GITE SCOLASTICHE IMPRESA SCUOLA VADEMECUM

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GITE SCOLASTICHE IMPRESA SCUOLA VADEMECUM"

Transcript

1 SCUOLA IMPRESA AUTISTA AUTOBUS VADEMECUM

2 SCUOLA TURISMO SCOLASTICO E TRASPORTO CON AUTOBUS

3 SCUOLA L attività di trasporto turistico con autobus è assoggettata ad attenta regolamentazione dalla legge quadro 11 agosto 2003, n. 218, recepita dalla Liguria con L.R. 4 luglio 2007, n. 25 Cosa si prevede: preventiva autorizzazione della Regione alle sole imprese in possesso dei requisiti di accesso alla professione previsti dal regolamento (CE) n. 1071/2009; rispetto delle norme in materia di lavoro: gli addetti alla guida devono essere dipendenti, titolari o soci dell impresa ed in rapporto di 1 a 1 rispetto agli autobus in dotazione all impresa (L.R. n.25/2007) iscrizione nell apposito registro regionale: attualmente in Liguria operano 62 aziende con 370 autobus

4 SCUOLA L attività di trasporto turistico con autobus è assoggettata ad attenta regolamentazione dalla legge quadro 11 agosto 2003, n. 218, recepita dalla Liguria con L.R. 4 luglio 2007, n. 25 Un impresa è autorizzata all esercizio della professione di trasportatore su strada solo se possiede i requisiti, previsti dal regolamento (CE) n. 1071/2009, di:! onorabilità! stabilimento! idoneità professionale! capacità finanziaria è iscritta nel Registro Elettronico Nazionale (REN) tenuto dalla Direzione Generale Trasporto Stradale del M.I.T. Solo le imprese in possesso dei quattro requisiti possono essere iscritte al REN e svolgere i servizi di trasporto

5 SCUOLA L attività di trasporto turistico con autobus è assoggettata ad attenta regolamentazione dalla legge quadro 11 agosto 2003, n. 218, recepita dalla Liguria con L.R. 4 luglio 2007, n. 25 I QUATTRO REQUISITI Sono diretti a garantire sicurezza del trasporto ed efficacia dei controlli Onorabilità: si perde, tra l altro, in caso di violazioni gravi/gravissime riguardanti: tempi di guida e di riposo, patente di guida e formazione iniziale/periodica dei conducenti, licenza comunitaria (nei trasporti internazionali), tachigrafo e revisione del veicolo Idoneità professionale: sussiste se l impresa ha designato un gestore dei trasporti munito di attestato di idoneità professionale, rilasciato dalla Provincia previo superamento di un esame

6 SCUOLA L attività di trasporto turistico con autobus è assoggettata ad attenta regolamentazione dalla legge quadro 11 agosto 2003, n. 218, recepita dalla Liguria con L.R. 4 luglio 2007, n. 25 I QUATTRO REQUISITI Sono diretti a garantire sicurezza del trasporto ed efficacia dei controlli Stabilimento: garantisce l efficacia dei controlli sull impresa, in quanto individua il luogo di stabilimento di ciascun operatore e, quindi, l Autorità competente a vigilare sull attività Capacità finanziaria: assicura garantisce il regolare svolgimento dell attività e la capacità dell impresa di fronteggiare i propri impegni finanziari va dimostrato ogni anno

7 SCUOLA L attività di trasporto turistico con autobus è assoggettata ad attenta regolamentazione dalla legge quadro 11 agosto 2003, n. 218, recepita dalla Liguria con L.R. 4 luglio 2007, n. 25 I QUATTRO REQUISITI Sono diretti a garantire sicurezza del trasporto ed efficacia dei controlli La perdita di uno dei quattro requisiti previsti dal regolamento (CE) n. 1071/2009 comporta la revoca dell autorizzazione e la cancellazione dell impresa dal REN Collegandosi al sito è possibile, inserendo nell apposita stringa provincia e ragione sociale, verificare se un impresa di trasporto con autobus è iscritta al REN ed è autorizzata a svolgere l attività in ambito solo nazionale o anche internazionale N.B..: Per poter svolgere servizi internazionali in ambito comunitario l impresa deve disporre di una licenza comunitaria valida

8 SCUOLA TURISMO SCOLASTICO E TRASPORTO CON AUTOBUS La licenza comunitaria è rilasciata dal MIT, previa verifica del possesso da parte dell impresa di specifici requisiti O O O autorizzazione all esercizio della professione di trasportatore su strada ex regolamento (CE) n. 1071/2009 autorizzazione all esercizio dell attività di noleggio autobus con conducente soddisfacimento dei requisiti previsti dalle normative comunitarie in materia di pesi e dimensioni dei veicoli, montaggio e impiego di limitatori di velocità, qualificazione iniziale e periodica dei conducenti La licenza comunitaria è valida 5 anni ed è rinnovabile

9 SCUOLA TURISMO SCOLASTICO E TRASPORTO CON AUTOBUS Ad ulteriore garanzia della sicurezza del trasporto con autobus e per scoraggiare le violazioni, è stato introdotto un sistema di classificazione del rischio delle infrazioni Rilevano le violazioni alle norme in materia di tempi di guida e di riposo dei conducenti e di utilizzo degli strumenti di controllo Le violazioni sono classificate in molto gravi, gravi e meno gravi e a ciascuna è associato un punteggio, sulla base anche del numero di veicoli in disponibilità dell impresa

10 SCUOLA decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti Determinazione dei criteri per l adozione di un sistema di classificazione del rischio da applicare alle imprese di autotrasporto del 24 ottobre 2011 (attuazione dell articolo 2 del Decreto legislativo 23 dicembre 2010 n. 245 in tema di Definizione dei criteri e delle modalità di classificazione del rischio ) Le imprese sono distinte in tre tipologie: Le imprese che superano l'indicatore di rischio sono assoggettate a controlli più rigorosi e frequenti; quelle che superano, entro l'anno solare, il punteggio di 100 punti, sono considerate a rischio elevato. L'indicatore di rischio ha validità annuale. I dati relativi al punteggio delle imprese sono conservati per cinque anni ad esclusione dell'anno in cui è in corso la rilevazione. Il punteggio è calcolato sulla base di una tabella specifica, tenuto conto della gravità dell'infrazione e del parco veicolare di cui l'impresa risulta intestataria

11 SCUOLA TURISMO SCOLASTICO E TRASPORTO CON AUTOBUS Le imprese che superano, nell arco di un anno solare, un punteggio pari a 100 (indicatore di rischio) sono considerate ad elevato rischio e perciò assoggettate a controlli più rigorosi e frequenti Esiste un elenco tenuto dalla Direzione Sistemi Informativi e Statistici del M.I.T., nel quale sono inserite le imprese che hanno in disponibilità i veicoli con cui sono state commesse le infrazioni. L elenco non è accessibile al pubblico, tuttavia ciascuna impresa può tramite il sito verificare il proprio punteggio ed, eventualmente, comprovarlo all Istituto scolastico.

12 SCUOLA TURISMO SCOLASTICO E TRASPORTO CON AUTOBUS Formazione professionale dei gestori e dei conducenti, controlli su veicoli e conducenti, sistema sanzionatorio garantiscono nel loro insieme la sicurezza del trasporto con autobus Secondo un indagine IRU (International Road Union) dal 2001 al 2008 gli incidenti mortali che hanno coinvolto autobus si sono ridotti di circa il 60% La mortalità è 3 volte inferiore a quella dei treni e 30 volte a quella dell auto Fonte: CARE (EU road accident database)

13 SCUOLA TURISMO SCOLASTICO E TRASPORTO CON AUTOBUS La sicurezza è un fattore determinante nella scelta dell autobus come mezzo di trasporto per i viaggi di istruzione A parte il calo registrato nell anno dovuto alla crisi economica, ogni anno le imprese di noleggio autobus con conducente assicurano il trasporto di circa 1,3 milioni di studenti in viaggi di istruzione aventi come destinazione sia l Italia che l estero Nel turismo scolastico la mobilità è garantita per almeno il 60% da autobus. La percentuale aumenta se si considerano i soli viaggi in Italia.

14 SCUOLA TURISMO SCOLASTICO E TRASPORTO CON AUTOBUS CONTRIBUISCONO ALLA SCELTA DELL AUTOBUS ANCHE ALTRI FATTORI Efficienza: il bus assicura servizi capillari e funge da cerniera rispetto ad altre modalità di trasporto (treno, aereo, ecc.) Accessibilità: il bus si caratterizza per l elevata flessibilità dei servizi e la capacità di adattamento alla domanda

15 SCUOLA TURISMO SCOLASTICO E TRASPORTO CON AUTOBUS CONTRIBUISCONO ALLA SCELTA DELL AUTOBUS ANCHE ALTRI FATTORI Ambiente: un bus di medie dimensioni sostituisce il traffico di 30 vetture con conseguenti effetti positivi su inquinamento e decongestione del traffico Il bus è il mezzo di trasporto con minori emissioni di CO2 per passeggero Economicità: i costi per passeggero sono ridotti (il bus non necessita di costi di struttura dedicata) e consentono l applicazione all utenza di prezzi contenuti.

16 SCUOLA TURISMO SCOLASTICO E TRASPORTO CON AUTOBUS Secondo un indagine da ANAV in collaborazione con l Università del Piemonte Orientale, il costo medio di un servizio di trasporto turistico è di 1,57 euro/km. Attenzione, però, ai prezzi troppo bassi: possono essere praticati solo da imprese che operano irregolarmente (lavoro nero, violazione di tempi di guida e di riposo, irregolare manutenzione dei mezzi, ecc.)

17 SCUOLA TURISMO SCOLASTICO E TRASPORTO CON AUTOBUS ANAV aderisce alla campagna SMART MOVE per la promozione della buona mobilità

18 IMPRESA GITE SCOLASTICHE

19 IMPRESA LE COMPETENZE

20 IMPRESA LE COMPETENZE

21 IMPRESA LE COMPETENZE

22 IMPRESA LE COMPETENZE

23 IMPRESA LE COMPETENZE

24 IMPRESA LE COMPETENZE - IL CONTROLLO IN AZIENDA

25 IMPRESA LA DUPLICE RESPONSABILITA DELLE IMPRESE

26 IMPRESA L ARTICOLO 10 DEL Reg. CE 561/2006

27 IMPRESA L ARTICOLO 10 DEL Reg. CE 561/2006

28 IMPRESA L IMPORTANZA DEL COSTO DEL LAVORO NELL AUTOTRASPORTO!

29 IMPRESA BUONE PRASSI E FLUSSI INFORMATIVI

30 IMPRESA DIREZIONE TERRITORIALE DEL LAVORO SERVIZIO ISPEZIONE DEL LAVORO Genova Via Pastore, 2 tel fax

31 AUTISTA PATENTI E CERTIFICATI L IDONEITA alla guida del conducente è attestata: dalla patente di guida (cat. D), la cui validità è rilevabile dal documento stesso; dalla carta di qualificazione del conducente (CQC) per il trasporto di persone in corso di validità; La CQC per il trasporto di COSE non consente il trasporto di PERSONE.

32 AUTISTA RAPPORTO DI LAVORO L impresa deve rilasciare al conducente, che lo deve portare al seguito durante la guida, la dichiarazione che attesta la tipologia e la regolarità del rapporto di lavoro

33 AUTISTA NO ALCOOL Il conducente di un autobus NON può assumere sostanze stupefacenti, psicotrope (psicofarmaci) né bevande alcoliche, NEPPURE IN MODICA QUANTITA

34 AUTISTA NO TELEFONO Durante la guida non può far uso di apparecchi radiotelefonici o usare cuffie sonore. Gli è consentito l uso di apparecchi a viva voce o dell auricolare

35 AUTISTA TEMPI DI GUIDA, PAUSE E RIPOSO Il conducente di un autobus deve rispettare: Periodo di guida giornaliero Periodo di guida settimanale Periodo di guida bisettimanale Riposo giornaliero Riposo settimanale Le interruzioni giornaliere L orario di lavoro comprensivo di guida ed altre mansioni

36 AUTISTA TEMPI DI GUIDA, PAUSE E RIPOSO Tempi di guida 9 ore giornaliere di guida; 10 ore giornaliere di guida due volte a settimana; massimo 56 ore di guida a settimana (4 giorni 9 ore + 2 giorni 10 ore); nell arco di due settimane massimo 90 ore di guida. Pausa nel periodo di 4h.30 di guida riposo di 45 minuti consecutivi trascorse 4 ore e 30 minuti di guida oppure, due pause, inderogabilmente di almeno minuti, all interno delle 4 ore e 30 minuti di guida. Attenzione: la seconda pausa deve essere obbligatoriamente di almeno 30 minuti anche se la prima è durata più di 15.

37 AUTISTA TEMPI DI GUIDA, PAUSE E RIPOSO Riposo giornaliero (notturno) Riposo di tipo regolare: 11 ore consecutive ed ininterrotte oppure due periodi di ore sempre ininterrotti; Riposo di tipo ridotto: tre volte a settimana può essere inferiore alle 11 ore ma comunque mai interiore alle 9 ore. Riposo Settimanale Trascorsi 6 periodi di 24 ore (6 giorni lavorativi) Riposo di tipo regolare: pari a 45 ore ininterrotte; Riposo di tipo ridotto: minimo 24 ore, entro le tre settimane si effettua il recupero che comporta un prolungamento di 10 ore di un riposo settimanale o di un riposo giornaliero.

38 AUTISTA TEMPI DI GUIDA, PAUSE E RIPOSO Disponibilità giornaliera del conducente (nastro operativo) l impegno giornaliero massimo del conducente è di 15 ore a condizione che nelle 15 ore stesse riposi almeno 3 ore consecutive. (anche in caso di riposo giornaliero ridotto a 9 ore)

39 AUTOBUS REVISIONE DEL VEICOLO L idoneità del veicolo è attestata essenzialmente dalla visita di revisione annuale, il cui esito è riportato sulla carta di circolazione.

40 AUTOBUS DISPOSITIVI In maniera empirica si possono controllare alcuni importanti dispositivi di equipaggiamento: usura pneumatici, efficienza dispositivi visivi e di illuminazione, cinture di sicurezza, retrovisori, ecc.

41 AUTOBUS ASSICURAZIONE Copertura assicurativa R.C.A., rilevabile dal certificato e dal contrassegno assicurativi, che devono essere conservati a bordo del veicolo

42 AUTOBUS NUMERO DEI PASSEGGERI Dalla carta di circolazione si rileva il numero di persone che l autobus può trasportare S1

43 AUTOBUS ESTINTORI L autobus deve essere dotato di almeno un estintore a schiuma da 5 litri, oppure in alternativa uno a neve carbonica da kg 2 fino a 30 posti, ovvero 2 estintori per autobus con più di 30 posti

44 AUTOBUS VELOCITA Dischi indicanti le velocità massime consentite devono essere applicati nella parte posteriore del veicolo che, per quanto riguarda gli autobus, sono: 80 km/h fuori centro abitato 100 km/h in autostrada (80 Km/h se trainanti un rimorchio)

45 AUTOBUS CINTURE DI SICUREZZA Se l autobus è dotato di sistemi di ritenutacinture di sicurezza i passeggeri devono utilizzarli e devono essere informati, mediante cartelli-pittogrammi o sistemi audio visivi, di tale obbligo. Se il mancato uso riguarda un minore ne risponde il conducente o chi è tenuto alla sua sorveglianza, se si trova a bordo del veicolo

46 VADEMECUM Nella scelta della Ditta ossia della società che ha la disponibilità degli autobus, i Dirigenti Scolastici devono accertare con la massima diligenza, eventualmente richiedendo idonea documentazione, l'assoluta affidabilità e serietà della ditta di autotrasporti. Si precisa che nella scelta deve essere osservata la procedura di cui all'art. 34 del D.I. 28 maggio 1975, che prevede, tra l'altro, l'acquisizione agli atti del prospetto comparativo di almeno tre ditte interpellate e dichiarazione, da parte delle stesse:

47 VADEMECUM di essere in possesso dell'autorizzazione all'esercizio delle attività di autonoleggio di essere iscritto al REN di essere in possesso, da parte degli autisti, di patente di categoria D e di C.Q.C. che il mezzo presenta una perfetta efficienza dal punto di vista della ricettività, in proporzione al numero dei partecipanti e dal punto di vista meccanico. L'efficienza del veicolo deve essere comprovata dalla carta di circolazione con timbro di revisione annuale;

48 VADEMECUM che il mezzo sia regolarmente fornito di strumento di controllo (cronotachigrafo o tachigrafo digitale) di essere in possesso di certificato assicurativo, da cui risulti che il mezzo è coperto da polizza assicurativa che prevede un massimale di almeno ,85 per la copertura dei rischi a favore delle persone trasportate che il personale addetto alla guida sia dipendente o titolare o socio della Ditta e che rispetti i tempi di guida e di riposo di essere in regola con i versamenti contributivi obbligatori INPS e INAIL, da dimostrare con la produzione del documento unico di regolarità contributiva DURC in corso di validità

49

GITE SCOLASTICHE ORGANIZZAZIONE DELLA GITA IN VIAGGIO

GITE SCOLASTICHE ORGANIZZAZIONE DELLA GITA IN VIAGGIO ORGANIZZAZIONE DELLA GITA IN VIAGGIO Nella scelta della Ditta ossia della società che ha la disponibilità degli autobus, i Dirigenti Scolastici devono accertare con la massima diligenza, eventualmente

Dettagli

Autoservizi La Valle SNC Via Matteotti 8/D 25060 Lodrino (BS) tel +39 030850048 fax +39 0308950030 mail info@lavallebus.it pec lavallebus@pec.

Autoservizi La Valle SNC Via Matteotti 8/D 25060 Lodrino (BS) tel +39 030850048 fax +39 0308950030 mail info@lavallebus.it pec lavallebus@pec. Per poter esercitare la professione di trasportatore su strada, un'azienda deve: rispettare le norme in materia di lavoro, ovvero gli addetti alla guida devono: - essere dipendenti, soci o titolari dell'impresa;

Dettagli

Il DS dovrà accertarsi che la Ditta che si aggiudica il servizio

Il DS dovrà accertarsi che la Ditta che si aggiudica il servizio Dirigente Scolastico Salvatore Amato IC D. Alighieri Venezia ITIS G. Galilei Conegliano VADEMECUM PER VIAGGIARE IN SICUREZZA Alcune regole importanti per organizzare in sicurezza i viaggi di istruzione

Dettagli

~~.() del!oy:jtntjao?l~-, de!lrvjlniv(ff.jdd edella~ca

~~.() del!oy:jtntjao?l~-, de!lrvjlniv(ff.jdd edella~ca MIUR.AOODGSIP.REGISTRO UFFICIALE(U).0000674.03-02-2016 ~~.() del!oy:jtntjao?l~-, de!lrvjlniv(ff.jdd edella~ca q)~~d~~~'~e~'~ gz;~mm,e ~ jwj< 0 J'iudente> ty;~/j

Dettagli

~~.() del!oy:jtntjao?l~-, de!lrvjlniv(ff.jdd edella~ca

~~.() del!oy:jtntjao?l~-, de!lrvjlniv(ff.jdd edella~ca MIUR.AOODGSIP.REGISTRO UFFICIALE(U).0000674.03-02-2016 ~~.() del!oy:jtntjao?l~-, de!lrvjlniv(ff.jdd edella~ca q)~~d~~~'~e~'~ gz;~mm,e ~ jwj< 0 J'iudente> ty;~/j

Dettagli

APPROFONDIMENTO I TEMPI DI GUIDA

APPROFONDIMENTO I TEMPI DI GUIDA APPROFONDIMENTO I TEMPI DI GUIDA NORMATIVA E SANZIONI MAGGIO 2013 A cura dell Ufficio Relazioni Industriali Faccioli Chiara - Padovani Carlo 6 SOMMARIO 1. Ambito di applicazione 2. Il tempo di guida 3.

Dettagli

Circolare N.53 del 11 Aprile 2012. Imprese di autotrasporto. I controlli correlati al numero di infrazioni commesse

Circolare N.53 del 11 Aprile 2012. Imprese di autotrasporto. I controlli correlati al numero di infrazioni commesse Circolare N.53 del 11 Aprile 2012 Imprese di autotrasporto. I controlli correlati al numero di infrazioni commesse Imprese di autotrasporto: i controlli correlati al numero di infrazioni commesse Gentile

Dettagli

Sicurezza stradale: regole per i pullman

Sicurezza stradale: regole per i pullman Sicurezza stradale: regole per i pullman 1. Prescrizioni concernenti l ammissione dei conducenti di pullman alla circolazione Conformemente all ordinanza sull ammissione alla circolazione Categoria della

Dettagli

L attività lavorativa degli autotrasportatori

L attività lavorativa degli autotrasportatori L attività lavorativa degli autotrasportatori a cura di Franco Medri cronotachigrafo tempi e di riposo PERIODO DI GUIDA GIORNALIERO Si definisce con il termine : «Il complessivo di guida tra il termine

Dettagli

PERIODO DI GUIDA. COMPRESO Guida Da A 9 ore 9 ore e 1 min. 9 ore e 54 min. 10 ore e 1 min. 11 ore

PERIODO DI GUIDA. COMPRESO Guida Da A 9 ore 9 ore e 1 min. 9 ore e 54 min. 10 ore e 1 min. 11 ore ART. 174 COMMA 4 SUPERAMENTO Violazione protratta entro il 10 % del limite consentito ART. 174 COMMA 5 SUPERAMENTO Violazione protratta oltre il 10 % ma entro il 20 % del limite consentito ART. 174 COMMA

Dettagli

TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO

TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO L art. 174 del CDS disciplina, come ben sappiamo, la durata della guida degli autoveicoli adibiti al trasporto di persone o cose. Tale articolo, completamente rinnovato dalla

Dettagli

~~.o dell~~??~_, de/1/0j/niv{y//jda e clel/a PAr~ca

~~.o dell~~??~_, de/1/0j/niv{y//jda e clel/a PAr~ca MIUR.AOODGSIP.REGISTRO UFFICIALE(U).0000674.03-02-2016 ~~.o dell~~??~_, de/1/0j/niv{y//jda e clel/a PAr~ca q)~~d~~~ ~~e~ ~ 92J~~ fle?uy;cale jwj< 0 Jtudente> t J;Ue;J/?

Dettagli

Allegato 1 Domanda di partecipazione alla gara da inserire nella busta A Documentazione amministrativa

Allegato 1 Domanda di partecipazione alla gara da inserire nella busta A Documentazione amministrativa Allegato 1 Domanda di partecipazione alla gara da inserire nella busta A Documentazione amministrativa All Istituto Omnicomprensivo Europeo di Arconate e Buscate Via delle Scuole, 20-20020 Arconate (MI)

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DEL TURISMO,DELLE COMUNICAZIONI E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO TRASPORTI E COMUNICAZIONI

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DEL TURISMO,DELLE COMUNICAZIONI E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO TRASPORTI E COMUNICAZIONI D.A. n.152/gab REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DEL TURISMO,DELLE COMUNICAZIONI E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO TRASPORTI E COMUNICAZIONI * * * * Modalità e requisiti per il rilascio delle

Dettagli

ALCOOL E DROGHE CAMBI DI DIREZIONE CIRCOLAZIONE IN AUTOSTRADA. Articoli C.d.S Punti Violazioni che comportano la perdita punti

ALCOOL E DROGHE CAMBI DI DIREZIONE CIRCOLAZIONE IN AUTOSTRADA. Articoli C.d.S Punti Violazioni che comportano la perdita punti Articoli C.d.S Punti Violazioni che comportano la perdita punti ALCOOL E DROGHE art. 86, comma e 7 art. 87, comma 7 e 8 Guidare in stato di ebbrezza Guida in condizioni di alterazione fisica e psichica

Dettagli

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica Articoli C. d. S. Punti Violazioni che comportano la perdita punti Velocità art. 141, comma 8 5 Circolare a velocità non commisurata alle particolari condizioni in cui si svolge la circolazione art. 142,

Dettagli

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica

Regole sulla circolazione. Violazioni alla segnaletica Articoli C. d. S. Punti Violazioni che comportano la perdita punti Velocità art. 141, comma 8 5 Circolare a velocità non commisurata alle particolari condizioni in cui si svolge la circolazione art. 142,

Dettagli

ORARIO DI LAVORO DEI LAVORATORI MOBILI NEL SETTORE TRASPORTI

ORARIO DI LAVORO DEI LAVORATORI MOBILI NEL SETTORE TRASPORTI ORARIO DI LAVORO DEI LAVORATORI MOBILI NEL SETTORE TRASPORTI Sommario: 5064.0 QUADRO GENERALE 5064.1 ORARIO DI LAVORO 5064.1.1 Durata dell'orario di lavoro settimanale 5064.1.2 Riposi intermedi 5064.1.3

Dettagli

TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO

TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO V.le della libertà, 79 33170 PORDENONE TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO Normativa di riferimento: Regolamento CEE 561/06 del 15/03/2006 (sostituisce il precedente Regolamento CEE 3820/85) REGOLAMENTO CEE 561/2006

Dettagli

LA SICUREZZA DEI MINORI A BORDO DEGLI AUTOBUS

LA SICUREZZA DEI MINORI A BORDO DEGLI AUTOBUS LA SICUREZZA DEI MINORI A BORDO DEGLI AUTOBUS Nadia Amitrano Servizio Innovazioni Tecnologiche ASSTRA - ROMA 1 I PRINCIPALI DATI DI ASSTRA I PRINCIPALI DATI DELLE AZIENDE ADERENTI AD ASSTRA Membri associati

Dettagli

Il cronotachigrafo digitale, che occorre per registrare i tempi di guida dei conducenti di camion, pullman ed autocarri, nasce dall esigenza di

Il cronotachigrafo digitale, che occorre per registrare i tempi di guida dei conducenti di camion, pullman ed autocarri, nasce dall esigenza di Il cronotachigrafo digitale, che occorre per registrare i tempi di guida dei conducenti di camion, pullman ed autocarri, nasce dall esigenza di sostituire il precedente apparato analogico, nel tempo risultato

Dettagli

CITTA DI SAN DANIELE DEL FRIULI. Regolamento Comunale per l esercizio del servizio di noleggio con conducente con autobus da rimessa

CITTA DI SAN DANIELE DEL FRIULI. Regolamento Comunale per l esercizio del servizio di noleggio con conducente con autobus da rimessa CITTA DI SAN DANIELE DEL FRIULI Regolamento Comunale per l esercizio del servizio di noleggio con conducente con autobus da rimessa Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 99 del 26.10.2001 ART.

Dettagli

NOLEGGIO CON CONDUCENTE (NCC) Tutte le regole per autovetture, autobus e taxi a cura di Franco Medri*

NOLEGGIO CON CONDUCENTE (NCC) Tutte le regole per autovetture, autobus e taxi a cura di Franco Medri* NOLEGGIO CON CONDUCENTE (NCC) Tutte le regole per autovetture, autobus e taxi a cura di Franco Medri* Premessa: le parti evidenziate in rosso non sono ancora entrate in vigore se non dopo la pubblicazione

Dettagli

Violazioni che comportano la perdita di 5 punti

Violazioni che comportano la perdita di 5 punti Come è ormai noto, alcune e ben precise violazioni del Codice della Strada danno luogo alla sanzione amministrativa ed alla decurtazione dei punti della patente in misura variabile e legata alla gravità

Dettagli

Attività di controllo della Polizia Stradale Anni 2013/2014

Attività di controllo della Polizia Stradale Anni 2013/2014 Commissione per la sicurezza stradale nel settore dell autotrasporto Attività di controllo della Polizia Stradale Anni 2013/2014 18 giugno 2015 Controlli ai veicoli muniti di cronotachigrafo Adempimenti

Dettagli

CHIEDE. l'iscrizione all albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi di Verona.

CHIEDE. l'iscrizione all albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi di Verona. Timbro dello studio di consulenza automobilistica o dell associazione di categoria Marca da bollo 16,00 Marca da bollo 16,00 Alla Provincia di Verona Settore trasporti traffico mobilità Unità operativa

Dettagli

Punti patente: verifica saldo, decurtazione e modalità di recupero.

Punti patente: verifica saldo, decurtazione e modalità di recupero. SERVIZI ASSICURATIVI in collaborazione con Unipol Assicurazioni Punti patente: verifica saldo, decurtazione e modalità di recupero. Il meccanismo della patente a punti viene definito dall articolo 126

Dettagli

IL CONTROLLO DI POLIZIA STRADALE NELL AUTOTRASPORTO

IL CONTROLLO DI POLIZIA STRADALE NELL AUTOTRASPORTO IL CONTROLLO DI POLIZIA STRADALE NELL AUTOTRASPORTO TRASPORTO PER CONTO TERZI NAZIONALE Documenti conducente: Documento di identità; Patente di guida; Cqc; Documento rapporto di lavoro; Fogli di registrazione;

Dettagli

Sarà nostra cura tenervi tempestivamente aggiornati non appena la Decisione sarà pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell Unione Europea.

Sarà nostra cura tenervi tempestivamente aggiornati non appena la Decisione sarà pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell Unione Europea. INDIRIZZI INTERPRETATIVI IN MATERIA DI AUTOTRASPORTO: CIRCOLARI MINISTERO DELL INTERNO E MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE Il Ministero dell Interno congiuntamente al Ministero delle Infrastrutture e dei

Dettagli

Unioncamere Area Formalità per il Commercio Internazionale

Unioncamere Area Formalità per il Commercio Internazionale CRONOTACHIGRAFO DIGITALE Unioncamere Area Formalità per il Commercio Internazionale La normativa di riferimento Regolamento CEE 3820/85, relativo all armonizzazione di alcune disposizioni in materia sociale

Dettagli

Violazioni che comportano la perdita di 10 punti Guida in stato di alterazione da sostanze stupefacenti. art. 142, comma 9 bis

Violazioni che comportano la perdita di 10 punti Guida in stato di alterazione da sostanze stupefacenti. art. 142, comma 9 bis In che modo vengono persi i punti: ll punteggio di ciascun conducente subisce riduzioni ad ogni comunicazione relativa alle violazioni che prevedono decurtazione di punteggio, come descritti nella tabella.

Dettagli

Istituto Comprensivo Perugia 3

Istituto Comprensivo Perugia 3 Istituto Comprensivo Perugia 3 Perugia, 31 Marzo 2016 Alle Agenzie del settore viaggi CIG: AB6182C79C Oggetto: Avviso di selezione pubblica per VIAGGIO DI ISTRUZIONE Sicilia o Puglia LA DIRIGENTE Visto

Dettagli

COMUNE DI SPILIMBERGO

COMUNE DI SPILIMBERGO COMUNE DI SPILIMBERGO PROVINCIA DI PORDENONE REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO CON CONDUDCENTE CON AUTOBUS DA RIMESSA E PER LE MODALITA DI RILASCIO E DI RINNOVO DELLE RELATIVE

Dettagli

LE NUOVE REGOLE DELLA CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE E SISTEMA SANZIONATORIO

LE NUOVE REGOLE DELLA CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE E SISTEMA SANZIONATORIO LE NUOVE REGOLE DELLA CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE E SISTEMA SANZIONATORIO di Franco MEDRI * Con la sostanziale modifica del Decreto Legislativo 21 novembre 2005, n. 286 (vedasi D. Lgs. 16 gennaio

Dettagli

Roma 21 giugno 2007 L ORARIO DI LAVORO E LE NUOVE NORME IN MATERIA DI TEMPI DI GUIDA, INTERRUZIONI E PERIODI DI RIPOSO PER IL PERSONALE VIAGGIANTE

Roma 21 giugno 2007 L ORARIO DI LAVORO E LE NUOVE NORME IN MATERIA DI TEMPI DI GUIDA, INTERRUZIONI E PERIODI DI RIPOSO PER IL PERSONALE VIAGGIANTE Roma 21 giugno 2007 L ORARIO DI LAVORO E LE NUOVE NORME IN MATERIA DI TEMPI DI GUIDA, INTERRUZIONI E PERIODI DI RIPOSO PER IL PERSONALE VIAGGIANTE 1 IL QUADRO NORMATIVO Orario di lavoro, guida, interruzioni

Dettagli

LE DIMENSIONI QUANTITATIVE DEL PROBLEMA

LE DIMENSIONI QUANTITATIVE DEL PROBLEMA LE DIMENSIONI QUANTITATIVE DEL PROBLEMA In Italia, nel 2008, gli incidenti stradali sono stati 218.963. Hanno determinato 4.731 morti e 310.739 feriti, per un costo sociale di circa 30 miliardi di Euro

Dettagli

Fondo. Comune di Fondo Provincia di Trento. Approvato in prima stesura dal Consiglio comunale in seduta del 27/12/2012 con deliberazione n.

Fondo. Comune di Fondo Provincia di Trento. Approvato in prima stesura dal Consiglio comunale in seduta del 27/12/2012 con deliberazione n. Approvato in prima stesura dal Consiglio comunale in seduta del 27/12/2012 con deliberazione n. 60; REGOLAMENTO COMUNALE SERVIZIO NOLEGGIO CON CONDUCENTE VEICOLI A TRAZIONE ANIMALE DI GENERE EQUINO. Art.

Dettagli

istruttore di autoscuola

istruttore di autoscuola Standard formativo relativo alla formazione iniziale propedeutica per il conseguimento dell abilitazione e formazione periodica istruttore di autoscuola ai sensi Decreto ministeriale 26 gennaio 2011, n.

Dettagli

dei cittadini di un paese terzo dipendenti di un impresa stabilità in uno Stato membro o impiegati presso la stessa.

dei cittadini di un paese terzo dipendenti di un impresa stabilità in uno Stato membro o impiegati presso la stessa. LA CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE Campi di applicazione, esenzioni, obblighi, corsi di formazione, decorrenze e tutto quello che c è da sapere sulla CQC *Di Franco Medri Con la pubblicazione della

Dettagli

5 da 84,00 a 335,00. 3 da 168,00 a 674,00. 6 da 527,00 a 2.108,00. 10 da 821,00 a 3.287,00. 10 da 318,00 a 1.272,00. 4 da 41,00 a 168,00

5 da 84,00 a 335,00. 3 da 168,00 a 674,00. 6 da 527,00 a 2.108,00. 10 da 821,00 a 3.287,00. 10 da 318,00 a 1.272,00. 4 da 41,00 a 168,00 Art. 141 Comma 9, 3 periodo Articolo Norma violata Punti Velocità non regolata in relazione alle condizioni ambientali Non più operativo abrogato dalla Legge 214/2003 Sanzione amministrava 5 da 84,00 a

Dettagli

COMUNE DI CUTROFIANO PROVINCIA DI LECCE (Tel. 0836.542611 Fax 0836.542637)

COMUNE DI CUTROFIANO PROVINCIA DI LECCE (Tel. 0836.542611 Fax 0836.542637) COMUNE DI CUTROFIANO PROVINCIA DI LECCE (Tel. 0836.542611 Fax 0836.542637) ART. 1 Quadro normativo REGOLAMENTO NOLEGGIO AUTOBUS CON CONDUCENTE 1. Il servizio di noleggio autobus con conducente istituito

Dettagli

PRONTUARIO PER MINI CORSO

PRONTUARIO PER MINI CORSO PRONTUARIO PER MINI CORSO TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO CON ALLEGATA RELATIVA TABELLA SIA PER TEMPI CHE PER INFRAZIONI Art. 174 del Codice della Strada modificato dalla Legge 120 del 29/07/2010 in vigore

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 23 dicembre 2010, n. 245 (G.U. n. 15 del 20.1.2011)

DECRETO LEGISLATIVO 23 dicembre 2010, n. 245 (G.U. n. 15 del 20.1.2011) DECRETO LEGISLATIVO 23 dicembre 2010, n. 245 (G.U. n. 15 del 20.1.2011) Attuazione delle direttive 2009/4/CE e 2009/5/CE, che modificano la direttiva 2006/22/CE, sulle norme minime per l applicazione dei

Dettagli

Tabella completa dei punteggi previsti dall art.126-bis Articolo Violazione commessa Punti

Tabella completa dei punteggi previsti dall art.126-bis Articolo Violazione commessa Punti Tabella completa dei punteggi previsti dall art.6-bis Articolo Violazione commessa Punti Velocità non commisurata alle situazioni ambientali, di sicurezza (intersezioni, centri abitati ecc.) e di visibilità

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DEL MUSEO TRIDENTINO DI SCIENZE NATURALI. Disposizioni generali

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DEL MUSEO TRIDENTINO DI SCIENZE NATURALI. Disposizioni generali REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DEL MUSEO TRIDENTINO DI SCIENZE NATURALI Disposizioni generali Art. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina l utilizzo degli automezzi di rappresentanza

Dettagli

prot. 129/A.37 Nembro, 14 gennaio 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

prot. 129/A.37 Nembro, 14 gennaio 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO ENEA TALPINO Scuola dell Infanzia di Nembro Scuole Primarie di Nembro Selvino Scuole Secondarie di 1 grado di Nembro - Selvino

Dettagli

Autotrasporto SCHEDA PERIODI DI GUIDA E DI RIPOSO DEI CONDUCENTI

Autotrasporto SCHEDA PERIODI DI GUIDA E DI RIPOSO DEI CONDUCENTI Autotrasporto SCHEDA PERIODI DI GUIDA E DI RIPOSO DEI CONDUCENTI A cura di Franco Medri* Il regolamento CE n. 561 del 15 marzo 2006 (modifica i regolamenti del Consiglio CEE n. 3821/85 e CE n. 2135/98

Dettagli

PERIODI DI GUIDA E DI RIPOSO DEI CONDUCENTI

PERIODI DI GUIDA E DI RIPOSO DEI CONDUCENTI PERIODI DI GUIDA E DI RIPOSO DEI CONDUCENTI Il Regolamento CE n. 561/2006 relativo ai periodi di guida e di riposo dei conducenti non si applica ai trasporti stradali effettuati a mezzo di: veicoli adibiti

Dettagli

I controlli di polizia stradale degli autobus adibiti al servizio di noleggio con conducente

I controlli di polizia stradale degli autobus adibiti al servizio di noleggio con conducente Polizia Locale del Comune di Trieste Nucleo Tecnologie Stradali I controlli di polizia stradale degli autobus adibiti al servizio di noleggio con conducente Alla luce degli ultimi avvenimenti, riguardo

Dettagli

Gli infortuni alla guida in orario di lavoro: i dati, le cause, la prevenzione

Gli infortuni alla guida in orario di lavoro: i dati, le cause, la prevenzione ON THE ROAD I RLS di fronte agli infortuni lavorativi alla guida Bologna, 19 aprile 2013 Gli infortuni alla guida in orario di lavoro: i dati, le cause, la prevenzione Antonia M. Guglielmin U.O.C. PSAL

Dettagli

GUIDA ACCOMPAGNATA. - siano accompagnati da una delle tre persone indicate nell'autorizzazione.

GUIDA ACCOMPAGNATA. - siano accompagnati da una delle tre persone indicate nell'autorizzazione. GUIDA ACCOMPAGNATA La guida accompagnata risponde all'esigenza di far acquisire ai giovani conducenti una maggiore esperienza nella guida prima di condurre veicoli da soli. È stata introdotta dalla legge

Dettagli

COMUNE DI BRUGHERIO (PROVINCIA DI MILANO) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO DA RIMESSA CON CONDUCENTE MEDIANTE AUTOBUS

COMUNE DI BRUGHERIO (PROVINCIA DI MILANO) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO DA RIMESSA CON CONDUCENTE MEDIANTE AUTOBUS COMUNE DI BRUGHERIO (PROVINCIA DI MILANO) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO DA RIMESSA CON CONDUCENTE MEDIANTE AUTOBUS Adottato con deliberazione Consiglio Comunale n. 97 del 5.11.1999;

Dettagli

REGOLAMENTO RELATIVO AI CRITERI PER L APPLICAZIONE DELE SANZIONI DISCIPLINARI ALLE IMPRESE DI AUTOTRASPORTO (ART. 21 LEGGE 298/74)

REGOLAMENTO RELATIVO AI CRITERI PER L APPLICAZIONE DELE SANZIONI DISCIPLINARI ALLE IMPRESE DI AUTOTRASPORTO (ART. 21 LEGGE 298/74) Servizio Protezione Civile, Trasporti e Mobilità REGOLAMENTO RELATIVO AI CRITERI PER L APPLICAZIONE DELE SANZIONI DISCIPLINARI ALLE IMPRESE DI AUTOTRASPORTO (ART. 21 LEGGE 298/74) Con il decreto legislativo

Dettagli

L offerta dovrà riportare il costo totale comprensivo di ticket, pedaggi, IVA e ogni altro onere.

L offerta dovrà riportare il costo totale comprensivo di ticket, pedaggi, IVA e ogni altro onere. Prot. 4727-A37 Capannoli, 09-10-2015 ISTITUTO COMPRENSIVO Sandro Pertini Bando di Gara per NOLEGGIO PULLMAN CLASSI terze SCUOLA SECONDARIA DI TERRICCIOLA CIG: ZB41673B8A- Cod. Univoco: UF3GRL Il presente

Dettagli

AUSL di Bologna: la sorveglianza sanitaria

AUSL di Bologna: la sorveglianza sanitaria Workshop La prevenzione degli infortuni da incidente stradale in orario di lavoro. L esperienza dei servizi ASL di tutela della salute negli ambienti di lavoro. Compiti delle imprese Modena 7 ottobre 2010

Dettagli

STRALCIO N. 259-01. <>

STRALCIO N. 259-01. <<Disposizioni concernenti le revisioni periodiche dei veicoli a motore >> Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia IX LEGISLATURA - ATTI CONSILIARI - PROGETTI DI LEGGE E RELAZIONI STRALCIO N. 259-01

Dettagli

IPSSCT Sassetti-Peruzzi Firenze REGOLAMENTO VIAGGI DI ISTRUZIONE

IPSSCT Sassetti-Peruzzi Firenze REGOLAMENTO VIAGGI DI ISTRUZIONE IPSSCT Sassetti-Peruzzi Firenze REGOLAMENTO VIAGGI DI ISTRUZIONE VERSIONE APPROVATA CON DELIBERA N.4 DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO DEL 12/02/2013 REGOLAMENTO DEI VIAGGI DI ISTRUZIONE E VISITE GUIDATE DELLE

Dettagli

Provincia di Treviso TEL 0422.871162 FAX 0422.871116 UFFICIO POLIZIA LOCALE. Le patenti di guida

Provincia di Treviso TEL 0422.871162 FAX 0422.871116 UFFICIO POLIZIA LOCALE. Le patenti di guida COMUNE DI POVEGLIANO Provincia di Treviso Borgo San Daniele n. 26 cap 31050 C.F. 80008450266 P. IVA 00254880263 E-MAIL: vigilanza@comune.povegliano.tv.it TEL 0422.871162 FAX 0422.871116 UFFICIO POLIZIA

Dettagli

Olivia Postorino: Regione Lombardia-D.G. Infrastrutture e Mobilità

Olivia Postorino: Regione Lombardia-D.G. Infrastrutture e Mobilità Olivia Postorino: Regione Lombardia-D.G. Infrastrutture e Mobilità Intervento Convegno ANAV del 17 /2/2004. (Noleggio autobus ai sensi della l. 218/2003) Con la legge quadro n. 218/2003, entrata in vigore

Dettagli

Si chiede a codesta Spett.le ditta di voler fornire un preventivo di spesa per le seguenti destinazioni: 1 GIORNO

Si chiede a codesta Spett.le ditta di voler fornire un preventivo di spesa per le seguenti destinazioni: 1 GIORNO Prot.n 851 A37 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE TORELLI-FIORITTI Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 grado Piazza della Repubblica, 33 (FG) Tel/Fax 0882-641311 e-mail: fgic86800a@istruzione.it

Dettagli

IL TACHIGRAFO DIGITALE

IL TACHIGRAFO DIGITALE IL TACHIGRAFO DIGITALE Treviso 13 aprile 2006 Normativa Regolamento (CEE) 3821/85 Regolamento (CE) 2135/98 Regolamento (CE) 1360/2002 Regolamento (CE) n.../2006 di modifica dei regolamenti 3821/85 e 2135/98

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 2378 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore CICOLANI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 3 LUGLIO 2003 Disciplina dell attività di trasporto di viaggiatori effettuato

Dettagli

06 Ottobre 2007 Isp. Sup. Franco Medri. Graphics by M.G.

06 Ottobre 2007 Isp. Sup. Franco Medri. Graphics by M.G. 06 Ottobre 2007 Isp. Sup. Franco Medri Il regolamento CE n.561/2006 del 15 marzo 2006 modifica i regolamenti del Consiglio CEE n.3821/85 e CE n.2135/98 e abroga il regolamento CEE n.3820/85 del Consiglio

Dettagli

COMUNE DI MUZZANA DEL TURGNANO PROVINCIA DI UDINE

COMUNE DI MUZZANA DEL TURGNANO PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI MUZZANA DEL TURGNANO PROVINCIA DI UDINE REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO CON CONDUCENTE CON AUTOBUS DA RIMESSA E PER LE MODALITA' DI RILASCIO E DI RINNOVO DELLE

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO NOLEGGIO AUTOBUS CON CONDUCENTE

REGOLAMENTO SERVIZIO NOLEGGIO AUTOBUS CON CONDUCENTE REGOLAMENTO SERVIZIO NOLEGGIO AUTOBUS CON CONDUCENTE Art.1 Il presente regolamento disciplina le funzioni amministrative relative agli autoservizi pubblici non di linea, ed in particolare il servizio di

Dettagli

Maggioli Editore. Manuale della Circolazione Stradale 3/2010. Come funziona in sintesi il sistema della patente a punti

Maggioli Editore. Manuale della Circolazione Stradale 3/2010. Come funziona in sintesi il sistema della patente a punti Manuali elettronici Patente a punti Maggioli Editore Manuale della Circolazione Stradale 3/2010 Page 1 of 10 Come funziona in sintesi il sistema della patente a punti Quanti punti si hanno a disposizione?

Dettagli

8- IMPIEGO DEL CRONOTACHIGRAFO. Il Regolamento CE n. 561/2006 non si applica ai trasporti stradali effettuati a mezzo di:

8- IMPIEGO DEL CRONOTACHIGRAFO. Il Regolamento CE n. 561/2006 non si applica ai trasporti stradali effettuati a mezzo di: 8- IMPIEGO DEL CRONOTACHIGRAFO ESENZIONI RELATIVE ALL UTILIZZO DEL CRONOTACHIGRAFO Il Regolamento CE n. 561/2006 non si applica ai trasporti stradali effettuati a mezzo di: veicoli adibiti al trasporto

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOVEICOLI DI SERVIZIO INDICE:

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOVEICOLI DI SERVIZIO INDICE: REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOVEICOLI DI SERVIZIO INDICE: Art. 1 - Oggetto del regolamento Art. 2 - Definizioni Art. 3 - Destinazione degli autoveicoli Art. 4 - Uso degli autoveicoli destinati ai

Dettagli

Circolare 21. del 3 novembre 2014. Veicoli concessi in comodato Adempimenti nei confronti della Motorizzazione Civile INDICE

Circolare 21. del 3 novembre 2014. Veicoli concessi in comodato Adempimenti nei confronti della Motorizzazione Civile INDICE Circolare 21 del 3 novembre 2014 Veicoli concessi in comodato Adempimenti nei confronti della Motorizzazione Civile INDICE 1 Premessa... 2 2 Decorrenza... 2 3 Ambito soggettivo... 3 3.1 Soggetti legittimati

Dettagli

ATTREZZATURE DI LAVORO

ATTREZZATURE DI LAVORO ATTREZZATURE DI LAVORO ATTREZZATURA DI LAVORO Attrezzatura di lavoro: qualsiasi macchina, apparecchio, utensile o impianto, inteso come il complesso di macchine, attrezzature, e componenti necessari all

Dettagli

Prot. 5707 C1h Gallarate, 13 settembre 2014. Spettabile Ditta OGGETTO: SERVIZIO DI NOLEGGIO AUTOBUS CON AUTISTA.

Prot. 5707 C1h Gallarate, 13 settembre 2014. Spettabile Ditta OGGETTO: SERVIZIO DI NOLEGGIO AUTOBUS CON AUTISTA. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE "GADDA ROSSELLI" via De Albertis 3 0331-779592/95 fax 0331-779606 C.F. 91000930122-21013 Gallarate (VA) e.mail info@isisgaddarosselli.it

Dettagli

Codice della strada. a cura di Andrea Montignani e Giorgio Perlini

Codice della strada. a cura di Andrea Montignani e Giorgio Perlini Codice della strada a cura di Andrea Montignani e Giorgio Perlini INCIDENTI STRADALI: CAUSE 60-85% eccesso di velocità guida distratta mancata precedenza mancata distanza di sicurezza assunzione di alcol

Dettagli

BANDO DI GARA SERVIZIO DI TRASPORTO PER VISITE GUIDATE

BANDO DI GARA SERVIZIO DI TRASPORTO PER VISITE GUIDATE MINISTERO DELL ISTRUZIONE, UNIVERSITA E RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIA SOLIDATI TIBURZI RMIC84300T Via Luigi Solidati Tiburzi n. 2 00149 ROMA Distretto XXIII Tel. 06.55272394 / Fax 0655290665

Dettagli

Vigilanza e sanzioni nell autotrasporto

Vigilanza e sanzioni nell autotrasporto Vigilanza e sanzioni nell autotrasporto 1 Principali riferimenti normativi D.lgs. 4 agosto 2008 n. 144 sulle norme minime per l applicazione dei regolamenti nn. 3820/1985/CEE e 3821/1985/CEE (attuazione

Dettagli

La sicurezza delle macchine.aggiornamenti e novità

La sicurezza delle macchine.aggiornamenti e novità SERVIZIO PREVENZIONE E SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO SERVIZIO IGIENE ALIMENTI E NUTRIZIONE La sicurezza delle macchine.aggiornamenti e novità Alba, 11 dicembre 2012 Marisa SALTETTI Tecnico della Prevenzione

Dettagli

Disciplina dell orario di lavoro e dei tempi di guida nell autotrasporto

Disciplina dell orario di lavoro e dei tempi di guida nell autotrasporto Disciplina dell orario di lavoro e dei tempi di guida nell autotrasporto CRONOLOGIA DELLE NORME EUROPEE Regolamento n. 543/69/CE (G.U.C.E. n. L 77 del 29 marzo 1969); Accordo Europeo 1 luglio 1970 (AETR);

Dettagli

Comune di San Giovanni in Fiore

Comune di San Giovanni in Fiore Comune di San Giovanni in Fiore 87055 Provincia di Cosenza ****** 5 Servizio: Pubblica istruzione, cultura, servizi sociali, sport-turismo-spettacolo Via Livorno tel. 0984/977111 fax 0984/975698 E-Mail:

Dettagli

!!" # $ # $ $ * +,-. ## & / #/ $$ / -. & / / -. &$ /. 0 $/ #& 1 ($# //# / 7/& '+. 9$'// :; #

!! # $ # $ $ * +,-. ## & / #/ $$ / -. & / / -. &$ /. 0 $/ #& 1 ($# //# / 7/& '+. 9$'// :; # 1!!" # $! "#"$#$% # $ & #'#()#$ $ * +,-. ## $#($&/+. & / #/ $$ / -. & / / -. &$ /. 0 $/ #& 1 ($# 0$ 23!!*42567 *# //# / 7/& '+. # &8$'0*# 9$'// :; # 2# * :0 2 %& '! "#$%&'(! %$)'()**+%,, %$)'()*#+( -,.

Dettagli

IL CONOTACHIGRAFO DIGITALE REGOLAMENTO CEE 561/2006

IL CONOTACHIGRAFO DIGITALE REGOLAMENTO CEE 561/2006 2009 Segreteria Regione Lombardia IL CONOTACHIGRAFO DIGITALE REGOLAMENTO CEE 561/2006 CARTA TACHIGRAFICA; CAMPO DI APPLICAZIONE DEL REGOLAMENTO 561/06; DEFINIZIONI; TEMPI DI GUIDA E DI RIPOSO; CRONOTACHIGRAFO

Dettagli

Le nuove sanzioni per la durata della guida e dei riposi degli autoveicoli adibiti al trasporto di persone o cose (aggiornate biennio 2013 2014)

Le nuove sanzioni per la durata della guida e dei riposi degli autoveicoli adibiti al trasporto di persone o cose (aggiornate biennio 2013 2014) Le nuove sanzioni per la durata della guida e dei riposi degli autoveicoli adibiti al trasporto di persone o cose (aggiornate biennio 2013 2014) Tabelle di sintesi con i calcoli delle percentuali e delle

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA Vista la deliberazione della Giunta provinciale del 24 giugno 2014, n. 751 Emana il seguente regolamento:

IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA Vista la deliberazione della Giunta provinciale del 24 giugno 2014, n. 751 Emana il seguente regolamento: REGIONE TRENTINO-ALTO ADIGE (PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO) - DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 10 luglio 2014, n. 24: Regolamento di esecuzione sull'attivita' di noleggio autobus. (Pubblicato nel

Dettagli

PATENTI DI GUIDA (Nota riassuntiva della normativa vigente) 1 - Patente di guida secondo il modello comunitario

PATENTI DI GUIDA (Nota riassuntiva della normativa vigente) 1 - Patente di guida secondo il modello comunitario PATENTI DI GUIDA (Nota riassuntiva della normativa vigente) 1 - Patente di guida secondo il modello comunitario Il 1 luglio 1996 è entrata in vigore la Direttiva n. 91/439/CEE del 29 luglio 1991, recepita

Dettagli

Aspetti medico legali nella certificazione di idoneità lavorativa per lavoratori in terapia con psicofarmaci.

Aspetti medico legali nella certificazione di idoneità lavorativa per lavoratori in terapia con psicofarmaci. Aspetti medico legali nella certificazione di idoneità lavorativa per lavoratori in terapia con psicofarmaci. Giovanni Montani Azienda Unità Sanitaria Locale di Parma Parma 23 ottobre 2009 Lavori con interferenza

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Breve glossario per la lettura dei pittogrammi nella stampa del cronotachigrafo digitale. Con il Regolamento CE n 561/2006, in vigore in Italia dall 11 aprile 2007, sono state introdotte

Dettagli

Circolare - 23/05/2012 - Prot. n. 0012374 - Professione di autotrasportatore su strada per trasporto persone

Circolare - 23/05/2012 - Prot. n. 0012374 - Professione di autotrasportatore su strada per trasporto persone Circolare - 23/05/2012 - Prot. n. 0012374 - Professione di autotrasportatore su strada per trasporto persone OGGETTO: Chiarimenti. Professione di trasportatore su strada per il trasporto di persone. Accesso

Dettagli

CATALOGO CORSI FORMAZIONE 2016

CATALOGO CORSI FORMAZIONE 2016 CATALOGO CORSI FORMAZIONE 2016 AUTOTRASPORTO CONDUCENTI SICUREZZA GESTIONE FLOTTE CONSULENTE AUTOTRASPORTO COSIMO INDIVERI cindiv@tin.it LA PROPOSTA FORMATIVA La proposta formativa ha la finalità di coprire

Dettagli

ART. 1 Quadro normativo

ART. 1 Quadro normativo ART. 1 Quadro normativo 1. Il servizio di noleggio autobus con conducente istituito nel territorio del Comune è disciplinato: a) dalla L.R. 30 novembre 2000, n. 20 - art. 14, comma 2, lettera c); b) dal

Dettagli

Modello 2 OFFERTA ECONOMICA " VIAGGI DI ISTRUZIONE 2015-16 " Il/la sottoscritto/a C.F. nato/a il residente a. (Prov. ) via/piazza

Modello 2 OFFERTA ECONOMICA  VIAGGI DI ISTRUZIONE 2015-16  Il/la sottoscritto/a C.F. nato/a il residente a. (Prov. ) via/piazza Modello 2 OFFERTA ECONOMICA " VIAGGI DI ISTRUZIONE 2015-16 " Allegato al Bando di cui CIG: ZA0156F9F1 Il/la sottoscritto/a C.F. nato/a il residente a (Prov. ) via/piazza n. (CAP ) legalmente autorizzato

Dettagli

Articolo 2 Ai fini del regolamento (CE) n. 484/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio ( 1 ),

Articolo 2 Ai fini del regolamento (CE) n. 484/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio ( 1 ), L 75/60 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 22.3.2005 DECISIONE N. 2/2004 DEL COMITATO DEI TRASPORTI TERRESTRI COMUNITÀ/SVIZZERA del 22 giugno 2004 che modifica l allegato 1 dell accordo fra la Comunità

Dettagli

Le patenti sono 15, ciascuna con una sua autonomia, senza categorie e sottocategorie.

Le patenti sono 15, ciascuna con una sua autonomia, senza categorie e sottocategorie. ENTRA IN VIGORE LA PATENTE UNICA EUROPEA (parte generale) 19 gennaio 2013: entra in vigore la patente dell Unione Europea, unica ed uguale per tutti i cittadini europei, in formato card, con la foto digitale

Dettagli

Uso di prodotti fitosanitari e tutela della salute

Uso di prodotti fitosanitari e tutela della salute SERVIZIO INTERCOMUNALE POLIZIA LOCALE MEDIA PIANURA VERONESE - DISTRETTO VR 5 C (Provincia di Verona) Bovolone - Angiari - Concamarise - Isola Rizza Oppeano - Palù Roverchiara Salizzole - San Pietro di

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI NOLEGGIO AUTOBUS CON CONDUCENTE

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI NOLEGGIO AUTOBUS CON CONDUCENTE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI NOLEGGIO AUTOBUS CON CONDUCENTE Aggiornato con le disposizioni della legge 218/2003 disciplina dell attività di trasporto di viaggiatori effettuato mediante noleggio di autobus

Dettagli

La riforma dell autotrasporto per conto terzi

La riforma dell autotrasporto per conto terzi La riforma dell autotrasporto per conto terzi Milano, 11 luglio 2007, Hotel dei Cavalieri dott. Paolo Stella I decreti attuativi che completano la riforma prevista dal D.Lgs. 286/2005 Con il decreto dirigenziale

Dettagli

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it La revisione delle macchine agricole immatricolate Mario Fargnoli Giornata di Studio www.politicheagricole.it Sicurezza del lavoro in agricoltura e nella circolazione stradale tra obblighi di legge ed

Dettagli

Ultimo Aggiornamento Anpas Toscana: Novembre 2010 Ultimo Aggiornamento Pubblica Assistenza Siena: Febbraio 2011 Pubblica Assistenza di Siena

Ultimo Aggiornamento Anpas Toscana: Novembre 2010 Ultimo Aggiornamento Pubblica Assistenza Siena: Febbraio 2011 Pubblica Assistenza di Siena Ultimo Aggiornamento Anpas Toscana: Novembre 2010 Ultimo Aggiornamento Pubblica Assistenza Siena: Febbraio 2011 Pubblica Assistenza di Siena Protocollo Formativo Autisti Volontari Siena 14/11 15/12/2012

Dettagli

In arrivo le novità per la tempistica di guida nel trasporto di viaggiatori per i servizi occasionali internazionali.

In arrivo le novità per la tempistica di guida nel trasporto di viaggiatori per i servizi occasionali internazionali. In arrivo le novità per la tempistica di guida nel trasporto di viaggiatori per i servizi occasionali internazionali. Il Parlamento europeo ha adottato il Reg. CE 21 ottobre 2009, n. 1073/2009 Regolamento

Dettagli

S C U O L A S E C O N D A R I A S T A T A L E D I P R I M O G R A D O «M A S S I M O D A Z E G L I O»

S C U O L A S E C O N D A R I A S T A T A L E D I P R I M O G R A D O «M A S S I M O D A Z E G L I O» DISTRETTO SCOLASTICO N. 26 S C U O L A S E C O N D A R I A S T A T A L E D I P R I M O G R A D O «M A S S I M O D A Z E G L I O» Via Piave, 51-80016 Marano di Napoli (NA) - Tel. 081.742.04.23 - Fax 081.586.44.71

Dettagli

TESTO COORDINATO. L.R. 16 giugno 2008, n. 36.

TESTO COORDINATO. L.R. 16 giugno 2008, n. 36. TESTO COORDINATO L.R. 16 giugno 2008, n. 36. Disciplina dell attività di trasporto di viaggiatori effettuato mediante noleggio di autobus con conducente. Art. 1 Oggetto. 1. La presente legge disciplina,

Dettagli

Sanzione 38 ( 50,67 notturna )

Sanzione 38 ( 50,67 notturna ) Rispetto della normativa CEE in materia di orari di lavoro, tempi di, interruzioni e riposi. Norme precettive ed ipotesi di violazioni ai sensi dell art. 174 c.d.s. modificato con Legge 29 luglio 2010,

Dettagli

Aggiornamento linee guida sulla sicurezza e abilitazione all uso delle macchine agricole

Aggiornamento linee guida sulla sicurezza e abilitazione all uso delle macchine agricole Aggiornamento linee guida sulla sicurezza e abilitazione all uso delle macchine agricole Vincenzo Laurendi INAIL Dipartimento Tecnologie di Sicurezza Viterbo 15 maggio 2014 Osservatorio INAIL sugli infortuni

Dettagli