la nuova index Uninvest ENERGY

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "la nuova index Uninvest ENERGY"

Transcript

1 Direzione Centrale Commerciale e Marketing Sviluppo Vita la nuova index Uninvest ENERGY

2 la la nuova index Uninvest ENERGY durata 6 anni premio minimo: periodo di collocamento: 27 febbraio 5 aprile 2006 data di effetto: 7 aprile 2006 capitale garantito a scadenza + cedole certe annuali obiettivo di rendimento a scadenza molto interessante 2

3 Uninvest ENERGY ENERGY è il primo prodotto ABSOLUTE RETURN commercializzato da Unipol 3

4 cosa vuol vuol dire dire absolute return? fino a oggi, abbiamo commercializzato prodotti che puntavano sull andamento positivo dei mercati se il mercato va bene, ottieni buoni rendimenti ( Otto&mezzo, ecc.) e se il mercato va male, comunque sei garantito ( GrandeVita, ecc.) la nuova index adotta una strategia absolute return: mira ad un rendimento predeterminato indipendentemente dall andamento dei mercati finanziari 4

5 l indice ENERGY le prestazioni della nuova index sono legate all andamento dell indice ENERGY calcolato da Standard & Poor s il valore dell indice è pubblicato giornalmente su ll Sole 24 Ore l indice ENERGY nasce specificamente per la nostra index esclusiva per 12 mesi nasce specificamente ed è in esclusiva 5

6 l obiettivo dell indice ENERGY realizzare un rendimento del 7% annuo composto indipendentemente dall andamento dei mercati finanziari valore iniziale al 7 aprile 2006: : 100 obiettivo al 7 aprile 2012: % x 6 anni = 150,07 6

7 la la strategia finanziaria ENERGY l indice ENERGY riassume l andamento di un paniere di 3 indici DJ EUROSTOXX 50 azionario Europa EPRA indice azionario settore Società immobiliari europee IBOXX titoli di Stato zona EURO il peso di ciascuno dei 3 indici varia mensilmente secondo un modello matematico 7

8 la la strategia finanziaria peso di ciascuno dei 3 indici varia il peso mensilmente sulla base dei rendimenti dei 12 mesi precedenti e delle correlazioni storiche lo studio sull andamento storico dei mercati azionario, immobiliare e obbligazionario evidenzia infatti tendenze consolidate nel tempo questo consente di costruire una strategia di mix che mira a un rendimento costante nel tempo 8

9 la la correlazione in in finanza correlazione misura statistica della interdipendenza tra due o tra più variabili in pratica, indica quanto varia un valore al variare di un altro la correlazione può essere positiva o negativa positiva: i valori si muovono nello stesso senso negativa: si muovono in senso contrario 9

10 l andamento dei dei 3 indici DJ E STOXX 50 EPRA IBOXX 400,00% 350,00% 300,00% 250,00% 200,00% 150,00% 100,00% 50,00% dic-95 dic-96 dic-97 dic-98 dic-99 dic-00 dic-01 dic-02 dic-03 dic-04 dic-05 10

11 azionario vs. vs. obbligazionario correlazione negativa: al crescere dei rendimenti di Eurostoxx50 corrisponde una diminuzione tendenziale di IBOXX (e viceversa) 80,00% 60,00% 40,00% 20,00% 0,00% -20,00% -40,00% -60,00% -80,00% dic-95 dic-96 dic-97 dic-98 dic-99 dic-00 dic-01 dic-02 dic-03 dic-04 dic-05 Eurostoxx 50 IBOXX confronto tra rendimenti di ipotetici investimenti di durata annuale legati ai 2 indici 11

12 azionario vs. vs. immobiliare pur essendo un indice azionario, l EPRA spesso opera da calmiere rispetto a Eurostoxx50 80,00% 60,00% 40,00% 20,00% 0,00% -20,00% -40,00% -60,00% -80,00% dic-95 dic-96 dic-97 dic-98 dic-99 dic-00 dic-01 dic-02 dic-03 dic-04 dic-05 Eurostoxx 50 EPRA confronto tra rendimenti di ipotetici investimenti di durata annuale legati ai 2 indici 12

13 immobiliare vs. vs. obbligazionario correlazione generalmente negativa, che può diventare positiva quando i mercati azionari perdono 50,00% 40,00% 30,00% 20,00% 10,00% 0,00% -10,00% -20,00% -30,00% -40,00% dic-95 dic-96 dic-97 dic-98 dic-99 dic-00 dic-01 dic-02 dic-03 dic-04 dic-05 EPRA IBOXX confronto tra rendimenti di ipotetici investimenti di durata annuale legati ai 2 indici 13

14 come si si calcolano i i pesi pesi dell indice la composizione dell indice viene aggiornata ogni fine mese secondo un preciso modello matematico: no discrezionalita si determinano innanzi tutto i pesi di EUROSTOXX 50 ed EPRA il modello analizza i rendimenti mensili dell ultimo anno di questi 2 indici e li pondera secondo fattori fissi di correlazione storica del paniere EUROSTOXX50 e EPRA non possono superare ognuno il 50% del totale l obbligazionario completa il paniere per differenza (potrebbe anche essere pari a zero) il peso di ognuno dei 3 indici può scendere fino a 0 la strategia mira a ottimizzare i trend di mercato variando i pesi degli indici per stabilizzare il rendimento 14

15 i i back test: test: rendimento a scadenza 49,66% Risultato minimo 142,05 Risultato massimo 169,40 50% 45% 40% 35% 30% 25% 20% 15% 10% 5% 0% 0,00% fino a 140% 3,68% tra 140% e 150% 26,82% tra 150% e 155% tra 155% e 160% Serie1 0,00% 3,68% 26,82% 49,66% 19,84% 19,84% oltre 160% SIMULAZIONI SU DATI REALI STRUTTURE FINANZIARIE con effetto giornaliero dal 30/12/1994 al 27/12/1999 e relativa scadenza dal 30/12/2000 al 27/12/

16 i i back test: test: rendimento a 1 anno Rendimento minimo + 1,68% Rendimento massimo + 14,61% 50% 45% 40% 35% 30% 25% 20% 15% 10% 5% 0% fino a 1% 0% 0,66% tra 1% e 3% tra 3% e 5% 5,28% 27,12% tra 5% e 7% 47,29% tra 7% e 9 % Serie1 0% 0,66% 5,28% 27,12% 47,29% 19,65% 19,65% oltre 9% SIMULAZIONI SU DATI REALI STRUTTURE FINANZIARIE con effetto giornaliero dal 31/12/1994 al 31/12/2004 e relativa scadenza dal 31/12/1995 al 31/12/

17 l indice nei nei momenti chiave Performance annualizzata sul periodo Indice Energy Eurostoxx 50 Iboxx 1988 Crisi Russia (31 Lug - 30 Nov 1998) 1999 Crisi Obbligazionario (31 Mag - Nov 1999) Crisi Titoli internet (Ott Nov. 2001) Eventi 911 (Ago Gen 2002) Crollo Azionario 2002 (Mag Dic 2002) Crisi Iraq (30 Nov Giu 2003) 6,90% -18,50% 16,80% 5,80% 36,20% -5,00% 7,40% -22,74% 9,50% 9,50% 0,10% 4,90% 8,40% -41,90% 13,80% 7,40% -5,80% 10,70% 17

18 obiettivo certezza ATTENZIONE!!! obiettivo 7% annuo NON E certezza del 7% annuo 18

19 la la pubblicazione dell indice l indice viene pubblicato sui circuiti Bloomberg e Reuters e sul sito S&P il valore dell indice è pubblicato giornalmente anche su ll Sole 24 Ore sul sito web saranno pubblicati anche i pesi dei 3 indici 19

20 la la cedola annua nei primi 5 anni di durata viene anticipata una cedola annua del 2% queste cedole restano in ogni caso acquisite oltre al capitale garantito a scadenza fatto 100 il premio versato, il minimo garantito è (5 x 2) =

21 le le date date di di pagamento 7 aprile 2006: data effetto 9 aprile 2007: 1^ cedola annuale 7 aprile 2008: 2^ cedola annuale 7 aprile 2009: 3^ cedola annuale 7 aprile 2010: 4^ cedola annuale 7 aprile 2011: 5^ cedola annuale ATTENZIONE: la cedola è calcolata sul premio al netto dei soli oneri di emissione es. premio lordo euro oneri di emissione 20 euro cedola certa 2% = x 2% = 200 euro costo erogazione cedola: 5 euro cad. 21

22 la la prestazione a scadenza a scadenza viene pagato (13 aprile 2012) oltre al capitale garantito anche l incremento (100%) dell indice meno le cedole già pagate nei primi 5 anni il raffronto va fatto unicamente tra il valore dell indice del 7 aprile 2012 rispetto al valore iniziale 100 dell indice del 7 aprile 2006 NB: se l indice supera l obiettivo di 150,07 la struttura paga fino a max

23 la la prestazione a scadenza: es. es. 1 Es.: premio versato: premio netto: cedole certe: 200 x 5 = euro (meno costo erogazione cedola) valore finale dell indice: : 150,07 incremento da pagare: + 50,07 10 = 40,07% capitale liquidato a scadenza: = euro totale liquidato: = euro (tir 7,21%) 23

24 la la prestazione a scadenza: es. es. 2 Es.: premio versato: premio netto: cedole certe: 200 x 5 = euro (meno costo erogazione cedola) valore finale dell indice: : 125 (50% dell obiettivo) incremento da pagare: = 15% capitale liquidato a scadenza: = euro totale liquidato: = euro (tir 3,89%) 24

25 la la prestazione a scadenza: es. es. 3 Es.: premio versato: premio netto: cedole certe: 200 x 5 = euro (meno costo erogazione cedola) valore finale dell indice: : 90 incremento da pagare: NO capitale liquidato a scadenza: euro (capitale garantito) totale liquidato: = euro (tir 1,60%) 25

26 la la prestazione a scadenza: es. es. 4 Es.: premio versato: premio netto: cedole certe: 200 x 5 = euro (meno costo erogazione cedola) valore finale dell indice: : 180 incremento da pagare: = 50% capitale liquidato a scadenza: = euro totale liquidato: = euro (tir 8,39%) 26

27 riassumendo durata 6 anni capitale garantito a scadenza legata alla performance dell indice ENERGY calcolato da S&P obiettivo di rendimento del 7% annuo (150,07% del capitale investito) cedola annua certa del 2% per i primi 5 anni (rendimento minimo annuo 1,60%) capitale finale massimo potenziale 160% (rendimento massimo annuo 8,39%) premio minimo

28 la la struttura finanziaria La struttura finanziaria sottostante è composta da un obbligazione zero coupon emessa da The Bear Stearns Companies Inc un opzione emessa da The Bear Stearns Bank fondata nel broker finanziario USA totale asset amministrati: $ mld Rating S&P: A ; Moody s: A1 ; Fitch A+ 28

29 i i costi diritti di emissione : 20 euro struttura finanziaria 94,98 obbligazione zero coupon 81,17 + opzione 13,81 costo implicito 5,02 costo erogazione cedola: 5 euro cad. (solo per le prime 5 cedole) 29

30 il il riscatto il riscatto è possibile DOPO 1 ANNO al valore della struttura finanziario pubblicato su Il Sole 24 Ore NB: l incidenza del costo implicito iniziale (5,02%) è molto inferiore che nelle ns. precedenti index la cedola è un RISCATTO PARZIALE (tassazione solo sulla quota interessi) 30

31 le le garanzie assicurative per gli assicurati con età inferiore a 50 anni al maggiorazione del 10% del valore della struttura in caso di decesso per gli assicurati con età pari o superiore a 50 anni al possibilità di convertire il capitale in rendita vitalizia sulla base di coefficienti prefissati il costo della garanzia assicurativa è già compreso nel costo implicito i della struttura finanziaria il premio di rischio è detraibile al 19% 31

32 in in pratica è uno prodotto innovativo e che si adatta alle diverse condizioni di mercato con un mix di azionario, obbligazionario e immobiliare RISCHIO ZERO: : ricevi certamente una CEDOLA CERTA DEL 2% in ognuno dei primi 5 ANNI (tir. minimo dell 1,6%) a scadenza partecipi al 100% dell incremento dell indice (tetto 160%) l INDICE ENERGY mira a un RENDIMENTO OBIETTIVO annuo del 7% (150,07% del premio) 32

33 buon lavoro!

Comunicato Stampa ASSIMOCO VITA LANCIA LA NUOVA INDEX LINKED PIANETA BORSA-MARZO 2006

Comunicato Stampa ASSIMOCO VITA LANCIA LA NUOVA INDEX LINKED PIANETA BORSA-MARZO 2006 Comunicato Stampa ASSIMOCO VITA LANCIA LA NUOVA INDEX LINKED PIANETA BORSA-MARZO 2006 Segrate, 23 gennaio 2006 Assimoco Vita ha lanciato la nuova polizza index linked: PIANETA BORSA - MARZO 2006 La polizza

Dettagli

Condizioni Definitive alla Nota Informativa sul Programma Banca di Sassari S.p.A. Obbligazioni a Tasso Variabile

Condizioni Definitive alla Nota Informativa sul Programma Banca di Sassari S.p.A. Obbligazioni a Tasso Variabile Sede sociale e Direzione Generale in Sassari, Viale Mancini, 2 Capitale sociale Euro 53.686.168,82 i.v. Iscrizione al Registro delle Imprese di Sassari al n. 01583450901 Codice Fiscale e Partita IVA n.

Dettagli

SPECIALE FONDI INTERNI - EUROQUOTA MARZO 15

SPECIALE FONDI INTERNI - EUROQUOTA MARZO 15 mar-14 apr-14 mag-14 lug-14 ago-14 ott-14 nov-14 gen-15 feb-15 mar-12 giu-12 set-12 dic-12 mar-13 giu-13 set-13 dic-13 mar-14 Categoria Fondo Prodotti assicurativi legati al Fondo Obiettivo Asset Allocation

Dettagli

Twin Win. Opportunità generate da ogni oscillazione del mercato.

Twin Win. Opportunità generate da ogni oscillazione del mercato. Twin Win. Opportunità generate da ogni oscillazione del mercato. Banca IMI è una banca del gruppo Banca IMI offre una gamma completa di servizi alle banche, alle imprese, agli investitori istituzionali,

Dettagli

Comunicato Stampa ASSIMOCO VITA LANCIA LA NUOVA INDEX LINKED CEDOLA FIX&MIX

Comunicato Stampa ASSIMOCO VITA LANCIA LA NUOVA INDEX LINKED CEDOLA FIX&MIX Comunicato Stampa ASSIMOCO VITA LANCIA LA NUOVA INDEX LINKED CEDOLA FIX&MIX Segrate, 28 gennaio 2005 Assimoco Vita ha lanciato la nuova polizza index linked: Pianeta Borsa CEDOLA FIX&MIX La polizza Assimoco

Dettagli

SOCIETE GENERALE EXCHANGE RATE LINKED NOTES 30/06/2015 (Isin XS0512071902)

SOCIETE GENERALE EXCHANGE RATE LINKED NOTES 30/06/2015 (Isin XS0512071902) SCHEDA PRODOTTO SOCIETE GENERALE EXCHANGE RATE LINKED NOTES 30/06/2015 (Isin XS0512071902) Natura dello strumento finanziario Il titolo SOCIETE GENERALE EXCHANGE RATE LINKED NOTES 30/06/2015 è un obbligazione

Dettagli

SPECIALE FONDI INTERNI - RAIFFPLANET AGOSTO 14

SPECIALE FONDI INTERNI - RAIFFPLANET AGOSTO 14 ago-13 set-13 ott-13 dic-13 gen-14 mar-14 apr-14 giu-14 lug-14 ago-11 nov-11 feb-12 mag-12 ago-12 nov-12 feb-13 mag-13 ago-13 Categoria Fondo Prodotti assicurativi legati al Fondo Obiettivo Asset Allocation

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO REDATTO AI SENSI DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI

FOGLIO INFORMATIVO REDATTO AI SENSI DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI BANCA CARIGE S.P.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia 16123 Genova Via Cassa di Risparmio 15 FOGLIO INFORMATIVO REDATTO AI SENSI DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI

Dettagli

Indice BNL Report Febbraio 2009. Marzo 2009

Indice BNL Report Febbraio 2009. Marzo 2009 Indice BNL Report Febbraio 2009 Marzo 2009 225.000.000 200.000.000 175.000.000 150.000.000 125.000.000 100.000.000 75.000.000 50.000.000 25.000.000 0 Capitalizzazione e volume di scambio (intero mercato)

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO

FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO Gennaio 2003 FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO MEDIOBANCA 2003-2005 INDICIZZATO ALL ANDAMENTO DELL INDICE MIB30 (Cod. ISIN IT0003417075) L investimento nel titolo oggetto della presente offerta è caratterizzato

Dettagli

Con la giusta strategia ogni mese può essere un mese speciale.

Con la giusta strategia ogni mese può essere un mese speciale. riconoscimento e di distribuzione delle cedole, fai leggere ai tuoi Clienti il Prospetto dei Fondi, Challenge Funds di Mediolanum International Funds e del Sistema Mediolanum Fondi Italia di Mediolanum

Dettagli

I dati significativi del mercato assicurativo italiano nel contesto economico (dati aggiornati a febbraio 2016)

I dati significativi del mercato assicurativo italiano nel contesto economico (dati aggiornati a febbraio 2016) I dati significativi del mercato assicurativo italiano nel contesto economico (dati aggiornati a febbraio 2016) Servizio Attuariato, Statistiche e Analisi Banche Dati ANIA Agenda Il contesto economico

Dettagli

Traguardo. Nota Informativa e Condizioni Contrattuali

Traguardo. Nota Informativa e Condizioni Contrattuali Traguardo Nota Informativa e Condizioni Contrattuali 4 Informazioni relative a Poste Vita S.p.A. Poste Vita S.p.A. ha la sua Sede Sociale in Largo Virgilio Testa 19-00144 Roma - ITALIA. È stata autorizzata

Dettagli

Scegli la tua Banca...

Scegli la tua Banca... Caratteristiche principali del Prestito Obbligazionario. Denominazione Strumento Finanziario Tipo investimento Emittente Rating Emittente Tasso Variabile con Minimo e Massimo 2016 - ISIN IT000532187 Obbligazione

Dettagli

Mensile di informazione sull andamento dei prodotti Index Linked di Assimoco Vita S.p.A. ad uso dei nostri collaboratori commerciali

Mensile di informazione sull andamento dei prodotti Index Linked di Assimoco Vita S.p.A. ad uso dei nostri collaboratori commerciali 129 N. 05 MAGGIO 2006 Mensile di informazione sull andamento dei prodotti Index Linked di Assimoco Vita S.p.A. ad uso dei nostri collaboratori commerciali A cura di Francesca Cordaro PIANETA BORSA PIANETA

Dettagli

Condizioni Definitive alla Nota Informativa sul Programma Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni a Tasso Variabile

Condizioni Definitive alla Nota Informativa sul Programma Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni a Tasso Variabile BANCO DI SARDEGNA S.P.A. Sede legale: Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede amministrativa e Direzione generale: Sassari - Viale Umberto 36 Capitale sociale euro 147.420.075,00 i.v. Cod. fisc. e num. iscriz.

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di SCELGO INDEX 13 prodotto finanziario-assicurativo di tipo index linked

Offerta pubblica di sottoscrizione di SCELGO INDEX 13 prodotto finanziario-assicurativo di tipo index linked Società Cattolica di Assicurazione Società Cooperativa Offerta pubblica di sottoscrizione di SCELGO INDEX 13 prodotto finanziario-assicurativo di tipo index linked (codice prodotto I161) Il presente completo

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA/PROGRAMMA SUL PROGRAMMA "BANCA POPOLARE DI MILANO S.C. a r.l. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE CALL"

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA/PROGRAMMA SUL PROGRAMMA BANCA POPOLARE DI MILANO S.C. a r.l. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE CALL CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA/PROGRAMMA SUL PROGRAMMA "BANCA POPOLARE DI MILANO S.C. a r.l. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE CALL" Banca Popolare di Milano 11 Maggio 2007/2009 Fund Flash US ISIN

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 9 luglio 2014 Ancora luci ed ombre I dati presentati in questo aggiornamento sono interlocutori. Da un lato, in negativo, abbiamo il credito, ancora in territorio negativo, e

Dettagli

SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO

SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO DURATA CONTRATTUALE LIMITI ASSUNTIVI QUESTIONARI PRESTAZIONE IN CASO DI VITA DELL ASSICURATO (capitale a scadenza) PRESTAZIONE IN CASO DI DECESSO DELL

Dettagli

Convenzione 553. Novità per tutti coloro che vorranno sottoscrivere polizze BG New Security!

Convenzione 553. Novità per tutti coloro che vorranno sottoscrivere polizze BG New Security! Convenzione 553 Novità per tutti coloro che vorranno sottoscrivere polizze BG New Security! 1 Product pack: BG New Security x3 Caratteristiche principali di BG New Security LA PROMOZIONE: BG New Security

Dettagli

Le obbligazioni: misure di rendimento e rischio. Economia degli Intermediari Finanziari 4 maggio 2009 A.A. 2008-2009

Le obbligazioni: misure di rendimento e rischio. Economia degli Intermediari Finanziari 4 maggio 2009 A.A. 2008-2009 Le obbligazioni: misure di rendimento e rischio Economia degli Intermediari Finanziari 4 maggio 009 A.A. 008-009 Agenda 1. Introduzione ai concetti di rendimento e rischio. Il rendimento delle obbligazioni

Dettagli

Alcuni dati di mercato. Agenda. Alcuni dati di mercato. Definizione. Alcuni dati di mercato I CONTRATTI DI ASSICURAZIONE VITA

Alcuni dati di mercato. Agenda. Alcuni dati di mercato. Definizione. Alcuni dati di mercato I CONTRATTI DI ASSICURAZIONE VITA Corso di GESTIONE DEI RISCHI E DELLE ASSICURAZIONI Si nota un trend complessivo di crescita dei prodotti Vita con un rallentamento nel 2011. I prodotti vita tradizionali rappresentano oltre 80% dei premi

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DI TIPO INDEX LINKED A PREMIO UNICO (Cod. 752-5752)

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DI TIPO INDEX LINKED A PREMIO UNICO (Cod. 752-5752) PROTEZIONE RISPARMIO INVESTIMENTO PREVIDENZA EQUIILIIBRIIOAURORA CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DI TIPO INDEX LINKED A PREMIO UNICO (Cod. 752-5752) Il presente fascicolo contrattuale contenente: a) Prospetto

Dettagli

La modalità di determinazione dei Margini Iniziali

La modalità di determinazione dei Margini Iniziali La modalità di determinazione dei Margini Iniziali Ufficio RM Versione 1.0 Sommario Premessa... 3 1. Tipologie di Margini Iniziali... 3 2. Il Calcolo dei Margini Iniziali Ordinari... 4 3. La Determinazione

Dettagli

MerrIll lynch TrIlogy 100 Plus certificates

MerrIll lynch TrIlogy 100 Plus certificates Merrill lynch Trilogy 100 Plus certificates MerrIll lynch TrIlogy 100 Plus certificates capital ProTecTion Global Markets & Investment Banking Global Research Global Wealth Management 1 Merrill Lynch Cash

Dettagli

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Equity Coupon 02/2014 A chi si rivolge

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Equity Coupon 02/2014 A chi si rivolge info Prodotto è il nuovo Comparto del fondo comune di diritto lussemburghese Investment Solutions by Epsilon, promosso da Eurizon Capital S.A. e gestito da Epsilon SGR. Il Comparto mira ad ottenere un

Dettagli

Firenze, 30 maggio 2012

Firenze, 30 maggio 2012 Firenze, 30 maggio 2012 specchio Specchio, specchio delle mie brame, chi è il fondo più bello del reame? Come selezionate i fondi dei vostri clienti? Quali parametri usate per selezionare i fondi? I rendimenti

Dettagli

Fact - pack mercato Vita. marzo 2013

Fact - pack mercato Vita. marzo 2013 Fact - pack mercato Vita marzo 2013 OBIETTIVI Fornire una visione sintetica dei numeri chiave del mercato vita in Italia attraverso analisi e rappresentazioni grafiche Dare un quadro riassuntivo e indicazioni,

Dettagli

Il risparmio degli italiani e l evoluzione dell offerta dei prodotti vita

Il risparmio degli italiani e l evoluzione dell offerta dei prodotti vita Il risparmio degli italiani e l evoluzione dell offerta dei prodotti vita Presentazione del rapporto annuale L'ASSICURAZIONE ITALIANA 2011-2012 Roberto Manzato Vita e Danni non Auto Milano, 16 luglio 2012

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Luglio 2015 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Luglio 2015 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Luglio 2015 (principali evidenze) 1. A giugno 2015 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.833 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

18/10/2013-18/10/2019 ISIN:

18/10/2013-18/10/2019 ISIN: Caratteristiche principali del Prestito Obbligazionario Denominazione Strumento Finanziario Tipo investimento Emittente Rating Emittente Scheda prodotto Intesa Sanpaolo a Tasso Misto con Minimo e Massimo

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Ottobre 2015 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Ottobre 2015 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Ottobre 2015 (principali evidenze) 1. A settembre 2015 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.825 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA

BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA BANCA DI CESENA OBBLIGAZIONI STEP COUPON BANCA DI CESENA 04/02/2008 04/02/2011 STEP

Dettagli

Bonus Certificate. La stabilità premia.

Bonus Certificate. La stabilità premia. Bonus Certificate. La stabilità premia. Banca IMI è una banca del gruppo Banca IMI offre una gamma completa di servizi alle banche, alle imprese, agli investitori istituzionali, ai governi e alle pubbliche

Dettagli

Soluzioni Assicurativo/Finanziarie per Rispondere alle Esigenze di ALM degli Investitori Previdenziali

Soluzioni Assicurativo/Finanziarie per Rispondere alle Esigenze di ALM degli Investitori Previdenziali Soluzioni Assicurativo/Finanziarie per Rispondere alle Esigenze di ALM degli Investitori Previdenziali Contenuti 1. Tendenze nel Settore degli Investitori Previdenziali 2. Soluzioni Assicurativo/Finanziarie

Dettagli

E. Marsiglia Vicedirettore generale Gruppo Unipol

E. Marsiglia Vicedirettore generale Gruppo Unipol E. Marsiglia Vicedirettore generale Gruppo Unipol Il pricing dei prodotti assicurativi Convegno ADEIMF, Ancona 18 gennaio 2008 assicurazioni danni: il premio L origine della parola premio è legata al trasporto

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Settembre 2015 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Settembre 2015 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Settembre 2015 (principali evidenze) 1. Ad agosto 2015 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.825 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

Snam e i mercati finanziari

Snam e i mercati finanziari Snam e i mercati finanziari Nel corso del 2012 i mercati finanziari europei hanno registrato rialzi generalizzati, sebbene in un contesto di elevata volatilità. Nella prima parte dell anno le quotazioni

Dettagli

INFORMAZIONI SULLE CARATTERISTICHE DELL EMISSIONE Ammontare dell emissione

INFORMAZIONI SULLE CARATTERISTICHE DELL EMISSIONE Ammontare dell emissione FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO PER LA RACCOLTA IN TITOLI DELLE BANCHE (REDATTO AI SENSI DELLA DISCIPLINA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI) OBBLIGAZIONE 120 CODICE ISIN IT0003353429

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Gennaio 2015 (principali evidenze con i dati di fine 2014)

RAPPORTO MENSILE ABI Gennaio 2015 (principali evidenze con i dati di fine 2014) RAPPORTO MENSILE ABI Gennaio 2015 (principali evidenze con i dati di fine 2014) 1. A fine 2014 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.820,6 miliardi di euro

Dettagli

OPTIMIZ 7% DJ Euro Stoxx 50

OPTIMIZ 7% DJ Euro Stoxx 50 OPTIMIZ DJ Euro Stoxx 50 Certificate a capitale non garantito Quotato su Borsa italiana Obiettivo: rendimento annuo del * e possibilità di rimborso anticipato Optimiz DJ Euro Stoxx 50 paga un coupon annuale

Dettagli

BANCA POPOLARE DI RAVENNA

BANCA POPOLARE DI RAVENNA BANCA POPOLARE DI RAVENNA Società per Azioni Ravenna, Via A.Guerrini 14 ------- Iscritta nell Albo delle Banche al n.1161 Gruppo bancario Banca popolare dell Emilia Romagna Attività di direzione e coordinamento:

Dettagli

Indirizzo Internet: http://www.tesoro.it/publicdebt Per informazioni contattare Paola Giordani - E-Mail: paola.giordani@tesoro.it

Indirizzo Internet: http://www.tesoro.it/publicdebt Per informazioni contattare Paola Giordani - E-Mail: paola.giordani@tesoro.it Indirizzo Internet: http://www.tesoro.it/publicdebt Per informazioni contattare Paola Giordani - E-Mail: paola.giordani@tesoro.it Indice Composizione dei titoli di Stato all emissione pag.1 Composizione

Dettagli

Cassa di Risparmio di Carrara S.p.A. indicizzato all andamento dell Indice CARAVAGGIO OPERA SECONDA 04/02/2002 04/02/2009 (cod. ISIN IT0003232318)

Cassa di Risparmio di Carrara S.p.A. indicizzato all andamento dell Indice CARAVAGGIO OPERA SECONDA 04/02/2002 04/02/2009 (cod. ISIN IT0003232318) Foglio Informativo Analitico redatto ai sensi della disciplina in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari (da consegnare gratuitamente al sottoscrittore che ne faccia richiesta) I

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Luglio 2013 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Luglio 2013 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Luglio 2013 (principali evidenze) 1. A giugno 2013 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.893 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è sempre

Dettagli

Tecniche di stima del costo e delle altre forme di finanziamento

Tecniche di stima del costo e delle altre forme di finanziamento Finanza Aziendale Analisi e valutazioni per le decisioni aziendali Tecniche di stima del costo e delle altre forme di finanziamento Capitolo 17 Indice degli argomenti 1. Rischio operativo e finanziario

Dettagli

Product pack. BG CedolaPiù: 100% garantito con stacco cedola

Product pack. BG CedolaPiù: 100% garantito con stacco cedola BG CedolaPiù: 100% garantito con stacco cedola Product pack AGENDA A chi si rivolge Caratteristiche principali Caratteristiche tecniche La gestione separata Ri.Alto Rendimento certificato e cedola Rivalutazione

Dettagli

CONFERENZA STAMPA giovedì 18 febbraio 2010 - ore 11.00

CONFERENZA STAMPA giovedì 18 febbraio 2010 - ore 11.00 CONFERENZA STAMPA giovedì 18 febbraio 2010 - ore 11.00 ANDAMENTO TRIENNALE Dal 31 dicembre 2006 al 31 dicembre 2009 PORTAFOGLIO Valori in EURO N.iscritti al 31.12.2006 N.iscritti al 31.12.2009 incremento

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Gennaio 2016 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI 1 Gennaio 2016 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI 1 Gennaio 2016 (principali evidenze) 1. A fine 2015 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.830,2 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

Punto 3 : Concreto La Gestione Finanziaria

Punto 3 : Concreto La Gestione Finanziaria Punto 3 : Concreto La Gestione Finanziaria Caratteristiche Generali A partire dal 1 luglio 2007 Concreto opera secondo uno schema multicomparto. Ciascun aderente al Fondo può dunque scegliere uno dei seguenti

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 12 marzo 2015 Timidi segnali di risveglio I dati di gennaio 2015 1 confermano, al netto di alcuni salti statistici, il lento miglioramento nella dinamica delle più importanti

Dettagli

CREDITO DI ROMAGNA S.p.A.

CREDITO DI ROMAGNA S.p.A. CREDITO DI ROMAGNA S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA CREDITO DI ROMAGNA OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE CREDITO DI ROMAGNA S.p.A. TV 01/08/-01/02/2011 S50 IT0004390933 Le presenti Condizioni

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS UNIATTIVA (scad. 12/2017)

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS UNIATTIVA (scad. 12/2017) REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS UNIATTIVA (scad. 12/2017) 1 - ISTITUZIONE, DENOMINAZIONE E CARATTERISTICHE DEL FONDO INTERNO CREDITRAS VITA S.p.A. (di seguito Società) ha istituito e gestisce,

Dettagli

Aviva Target 8% Index Linked a premio unico. Gruppo Aviva. Aviva S.p.A.

Aviva Target 8% Index Linked a premio unico. Gruppo Aviva. Aviva S.p.A. Aviva Target 8% Index Linked a premio unico Offerta pubblica di sottoscrizione di AVIVA TARGET 8%, prodotto finanziario-assicurativo di tipo index linked a premio unico. Il presente Prospetto Informativo

Dettagli

Certificati di investimento e strategie di yield enchancement

Certificati di investimento e strategie di yield enchancement Certificati di investimento e strategie di yield enchancement Isabella Liso Deutsche Bank Trading Online Expo 2014 Milano - Palazzo Mezzanotte - 24 ottobre 2014 1 INDICE Introduzione. Express Autocallable...

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Dicembre 2013 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Dicembre 2013 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Dicembre 2013 (principali evidenze) PRINCIPALI GRANDEZZE BANCARIE: CONFRONTO 2013 VS 2007 2007 2013 Prestiti all'economia (mld di euro) 1.673 1.851 Raccolta da clientela (mld di euro)

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA relativa al programma di emissioni denominato BANCA DI CESENA OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE Banca di Cesena 15/01/2007 15/01/2010 TV EUR ISIN IT0004171218 Le

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Variabile

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Variabile CONDIZIONI DEFINITIVE DELLA NOTA INFORMATIVA relativa al programma di emissioni denominato Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Variabile Banca di Forlì Credito Cooperativo 11/2007 11/2012

Dettagli

zurich open flex i passi giusti per il futuro

zurich open flex i passi giusti per il futuro zurich open flex i passi giusti per il futuro zurich open flex i passi giusti per il futuro Zurich Open Flex è la polizza unit linked pensata da Zurich Investments life per rispondere alle tue domande

Dettagli

S&P Diversified Trends Indicator Fund

S&P Diversified Trends Indicator Fund S&P Diversified Trends Indicator Fund Accesso ai mercati delle materie prime e finanziari attraverso una strategia che offre: Un portafoglio diversificato che investe in materie prime, valute e tassi d

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione, denominata

Dettagli

CIRCOLARE. N. Prot.: CIR / UGFA / BUV / 1-2009 Data: 16/3/2009

CIRCOLARE. N. Prot.: CIR / UGFA / BUV / 1-2009 Data: 16/3/2009 - CIRCOLARE N. Prot.: CIR / UGFA / BUV / 1-2009 Data: 16/3/2009 Annulla / Sostituisce: Oggetto: Emittente: Nuova Tranche tariffe: - Valore Unipol (V601) - PerlaAurora Mix Seconda serie (A172) Business

Dettagli

Analisi Consumi Energetici (Report Standard) Comune di

Analisi Consumi Energetici (Report Standard) Comune di Analisi Consumi Energetici (Report Standard) Comune di Sommario Obiettivi dello studio e ipotesi del modello... 2 Analisi Convenienza rispetto a Consip nel 2014... 3 Previsioni costo energia elettrica

Dettagli

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager per la quale Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax.

Dettagli

PIANETA BORSA SETTEMBRE 2007

PIANETA BORSA SETTEMBRE 2007 ASSIMOCO VITA S.p.A. soggetta all attività di direzione e coordinamento di Assimoco S.p.A. PIANETA BORSA SETTEMBRE 2007 Offerta pubblica di sottoscrizione di PIANETA BORSA SETTEMBRE 2007 prodotto finanziario-assicurativo

Dettagli

Quotazioni CBA RENDEX II SERIE

Quotazioni CBA RENDEX II SERIE Quotazioni CBA RENDEX II SERIE CBA Rendex II Serie è collegato a specifiche attività acquisite dalla Società per la copertura degli impegni assunti. Tali attività sono costituite da Un Titolo Obbligazionario

Dettagli

Dallo strike alla barriera. impariamo a conoscere i certificati

Dallo strike alla barriera. impariamo a conoscere i certificati Dallo strike alla barriera impariamo a conoscere i certificati Nel corso di questi anni nel Certificate Village si è spiegato cosa sono e come funzionano i certificati di investimento; Ora, vediamo come

Dettagli

CREDITO DI ROMAGNA S.p.A.

CREDITO DI ROMAGNA S.p.A. CREDITO DI ROMAGNA S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA CREDITO DI ROMAGNA OBBLIGAZIONI A STEP UP STEP DOWN CREDITO DI ROMAGNA S.p.A. STEP UP 02/02/2010 02/02/2013 SERIE 85 IT0004571151

Dettagli

Misurazione dei rischi nei contratti derivati

Misurazione dei rischi nei contratti derivati I nuovi scenari e i profili di rischio dei servizi di investimento Programma di Ricerca scientifica di rilevante Interesse Nazionale (PRIN) denominato MISURA Misurazione nei contratti derivati Marcello

Dettagli

SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO

SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO DURATA CONTRATTUALE LIMITI ASSUNTIVI QUESTIONARI PRESTAZIONI IN CASO DI VITA DELL ASSICURATO (capitale a scadenza) PRESTAZIONE IN CASO DI DECESSO DELL

Dettagli

Quesiti livello Application

Quesiti livello Application 1 2 3 4 Se la correlazione tra due attività A e B è pari a 0 e le deviazioni standard pari rispettivamente al 4% e all 8%, per quali dei seguenti valori dei loro pesi il portafoglio costruito con tali

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Giugno 2015 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Giugno 2015 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Giugno 2015 (principali evidenze) 1. A maggio 2015 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.815 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

Le novità. Caratteristiche principali. Caratteristiche tecniche. A chi si rivolge. L investimento. I plus dello strumento assicurativo.

Le novità. Caratteristiche principali. Caratteristiche tecniche. A chi si rivolge. L investimento. I plus dello strumento assicurativo. Product pack Key features Le novità Caratteristiche principali Caratteristiche tecniche A chi si rivolge L investimento I plus dello strumento assicurativo 2 BG CedolaPiù: LE NOVITÀ ASSICURAZIONE A VITA

Dettagli

BG Stile Libero Polizza multiramo a premio unico Per investire sui mercati azionari con i plus del prodotto assicurativo Product Pack

BG Stile Libero Polizza multiramo a premio unico Per investire sui mercati azionari con i plus del prodotto assicurativo Product Pack BG Stile Libero Polizza multiramo a premio unico Per investire sui mercati azionari con i plus del prodotto assicurativo Product Pack Key features Scenario economico Caratteristiche principali e tecniche

Dettagli

Obiettivo Investimento

Obiettivo Investimento Obiettivo Investimento Express Coupon Certificates su FTSEMIB Index ISIN: DE000HV8AKB5 Sottostante: FTSEMIB Index Scadenza: 27.11.2014 Comunicazione pubblicitaria/promozionale. Prima dell adesione leggere

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CONDIZIONI DEFINITIVE relative alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "B.C.C. DI FORNACETTE OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE" Emissione n. 202 B.C.C. FORNACETTE 2008/2011 Euribor 6 mesi ISIN IT0004379480 Le

Dettagli

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia III 1 La rilevanza del settore industriale nell economia Il peso del settore industriale nell economia risulta eterogeneo nei principali paesi europei. In particolare, nell ultimo decennio la Germania

Dettagli

Data ultimo aggiornamento: 07/2014

Data ultimo aggiornamento: 07/2014 TECNICA DESCRIZIONE POLIZZA CONTRATTUALE LIMITI ASSUNTIVI E PERIODI DI CDARENZA ESCLUSIONI Assicurazione a termine fisso a capitale rivalutabile a premio annuo costante. È un prodotto rivolto ad una clientela

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 10 novembre 2014 Verso quota 0% I più recenti dati sul sistema bancario 1 confermano il lento trend di miglioramento in corso da alcuni mesi: le variazioni annue dello stock

Dettagli

Conti deposito e altre forme di investimento: a quanto ammonta il rendimento e qual è la forma di risparmio più redditizia?

Conti deposito e altre forme di investimento: a quanto ammonta il rendimento e qual è la forma di risparmio più redditizia? Conti deposito e altre forme di investimento: a quanto ammonta il rendimento e qual è la forma di Indice: Indice p. 1 Introduzione p. 2 p. 2 p. 5 p. 6 Single di 30 anni: investimento di 10mila euro p.

Dettagli

SCHEDA SINTETICA. Attenzione: Leggere attentamente la Nota Informativa prima della sottoscrizione del contratto

SCHEDA SINTETICA. Attenzione: Leggere attentamente la Nota Informativa prima della sottoscrizione del contratto SCHEDA SINTETICA Attenzione: Leggere attentamente la Nota Informativa prima della sottoscrizione del contratto La presente Scheda Sintetica non sostituisce la Nota Informativa. Essa mira a dare al Contraente

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 13 Maggio 2013 Più raccolta, meno prestiti PIÚ RACCOLTA, MENO PRESTITI Continuano a ridursi gli impieghi, con saggi che nel caso delle famiglie raggiungono valori di massimo

Dettagli

BONUS CAP CERTIFICATE

BONUS CAP CERTIFICATE BONUS CAP CERTIFICATE Puoi ottenere un extra-rendimento (Bonus) e il prezzo di emissione, finché il sottostante si mantiene sopra il livello di barriera. In caso contrario replichi la performance del sottostante

Dettagli

I vantaggi dei fondi pensione negoziali rispetto al Tfr. Riccardo Cesari (Università di Bologna) 11 Maggio 2012

I vantaggi dei fondi pensione negoziali rispetto al Tfr. Riccardo Cesari (Università di Bologna) 11 Maggio 2012 I vantaggi dei fondi pensione negoziali rispetto al Tfr Riccardo Cesari (Università di Bologna) 11 Maggio 2012 1 La nuova configurazione multicomparto dei fondi pensione Comparto Garantito: 95-5 Garanzia

Dettagli

NOME PRODOTTO Popolare Vita Previdenza - Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo - Fondo Pensione 5075 11/09/2008

NOME PRODOTTO Popolare Vita Previdenza - Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo - Fondo Pensione 5075 11/09/2008 POPOLARE VITA PREVIDENZA - PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO A PREMI RICORRENTI E PREMI INTEGRATIVI CON PRESTAZIONI LEGATE AL RENDIMENTO

Dettagli

BONUS CAP CERTIFICATE

BONUS CAP CERTIFICATE BONUS CAP CERTIFICATE Puoi ottenere un extra-rendimento (Bonus) e il prezzo di emissione, finché il sottostante si mantiene sopra il livello di barriera. In caso contrario replichi la performance del sottostante

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA S.P.A. 2009-2011 TASSO VARIABILE INDICIZZATO AL RENDIMENTO DEL BOT IN ASTA ISIN IT0004506207

BANCO DI SARDEGNA S.P.A. 2009-2011 TASSO VARIABILE INDICIZZATO AL RENDIMENTO DEL BOT IN ASTA ISIN IT0004506207 BANCO DI SARDEGNA S.P.A. Sede legale: Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede amministrativa e Direzione generale: Sassari - Viale Umberto 36 Capitale sociale al 31 dicembre 2007 euro 155.247.762,00 i.v. Cod.

Dettagli

POPOLARE VITA PREVIDENZA

POPOLARE VITA PREVIDENZA POPOLARE VITA PREVIDENZA INFORMAZIONI GENERALI NOME PRODOTTO Popolare Vita Previdenza - Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo - Fondo Pensione N DI ISCRIZIONE ALL ALBO DATA ISCRIZIONE TIPOLOGIA

Dettagli

RAPPORTO MENSILE ABI Maggio 2015 (principali evidenze)

RAPPORTO MENSILE ABI Maggio 2015 (principali evidenze) RAPPORTO MENSILE ABI Maggio 2015 (principali evidenze) 1. Ad aprile 2015 l'ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche operanti in Italia, 1.825,8 miliardi di euro (cfr. Tabella 1) è nettamente

Dettagli

III GIORNATA NAZIONALE DELLA PREVIDEZA

III GIORNATA NAZIONALE DELLA PREVIDEZA III GIORNATA NAZIONALE DELLA PREVIDEZA Previndai: Le innovazioni nel welfare contrattuale per i dirigenti industriali: le esperienze di Previndai 1 Confronto tra sistema retributivo e contributivo nella

Dettagli

BG Stile Garantito Per rimanere sempre a galla: Facile, Sicuro, Redditizio Product Pack

BG Stile Garantito Per rimanere sempre a galla: Facile, Sicuro, Redditizio Product Pack BG Stile Garantito Per rimanere sempre a galla: Facile, Sicuro, Redditizio Product Pack AGENDA A chi si rivolge Caratteristiche tecniche Prestazioni di base Riscatto Opzioni Rendita La gestione separata

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 13 maggio 2015 I primi effetti del QE! I dati di marzo 2015 del sistema bancario italiano 1 mostrano i primi effetti del Quantitative Easing della BCE. L effetto di questa misura

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 14 gennaio 2015 In attesa della crescita I più recenti dati sul sistema bancario 1 confermano il lento miglioramento in atto nel settore creditizio. La variazione annua degli

Dettagli

Zero Coupon 85.6% Componente derivativa 11.4% Commissioni 3%

Zero Coupon 85.6% Componente derivativa 11.4% Commissioni 3% Prestito obbligazionario strutturato Dexia Crediop SpA Growth & Income 29.06.2013 Di nominali Fino ad Euro 50.000.000 Codice ISIN IT0003853337 Serie: 38 Emissione L emissione Dexia Crediop SpA Growth &

Dettagli

I PIANI D ACCUMULO COME OPPORTUNITA NELLE FASI DI

I PIANI D ACCUMULO COME OPPORTUNITA NELLE FASI DI I PIANI D ACCUMULO COME OPPORTUNITA NELLE FASI DI RIBASSO DEI MERCATI FINANZIARI Lo studio, qui sotto riportato, ha lo scopo di indicare una via all investimento azionario, che non esponga il risparmiatore

Dettagli

CONOSCERE L ASSICURAZIONE

CONOSCERE L ASSICURAZIONE CONOSCERE L ASSICURAZIONE VIDEO N.8 Investire i propri risparmi RISPARMIARE CON LE RIVALUTABILI Sono le polizze vita più tradizionali, adatte a chi cerca un rendimento costante nel tempo, e non vuole correre

Dettagli

Linea Obbligazionaria

Linea Obbligazionaria Avvertenza Si allegano le schede relative alle analoghe LInee di Gestioni di CFO SIM, come elemento di continuità gestoria alle nuove Linee di Gestione Elite di CFO GESTIONI FIDUCIARIE Capitale Sociale

Dettagli

PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO - INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO FINANZIARIO E SULLE COPERTURE ASSICURATIVE

PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO - INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO FINANZIARIO E SULLE COPERTURE ASSICURATIVE La presente Parte I è stata depositata in CONSOB il 27 agosto 2008 ed è valida a partire dal 27 agosto 2008. PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO - INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO FINANZIARIO E SULLE COPERTURE

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 14 dicembre 2015 Credito alle imprese in stallo I dati di ottobre 2015 del sistema bancario italiano 1 confermano la ripresa del settore creditizio, con l unica nota stonata

Dettagli