Virtualizzazione e PlanetLab

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Virtualizzazione e PlanetLab"

Transcript

1 Virtualizzazione e PlanetLab Daniele Sgandurra Università di Pisa 29 Aprile 2008 Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

2 Sommario della Prima Parte 1 La Virtualizzazione Introduzione Platform Virtualization 2 Xen Caratteristiche Architettura Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

3 Sommario della Seconda Parte 3 PlanetLab Introduzione Architettura Componenti Conclusioni Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

4 Parte I La Virtualizzazione Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

5 La Virtualizzazione Un livello di astrazione. 1 Resource Virtualization: memoria virtuale RAID, storage virtualization grid computing, overlay network 2 Platform Virtualization: emulazione/simulazione a livello applicativo: Java VM a livello di S.O.: FreeBSD Jails, Linux-Vservers, Virtuozzo a livello hardware : VMWare, Xen Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

6 Alcuni Termini Un emulatore duplica le funzioni di un sistema utilizzando un altro sistema che si comporta esattamente come il primo. es.: MAME (Multiple Arcade Machine Emulator) Un simulatore ha il compito di simulare un modello astratto di un sistema da analizzare. modelli di sistemi fisici, chimici, etc Binary translation richiede di emulare un set di istruzioni in un altro set tramite traduzione del codice. es.: SPARC x86 Dynamic recompilation eseguita da emulatori o macchine virtuali per ricompilare a tempo di esecuzione parti di un programma. codice più efficiente, etc. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

7 Resource Virtualization: Esempi Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

8 Resource Virtualization: Esempi Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

9 Platform Virtualization Una metodologia per creare sulla stessa macchina fisica diversi ambienti di esecuzione virtuali. fine anni 60 (CP-40) Le macchine virtuali emulano a software il comportamento della macchina reale sottostante. Possibilità di eseguire in concorrenza sulla stessa macchina fisica diverse istanze di sistemi operativi. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

10 Macchine Virtuali Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

11 Macchine Virtuali Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

12 IBM 360/67 e CP/CMS Il CP-67 forniva agli utenti repliche virtuali di un IBM 360. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

13 Virtualizzazione a Livello Applicativo: Java VM Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

14 Virtualizzazione a Livello di S.O.: Virtuozzo Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

15 Virtualizzazione a Livello Hardware: Xen Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

16 Benefici della Virtualizzazione Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

17 Il Gestore delle Macchine Virtuali Il gestore delle macchine virtuali (VMM = Virtual Machine Monitor) è il software che: 1 crea e gestisce le macchine virtuali, 2 media l accesso alle risorse fisiche, 3 garantisce l isolamento tra le MV, 4 grazie alla proprietà dell incapsulamento può: eseguire numerose MV simultaneamente migrare MV in esecuzione tra diversi host Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

18 Tipologie di Virtual Machine Monitor Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

19 Tipologie di Macchine Virtuali A livello utente: User-Mode Linux A livello kernel: Linux-VServer, FreeBSD Jail, OpenVZ. A livello hardware : paravirtualization: Xen, Denali full virtualization: VMWare ESX Server, QEMU Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

20 Full Virtualization e Paravirtualization Full Virtualization: fornisce una replica esatta dell interfaccia sottostante. Paravirtualization: espone una interfaccia simile ma non identica a quella sottostante. Richiede che i sistemi operativi siano (in parte) modificati. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

21 Full Virtualization: VMWare ESX Server Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

22 Paravirtualization: Xen Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

23 Intel VT e AMD-V Intel Virtualization Technology e AMD Virtualization hanno introdotto il supporto hardware/firmware alla virtualizzazione. 1 lo sviluppo di un VMM è semplificato 2 è possibile eseguire sistemi operativi non modificati 3 prestazioni più elevate Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

24 Esempio: Intel VT-x Due nuove modalità di operazione: meno privilegiata: VMX non-root, per i guest OS più privilegiata: VMX root, per i VMM Due nuove transizioni: VM entry / VM exit. Il controllo dell esecuzione stabilisce quando le exit avvengono: accesso a stati privilegiati, eccezioni, etc Struttura VM Control Structure per controllare operazioni VT-x. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

25 Xen Xen è un software Open Source: licenza GNU GPL. Progetto dell Università di Cambridge. Supporta IA-32, x86-64, IA-64 e PowerPC. Sistemi operativi supportati: Linux NetBSD FreeBSD Solaris Windows (con VT) Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

26 Xen Supporters Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

27 Vantaggi di Xen Prestazioni paragonabili a soluzioni non virtualizzate ( 8% overhead). Migrazione di una macchina virtuale in tempo reale (Quake 3 server in 60 ms). Fino a 32 VCPU per macchina virtuale. Inclusa in molte distribuzioni Linux: Fedora, Debian, Ubuntu e opensuse. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

28 Architettura di Xen Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

29 Terminologia di Xen In Xen una macchina virtuale è detta dominio. Xen Hypervisor è il VMM: implementa i meccanismi esporta un interfaccia di controllo al dominio 0 Il dominio 0 è una MV privilegiata: definisce le politiche crea, sospende, ripristina e migra i domini utente I domini utente ospitano le MV non privilegiate. ognuno di essi esegue il proprio S.O. e applicazioni Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

30 Livelli di Protezione della CPU Xen utilizza il concetto di ring x86: livelli di privilegio. I domini devono invocare Xen per le operazioni privilegiate. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

31 Hypercall I domini invocano Xen tramite hypercall. Analogo delle system call in un sistema operativo. Tipologie di hypercall: 1 relative alla CPU: es., registrazione tabella interruzioni 2 relative alla memoria: es., gestione tabella pagine 3 relative all I/O: es., event channel (notifica interruzioni) Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

32 Il Modello Split Device Driver un dominio driver controlla un dispositivo tramite il driver originale, e accetta richieste tramite un backend driver. gli altri domini utilizzano un frontend driver. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

33 Passi per Creare un Dominio Utente 1 Installare Xen e il kernel del dominio 0. sorgenti o pacchetti 2 Creare una partizione per ogni dominio utente. partizione fisica/lvm/file 3 Creare un file system per il dominio utente nella partizione. ad es.: debootstrap 4 Creare il kernel per il dominio utente. 5 Creare il file di configurazione per il dominio utente. 6 Avviare il dominio utente tramite il comando xm create. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

34 Esempio Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

35 Esempio Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

36 Parte II PlanetLab Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

37 PlanetLab PlanetLab è una rete di ricerca a livello globale per lo sviluppo di nuovi servizi di rete. Dal 2003, usata da più di 1000 ricercatori: Distributed Storage Network Mapping P2P Systems Distributed Hash Tables Query Processing Ogni servizio in esecuzione su uno slice: una rete di macchine virtuali Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

38 Visione Generale La maggior parte dei nodi situata in istituzioni di ricerca. università I nodi di PlanetLab: sono connessi tramite Internet piattaforme basate su Linux (VServer), dotate di software per eseguire bootstrap, per gestire e monitorare il nodo, etc Testbed per overlay network. Esperimenti sotto condizioni reali e su larga scala. Short-term experiments/long-running services. Un microcosmo per la nuova Internet. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

39 Breve Storia Marzo 2002: primo meeting di ricercatori interessati in servizi di rete planetari organizzato da Intel/Princeton/UC Berkeley. Intel dona 100 macchine per il primo prototipo. Ottobre 2002: prima versione del software PlanetLab Gennaio 2004: nasce il PlanetLab Consortium, gestito dalla Princeton University, University of California e University of Washington. Luglio 2004: PlanetLab raggiunge 400 nodi. Settembre 2005: PlanetLab raggiunge 600 nodi. Giugno 2007: PlanetLab raggiunge 800 nodi. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

40 I Nodi di PlanetLab Attualmente, formata da 854 nodi su 428 siti. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

41 Requisiti di PlanetLab Fornire una piattaforma globale per supportare: 1 sperimentazioni di breve termine 2 servizi di lunga durata i servizi devono essere isolati gli uni dagli altri numerosi servizi devono poter essere eseguiti in concorrenza il carico di lavoro dei client deve essere reale Convincere i siti ad ospitare servizi sviluppati da altri siti. proteggere Internet dal traffico generato da PlanetLab relazione di fiducia tra le parti (PLC=intermediario) Controllo decentralizzato. delegare la gestione dei nodi ai siti Scalabilità. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

42 Requisiti: Relazione di Fiducia Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

43 Requisiti: Relazione di Fiducia Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

44 Principi Architetturali di PlanetLab Distributed Virtualization: ogni servizio viene eseguito all interno di uno slice di PlanetLab molteplici servizi eseguiti in concorrenza uno slice fa da contenitore per isolare i servizi Unbundled Management: gestione di PlanetLab decomposta in una collezione di servizi di infrastruttura fortemente indipendenti ognuno di questi servizi è sviluppato da terze parti ed è in esecuzione su uno slice. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

45 Principi Architetturali di PlanetLab Chain of Responsability: deve essere sempre possibile mappare le attività visibili dall esterno (es., la trasmissione di un pacchetto) con l utente responsabile di quell attività Decentralized Control: componenti di varie organizzazione autonome minimizzazione degli aspetti che richiedono accordi globali Efficient Resource Sharing: disaccoppiamento tra creazione dello slice e allocazione delle risorse: strategia best effort overbooking Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

46 Principi Architetturali: Chain of Responsability Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

47 Terminologia di PlanetLab Sito: locazione fisica che ospita nodi PlanetLab, istituzione di ricerca Principal Investigator (PI): responsabile di un sito. crea e gestisce gli slice per sviluppare nuovi servizi Nodo: un computer che esegue componenti per servizi PlanetLab. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

48 Terminologia di PlanetLab Slice: insieme di risorse distribuite su PlanetLab, usato per sviluppare un particolare servizio/esperimento. Un PI: crea uno slice aggiunge gli utenti sceglie su quali nodi sviluppare il servizio Infine, per ogni nodo dello slice, viene creata una macchina virtuale associata allo slice. VServer: patch del kernel Linux per creare le macchine virtuali. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

49 Componenti Architetturali: Nodo Ogni istituzione deve ospitare due nodi per unirsi a PlanetLab. Ogni nodo deve: avere un IP pubblico e non deve essere protetto da firewall/nat dare accesso root a PlanetLab essere in grado di creare macchine virtuali (VServer) Ogni MV del nodo è rappresentata in maniera astratta tramite un insieme di attributi, detti resource specification (RSpec): quante risorse del nodo sono associate alla macchina virtuale Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

50 Boot del Nodo Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

51 Componenti Architetturali: Macchine Virtuali VServer: virtualizzazione a livello di chiamate di sistema. Ogni VServer è eseguito in un security context (secctx). ogni processo è associato ad un VServer tramite il secctx UID/GUID appartenenti a un namespace privato. Utilizzo di capability per limitare root. determinare se operazioni privilegiate sono permesse al root Utilizzo di chroot per confinare i file system. Scala a 1000 VServer per nodo (29MB ognuno). Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

52 Componenti Architetturali: Macchine Virtuali Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

53 Componenti Architetturali: Macchine Virtuali Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

54 Componenti Architetturali: Node Manager Programma in esecuzione su ogni nodo che crea le macchine virtuali e gestisce le risorse associate a ogni macchina virtuale. Fornisce un interfaccia tramite cui i servizi su PlanetLab creano macchine virtuali e ci associano risorse. rcap = CreatePool(rspec, slice name) rcap[] = GetRcap() rspec = GetRspec(rcap) rcap = SplitPool(rcap, rspec) Bind(rcap, slice name) Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

55 Componenti Architetturali: Slice Ogni nodo PlanetLab esegue un insieme di macchine virtuali. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

56 Componenti Architetturali: Slice Ogni nodo PlanetLab esegue un insieme di macchine virtuali. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

57 Componenti Architetturali: Slice Un servizio sviluppato su PlanetLab è un insieme di programmi distribuiti e cooperanti che forniscono funzionalità di alto livello. Ogni servizio viene eseguito su uno slice: una rete di macchine virtuali. ogni slice ha a disposizione un insieme di risorse (processore, memoria, disco) su vari nodi PlanetLab distribuiti sulla rete ogni progetto viene eseguito su uno slice distinto Il nome dello slice identifica l esperimento. Accesso allo slice tramite SSH. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

58 Slice: Visione del Sito Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

59 Slice: Visione del Sito Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

60 Slice: Visione del Sito Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

61 Slice: Visione del Sito Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

62 Slice: Visione Gloable Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

63 Slice: Visione Gloable Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

64 Slice: Visione Gloable Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

65 Creazione di uno Slice: Interazioni Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

66 Creazione di uno Slice: Node Manager Il Node Manager è in esecuzione su ogni nodo. Riceve un insieme di ticket in input per creare MV. Controlla la policy locale, e determina se i ticket possono essere utilizzati. In caso positivo: riserva le risorse specificate crea le macchine virtuali e le associa alle risorse ritorna una lease Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

67 Creazione di uno Slice: Resource Monitor e Agent Il Resource Monitor è un servizio in esecuzione su ogni nodo. Monitorizza la disponibilità delle risorse sul nodo locale. Periodicamente esegue un report a uno o più agent. Un Agent colleziona informazioni sulla disponibilità di risorse da un insieme di resource monitor o altri agent. Genera ticket che sono utilizzati per acquisire risorse. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

68 Creazione di uno Slice: Resource Broker Il Resource Broker risponde a query inviate da service manager che cercano di acquisire uno slice. Ogni query descrive le risorse necessarie per il servizio. Il broker contatta uno o più agent in cerca di ticket. Se è possibile soddisfare la specifica dello slice, richiede i ticket dagli agenti e li ritorna al service manager. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

69 Creazione di uno Slice: Service Manager Un Service Manager è associato con ogni servizio. Contatta un broker per acquisire uno slice e ottenere i ticket necessari per istanziarlo. Ottenuti i ticket, li utilizza su i nodi associati ai ticket per creare macchine virtuali. Create le macchine virtuali su ogni nodo, avvia il servizio, cioè un programma su ogni macchina virtuale. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

70 Creazione di uno Slice Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

71 Creazione di uno Slice Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

72 Creazione di uno Slice Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

73 Creazione di uno Slice Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

74 Creazione di uno Slice Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

75 Creazione di uno Slice Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

76 Creazione di uno Slice Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

77 Creazione di uno Slice Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

78 Creazione di uno Slice Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

79 Creazione di uno Slice Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

80 Creazione di uno Slice Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

81 Creazione di uno Slice Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

82 Creazione di uno Slice Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

83 Componenti Architetturali: Slice Authority Database che registra lo stato persistente di ogni slice registrato. principal = (name, , org, addr, key, role) org = (name, addr, admin) slice = (state, rspec) Per creare uno slice, bisogna prima inserire un record nel database: CreateSlice(auth, slice name) SetSliceAttr(auth, slice name, attribute) AddSlicePrincipal(auth, slice name, principals[]) AddSliceNode(auth, slice name, nodes[]) Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

84 Componenti Architetturali: Management Authority Mantiene un server che installa e aggiorna il software in esecuzione su i nodi di PlanetLab. Monitora i nodi e esegue azione appropriate in presenza di anomalie guasti. Database che contiene: principal = (name, , org, addr, keys, role) org = (name, address, admin, sites[]) site = (name, tech, subnets, lat long, nodes[]) node = (ipaddr, state, nodekey, nodeid) Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

85 Componenti Architetturali: Resource Specification Oggetto astratto utilizzato da un node manager e da un slice creation service. Rappresenta sia una macchina virtuale che un pool di risorse. Insieme di attributi (coppie nome/valore). Es., di RSpec per una macchina virtuale: cpu share = 1 disk quota = 5 (GB) mem limit = 256 (MB) base rate = 1 (Kbps) burst rate = 100 (Mbps) sustained rate = 1.5 (Mbps) Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

86 Come usare PlanetLab Appartenere ad un istituzione che partecipa a PlanetLab. Creare un account in PLC e attendere la validazione. Generare e fare l upload di una chiave SSH. Loggarsi attraverso il PlanetLab Central (web) or ssh. Creare uno slice: ucb_p2p (solo il responsabile del sito può farlo). Aggiungere nodi allo slice, es. planetlab1.berkeley.intel-research.net. Loggarsi in uno qualsiasi dei nodi tramite ssh: ssh Installare programmi, eseguire codice, creare account, etc. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

87 Tipologie di Servizi Sviluppati su PlanetLab Content Distribution Networks: CoDeeN (Princeton), Coral (NYU), Coweb (Cornell) Distributed Hash Tables: OpenDHT (Berkeley), Chord (MIT) Large File Transfer: CoBlitz (Princeton), SplitStream (Rice), Bullet (UCSD) Routing Overlays: i3 (Berkeley), Pluto (Princeton) Network Measurement: ScriptRoute (Maryland, Washington) Anomaly Detection & Fault Diagnosis: NetBait (Intel), PlanetSeer (Princeton) Multicast, Mobility, Network Games, DNS,... Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

88 Esempi Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

89 Esempi Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

90 Esempi Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

91 Sicurezza Un numero ristretto di coppie di chiavi pubbliche e certificati sono creati e distribuiti ai nodi che partecipano a PlanetLab. chiavi root: certificati top-level ogni istituzione che fornisce un servizio globale in PlanetLab deve avere una coppia di chiavi pubbliche e un certificato firmato da una certification authority Boot del nodo tramite SSL e chiavi PGP. Confinamento degli slice. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

92 Sicurezza Capability per limitare privilegi utenti root. Connessioni tramite SSH. Monitoraggio di ogni pacchetto per poter risalire all utente responsabile di quel pacchetto. Acceptable User Policy definisce quali attività sono legali. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

93 Confluenza di Tecnologie Cluster-based management. Overlay e reti P2P. Macchine virtuali e sandboxing. Framework per la composizione di servizi. Internet measurement. Web services.... Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

94 Applicazioni Emergenti Content distribution. Peer-to-Peer networks. Global storage. Mobility services.... Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

95 Riassumendo... Infrastruttura aperta per la nuova generazione di servizi a livello globale ( planetary-scale ). Nucleo da cui far emergere l Internet di prossima generazione. Diverse tipologie di testbed per reti. Incoraggia i ricercatori a sviluppare nuovi servizi per Internet. Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

96 Riferimenti [Sito] [Paper] Larry Peterson, Tom Anderson, David Culler, Timothy Roscoe A Blueprint for Introducing Disruptive Technology Into the Internet [Paper] Larry Peterson, Steve Muir, Timothy Roscoe, Aaron Klingaman PlanetLab Architecture: An Overview [Libro di Testo] Timothy Roscoe Peer-to-Peer Systems and Applications (cap. 33: The PlanetLab Platform) Daniele Sgandurra (Università di Pisa) Virtualizzazione e PlanetLab 29 Aprile / 72

Protezione del Kernel Tramite Macchine Virtuali

Protezione del Kernel Tramite Macchine Virtuali Protezione del Kernel Tramite Macchine Virtuali Fabio Campisi Daniele Sgandurra Università di Pisa 27 Novembre 2007 1/44 Protezione del Kernel Tramite Macchine Virtuali Università di Pisa Sommario della

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria M. Boari, M. Balboni, Tecniche di virtualizzazione: teoria e pratica, Mondo Digitale, Marzo 2007. J. Daniels, Server virtualization architecture

Dettagli

Architetture software. Virtualizzazione

Architetture software. Virtualizzazione Sistemi Distribuiti Architetture software 1 Virtualizzazione 2 1 Virtualizzazione (motivazioni) Sullo stesso elaboratore possono essere eseguiti indipendentemente d t e simultaneamente t sistemi i operativi

Dettagli

2. VIRTUALIZZAZIONE MEDIANTE PARTIZIONAMENTO

2. VIRTUALIZZAZIONE MEDIANTE PARTIZIONAMENTO 2. VIRTUALIZZAZIONE MEDIANTE PARTIZIONAMENTO In questo capitolo verranno prese in considerazione le soluzioni tecnologiche e gli approcci implementativi della virtualizzazione basata su partizionamento

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Un sistema software distribuito è composto da un insieme di processi in esecuzione su più nodi del sistema Un algoritmo distribuito può

Dettagli

Virtualizzazione e Macchine Virtuali

Virtualizzazione e Macchine Virtuali Virtualizzazione e Macchine Virtuali Gabriele D Angelo, Ludovico Gardenghi {gda, garden}@cs.unibo.it http://www.cs.unibo.it/~gdangelo/ http://www.cs.unibo.it/~gardengl/ Università di Bologna Corso di Laurea

Dettagli

Processi nei Sistemi Distribuiti

Processi nei Sistemi Distribuiti Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Processi nei Sistemi Distribuiti Corso di Sistemi Distribuiti Valeria Cardellini Anno accademico 2009/10 Processi nei SD Un sistema software

Dettagli

ANALISI DELLE TECNOLOGIE INTEL-VT E AMD-V A SUPPORTO DELLA VIRTUALIZZAZIONE DELL'HARDWARE

ANALISI DELLE TECNOLOGIE INTEL-VT E AMD-V A SUPPORTO DELLA VIRTUALIZZAZIONE DELL'HARDWARE Tesi di laurea ANALISI DELLE TECNOLOGIE INTEL-VT E AMD-V A SUPPORTO DELLA VIRTUALIZZAZIONE DELL'HARDWARE Anno Accademico 2010/2011 Relatore Ch.mo prof. Marcello Cinque Candidato Guido Borriello Matr. 528/1336

Dettagli

confinamento e virtualizzazione 2006-2009 maurizio pizzonia sicurezza dei sistemi informatici e delle reti

confinamento e virtualizzazione 2006-2009 maurizio pizzonia sicurezza dei sistemi informatici e delle reti confinamento e virtualizzazione 1 oltre i permessi dei file... nei sistemi operativi standard il supporto per il confinamento è abbastanza flessibile per quanto riguarda i files scarso per quanto riguarda

Dettagli

Virtualizzazione con KVM. Reggio Emilia - Linux Day 2014 Stefano Strozzi KVM

Virtualizzazione con KVM. Reggio Emilia - Linux Day 2014 Stefano Strozzi KVM Virtualizzazione con KVM Considerazioni Legge di Gordon Moore (co-fondatore di Intel): «Le prestazioni dei processori, e il numero di transistor ad esso relativo, raddoppiano ogni 18 mesi.» http://it.wikipedia.org/wiki/legge_di_moore

Dettagli

Sicurezza nei modelli peer-to-peer. F.Baiardi Dipartimento di Informatica, Centro Serra Università di Pisa f.baiardi@unipi.it

Sicurezza nei modelli peer-to-peer. F.Baiardi Dipartimento di Informatica, Centro Serra Università di Pisa f.baiardi@unipi.it Sicurezza nei modelli peer-to-peer Dipartimento di Informatica, Centro Serra Università di Pisa f.baiardi@unipi.it Credits Stefano Suin (unipi serra) Claudio Telmon Laura Ricci (di unipi) Paolo Mori (iit

Dettagli

2006-2011 maurizio pizzonia sicurezza dei sistemi informatici e delle reti. confinamento e virtualizzazione

2006-2011 maurizio pizzonia sicurezza dei sistemi informatici e delle reti. confinamento e virtualizzazione confinamento e virtualizzazione 1 oltre i permessi dei file... nei sistemi operativi standard il supporto per il confinamento è abbastanza flessibile per quanto riguarda i files scarso per quanto riguarda

Dettagli

27/03/2013. Contenuti

27/03/2013. Contenuti Corso Sistemi Distribuiti 6 cfu Docente: Prof. Marcello Castellano Contenuti Virtualizzazione - 3 Macchina virtuale - 4 Architetture delle macchine virtuali - 6 Tipi di virtualizzazione - 7 Monitor della

Dettagli

Virtualizzazione di macchine Linux tramite XEN

Virtualizzazione di macchine Linux tramite XEN 26 Novembre 2005 Struttura Introduzione alla virtualizzazione Cos è la virtualizzazione La virtualizzazione è un processo di astrazione in cui alcune risorse a livello più basso vengono presentate in maniera

Dettagli

VIRTUALIZZAZIONE LUG - CREMONA. Linux Day - 25 Ottobre 2008

VIRTUALIZZAZIONE LUG - CREMONA. Linux Day - 25 Ottobre 2008 VIRTUALIZZAZIONE LUG - CREMONA Linux Day - 25 Ottobre 2008 VIRTUALIZZAZIONE In informatica la virtualizzazione consiste nella creazione di una versione virtuale di una risorsa normalmente fornita fisicamente

Dettagli

Fisciano, 24 ottobre 2008

Fisciano, 24 ottobre 2008 Virtualizzazione applicazioni per la sicurezza Luigi Catuogno Fisciano, 24 ottobre 2008 Sommario Virtualizzazione e para-virtualizzazione Sicurezza Separazione delle applicazioni Virtual data center Trusted

Dettagli

Virtualizzazione. Orazio Battaglia

Virtualizzazione. Orazio Battaglia Virtualizzazione Orazio Battaglia Definizione di virtualizzazione In informatica il termine virtualizzazione si riferisce alla possibilità di astrarre le componenti hardware, cioè fisiche, degli elaboratori

Dettagli

3. PRODOTTI PER LA VIRTUALIZZAZIONE

3. PRODOTTI PER LA VIRTUALIZZAZIONE 3. PRODOTTI PER LA VIRTUALIZZAZIONE In questo capitolo verranno descritti alcuni dei prodotti commerciali e dei progetti opensource più noti; in particolare verrà presa in considerazione la soluzione SUN

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTÀ DI INGEGNERIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTÀ DI INGEGNERIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTÀ DI INGEGNERIA Corso di Sistemi Operativi Prof. Stefano Berretti SEMINARIO: VIRTUALIZZAZIONE DI INFRASTRUTTURE INFORMATICHE a cura di: Nicola Fusari A.A. 2012/2013

Dettagli

Virtualizzazione. Ciò si ottiene introducendo un livello di indirezione tra la vista logica e quella fisica delle risorse.

Virtualizzazione. Ciò si ottiene introducendo un livello di indirezione tra la vista logica e quella fisica delle risorse. Virtualizzazione Dato un sistema caratterizzato da un insieme di risorse (hardware e software), virtualizzare il sistema significa presentare all utilizzatore una visione delle risorse del sistema diversa

Dettagli

Lezione 4 La Struttura dei Sistemi Operativi. Introduzione

Lezione 4 La Struttura dei Sistemi Operativi. Introduzione Lezione 4 La Struttura dei Sistemi Operativi Introduzione Funzionamento di un SO La Struttura di un SO Sistemi Operativi con Struttura Monolitica Progettazione a Livelli di un SO 4.2 1 Introduzione (cont.)

Dettagli

Virtualizzazione e Privacy

Virtualizzazione e Privacy Virtualizzazione e Privacy Outline Virtualizzazione Paravirtualizzazione e Xen Virtualizzazione e anonimato (Mix Network) Virtualizzazione e privacy Isolamento servizi utente Virtual Service Domains Virtualizzazione

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA La Dialuma propone a catalogo 22 corsi di Informatica che spaziano tra vari argomenti e livelli. TITOLI E ARGOMENTI I001 - Informatica generale Concetti generali

Dettagli

Analisi di prestazioni di applicazioni web in ambiente virtualizzato

Analisi di prestazioni di applicazioni web in ambiente virtualizzato tesi di laurea Anno Accademico 2005/2006 relatore Ch.mo prof. Porfirio Tramontana correlatore Ing. Andrea Toigo in collaborazione con candidato Antonio Trapanese Matr. 534/1485 La virtualizzazione è un

Dettagli

Analisi dei rischi della system call chroot e un valido sostituto: le jail. Marco Trentini mt@datasked.com

Analisi dei rischi della system call chroot e un valido sostituto: le jail. Marco Trentini mt@datasked.com Analisi dei rischi della system call chroot e un valido sostituto: le jail Marco Trentini mt@datasked.com 19 febbraio 2012 Prefazione Questa relazione tratta un aspetto di sicurezza presente nei sistemi

Dettagli

GNUraghe. Desktop Virtualization +VirtualBox+...quando un solo pc non basta più... IL LUG DI ORISTANO. Virtualizzazione dei sistemi con VirtualBox

GNUraghe. Desktop Virtualization +VirtualBox+...quando un solo pc non basta più... IL LUG DI ORISTANO. Virtualizzazione dei sistemi con VirtualBox GNUraghe IL LUG DI ORISTANO Desktop Virtualization +VirtualBox+...quando un solo pc non basta più... 02 Frightned Virtualizzazione: what's this?? 03 Definizione Wikipedia: Per virtualizzazione si intende

Dettagli

Virtualizzazione e Network management

Virtualizzazione e Network management Open Source per le infrastrutture IT aziendali Virtualizzazione e Network management Marco Vanino Spin S.r.l. Servizi IT aziendali File/Printer Server ERP CRM EMail Doc Mgmt Servizi IT aziendali File/Printer

Dettagli

Linux Virtuale Linux Virtuale

Linux Virtuale Linux Virtuale Come si può virtualizzare sotto Linux Micky Del Favero micky@linux.it BLUG - Belluno Linux User Group Linux Day 2007 - Belluno 27 ottobre 2007 p. 1 Virtualizzazione, ovvero? Per virtualizzazione si intende

Dettagli

Architettura di un sistema operativo

Architettura di un sistema operativo Architettura di un sistema operativo Dipartimento di Informatica Università di Verona, Italy Struttura di un S.O. Sistemi monolitici Sistemi a struttura semplice Sistemi a livelli Virtual Machine Sistemi

Dettagli

Potenza Elaborativa, Sistemi Operativi e Virtualizzazione

Potenza Elaborativa, Sistemi Operativi e Virtualizzazione Potenza Elaborativa, Sistemi Operativi e Virtualizzazione Roma, Febbraio 2011 Operating Systems & Middleware Operations Potenza Elaborativa e Sistemi Operativi La virtualizzazione Operating Systems & Middleware

Dettagli

Macchine Virtuali in pratica

Macchine Virtuali in pratica Macchine Virtuali in pratica L o Autore Leonardo Paschino 1 Eseguire software non nativo Simulazione riscrittura, in tutto o in parte, delle routine del programma da simulare, in modo da renderlo comprensibile

Dettagli

Tecnologie di virtualizzazione per il consolidamento dei server

Tecnologie di virtualizzazione per il consolidamento dei server Tecnologie di virtualizzazione per il consolidamento dei server Simone Balboni Seminario del corso Sistemi Operativi Bologna, 2 marzo 2006 Virtualizzazione e consolidamento dei server un caso concreto:

Dettagli

Il clustering. Sistemi Distribuiti 2002/2003

Il clustering. Sistemi Distribuiti 2002/2003 Il clustering Sistemi Distribuiti 2002/2003 Introduzione In termini generali, un cluster è un gruppo di sistemi indipendenti che funzionano come un sistema unico Un client interagisce con un cluster come

Dettagli

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows *

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Guida GESTIONE SISTEMI www.novell.com Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft Windows Indice: 2..... Benvenuti

Dettagli

Architettura di un sistema operativo

Architettura di un sistema operativo Architettura di un sistema operativo Struttura di un S.O. Sistemi monolitici Sistemi a struttura semplice Sistemi a livelli Virtual Machine Sistemi basati su kernel Sistemi con microkernel Sistemi con

Dettagli

Introduzione a Proxmox VE

Introduzione a Proxmox VE Introduzione a Proxmox VE Montebelluna, 23 febbraio 2011 Mirco Piccin Mirco Piccin Introduzione a Proxmox VE 23 feb 2011 - Montebelluna 1 Licenza d'utilizzo Copyright 2011, Mirco Piccin Questo documento

Dettagli

Esperimenti di Sistemi Distribuiti Virtuali riconfigurabili per il risparmio energetico

Esperimenti di Sistemi Distribuiti Virtuali riconfigurabili per il risparmio energetico ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Corso di Laurea in Informatica Esperimenti di Sistemi Distribuiti Virtuali riconfigurabili per il risparmio

Dettagli

Tecnologie per la Virtualizzazione. Ernesto Damiani, Claudio A. Ardagna Lezione 3

Tecnologie per la Virtualizzazione. Ernesto Damiani, Claudio A. Ardagna Lezione 3 Tecnologie per la Virtualizzazione Ernesto Damiani, Claudio A. Ardagna Lezione 3 1 Agenda Cpu Virtuali, Gestione della RAM Introduzione al VMFS La virtualizzazione dei Desktop La virtualizzazione dei Server

Dettagli

PROPOSTA DI UN ARCHITETTURA IMS INTEGRATA IN UN AMBIENTE VIRTUALIZZATO: ANALISI DI PRESTAZIONI Daniele Costarella

PROPOSTA DI UN ARCHITETTURA IMS INTEGRATA IN UN AMBIENTE VIRTUALIZZATO: ANALISI DI PRESTAZIONI Daniele Costarella UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SALERNO FACOLTÀ DI INGEGNERIA Tesi di Laurea in INGEGNERIA ELETTRONICA PROPOSTA DI UN ARCHITETTURA IMS INTEGRATA IN UN AMBIENTE VIRTUALIZZATO: ANALISI DI PRESTAZIONI Daniele Costarella

Dettagli

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Dopo anni di innovazioni nel settore dell Information Technology, è in atto una profonda trasformazione.

Dettagli

Valutazione della tecnologia di virtualizzazione OpenVZ

Valutazione della tecnologia di virtualizzazione OpenVZ Facoltà di Ingegneria Corso di Studi in Ingegneria Informatica Elaborato finale in Reti di Calcolatori Valutazione della tecnologia di virtualizzazione OpenVZ Anno Accademico 2010/11 Candidato: Naomi Crispano

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Macchine Virtuali. Docente: Fabio Tordini Email: tordini@di.unito.it

Macchine Virtuali. Docente: Fabio Tordini Email: tordini@di.unito.it Macchine Virtuali Docente: Fabio Tordini Email: tordini@di.unito.it Macchine Virtuali macchine virtuali e virtualizzazione introduzione architettura utilizzi VirtualBox installazione e panoramica (interattivo)

Dettagli

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata COD. PROD. D.6.3 1 Indice Considerazioni sulla virtualizzazione... 3 Vantaggi della virtualizzazione:... 3 Piattaforma di virtualizzazione...

Dettagli

La genealogia di Windows. Windows NT e Windows 95/98. Dimensioni del codice. Parte IX. Windows

La genealogia di Windows. Windows NT e Windows 95/98. Dimensioni del codice. Parte IX. Windows La genealogia di Windows Parte IX Windows Sistemi Operativi - prof. Silvio Salza - a.a. 2008-2009 IX - 1 DOS: sistema operativo monoutente Windows 3.1 interfaccia a finestre che gira su DOS Windows 95/98

Dettagli

Parte IX. Windows. Sistemi Operativi - prof. Silvio Salza - a.a. 2008-2009 IX - 1

Parte IX. Windows. Sistemi Operativi - prof. Silvio Salza - a.a. 2008-2009 IX - 1 Parte IX Windows Sistemi Operativi - prof. Silvio Salza - a.a. 2008-2009 IX - 1 La genealogia di Windows DOS: sistema operativo monoutente Windows 3.1 interfaccia a finestre che gira su DOS Windows 95/98

Dettagli

Dr. Andrea Niri aka AndydnA ANDYDNA.NET S.r.l.

Dr. Andrea Niri aka AndydnA ANDYDNA.NET S.r.l. Virtual Machines Virtual BOX, Xen, KVM & C. Dr. Andrea Niri aka AndydnA ANDYDNA.NET S.r.l. 1 Che cosa è la virtualizzazione? In informatica la virtualizzazione x86 consiste nella creazione di una versione

Dettagli

Kernel-Based Virtual Machine

Kernel-Based Virtual Machine Scuola Politecnica e delle Scienze di Base Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Elaborato finale in Sistemi Operativi Kernel-Based Virtual Machine Anno Accademico 2013/2014 Candidato: Luigi Gallo

Dettagli

Setup dell ambiente virtuale

Setup dell ambiente virtuale Setup dell ambiente virtuale 1.1 L immagine per le macchine virtuali Il file mininet-vm-x86 64.qcow è l immagine di una memoria di massa su cui è installato un sistema Linux 3.13 Ubuntu 14.04.1 LTS SMP

Dettagli

The Onion PC. Virtualizzazione strato dopo strato

The Onion PC. Virtualizzazione strato dopo strato The Onion PC Virtualizzazione strato dopo strato Cos'è un livello di astrazione? Cos'è un livello di astrazione? Nell'esecuzione di un programma un livello di astrazione rappresenta i gradi di libertà

Dettagli

VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE

VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE ALLEGATO B5.3 VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE Situazione alla data 30.6.2011 Pag. 1 di 6 AIX Logical Partitions Database L infrastruttura dell ambiente RISC/AIX viene utilizzata come Data Layer; fornisce

Dettagli

Security by Virtualization

Security by Virtualization Metro Olografix Hacking Party Security by Virtualization 19 Maggio 2007 Pescara Marco Balduzzi Le ragioni della sfida I convenzionali meccanismi di protezione vengono alterati ed evasi

Dettagli

XEN. Dott. Luca Tasquier. E-mail: luca.tasquier@unina2.it

XEN. Dott. Luca Tasquier. E-mail: luca.tasquier@unina2.it XEN Dott. Luca Tasquier E-mail: luca.tasquier@unina2.it XEN Xen è un VMM Open Source rilasciato sotto licenza GPL per piattaforma x86 e compatibili (al momento è in corso il supporto alle famiglie dei

Dettagli

Prof. Francesco Bergadano Dipartimento di Informatica, Università degli Studi di Torino

Prof. Francesco Bergadano Dipartimento di Informatica, Università degli Studi di Torino Cloud Computing Prof. Francesco Bergadano Dipartimento di Informatica, Università degli Studi di Torino Cloud Computing Prof. Francesco Bergadano Dipartimento di Informatica, Università degli Studi di

Dettagli

D3.1 Documento di analisi della visualizzazione 3D in ambiente Cloud e relative problematiche

D3.1 Documento di analisi della visualizzazione 3D in ambiente Cloud e relative problematiche D3.1 Documento di analisi della visualizzazione 3D in ambiente Cloud e relative problematiche Il Cloud Computing La visualizzazione nella Cloud Problematiche Virtualizzazione della GPU Front end Virtualization

Dettagli

La virtualizzazione ed i suoi aspetti di sicurezza. Sergio Sagliocco Responsabile SecureLAB Direzione R&D CSP

La virtualizzazione ed i suoi aspetti di sicurezza. Sergio Sagliocco Responsabile SecureLAB Direzione R&D CSP La virtualizzazione ed i suoi aspetti di sicurezza Sergio Sagliocco Responsabile SecureLAB Direzione R&D CSP Presentazione della Monografia - CAP 1: La virtualizzazione: concetti di base - CAP 2: La virtualizzazione

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Virtual machines and virtualization of clusters and data centers, chapter 3 of Distributed and Cloud Computing. M. Boari, M. Balboni, Tecniche

Dettagli

Sistemi Operativi. Funzioni e strategie di progettazione: dai kernel monolitici alle macchine virtuali

Sistemi Operativi. Funzioni e strategie di progettazione: dai kernel monolitici alle macchine virtuali Modulo di Sistemi Operativi per il corso di Master RISS: Ricerca e Innovazione nelle Scienze della Salute Unisa, 17-26 Luglio 2012 Sistemi Operativi Funzioni e strategie di progettazione: dai kernel monolitici

Dettagli

Allegato Tecnico Server Virtuale

Allegato Tecnico Server Virtuale Allegato Tecnico Server Virtuale Nota di lettura 1 Descrizione del servizio 1.1 Definizioni e acronimi 1.2 SERVER VIRTUALE Conversione tra diversi sistemi hypervisor 1.3 Attivazione del servizio Configurazione

Dettagli

L infrastruttura tecnologica del cnr irpi di perugia

L infrastruttura tecnologica del cnr irpi di perugia Sabato 8 marzo 2014 Aula Magna ITTS «A. Volta» - Perugia L infrastruttura tecnologica del cnr irpi di perugia VINICIO BALDUCCI Istituto di Ricerca per la Protezione Idrogeologica Consiglio Nazionale delle

Dettagli

Cloud Computing e OpenStack. Daniela Loreti, Ph.D. Student Dipartimento di Informatica Scienze e Ingegneria (DISI) daniela.loreti@unibo.

Cloud Computing e OpenStack. Daniela Loreti, Ph.D. Student Dipartimento di Informatica Scienze e Ingegneria (DISI) daniela.loreti@unibo. Cloud Computing e OpenStack Daniela Loreti, Ph.D. Student Dipartimento di Informatica Scienze e Ingegneria (DISI) daniela.loreti@unibo.it 1 Cos è il Cloud Computing Paradigma computazionale che racchiude

Dettagli

Real-Time Systems GmbH (RTS) Partition where you can Virtualize where you have to. Real Time Hypervisor

Real-Time Systems GmbH (RTS) Partition where you can Virtualize where you have to. Real Time Hypervisor Real-Time Systems GmbH (RTS) Partition where you can Virtualize where you have to Real Time Hypervisor Esperti di Real-Time e Sistemi Embedded Real-Time Systems GmbH Gartenstrasse 33 D-88212 Ravensburg

Dettagli

Indice generale. Introduzione...xiii. Perché la virtualizzazione...1. Virtualizzazione del desktop: VirtualBox e Player...27

Indice generale. Introduzione...xiii. Perché la virtualizzazione...1. Virtualizzazione del desktop: VirtualBox e Player...27 Indice generale Introduzione...xiii A chi è destinato questo libro... xiii Struttura del libro...xiv Capitolo 1 Capitolo 2 Perché la virtualizzazione...1 Il sistema operativo... 1 Caratteristiche generali

Dettagli

Introduzione alla Virtualizzazione

Introduzione alla Virtualizzazione Introduzione alla Virtualizzazione Dott. Luca Tasquier E-mail: luca.tasquier@unina2.it Virtualizzazione - 1 La virtualizzazione è una tecnologia software che sta cambiando il metodo d utilizzo delle risorse

Dettagli

NAL DI STAGING. Versione 1.0

NAL DI STAGING. Versione 1.0 NAL DI STAGING Versione 1.0 14/10/2008 Indice dei Contenuti 1. Introduzione... 3 2. Installazione NAL di staging... 3 VMWare Server... 3 Preistallazione su server linux... 6 Preinstallazione su server

Dettagli

06/11/2008. SAN Storage Area Network Virtualizzazione IP Telephony e VOIP Sicurezza Network e Desktop Management Open Source

06/11/2008. SAN Storage Area Network Virtualizzazione IP Telephony e VOIP Sicurezza Network e Desktop Management Open Source Le nuove frontiere dell informatica Perché ha senso virtualizzare? Dott. Giuseppe Mazzoli Presidente 3CiME Technology www.3cime.com Perché ha senso virtualizzare? Giuseppe Mazzoli - 3CiME Technology Citrix

Dettagli

Deploy di infrastrutture di rete business tramite ambienti completamente virtualizzati

Deploy di infrastrutture di rete business tramite ambienti completamente virtualizzati Deploy di infrastrutture di rete business tramite ambienti completamente virtualizzati Dott. Emanuele Palazzetti Your Name Your Title Your Organization (Line #1) Your Organization (Line #2) Indice degli

Dettagli

LA VIRTUALIZZAZIONE E I SUOI ASPETTI DI SICUREZZA

LA VIRTUALIZZAZIONE E I SUOI ASPETTI DI SICUREZZA LA VIRTUALIZZAZIONE E I SUOI ASPETTI DI SICUREZZA Il testo è stato redatto da: Sergio Sagliocco SECURELAB CSP Innovazione nelle ICT Diego Feruglio CSI-Piemonte Gianluca Ramunno Politecnico di Torino Si

Dettagli

Efficienza, crescita, risparmi. Esploriamo il pianeta tecnologia VMware VSphere4

Efficienza, crescita, risparmi. Esploriamo il pianeta tecnologia VMware VSphere4 Efficienza, crescita, risparmi. Esploriamo il pianeta tecnologia VMware VSphere4 La piattaforma di virtualizzazione di nuova generazione L infrastruttura Virtuale permette di allocare alle applicazioni

Dettagli

CdL MAGISTRALE in INFORMATICA A.A. 2014-15 corso di Sistemi Distribuiti. 8. Le architetture (prima parte) Prof. S.Pizzutilo

CdL MAGISTRALE in INFORMATICA A.A. 2014-15 corso di Sistemi Distribuiti. 8. Le architetture (prima parte) Prof. S.Pizzutilo CdL MAGISTRALE in INFORMATICA A.A. 2014-15 corso di Sistemi Distribuiti 8. Le architetture (prima parte) Prof. S.Pizzutilo I Sistemi Distribuiti Un Sistema Distribuito è un insieme di processori indipendenti

Dettagli

Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4

Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4 Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4 Relazione preparata sotto contratto con EMC Introduzione EMC Corporation ha incaricato Demartek di eseguire una valutazione pratica del nuovo sistema

Dettagli

Sistemi Operativi. Libri di Testo

Sistemi Operativi. Libri di Testo Sistemi Operativi Rocco Aversa Tel. 0815010268 rocco.aversa@unina2.it Ricevimento: Ma 14.00-16.00 Gi 14.00-16.00 1 Libri di Testo Testo Principale A.S. Tanenbaum, I moderni sistemi operativi (3 ed), Prentice-

Dettagli

Sistema Operativo Compilatore

Sistema Operativo Compilatore MASTER Information Technology Excellence Road (I.T.E.R.) Sistema Operativo Compilatore Maurizio Palesi Salvatore Serrano Master ITER Informatica di Base Maurizio Palesi, Salvatore Serrano 1 Il Sistema

Dettagli

Uno strumento per l emulazione di fallimenti hardware in sistemi virtualizzati

Uno strumento per l emulazione di fallimenti hardware in sistemi virtualizzati Tesi di laurea magistrale Uno strumento per l emulazione di fallimenti hardware in sistemi virtualizzati Anno Accademico 2012/2013 relatore Ch.mo prof. Marcello Cinque Ing. Antonio Pecchia correlatore

Dettagli

SISTEMI OPERATIVI DISTRIBUITI

SISTEMI OPERATIVI DISTRIBUITI SISTEMI OPERATIVI DISTRIBUITI E FILE SYSTEM DISTRIBUITI 12.1 Sistemi Distribuiti Sistemi operativi di rete Sistemi operativi distribuiti Robustezza File system distribuiti Naming e Trasparenza Caching

Dettagli

Alberto Cammozzo anno accademico 2006-2007

Alberto Cammozzo anno accademico 2006-2007 Laboratorio Linux/FOSS Alberto Cammozzo anno accademico 2006-2007 Parte Prima Sistemi operativi Indice Cenni storici Struttura e alcuni modelli di sistema operativo Funzioni del sistema operativo tipo

Dettagli

Approccio stratificato

Approccio stratificato Approccio stratificato Il sistema operativo è suddiviso in strati (livelli), ciascuno costruito sopra quelli inferiori. Il livello più basso (strato 0) è l hardware, il più alto (strato N) è l interfaccia

Dettagli

Evoluzione dei sistemi operativi (5) Evoluzione dei sistemi operativi (4) Classificazione dei sistemi operativi

Evoluzione dei sistemi operativi (5) Evoluzione dei sistemi operativi (4) Classificazione dei sistemi operativi Evoluzione dei sistemi operativi (4) Sistemi multiprogrammati! più programmi sono caricati in contemporaneamente, e l elaborazione passa periodicamente dall uno all altro Evoluzione dei sistemi operativi

Dettagli

Le virtual machine e la memoria virtuale

Le virtual machine e la memoria virtuale Le virtual machine e la memoria virtuale Prof. Alberto Borghese Dipartimento di Scienze dell Informazione alberto.borghese@unimi.it Università degli Studi di Milano Riferimento Patterson 5: 5.6, 5.7. 1/30

Dettagli

VirtualBox. Eseguire altri sistemi operativi dentro Linux. Stefano Sanfilippo. POuL. 28 ottobre 2013

VirtualBox. Eseguire altri sistemi operativi dentro Linux. Stefano Sanfilippo. POuL. 28 ottobre 2013 VirtualBox Eseguire altri sistemi operativi dentro Linux Stefano Sanfilippo POuL 28 ottobre 2013 Stefano Sanfilippo (POuL) VirtualBox 28 ottobre 2013 1 / 14 Icon Server Senza VirtualBox FAENZA Reset Power

Dettagli

Architettura di un sistema di calcolo

Architettura di un sistema di calcolo Richiami sulla struttura dei sistemi di calcolo Gestione delle Interruzioni Gestione della comunicazione fra processore e dispositivi periferici Gerarchia di memoria Protezione. 2.1 Architettura di un

Dettagli

PANORAMA. Panorama consente la gestione centralizzata di policy e dispositivi attraverso una rete di firewall di nuova generazione Palo Alto Networks.

PANORAMA. Panorama consente la gestione centralizzata di policy e dispositivi attraverso una rete di firewall di nuova generazione Palo Alto Networks. PANORAMA consente la gestione centralizzata di policy e dispositivi attraverso una rete di firewall di nuova generazione Palo Alto Networks. Interfaccia Web HTTPS SSL Grafici di riepilogo delle applicazioni

Dettagli

L utilizzo di Macchine Virtuali per garantire servizi di rete in una infrastruttura IT

L utilizzo di Macchine Virtuali per garantire servizi di rete in una infrastruttura IT Master di II livello in Metodologie e tecnologie per lo sviluppo di infrastrutture digitali Dipartimento Interateneo di Fisica M. Merlin SSD: FIS/01 - FIS/07 - ING-INF/05 L utilizzo di Macchine Virtuali

Dettagli

Panoramica delle funzionalita

Panoramica delle funzionalita Panoramica delle funzionalita Edizioni vsphere 4 Gestione su larga scala di applicazioni di produzione critiche DRS / DPM Storage vmotion Host Profiles Distributed Switch DRS / DPM Storage vmotion Prodotti

Dettagli

I Sistemi Operativi. Installazione Ubuntu Linux su Macchina Virtuale

I Sistemi Operativi. Installazione Ubuntu Linux su Macchina Virtuale I Sistemi Operativi Installazione Ubuntu Linux su Macchina Virtuale Macchina Virtuale Cos è? Macchina virtuale (VM) Emula il comportamento di una macchina fisica SO e programmi possono essere eseguiti

Dettagli

Craig E. Johnson IBM ^ i5 Product Marketing Manager per Linux

Craig E. Johnson IBM ^ i5 Product Marketing Manager per Linux Linux per IBM ^ i5 Craig E. Johnson IBM ^ i5 Product Marketing Manager per Linux Pagina 2 Indice 2 IBM ^ 4 Distribuzioni Linux 6 Perché IBM ^ i5 per Linux 8 Linux e il Logical Partitioning 12 Flessibilità

Dettagli

Parte VI SISTEMI OPERATIVI

Parte VI SISTEMI OPERATIVI Parte VI SISTEMI OPERATIVI Sistema Operativo Ogni computer ha un sistema operativo necessario per eseguire gli altri programmi Il sistema operativo, fra l altro, è responsabile di riconoscere i comandi

Dettagli

Come Funziona. Virtualizzare con VMware

Come Funziona. Virtualizzare con VMware Virtualize IT Il Server? Virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente

Dettagli

Sistemi Operativi STRUTTURA DEI SISTEMI OPERATIVI 3.1. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL

Sistemi Operativi STRUTTURA DEI SISTEMI OPERATIVI 3.1. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL STRUTTURA DEI SISTEMI OPERATIVI 3.1 Struttura dei Componenti Servizi di un sistema operativo System Call Programmi di sistema Struttura del sistema operativo Macchine virtuali Progettazione e Realizzazione

Dettagli

Componenti di Sistemi Operativi. System Call Programmi di sistema Componenti di un SO Servizi di SO

Componenti di Sistemi Operativi. System Call Programmi di sistema Componenti di un SO Servizi di SO Componenti di so 1 Componenti di Sistemi Operativi System Call Programmi di sistema Componenti di un SO Servizi di SO 2 System Call Le system call forniscono l'interfaccia tra running program e SO Generalmente

Dettagli

Strutture dei Sistemi Operativi. Componenti del sistema Servizi di un sistema operativo Struttura dei sistemi operativi

Strutture dei Sistemi Operativi. Componenti del sistema Servizi di un sistema operativo Struttura dei sistemi operativi Strutture dei Sistemi Operativi Componenti del sistema Servizi di un sistema operativo Struttura dei sistemi operativi Gestione dei processi Un processo è un programma in esecuzione Un processo ha bisogno

Dettagli

Virtualizzazione vs. Cloud Computing

Virtualizzazione vs. Cloud Computing Virtualizzazione vs. Cloud Computing INFN CNAF Ancona 19/21 novembre 2013 Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA La Dialuma propone a catalogo 28 corsi di Informatica che spaziano tra vari argomenti e livelli. TITOLI E ARGOMENTI I001 - Informatica generale Concetti generali

Dettagli

IBM iseries Soluzioni integrate per xseries

IBM iseries Soluzioni integrate per xseries Soluzioni innovative per l integrazione dei server Intel IBM iseries Soluzioni integrate per xseries La famiglia iseries, il cui modello più recente è l _` i5, offre due soluzioni che forniscono alternative

Dettagli

IBM Tivoli Endpoint Manager for Lifecycle Management

IBM Tivoli Endpoint Manager for Lifecycle Management IBM Endpoint Manager for Lifecycle Management Un approccio basato sull utilizzo di un singolo agente software e un unica console per la gestione degli endpoint all interno dell intera organizzazione aziendale

Dettagli

Sistemi Operativi. Modulo 2. C. Marrocco. Università degli Studi di Cassino

Sistemi Operativi. Modulo 2. C. Marrocco. Università degli Studi di Cassino Sistemi Operativi Modulo 2 Schema di un Sistema di Calcolo Programmi Dati di Input Calcolatore Dati di output Modello di von Neumann Bus di sistema CPU Memoria Centrale Memoria di Massa Interfaccia Periferica

Dettagli

Reti di Calcolatori GRIGLIE COMPUTAZIONALI

Reti di Calcolatori GRIGLIE COMPUTAZIONALI D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 10-1 Reti di Calcolatori GRIGLIE COMPUTAZIONALI D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 10-2 Griglie Computazionali Cosa è il Grid Computing? Architettura Ambienti Globus

Dettagli

GRIGLIE COMPUTAZIONALI

GRIGLIE COMPUTAZIONALI Reti di Calcolatori GRIGLIE COMPUTAZIONALI D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 10-1 Griglie Computazionali Cosa è il Grid Computing? Architettura Ambienti Globus D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL

Dettagli

IBM Tivoli Storage Manager for Virtual Environments

IBM Tivoli Storage Manager for Virtual Environments Scheda tecnica IBM Storage Manager for Virtual Environments Backup senza interruzioni e ripristino immediato: un processo più semplice e lineare Caratteristiche principali Semplificare la gestione del

Dettagli