Conegliano Valdobbiadene

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Conegliano Valdobbiadene"

Transcript

1 Conegliano Valdobbiadene Numero 1 Marzo 2012 Un futuro sostenibile Colline del Prosecco Superiore Anno 14 - Numero 1 - Marzo Periodico Bimestrale - Poste Italiane Spa Sped. A.P. D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n 46) art. 1 comma 1 NE/TV - Contiene I.P. Un confronto aperto fra Consorzi di tutela ed esperti sul tema della riduzione dell impatto ambientale in viticoltura VINO IN VILLA A maggio il Superiore è un Autoctono Cosmopolita CONEGLIANO Una rinascita turistica, fra grandi eventi e vini della Docg TECNICA Il Protocollo Viticolo Organismo responsabile dell informazione: Consorzio Tutela Prosecco Conegliano Valdobbiadene Autorità di gestione: Regione del Veneto Direzione Piani e Programmi del Settore Primario

2

3 BENVENUTI DI INNOCENTE NARDI E il nostro territorio che ci distingue La nostra tipicità territoriale, assieme al capitale di conoscenze dei viticoltori, è il perno sul quale fondare la differenziazione del Conegliano Valdobbiadene Superiore per poi comunicarla al meglio sui mercati Dare valore alla differenza è il titolo che abbiamo scelto per la presentazione del Centro Studi di Distretto, tenutasi nel mese di dicembre. Si tratta di un tema che ci sta particolarmente a cuore e che, come emerso dagli interventi della presentazione, sarà l imperativo per il Conegliano Valdobbiadene nei prossimi anni. Oggi è infatti di vitale importanza valorizzare gli elementi che ci distinguono, con l obiettivo di conservare e sviluppare la viticoltura di collina che da centocinquant anni ci caratterizza. Tre sono gli impegni verso i quali il Consorzio dirigerà i suoi maggiori sforzi con la finalità di preservare l identità e la particolarità del Prosecco Superiore. Il primo compito sarà la tutela dalle imitazioni, resa possibile oggi grazie al riassetto del mondo Prosecco, avvenuto nel 2009, e alla collaborazione con la Doc Prosecco e la Docg Asolo. Un lavoro di tutela che ha già dato i primi frutti con il riconoscimento negli Stati Uniti del nome Prosecco come proprietà intellettuale delle nostre aree di produzione. Proprio in questi giorni il nostro Consorzio insieme a quello del Prosecco Doc hanno incaricato uno studio legale per verificare le segnalazioni fatte dai produttori di uso improprio del nome Prosecco sul mercato tedesco. Dare valore alla differenza significa anche evidenziare la tipicità di un territorio e il capitale di conoscenza ed esperienza che viticoltori, vinificatori e spumantisti hanno acquisito, sviluppato e custodito negli anni. Questi due aspetti vivono in simbiosi. La tipicità del Conegliano Valdobbiadene nasce in vigneto: l esposizione, la composizione del terreno, il microclima delle nostre meravigliose colline sono la pietra sulla quale costruire una viticoltura sempre più attenta all ambiente e che valorizzi le specificità di un territorio così bello da meritare la candidatura a Patrimonio Unesco. Il capitale di conoscenza non si esaurisce nella vigna, ma prosegue in cantina nella vinificazione rispettosa delle caratteristiche delle uve esaltate infine con la spumantizzazione. Alla luce di queste considerazioni il Consorzio vuole coltivare l ambizione di salvaguardare il patrimonio genetico dei nostri vigneti e di ottenere il riconoscimento del metodo Conegliano Valdobbiadene come processo di spumantizzazione unico nel suo genere. Una volta imbottigliato il Prosecco Superiore deve comunicare le sue peculiarità al mercato. Assumono quindi un ruolo fondamentale la formazione e la comunicazione. Esse devono diventare per i produttori strumenti utili ad incrementare l efficacia commerciale e allo stesso tempo la consapevolezza di fare parte della stessa squadra. Ma formazione e comunicazione vanno indirizzate ovviamente anche agli operatori che trattano il nostro prodotto: buyers, importatori, distributori, ristoratori, enotecari, etc. Per consolidare i mercati già acquisiti (siamo presenti in oltre cinquanta paesi) e per conquistarne di nuovi è indispensabile spiegare che cosa distingue il nostro vino. Gli eventi fieristici e quelli organizzati direttamente dal Consorzio Conegliano Valdobbiadene sono funzionali a questi obiettivi. A Vinitaly 2012 saremo presenti con un grande stand e un appassionante calendario di degustazioni dedicate a chi desidera scoprire e conoscere meglio la nostra Denominazione. Vi è poi Vino in Villa, manifestazione che invita ogni anno migliaia di visitatori ed importanti giornalisti a scoprire il nostro territorio e che quest anno sarà dedicata al tema Autoctono Cosmopolita. Una scelta non casuale, che metterà al centro la capacità dimostrata dal nostro Conegliano Valdobbiadene Docg di conquistare il mercato internazionale senza snaturare la propria identità. Dare valore alla differenza è un percorso difficile, una sfida, ma a tutte le persone che hanno trasformato le nostre colline in un armonica composizione di vigneti piacciono le sfide.

4

5 OPINIONI E il nostro territorio che ci distingue 03 Per una sostenibilità Superiore 50 VINO IN VILLA Autoctono cosmopolita 06 VINITALY Un Vinitaly ricco di novità 10 ITALIAN WINE MASTERS Conegliano Valdobbiadene, il vino più amato negli Usa 12 PROMOZIONE Alla conquista dei mercati tedeschi 16 INTERNET Superiore anche on line 21 DENTRO IL TERRITORIO Per una viticoltura sostenibile 24 SULLA STRADA La rinascita di Conegliano, fra vino e cultura 30 EVENTI E sbocciata la primavera del Prosecco Superiore 36 ARGOMENTI Il vino e la tutela delle forme 38 RUBRICHE Parlano della DOCG 42 News 44 Mappa della zona DOCG 47 IN STAGIONE. TECNICHE E SOLUZIONI VITIVINICOLE La potatura invernale 53 Esca: un problema complesso 65 Il LA.VI.PE. al Vinitaly 73 Speciale Difesa Numero 1 - Marzo 2012 Proprietario CONSORZIO PER LA TUTELA DEL CONEGLIANO VALDOBBIADENE PROSECCO SUPERIORE DOCG Via Roma, Pieve di Soligo (TV) Italy Tel Fax Presidente Innocente Nardi Direttore responsabile Giancarlo Vettorello Redattori Silvia Baratta, Paolo Colombo, Giulia Pussini, Filippo Taglietti Editore EDIMARCA Sas Strada Comunale delle Corti, TREVISO Tel Fax Iscrizione ROC Progetto grafico generale CASELEY GIOVARA Immagini fotografiche Giovanni De Broi, Roberta De Min, Francesco Galifi, Francesco Orini, Renato Vettorato e archivio Consorzio Stampa MARCA PRINT snc Via Dell Arma di Cavalleria, Quinto di Treviso (TV) ANNO 14 - N.1 - Marzo 2012 Periodico Bimestrale - Registrazione Tribunale di Treviso n del Poste Italiane Spa Sped. A.P. D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n 46) art. 1 comma 1 NE/TV Nessun albero è stato abbattuto per la stampa di questo giornale. Stampato su carta riciclata 100%. Cyclus Print by Dalum A/S.

6 VINO IN VILLA Autoctono cosmopolita 6

7 Marzo 2012 Conegliano Valdobbiadene Per la prima volta Vino in Villa, evento clou della denominazione che si apre il prossimo 19 maggio, coinvolgerà l intero territorio, dalla città di Conegliano a quella di Valdobbiadene Foto di Francesco Orini 7

8 EXPORT Vino in Villa si rinnova e diviene itinerante. La manifestazione, giunta alla XV edizione, si aprirà il 19 maggio a Valdobbiadene per toccare poi la cittadina di Conegliano e concludersi al Castello di San Salvatore di Susegana. Obiettivo sarà rendere la manifestazione un momento di promozione dell intero territorio di produzione del Conegliano Valdobbiadene, la piccola area di soli 15 comuni che dagli anni Trenta ha mantenuto gli stessi confini, resistendo alla tentazione di allargarli nel momento in cui questo vino ha avuto successo. Nell area di Conegliano Valdobbiadene è nato il fenomeno del Terzo Millennio, il Prosecco, divenuto un vero e proprio modo di bere italiano, apprezzato dagli Stati Uniti al Giappone. Non a caso, il tema di Vino in Villa sarà Autoctono Cosmopolita, in omaggio alla capacità di questo vino di aver mantenuto la propria identità in oltre 150 anni di storia. Vino in Villa celebrerà quindi questo carattere di autentico Globe Trotter offrendo un giro del mondo tra le mura di uno splendido castello del XIII secolo, alla scoperta di mercati, tradizioni, culture diverse, accompagnati da un calice di Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore. L evento sarà l occasione per conoscere il successo internazionale di un vino Autentico Italiano, che nel mondo ha saputo inaugurare un nuovo modo di bere. Offrirà a operatori del settore, giornalisti e consumatori una full immersion nelle bollicine e nel mondo globale. Grandi protagoniste saranno le bollicine del Prosecco Superiore con più di 300 vini e 100 aziende, ma si potranno conoscere anche le colline di Conegliano Valdobbiadene, candidate a Patrimonio Unesco, situate a soli 50 chilometri da Venezia. L area nei secoli è stata ricamata di vigneti fatti a mano grazie all opera dell uomo, elemento che l hanno resa un ambiente affascinante. La manifestazione si aprirà sabato mattina alle ore 9,30 a Valdobbiadene 8

9 VINO IN VILLA Marzo 2012 Conegliano Valdobbiadene con il convegno, rivolto a produttori, giornalisti e consumatori. In questa occasione si analizzeranno i perché del successo di questo vino e le prospettive nei principali mercati di export. A partire dalle 18, il Castello di San Salvatore di Susegana accoglierà giornalisti, operatori e pubblico interessati a conoscere meglio il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore, protagonista della creazione di un vero fenomeno internazionale. Oggi l export rappresenta il 40% e, solo nell ultimo anno, in mercati come gli USA le vendite sono raddoppiate. In un momento tanto critico per l economia italiana, questo caso di successo diventa motivo di orgoglio per l intero paese. Non a caso, il Distretto del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore è stato inserito dal Ministero del Lavoro tra i cinque casi studio di realtà che creano occupazione anche in momento di crisi. 9

10 VINITALY Un Vinitaly ricco di novità Lo stand del Consorzio punterà l attenzione dei visitatori sul territorio e in particolare sulle Rive. Appuntamento a Verona dal 25 al 28 marzo Dal 25 al 28 marzo 2012 ritorna il grande appuntamento del Vinitaly ed il Consorzio di Tutela si prepara a presentarsi con un carnet di eventi più ricco che mai, dove non mancheranno appuntamenti speciali con ospiti d eccezione. Se la fiera più importante del vino italiano quest anno cambia date per concentrarsi su una fascia di pubblico più qualificato e professionale, tra uomini del vino, giornalisti e trader internazionali, il Consorzio è pronto ad accogliere gli operatori con diversi momenti di approfondimento sul Conegliano Valdobbiadene, per far conoscere le migliori espressioni del Prosecco Superiore. Grazie al restyle dello stand compiuto l anno scorso, infatti, il Consorzio di Tutela può oggi contare su uno spazio espositivo di oltre 200 metri quadrati che oltre ad ospitare alcuni piccoli produttori della denominazione, presenta anche un banco d assaggio con oltre cento etichette ed una sala di degustazione. Il Consorzio si presenterà anche quest anno con una grafica d impatto che mira a valorizzare il principale elemento differenziale della Docg: il territorio. Questo, infatti, sarà riprodotto con tutte le sue Rive in una cartina in formato maxi che dominerà lo stand, riportando l attenzione di tutti i visitatori all importanza delle origini del Conegliano Valdobbiadene. La forza del territorio e del suo complesso mosaico di microclimi e terroir emergerà anche attraverso un concreto richiamo alla terra, con l esposizione dei suoli che compongono l area di Conegliano Valdobbiadene nell area centrale dello stand. Per scoprire poi le differenze del Conegliano Valdobbiadene nel bicchiere, il Consorzio ha in programma un ciclo di degustazioni organizzate dal La.Vi.Pe., il Laboratorio Viticolo Permanente, che si focalizzeranno sulla nuova tipologia Rive e sull approfondimento del metodo Martinotti, in grado di esprimere al meglio le caratteristiche del nostro vino. Novità di quest anno sarà inoltre la realizzazione di alcuni appuntamenti speciali, degustazioni guidate dalle più importanti firme del vino, profondi conoscitori della regione e dei nostri spumanti, che accompagneranno i visitatori dello stand in un viaggio alla scoperta del Conegliano Valdobbiadene. 10

11 EXPORT Marzo 2012 Conegliano Valdobbiadene 11

12 ITALIAN WINE MASTERS Conegliano Valdobbiadene, il vino più amato negli Usa 12

13 Marzo 2012 Conegliano Valdobbiadene Chiuso con un ottimo riscontro il triennio di eventi attraverso gli Stati Uniti che ha visto il nostro Consorzio presentarsi assieme a quelli del Brunello di Montalcino, del Chianti Classico e del Nobile di Montepulciano Si è chiusa con la tappa di San Francisco la manifestazione Italian Wine Masters USA, che in questi tre anni ha portato il Consorzio del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore ad attraversare l America dalla East alla West Coast per presentarsi insieme ai Consorzi del Brunello di Montalcino, Chianti Classico e Nobile di Montepulciano. Gli eventi, tenutisi il 7 febbraio al Metropolitan Pavilion di New York ed il 9 al Terra Gallery di San Francisco, hanno confermato il notevole interesse verso le grandi denominazioni italiane del vino che si era riscontrato anche negli anni scorsi, con un affluenza di pubblico qualificato notevole in entrambe le tappe, di oltre 1000 persone. In particolare in quest edizione è emerso il desiderio degli operatori di conoscere a fondo le realtà delle denominazioni tanto che i seminari organizzati in entrambe le città già da tempo avevano registrato il tutto esaurito, con la partecipazione di oltre 200 persone. I masterclass, tenuti quest anno da due educatori del vino, Tracy Ellen Kames e Tim Gaiser hanno contribuito a diffondere così la cultura del nostro prodotto stimolando la curiosità di giornalisti, operatori e professionisti del vino. Si chiude con questi due eventi un triennio coronato di successi testimoniati dall elevato numero 13

14 ITALIAN WINE MASTERS di partecipanti alle manifestazioni, che complessivamente sono stati oltre tra operatori del settore, ristoratori, importatori e giornalisti. Oltre ad un grande riscontro di pubblico il dato più importante ed incoraggiante è stato però presentato a dicembre, con il nuovo rapporto del Centro Studi di Distretto, che ha mostrato un vero e proprio boom delle vendite del nostro prodotto negli Stati Uniti, raddoppiate tra il 2009 ed il 2010 portando a oltre 3 milioni la quota di bottiglie esportate in America, il 15% dei volumi realizzati al di fuori dell Italia. Un ulteriore prova del successo commerciale del nostro vino è data anche da una recente affermazione di Wine Spectator che tracciando un resoconto dell economia americana del vino nel 2011 ha parlato di mercato dello Champagne e del Prosecco mostrando come i consumatori americani, una volta avvicinatisi al nostro spumante in un periodo di crisi economica, non sembrano proprio volerne fare a meno con un continuo aumento degli acquisti. Al successo commerciale va sommato anche il notevole riscontro da parte della critica americana: il 2012 si è aperto infatti sotto i migliori auspici con l articolo pubblicato da Alan Tardi sul New York Times, in cui viene presentata tutta la ricchezza e la varietà del nostro territorio. Il 30 gennaio si è tenuta infine la consegna ufficiale della Wine Star di Wine Enthusiast, con una cerimonia di gala che si è tenuta a New York organizzata dall autorevole rivista americana. Nelle foto di questa pagina due momenti della cerimonia di Gala per la consegna della Wine Star di Wine Enthusiast che si è è tenuta a New York lo scorso 30 gennaio 14

15

16 PROMOZIONE Alla conquista dei mercati tedeschi Buon successo per le iniziative del Consorzio in Svizzera e Germania, due dei maggiori mercati esteri per il Conegliano Valdobbiadene 16

17 Marzo 2012 Conegliano Valdobbiadene Dagli Stati Uniti all Europa. Il gran tour del Conegliano Valdobbiadene è proseguito senza sosta, dopo New York e San Francisco, alla volta di Zurigo e Düsseldorf, per l appuntamento annuale con i due mercati più importanti della nostra denominazione. Zurigo, oltre a rappresentare il cuore finanziario della Svizzera, si è confermata un polo in grado di attrarre un gran numero di operatori, sommelier e ristoratori che sono arrivati anche dalle città più distanti del paese per poter assaggiare le eccellenze enologiche del Veneto. L evento anche quest anno, infatti, si è svolto in collaborazione con Uvive ed ha visto la partecipazione di otto aziende in rappresentanza della Docg, riunite presso la Kongresshaus. La manifestazione si è aperta in modo ufficiale con il taglio del nastro da parte del Console Generale italiano Mario Fridegotto, rappresentante di una numerosa comunità di connazionali ed è proseguito con un seminario dedicato solo alla nostra denominazione condotto da Christian Eder che ha visto la partecipazione di oltre 60 persone. Il tutto si è svolto sotto la regia della rivista Vinum, con cui il Consorzio ha avviato l anno scorso una collaborazione pubblicando uno speciale dedicato al Conegliano Valdobbiadene distribuito in allegato al magazine. Una collaborazione destinata a continuare anche in futuro data l importanza chiave della Svizzera, che rappresenta il secondo mercato per l export della nostra denominazione, con il 15% delle vendite. La sinergia con la rivista Vinum si è rinnovata poi anche in occasione del Prowein, una delle maggiori fiere del vino organizzate in Germania, dove il 17

18

19 PROMOZIONE Marzo 2012 Conegliano Valdobbiadene Consorzio si è presentato con una degustazione dal titolo Anteprima Conegliano Valdobbiadene: sei vini per scoprire un territorio. Il seminario è stato tenuto da Rolf Bichsel, giornalista di Vinum, che ha avuto modo di conoscere in profondità la nostra regione lo scorso anno e ne è rimasto affascinato. Anche in occasione di Prowein la presenza delle aziende della Docg è stata numerosa: diversi sono i produttori che hanno preso parte alla manifestazione, presentandosi allo stand di Uvive e Treviso Glocal. I due spazi quest anno sono stati volutamente collocati vicini per dare maggiore visibilità ed impatto alla presenza dei vini veneti: entrambi hanno inoltre ospitato momenti di degustazione guidate dai più importanti giornalisti tedeschi ed in particolare presso lo stand di Uvive si è tenuto un momento di presentazione enogastronomico con il coinvolgimento di uno chef tedesco. 19

20

21 INTERNET Marzo 2012 Conegliano Valdobbiadene Superiore anche on line Bilancio più che positivo per il sito internet Il 2011 si chiude con visitatori provenienti da tutto il mondo Il vino viaggia sempre più in rete e il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore non sta a guardare. Il sito infatti, è divenuto oggi un mezzo di informazione strategico, capace di raggiungere in tempo reale ogni angolo del mondo. A dimostrarlo sono i numeri: nel solo 2011 sono stati ben i visitatori del sito con numeri mensili che vanno da a punte di in maggio, mese in cui si svolge l evento simbolo della denominazione, Vino in Villa. Il secondo picco si registra a dicembre, con visite, a dimostrazione che, nonostante il nostro vino abbia un consumo destagionalizzato, anche le bollicine di Conegliano Valdobbiadene divengono la scelta ideale per celebrare le feste. Interessanti sorprese vengono dalla provenienza dei visitatori. Se in testa vi è ovviamente l Italia ( visite), seguita da Stati Uniti (26.861) e Germania (7391), si scopre che al 4 posto vi è la Cina, con 3647 visite. A distanza si collocano la Russia, con 3150, l Inghilterra con 2405 visite e la Francia con Quanto ai contenuti più letti, in testa vi sono le pagine dedicate al metodo di produzione e, subito dopo, alle cantine, a dimostrazione che il sito istituzionale diviene anche una buona opportunità di promozione per i singoli associati. Peso notevole ha anche la sezione Il territorio, dove i visitatori possono trovare informazioni 21

22

23 INTERNET Marzo 2012 Conegliano Valdobbiadene utili su cosa visitare, dove stare, quale cucina caratterizza l area. E questa la dimostrazione che, sempre più, le colline di Conegliano Valdobbiadene divengono meta turistica per una vacanza fuori porta o per una settimana di assoluto relax. E se da un lato il sito gioca un importante ruolo di comunicazione esterna, esso è divenuto anche un efficace modo per rafforzare lo spirito di squadra fra i produttori, che lo vedono come una fonte di servizi e aggiornamenti. Presenta, infatti, una sezione tecnica, dove le aziende, in tempo reale, possono trovare documenti, aggiornamenti, bollettini e molto altro. Interessante è anche il dato relativo ai video del Consorzio di Tutela, caricati in YouTube. Le visualizzazioni, in questo caso, sono state 4126 ed il più seguito è il filmato istituzionale sulla vendemmia. Quanto alla provenienza dei visitatori, anche in questo caso in testa vi è l Italia con 2275 visite, seguita dalla Germania e dagli Stati Uniti. Tutti questi dati dimostrano come il canale web sia sempre più uno strumento efficace. Per questo motivo, nel 2012, il Consorzio di Tutela avvierà nuove attività con l obiettivo di sviluppare la rete. 23

24 Per una viticoltura sostenibile La sostenibilità è un tema estremamente attuale, al quale da tempo la nostra denominazione ha dato la giusta attenzione. Con questo approfondimento cerchiamo di capire meglio cosa si sta facendo nel territorio del Conegliano Valdobbiadene, ma anche in aree vitivinicole con problemi analoghi, con l aggiunta di un opinione autorevole, quella del vicepresidente dell OIV François Murisier

25 Marzo 2012 Conegliano Valdobbiadene La sostenibilità dell attività dell uomo nei confronti dell ambiente è da anni un tema centrale dello sviluppo delle nostre società. Oggi nessuna attività umana può prescindere da quest aspetto. Tra queste, quelle agricole necessitano di un approccio ancora più attento, in quanto in modo diretto, uso del territorio e sua conservazione sono temi inscindibili, che fanno parte da sempre del vissuto dei viticoltori. Nelle colline di Conegliano Valdobbiadene, negli ultimi anni si è aperto un dibattito che talvolta ha assunto toni anche molto accesi. Ecco allora che come istituzione che lavora per dare valore al nostro prodotto e per proteggerne nel tempo l autenticità, abbiamo voluto affrontare questo tema confrontandoci con alcune delle più avanzate esperienze del settore viticolo in Italia. In questo focus potrete ricavare un panorama di quello che fa il nostro territorio, come racconta nel suo intervento il tecnico enologo del Consorzio Filippo Taglietti, e di quello che fanno gli altri, con contributi dell agronomo Renzo Caobelli e di Enzo Mescalchin della Fondazione E. Mach-Istituto Agrario di San Michele all Adige, rispettivamente per la Valpolicella ed il Trentino. Da tutti gli interventi emerge quanto il tema sia condiviso e complesso e richieda un continuo aggiustamento in corso d opera, come bene evidenzia François Murisier, capo progetto terroirs viticoli per il dipartimento federale dell economia della Svizzera e vice presidente dell OIV, l Organizzazione internazionale della vigna e del vino, uno dei grandi esperti europei del settore. Per i viticoltori tutto questo deve essere uno stimolo da affrontare con orgoglio. L orgoglio di essere i protagonisti del futuro della denominazione e non, come per tanto tempo è sembrato, degli attori minori. Oltre a produrre ottime uve, infatti, oggi i viticoltori sono chiamati ad un compito insostituibile: conservare l ambiente ed il paesaggio, come unico mezzo per conservare anche il valore del loro lavoro. DENTRO IL TERRITORIO 25

26 DENTRO IL TERRITORIO PER UNA VITICOLTURA SOSTENIBILE La sostenibilità è il tema del futuro che richiederà nuovi processi di pensiero per apportare adeguamenti tecnologici, innovazione tecnica, formazione mirata e strumenti efficaci FILIPPO TAGLIETTI Enologo e responsabile tecnico Consorzio di tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Negli anni del boom economico, al termine sostenibilità veniva accompagnato quasi sempre l attributo economico intendendo con ciò esprimere un senso di competitività ed nomo. Ebbene, oggi questo concetto viene traslato, spesso e alla sfera sociale, culturale e paesaggistica che, tradotto in un unico sostantivo, vuol dire territorio. La sostenibilità è quindi il tema del futuro che richiederà e necessiterà di nuovi processi di pensiero per apportare adeguamenti tecnologici, in- questo frangente si muove già da qualche anno il Consorzio dendo molti degli argomenti per i quali si dibatte e sui quali si aprono probabilmente gli scenari della viticoltura postmoderna. La difesa integrata, le biomasse di origine agricola, la biodiversità e la conservazione del vecchio germoplasma sono i temi sui quali il Consorzio ha avviato una serie di studi e ricerche in collaborazione con il Cra-Vit di Conegliano, l Università di Padova e Veneto Agricoltura. Il Protocollo Viticolo 2012, allegato a questo numero, è lo strumento tecnico, frutto di un lavoro complesso compiu- costituita, che dovrà contribuire al raggiungimento di un negliano Valdobbiadene, con l introduzione dei sistemi più avanzati e complessi per la previsione delle malattie fungine. Evitare le bruciature del legno di risulta dalle potature invernali è un altro obiettivo che si vuole perseguire cercando di ricavare da ciò che potrebbe essere uno scarto agricolo, vinacce e tralci, una vera e propria risorsa sia in termini di apporto calorifero, utilizzo quindi a scopi energetici, sia in termini di restituzione al vigneto di sostanze nutritive, ammendante e compost organico. La biodiversità è un altro aspetto legato indissolubilmente alla bellezza e naturalità del paesaggio, qualità incontesta- Eppure vale la pena svolgere un indagine per la catalogazione della varietà vegetale, arborea ed arbustiva, presente in queste colline, sia in vigneto che nelle aree circostanti, al lare l interazione fra le viti e l ambiente che le ospita, così da non perché meno importante, il recupero delle vecchie viti è un appendice cruciale della ricerca precedente, con l obiettivo di preservare e tramandare una viticoltura ed un bagaglio genetico presente in quest area dai primi del 900. Tale individuazione e successiva moltiplicazione potrebbe fornire elementi ulteriori sull innata resistenza di certi ceppi ad alcune malattie, con ricadute positive sull impatto ambientale e la tanto, la sostenibilità nella sua accezione se si vuole più co- fattore determinante per la crescita e lo sviluppo di un area viticola e di un settore che devono presentarsi forti e virtuo- 26

27 Marzo 2012 Conegliano Valdobbiadene Il nostro obiettivo è quello di stilare delle linee guida che non compromettano il territorio e l ambiente, garantendo comunque il reddito dell agricoltore RENZO CAOBELLI Agronomo specializzato in fitopatologie e consulente per il Consorzio di tutela vini della Valpolicella La situazione in Valpolicella è praticamente la fotocopia di quella del Conegliano Valdobbiadene, i problemi relativi alla sostenibilità sono praticamente gli stessi. Per migliorarli il lito delle linee guida, ben più restrittive di quelle indicate dalla stessa Regione Veneto, che hanno l obiettivo di rego- Accanto a questo, inoltre, organizziamo degli incontri settimanali nei quali viene fatto il punto della situazione relativamente a problematiche come il ciclo degli insetti e le malattie della vite, al termine dei quali viene stilato un bollettino con le regole e gli interventi consigliati. Si tratta di un ciclo completo di incontri, confronti e analisi delle tematiche sulla coltivazione e la sostenibilità, che inizia a partire dall apertura della stagione. Così lo scorso marzo, abbiamo tenuto innanzitutto un primo convegno, con la presenza di autorevoli esperti del settore, illustrando a tutti i soci le ultime novità in tema di strumenti elettronici per l agrometeorologia e sul- in relazione alle esperienze in cantina. A partire da aprile, quindi, sono iniziati gli incontri settimanali con la presenza di tutti i tecnici e agronomi che lavorano per il Consorzio per redigere il bollettino e fornire le indicazioni sui prodotti più ecocompatibili. A luglio, poi, abbiamo tenuto un secondo incontro pubblico, in campagna, indicando le principali li- cio tecnico agronomico è sempre a disposizione per cercare di fornire ai soci consigli e risposte adeguate a tutte le pro- l impatto ambientale, sicuramente le irroratrici a recupero niscono sulle foglie, ed i vigneti a guyot usati nella Valpolicella permettono un buon utilizzo di queste macchine. Molto si sta facendo anche per eliminare i prodotti a rischio, pun- divulgando le informazioni più adeguate ai soci sul come, quando e che tipo di trattamenti utilizzare. Stiamo anche lavorando sulle indicazioni delle nuove direttive europee, relativamente al sistema di taratura, come coordinatori fra i soci e le società autorizzate dalla Regione a questo scopo. Obiettivo di tutto questo lavoro è stilare delle linee guida che non compromettano il territorio e l ambiente, sulla base dell orientamento indicato dalle Regione Veneto, ma cercando nello stesso tempo di fare qualcosa di più, garantendo comunque il reddito dell agricoltore. 27

28 DENTRO IL TERRITORIO PER UNA VITICOLTURA SOSTENIBILE Le iniziative sulla sostenibilità possono avere un effetto positivo anche a livello di immagine del territorio. Si tratta quindi di sfide che possono anche diventare delle opportunità ENZO MESCALCHIN Fondazione E. Mach - Istituto Agrario di San Michele all Adige, unità agricoltura biologica Alla Fondazione Mach di San Michele d Adige stiamo lavorando principalmente su due aspetti, per quello che riguarda la sostenibilità, sia con le aziende del Trentino prettamente ressate a ridurre l impatto ambientale delle loro coltivazioni. ritorio che nasce dalla volontà di ridurre i principi attivi che residuano sulle uve, e consiste in un calendario di interventi mirati che prevedono restrizioni sull utilizzo dei principi attivi. Ad esempio è vietato l utilizzo di ditiocarbammati o folpet, la pratica della confusione sessuale (adottata praticamente controllo delle tignole e si utilizzano dosaggi ridotti di rame, ma delle piogge infettanti. il quale ci stiamo interessando a possibili alternative mec- te comodi ed economici, ma è necessario ridurne l utilizzo, in quanto queste molecole possono poi essere presenti nell ambiente. Tutto questo ha l obiettivo di creare un agricoltura più sostenibile, sicuramente raggiungibile se collegato anche ad altre possibili opportunità, come l utilizzo di piretro o il divieto di uso dei diserbi, attività quest ultima già messa in pratica da un importante azienda spumantistica trentina. Queste iniziative inoltre possono avere un effetto sicuramente positivo anche a livello di immagine del territorio. infatti, può essere comunicato e divenire una buona forma di pubblicità. Le frontiere future della sostenibilità passeranno anche dalla riduzione degli input energetici, tenendo sotto controllo il bilancio del carbonio e delle emissioni di zione al mantenimento della sostanza organica nei terreni, in quanto anche con gli attuali inerbimenti si può correre il ve direttive comunitarie, varrà per tutti l obbligo di ricorrere alla produzione integrata, e tutto il nostro lavoro attuale va proprio in questa direzione. Un aspetto importante è dato dall obbligo di un periodico controllo sulle attrezzature di che dalle macchine a recupero di deriva, che consentono di trattare usando meno prodotto, con riduzioni del 35-50% nel corso della stagione contenendo quindi i costi e aumentando nello stesso tempo l autonomia della macchina. 28

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA Promuovere la Sicilia del vino di qualità come se fosse una grande azienda, dotata di obiettivi, strategia e know-how specifico. Ecco il segreto dell associazione

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

GLERA E PINOT GRIGIO: NUOVE PREOCCUPAZIONI SANITARIE?

GLERA E PINOT GRIGIO: NUOVE PREOCCUPAZIONI SANITARIE? GLERA E PINOT GRIGIO: NUOVE PREOCCUPAZIONI SANITARIE? Elisa Angelini elisa.angelini@entecra.it C.R.A. Centro di Ricerca per la Viticoltura Conegliano (TV) Foto P. Marcuzzo Foto G. Rama UN PO DI

Dettagli

CONSORZIO TUTELA DOC TULLUM

CONSORZIO TUTELA DOC TULLUM CONSORZIO TUTELA DOC TULLUM il nuovo modo di bere Abruzzo Abruzzo DOP Tullum Tullum è il riconoscimento ai produttori di Tollo, cittadina in provincia di Chieti, che vedono premiata la vocazione di un

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

Costruire nuovi prodotti turistici in provincia di Palermo: l Enogastronomia. Il disciplinare della rete Enogastronomia

Costruire nuovi prodotti turistici in provincia di Palermo: l Enogastronomia. Il disciplinare della rete Enogastronomia Costruire nuovi prodotti turistici in provincia di Palermo: l Enogastronomia Il disciplinare della rete Enogastronomia marzo 2004 A. Le premesse L Azienda di Promozione Turistica della Provincia di Palermo

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

Sintesi Report n 15 - Eventi enogastronomici come motivazioni di vacanza

Sintesi Report n 15 - Eventi enogastronomici come motivazioni di vacanza Sintesi Report n 15 - Eventi enogastronomici come motivazioni di vacanza Gli eventi organizzati in provincia di Trento che hanno al loro centro una proposta enogastronomica sono, nell arco dell anno, numerosi.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco

La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco n. 2-2011 La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco Mariangela Franch, Umberto Martini, Maria Della Lucia Sommario: 1. Premessa - 2. L approccio

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC

www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC Gestione forestale sostenibile Tutto quello che bisogna sapere Sommario 1. Che cosa si intende per gestione

Dettagli

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI adottata dalla Conferenza internazionale del Lavoro nella sua Ottantaseiesima

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Gestione delle avversità in agricoltura biologica

Gestione delle avversità in agricoltura biologica Gestione delle avversità in agricoltura biologica Anna La Torre Consiglio per la ricerca in agricoltura e l analisi dell economia agraria Centro di ricerca per la patologia vegetale «Noi ereditiamo la

Dettagli

Il Mobile Significante 2015 XII edizione

Il Mobile Significante 2015 XII edizione Internazionale Fondazione Aldo Morelato sull arte applicata nel mobile. Il Mobile Significante XII edizione I Luoghi del relax 2.0 oggetti d arredo per il relax domestico Art. 1 Tema del concorso Lo spazio

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Alessandra Cimatti*, Paolo Saibene Marketing Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Nelle fasi iniziali del processo d acquisto, oggigiorno, i compratori sono dei fai da te e - sempre

Dettagli

PROGETTO REGIONALE IN-DIPENDENTI Per un effettivo reinserimento delle persone svantaggiate e la promozione della salute negli ambienti di lavoro

PROGETTO REGIONALE IN-DIPENDENTI Per un effettivo reinserimento delle persone svantaggiate e la promozione della salute negli ambienti di lavoro REGIONE VENETO Assessorato alle Politiche Sociali, Volontariato, e Non-Profit Direzione Regionale per i Servizi Sociali - Servizio Prevenzione delle devianze D.G.R. 4019 del 30/12/2002 FONDO REGIONALE

Dettagli

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione John Dewey Le fonti di una scienza dell educazione educazione 1929 L educazione come scienza indipendente Esiste una scienza dell educazione? Può esistere una scienza dell educazione? Ṫali questioni ineriscono

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA

IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA Una circolare dell Agenzia delle entrate chiarisce il trattamento fiscale delle spese di rappresentanza Con la circolare in oggetto, l Agenzia delle

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Una selezione delle migliori bollicine: la linea IL ROGGIO.

Una selezione delle migliori bollicine: la linea IL ROGGIO. La linea Bollicine Una selezione delle migliori bollicine: la linea IL ROGGIO. Una linea composta da sei Bottiglie dal packaging elegante e piacevole che ne esalta appieno lo stile. Prosecchi a denominazione

Dettagli

Dall emozione di un sorso di vino ad un sorriso per la vita

Dall emozione di un sorso di vino ad un sorriso per la vita Dall emozione di un sorso di vino ad un sorriso per la vita La Bruciata adotta un filare per la vita L Azienda Vinicola La Bruciata, di Oscar Bosio, fatta da uomini e donne veri, gente della terra e venuta

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO CHI SIAMO Sagitter One é la compagnia specializzata nel fornire soluzioni all avanguardia nel mercato dell ospitalità, della promozione agroalimentare, del marketing territoriale e dell organizzazione

Dettagli

Sono nati per l autoconsumo,

Sono nati per l autoconsumo, Il prodotto bio è fai da te Consumatori Li considerano troppo cari e con una tracciabilità inadeguata. Eppure gli shopper apprezzano sempre di più le referenze biologiche. Così decidono di coltivarle in

Dettagli

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à Io ò bevuto circa due mesi sera e mattina d una aqqua d una fontana che è a quaranta miglia presso Roma, la quale rompe la pietra; e questa à rotto la mia e fàttomene orinar gran parte. Bisògniamene fare

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Carlo Zaghi Dirigente Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione Generale per le Valutazioni e le Autorizzazioni Ambientali

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

ANTHILIA DOP (2012) - DONNAFUGATA

ANTHILIA DOP (2012) - DONNAFUGATA 1 di 7 24/03/2014 10.53 3 Altro Blog successivo» Crea blog Entra domenica 23 marzo 2014 Informazioni personali ANTHILIA DOP (2012) - DONNAFUGATA completo Roberto Marega Monza e Brianza, Italy Visualizza

Dettagli

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEI VINI A DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA VENEZIA

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEI VINI A DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA VENEZIA DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEI VINI A DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA VENEZIA Approvato con DM 22 dicembre 2010 G.U. 4-07.01.2011 (S. O. n. 6) Modificato con DM 30.11.2011 Pubblicato sul sito ufficiale

Dettagli

Sono secoli che viviamo del futuro

Sono secoli che viviamo del futuro Sono secoli che viviamo del futuro La Toscana a Expo Milano 2015 LA TOSCANA A EXPO 2015 (1-28 MAGGIO) "Sono secoli che viviamo nel futuro" è questo il claim scelto dalla Toscana per presentarsi ad Expo

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

BANDO DEV REPORTER NETWORK

BANDO DEV REPORTER NETWORK BANDO DEV REPORTER NETWORK Premessa La Federazione Catalana delle Ong per lo Sviluppo (FCONGD), il Consorzio delle Ong Piemontesi (COP) e la Rete Rhône-Alpes di appoggio alla cooperazione (RESACOOP) realizzano

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Dieci anni di lavoro, progetti, sviluppo. in Valle d Aosta e in Italia CVA. VALORE ENERGIA

Dieci anni di lavoro, progetti, sviluppo. in Valle d Aosta e in Italia CVA. VALORE ENERGIA Dieci anni di lavoro, progetti, sviluppo in Valle d Aosta e in Italia CVA. VALORE ENERGIA C V A M O S T R E Mostre in Centrale 2010 Doppio appuntamento a Maën A Valtournenche, in occasione dei dieci anni

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano

falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano Festa dei fiori Bolzano dal 30 aprile al 2 maggio 2015 Programma Primavera a Bolzano Bolzano, dove la primavera ha un fascino tutto particolare,

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Catering fieristico e Banqueting per ogni evento di business L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Credo che un buon cibo, preparato con ingredienti di qualità e un equilibrato

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 9^ legislatura Struttura amministrativa competente: Direzione Competitivita Sistemi Agroalimentari Presidente Luca Zaia Vicepresidente Marino Zorzato Assessori Renato Chisso Roberto Ciambetti Luca Coletto

Dettagli

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo?

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo? www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi Alcol: ma quanto

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DELL'UNESCO SULLA DIVERSITA' CULTURALE

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DELL'UNESCO SULLA DIVERSITA' CULTURALE DICHIARAZIONE UNIVERSALE DELL'UNESCO SULLA DIVERSITA' CULTURALE Adottata all'unanimità a Parigi durante la 31esima sessione della Conferenza Generale dell'unesco, Parigi, 2 novembre 2001 La Conferenza

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying by Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying di Alberto Cattaneo Partner, Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying Ormai è diventato un

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli