Guida all'installazione e all'aggiornamento

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida all'installazione e all'aggiornamento"

Transcript

1 TREND MICRO Smart Protection Server Guida all'installazione e all'aggiornamento Sicurezza intelligente Endpoint Security Messaging Security Protected Cloud Web Security

2 Trend Micro Incorporated si riserva il diritto di apportare modifiche a questa documentazione e al prodotto o servizio in essa descritto senza alcun obbligo di notifica. Prima dell'installazione e dell'utilizzo del prodotto o servizio, leggere con attenzione i file Readme, le note sulla versione corrente e l'ultima edizione della relativa documentazione dell'utente, che sono disponibili presso il sito Web di Trend Micro all'indirizzo: Trend Micro, il logo Trend Micro della sfera con il disegno di una T, TrendLabs, OfficeScan e Smart Protection Network sono marchi o marchi registrati di Trend Micro Incorporated. Tutti gli altri nomi di prodotti o società potrebbero essere marchi o marchi registrati dei rispettivi proprietari. Copyright Trend Micro Incorporated. Tutti i diritti riservati. Codice documento: APEM36293/ Data di pubblicazione: Marzo 2014 Protetto da brevetto U.S.: Brevetti in attesa di approvazione.

3 Questa documentazione presenta le funzioni principali del prodotto o servizio e/o fornisce le istruzioni per l'installazione in un ambiente di produzione. Prima di procedere all'installazione o all'utilizzo del prodotto o servizio, leggere attentamente questa documentazione. Altre informazioni dettagliate sull'uso di funzioni specifiche del prodotto o servizio possono essere disponibili nell'area dedicata alle guide in linea e/o nella Knowledge Base di Trend Micro. Trend Micro si impegna continuamente a migliorare la propria documentazione. Per domande, commenti o suggerimenti riguardanti questo o qualsiasi documento Trend Micro, scrivere all'indirizzo È possibile esprimere un giudizio sulla documentazione al seguente indirizzo:

4

5 Sommario Prefazione Prefazione... iii Informazioni su Trend Micro... iv Documentazione del prodotto... iv Destinatari... iv Convenzioni utilizzate nella documentazione... v Capitolo 1: Pianificazione dell'installazione e dell'aggiornamento della versione di Smart Protection Server Requisiti di sistema Pianificazione del deployment Migliori pratiche Linee guida per l'implementazione Preparazione all'installazione Capitolo 2: Installazione e aggiornamento di Smart Protection Server Esecuzione di una nuova installazione Installazione di Smart Protection Server Aggiornamento della versione Aggiornamento di Smart Protection Server Capitolo 3: Operazioni post-installazione Operazioni successive all'installazione Configurazione iniziale i

6 Guida all'installazione e all'aggiornamento di Trend Micro Smart Protection Server 3.0 Capitolo 4: Visualizzazione della guida Domande frequenti Come si accede all'interfaccia della riga di comando (CLI)? Perché l'indirizzo IP di Smart Protection Server scompare quando si utilizza l'interfaccia CLI per attivare i componenti di integrazione Hyper-V su una macchina non Hyper-V? È possibile installare altro software Linux su Smart Protection Server? Come si modifica l'indirizzo IP di Smart Protection Server? Come si modifica il nome host di Smart Protection Server? Come si esegue un aggiornamento se è in corso l'aggiornamento di un pattern? Configurazione del server NTP Utilizzo del portale per l'assistenza Problemi noti Hot fix, patch e service pack Enciclopedia delle minacce Come contattare Trend Micro Semplificazione della chiamata all'assistenza tecnica TrendLabs Indice Indice... IN-1 ii

7 Prefazione Prefazione Smart Protection Server Guida all'installazione e all'aggiornamento: Questo documento contiene le informazioni relative alle impostazioni del prodotto. Di seguito sono riportati gli argomenti trattati: Informazioni su Trend Micro a pagina iv Documentazione del prodotto a pagina iv Destinatari a pagina iv Convenzioni utilizzate nella documentazione a pagina v iii

8 Guida all'installazione e all'aggiornamento di Trend Micro Smart Protection Server 3.0 Informazioni su Trend Micro Trend Micro Incorporated offre prodotti e servizi di sicurezza per protezione antivirus, anti-spam e di filtro dei contenuti. Trend Micro aiuta i clienti in tutto il mondo a proteggere i propri computer da codici dannosi. Documentazione del prodotto La documentazione di Smart Protection Server comprende quanto segue: DOCUMENTAZIONE Guida all'installazione e all'aggiornamento Guida dell'amministratore Guida in linea File Readme DESCRIZIONE fornisce supporto per la pianificazione dell'installazione, degli aggiornamenti e dell'implementazione. fornisce supporto per la configurazione di tutte le impostazioni del prodotto. fornisce istruzioni dettagliate sui campi e sulla configurazione di tutte le funzioni dell'interfaccia utente. contiene le informazioni sul prodotto più recenti e non disponibili negli altri componenti della documentazione. Gli argomenti includono una descrizione delle funzioni, suggerimenti sull'installazione, problemi noti e una cronologia delle versioni del prodotto. La documentazione è disponibile alla pagina Web: Destinatari La documentazione di Smart Protection Server, scritta per amministratori e responsabili IT, presuppone che il lettore abbia una conoscenza approfondita di reti di computer, iv

9 Prefazione ma non presuppone che il lettore abbia conoscenze relative alla prevenzione di virus e minacce informatiche o alla tecnologia di prevenzione dello spam. Convenzioni utilizzate nella documentazione La Guida utente di Smart Protection Server utilizza le seguenti convenzioni. TABELLA 1. Convenzioni utilizzate nella documentazione CONVENZIONE TUTTO MAIUSCOLO Grassetto Percorso > navigazione Nota DESCRIZIONE Acronimi, abbreviazioni e nomi di alcuni comandi e tasti della tastiera Menu e comandi dei menu, pulsanti dei comandi, schede e opzioni Percorso di navigazione per raggiungere una determinata schermata. Ad esempio, l'istruzione File > Salva significa che, all'interno dell'interfaccia, bisogna fare clic su File e quindi su Salva. Note alla configurazione Suggerimento Raccomandazioni o consigli AVVERTENZA! Azioni fondamentali e opzioni di configurazione v

10

11 Capitolo 1 Pianificazione dell'installazione e dell'aggiornamento della versione di Smart Protection Server In questo capitolo vengono fornite informazioni sulla pianificazione dell'installazione da zero o dell'aggiornamento di Trend Micro Smart Protection Server. Di seguito sono elencati gli argomenti trattati: Requisiti di sistema a pagina 1-2 Pianificazione del deployment a pagina 1-5 Preparazione all'installazione a pagina

12 Guida all'installazione e all'aggiornamento di Trend Micro Smart Protection Server 3.0 Requisiti di sistema La seguente tabella riporta i requisiti di sistema: TABELLA 1-1. Requisiti di sistema HARDWARE / SOFTWARE REQUISITI Hardware Processore Intel Core2 Duo da 2.0 GHz a 64 bit in grado di supportare Intel Virtualization Technology o equivalente 2 GB di RAM 30 GB o 35 GB (consigliati) di spazio su disco per l'installazione su una macchina virtuale Nota Smart Protection Server crea automaticamente le partizioni dello spazio su disco rilevato come richiesto. Nota Il registro di accesso Web bloccato interrompe la raccolta dei dati se Smart Protection Server rileva che lo spazio su disco disponibile è inferiore a 1 GB. Smart Protection Server inizia a raccogliere nuovamente i dati quando l'amministratore ha liberato almeno 1,5 GB di spazio su disco. Monitor con risoluzione 1024 x 768 o superiore a 256 colori o superiore 1-2

13 Pianificazione dell'installazione e dell'aggiornamento della versione di Smart Protection Server HARDWARE / SOFTWARE Virtualizzazion e REQUISITI Microsoft Windows Server 2008 R2 Hyper-V Nota Per rilevare il dispositivo di rete per installazioni Hyper-V, installare Legacy Network Adapter. Dopo aver installato Smart Protection Server, utilizzare l'interfaccia della riga di comando (CLI) per attivare l'integrazione dei componenti Hyper-V per l'aumento della capacità. Microsoft Windows Server 2012 Hyper-V Nota Per rilevare il dispositivo di rete per installazioni Hyper-V, installare Legacy Network Adapter. VMware ESXi Server 5.5, 5.1, 5.0 aggiornamento 2, 4.1 aggiornamento 1, 4.0 aggiornamento 3 o 3.5 aggiornamento 4 VMware ESX Server 4.1 aggiornamento 1, 4.0 aggiornamento 3 o 3.5 aggiornamento 4 Citrix XenServer 6.2, 6.0 e 5.6 Nota Se si utilizza Citrix XenServer, creare una nuova macchina virtuale utilizzando il modello Altri supporti di installazione. Nota Smart Protection Server include già un sistema operativo Linux rafforzato, a 64 bit, appositamente progettato per raggiungere prestazioni di alto livello. 1-3

14 Guida all'installazione e all'aggiornamento di Trend Micro Smart Protection Server 3.0 HARDWARE / SOFTWARE Macchina virtuale REQUISITI CentOS 5 a 64 bit (sistema operativo ospite) Se la versione di VMWare in uso (come la 3.5 o la 4.0) non supporta CentOS, utilizzare Red Hat Enterprise Linux 5 a 64 bit. Nota 2 GB di RAM Sono supportati esclusivamente Virtual NIC E1000 e VMware VMXNET3 NICs. Processore da 2,0GHz 30 GB o 35 GB (consigliati) di spazio su disco per l'installazione su una macchina virtuale 1 dispositivo di rete Almeno due processori virtuali (4 processori virtuali consigliati) Dispositivo di rete Nota Il modulo kernel di Smart Protection Server installa il modulo degli strumenti VMWare vmxnet3. Questo significa che, dopo aver installato Smart Protection Server, l'installazione degli strumenti VMWare non è necessaria. Se durante l'installazione si sceglie vmxnet3 NIC, potrebbe essere visualizzato il messaggio I requisiti minimi di hardware non sono soddisfatti. poiché il driver vmxnet3 non è stato installato in quella posizione. È possibile ignorare tale messaggio e procedere normalmente con l'installazione. 1-4

15 Pianificazione dell'installazione e dell'aggiornamento della versione di Smart Protection Server HARDWARE / SOFTWARE REQUISITI Console Web Microsoft Internet Explorer 7.0 o versioni successive con gli aggiornamenti più recenti Mozilla Firefox o versioni successive Adobe Flash Player 8.0 o versioni successive (richiesto per la visualizzazione dei grafici nei widget) Monitor con risoluzione 1024 x 768 o superiore a 256 colori o superiore Pianificazione del deployment La sezione seguente fornisce le informazioni su come determinare il tipo di ambiente da configurare quando si installa Smart Protection Server in locale. Migliori pratiche Evitare l'esecuzione contemporanea di Scansione manuale e Scansione pianificata. Suddividere le scansioni in gruppi. Evitare di configurare tutti gli endpoint in modo che eseguano l'operazione Esegui scansione simultaneamente Ad esempio, l'opzione Esegui scansione dopo l'aggiornamento. Installare diversi Smart Protection Server per garantire la continuità della protezione nel caso in cui la connessione a un Smart Protection Server non sia disponibile. Personalizzare Smart Protection Server per connessioni di rete più lente, circa 512 Kbps, modificando il file ptngrowth.ini. 1-5

16 Guida all'installazione e all'aggiornamento di Trend Micro Smart Protection Server 3.0 Configurazione del file ptngrowth.ini Procedura 1. Aprire il file ptngrowth.ini in /var/tmcss/conf/. 2. Modificare il file ptngrowth.ini utilizzando i seguenti valori consigliati: [COOLDOWN] ENABLE=1 MAX_UPDATE_CONNECTION=1 UPDATE_WAIT_SECOND= Salvare il file ptngrowth.ini. 4. Riavviare il servizio lighttpd digitando i seguenti comandi dall'interfaccia della riga di comando (CLI): service lighttpd restart Linee guida per l'implementazione Durante l'installazione di Smart Protection Server in locale, considerare quanto segue: Smart Protection Server è un'applicazione legata alla CPU. Questo significa che l'aumento delle risorse della CPU fa aumentare il numero di richieste simultanee gestite. L'ampiezza di banda della rete può causare un rallentamento a seconda della infrastruttura di rete e del numero di richieste di aggiornamento o di connessioni simultanee. Potrebbe essere necessaria memoria aggiuntiva in caso di un numero elevato di connessioni simultanee tra Smart Protection Server ed endpoint. Preparazione all'installazione Il processo di installazione di Smart Protection Server implica la formattazione del precedente sistema per l'installazione del programma. Prima dell'installazione di VMware 1-6

17 Pianificazione dell'installazione e dell'aggiornamento della versione di Smart Protection Server o Hyper-V, è richiesta la creazione di una macchina virtuale. Una volta stabilito il numero di Smart Protection Server da usare per la rete, è possibile iniziare il processo di installazione. Suggerimento Installare diversi Smart Protection Server per garantire la continuità della protezione nel caso in cui la connessione a un Smart Protection Server non sia disponibile. Per l'installazione sono necessarie le seguenti informazioni: Informazioni sul server proxy Un server macchina virtuale che soddisfi i requisiti di rete 1-7

18

19 Capitolo 2 Installazione e aggiornamento di Smart Protection Server In questo capitolo vengono fornite informazioni sull'aggiornamento e l'installazione di Trend Micro Smart Protection Server. Di seguito sono elencati gli argomenti trattati: Esecuzione di una nuova installazione a pagina 2-2 Aggiornamento della versione a pagina

20 Guida all'installazione e all'aggiornamento di Trend Micro Smart Protection Server 3.0 Esecuzione di una nuova installazione Dopo aver preparato i requisiti richiesti, eseguire il programma di installazione per avviare il processo di installazione. Installazione di Smart Protection Server Procedura 1. Creare una macchina virtuale sul server VMware o Hyper-V e specificare che deve essere avviata dall'immagine ISO dello Smart Protection Server. Per ulteriori informazioni sul tipo di macchina virtuale richiesta per l'installazione, fare riferimento alla sezione della macchina virtuale in Requisiti di sistema a pagina 1-2. Nota Per rilevare il supporto di rete per installazioni Hyper-V, è richiesto Legacy Network Adapter. 2. Accendere la macchina virtuale. Il menu di installazione visualizza le seguenti opzioni: Installa Smart Protection Server: selezionare questa opzione per installare Smart Protection Server sulla nuova macchina virtuale. Test della memoria di sistema: selezionare questa opzione per effettuare test diagnostici della memoria al fine di escludere qualsiasi problema legato alla memoria. Esci dall'installazione: selezionare questa opzione per uscire dal processo di installazione e avviare il processo da altri supporti. 2-2

21 Installazione e aggiornamento di Smart Protection Server 3. Selezionare Installa Smart Protection Server. Viene visualizzata la schermata Selezione lingua. 2-3

22 Guida all'installazione e all'aggiornamento di Trend Micro Smart Protection Server 3.0 Nota Da questa schermata in poi, è possibile accedere al file Readme facendo clic su un pulsante nell'angolo inferiore sinistro della schermata di installazione. 4. Selezionare la lingua di installazione per Smart Protection Server e fare clic su Avanti. Viene visualizzata la schermata del Contratto di licenza. 2-4

23 Installazione e aggiornamento di Smart Protection Server 5. Fare clic sul pulsante Accetto per continuare. Viene visualizzata la schermata di selezione della tastiera. 2-5

24 Guida all'installazione e all'aggiornamento di Trend Micro Smart Protection Server Selezionare la lingua della tastiera e fare clic su Avanti per continuare. Viene visualizzata la schermata riepilogativa dei componenti hardware. 2-6

25 Installazione e aggiornamento di Smart Protection Server Il programma di installazione esegue una scansione per determinare se le specifiche di sistema sono state rispettate e visualizza i risultati. Il programma di installazione mette in evidenza quei componenti hardware (se presenti) che non soddisfano i requisiti di sistema, L'installazione può continuare ammesso che esista un disco rigido e un dispositivo di rete. Nel caso in cui il disco rigido o il dispositivo di rete non siano presenti, l'installazione viene interrotta. 7. Fare clic su Avanti per continuare. Viene visualizzata la schermata Impostazioni di rete. 2-7

26 Guida all'installazione e all'aggiornamento di Trend Micro Smart Protection Server 3.0 Nota Per modificare il dispositivo attivo all'avvio dopo la procedura di installazione, accedere all'interfaccia della riga di comando (CLI). Se sono presenti più dispositivi di rete, configurare le impostazioni per tutti i dispositivi (all'avvio può essere attivo un solo dispositivo). 8. Specificare il dispositivo di rete attivo all'avvio, il nome host e altre impostazioni. Il pulsante Modifica permette di configurare le impostazioni di IPv4 e IPv6. L'impostazione predefinita per IPv4 è la configurazione IP dinamico (DHCP). L'impostazione predefinita per IPv6 è DHCPv6. 9. Fare clic sul pulsante Modifica per selezionare la configurazione manuale e configurare altre impostazioni. 10. Fare clic su Avanti per continuare. 2-8

27 Installazione e aggiornamento di Smart Protection Server Viene visualizzata la schermata Fuso orario. 11. Specificare il fuso orario. 12. Fare clic su Avanti per continuare. Viene visualizzata la schermata di autenticazione. 2-9

28 Guida all'installazione e all'aggiornamento di Trend Micro Smart Protection Server Specificare le password. Smart Protection Server utilizza due diversi livelli di amministratore per proteggere il server, la password root e quella admin. Account root: si tratta dell'account utilizzato per accedere alla shell del sistema operativo e dispone di tutti i diritti per accedere al server. È l'account che include i maggiori privilegi. Account admin: si tratta dell'account di amministrazione predefinito, utilizzato per accedere alla rete dello Smart Protection Server e alle console dei prodotti CLI. Include tutti i diritti di accesso all'applicazione Smart Protection Server, ma non i diritti di accesso alla shell del sistema operativo. 2-10

29 Installazione e aggiornamento di Smart Protection Server Nota La password deve essere di lunhgezza compresa tra 6 e 32 caratteri. Per impostare una password sicura si consiglia di tenere presenti i seguenti suggerimenti: Includere sia lettere che numeri. Evitare parole che possano essere incluse in qualsiasi dizionario (di qualsiasi lingua). Digitare intenzionalmente parole con errori ortografici. Utilizzare frasi o combinare più parole. Utilizzare una combinazione di lettere maiuscole e minuscole. Utilizzare dei simboli. 14. Fare clic su Avanti per continuare. Viene visualizzata la schermata Riepilogo installazione. 2-11

30 Guida all'installazione e all'aggiornamento di Trend Micro Smart Protection Server Verificare il riepilogo delle informazioni. Nota Proseguendo con l'installazione viene eseguita la formattazione e vengono create le partizioni dello spazio su disco necessarie, quindi viene installato il sistema operativo e l'applicazione. Se sul disco rigido sono presenti dei dati che non possono essere cancellati, annullare l'installazione ed effettuare il backup delle informazioni prima di procedere. Se una qualsiasi delle informazioni presenti nella schermata richiede una configurazione diversa, fare clic sul pulsante Indietro. 16. Fare clic sul pulsante Avanti per continuare, quindi su Continua al messaggio di conferma. Viene visualizzata la schermata Avanzamento installazione. 17. Al completamento dell'installazione viene visualizzato un messaggio. 2-12

31 Installazione e aggiornamento di Smart Protection Server Il registro di installazione viene salvato nel file /root/install.log per future consultazioni. 18. Fare clic sul pulsante Reboot per riavviare la macchina virtuale. Viene visualizzata la schermata di accesso dell'interfaccia della riga di comando (CLI) e gli indirizzi di connessione del client, oltre all'url della console Web. Nota Trend Micro consiglia di scollegare il dispositivo CD ROM dalla macchina virtuale dopo l'installazione di Smart Protection Server. 19. Per gestire lo Smart Protection Server, accedere all'interfaccia della riga di comando (CLI) del prodotto o alla console Web utilizzando l'account di amministrazione. Accedere alla console Web per eseguire operazioni post-installazione, ad esempio configurare le impostazioni del proxy. Accedere alla shell CLI per l'esecuzione di 2-13

32 Guida all'installazione e all'aggiornamento di Trend Micro Smart Protection Server 3.0 ulteriori eventuali operazioni di configurazione, risoluzione dei problemi o attività di manutenzione. Nota Utilizzare l'account principale per accedere alla shell del sistema operativo con i privilegi di accesso completi. 20. Eseguire le attività successive all'installazione. Consultare Operazioni post-installazione a pagina 3-1 Aggiornamento della versione Aggiornare la versione di Smart Protection Server da Smart Protection Server 2.6, 2.5, 2.1 o 2.0. TABELLA 2-1. Dettagli sull'aggiornamento delle versioni VERSIONE Aggiornamento a Smart Protection Server 3.0 REQUISITI Prima dell'installazione, verificare che i requisiti di sistema siano soddisfatti. Consultare Requisiti di sistema a pagina 1-2. Smart Protection Server 2.0, 2.1, 2.5 o 2.6 Cancellare l'elenco dei file temporanei di Internet del browser prima di accedere alla console Web. Durante il processo di aggiornamento, il servizio Web viene disattivato per circa 5 minuti. Duriante questo intervallo di tempo, gli endpoint non potranno inviare query allo Smart Protection Server. Trend Micro consiglia di reindirizzare gli endpoint a un altro Smart Protection Server per tutta la durata dell'aggiornamento. Nel caso in cui nella rete sia installato anche un solo Smart Protection Server, Trend Micro consiglia di pianificare l'aggiornamento evitando le ore di punta. Una volta ristabilita la connessione allo Smart Protection Server, i file sospetti verrano immediatamente registrati ed esaminati. 2-14

33 Installazione e aggiornamento di Smart Protection Server Nota La configurazione del proxy SOCKS4 è stata rimossa da Smart Protection Server. Dopo aver aggiornato la versione, se nella versione precedente SOCKS4 era stato configurato per le impostazioni proxy, è necessario riconfigurare le impostazioni proxy. Aggiornamento di Smart Protection Server Procedura 1. Accedere alla console Web. 2. Nel menu principale, fare clic su Aggiornamenti. Viene visualizzato un menu a discesa. 3. Fare clic su Programma. Viene visualizzata la schermata Programma. 4. Sotto la voce Aggiorna componente, fare clic su Sfoglia. Viene visualizzata la schermata Scegliere file da caricare. 5. Selezionare il file di aggiornamento dalla schermata Scegliere file da caricare. 6. Fare clic sul pulsante Apri. La schermata Scegli file da caricare viene chiusa e il nome del file viene visualizzato nella casella di testo Carica pacchetto programma. 7. Fare clic su Aggiorna. 8. Eseguire le attività successive all'installazione. Consultare Operazioni post-installazione a pagina

34

35 Capitolo 3 Operazioni post-installazione Questo capitolo contiene informazioni sulle operazioni post-installazione di Trend Micro Smart Protection Server. Di seguito sono elencati gli argomenti trattati: Operazioni successive all'installazione a pagina 3-2 Configurazione iniziale a pagina

36 Guida all'installazione e all'aggiornamento di Trend Micro Smart Protection Server 3.0 Operazioni successive all'installazione Al termine dell'installazione, Trend Micro consiglia di effettuare le seguenti operazioni: Dopo aver installato Smart Protection Server con Hyper-V, attivare in componenti Hyper-V Integration per l'aumento della capacità. Prima di attivare i componenti Hyper-V Integration assicurarsi che sia disponibile un adattatore di rete. Attivare i componenti Hyper-V Integration dall'interfaccia della riga di comando (CLI) con l'account di amministratore digitando: enable enable hyperv-ic Se viene effettuata l'installazione con i requisiti minimi di sistema, disattivare il registro di accesso Web bloccato dall'interfaccia della riga di comando (CLI) con l'account di amministratore digitando: enable disable adhoc-query Eseguire la configurazione iniziale. Consultare Configurazione iniziale a pagina 3-2. Configurare le impostazioni di Smart Protection Server su altri prodotti Trend Micro che utilizzano le soluzioni Smart Scan. Nota Il widget dello stato in tempo reale e la console CLI dello Smart Protection Server visualizzano gli indirizzi dello Smart Protection Server. Dopo aver installato Smart Protection Server l'installazione degli strumenti VMWare non è necessaria. Il modulo kernel del server contiene il modulo degli strumenti VMWare (vmxnet3) richiesti da Smart Protection Server. Configurazione iniziale Dopo l'installazione, eseguire le operazioni riportate di seguito: 3-2

37 Operazioni post-installazione Procedura 1. Accedere alla console Web. La prima volta viene visualizzata l'installazione guidata. 2. Selezionare la casella di controllo Attiva servizio di Reputazione file per utilizzare il servizio Reputazione file. 3. Fare clic su Avanti. Viene visualizzato il servizio di reputazione Web. 4. Selezionare la casella di controllo Attiva servizio reputazione Web per attivare il servizio di reputazione Web. 3-3

38 Guida all'installazione e all'aggiornamento di Trend Micro Smart Protection Server (Facoltativo) Le impostazioni di priorità del filtro consentono di specificare l'ordine del filtro per le query relative all'url. 6. Fare clic su Avanti. Viene visualizzata la schermata Smart Feedback. 3-4

39 Operazioni post-installazione 7. Selezionare la casella di controllo per l'utilizzo di Smart Feedback affinché Trend Micro sia in grado di fornire soluzioni più veloci verso nuove minacce. 8. Fare clic su Avanti. Viene visualizzata la schermata Impostazioni proxy. 9. Specificare le impostazioni proxy se la rete utilizza un server proxy. 10. Fare clic su Fine per completare la configurazione iniziale di Smart Protection Server. Viene visualizzata la schermata riassuntiva della console Web. Nota Smart Protection Server aggiornerà automaticamente i file dei pattern dopo la configurazione iniziale. 3-5

40

41 Capitolo 4 Visualizzazione della guida Questo capitolo descrive come ottenere ulteriore assistenza per l'utilizzo di Trend Micro Smart Protection Server. Di seguito sono riportati gli argomenti trattati: Utilizzo del portale per l'assistenza a pagina 4-7 Enciclopedia delle minacce a pagina 4-8 Come contattare Trend Micro a pagina 4-9 TrendLabs a pagina

42 Guida all'installazione e all'aggiornamento di Trend Micro Smart Protection Server 3.0 Domande frequenti Come si accede all'interfaccia della riga di comando (CLI)? I comandi CLI consentono all'amministratore di eseguire le attività di configurazione e di utilizzare le funzioni di debug e risoluzione dei problemi. Gli amministratori possono accedere all'interfaccia della riga di comando (CLI) attraverso la console CLI o SSH utilizzando l'account di amministratore tramite la connessione SSH. Perché l'indirizzo IP di Smart Protection Server scompare quando si utilizza l'interfaccia CLI per attivare i componenti di integrazione Hyper-V su una macchina non Hyper-V? I componenti di integrazione Microsoft Hyper-V devono essere attivati solo su macchine Microsoft Hyper-V. L'indirizzo IP di Smart Protection Server non viene più visualizzato se i componenti di integrazione Hyper-V vengono attivati su una macchina non-hyper-v, come illustrato qui. Se i componenti di integrazione Hyper-V vengono 4-2

43 Visualizzazione della guida attivati su una macchina non Hyper-V, non sarà più possibile connettersi a Smart Protection Server attraverso la rete. FIGURA 4-1. L'indirizzo IP non viene più visualizzato Nota Nelle macchine Microsoft Hyper-V, l'indirizzo IP potrebbe non essere visualizzato se non è connesso un adattatore di rete. Ripristino delle impostazioni di rete Procedura 1. Accedere alla console CLI con l'account admin. 2. Digitare i seguenti comandi: 4-3

44 Guida all'installazione e all'aggiornamento di Trend Micro Smart Protection Server 3.0 enable configure service interface eth0 È possibile installare altro software Linux su Smart Protection Server? Trend Micro sconsiglia di installare altro software Linux nell'ambiente virtuale di Smart Protection Server. L'installazione di altro software Linux può alterare negativamente le prestazioni del server e altre applicazioni potrebbero non funzionare correttamente a causa delle impostazioni di sicurezza di Smart Protection Server. Come si modifica l'indirizzo IP di Smart Protection Server? Modifica di un indirizzo IPv4 Procedura 1. Accedere alla console CLI con l'account admin. 2. Digitare i seguenti comandi: enable configure ipv4 static <new ipv4 add> <subnet> <v4gateway> 3. Verificare le modifiche, digitando il comando seguente: show ipv4 address 4. Riavviare la macchina. 4-4

45 Visualizzazione della guida Modifica di un indirizzo IPv6 Procedura 1. Accedere alla console CLI con l'account admin. 2. Digitare i seguenti comandi: enable configure ipv6 static <new ipv6 add> <prefix> <v6gateway> 3. Verificare le modifiche, digitando il comando seguente: show ipv6 address 4. Riavviare la macchina. Come si modifica il nome host di Smart Protection Server? Procedura 1. Accedere alla console CLI con l'account admin. 2. Digitare i seguenti comandi: enable configure hostname <hostname> 3. Verificare le modifiche, digitando il comando seguente: show hostname 4-5

46 Guida all'installazione e all'aggiornamento di Trend Micro Smart Protection Server 3.0 Come si esegue un aggiornamento se è in corso l'aggiornamento di un pattern? Trend Micro consiglia di attendere che il pattern termini l'aggiornamento prima di eseguire l'upgrade. Disattivare gli aggiornamenti pianificati per evitare che si verifichi l'aggiornamento durante l'upgrade. Procedura 1. Accedere alla console di gestione Web di Smart Protection Server utilizzando l'account di amministratore. 2. Fare clic su Aggiornamenti > Pattern. 3. Disattiva aggiornamenti pianificati. 4. Fare clic su Salva. Nota Dopo aver eseguito l'aggiornamento, ricordarsi di attivare nuovamente gli aggiornamenti pianificati. Configurazione del server NTP Procedura 1. Accedere alla console CLI con l'account admin. 2. Digitare i seguenti comandi: enable configure ntp <ip or FQDN> 4-6

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012)

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) Guida del prodotto McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) COPYRIGHT Copyright 2012 McAfee, Inc. Copia non consentita senza autorizzazione. ATTRIBUZIONI DEI MARCHI McAfee, il logo McAfee,

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso

Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso MANUALE D'USO Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso Data di pubblicazione 20/10/2014 Diritto d'autore 2014 Bitdefender Avvertenze legali Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo manuale

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Il software descritto nel presente

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright Parallels Holdings, Ltd. c/o Parallels International GMbH Vordergasse 59 CH-Schaffhausen Svizzera Telefono: +41-526320-411 Fax+41-52672-2010 Copyright 1999-2011

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Le informazioni e il contenuto del presente documento vengono forniti esclusivamente a scopi informativi e come sono, senza garanzie di alcun tipo, sia espresse che implicite,

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

Micro Focus. Benvenuti nell'assistenza clienti

Micro Focus. Benvenuti nell'assistenza clienti Micro Focus Benvenuti nell'assistenza clienti Contenuti Benvenuti nell'assistenza clienti di Micro Focus... 2 I nostri servizi... 3 Informazioni preliminari... 3 Consegna del prodotto per via elettronica...

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Note di rilascio Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1 UBUNTU SERVER Installazione e configurazione di Ubuntu Server M. Cesa 1 Ubuntu Server Scaricare la versione deisiderata dalla pagina ufficiale http://www.ubuntu.com/getubuntu/download-server Selezioniare

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

CA Business Intelligence

CA Business Intelligence CA Business Intelligence Guida all'implementazione Versione 03.2.00 La presente documentazione ed ogni relativo programma software di ausilio (di seguito definiti "Documentazione") vengono forniti unicamente

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Symbolic. Ambiti Operativi. Presente sul mercato da circa 10 anni Specializzata in Network Security Partner e distributore italiano di F-Secure Corp.

Symbolic. Ambiti Operativi. Presente sul mercato da circa 10 anni Specializzata in Network Security Partner e distributore italiano di F-Secure Corp. Symbolic Presente sul mercato da circa 10 anni Specializzata in Network Security Partner e distributore italiano di F-Secure Corp. La nostra mission è di rendere disponibili soluzioni avanzate per la sicurezza

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft

Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft Guida Così si aggiornano i programmi Microsoft Informazione Navigare in Internet in siti di social network oppure in siti web che consentono la condivisione di video è una delle forme più accattivanti

Dettagli

Per iniziare con Parallels Desktop 9

Per iniziare con Parallels Desktop 9 Per iniziare con Parallels Desktop 9 Copyright 1999-2013 Parallels Holdings, Ltd. and its affiliates. All rights reserved. Parallels IP Holdings GmbH. Vordergasse 59 CH8200 Schaffhausen Switzerland Tel:

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD 1.1 Premessa Il presente documento è una guida rapida che può aiutare i clienti nella corretta configurazione del software MOZILLA THUNDERBIRD

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli