C A T E R I N A T A M A G N O N E

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "C A T E R I N A T A M A G N O N E"

Transcript

1 C A T E R I N A T A M A G N O N E CURRICULUM STUDI E LAVORO DATI PERSONALI - Stato civile: coniugata - Data di nascita: 14/09/ Luogo di nascita: Torino - Residenza: Via Pennazio, Pessione Chieri (TO) - Recapito tel e fax / cell Partita IVA: del 14/03/1997 ISTRUZIONE - DIPLOMA DI MATURITA MAGISTRALE conseguito nella sessione estiva dell'anno 1974/75 presso l'istituto Magistrale Statale "Regina Margherita" di Torino - DIPLOMA DI TECNICO PER LE ATTIVITA SOCIALI INDIRIZZO DIRIGENTI DI COMUNITA conseguito nell anno scolastico 2002/2003 presso l Istituto Tecnico Statale per Attività Sociali Santorre di Santarosa di Torino - DIPLOMA DI TERAPISTA DELLA PSICOMOTRICITA - PSICOMOTRICISTA conseguito in data 26/11/1994, con votazione di 30/30 e lode, al termine del Corso triennale di Counseling in psicomotricità e tecniche psicocorporee frequentato nel triennio 1991/94 presso l'istituto di Medicina Integrativa IRIS di Torino (frequenza totale di 1200 ore di formazione teorica, pratica e personale) - LAUREA in TERAPIA DELLA NEUROPSICOMOTRICITA DELL ETÀ EVOLUTIVA coseguita nella sessione di Laurea di Maggio 2006 presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia - Università degli Studi di Roma Tor Vergata FREQUENZA AI SEGUENTI CORSI: 1975/76 - Corso di Didattica degli insegnamenti integrativi e per la conoscenza delle riforme e delle differenziazioni didattiche tenutosi a Torino a cura dell Associazione Magistrale Nicolò Tommaseo ed autorizzato dal Ministero della Pubblica Istruzione - Corso di Tecnologia tenutosi a Torino a cura dell Associazione Magistrale Nicolò Tommaseo ed autorizzato dal Ministero della Pubblica Istruzione Corso d'aggiornamento per l'integrazione scolastica degli alunni non vedenti

2 1985/86 - Stage di psicomotricità organizzato a cura dell'assessorato per l'istruzione del Comune di Torino: ore 85 - Coso di formazione per Educatori addetti all'integrazione scolastica dei bambini con gravi disturbi della personalità a cura dell'assessorato per l'istruzione del Comune di Torino ore /87 - Stage di psicomotricità organizzato a cura dell'assessorato per l'istruzione del Comune di Torino ore /88 - Stage di psicomotricità organizzato a cura dell'assessorato per l'istruzione del Comune di Torino ore 80 - Seminario su "La pratica psicomotoria in ambito educativo" condotto dal Prof. B. Aucouturier, organizzato presso il Centro di Riabilitazione G. Ferrero di Alba nei giorni marzo 1988 ore 11 - Seminario su "La pratica psicomotoria in ambito educativo" condotto dal Prof. B. Aucouturier, organizzato presso il Centro di Riabilitazione G. Ferrero di Alba nei giorni 1-2 ottobre 1988 ore /89 - Stage di psicomotricità organizzato a cura dell'assessorato per l'istruzione del Comune di Torino: ore 80 - Seminario teorico - pratico "Il metodo verbo - tonale nella scuola di tutti", condotto dal Prof. Vinko A. Gladic' e dalla Prof. I. Matisic Littvay, organizzato dal CIDI Torino in collaborazione con l'associazione ASPEE nei giorni aprile 1989: ore 10 - Seminario "L'osservazione del bambino e la pratica psicomotoria in ambito riabilitativo" condotto dal Prof. B. Aucouturier, organizzato presso il Centro di Riabilitazione "G. Ferrero" di Alba (CN) nei giorni 6-7 maggio 1989 ore /90 - Corso di "Sensibilizzazione psicomotoria" presso la D.D. 1 Circolo di Chieri ore 24 - Corso di psicomotricità organizzato a cura dell'assessorato per l'istruzione del Comune di Torino ed autorizzato dal Ministero della Pubblica Istruzione ore 80 - Seminario teorico - pratico "Progressi del metodo verbo - tonale", condotto dal Prof. Vinko A. Gladic' e dalla Prof. I. Matisic Littvay, organizzato dal CIDI Torino in collaborazione con l'associazione ASPEE e con il

3 patrocinio dell'assessorato per l'istruzione della Città di Torino nei giorni novembre 1989 ore 27 - Convegno Nazionale "Stress e Infanzia" tenutosi a Torino, Centro La Salle, nei giorni marzo e 1 aprile Corso di aggiornamento introduttivo alla Grafoanalisi tenutosi in Chieri a cura dell'associazione Italiana Grafoanalisi per l'età evolutiva, nei giorni maggio 1990 ore 7,30 - Seminario sulle "Dinamiche di gruppo" tenutosi a Torino presso la D.D. "C. Boncompagni" nei giorni maggio 1990, organizzato nell'ambito della formazione dei conduttori del Piano Pluriennale di Aggiornamento I.R.R.S.A.E. Piemonte ore 15 - Corso per conduttori del Piano Pluriennale di aggiornamento sui Nuovi Programmi della Scuola Elementare (Ed. Motoria, Psicomotricità, Espressione Corporea) promosso dall'i.r.r.s.a.e. Piemonte tenutosi nei giorni giugno 1990 presso la Scuola Elementare "Levi" di Torino ore /91 - Seminario "Momenti dell'intervento in terapia psicomotoria: l'osservazione, il progetto, l'intervento, la verifica" condotto dal Prof. B. Aucouturier, organizzato presso il Centro di Riabilitazione "G. Ferrero" di Alba (CN) nei giorni ottobre 1990 ore 11 - Corso di aggiornamento "I progetti educativi - didattici" organizzato dal Provveditorato agli Studi di Torino nei giorni dicembre 1990 ore 16 - Seminario di aggiornamento "Il metodo verbo-tonale nella scuola di tutti" condotto dal Prof. A.V. Gladic', organizzato dal "Centro di Documentazione per l'handicap e le innovazioni scolastiche" del Distretto n 30 dal 10 al 14 dicembre 1990 ore 9 - Corso di "Formazione all'osservazione diretta e partecipata" organizzato dall'u. S. S. L. 30 di Chieri ore 10 - Corso teorico - pratico "Messa in corpo dei ritmi fonetici" condotto dalla Dott. Lada Damiani del Centro SUVAG di Zagabria, organizzato dal Distretto Scolastico n 30 nei giorni 9-10 marzo 1991 ore /92 - Seminario di aggiornamento "Il metodo verbo-tonale nella scuola di tutti" condotto dal Prof. A.V. Gladic', organizzato dal "Centro di Documentazione per l'handicap e le innovazioni scolastiche" del Distretto n 30 dal 2 al 6 settembre 1991 ore 12,5 - Corso "Lo svantaggio culturale nella scuola di base, istituito con Decreto I.R.R.S.A.E. presso la D.D. III Circolo Chieri, nei giorni 2-10 aprile e maggio 1992 ore 12

4 1992/93 - Stage teorico - pratico "Il corpo in buona armonia" condotto dallo Psicomotricista Prof. Jacques Dropsy di Parigi, tenutosi a Torino nei giorni ottobre 1992 e novembre 1992 ore /94 - Corso di aggiornamento "Educare alle differenze" tenuto dal C.I.S.V. ed organizzato dall'assessorato all'istruzione del Comune di Chieri ore /95 - Corso teorico - pratico di "Massaggio Metamorfico" organizzato dall'associazione Culturale Intercity ore 32 - Corso di aggiornamento teorico - pratico sulla Globalità dei Linguaggi tenuto da Stefania Guerra Lisi nei giorni 6-7 settembre 1994, 3 febbraio e 12 maggio 1995 in Chieri, organizzato dall'assessorato all'istruzione della Città di Chieri ore 24 - Corso di aggiornamento "La continuità educativa nella scuola di base", organizzato dal Provveditorato agli Studi di Torino presso il 3 Circolo Didattico di Moncalieri dal 7/11/1994 al 28/11/1994 ore 6 - Corso di aggiornamento "Come si costruisce il piano educativo individualizzato - Le nuove reti organizzative per il sostegno" condotto dal Prof. Dario Ianes, svoltosi presso il Centro di Documentazione per l'innovazione scolastica e l'handicap di Moncalieri il 8/12/1994 ore 3 - Corso di Aggiornamento Programmazione educativa e didattica finalizzata a promuovere l unitarietà dell insegnamento, svoltosi presso la Direzione Didattica 1 Circolo di Chieri dal all ore 8 - Stage sul tema "Esposizione delle teorie di C. G. Jung e riflessioni sul tema 'Persona', lavoro di riflessione personale a coinvolgimento corporeo attraverso il disegno, il modellaggio e l'immagine attiva" condotto dalla Psicologa Analista - Psicomotricista Dott. Renate Oppikofer di Ginevra, nei giorni 6 e 7 maggio 1995 a Torino ore 10 - Corso di formazione "Tecniche di armonizzazione psicofisica" condotto dal Dott. R. C. Anversa, organizzato dalla Cooperativa Sociale Il Margine a Collegno ore /96 - Corso di aggiornamento "Normalità e patologia del bambino", svoltosi presso la Direzione Didattica 1 Circolo di Chieri dal 14/12/1995 al 8/5/1996 ore /98 - Corso per Insegnanti di Massaggio Infantile, tenutosi a cura dell'associazione Italiana Massaggio Infantile dal 5 al 8 dicembre 1997 a Imperia ore 30 - Convegno di Studio "Psicoterapia Infantile - Terapia Psicomotoria. Modelli

5 teorico - operativi a confronto", tenutosi a cura della "Società Italiana di Psicodiagnostica e Psicoterapia dell'età Evolutiva - S.I.Ps." e della "Associazione Nazionale Unitaria Psicomotricisti Italiani" a Torino il ore 9 - Stage di riflessione personale a coinvolgimento corporeo sul tema "Animus e Anima" secondo la psicologia del profondo di C.G. Jung condotto dalla Psicologa Analista - Psicomotricista Dott. R. Oppikofer, nei giorni 16 e 17/05/1998 a Torino ore 10 - Incontri teorico - pratici per formatori psicomotricisti sul tema "Quali obiettivi e strategie adottare, nei brevi corsi di sensibilizzazione alla comunicazione non verbale, nelle diverse mansioni del personale, partecipe al rapporto corporeo relazionale" condotti dalla Formatrice Psicomotricista Egle Garlando Montini, nel periodo gennaio/giugno 1998 a Torino ore / Incontro seminariale su "La terapia di Scambio e di Sviluppo (TED) nell'autismo Infantile" organizzato dall'a.s.a.r.n.i.a. (Associazione per lo Sviluppo dell'approccio Relazionale in Neuropsichiatria dell'infanzia e dell'adolescenza), in collaborazione con l'università degli Studi di Torino Dipartimento di Scienze Pediatriche e dell'adolescenza Sezione di Neuropsichiatria Infantile e con la Scuola di Specializzazione in Neuropsichiatria Infantile, tenutosi a Torino il 27 ottobre 2000 ore / Assemblea regionale di aggiornamento Associazione Nazionale Unitaria Psicomotricisti Italiani svoltasi in data 16 marzo 2002 a Torino ore 3 - Seminario di danza spontanea I contrari tenuto da Alberta Assandri, svoltosi il 1 e 2 giugno 2002 presso il Monastero di S.Biagio di Mondovì ore 10 - Seminario di aggiornamento Psicomotricisti allo specchio. Immagini di una professione organizzato dalla Sezione Regionale della Associazione Nazionale Unitaria Psicomotricisti Italiani in data 22 giugno 2002 a Torino ore 7 - Seminario di aggiornamento Piani sanitari e stato di salute della popolazione. organizzato dalla Sezione Regionale della Associazione Nazionale Unitaria Psicomotricisti Italiani in data 16 novembre 2002 a Torino ore 4 - Corso di formazione Autismo e Strategie di Intervento Educativo e Comunicazione Facilitata svoltosi presso la Scuola Elementare XXV Aprile di Torino, organizzato dall Associazione AMICA in data 24 gennaio 2003 ore 4

6 ESPERIENZA PROFESSIONALE Docente Scuola Elementare 1975/ Insegnante supplente temporanea Scuola Elementare: in servizio presso Direzioni Didattiche Statali di Torino e Chieri 1980/ In ruolo alle dipendenze del Comune di Torino: in servizio presso la D.D. Statale "G. L. Radice" di Torino 1985/ Sostegno alunni portatori di handicap psico-fisici, in ruolo alle dipendenze del Comune di Torino Uff. Integrazione handicappati: in servizio presso la D.D. Statale "Muratori" di Torino - Rassegnate dimissioni volontarie in data 4/05/1987 per immissione in ruolo in qualità di vincitrice del Concorso Magistrale per esami e titoli, bandito dal Provveditorato agli Studi di Torino con avviso in data 30/09/ / Insegnante in ruolo alle dipendenze del Ministero della Pubblica Istruzione Provveditorato di Torino: in servizio presso le D.D. 1 e 2 Circolo di Chieri - Rassegnate dimissioni volontarie in data 1/09/1998 Psicomotricista Psicomotricità con bambini ed adolescenti: - Conduzione del "Laboratorio di educazione psicomotoria ed attività espressivo pittoriche", autorizzato dal Provveditorato agli Studi di Torino su presentazione di specifici progetti (ex art.1/l ex art.14/l.820), realizzati con classi del I Ciclo di Scuola Elementare presso la D.D. 1 Circolo di Chieri : interi anni scolastici 1988/ / / /92 (ore 24 settimanali) ore Tirocinio previsto dal "Corso Triennale di Counseling in psicomotricità", frequentato nel triennio 1991/94, svolto presso: Scuola Materna "L. Rossi" - Pessione: ore 20; Scuola Materna C.so Montello - Collegno: ore 26,30; Centro Studi Analisi Transizionale - Torino: ore 29 - Corsi di psicomotricità con gli alunni della Scuola Materna "Luigi

7 Rossi" di Pessione - Chieri (TO): anni 1990/1998/1999/2000/2001/2002/2003/2004/2005/2006 totali ore Consulente in psicomotricità per la Cooperativa Sistema Multiproposta di Torino: anni ore 45 - Conduzione, in qualità di esperto, del Progetto di "Armonizzazione corporea attraverso la pratica psicomotoria e le attività espressivo - plastico - pittoriche" rivolto agli alunni delle classi 3^ - 4^ - 5^, svoltosi presso la Scuola Elementare di Cantarana D. D. di Villafranca d'asti nel periodo ottobre 1995/maggio 1996 : ore 42 - Conduzione "Progetto di educazione psicomotoria per favorire lo sviluppo armonico del bambino nel passaggio dalla scuola materna alla scuola elementare" rivolto agli alunni delle Scuole materne ed elementari di Borgaro Torinese e di Mappano, attivato dal Comune di Borgaro Torinese, con finanziamento dell'assessorato alla Sanità e all'assistenza - Direzione Politiche Sociali - Regione Piemonte, Legge 285/97: anno scolastico 1999/2000 ore 24 - Conduzione "Progetto di educazione psicomotoria" rivolto agli alunni delle Classi 1^ della Scuola Elementare di Mappano, attivato dal Comune di Borgaro Torinese anno scolastico 2002/2003 ore 24 - Conduzione "Corso di Psicomotricità" rivolto agli alunni delle Classi 1^ della Scuola Elementare I Circolo di Chieri (To), attivato dall Istituto Scolastico Direzione Didattica 1 Circolo Chieri nell ambito del Progetto EDUCAZIONE ALLA SALUTE Sottoprogetto STAR BENE A SCUOLA: anno scolastico 2002/2003 ore 46 anno scolastico 2003/2004 ore 67 - Conduzione del Progetto di Educazione Psicomotoria con gli alunni della Scuola Materna e della Scuola Elementare di Mappano: anno scolastico 2003/2004 ore 30 - Sedute individuali di psicomotricità con bambini ed adolescenti disabili o in difficoltà evolutiva, su invio/prescrizione ed in collaborazione con i Servizi di Neuropsichiatria Infantile e di Psicologia di varie Aziende Sanitarie della Regione Piemonte, svolta nel proprio studio dal 1997 a tutt oggi Attività psicomotoria con adulti: - Tirocinio previsto dal "Corso triennale di Counseling in psicomotricità" svolto presso il Centro Socio Terapeutico U.S.S.L Orbassano: ore 20,5 - Consulente di attività psicomotoria con soggetti portatori di handicap ultraquattordicenni presso il Centro Diurno di Orbassano, gestito dalla Cooperativa Animazione Valdocco in convenzione con l'u.s.s.l. 5 e con il C.I.DIS.(ex A.R.USL 5):

8 anni totali ore 267,5 - Consulente di attività psicomotoria con soggetti portatori di handicap ultraquattordicenni presso il Centro Diurno di Rivoli, gestito dal Consorzio Intercomunale Socio Assistenziale Rivoli - Rosta - Villarbasse: anni totali ore Consulente di attività psicomotoria con soggetti portatori di handicap ultraquattordicenni presso il Centro Diurno di Orbassano, gestito dalla Cooperativa Sociale "Il Raggio" in convenzione con il C.I.diS. di Piossasco: anno 1999 ore 89 - Attività psicomotoria con adulti inseriti nella Comunità gestita dalla Cooperativa Sociale "La Testarda" di Torino, svolta nel proprio studio presso la palestra Time Out di Chieri: anni totali ore 54 "Attività psicomotoria - rilassamento" con pazienti in carico al Servizio di Salute Mentale della A.S.L. 8 di Chieri, seguiti dall'u.d.s. Passepartout di Chieri Cooperativa Animazione Valdocco: anni totali ore 130,5 - Consulente di attività psicomotoria con soggetti disabili adulti ospiti della Comunità La Motta di Pessione Chieri (To), gestito dalla Cooperativa Sociale Gamma Delta di Alessandria nel periodo ottobre 2002/maggio 2004 totali ore 59 - Consulente di attività psicomotoria con soggetti disabili adulti ospiti presso il Presidio (R.A.F.) di Ternavasso - Poirino (To) gestito dall Associazione Collegino Milena ONLUS di Moncalieri in convenzione con le A.S.L. di riferimento degli utenti (Torino e cintura): anni totali ore 2527,5 Docenza: - Coordinatrice del Corso di Aggiornamento di Educazione Motoria (ambito psicomotricità) promosso dall'i.r.r.s.a.e. Piemonte per INSEGNANTI DELLA SCUOLA ELEMENTARE nell'ambito del Piano Pluriennale di aggiornamento sui Nuovi Programmi della Scuola elementare, svoltosi nel settembre 1990 presso la D.D. "Nostra Signora della Scala" di Chieri per gli Insegnanti delle Scuole Elementari del Distretto n 30: ore 38 - Docenza al Corso di Aggiornamento per le INSEGNANTI DI

9 SCUOLA MATERNA del Circolo Didattico di Saint Pierre (AO), svoltosi a Charvensod - Plan Felinaz nei giorni settembre 1996 sul tema "Il corpo e il movimento": ore 24 - Docente di "Psicomotricità - Comunicazione non verbale" nel Corso di formazione per "Assistenti domiciliari e dei servizi tutelari" A.D.E.S.T. gestito dall'en.a.i.p. di Settimo (To): anni formativi 1997/ / /2002: ore 80 - Docente di "Psicomotricità - Comunicazione non verbale" nei Corsi di formazione per "Assistenti domiciliari e dei servizi tutelari" A.D.E.S.T. gestiti dall'en.a.i.p. di Moncalieri (To) presso le proprie sedi di Chieri, Moncalieri, Carmagnola e Carignano: anni formativi 1996/ / / / /2001 totali ore 416,5 - Docente di "Psicomotricità - Comunicazione non verbale" nei Corsi di formazione per "Assistenti domiciliari e dei servizi tutelari" A.D.E.S.T. gestiti dall'en.a.i.p. di Torino: anni formativi 1997/ / / / /02 totali ore Docente di "Psicomotricità - Comunicazione non verbale" nel Corso Triennale di formazione per "ANIMATORE PROFESSIONALE" gestito dall'en.a.i.p. di Moncalieri (To): anni formativi 1998/ /00 totali ore 80 - Docenza nel Corso di formazione - aggiornamento "Sensibilizzazione alla comunicazione attraverso la psicomotricità" rivolto ad EDUCATORI e ADEST del Centro Diurno di Mazzè, organizzato dal Consorzio Intercomunale Servizi Socio-Assistenziali Caluso: anno 1999 totali ore 25 - Docente nella Sessione riservata di ABILITAZIONE E IDONEITA DOCENTI SCUOLA ELEMENTARE - Corso di Abilitazione n 12, D. D. III Circolo Chieri, sul tema "Coltivare la dimensione emotiva della funzione docente: sensibilizzazione alla comunicazione non verbale attraverso l'approccio psicomotorio" nel dicembre 1999: ore 8 - Docente di "Psicomotricità - Comunicazione non verbale" nei Corsi di Prima formazione per A.D.E.S.T., gestiti dalla Cooperativa DASEIN di Torino nell'anno 1999: - presso il C.I.S.A. di Rivoli ore 4 - presso il Comune di Torino ore 4 - Docente nel Corso di "Sensibilizzazione alla comunicazione non verbale attraverso l'approccio psicomotorio", rivolto agli INSEGNANTI DI SCUOLA MATERNA E DI SCUOLA ELEMENTARE di Borgaro e Mappano, svoltosi nell'anno scolastico 1999/2000 nell'ambito della realizzazione del "Progetto di educazione psicomotoria per favorire lo sviluppo armonico del bambino nel

10 passaggio dalla scuola materna alla scuola elementare" attivato dal Comune di Borgaro Torinese, con finanziamento dell'assessorato alla Sanità e all'assistenza - Direzione Politiche Sociali - Regione Piemonte, Legge 285/97: ore 16 - Docente di "Sensibilizzazione alla comunicazione non verbale attraverso la psicomotricità" nel Corso di riqualificazione A.D.E.S.T., gestito dal Consorzio dei Servizi Socio Assistenziali del Chierese: anni formativi 1999/ /02 totali ore 17 - Docente di "Sensibilizzazione alla comunicazione non verbale attraverso la psicomotricità" nel Corso di Prima Formazione A.D.E.S.T., gestito dal Consorzio dei Servizi Socio Assistenziali del Chierese: - a. f. 2000/2001 ore 20 - Docenza al Corso di "Sensibilizzazione alla Psicomotricità", svoltosi nel periodo dal 18/06/2001 al 25/06/2001 rivolto agli INSEGNANTI DI SCUOLA ELEMENTARE del Circolo Didattico di Bussoleno (TO): ore 24 Docenza nei Corsi di "Attività psicomotoria e Massaggio Infantile" rivolti a GENITORI E NEONATI (0-8 mesi) presso il Centro "Zoe" di Moncalieri (To), gestito dalla cooperativa "Il Ricino": - anni totali ore 61 Docenza nel Corso teorico - pratico di "Attività psicomotoria" rivolto ai GENITORI DI BAMBINI IN INGRESSO NELLA SCUOLA MATERNA, presso il Centro "Zoe" di Moncalieri (To), gestito dalla cooperativa "Il Ricino": - anno 2001 totali ore 10 - Docente di "Psicomotricità - Comunicazione non verbale" nel Corso di formazione per T.S.P. (Tecnico Sostegno Persona) gestito dall'en.a.i.p. di Torino: a. f. 2001/02 totali ore 15 - Docente nel Corso di Prima Formazione A.D.E.S.T. Modulo Psicomotricità -, gestito dal CIOFS/FP Piemonte: a. f. 2001/2002 ore 20 - Docenza al Corso di Aggiornamento "Sensibilizzazione alla Comunicazione Non Verbale attraverso l approccio psicomotorio", svoltosi nel periodo dal 3/09/2002 al 6/09/2002 rivolto ai DOCENTI DI SCUOLA MATERNA del Circolo Didattico di Spoltore (PE): ore 20 - Docenza al Corso di "Formazione Docenti Scuola Materna in ambito psicomotorio", svoltosi nel periodo dal 10/09/2002 al 5/10/2002 rivolto agli INSEGNANTI DI SCUOLA MATERNA del Circolo Didattico di Bussoleno (TO): ore 20 - Docenza al Corso di Formazione "Sensibilizzazione alla Comunicazione Non Verbale attraverso l approccio psicomotorio"", svoltosi nell anno scolastico 2002/2003 rivolto agli INSEGNANTI DI SCUOLA ELEMENTARE del Circolo Didattico

11 III Circolo Chieri (TO): ore 36 - Docenza al Corso di Formazione dei Docenti del II Circolo Didattico di Chieri (TO) Progetto di Educazione Psicomotoria, svoltosi nell anno scolastico 2004/2005: ore 20 anno scolastico 2005/2006 ore 13 PRESTAZIONI VOLONTARIE Corso di "Massaggio Infantile" rivolto a genitori e neonati (1-7 mesi), svoltosi presso il "Centro di Ascolto 0 6 anni" di Chieri nel mese di marzo 1998: ore 8 Corso di "Attività psicomotoria e Massaggio Infantile" svoltosi presso la Comunità Mamme con Bambini "Opera Pia Viretti" Strada S. Vincenzo,137 Torino: ore 6 ISCRIZIONE ASSOCIAZIONI Iscritta all Associazione Nazionale Unitaria Psicomotricisti Italiani A.N.U.P.I. Iscritta al Registro professionale dell Associazione Nazionale Unitaria Psicomotricisti Italiani A.N.U.P.I. Iscritta all Associazione Italiana Massaggio Infantile A.I.M.I. SUPERVISIONE Il lavoro svolto è stato ed è supervisionato dalla Sig. Egle Garlando Montini, psicomotricista - formatrice in psicomotricità RIEPILOGO DELLE COMPETENZE PROFESSIONALI Neuropsicomotricità Psicomotricità ad indirizzo relazionanale Tecniche di rilassamento Massaggio Metamorfico Massaggio Infantile Esperta in comunicazione non verbale Caterina Tamagnone

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

RELAZIONE a.s. 2009-10

RELAZIONE a.s. 2009-10 per l'innovazione scolastica e l'handicap "Mario Tortello RELAZIONE a.s. 2009-10 a.s. 2009-10 Ampliamento patrimonio librario Aggiornamento sito Seminario Alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO

DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO Art. 1 Disposizioni generali 1.1. Per gli anni scolastici 1997-98, 1998-99 e 1999-2000, nell'autorizzazione al funzionamento

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

A cura dei Supervisori SSIS-Sostegno Modena. E.Tarracchini V.Bocchini A.Barbieri. La documentazione. Dall ICF alla DF al PDF al PEI

A cura dei Supervisori SSIS-Sostegno Modena. E.Tarracchini V.Bocchini A.Barbieri. La documentazione. Dall ICF alla DF al PDF al PEI A cura dei Supervisori SSIS-Sostegno Modena. E.Tarracchini V.Bocchini A.Barbieri La documentazione Dall ICF alla DF al PDF al PEI La Diagnosi Funzionale (DF) 1. Utilizzo degli items di ICF nella definizione

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Come si diventa insegnanti

Come si diventa insegnanti Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova Area della comunicazione e web Come si diventa insegnanti Il reclutamento del personale

Dettagli

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...4 3. DOVE LAVORA...5 4. CONDIZIONI DI LAVORO...6 5. COMPETENZE...7 CHE COSA DEVE ESSERE IN GRADO DI FARE...7 CONOSCENZE...10

Dettagli

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA UFFICIO FORMAZIONE E ECM IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA Mod. -0701-08 a Rev. 02 Del 10/07/2011 LA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: STRATEGIE E STRUMENTI LOW ED HIGH TECH PER LA COMUNICAZIONE,

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio Scuola aperta 2015 Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio alla scoperta dell Asilo di Follina... l Asilo di Follina: LINEE PEDAGOGICO EDUCATIVE IL PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO. Il curricolo della scuola

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching

Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching Premessa Aiutare i figli a orientarsi alla fine del quinquennio della scuola superiore, o sostenerli nella scelta di

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività:

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività: Insieme si può Arcigay Pistoia La Fenice dopo le varie attività svolte sul territorio pistoiese e zone limitrofe, ha valutato l opportunità di realizzare un progetto con la collaborazione di personale

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI PREMESSA L integrazione è un processo di conoscenza di sé e dell altro, di collaborazione all interno della classe finalizzato a creare le migliori condizioni

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE dott. Renato Mason, nominato con D.P.G.R. n. 245 del 31.12.2007

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE dott. Renato Mason, nominato con D.P.G.R. n. 245 del 31.12.2007 Servizio Sanitario Nazionale - Regione del Veneto AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO - SANITARIA N. 8 Sede Legale: Via Forestuzzo, 41 Asolo (TV) Comuni: Altivole, Asolo, Borso del Grappa, Caerano di San Marco,

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

tm \, ~. "'K,', :, ~;-.,-,.,.,..y,... " COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE III Servizi Sociali - DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. d6::l DEL,Il - 02.

tm \, ~. 'K,', :, ~;-.,-,.,.,..y,...  COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE III Servizi Sociali - DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. d6::l DEL,Il - 02. tm \, ~. "'K,', :, ~;-.,-,.,.,..y,... " COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE III Servizi Sociali - r:..,... i f,p.:

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

D.P.R. 10-11-1999 Approvazione del Progetto-Obiettivo "Tutela della Salute Mentale" 1998-2000

D.P.R. 10-11-1999 Approvazione del Progetto-Obiettivo Tutela della Salute Mentale 1998-2000 D.P.R. 10-11-1999 Approvazione del Progetto-Obiettivo "Tutela della Salute Mentale" 1998-2000 IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Visto l'articolo 1 del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Tirocinio indiretto. per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo

Tirocinio indiretto. per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo Tirocinio indiretto per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo Studentesse/Studenti senza riduzione oraria: 75 ore indiretto, di queste 15 ore dedicate all inclusione Studentesse/Studenti

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Sono Rosalba, socio-volontaria

Sono Rosalba, socio-volontaria PRIMAVERA 86 E PROGETTO CSERDI Rosalba Mancinelli Socia fondatrice e consigliere di amministrazione dell Organizzazione di volontariato Primavera 86. Pedagogista e insegnante Sono Rosalba, socio-volontaria

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE I Progetti Personalizzati sono rivolti a minori e adulti con disabilità, residenti nel territorio dell Azienda ULSS n.

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE

ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema I CAS DELLE AZIENDE OSPEDALIERE DOTT. A. CAPALDI I.R.C.C.s Candiolo Regione

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento. D.M. 142 del 25 marzo 1998.

Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento. D.M. 142 del 25 marzo 1998. Circolare 15 luglio 1998 n. 92 Ministero del lavoro Occupazione - misure straordinarie - tirocini formativi e di orientamento - stages - precisazioni del ministero. Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento.

Dettagli

LA NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA: LA RISPOSTA DELLA SCUOLA AI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

LA NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA: LA RISPOSTA DELLA SCUOLA AI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI: LA PROSPETTIVA IN BASE AL MODELLO ICF LA NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA: LA RISPOSTA DELLA SCUOLA AI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI Ins. Stefania Pisano CTS I.C. Aristide

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 MATERIA: Scienze Motorie classe : V A SIA dell'istituto Superiore D'istruzione

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO P. CARMINE. Regolamento. del gruppo di lavoro sull handicap. Regolamento GLHI. Ai sensi dell art. 15 c.

ISTITUTO COMPRENSIVO P. CARMINE. Regolamento. del gruppo di lavoro sull handicap. Regolamento GLHI. Ai sensi dell art. 15 c. ISTITUTO COMPRENSIVO P. CARMINE Regolamento Regolamento GLHI del gruppo di lavoro sull handicap Ai sensi dell art. 15 c. L 104/92 Approvato dal Consiglio di stituto in data 08/07/2013 1 Gruppo di Lavoro

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE

PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE PREMESSA La Dispersione Scolastica è un fenomeno complesso che riunisce in sé: ripetenze, bocciature,

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R.

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. /2007 Sommario PREMESSA COMUNE ALLE SEZIONI A E B...3 SEZIONE A - SERVIZI

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259 CURRICULUM VITAE EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Data e luogo di nascita ESPERIENZE LAVORATIVE ANTONELLO CATOGNO 13/06/1974 - Alghero (SS) Indirizzo Via Degli Orti, 68 Cap, Città 07041 Alghero

Dettagli

delle qualifiche professionali in favore dei soggetti provenienti da fuori Regione Piemonte che se

delle qualifiche professionali in favore dei soggetti provenienti da fuori Regione Piemonte che se FAQ REQUISITI PER IL COMMERCIO D: La pratica svolta per 2 anni negli ultimi 5, in qualità di coadiuvante in un attività di commercio al dettaglio di alimentari, può essere riconosciuta valida, ai fini

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

REGOLAMENTO. Divisione E.R.D. Equitazione Ricreativa per Diversamente abili/discipline EQUESTRI INTEGRATE

REGOLAMENTO. Divisione E.R.D. Equitazione Ricreativa per Diversamente abili/discipline EQUESTRI INTEGRATE Il Settore Equitazione Ludico Educativo Ricreativa per Diversamente Abili (E.R.D.) nasce dalla necessità di conciliare l'inserimento nella società della persona diversamente abile, o a rischio di emarginazione

Dettagli

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Che cos è il Bisogno Educativo Speciale? Il Bisogno Educativo Speciale rappresenta

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e

2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e 2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e Gruppo percorsi assistenziali Partecipanti al gruppo - Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

Direzione scolastica congiunta per gli istituti scolastici di Medio Malcantone, Croglio Monteggio, Ponte Tresa, Pura e Sessa

Direzione scolastica congiunta per gli istituti scolastici di Medio Malcantone, Croglio Monteggio, Ponte Tresa, Pura e Sessa Concorso per l assunzione di un/a direttore/direttrice scolastico/a con un grado di occupazione al 100% per le scuole elementari e dell infanzia dall anno scolastico 2015-2016 Il Municipio di Novaggio

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015 U.O.S.D. FORMAZIONE EDUCAZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE Scadenza 15 DICEMBRE 2014 AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo

Dettagli

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara PROMECO Progettazione e intervento per la prevenzione Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara Aprile 2006 Premessa Punti di forza, obiettivi raggiunti Elementi su cui

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione Continua in Medicina (ECM), Ente formativo non profit già

L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione Continua in Medicina (ECM), Ente formativo non profit già MASTER BIENNALE ECM NEUROSCIENZE PER LA CLINICA ESPERTA DELLE DISABILITA' COGNITIVE ASSOCIAZIONE PSIONLUS ROMA ANNO 2012-2014 L'Associazione Psionlus di Roma, provider formativo Ministero Salute per l'educazione

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Carta dei servizi scolastici. Patto educativo di corresponsabilita. Premessa

Carta dei servizi scolastici. Patto educativo di corresponsabilita. Premessa Allegato 1. Carta dei servizi scolastici Patto educativo di corresponsabilita Premessa Il patto educativo di corresponsabilità ribadisce i contenuti presenti nella Carta dei Servizi dei P.O.F. precedenti.

Dettagli

LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170. Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192)

LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170. Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192) Gazzetta Ufficiale N. 244 del 18 Ottobre 2010 LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170 Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192) La Camera dei deputati ed il Senato

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

Vademecum per il sostegno. Pratiche condivise di integrazione all interno del Consiglio di classe

Vademecum per il sostegno. Pratiche condivise di integrazione all interno del Consiglio di classe Vademecum per il sostegno Pratiche condivise di integrazione all interno del Consiglio di classe Gli strumenti della programmazione DIAGNOSI FUNZIONALE: descrive la situazione clinicofunzionale dello stato

Dettagli

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA:

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: BILANCIO E PROPOSTE Edizioni Erickson Presentano il Rapporto: Attilio Oliva Vittorio Nozza Andrea Gavosto Intervengono: Valentina Aprea Maria Letizia

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLEGATO A PARTE RISERVATA ALL UFFICIO AL DIRIGENTE DATA Direzione Risorse Umane e Organizzazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO PROT. N Via Verdi, 6-38100 TRENTO SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E PROVE

Dettagli