Il turismo e l immagine della Brianza

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il turismo e l immagine della Brianza"

Transcript

1 Il turismo e l immagine della Brianza Sistema delle imprese, flussi turistici e percezione del territorio A cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza Luglio 2011

2 I numeri del turismo e l immagine della Brianza

3 I numeri del turismo in Brianza Strutture ricettive al 31 dicembre 2009 (Fonte Istat) 101 strutture alberghiere ed extra-alberghiere: 62 alberghiere per posti letto (rispettivamente stazionarie e in lieve calo rispetto al 2008) 39 extra-alberghiere per 759 posti letto (rispettivamente +14,7% e -7,2% rispetto al 2008) Dimensione media: 88,4 posti letto per struttura alberghiera (66,2 in Lombardia) 19,5 posti letto per struttura extra-alberghiera (44,2 in Lombardia) Imprese turistiche al 31 marzo 2011 (Fonte Registro Imprese) imprese ristorative (pari al 6,3% della Lombardia) +7,9% rispetto al agenzie viaggio, tour operator e prenotazioni (pari al 7,6% della Lombardia) +7,6% rispetto al 2010 imprese ristorative e turistiche occupano il 5,2% degli addetti provinciali Flussi turistici al 31 dicembre 2010 (Fonte Regione Lombardia) arrivi totali (erano nel 2009, -0,9%) di cui il 22,4% stranieri (principalmente europei: da Germania, Francia e Romania) 1,6 giorni di permanenza media (salgono a 2,1 per gli stranieri)

4 Immagine e percezione della Brianza Indagine realizzata nel 2010, in collaborazione con Digicamere, per sondare la conoscenza della Brianza e delle sue peculiarità da parte degli italiani Nota metodologica: indagine effettuata dal 27 settembre al 1 ottobre 2010; il questionario è stato somministrato tramite metodologia C.A.T.I. il campione: 384 residenti italiani maggiorenni (errore campionario 5%) suddivisi per genere e per fasce di età; Principali risultati dell indagine: 52,1% del campione conosce la Brianza Simboli associabili alla Brianza: - il Gran Premio di Formula1 di Monza: 35,2% delle preferenze - i mobilifici: 13,3% delle preferenze - la città di Arcore: 13,2% delle preferenze - il Parco di Monza: 12,5% delle preferenze Personaggi associabili alla Brianza: - la Monaca di Monza: 36,6% delle preferenze - il cantante Morgan: 17,7% delle preferenze - il cognome Brambilla : 17,7% delle preferenze Motivi che favorirebbero un viaggio in Brianza (da parte di chi non l ha mai vista): - interesse culturale: 41% delle preferenze - Gran Premio di Formula1 di Monza: 31% delle preferenze - scoprire le bellezze della natura e del verde: 14% delle preferenze Soluzione che stimolerebbe un eventuale viaggio in Brianza (da parte di chi non l ha mai vista): -Pacchetto turistico integrato con la visita di località limitrofe: 63,2%

5 Comportamenti dei turisti in Brianza Indagine trimestrale realizzata nel , in collaborazione con Isnart. Nota metodologica: indagini trimestrali rivolte ad un campione di operatori turistici ricettivi di Monza e Brianza; 1. Quali sono i canali usati dalle imprese? Il ricorso al circuito dell'intermediazione (%) da parte delle imprese ricettive Sì No Totale Media periodo (III trim 2009-II trim 2010) 31,4 68,6 100 Il circuito dell intermediazione commerciale coinvolge il 31,4% delle imprese ricettive. Circuiti di intermediazione utilizzati % sul totale strutture che ricorrono all'intermediazione, possibili più risposte Tour operator 66,3 Agenzie di viaggio 62,1 Agenzie di viaggio on line 24,2 Associazioni sportive 12,1 Scuole 4,2 Cral 3,2 Parrocchie 3,2 Organizzazione religiosa 3,2 Associazioni culturali 3,2 Altro 6,7 Tra i canali più utilizzati dalle imprese ricettive vi sono quelli più tradizionali tra cui i Tour operator per il 66,3%, le agenzie di viaggio per il 62,1% delle imprese, e le agenzie di viaggio on line per il 24,2%. Fonte: Osservatorio turistico provinciale, Camera di Commercio di Monza Brianza

6 Comportamenti dei turisti in Brianza 2. e come avvengono le prenotazioni dei turisti tramite internet? Turisti prenotati tramite internet (%) Dal sito di proprietà Dai grandi portali Tramite Totale internet Anno 2009 III trimestre 12,1 5,7 9,9 27,7 IV trimestre 9,1 5,9 13,9 28,9 Anno 2010 I trimestre 5,1 13,2 7,2 25,6 II trimestre 4,5 5,7 5,2 15,3 Media periodo 7,7 7,6 9,1 24,4 La percentuale di turisti che prenota tramite internet rimane piuttosto bassa (24,4%). In particolare il 9,1% prenota tramite , il 7,7% dal sito di proprietà delle strutture ricettive e il 7,6% dai grandi portali di prenotazione. 3. Qual è l identikit del turista in Brianza? Tipologia della clientela (%) Leisure Business Famiglie Coppie Gruppi Single Individuali Gruppi Totale Anno 2009 Anno 2009 III trimestre 23,1 27,5 9,8 13,6 20,0 6,0 100,0 IV trimestre 18,1 21,2 8,2 11,8 34,0 6,8 100,0 Anno 2010 Anno 2010 I trimestre 3,7 5,5 0,6 0,3 86,3 3,5 100,0 II trimestre 4,4 4,2 3,6 1,7 59,6 26,4 100,0 media periodo 12,3 14,6 5,5 6,8 50,0 10,7 100,0 Fonte: Osservatorio turistico provinciale, Camera di Commercio di Monza Brianza La tipologia di clientela della provincia di Monza Brianza conferma la forte connotazione business dell area considerando che, in media d anno, il 60,7% dei turisti soggiorna per motivi d affari.

7 Soddisfazione dei turisti in Brianza Indagine realizzata in occasione del GP 2009, in collaborazione con Isnart I risultati dell indagine realizzata, in collaborazione con Isnart, in occasione del Gran Premio 2009 ci hanno offerto un feed-back anche sulla qualità dell accoglienza e sulla soddisfazione della vacanza da parte di chi ha assistito all evento (con giudizi rilevati su una scala da 1 a 10). Oltre a giudizi molto positivi legati all evento GP 2009, sono stati raccolti giudizi favorevoli anche sulle strutture ricettive e ristorative (7,4), sulla pulizia dei luoghi (7,4), sulla qualità delle informazioni turistiche (7,2); l efficienza dei trasporti e dei collegamenti si trova all ultimo posto della scala, con un punteggio comunque sopra la sufficienza, pari a 6,7. Monza ed altre Altre province località della provincia della Lombardia di Monza Brianza Altre province italiane e paesi esteri Totale Giudizio sull'evento nel complesso 8,6 8,5 8,4 8,5 La qualità dell evento 8,6 8,3 8,2 8,3 La bellezza dei luoghi che fanno da scenario all evento 8,6 8,1 8,1 8,2 L ospitalità dei residenti 8,7 7,4 7,6 7,7 La disponibilità di informazioni sul programma prima dell evento 7,7 7,5 7,5 7,5 La qualità degli alberghi 8,1 6,8 7,5 7,4 La qualità dei ristoranti 7,9 6,9 7,5 7,4 La pulizia dei luoghi 7,5 7,4 7,2 7,4 La qualità delle informazioni/segnaletica turistica in loco 7,5 7,2 7,1 7,2 L efficienza dei trasporti, collegamenti 7,4 6,3 6,7 6,7 Fonte: Osservatorio Turistico di Monza e Brianza Focus GP, realizzato dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza in collaborazione con Isnart

8 Brianza e Lombardia a confronto Strutture ricettive, imprese e flussi turistici

9 Le strutture alberghiere ed extraalberghiere in Lombardia al Numero di esercizi e peso percentuale sul totale Lombardia Provincia Esercizi alberghieri Esercizi extra-alberghieri Bergamo 286 (9,5%) 271 (8,8%) Brescia 775 (25,8%) 746 (24,3%) Como 253 (8,4%) 278 (9,1%) Cremona 45 (1,5%) 70 (2,3%) Lecco 105 (3,5%) 177 (5,8%) Lodi 28 (0,9%) 22 (0,7%) Mantova 105 (3,5%) 329 (10,7%) Milano 635 (21,2%) 358 (11,7%) Monza e Brianza 62 (2,1%) 39 (1,3%) Pavia 130 (4,3%) 155 (5,1%) Sondrio 399 (13,3%) 378 (12,3%) Varese 178 (5,9%) 241 (7,9%) LOMBARDIA (100%) (100%) Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Istat Al in Lombardia sono presenti oltre strutture ricettive: suddivise pressoché equamente tra alberghiere ed extra-alberghiere. È la provincia di Brescia ad avere il peso percentuale maggiore sul totale degli esercizi ricettivi regionali (25,8% di quelli alberghieri e 24,3% di quelli extra-alberghieri). Seguono Milano per gli esercizi alberghieri (21,2%) e Sondrio per quelli extra-alberghieri (12.3%).

10 Le strutture alberghiere: esercizi e posti letto al Provincia N. esercizi Camere / Letti / Posti - letto Camere Bagni alberghieri albergo albergo Bergamo 286 (9,5%) (6,9%) ,0 48,2 Brescia 775 (25,8%) (21,4%) ,3 54,8 Como 253 (8,4%) (7,3%) ,8 57,6 Cremona 45 (1,5%) (1,2%) ,6 53,6 Lecco 105 (3,5%) (1,9%) ,7 36,1 Lodi 28 (0,9%) (1,0%) ,0 67,9 Mantova 105 (3,5%) (1,8%) ,5 34,2 Milano 635 (21,2%) (37,8%) ,8 118,2 Monza e Brianza 62 (2,1%) (2,8%) ,6 88,4 Pavia 130 (4,3%) (2,7%) ,5 40,8 Sondrio 399 (13,3%) (9,6%) ,7 47,6 Varese 178 (5,9%) (5,7%) ,9 63,1 LOMBARDIA (100%) (100%) ,8 66,2 Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Istat Il maggior numero di strutture ricettive si trova nella provincia di Brescia (775), ma la provincia di Milano è la prima per quanto riguarda la disponibilità di posti-letto, oltre 75 mila, pari a circa il 38% dell offerta complessiva della regione. In Brianza, il numero relativamente esiguo di strutture (62) è compensato da una loro maggiore dimensione media (88,4 per struttura) rispetto al dato regionale (66,2).

11 Le strutture alberghiere: categorie alberghiere al Provincia Residenze 5 stelle e 5 stelle lusso 4 stelle 3 stelle 2 stelle 1 stella turistico alberghiere Totale Bergamo Brescia Como Cremona Lecco Lodi Mantova Milano Monza e Brianza Pavia Sondrio Varese LOMBARDIA Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Istat Distinguendo il dato per categorie, circa il 75% (2.245 alberghi) delle strutture in Lombardia è classificato da 1 a 3 stelle, il 19% da 4 stelle ed oltre e il restante 6% è rappresentato della residenze turistico alberghiere. In confronto alla media lombarda, la Brianza si caratterizza per un offerta maggiore di strutture a 4 stelle o più (16 su 62, circa il 26%).

12 N.esercizi alberghieri Posti letto Le strutture alberghiere: evoluzione temporale in Lombardia N. esercizi alberghieri Posti letto Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Istat Sia il numero di esercizi alberghieri che di posti letto è cresciuto in Lombardia dal 2005 al 2009, rispettivamente +2,5% e +18,5%. Anche tra il 2009 e il 2008 la variazione percentuale maggiore è stata registrata dal numero dei posti letto (+3,1%), mentre il numero degli esercizi alberghieri è aumentato dell 1,5%. Questa recente tendenza si riscontra in quasi tutte le province, specialmente alcune di piccole dimensione come Lecco e Lodi, ma anche Milano. In Brianza invece, a parità di numero di esercizi, diminuisce la dotazione di posti letto (-0,4%).

13 Le strutture extra-alberghiere: numero esercizi al (v.a. e peso %) Provincia Esercizi extraalberghieri affitto turistici Alloggi in Alloggi agro- B&B Bergamo 271 (8,8%) 164 (15,1%) 56 (5,7%) 10 (2,0%) Brescia 746 (24,3%) 186 (17,1%) 266 (27,0%) 127 (25,9%) Como 278 (9,1%) 102 (9,4%) 66 (6,7%) 35 (7,1%) Cremona 70 (2,3%) 19 (1,8%) 18 (1,8%) 30 (6,1%) Lecco 177 (5,8%) 77 (7,1%) 31 (3,2%) 16 (3,3%) di cui: Lodi 22 (0,7%) 8 (0,7%) 9 (0,9%) 5 (1,0%) Mantova 329 (10,7%) 123 (11,3%) 71 (7,2%) 133 (27,1%) Milano 358 (11,7%) 144 (13,3%) 166 (16,9%) - Monza e Brianza 39 (1,3%) 21 (1,9%) 14 (1,4%) - Pavia 155 (5,1%) 39 (3,6%) 19 (1,9%) 91 (18,6%) Sondrio 378 (12,3%) 62 (5,7%) 205 (20,8%) 24 (4,9%) Varese 241 (7,9%) 140 (12,9%) 63 (6,4%) 19 (3,9%) LOMBARDIA (100%) (100%) 984 (100%) 490 (100%) Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Istat Oltre ai circa 3 mila alberghi, in regione è presente un numero analogo (3.064) di altre strutture ricettive, in particolare Bed & Breakfast (1.085), alloggi in affitto (984), agriturismi (490). Con il 24,3% sul totale della Lombardia, Brescia si posiziona al primo posto per numero di esercizi extra-alberghieri in regione. Seguita a distanza da Sondrio (12,3%), Milano (11,7%) e Mantova (10,7%). Rilevante anche il peso di Bergamo sul totale dei B&B (15,1%) e di Mantova su quello degli agriturismi (27,1%).

14 Le strutture extra-alberghiere: posti letto al (v.a. e peso %) Provincia Posti letto negli Posti letto Posti letto Posti letto esercizi extraalberghieri affitto turistici Alloggi in Alloggi agro- B&B Bergamo (6,8%) 715 (14,3%) 399 (2,0%) 127 (1,7%) Brescia (46,0%) 898 (18,0%) 8786 (44,8%) (30,6%) Como (13,9%) 492 (9,9%) (7,6%) 466 (6,3%) Cremona (0,8%) 91 (1,8%) 247 (1,3%) 463 (6,3%) Lecco (7,0%) 391 (7,8%) 391 (2,0%) 158 (2,1%) di cui: Lodi 231 (0,2%) 29 (0,6%) 99 (0,5%) 103 (1,4%) Mantova (2,7%) 603 (12,1%) 666 (3,4%) (26,7%) Milano (5,3%) 588 (11,8%) (9,0%) - Monza e Brianza 759 (0,6%) 89 (1,8%) 154 (0,8%) - Pavia (2,1%) 203 (4,1%) 194 (1,0%) (17,1%) Sondrio (8,2%) 289 (5,8%) (23,5%) 298 (4,0%) Varese (6,5%) 603 (12,1%) 822 (4,2%) 270 (3,7%) LOMBARDIA (100%) (100%) (100%) (100%) Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Istat L offerta complessiva di posti letto delle oltre 3 mila strutture extra-alberghiere delle Lombardia è di quasi 136 mila unità. Gli alloggi in affitto offrono quasi posti letto, le aziende agrituristiche oltre e i B&B quasi Circa il 46% della disponibilità di posti letto si concentra in provincia di Brescia, seguita da Como (13,9%), spicca Sondrio con il 23,5% dei posti letto in alloggi in affitto e Mantova con il 26,7% dei posti letto in agriturismi. In Brianza alle 39 strutture extra-alberghiere corrispondono 759 posti letto.

15 Le strutture extra-alberghiere: evoluzione temporale in Lombardia Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Istat In Lombardia, nel periodo , è cresciuto enormemente il numero di esercizi extra-alberghieri (+89,7%) e anche quello dei posti letto, anche se in misura decisamente minore (+18,5%). Durante il 2009 l incremento del numero di esercizi extra-alberghieri in Lombardia è stato particolarmente consistente (+13,0%), anche se meno contenuto per quanto riguarda la disponibilità di posti letto (+1,5%), tendenza che si registra nella maggioranza delle province. In Brianza al contrario, nonostante l incremento del numero di esercizi (+14,7%), sono diminuiti i posti letto disponibili (-7,2%).

16 Le imprese ristorative al Numero e peso % delle sedi e unità locali attive nelle province lombarde al e variazione percentuale nella divisione 56 "Attività dei servizi di ristorazione" Provincia Totale Attività dei servizi di ristorazione 56.1 Ristoranti e attività di ristorazione mobile 56.2 Fornitura di pasti preparati (catering) e altri servizi di ristorazione 56.3 Bar e altri esercizi simili senza cucina Var. % 2011 / 2010 del Totale Milano (32,2%) (30,4%) 554 (44,4%) (33,2%) 4,6% Brescia (15,1%) (15,9%) 85 (6,8%) (15,0%) 4,0% Bergamo (10,8%) (10,6%) 163 (13,1%) (10,8%) 2,9% Varese (8,3%) (8,9%) 89 (7,1%) (7,7%) 3,2% Monza e Brianza (6,3%) di cui: (6,2%) 89 (7,1%) (6,4%) 7,9% Como ,2%) (6,9%) 61 (4,9%) (5,7%) 2,9% Pavia (5,9%) (6,3%) 38 (3,0%) (5,7%) 5,8% Mantova (4,0%) (4,2%) 43 (3,5%) (3,9%) 1,5% Cremona (3,5%) 849 (3,2%) 25 (2,0%) (3,9%) 1,7% Lecco (3,1%) 857 (3,2%) 39 (3,1%) 856 (2,9%) 1,7% Sondrio (2,6%) 606 (2,3%) 47 (3,8%) 824 (2,8%) 2,9% Lodi (1,9%) 498 (1,9%) 15 (1,2%) 570 (2,0%) 2,9% LOMBARDIA (100%) (100%) (100%) (100%) 4,0% Var.% tot. localizzazioni in Lombardia: +0,5% Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese Per quanto riguarda la ristorazione, in Lombardia sono presenti localizzazioni, in prevalenza bar ed esercizi simili (circa 29 mila), seguiti dai ristoranti (quasi 27 mila). In un anno, la crescita registrata è stata del +4,0%, con una variazione positiva in tutte le province lombarde. In Brianza ci sono complessivamente attività, di cui bar e ristoranti, in crescita complessivamente del 7,9%.

17 Le imprese turistiche al Sedi e unità locali attive nelle province lombarde al e variazione percentuale nella divisione 79 Agenzie di viaggio, tour operator e servizi di prenotazione e attività connesse Provincia Totale Ag.Viaggio, tour operator e servizi di prenotazione e attività connesse 79.1 Attività delle agenzie di viaggio e dei tour operator 79.9 Altri servizi di prenotazione e attività connesse Var. % 2011 / 2010 del Totale Milano (44,2%) (43,9%) 144 (41,7%) 3,9% Brescia 452 (11,0%) 412 (11,4%) 30 (8,7%) 4,1% Bergamo 365 (8,9%) 324 (9,0%) 30 (8,7%) 2,0% Varese 334 (8,1%) di cui: 297 (8,2%) 32 (9,3%) -0,3% Monza e Brianza 311 (7,6%) 267 (7,4%) 30 (8,7%) 7,6% Como 209 (5,1%) 180 (5,0%) 15 (4,4%) 1,0% Pavia 150 (3,7%) 132 (3,7%) 16 (4,6%) 5,6% Mantova 132 (3,2%) 113 (3,1%) 17 (4,9%) 1,5% Lecco 106 (2,6%) 93 (2,6%) 12 (3,5%) 1,9% Sondrio 85 (2,1%) 71 (2,0%) 8 (2,3%) 2,4% Cremona 82 (2,0%) 76 (2,1%) 6 (1,7%) -2,4% Lodi 63 (1,5%) 58 (1,6%) 5 (1,5%) -10,0% LOMBARDIA (100%) (100%) 345 (100%) 3,0% Var.% tot. localizzazioni in Lombardia: +0,5% Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese Un altro settore di rilevanza per il turismo è quello delle agenzie di viaggio e dei tour operator e di prenotazione. In Lombardia sono presenti attività a marzo 2011 e anche questo settore è in crescita (+3,0% in un anno). In Brianza sono 311 le attività di questo tipo, e anche in questo caso la variazione percentuale è positiva e maggiore rispetto alla media lombarda (+7,6%).

18 Arrivi negli esercizi ricettivi. Anno 2009 Provincia Italiani Stranieri Totale Bergamo (7,5%) (5,2%) (6,4%) Brescia (15,3%) (18,4%) (16,8%) Como (5,5%) (10,7%) (7,9%) Cremona (2,2%) (0,9%) (1,6%) Lecco (1,6%) (1,3%) (1,5%) Lodi (1,5%) (0,6%) ,1%) Mantova (2,4%) (0,9%) (1,7%) Milano (47,6%) (49,7%) (48,6%) di cui Monza e Brianza (5,4%) (1,9%) (3,8%) Pavia (2,4%) (0,7%) (1,6%) Sondrio (6,8%) (3,8%) (5,4%) Varese (7,1%) (7,8%) (7,5%) LOMBARDIA (100,0%) (100,0%) (100,0%) Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Istat; Regione Lombardia per Monza e Brianza Le strutture ricettive lombarde hanno ospitato complessivamente 11,4 milioni di visitatori, di cui il 46% stranieri. La principale destinazione è la provincia di Milano (comprensiva di Monza e Brianza) che assorbe poco meno del 50% dei flussi turistici diretti in Lombardia, seguita da Brescia, Como e Varese, che sono anche le province con la maggior quota percentuale di arrivi dall estero. Monza e Brianza ha accolto complessivamente nelle proprie strutture ricettive persone, di cui circa il 23% stranieri.

19 Giorni di permanenza media negli esercizi ricettivi. Anno 2009 Provincia Italiani Stranieri Totale Bergamo 2,3 2,2 2,3 Brescia 3,3 5,4 4,4 Como 2,1 2,9 2,6 Cremona 1,8 2,2 1,9 Lecco 2,7 2,7 2,7 Lodi 1,7 1,5 1,6 Mantova 2,3 2,5 2,4 Milano 1,9 2,2 2,0 di cui Monza e Brianza 1,5 2,0 1,7 Pavia 2,3 2,6 2,3 Sondrio 3,5 5,1 4,0 Varese 1,7 1,9 1,8 LOMBARDIA 2,3 2,9 2,6 Fonte: Elaborazione Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Istat; Regione Lombardia per Monza e Brianza La permanenza media del turista in Lombardia è di 2,6 giorni, particolarmente elevata a Brescia (4,4 giorni) e Sondrio (4,0), mentre Milano (2,0) si posiziona leggermente al di sotto della media regionale. A Monza e Brianza la permanenza media è di 1,7 giorni, in particolare 1,5 giorni per gli italiani e 2,0 per gli stranieri.

L estate 2010 (luglio settembre) rilancia le presenze turistiche

L estate 2010 (luglio settembre) rilancia le presenze turistiche Milano, 12 ottobre 2010 COMUNICATO STAMPA ANDAMENTO TURISTICO ESTATE 2010 E PREVISIONI PER L AUTUNNO L estate 2010 (luglio settembre) rilancia le presenze turistiche Nel trimestre estivo il 63,6% delle

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Osservatorio turistico della regione Sardegna LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Ottobre 2012 A cura di La performance di vendita delle imprese del ricettivo Periodo di riferimento:

Dettagli

Il turismo in Brianza

Il turismo in Brianza Il turismo in Brianza Sistema delle imprese e flussi turistici A cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza Marzo 2013 I numeri del turismo in Brianza Strutture ricettive al 31

Dettagli

Milano, 18 gennaio 2011 COMUNICATO STAMPA. ANDAMENTO TURISTICO AUTUNNO 2010 e PREVISIONI PER L INVERNO

Milano, 18 gennaio 2011 COMUNICATO STAMPA. ANDAMENTO TURISTICO AUTUNNO 2010 e PREVISIONI PER L INVERNO Milano, 18 gennaio 2011 COMUNICATO STAMPA ANDAMENTO TURISTICO AUTUNNO 2010 e PREVISIONI PER L INVERNO Bilancio positivo per le strutture ricettive lombarde nell ultimo trimestre 2010 Il 2010 si chiude

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Ottobre 2011 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro

Dettagli

1. Gli italiani in vacanza nel 2012

1. Gli italiani in vacanza nel 2012 1. Gli italiani in vacanza nel 2012 Nel 2012 nonostante l imperversare della crisi economica il 62,8% della popolazione ha trascorso almeno un periodo di vacanza, pari a 31,7 milioni di italiani. Un dato

Dettagli

ANALISI CONGIUNTURALE 2009

ANALISI CONGIUNTURALE 2009 ANALISI CONGIUNTURALE 2009 COMUNICATO Gennaio 2010 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: CCIAA di Brindisi Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine rilevazione: dicembre

Dettagli

1 Rapporto dell Osservatorio Nazionale sul Turismo

1 Rapporto dell Osservatorio Nazionale sul Turismo 1 Rapporto dell Osservatorio Nazionale sul Turismo a cura di Flavia Maria Coccia Direzione Operativa Isnart Unioncamere Roma, 14 luglio 2011 www.isnart.it 1 L occupazione delle camere nelle imprese ricettive

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Gennaio 2014 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Osservatorio turistico della provincia di Pavia INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale Settembre 2009 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: CCIAA

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Gennaio 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro

Dettagli

Andamento della stagione turistica Analisi congiunturale Terzo Report 2008

Andamento della stagione turistica Analisi congiunturale Terzo Report 2008 Allegato 9 Andamento della stagione turistica Analisi congiunturale Terzo Report 2008 Osservatorio Turistico della Regione Puglia 1 Osservatorio Turistico Regione Puglia L osservatorio turistico della

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011 OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011 Focus Provincia di Savona Maggio 2012 A cura di I flussi turistici nelle strutture ricettive Le principali dinamiche e tendenze manifestate

Dettagli

La domanda tiene, ma la crisi emerge

La domanda tiene, ma la crisi emerge La domanda tiene, ma la crisi emerge Sintesi del II Rapporto sulla Competitività e attrattività del sistema turistico Gardesano Roberta Apa Luciano Pilotti, Alessandra Tedeschi-Toschi Università di Milano

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE VG44U ATTIVITÀ 55.10.00 ALBERGHI ATTIVITÀ 55.20.51 AFFITTACAMERE PER BREVI SOGGIORNI, CASE ED APPARTAMENTI PER VACANZE, BED AND BREAKFAST, RESIDENCE ATTIVITÀ 55.90.20 ALLOGGI PER STUDENTI

Dettagli

Fonte: elaborazione Unioncamere Lombardia su dati ASIA Istat. Tabella 2: Imprese per attività economica Lombardia

Fonte: elaborazione Unioncamere Lombardia su dati ASIA Istat. Tabella 2: Imprese per attività economica Lombardia IL SISTEMA PRODUTTIVO LOMBARDO NEL 2006 SECONDO IL REGISTRO STATISTICO ASIA (giugno 2009) Secondo il registro statistico delle imprese attive e delle loro unità locali (ASIA Imprese e Unità locali) sono

Dettagli

IL TURISMO IN PROVINCIA DI COMO NEL PERIODO MAGGIO OTTOBRE 2015. GLI EFFETTI DI EXPO MILANO 2015

IL TURISMO IN PROVINCIA DI COMO NEL PERIODO MAGGIO OTTOBRE 2015. GLI EFFETTI DI EXPO MILANO 2015 IL TURISMO IN PROVINCIA DI COMO NEL PERIODO MAGGIO OTTOBRE 2015. GLI EFFETTI DI EXPO MILANO 2015 Elaborazione su dati provvisori forniti dal Settore Turismo della Provincia di Como A cura di Massimo Gaverini

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UG44U ATTIVITÀ 55.10.B ATTIVITÀ 55.23.6 ALBERGHI E MOTEL, CON RISTORANTE ALBERGHI E MOTEL, SENZA RISTORANTE

STUDIO DI SETTORE UG44U ATTIVITÀ 55.10.B ATTIVITÀ 55.23.6 ALBERGHI E MOTEL, CON RISTORANTE ALBERGHI E MOTEL, SENZA RISTORANTE STUDIO DI SETTORE UG44U ATTIVITÀ 55.10.A ALBERGHI E MOTEL, CON RISTORANTE ATTIVITÀ 55.10.B ALBERGHI E MOTEL, SENZA RISTORANTE ATTIVITÀ 55.23.4 AFFITTACAMERE PER BREVI SOGGIORNI, CASE ED APPARTAMENTI PER

Dettagli

Turismo in provincia di Varese: una risorsa. I flussi turistici

Turismo in provincia di Varese: una risorsa. I flussi turistici Turismo in provincia di Varese: una risorsa Turisti Gli arrivi sono più che raddoppiati nell ultimo decennio: 539.206 del 2004 1.117.891 nel 2014 I dati gennaio-settembre 2015 confermano il trend positivo,

Dettagli

Rapporto flussi turistici Anni dal 2010

Rapporto flussi turistici Anni dal 2010 Rapporto flussi turistici Anni dal 2010 2010 al 2014 Elaborazione a cura dell Ufficio del Turismo della Provincia di Novara turismo.statistica@provincia.novara.it 1 CAPACITA RICETTIVA Qualifica Stelle

Dettagli

INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO

INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO Maggio 2010 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T.

Dettagli

Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione. Rimini Wellness, 14 Maggio 2010

Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione. Rimini Wellness, 14 Maggio 2010 AICEB (Associazione Italiana Centri Benessere) IL MERCATO DEL BENESSERE: IMPRESE E SERVIZI OFFERTI* Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione Rimini Wellness, 14 Maggio

Dettagli

Non autosufficienza e carichi familiari in Lombardia: ieri, oggi e domani

Non autosufficienza e carichi familiari in Lombardia: ieri, oggi e domani Lombardia Statistiche Report N 1 / 8 febbraio 2016 Non autosufficienza e carichi familiari in Lombardia: ieri, oggi e domani Sintesi Al 2013 la diffusione di limitazioni nello svolgimento delle attività

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE WG44U ATTIVITÀ 55.10.00 ALBERGHI ATTIVITÀ 55.20.51 AFFITTACAMERE PER BREVI SOGGIORNI, CASE ED APPARTAMENTI PER VACANZE, BED AND BREAKFAST, RESIDENCE ATTIVITÀ 55.90.20 ALLOGGI PER STUDENTI

Dettagli

Statistica e Osservatori LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN REGIONE LOMBARDIA. In Generale. Coordinamento editoriale:

Statistica e Osservatori LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN REGIONE LOMBARDIA. In Generale. Coordinamento editoriale: Statistica e Osservatori NOTIZIESTATISTICHE Numero 7 - Novembre 2007 (Estratto dal Comunicato Stampa di Istat sulle Agrituristiche del 16 novembre 07) LE AZIENDE AGRITURISTICHE IN REGIONE LOMBARDIA L Istat

Dettagli

ENTE BILATERALE TURISMO Della Regione Lazio OSSERVATORIO DEL MERCATO DEL LAVORO NEL SETTORE TURISTICO

ENTE BILATERALE TURISMO Della Regione Lazio OSSERVATORIO DEL MERCATO DEL LAVORO NEL SETTORE TURISTICO ENTE BILATERALE TURISMO Della Regione Lazio OSSERVATORIO DEL MERCATO DEL LAVORO NEL SETTORE TURISTICO 1 Rapporto 2007 sulla occupazione nelle imprese ricettive, di viaggi e di ristorazione della Provincia

Dettagli

RAPPORTO SPECIALE BIT 2013

RAPPORTO SPECIALE BIT 2013 RAPPORTO SPECIALE BIT 2013 OSSERVATORIO DEL SISTEMA TURISTICO LAGO DI COMO 1 L Osservatorio è una iniziativa al servizio di tutti gli operatori pubblici e privati del Sistema Turistico Lago di Como realizzata

Dettagli

Workshop PRESENTAZIONE PREZZI DEGLI IMMOBILI di Milano e Provincia 4 febbraio 2014

Workshop PRESENTAZIONE PREZZI DEGLI IMMOBILI di Milano e Provincia 4 febbraio 2014 Workshop PRESENTAZIONE PREZZI DEGLI IMMOBILI di Milano e Provincia 4 febbraio 2014 2 MUTUI RESIDENZIALI Sommario 2013 Domanda Offerta Erogazioni Contratti stipulati Compravendite assistite da mutuo Tipologia

Dettagli

Valorizzazione delle aree naturali protette come chiave di sviluppo turistico dei territori. www.isnart.it 1

Valorizzazione delle aree naturali protette come chiave di sviluppo turistico dei territori. www.isnart.it 1 Valorizzazione delle aree naturali protette come chiave di sviluppo turistico dei territori www.isnart.it 1 Le aree protette in Italia 23 parchi nazionali (oltre 500 comuni) 152 parchi regionali (quasi

Dettagli

Il turismo in provincia di Varese: analisi strutturale e congiunturale

Il turismo in provincia di Varese: analisi strutturale e congiunturale Il turismo in provincia di Varese: analisi strutturale e congiunturale 27 novembre 2007 Pietro Aimetti TEMI DELLA PRESENTAZIONE RICETTIVITA E ATTRATTIVITA Consistenza e tipologia delle strutture ricettive:

Dettagli

I flussi turistici a Milano e Provincia Prime evidenze anno 2009. Provincia di Milano Osservatorio Turismo 1

I flussi turistici a Milano e Provincia Prime evidenze anno 2009. Provincia di Milano Osservatorio Turismo 1 I flussi turistici a Milano e Provincia Prime evidenze anno 2009 Provincia di Milano Osservatorio Turismo 1 Arrivi e presenze a Milano e Provincia I dati dell Osservatorio della Provincia di Milano, che

Dettagli

WORKSHOP TERRITORIALI DI PUGLIAPROMOZIONE ANALISI DEI QUESTIONARI

WORKSHOP TERRITORIALI DI PUGLIAPROMOZIONE ANALISI DEI QUESTIONARI WORKSHOP TERRITORIALI DI PUGLIAPROMOZIONE ANALISI DEI QUESTIONARI 1 PREMESSA Tra il 5 e il 19 marzo 2012 sono stati organizzati tre Workshop territoriali destinati agli operatori turistici pugliesi finalizzati

Dettagli

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 1 trimestre 2009

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 1 trimestre 2009 DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 1 trimestre 2009 Imprese nel complesso In Lombardia, nel primo trimestre del 2009 le anagrafi camerali registrano un saldo negativo di 2.536 unità. Alla fine di marzo

Dettagli

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 1 trimestre 2012

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 1 trimestre 2012 DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 1 trimestre 2012 Imprese nel complesso In Lombardia, nel primo trimestre del 2012 le anagrafi camerali registrano un saldo negativo di 1.675 unità. Alla fine di marzo

Dettagli

Provincia e nel Comune

Provincia e nel Comune Il turismo nella Provincia e nel Comune di Siena Anno 2015 (Elaborazioni Centro Studi Turistici di Firenze su dati Amministrazione Provinciale di Siena) STIMA DEI FLUSSI TURISTICI- METODOLOGIA Elaborazioni

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 3 bollettino mensile Marzo 2011 Aprile 2011 A cura di Storia

Dettagli

LA LOMBARDIA PER L ATTRATTIVITÀ. Bando per la realizzazione di iniziative di area vasta

LA LOMBARDIA PER L ATTRATTIVITÀ. Bando per la realizzazione di iniziative di area vasta LA LOMBARDIA PER L ATTRATTIVITÀ Bando per la realizzazione di iniziative di area vasta 17 luglio 2014 LA STRATEGIA PER L ATTRATTIVITÀ Attivazione di iniziative per potenziare l attrattività del territorio

Dettagli

DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE

DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2011 - SCHEDA SU LOMBARDIA E AREA MILANESE Le presenze straniere in regione I residenti Secondo i dati Istat, a fine 2010 i residenti stranieri in Lombardia sono 1.064.447,

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER CARE ALLE IMPRESE CERTIFICATE OSPITALITA ITALIANA

INDAGINE DI CUSTOMER CARE ALLE IMPRESE CERTIFICATE OSPITALITA ITALIANA INDAGINE DI CUSTOMER CARE ALLE IMPRESE CERTIFICATE OSPITALITA ITALIANA MARCHIO OSPITALITA ITALIANA Luglio 2014 A cura di Premessa L indagine di seguito presentata svolta dalla Comitel&Partners per conto

Dettagli

Il mercato del turismo montano

Il mercato del turismo montano Gennaio 2012 A cura di Sommario Le dimamiche del turismo montano... 3 1. I numeri del turismo montano: la capacità ricettiva ed i flussi turistici... 8 2. Il turismo montano secondo le imprese ricettive...

Dettagli

1. Il sistema imprenditoriale IL SISTEMA IMPRENDITORIALE

1. Il sistema imprenditoriale IL SISTEMA IMPRENDITORIALE IL SISTEMA IMPRENDITORIALE 1 1.1 Le imprese attive per settore e forma giuridica Nei primi tre mesi del 2015 risultano iscritte nel Registro Imprese della Camera di Commercio di Lodi 21.784 posizioni,

Dettagli

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 2 trimestre 2011

DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 2 trimestre 2011 DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE CREMONESI 2 trimestre 2011 Imprese nel complesso In Lombardia, nel secondo trimestre del 2011 le anagrafi camerali registrano un saldo positivo di 6.804 unità. Alla fine di giugno

Dettagli

Turismo Veneto: il lago di Garda. Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012

Turismo Veneto: il lago di Garda. Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012 Turismo Veneto: il lago di Garda Giovanni Altomare Direttore Federalberghi Garda Veneto Verona, 4 maggio 2012 Il turismo in Italia Il turismo in Italia rappresenta il 9,5% del PIL, oltre 130 miliardi di

Dettagli

Piano Territoriale Provinciale di Catania (ex art.12 L.R.9/86) RELAZIONE GENERALE DELLO SCHEMA DI MASSINA.

Piano Territoriale Provinciale di Catania (ex art.12 L.R.9/86) RELAZIONE GENERALE DELLO SCHEMA DI MASSINA. 4.1.7. L ATTIVITÀ TURISTICA. Secondo le stime del World Travel and Tourism Council, l industria dei viaggi e del turismo diventerà, a breve termine, la prima industria mondiale sia in termini di fatturato

Dettagli

Osservatorio Turistico

Osservatorio Turistico Osservatorio Turistico Turismo: congiuntura, profilo della domanda, identikit e bisogni delle imprese savonesi Savona, 4 febbraio 2005 ISNART S.c.p.A. Chi è Cosa fa Mercato Istituto Nazionale Ricerche

Dettagli

L attività congressuale del 2010

L attività congressuale del 2010 1 L attività congressuale del 2010 Per la città e la provincia di Firenze il turismo congressuale rappresenta uno dei segmenti di maggiore interesse, sia per la spesa media del turista congressuale che

Dettagli

Estate 2011 Prospettive per il turismo in Toscana. Progetto Check Markets. in collaborazione con il Centro Studi Turistici.

Estate 2011 Prospettive per il turismo in Toscana. Progetto Check Markets. in collaborazione con il Centro Studi Turistici. Estate 2011 Prospettive per il turismo in Toscana Alberto Peruzzini Progetto Check Markets in collaborazione con il Centro Studi Turistici Dirigente Servizio Turismo Toscana Promozione Firenze, 20 giugno

Dettagli

Le azioni di promozione turistica di Regione Lombardia

Le azioni di promozione turistica di Regione Lombardia Le azioni di promozione turistica di Regione Lombardia A cura di Enzo Galbiati, Dirigente della Struttura Promozione e organizzazione turistica. 16 aprile 2012 1. Dati di contesto con particolare riferimento

Dettagli

Quindici anni di turismo internazionale dell'italia (1997-2011) Andrea Alivernini, Emanuele Breda ed Eva Iannario. Roma 22 giugno 2012

Quindici anni di turismo internazionale dell'italia (1997-2011) Andrea Alivernini, Emanuele Breda ed Eva Iannario. Roma 22 giugno 2012 Quindici anni di turismo internazionale dell'italia (1997-2011) Andrea Alivernini, Emanuele Breda ed Eva Iannario Roma 22 giugno 2012 Arrivi e spesa per viaggi internazionali nel mondo (milioni di viaggiatori

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE Regione Umbria

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE Regione Umbria OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE Regione Umbria ANDAMENTO CONGIUNTURALE DEL TURISMO IN UMBRIA Aprile 2007 4 report a cura di SOMMARIO Premessa...3 1. L ANDAMENTO CONGIUNTURALE DEL TURISMO IN UMBRIA...4

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE WG78U ATTIVITÀ 79.11.00 ATTIVITÀ DELLE AGENZIE DI VIAGGIO ATTIVITÀ 79.12.00 ATTIVITÀ DEI TOUR OPERATOR ATTIVITÀ 79.90.19 ALTRI SERVIZI DI PRENOTAZIONE E ALTRE ATTIVITÀ DI ASSISTENZA TURISTICA

Dettagli

superiore verso gli esercizi complementari, le cui quote di mercato risultano comunque largamente inferiori a quelle degli alberghi, che raccolgono

superiore verso gli esercizi complementari, le cui quote di mercato risultano comunque largamente inferiori a quelle degli alberghi, che raccolgono 13. Turismo Il turismo nel comune di Roma si conferma uno dei principali assi di sviluppo del territorio, costituendo, all interno del sistema economico e sociale, un elemento centrale di crescita, che

Dettagli

1. PREMESSA. Politecnico Innovazione 1

1. PREMESSA. Politecnico Innovazione 1 E-BUSINESS IN CIFRE 1. PREMESSA Valutare il grado di penetrazione dell e-business nelle Pmi significa analizzare qual è il ruolo che le tecnologie sono chiamate a svolgere all interno delle aziende: nelle

Dettagli

La misurazione degli investimenti nel turismo

La misurazione degli investimenti nel turismo OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE Novembre 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine rilevazione: ottobre 2013 Casi: 352 Periodo

Dettagli

SCHEDE MERCATO BRASILE

SCHEDE MERCATO BRASILE SCHEDE MERCATO BRASILE Dicembre 2011 in collaborazione con Sommario Quadro d insieme... 1 Il mercato turistico brasiliano... 3 Conclusioni... 11 Nota metodologica... 12 Quadro d insieme Caratteristiche

Dettagli

Capitolo 18. Turismo

Capitolo 18. Turismo Capitolo 18 Turismo 18. Turismo Il sistema delle statistiche ufficiali sul turismo si avvale di diverse fonti informative, la maggior parte delle quali rappresentate da rilevazioni ed elaborazioni Istat.

Dettagli

Annuario Statistico della Sardegna

Annuario Statistico della Sardegna Annuario Statistico della Sardegna TURISMO Turismo L Indagine sulla capacità degli esercizi ricettivi è una rilevazione censuaria condotta annualmente con l obiettivo di fotografare, al 31 dicembre di

Dettagli

Periodo di riferimento Categoria hotel Num. esercizi Num. camere Num. letti Al 31.12.2008

Periodo di riferimento Categoria hotel Num. esercizi Num. camere Num. letti Al 31.12.2008 STRUTTURE TURISTICHE PROVINCIALI ALBERGHIERE URBANE E TERMALI - STRUTTURE EXTRA-ALBERGHIERE Consistenza ricettiva alberghiera Per ambiti territoriali Consistenza ricettiva extraalberghiera bacino termale

Dettagli

tab.2.1.1consistenza delle strutture ricettive della provincia di Brindisi. Periodo 2006/2012

tab.2.1.1consistenza delle strutture ricettive della provincia di Brindisi. Periodo 2006/2012 Il Turismo 1 Nel 2012 la provincia di Brindisi ha migliorato la propria offerta ricettiva ed ha registrato un incremento degli indicatori quali-quantitativi della ricettività locale (densità degli esercizi

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA. Studio sul turismo nelle abitazioni private

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA. Studio sul turismo nelle abitazioni private OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA Studio sul turismo nelle abitazioni private 18 Febbraio 2014 Elena di Raco, Dipartimento Ricerca IS.NA.R.T Le fasi dello studio Indagine ai Comuni Rivolta

Dettagli

Focus su filiera AUTO in Lombardia

Focus su filiera AUTO in Lombardia Focus su filiera AUTO in Lombardia IMPRESE, IMMATRICOLAZIONI, PARCO MACCHINE CIRCOLANTE e BILANCIA COMMERCIALE settembre 2013 a cura dell Osservatorio MPI Confartigianato Lombardia 1 Focus su filiera auto

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE Le vacanze dei liguri 2008 - Abstract Aprile 2009 A cura di Sommario Premessa... 3 Le vacanze

Dettagli

LE STATISTICHE DEL TURISMO, CHI? Una lettura attenta delle statistiche per una migliore conoscenza del fenomeno

LE STATISTICHE DEL TURISMO, CHI? Una lettura attenta delle statistiche per una migliore conoscenza del fenomeno LE STATISTICHE DEL TURISMO, CHI? Una lettura attenta delle statistiche per una migliore conoscenza del fenomeno Firenze, 3 dicembre 2015 Fortezza da Basso Alessandro Tortelli Centro Studi Turistici L arte

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO Nota congiunturale sull area delle Orobie Consuntiva stagione invernale 2007-2008 Redatta in Aprile 2008 Caratteristiche e metodologia di indagine L Osservatorio

Dettagli

IL TURISMO SOCIALE E ASSOCIATO IN ITALIA. Quarto rapporto - Anno 2011

IL TURISMO SOCIALE E ASSOCIATO IN ITALIA. Quarto rapporto - Anno 2011 IL TURISMO SOCIALE E ASSOCIATO IN ITALIA Quarto rapporto - Anno 2011 Maggio 2012 A cura di Sommario Premessa... 3 Le dimensioni del fenomeno nel 2011... 4 1.L offerta ricettiva legata al turismo sociale

Dettagli

Le politiche regionali per la disciplina e lo sviluppo dell agriturismo in Toscana

Le politiche regionali per la disciplina e lo sviluppo dell agriturismo in Toscana Consiglio Regionale della Toscana Valutazione delle politiche regionali Progetto di ricerca n. 2 Aprile 2008 a cura del Settore Analisi della Normazione. Biblioteca del Consiglio regionale Le politiche

Dettagli

Crisi e mercato del lavoro in provincia di Bergamo. Manuela Samek Lodovici Bergamo, 1 dicembre 2009

Crisi e mercato del lavoro in provincia di Bergamo. Manuela Samek Lodovici Bergamo, 1 dicembre 2009 Crisi e mercato del lavoro in provincia di Bergamo Manuela Samek Lodovici Bergamo, 1 dicembre 009 Gli indicatori strutturali Nel I semestre 009 la crisi colpisce soprattutto l occupazione maschile Tasso

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 4 bollettino mensile Aprile 2009 Maggio 2009 A cura di Storia

Dettagli

L estate 2007 nelle isole del golfo Indagine di valutazione dei flussi turistici (Nota Metodologica)

L estate 2007 nelle isole del golfo Indagine di valutazione dei flussi turistici (Nota Metodologica) L estate 2007 nelle isole del golfo Indagine di valutazione dei flussi turistici (Nota Metodologica) (novembre 2007) (codice prodotto OSPN04-R02-D02) Osservatorio Del Turismo della Regione Campania Via

Dettagli

Settore cultura, turismo, moda, eccellenze

Settore cultura, turismo, moda, eccellenze Settore cultura, turismo, moda, eccellenze Flussi Turistici di Milano e Provincia 2013 in attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica Indice 1. Capacità

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA LA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE E LE RICADUTE ECONOMICHE DEL TURISMO NELLA REGIONE LIGURIA FOCUS SUI PRODOTTI PRINCIPALI DEL TERRITORIO Rapporto annuale 2015 Marzo 2016

Dettagli

Professionalità, consapevolezza e accoglienza: fattori strategici per lo sviluppo del turismo nel Lazio

Professionalità, consapevolezza e accoglienza: fattori strategici per lo sviluppo del turismo nel Lazio Professionalità, consapevolezza e accoglienza: fattori strategici per lo sviluppo del turismo nel Lazio Realizzato dall EURES Ricerche Economiche e Sociali in collaborazione con ATLAZIO Agenzia Regionale

Dettagli

Progetto Info Point 2006*

Progetto Info Point 2006* Progetto Info Point 2006* Attività di rilevazione Attività di informazione e accoglienza OBIETTIVO Costruire un campione statistico in grado di evidenziare le informazioni riferite al complesso della domanda

Dettagli

Osservatorio Turistico della Regione Liguria

Osservatorio Turistico della Regione Liguria Osservatorio Turistico della Regione ITALIANA ATTUALE E POTENZIALE Le vacanze dei liguri - Agosto 2010 A cura di Sommario Premessa... 3 Le vacanze dei residenti in... 4 Nota metodologica... 13 Periodo

Dettagli

BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI

BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI COMUNICATO STAMPA BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI Secondo uno studio dell'associazione Bibionese Albergatori, nella stagione 2012 Bibione ha ospitato più di 770.000 turisti. Prenotazioni

Dettagli

DEPOSITI E PRESTITI BANCARI PROVINCIA DI BRESCIA

DEPOSITI E PRESTITI BANCARI PROVINCIA DI BRESCIA DEPOSITI E PRESTITI BANCARI PROVINCIA DI BRESCIA Dal 31/12/2007 al 30/6/20 QUADERNI DI APPROFONDIMENTO N. 8/20 Ottobre 20 Fonte dati Banca d'italia Elaborazioni Ufficio Studi ed Informazione Statistica

Dettagli

INDAGINE TRIMESTRALE SETTORE SERVIZI. 1 trimestre 2015 Allegato Statistico. Unioncamere Lombardia Funzione Informazione economica

INDAGINE TRIMESTRALE SETTORE SERVIZI. 1 trimestre 2015 Allegato Statistico. Unioncamere Lombardia Funzione Informazione economica INDAGINE TRIMESTRALE SETTORE SERVIZI 1 trimestre 201 Allegato Statistico Unioncamere Lombardia Funzione Informazione economica Maggio 201 1. Gli indicatori congiunturali Nel primo trimestre 201 le imprese

Dettagli

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA MARZO 2010 1. L andamento generale negli alberghi della Provincia di Roma 2.

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 5 bollettino mensile Maggio 2009 Giugno 2009 A cura di Storia

Dettagli

La fedeltà nella scelta della destinazione turistica

La fedeltà nella scelta della destinazione turistica 1 La fedeltà nella scelta della destinazione turistica L Italia ed il turismo internazionale Venezia 15 Dicembre 2009 PAOLO SERGARDI Contesto 2 Ad Aprile 2008 è stata inserita una nuova domanda nel questionario

Dettagli

Sociologia del turismo

Sociologia del turismo Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale Università degli Studi di Milano-Bicocca Corso di Laurea triennale in Scienze del Turismo e Comunità Locale Sociologia del turismo Prof. Matteo Colleoni Tutor

Dettagli

Imago Report mercato turistico

Imago Report mercato turistico Imago Report mercato turistico REPORT SULLE NUOVE TENDENZE DEL TURISTA ITALIANO ED ESTERO FOCUS SUL TURISTA ENOGASTRONOMICO 22 LUGLIO 2015 Indice: I principali trend del turismo in Italia Il turista ESTERO

Dettagli

Il mercato della locazione in Lombardia

Il mercato della locazione in Lombardia Il mercato della locazione in Lombardia Milano, 29 Gennaio 2009 Circolo della Stampa Il mercato della locazione in Lombardia I principali risultati dell indagine Daniela Percoco Responsabile Real Estate

Dettagli

REPORT MERCATO TURISTICO

REPORT MERCATO TURISTICO REPORT MERCATO TURISTICO Report sulle nuove tendenze del turismo italiano ed estero Focus sul turista enogastronomico 22 luglio 2015 INDICE Trend del turismo estero in Italia.. pag. 3 Trend del turismo

Dettagli

Gran Premio d Italia di Formula 1

Gran Premio d Italia di Formula 1 Gran Premio d Italia di Formula 1 Monza, Autodromo Nazionale Settembre 2014 Ricadute economiche e Brand 1 Elaborazione del Servizio Studi, Statistica e Prezzi della Camera di Commercio di Monza e Brianza

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO ESTATE 2006, IL TURISMO IN ITALIA HA PIU VELOCITA : PIU PRODOTTI PER PIU TURISTI SOPRATTUTTO STRANIERI 3 Rapporto Indagine sulle prenotazioni/presenze nelle

Dettagli

EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE

EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE Provincia di Cremona 1 2015 Nel primo 2015, le imprese italiane prevedono di stipulare quasi 210.000 nuovi contratti di

Dettagli

Capitolo 18. Turismo

Capitolo 18. Turismo Capitolo 18 Turismo 18. Turismo Il sistema delle statistiche ufficiali sul turismo si avvale di diverse fonti informative, la maggior parte delle quali rappresentate da rilevazioni e elaborazioni Istat.

Dettagli

Statistiche. del Turismo. Provincia di Bologna - anno 2013

Statistiche. del Turismo. Provincia di Bologna - anno 2013 Statistiche del Turismo Provincia di Bologna - anno 2013 tipografia metropolitana bologna Statistiche del turismo Anno 2013 Indice Analisi capacità ricettiva e movimento turistico p. 3 TABELLE Capacità

Dettagli

GERMANIA IL MERCATO TURISTICO

GERMANIA IL MERCATO TURISTICO GERMANIA IL MERCATO TURISTICO Superficie: 357.021 kmq Popolazione: 83.251. Densità: 230 ab/kmq Lingua: Tedesco Religione: Protestanti, Cattolici Capitale: Berlino Forma istituzionale: Repubblica Federale

Dettagli

Roma 17 giugno 2014 INNOVAZIONE: CHE COSA CHIEDONO I TURISTI STRANIERI?

Roma 17 giugno 2014 INNOVAZIONE: CHE COSA CHIEDONO I TURISTI STRANIERI? Roma 17 giugno 2014 INNOVAZIONE: CHE COSA CHIEDONO I TURISTI STRANIERI? PRODOTTO ITALIA: I TREND DELLA DOMANDA ESTERA DATI DELL OSSERVATORIO MERCATI ESTERI TTG ITALIA A cura di Paola Tournour-Viron per

Dettagli

Il turismo in Provincia di Firenze

Il turismo in Provincia di Firenze Il turismo in Provincia di Firenze I numeri del turismo nel 1 semestre 2014 Elaborazioni su dati ufficiali provvisori (Fonte: Direzione Sviluppo Economico e Programmazione della Provincia di Firenze Servizio

Dettagli

REGIONE PUGLIA. Assessorato Turismo - Industria Alberghiera

REGIONE PUGLIA. Assessorato Turismo - Industria Alberghiera REGIONE PUGLIA Assessorato Turismo - Industria Alberghiera DOSSIER SULLE CARATTERISTICHE E L ANDAMENTO DEL TURISMO NELLA REGIONE PUGLIA (2006) 1. CARATTERISTICHE DELL OFFERTA RICETTIVA L offerta turistica

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA

IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA Nota congiunturale trimestrale Giugno 21 In breve Il quadro del mercato del lavoro lombardo rimane nel complesso debole, sebbene con qualche segnale di miglioramento.

Dettagli

Le situazioni di crisi nel settore metalmeccanico

Le situazioni di crisi nel settore metalmeccanico Osservatorio sindacale Le situazioni di crisi nel settore metalmeccanico 17 S.O.S. INDUSTRIA METALMECCANICA In caduta libera i dati dell occupazione 17 Rapporto sulle situazioni di crisi nel settore metalmeccanico

Dettagli

IL GIOCO D AZZARDO IN LOMBARDIA

IL GIOCO D AZZARDO IN LOMBARDIA IL GIOCO D AZZARDO IN LOMBARDIA ATTIVITÀ DELL OSSERVATORIO REGIONALE SULLE DIPENDENZE (ORED) - 15 Guido Gay Milano, 15 ottobre 15 Struttura della presentazione Opinioni sul gioco d azzardo nei social media

Dettagli

Marzo 2009. 1. L andamento generale negli alberghi della Provincia di Roma. 2. L'andamento generale negli alberghi di Roma

Marzo 2009. 1. L andamento generale negli alberghi della Provincia di Roma. 2. L'andamento generale negli alberghi di Roma 1. L andamento generale negli alberghi della Provincia di Roma 2. L'andamento generale negli alberghi di Roma Prosegue anche questo mese la flessione della domanda turistica rispetto allo stesso periodo

Dettagli

TURISMO E IMPRESE TURISTICHE

TURISMO E IMPRESE TURISTICHE TURISMO E IMPRESE TURISTICHE 1 Alcune definizioni secondo le statistiche internazionali Escursionisti (same day visitors) Turisti (da minimo una notte a massimo un anno lontano dal luogo usuale dove vivono)

Dettagli

IL COMMERCIO CON L ESTERO DI APPARECCHI ELETTRICI

IL COMMERCIO CON L ESTERO DI APPARECCHI ELETTRICI ŀ IL COMMERCIO CON L ESTERO DI APPARECCHI ELETTRICI Il settore degli Apparecchi elettrici rappresenta una voce importante dell interscambio commerciale locale, soprattutto se si pensa che da tempo 1 genera

Dettagli

TURISMO OBIETTIVI INDICATORI. Strutture turistiche. Mettere in luce quanto la disponibilità ricettiva può influire sull ambiente.

TURISMO OBIETTIVI INDICATORI. Strutture turistiche. Mettere in luce quanto la disponibilità ricettiva può influire sull ambiente. OBIETTIVI Mettere in luce quanto la disponibilità ricettiva può influire sull ambiente Tracciare la tendenza dei flussi e la loro distribuzione sul territorio Evidenziare le aree che richiedono maggiore

Dettagli