COMUNE DI MONTEROTONDO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI MONTEROTONDO"

Transcript

1 COMUNE DI MONTEROTONDO Provincia di Roma CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO delle ATTIVITA del Servizio di Assistenza Domiciliare per i i Bambini e gli Adolescenti. ARTICOLO 1 OGGETTO Oggetto del presente capitolato è la gestione del Servizio di Assistenza Domiciliare per bambini ed adolescenti. ARTICOLO 2 - DURATA ED IMPORTO DELL AFFIDAMENTO L affidamento avrà la durata di anni tre. L importo annuo previsto è di euro ,00 esclusa IVA (totale nei tre anni euro ,00). La copertura della spesa sarà prevista nei rispettivi capitoli di bilancio di previsione degli esercizi finanziari interessati. ARTICOLO 3 METODO di GARA L affidamento della gestione SAD Bambini ed Adolescenti avverrà nel rispetto del D.Lgvo n. 163/2006 e s.m.i., con aggiudicazione all offerta economicamente più vantaggiosa. ARTICOLO 4 CRITERI PER LA VALUTAZIONE DELLE OFFERTE Le offerte verranno valutate da apposita Commissione Comunale e saranno applicati i seguenti criteri di valutazione: il punteggio massimo è di 100 (cento), così articolato: 1 prezzo del servizio (costo complessivo della gestione) max 15 punti 2 organizzazione e gestione del Centro max 85 punti 1

2 A Prezzo del Servizio I quindici punti saranno assegnati all offerta più bassa, alle altre offerte i punti saranno assegnati in maniera inversamente proporzionale, secondo il seguente calcolo: 15 punti x offerta più bassa costo di ciascuna offerta B Organizzazione e gestione del Centro Sono a disposizione fino ad un massimo di ottantacinque punti, così distribuiti: a) personale impiegato (educatore, assistente sociale, psicologo, assistente domiciliare)= due punti per ogni operatore messo a disposizione con esperienza nel servizio almeno biennale fino ad un massimo di trenta punti; b) proposte migliorative nella gestione e nell organizzazione del Servizio = attività di progettazione, di coordinamento, di aggiornamento e di verifica fino ad un massimo di cinquantacinque punti. Si precisa che mentre l offerente resta impegnato per effetto della presentazione stessa dell offerta, l Amministrazione Comunale non assumerà verso di questi alcun obbligo se non quando tutti gli atti inerenti alla gara ed all aggiudicazione avranno conseguito piena efficacia giuridica. L Amministrazione si riserva la facoltà di non convalidare i risultati di gara per irregolarità formali o per motivi di opportunità e/o convenienza, senza che i concorrenti possano richiedere indennità o compensi di sorta. ART. 5 REQUISITI E MODALITA DI PARTECIPAZIONE 5.1 Requisiti Sono ammesse a partecipare Ditte, in forma singola o raggruppate o consorziate, che abbiano tra i loro scopi essenziali la gestione dei Servizi Sociali. I rapporti con la Ditta aggiudicataria saranno regolati da apposito contratto. Le Ditte, singole, raggruppate o consorziate, devono possedere i seguenti requisiti: 2

3 - situazione giuridica: a) di essere in possesso dell iscrizione alla C.C.I.A.A. per attività pertinente all oggetto della gara o, in caso di ditte provenienti da altri Stati membri, è richiesta l iscrizione in uno dei registri commerciali istituiti nel Paese di appartenenza; b) di essere iscritte all albo regionale per le cooperative sociali o comunque per le realtà nelle quali non sussiste normativa istitutiva di detti albi - possedere i requisiti richiesti dalla Legge Regionale del Lazio per l iscrizione ordinaria; c) di essere iscritte all albo ministeriale per le cooperative sociali ; d) di non trovarsi nelle condizioni di esclusione di cui all articolo 12 del D.Lgs. n. 157/95 e successive modifiche ed integrazioni; e) che ai sensi della Legge n. 55 / 90, e successive modifiche ed integrazioni, non sussistano a carico dei componenti dell organismo provvedimenti definitivi o procedimenti in corso ostativi all assunzione di pubblici servizi; f) di rispettare le norme e il C.C.N.L. di categoria per i lavoratori dipendenti; g) di non essere incorse nelle sanzioni interdittive previste dal D.Lgs. n. 231/2001; h) di essere in regola con la disposizioni della Legge n. 68/1999 in materia di diritto al lavoro dei disabili; i) di essere in possesso dei requisiti di conformità alle norme in materia di sicurezza e salute dei lavoratori; j) di essere in possesso dei requisiti per contrarre con la Pubbliche Amministrazioni; k) che alla gara non partecipi altra ditta o società controllata ai sensi dell articolo 2359 del c.c.; l) di essere iscritta allo schedario generale della cooperazione presso il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale (in caso di Consorzio); m) di non essere coinvolte in situazioni oggettive lesive della par condicio tra i concorrenti e/o lesive della segretezza delle offerte; n) avere a disposizione personale impiegato con una dotazione minima come indicato successivamente, precisandone titoli di studio e professionali ed esperienze lavorative; - capacità economica e finanziaria : dimostrata con un fatturato minimo negli ultimi tre anni ( 2006/2008) pari a euro ,00 reso a Pubbliche Amministrazioni per servizi uguali a quello oggetto della presente gara. - capacità tecnica : dimostrata con a) dotazione delle seguenti figure professionali in possesso di documentati requisiti di esperienza e titolo professionale pertinente: n. 2 coordinatori e referenti per le attività del Servizio, (assistente sociale e psicologo); n. 10 educatori professionali; n. 4 operatori dell assistenza domiciliare, con diploma di scuola media superiore ed attestato di frequenza a corsi di formazione professionale per assistenti domiciliari e dei servizi tutelari. 5.2 Modalità di partecipazione Le Ditte, in possesso dei suddetti requisiti, che intendono partecipare alla gara, 3

4 dovranno far pervenire all Ufficio Protocollo del Comune di Monterotondo, Piazza Marconi n (Roma), entro le ore 12,00 del giorno fissato per la scadenza, l offerta di partecipazione, redatta in lingua italiana, sulla cui busta chiusa e sigillata con ceralacca deve essere evidenziato l oggetto dell appalto e la dicitura Offerta relativa al Servizio di Assistenza Bambini ed Adolescenti. Nella busta contenente l offerta dovranno essere chiuse le seguenti buste: 1. busta n. 1 contenente la documentazione di cui al punto 5.1; 2. busta n. 2 contenente la proposta progettuale; 3. busta n. 3 contenente l offerta economica ( costo orario della prestazione). In virtù della normativa vigente sulla documentazione amministrativa D.P.R. 445/2000, alla domanda di partecipazione, firmata dal legale rappresentante, dovrà essere allegata copia del documento di identità dello stesso. Si richiede, inoltre, pena l esclusione : - copia del verbale dell ultima ispezione effettuata dal Ministero del Lavoro; - copia dell atto costitutivo e dello statuto. In caso di associazione temporanea di impresa, le dichiarazioni sopra indicate debbono essere fatte da ciascun organismo associato. ARTICOLO 6 - OPERATORI 1 La ditta aggiudicataria dovrà gestire con proprio idoneo personale tutte le attività previste nel progetto. Deve, inoltre, essere garantita la presenza di una équipe tecnica composta dalle seguenti figure professionali, munite del relativo titolo e dell eventuale abilitazione all esercizio della professione: n. 1 psicologo; n. 1 assistente sociale; n. 10 educatori professionali; n. 4 operatori dell assistenza domiciliare, con diploma di scuola media superiore ed attestato di frequenza a corsi di formazione professionale per assistenti domiciliari e dei servizi tutelari, oppure con esperienza maturata nel settore educativo assistenziale. 2 La ditta aggiudicataria si impegna a fornire all inizio della gestione il nominativo degli operatori che intende utilizzare e la loro qualifica. Si impegna, inoltre, a sostituire gli operatori assenti, dandone immediata comunicazione al Settore Attività Sociali e comunicando il nominativo e la qualifica del personale supplente. ARTICOLO 7 PROGRAMMAZIONE E COORDINAMENTO La ditta aggiudicataria deve garantire: - il coordinamento degli interventi attuati dagli operatori; - il raccordo sistematico con i servizi che hanno in carico l utente; - l integrazione di tutte le attività con quelle svolte dagli operatori delle strutture pubbliche coinvolte 4

5 nel piano di assistenza; - la partecipazione alle riunioni di verifica e programmazione degli operatori secondo i tempi, la quantità ed i modi concordati con il Comune; - la continuità delle prestazioni da parte degli operatori impegnati nel servizio; - la documentazione dell attività svolta attraverso la compilazione puntuale e regolare della scheda delle prestazioni, presente nel domicilio di ciascun utente. ARTICOLO 8 PIANO DI INTERVENTO La Ditta aggiudicataria assume l impegno di effettuare, tramite i suoi operatori, gli interventi socioassistenziali presso gli utenti individuati dal Servizio di Assistenza Domiciliare del Comune. Gli interventi dovranno rispettare quanto contenuto nel Regolamento Comunale del Servizio di Assistenza Domiciliare, approvato con deliberazione consiliare n. 23 del , esecutiva ai sensi di legge. La segnalazione verrà accompagnata da ogni notizia utile per la conoscenza dell utente, nonché da una ipotesi di intervento. La ditta aggiudicataria concorda con il Servizio di Assistenza Domiciliare del Comune tempi e modalità per l approfondimento delle conoscenze dell utente. Il servizio sociale del Comune elabora un piano individuale di intervento, che preveda: - obiettivi; - tipologia delle prestazioni; - figure professionali impegnate; - numero delle ore settimanali assegnate (valutando se è necessario assicurare il servizio anche nei giorni festivi); - strumenti e metodi di verifica e di valutazione; - quantificazione economica dell intervento. Il Piano individuale di intervento viene sottoscritto da tutte le parti coinvolte (assistente sociale del Comune, assistente sociale della ditta aggiudicataria, familiare del bambino), così come indicato nel citato Regolamento. 5

6 I piani di intervento avranno modularità semestrale. Al termine di tale periodo la ditta aggiudicataria dovrà presentare una relazione sull intervento effettuato. Sulla base delle valutazioni congiunte tra la Ditta ed il Servizio di Assistenza Domiciliare del Comune sarà predisposto, se necessario, un nuovo piano di intervento o la dimissione dell utente. ARTICOLO 9 TIPOLOGIA DELLE PRESTAZIONI Il Servizio dovrà essere articolato su sette giorni alla settimana, compresi i giorni festivi, e si prefigge, attraverso interventi di aiuto alla famiglia ed al bambino/adolescente, il sostegno alla educazione del bambino/adolescente di sostegno alla vita di relazione di evitare l istituzionalizzazione e di favorire lo sviluppo dei livelli di autonomia personale dell utente, ricercando la possibilità di una vita integrata nel territorio. La ditta aggiudicataria dovrà fornire le seguenti prestazioni: a) interventi tesi a favorire lo sviluppo personale ed il rapporto con i membri del nucleo familiare e del contesto socio ambientale; b) interventi tesi a favorire lo sviluppo e l autonomia personale; c) interventi a carattere ludico ricreativi, laddove questi rappresentino il tramite per il pieno sviluppo delle capacità espressive dell utente in difficoltà; d) attività di accompagno a centri di terapia, ed attività culturali, sportive, ricreative e formative; e) interventi finalizzati a recupero dell autonomia nella cura della persona (vestizione, pulizia personale, nutrizione); f) espletamento di pratiche burocratiche con e/o per l utente. ARTICOLO 10 ATTIVITA DI LABORATORIO Per alcuni utenti possono essere previsti interventi di gruppo da effettuare presso il Centro di via Don Milani o presso i centri Diurni per Minori del territorio. 6

7 ARTICOLO 11 INCONTRI PROTETTI Il concessionario si impegna ad effettuare, su richiesta dei Servizi Sociali gli incontri protetti tra bambini e genitori non affidatari. Anche per tale servizio verrà stilato un apposito progetto con il Servizio Sociale, da condividere con i genitori del bambino. Gli incontri dovranno svolgersi nel luogo indicato dai Servizi Sociali. Il Comune di Monterotondo mette a disposizione per tali incontri i locali del Centro per la Famiglia di via Sardegna, adeguatamente allestiti a tale scopo. ARTICOLO 11 ACCOMPAGNO FUORI DAL COMUNE In riferimento alla lettera d) dell articolo 3, l attività di accompagno a centri di terapia può essere concessa, in casi particolari ed urgenti, anche per centri dislocati fuori dal Comune di Monterotondo, previa relazione dell assistente sociali del Comune, che ne motivi la necessità. Sarà obbligo del concessionario provvedere a stipulare adeguata polizza di assicurazione che provveda a coprire tutti i danni, che a persone e/o cose possano accadere durante le fasi di accompagno. ARTICOLO 12 MODALITA DI RAPPORTO DI RECIPROCA INFORMAZIONE 1 Il Comune si impegna a coordinare le attività del Servizio di Assistenza con un proprio operatore alla programmazione, alla definizione dei programmi socio - riabilitativi personalizzati, alla definizione degli obiettivi, alla verifica dei risultati conseguiti sia a livello globale che individuale. Nelle suddette attività il Comune di Monterotondo si avvarrà della collaborazione tecnica dei competenti servizi della ASL RM/G. 2 Il Comune si impegna, altresì, a comunicare con tempestività ogni decisione assunta dalla Amministrazione Comunale, che abbia riflessi sulle attività del Servizio. 7

8 3 La Ditta Aggiudicataria informa il Servizio Attività Sociali del Comune in merito ad ogni problematica sorta, che, per l urgenza o la specificità, non sia risolvibile nell ambito dei normali incontri di verifica e di programmazione. ARTICOLO 13 ORE DI LAVORO E COSTI Per la realizzazione dei servizi previsti dal presente contratto il concessionario si impegna a fornire un servizio che assicuri una media di almeno 330 ore mensili, accettando fin d ora di svolgere un numero maggiore di ore, qualora se ne presenti la necessità e l urgenza e siano disponibili ulteriori finanziamenti. L importo orario è di euro 23,00 (IVA esclusa) per prestazioni effettuate nei giorni feriali. Per prestazioni si intende il servizio reso all utente nel domicilio e fuori di esso, con l esclusione delle ore effettuate dagli operatori del concessionario per l organizzazione del servizio, per gli spostamenti necessari per raggiungere l utente, per la predisposizione dei piani di intervento, per le supervisioni che saranno comunque a carico del concessionario. Al concessionario verrà corrisposto un compenso pari ad 1/5 del costo della benzina per ogni chilometro percorso da ciascun mezzo di trasporto messo a disposizione dell utente, dietro presentazione di documento di utilizzo del medesimo. detti mezzi debbono essere attrezzati secondo le norme anti barriere architettoniche e abilitati al trasporto dei soggetti assistiti. Ai conducenti il mezzo sarà pagato un costo orario di euro 23,00 (IVA esclusa) per prestazioni effettuate nei giorni feriali. La richiesta del mezzo di trasporto dovrà essere presentata dal Comune con almeno dieci giorni di anticipo. I suddetti compensi orari saranno maggiorati del 30% per le ore di prestazioni effettuate in giornate festive e/o in orario notturno. Al concessionario è, inoltre, riconosciuto, per le attività di coordinamento e di programmazione di cui all articolo 7 il pagamento di n. 1 ( una) ora mensile ad utente. 8

9 ARTICOLO 14 - CONTROLLO DEL SERVIZIO Il Comune esercita la vigilanza ed il controllo sulle attività svolte dal concessionario, con particolare riguardo alla persistenza dei requisiti in base ai quali si è stipulata la convenzione. Il Comune esercita il controllo e la vigilanza sulla attività per quanto riguarda la qualità, la continuità, l intensità e la durata delle prestazioni così come definite dai piani individuali di intervento. ARTICOLO 15 - DURATA DELL AFFIDAMENTO Il contratto di affidamento del servizio ha la durata di anni tre a partire dalla data di stipula del contratto. La copertura della spesa sarà prevista nei rispettivi capitoli di bilancio di previsione degli esercizi finanziari interessati al servizio. ARTICOLO 17 ONERI a CARICO DELLA COOPERATIVA Sono a carico della Ditta Aggiudicataria tutti i costi dei lavoratori dipendenti o autonomi impegnati nell attività del Centro, compreso ogni genere assicurativo e previdenziale riguardante i suddetti operatori, esibendo documentazione in tal senso a conclusione di ogni anno finanziario. Sono, altresì, a carico della Ditta Aggiudicataria: a) spese generali di amministrazione ; b) spese di trasporto comprendenti carburante, imposta di bollo, assicurazione e riparazioni. c) spese per materiali di laboratorio. ARTICOLO 18 ONERI A CARICO DEL COMUNE Sono a carico del Comune i seguenti costi: a) la messa a disposizione dei locali di via Sardegna e di tutti quelli dei Centri che si renderanno disponibili; b) il pagamento delle attività convenzionate, così come indicato al successivo articolo 14. 9

10 ARTICOLO 19 MODALITA di RIMBORSO Per tutte le attività comprese nel presente capitolato, il Comune di Monterotondo pagherà le ore lavorate mensilmente, dietro presentazione di relativa fattura. ARTICOLO 20 GARANZIA DEL RISPETTO DEI DIRITTI e DELLA DIGNITA DEGLI UTENTI La Ditta Aggiudicataria è tenuta a garantire l assoluto rispetto dei diritti e della dignità degli utenti ed è consapevole che il mancato rispetto di tale obbligo costituisce negligenza grave, che può essere ritenuta dal Comune motivo di rescissione del contratto. ARTICOLO 21 RESPONSABILITA La responsabilità per l attuazione del servizio in questione farà esclusivamente carico alla Ditta Aggiudicataria restando escluso ogni rapporto tra il Comune e gli operatori a tal fine impegnati. ARTICOLO 22 - INADEMPIENZE In caso di inadempienze non reiterate riguardanti: - la intempestiva comunicazione al Comune dell interruzione della prestazione dovuta a cause imputabili al concessionario; - le variazioni apportate al piano di intervento non concordate ed autorizzate dal Comune; - l effettuazione di prestazioni di durata inferiore a quella prescritta ed autorizzata; - la negligenza dell operatore nell esecuzione delle prestazioni accertate dal Comune. Il Comune, previa contestazione scritta dal concessionario ed in assenza di risposta alla stessa nei tempi indicati o nel caso in cui gli elementi giustificativi non siano ritenuti validi, potrà disporre di trattenere il compenso dal 10% al 40% di quello dovuto per il mese a cui si riferiscono le inadempienze riscontrate. Il ripetersi di tale contestazione per tre volte nell arco di tempo della durata del contratto, comporta la risoluzione di diritto del contratto stesso. 10

11 ARTICOLO 22 RISOLUZIONE DEL CONTRATTO Nel caso di inadempienza di quanto previsto del presente contratto, il Comune è tenuto a contestare per iscritto le inadempienze stesse assegnando un termine per la rimozione delle medesime, in relazione al tipo di inadempienza. Trascorso tale termine, qualora la Ditta non abbia provveduto a sanarle, trattandosi di inadempienze che pregiudicano l attività convenzionata stessa. Il contratto è, altresì, risolto oltre che nei casi previsti dalle vigenti disposizioni di legge, nei casi seguenti: - modificazione delle finalità perseguite dalla Ditta o delle metodologie adottate nell espletamento del servizio non concordate con il Comune; - sovrapposizione di finanziamenti per gli interventi oggetto della presente convenzione; - eventuali sub convenzioni dell attività oggetto della convenzione ad altre Ditte, Associazioni, Cooperative o similari; - reiterate inadempienze agli obblighi previsti dalla presente convenzione; - mancata esecuzione secondo il profilo della normale correttezza e della buona fede, anche sotto il profilo amministrativo, contabile, assicurativo e previdenziale; - utilizzo improprio di ogni e qualsivoglia notizia o dato di cui la Ditta Aggiudicataria è venuta a conoscenza nell esercizio dei compiti affidateli. E data espressa facoltà al Comune di procedere a verifiche delle attività e degli atti contabili e amministrativi della Ditta aggiudicataria al fine di verificare il perfetto adempimento di tutte le obbligazioni assunte con la stipula della presente convenzione. ARTICOLO 23 NORME DI RIFERIMENTO Per quanto non espressamente previsto nel presente capitolato fa riferimento alle norme che regolano la materia. ARTICOLO 24 - CAUZIONE La Ditta aggiudicataria è tenuta al pagamento della cauzione nella misura del 10% dell importo indicato nel contratto. 11

12 ARTICOLO 25 SPESE Tutte le spese relative alla stipula del contratto sono a carico della Ditta. ARTICOLO 26 - FORO COMPETENTE Per ogni controversia è competente il Foro di Tivoli. A tal fine la Ditta elegge il domicilio nel Comune di Monterotondo. ARTICOLO 27 - RISPETTO DELLE LEGGI E DEI REGOLAMENTI Per quanto non espressamente previsto dal presente contratto, ai applicano le norme di cui agli articolo 1321 e seguenti del Codice Civile. Il concessionario è tenuto al rispetto di tutte le norme e regolamenti riguardanti la materia. 12

13 13

14 14

15 15

16 16

COMUNE DI MONTEROTONDO. Provincia di Roma CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL PROGETTO SPAZIO GIOVANI

COMUNE DI MONTEROTONDO. Provincia di Roma CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL PROGETTO SPAZIO GIOVANI COMUNE DI MONTEROTONDO Provincia di Roma CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL PROGETTO SPAZIO GIOVANI Nell anno 2012 il giorno 28 del mese di Dicembre, nella sede del Comune di Monterotondo (RM) TRA - ANTONELLI

Dettagli

COMUNE DI PALESTRINA

COMUNE DI PALESTRINA COMUNE DI PALESTRINA CAPITOLATO SPECIALE DI ONERI PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA AI PORTATORI DI HANDICAP PRESSO LE SCUOLE DELL OBBLIGO NONCHE ASSISTENZA DOMICILIARE HANDICAPPATI E ANZIANI PRE SCUOLA E

Dettagli

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n.

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n. C O N V E N Z I O N E PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA NON SANITARIA AGLI OSPITI DELLA STRUTTURA RESIDENZIALE A BASSA INTENSITA ASSISTENZIALE PER PAZIENTI PSICHIATRICI DEL 2 DISTRETTO DELLA

Dettagli

APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA A SOGGETTI DISABILI RESIDENTI NEL COMUNE DI MORROVALLE (MC) (CIG N 5238342092)

APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA A SOGGETTI DISABILI RESIDENTI NEL COMUNE DI MORROVALLE (MC) (CIG N 5238342092) MORROVALLE SERVIZI S.R.L. APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA A SOGGETTI DISABILI RESIDENTI NEL COMUNE DI MORROVALLE (MC) (CIG N 5238342092) Art. 20 Allegato IIB D.lgs. n 163/2006

Dettagli

COMUNE DI OSASCO PROVINCIA DI TORINO. Tel. 0121.541180 Fax. 0121.541548 e-mail: osasco@ihnet.it

COMUNE DI OSASCO PROVINCIA DI TORINO. Tel. 0121.541180 Fax. 0121.541548 e-mail: osasco@ihnet.it COMUNE DI OSASCO PROVINCIA DI TORINO Tel. 0121.541180 Fax. 0121.541548 e-mail: osasco@ihnet.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI OSASCO

Dettagli

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno Bando di gara per l affidamento del servizio di raccolta differenziata di carta e cartone BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA INDICE 1. STAZIONE APPALTANTE...

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO: PALESTRA ANNESSA ALLA SCUOLA L.DA VINCI In esecuzione della Delibera di Giunta n.

BANDO DI GARA PER LA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO: PALESTRA ANNESSA ALLA SCUOLA L.DA VINCI In esecuzione della Delibera di Giunta n. BANDO DI GARA PER LA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO: PALESTRA ANNESSA ALLA SCUOLA L.DA VINCI In esecuzione della Delibera di Giunta n.151-2013 e Determinazione del Responsabile del Settore 2 n97/2013

Dettagli

Spett.le Ditta. Periodo di affidamento Il periodo di affidamento del servizio avrà durata 24 mesi con decorrenza dal giorno dell affidamento.

Spett.le Ditta. Periodo di affidamento Il periodo di affidamento del servizio avrà durata 24 mesi con decorrenza dal giorno dell affidamento. servizio acquisti e contratti L Aquila 15 luglio 2014 Spett.le Ditta Prot 925 acq/dnc Lotto CIG: 585695502B OGGETTO: affidamento servizio di guardiania. La scrivente azienda intende avvalersi di una società

Dettagli

Comune di San Giustino Provincia di Perugia

Comune di San Giustino Provincia di Perugia Comune di San Giustino Provincia di Perugia BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL PALAZZETTO DELLO SPORT DI SAN GIUSTINO CAPOLUOGO - C.I.G. n. Z8D09C286B. 1. Ente proponente: Comune di San

Dettagli

Prefettura Ufficio territoriale del Governo di Bologna

Prefettura Ufficio territoriale del Governo di Bologna A V V I S O P U B B L I C O PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL CENTRO DI IDENTIFICAZIONE ED ESPULSIONE DI BOLOGNA. (Art. 27 del Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e ss.mm.ii.) 1. ENTE APPALTANTE

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n.

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n. C O N V E N Z I O N E PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE E RISOCIALIZZAZIONE IN FAVORE DEGLI UTENTI DEI CENTRI DIURNI DI VIA PALESTRO 39, VIA DEI RIARI 48, P.ZZA GENTILE DA FABRIANO 7,

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico BANDO DI GARA SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COPIA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA DELIBERAZIONE N. 41 in data: 02.10.2012 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: AFFIDAMENTO A DITTA SPECIALIZZATA DEL SERVIZIO DI

Dettagli

COMUNE DI NUGHEDU SANTA VITTORIA Provincia di Oristano

COMUNE DI NUGHEDU SANTA VITTORIA Provincia di Oristano COMUNE DI NUGHEDU SANTA VITTORIA Provincia di Oristano Via del Parco, 1/3 09080 Nughedu Santa Vittoria 0783 69026 0783 69384 e-mail nughedsv@tin.it c.f. 80005850955 SERVIZIO SOCIO ASSISTENZIALE BANDO DI

Dettagli

b) di non essere stato condannato, con sentenza passata in giudicato, per reati incidenti sulla moralità professionale o per delitti finanziari;

b) di non essere stato condannato, con sentenza passata in giudicato, per reati incidenti sulla moralità professionale o per delitti finanziari; COMUNE DI RIMINI Disciplinare per l affidamento del servizio di assistenza domiciliare agli anziani parzialmente autosufficienti e non autosufficienti e del servizio di assistenza sociale. Periodo 01.01.2005

Dettagli

CONDIZIONI PER L AFFIDAMENTO dell appalto dei servizi di

CONDIZIONI PER L AFFIDAMENTO dell appalto dei servizi di Allegato B) alla determinazione dirigenziale n. del CONDIZIONI PER L AFFIDAMENTO dell appalto dei servizi di Gestione Centro Diurno per anziani, Servizio di Assistenza Domiciliare e di Trasporto a favore

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA PER LE SCUOLE PRIMARIE DI PRIMO GRADO SITE NEL COMUNE DI BORZONASCA PER GLI ANNI SCOLASTICI 2010/2011, 2011/2012 E 2012/2013 Amministrazione

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA

COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE Dall 1.01.2010 al 31.12.2012 IL RESPONSABILE DEL SETTORE FINANZIARIO RENDE

Dettagli

Art. 10 Compiti del Comune

Art. 10 Compiti del Comune CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA MATERIALE DIVERSAMENTE ABILI: PERIODO DAL 15.06.2012-31.12.2012 (Assistenza domiciliare) PERIODO DAL 01.10.2012 31.12.2012 (Assistenza

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE SERVIZI DI EMERGENZA ABITATIVA DI RILEVANZA SOCIALE

CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE SERVIZI DI EMERGENZA ABITATIVA DI RILEVANZA SOCIALE CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE SERVIZI DI EMERGENZA ABITATIVA DI RILEVANZA SOCIALE Attività fondamentali - Servizio sportello per l emergenza abitativa - Servizi attività di Portineria

Dettagli

COMUNE DI PONTE DELL OLIO Provincia di Piacenza Centrale Unica di Committenza Comuni di Ponte dell Olio Bettola Farini Ferriere Gropparello Vigolzone

COMUNE DI PONTE DELL OLIO Provincia di Piacenza Centrale Unica di Committenza Comuni di Ponte dell Olio Bettola Farini Ferriere Gropparello Vigolzone COMUNE DI PONTE DELL OLIO Provincia di Piacenza Centrale Unica di Committenza Comuni di Ponte dell Olio Bettola Farini Ferriere Gropparello Vigolzone DISCIPLINARE GARA procedura aperta per l affidamento

Dettagli

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014.

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014. AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014. CAPITOLATO D ONERI Art. 1 Oggetto del servizio, durata e compenso.

Dettagli

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1 COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA Il responsabile dell Area Servizi Sociali rende noto che questo Comune intende procedere all appalto del servizio in oggetto:

Dettagli

Gara per corsi di madrelingua Inglese a.s. 2015/2016

Gara per corsi di madrelingua Inglese a.s. 2015/2016 Il Sistema di Qualità del Don Milani è certificato : UNI EN ISO 9001 2000 N SQ031295 10/06/2009 ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE Don L. MILANI MONTICHIARI BS Amministrazione Finanza e Marketing- Sistemi

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DI MESSINA

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DI MESSINA ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DI MESSINA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA SERVIZIO COPERTURA ASSICURATIVA IMMOBILI IACP CIG 5639276F68 SEZIONE I. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1. Ente appaltante:

Dettagli

Azienda Regionale Veneto Agricoltura Viale dell Università, 14 35020 Legnaro (PD)

Azienda Regionale Veneto Agricoltura Viale dell Università, 14 35020 Legnaro (PD) DISCIPLINARE DI GARA Veneto Agricoltura, Azienda Regionale per il settori Agricolo Forestale ed Agroalimentare, in esecuzione della DAU n. 423 del 10.09.2009, indice procedura aperta, ai sensi dell art.

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER L ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI Caratteristiche ed oggetto dell Appalto ART. 1 Oggetto dell appalto

CAPITOLATO D ONERI PER L ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI Caratteristiche ed oggetto dell Appalto ART. 1 Oggetto dell appalto CAPITOLATO D ONERI PER L ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI Caratteristiche ed oggetto dell Appalto ART. 1 Oggetto dell appalto Costituisce oggetto del presente capitolato il Servizio di Assistenza Domiciliare

Dettagli

COMUNE DI NOLA Provincia di Napoli

COMUNE DI NOLA Provincia di Napoli COMUNE DI NOLA Provincia di Napoli BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER LA DURATA DI ANNI CINQUE. CIG 591541313C - CPV 66100000-4 CAT 6 CATEGORIA DI

Dettagli

Via Michele Iacobucci n.4 L Aquila Fax:0862 644728 http://www.consiglio.regione.abruzzo.it

Via Michele Iacobucci n.4 L Aquila Fax:0862 644728 http://www.consiglio.regione.abruzzo.it REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE DELL ABRUZZO DIREZIONE ATTIVITA AMMINISTRATIVA Servizio Risorse Finanziarie e Strumentali Via Michele Iacobucci n.4 L Aquila Fax:0862 644728 http://www.consiglio.regione.abruzzo.it

Dettagli

COMUNE DI TORRACA Provincia di Salerno C.F. 84001450653 VIA FENICE,N.2 84030 TORRACA Tel. 0973/398127 Fax 0973/398255

COMUNE DI TORRACA Provincia di Salerno C.F. 84001450653 VIA FENICE,N.2 84030 TORRACA Tel. 0973/398127 Fax 0973/398255 COMUNE DI TORRACA Provincia di Salerno C.F. 84001450653 VIA FENICE,N.2 84030 TORRACA Tel. 0973/398127 Fax 0973/398255 AREA TECNICA CAPITOLATO DI GARA C.I.G. 0554938D4F- numero gara versamento 599561 ALLEGATO

Dettagli

CAMPUS Leonardo da Vinci ISTITUTO Di ISTRUZIONE SUPERIORE UMBERTIDE

CAMPUS Leonardo da Vinci ISTITUTO Di ISTRUZIONE SUPERIORE UMBERTIDE CAMPUS Leonardo da Vinci ISTITUTO Di ISTRUZIONE SUPERIORE UMBERTIDE Via Tusicum - 06019 U M B E R T I D E (PG) Telefono: 0759413357 0759413144 - Fax: 0759415487 Telefono Ufficio Presidenza: 0759416140

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA S.p.A. Via Berlino, 10 38121 Trento Tel. 0461.212611 Fax 0461.234976 DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO TRIENNALE DI PULIZIA DEI BUMPERS IN NEW JERSEY E DELLE CABINE DI ESAZIONE DELLE STAZIONI AUTOSTRADALI

Dettagli

DISCIPLINARE PER L ACCREDITAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE

DISCIPLINARE PER L ACCREDITAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DISCIPLINARE PER L ACCREDITAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE - SAD - Servizio di assistenza domiciliare - ADH - Servizio educativo domiciliare disabili - SED - Servizio educativo minori Art.

Dettagli

GRUMO APPULA COMUNE CAPOFILA COMUNE DI GRUMO APPULA - CAPOFILA GESTORE DELL AREA SALUTE MENTALE SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DISABILI MENTALI

GRUMO APPULA COMUNE CAPOFILA COMUNE DI GRUMO APPULA - CAPOFILA GESTORE DELL AREA SALUTE MENTALE SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DISABILI MENTALI GRUMO APPULA COMUNE CAPOFILA COMUNE DI GRUMO APPULA - CAPOFILA GESTORE DELL AREA SALUTE MENTALE SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DISABILI MENTALI 1) STAZIONE APPALTANTE: AMMINISTRAZIONE COMUNALE-PIAZZA

Dettagli

CHIEDE. di partecipare alla gara informale per l affidamento dei servizi di cui all oggetto e a tal fine DICHIARA

CHIEDE. di partecipare alla gara informale per l affidamento dei servizi di cui all oggetto e a tal fine DICHIARA Modello A DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE Il/La sottoscritto/a (cognome)... (nome)... nato/a il... a... in qualità di...... della Ditta... con sede legale in... prov... CAP... Via... n.... P.

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A DISCIPLINARE PROVINCIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA RCT/RCO E RC PATRIMONIALE AMMINISTRATORI DELLA PROVINCIA DELL AQUUILA LOTTO UNICO ART.

Dettagli

Consiglio Superiore della Magistratura

Consiglio Superiore della Magistratura GARA EUROPEA A PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA SANITARIA PER IL PERSONALE DEL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA CIG 06449841A2 ****** DISCIPLINARE DI GARA Pag 1

Dettagli

Tel: 045/6335807 Fax: 045/6335833

Tel: 045/6335807 Fax: 045/6335833 COMUNE DI MOZZECANE Via C. Bon Brenzoni 26 37060 Mozzecane (Vr) Codice Fiscale e Partita Iva 00354500233 www.comunemozzecane.it Settore Risorse interne e Tributi PEC : protocollo@pec.comunemozzecane.it

Dettagli

COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo)

COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo) COMUNE DI CARVICO (Provincia di Bergamo) BANDO DI PUBBLICO INCANTO PER APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA EDUCATIVA SCOLASTICA. PERIODO: SETTEMBRE 2009 / GIUGNO 2011 (COD. CIG 0336180083) ART. 1 ENTE AGGIUDICATORE

Dettagli

COMUNE DI LOCERI Provincia dell Ogliastra

COMUNE DI LOCERI Provincia dell Ogliastra COMUNE DI LOCERI Provincia dell Ogliastra CAPITOLATO. PATTI E CONDIZIONI PER LA GESTIONE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Art. 1 Oggetto dell afidamento L affidamento ha per oggetto la gestione del servizio di

Dettagli

REGIONE PUGLIA DISCIPLINARE DI GARA

REGIONE PUGLIA DISCIPLINARE DI GARA REGIONE PUGLIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA ( BROKERAGGIO ) A FAVORE DELLA REGIONE PUGLIA ART.1 Oggetto dell Appalto

Dettagli

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto dell Appalto è il Servizio di affissione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO REALIZZAZIONE DELLE ATTIVITA GESTIONALI DEL PROGETTO HOME CARE PREMIUM 2014

AVVISO PUBBLICO REALIZZAZIONE DELLE ATTIVITA GESTIONALI DEL PROGETTO HOME CARE PREMIUM 2014 Municipio IX U.O. SECS Servizio Sociale AVVISO PUBBLICO REALIZZAZIONE DELLE ATTIVITA GESTIONALI DEL PROGETTO HOME CARE PREMIUM 2014 Il Municipio Roma IX ha aderito (Atto di Adesione prot. n.109791 del

Dettagli

C I T T A D I T A O R M I N A

C I T T A D I T A O R M I N A C I T T A D I T A O R M I N A PROVINCIA DI MESSINA Servizio di Solidarieta Sociale Oggetto: CONTRATTO PER I SERVIZI DI AIUTO DOMESTICO DISABILI GRAVI ASSISTENZA IGIENICO PERSONALE L anno duemila il giorno

Dettagli

Comune di Tradate AVVISO

Comune di Tradate AVVISO Comune di Tradate AVVISO INDAGINE DI MERCATO PER EFFETTUAZIONE DI INDAGINE DI MERCATO PER LA RICERCA DI OPERATORI ECONOMICI INTERESSATI ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI INSOLUTI DI NATURA

Dettagli

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006)

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006) BANDO DI GARA 1. Amministrazione appaltante: Comune di Lanciano Avvocatura Comunale Servizio Appalti Forniture e Servizi P.zza Plebiscito, 1 66034 Lanciano telefono 0872/707602-707227 Fax 0872/717573 sito

Dettagli

Città di La Maddalena Provincia di Olbia Tempio Area Amministrativa Settore Socio Assistenziale

Città di La Maddalena Provincia di Olbia Tempio Area Amministrativa Settore Socio Assistenziale Città di La Maddalena Provincia di Olbia Tempio Area Amministrativa Settore Socio Assistenziale dirigente.malu@comunelamaddalena.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005 REGIONE CAMPANIA - Settore Provveditorato ed Economato - Via P. Metastasio, 25 80125 Napoli - Bando di gara proceduraper l affidamento per un biennio del servizio di stampa e distribuzione dei cedolini

Dettagli

Non saranno ammesse offerte in aumento rispetto al prezzo posto a base di gara, né offerte contenenti riserve o condizionate.

Non saranno ammesse offerte in aumento rispetto al prezzo posto a base di gara, né offerte contenenti riserve o condizionate. All. alla determina n. 191 del 16.5.2014 COMUNE DI NONE Piazza Cavour 9 Cod. Fis. cf 85003190015 Tel. 0119990811 FAX 0119863053 E-mail protocollo@comune.none.to.it BANDO PER L AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER GLI ANNI 2015 2018. C.I.G. ZA315A0443

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER GLI ANNI 2015 2018. C.I.G. ZA315A0443 COMUNE DI VIAGRANDE PROVINCIA DI CATANIA AREA ECONOMICA FINANZIARIA E TRIBUTI ------------------------------------------------------------------------------------------------------- BANDO DI GARA PER L

Dettagli

[P.za Cavallotti- tel. 0566/59411-371 CNiccolini@comune.follonica.gr.it] DISCIPLINARE DI GARA

[P.za Cavallotti- tel. 0566/59411-371 CNiccolini@comune.follonica.gr.it] DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA APPALTO CONCORSO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE Indice: Art. 1 MODALITA' DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA Art. 2 PRESENTAZIONE DELL OFFERTA Art. 3 MODALITA DI

Dettagli

DISCIPLINARE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA E PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Allegato A CIG GENERALE 3487506CFB

DISCIPLINARE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA E PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Allegato A CIG GENERALE 3487506CFB Comune di MONSERRATO Comunu de PAULI Settore Economico Finanziario DISCIPLINARE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA E PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Allegato A CIG GENERALE 3487506CFB 1) Ente Aggiudicatore:

Dettagli

Stazione Appaltante: ISISTL RUSSELL-NEWTON via F. De André n. 6 Scandicci (FI) C.F. 94040460480

Stazione Appaltante: ISISTL RUSSELL-NEWTON via F. De André n. 6 Scandicci (FI) C.F. 94040460480 Prot.n.2389/D15 Scandicci, 23/05/2015 Stazione Appaltante: ISISTL RUSSELL-NEWTON via F. De André n. 6 Scandicci (FI) C.F. 94040460480 Codice CIG: Z4C14B62F4 Codice fatturazione elettronica: UF1YIS BANDO

Dettagli

SETTORE IMPIANTI E SERVIZI TECNOLOGICI SERVIZIO DI IGIENE URBANA AUTOPARCO ED AUTORIMESSA

SETTORE IMPIANTI E SERVIZI TECNOLOGICI SERVIZIO DI IGIENE URBANA AUTOPARCO ED AUTORIMESSA SETTORE IMPIANTI E SERVIZI TECNOLOGICI SERVIZIO DI IGIENE URBANA AUTOPARCO ED AUTORIMESSA AVVISO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELLE CARPENTERIE METALLICHE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MEDICO COMPETENTE E SORVEGLIANZA SANITARIA AI SENSI DEL D. LGS.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MEDICO COMPETENTE E SORVEGLIANZA SANITARIA AI SENSI DEL D. LGS. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MEDICO COMPETENTE E SORVEGLIANZA SANITARIA AI SENSI DEL D. LGS. 81/2008 ART. 1. OGGETTO DEL SERVIZIO L incarico comporta lo svolgimento di

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A DISCIPLINARE PROVINCIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO, INCENDIO,

Dettagli

CAPITOLATO ART. 1 ENTE APPALTANTE. Comune di Castrolibero, via XX Settembre snc, 87040 Castrolibero (CS). ART. 2 OGGETTO DELL APPALTO

CAPITOLATO ART. 1 ENTE APPALTANTE. Comune di Castrolibero, via XX Settembre snc, 87040 Castrolibero (CS). ART. 2 OGGETTO DELL APPALTO CAPITOLATO ART. 1 ENTE APPALTANTE Comune di Castrolibero, via XX Settembre snc, 87040 Castrolibero (CS). ART. 2 OGGETTO DELL APPALTO Il Comune di Castrolibero intende affidare il servizio di manutenzione

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA PER UN TRIENNIO

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA PER UN TRIENNIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA PER UN TRIENNIO 1.OGGETTO Oggetto della presente gara è l affidamento del servizio

Dettagli

COMUNE DI MARIGLIANO PROVINCIA DI NAPOLI AREA VIGILANZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

COMUNE DI MARIGLIANO PROVINCIA DI NAPOLI AREA VIGILANZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO COMUNE DI MARIGLIANO PROVINCIA DI NAPOLI AREA VIGILANZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Capitolato Speciale per programma di previdenza integrativa fondo pensione aperto - per il Corpo di Polizia Municipale

Dettagli

Casarano Collepasso Matino Parabita Ruffano Supersano Taurisano Provincia di Lecce

Casarano Collepasso Matino Parabita Ruffano Supersano Taurisano Provincia di Lecce Piano di Zona Ambito n. 4 Casarano Collepasso Matino Parabita Ruffano Supersano Taurisano Provincia di Lecce CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

Dettagli

COMUNE DI TREVIOLO Settore Qualità della vita Servizi culturali e biblioteca

COMUNE DI TREVIOLO Settore Qualità della vita Servizi culturali e biblioteca CIG : 5229428480 CUP: E83D13000160004 COMUNE DI TREVIOLO Settore Qualità della vita Servizi culturali e biblioteca DISCIPLINARE DI GARA Servizio di mediateca della Biblioteca Comunale Triennio 2014-2016

Dettagli

CITTÀ DI MONTICHIARI Provincia di Brescia

CITTÀ DI MONTICHIARI Provincia di Brescia CITTÀ DI MONTICHIARI Provincia di Brescia P.zza Municipio, 1 - CAP 255018 Montichiari (BS) Tel. 030/9656246 - Fax 030/9656351 e-mail: serviziallapersona@montitichiari.it http://www.comune.montichiari.bs.it

Dettagli

Gara per l acquisto di materiale informatico, accessori per PC e cartucce per stampanti

Gara per l acquisto di materiale informatico, accessori per PC e cartucce per stampanti ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE ANTONIO PACINOTTI Via don Angelo Pagano n. 1 84018 SCAFATI (SA) Tel 0818507590 Fax 0818563324 C.F. 80024370654 http://www.itipacinotti.gov.it e-mail satf04000d@istruzione.it

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB LIVORNO Via G. Verdi, 32 57126 LIVORNO

AUTOMOBILE CLUB LIVORNO Via G. Verdi, 32 57126 LIVORNO AUTOMOBILE CLUB LIVORNO Via G. Verdi, 32 57126 LIVORNO PROJECT FINANCING RELATIVO AL SERVIZIO INTEGRATO DI PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO DI DISTRIBUZIONE CARBURANTI CON CARATTERISTICHE

Dettagli

COMUNE DI TORTOLI. 2. LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO: Comune di Tortolì

COMUNE DI TORTOLI. 2. LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO: Comune di Tortolì COMUNE DI TORTOLI BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 11525 del 03.06.2009 1. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Tortolì - Via Garibaldi - 08048 Tortolì (OG) Tel. 0782/600700 Telefax 0782/623049.

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Allegato 2 requisiti di ordine generale e idoneità professionale DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR. 445/2000) Il/ la sottoscritto/a: nato/a a: ( ) il / / domiciliato per la

Dettagli

CAPITOLATO D'ONERI PER SERVIZI DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE

CAPITOLATO D'ONERI PER SERVIZI DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE CAPITOLATO D'ONERI PER SERVIZI DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE 1. Oggetto della gara Oggetto del presente capitolato è la fornitura di servizi di interpretariato e traduzione per le attività della Provincia

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

CAPITOLATO D ONERI PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA CAPITOLATO D ONERI PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Art. 1 Elementi di valutazione delle offerte 1. Il Servizio di Tesoreria del Comune di Sumirago può essere assunto da Istituti di credito di

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona

COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona Prot. n. 10606 COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona OGGETTO: Invito a gara per l affidamento mediante cottimo fiduciario del servizio di pulizia della Sede municipale e altre sedi comunali per

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB VARESE Viale Milano 25 211100 VARESE http://www.varese.aci.it - Sezione Bandi di gara

AUTOMOBILE CLUB VARESE Viale Milano 25 211100 VARESE http://www.varese.aci.it - Sezione Bandi di gara AUTOMOBILE CLUB VARESE Viale Milano 25 211100 VARESE http://www.varese.aci.it - Sezione Bandi di gara BANDO DI GARA (scadenza presentazione offerte: 12 novembre 2012- ore 12,00) L Automobile Club Varese,

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA VIA CHIAPPONI, N.37 29100 PIACENZA TEL0523-327114- email info@acipiacenza.it

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA VIA CHIAPPONI, N.37 29100 PIACENZA TEL0523-327114- email info@acipiacenza.it AUTOMOBILE CLUB PIACENZA VIA CHIAPPONI, N.37 29100 PIACENZA TEL0523-327114- email info@acipiacenza.it Bando di gara per l affidamento del rapporto di conti correnti ordinari e di servizi bancari dell Automobile

Dettagli

COMUNE DI PORTOGRUARO. Bando di gara con procedura aperta per l appalto del servizio quadriennale di brokeraggio assicurativo.

COMUNE DI PORTOGRUARO. Bando di gara con procedura aperta per l appalto del servizio quadriennale di brokeraggio assicurativo. Prot. 0010775 COMUNE DI PORTOGRUARO Bando di gara con procedura aperta per l appalto del servizio quadriennale di brokeraggio assicurativo.- CIG 0283379BBC Ente Appaltante : Comune di Portogruaro - Piazza

Dettagli

CITTA DI MONREALE Provincia di Palermo

CITTA DI MONREALE Provincia di Palermo CITTA DI MONREALE Provincia di Palermo CAPITOLATO SPECIALE AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL MODELLO PROGETTUALE HOME CARE PREMIUM 2012 ART. 1 - Oggetto dell appalto - Il presente Capitolato ha per oggetto

Dettagli

1 - REQUISITI RICHIESTI

1 - REQUISITI RICHIESTI Istituto Comprensivo Statale di Ponte S. Nicolò Via Don Orione n. 1 35020 Ponte S. Nicolò (PD) Tel. 049/717449 717216 fax 049/8961270 80018200289 codice MIUR PDIC84400B codice univoco UFSRDK e ma pdic84400b@istruzione.it

Dettagli

COMUNITA' MONTANA DEL VELINO VI ZONA PROVINCIA DI RIETI

COMUNITA' MONTANA DEL VELINO VI ZONA PROVINCIA DI RIETI COMUNITA' MONTANA DEL VELINO VI ZONA PROVINCIA DI RIETI VIA ROMA 103 02019 POSTA (RI) www. velino.it info@velino.it - Tel 074 951402 Fax 0746 951403 UFFICIO SERVIZI SOCIALI AVVISO DI GARA CON LA MODALITA

Dettagli

CITTA DI CORBETTA Provincia di Milano

CITTA DI CORBETTA Provincia di Milano CITTA DI CORBETTA Provincia di Milano CIG Z860C834DD AVVISO DI AVVIO PROCEDURA NEGOZIATA (EX TRATTATIVA PRIVATA ), AI SENSI DELL ART. 57 DEL D. LGS. 163/2006 E S.M.I., PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE E REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO SPAZIO GIOCO RIVOLTO ALLA PRIMA INFANZIA. TRIENNIO 2007/2010.

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE E REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO SPAZIO GIOCO RIVOLTO ALLA PRIMA INFANZIA. TRIENNIO 2007/2010. CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE E REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO SPAZIO GIOCO RIVOLTO ALLA PRIMA INFANZIA. TRIENNIO 2007/2010. ART. 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto la

Dettagli

COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO Provincia di Olbia-Tempio Area Economico-Finanziaria Servizio Informatico

COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO Provincia di Olbia-Tempio Area Economico-Finanziaria Servizio Informatico COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO Provincia di Olbia-Tempio Area Economico-Finanziaria Servizio Informatico DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO TRIENNALE DEL SERVIZIO DI GESTIONE, AMMINISTRAZIONE E MANUTENZIONE

Dettagli

Comune di Scarlino Gestione Patrimonio Agricolo - Forestale Regionale BANDITE DI SCARLINO

Comune di Scarlino Gestione Patrimonio Agricolo - Forestale Regionale BANDITE DI SCARLINO Comune di Scarlino Gestione Patrimonio Agricolo - Forestale Regionale BANDITE DI SCARLINO Comuni di Castiglione della Pescaia Follonica - Gavorrano Scarlino. AVVISO PUBBLICO AFFIDAMENTO DI INCARICO PER

Dettagli

ASTA PUBBLICA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO DI PERSONAL COMPUTER E ACCESSORI CON INCLUSO IL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE.

ASTA PUBBLICA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO DI PERSONAL COMPUTER E ACCESSORI CON INCLUSO IL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE. ASTA PUBBLICA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO DI PERSONAL COMPUTER E ACCESSORI CON INCLUSO IL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE. 1. ENTE APPALTANTE: AMAP S.p.A. Via Volturno, 2 90138

Dettagli

CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI

CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI (Provincia di Brindisi) Assessorato ai Servizi Sociali Via De Gasperi - Tel. 0831-955400 Fax 0831-955429 Allegato determina n.101 /SS-2015 CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO

Dettagli

Ristrutturazione Campanile di Castiglione

Ristrutturazione Campanile di Castiglione DISCIPLINARE DI GARA Ristrutturazione Campanile di Castiglione Il presente disciplinare costituisce integrazione al bando di gara relativamente alle procedure di appalto, ai requisiti e modalità di partecipazione

Dettagli

2. MODALITA DI PRESENTAZIONE DELL ISTANZA DI PARTECIPAZIONE

2. MODALITA DI PRESENTAZIONE DELL ISTANZA DI PARTECIPAZIONE CONDOMINIOBOX AUTO CELEBRANO Largo Francesco Celebrano, 50 8129 Napoli - - c.f. 95119980639 www.boxautocelebrano.com amministratore@boxautocelebrano.com amministratore@pec.boxautocelebrano.com BANDO DI

Dettagli

OSTELLO DELLA GIOVENTU L aggiudicataria dovrà garantire l apertura al pubblico dell Ostello della Gioventù per il periodo 1 aprile 31 ottobre.

OSTELLO DELLA GIOVENTU L aggiudicataria dovrà garantire l apertura al pubblico dell Ostello della Gioventù per il periodo 1 aprile 31 ottobre. CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA GESTIONE, VALORIZZAZIONE E PROMOZIONE DEL MUSEO DELLA CITTA, DELLO SCRIPTORIUM E DELL OSTELLO DEL COMUNE DI BOBBIO. ARTICOLO 1 Oggetto dell appalto. Il presente capitolato

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Oggetto: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato Art. 1 Procedura semplificata ai

Dettagli

Dichiarazione sostitutiva ex D.P.R.445/2000 contenente la domanda di partecipazione e l autocertificazione del possesso dei requisiti di legge

Dichiarazione sostitutiva ex D.P.R.445/2000 contenente la domanda di partecipazione e l autocertificazione del possesso dei requisiti di legge ALLEGATO A All A.S.L. n 6 Via Ungaretti 10 09025 Sanluri APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER ANNI TRE (procedura aperta) CIG: 043787952D Dichiarazione sostitutiva

Dettagli

_l_ sottoscritt nat_ a il, residente a, in Via n, in qualità di, dell azienda con sede a in Via n, C.F. P.IVA Tel. fax e mail ; CHIEDE

_l_ sottoscritt nat_ a il, residente a, in Via n, in qualità di, dell azienda con sede a in Via n, C.F. P.IVA Tel. fax e mail ; CHIEDE Modello A M a r c a da bo l l o da 14,6 2 Al Comune di Cabras P.zza Eleonora, 1 09072 CABRAS OR OGGETTO: Procedura aperta per l affidamento in concessione della gestione in via sperimentale del Mercato

Dettagli

N O R M E D I P A R T E C I P A Z I O N E

N O R M E D I P A R T E C I P A Z I O N E N O R M E D I P A R T E C I P A Z I O N E PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI UN SISTEMA DI MAIL E FILE ARCHIVING INCLUSA ASSISTENZA E MANUTENZIONE SESSENNALE POST GARANZIA BIENNALE OCCORRENTE

Dettagli

COMUNE DI CROTONE. Assistenza domiciliare socio-assistenziale integrata con servizi sanitari del comune di Crotone 41 9.695 174.

COMUNE DI CROTONE. Assistenza domiciliare socio-assistenziale integrata con servizi sanitari del comune di Crotone 41 9.695 174. ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE N. 84 DEL 26.01.2015 COMUNE DI CROTONE Capitolato Speciale d Appalto per l affidamento del Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (A.D.I.) per anziani ultrasessantacinquenni

Dettagli

BUSTA A OFFERTA TECNICA BUSTA B OFFERTA ECONOMICA La mancanza anche di una sola delle buste comporta l esclusione dalla gara.

BUSTA A OFFERTA TECNICA BUSTA B OFFERTA ECONOMICA La mancanza anche di una sola delle buste comporta l esclusione dalla gara. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE POLO BIOMEDICO E TECNOLOGICO PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA AI FABBRICATI DEL POLO BIOMEDICO E TECNOLOGICO PERIODO 2011-2014 DISCIPLINARE DI

Dettagli

Allegato A all offerta preventivo

Allegato A all offerta preventivo Allegato A all offerta preventivo Al Comune di Montecchio Emilia piazza Repubblica, 1 42027 Montecchio Emilia (RE) OGGETTO: ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA APERTA PER L ASSEGNAZIONE DEL SERVIZIO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER IL REPERIMENTO DI ORGANISMI CERTIFICATI AD ATTIVITA DI FORMAZIONE

AVVISO PUBBLICO PER IL REPERIMENTO DI ORGANISMI CERTIFICATI AD ATTIVITA DI FORMAZIONE AVVISO PUBBLICO PER IL REPERIMENTO DI ORGANISMI CERTIFICATI AD ATTIVITA DI FORMAZIONE ID STAZIONE APPALTANTE ISTITUTO COMPRENSIVO VIA MONTE ZEBIO CRITERIO DI SCELTA - OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA

Dettagli

BANDO DI GARA. Sede: via Battistero n 4, 13900 Biella (BI)

BANDO DI GARA. Sede: via Battistero n 4, 13900 Biella (BI) BANDO DI GARA Appalto mediante procedura aperta per l affidamento quinquennale del servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo. Codice CIG: 62817919EA 1) ENTE APPALTANTE Comune di Biella Sede: via

Dettagli

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica COMUNE DI CINISELLO BALSAMO Piazza Confalonieri,3 20092 Cinisello Balsamo Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO Ufficio Urbanistica BANDO DI GARA A PUBBLICO INCANTO Per l affidamento del

Dettagli