Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia"

Transcript

1 Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia SEI MESI PIU VECCHI 24 giugno 2010 Note di metà anno Il mondo è mezzo anno più vecchio rispetto a gennaio e la sua borsa più importante, quella americana, è praticamente invariata. Sei mesi di grandi speranze e grandi paure stanno quindi per chiudersi, rendendo omaggio ai numerosi precedenti storici in cui, a una fase di rapido recupero dopo un crollo, segue un anno laterale. Alla fine di questo purgatorio, secondo i precedenti, il mercato riprende a crescere. Calendario lunare di 15mila anni fa. I punti sotto il cavallo indicano i 29 giorni del ciclo lunare. Grotte di Lascaux. Francia. Tra le altre grandi borse, quelle dei paesi emergenti che sono cresciuti di più sono tra quelle andate peggio al mondo. Shanghai perde il 22 per cento e San Paolo, che era andata benino fino a primavera, perde il 6. Dipende dalle attese, si potrà pensare, forse Cina e Brasile sono cresciuti meno di quanto ci si aspettava a inizio anno. In realtà è vero il contrario. La Cina prosegue infatti imperterrita nel suo cammino da schiacciasassi che la vedrà secondo Andy Xie prima potenza economica e industriale entro 15 anni. Per diventarlo dovrà costruire nel frattempo case per 300 milioni di persone (come dire 30 nuove metropoli da 10 milioni di abitanti, gli short sul rame prendano nota) e altre centinaia di migliaia di fabbriche piccole, grandi e immense. Tutto questo ruberà spazio ai campi e l agricoltura cinese ne risulterà sacrificata. Yukon Huang, ex Banca Mondiale, in uno studio

2 estremamente interessante pubblicato da JP Morgan, concede magnanimo che gli Stati Uniti, una volta superati in tutto il resto dalla Cina, rimarranno la prima potenza agricola del mondo. Quanto al Brasile, l aria di grande fiducia nelle proprie capacità che si respira di questi tempi può essere perfino eccessiva, ma è certamente rappresentativa del clima dell intera America Latina. Perfino un radicale controverso come Oscar Guardiola-Rivera pubblica da Londra, dove insegna, What If Latin America Ruled The World? Sottotitolo: Come il Sudamerica supererà il Nord nel corso del XXI secolo. Calendario solare azteco costruito in 52 anni dal 1427 al Pesa 24 tonnellate. Museo Nazionale di Antropologia. Città del Messico. In perfetta simmetria, la borsa che è andata meglio tra le grandi, Francoforte (più 4 per cento), è espressione di quell Europa che è cresciuta meno di tutti e che è stata descritta da molti (e non solo dai catastrofisti abituali) come sull orlo dell implosione e della disintegrazione. La Germania è oggetto di critiche molto aspre da parte americana per la scelta di puntare a un risanamento dei conti pubblici quando al contrario potrebbe permettersi di spendere e sostenere la domanda in un Europa che ne avrebbe molto bisogno. Soros dice che in questo modo l euro collasserà, ma colpisce che le critiche arrivino anche da fonti ufficiali come il Tesoro americano. E chiaro che la Germania, anche se la sua manovra non è così ampia come appare e lascia la porta aperta a un rinvio in caso di bisogno, si assume un grossa responsabilità. Deve però essere altrettanto chiaro che anche gli Stati Uniti se ne prendono una di segno opposto quando mantengono una politica fiscale espansiva e rinviano al 2011 l inizio di una nuova fase. Tutto è a rischio, in questa metà d anno. Si rischia un rallentamento che potrebbe facilmente degenerare in veloci avvitamenti da una parte, ma si rischia anche, dal lato opposto, un improvviso rifiuto da parte dei mercati dei titoli dei paesi poco virtuosi quando l America è decisamente il meno virtuoso di tutti. Come dice Bill Gross, i bond vigilantes non chiedono solo risanamento fiscale, ma anche crescita. È un sentiero stretto quello che andrà percorso e il burrone non è solo da un lato ma anche dall altro. 2

3 I double dip, scrive Jonathan Wilmot di Credit Suisse, sono difficili da trovare nella storia e bisogna commettere gravi errori di policy per provocarne uno. Il problema è che è sempre molto difficile accorgersi di un errore mentre lo si sta commettendo. Se siamo arrivati al capolinea keynesiano, come dicono in molti, o se stiamo invece soffrendo inutilmente privandoci di ulteriori stimoli fiscali, come dice Krugman, non lo possiamo riconoscere in tempo reale e lo sapremo solo a cose fatte. Visto da un altra angolazione (ma il problema è il medesimo), Fred Bergsten del Peterson Institute accusa l Europa di avviarsi verso un grande surplus delle partite correnti cui dovrà per forza supplire una riapertura della voragine americana, madre delle bolle degli ultimi tre decenni e del loro scoppio. La Germania, dal canto suo, ritorce l accusa verso gli Stati Uniti. E il loro disavanzo che obbliga gli altri ad avere un surplus. Non è detto che questa differenza di strategie venga per forza per nuocere. Il mondo, visto nel suo insieme, diversifica i suoi rischi. L America concede crescita ai bond vigilantes e l Europa concede loro risanamento fiscale. Sbilanciarsi totalmente in una direzione o nell altra, quello sì che sarebbe un rischio ancora maggiore. Calendario lunare islamico. Non si può infatti risanare tutti insieme, pena deflazione e double dip, e non si può più accelerare tutti insieme, pena il default dei più deboli, per i quali non viene più tollerato nemmeno un centesimo di disavanzo in più. La mossa tedesca è sbagliata se si ragiona con il libro di testo, ma può essere giusta nel mondo reale dove vivono i trader e gli investitori in carne e ossa. La Germania virtuosa rende infatti più credibile, non meno credibile, l impegno dei paesi come la Grecia o la Spagna a risanare rapidamente i loro conti. Resta inteso che questo è un mondo in cui non solo si può fare i virtuosi soltanto uno alla volta, ma in cui politiche fiscali virtuose devono essere compensate, almeno a livello globale, da politiche monetarie ancora più espansive. Il comunicato del Fomc non fa riferimento a una ripresa del quantitative easing perché non è ancora chiaro se la frenata americana di maggio sia temporanea o no. Molti dati sono stati negativi tranne quelli di qualità più elevata come ordini e sentiment delle imprese. La Fed ha bisogno di più dati prima di uscire dalla neutralità in cui si è messa da inizio anno. 3

4 Grande è poi l incertezza sul secondo semestre e il dibattito è acceso. Da una parte sono quelli che, come Goldman Sachs, mettono l accento sul rallentamento della spinta fiscale e di quella delle scorte, mentre dall altra sono quelli che ritengono la domanda privata in grado di prendere il posto della domanda pubblica in via di affievolimento, come tra gli altri l ex Fed Larry Meyer. Calendario hindu corrispondente al nostro A sinistra i 10 avatar di Vishnu, a destra i segni zodiacali. Originario del Rajasthan Molto si dibatte anche sul double dip delle case, le cui compravendite, terminati gli stimoli fiscali, stanno calando bruscamente, portandosi dietro le costruzioni e rievocando gli incubi del 2008, quando l immobiliare trascinò nel baratro l economia globale. Bisogna dire che la situazione dell immobliare, per quanto pesante, non è tragica per l insieme dell economia. Quello che conta di più, infatti, non è il numero di transazioni immobiliari ma il prezzo delle case. E infatti il loro valore che determina l equity delle famiglie e la loro propensione a consumare o a risparmiare. Fortunatamente questo valore è stabile dall inizio dell anno e i cali eventuali che alcuni ipotizzano per i prossimi 12 mesi saranno modesti. Quanto alle costruzioni e al loro calo, va ricordato che l edilizia rappresenta ormai solo il 3 per cento del Pil, un quinto dell insieme degli investimenti, che invece vanno benissimo nei comparti qualitativamente migliori, come la tecnologia e il software. Con le imprese piene di liquidità e con i conti che non erano così in ordine da decenni, è difficile sostenere che il boom degli investimenti di qualità, da solo in grado di fornire quasi un punto di crescita al Pil, si interromperà nei prossimi mesi. Un altro elemento di conforto è che le banche stanno diventando meno severe nei criteri di erogazione del credito. Il semestre si chiude per le banche con la grande incognita rappresentata dal migliaio di pagine di nuova legislazione con cui il Congresso si appresta a riregolarle. Il contenuto delle mille pagine cambia ogni giorno e le banche 4

5 vivono in uno stato di ansia che si riflette sulle loro quotazioni di borsa. La stessa ansia la sta vivendo l industria petrolifera per il caos della moratoria nel Golfo e per altre centinaia di pagine di nuove leggi che verranno varate sull onda dell emotività che l incidente di BP si porterà dietro. Le prossime due settimane, infine, saranno molto ricche di dati macro che ci diranno se la frenata di maggio è l inizio del grande rallentamento o se si è trattato solo di un incidente di percorso. Non è una previsione, è solo una possibilità, ma non si può escludere un uscita positiva da queste incertezze. Entro il 4 luglio conosceremo il contenuto delle mille pagine di riforma bancaria. Quale che sia, verrà meno l incertezza che oggi porta a scontare il peggio. Ancora in luglio avremo i dati sugli utili del secondo trimestre. In America saranno penalizzati dal dollaro più forte, ma il fatto che l occupazione cresca poco mentre il fatturato aumenta significa che i margini saranno molto alti. In agosto, se tutto va bene, verrà risolto il problema della marea nera con l avvio dei due pozzi di drenaggio in costruzione. La pressione su esecutivo e Congresso si allenterà ed è possibile che la moratoria venga accorciata (anche se la sua scadenza coincide non a caso con le elezioni di novembre). I titoli del settore ne trarrebbero beneficio. Perché questa sequenza positiva (in ipotesi) raggiunga una massa critica occorre che i dati macro relativi a giugno e luglio segnalino una riaccelerazione, anche modesta. Il maggio debole abbassa l asticella da superare. In caso di massa critica entrerebbe in gioco il posizionamento del mercato. E vero che tutti, mediamente, sono molto più investiti che ai tempi della crisi, ma non bisogna trascurare l esposizione verso la volatilità. Ai tempi del grande rialzo si usava vendere put come yield enhancement, oppure si vendevano put per comperare call. Oggi, in un tempo di aspettative assai più modeste, è più diffusa la pratica di comperare put finanziate con la vendita di call. Questo significa che, in caso di massa critica, il rialzo potrebbe essere veloce e significativo, anche se non necessariamente duraturo. Alessandro Fugnoli

6 Disclaimer Kairos Partners SGR SpA Via Bigli 21, Milano. La presente pubblicazione è distribuita da Kairos Partners SGR. Pur ponendo la massima cura nella predisposizione della presente pubblicazione e considerando affidabili i suoi contenuti, Kairos Partners SGR non si assume tuttavia alcuna responsabilità in merito all esattezza, completezza e attualità dei dati e delle informazioni nella stessa contenuti ovvero presenti sulle pubblicazioni utilizzate ai fini della sua predisposizione. Di conseguenza Kairos Partners SGR declina ogni responsabilità per errori od omissioni. La presente pubblicazione viene a Voi fornita per meri fini di informazione ed illustrazione, non costituendo in nessun caso offerta al pubblico di prodotti finanziari ovvero promozione di servizi e/o attività di investimento nè nei confronti di persone residenti in Italia nè di persone residenti in altre giurisdizioni, a maggior ragione quando tale offerta e/o promozione non sia autorizzata in tali guirisdizioni e/o sia contra legem se rivolta alle suddette persone. Né Kairos Partners SGR né alcuna società appartenente al Gruppo Kairos potrà essere ritenuta responsabile, in tutto o in parte, per i danni (inclusi, a titolo meramente esemplificativo, il danno per perdita o mancato guadagno, interruzione dell attività, perdita di informazioni o altre perdite economiche di qualunque natura) derivanti dall uso, in qualsiasi forma e per qualsiasi finalità, dei dati e delle informazioni presenti nella presente pubblicazione. La presente pubblicazione può essere riprodotta unicamente nella sua interezza ed esclusivamente citando il nome di Kairos Partners SGR, restandone in ogni caso vietato ogni utilizzo commerciale. La presente pubblicazione è destinata all utilizzo ed alla consultazione da parte della clientela professionale e commerciale di Kairos Partners SGR cui viene indirizzata, e, in ogni caso, non si propone di sostituire il giudizio personale dei soggetti a cui si rivolge. Kairos Partners SGR ha la facoltà di agire in base a/ovvero di servirsi di qualsiasi elemento sopra esposto e/o di qualsiasi informazione a cui tale materiale si ispira ovvero è tratto anche prima che lo stesso venga pubblicato e messo a disposizione della sua clientela. Kairos Partners SGR può occasionalmente, a proprio insindacabile giudizio, assumere posizioni lunghe o corte con riferimento ai prodotti finanziari eventualmente menzionati nella presente pubblicazione. In nessun caso e per nessuna ragione Kairos Partners SGR sarà tenuta, nell ambito dello svolgimento della propria attività di gestione, sia essa individuale o collettiva, ad agire 6 conformemente, in tutto o in parte, alle opinioni riportate nella presente pubblicazione.

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia L OMBRELLO 19 giugno 2014 Quando comprarlo, quando metterlo nella borsa, quando aprirlo Gli esseri umani si comportano con la pioggia non diversamente da come

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia LA FABBRICA DELLA LIQUIDITÀ 6 marzo 2014 La Banca del Giappone sostituisce la Fed, non resteremo a secco Benessere e modernità risolvono molti problemi di salute

Dettagli

Mercati e Valute, 10 aprile 2015. Euro/Dollaro USA L Euro a sconto sostiene le quotazioni europee

Mercati e Valute, 10 aprile 2015. Euro/Dollaro USA L Euro a sconto sostiene le quotazioni europee Mercati e Valute, 10 aprile 2015 Euro/Dollaro USA L Euro a sconto sostiene le quotazioni europee Nel primo trimestre dell anno, il forte calo dell Euro nei confronti del Dollaro USA ha reso più attraenti

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia ORO OPACO 11 aprile 2013 Perché tutti stampano moneta e l oro non sale? Kyle Bass lancia un suo hedge fund all inizio del 2006. All inizio non fa molto e passa

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia SCHREBERGARTEN 8 luglio 2015 Questione greca e scontro di civiltà Le città del mondo sono fatte di case, strade, piazze, fabbriche e parchi ma sono anche piene

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia LA BOLLA TRANQUILLA 3 luglio 2014 Mercati sereni ma anche senza freni Creare una bolla è alla portata di tutti. Per produrne una in grado di contenere un ragazzino

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia VORTICI E SPIRALI 8 maggio 2014 La Grande Rotazione è bloccata, si scatena la Piccola Rotazione Indulgenti con i piccoli, si è di solito severi con i grandi.

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia FANTA-FX 2 dicembre 2010 Moneta unica o monete infinite? Continua senza tregua l attacco al renminbi e ai titoli delle province occidentali cinesi. I mercati

Dettagli

Mercati e Valute, 23 aprile 2015. Correzione dovuta Momento di verifica, dopo mesi di salite ininterrotte.

Mercati e Valute, 23 aprile 2015. Correzione dovuta Momento di verifica, dopo mesi di salite ininterrotte. Mercati e Valute, 23 aprile 2015 Correzione dovuta Momento di verifica, dopo mesi di salite ininterrotte. Paradossalmente, i mercati europei hanno iniziato a correggere il giorno dopo una delle più rassicuranti

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia IL GAS INODORE 12 giugno 2014 Delle cose che non si vogliono vedere e del paradosso dei soriti Un chicco di grano, sostiene il megarico Eubulide nel IV secolo

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia TENTATIVI A VUOTO 10 aprile 2014 Anatomia di tre correzioni molto diverse tra loro Tutte le famiglie felici si somigliano, ogni famiglia infelice è invece disgraziata

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia CONSIDERAZIONI INATTUALI 7 novembre 2013 Il crash che verrà (molto) dopo il 2017 Nei primi mesi del 1915 Freud riflette sul conflitto che divampa ormai in tutta

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia ARRIVEDERCI A FEBBRAIO 17 ottobre 2013 Default e tapering sono rimandati, che la festa sia sobria Washington DC, disse una volta Kennedy, è una città con l efficienza

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia SLALOM GIGANTE 10 gennaio 2013 Le poche grandi curve del mercato nel 2013 L America salutista e palestrata si è nutrita fin da subito di alimenti contenenti

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia AUGURI 23 dicembre 2010 Anno stimolante, il 2011, ma anche complicato Auguri all America. Il 2011 sarà il suo anno e la sua borsa dovrà avere grande peso nei

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia IL TEST DI TURING 11 giugno 2015 Ai computer il trading, agli umani il quadro generale Collegatevi con una telescrivente (Turing scrive nel 1950 e non può ancora

Dettagli

Mathema Advisors: Market Report. Quadro Macro e Valutazione dei Rischi - Maggio 2014

Mathema Advisors: Market Report. Quadro Macro e Valutazione dei Rischi - Maggio 2014 Mathema Advisors: Market Report Quadro Macro e Valutazione dei Rischi - Maggio 2014 CONTENUTI Pag.3 - Analisi Macro: Quadro Globale Pag.6 - Analisi del Rischio Pag.9 - Disclaimer 2 Analisi Macro Quadro

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia TUTTI IN CASH 27 giugno 2013 Che bello, e poi che si fa? Il cash è semplice, è minimalista, è zen. È la pace ritrovata per portafogli martoriati da prodotti

Dettagli

Mercati e Valute, 30 luglio 2015

Mercati e Valute, 30 luglio 2015 Mercati e Valute, 30 luglio 2015 Emergenti Valute e materie prime anticipano le mosse della FED Il grafico dell andamento dei tassi sui Federal Funds USA, dal 2008 a oggi, ricorda quello di un elettroencefalogramma

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia CINQUE QUINTI 12 gennaio 2012 Un portafoglio per tutte le stagioni Ci sono miliardi di pianeti abitabili nella Via Lattea. Lo sostiene uno studio di astronomi

Dettagli

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SINTESI PER LA STAMPA EUROPEAN OUTLOOK 2014 Motori accesi, manca lo "start" SETTEMBRE 2013 Si tratta di un rapporto riservato. Nessuna parte

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia COMPRARE SUI MASSIMI 9 maggio 2013 Le Sirene cantano sempre di maggio Chi erano le Sirene? Come in tutte le cose della grecità, di loro si può dare una versione

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia DIVAGAZIONI 28 agosto 2014 Beati gli ultimi, se solo si danno una mossa Uno studio pubblicato di recente ha notato che l allocazione geografica pesa molto di

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia SPOSTAMENTI PROGRESSIVI 2 maggio 2013 Il ciclo dell ottimizzazione e quello della ridondanza Quando si vuole prendere in giro un ingegnere si usa dire che noi

Dettagli

Mercati e Valute, 6 marzo 2015. Alchimie monetarie Excursus fra Banche Centrali, in una settimana intensa

Mercati e Valute, 6 marzo 2015. Alchimie monetarie Excursus fra Banche Centrali, in una settimana intensa Mercati e Valute, 6 marzo 2015 Alchimie monetarie Excursus fra Banche Centrali, in una settimana intensa Il Presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi annuncia il nuovo programma di acquisti

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia REALTÀ PARALLELE 13 giugno 2013 Gli strabismi di un mercato sovraccarico Onement VI è una tela tutta blu con una sottile striscia bianca verticale che divide

Dettagli

Mercati e Valute, 25 settembre 2014 Un feudalesimo dei rendimenti Outlook Bond e Valute

Mercati e Valute, 25 settembre 2014 Un feudalesimo dei rendimenti Outlook Bond e Valute Mercati e Valute, 25 settembre 2014 Un feudalesimo dei rendimenti Outlook Bond e Valute L investitore privato italiano che, deluso dalla politica e in cerca di sicurezza, decidesse in un impeto rivoluzionario

Dettagli

MC Capital Ltd 45 Beech Street EC2Y 8AD Londra Regno Unito

MC Capital Ltd 45 Beech Street EC2Y 8AD Londra Regno Unito Settimanale Mercati e Valute 15 gennaio 2015 Un cigno nero elvetico La Banca Centrale Svizzera sgancia il franco dall Euro: nuova volatilità in arrivo, con attività in Euro più attraenti. Questa mattina,

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 2 Aprile 2014 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 4 Scenario macroeconomico La politica monetaria nelle economie avanzate sta

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia DA VEGAS A ORDOS 4 marzo 2010 Bilancio e prospettive a un anno dai minimi Un anno fa, il 9 marzo, qualcuno vendette l SP 500 a 666. Forse fu un trader che si

Dettagli

Settimanale Mercati e Valute 8 dicembre 2014 C était un rendez-vous La BCE rimanda al 2015 la decisione sul Quantitative Easing

Settimanale Mercati e Valute 8 dicembre 2014 C était un rendez-vous La BCE rimanda al 2015 la decisione sul Quantitative Easing Settimanale Mercati e Valute 8 dicembre 2014 C était un rendez-vous La BCE rimanda al 2015 la decisione sul Quantitative Easing Parigi, agosto 1976. Ore 5.30 del mattino. Il rombo di una Ferrari 275 GTB

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia LA TORRE PENDENTE 13 gennaio 2011 Perché l euro resta in piedi I trader, gestori, economisti e commentatori che instancabilmente ci spiegano che l euro, Eurolandia

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE I dati utilizzati per le elaborazioni sono aggiornati al 31/03/201 Pagina 1 Questa

Dettagli

Focus Market Strategy

Focus Market Strategy Valute emergenti: rand, lira e real 30 luglio 2015 Atteso un recupero verso fine anno Contesto di mercato Il comparto delle valute emergenti è tornato nuovamente sotto pressione negli ultimi mesi complice

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 13 Gennaio 2014 View Fideuram Investimenti Autori: Enrico Boaretto Flavio Rovida Patrizia Bussoli Ilaria Spinelli Francesca Pini Cristian Gambino Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia ET TIMUI 27 agosto 2015 Le borse fuori dall Eden Et timui, eo quod nudus essem, et abscondi me. Ho avuto paura perché ero ignudo, dice Adamo al Signore che lo

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia L ANTITRAGEDIA 26 maggio 2011 Il debito greco, l oracolo e le sirene L oracolo di Delfi avverte Laio e Giocasta che il loro figlio ucciderà un giorno il padre

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 8 agosto 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

maggio 2015 ( i mercati azionari e in generale, trasversalmente, le asset class più rischiose - comprese quindi le 1/5

maggio 2015 ( i mercati azionari e in generale, trasversalmente, le asset class più rischiose - comprese quindi le 1/5 maggio 2015 Mantenere la rotta in mezzo alla volatilità Nonostante il paracadute della Bce nelle ultime settimane sui mercati è tornato il nervosismo. A medio termine lo scenario resta favorevole alle

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia INDOVINA CHI VIENE A CENA 7 luglio 2011 Il costo elevato del pregiudizio Alla fine Katharine Hepburn e Spencer Tracy, dopo qualche mal di pancia e qualche lacrima,

Dettagli

NOVEMBRE 2015. Area MACRODATI ECONOMICI TITOLO CONGIUNTURA FLASH. Anno 2015. N. Doc A-9 Pagine 5

NOVEMBRE 2015. Area MACRODATI ECONOMICI TITOLO CONGIUNTURA FLASH. Anno 2015. N. Doc A-9 Pagine 5 5 NOVEMBRE 2015 Fonte Elaborazioni ANES MONITOR su ANALISI MENSILE DEL CENTRO STUDI CONFINDUSTRIA 2 5 Lo scenario economico globale non è più contrassegnato solo da fattori favorevoli. La frenata degli

Dettagli

Politiche monetarie e nuove opportunità: le mosse dei gestori alternativi

Politiche monetarie e nuove opportunità: le mosse dei gestori alternativi Politiche monetarie e nuove opportunità: le mosse dei gestori alternativi No. 8 - Luglio 2014 N. 86 Luglio Dicembre 2014 2013 2 Come negli scorsi anni, anche nel 2014 le politiche monetarie delle principali

Dettagli

Outlook trimestrale del Centro Studi AIB su euro/dollaro, Brent e metalli industriali Gennaio marzo 2015

Outlook trimestrale del Centro Studi AIB su euro/dollaro, Brent e metalli industriali Gennaio marzo 2015 Outlook trimestrale del Centro Studi AIB su euro/dollaro, Brent e metalli industriali Gennaio marzo 2015 Euro/dollaro Le dinamiche divergenti delle politiche monetarie di FED e BCE hanno portato nei primi

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 6 maggio 2013 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 Nel 2013 si prevede una riduzione del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari all 1,4% in termini reali, mentre per il 2014, il recupero

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia SETTE NOTE 16 aprile 2015 Grexit, petrolio, utili, dollaro, euro, rublo e due fuorvianti frasi fatte. Frasi fatte 1. Le frasi fatte, in generale, non sono necessariamente

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 9 settembre 2012 A cura dell Ufficio Ricerca

Dettagli

IL GIORNO DOPO. Settimanale di strategia. Tassi più alti, mondo ancora in piedi. 17 dicembre 2015

IL GIORNO DOPO. Settimanale di strategia. Tassi più alti, mondo ancora in piedi. 17 dicembre 2015 Settimanale di strategia 17 dicembre 2015 IL GIORNO DOPO Tassi più alti, mondo ancora in piedi Narra nel suo Chronicon Sigeberto di Gembloux che nei giorni che precedettero l anno Mille dall Incarnazione

Dettagli

Andamento della congiuntura economica in Germania

Andamento della congiuntura economica in Germania Andamento della congiuntura economica in Germania La flessione dell economia tedesca si è drasticamente rafforzata nel primo trimestre 2009 durante il quale il PIL ha subito un calo del 3,5% rispetto all

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 2 febbraio 2013 A cura dell Ufficio Ricerca e

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia 9 aprile 2015 LO ZEN DELLA MANUTENZIONE DEL PORTAFOGLIO Emergenti e petrolio, la difficile arte del comprare in saldo Marie Kondo è una giovane giapponese che

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 10 febbraio 2015 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 4 Scenario macroeconomico Il programma di Quantitative Easing finalmente

Dettagli

L impatto della crisi finanziaria internazionale in Messico

L impatto della crisi finanziaria internazionale in Messico L impatto della crisi finanziaria internazionale in Messico A cura del CeSPI (Centro Studi di Politica Internazionale) n. 18 - Ottobre 2010 ABSTRACT - L economia messicana era in difficoltà già prima della

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 6 giugno 2011 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED)

L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED) 609 i dossier www.freefoundation.com L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED) 23 settembre 2013 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Nella giornata del 18 settembre la Federal Reserve, andando contro

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 13 gennaio 2015 View Fideuram Investimenti Autori: Enrico Boaretto Flavio Rovida Patrizia Bussoli Ilaria Spinelli Francesca Pini Cristian Gambino Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 Marzo 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

AGORA VALORE PROTETTO

AGORA VALORE PROTETTO Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA VALORE PROTETTO FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO

Dettagli

VERRÀ UN GIORNO. Settimanale di strategia. Le opzioni nucleari per combattere la prossima crisi. 29 ottobre 2015

VERRÀ UN GIORNO. Settimanale di strategia. Le opzioni nucleari per combattere la prossima crisi. 29 ottobre 2015 Settimanale di strategia 29 ottobre 2015 VERRÀ UN GIORNO Le opzioni nucleari per combattere la prossima crisi Inconsciamente, diceva Freud, ci sentiamo tutti immortali. Questo rifiuto di guardare oltre

Dettagli

SCENARIO 2009 PICCOLE E MEDIE IMPRESE MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 2 SEMESTRE. Vicini a voi.

SCENARIO 2009 PICCOLE E MEDIE IMPRESE MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 2 SEMESTRE. Vicini a voi. SCENARIO 2009 MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 2 SEMESTRE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Vicini a voi. Hanno contribuito alla realizzazione della pubblicazione: Andrea Conti, Responsabile Strategia Eurizon

Dettagli

Settimanale Mercati e Valute, 27 ottobre 2014 In vetta? Valute, azioni e obbligazioni sul crinale fra salita e discesa

Settimanale Mercati e Valute, 27 ottobre 2014 In vetta? Valute, azioni e obbligazioni sul crinale fra salita e discesa Settimanale Mercati e Valute, 27 ottobre 2014 In vetta? Valute, azioni e obbligazioni sul crinale fra salita e discesa Nelle escursioni in alta quota, prima di raggiungere la vetta e poi discenderla, spesso

Dettagli

L OPINIONE DEI COMPETITOR

L OPINIONE DEI COMPETITOR L OPINIONE DEI COMPETITOR 11 A cura della Direzione Studi. L Opinione dei Competitor Sintesi e Indicazioni Tattiche SINTESI MACRO E ASSET ALLOCATION Pictet - AGGIORNATO A SETTEMBRE QUADRO MACRO: Timori

Dettagli

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog Asset allocation: settembre 2015 /blog Come sono andati i mercati? Il rallentamento della Cina, la crisi in Grecia, il crollo delle materie prime e la moderata crescita dell economia americana hanno sollevato

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 marzo 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

Situazione e prospettive per l industria chimica

Situazione e prospettive per l industria chimica Situazione e prospettive per l industria Luglio 21 Sintesi Per informazioni: Direzione Centrale Analisi Economiche-Internazionalizzazione Tel. 2/346.337 - Mail aei@feder.it Chimica europea in moderata

Dettagli

SCENARIO 2008 MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 1 SEMESTRE

SCENARIO 2008 MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 1 SEMESTRE SCENARIO 2008 MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 1 SEMESTRE Hanno contribuito alla realizzazione della pubblicazione: Andrea Conti - Responsabile Strategia Eurizon Capital SGR; Luca Mezzomo - Responsabile

Dettagli

La trappola della stagnazione

La trappola della stagnazione Conversazione con Michael Spence e Kemal Dervis La trappola della stagnazione 52 Aspenia 66 2014 ASPENIA. La crisi finanziaria esplosa nel 2008, divenuta una crisi economica semiglobale, si è negli anni

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia IL SOGNO DI IRMA 17 gennaio 2013 Il pulsare ritmico come essenza della sostanza vivente In un sogno Freud incontra Irma a casa di amici. Irma ha mal di gola

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 1 Gennaio 214 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

ANALISI MACROECONOMICA E DEI MERCATI FINANZIARI

ANALISI MACROECONOMICA E DEI MERCATI FINANZIARI ANALISI MACROECONOMICA E DEI MERCATI FINANZIARI Luglio 2015 ECONOMIC RESEARCH AND MARKETS STRATEGY Salvo diversa specificazione, Thomson Reuters è la fonte per i dati ed i grafici riportati. CONGIUNTURA

Dettagli

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 24 ottobre)

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 24 ottobre) Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 24 ottobre) VALUTE: - L Euro/Dollaro resta mediamente debole, ma dai minimi del 3 ottobre è in recupero- ha chiuso a 1,267 - Il cambio

Dettagli

Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012. Introduzione del redattore

Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012. Introduzione del redattore 1 Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012 Introduzione del redattore Borsaritrade non vuole proporsi come un servizio di analisi finanziaria e di segnali operativi (chi cerca questo dovrebbe rivolgersi alle

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia MA NON ERANO IN FIN DI VITA? 6 febbraio 2014 La maggioranza delle borse emergenti è in rialzo da inizio anno Telegiornale, ore 20. Siria, guerra civile. Thailandia,

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE I dati utilizzati per le elaborazioni sono aggiornati al 30/04/201 Pagina 1 Questa

Dettagli

Alternative Spot. HEDGE INVEST (SUISSE) SA Via Balestra 27, 6900 Lugano (Svizzera) T +41 91 912 57 10

Alternative Spot. HEDGE INVEST (SUISSE) SA Via Balestra 27, 6900 Lugano (Svizzera) T +41 91 912 57 10 Alternative Spot Dic 2013 L outlook di Hedge Invest per il 2014 Scenario macroeconomico: la visione per il 2014 EUROZONA Prevediamo ancora pressioni al ribasso sulla crescita a breve termine, a causa di

Dettagli

Eurozona: la moneta unica uscirà rafforzata dalla crisi Grecia

Eurozona: la moneta unica uscirà rafforzata dalla crisi Grecia Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Nota Stampa Barbara Tagliaferri Irene Longhin Ester Gaiani Ufficio Stampa Deloitte Image Building Image Building Tel:

Dettagli

Il contesto attuale e le prospettive dei mercati

Il contesto attuale e le prospettive dei mercati Il contesto attuale e le prospettive dei mercati Petrolio, progressivo rialzo... Brent dal 2010 Fonte: Bloomberg 2 Tassi, in aumento l interbancario... Euribor 3 mesi e tasso Bce a confronto Fonte: Bloomberg

Dettagli

Aggiornamento sui mercati valutari

Aggiornamento sui mercati valutari 9 luglio 2014 Aggiornamento sui mercati valutari A cura di: Peter Butler, Emanuele Del Monte e Pietro Calati Il quadro di riferimento Il mercato dei cambi, dopo l introduzione del pacchetto di misure da

Dettagli

Previsioni di Mercato Raiffeisen

Previsioni di Mercato Raiffeisen Previsioni di Mercato Raiffeisen di Raiffeisen Capital Management per Cassa Raiffeisen di Brunico Gennaio/Febbraio 2015 Si preferiscono gli USA L inizio dell anno è cautamente positivo se parliamo dei

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia DABDA 1 settembre 2011 Le cinque fasi del dolore Nel 1969 la psichiatra svizzera Elisabeth Kubler-Ross pubblicò in America il suo famosissimo On Death and Dying.

Dettagli

MIGLIORI TRADE SUL FOREX PER IL 2012 Ci troviamo di fronte a mercati che, durante il 2011, hanno mostrato fortissima volatilità e che sono stati

MIGLIORI TRADE SUL FOREX PER IL 2012 Ci troviamo di fronte a mercati che, durante il 2011, hanno mostrato fortissima volatilità e che sono stati MIGLIORI TRADE SUL FOREX PER IL 2012 Ci troviamo di fronte a mercati che, durante il 2011, hanno mostrato fortissima volatilità e che sono stati mossi da diversi fattori macroeconomici, ormai noti alla

Dettagli

Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT

Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Volume 6 DICEMBRE 2005 CRIF DECISION SOLUTIONS - NOMISMA OVERVIEW CAPITOLO 1 FATTI E TENDENZE INDICE 1.1 L economia internazionale

Dettagli

Divergenze P. Gautry, capo economista

Divergenze P. Gautry, capo economista 2015 Divergenze P. Gautry, capo economista Union Bancaire Privée, UBP SA Rue du Rhône 96-98 CP 1320 1211 Ginevra 1, Svizzera Tel. +4158 819 21 11 Fax +4158 819 22 00 ubp@ubp.com www.ubp.com La crescita

Dettagli

View. Mercati Obbligazionari

View. Mercati Obbligazionari 10 novembre 2015 View Fideuram Investimenti Autori: Enrico Boaretto Flavio Rovida Patrizia Bussoli Ilaria Spinelli Francesca Pini Cristian Gambino Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia NOI E L AFRICA 1 agosto 2013 Quando i nigeriani saranno più dei cinesi Geologicamente parlando, l Africa, nella sua avanzata verso nord, farà letteralmente a

Dettagli

Settimanale Mercati e Valute 7 gennaio 2015 L anno passato e l anno che verrà Spesso il percorso conta più della meta

Settimanale Mercati e Valute 7 gennaio 2015 L anno passato e l anno che verrà Spesso il percorso conta più della meta Settimanale Mercati e Valute 7 gennaio 2015 L anno passato e l anno che verrà Spesso il percorso conta più della meta Nassim N. Taleb suggerisce di non attraversare a piedi un fiume se in media è profondo

Dettagli

L INVESTMENT BAROMETER DI J.P. MORGAN PRIVATE BANK RIVELA LE OPINIONI DEGLI INVESTITORI HIGH NET WORTH E LE MINACCE PIÙ TEMUTE NEL 2015

L INVESTMENT BAROMETER DI J.P. MORGAN PRIVATE BANK RIVELA LE OPINIONI DEGLI INVESTITORI HIGH NET WORTH E LE MINACCE PIÙ TEMUTE NEL 2015 COMUNICATO STAMPA L INVESTMENT BAROMETER DI J.P. MORGAN PRIVATE BANK RIVELA LE OPINIONI DEGLI INVESTITORI HIGH NET WORTH E LE MINACCE PIÙ TEMUTE NEL 2015 Le azioni mantengono la fiducia degli investitori

Dettagli

Morning Call 30 OTTOBRE 2015. I temi della settimana. Ancora in primo piano le Banche centrali: dopo la Bce e la Cina. possibile il rialzo a dicembre

Morning Call 30 OTTOBRE 2015. I temi della settimana. Ancora in primo piano le Banche centrali: dopo la Bce e la Cina. possibile il rialzo a dicembre Morning Call 30 OTTOBRE 2015 I temi della settimana Ancora in primo piano le Banche centrali: dopo la Bce e la Cina. la Fed, possibile il rialzo a dicembre Pil Usa del terzo trimestre in calo all 1,5%

Dettagli

Previsioni di Mercato Raiffeisen

Previsioni di Mercato Raiffeisen Previsioni di Mercato Raiffeisen di Raiffeisen Capital Management per Cassa Raiffeisen di Brunico Marzo 2015 Rischio? Quale rischio? Le prime settimane dell anno nuovo sono state caratterizzate dai temi

Dettagli

Previsioni di Mercato Raiffeisen

Previsioni di Mercato Raiffeisen Previsioni di Mercato Raiffeisen di Raiffeisen Capital Management per Cassa Raiffeisen di Brunico Giugno 2015 Il ritorno della volatilità Nelle ultime settimane, agli investitori è stato ricordato che

Dettagli

View. Mercati Obbligazionari

View. Mercati Obbligazionari 4 settembre 2015 View Fideuram Investimenti Autori: Enrico Boaretto Flavio Rovida Patrizia Bussoli Ilaria Spinelli Francesca Pini Cristian Gambino Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono

Dettagli

Mercati emergenti: molto più solidi rispetto agli anni 90

Mercati emergenti: molto più solidi rispetto agli anni 90 22 maggio 2014 Mercati emergenti: molto più solidi rispetto agli anni 90 Un modello economico basato su bassi costi, massicci afflussi di capitali ma anche politiche monetarie molto espansive messe in

Dettagli

Partiamo dall Eurostoxx future e vediamo il Ciclo Trimestrale partito il 24 giugno (dati ad 1 ora):

Partiamo dall Eurostoxx future e vediamo il Ciclo Trimestrale partito il 24 giugno (dati ad 1 ora): Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale - l Euro/Dollaro resta forte ed ha chiuso come la scorsa settimana intorno a 1,352 - l Oro ha leggermente recuperato chiudendo a 1338 dollari, resta comunque

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia AVVENTURE MONETARIE 5 dicembre 2013 Le storie parallele di Bitcoin, oro e scellino somalo Si dice spesso che l anomalia dell euro è quella di essere, unico caso

Dettagli

I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi

I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi No. No. 6 7 - - Dicembre Febbraio 2013 2014 No. 7 - Febbraio 2014 N. 67 Dicembre Febbraio 2014 2013 2 Il presente documento sintetizza la visione

Dettagli

IL PORTAFOGLIO DEI MATTI

IL PORTAFOGLIO DEI MATTI Settimanale di strategia 26 novembre 2015 IL PORTAFOGLIO DEI MATTI Strategie di anti-investimento per universi paralleli In secoli lontani si sono create forme di emarginazione sociale particolarmente

Dettagli

QUANTITATIVE EASING I principali commenti delle testate internazionali e nazionali

QUANTITATIVE EASING I principali commenti delle testate internazionali e nazionali a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà 864 QUANTITATIVE EASING I principali commenti delle testate internazionali e nazionali

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 21 marzo 2013 S.A.F.

Dettagli

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A.

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. Relazione Semestrale al 30.06.2014 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO Kairos Income Kairos Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Bigli 21, 20121 Milano Tel 02.777181

Dettagli