A.U.S.L. di CESENA. Art. 1 OGGETTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "A.U.S.L. di CESENA. Art. 1 OGGETTO"

Transcript

1 SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA-ROMAGNA Area Vasta Romagna Aziende USL di Ravenna Rimini, Forlì e Cesena A.U.S.L. di CESENA DISCIPLINARE DI GARA Aprile 2009 Procedura aperta, a lotto unico indivisibile, indetta dall Azienda U.S.L. di Cesena (capofila) in nome e per conto delle Aziende U.S.L. di Area Vasta Romagna Cesena e Rimini per l affidamento del servizio di brokeraggio assicurativo, per la durata di anni 3, con possibilità di ripetizione per ulteriori anni tre, ai sensi dell'art. 57, comma 5, lettera b) del D. Lgs. n. 163/2006. CODICE CIG: Art. 1 OGGETTO La presente gara comunitaria a procedura aperta indetta dall Azienda U.S.L. di Cesena (capofila) in nome e per conto della stessa Azienda U.S.L. di Cesena e dell Azienda U.S.L. di Rimini (in unione d acquisto) ha per oggetto lo svolgimento dell attività professionale di broker assicurativo, a favore dell Azienda U.S.L. di Cesena e dell Azienda U.S.L. di Rimini, come previsto dall art. 106 del D.Lgs. n. 209 del , nonché più in particolare: 1. identificazione, analisi e valutazione dei rischi gravanti su ciascuna Azienda U.S.L. (Cesena e Rimini) già assicurati e non, ivi compreso il rischio patrimoniale e artistico; 2. analisi delle polizze assicurative esistenti ed individuazione delle coperture occorrenti con impostazione di una proposta di programma assicurativo finalizzato alla ottimizzazione delle coperture assicurative, che tenga conto dell evoluzione della normativa, degli orientamenti giurisprudenziali, nonché delle disposizioni dei CC.CC.NN.LL.; 3. aggiornamento e revisione delle coperture assicurative a seguito dell evolversi del mercato assicurativo anche in riferimento a nuove specifiche esigenze di ciascuna Azienda U.S.L., che emergano da elementi ricavabili da precedenti eventi dannosi; 4. espletamento di indagini di mercato per la verifica delle Compagnie assicurative più solide e delle condizioni economiche praticate; 1

2 5. predisposizione delle proposte dei capitolati speciali per l affidamento delle coperture assicurative ed assistenza nello svolgimento delle procedure di gara (controlli di conformità e di economicità delle singole offerte rispetto a quanto richiesto nei capitolati di gara, predisposizione di relazioni con evidenziazione dei contenuti delle offerte, nonché individuazione delle offerte riportanti il migliore rapporto qualità/prezzo) e nella successiva fase contrattuale; 6. gestione dei contratti assicurativi, con il controllo sull emissione delle polizze, appendici, scadenze dei ratei e ogni altra connessa attività amministrativa e contabile; 7. pagamento dei premi dovuti alle compagnie di assicurazione da ciascuna Azienda U.S.L., previa verifica della regolarità dei conteggi con la documentazione di riferimento. A tal fine si precisa che il broker dovrà provvedere alla rendicontazione dei premi secondo gli accordi vigenti con la compagnia assicuratrice e/o con ciascuno degli eventuali coassicuratori. Fermo restando quanto previsto dall art. 118 del D.Lgs. n. 209/2005, resta intesa, a favore delle singole Aziende USL, l efficacia liberatoria anche a termine dell art mancato pagamento del premio del Codice Civile, con conseguente responsabilità esclusiva del medesimo broker per tutti i danni che dovessero derivare alle Aziende U.S.L. dall applicazione dell articolo in questione; 8. assistenza, anche con l eventuale intervento (a richiesta dell Azienda U.S.L.) di proprio personale presso le singole Aziende USL: - nelle varie fasi di trattazione dei sinistri con le modalità confacenti ad ogni tipologia di rischio, in modo da giungere nel minor tempo possibile ad una soddisfacente liquidazione da parte delle compagnie di assicurazione; - nella gestione dei sinistri, compresa la segnalazione delle prescrizioni e conseguenti interruzioni entro i termini di legge; - nell elaborazione di un rapporto periodico, a cadenza semestrale, sull andamento dei sinistri e di un rapporto riepilogativo annuale sullo stato del programma assicurativo che riepiloghi gli interventi effettuati e che dia indicazioni sulle strategie suggerite a breve e medio termine; - nell analisi dei sinistri pregressi e correnti non risarciti dalle compagnie di assicurazione negli ultimi due anni, al fine di valutare ogni possibile ulteriore azione entro i termini di prescrizione previsti dalla legge. 9. consulenza su precise e particolari richieste delle Aziende U.S.L., anche mediante la resa di pareri; 10. attivazione di corsi di formazione per il personale di ciascuna Azienda U.S.L. addetto alla gestione delle polizze sui rapporti intercorrenti fra i rischi e le coperture assicurative e, più in generale, sulla materia assicurativa; 11. interventi di Clinical Risk Management; 12. individuazione di un referente per qualsiasi problematica di consulenza ed assistenza assicurativa. 2

3 Il servizio riguarderà tutte le coperture assicurative attualmente in essere presso le due Aziende U.S.L. (RCT/RCO, Infortuni, RCAuto, Kasko, All Risks, ecc.), nonché, quelle ulteriori che potrà rendersi necessario attivare durante la vigenza del contratto di brokeraggio assicurativo. Il broker espleterà il servizio con impiego di mezzi e risorse propri, avvalendosi, qualora l attività svolta lo renda necessario, della collaborazione del competente personale delle Aziende U.S.L. Il broker, inoltre, non potrà assumere alcun compito di direzione e coordinamento nei confronti degli Uffici delle Aziende U.S.L., né potrà in alcun modo impegnare queste se non preventivamente autorizzato. Verrà stipulato un contratto unico concernente il sopra indicato servizio, a cura del Direttore dell U.O. Acquisti Aziendali e Coordinamento di AVR, giusta delega al medesimo conferita dalle Aziende U.S.L. dell AVR. La gara è espletata ai sensi del D. Lgs. n. 163/2006, come da Bando di Gara inviato alla Gazzetta Ufficiale dell U.E il 03/04/2009, in esecuzione della Determinazione del Direttore dell U.O. Acquisti Aziendali e Coordinamento di AVR n. 38 del 01/04/2009. Ciascun concorrente non può presentare, a norma dell art. 11, comma 6, D.Lgs 163/2006, più di un offerta relativa alla fornitura del servizio oggetto di gara. Ai sensi dell art. 71, comma 2, del D.Lgs 163/2006 eventuali informazioni complementari dovranno essere chieste per iscritto almeno 7 giorni prima della scadenza del termine stabilito per la ricezione delle offerte. Si indicano i referenti della gara: Responsabile tecnico Dr. ssa Paola Sangiorgi, c/o U.O. Affari Generali e Legali Azienda U.S.L. di Cesena (tel / Fax Responsabile del procedimento Dr.ssa Marzia Maldini U.O. Acquisti Aziendali e Coordinamento di AVR (Tel / Fax Le richieste di chiarimenti da parte delle Ditte concorrenti dovranno pertanto pervenire entro il 11 maggio 2009 alle ore 13:00 all Azienda USL di CESENA preferibilmente mediante e contestualmente ad entrambi: Responsabile del procedimento Responsabile tecnico e le relative risposte saranno pubblicate, periodicamente, sul sito web dell'area Vasta Romagna nella sezione BANDI DI GARA. Se la Ditta non può inviare una mail si può utilizzare il n. di fax Art. 2 DURATA Il servizio di brokeraggio assicurativo avrà durata triennale decorrente dalla data di stipulazione del relativo contratto, o dalla data in cui l amministrazione potrà dare avvio all esecuzione relativamente alle prestazioni che debbano essere rese con urgenza, ai sensi dell art. 11, comma 12 codice appalti, così come previsto dal successivo art. 17 del presente disciplinare di gara Le Aziende UU.SS.LL. si riservano la facoltà di estendere ai sensi dell art. 57, 3 comma lettera b) del Dlgs 163/2006 per un ulteriore triennio il contratto, previa adozione di apposito atto di AVR, alle medesime condizioni di fornitura del servizio. 3

4 La verifica per l estensione triennale del contratto sarà svolta dall Azienda USL di Cesena, quale capofila, sentiti i referenti tecnici delle Aziende USL coinvolte, e sarà dalla medesima perfezionata in nome e per conto anche dell Azienda U.S.L. di Rimini. La Società di brokeraggio affidataria del servizio rimane comunque impegnata, in forza dell accettazione dell eventuale opzione di estensione, all esecuzione del contratto; nessuna pretesa può essere vantata dalla Società aggiudicataria in caso di mancato esercizio dell opzione. Alla scadenza del primo triennio di durata del contratto iniziale od alla scadenza dell eventuale periodo triennale di ripetizione del servizio, il contratto potrà essere prorogato per un periodo non superiore a 180 giorni, alle medesime condizioni di aggiudicazione, nessuna esclusa. Mentre per le Aziende USL la proroga è discrezionale, l aggiudicatario resta impegnato per i 180 gg della proroga all'esecuzione del contratto alle stesse condizioni di aggiudicazione, nessuna esclusa. L incarico cesserà comunque di produrre effetti, con decorrenza immediata, qualora venga meno l iscrizione all Albo di cui all art. 109 del D.Lgs. n. 209/2005. Nel corso della durata del servizio le altre Aziende USL facenti parte dell Area Vasta Romagna, Forlì e Ravenna, potranno aderire al presente contratto in qualsiasi momento, alle stesse condizioni economiche e normative. Qualora, in corso di contratto, ciascuna delle due Aziende U.S.L. dovesse individuare procedure organizzative diverse da quelle di cui al servizio in oggetto, sarà facoltà delle stesse risolvere il proprio contratto in corso, previo preavviso di 60 giorni da notificarsi con lettera raccomandata A.R., senza che l aggiudicatario possa pretendere compensi o muovere eccezioni. Art. 3 DATI INFORMATIVI Ai fini della comprensione del servizio richiesto, si riportano i seguenti dati, distinti per ciascuna delle due Aziende AZIENDA U.S.L. DI CESENA Posti letto ufficiali al 31/12/2008 San Piero Regime Ordinario Day Hospital LUNGODEGENTI 24 - MEDICINA GENERALE 16 1 Totale 40 1 Cesena Regime Ordinario Day Hospital ASTANTERIA 20 - CARDIOLOGIA DEG. POST-INTENSIVA 12 1 CHIRURGIA GENERALE 15 - CHIRURGIA GENERALE 31 - CHIRURGIA MAXILLO FACCIALE 8 1 CHIRURGIA VASCOLARE 5 - DAY HOSPITAL - 6 DAY SURGERY - 4 DERMATOLOGIA

5 GASTROENTEROLOGIA 10 - GERIATRIA 40 2 GRANDI USTIONATI 8 - IMMUNOEMATOLOGIA - 1 LUNGODEGENTI 16 - LUNGODEGENTI 20 - MALATTIE INFETTIVE E TROPICALI 10 4 MEDICINA GENERALE 32 - MEDICINA GENERALE - 2 MEDICINA NUCLEARE 10 - NEFROLOGIA 10 2 NEUROCHIRURGIA 29 1 NEUROLOGIA 12 3 OCULISTICA 2 1 ONCOLOGIA - 10 ONCOLOGIA - 4 ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA 42 3 OSTETRICIA/GINECOLOGIA 47 7 OTORINOLARINGOIATRIA 15 2 PEDIATRIA 18 4 PSICHIATRIA 15 - TERAPIA INTENSIVA 6 - TERAPIA INTENSIVA 11 - TERAPIA INTENSIVA NEONATALE 10 - UNITA' CORONARICA 8 - UROLOGIA 16 - Totale Cesenatico Regime Ordinario Day Hospital DAY SURGERY - 7 LUNGODEGENTI 6 - MEDICINA GENERALE 9 1 MEDICINA GENERALE 14 1 RECUPERO E RIABILITAZIONE FUNZIONALE 4 - RECUPERO E RIABILITAZIONE FUNZIONALE 20 - Totale 53 9 Totale complessivo Presidio Ospedaliero 'Bufalini - Marconi - Angioloni' San Piero Giornate di degenza DAY HOSPITAL Regime ORDINARIO Totale LUNGODEGENZA "Angioloni" MEDICINA Interna "Angioloni" Totale

6 CESENA DAY HOSPITAL Regime ORDINARIO Totale Anestesia e Rianimazione Anestesia TIPO CARDIOLOGIA DEG. POST-INTENSIVA Chirurgia D'Urgenza CHIRURGIA GENERALE - Toracica CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE Chirurgia Vascolare DERMATOLOGIA DH Chirurgico Polispecialistico DH Medico Polispecialistico Ematologia Day Hospital GASTROENTEROLOGIA GERIATRIA GRANDI USTIONATI IMMUNOEMATOLOGIA LUNGODEGENZA LUNGODEGENZA "Cappelli" MALATTIE INFETTIVE MEDICINA d'urgenza MEDICINA Interna MEDICINA NUCLEARE NEFROLOGIA NEUROCHIRURGIA NEUROLOGIA NIDO OCULISTICA ONCOLOGIA ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA OSTETRICIA OTORINOLARINGOIATRIA PEDIATRIA PSICHIATRIA TER. INTENSIVA NEONATALE UNITA' CORONARICA UROLOGIA Totale CESENATICO DAY HOSPITAL Regime ORDINARIO Totale Day Surgery Cesenatico LUNGODEGENZA "Marconi" MEDICINA Cardiovascolare "Marconi" MEDICINA Interna "Marconi" RECUPERO RIAB. FUNZ. "Marconi" Riabilitazione Cardiologica "Marconi" Totale Totale complessivo

7 AUSL DI CESENA PRESIDIO OSPEDALIERO M. BUFALINI G. MARCONI P. ANGIOLONI Sale Operatorie - Conteggio Interventi Per l'anno 2008 i dati si riferiscono al periodo Gennaio - Dicembre Anno 2008 Cesena Ambulatoriale Day Hospital Ordinario Tot. Chirurgia Toracica CHIRURGIA VASCOLARE T - SALA OPERAT Day Surgery Cesenatico - Sala Operatoria DERMATOLOGIA CESENA-SALA OPERATORIA OCULISTICA CESENA - SALA OPERATORIA O.R.L. CESENA - SALA OPERATORIA OSTETR.E GINEC.CES.-SALA OPERATORIA U.O. MAXILLO-FACCIALE SALA OPERATO UROLOGIA CESENA - SALA OPERATORIA NEUROCHIRURGIA CES.-SALA OPERATORIA Chirurgia d'urgenza DERMAT.CES.-GRANDI USTIONI SALA OP ORTOP.E TRAUM.CES.- SALA OPERATORIA Totale Generale N. personale dipendente in servizio al 31/12/ Di cui n. medici e veterinari Medici n. 437 Veterinari n. 29 Di cui n. personale amministrativo 278 Monte retribuzioni periodo 1/1/ /12/2008 Personale dipendente ,87 Personale parasubordinato ,37 Personale a lavoro interinale ,77 Totale ,01 Attività L.P. intramoenia ,37 7

8 AZIENDA U.S.L. DI RIMINI Dati Anno 2008 Posti Letto Day Hospital Regime Ordinario Osp. Infermi - Rimini Osp. Franchini - Santarcangelo 1 74 Osp. Ceccarini - Riccione Osp. Cervesi - Cattolica Totale Attività di ricovero Giornate di degenza Day Regime Hospital Ordinario Totale Osp. Infermi + Hospice - Rimini Osp. Franchini - Santarcangelo Osp. Ceccarini Riccione Osp. Cervesi Cattolica Totale Attività di Pronto Soccorso e Pronto Intervento N Accessi P.S. Infermi - Rimini P.S. Ceccarini - Riccione P.I. Franchini - Santarcangelo P.I. Cervesi Cattolica D1 P.I. Bellaria Med. Terr.le Amb. Urgenze Pediatriche - RN PS Ortopedia Rimini Ostetricia P.I. Rimini Oculistica Amb. Prestazioni urgenti, prioritarie e follow up - Rimini ORL Amb. Urgenze

9 Totale complessivo DRG Chirurgici N Interventi Degenza ordinaria Day Hospital Totale complessivo N. personale dipendente in servizio al 31/12/ Di cui n. Dirigenti 680 Di cui n. personale area comparto Monte retribuzioni periodo 1/1/ /12/2008 Personale dipendente ,91 Personale parasubordinato ,24 Personale a lavoro interinale ,79 Totale ,94 Attività L.P. intramoenia ,15 Art. 4 MODALITA DI SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO Il broker dovrà assicurare le seguenti prestazioni: a) Analisi dei rischi rispetto alla normativa vigente per le Aziende USL. Il broker, in particolare dovrà fornire le informazioni tecniche relative ai rischi, alle statistiche dei danni, alla prevenzione dei danni derivanti dai rischi RCT/RCO, Kasko, Furto, Incendio, ecc. Inoltre dovrà fornire un ampia panoramica dei parametri assicurativi rinvenibili sul mercato con annesse informazioni in ordine ai capitali, alle retribuzioni, alle categorie del personale, ai massimali, ai limiti e alle franchigie. Infine dovrà formulare suggerimenti per la copertura assicurativa di eventuali nuovi rischi incombenti su ciascuna Azienda U.S.L. per l attività svolta o discendenti da disposizioni legislative. b) Assistenza: per l approntamento delle gare d appalto finalizzate all affidamento del servizio assicurativo di ciascuna AUSL, con la messa a punto dei capitolati e della normativa contrattuale assicurativa; nella fase di espletamento di gare; per la gestione dei contratti (aggiornamento dei capitali assicurati, della normativa, segnalazione preventiva delle scadenze, rapporti con le Compagnie di Assicurazione, etc.); 9

10 consegna di rapporti periodici, a cadenza semestrale, sull andamento della sinistrosità e di un rapporto riepilogativo annuale sullo stato del programma assicurativo che riepiloghi gli interventi effettuati e che dia indicazioni sulle strategie suggerite a breve e medio termine. c) informazione e formazione del personale dell Amministrazione di ciascuna AUSL, in generale, in materia assicurativa e, in particolare, sui rapporti intercorrenti fra i rischi e le coperture assicurative. L attività innanzi riportata verrà svolta d intesa con il personale preposto ai competenti servizi di ciascuna AUSL, fermo restando la responsabilità in capo al broker per tale attività. Art. 5 OBBLIGHI DEL BROKER Il broker: svolgerà l incarico a favore di ciascuna Azienda U.S.L., nell osservanza di tutte le indicazioni e direttive da queste fornite; è obbligato a garantire la fattibilità delle sue proposte in ogni loro fase e, in particolare, la completezza delle proposte di copertura necessarie a ciascuna Azienda U.S.L. in relazione ai rischi alle medesime afferenti, con conseguente responsabilità del broker in caso di accertata esposizione a rischi non rilevati e non segnalati; dovrà osservare l obbligo di diligenza nella esecuzione del servizio e sarà direttamente responsabile della completezza delle proposte di coperture dei rischi necessarie a ciascuna Azienda U.S.L.; dovrà garantire in ogni momento la trasparenza dei rapporti con le compagnie di assicurazione, obbligandosi a depositare presso ciascuna AUSL ogni documentazione relativa alla gestione del rapporto assicurativo e dei relativi sinistri; garantirà, su richiesta, la presenza di proprio personale presso le sedi di ciascuna Azienda USL. Sono a carico del broker: tutte le spese e gli oneri necessari per l espletamento dell incarico; i rischi connessi all esecuzione dello stesso. ART. 6 - COMPENSI PROFESSIONALI IMPORTO PRESUNTO DEL SERVIZIO L incarico di cui al presente disciplinare di gara non comporta alcun onere diretto, né presente né futuro, per le due Aziende Sanitarie poiché l opera del broker sarà remunerata, secondo consolidata consuetudine di mercato, dalle compagnie assicuratrici con le quali verranno stipulati o rinnovati i contratti assicurativi delle Aziende Sanitarie. Il compenso percepito dal broker dovrà comunque essere parte dell aliquota riconosciuta dall impresa di assicurazione alla propria rete di vendita diretta e non potrà, pertanto, rappresentare un costo aggiuntivo per l Amministrazione delle Aziende Sanitarie. La commissione richiesta sui premi imponibili di ciascun contratto assicurativo dovrà essere indicata all'interno della Busta C Offerta economica, osservando le modalità prescritte al successivo articolo 7 del presente disciplinare. Per quanto concerne i contratti assicurativi in essere, fermo restando che nulla è dovuto dalle Aziende USL Cesena e Rimini, il passaggio di portafoglio, avverrà secondo consolidata consuetudine e, in ogni caso, nel rispetto del Codice Deontologico, approvato dall Assemblea AIBA del e s.m. Per i contratti in corso, ciascuna Azienda Sanitaria sarà, comunque, tenuta a comunicare alle proprie Compagnie la intervenuta variazione del contratto di brokeraggio. 10

11 Data la suddetta particolarità della natura del servizio risulta impossibile quantificare preventivamente il prezzo dell appalto, che in ogni caso, come sopra precisato, non sarà a diretto carico delle due Aziende Sanitarie. Ai soli fini della quantificazione del Codice CIG identificativo gara e della misura della cauzione provvisoria, l importo annuo presunto del presente appalto viene stimato in ,00 (al netto dell IVA) e quindi in ,00 (al netto dell IVA) per la durata triennale dello stesso ed in ,00 (al netto dell IVA) per la durata del servizio comprensiva dell eventuale periodo di ripetizione triennale (anni 3 + 3). Polizze Assicurative in essere Azienda U.S.L. di Cesena Polizza Scadenza Premio annuo anticipato Provvigioni Broker RC Auto Libro Matricola ,68 4,5% RCT/RCO 1 e 2 rischio ,00 8% All Risks Incendio Furto e Garanzie accessorie del patrimonio dell Azienda ,55 8% Infortuni ,30 8% Kasko ,00 5,5% All Risks Beni artistici ,73 8% Polizze Assicurative in essere Azienda U.S.L. di Rimini Polizza Scadenza Premio annuo anticipato Provvigioni Broker RC Auto Libro Matricola ,81 4,5% RCT/RCO 1 rischio ,00 8% All Risks Incendio Furto e Garanzie accessorie del patrimonio dell Azienda ,80 8% Infortuni ,66 7% ART. 7 - MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E DELLA DOCUMENTAZIONE RICHIESTA 11

12 Le offerte devono pervenire entro e non oltre il termine perentorio delle ORE 13,00 DEL GIORNO 18/05/2009 pena l esclusione dalla gara, al seguente indirizzo: Azienda U.S.L. di Cesena - U.O. Acquisti Aziendali e Coordinamento di A.V.R., Corso Sozzi, CESENA (FC). Ad avvenuta scadenza del sopraddetto termine non sarà riconosciuta valida alcuna offerta, anche se sostitutiva o aggiuntiva di quella precedente. E ammessa entro il termine di scadenza sopra indicato la sostituzione/integrazione dell'offerta pervenuta anticipatamente alla scadenza, purché pervenga a mezzo fax apposita richiesta, firmata dal legale rappresentante della ditta offerente, di sostituzione o di integrazione della precedente offerta; tale opzione, inoltre, deve essere espressamente indicata dalla Ditta esternamente nel plico consegnato in sostituzione/integrazione. Non sono ammesse offerte incomplete o condizionate, né sono accettate offerte alternative. Nessun rimborso è dovuto per la partecipazione all appalto, anche nel caso in cui non si dovesse procedere all aggiudicazione. Devono essere scrupolosamente osservate le modalità stabilite nel presente disciplinare di gara in merito alla presentazione dell'offerta, al fine di evitare che la stessa venga considerata nulla per irregolarità formali. Le offerte redatte, a pena di esclusione, in lingua italiana, devono essere contenute in un plico non trasparente, chiuso, debitamente sigillato con strumenti idonei a garantire la sicurezza contro eventuali manomissioni, e controfirmato sui lembi di chiusura. Detto plico deve contenere le buste che verranno di seguito descritte. Il plico può essere inviato mediante servizio postale, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, o mediante corrieri privati o agenzie di recapito debitamente autorizzati, ovvero consegnato a mano da un incaricato dell Impresa limitatamente a tale ultimo caso verrà rilasciata apposita ricevuta con l'indicazione dell'ora e della data della consegna - nelle giornate non festive dal lunedì al venerdì, dalle ore 9,00 alle ore 13,30, fino al termine perentorio sopra indicato. L Azienda USL di CESENA declina ogni responsabilità in ordine a disguidi postali o di altra natura che impediscano il recapito del plico entro il termine predetto. Il plico sigillato come sopra indicato, deve recare a margine le seguenti informazioni: - l oggetto della gara d appalto: Procedura aperta, a lotto unico indivisibile, indetta dall Azienda U.S.L. di Cesena (capofila) in nome e per conto delle Aziende UU.SS.LL. di Area Vasta Romagna Cesena e Rimini per l affidamento del servizio di brokeraggio assicurativo, per la durata di anni 3, con possibilità di ripetizione per ulteriori anni tre, ai sensi dell'art. 57, comma 5, lettera b) del D. Lgs. n. 163/2006 ; - la ragione sociale e l'indirizzo della Concorrente (nel caso di R.T.I. o Consorzi come disciplinato nel successivo articolo n. 9 «Partecipazione di raggruppamenti temporanei di imprese (R.T.I.) e di consorzi». Tale plico deve contenere, secondo le norme e le indicazioni che seguono: 1. la documentazione amministrativa (Busta A); 12

13 2. la documentazione tecnica (Busta B); 3. l offerta economica (Busta C); Le buste sopra elencate, distinte, non trasparenti, chiuse e controfirmate sui lembi di chiusura e riportanti la dicitura di seguito indicata per ciascuna busta dovranno contenere quanto segue: BUSTA A: riportante la dicitura Busta A - Documentazione amministrativa e gli estremi del concorrente, contenente, a pena di esclusione la documentazione dal n. 1 al n. 12 come segue: 1) il presente disciplinare di gara sottoscritto per accettazione in ogni pagina dal Legale Rappresentante dell impresa o da persona dotata di idonei poteri di firma. Il suddetto documento, pubblicato sul sito dell Azienda U.S.L. di Cesena e dell Area Vasta Romagna, è immodificabile e pertanto qualsiasi eventuale variazione dello stesso è ritenuta nulla; 2) documento comprovante l avvenuto versamento di contribuzione dovuta ai sensi dell art. 1, commi 65 e 67, della legge 23 dicembre 2005, n. 266 per l anno 2008 e prevista all art. 2 della Delibera del a favore dell Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, contribuzione dovuta da ogni partecipante per un importo pari a 70,00, valevole per l intera durata del contratto, con le seguenti modalità: a) ricevuta originale del versamento o fotocopia della stessa corredata da dichiarazione di autenticità e copia del documento di identità in corso di validità; oppure b) nel caso di versamento on-line la copia stampata dell di conferma trasmessa dal sistema di riscossione. Il pagamento previsto deve intendersi quale condizione di ammissibilità alla procedura di selezione del contraente pertanto l offerente è tenuto a dimostrare al momento della presentazione dell offerta di aver versato la somma dovuta a titolo di contribuzione a norma dell articolo 3 punto 2 della Deliberazione del dell Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture. Si precisa che l Unità Operativa Acquisti Aziendali e Coordinamento di Area Vasta Romagna dell Azienda USL Cesena ha richiesto a norma dell articolo 3 punto 1 della Deliberazione del dell Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, il codice identificativo gara (CIG) che ha il numero Le modalità di effettuazione del versamento in oggetto e ogni altra indicazione utile al riguardo sono consultabili direttamente sul sito dell Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici al seguente indirizzo:(http://www.autoritalavoripubblici.it/riscossioni.html). 3) documento comprovante la costituzione di idonea cauzione provvisoria di ,00 corrispondente al 2% dell importo presunto di gara, così come indicato all art. 6 per l intera durata triennale. Si precisa che l importo della cauzione e del suo eventuale rinnovo, è pari all 1%, per le Ditte concorrenti in possesso di certificazioni del sistema di qualità ai sensi delle norme europee, come meglio specificate all art. 75, comma 7, D. Lgs. n.163/2006. La ditta dovrà prestare un unica cauzione provvisoria nelle forme previste dall art. 75 D.Lgs.163/2006 (vedi art 8 del presente disciplinare di gara Cauzione Provvisoria ); 13

14 4) dichiarazione di un fidejussore ai sensi dell art. 75, comma 8, del D.Lgs. 163/2006, contenente l impegno a rilasciare, qualora l offerente risultasse affidatario, la garanzia fidejussoria per l esecuzione del contratto di cui all art. 113 del D.Lgs. suddetto. Si precisa che detta dichiarazione d impegno potrà essere contenuta anche nel documento comprovante la costituzione di idonea cauzione provvisoria. 5) documento in originale o in copia, anche semplice, che attesti i poteri di firma di chi sottoscrive, nel caso in cui non sia il legale rappresentante. 6) autodichiarazione anche cumulativa (come da Fac simile Allegato A ), resa ai sensi degli art. 46 e 47 del DPR 445/2000, sottoscritta secondo quanto prescritto dall art. 38 del DPR 445/00 e s.m.i, recante in allegato, a pena d esclusione, la fotocopia del documento d identità del sottoscrittore attestante il possesso dei requisiti di seguito indicati: a) l iscrizione, per attività inerenti al servizio oggetto di gara, al Registro della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura (CCIAA) o per i residenti in altri stati membri, in uno dei registri professionali o commerciali dello Stato di residenza se si tratta di uno stato dell UE, in conformità a quanto previsto dall art. 39 del D. Lgs. n. 163/2006; b) l iscrizione all Albo dei mediatori di assicurazione e riassicurazione (R.U.I.) di cui al D. Lgs. n. 209/2005; c) di non trovarsi in nessuna delle condizioni generali di esclusione dai pubblici appalti previste dall art. 38, commi 1 e 2, del D. Lgs. 163/2006 e dall art. 14, comma 1 del D. Lgs. n. 81/2008; d) di non trovarsi nelle condizioni indicate all art 34, 2 comma e seguenti, del D.Lgs.163/06 rispetto ad altre ditte partecipanti alla presente gara; e) di impegnarsi a produrre, in caso di aggiudicazione, ai sensi dell art. 2 L. 266/2002 certificazione comprovante la regolarità contributiva INPS-INAIL; f) di essere a conoscenza che, ai sensi dell art.13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Codice in materia di protezione dei dati personali, i dati dichiarati saranno trattati dall Azienda USL esclusivamente per finalità relative al presente procedimento di gara e della conseguente aggiudicazione; g) di aver conseguito ricavi nell'ultimo triennio, al netto dell IVA, per un importo complessivo pari o superiore ad ,00. In caso di partecipazione in RTI/Consorzio, l impresa mandataria deve possedere almeno il 60% del requisito anzidetto; h) aver svolto servizi analoghi a quello oggetto di gara in favore di almeno 3 strutture sanitarie pubbliche nell ultimo triennio ( ). In caso di partecipazione in RTI/Consorzio, il requisito anzidetto deve essere posseduto almeno dalla mandataria del raggruppamento. A tale scopo, unitamente alla suddetta dichiarazione, dovrà essere presentato un elenco delle strutture sanitarie pubbliche in cui sono stati svolti servizi analoghi a quello oggetto di gara, che contenga i seguenti specifici elementi: oggetto del servizio; 14

15 nominativo delle strutture sanitarie pubbliche destinatarie del servizio e relativo indirizzo. i) avere in forza almeno 5 unità di personale (amministratori, dipendenti collaboratori) iscritte al R.U.I. al momento della pubblicazione del bando(in caso di partecipazione in RTI/Consorzio, il requisito dovrà essere posseduto cumulativamente dalle Imprese dell RTI o dai concorrenti del Consorzio). Inoltre, nei casi sottoindicati, dovrà produrre a pena di esclusione: In caso di RTI o Consorzio: Già costituito: 7) copia autentica dell atto di conferimento di mandato collettivo speciale irrevocabile con rappresentanza all operatore economico individuato come mandatario ovvero dell atto costitutivo del Consorzio; 8) dichiarazione del Legale Rappresentante o di persona dotata di idonei poteri di firma, dell impresa mandataria o del Consorzio, in cui dovranno essere specificate le parti servizio che saranno eseguite dalle singole imprese, ai sensi dell art. 37, comma 4, del D.Lgs, 163/2006; 9) dichiarazione di non partecipare alla presente gara in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti e che nessuna Impresa del Raggruppamento o del Consorzio partecipa in forma individuale, qualora già partecipi alla presente gara in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti, ai sensi dell art. 37, comma 7 D. Lgs. n. 163/2006; Non costituito: 10) dichiarazione singola o congiunta firmata dal Legale Rappresentante o da persona dotata di idonei poteri di firma, di ciascuna impresa raggruppanda o consorzianda, attestante: a) a quale impresa raggruppanda o consorzianda, in caso di aggiudicazione, sarà conferito mandato collettivo speciale con rappresentanza, ovvero l Impresa che sarà designata quale referente responsabile del Consorzio; b) l impegno, in caso di aggiudicazione, ad uniformarsi alla disciplina prevista dall art. 37, comma 8, del D.Lgs. 163/2006; c) la specificazione delle parti del servizio che saranno eseguite dalle singole imprese, ai sensi dell art. 37, comma 4, del D.Lgs, 163/2006; d) di non partecipare alla presente gara in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti e di non partecipare in forma individuale qualora già partecipi alla presente gara in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti, ai sensi dell art. 37, comma 7, D. Lgs. n. 163/2006; In caso di Consorzi di cui all art. 34, comma 1 lett. b) e c): 11) Dichiarazione relativa alle consorziate per le quali il consorzio concorre e che tali consorziate non partecipano, in qualsiasi altra forma, alla presente gara. Tale dichiarazione dovrà essere resa anche in caso di partecipazione del Consorzio in qualità di soggetto componente l'rti; In caso di avvalimento: 15

16 12) dovrà essere presentata la documentazione richiesta al successivo art. 11 del presente disciplinare di gara. La ditta dovrà altresì presentare: 13) modello G.A.P come da allegato B 14) elenco della documentazione prodotta. N.B.:ogni documento da inserire nella Busta A dovrà recare sul frontespizio il numero di riferimento come sopra indicato. Non è ammessa la sostituzione dei certificati e delle dichiarazioni con fotocopie e duplicati non autenticati nelle forme previste dagli artt.18 e 19 del D.P.R. n. 445/2000. La documentazione amministrativa deve essere priva, a pena di esclusione dalla gara, di qualsivoglia indicazione (diretta e/o indiretta) all Offerta Economica. L Azienda in caso di irregolarità formali non compromettenti la par condicio delle ditte concorrenti potrà invitare le medesime, a mezzo di opportuna comunicazione, a completare e/o chiarire il contenuto dei certificati, dei documenti e delle dichiarazioni presentati, ai sensi dell art 46 del D.Lgs n. 163/2006. In ordine alla veridicità delle dichiarazioni presentate l Azienda procederà secondo quanto previsto dall art. n. 48 del D.Lgs n. 163/2006 e dagli art. 43 e 71 del D.P.R. n. 445/2000. BUSTA B: riportante la dicitura Busta B - Documentazione tecnica e gli estremi del concorrente, contenente quanto segue: a) I concorrenti, ai fini dell attribuzione dei punteggi qualità, dovranno presentare una relazione tecnica dettagliata, sottoscritta dal Legale Rappresentante (o da persona legalmente abilitata ad impegnare l Impresa), contenente le informazioni necessarie a valutare gli elementi indicati al successivo art. 12,- PUNTO A Qualità dei servizi - dalla quale risulti, con riferimento ed in rispondenza a quanto richiesto nel presente disciplinare di gara, come la Ditta intenda garantire operativamente e qualitativamente la migliore esecuzione del servizio. In particolare dovrà essere fornita una descrizione analitica della metodologia operativa per l espletamento del servizio di cui agli articoli n. 1 e n. 4 del presente disciplinare, con particolare riferimento a metodologie adottabili per il conseguimento d economie di spesa nella gestione dei rischi, descrizione degli strumenti e supporti informatici, tempi di resa delle prestazioni oggetto dell incarico, con particolare riferimento all art. 1, punto 5). Dovrà inoltre essere fornita una descrizione dettagliata del processo di gestione dell evento assicurativo, con l indicazione della relativa tempistica. Inoltre i concorrenti dovranno indicare l organizzazione, le funzioni svolte da ciascuna delle risorse umane dedicate all espletamento del servizio, nonché il nominativo del Referente unico del servizio, previsto dal successivo art. 18 del presente disciplinare. La suddetta relazione non dovrà superare n. di 50 fogli in formato A4 carattere Arial, corpo 12, interlinea singola. b) n. 1 CD-ROM contenenti copia della relazioni tecnica di cui al precedente punto a); 16

17 c) la ditta concorrente deve fornire, se del caso, motivata e comprovata dichiarazione in merito alle informazioni contenute nell offerta, che costituiscono segreti tecnici o commerciali, pertanto coperte da riservatezza (art. 13 D.Lgs. 163/2006). d) copia del documento Informazioni su rischi specifici esistenti e misure di prevenzione ed emergenza adottate negli ambienti della committenza ai sensi dell art. 26 del D.L.gs. 81/2008 Allegato C - compilato nella parte relativa alla Ditta Offerente (ultima pagina), controfirmato in ogni pagina per ricevuta e presa visione, ai sensi dell art. 16 del presente disciplinare;. La documentazione tecnica deve essere priva, a pena di esclusione, di qualsiasi indicazione (diretta o indiretta) di carattere economico. BUSTA C: riportante la dicitura esterna Busta C - Offerta Economica e gli estremi del concorrente, contenente quanto segue: L offerta economica, redatta su carta legale utilizzando preferibilmente lo schema ALLEGATO D, sottoscritta in ogni foglio dal Legale rappresentante della ditta o da persona dotata di idonei poteri di firma, compilata in lingua italiana, con l indicazione in cifre ed in lettere della percentuale di commissioni sui premi imponibili intermediati posta a carico delle Compagnie, distinta nelle seguenti macro-categorie: 1. commissioni su polizze RCA; 2. commissioni su tutte le polizze diverse dall RCA auto, da indicarsi in una percentuale unica per tutte le tipologie di polizze non RCA. Qualora nell offerta vi sia discordanza tra il numero in lettere e quello in cifre, vale l indicazione più vantaggiosa per questa stazione appaltante. La validità dell offerta non può essere inferiore a dodici mesi decorrenti dalla data di scadenza per la presentazione della stessa. All interno della Busta C la Ditta concorrente dovrà inoltre inserire una dichiarazione attestante: i costi relativi alla sicurezza propri della ditta, che devono risultare congrui rispetto all entità ed alle caratteristiche del servizio, ai sensi dell art. 86, commi 3 bis e 5, nonché ai sensi dell art. 87, comma 4 del D. Lgs. n. 163/2006; le giustificazioni relative alle voci di prezzo a corredo dell offerta economica presentata, illustrative degli elementi di cui all art. 87, comma 2, dello stesso D. Lgs. n. 163/2006, ai sensi dell art. 86, comma 5, del D. Lgs. n. 163/2006, specifica indicazione della parte del servizio che intende eventualmente sub-appaltare, nel rispetto di quanto previsto dall art. 118 D.Lgs. n. 163/2006 e dall art 19 del presente disciplinare di gara. Nella busta C non dovrà essere inserito alcun altro documento. 17

18 ART. 8 - CAUZIONE PROVVISORIA La cauzione provvisoria di cui all art. 7 Busta A Documentazione Amministrativa punto 3 potrà essere presentata in una delle forme indicate: Quietanza del versamento in contanti o in titoli del debito pubblico presso il Tesoriere dell Azienda USL CASSA DI RISPARMIO DI CESENA - Via Sobborgo Federico Comandini, 102/104 - Filiale n CESENA; CODICE IBAN - IT 71 I C/C: ; Ricevuta originale del versamento del Bonifico Bancario a favore dell Az. USL di CESENA CASSA DI RISPARMIO DI CESENA - Via Sobborgo Federico Comandini, 102/104 - Filiale n CESENA; CODICE IBAN - IT 71 I C/C: ; Originale fideiussione bancaria o assicurativa o di un intermediario finanziario iscritto nell elenco speciale di cui all art. 107 del D.Lgs.385/1993, che svolga in via esclusiva o prevalente l attività di rilascio di garanzie a ciò autorizzato dal Ministero dell Economia e delle Finanze. Si precisa che l importo della cauzione e del suo eventuale rinnovo, è pari all 1%, per le Ditte concorrenti in possesso di certificazioni del sistema di qualità ai sensi delle norme europee, come meglio specificate all art. 75, comma 7, D. Lgs. n.163/2006. Per fruire di tale beneficio la Ditta deve allegare alla cauzione, copia del certificato in corso di validità del sistema qualità posseduto rilasciato da organismo accreditato. In caso di R.T.I. la certificazione di qualità deve essere posseduta almeno dalla capogruppo. Detta cauzione dovrà avere validità almeno 180 giorni dal termine ultimo per la presentazione dell offerta con l impegno all eventuale rinnovo, nel caso in cui alla scadenza non sia ancora intervenuta l aggiudicazione. Deve inoltre prevedere la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all eccezione di cui all art. 1957, comma 2, del Codice Civile, nonché l operatività della garanzia medesima entro 15 giorni, a semplice richiesta scritta della stazione appaltante, obbligandosi il fideiussore ad effettuare il versamento della somma anche in caso di opposizione del soggetto aggiudicatario ovvero di terzi aventi causa. Nella comunicazione di aggiudicazione ai non aggiudicatari si provvederà, nei loro confronti, allo svincolo della garanzia tempestivamente e, comunque, entro un termine non superiore a 30 giorni dall aggiudicazione, anche quando non sia ancora scaduto il termine di validità della garanzia. Tale garanzia potrà essere escussa e copre: - il caso di mancata sottoscrizione del Contratto per fatto dell aggiudicatario (ed è svincolata automaticamente al momento della sottoscrizione del contratto medesimo); - il caso di falsa dichiarazione nella documentazione presentata in sede di offerta, ovvero qualora non venga fornita la prova del possesso dei requisiti di ordine generale, economico-finanziaria e tecnico-professionale richiesti; - il caso di mancata produzione della documentazione richiesta per la stipula del Contratto, nel termine stabilito e, comunque, il caso di mancato adempimento di ogni altro obbligo derivante dalla partecipazione alla gara. La garanzia in argomento verrà restituita e/o svincolata ai sensi dell art. 75 del D.Lgs. 163/2006. Nell ipotesi in cui l Azienda U.S.L. di Cesena ritenga di non procedere ad alcuna aggiudicazione, la predetta garanzia sarà restituita a tutti i concorrenti entro 30 (trenta) giorni dalla data di tale determinazione. 18

19 ART. 9 - PARTECIPAZIONE DI RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI DI IMPRESE (R.T.I.) E DI CONSORZI E ammessa la partecipazione di Imprese temporaneamente raggruppate o raggruppande, nonché di Consorzi di Imprese, con l osservanza della disciplina di cui agli artt. 34 e 37 del D. Lgs. n. 163/2006, ovvero, per le Imprese stabilite in altri paesi membri dell UE, nelle forme previste nei paesi di stabilimento. Ai sensi della Legge n.287/90 è fatto divieto alle imprese offerenti di attuare intese mediante raggruppamento temporaneo allo scopo di impedire, restringere o falsare in maniera consistente la concorrenza. In caso di presunta infrazione si procederà ai sensi di legge. L Azienda U.S.L. si riserva di richiedere alle imprese le motivazioni per cui hanno ritenuto necessario presentare offerta in R.T.I. Non è ammesso che una Impresa partecipi singolarmente e quale componente di un R.T.I. o di un Consorzio, ovvero che partecipi a R.T.I. o Consorzi diversi, pena l esclusione dalla gara dell Impresa medesima e dei R.T.I. o Consorzi ai quali l Impresa partecipa. Non è ammessa la partecipazione di Imprese, anche in R.T.I. o in Consorzio, che abbiano rapporti di controllo e/o di collegamento, ai sensi dell art Codice Civile, con altre Imprese che partecipano alla gara singolarmente o quali componenti di R.T.I. o Consorzi, a pena di esclusione dalla gara sia dell Impresa controllante che delle Imprese controllate, nonché dei R.T.I. o Consorzi ai quali le Imprese eventualmente partecipino. Saranno altresì escluse dalla gara le Ditte concorrenti per le quali L Azienda U.S.L. di Cesena accerti che le relative offerte sono imputabili ad un unico centro decisionale, sulla base di univoci elementi, ex art. 34,comma 2, D Lgs. n. 163/2006. I Consorzi di cui all art. 34, comma 1 lett. b) e c), dovranno indicare, in sede di offerta, per quale/i consorziato/i concorre e solo a questi ultimi è fatto divieto di partecipare alla gara in qualsiasi altra forma. Le Concorrenti che intendano presentare un offerta per la presente gara in R.T.I. o con l impegno di costituire un R.T.I., ovvero in Consorzi, dovranno osservare le seguenti condizioni: I. il plico contenente le Buste A, B e C dovrà riportare all esterno l intestazione: di tutte le Imprese raggruppande o consorziande, in caso di R.T.I. o Consorzio ordinario non formalmente costituiti al momento della presentazione dell offerta; dell Impresa mandataria, in caso di R.T.I. formalmente costituiti prima della presentazione dell offerta; del Consorzio ordinario se formalmente costituito prima della presentazione dell offerta; del Consorzio stabile. II. con riferimento al contenuto della Busta A: la sottoscrizione del disciplinare di gara, nelle forme e secondo le modalità indicate al precedente art. 7 Busta A punto 1), dovrà essere effettuata: - dal legale Rappresentante di tutte le Imprese raggruppande/consorziande, in caso di RTI/Consorzio ordinario non formalmente costituito al momento della presentazione dell offerta; - dal Legale rappresentante dell Impresa mandataria ovvero dal legale rappresentante del Consorzio ordinario, in caso di RTI/Consorzio ordinario formalmente costituiti prima della presentazione dell offerta; - dal legale Rappresentante del Consorzio, in caso di Consorzio Stabile; il pagamento del contributo di cui all art. 7 Busta A punto 2) a favore dell Autorità di Vigilanza sui contratti pubblici dovrà essere effettuato: 19

20 - dal Legale rappresentante dell Impresa mandataria ovvero dal legale rappresentante del Consorzio ordinario, in caso di RTI/Consorzio ordinario formalmente costituito prima della presentazione dell offerta; - dal legale Rappresentante del Consorzio, in caso di Consorzio Stabile; - dal legale Rappresentante di una delle Imprese raggruppande/consorziande, in caso di RTI/Consorzio ordinario non formalmente costituito al momento della presentazione dell offerta. la cauzione provvisoria di cui all art. 7 Busta punto 3) dovrà essere presentata, in caso di RTI costituito, dall impresa mandataria ed essere intestata alla medesima; in caso di RTI costituendo e di Consorzio ordinario costituendo da una delle imprese raggruppande/costituende ed essere intestata a tutte le imprese del costituendo raggruppamento/consorzio; in caso di Consorzio ordinario costituito e di Consorzio stabile dal Consorzio medesimo; la dichiarazione fideiussoria ex art. 75 comma 8 del D. Lgs. n. 163/2006, prevista dall art. 7- Busta A punto 4) dovrà essere intestata, in caso di RTI costituito, all impresa mandataria; in caso di RTI costituendo e di Consorzio ordinario costituendo a tutte le imprese del costituendo raggruppamento/consorzio; in caso di Consorzio ordinario costituito e di Consorzio stabile al Consorzio medesimo; le dichiarazioni sostitutive e le certificazioni di cui all art. 7 Busta A punto 6) lettere a), b), c), d), e), f), dovranno essere presentate da tutte le Imprese del RTI. Al RTI è assimilato il Consorzio ordinario di concorrenti ex art Codice Civile; nel caso di Consorzi di cui alle lettere b) e c) dell art. 34 comma 1 del D. Lgs. n. 163/2006, i requisiti dovranno essere posseduti oltre che dal Consorzio anche dalle altre consorziate individuate, in sede di offerta, quali esecutrici del servizio. in caso di R.T.I/Consorzio il requisito di cui all art. 7, Busta A, punto n. 6 lettere g) del disciplinare di gara deve essere posseduto nella percentuale pari almeno al 60% dall Impresa mandataria; in caso di RTI/Consorzio, il requisito previsto dall art. 7, Busta A, punto 6), lettera h) del disciplinare di gara dovrà essere posseduto almeno dalla mandataria; in caso di RTI/Consorzio, il requisito previsto dall art. 7, Busta A, punto 6), lettera i) dovrà essere posseduto cumulativamente dalle imprese dell RTI o dai concorrenti del Consorzio. III. con riferimento al contenuto delle buste B e C riguardanti rispettivamente la documentazione tecnica e l offerta economica, dovranno essere sottoscritte: - dal Legale Rappresentante o da persona dotata di idonei poteri di firma dell impresa mandataria o del Consorzio, in caso di RTI o Consorzio ordinario formalmente costituito prima della presentazione dell offerta; - dal Legale Rappresentante o persona dotata di idonei poteri di firma di ciascuna impresa raggruppanda o consorzianda, in caso di RTI o Consorzio ordinario non formalmente costituito al momento della presentazione dell offerta; - dal Legale rappresentante del Consorzio, in caso di Consorzio Stabile. ART CESSIONE E SUBAPPALTO E' fatto divieto all'aggiudicatario di cedere, l'esecuzione di tutta o di parte dei servizi oggetto del contratto; in caso di inadempimento ciascuna Azienda Sanitaria risolverà di diritto il contratto, così come previsto dal successivo art. 23. Le cessioni di azienda e gli atti di trasformazione, fusione e scissione relativi ai soggetti esecutori di contratti pubblici, sono ammesse nei limiti e con le modalità previste dall art. 116 del D.Lgs. n. 20

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 MOD. 2 - Busta A AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti PROCEDURA APERTA n. 121/2009 Disciplinare di gara per l appalto, in quattro lotti, del servizio di pulizia, disinfezione ed

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA SPECIALISTICA E DEI SERVIZI DI SVILUPPO, MANUTENZIONE ED EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM) E DI BUSINESS

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto, durata ed importo dell appalto...

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

Disciplinare di gara PREMESSO:

Disciplinare di gara PREMESSO: DISCIPLINARE DI GARA TELEMATICA PER L AFFIDAMENTO IN VIA NON ESCLUSIVA DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER L ANALISI, LA COPERTURA E LA GESTIONE DEI RISCHI RIGUARDANTI POLIZZE DI INTERESSE DELLA

Dettagli

Il Presidente. Pavia, 15 aprile 2015. EB/dc Prot. Spett.le. Alla cortese attenzione Sig. via fax. anticipata via mail a

Il Presidente. Pavia, 15 aprile 2015. EB/dc Prot. Spett.le. Alla cortese attenzione Sig. via fax. anticipata via mail a Il Presidente Pavia, 15 aprile 2015 EB/dc Prot. Spett.le Alla cortese attenzione Sig. via fax anticipata via mail a OGGETTO: Procedura negoziata per l affidamento del servizio di copertura assicurativa

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta)

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta) AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale S. Carlo di Potenza Ospedale S. Francesco di Paola di Pescopagano Via Potito Petrone 85100 Potenza Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 DISCIPLINARE

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 1 DISCIPLINARE DI GARA GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI AUTOMEZZI, MACCHINARI ED ATTREZZATURE, ALLESTITE PER USO PROTEZIONE CIVILE, ATTE A COSTITUIRE PARTE DELLA COLONNA MOBILE PER IL SERVIZIO PROTEZIONE

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIPARTIMENTO PER I BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI DIREZIONE GENERALE PER I BENI LIBRARI E GLI ISTITUTI CULTURALI PUBBLICO INCANTO TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 Disciplinare di gara pubblica per l affidamento dei servizi di trasporto funzionali all espletamento

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare COMUNE DI BARLETTA CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA N. 1/2009 Il Comune di Barletta, in esecuzione della Determinazione Dirigenziale n.

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA Art. 1 - Oggetto Il presente disciplinare di gara ha per oggetto le norme di partecipazione alla successiva gara,

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

INSIEL Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n.

INSIEL Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n. CIG 60528780F1 Pag.1 di 34 INSIEL Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n. 43 GE 08-14 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DEL D.LGS.

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto,

Dettagli

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale).

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). Allegato al MOD. PRES. Mod. DICH/14. DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). DELLA IMPRESA (denominazione e ragione sociale). SEDE LEGALE

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 2/. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO R E G I O N E V E N E T O R E J O N V E N E T O P R O V I N C I A D I B E L L U N O P R O V I N Z I A D E B E L U N COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO CAP 32043 Corso Italia, 33 Tel. 0436 4291

Dettagli

LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE

LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE IN PROVINCIA DI COMO ED. 2009 Coordinamento del progetto: Osservatorio Territoriale per la provincia di Como per le Imprese di pulizia In collaborazione

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

Codice Identificativo Gara, CIG: 03154838CC

Codice Identificativo Gara, CIG: 03154838CC ACCORDO QUADRO BIENNALE PER I SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO DI MOBILI, MACCHINE ED ARREDI PER UFFICIO, APPARECCHIATURE INFORMATICHE ED ELETTRONICHE, DOCUMENTAZIONE CARTACEA DA TRASFERIRE NELLA NUOVA

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/1. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI Dipartimento per l impresa e l internazionalizzazione Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione Ufficio Italiano Brevetti e Marchi BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo:

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo: Avviso pubblico per l istituzione di un Albo di esperti da impegnare nelle attività di realizzazione di programmi e progetti di studio, ricerca e consulenza. Art. 1 Premessa E indetto Avviso Pubblico per

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE La dichiarazione che segue deve essere resa dall Impresa concorrente completa

Dettagli

COMUNE DI FORCE. (Provincia Ascoli Piceno)

COMUNE DI FORCE. (Provincia Ascoli Piceno) COMUNE DI FORCE PROT. N. 5794 del 15 dicembre 2014 (Provincia Ascoli Piceno) BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE - AI SENSI DELL ART. 30 DEL D.LGS. 163/2006 - DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE

Dettagli

AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA

AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA Mod. PRES 1. PRESENTAZIONE DELL OFFERTA Per la pubblica gara avente ad oggetto Procedura aperta per l affidamento del servizio di assistenza ad personam Periodo

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/19 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:218544-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544 Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva 2004/17/CE

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA AL COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 - OLGIATE MOLGORA (LC) GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA SERVIZI DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Pagina 1 di 20 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI...3 1.1. Premessa e ambito

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Allegato alla Deliberazione n. 1576 del 19/11/2012 REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Art. 1 OGGETTO E DESTINATARI Il presente regolamento

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente - indirizzo postale:

Dettagli

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso LETTERA INVITO A TRATTATIVA PRIVATA APERTA per Fornitura di Servizi di TRASLOCO di mobili e documenti da ufficio da Roma, Via Cristoforo Colombo 283/A (8 piano) a Roma, Quintino Sella, 42, CIG: Z9C0C2C891

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013 STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA Aggiornamento dicembre 2013 1 ASPETTI DI SISTEMA 2 PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE

Dettagli

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito ALLEGATO 1 Via A. Picco Oggetto: istanza di ammissione alla gara relativa servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria delle macchine operatrici di ACAM Ambiente s.p.a.. Il sottoscritto...., nato

Dettagli

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS UFFICIO LAVORI PUBBLICI LAVÔRS PUBLICS Tel. 0432 99 20 21 - Fax 0432 99 20 51 lavori.pubblici@com-gonars.regione.fvg.it

Dettagli

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, da compilarsi in caso di Offerta Segreta o Offerta

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli