SCUOLA PRIMARIA MATEMATICA. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCUOLA PRIMARIA MATEMATICA. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione"

Transcript

1 SCUOLA PRIMARIA MATEMATICA Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione Descrittori Classe 1 Descrittori Classe 2 Descrittori Classe 3 Descrittori Classe 4 Descrittori Classe E in grado di comprendere il significato di semplici messaggi di insegnanti e compagni E in grado di comprendere il significato globale di testi ascoltati E in grado di comprendere il significato globale di semplici e brevi testi scritti E in grado comprendere globalmente il significato di semplici messaggi non verbali E in grado di comprendere comunicazioni ed istruzioni su argomenti personali e scolastici E in grado di ascoltare semplici testi di vario tipo rilevandone gli elementi principali E in grado di comprendere gli elementi principali di semplici testi scritti di vario tipo E in grado di rilevare gli elementi significativi di un messaggio non verbale E in grado di comprendere complessivamente istruzioni e spiegazioni orali E in grado di ascoltare testi di vario tipo rilevandone gli elementi principali E in grado di comprendere le principali informazioni in semplici testi scritti E in grado di comprendere semplici messaggi non verbali E in grado di comprendere le istruzioni relative ad un compito assegnato E in grado di comprendere complessivamente le spiegazioni (orali) fornite da adulti e/o coetanei E in grado di comprendere le principali informazioni contenute in testi scritti di vario genere E in grado di comprendere nella loro globalità il significato di messaggi non verbali, anche veicolati dai principali mass-media E in grado di comprendere istruzioni sempre più complesse in ordine allo svolgimento di attività scolastiche E in grado di comprendere le spiegazioni (orali) fornite da adulti e/o coetanei E in grado di comprendere le informazioni contenute in testi scritti di vario genere E in grado di comprendere il significato di messaggi non verbali, anche veicolati dai principali mass-media 68

2 Disciplinari Classe 1 Disciplinari Classe 2 Disciplinari Classe 3 Disciplinari Classe 4 Disciplinari Classe a Risponde con comportamenti adeguati a comandi relativi a concetti topologici (davanti-dietro / sopra-sotto / dx-sx / vicino lontano / dentro fuori ) rispetto a sé b Risponde con comportamenti adeguati a comandi relativi a concetti di forma, dimensione, colore, quantità ( entro il 20 ) a Comprende una semplice situazione problematica ascoltata, attraverso risposte a domande precise a Traduce semplici situazioni problematiche scritte in rappresentazioni matematiche b Comprende semplici istruzioni e consegne scritte ( raggruppa, sottolinea, circonda,..) c Comprende il valore posizionale dei numeri naturali entro il a Comprende semplici a Comprende comunicazioni ed istruzioni relative a concetti topologici ( davanti- dietro / sopra-sotto / vicino lontano / dx- sx / dentro / fuori ( rispetto ad altre persone o oggetti b Risponde a comandi relativi a concetti di forma, dimensione, colore, quantità ( entro il 100) a Ascolta e comprende una semplice situazione problematica rilevandone gli elementi essenziali a Risponde a domande precise relative a situazioni problematiche scritte b Comprende semplici istruzioni e consegne scritte di vario tipo c Comprende il valore posizionale dei numeri naturali entro il a Riconosce una situazione problematica rappresentata graficamente b Comprende rappre a Comprende istruzioni e spiegazioni orali relativamente a percorsi ( anche sul piano strutturato) da svolgere in matematica b Comprende il linguaggio relativo al numero, alla misura, alla geometria c Comprende analogie e differenze in contesti diversi d Comprende concretamente la frazione e la sua rappresentazione simbolica e Scopre e comprende le principali proprietà delle figure geometriche esplorate ( solidi ) a Comprende le principali informazioni scritte relative al linguaggio specifico b Comprende i numeri naturali entro il e sa rappresentarli c Comprende il significato del numero 0 e del numero 1 e il loro compor a Ascolta per tempi sempre più lunghi e in modo sempre più approfondito istruzioni e spiegazioni orali relative alla matematica b Comprende le caratteristiche delle principali figure geometriche piane c Comprende i numeri naturali e decimali consolidando il valore posizionale delle cifre d Comprende la scrittura, la classificazione, il confronto e l ordinamento delle frazioni a Comprende complessivamente le spiegazioni orali fornite da adulti e/o coetanei, relative al numero, alla geometria e alla misura, individuandone i diversi punti di vista a Comprende il testo di un problema individuandone i dati necessari per risolverlo b Comprende il valore a Comprende autonomamente comunicazioni ed istruzioni per l esecuzione di compiti vari a Ascolta mantenendo la concentrazione e l interesse, le spiegazioni orali fornite da adulti e/o coetanei relative al numero, alla geometria e alla misura a Analizza il testo di un problema, individua le informazioni necessarie, quelle mancanti o superflue rispetto all obiettivo b Comprende il valore posizionale dei numeri naturali entro il milione, sia interi che decimali c Comprende il valore posizionale delle cifre usando la notazione polinomiale d Comprende le relazioni tra i numeri naturali ( multipli, divisori, numeri primi ) a Attribuisce significato a rappresentazioni mate- 69

3 situazioni problematiche illustrate b Comprende semplici rappresentazioni grafiche ( diagrammi di Venn, tabelle, grafici, frecce,..) c Comprende il significato di operatore ( + e - ) e simboli ( > < = ). sentazioni grafiche ( tabelle, grafici, diagrammi,..) c Comprende il significato degli operatori X e :. tamento nelle quattro operazioni d Identifica il perimetro e l area delle figure geometriche e Comprende il lessico delle unità di misura più convenzionali f Comprende una situazione problematica rilevandone i dati a Comprende il testo scritto di semplici problemi individuando l obiettivo da raggiungere b Comprende istruzioni e consegne scritte di vario tipo c Comprende il valore posizionale dei numeri naturali entro il a Attribuisce significato a rappresentazioni matematiche b Comprende rappresentazioni grafiche relative a classificazioni con due attributi (intersezione) c Comprende le misure di lunghezza, capacità e peso di oggetti conosciuti. posizionale dei numeri naturali entro il sia interi che decimali a Attribuisce significato a rappresentazioni matematiche più articolate (diagrammi a blocchi con più operazioni) b Comprende le misure di lunghezza, capacità e peso c Comprende il valore del denaro in euro d Comprende e interpreta globalmente rilevamenti statistici. matiche più complesse ( espressioni ) b Comprende le misure di superficie c Comprende e interpreta rilevamenti statistici anche con l utilizzo di percentuali. 70

4 Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.2 Espressione Descrittori Classe 1 Descrittori Classe 2 Descrittori Classe 3 Descrittori Classe 4 Descrittori Classe E in grado di esprimere un esperienza personale in maniera chiara e comprensibile E in grado di riferire gli elementi significativi di cose, situazioni ascoltate o viste E in grado di scrivere semplici frasi di senso compiuto in maniera corretta E in grado di esprimersi mediante il linguaggio iconico e corporeo E in grado di esprimersi oralmente in maniera chiara e comprensibile rispettando l ordine temporale e causale E in grado di intervenire in una conversazione dimostrando di aver compreso l argomento E in grado di scrivere semplici testi corretti E in grado di esprimere una situazione proposta mediante il linguaggio iconico e corporeo E in grado di esprimere oralmente in modo chiaro, appropriato e corretto un esperienza personale, fatti e/o eventi E in grado di intervenire in una conversazione in maniera pertinente all argomento trattato E in grado di scrivere testi corretti E in grado di usare la comunicazione non verbale per esprimere un proprio vissuto E in grado di esprimersi oralmente in maniera chiara e corretta su un argomento definito E in grado di intervenire in una conversazione in modo appropriato e pertinente su un argomento definito E in grado di comunicare per iscritto in maniera corretta su un argomento definito E in grado di esprimersi utilizzando alcuni tipi di linguaggio non verbale E in grado di esprimersi oralmente in maniera chiara e corretta, utilizzando opportunamente i linguaggi disciplinari E in grado di intervenire in una conversazione in modo appropriato e pertinente E in grado di comunicare per iscritto in maniera corretta (sintassi, ortografia, grammatica) E in grado di esprimersi utilizzando vari tipi di linguaggio non verbale 71

5 Disciplinari Classe 1 Disciplinari Classe 2 Disciplinari Classe 3 Disciplinari Classe 4 Disciplinari Classe a Esprime un esperienza personale contando sia in senso progressivo che regressivo entro il b Verbalizza situazioni problematiche simulate con il gioco, la drammatizzazione, con materiale strutturato e non, con le attività motorie a Individua e riferisce in ordine ad attributi specifici di oggetti e immagini b Individua e riferisce somiglianze e differenze c Effettua e descrive spostamenti lungo percorsi d Dà indicazioni esatte ad altri per eseguire un percorso a Scrive i numeri naturali entro il 20 sia in cifre che in lettere a Rappresenta insiemi e sottoinsiemi con il diagramma di Venn b Rappresenta con grafici a colonne e tabelle i dati relativi a semplici inda a Conta sia in senso progressivo che regressivo entro il b Legge i numeri naturali entro il c Risponde oralmente in modo appropriato in ordine alla risoluzione di semplici problemi d Utilizza in maniera appropriata le espressioni certo, possibile, impossibile e Usa, appropriatamente, i connettivi (e, o, non) e i quantificatori (tutti, nessuno, ecc.) f Denomina le principali figure geometriche solide e piane a Partecipa, se opportunamente supportato dall insegnante, alla conversazione in maniera pertinente rispetto all argomento matematico trattato b Formula semplici domande per ottenere informazioni e/o chiarimenti ri a Conta sia in senso progressivo che regressivo entro il b Legge i numeri naturali entro il c.Verbalizza le operazioni eseguite e le strategie risolutive scelte d Descrive gli elementi significativi delle principali figure geometriche solide e piane e Descrive relazioni riconoscendo analogie e differenze f Sa esprimersi relativamente a situazioni certe, incerte,probabili h Verbalizza rappresentazioni grafiche e dati inseriti in tabella i Individua e descrive elementi di simmetria a Interviene in una conversazione relativa alla matematica ponendo domande pertinenti b Risponde a domande concernenti gli argomenti a Conta sia in senso progressivo che regressivo entro il b Legge i numeri naturali entro il , numeri decimali e le frazioni d Utilizza semplici linguaggi logici e Verbalizza le proprie conoscenze matematiche utilizzando un linguaggio comprensibile ed appropriato a Sa inserirsi in maniera sempre più opportuna nelle varie situazioni comunicative utilizzando adeguatamente il lessico della matematica a Scrive (in cifre e in lettere) i numeri naturali entro il , i numeri decimali e le frazioni b Scrive in modo corretto e con termini appropriati definizioni apprese, risposte e testi problematici a Disegna in maniera corretta le figure geometri a Legge, confronta e ordina numeri interi, decimali e frazionari c Verbalizza le proprie conoscenze matematiche con un linguaggio appropriato e specifico a Dà spiegazioni esaurienti o risposte precise ed adeguate alle domande di matematica.che gli vengono poste b Sa inserirsi opportunamente nelle situazioni comunicative relative alla matematica rendendosi conto dei diversi punti di vista a Scrive (in cifre e in lettere) i numeri naturali, i numeri decimali e le frazioni b Consolida la conoscenza del valore posizionale delle cifre usando la notazione polinomiale c Scrive in modo corretto e con linguaggio sempre più specifico, definizioni apprese, risposte e testi pro- 72

6 gini c Sa confrontare e seriare oggetti a livello manipolativo e rappresenta seriazioni di oggetti e/o immagini mediante frecce e/0 disegni d Rappresenta graficamente la soluzione di semplici problemi. spetto all argomento matematico trattato a Scrive i numeri naturali entro il 100 sia in cifre che in lettere b Scrive semplici testi problematici con il supporto grafico c Chiude semplici enunciati aperti in modo coerente a Risolve semplici problemi con le opportune rappresentazioni grafiche b Stabilisce relazioni rappresentandole con frecce, elenco delle coppie ordinate, tabelle, reticolati c Individua e rappresenta tutte le possibili coppie ordinate di una relzione fra due insiemi ( prodotto cartesiano ) d Rappresenta dati relativi a semplici indagini con tabelle e grafici e Realizza e rappresenta graficamente simmetrie mediante piegature, ritagli, disegni. trattati utilizzando i principali termini specifici della matematica a Scrive i numeri naturali entro il 1000 sia in cifre che in lettere b Scrive in modo corretto e con parole appropriate risposte, testi problematici, domande da inserire nel testo di un problema a Rappresenta dati relativi a indagini con tabelle e grafici b Rappresenta graficamente classificazioni con 2 attributi ( intersezione, diagramma di Venn, diagramma di Carroll, diagramma ad albero) c Realizza figure simmetriche a quelle date che piane b Disegna vari tipi di linee e figure sul piano secondo le indicazioni date dall insegnante c Rappresenta dati statistici con tabelle e istogrammi. blematici a Rappresenta graficamente gli insiemi seguendo le indicazioni fornite dall insegnante b Costruisce e disegna le principali figure geometriche e ne individua gli elementi significativi (lati, angoli, altezze, diagonali) c Rappresenta graficamente, confronta e spiega dati statistici. 73

7 Competenza: 2. Gestione e utilizzo delle risorse intellettuali Indicatore: 2.1 Elaborazione logica Descrittori Classe 1 Descrittori Classe 2 Descrittori Classe 3 Descrittori Classe 4 Descrittori Classe E in grado di riconoscere semplici situazioni problematiche riferite ad argomenti familiari E in grado di ipotizzare soluzioni a semplici problemi E in grado di cogliere semplici rapporti di causa-effetto relativamente ad esperienze vissute E in grado di confrontare e classificare oggetti in base ad un criterio preciso E in grado di ordinare secondo vari criteri( numerico, temporale, di quantità ecc) E in grado di riconoscere aspetti problematici riferiti a situazioni note E in grado di individuare alcuni elementi necessari per giungere alla soluzione di un problema E in grado di cogliere rapporti di causa-effetto E in grado di confrontare, ordinare e classificare secondo vari criteri E in grado di individuare le informazioni utili per risolvere un problema E in grado di intuire il nesso causa- effetto di fenomeni ed eventi conosciuti E in grado di verbalizzare il procedimento seguito in semplici esperienze operative E in grado di sintetizzare oralmente le informazioni essenziali contenute in un semplice testo E in grado di individuare e raccogliere informazioni finalizzate allo svolgimento di un compito E in grado di individuare e comprendere il nesso causa-effetto di fenomeni ed eventi conosciuti E in grado di spiegare e argomentare in ordine allo svolgimento seguito per la risoluzione di semplici situazioni problematiche E in grado di sintetizzare sia oralmente sia per scritto le informazioni essenziali contenute in un semplice testo E in grado di individuare e raccogliere informazioni finalizzate allo svolgimento di un compito sempre più complesso E in grado di individuare e comprendere il nesso causa-effetto di fenomeni ed eventi riferiti ad esperienze personali e/o di studio E in grado di spiegare e argomentare in ordine allo svolgimento seguito per la risoluzione di situazioni problematiche E in grado di sintetizzare le informazioni contenute in testi scritti e/o orali affrontati in classe 74

8 Disciplinari Classe 1 Disciplinari Classe 2 Disciplinari Classe 3 Disciplinari Classe 4 Disciplinari Classe a E in grado di individuare situazioni problematiche attraverso attività di gioco e di espressione corporea b E in grado di rappresentare situazioni problematiche con la manipolazione di materiale strutturato e con il linguaggio grafico c Riconosce le principali figure geometriche del piano e dello spazio nell ambiente circostante, nel materiale strutturato e/o nel disegno d Riconosce linee aperte e chiuse, confini, individuando anche la regione interna ed esterna in situazioni familiari a E in grado di individuare l obiettivo da raggiungere in una situazione problematica b E in grado di individuare l operazione adatta e la risoluzione di semplici problemi di addizione o sottrazione a Sa individuare situazioni problema e trovare le possibili soluzioni b Traduce semplici situazioni problematiche in rappresentazioni matematiche c Formula un problema partendo da una parte di esso(domanda; disegno; rappresentazione matematica) a Individua gli elementi essenziali di semplici problemi b Seleziona le informazioni utili alla risoluzione di semplici problemi c Individua l operazione adatta per la risoluzione di semplici problemi a Individua l elemento mancante per poter compiere un azione b Sa motivare la soluzione relativa ad una semplice situazione problematica c Data una situazione problematica, sa formulare la domanda a Sa individuare ed esplicitare i dati fondamentali necessari a risolvere un problema aritmetico b Sa trovare elementi in comune tra due insiemi (intersezione) a Sa individuare e formulare problemi elementari riferiti ad esperienze concrete, risolvendoli mettendo in relazione i dati con le quattro operazioni matematiche b Nelle situazioni matematiche proposte sa eseguire mentalmente semplici calcoli aritmetici,motivandone la soluzione c Sa motivare l associazione tra grandezze ed unità di misura corrispondenti relativamente a situazioni note a Sa motivare la soluzione relativa ad una situazione problematica a Sa esporre le infor a Sa individuare ed esplicitare i dati fondamentali (noti e non noti) necessari a risolvere un problema aritmetico b Riconosce i poligoni e le loro principali caratteristiche a Sa individuare e formulare problemi con più operazioni esprimendo correttamente la relazione tra i dati e la domanda b Sa individuare legami tra i dati c Sa utilizzare strategie di calcolo mentale anche con i numeri decimali nelle situazioni matematiche proposte, motivando la soluzione a Sa esplicitare i dati utili, inutili, sovrabbondanti o mancanti per la risoluzione di un problema d Sa confrontare ed ordinare numeri interi e decimali a Sa individuare, tra più informazioni, quelle utili e necessarie per risolvere una determinata situazione problematica b Tiene sotto controllo il processo risolutivo con riferimento alla situazione problematica e all obiettivo da raggiungere c Sa esplicitare i dati utili, inutili, sovrabbondanti o mancanti per la risoluzione di un problema d Riconosce le principali figure geometriche piane e solide e le proprietà che le caratterizzano a Sa scoprire la regola che genera una successione (di numeri, di figure ) b Utilizza procedure e strategie di calcolo mentale ( anche con i numeri decimali, applicando le proprietà delle operazioni)in situazioni matematiche proposte, motivando la soluzione a Sa esporre con paro- 75

9 2.1.3.a E in grado di individuare relazioni di causa-effetto relativamente a situazioni sperimentate b Prevede la conseguenza logica di semplici azioni di vita quotidiana a Classifica oggetti, figure e numeri b E in grado di formare e rappresentare insiemi in base a uno o più attributi e riconoscere i criteri di formazione di insiemi dati c Confronta insiemi maggiori, minori, equipotenti d Acquisisce il concetto di numero naturale entro il e Spiega un attributo che giustifichi la classificazione data a Riproduce una sequenza in ordine lineare b Riproduce una sequenza in ordine inverso c Prosegue una serie con oggetti concreti, con forme e/o colori diversi d Attribuisce valore di verità ad un enunciato logico a Comprende il significato dei numeri naturali, il modo di rappresentarli, il valore posizionale delle cifre b Confronta e ordina quantità numeriche entro il c Classifica oggetti diversi tra loro e li confronta in base ad una data proprietà d Riconosce semplici tipi di figure geometriche nell ambiente circostante e Documenta un esperienza mediante diagramma di flusso. mazioni principali di un semplice testo relativo ai numeri, alle forme e alle misure b individua i dati essenziali in un problema e li esplicita sinteticamente c Legge multipli e sottomultipli delle unità di misura esprimendoli anche in simboli e Conosce e descrive le caratteristiche dei poligoni f Comprende i significati delle frazioni (parti di un tutto, dell unità.) f Riconosce scritture diverse(frazioni decimali, numero decimale) dello stesso numero h Conosce le unità di misura convenzionale con i multipli e sottomultipli a Traduce situazioni problematiche in rappresentazioni matematiche (diagrammi con marche appropriate) le, disegni, schemi grafici un procedimento risolutivo seguito b Riflette sul procedimento seguito e lo confronta con le altre possibili soluzioni c Verbalizza il procedimento logico che si segue per risolvere il problema individuando ogni passo del percorso d Controlla l attendibilità del risultato (confronto tra risposta/domanda; dati/risultato) e. Utilizza le caratteristiche delle figure geometriche piane per risolvere situazioni problematiche relative al calcolo dell area a Traduce dati numerici in non numerici e viceversa b Esplicita le domande nascoste. 76

10 Competenza: 2. Gestione e utilizzo delle risorse intellettuali Indicatore: 2.2 Elaborazione operativa Descrittori Classe 1 Descrittori Classe 2 Descrittori Classe 3 Descrittori Classe 4 Descrittori Classe E in grado di rilevare operativamente gli elementi significativi di una situazione E in grado di tradurre semplici problemi verificabili a livello operativo in rappresentazioni simboliche E in grado di organizzare semplici dati ed informazioni attraverso il linguaggio delle immagini E in grado di utilizzare informazioni da testi e situazioni E in grado di ricavare semplici informazioni da varie fonti E in grado di tradurre semplici problemi in rappresentazioni simboliche (numeri, grafici ecc) E in grado di rielaborare ed utilizzare semplici informazioni E in grado di ricavare informazioni da varie fonti E in grado di trovare soluzioni adeguate a semplici situazioni problematiche E in grado di tradurre le informazioni /i dati desunti da varie situazioni problematiche, sottoforma di rappresentazioni simboliche (schemi, tabelle...) E in grado di rielaborare le informazioni ricavate da varie fonti E in grado di trovare soluzioni adeguate a situazioni problematiche legate al proprio contesto di vita E in grado di tradurre e/o organizzare le informazioni /i dati desunti da varie situazioni problematiche, sottoforma di rappresentazioni simboliche (schemi, tabelle...) E in grado di rielaborare, anche in maniera personale e creativa, le informazioni ricavate da varie fonti E in grado di trovare soluzioni adeguate a situazioni problematiche di diverso tipo e difficoltà. Disciplinari Classe 1 Disciplinari Classe 2 Disciplinari Classe 3 Disciplinari Classe 4 Disciplinari Classe a Individua gli elementi essenziali di una situazione problematica, partendo da situazioni concrete o proposte dall insegnante a Seleziona le informazioni utili in ordine alla risoluzioni di semplici situazioni problematiche anche scritte a E in grado di analizzare il testo di un semplice problema nelle sue parti b Sa eseguire le quat a Sa usare tecniche e procedimenti diversi per risolvere un problema b Sa eseguire le quattro operazioni tra numeri na a. Sa risolvere una situazione problematica rappresentandola con schemi, tabelle, diagrammi, espressioni, anche con l uso della 77

11 2.2.1.b Raggruppa in basi diverse effettuando cambi di 1 ordine e registra in tabella a Risolve semplici problemi di addizione e sottrazione anche con opportune rappresentazioni grafiche b Esegue addizioni e sottrazioni con l ausilio di attività concrete e rappresentative a E in grado di rappresentare una situazione problematica con la manipolazione di materiale strutturato e con il linguaggio grafico b Raggruppa in basi diverse privilegiando la base 10, effettuando cambi di 2 ordine e le registrazioni c Effettua semplici spostamenti su griglie quadrettate, secondo istruzioni scritte o simbolizzate con frecce d Utilizza coordinate per localizzare oggetti o immagini su un reticolo a Opera con gli insiemi:unione,intersezione, differenza, insieme complementare b Data una situazione anche grafica, sa descriverla ed individuare le possibili relazioni tra gli elementi a Utilizza il linguaggio numerico per risolvere semplici problemi con le quattro operazioni b Sa eseguire moltiplicazioni e divisioni anche con l ausilio di opportune concretizzazioni e rappresentazioni c Misura oggetti diversi usando un campione arbitrario d Misura uno stesso tro operazioni tra numeri naturali con metodi, strumenti e tecniche diversi(calcolo mentale, incolonnando i numeri) c Sa eseguire rappresentazioni relative a rette, angoli e semplici figure geometriche a Formula un problema partendo da una parte di esso(domanda; disegno; rappresentazione matematica) b. Attribuisce significato a rappresentazioni matematiche date c. Sa fare la domanda ad un problema dato d Esegue con precisione e rapidità semplici calcoli orali ( anche tabelline ) a. Sa utilizzare i dati contenuti nel testo di un problema b Conosce le misure convenzionali, con i relativi multipli e sottomultipli (relativamente a lunghezze, pesi, capacità c Passa da una misura espressa in una data unità ad un altra ad essa equivaturali entro il con metodi, strumenti e tecniche diverse(calcolo mentale, incolonnamento dei numeri) c Sa eseguire rappresentazioni relative a rette, angoli e principali figure geometriche d Trova le frazioni che rappresentano parti di figure geometriche, di insiemi, di oggetti.; viceversa, data una frazione, sa trovare le opportune rappresentazioni e Riconosce e rappresenta frazioni proprie, improprie e apparenti a Sa individuare la domanda nascosta nel testo di un problema b Sa osservare e descrivere un grafico, usando anche moda, mediana, media aritmetica a Sa risolvere problemi di vita quotidiana con una sequenza di azioni che prevedano : l analisi del problema ; le ipotesi possibili per la sua risoluzione; le possibili soluzioni, la scelta della soluzione più opportuna b Passa da una misura calcolatrice b Sa risolvere problemi che richiedono l applicazione di concetti geometrici c Sa eseguire le 4 operazioni in colonna con i numeri interi e decimali d Sa applicare le proprietà delle quattro operazioni e Sa usare strumenti di misura (goniometro, compasso ) f Sa calcolare il perimetro dei poligoni g Sa rappresentare con il diagramma di flusso una serie ordinata di azioni o procedimenti h Risolve semplici espressioni rispettando l ordine delle operazioni e delle parentesi i Usa i numeri relativi in semplici situazioni l Applica i principali criteri di divisibilità m Scompone e compone i numeri interi e decimali n Utilizza procedimenti adeguati per calcolare circonferenza e area del cerchio o Comprende il signifi- 78

12 oggetto con campioni diversi e intuisce le differenze e Esegue semplici calcoli orali. lente(solo con numeri interi) espressa in una data unità ad un altra ad essa equivalente(con numeri interi e decimali) cato delle frazioni come divisione di due numeri interi p Comprende il concetto di percentuale e sa calcolare lo sconto o l aumento percentuale in situazioni problematiche a Sa raccogliere, tabulare, rappresentare mediante un grafico dati raccolti durante un indagine o ricavati da un testo scritto b Dimostra attraverso attività operative che due figure sono isoperimetriche o equiestese c Effettua semplici isometrie (simmetrie, rotazioni,traslazioni) d Effettua misurazioni di ampiezze angolari a Sa usare tecniche e procedimenti diversi per risolvere un problema b Risolve problemi che offrono possibilità di risposte diverse, ma ugualmente accettabili. 79

CURRICOLO MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA

CURRICOLO MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA Competenze Conoscenze Abilità L alunno riconosce il significato dei numeri ed i modi per rappresentarli i numeri naturali entro il 20 nei loro aspetti

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA SCIENZE NATURALI E SPERIMENTALI. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione

SCUOLA PRIMARIA SCIENZE NATURALI E SPERIMENTALI. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione SCUOLA PRIMARIA SCIENZE NATURALI E SPERIMENTALI Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione Descrittori Classe 1 Descrittori Classe 2 Descrittori Classe 3 Descrittori Classe 4 Descrittori

Dettagli

MATEMATICA PRIMO BIENNIO CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA

MATEMATICA PRIMO BIENNIO CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA MATEMATICA PRIMO BIENNIO CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA COMPETENZA 1 UTILIZZARE CON SICUREZZA LE TECNICHE E LE PROCEDURE DI CALCOLO ARITMETICO SCRITTO E MENTALE CON RIFERIMENTO A CONTESTI REALI Stabilire

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA: MATEMATICA

SCUOLA PRIMARIA: MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA: MATEMATICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L'alunno si muove con sicurezza nel calcolo scritto e mentale con i numeri naturali e sa valutare

Dettagli

CURRICOLO MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA

CURRICOLO MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA Traguardi per lo sviluppo delle competenze Sviluppare un atteggiamento positivo nei confronti della matematica. Obiettivi di apprendimento NUMERI Acquisire

Dettagli

LA CONOSCENZA DEL MONDO SCUOLA DELL INFANZIA. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3 anni 4 anni 5 anni

LA CONOSCENZA DEL MONDO SCUOLA DELL INFANZIA. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3 anni 4 anni 5 anni SCUOLA DELL INFANZIA INDICATORI LA CONOSCENZA DEL MONDO OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3 anni 4 anni 5 anni Riconoscere la quantità. Ordinare piccole quantità. Riconoscere la quantità. Operare e ordinare piccole

Dettagli

CURRICOLO di MATEMATICA Scuola Primaria

CURRICOLO di MATEMATICA Scuola Primaria CURRICOLO di MATEMATICA Scuola Primaria MATEMATICA CLASSE I Indicatori Competenze Contenuti e processi NUMERI Contare oggetti o eventi con la voce in senso progressivo e regressivo Riconoscere e utilizzare

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO MATEMATICA DELIBERATO ANNO SCOL. 2015/2016

SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO MATEMATICA DELIBERATO ANNO SCOL. 2015/2016 SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO MATEMATICA DELIBERATO ANNO SCOL. 2015/2016 SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA MATEMATICA AREA DISCIPLINARE: MATEMATICO- SCIENTIFICO-TECNOLOGICA COMPETENZA DI Mettere in relazione il

Dettagli

I numeri almeno entro il venti.

I numeri almeno entro il venti. MATEMATICA CLASSE PRIMA Nucleo: IL NUMERO Competenza: L alunno si muove nel calcolo scritto e mentale con i numeri e usa le operazioni aritmetiche in modo opportuno entro il 20. 1.1 Contare associando

Dettagli

CURRICOLO DI MATEMATICA CLASSE PRIMA

CURRICOLO DI MATEMATICA CLASSE PRIMA CURRICOLO DI MATEMATICA CLASSE PRIMA TRAGUARDI DI COMPETENZA NUCLEI FONDANTI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCITIVA IL NUMERO CARATTERISTICHE Quantità entro il numero 20 Cardinalità Posizionalità RELAZIONI

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA MATEMATICA

SCUOLA PRIMARIA MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA MATEMATICA IL NUMERO CLASSE PRIMA Operare con il numero e impiegare specifiche abilità disciplinari come strumenti per affrontare esperienze di vita quotidiana. Comprende il significato

Dettagli

MATEMATICA - CLASSE SECONDA

MATEMATICA - CLASSE SECONDA ELABORATO DAI DOCENTI DELLA SCUOLA PRIMARIA DIREZIONE DIDATTICA 5 CIRCOLO anno scolastico 2012-2013 MATEMATICA - CLASSE PRIMA TRAGUARDI DI COMPETENZA DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA Padroneggia

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE MATEMATICA

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE MATEMATICA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTI Gabellone, Silvagni,Damiano TRAGUARDI DELLE COMPETENZE AL TERMINE della CLASSE QUARTA Sviluppa

Dettagli

Matematica classe 1^

Matematica classe 1^ NUCLEO TEMATICO 1 Numeri 1 L alunno si muove con sicurezza nel calcolo scritto e mentale con i numeri naturali. 7 legge e comprende testi che coinvolgono aspetti logici e matematici. NUCLEO TEMATICO 2

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione

SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione Descrittori Classe 1 Descrittori Classe 2 Descrittori Classe 3 Descrittori Classe 4 Descrittori Classe 5 il

Dettagli

Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino

Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI LOVERE VIA DIONIGI CASTELLI, 2 - LOVERE Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE Le programmazioni didattiche sono state stese in base

Dettagli

MATEMATICA. Classe I Classe II Classe III Classe IV Classe V Traguardo 1

MATEMATICA. Classe I Classe II Classe III Classe IV Classe V Traguardo 1 MATEMATICA COMPETENZE Dimostra conoscenze matematiche che gli consentono di analizzare dati e fatti della realtà e di verificare l'attendibilità delle analisi quantitative e statistiche proposte da altri.

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione

SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione Descrittori Classe 1 Descrittori Classe 2 Descrittori Classe 3 Descrittori Classe 4 Descrittori Classe 5 1.1.1

Dettagli

MATEMATICA. UNITA DI APPRENDIMENTO 1 Numeri. Obiettivi specifici di apprendimento

MATEMATICA. UNITA DI APPRENDIMENTO 1 Numeri. Obiettivi specifici di apprendimento UNITA DI 1 Numeri. MATEMATICA Conoscenze: Rappresentazione dei numeri in base dieci, entro il 100: il valore posizionale delle cifre. Le quattro operazioni tra numeri naturali entro il 100. Il significato

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 CURRICOLO DI MATEMATICA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 CURRICOLO DI MATEMATICA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Calolziocorte Via F. Nullo,6 23801 CALOLZIOCORTE (LC) e.mail: lcic823002@istruzione.it - Tel: 0341/642405/630636

Dettagli

Istituto Comprensivo Casalgrande (R.E.) PROGETTAZIONE DI ISTITUTO MATEMATICA Scuola primaria

Istituto Comprensivo Casalgrande (R.E.) PROGETTAZIONE DI ISTITUTO MATEMATICA Scuola primaria Istituto Comprensivo Casalgrande (R.E.) PROGETTAZIONE DI ISTITUTO MATEMATICA Scuola primaria CLASSE PRIMA Obiettivi formativi ABILITA CONOSCENZE Il numero - Contare in senso progressivo e regressivo. -

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DELLA VALLE DEI LAGHI

ISTITUTO COMPRENSIVO DELLA VALLE DEI LAGHI ISTITUTO COMPRENSIVO DELLA VALLE DEI LAGHI PROGRAMMA DI MATEMATICA PER LE CLASSI SECONDA E TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA SETTEMBRE 2003 COMPETENZE IN NUMERO Obiettivi: - Contare, eseguire semplici operazioni

Dettagli

Abilità Contenuti Metodologie Strumenti Verifiche Possibili raccordi con altre discipline Contare oggetti.

Abilità Contenuti Metodologie Strumenti Verifiche Possibili raccordi con altre discipline Contare oggetti. MATEMATICA NUCLEO TEMATICO: I NUMERI Classe prima Abilità Contenuti Metodologie Strumenti Verifiche Possibili raccordi con altre discipline Contare oggetti. Inglese (concetto di grande e piccolo; Costruire

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO IRRINUNCIABILI

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO IRRINUNCIABILI SCUOLA PRIMARIA PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE VERTICALE MATEMATICA In tutti i nuclei tematici sviluppati trasversalmente si persegue questo traguardo per lo sviluppo di competenze: l alunno sviluppa un atteggiamento

Dettagli

INDICATORI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO classe prima

INDICATORI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO classe prima INDICATORI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO classe prima NUMERI Descrivere e simbolizzare la realtà utilizzando il linguaggio e gli strumenti matematici Imparare ad usare il numero naturale per contare, confrontare,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: MATEMATICA - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: MATEMATICA - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PRIMA DELLA DISCIPLINA: MATEMATICA - CLASSE PRIMA L alunno si muove con sicurezza nel calcolo scritto e mentale con i numeri naturali. Legge e comprende testi che coinvolgono aspetti logici e matematici.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE di MATEMATICA 1 QUADRIMESTRE CLASSE PRIMA

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE di MATEMATICA 1 QUADRIMESTRE CLASSE PRIMA PROGRAMMAZIONE di MATEMATICA 1 QUADRIMESTRE CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ATTIVITÀ NUMERI 1. Opera con i numeri 1a. Contare in senso progressivo o regressivo fino a 20 1b. Leggere

Dettagli

Istituto Comprensivo Perugia 9 Anno scolastico 2014/2015 Programmazione delle attività educativo didattiche MATEMATICA

Istituto Comprensivo Perugia 9 Anno scolastico 2014/2015 Programmazione delle attività educativo didattiche MATEMATICA Istituto Comprensivo Perugia 9 Anno scolastico 2014/2015 Programmazione delle attività educativo didattiche MATEMATICA CLASSE:PRIMA DISCIPLINA: MATEMATICA AMBITO OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO/ABILITÀ CONOSCENZE

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI MATEMATICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI MATEMATICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI MATEMATICA CLASSE PRIMA 1. : PADRONEGGIARE ABILITÀ DI CALCOLO ORALE E SCRITTO 1.1 Leggere, scrivere, comporre, scomporre, confrontare, ordinare i numeri fino a 20 1.2 Eseguire

Dettagli

INGLESE- CLASSE 1.a TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA

INGLESE- CLASSE 1.a TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA INGLESE- CLASSE 1.a TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno: Ascolta e comprende parole e semplici espressioni, istruzioni,

Dettagli

DELL ATTIVITÀ DIDATTICA PROGRAMMAZIONE ANNUALE. MATEMATICA Classe prima

DELL ATTIVITÀ DIDATTICA PROGRAMMAZIONE ANNUALE. MATEMATICA Classe prima PROGRAMMAZIONE ANNUALE DELL ATTIVITÀ DIDATTICA MATEMATICA Classe prima 1- Riconoscere, rappresentare e risolvere problemi. a) Individuare, in un contesto concreto di vita scolastica, le varie situazioni

Dettagli

SEZIONE A: Traguardi formativi COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE

SEZIONE A: Traguardi formativi COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE SEZIONE A: Traguardi formativi COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: COMPETENZE IN MATEMATICA CLASSE TERZA A - Numeri COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE Utilizzare con sicurezza le tecniche e le procedure del calcolo

Dettagli

DIPARTIMENTO DISCIPLINARE: MATEMATICA (MT) N.B. L'ordine delle competenze non è tassonomico, ma è da considerare secondo una mappa concettuale.

DIPARTIMENTO DISCIPLINARE: MATEMATICA (MT) N.B. L'ordine delle competenze non è tassonomico, ma è da considerare secondo una mappa concettuale. Pag. 1 di 15 DIPARTIMENTO DISCIPLINARE: MATEMATICA (MT) N.B. L'ordine delle competenze non è tassonomico, ma è da considerare secondo una mappa concettuale. A COMPETENZA FUNZIONI COINVOLTE NUCLEI FONDANTI

Dettagli

SEZIONE A: Traguardi formativi CLASSE QUARTA COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE

SEZIONE A: Traguardi formativi CLASSE QUARTA COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: A - Numeri SEZIONE A: Traguardi formativi COMPETENZE IN MATEMATICA CLASSE QUARTA COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE Utilizzare con sicurezza le tecniche e le procedure del calcolo

Dettagli

MATEMATICA U. A. 1 INSIEME PER RICOMINCIARE SITUAZIONI DI APPRENDIMENTO TEMPI

MATEMATICA U. A. 1 INSIEME PER RICOMINCIARE SITUAZIONI DI APPRENDIMENTO TEMPI MATEMATICA U. A. 1 INSIEME PER RICOMINCIARE ABILITA : 1.a Riconoscere il valore posizionale delle cifre. 1.b Individuare e definire numeri pari e dispari. 2.a Stabilire relazioni d ordine, contare in senso

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pralboino Curricolo Verticale

Istituto Comprensivo di Pralboino Curricolo Verticale NUMERI -L alunno si muove con sicurezza nel calcolo scritto e mentale con i numeri naturali entro le centinaia di migliaia. -L alunno si muove nel calcolo scritto e con i numeri naturali entro le migliaia.

Dettagli

MATEMATICA - CLASSE TERZA

MATEMATICA - CLASSE TERZA MATEMATICA - CLASSE TERZA I NUMERI NATURALI E LE 4 OPERAZIONI U. A. 1 - IL NUMERO 1. Comprendere la necessità di contare e usare i numeri. 2. Conoscere la struttura dei numeri naturali. 3. Conoscere e

Dettagli

CURRICOLO DI MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA MATEMATICA SEZIONE A : Traguardi formativi

CURRICOLO DI MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA MATEMATICA SEZIONE A : Traguardi formativi CURRICOLO DI MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA MATEMATICA SEZIONE A : Traguardi formativi FINE CLASSE TERZA SCUOLA PRIMARIA FINE SCUOLA PRIMARIA COMPETENZE SPECIFICHE ABILITÀ CONOSCENZE ABILITÀ CONOSCENZE Utilizzare

Dettagli

MATEMATICA CLASSE PRIMA

MATEMATICA CLASSE PRIMA CLASSE PRIMA L alunno/a si muove con sicurezza nel calcolo scritto e mentale con i numeri naturali e sa valutare l opportunità di ricorrere a una calcolatrice. Contare oggetti o eventi, a voce e mentalmente,

Dettagli

MATEMATICA UNITÀ DI APPRENDIMENTO Classi quarte - Scuola Primaria di Bellano - a.s. 2014/2015

MATEMATICA UNITÀ DI APPRENDIMENTO Classi quarte - Scuola Primaria di Bellano - a.s. 2014/2015 METODOLOGIA ATTIVITÀ - MEZZI PERIODO DI ATTUAZIONE I NUMERI NATURALI Simbolizzare la realtà con il linguaggio della matematica. Storia, Tecnologia, Italiano Lettura e scrittura di numeri naturali oltre

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO RIGNANO - INCISA

ISTITUTO COMPRENSIVO RIGNANO - INCISA ISTITUTO COMPRENSIVO RIGNANO - INCISA PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI MATEMATICA Scuola primaria - Classe terza 1 quadrimestre NUMERI Obiettivi Contare oggetti o eventi, con la voce e mentalmente, in senso progressivo

Dettagli

CURRICOLO DI MATEMATICA ABILITA. (Come saprà operare e quali conoscenze procedurali)

CURRICOLO DI MATEMATICA ABILITA. (Come saprà operare e quali conoscenze procedurali) TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE (obiettivi d apprendimento per lo sviluppo delle competenze cosa sarà in grado di fare l alunno) cfr. Indicazioni per il curricolo Riferimento alle competenze europee.

Dettagli

Curricolo verticale MATEMATICA Scuola primaria CLASSE 1^

Curricolo verticale MATEMATICA Scuola primaria CLASSE 1^ Curricolo verticale MATEMATICA Scuola primaria Istituto Comprensivo Novellara CLASSE 1^ NUCLEI TEMATICI ABILITA CONOSCENZE METODOLOGIA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE NUMERI Tecniche e procedure

Dettagli

MATEMATICA OBIETTIVI GENERALI ATTIVITA OBIETTIVI SPECIFICI

MATEMATICA OBIETTIVI GENERALI ATTIVITA OBIETTIVI SPECIFICI MATEMATICA OBIETTIVI GENERALI Acquisire maggiore capacità di osservare, di problematizzare, di ordinare, di quantificare e di misurare fatti e fenomeni della realtà; sviluppare le abilità necessarie per

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI

ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI Via Monte Pollino, 45-00015 Monterotondo (RM) CURRICOLO VERTICALE DI MATEMATICA A.S. 2013/2014 CURRICOLO Ambito disciplinare MATEMATICA MATEMATICA CLASSE PRIMA PRIMARIA

Dettagli

MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA CLASSE TERZA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI A NUMERI

MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA CLASSE TERZA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI A NUMERI MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA CLASSE TERZA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI A NUMERI L alunno si muove con sicurezza nel calcolo scritto e mentale con i numeri naturali e sa valutare l

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE DISCIPLINARI CURRICOLO DI MATEMATICA CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE DISCIPLINARI CURRICOLO DI MATEMATICA CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA Competenza 1 SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE DISCIPLINARI CURRICOLO DI MATEMATICA CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA AREA MATEMATICO SCIENTIFICO - TECNOLOGICA Competenze Abilità specifiche Nuclei Utilizzare

Dettagli

CURRICOLO MATEMATICA - CLASSE SECONDA -

CURRICOLO MATEMATICA - CLASSE SECONDA - CURRICOLO MATEMATICA - CLASSE SECONDA - COMPETENZA Imparare a imparare NUMERI 1. a) Contare oggetti collegando correttamente la sequenza numerica verbale con l attività manipolativa e percettiva b) confrontare

Dettagli

COMPETENZE SPECIFICHE

COMPETENZE SPECIFICHE COMPETENZE IN MATEMATICA DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: MATEMATICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE FISSATI DALLE INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO 2012. MATEMATICA TRAGUARDI ALLA FINE DELLA

Dettagli

Programmazione educativo-didattica anno scolastico 2013-2014 MATEMATICA CLASSE PRIMA PRIMARIA

Programmazione educativo-didattica anno scolastico 2013-2014 MATEMATICA CLASSE PRIMA PRIMARIA Istituto Maddalena di Canossa Corso Garibaldi 60-27100 Pavia Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di 1 grado Programmazione educativo-didattica anno scolastico 2013-2014 MATEMATICA CLASSE

Dettagli

Raccomandazione del Parlamento europeo 18/12/2006 CLASSE PRIMA COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE. Operare con i numeri

Raccomandazione del Parlamento europeo 18/12/2006 CLASSE PRIMA COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE. Operare con i numeri COMPETENZA CHIAVE MATEMATICA Fonte di legittimazione Raccomandazione del Parlamento europeo 18/12/2006 CLASSE PRIMA COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE L alunno utilizza il calcolo scritto e mentale con i numeri

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale del Veneto

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale del Veneto Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale del Veneto Istituto Comprensivo di Bosco Chiesanuova Piazzetta Alpini 5 37021 Bosco Chiesanuova Tel 045 6780 521-

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI MATEMATICA CLASSI I A E I B ANNO 2015-16 MAPPA DELLA PROGETTAZIONE ANNUALE

PROGRAMMAZIONE DI MATEMATICA CLASSI I A E I B ANNO 2015-16 MAPPA DELLA PROGETTAZIONE ANNUALE PROGRAMMAZIONE DI MATEMATICA CLASSI I A E I B ANNO 2015-16 MAPPA DELLA PROGETTAZIONE ANNUALE Ottobre/Novembre Unità 1 MISURE E FORME - LA QUANTITA Prerequisiti: Acquisizione dei concetti relativi all orientamento

Dettagli

U.D.A. N. 1: PRIME ESPLORAZIONI E GUSTOSE CONQUISTE

U.D.A. N. 1: PRIME ESPLORAZIONI E GUSTOSE CONQUISTE U.D.A. N. 1: PRIME ESPLORAZIONI E GUSTOSE CONQUISTE MATEMATICA: Scopro e conosco i numeri tra giochi e merende O.F. : - Usare il numero per contare, confrontare e ordinare in diversi contesti. COMPETENZE

Dettagli

MATEMATICA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE

MATEMATICA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino raggruppa e ordina oggetti e materiali secondo criteri diversi. Identifica alcune proprietà dei materiali. Confronta e valuta quantità. Utilizza simboli per registrare materiali e quantità.

Dettagli

CURRICOLO MATEMATICA ABILITA COMPETENZE

CURRICOLO MATEMATICA ABILITA COMPETENZE CURRICOLO MATEMATICA 1) Operare con i numeri nel calcolo aritmetico e algebrico, scritto e mentale, anche con riferimento a contesti reali. Per riconoscere e risolvere problemi di vario genere, individuando

Dettagli

MATEMATICA SCUOLE DELL INFANZIA

MATEMATICA SCUOLE DELL INFANZIA MATEMATICA SCUOLE DELL INFANZIA CAMPO DI ESPERIENZA: LA CONOSCENZA DEL MONDO (ordine, misura, spazio, tempo, natura) È l'ambito relativo all'esplorazione, scoperta e prima sistematizzazione delle conoscenze

Dettagli

CURRICOLO DI MATEMATICA CLASSE PRIMA scuola PRIMARIA CONTENUTI OBIETTIVI COMPETENZE ATTIVITA NUMERI

CURRICOLO DI MATEMATICA CLASSE PRIMA scuola PRIMARIA CONTENUTI OBIETTIVI COMPETENZE ATTIVITA NUMERI CURRICOLO DI MATEMATICA CLASSE PRIMA scuola PRIMARIA CONTENUTI OBIETTIVI COMPETENZE ATTIVITA NUMERI Numeri naturali Ordinalità Cardinalità Ricorsività Confronto Misura Valore posizionale Operazioni Contare

Dettagli

CURRICOLO DI MATEMATICA

CURRICOLO DI MATEMATICA ISTITUTO COMPRENSIVO PASSIRANO-PADERNO CURRICOLO DI MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA Revisione Curricolo di Istituto a.s. 2014-2015 Curricolo suddiviso in obiettivi didattici, nuclei tematici e anni scolastici

Dettagli

MATEMATICA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE

MATEMATICA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE Il bambino raggruppa e ordina oggetti e materiali secondo criteri diversi. Identifica alcune proprietà dei materiali. Confronta e valuta quantità. Utilizza simboli per registrare

Dettagli

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA PRIMARIA DI CORTE FRANCA MATEMATICA CLASSE QUINTA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L ALUNNO SVILUPPA UN ATTEGGIAMENTO POSITIVO RISPETTO ALLA MATEMATICA,

Dettagli

Obiettivi minimi delle discipline. Scuola Primaria. Matematica. Leggere e scrivere i numeri entro il 20.

Obiettivi minimi delle discipline. Scuola Primaria. Matematica. Leggere e scrivere i numeri entro il 20. Obiettivi minimi delle discipline Scuola Primaria Matematica Classe prima Leggere e scrivere i numeri entro il 20. Contare in ordine progressivo e regressivo fino al 20. Acquisire ed utilizzare il concetto

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO RIGNANO - INCISA PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI MATEMATICA. Scuola primaria classe quinta 1 quadrimestre

ISTITUTO COMPRENSIVO RIGNANO - INCISA PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI MATEMATICA. Scuola primaria classe quinta 1 quadrimestre ISTITUTO COMPRENSIVO RIGNANO - INCISA PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI MATEMATICA Scuola primaria classe quinta 1 quadrimestre INDICATORI OBIETTIVI ATTIVITÀ - Leggere, scrivere, confrontare numeri naturali fino

Dettagli

COMPETENZE APPRENDIMENTO

COMPETENZE APPRENDIMENTO UNITA' DI 1 Numeri La classe delle migliaia. Le relazioni tra i numeri naturali. Il concetto di unità frazionaria e di frazione. La frazione complementare e la frazione equivalente. Le regole di confronto

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA. Indicatori Obiettivi di apprendimento Criteri di valutazione

SCUOLA PRIMARIA. Indicatori Obiettivi di apprendimento Criteri di valutazione SCUOLA PRIMARIA Relazioni, dati e Contare oggetti o eventi, a voce e mentalmente, in senso progressivo e regressivo entro il 20. Leggere e scrivere i numeri naturali entro il 20, confrontarli e ordinarli

Dettagli

Progettazione Classe Prima. Area matematico-scientifica. Matematica Processi cognitivi attivati al termine della classe prima della Scuola Primaria

Progettazione Classe Prima. Area matematico-scientifica. Matematica Processi cognitivi attivati al termine della classe prima della Scuola Primaria Progettazione Classe Prima Processi cognitivi attivati al termine della classe prima della Scuola Primaria Contare oggetti o eventi con la voce e mentalmente, in senso progressivo e regressivo. Leggere

Dettagli

APPRENDIMENTO. 1. a. Conoscere, denominare classificare e verbalizzare semplici figure geometriche dello spazio e del piano.

APPRENDIMENTO. 1. a. Conoscere, denominare classificare e verbalizzare semplici figure geometriche dello spazio e del piano. matematica Comunicazione nella madrelingua 1. Descrive e denomina figure 1. a. Conoscere, denominare classificare e verbalizzare semplici figure geometriche dello spazio e del piano. - Terminologia specifica

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CLASSE SECONDA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE

PROGRAMMAZIONE CLASSE SECONDA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE PROGRAMMAZIONE CLASSE SECONDA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ASCOLTARE E PARLARE Ascoltare e comprendere un messaggio e un testo Conoscere le regole comportamentali della

Dettagli

CURRICOLO DI MATEMATICA Scuola Primaria CLASSE 1^ (MONOENNIO)

CURRICOLO DI MATEMATICA Scuola Primaria CLASSE 1^ (MONOENNIO) CURRICOLO DI MATEMATICA Scuola Primaria CLASSE 1^ (MONOENNIO) COMPETENZE CONOSCENZE ABILITÀ COMPETENZA 1 RICONOSCERE, RAPPRESENTARE E RISOLVERE PROBLEMI - Decodificare immagini - Leggere un testo - Esprimersi

Dettagli

INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA

INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA MATEMATICA - TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE Raggruppa e ordina secondo criteri diversi. Confronta e valuta quantità. Utilizza semplici simboli per registrare. Compie

Dettagli

A.S. 2012-1013 CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA D ISTITUTO COMPETENZA CHIAVE EUROPEA DISCIPLINA

A.S. 2012-1013 CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA D ISTITUTO COMPETENZA CHIAVE EUROPEA DISCIPLINA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Scuola dell Infanzia, Scuola Primaria e Scuola Secondaria di 1 grado San Giovanni Teatino (CH) CURRICOLO A.S. 2012-1013 CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA OBIETTIVI DI Sviluppa

Dettagli

Classi I A B sc. ARDIGO anno scol. 2012 13 MATEMATICA

Classi I A B sc. ARDIGO anno scol. 2012 13 MATEMATICA Classi I A B sc. ARDIGO anno scol. 2012 13 MATEMATICA U di APPRENDIMENTO Numeri 1. Comprendere il significato dei numeri e i modi per rappresentarli, anche in relazione al loro uso nella realtà 2. Comprendere

Dettagli

MATEMATICA. Attività didattiche specifiche Scuole Infanzia Classe 1^ Classe 2^ Classe 3^ Classe 4^ Classe 5^ 1. QUANTITÀ E NUMERO

MATEMATICA. Attività didattiche specifiche Scuole Infanzia Classe 1^ Classe 2^ Classe 3^ Classe 4^ Classe 5^ 1. QUANTITÀ E NUMERO MATEMATICA Attività didattiche specifiche Scuole Infanzia Classe 1^ Classe 2^ Classe 3^ Classe 4^ Classe 5^ 1. QUANTITÀ E NUMERO 1.1. Gioco tra simboli e significati Giochi tra simboli e significati Manipolazione

Dettagli

PROGETTAZIONE DIDATTICA CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2012-2013 MATEMATICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze

PROGETTAZIONE DIDATTICA CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2012-2013 MATEMATICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze PROGETTAZIONE DIDATTICA CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2012-2013 MATEMATICA Le conoscenze matematiche contribuiscono alla formazione culturale delle persone e delle comunità, sviluppando le capacità di mettere

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI MATEMATICA PER LA SCUOLA DELL'INFANZIA -

CURRICOLO VERTICALE DI MATEMATICA PER LA SCUOLA DELL'INFANZIA - CURRICOLO VERTICALE DI MATEMATICA PER LA SCUOLA DELL'INFANZIA - TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA. 1. Il bambino raggruppa e ordina secondo criteri diversi,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE per la classe prima. Matematica

PROGRAMMAZIONE ANNUALE per la classe prima. Matematica ISTITUTO COMPRENSIVO DI SORISOLE Scuole Primarie PROGRAMMAZIONE ANNUALE per la classe prima Matematica Anno Scolastico 2015/ 2016 COMPETENZE : A -NUMERO Comprende il significato dei numeri, i modi per

Dettagli

Finalità (tratte dalle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione)

Finalità (tratte dalle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione) CURRICOLO DI MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA Finalità (tratte dalle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione) Le conoscenze matematiche contribuiscono

Dettagli

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE PROGETTAZIONE ANNUALE DIDATTICA:

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE PROGETTAZIONE ANNUALE DIDATTICA: PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE Docente Anna Maria Ghio Plesso Classe 1 Disciplina/Macroarea/Campo d esperienza Primaria Giusti Sezione A Matematica Tavola di sintesi delle unità di apprendimento da svolgere

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE DI MATEMATICA - Cl.3^ COMPETENZE SPECIFICHE DELLA DISCIPLINA

PROGETTAZIONE ANNUALE DI MATEMATICA - Cl.3^ COMPETENZE SPECIFICHE DELLA DISCIPLINA PROGETTAZIONE ANNUALE DI MATEMATICA - Cl.3^ COMPETENZE SPECIFICHE DELLA DISCIPLINA CLASSI 1^-2^-3^-4^-5^ 1-L alunno si muove con sicurezza nel calcolo scritto e mentale con i numeri naturali. 2-Riconosce

Dettagli

Apprendimenti minimi. Classe Prima

Apprendimenti minimi. Classe Prima Apprendimenti minimi Classe Prima Ascoltare semplici consegne e comandi ed adeguarvi il proprio comportamento Comprendere e riferire, attraverso domande-guida, i contenuti essenziali relativi a semplici

Dettagli

RE) COMPETENZE IN MATEMATICA

RE) COMPETENZE IN MATEMATICA CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA con riferimento alle Competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012 declinato nelle microabilità di ogni annualità (a cura di Franca DA RE) COMPETENZE IN MATEMATICA

Dettagli

SCUOLE PRIMARIE DI BELLUSCO MEZZAGO CONOSCENZE ABILITÀ CONTENUTI

SCUOLE PRIMARIE DI BELLUSCO MEZZAGO CONOSCENZE ABILITÀ CONTENUTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI BELLUSCO MEZZAGO a.s. 2009/ 10 SCUOLE PRIMARIE DI BELLUSCO MEZZAGO PROGRAMMAZIONE DI MATEMATICA CLASSE QUINTA CONOSCENZE ABILITÀ CONTENUTI NUMERI 1 Rappresentare i numeri in base

Dettagli

INDICATORI REGISTRO DI LINGUA ITALIANA

INDICATORI REGISTRO DI LINGUA ITALIANA INDICATORI REGISTRO DI LINGUA ITALIANA -Saper ascoltare e comprendere messaggi, testi e consegne -Sapersi esprimere oralmente in modo chiaro e corretto -Saper leggere e comprendere vari tipi di testo -Saper

Dettagli

MATEMATICA COMPETENZE CHIAVE:

MATEMATICA COMPETENZE CHIAVE: MATEMATICA COMPETENZE CHIAVE: Competenza matematica, Comunicazione nella madrelingua, Imparare ad imparare, Competenze sociali e civiche, Spirito d iniziativa e imprenditorialità. Traguardi per lo sviluppo

Dettagli

CONTENUTI METODOLOGIA STRUMENTI METODO DI STUDIO VALUTAZIONE ANNO COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

CONTENUTI METODOLOGIA STRUMENTI METODO DI STUDIO VALUTAZIONE ANNO COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO NNO COMPETENZE OBIETTIVI DI PPRENDIMENTO CONTENUTI METODOLOGI STRUMENTI METODO DI STUDIO VLUTZIONE 4^ M T E M T I C L alunno si muove con sicurezza nel calcolo scritto e mentale con i numeri naturali e

Dettagli

ATTIVITÀ LOGICO MATEMATICHE

ATTIVITÀ LOGICO MATEMATICHE Finalità ATTIVITÀ LOGICO MATEMATICHE La matematica si propone come strumento per modellizzare il mondo e le attività dell uomo e, nello stesso tempo, come costruzione logica, indipendente dalle sue applicazioni

Dettagli

Scuola Primaria Conta oggetti o eventi, a voce e a mente, in senso progressivo e regressivo e per salti di due, tre ;

Scuola Primaria Conta oggetti o eventi, a voce e a mente, in senso progressivo e regressivo e per salti di due, tre ; Primo anno Secondo anno Terzo anno Primo anno MATEMATICA Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Conta oggetti o eventi, a voce e a mente, in senso progressivo e regressivo e per salti di due, tre ; legge

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO 3 VICENZA DIPARTIMENTO DI MATEMATICA SCIENZE - TECNOLOGIA CURRICOLO D MATEMATICA - SCUOLA PRIMARIA

ISTITUTO COMPRENSIVO 3 VICENZA DIPARTIMENTO DI MATEMATICA SCIENZE - TECNOLOGIA CURRICOLO D MATEMATICA - SCUOLA PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO 3 VICENZA DIPARTIMENTO DI MATEMATICA SCIENZE - TECNOLOGIA CURRICOLO D MATEMATICA - SCUOLA PRIMARIA Fine classe terza COMPETENZE CHIAVE EUROPEE Competenza matematicoscientifica COMPETENZE

Dettagli

Curricolo di MATEMATICA

Curricolo di MATEMATICA Istituto Comprensivo Gandhi a.s 2014/2015 Curricolo di MATEMATICA Scuola Primaria COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: Competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologie Imparare a imparare - Spirito

Dettagli

MATEMATICA I NUMERI - SCUOLA PRIMARIA

MATEMATICA I NUMERI - SCUOLA PRIMARIA MATEMATICA I NUMERI - SCUOLA PRIMARIA L alunno sviluppa un atteggiamento positivo rispetto alla matematica, anche grazie a molte esperienze in contesti significativi che gli hanno fatto intuire come gli

Dettagli

Curricolo scuola primaria: AREA LOGICO MATEMATICA

Curricolo scuola primaria: AREA LOGICO MATEMATICA Curricolo scuola primaria: AREA LOGICO MATEMATICA COMPETENZE CONOSCENZE ABILITA CLASSE I - Leggere e scrivere i numeri, ordinarli e usarli per contare in senso progressivo e regressivo. - Effettuare calcoli

Dettagli

Curricoli scuola primaria Disciplina: MATEMATICA classi di riferimento: QUARTA. Abilità Contenuti Scansione cronologica

Curricoli scuola primaria Disciplina: MATEMATICA classi di riferimento: QUARTA. Abilità Contenuti Scansione cronologica Curricoli scuola primaria Disciplina: MATEMATICA classi di riferimento: QUARTA 1. Il numero Competenze Obiettivi di apprendimento 1. Conoscere e usare i numeri interi 2. Conoscere e usare le frazioni Abilità

Dettagli

CURRICOLO MATEMATICA OBIETTIVI E COMPETENZE

CURRICOLO MATEMATICA OBIETTIVI E COMPETENZE CURRICOLO MATEMATICA OBIETTIVI E COMPETENZE CLASSE OBIETTIVI COMPETENZE PRIMA Conoscere ed operare con i numeri Contare oggetti o eventi, con la voce e mentalmente, in senso progressivo e regressivo. Leggere

Dettagli

1. 2. 3. 4. 1. E F G 1. 2. 3. 2. 1. H I 2. 3. 1. 2.

1. 2. 3. 4. 1. E F G 1. 2. 3. 2. 1. H I 2. 3. 1. 2. ISTITUTO COMPRENSIVO DI AGORDO Scuola Primaria PIANO ANNUALE DI MATEMATICA CLASSE 5^ UNITA DI APPRENDIMENTO (U.A.) OBIETTIVI FORMATIVI OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO ( O.S.A. ) 1 2 3 4 I NUMERI A

Dettagli

CONOSCERE E OPERARE CON I NUMERI

CONOSCERE E OPERARE CON I NUMERI MATERIA MATEMATICA SCUOLA PRIMARIA CLASSE QUARTA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO STRATEGIE DIDATTICHE DESCRITTORI DEI LIVELLI DI COMPETENZA CONOSCENZE ABILITA LIVELLO E LIVELLO M LIVELLO B CONOSCERE

Dettagli

MATEMATICA COMPETENZE SPECIFICHE SCUOLA INFANZIA: LA CONOSCENZA DEL MONDO: ORDINE, MISURA E SPAZIO

MATEMATICA COMPETENZE SPECIFICHE SCUOLA INFANZIA: LA CONOSCENZA DEL MONDO: ORDINE, MISURA E SPAZIO MATEMATICA COMPETENZE SPECIFICHE SCUOLA INFANZIA: LA CONOSCENZA DEL MONDO: ORDINE, MISURA E SPAZIO Raggruppare e ordinare secondo criteri diversi, confrontare e valutare quantità; utilizzare semplici simboli

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI MATEMATICA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI MATEMATICA Istituto Comprensivo di Gaggio Montano. Scuola Primaria di CASTEL D AIANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI MATEMATICA Classe SECONDA Anno scolastico 2015-2016 Insegnante : STEFANIA BERTONI La presente Programmazione

Dettagli

MATEMATICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE COMUNI A TUTTI GLI INDICATORI

MATEMATICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE COMUNI A TUTTI GLI INDICATORI INFANZIA I bambini esplorano continuamente la realtà e imparano a riflettere sulle proprie esperienze descrivendole, rappresentandole, riorganizzandole con diversi criteri. Pongono così le basi per la

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA MATEMATICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA MATEMATICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

Contare. Notazione e ordine dei numeri. Calcolo mentale. Operazioni. Monete. Benvenuti in prima I vari aspetti del numero

Contare. Notazione e ordine dei numeri. Calcolo mentale. Operazioni. Monete. Benvenuti in prima I vari aspetti del numero SCUOLA PRIMARIA INDICAZIONI 2007 NODI disciplinari Attività Fine terza prima seconda terza Numeri Contare oggetti o eventi, con la voce e mentalmente, in senso progressivo e regressivo e per salti di due,

Dettagli