Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO011 FESR Sicilia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO011 FESR Sicilia"

Transcript

1 Programma Operativo Regionale 2007 IT161PO011 FESR Sicilia I.C.S. ANGELO MUSCO V.le G. da Verrazzano, CATANIA Tel Fax PEC: Sito: Cod. Mecc. CTIC C.F Prpt. N.442 /B15 Catania 27/01/2014 all'albo della scuola al sito web della scuola alle Ditte sottoelencate 1. Bruno Filippo V.le M.M.Lazzaro1, Catania 2. Bruno Emanuele V.le IV Novembre, Enna 3. POWERMEDIA SRL Via Malaspina, , Palermo 4. GRISONI SISTEMI DIDATTICI via Canturina, 83/B Como - 5. TECHNOLAB GROUP via F. Corrente, sn Locorotondo (BA) 6. FAE via A. di Vestea,sn San Nicolò a Tordino (TE) 7. EDUTRONIC strada Carignano 108, La Loggia (TO) 8. PC GROSS Via Asiago, CATANIA Oggetto: Progetto A-1-FESR06-POR-SICILIA Bando con modalità di acquisti in economia (cottimo fiduciario ) per la fornitura di Dotazioni tecnologiche e laboratori multimediali per le scuole del primo ciclo CUP: I63J CIG: CB Il Dirigente Scolastico 1

2 VISTA la Programmazione dei Fondi Strutturali europei 2007/2013 avviso prot. num del 05/07/2012 Asse I Società dell Informazione e della conoscenza, Obiettivo A) Incrementare le dotazioni tecnologiche e le reti delle istituzioni scolastiche, obiettivo B) Laboratori per migliorare l apprendimento delle competenze chiave, a carico del Programma Operativo Regionale - FESR 2007IT161PO011 della regione Siciliana. Annualità 2013 e 2014, attuazione dell Agenda digitale. VISTA la nota del MIUR AOODGAI/ /07/ Autorizzazione dei progetti e Impegno di spesa A- 1-FESR06_POR_SICILIA VISTA la nota Prot. AOODGAI/9412 del 24/09/2013 con la quale il MIUR Dipartimento per la Programmazione Generale degli Affari Internazionali comunicava l autorizzazione ad attuare il piano FESR annualità 2013/2014. VISTE le norme stabilite nelle linee guida per la realizzazione di tali progetti; VISTA la delibera del Collegio dei Docenti n. 106 del ; VISTA la delibera del Consiglio d Istituto n. 6 del 09/09/2013 che dispone l iscrizione del progetto al programma annuale 2013; VISTO il programma annuale 2014 approvato con delibera n.9 del 15/01/2014 con il quale il progetto è stato iscritto al nuovo esercizio VISTO il Decreto legislativo n. 163; VISTO l avviso prot /B28 del 17/12/2013; VISTA la delibera del Consiglio d Istituto n. 8 del 25/11/13 contenente il regolamento d istituto per l acquisizione in economia di lavori servizi e forniture; VISTA la nota Prot. n. AOODGAI/3354 del 20 Marzo 2013, la quale indica le modalità di acquisti extra- Consip; VISTO il Decreto del D.S. Prot. 5877/A22del 27/11/2013 verifica beni e servizi in convenzione CONSIP ; VISTA l assenza, di convenzioni attive sul portale acquisti in rete della Pubblica Amministrazione (Consip) relativamente alle tecnologiche e ai laboratori multimediali per le scuole,cosi come nel dettaglio dei lotti del presente progetto, più avanti elencati CONSIDERATO che la fornitura di beni in oggetto non riguarda singoli prodotti ma un insieme di attrezzature, strumenti, software per la didattica e lavori di cablaggio dei locali ad uso didattico che nel loro insieme costituiscono integrazioni a laboratori esistenti chiavi in mano ; TENUTO CONTO che l importo massimo della fornitura IVA compresa è di ,00; VISTA la Determina Dirigenziale a contrarre forniture Prot. 322/B15 del 21/01/2014; RENDE NOTO la presente procedura, mediante lettera d invito diretta alle ditte che hanno effettuato apposita manifestazione d interesse, secondo le modalità di cui all avviso prot. 6075/B28 del 17/12/2013, per l'individuazione della ditta aggiudicataria dell'affidamento, mediante cottimo fiduciario ai sensi dell articolo 125 del Dlgs.163/2006, del contratto di fornitura sottosoglia comunitaria, in economia, di apparecchiature ed attrezzature destinate alla realizzazione degli ambienti di cui al progetto sopra indicato e descritto nel seguito, la cui spesa lorda complessiva ammonta ad ,50 comprensivi di installazione, collaudo,pubblicità, piccoli adeguamenti edilizi e progettazione, mentre la spesa lorda per gli acquisti ammonta ad euro ,00 la cui fornitura sarà regolata dalle condizioni contrattuali allegate alla presente. A tal fine si allega : 1) DISCIPLINARE GARA; 2) ALLEGATO A Modello domanda di partecipazione al bando 2

3 3) ALLEGATO B: Capitolato tecnico: 1 offerta economica dovrà essere preferibilmente prodotta con l utilizzo dell apposito modello indicato con Allegato B contenente la scheda tecnica con le caratteristiche dei prodotti nella quale il fornitore dovrà indicare, in corrispondenza delle voci di fornitura, il prezzo offerto comprensivo di IVA, di trasporto,di montaggio e di ogni altro onere aggiuntivo. Nel caso di non corrispondenza dei requisiti del prodotto richiesto, rispetto a quello in offerta, la Ditta dovrà descrivere le eventuali caratteristiche migliorative dei prodotti indicando analiticamente le caratteristiche dei componenti offerti. 4) ALLEGATO C : Informativa agli interessati (ai sensi dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196/2003) da restituire timbrato e firmato dal rappresentante legale della ditta nella busta contenente la documentazione amministrativa; 5) ALLEGATO D : Dichiarazione Sostitutiva cumulativa (ex art. 47 D.P.R. 28/12/2000 n. 445)da restituire timbrata e firmata dal rappresentante legale della ditta con allegata copia del documento di identità nella busta contenente la documentazione amministrativa 6) ALLEGATO E : Comunicazione tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell art.3 della Legge n. 136/2010 modificato dall'art.7 comma 1 lett. a della Legge di conversione n.217/2010 del Decreto Legge n. 187/2010, da inserire nella busta contenente la documentazione amministrativa; TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE L Azienda dovrà far pervenire domanda di partecipazione nelle modalità previste nel Disciplinare di Gara, esclusivamente a mezzo raccomandata A.R., o brevi manu, in forma cartacea e firmata in forma manuale. La domanda, indirizzata al Dirigente Scolastico dell I.C. XXV A.Musco viale Giovanni da Verrazzano 101 Catania, dovrà contenere la ragione sociale della ditta e la seguente dicitura: CONTIENE OFFERTA PER DOTAZIONI TECNOLOGICHE E SCIENTIFICHE PER GLI ISTITUTI e dovrà inderogabilmente pervenire entro le ore 12,00 del 10/02/2014. INSTALLAZIONE DELL APPARECCHIATURA E DEI MACCHINARI Deve essere realizzata, a cura del committente, la completa e totale installazione delle apparecchiature e dei macchinari compreso l eventuale adeguamento dell impianto di alimentazione e di distribuzione dell energia elettrica nell'ambito del laboratorio e quanto altro si renda necessario all installazione del sistema (cablaggio) presso i ns. locali, per cui sarà indispensabile eseguire il sopralluogo dei locali per una attenta e scrupolosa analisi tecnica. Non sarà possibile in ogni caso gravare di costi aggiuntivi il preventivo presentato. L offerta deve comprendere una dettagliata e precisa descrizione delle funzioni in possesso dal sistema specifico proposto con evidenziate nei dettagli le parti offerte e quelle opzionali, la casa costruttrice ed il modello di ogni prodotto, le fotografie, i disegni, le caratteristiche tecniche dettagliate di ogni prodotto ed i manuali tecnici che si ritengono necessari per illustrare nel migliore dei modi i prodotti offerti, oltre ai depliant illustrativi o documentazione equivalente di tutti prodotti in offerta. L offerente deve anche indicare i termini di garanzia e assistenza che comunque non 3

4 possono essere inferiori ai 2 anni come richiesto dalla Comunità Europea. DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: Progetto A-1-FESR06-POR-SICILIA Bando con modalità di acquisti in economia (cottimo fiduciario ) per la fornitura di Dotazioni tecnologiche e laboratori multimediali per le scuole del primo ciclo CUP: I63J CIG: CB Il Dirigente Scolastico VISTA la Programmazione dei Fondi Strutturali europei 2007/2013 avviso prot. num del 05/07/2012 Asse I Società dell Informazione e della conoscenza, Obiettivo A) Incrementare le dotazioni tecnologiche e le reti delle istituzioni scolastiche, obiettivo B) Laboratori per migliorare l apprendimento delle competenze chiave, a carico del Programma Operativo Regionale - FESR 2007IT161PO011 della regione Siciliana. Annualità 2013 e 2014, attuazione dell Agenda digitale. VISTA la nota del MIUR AOODGAI/ /07/ Autorizzazione dei progetti e Impegno di spesa A- 1-FESR06_POR_SICILIA VISTA la nota Prot. AOODGAI/9412 del 24/09/2013 con la quale il MIUR Dipartimento per la Programmazione Generale degli Affari Internazionali comunicava l autorizzazione ad attuare il piano FESR annualità 2013/2014. VISTE le norme stabilite nelle linee guida per la realizzazione di tali progetti; VISTA la delibera del Collegio dei Docenti n. 106 del ; VISTA la delibera del Consiglio d Istituto n. 6 del 09/09/2013 che dispone l iscrizione del progetto al programma annuale 2013; VISTO il programma annuale 2014 approvato con delibera n.9 del 15/01/2014 con il quale il progetto è stato iscritto al nuovo esercizio VISTO il Decreto legislativo n. 163; VISTO l avviso prot /B28 del 17/12/2013; VISTA la delibera del Consiglio d Istituto n. 8 del 25/11/13 contenente il regolamento d istituto per l acquisizione in economia di lavori servizi e forniture; VISTA la nota Prot. n. AOODGAI/3354 del 20 Marzo 2013, la quale indica le modalità di acquisti extra- Consip; VISTO il Decreto del D.S. Prot. 5877/A22del 27/11/2013 verifica beni e servizi in convenzione CONSIP ; VISTA l assenza, di convenzioni attive sul portale acquisti in rete della Pubblica Amministrazione (Consip) relativamente alle tecnologiche e ai laboratori multimediali per le scuole,cosi come nel dettaglio dei lotti del presente progetto, più avanti elencati CONSIDERATO che la fornitura di beni in oggetto non riguarda singoli prodotti ma un insieme di attrezzature, strumenti, software per la didattica e lavori di cablaggio dei locali ad uso didattico che nel loro insieme costituiscono integrazioni a laboratori esistenti chiavi in mano ; TENUTO CONTO che l importo massimo della fornitura IVA compresa è di ,00; VISTA la Determina Dirigenziale a contrarre forniture Prot. 322/B15 del 21/01/2014; EMANA Bando di gara per l'affidamento mediante procedura di cottimo fiduciario per I'individuazione dell'operatore economico cui aggiudicare la fornitura di apparecchiature ed attrezzature destinate alla realizzazione di Dotazioni tecnologiche e laboratori multimediali con le seguenti modalità e condizioni: Come previsto dall' art 125 del D.Leg.vo 163/2006, verranno interpellate direttamente, tramite lettera d invito di invito a presentare offerta, le n.8 ditte che hanno espressamente manifestato il loro interesse 4

5 a partecipare alla selezione per l appalto di cui in oggetto in conformità a quanto previsto dal nostro avviso prot /B28 del 17/12/2013. Il presente Bando è pertanto inviato per (pec) alla Ditte invitate ed al fine di dare massima pubblicità e garantire la trasparenza delle operazioni viene inoltre trasmesso a tutte le Istituzioni scolastiche della provincia di Catania e pubblicato sul sito dell'istituzione scolastica ARTICOLO 1 Terminologia 1. L Istituto Comprensivo XXV A.Musco di Catania sarà denominato in appresso stazione appaltante (art. 3, comma 33, del D.Lvo n 163/2006 e successive modificazioni)- 2. L operatore economico che sarà invitato a presentare l offerta, sarà denominato in appresso candidato (art. 3, comma 24, del D.Lvo n 163/2006 e successive modificazioni); 3. L operatore economico, ovvero la ditta che presenterà l offerta, sarà denominato in appresso offerente (art. 3, comma 23, del D.Lvo n 163/2006 e successive modificazioni); 4. Il sito informatico della stazione appaltante sarà denominato in appresso profilo del committente (art.3, comma 35, del D.Lvo n 163/2006 e successive modificazioni); ARTICOLO 2 - Stazione appaltante L Istituto Comprensivo XXV A.Musco di Catania viale Govanni da Verrazzano 101 Catania Et tel (095) , cod. fisc Mail : Pec: sito web ARTICOLO 3 - Oggetto dell'appalto In esecuzione del progetto indicato nelle premesse è indetta la procedura per la selezione del contraente cui aggiudicare la fornitura Dotazioni tecnologiche e laboratori multimediali per le scuole del primo ciclo, come da specifiche elencate nelle schede tecniche allegate (all. B) Progetto A-1-FESR06-POR-SICILIA Totale costo massimo della configurazione previsto ,00 IVA incluso cablaggio ed eventuali modifiche elettriche; Configurazioni richieste : 5

6 APPARECCHIATURA/STRUMENTO/MATERIALE PC portatili QUANTITÀ COSTO UNITARI O IVA INCLUSA COSTO COMPLESSIV O IVA INCLUSA - Notebook schermo 15 con S.O. Windows 7 Professional originale dotato di processore tipo Dual Core, 4 GB Ram DDR-3, Hard Disk 500 GB, Mast.DVD Dual Layer integrato, GigaLan, Wi-Fi n, n.3 porte USB, uscite HDMI + VGA, Lettore di Card Reader; microfono + webcam integrati, batteria 6 celle durata 180 minuti, benchmark sysmark 2007 preview con score 150, EPA ENERGY STAR versione 5.0 o equivalente Multi licenza software Antivirus tipo Avira Professional Security valido per 1 anno (pacchetto per minimo 20 pc) 19 1 Lavagna Interattiva Multimediale multiutente + supporto a parete per videoproiettore con sistema audio stereofonico e web cam HD a corredo Superficie utile dello schermo minima 77 realizzata in acciaio Sensore elettronico ad infrarosso, del tipo multi utente minimo 2 e multitouch, sia con puntatore che con le dita o qualsiasi altro oggetto adatto. Collocazione parete, realizzata con superficie in ceramica smaltata opaca, antiriflesso, antigraffio che permetta lo utilizzo come lavagna bianca tradizionale e magnetica e per scrittura con pennarelli ad acqua. Barra degli strumenti laterale con 15 tasti funzione (programmabili) sui due lati della LIM Software in lingua italiana corredato di: librerie di clip art, flash, sfondi ed esercizi per usi immediati, e link per motori di ricerca; completo delle funzionalità editing; formato di salvataggio IWB (CFF) per una facile condivisione di contenuti educativi Il software in dotazione deve essere sviluppato dallo stesso marchio della LIM Il software in dotazione deve essere gratuito, aggiornabile ed installabile su qualsiasi PC senza limitazione di licenza Funzione conferenza:possibilità di collegarsi all indirizzo IP di un altra LIM posizionata in altra sede. Installazione e cablaggio del sistema: sia strutturato dei dati che elettrico inclusi Installazione dei software sia in dotazione della LIM che di quelli aggiunti. 6 19

7 Penna telescopica a stilo inclusa Esclusione di sistemi che rendono interattiva qualsiasi superficie Installazione, a parete o soffitto, del sistema a discrezione della committente comprensiva dei relativi cablaggi elettrici. Garanzia del fornitore 5 anni Specifiche tecniche minime: - Interfaccia computer: USB Tempi di acquisizione: 100 punti/sec. - Risoluzione : 0,05 mm - Precisione: ± 1,5 mm - Certificati VCCI Class B, FCC Class B, CE, ROHS Supporto a parete per LIM e videoproiettore - certificato per l utilizzo nella configurazione sia dal produttore della LIM che del videoproiettore con certificazione CE; nell offerta occorre indicare il massimo carico sopportato alla distanza massima. - Web Cam con Sensore CMOS - Risoluzione Motion Video: 1280 X 720 pixel Still Image: 1280 X Velocità superiore a 30 frames per secondo - 16:9 wide screen - 24-bit profondità colore Sistema audio a corredo dei notebook Casse audio per LIM in legno con sistema di altoparlanti a 2 vie (woofer+tweeter), schermatura magnetica, controlli e regolazioni speaker toni alti, bassi e potenza del volume separati, potenza 30 WATT RMS totali, risposta in frequenza da 60 Hz a 20 KHz. Il sistema audio potrà essere integrato alla LIM. Web Cam HD a corredo dei notebook tipo Microsoft Lifecam HD-5000 Sistema audio a completamento di dotazioni tecnologiche della scuola Casse audio per LIM in legno con sistema di altoparlanti a 2 vie (woofer+tweeter), schermatura magnetica, controlli e regolazioni speaker toni alti, bassi e potenza del volume separati, potenza 30 WATT RMS totali, risposta in frequenza da 60 Hz a 20 KHz. Web Cam HD a completamento di dotazioni tecnologiche della scuola tipo Logitech HD Webcam C Videoproiettore ad ottica ultra corta: Risoluzione minima XGA (1024 x 768) Quadro di proiezione minima 77 per una distanza dallo schermo di massimo a 45 cm. Luminosità minima 2200 ANSI Lumens Rapporto contrasto minimo 4000:1 7 19

8 Fuoco da 0.40 mt. a 1 mt. dallo schermo Dimensioni in diagonale dello schermo da 60 a 110" (da 152 a 279cm) Totale connettività 2 x VGA, 1 x HDMI,1 x RJ-45 Telecomando Staffa a braccio a corredo. Installazione, a parete o soffitto, del sistema a discrezione della committente comprensiva dei relativi cablaggi elettrici. Armadietto metallico a muro per notebook con chiusura di sicurezza con caratteristiche minime: Dimensioni esterne: 55x60x13 cm, Peso ammissibile fino a: 14 Kg con struttura in lamiera di acciaio 15/10 verniciata a polveri epossidiche in colore grigio chiaro RAL 7035 Serratura certificata TÜV 19 Serratura con 2 chiavi a cifratura variabile Vano per alimentatore e alloggio cavi con chiusura a scomparsa Ribaltina con doppia cerniera frizionata Fotocamera digitale: Sensore CMOS Dimensioni Sensore 1/2.3 da Megapixel 16,2 Reali Zoom Ottico 50 x Zoom Digitale 2 x Apertura Max alla Focale Min 2,9 F Apertura Max alla Focale Max 6,5 F Dimensioni display 3 stabilizzatore immagine otturatore Velocità Minima 30 Velocità Massima 1/1700 Risoluzione Max Immagine Foto (Larg.) x (Alt.) Registrazione HD 2 Connessione HDMI e Microfono Incorporato Video Camera Full HD Video Camera Full HD con un autonomia di ripresa fino a 3 ore, sensore CMOS da 1/4,85", apertura focale da f1,8 a f4,5, zoom ottico 32x, Memoria SD / SDHC / SDXC, display touch screen da 3.0, stabilizzatore ottico dell immagine, sistema di messa a fuoco Face Detection, Wi-Fi, borsa e memoria da 8 GB a corredo. 2 Cablaggio completo del plesso di via dell Agave piano terra e piano primo e Viale Castagnola 1 Fornitura e installazione di n. 70 punti di connessioni rete lan e access point comprendenti: 1) canalina passante attraverso il controsoffitto esistente e a muro; 8

9 2) linee in corda di rame tipo UTP Categoria 5e, contrassegnati con etichette con codice identificativo 3) mappatura impianto con i relativi punti identificativi contrassegnati. Tutti materiali a norma, 4) collegamento rete dati Ethernet tra i due piani del plesso di Via dell Agave. Server di rete completo di monitor tastiera e mouse. Processore di tipo Dual Core con TDP MAX 25W, supporto applicazioni 32/64 bit, Virtualization Technology, 2 GB RAM DDR3 di tipo ECC, Hard Disk a corredo da 1 TB per videosorveglianza, Licenza Windows 7 Professional, Antivirus tipo Panda Cloud Office Protection valido per 1 anno, mini tastiera con touchpad integrato di tipo wireless, monitor 24 16:9 Full HD con uscita DVI e VGA e staffa per posizionamento a parete 1 Rack per 24 punti rete comprensivo di mobile, switch, pannelli alimentazione e patch. Rack 19 da 7 Unità per 24 punti rete completo di switch, pannello di attestazione cavi, pannello di alimentazione rete elettrica a 5 posti ed interruttore a magnetotermico UPS per server. UPS da rack di tipo 1U, ad onda sinusoidale, potenza erogata minima 650Va e in watt 420W, possibilità di collegamento USB al PC. 4 1 Gruppo UPS da rack. UPS ad onda pseudosinusoidale, potenza erogata minima 850Va e in watt 595W, possibilità di collegamento USB al PC. 3 Completamento rete WiFi realizzata nei plessi di viale Castagnola e via dell Agave con caratteristiche minime: ACCESS POINT di tipo long range con antenna Integrata da 3 dbi Omnidirezionale ( 2x2 MIMO with Spatial Diversity) Standard Wi-Fi b/g/n Alimentazione Passive Power over Ethernet (12-24V) 0.5A con adattatore PoE Incluso Potenza Massima in TX 27 dbm Wireless Security WEP, WPA-PSK, WPA-TKIP, WPA2 AES, i e Certificazioni CE, FCC, IC Kit montaggio a parete o soffitto incluso Impianto di videosorveglianza nel plesso di viale Castagnola con

10 espansione impianto esistente con l integrazione di n 6 telecamere da esterno Telecamera IP da esterno Ottica HD lente (2.8mm-12mm) zoom e focus regolabili da esterno con sensore infrarosso (notte) 6 Sensore CMOS da 1.2 and 3.1 Megapixel Velocità multi-streaming in tempo reale H.264 Motion JPEG (M-JPEG) da 720x 1080p Telecamera HD da interno Obiettivo e sensori CMOS da 1,2 megapixel oppure 3,1 megapixel Velocità di multi-streaming avanzata in tempo reale H.264, risoluzioni Motion JPEG a 720 pixel Ingresso/uscita allarme, ingresso/uscita audio Slot SD per l'archiviazione in locale, buffer di registrazione pre/post-evento di 24 MB 3 Supporto per il rilevamento del movimento e la notifica sul PC Server di streaming ad alte prestazioni integrato per consentire +10 visualizzatori simultanei SIP/VoIP e analisi video integrata Power-over-Ethernet integrato (802.3af) Supporto per la velocità in bit variabile e la frequenza di fotogrammi variabile TV Dimensione dello schermo 47 Full Internet TV in connessione Wi Fi o Ethernet 2 Risoluzione video 1920 x 1080 Full HD Potenza uscita audio 34 Watt Connessioni: 3 HDMI + USB 3 + SCART 1+ COMPONENT 1 + OTTICA 1 10

11 + SLOTCAM CI+Compatibilità 3D e convertitore 2D a 3D Lettore DVD/Blu Ray Compatibilità 3D e immagini JPEG Riproduttore formato DIVX 2 Riproduttore CD e DVD Audio Porta Ethernet Uscita AV Codifiche Video DTS-HD Dolby True HD Kit antenna e cablaggio SAT e DTVB Kit parabola diametro Cm. 80 Ricevitore digitale satellitare DVB-S interattivo a definizione standard (SD) da 2500 canali TV e Radio Video SD MPEG-2 Audio MPEG Layer I e II, Dolby Digital MHP Modem V.90 integrato 2 2 Lettori Smart Card Menu OSD multi-colore e multi-lingua Televideo e Sottotitoli Guida Elettronica ai Programmi (EPG) Doppia uscita SCART + Uscita Audio Digitale (S/PDIF) coassiale e telecomando Coppia di box audio amplificati Potenza RMS 35 Watt per canale Due vie Woofer diametro 12,5 Cm. Tweeter 2,5 Cm. 2 Risposta in frequenza Hz Ingressi Linea e Microfono 11

12 pannello di comando con volume e regolatori per toni alti e bassi. Staffa con innesto per supporto a parete Totale imponibile I.V.A. % Importo totale FORMAZIONE DEL PERSONALE SCOLASTICO La formazione tecnica dei docenti, che fa parte integrante dell oggetto dell appalto, consiste nell erogazione di almeno 6 ore di training sulle modalità di utilizzo della soluzione tecnologica e del software didattico. L attività di formazione tecnica può essere erogata, in accordo tra le parti, non contestualmente all installazione. Il fornitore dovrà prendere accordi in tal senso in fase di definizione del Piano di formazione. L addestramento dovrà affrontare i seguenti aspetti: Componenti del setting e collegamenti - Funzioni e manutenzione del proiettore - Funzioni e manutenzione del telecomando - Manutenzione della superficie interattiva - Interruttori e spie di accensione LIM e proiettore - Funzionamento ed eventuale caricamento delle penne o eventuali altri dispositivi - Collegamenti tra computer, LIM, videoproiettore, casse acustiche e altre periferiche Avvio e arresto delle apparecchiature 12

13 - Spiegazione delle operazioni di accensione, avvio e spegnimento - Test di collegamento (interazione con la lavagna e suono dalle casse) e controllo spie - Installazione dei driver e attivazione/aggiornamento dei software in dotazione con la lavagna (con numero seriale) - Licenza di utilizzo del software - Calibrazione del sistema - Comandi e funzioni di avvio rapido sulla superficie/struttura della lavagna - Interazione con la superficie (selezione, trascinamento, funzionalità tasto destro mouse ) - Pannello di controllo - Risoluzione dei problemi più frequenti di visualizzazione e di interazione - Modalità di fruizione del servizio di assistenza Scrittura -Scrivere, cancellare, usare i colori -Usare frecce, linee, forme -Riconoscimento testo -Riconoscimento forme -Usare la tastiera virtuale Visualizzazione -Lente -Tendina -Occhio di bue/faretto Salvataggio, importazione, esportazione, registrazione - Creazione e gestione sequenza pagine - Salvataggio di un file creato 13

14 - Importazione un file di altro formato - Esportazione in un formato diverso - Cattura schermo - Registrazione di in formato audio-video - Utilizzo di altri software/file sul computer Gestione risorse multimediali - Importare e gestire testo - Utilizzo file audio - Utilizzo immagini - Utilizzo file video - Utilizzo risorse interattive - Inserimento e gestione collegamenti a risorse interne/esterne e siti Internet - Accesso a risorse e/o contenuti digitali presenti all'interno od a corredo del software di gestione della LIM - Accesso a portali on line per condividere, progettare, distribuire, scegliere, gestire e ampliare risorse e attività utili all'apprendimento tramite l utilizzo della LIM Si richiede pertanto la Vs. migliore offerta che sarà valutata in termini di prezzo più basso utilizzando quale criterio per la scelta dell aggiudicatario: il massimo ribasso, fermo restando a pena di esclusione il rispetto delle caratteristiche tecniche minime richieste Art. 4- Descrizione della fornitura Il bando di gara, in ossequio alle norme vigenti in materia per le istituzioni scolastiche e per le pubbliche forniture sotto la soglia di rilievo Comunitario, ha per oggetto: a. La fornitura di attrezzature nuove di fabbrica descritte nella schede tecniche allegate( all. B) ; b. L' istallazione in opera, il cablaggio e il collaudo delle attrezzature presso il plesso di via Dell Agave 52 Catania ed il plesso di viale Castagnola n.6 Catania (all.b) Gli eventuali impianti (reti elettrica e dati) realizzati dovranno essere certificati ai sensi delle norme vigenti ed in particolare ai sensi del D.M.37/08, al D.M. 20/02/92, al D.P.R. n.392/94, al D.Lgs. 81/08. E inoltre previsto l' addestramento del personale della Stazione appaltante all'uso delle stesse (training tecnico operativo), tramite un corso di formazione a cura del personale tecnico della Ditta di minimo 6 ore. Art. 5 Sopralluoghi e chiarimenti tecnici E condizione di accesso alla gara che la ditta partecipante effettui un approfondito sopralluogo al fine 14

15 di consentire la realizzazione del progetto, di identificare la dislocazione ed installazione delle LIM, dei videoproiettori, degli schermi, del materiale occorrente per il cablaggio e al collegamento alla rete esistente, ove previsto, questo istituto consentirà, previo appuntamento con il referente del progetto, l accesso ai locali destinati ad accogliere sia le dotazioni multimediali che il cablaggio. Alla Ditta verrà rilasciata una dichiarazione di avvenuto sopralluogo. I sopralluoghi, previo appuntamento, possono essere effettuati ogni giorno dal lunedì al venerdì dalle ore alle ore nei locali interessati dagli interventi. Resta inteso che il Committente non è tenuto a corrispondere compenso alcuno per qualsiasi titolo o ragione alle ditte per i preventivi/offerte presentati o per gli eventuali sopralluoghi Art.6 Caratteristiche tecniche generali della fornitura e requisiti dell'offerta Tutti i componenti oggetto della fornitura dovranno essere nuovi di fabbrica, di marche primarie di fama internazionale e conformi alle specifiche tecniche descritte nel capitolato tecnico (non saranno accettati materiali, apparecchiature e accessori con caratteristiche tecniche inferiori a quelle previste pena esclusione dalla gara). La Ditta fornitrice, pena esclusione alla gara, dovrà rilasciare le certificazioni attestanti i requisiti di conformità descritti nel Capitolato Art. 7- Modalità della presentazione delle offerte L'offerta dovrà: avere validità di 3 (tre) mesi dal termine di scadenza della presentazione dell'offerta stessa; dovrà essere indirizzata all'attenzione del D.S. Dott.ssa Cristina Cascio titolare del procedimento; dovrà essere indicato il mittente e l'oggetto della gara, e dovrà contenere: BUSTA A, sigillata e contrassegnata dall'etichetta Documentazione Amministrativa contenente: 1) Dichiarazione Sostitutiva cumulativa (allegato D) (ex art. 47 D.P.R. 28/12/2000 n. 445) solo ed esclusivamente in lingua italiana, firmata dal legale rappresentante con allegata copia del documento di identità in cui la Ditta dichiari: Che non si trova in alcuna delle posizioni o condizioni ostative previste dalla vigente legislazione in materia di lotta alla delinquenza di tipo mafioso; Che si impegna in caso di aggiudicazione di gara alla consegna, del «documento unico di valutazione dei rischi» (DUVRI), che indichi le misure adottate per l'eliminazione delle «interferenze ai sensi del D.L.vo 81/08 in tema di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, previa conoscenza dello stato dei locali in cui dovranno essere eseguite le opere; Che ha preso visione del presente disciplinare e del capitolato ( all. 1) e della tabella ( all.2) e di accettarli senza riserva alcuna; Che ha avuto modo di valutare tutte le circostanze che hanno portato alla determinazione del prezzo e che ha considerato lo stesso congruo e remunerativo; Che mantiene la validità dell'offerta per almeno tre mesi; Che sia nella possibilità di consegnare ed installare in opera il materiale richiesto correttamente funzionante entro e non oltre 30 gg. dalla stipula del contratto, successivamente all'avvenuta aggiudicazione; con proprio personale specializzato e che il trasporto, il cablaggio e l'installazione sono a suo carico fino alla sede e nei locali indicati dalla Stazione appaltante _ Che il ritardo nella consegna e/o dell'installazione comporterà una penale del 1 % dell importo per ogni giorno di ritardo rispetto alla scadenza massima prevista; La Stazione appaltante non procederà ad alcun pagamento per anticipazioni o per rimborsi di 15

16 attrezzature fornite che non potranno essere saldate a causa della perdita del finanziamento causato dal ritardo della fornitura e del mancato collaudo imputabile alla Ditta aggiudicataria entro i termini stabiliti e che il ritiro delle attrezzature parzialmente consegnate è a totale carico della ditta aggiudicataria. Che assicurerà la fornitura ed installazione di eventuali pezzi di ricambio per un periodo di almeno cinque anni; Che le apparecchiature sono fabbricate da azienda di rilevanza internazionale e conformi agli standard europei relativi alla tutela della salute e dell ambiente,ergonomia ed interferenze elettromagnetiche; fornire I software originali completi di licenze d'uso e manualistica per ogni singola copia, nella versione italiana cosi come descritto nel Capitolato allegato al presente bando; Che la Ditta risulta iscritta alla CCIAA tra le Ditte adeguate a norma della Legge 46/90 e successive integrazioni; Che la Ditta risulta dotata di AVCpass; Dichiarazione che non esistono condanne penali ovvero procedimenti penali in corso a carico del Titolare dell Impresa, se trattasi di Ditta individuale, o degli Amministratori, se trattasi di Società o Cooperative; Che la Ditta non sia inclusa nell'elenco delle ditte, imprese e società risultanti escluse dalle offerte per i contratti con le Pubbliche Amministrazioni. Che è a conoscenza che il DURC è il certificato che, sulla base di un'unica richiesta, attesta contestualmente la regolarità di un'impresa per quanto concerne gli adempimenti INPS, INAIL e Cassa Edile verificati sulla base della rispettiva normativa di riferimento. Che è a conoscenza che al momento della partecipazione alla gara e fino all'aggiudicazione, l'impresa può dichiarare l'assolvimento degli obblighi contributivi. La certificazione di regolarità contributiva deve essere richiesta: per la verifica della dichiarazione per l aggiudicazione dell'appalto prima la stipula del contratto prima del pagamento del saldo finale. che è a conoscenza che l importo complessivo stimato della fornitura è superiore a diecimila euro e che La Stazione appaltante è pertanto obbligata a quanto previsto dal Decreto n.40 del 18/01/2008 con il quale il Ministro dell Economia e delle Finanze ha adottato il Regolamento che definisce le modalità di attuazione delle disposizioni di cui al comma 48 bis del DPR 29 settembre 1973, n.602 (le pubbliche amministrazioni, prima di effettuare a qualsiasi titolo - il pagamento di un importo superiore a diecimila euro, devono verificare, anche in via telematica, se il beneficiario è inadempiente all obbligo di versamento derivante dalla notifica di una o più cartelle di pagamento per un ammontare complessivo pari almeno a detto importo);(controllo presso sistema informativo Equitalia S.P.A) 2) Informativa agli interessati (allegato C) (ai sensi dell'articolo 13 del D. Lgs. n. 196/2003) da restituire timbrato e firmato dal rappresentante legale della ditta 3)Tracciabilità dei flussi (allegato E) BUSTA B, sigillata e contrassegnata dall'etichetta Offerta Economica contenente: 1) Modello domanda di partecipazione al bando (All. A) riportante la percentuale di ribasso offerta; 16

17 2) Offerta Economica dettagliata da riportare sull allegato B per le attrezzature richieste nel capitolato e restituire firmata dal legale rappresentante dell azienda. L offerta dovrà contenere l indicazione delle specifiche tecniche di tutti gli elementi costituenti la fornitura e i prezzi unitari IVA inclusa di ogni singolo componente. Il plico contenente I'offerta economica e di qualità ( Busta B), unitamente alla documentazione Amministrativa (elencata all'art 6, Busta A), sarà chiuso in un unico plico sigillato con la dicitura: CONTIENE PREVENTIVO PER DOTAZIONI TECNOLOGICHE E LABORATORI MULTIMEDIALI PER LE SCUOLE DEL PRIMO CICLO - Codice Progetto A-1-FESR06_POR_SICILIA Codice CUP: I63J Codice CIG: CB Le domande comprensive delle offerte, dovranno pervenire, in forma cartacea per raccomandata o brevi manu e firmate in forma manuale entro le ore 12,00 del 10/02/2014. Non saranno accettate offerte pervenute oltre il limite di tempo indicato nella lettera di invito e, conseguentemente, il rischio della mancata consegna dell offerta nei termini indicati resta ad esclusivo carico dell azienda fornitrice - (non fa fede il timbro postale) Non saranno valutate offerte incomplete o condizionate o mancanti di uno dei documenti richiesti o non recanti la firma del legale rappresentante con la quale si accettano senza riserva tutte le condizioni riportate nel presente capitolato. Art. 8- Valutazione delle offerte e criterio di aggiudicazione L' esame delle offerte è demandato ad una apposita commissione nominata dal legale rappresentante della Stazione appaltante. La Stazione appaltante valuterà esclusivamente preventivi/offerte comprendenti tutte le voci richieste e non preventivi/offerte parziali o fatte pervenire con modalità difformi di cui al precedente art. 7. Il criterio di aggiudicazione è quello del massimo ribasso, fermo restando, a pena di esclusione, il rispetto delle caratteristiche tecniche minime richieste. Non è ammessa la facoltà di presentare offerta solo per una parte della fornitura. - La Stazione appaltante, in relazione alla disponibilità del budget assegnato, si riserva di aggiudicare la gara per un numero di articoli in quantità maggiore rispetto a quella indicata nell'art. 3 del presente bando. Art. 9- Modalità di forniture ordinativi, tempi di consegna e collaudo L'ordinativo di fornitura sarà emesso a favore della ditta aggiudicataria che si impegna a rinviarne copia all'amministrazione controfirmando per accettazione. La Stazione appaltante si farà, quindi, carico di: - provvedere ad effettuare ordine di acquisto delle dotazioni autorizzate e per le quali ha ricevuto apposito finanziamento; - individuare uno o più incaricati che si occupino di seguire le attività di consegna e installazione presso la propria sede, collaudo ; - predisporre tempi e modi per la ricezione delle dotazioni, in accordo con la ditta vincitrice della gara; - redigere verbale di collaudo. - provvedere alla presa in carico del materiale ricevuto nella dotazione dei beni mobili della Stazione appaltante. : La Ditta aggiudicataria è obbligata alla fornitura e installazione presso i locali espressamente 17

18 indicati dalla Stazione appaltante nell'ordinativo di fornitura ed al collaudo di tutte le apparecchiature nonché degli impianti connessi, con esclusione di qualsiasi aggravio economico entro e non oltre 30 giorni dalla sottoscrizione del contratto/ordine. Il collaudo sarà inteso a verificare, per tutte le apparecchiature e programmi forniti, la conformità al tipo o ai modelli descritti in contratto o nei suoi allegati e la funzionalità richiesta. 'accettazione dei prodotti non solleva il fornitore dalla responsabilità per vizi apparenti od occulti degli stessi non rilevati all'atto della consegna. Art. 10- Obbighi e oneri della ditta aggiudicataria; La ditta aggiudicataria è I'unica responsabile della perfetta installazione delle attrezzature. In particolare resta a carico della ditta aggiudicataria: Il trasporto, lo scarico e l installazione al piano del materiale nei locali dell Istituto ; (si precisa che l Istituto Scolastico non ha ascensore). L'istituto non accetterà materiali in consegna senza che siano consegnati al piano e nei locali destinati. Allo smaltimento dei materiali dismessi e degli imballi dei prodotti forniti. Le presentazioni di personale specializzato per l'istallazione, il cablaggio, I'adeguamento Dei locali e il collaudo delle attrezzature; I procedimenti e le cautele per la sicurezza del personale ai sensi del D Lgs. 81/08 con la consegna del DUVRI La verifica e la certificazione degli impianti e/o opere realizzati; L'installazione delle attrezzature della fornitura dovrà avvenire nel rispetto delle normative vigenti e delle regole tecniche adeguate alla particolarità di ognuna di esse. L'opera finale deve essere consegnata a regola d'arte. Tutti gli impianti elettrici devono essere certificati secondo Legge 37/2008. L'installazione e la configurazione di apparecchiature collegate ad Internet (reti Lan, reti wireless, router, switch, ecc.) devono essere certificati secondo L. 109/91 e DM 314/92 dalla Ditta affidataria o da aziende certificatrici. E' onere della Ditta assicurare ai propri dipendenti un ambiente e attrezzature di lavoro idoneo e sicuro contro gli infortuni. Art. 11- Pagamenti e penalità Il pagamento sarà effettuato in seguito a collaudo favorevole da parte della Commissione Collaudo dell'ente Appaltante e subordinato alle percentuali di accredito da parte del Ministero. La Ditta si impegna affinché eventuali slittamenti nell'erogazione del finanziamento da parte del MIUR, che ritardino il pagamento alla Ditta aggiudicataria, non comportino alcun onere nei confronti della Stazione appaltante. Trattandosi di finanziamenti da parte della U.E., non essendo certi I tempi di accreditamento, il pagamento avverrà solo a seguito di chiusura del progetto e ad effettiva riscossione dei fondi assegnati. Pertanto l'offerente aggiudicatario non potrà avvalersi da quanto previsto dal decreto legislativo 9 ottobre 2002, n 231, in attuazione della direttiva CEE 2000/35, relativa alla lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali. A seguito di eventuale aggiudicazione della fornitura il credito derivante dall'avvenuta fornitura non potrà essere oggetto di cessione a terzi o di mandato all'incasso o di delegazione alla riscossione sotto qualsiasi forma. Il pagamento avverrà, a positivo collaudo della fornitura, entro 30 gg. dalla avvenuta liquidazione da parte dell'autorità di Gestione dei fondi relativi _all'azione. Trattandosi di fondi UE, se per cause imputabili all'offerente, si dovesse rinunciare al progetto ( E QUINDI ANCHE PER EVENTUALI RITARDI NELLA CONSEGNA 18

19 INSTALLAZIONE E COLLAUDO DEI MATERIALI, TALI DA FARE OLTREPASSARE LA DATA MASSIMA DI CHIUSURA DEL PROGETTO FISSATA AL 31/03/2014), la Ditta si impegna a versare alla stazione appaltante I'intero importo del progetto, non più riscuotibile; qualora I'aggiudicatario, successivamente al pagamento non dovesse rispettare i contenuti del presente bando, che saranno poi, parte integrante del contratto, in particolar modo per ciò che attiene I'assistenza e la garanzia, sarà attivato il Fermo amministrativo ex art. 69 della Legge di contabilità generale dello Stato e circolare 21, prot_ n del 29/3/1999, della ex Ragioneria Generale dello Stato. Art.12 Garanzie La ditta aggiudicataria si obbliga a garantire I'intera fornitura per la qualità dei materiali per la corretta installazione e per il regolare funzionamento per un periodo di almeno 24 mesi a decorrere dalla data del collaudo garantendo l intervento in loco di personale tecnico entro 24 ore dalla segnalazione del guasto Art Riserva Affidamento del servizio. Dopo I'individuazione del miglior offerente ed al fine dell'affidamento ad esso del servizio, questa Stazione appaltante inviterà, il soggetto individuato come migliore offerente a produrre, entro i dieci giorni ( naturali e consecutivi) dal ricevimento dello stesso invito, la documentazione, le dichiarazioni e gli atti necessari alla stipulazione del contratto di affidamento fra cui le attestazioni a riprova di quanto contenuto nelle dichiarazioni richieste all'art_ 6 del presente disciplinare. Ove tale soggetto, nei termini indicati nel suddetto invito, non abbia perfettamente e completamente ottemperato, senza giustificato motivo, a quanto richiesto, ovvero si sia accertata la mancanza o carenza dei requisiti, questa Stazione appaltante procederà all''affidamento della fornitura, rispettati i medesimi incombenti, al concorrente che segue nella graduatoria. Il contratto deve essere svolto personalmente dal soggetto aggiudicatario e nell'esecuzione del servizio non è ammessa la cessione totale o parziale del contratto ne il subappalto. Tutte le spese di gara e contrattuali sono a carico dell'aggiudicatario. Art. 15 Informativa ai sensi del D.LGS 196/03 La Stazione appaltante informa che i dati forniti dai concorrenti per le finalità connesse alla gara di appalto e per l'eventuale successiva stipula del contratto, saranno trattati dall'ente appaltante in conformità alle disposizioni del D.Lgs. 196/03 e saranno comunicati a terzi solo per motivi inerenti la stipula e la gestione del contratto. Tali dati sono richiesti in virtù di espressa disposizione di legge e regolamento come peraltro previsto nell autorizzazione generale n. 7/20008 del Garante per la protezione dei dati personali. Ai fini del trattamento dei dati personali, i titolari potranno esercitare i diritti previsti dall'art. 7 del D.Lgs. 196/03. Il Titolare del trattamento dei dati personali è individuato nella persona della Dott.ssa Cristina Cascio qualifica Dirigente Scolastico. Art. 16 Fonte del finanziamento Il finanziamento dei progetti è coperto da una quota comunitaria pari al 50,0% a carico del F_E.S.R., da una quota nazionale del 50% a carico dell'igrue (Ispettorato Generale per i Rapporti finanziari con I'Unione Europea). Art. 17 Modalità di pubblicizzazione e impugnativa La relativa graduatoria provvisoria sarà pubblicata entro 5 giorni dalla scadenza della presentazione delle offerte, all'albo dell'istituto e sul profilo del committente, di cui all'art.1,punto 4) Avverso la graduatoria sarà possibile esperire reclamo, entro quindici giorni dalla sua pubblicazione, cosi come previsto dal comma 7, art. 14, del DPR 8/3/1999, n 275 e successive modificazioni e d 19

20

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Linee guida per l azione Scuol@ 2.0

Linee guida per l azione Scuol@ 2.0 Linee guida per l azione Scuol@ 2.0 1. Introduzione al Piano Nazionale Scuola Digitale Il Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD) comprende una pluralità di azioni coordinate, finalizzate a creare ambienti

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA 1.1. ) ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA Largo Arrigo VII, 5-00153 Roma (Italia) ; centralino 06/5717621;

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Caratteristiche. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4" e software di editing Vegas. www.pro.sony.

Caratteristiche. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4 e software di editing Vegas. www.pro.sony. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4" e software di editing Vegas Pro* Operazioni versatili per registrazioni Full HD 3D e 2D professionali HXR-NX3D1E è un camcorder professionale

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3.

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3. CAPITOLATO DI APPALTO PER LA FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO PER I SITI MUSEO CIVICO F.L.BELGIORNO FOYER TEATRO GARIBALDI CENTER OF CONTEMPORARY ARTS PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario ISTITUTO COMPRENSIVO 22 ALBERTO MARIO Piazza Sant Eframo Vecchio, 130-80137 NAPOLITel. 0817519375FAX: 0817512716 C.M. NAIC8BT00NCodice fiscale 80022520631 e-mail: naic8bt00n@istruzione.it naic8bt00n@pec.istruzione.it

Dettagli

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso LETTERA INVITO A TRATTATIVA PRIVATA APERTA per Fornitura di Servizi di TRASLOCO di mobili e documenti da ufficio da Roma, Via Cristoforo Colombo 283/A (8 piano) a Roma, Quintino Sella, 42, CIG: Z9C0C2C891

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Arezzo, 06 maggio 2011

CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Arezzo, 06 maggio 2011 CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i Arezzo, 06 maggio 2011 Dott. DAVIDDI Paolo STOLZUOLI Stefania Tecnici di Prevenzione Dipartimento della Prevenzione Azienda USL 8 - Arezzo

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

Verbale consegna lavori in via d urgenza

Verbale consegna lavori in via d urgenza Mod. ATE.03.03 Pag.1 di pag 5 AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA Finanziamento: Lavori: per la realizzazione di....in Comune di Importo lavori di appalto: Affidamento

Dettagli

Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO

Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO P.G. 58467/2012 Data firma: 13/07/2012 Data esecutività: 20/07/2012

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali CIRCOLARE N. 36/2013 Roma, 6 settembre 2013 Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione generale per l Attività Ispettiva Prot. 37/0015563 Agli indirizzi in allegato Oggetto: art. 31 del D.L.

Dettagli

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Spett.le ACSM-AGAM S.p.A. Via P. Stazzi n. 2 22100 COMO CO Oggetto: Dichiarazione sostitutiva in merito al possesso dei requisiti di ordine generale prescritti dall

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

Codice Identificativo Gara, CIG: 03154838CC

Codice Identificativo Gara, CIG: 03154838CC ACCORDO QUADRO BIENNALE PER I SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO DI MOBILI, MACCHINE ED ARREDI PER UFFICIO, APPARECCHIATURE INFORMATICHE ED ELETTRONICHE, DOCUMENTAZIONE CARTACEA DA TRASFERIRE NELLA NUOVA

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 252 approvata il 15 aprile 2015 DETERMINAZIONE: ACQUISTO DI N. 42

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Modello da compilarsi a cura del dichiarante, direttore lavori e impresa esecutrice opere Sportello per l Edilizia COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA Sede di Venezia - San Marco 4023

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Distr. Sc. n 9 - Via V. Veneto 89822 SERRA SAN BRUNO (VV) FONDI STRUTTURALI 2007-2013 PEC: vvis003008@pec.istruzione.it PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FONDO

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI 20027 RESCALDINA (Milano) Via Matteotti, 2 - (0331) 57.61.34 - Fax (0331) 57.91.63 - E-MAIL ic.alighieri@libero.it - Sito Web : www.alighierirescaldina.it Regolamento

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 MOD. 2 - Busta A AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA Dell Smart-UPS 100 000 VA 0 V Protezione interattiva avanzata dell'alimentazione per server e apparecchiature di rete Affidabile. Razionale. Efficiente. Gestibile. Dell Smart-UPS, è l'ups progettato da

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA Si rende noto che è indetta una procedura selettiva per individuare un soggetto idoneo a ricoprire la posizione di Informatore/trice

Dettagli

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo:

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo: Avviso pubblico per l istituzione di un Albo di esperti da impegnare nelle attività di realizzazione di programmi e progetti di studio, ricerca e consulenza. Art. 1 Premessa E indetto Avviso Pubblico per

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI

ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI ALLEGATO 2 CAPITOLATO SPECIALE POI CATEGORIA: IMPIANTI SOLARI TERMICI E SERVIZI CONNESSI PRODOTTO: POI ENERGIA/CSE 2015 - IMPIANTO SOLARE TERMICO ACS PER UFFICI PRODOTTO: POI ENERGIA/CSE 2015 - IMPIANTO

Dettagli

ART. 1 Ente appaltante

ART. 1 Ente appaltante La Scuola è sede di progetti Istituto Omnicomprensivo Statale San Demetrio Corone (CS) Dirigenza ed Uffici Amministrativi Via Dante Alighieri, n. 146 87069 San Demetrio Corone (CS) Tel. +39 0984 956086

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 FORMAZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA (ART.125 D. LGS. 163/2006) Ai sensi dell art.125 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i, la Fondazione

Dettagli

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI 6 Settore: Tutela Ambientale Servizio Proponente:Servizi per l'ambiente Responsabile del Procedimento:G.Laudicina Responsabile del Settore: R.Quatrosi DETERMINAZIONE

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli