COMUNE DI TERRALBA SERVIZI TERRITORIALI ALLA PERSONA BANDO DI GARA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI TERRALBA SERVIZI TERRITORIALI ALLA PERSONA BANDO DI GARA"

Transcript

1 COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano) Via Baccelli n Terralba Tel. 0783/85301 Fax 0783/ SERVIZI TERRITORIALI ALLA PERSONA BANDO DI GARA AFFIDAMENTO SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE E DEGLI INTERVENTI PER LA NON AUTOSUFFICIENZA Servizio incluso negli appalti di cui all allegato II B della legge regionale 5/2007 e D.Lgs. 163/2006 CODICE CIG B Il RESPONSABILE DEL SERVIZIO In esecuzione della propria determinazione n 831 del RENDE NOTO che il Comune di Terralba intende affidare con procedura ad evidenza pubblica il servizio di assistenza domiciliare e degli interventi del fondo regionale per la non autosufficienza per la durata di anni 1 (uno), a decorrere dalla data di attivazione del servizio (presumibilmente ). Le offerte dovranno pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre le ore 12,30 del giorno mercoledì 5 febbraio 2014 all ufficio Protocollo del Comune, secondo le modalità specificate nel presente bando. Lo svolgimento della gara avverrà osservando il seguente calendario: 1^ FASE: venerdì 7 febbraio 2014, alle ore 10,00 e seguenti, in seduta pubblica, presso la sala giunta (1 piano palazzo comunale) si procederà all apertura dei plichi contenenti la documentazione amministrativa e alla verifica della regolarità della documentazione; verranno aperte, inoltre, le buste contenenti i progetti tecnici e verificata la loro regolarità formale. Le ditte che risulteranno in regola con la documentazione richiesta verranno ammesse alla fase successiva; 2^ FASE: in una o più sedute riservate, la commissione di gara procederà alla valutazione delle offerte tecniche (progetti) secondo i criteri appresso indicati e all assegnazione dei relativi punteggi; 3^ FASE: in seduta pubblica (la cui data e luogo verrà preventivamente comunicata alle ditte interessate), dopo aver dato lettura dei punteggi attribuiti all offerta tecnica di ciascun concorrente ammesso, si procederà all apertura delle buste contenenti le offerte economiche e alla lettura dei ribassi effettuati. Verrà, quindi, calcolato il punteggio complessivo (offerta tecnica + offerta economica) e formata la graduatoria.

2 L aggiudicazione avverrà a favore della ditta che totalizzerà il punteggio più elevato, ottenuto sommando i punti dell offerta tecnica con quelli dell offerta economica. In caso di parità di punteggio complessivo prevarrà la ditta che avrà ottenuto il punteggio più elevato rispetto al progetto tecnico. In caso di ulteriore parità si procederà ad estrazione a sorte. Resta ferma, in ogni caso, la facoltà che la Commissione proceda, prima dell aggiudicazione definitiva, alla verifica della congruità dell'offerta anormalmente bassa. La gara avrà inizio nel giorno e ora stabilita anche se nessuno dei concorrenti sarà presente. La Commissione di gara si riserva la facoltà: di procedere alla richiesta di chiarimenti e/o precisazioni con riferimento ai contenuti dell offerta; di procedere ad aggiudicazione anche nel caso di una sola offerta valida, salvo che questa non sia ritenuta contraria all interesse pubblico; di non procedere all aggiudicazione per eventuale carenza qualitativa delle offerte, senza che ciò comporti pretesa alcuna da parte delle ditte concorrenti. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Comune di Terralba, via Baccelli, n 1 (09098) TERRALBA (OR) - Tel Fax sito internet: indirizzo P.E.C.: OGGETTO DELL APPALTO Servizio assistenza domiciliare e interventi del fondo regionale sulla non autosufficienza, come specificamente descritto nel capitolato speciale al quale si rimanda. ALLEGATI Costituiscono parte integrante e sostanziale del presente bando di gara: il capitolato speciale (All. 1); il Modello ISTANZA e DSU (All. 2); il Modello DSU (All. 2/BIS); il Modello ESPERIENZA EQUIPE DI LAVORO PROPOSTA (All. 3); il Modello OFFERTA ECONOMICA COSTI SICUREZZA (All. 4); DISCIPLINA Il presente appalto è incluso nell allegato II/B del D.Lgs 163/2006. La procedura di affidamento sarà, pertanto, regolata esclusivamente: dagli articoli 20, 68, 69 e 225 del codice dei contratti pubblici (D.Lgs. 12/04/2006 n 163); dal bando di gara, capitolato speciale e allegati; da altri eventuali articoli del citato D.Lgs. 163/2006 espressamente richiamati nel bando e documenti di gara. Avvalendosi della facoltà prevista dall art. 65, comma 4 e art. 225, comma 8 del D.Lgs. 163/2006, la stazione appaltante non procederà alla pubblicazione dell avviso sui risultati della procedura di affidamento e dell avviso relativo all appalto aggiudicato secondo le modalità stabilite dai citati articoli. L esito di gara verrà comunque pubblicato nell Albo Pretorio Informatico del Comune, sul sito istituzionale della Regione e comunicato a ciascuna delle ditte partecipanti. DURATA DELL APPALTO Anni 1 (uno) con decorrenza dalla data di avvio del servizio (presumibilmente ). La stazione appaltante si riserva la facoltà di avvalersi - compatibilmente alle disponibilità delle risorse di bilancio e dei fondi RAS, nonché al vincolo del patto di stabilità interno - della procedura negoziata di cui all art. 57, comma 5, lett. b) del Decreto Legislativo 12 Aprile 2006, n 163, ai fini dell affidamento del servizio in oggetto per i 2 (due) anni successivi al primo. Alla scadenza, il rapporto è sciolto di diritto, senza alcuna formalità. L aggiudicatario, tuttavia, alla scadenza dell appalto è tenuto a garantire, nelle more dell espletamento della nuova gara, e comunque per un periodo non eccedente un semestre, qualora ne sussista la necessità e su espressa richiesta della stazione appaltante, la prosecuzione del servizio agli stessi patti e condizioni. L Amministrazione aggiudicatrice potrà richiedere l anticipazione dell esecuzione dell appalto, in pendenza della stipulazione del contratto. LUOGO DI ESECUZIONE Centro abitato, frazioni e, in generale, intero territorio comunale.

3 CATEGORIA SERVIZIO CATEGORIA DEL SERVIZIO: N. 25 Servizi sociali e sanitari (Allegato II B del D.Lgs. 163/2006) CPC: 93 CPV: Servizi di assistenza sociale IMPORTO STIMATO DELL APPALTO L importo annuo presunto dell appalto è pari a ,00 (al netto dell IVA), di cui: ,00 (al netto dell IVA) finanziato con fondi di bilancio comunale; ,00 (al netto dell IVA) finanziato con fondi RAS per piani personalizzati di cui alla legge 162/98; ,00 (al netto dell IVA) finanziato con fondi RAS per programmi Ritornare a casa. I suddetti importi hanno carattere meramente indicativo e possono variare in più o in meno (anche in modo significativo), in relazione all effettivo finanziamento dei suddetti piani e programmi riconosciuto dalla RAS e alla scelta delle famiglie interessate di avvalersi della gestione diretta. Nell ipotesi di ricorso alla procedura negoziata di cui all art. 57, comma 5, lett. b) del D. Lgs. 163/2006 per l affidamento del servizio per ulteriori 2 (due) anni, l importo triennale presunto dell appalto sarà pari a ,00 (al netto dell IVA), di cui: ,00 (al netto dell IVA) finanziato con fondi di bilancio comunale; ,00 (al netto dell IVA) finanziato con fondi RAS per piani personalizzati di cui alla legge 162/98; ,00 (al netto dell IVA) finanziato con fondi RAS per programmi Ritornare a casa. Detto importo presunto non vincola assolutamente l'amministrazione comunale che sarà tenuta a corrispondere alla ditta aggiudicataria unicamente l'importo pari al costo orario del servizio offerto in sede di gara (distinto per coordinatore e A.D.E.S.T. o O.S.S.) moltiplicato per il numero di ore di servizio effettivamente svolte. N PRESUNTO ORE DI SERVIZIO In un anno contrattuale vengono stimate complessivamente n ore di servizio, così distinte: COORDINATORE A.D.E.S.T./ O.S.S. per assistenza domiciliare con fondi di bilancio comunale A.D.E.S.T./ O.S.S. per assistenza domiciliare piani personalizzati ex lege 162/98 A.D.E.S.T./ O.S.S. per assistenza domiciliare programmi Ritornare a casa N ore 480 N ore 6000 N ore 6540 N ore 3000 Nell ipotesi di ricorso alla procedura negoziata di cui all art. 57, comma 5, lett. b) del D. Lgs. 163/2006 per l affidamento del servizio per ulteriori 2 anni, il n complessivo di ore stimate è pari al triplo delle ore suindicate. Tale numero di ore presunte - come già puntualizzato sopra - ha carattere meramente indicativo e non vincola in alcun modo l'amministrazione comunale che sarà tenuta a corrispondere alla ditta un importo pari al costo orario del servizio moltiplicato per il numero di ore effettivamente svolte, in rapporto alle reali esigenze rilevate dal servizio sociale comunale e, per quanto attiene ai piani personalizzati ex lege 162/98 e programmi Ritornare a casa, in rapporto all effettivo ammontare del finanziamento concesso dalla RAS e alla scelta della modalità della gestione diretta da parte delle famiglie interessate. IMPORTO ORARIO A BASE DI GARA Il prezzo orario del servizio a base di gara è: di 22,50 (al netto dell'iva), per ogni ora effettiva del coordinatore; di 19,00 (al netto dell'iva), per ogni ora effettiva dell assistente domiciliare e dei servizi tutelari (A.D.E.S.T.) e/o operatore socio sanitario (O.S.S). Qualora vi siano richieste di fruizione del servizio nei giorni festivi e notturni, sarà praticata una maggiorazione della tariffa oraria, conformemente alle statuizioni del relativo CCNL. PROCEDURA DI AFFIDAMENTO Procedura aperta.

4 DUVRI Per quanto attiene alla presenza dei rischi da interferenza, considerate le caratteristiche del presente appalto non si è reso necessario redigere il DUVRI, in quanto non sono state riscontrate interferenze per le quali intraprendere misure di prevenzione e protezione atte ad eliminare e/o ridurre i rischi. I relativi costi sono, pertanto, pari a zero. PUBBLICITA E INFORMAZIONI La documentazione di gara è pubblicata integralmente nell Albo Pretorio Informatico del Comune e nel sito istituzionale della Regione, specificamente: sezione Albo Pretorio, sotto sezione bandi, concorsi e gare d appalto ; sezione Bandi e Gare. La documentazione di gara potrà altresì essere richiesta, previo versamento dei diritti per rilascio di copia, all ufficio Servizi Territoriali alla Persona ( primo piano palazzo comunale, via Baccelli 1) tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle ore 10,00 alle ore 12,30 e il martedì dalle ore 16,00 alle 18,00. Per ulteriori informazioni e chiarimenti, gli interessati potranno rivolgersi al responsabile del servizio Servizi Territoriali alla Persona - primo piano palazzo comunale, via Baccelli 1 - dr. Tiziano Lampis - tel oppure all istruttore amministrativo sig.ra Doloretta Mocci - tel COMUNICAZIONI La stazione appaltante comunicherà con le ditte partecipanti e con l aggiudicatario mediante fax ed e non risponderà in caso di errata comunicazione del numero di fax o dell indirizzo di posta elettronica, oppure nell ipotesi in cui tali supporti non risultino funzionanti. CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE L aggiudicazione avverrà con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa. Le offerte verranno valutate in base ai seguenti elementi: 1) PROGETTO TECNICO - Punteggio massimo attribuibile: punti 75 2) PREZZO - Punteggio massimo attribuibile: punti 25 PROGETTO TECNICO - Punteggio massimo attribuibile: punti 75 Il progetto tecnico proposto dalla ditta dovrà rispettare gli standard minimi previsti nel capitolato e le proposte innovative e migliorative dovranno avere carattere meramente integrativo delle modalità di effettuazione del servizio previste in capitolato, senza che da ciò possa derivare alcun onere aggiuntivo per il Comune. Per garantire la par condicio tra ditte concorrenti e allo scopo di uniformare la procedura di gara e l azione amministrativa ai principi di semplificazione, economicità ed efficienza, l elaborato progettuale dovrà essere redatto su pagine formato A4, solo fronte, senza suddivisione in due o più colonne. L elaborato non dovrà superare n 25 (venticinque) pagine e ciascuna pagina non dovrà contenere più di 35 righe. Le pagine dovranno essere numerate (non va numerata e conteggiata la copertina). In allegato all elaborato progettuale (quindi in aggiunta alle 25 pagine) dovrà essere prodotto il modello ESPERIENZA EQUIPE DI LAVORO PROPOSTA (All. 3 ), debitamente compilato. Il progetto tecnico dovrà recare, preferibilmente, un indice riassuntivo ed essere strutturato in capitoli e paragrafi in base ai parametri e sub-criteri indicati nella tabella sotto riportata. Il linguaggio, anche se tecnico, dovrà essere per quanto possibile chiaro e semplice. ATTENZIONE! Qualora il progetto tecnico dovesse contenere più di 25 (venticinque) pagine, la commissione di gara esaminerà e valuterà esclusivamente le prime venticinque pagine e il modello ESPERIENZA EQUIPE DI LAVORO PROPOSTA. Non verranno presi in considerazione e valutati ulteriori documenti cartacei o su supporto informatico allegati al progetto.

5 PARAMETRI DI VALUTAZIONE E CRITERI ASSEGNAZIONE PUNTEGGIO PARAMETRI SUB-CRITERI E/O PRECISAZIONI PUNTI Analisi e conoscenza della tipologia d utenza destinataria del servizio, nonché individuazione e descrizione dei bisogni e delle ANALISI DEI BISOGNI E DELLE RISORSE CAPACITA E QUALITA ORGANIZZATIVA problematiche specifiche dei soggetti e famiglie coinvolte (max. punti 5) Individuazione delle risorse formali e informali operanti nel territorio e descrizione degli interventi concreti che possono essere attuati in collaborazione e sinergia, nell ambito dell area della disabilità e della non autosufficienza (max. punti 5) Titolo ed esperienza professionale del personale che verrà impiegato dalla ditta nella gestione del servizio di assistenza domiciliare nel Comune di Terralba, in caso di aggiudicazione. (max. punti 14) Utilizzando l apposito modello predisposto dalla stazione appaltante (Modello All. 3 ), la ditta dovrà specificare il titolo di studio e/o professionale posseduto da ciascuno degli operatori dell equipe di lavoro proposta, i mesi di esperienza professionale acquisita da ciascun operatore nel settore specifico dell assistenza domiciliare, in particolare: per il coordinatore è richiesto il titolo di studio di assistente sociale; i primi due anni (24 mesi) di esperienza professionale non verranno valutati; devono essere indicati esclusivamente i mesi di esperienza acquisita dall assistente sociale in qualità di coordinatore; verranno assegnati 0,50 punti per ogni anno (anche non continuativo) di esperienza, fino ad un massimo di punti 3; per gli operatori è richiesto il titolo di assistente domiciliare e dei servizi tutelari (A.D.E.S.T.) e/o di operatore socio sanitario (O.S.S.); il primo anno (12 mesi) di esperienza professionale non verrà valutato; verranno assegnati 0,20 punti per ciascun anno (anche non continuativo) di esperienza professionale acquisita dal singolo operatore, per non più di punti 1 (uno) per ogni operatore; la ditta è tenuta a proporre un numero minimo di 11 (undici) e massimo di 13 (tredici) operatori, di cui almeno uno di sesso maschile; per l esperienza professionale degli operatori potrà essere assegnato un punteggio massimo complessivo di 11 punti; non verrà assegnato alcun punteggio agli eventuali operatori proposti dalla ditta privi del titolo di studio e/o professionale sopra richiesti; qualora la ditta non proponga l operatore di sesso maschile, verrà detratto un punto dal punteggio totalizzato per l esperienza professionale degli operatori, fermo restando che la ditta in caso di aggiudicazione avrà l obbligo, prima della stipula del contratto, di individuare e inserire nel gruppo di lavoro un operatore di genere maschile. nella fase di predisposizione e presentazione dell offerta non è necessaria l indicazione delle generalità (nome e cognome, data di nascita) degli operatori, fermo restando che in caso di aggiudicazione la ditta è obbligata ad utilizzare personale in possesso dei titoli ed esperienza professionale proposti in sede di gara, pena la mancata stipula del contratto e l affidamento del servizio al concorrente che segue in graduatoria, nonché l eventuale incameramento della cauzione provvisoria. Massimo punti 10 Massimo punti 30

6 CAPACITA E QUALITA GESTIONALE PROPOSTE MIGLIORATIVE E INNOVATIVE MONITORAGGIO E VALUTAZIONE DEL SERVIZIO Piano dettagliato di formazione/aggiornamento che la ditta concorrente si impegna ad adottare nei confronti del personale che verrà destinato a gestire il servizio oggetto dell appalto. Previa analisi dei bisogni formativi, dovranno essere specificate le modalità operative e il numero di ore di formazione (max. punti 4) Descrizione specifica e concreta del ruolo e dei compiti del coordinatore (max. punti 4) Descrizione specifica e concreta del ruolo e dei compiti degli operatori (max. punti 4) Strategie per prevenire e contenere il turn over degli operatori della ditta, avendo cura di specificare criteri, modalità e tempistica di sostituzione del personale assente per cause improvvise (es. malattie) o programmate (es. ferie), per periodi brevi (es. permessi) o lunghi (es. maternità), anche valutando situazioni di carattere straordinario che possono verificarsi nel servizio (max. punti 4) Piano di attuazione del servizio con descrizione delle specifiche modalità operativo/gestionali (compresi i tempi di attivazione degli interventi) e degli strumenti operativi (max. punti 6) Modalità di collaborazione e coinvolgimento delle famiglie (max. punti 4) Individuazione di specifiche problematiche di carattere organizzativo/ gestionale che possono presentarsi nella fase esecutiva e misure per la soluzione e/o prevenzione delle problematiche rilevate (max. punti 5) Misure organizzative per il miglior raccordo e interazione tra la ditta e il servizio sociale comunale (max. punti 5) I servizi migliorativi proposti devono essere descritti in modo chiaro e dettagliato, avendo cura di precisare termini, tempi e modalità di attuazione, nonché obiettivi e misure organizzativo/gestionali, in modo da poterne apprezzare il grado di concretezza, utilità e realizzabilità. Le proposte migliorative verranno valutate anche in base alla loro portata innovativa. Dovranno essere integrative rispetto allo standard definito in capitolato, senza alcun onere aggiuntivo a carico dell Ente Metodologia di rilevazione dei dati e di valutazione per la verifica e il monitoraggio periodici degli interventi attivati, dell andamento complessivo e della qualità del servizio, nonché dei singoli interventi rispetto agli obiettivi prestabiliti Massimo punti 20 Massimo punti 8 Massimo punti 7 ATTENZIONE! Nella valutazione del progetto tecnico si terrà conto dei seguenti criteri motivazionali: grado di adeguatezza, coerenza interna, specificità, concretezza, realizzabilità, affidabilità delle misure organizzativo/gestionali e soluzioni proposte dalla ditta, avendo riguardo al contesto socioterritoriale di riferimento ed alla specifica tipologia d utenza. L attribuzione dei punteggi ai singoli contenuti del progetto tecnico avverrà assegnando un coefficiente compreso tra 0 e 1, espresso in valori centesimali, a ciascuno dei suddetti parametri e sub-criteri. Il coefficiente di valutazione sarà pari a zero in corrispondenza della prestazione minima e ad uno in corrispondenza della prestazione massima, come specificato nel seguente schema: Ottimo 1,00 Distinto 0,80 Buono 0,60 Sufficiente 0,40 Mediocre 0,20 Non valutabile 0,00

7 Il suddetto schema di coefficienti verrà applicato ai parametri e sub-criteri sopra indicati, ad eccezione dei parametri e sub-criteri per i quali sia stato stabilito un diverso ed apposito sistema di attribuzione del punteggio (es. esperienza professionale del personale impiegato). Il punteggio verrà assegnato moltiplicando il coefficiente di valutazione attribuito alla offerta progettuale per il relativo fattore ponderale. Ad esempio, se alle proposte innovative e migliorative del servizio viene attribuito un fattore ponderale pari a 8 e, rispetto a tale specifico parametro, il coefficiente che la commissione di gara intende attribuire al progetto è 0,60 (buono), verrà attribuito un punteggio di 4,80 (8 x 0,60). Il punteggio complessivo di ciascun progetto tecnico sarà dato dalla somma dei punti assegnati rispetto ai singoli parametri di riferimento. CLAUSOLA DI SBARRAMENTO Tenuto conto delle peculiarità del servizio, non saranno ammesse alle fasi successive della gara le offerte tecniche che abbiano ottenuto una valutazione inferiore al punteggio minimo di 30 punti, con conseguente esclusione dalla gara. OFFERTA ECONOMICA - Punteggio massimo attribuibile: punti 25 Alla ditta che presenterà il ribasso più elevato sull importo a base di gara per il coordinatore e l ADEST/OSS, verranno assegnati 25 punti. Alle altre offerte verrà attribuito un punteggio calcolato moltiplicando l offerta più bassa per venticinque e dividendo il prodotto ottenuto per il prezzo offerto dalla singola ditta Il risultato così ottenuto verrà moltiplicato per l indice correttivo (0,95), secondo la seguente formula: PREZZO PIU BASSO X 25 X 0,95 PREZZO OFFERTO (con punteggio espresso in centesimi e arrotondamento in eccesso se la terza cifra decimale del risultato ottenuto è pari o superiore a cinque). ATTENZIONE! la percentuale di ribasso deve essere la stessa per i due importi orari posti a base di gara. Nell offerta economica devono essere specificamente indicati, a pena di esclusione, I COSTI RELATIVI ALLA SICUREZZA, i quali devono risultare congrui rispetto all'entità e alle caratteristiche del servizio oggetto del presente appalto. Per la redazione dell offerta economica e la dichiarazione dei costi relativi alla sicurezza potrà essere utilizzato l apposito modello predisposto dalla stazione appaltante (Allegato 4 ) e sottoscritto dal legale rappresentante della ditta. OFFERTE ANOMALE La commissione potrà procederà, prima dell aggiudicazione definitiva, alla verifica della congruità di offerte anormalmente basse, vale a dire di offerte in relazione alle quali sia i punti relativi al prezzo, sia la somma dei punti relativi agli altri elementi di valutazione, siano entrambi pari o superiori ai quattro quinti dei corrispondenti punti massimi previsti dal bando di gara. CAPACITA TECNICA E PROFESSIONALE A pena di esclusione, la ditta deve aver prestato nel triennio precedente la data di pubblicazione del bando (anni solari ) almeno n 1 (uno) servizio di ASSISTENZA DOMICILIARE per conto di enti pubblici, di durata non inferiore ad un anno (da intendersi come 12 mesi consecutivi). CAPACITA ECONOMICA E FINANZIARIA A pena di esclusione, la ditta deve aver realizzato complessivamente, nel triennio antecedente la data di pubblicazione del bando (anni solari ) un fatturato nel settore specifico dei servizi di ASSISTENZA DOMICILIARE non inferiore a ,00 e un fatturato globale non inferiore a ,00. CERTIFICAZIONE DI QUALITA Per partecipare alla gara è richiesto, a pena di esclusione, il possesso di idonea Certificazione del Sistema di Qualità aziendale, in corso di validità, rilasciata da organismi accreditati, conforme alla normativa europea. In caso di ATI o Consorzi la certificazione deve essere posseduta dalla capofila o dal consorzio.

8 AVVALIMENTO L avvalimento è ammesso, a pena di esclusione, nelle forme e limiti stabiliti dall art. 49 del D.Lgs. 163/2006 per gli appalti pubblici di servizi. Dovranno, pertanto, essere rese le dichiarazioni, nonché prodotta l intera documentazione prevista nel citato articolo 49. RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI E CONSORZI I raggruppamenti temporanei e i consorzi sono ammessi a partecipare, a pena di esclusione, nelle forme e limiti stabiliti agli articoli 34, 35, 36, 37 del D.Lgs. 163/2006, nonché altre norme specifiche contenute nel medesimo decreto legislativo, a pena di esclusione. OBBLIGHI TRACCIABILITÀ FLUSSI FINANZIARI L aggiudicatario è tenuto ad assolvere a tutti gli obblighi previsti dall art. 3 della legge n. 136/2010 al fine di assicurare la tracciabilità dei movimenti finanziari relativi all appalto. FINANZIAMENTO DEL SERVIZIO La copertura finanziaria è garantita con fondi di bilancio comunale (fondo unico, ex art. 10, L.R. 2/2007) fondi RAS e quota di compartecipazione utenti. CAUZIONE PROVVISORIA Ai sensi dell art. 75 del D.Lgs. 163/2006, l offerta presentata dalla ditta dovrà essere corredata da cauzione provvisoria di 6.121,20, pari al 2% dell importo stimato dell appalto, a copertura della mancata sottoscrizione del contratto per fatto dell aggiudicatario. La garanzia deve avere validità per almeno centottanta giorni dalla data di presentazione dell offerta. La cauzione potrà essere costituita: a. da deposito in contanti (infruttifero) mediante versamento su c.c.p. n intestato al Comune di Terralba Servizio Tesoreria ; b. da fideiussione bancaria o assicurativa o rilasciata da un intermediario finanziario iscritto nell elenco speciale di cui all art. 106 del Decreto Legislativo 1 settembre 1993, n. 385, che svolge in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzato dal Ministero dell Economia e delle Finanze. La fidejussione bancaria, assicurativa o rilasciata da intermediario finanziario dovrà recare espressa clausola: di rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale; di rinuncia all eccezione di cui all art. 1957, comma 2, del codice civile; di operatività entro 15 (quindici giorni), a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. Essa sarà restituita ai concorrenti non aggiudicatari, dopo l aggiudicazione provvisoria, e all aggiudicatario all atto della stipula del contratto. Le imprese alle quali venga rilasciata da organismi accreditati, ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN 45000, la certificazione di sistema di qualità conforme alla UNI CEI ISO 9000, ovvero la dichiarazione della presenza di elementi significativi e tra loro correlati di tale sistema, usufruiscono del beneficio che la cauzione e la garanzia fidejussoria sono ridotte del 50% per le imprese certificate. Per fruire di tale beneficio, l operatore economico segnala, in sede di offerta, il possesso di tale requisito, e lo documenta nei modi prescritti dalle norme vigenti. L offerta dovrà essere altresì corredata, a pena di esclusione, dall impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria per l esecuzione del contratto di cui all art. 113, qualora l offerente risultasse affidatario (art. 75 comma 8 D. Lgs. 163/2006). CAUZIONE DEFINITIVA Ai sensi dell art. 113 del D.Lgs. 163/2006, l aggiudicatario, all atto dell aggiudicazione definitiva, è obbligato a costituire una cauzione d importo pari al 10% del prezzo di aggiudicazione. In caso di aggiudicazione con ribasso d asta superiore al 10%, la garanzia fideiussoria verrà aumentata così come stabilito dall art. 113, comma 1 del D.Lgs. 163/2006. La cauzione potrà essere costituita: a. da deposito in contanti (infruttifero) mediante versamento su c.c.p. n intestato al Comune di Terralba Servizio Tesoreria ; b. da fideiussione bancaria o assicurativa o rilasciata da un intermediario finanziario iscritto nell elenco speciale di cui all art. 106 del Decreto Legislativo 1 settembre 1993, n. 385, che svolge in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzato dal Ministero dell Economia e delle Finanze. La fidejussione bancaria, assicurativa o rilasciata da intermediario finanziario dovrà recare espressa clausola: di rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale; di rinuncia all eccezione di cui all art. 1957, comma 2, del codice civile; di operatività entro 15 (quindici giorni), a semplice richiesta scritta dell'amministrazione comunale. La cauzione definitiva costituirà la garanzia:

9 dell'esatto adempimento degli obblighi contrattuali; del risarcimento dei danni provocati dalla ditta aggiudicatrice e dal personale da essa impiegato; dei rimborsi di somme che l Amministrazione dovesse effettuare per fatto colpevole della ditta affidataria e del personale da essa impiegato. Nei casi suindicati l Amministrazione provvederà ad incamerare la cauzione fino a concorrenza delle somme necessarie, con obbligo dell appaltatore di reintegrare l importo cauzionale originario. Tale cauzione sarà svincolata solo a conclusione del rapporto, su richiesta della ditta appaltatrice e previa verifica finale della regolare esecuzione dell appalto. La mancata costituzione della cauzione definitiva, determina la decadenza dell offerente dall aggiudicazione. Le imprese alle quali venga rilasciata da organismi accreditati, ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN 45000, la certificazione di sistema di qualità conforme alla UNI CEI ISO 9000, ovvero la dichiarazione della presenza di elementi significativi e tra loro correlati di tale sistema, usufruiscono del beneficio che la cauzione e la garanzia fidejussoria sono ridotte del 50% per le imprese certificate. CODICE CIG - VERSAMENTO CONTRIBUTO AD AUTORITA VIGILANZA CONTRATTI PUBBLICI Ai sensi dell art. 1, commi 65 e 67, della legge n. 266 del , l offerta del concorrente è corredata, a pena di esclusione, dal versamento della contribuzione a favore dell AVCP nella misura di. 80,00, così come indicato nella Deliberazione della stessa Autorità del , da effettuare con una delle seguenti modalità: online mediante carta di credito dei circuiti Visa, MasterCard, Diners, American Express. Per eseguire il pagamento sarà necessario collegarsi al Servizio Riscossione e seguire le istruzioni a video. A riprova dell'avvenuto pagamento, l utente otterrà la ricevuta di pagamento, da stampare e allegare all offerta, all indirizzo di posta elettronica indicato in sede di iscrizione. La ricevuta potrà inoltre essere stampata in qualunque momento accedendo alla lista dei pagamenti effettuati disponibile on line sul Servizio di Riscossione ; in contanti, muniti del modello di pagamento rilasciato dal Servizio di riscossione, presso tutti i punti vendita della rete dei tabaccai lottisti abilitati al pagamento di bollette e bollettini. All indirizzo https://www.lottomaticaitalia.it/servizi/homepage.html è disponibile la funzione Cerca il punto vendita più vicino a te. Lo scontrino rilasciato dal punto vendita dovrà essere allegato in originale all offerta. Per eseguire il pagamento, indipendentemente dalla modalità di versamento utilizzata, sarà comunque necessario iscriversi on line al Servizio di Riscossione raggiungibile all indirizzo Per i soli operatori economici esteri, è possibile effettuare il pagamento anche tramite bonifico bancario internazionale, sul conto corrente bancario n , aperto presso il Monte dei Paschi di Siena (IBAN: IT 77 O ), (BIC: PASCITMMROM) intestato all'autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture. La causale del versamento deve riportare esclusivamente il codice identificativo ai fini fiscali utilizzato nel Paese di residenza o di sede del partecipante e il codice CIG che identifica la procedura alla quale si intende partecipare. RICORSO - ORGANO COMPETENTE L Organismo responsabile delle procedure di ricorso è il T.A.R. Sardegna, Via Sassari, Cagliari. Il termine per la presentazione del ricorso è 30 gg. dalla data di comunicazione dell aggiudicazione definitiva. L ufficio presso il quale richiedere ulteriori informazioni è quello riportato sopra alla voce PUBBLICITA E INFORMAZIONI. POLIZZA RCT La ditta aggiudicataria dovrà stipulare un adeguata polizza assicurativa dei rischi RCT/RCO derivanti dalla gestione del servizio. Copia del documento di polizza dovrà essere consegnato al Comune all'atto della stipula del contratto. Il massimale non potrà essere inferiore a ,00 di euro. VINCOLO DELL OFFERENTE L offerente resta vincolato per n 180 a decorrere dalla data di scadenza della presentazione delle offerte. CESSIONE DE CONTRATTO E SUBAPPALTO E vietata la cessione del contratto e il subappalto.

10 SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA La partecipazione alla gara è riservata agli operatori economici di cui all art. 34 del D.Lgs. 163/2006. Possono partecipare anche i consorzi e raggruppamenti temporanei di imprese, nel rispetto delle disposizioni contenute negli articoli 34, 35, 36, 37 del citato D.Lgs. 163/2006, nonché altre norme specifiche contenute nel medesimo decreto legislativo. Non sono ammesse offerte presentate da associazioni di volontariato. I soggetti partecipanti devono essere abilitati allo svolgimento del servizio in oggetto ed essere in possesso dei seguenti requisiti: 1. iscrizione alla C.C.I.A.A. per la categoria cui appartiene il servizio oggetto del presente appalto; 2. per le cooperative, iscrizione all albo delle società cooperative istituito ai sensi del D.M presso il Ministero delle Attività Produttive con indicazione del numero, della data e della sezione di iscrizione nonché della categoria di appartenenza; oppure 3. iscrizione all albo regionale delle cooperative sociali (per la regione Sardegna L.R. n 16/1997 o iscrizione ad analogo registro della regione o stato di appartenenza all Unione Europea); 4. possesso dei requisiti di capacità tecnico-professionale ed economico-finanziaria sopra specificati; 5. possesso dei requisiti di ordine generale di cui all art. 38 del D.Lgs. 163/2006; 6. possesso dei requisiti e trovarsi nelle condizioni elencate nel MODELLO di Istanza e Dichiarazione Sostitutiva Unica (Allegati 2 e 2/BIS ) che costituisce parte integrante e sostanziale del presente bando. I suddetti requisiti devono sussistere al momento della richiesta di partecipazione alla gara e persistere per tutta la durata del contratto. PERSONE AMMESSE AD ASSISTERE ALLE OPERAZIONI DI GARA La seduta di gara è pubblica e, pertanto, chiunque potrà assistervi, salve le ipotesi di seduta non pubblica. Avranno diritto di parola esclusivamente i rappresentanti legali delle ditte partecipanti o loro delegati. MODALITÀ E TERMINE DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA Per partecipare alla suddetta gara la ditta dovrà far pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre le ore 12,30 del giorno 05 febbraio 2014 all ufficio Protocollo del Comune, esclusivamente a mezzo posta o tramite agenzia di recapito autorizzata oppure consegna a mano, un plico sigillato con ceralacca oppure con materiale di tipo adesivo che, aderendo sui lembi di chiusura, ne escluda la manomissione, nonché controfirmato sui lembi di chiusura (non è necessaria la sigillatura e controfirma dei lembi preincollati di fabbrica, a condizione che venga garantita l integrità del plico). Oltre le ore 12,30 del giorno sopra indicato non potrà essere validamente presentata alcuna offerta, anche se sostitutiva o integrativa di offerta precedente. Il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente ove per qualsiasi motivo lo stesso non giunga a destinazione in tempo utile. Il plico dovrà contenere l indicazione e recapito del mittente ed essere indirizzato a: COMUNE DI TERRALBA, VIA BACCELLI, n TERRALBA (OR), nonché recare la seguente dicitura: OFFERTA GARA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE. Nel plico dovranno essere inserite 3 (TRE) buste a loro volta sigillate e controfirmate con le medesime modalità sopra specificate, recanti l indicazione e recapito del mittente, del destinatario e della dicitura OFFERTA GARA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE, nonché del relativo contenuto e precisamente: BUSTA contenente DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA ; BUSTA contenente PROGETTO TECNICO ; BUSTA contenente OFFERTA ECONOMICA. Le buste di cui sopra dovranno contenere i sotto elencati documenti, redatti in lingua italiana: La BUSTA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA dovrà contenere: A. L istanza di partecipazione alla gara e contestuale dichiarazione sostitutiva unica, resa con le modalità e ai sensi del DPR 445/2000, nonché dell art. 38, commi 2 e 3 del D.Lgs. 163/2006, da redigersi secondo il MODELLO allegato 2 che costituisce parte integrante e sostanziale del presente bando. Le dichiarazioni riportate nel suddetto MODELLO (ad eccezione di quelle riguardanti una diversa tipologia d impresa) devono essere debitamente rese dalla ditta partecipante mediante compilazione delle parti in bianco, a pena di esclusione dalla gara. Fanno eccezione quelle ipotesi per le quali la stazione appaltante potrà invitare, ai sensi dell art. 46 del D.Lgs. 163/2006, i concorrenti a completare o a fornire chiarimenti in ordine al contenuto dei certificati, documenti e dichiarazioni presentati. La dichiarazione deve essere datata e sottoscritta dal legale rappresentante della ditta, del consorzio o dell associazione temporanea d imprese. In caso di A.T.I. non ancora costituita, deve essere sottoscritta da tutti i rappresentanti legali di ogni ditta intenzionata ad aderire. B. Dichiarazione sostitutiva unica sui requisiti di cui all art. 38, comma 1, lett. b) e c) del D.Lgs. 163/2006, resa con le modalità e ai sensi del DPR 445/2000, utilizzando il MODELLO allegato 2/BIS. Tale dichiarazione

11 dovrà essere resa, a pena di esclusione, da tutti i soggetti indicati nel suddetto art. 38, comma 1, lett. b) e c) del D.Lgs. 163/2006. C. Copia fotostatica di documento/i di identità in corso di validità del/i sottoscrittore/i. D. La documentazione attestante il versamento della cauzione provvisoria. In caso di fidejussione bancaria, assicurativa o rilasciata da intermediario finanziario, la medesima dovrà recare espressa clausola: di rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale; di rinuncia all eccezione di cui all art. 1957, comma 2, del codice civile; di operatività entro 15 (quindici giorni), a semplice richiesta scritta dell'amministrazione comunale. E. Dichiarazione d impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria per l esecuzione del contratto, di cui all art. 113, qualora l offerente risultasse affidatario (articolo 75, comma 8, D.Lgs. 163/2006). F. Solo in caso di avvalimento, le dichiarazioni e documentazione prevista dall art. 49 del D.Lgs. 163/2006. G. Ricevuta del versamento del contributo all AVCP. Attenzione! I suddetti documenti contraddistinti con le lettere A, B, C, D, E, F sono richiesti a pena di esclusione. Relativamente al punto G, costituisce causa di esclusione il mancato versamento del contributo all AVCP ai sensi dell art. 1, commi 65, 67 della legge 23 dicembre 2005 n 266. La BUSTA PROGETTO TECNICO dovrà contenere: 1. l elaborato progettuale, sottoscritto dal legale/i rappresentante/i e redatto in modo conforme alle prescrizioni del presente bando di gara, capitolato speciale ed allegati; 2. il modello ESPERIENZA EQUIPE DI LAVORO PROPOSTA (All. 3) debitamente compilato. L elaborato progettuale e il modello esperienza equipe di lavoro proposta, dovranno, a pena di esclusione, essere sottoscritti dal legale rappresentante della ditta e, in caso di offerta congiunta, dai rappresentanti delle imprese raggruppate. La BUSTA OFFERTA ECONOMICA dovrà contenere: L offerta economica e l indicazione specifica dei costi relativi alla sicurezza, a pena di esclusione, da redigersi in conformità al modello OFFERTA ECONOMICA COSTI SICUREZZA (All. 4). Si precisa che i costi relativi alla sicurezza devono risultare congrui rispetto all'entità e alle caratteristiche del servizio oggetto del presente appalto. L offerta deve: essere redatta in lingua italiana, su carta resa legale ai sensi delle disposizioni vigenti in materia di bollo, sia in cifre che in lettere; essere senza riserve e condizioni, a pena di esclusione; indicare la percentuale di ribasso offerta e il conseguente prezzo orario del servizio al netto del ribasso offerto. Ad entrambi i prezzi orari a base di gara dovrà essere applicata la medesima percentuale di ribasso; essere sottoscritta con firma leggibile per esteso dal rappresentante legale della ditta offerente; in caso di offerta congiunta, essere sottoscritta da tutti i rappresentanti delle imprese raggruppate e specificare le parti del servizio che saranno eseguite dalle singole imprese e contenere l impegno che in caso di aggiudicazione della gara, le stesse imprese si conformeranno alla disciplina prevista dall art. 37 del D.Lgs. 163/2006. ATTENZIONE! La mancata sottoscrizione dell offerta economica (nella quale vanno specificati anche i costi sulla sicurezza) è causa di esclusione dalla gara. PRESCRIZIONI A PENA DI ESCLUSIONE Oltre a quelle previste dall art. 46, comma 1 bis, del D.Lgs. 163/2006 ed a quelle già specificamente ed espressamente previste nel presente bando, costituiscono cause di esclusione dalla gara: la mancata apposizione della ceralacca oppure di materiale di tipo adesivo e della controfirma del legale rappresentante sui lembi di chiusura del plico e delle tre buste contenute nel plico. Non è necessaria la sigillatura e la controfirma dei lembi preincollati di fabbrica, a condizione che venga garantita l integrità del plico;

12 la mancata compilazione delle parti in bianco contenute nel MODELLO ISTANZA e DSU (ad eccezione di quelle riguardanti una diversa tipologia d impresa). Faranno, altresì, eccezione quelle ipotesi per le quali la stazione appaltante potrà invitare, ai sensi dell art. 46 del D.Lgs. 163/2006, i concorrenti a completare o a fornire chiarimenti in ordine al contenuto dei certificati, documenti e dichiarazioni presentati. La mancanza di una o più delle dichiarazioni elencate nel MODELLO ISTANZA e DSU, escluse quelle dichiarazioni che si riferiscono a diversa tipologia d impresa o quelle per le quali la stazione appaltante potrà invitare, ai sensi dell art. 46 del D.Lgs. 163/2006, i concorrenti a completare o a fornire chiarimenti in ordine al contenuto dei certificati, documenti e dichiarazioni presentati; la mancata indicazione, all esterno del plico, dell intestazione del mittente, del recapito dello stesso e della dicitura OFFERTA GARAPER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE. la mancata indicazione, all esterno delle 3 (tre) buste inserite nel plico, di quanto contenuto in ciascuna delle stesse, rispettivamente: BUSTA contenente DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA ; BUSTA contenente PROGETTO TECNICO ; BUSTA contenente OFFERTA ECONOMICA. La mancata sottoscrizione dell Istanza di partecipazione e Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU), del documento sull esperienza dell equipe di lavoro proposta e del documento contenente l offerta economica e i costi relativi alla sicurezza. La mancata sottoscrizione dell OFFERTA TECNICA. le offerte in aumento rispetto al prezzo a base di gara; le offerte condizionate, le offerte parziali, limitate ad una sola o più parte del servizio oggetto dell affidamento, le offerte espresse in modo indeterminato o con riferimento ad offerta relativa ad altro appalto; le offerte che rechino abrasioni o correzioni nell indicazione del prezzo in modo tale da rendere dubbia l effettiva volontà dell offerente. TUTELA DEI DATI PERSONALI Nella procedura di gara saranno rispettati i principi di riservatezza delle informazioni fornite, ai sensi del D.lgs n. 196/03 e successive modificazioni, compatibilmente con le funzioni istituzionali, le disposizioni di legge e regolamenti concernenti i pubblici appalti e le disposizioni riguardanti il diritto di accesso ai documenti ed alle informazioni. I dati personali forniti dalle Imprese concorrenti saranno raccolti e conservati presso il Servizio Servizi Territoriali alla persona del Comune di Terralba. Il responsabile del trattamento è il Dott. Tiziano Lampis, incaricata del trattamento è la sig.ra Doloretta Mocci. COMUNICAZIONI Al fine di consentire all Amministrazione di effettuare le comunicazioni previste dall art. 79 del D. Lgs. n. 163/2006, come novellato dall art. 2 del D. Lgs. n. 53/2010, i concorrenti dovranno indicare nella dichiarazione sostitutiva, il numero di fax, l indirizzo postale e l indirizzo di posta elettronica. Si avverte che in caso di mancata o errata indicazione dei suddetti indirizzi l amministrazione non sarà responsabile per il tardivo o mancato recapito delle comunicazioni. N.B. Tutte le eventuali variazioni, integrazioni, aggiornamenti, al bando verranno pubblicate sul sito Pertanto i concorrenti sono tenuti a consultare regolarmente lo stesso, non assumendosi la stazione appaltante alcuna responsabilità in merito ad eventuali mancate acquisizioni delle informazioni pubblicate. FORMA DEL CONTRATTO Il contratto verrà stipulato nella forma pubblico - amministrativa. SPESE CONTRATTUALI Tutte le spese contrattuali (spese di rogito, segreteria, bolli, imposta di registrazione) saranno a carico della ditta aggiudicataria e vengono quantificate approssimativamente in 2.000,00. PRECISAZIONI a. Il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente ove per qualsiasi motivo lo stesso non giunga a destinazione in tempo utile. b. Non sono ammesse alla gara offerte in aumento, ovvero indeterminate o condizionate. c. Ai sensi degli articoli 43 e 71 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 è facoltà dell amministrazione procedere d ufficio alla verifica delle dichiarazioni rese in sede di gara. In ogni caso si procederà alla verifica delle dichiarazioni rese dal soggetto che risulterà aggiudicatario della gara. d. E fatta salva la facoltà delle imprese di includere all interno della busta direttamente le certificazioni rilasciate dagli enti competenti.

13 f. L amministrazione comunale si riserva la facoltà, per sopravvenute ragioni di pubblico interesse, di interrompere la procedura di individuazione dell affidatario del servizio in qualsiasi momento, ovvero di non procedere all aggiudicazione, senza che i partecipanti possano vantare alcuna pretesa anche di tipo risarcitorio nei confronti dell amministrazione stessa. Terralba, 08/01/2014 IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO (Dr. Tiziano Lampis)

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI 1 COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI DEL COMUNE DI FIRENZE

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI COMUNE DI MUGNANO DEL CARDINALE (Provincia di Avellino) AMBITO TERRITORIALE A6 ISTITUZIONE SOCIALE BAIANESE VALLO di LAURO Organismo di gestione del Piano di zona sociale L.n. 328/00 Prot. n. 2576 del

Dettagli

Consorzio Comprensoriale per lo Smaltimento dei Rifiuti Urbani. Area Piomba Fino

Consorzio Comprensoriale per lo Smaltimento dei Rifiuti Urbani. Area Piomba Fino ALLEGATO A LETTERA DI INVITO A FORMULARE OFFERTA/PREVENTIVO E DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DIRETTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMA 11, DEL D.LGS 163/2006 DELLA FORNITURA N. 07 CASETTE DEL RICICLO

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

COMUNE DI SAN TEODORO (Prov. Olbia-Tempio) UFFICIO SERVIZI SOCIALI

COMUNE DI SAN TEODORO (Prov. Olbia-Tempio) UFFICIO SERVIZI SOCIALI BANDO DI GARA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ANIMAZIONE SOCIO-CULTURALE PER I MINORI CON ATTIVITA LUDICO-MOTORIE E DI SOCIALIZZAZIONE. CIG. 5745685142 IL RESPONSABILE DELL AREA ECONOMICO-FINANZIARIA SETTORE

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER FORNITURA TRIENNALE DI GAS MEDICINALI

DISCIPLINARE DI GARA PER FORNITURA TRIENNALE DI GAS MEDICINALI DISCIPLINARE DI GARA PER FORNITURA TRIENNALE DI GAS MEDICINALI Articolo 1 - SOGGETTI AMMESSI A PARTECIPARE ALLA GARA Sono ammessi a presentare offerta i prestatori di servizi singoli o imprese temporaneamente

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

Città di Fossano Dipartimento Finanze

Città di Fossano Dipartimento Finanze Città di Fossano Dipartimento Finanze DISCIPLINARE DI GARA CIG 08385823C1 STAZIONE APPALTANTE: Comune di Fossano, Via Roma 91-12045 Fossano (CN) nella persona del Dirigente del dipartimento Finanze, Dott.

Dettagli

CITTA DI MONTEGROTTO TERME

CITTA DI MONTEGROTTO TERME Allegato 2) alla determinazione dei Servizi Sociali n.... del... CITTA DI MONTEGROTTO TERME PROVINCIA DI PADOVA Servizi Sociali BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO RELATIVO ALL APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL PEEP I LOTTO F LOCALITÀ LE GRAZIE (FOGLIO 58 PART. 805) DISCIPLINARE DI GARA Requisiti

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

In esecuzione della determinazione della 2^ Area Servizio finanziario - n 44 del 5.8.2014 si rende noto che il giorno 2 SETTEMBRE 2014 ORE 9,00

In esecuzione della determinazione della 2^ Area Servizio finanziario - n 44 del 5.8.2014 si rende noto che il giorno 2 SETTEMBRE 2014 ORE 9,00 COMUNE DI SAN MARCELLO PISTOIESE PROVINCIA DI PISTOIA SERVIZIO FINANZIARIO Indirizzo: Via P. Leopoldo, 24 Telefono: 0573/621286 51028, San Marcello P.se FAX: 0573/621273 Pistoia mail : barbara.cecchini@comunesanmarcello.it

Dettagli

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118)

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Società appaltante: TALETE S.p.A. Indirizzo

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA Oggetto dell appalto: Servizio di Censimento e verifica degli impianti termici sul territorio comunale ai sensi

Dettagli

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D Saronno, 07 luglio 2014 Prot. 1666 / 2014 OGGETTO: Invito alla procedura negoziata per la messa in sicurezza definitiva del pozzo dismesso Amendola e trasformazione in piezometro del pozzo ad uso potabile

Dettagli

ASSICURAZIONE DELLA. Servizio Sanitario REGIONE SARDEGNA

ASSICURAZIONE DELLA. Servizio Sanitario REGIONE SARDEGNA DISCI PLINARE AMMINISTRATIVO ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILI TÀ CIVI LE VERSO TERZI E VERSO I P RESTATORI DI LAVORO Timbro e Firma: 1 INDICE Art. 1 Oggetto pag. 3 Art. 2 Requisiti di partecipazione pag.

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

COMUNE DI PEDRENGO Provincia di Bergamo

COMUNE DI PEDRENGO Provincia di Bergamo Prot. n. 12687 Pedrengo, lì 23 Dicembre 2009 PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DEL VERDE PUBBLICO: TAGLIO ERBA, POTATURA ALBERI E SIEPI PERIODO 01/01/2010-31/12/2012

Dettagli

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO COMUNE DI LUSERNA SAN GIOVANNI Provincia di Torino BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO In esecuzione della D.C.C. n. 28 del 30/07/2015 e della determinazione n. 274 del 21/09/2015 si rende noto che il Comune

Dettagli

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI DISCIPLINARE DI GARA 1 PREMESSE Il presente Capitolato Speciale d Appalto descrive e disciplina le condizioni, le modalità ed i termini di esecuzione della fornitura di opere librarie e documentarie per

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE R.F N. 91 DEL 30.11.2015_ BANDO/DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DALL 01/01/2016

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Articolo 1 OGGETTO DEL SERVIZIO L appalto ha per oggetto l affidamento del Servizio di Tesoreria. Il Servizio

Dettagli

Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque

Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque 1 Settore Regolazione delle Acque GARA PER LA FORNITURA CONTINUA DI GAS NATURALE (METANO) A SERVIZIO DELL IMPIANTO DI DISSALAZIONE E POTABILIZZAZIONE DELL ACQUA

Dettagli

C O M U N E D I C A S T I L E N T I

C O M U N E D I C A S T I L E N T I C O M U N E D I C A S T I L E N T I PROVINCIA DI TERAMO Piazza Umberto I n.16 Codice fisc. 81000270678 Tel 0861 / 999113 999312 P. Iva 00824050678 Fax 0861 / 999432 CAP 64035 protocollo@comunedicastilenti.gov.it

Dettagli

della fornitura di n. 2 carrelli elevatori con pinza caricatrice

della fornitura di n. 2 carrelli elevatori con pinza caricatrice Società per azioni Tel. 0522-657569 Via Levata, 64 Fax. 0522-657729 42017 Novellara (RE) email : info@sabar.it www.sabar.it C.F. e P.IVA: 01589850351 Reg.Impr. di RE n. 01589850351 Cap.Soc. Euro 1.936.100,25

Dettagli

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE

FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE FORNITURA DI GAS NATURALE DISCIPLINARE Agosto 2015 A. PREMESSA Il presente appalto ha per oggetto la fornitura di beni affidati da soggetto rientrante nell ambito dei settori speciali, di importo inferiore

Dettagli

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE L Azienda Servizi Integrati S.p.A., con sede in San Donà di Piave (VE), Via N. Sauro, 21 - Tel. 0421/481111, e-mail: info@asibassopiave.it.,

Dettagli

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante)

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODULO I Procedura ristretta accelerata per l affidamento delle prestazioni relative all allestimento della mostra temporanea dal titolo provvisorio

Dettagli

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 COMUNE DI BARLASSINA Prot. 13057 (PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA) BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 1. ENTE LOCATORE Comune di Barlassina

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA

AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA DISCIPLINARE DI ASTA PUBBLICA PER LA LOCAZIONE DI N. 53 IMMOBILI EXTRARESIDENZIALI IN ROMA DI PROPRIETA DELL A.T.E.R. DEL COMUNE DI

Dettagli

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano. Spett.le

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano. Spett.le COMUNE DI CISLIANO Provincia di Milano Settore Finanziario PROT. 6057 del 07/11/2013 Spett.le Cisliano, 7 novembre 2013 OGGETTO: Invito a partecipare alla procedura di cottimo fiduciario per l'affidamento

Dettagli

Comune di Firenze. Direzione - Corpo di Polizia Municipale

Comune di Firenze. Direzione - Corpo di Polizia Municipale Comune di Firenze Direzione - Corpo di Polizia Municipale PROCEDURA APERTA PER: Appalto del servizio di stampa, notifica internazionale dei verbali di accertamento di violazioni amministrative derivanti

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 In esecuzione delle deliberazioni di Giunta Comunale n. n. 148 del 17 settembre 2014

Dettagli

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali alberto.vanelli@regione.piemonte.it LETTERA D INVITO: PROCEDURA PER IL SERVIZIO DI FORNITURA E POSA DI NUOVA CALDAIA COMPLETA DI BRUCIATORE,

Dettagli

Città di Casorate Primo

Città di Casorate Primo Prot. n. 1937 Casorate Primo lì, 16/02/2010 All. > A: LETTERA D INVITO OGGETTO: Procedura negoziata senza pubblicazione di bando ai sensi dell art. 57 c. 6 del D.Lgs 12.4.2006 n. 163 e s.m.i. per

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Opere Pubbliche e Infrastrutture

SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Opere Pubbliche e Infrastrutture Comune di Oristano SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Opere Pubbliche e Infrastrutture Prot. n del Cat. cl. fasc. Risposta a nota n del All Impresa APPALTO PUBBLICO DI LAVORI DI IMPORTO INFERIORE ALLA

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E RELATIVI SERVIZI DI IMPLEMENTAZIONE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO

Dettagli

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA DISCIPLINARE DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO (NORME INTEGRATIVE AL BANDO) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA

Dettagli

Città di La Maddalena Provincia di Olbia Tempio Area Amministrativa Settore Socio Assistenziale

Città di La Maddalena Provincia di Olbia Tempio Area Amministrativa Settore Socio Assistenziale Città di La Maddalena Provincia di Olbia Tempio Area Amministrativa Settore Socio Assistenziale dirigente.malu@comunelamaddalena.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing.

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing. Comune di Rimini Settore Contratti, Servizi Generali e Attività Economiche P.zza Cavour n. 27-47900 Rimini tel. 0541 704239 fax 0541 704230 www.comune.rimini.it c.f.-p.iva 00304260409 C DISCIPLINARE DI

Dettagli

Valle Umbra Servizi S.p.A.

Valle Umbra Servizi S.p.A. Valle Umbra Servizi S.p.A. DISCIPLINARE DI GARA E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PROCEDURA NEGOZIATA INFORMALE PER L INDIVIDUAZIONE DEL SOCIO- PARTNER INDUSTRIALE PER LA COSTITUZIONE DI UNA ATI AI FINI DELLA

Dettagli

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191.

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191. PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE D USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI INSISTENTI PRESSO I CENTRI SPORTIVI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI MILANO ED IN GESTIONE A MILANOSPORT S.p.A. - APPALTO REP. 3/2014 - CIG

Dettagli

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma DISCIPLINARE DI GARA Procedura semplificata ai sensi degli artt. 20 e 27 del D. Lgs. n 163/2006 per la conclusione di un accordo quadro con unico operatore per l

Dettagli

Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa

Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa Articolo 1 Oggetto del servizio Il presente capitolato di gara ha per oggetto l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa per

Dettagli

COMUNE DI GENZANO DI ROMA

COMUNE DI GENZANO DI ROMA Lì, Spett.le OGGETTO: invito a formulare offerta per l affidamento ex art. 125 comma 11,del D.Lgs. 163/2006 del SERVIZIO DI GESTIONE DEI SINISTRI DERIVANTI DA RESPONSABILITÀ CIVILE E VERSO PRESTATORI D

Dettagli

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel.

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. BANDO DI GARA: APPALTO N. 1/2014 CIG 567040563B 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. 02/88463.267 Fax 02/884.66.237 2.

Dettagli

LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE. Prot. n. Data

LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE. Prot. n. Data LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE Prot. n. Data Oggetto: Procedura di cottimo fiduciario per l affidamento in economia di servizi assicurativi : Polizza ALL RISK Polizza RC PATRIMONIALE - Polizza

Dettagli

C O M U N E D I G R E Z Z A N A

C O M U N E D I G R E Z Z A N A Prot. 19249 lì, 20.11.2013 BANDO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI BENI MOBILI DI PROPRIETA COMUNALE Visto il R.D. 23.05.1924 n. 827 art. 65 e segg.; Vista la Deliberazione di Giunta Comunale n. 136 in

Dettagli

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P. COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.IVA 00340670657 AREA FINANZIARIA BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO, MEDIANTE

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO AVVISO INDAGINE DI MERCATO OGGETTO: Indagine di mercato propedeutica alle procedure per l affidamento del Servizio di trasporto alunni scuola dell obbligo con scuolabus ai sensi dell art. 125, comma 11,

Dettagli

M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE RENDE NOTO

M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE RENDE NOTO M A R I G L I A N O BANDO DI GARA OGGETTO: GARA DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI IL RESPONSABILE In esecuzione della determina n.879 del 30.12.2005 RENDE NOTO

Dettagli

COMUNE DI LORETO. (Provincia di Ancona) Settore III. Loreto, 30/05/2014

COMUNE DI LORETO. (Provincia di Ancona) Settore III. Loreto, 30/05/2014 COMUNE DI LORETO (Provincia di Ancona) Settore III Loreto, 30/05/2014 AVVISO PUBBLICO BANDO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA COMUNALE SITA IN VIA BERSAGLIERI D ITALIA Articolo

Dettagli

C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a

C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a CODICE FISCALE/PARTITA IVA 00853850105 sito: www.comune.serraricco.ge.it tel.0107267331 fax.010752275 e-mail : personale@comune.serraricco.ge.it

Dettagli

SERVIZIO INFORMATICO BANDO DI GARA RENDE NOTO

SERVIZIO INFORMATICO BANDO DI GARA RENDE NOTO SERVIZIO INFORMATICO BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA INFORMATICA DEL COMUNE DI ARBUS CIG 49382894FF IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DOTT. LUIGI SADERI RENDE NOTO

Dettagli

RETTIFICA BANDO DI GARA

RETTIFICA BANDO DI GARA AREA TECNICA SETTORE 7 URBANISTICA E AMBIENTE PEC: edilizia@pec.comune.roggianogravina.cs.it Via Bufaletto n 18-87017 Roggiano Gravina Tel. 0984/501538 Fax 0984/507389 C.F. 00355760786 Prot. 3418 del 17/04/

Dettagli

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE ALLEGATO B Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE 1 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9 ART. 10 ART. 11 ART.

Dettagli

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P.

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. BANDO DI GARA 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. 20021 2.PROCEDURA DI GARA: procedura aperta ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. CODICE IDENTIFICATIVO

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB indirizzo VIA SUOR ORSOLA

Dettagli

2) Categoria di servizio 6 alleg. II A - decreto legislativo 12.4.2006, n. 163; 3) Luogo di esecuzione: Roccaspinalveti

2) Categoria di servizio 6 alleg. II A - decreto legislativo 12.4.2006, n. 163; 3) Luogo di esecuzione: Roccaspinalveti COMUNE DI ROCCASPINALVETI (CHIETI) PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI ROCCASPINALVETI-PERIODO 01/01/2012-31/12/2016 IN ESECUZIONE DELLA DETERMINAZIONE A CONTRATTARE

Dettagli

II.1.2) Tipo di appalto e luogo di esecuzione: acquisto; Sassari - II.3) Durata dell appalto o termine di esecuzione: n..

II.1.2) Tipo di appalto e luogo di esecuzione: acquisto; Sassari - II.3) Durata dell appalto o termine di esecuzione: n.. BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) denominazione, indirizzo: Università degli Studi di Sassari P.I. 00196350904 Ufficio Economato e patrimonio Via Porta Nuova, 2 07100 Sassari

Dettagli

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE SETTORE SERVIZI SOCIALI via Emilia Romagna tel. 0832/704360 fax 0832/705009 E-mail: servizisociali@comune.guagnano.le.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ACQUISTO

Dettagli

Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano.

Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano. Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano.it/ BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA ASSICURATIVA

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA ASSICURATIVA COMUNE DI CORSICO Provincia di Milano BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA ASSICURATIVA AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: COMUNE DI CORSICO (Prov. Di

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ALCUNI SERVIZI BIBLIOTECARI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE UBERTO POZZOLI DI LECCO. PERIODO

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ALCUNI SERVIZI BIBLIOTECARI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE UBERTO POZZOLI DI LECCO. PERIODO COMUNE DI LECCO BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ALCUNI SERVIZI BIBLIOTECARI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE UBERTO POZZOLI DI LECCO. PERIODO 1.7.2015 31.12.2017 1. ENTE APPALTANTE Comune

Dettagli

COMUNE DI NURAMINIS Provincia di Cagliari

COMUNE DI NURAMINIS Provincia di Cagliari COMUNE DI NURAMINIS Provincia di Cagliari Piazza Municipio n. 1, 09024 Nuraminis (CA), Telefono 0708010060, Fax 0708010061, Partita Iva 01043690922, ragioneria@comune.nuraminis.ca. BANDO DI GARA PER LA

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato GARA DA ESPERIRE MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA (LICITAZIONE PRIVATA) PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DELL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA SITA IN MONTE PORZIO CATONE (RM) E

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara)

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara) Università per Stranieri di Siena Appalto per la contrazione di un mutuo ipotecario trentennale a tasso fisso per un importo compreso fra un minimo di Euro 13.635.204,00 ed un massimo di Euro 18.135.204,00

Dettagli

PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELLA COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO REGGIANO PERIODO 1/1/2006 31/12/2010

PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELLA COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO REGGIANO PERIODO 1/1/2006 31/12/2010 PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELLA COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO REGGIANO PERIODO 1/1/2006 31/12/2010 In esecuzione della delibera di Consiglio comunitario n. 33 in data

Dettagli

COMUNE DI USMATE VELATE PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA

COMUNE DI USMATE VELATE PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA COMUNE DI USMATE VELATE PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA Corso Italia n. 22-20040 USMATE VELATE Tel. 039/6757047/048 - C.F. 01482570155 Telefax 039/6076780 Internet: www.comune.usmatevelate.mb.it e-mail :

Dettagli

OGGETTO: INVITO A PARTECIPARE A GARA PER LA STIPULA DELLE SEGUENTI POLIZZE DI ASSICURAZIONE:

OGGETTO: INVITO A PARTECIPARE A GARA PER LA STIPULA DELLE SEGUENTI POLIZZE DI ASSICURAZIONE: Area Servizi Generali e Patrimonio/Servizio acquisti/lt/eg Vedi Elenco allegato OGGETTO: INVITO A PARTECIPARE A GARA PER LA STIPULA DELLE SEGUENTI POLIZZE DI ASSICURAZIONE: 1. Polizza Incendio Extended

Dettagli

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO Via Cagliari, 18-09020 Las Plassas tel. 070/9364006 fax 070/9364606 Email: utc.lasplassas@gmail.com Prot. 1515 Las Plassas, 16 Maggio

Dettagli

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia.

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia. BANDO DI GARA procedura aperta : art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio:offerta economicamente più vantaggiosa art. 83 del decreto legislativo n. 163 del 2006

Dettagli

PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA UFFICI

PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA UFFICI PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA UFFICI CIG 545647164F BANDO E DISCIPLINARE DI GARA PREMESSA Il presente disciplinare di gara ha per oggetto l affidamento del servizio di pulizia

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Ente appaltante: Comune di Donori, Piazza Italia n. 11, 09040 DONORI Responsabile

Dettagli

BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI

BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI S.C.R. - Piemonte S.p.A. ha istituito un Sistema Dinamico di Acquisizione (di seguito denominato S.D.A.),

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA CIG. N. 483514470C BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA 1) STAZIONE APPALTANTE: Città di Mesagne Servizio Affari generali Appalti e Contratti - Via Roma n. 4-72023 Mesagne (BR), tel. 0831 732241 0831 732253,

Dettagli

Luogo di prestazione del servizio: Comune di Todi (PG).

Luogo di prestazione del servizio: Comune di Todi (PG). COMUNE DI TODI SERVIZIO PATRIMONIO AMBIENTE Piazza di Marte,1 06059 Todi ( PG ) - Tel. 075/8956300- Fax. 075/8956259 e mail silvia.minciaroni@comune.todi.pg.it 3 AVVISO ED INVITO A PRESENTARE OFFERTA CON

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO CONTRATTI E APPALTI

COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO CONTRATTI E APPALTI COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO CONTRATTI E APPALTI PROCEDURA APERTA PER SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

Le condizioni alle quali dovrà rispondere il servizio sono riportate:

Le condizioni alle quali dovrà rispondere il servizio sono riportate: Spett.le... Raccomandata a.r. Oggetto: Invito a presentare offerta per il servizio di pulizia e sanificazione dei locali della sede dell Automobile Club Pordenone e della sede di Sacile. Procedura in economia

Dettagli

Consiglio Superiore della Magistratura

Consiglio Superiore della Magistratura GARA EUROPEA A PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA SANITARIA PER IL PERSONALE DEL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA CIG 06449841A2 ****** DISCIPLINARE DI GARA Pag 1

Dettagli

Comune di Capoterra Provincia di Cagliari Servizio Pubblica Istruzione

Comune di Capoterra Provincia di Cagliari Servizio Pubblica Istruzione Comune di Capoterra Provincia di Cagliari Servizio Pubblica Istruzione BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA PER LE SCUOLE DELL INFANZIA E PRIMARIE DEL COMUNE

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia-Tempio

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia-Tempio COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia-Tempio SERVIZIO FINANZIARIO, AMMINISTRATIVO E DEMOGRAFICO AVVISO INDAGINE DI MERCATO OGGETTO: AFFIDAMENTO DELL INCARICO PER LA GESTIONE DELL UFFICIO POSTALE DI

Dettagli

Comune di Bareggio (Provincia di Milano) BANDO DI GARA

Comune di Bareggio (Provincia di Milano) BANDO DI GARA Comune di Bareggio (Provincia di Milano) BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA, RISERVATA ALLE COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO b, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI COMUNALI PER ANNI UNO. C.I.G

Dettagli

COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA

COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE Dall 1.01.2010 al 31.12.2012 IL RESPONSABILE DEL SETTORE FINANZIARIO RENDE

Dettagli

COMUNE DI CUNEO. 2) OGGETTO: copertura assicurativa Responsabilità Civile Patrimoniale della Pubblica Amministrazione.

COMUNE DI CUNEO. 2) OGGETTO: copertura assicurativa Responsabilità Civile Patrimoniale della Pubblica Amministrazione. COMUNE DI CUNEO Prot. n. 61793 BANDO DI GARA DEL GIORNO 12 DICEMBRE 2008 PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE PATRIMONIALE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 1) STAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CALTABELLOTTA PROVINCIA DI AGRIGENTO

COMUNE DI CALTABELLOTTA PROVINCIA DI AGRIGENTO COMUNE DI CALTABELLOTTA PROVINCIA DI AGRIGENTO ***** BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO 01/01/2014 31/12/2018 In esecuzione alla delibera di Consiglio Comunale n.60 del 08/11/2013,

Dettagli

Settore 2 Economico Finanziario BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE 2016/2020.

Settore 2 Economico Finanziario BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE 2016/2020. SCADENZA Il 28/ 12/ 2015 Ore 13. 00 COMUNE DI BUTI Settore 2 Economico Finanziario BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE 2016/2020. Si rende noto che questo Comune

Dettagli

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri 1 Comune di Firenze Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri PROCEDURA APERTA PER: Affidamento della concessione del servizio di gestione e manutenzione impianto di distribuzione energia elettrica

Dettagli

STAZIONE UNICA APPALTANTE

STAZIONE UNICA APPALTANTE COMUNITA' MONTANA VALSESIA Corso Roma, n.35-13019 - Varallo (VC) Tel.0163-51.555/53.800 fax 0163-52.405 STAZIONE UNICA APPALTANTE DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO IN GESTIONE, MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

CITTA DI CASTROVILLARI (Provincia di Cosenza)

CITTA DI CASTROVILLARI (Provincia di Cosenza) CITTA DI CASTROVILLARI (Provincia di Cosenza) BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Lavori di «Costruzione del secondo Campo di calcio di Castrovillari - 1 lotto funzionale» CUP: E59B08000050004 APPALTO

Dettagli