Athlon 64. di dicembre sono ufficialmente disponibili a listino i primi processori Athlon 64 X2 realizzati

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Athlon 64. di dicembre sono ufficialmente disponibili a listino i primi processori Athlon 64 X2 realizzati"

Transcript

1 I nuovi Athlon 64 AMD vara il nuovo processo produttivo che nel corso del 2007 sarà utilizzato per la produzione dei primi Athlon 64 a quattro core. Intanto prende forma il progetto Fusion che vedrà la luce in chiusura del Di Michele Braga a 65 nm Dall inizio dello scorso mese di dicembre sono ufficialmente disponibili a listino i primi processori Athlon 64 X2 realizzati con tecnologia a 65 nanometri. AMD ha avviato la produzione in volumi con le nuove linee della Fab36 (Dresda) che, oltre alla nuova tecnologia di fabbricazione del silicio, utilizzano wafer da 300 mm. Le immediate conseguenze di questa migrazione sono l incremento dei vo- NEL DVD I GRAFICI DELLE PRESTAZIONI E IL CONFRONTO CON LA VERSIONE A 90 NM lumi produttivi e al tempo stesso la riduzione del costo di ogni singolo pezzo, grazie alla maggiore superficie disponibile sui wafer e alle minori dimensioni dei die prodotti. La tabella di marcia prevede che entro il secondo trimestre di quest anno sarà ultimato il passaggio di tutta la produzione dai 90 ai 65 nanometri (nm). Il primo core prodotto è Brisbane, ovvero uno shrink del core Windsor utilizzato per gli attuali Athlon 112

2 64 X2 (dual core) su socket AM2 con tecnologia a 90 nm. Brisbane integra lo stesso numero di transistor di Windsor ed è disponibile nella sola versione con doppia cache L2 da 512 KByte (1 MByte complessivo). Il fatto che non sia stata ridisegnata da subito anche la versione di Windsor con 1 MByte di cache L2 per ogni core, indica che il primo obiettivo di AMD è quello di ridurre i costi dei propri processori così da poter competere in modo più efficace con le soluzioni Core 2 Duo di Intel. Poiché il nuovo processo produttivo non ha introdotto alcuna modifica a livello architetturale, le differenze tra le due generazioni di processori sono da ricercare nelle dimensioni del die, nella proprietà termiche e elettriche, così come in alcuni particolari svincolati dall architettura vera e propria. Il passaggio dai 90 ai 65 nm ha portato una riduzione di oltre il 30% della superficie del die, mentre il parametro Tdp (Thermal Design Power) è pari a 65 W, ovvero lo stesso dei modelli della famiglia Energy Efficient con core Windsor. In questo caso però il controllo dell emissione termica deriva in modo diretto dal processo produttivo e non è ottenuto attraverso la selezione dei die in grado di operare con tensioni di alimentazione inferiori a quelle dei modelli con Tdp da 89 W. Detto ciò passiamo in rassegna le novità tecniche che caratterizzano Brisbane. Con quest ultimo AMD ha modificato il passo dei moltiplicatori che governano il legame tra la frequenza base e quella finale del processore: dal moltiplicatore intero si è passati a quello frazio- Brisbane Come i modelli Energy Efficient caratterizzati da Tdp pari a 65 W, anche il nuovo Athlon 64 X2 con core Brisbane è distinguibile attraverso la dicitura ADO all inizio del nome serigrafato sul processore. nato così che ora la frequenza effettiva può essere incrementata di 100 MHz alla volta. Questo accorgimento permetterà di allargare l assortimento delle frequenze disponibili e fornirà una maggiore flessibilità all intera offerta di Athlon 64 X2. Al momento sono disponibili quattro versioni di processori con core Brisbane: (2,6 GHz), (2,5 GHz), (2,3 GHz) e (2,1 GHz). Entro la metà dell anno è previsto il rilascio dei modelli (2,7 GHz) e (2,8 GHz), ai quali dovrebbero aggiungersi versioni con frequenze operative inferiori e caratterizzate da un Tdp di 35 W. L utilizzo di moltiplicatori frazionati ha un impatto non solo sulle possibili frequenze operative del core, ma anche su quelle delle memorie; come abbiamo analizzato più volte, infatti, la frequenza di queste ultime è determinata in base a quella teorica del processore, ovvero in base al suo moltiplicatore, attraverso una tabella di corrispondenza contenente divisori interi non modificabili. Sono quindi pochi i casi in cui è possibile sfruttare le memorie Ddr 800 alla loro frequenza di specifica; nella maggior parte dei casi la frequenza sarà inferiore e nel caso delle nuove Cpu con moltiplicatori frazionati la situazione non è cambiata. Al pari di Windsor anche Brisbane implementa la tecnologia di virtualizzazione identificata da AMD con il nome in codice Pacifica Virtualization Technology. Il supporto in hardware alla virtualizzazione, sebbene non vi siano ancora in commercio software in grado di sfruttarlo in modo completo ed efficiente, fornisce un accesso ottimizzato alle risorse del processore e al controller di memoria. I processori AMD dotati di questa tecnologia utilizzano infatti tag specifici sulle informazioni in transito in modo che i dati che provengono o che sono destinati alla macchina reale o a quella virtuale possano essere identificati in modo più efficiente già a livello hardware del processore. Alla luce di quanto abbiamo appena analizzato è chiaro che l obiettivo primario di Brisbane non è di incrementare le prestazioni Uno scorcio della cleanroom della Fab36 di Dresda dove si produce a 65 nm. 113

3 Come cambiano i nomi dei prodotti ATI dopo l acquisizione da parte di AMD Tra i vari argomenti toccati nel corso dell Analyst Day dello scorso 14 dicembre, AMD ha mostrato come è stata portata a termine la propria riorganizzazione interna a seguito dell acquisizione di ATI. Ora sono presenti tre divisioni, ciascuna delle quali dispone di risorse dedicate per la ricerca e lo sviluppo, ma al tempo stesso in grado di lavorare in modo sinergico per lo sviluppo di prodotti che coprono diverse aree di competenza. Le tre divisioni sono quella relativa alle Cpu, quella per le Gpu e quella dedicata allo sviluppo di soluzioni per l elettronica di consumo (CE). L azienda di Sunnyvale è intervenuta da subito in modo pesante anche sull immagine esterna del nuovo gruppo: il giorno successivo all acquisizione dal sito di ATI è scomparso il classico colore rosso che ha lasciato il posto al verde AMD. Anche molti prodotti della società canadese hanno visto sparire il marchio ATI a favore di quello AMD. Ecco quindi come sono cambiate le cose nel corso di poche settimane. Tutti i prodotti relativi alla grafica per Pc e per il mondo delle console mantengono il brand e il logo ATI; la stessa politica è stata adottata anche per le soluzioni chipset indirizzate alle piattaforme per processori Intel. I chipset per i processori Athlon 64 sono invece già stati rinominati e ora sono commercializzati con il brand e il logo AMD. Per quanto riguarda le soluzioni Soc (System on a chip) per dispositivi portatili, dove ATI aveva una ampia fetta di mercato, troveremo solo il brand e il logo AMD. Infine rimangono i processori per i quali ovviamente nulla è cambiato. della linea Athlon 64 X2, ma piuttosto di permettere a AMD di acquisire competenza sul processo produttivo e di fornire processori a basso costo per contrastare i Core 2 Duo sia sul fronte del prezzo sia su quello delle prestazioni per watt. L esperienza accumulata permetterà all azienda di essere pronta quando arriverà il momento per il rilascio della nuova architettura K8L. I nuovi modelli Athlon 64 X2 a 65 nm Il 2007 di AMD Famiglia Athlon 64 X2 Athlon 64 X2 Athlon 64 X2 Athlon 64 X2 Modello Core (MHz) Bus (MHz) Cache L1/L2 2x128KB/ 2x128KB/ 2x128KB/ 2x128KB/ 2x512KB 2x512KB 2x512KB 2x512KB Core Brisbane Brisbane Brisbane Brisbane Numero Core Tecnologia (nm) 65 SOI 65 SOI 65 SOI 65 SOI Transistor (milioni) Die (mmq) TDP (W) Tecnologie A/B/C/D/E A/B/C/D/E A/B/C/D/E A/B/C/D/E Package OPGA OPGA OPGA OPGA Socket AM2 AM2 AM2 AM2 Prezzo ($ x pezzi) Legenda: A = AMD64 Technology. B = Enhanced Virus Protection. C = Cool n Quiet. D = Controller di memoria Ddr a doppio canale 128 bit. E = Pacifica Virtualization Technology L avvio delle linee di produzione a 65 nanometri rappresenta per AMD un traguardo importante perché sarà proprio con questa tecnologia che vedrà la luce il prossimo progetto K8L. I processori Opteron saranno i primi ad avvalersi della nuova architettura che dovrebbe poi trovare una rapida diffusione in tutta la linea Athlon 64 sia in versione quad core sia dual core. I processori della generazione K8L saranno di tipo monolitico, ovvero ospiteranno più core su un singolo pezzo di silicio; come per gli attuali core saranno presenti cache L1 (128 KByte) e L2 (512 KByte) di tipo esclusivo, mentre l aggiunta di una cache L3 (inizialmente si tratterà di 2 MByte) di tipo condiviso permetterà la condivisione delle informazioni tra i diversi core. Questi comunicheranno tra loro in modo diretto grazie alla progettazione di tipo monolitico. Le innovazioni più importanti saranno a carico della gestione della memoria in quanto il controller integrato sarà ripartito in due elementi separati, ciascuno dei quali con un ampiezza di 72 bit (64 bit per i dati e 8 bit per il controllo della parità) a differenza dell unico canale a 144 bit (128 bit per i dati e 16 bit per il controllo della parità) utilizzato nelle attuali architetture K8. La maggiore granularità del controller dovrebbe permettere una gestione migliore degli accessi in cui sono richieste poche informazioni, mentre non ci saranno differenze sostanziali durante le fasi di accesso in cui vengono trasferite 114

4 Fusion (s) Buffer Crossbar Memory (s) Cache Memory controller HT Links Fusion dovrebbe essere il primo a integrare su un singolo pezzo di silicio il core di una Cpu, quello di una Gpu e il controller per la memoria di sistema. grosse moli di dati. Poiché l aumento del numero di unità di elaborazione integrate in un singolo package determina un incremento del calore dissipato che non può essere fronteggiato con il semplice passaggio a un processo produttivo più raffinato, il K8L si avvarrà di un nuovo sistema di gestione delle tensioni di alimentazione e del risparmio energetico. La nuova architettura implementerà una gestione indipendente per i core e per il controller di memoria delle tensioni di alimentazione e delle frequenze operative. Per quanto riguarda i core questo significa che il processore lavorerà internamente a frequenze diverse a seconda del carico di lavoro di ogni singolo core; la gestione indipendente del controller di memorie permetterà di mantenere inalterate le prestazioni di quest ultimo anche quando il processore sarà in stato di idle. A livello della microarchitettura le modifiche vedranno l aggiunta delle istruzioni SSE4 e la capacità Le evoluzioni modulari dell architettura Fusion General Purpose Data Centric Gaphics Centric Video Media Centric Uno sguardo al futuro Video L approccio modulare delle soluzioni derivate da Fusion darà vita a una vasta gamma di processori da dedicare a compiti generici o specifici. di gestire le istruzioni SSE in modalità dual 128 bit, senza che ogni istruzione debba essere scomposta in due da 64 bit come avviene nell attuale generazione di processori Athlon 64. I progettisti AMD hanno lavorato sullo scheduler in virgola mobile che nel K8L dispone di 36 vie con un ampiezza di banda raddoppiata da 64 a 128 bit; è stata inoltre raddoppiata l ampiezza della banda a disposizione per il fatch delle istruzioni portandola da 16 a 32 bit, così come è stata incrementata l ampiezza del bus di comunicazione tra la cache L1 e quella L2 che passa da 128 a 256 bit (due bus indipendenti). I primi processori desktop derivati dal K8L dovrebbero vedere la luce entro la metà di quest anno e dovrebbero permettere ad AMD di colmare il divario che sussiste ora tra l architettura K8 e quella Core di Intel. Per il momento l industria dei processori ha come obiettivo quello di incrementare il numero dei core all interno di ogni processore; si tratta di core tutti uguali organizzati a seconda dei casi in strutture a silicio monolitico con una complessa gestione delle risorse in comune, oppure di più core affiancati in un solo package e comunicanti attraverso un bus come se fossero su due socket distinti. Come abbiamo scritto più volte le architetture a struttura parallela hanno dimostrato di essere un modo efficace per incrementare le prestazioni, anche se è necessaria la riscrittura della maggior parte del software in circolazione. Per il prossimo futuro AMD ritiene che la specializzazione dei core presenti in ogni processore sia la strada da seguire per ottenere un ulteriore incremento delle prestazioni. A fianco del progetto K8L, AMD ha in cantiere lo sviluppo di diverse architetture basate su questa idea e la prima che vedrà la luce sarà Fusion, ovvero una generazione di processori all interno dei quali saranno presenti il core di una Cpu e La piattaforma utilizzata per le prova è una Asus M2R32-MVP che utilizza il chipset Crossfire Xpress 3200, rinominato AMD 580X Crossfire dopo l acquisizione dell azienda canadese da parte di AMD. 115

5 quello di una Gpu in solo package. Fusion, che sarà il primo prodotto realizzato sfruttando in modo sinergico il know-how di AMD e quello proveniente da ATI, mira a sfruttare al meglio l integrazione del controller di memoria sul silicio del processore e allo stesso tempo la flessibilità garantita dalla tecnologia HyperTransport. Lo spostamento della Gpu all interno del package del processore, e più nello specifico sullo stesso silicio della Cpu, permette di ottenere latenze inferiori nell accesso alla memoria (Cpu, Gpu e controller di memoria risiederanno sullo stesso pezzo di silicio) così come un miglior rapporto prestazioni per watt; queste caratteristiche risultano particolarmente interessanti soprattutto nell ottica delle soluzioni per il mercato mobile. Fusion dovrebbe arrivare per la fine del 2008 o all inizio del 2009 e aprire la strada alle successive soluzioni multi core per le quali AMD prevede di utilizzare un approccio di tipo modulare. Il processore sarà quindi realizzato utilizzando, a seconda dello scopo per il quale è indirizzato, più unità di calcolo di tipo generico (Cpu) o un maggior numero di quelle di tipo specializzato (Gpu o altro). Lo sviluppo di queste soluzioni richiederà un grosso sforzo in termini di progettazione, ma anche di sviluppo delle tecnologie di fabbricazione successive a quelle a 65 nm. I risultati della prova Athlon 64 X (Brisbane) (Windsor) SYSmark 2004 SE Overall Internet Content Creation Office Productivity Cinebench 9.5 (CB-) Rendering (singola Cpu) Rendering (multi Cpu) Multiprocessor Speedup 1,87 1,87 Pov-Ray 3.7 Beta (min:sec) Rendering (singola Cpu) Rendering (multi Cpu) Sony Vegas 7 (sec) Audio e Video Test ds max 9 (min:sec) Rendering PC Pro Rendering Dragon Paint.NET (sec) 2 Thread 38,9 38,7 1 Thread 74,7 75,5 La prova Nel nostro laboratorio abbiamo messo a confronto diretto il nuovo Athlon 64 X con core Brisbane a 65 nanometri e quello con core Windsor a 90 nanometri. Per la prova abbiamo utilizzato una scheda madre Asus M2R32-MVP basata sul chipset AMD 580X Crossfire (ex ATI Crossfire Xpress 3200) che abbiamo equipaggiato con un kit di memoria Ddr 2 Cor- sair Twin2X C4D, con una scheda grafica ATI Radeon X1950 Pro e un disco Seagate Barracuda da 500 GByte. Tutti i test che abbiamo eseguito, fatta eccezione per il Sysmark 2004 SE che fornisce un indice di prestazione generale del sistema, sono orientati a mettere sotto stress il processore di sistema e sono sviluppati per avvalersi dell elaborazione parallela su più processori o core. Poiché i due Athlon 64 X2 con core Brisbane e Windsor sono contraddistinti dalle medesime caratteristiche tecniche, non ci aspettavamo differenze significative in termini di prestazioni e i test eseguiti lo hanno confermato: in tutti i benchamark le due Cpu hanno fatto segnare risultati equivalenti. I vantaggi per l utente finale consisteranno in un minor costo del processore e in una minore emissione termica a tutto vantaggio di chi utilizza telai di piccole dimensioni o ricerca soluzioni a bassa emissione rumorosa. Confronto tra core: Brisbane vs. Windsor Roadmap delle tecnologie produttive AMD Processore Athlon 64 X2 Athlon 64 X2 Core Brisbane Windsor Tecnologia produttiva 65 nm Soi 90 nm Soi Stepping G1 F2 Numero di transistor (mil) Dimensioni del die (mmq) Cache L1 2 x 128 KByte 2 x 128 KByte Cache L2 2 x 512 KByte 2 x 512 KByte Frequenza HT MHz 2000 MHz Tensione di alimentazione 1,25 / 1,35 V 1,30 / 1,35 V Temperature operative da 49 a 72 C da 55 a 70 C Thermal Power Design 65 W 89 W Socket AM2 AM nm (300 mm) 90 nm (200 mm) 65 nm 32 nm 45 nm Ricerca Sviluppo Produzione

I componenti di un Sistema di elaborazione. CPU (central process unit)

I componenti di un Sistema di elaborazione. CPU (central process unit) I componenti di un Sistema di elaborazione. CPU (central process unit) I componenti di un Sistema di elaborazione. CPU (central process unit) La C.P.U. è il dispositivo che esegue materialmente gli ALGORITMI.

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

Uso Razionale dell energia nei centri di calcolo

Uso Razionale dell energia nei centri di calcolo RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO Uso Razionale dell energia nei centri di calcolo M. Bramucci D. Di Santo D. Forni Report RdS/2010/221 USO RAZIONALE DELL ENERGIA NEI CENTRI DI CALCOLO M. Bramucci (Federazione

Dettagli

Progettazione di sistemi Embedded

Progettazione di sistemi Embedded Progettazione di sistemi Embedded Corso introduttivo di progettazione di sistemi embedded A.S. 2013/2014 proff. Nicola Masarone e Stefano Salvatori Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Scott Lowe Founder and Managing Consultant del 1610 Group Modern Data Protection Built for Virtualization Introduzione C è stato

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

Architettura dei Calcolatori

Architettura dei Calcolatori Architettura dei Calcolatori Sistema di memoria parte prima Ing. dell Automazione A.A. 2011/12 Gabriele Cecchetti Sistema di memoria parte prima Sommario: Banco di registri Generalità sulla memoria Tecnologie

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Lezione n.19 Processori RISC e CISC

Lezione n.19 Processori RISC e CISC Lezione n.19 Processori RISC e CISC 1 Processori RISC e Superscalari Motivazioni che hanno portato alla realizzazione di queste architetture Sommario: Confronto tra le architetture CISC e RISC Prestazioni

Dettagli

Architetture CISC e RISC

Architetture CISC e RISC FONDAMENTI DI INFORMATICA Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine Architetture CISC e RISC 2000 Pier Luca Montessoro (si veda la nota di copyright alla slide n.

Dettagli

TECNOLOGIA LCD e CRT:

TECNOLOGIA LCD e CRT: TECNOLOGIA LCD e CRT: Domande più Frequenti FAQ_Screen Technology_ita.doc Page 1 / 6 MARPOSS, il logo Marposs ed i nomi dei prodotti Marposs indicati o rappresentati in questa pubblicazione sono marchi

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Il Concetto di Processo

Il Concetto di Processo Processi e Thread Il Concetto di Processo Il processo è un programma in esecuzione. È l unità di esecuzione all interno del S.O. Solitamente, l esecuzione di un processo è sequenziale (le istruzioni vengono

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria Sede di Reggio Emilia

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria Sede di Reggio Emilia Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria Sede di Reggio Emilia Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Meccatronica a.a. 2008/2009 Corso di CALCOLATORI ELETTRONICI Capitolo

Dettagli

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI Security for Virtual and Cloud Environments PROTEZIONE O PRESTAZIONI? Già nel 2009, il numero di macchine virtuali aveva superato quello dei

Dettagli

COS'É UN COMPUTER? Struttura e Software

COS'É UN COMPUTER? Struttura e Software COS'É UN COMPUTER? Struttura e Software Un computer è un apparecchio elettronico che, strutturalmente, non ha niente di diverso da un televisore, uno stereo, un telefono cellulare o una calcolatrice, semplicemente

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Setup e installazione

Setup e installazione Setup e installazione 2 Prima di muovere i primi passi con Blender e avventurarci nel vasto mondo della computer grafica, dobbiamo assicurarci di disporre di due cose: un computer e Blender. 6 Capitolo

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

v in v out x c1 (t) Molt. di N.L. H(f) n

v in v out x c1 (t) Molt. di N.L. H(f) n Comunicazioni elettriche A - Prof. Giulio Colavolpe Compito n. 3 3.1 Lo schema di Fig. 1 è un modulatore FM (a banda larga). L oscillatore che genera la portante per il modulatore FM e per la conversione

Dettagli

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito:

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito: Autore : Giulio Martino IT Security, Network and Voice Manager Technical Writer e Supporter di ISAServer.it www.isaserver.it www.ocsserver.it www.voipexperts.it - blogs.dotnethell.it/isacab giulio.martino@isaserver.it

Dettagli

Flops. Ad esempio nel caso del prodotto classico tra matrici, vengono eseguite 2*N 3 operazioni, quindi ad esempio:

Flops. Ad esempio nel caso del prodotto classico tra matrici, vengono eseguite 2*N 3 operazioni, quindi ad esempio: Flops FLOPS e' un'abbreviazione di Floating Point Operations Per Second e indica il numero di operazioni in virgola mobile eseguite in un secondo dalla CPU. (Top500 e il BlueGene) Ad esempio nel caso del

Dettagli

Informatica Applicata

Informatica Applicata Ing. Irina Trubitsyna Concetti Introduttivi Programma del corso Obiettivi: Il corso di illustra i principi fondamentali della programmazione con riferimento al linguaggio C. In particolare privilegia gli

Dettagli

AVer MediaCenter 3D. Manuale utente

AVer MediaCenter 3D. Manuale utente AVer MediaCenter 3D Manuale utente ESONERO DELLA RESPONSABILITA Tutte le schermate in questa documentazione sono solo immagini di esempio. Le immagini possono variare a seconda del prodotto e la versione

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Perché se ho 4 GiB di RAM ne vedo di meno?

Perché se ho 4 GiB di RAM ne vedo di meno? Perché se ho 4 GiB di ne vedo di meno? di Matteo Italia (matteo@mitalia.net) Abstract In questo articolo mi propongo di spiegare perché utilizzando un sistema operativo a 32 bit su una macchina x86 con

Dettagli

LA REGISTRAZIONE DEI FILE AUDIO.WAV IN CONTEMPORANEA CON LE MISURE FONOMETRICHE.

LA REGISTRAZIONE DEI FILE AUDIO.WAV IN CONTEMPORANEA CON LE MISURE FONOMETRICHE. Pagina 1 di 5 LA REGISTRAZIONE DEI FILE AUDIO.WAV IN CONTEMPORANEA CON LE MISURE FONOMETRICHE. A. Armani G. Poletti Spectra s.r.l. Via Magellano 40 Brugherio (Mi) SOMMARIO. L'impiego sempre più diffuso

Dettagli

NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN. Costruire il futuro. Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10)

NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN. Costruire il futuro. Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10) NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN Costruire il futuro Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10) 1 indice Obiettivi dell Unione Europea 04 La direttiva nel contesto della certificazione CE 05

Dettagli

Un rivoluzionario ThinkCentre All-in-One pensato per la crescita delle aziende.

Un rivoluzionario ThinkCentre All-in-One pensato per la crescita delle aziende. ThinkCentre E93z All-in-One Lenovo NUOVO THINKCENTRE E93z - L'EVOLUZIONE DEL DESKTOP Un rivoluzionario ThinkCentre All-in-One pensato per la crescita delle aziende. Principali motivi per l'acquisto PRODUTTIVITÀ

Dettagli

BPM business process management

BPM business process management COS È IL BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM)? Il BPM consiste nel creare modelli informatici dei processi operativi dell azienda al fine di creare un flusso orientato a rendere efficiente ed efficace il

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto!

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Manuale d uso Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Giacchè noi costantemente aggiorniamo e miglioriamo il Tuo e-tab, potrebbero

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

SISTEMI DI VIRTUALIZZAZIONE: STATO DELL ARTE, VALUTAZIONI, PROSPETTIVE

SISTEMI DI VIRTUALIZZAZIONE: STATO DELL ARTE, VALUTAZIONI, PROSPETTIVE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea Triennale in Informatica Tesi di Laurea SISTEMI DI VIRTUALIZZAZIONE: STATO DELL ARTE, VALUTAZIONI, PROSPETTIVE

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO VIDEO SMA : I SISTEMI OFF GRID LE SOLUZIONI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA Sistema per impianti off grid: La soluzione per impianti non connessi alla rete Sistema

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione.

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. COMPETENZE MINIME- INDIRIZZO : ELETTROTECNICA ED AUTOMAZIONE 1) CORSO ORDINARIO Disciplina: ELETTROTECNICA

Dettagli

Fig. 1 - L apparato radio CNR2000

Fig. 1 - L apparato radio CNR2000 EO ESCLUSIVA L articolo descrive la strategia seguita nella progettazione e realizzazione della funzionalità di Frequency Hopping per un apparato radio preesistente: la radio tattica CNR2000, di produzione

Dettagli

LA CORRETTA SCELTA DI UN IMPIANTO PER LA TEMPRA AD INDUZIONE Come calcolare la potenza necessaria

LA CORRETTA SCELTA DI UN IMPIANTO PER LA TEMPRA AD INDUZIONE Come calcolare la potenza necessaria LA CORRETTA SCELTA DI UN IMPIANTO PER LA TEMPRA AD INDUZIONE Come calcolare la potenza necessaria Quale frequenza di lavoro scegliere Geometria del pezzo da trattare e sue caratteristiche elettromagnetiche

Dettagli

Anche tu utilizzi lastre (X-Ray Film) in Chemiluminescenza?

Anche tu utilizzi lastre (X-Ray Film) in Chemiluminescenza? Anche tu utilizzi lastre (X-Ray Film) in Chemiluminescenza? Con ALLIANCE Uvitec di Eppendorf Italia risparmi tempo e materiale di consumo, ottieni immagini quantificabili e ci guadagni anche in salute.

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Caratteristiche. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4" e software di editing Vegas. www.pro.sony.

Caratteristiche. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4 e software di editing Vegas. www.pro.sony. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4" e software di editing Vegas Pro* Operazioni versatili per registrazioni Full HD 3D e 2D professionali HXR-NX3D1E è un camcorder professionale

Dettagli

Introduzione alle pipeline e all'architettura RISC

Introduzione alle pipeline e all'architettura RISC Introduzione alle pipeline e all'architettura RISC Introduzione Pipeline Processori RISC Salti Appendice A: Storia Bibliografia Versione con i frame Versione in pdf Architettura del processore Una possibile

Dettagli

Programma di supervalutazione dell usato HP. Innova, investi, risparmia con HP Trade-in

Programma di supervalutazione dell usato HP. Innova, investi, risparmia con HP Trade-in Programma di supervalutazione dell usato HP Innova, investi, risparmia con HP Trade-in Innova, investi, risparmia con HP Trade-in Fino al 3 Gennaio investire in innovazione non è mai stato così semplice

Dettagli

MASSIMO UBERTINI COME ASSEMBLARE UN PC WWW.UBERTINI.IT

MASSIMO UBERTINI COME ASSEMBLARE UN PC WWW.UBERTINI.IT MASSIMO UBERTINI COME ASSEMBLARE UN PC WWW.UBERTINI.IT COME ASSEMBLARE UN PC 1. ATTREZZATURA Tappetino e braccialetto antistatici Le Scariche Elettrostatiche possono danneggiare la CPU, l unità disco,

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

Inter Process Communication. Laboratorio Software 2008-2009 C. Brandolese

Inter Process Communication. Laboratorio Software 2008-2009 C. Brandolese Inter Process Communication Laboratorio Software 2008-2009 C. Brandolese Introduzione Più processi o thread Concorrono alla relaizzazione di una funzione applicativa Devono poter realizzare Sincronizzazione

Dettagli

TELECOMUNICAZIONI (TLC) Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Trasduttore. Attuatore CENNI DI TEORIA (MATEMATICA) DELL INFORMAZIONE

TELECOMUNICAZIONI (TLC) Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Trasduttore. Attuatore CENNI DI TEORIA (MATEMATICA) DELL INFORMAZIONE TELECOMUNICAZIONI (TLC) Tele (lontano) Comunicare (inviare informazioni) Comunicare a distanza Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Segnale non elettrico Segnale elettrico TRASMESSO s x (t) Sorgente

Dettagli

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi www.metrawindows.it THEATRON Linea GLASS Sistemi per Balconi METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE

COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE COSA E QUANDO SERVE PERCHE USARLO E un servizio di Cloud Computing dedicato

Dettagli

Progetto VirtualCED Clustered

Progetto VirtualCED Clustered Progetto VirtualCED Clustered Un passo indietro Il progetto VirtualCED, descritto in un precedente articolo 1, è ormai stato implementato con successo. Riassumendo brevemente, si tratta di un progetto

Dettagli

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY

EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY EuroColori YOUR BEST PARTNER IN COLOR STRATEGY THE FUTURE IS CLOSER Il primo motore di tutte le nostre attività è la piena consapevolezza che il colore è

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Ridondante Modulare Affidabile

Ridondante Modulare Affidabile Ridondante Modulare Affidabile Provata efficacia in decine di migliaia di occasioni Dal 1988 sul mercato, i sistemi di chiusura Paxos system e Paxos compact proteggono oggi in tutto il mondo valori per

Dettagli

Strumenti Elettronici Analogici/Numerici

Strumenti Elettronici Analogici/Numerici Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Strumenti Elettronici Analogici/Numerici Ing. Andrea Zanobini Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Il sistema di accumulo di energia modulare per un'alimentazione di energia affidabile

Il sistema di accumulo di energia modulare per un'alimentazione di energia affidabile Totally Integrated Power SIESTORAGE Il sistema di accumulo di energia modulare per un'alimentazione di energia affidabile www.siemens.com/siestorage Totally Integrated Power (TIP) Portiamo la corrente

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project: serramenti in alluminio ad alte prestazioni Ricche dotazioni tecnologiche e funzionali Eccezionale isolamento termico Massima espressione

Dettagli

Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis Active Restore ed il logo Acronis sono marchi di proprietà di Acronis, Inc.

Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis Active Restore ed il logo Acronis sono marchi di proprietà di Acronis, Inc. Copyright Acronis, Inc., 2000-2011.Tutti i diritti riservati. Acronis e Acronis Secure Zone sono marchi registrati di Acronis, Inc. Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

Informatica. PARSeC Research Group

Informatica. PARSeC Research Group Informatica Ing. Mauro Iacono Seconda Università degli Studi di Napoli Facoltà di Studi Politici e per l Alta Formazione Europea e Mediterranea Jean Monnet PARSeC Research Group Introduzione: L informatica

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Le funzionalità di un DBMS

Le funzionalità di un DBMS Le funzionalità di un DBMS Sistemi Informativi L-A Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/sil-a/ Versione elettronica: DBMS.pdf Sistemi Informativi L-A DBMS: principali funzionalità Le

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli