Salute e Sanità Pubblica Storia Ricerca Comunicazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Salute e Sanità Pubblica Storia Ricerca Comunicazione"

Transcript

1 Convegno Salute e Sanità Pubblica Storia Ricerca Comunicazione Bologna, 20 Novembre 2012 Maria Pia Fantini Alma Mater Studiorum Università di Bologna

2 Le nuove tecnologie e il nuovo universo cognitivo

3 Comunicazione e rischio ambientale

4 Case Study 1 The Lyon-Turin High-Speed Rail: The Public Debate and Perception of Environmental Risk in Susa Valley, Italy When the construction of the Lyon-Turin segment of the new European high-speed rail network was first publicly announced at the beginning of the 1990s, it immediately found fierce opposition from the inhabitants of Susa Valley, Italy, one of the areas to be cut across by such infrastructure. The results of a qualitative cross analysis of the residents perception of the proposed high-speed rail revealed that public acceptance of risk in Susa Valley was influenced by the characteristics of hazards perceived by the residents and by the communicative approach used by the project s various stakeholders. It also emerged that early dialog among all the parties involved was critical in forming a personal viewpoint on risk, which, once consolidated, defied new information and perspectives. Likely, a greater and earlier care taken by the other stakeholders to inform and consult the local population about the railway would have greatly eased the public debate.

5 Comunicazione e rischio ambientale

6 Case Study 2 Community environmental monitoring program: a case study of public education and involvement in radiological monitoring The public s trust in the source of information about radiation is a key element of its acceptance. The public tends to trust two groups where risk communication is concerned: (1) scientists with expertise who are viewed as acting independently; and (2) friends, family, and other close associates who are viewed as sharing the same interests and concern, even if they have less knowledge of the subject. It is difficult to overstate the potential benefits of involving the public directly in the monitoring process. The general public often regards radiological monitoring results reported by federal agencies and their contractors with distrust and suspicion. Participation of community members in the data gathering and reporting process can defuse tensions and allay public concern regarding the credibility of the reported data. Entrusting local stakeholders with monitoring responsibilities helps build a positive rapport with the participating communities, and instills a sense of ownership and responsibility for the program and the process.

7 I terminali utente

8 Il Web 1968 Arpanet 1974 Internet 1990 Web (1.0) Web Statico L utente non può contribuire ai contenuti delle pagine

9 1968 Arpanet 1974 Internet ~1990 Web (1.0) ~1999 Web 2.0 ~2006 Social Web

10 Gli strumenti del web 2.0: i forum Un forum indica l'insieme delle sezioni di discussione in una piattaforma informatica, a cui accedono gli utenti di una comunità virtuale con interessi comuni. Gestito da amministratori che possono modificare, cancellare o spostare qualsiasi messaggio; supportati generalmente da moderatori che hanno appunto il compito di moderare la discussione nelle proprie aree di competenza; gli utenti del forum (generalmente registrati) partecipano alle discussioni inviando i loro commenti.

11 Gli strumenti del web 2.0: i blog Particolare tipo di sito web in cui i contenuti vengono visualizzati in forma cronologica. Gestito da uno o più blogger che pubblicano, più o meno periodicamente, contenuti multimediali, in forma testuale o in forma di post. Con i blog chiunque è in grado di pubblicare i propri contenuti, dotandoli anche di veste grafica accattivante, senza possedere alcuna particolare preparazione tecnica. È una modalità di comunicazione da uno (o pochi, in caso il blog sia gestito da più blogger) a molti. Esempio di piattaforma per la creazione di blog:

12 Gli strumenti del web 2.0: il Wiki Un wiki è una pagina che viene aggiornata dai suoi utilizzatori e i cui contenuti sono sviluppati in collaborazione da tutti coloro che vi hanno accesso. La modifica dei contenuti è aperta (il testo può essere modificato da tutti gli utenti) contribuendo anche cambiando e cancellando ciò che hanno scritto gli autori precedenti. Ogni modifica è registrata in una cronologia che permette in caso di necessità di riportare il testo alla versione precedente; lo scopo è quello di condividere, scambiare, immagazzinare e ottimizzare la conoscenza in modo collaborativo. Un applicazione wiki può essere utilizzata per progetti collaborativi, educazione e formazione collaborativa, enciclopedia (es. Wikipedia), condivisione delle conoscenze (ad es. tra i lavoratori di un impresa), etc. Esempio di piattaforma wiki:

13 Gli strumenti del web 2.0: i Social Network Un social network è una struttura informatica che gestisce nel Web le reti basate su relazioni sociali. Facebook Servizio di rete sociale Lanciato nel febbraio 2004 Rete di amici Twitter Servizio gratuito di social network e microblogging (messaggi di testo di massimo 140 caratteri) Creato nel marzo del 2006 Following e followers https://twitter.com/

14 Modelli di Comunicazione Singolo editore di contenuti Blog, es. wordpress Video, es. youtube, vimeo Fotografie, es. Flickr Molteplici editori di contenuti Wikipedia Raccomandazioni, es. Trip Advisor Sistemi social, es. Facebook, Twitter, Google + Recensioni, es. Amazon

15 Cittadini Sorgente Professionisti Web 2.0 e sanità Destinatari Professionisti Cittadini

16 Cittadini Sorgente Professionisti Web 2.0 e sanità Destinatari Professionisti Cittadini Blog professionali Social Network professionali Gruppi di discussione

17 Social Network

18 Blog DG ospedale

19 Blog di un cardiologo

20 Cittadini Sorgente Professionisti Web 2.0 e sanità Destinatari Professionisti Blog professionali Social Network professionali Wiki Gruppi di discussione Cittadini Blog di divulgazione Divulgaizione tramite social Network

21 Blog di divulgazione

22 Cittadini Sorgente Professionisti Web 2.0 e sanità Destinatari Professionisti Blog professionali Social Network professionali Wiki Gruppi di discussione Cittadini Blog di divulgazione Divulgaizione tramite social Network Blog di Associazioni Social Network di Associazioni

23 Social Network

24 Cittadini Sorgente Professionisti Web 2.0 e sanità Destinatari Professionisti Blog professionali Social Network professionali Wiki Gruppi di discussione/forum Cittadini Blog di divulgazione Divulgazione tramite Social Network Blog di Associazioni Social Network di Associazioni Forum e Social Network di Associazioni Blog di divulgazione

25 Gruppo di autoaiuto su FB

26 Blog di paziente anoressica

27 Social Media and the Health System Eytan T. The Permanent Journal. 2011; 15(1): Leadership in the use of social media is an opportunity and a challenge for a health system to engage with a changing stakeholder group.

28 La popolazione del web (Italia)

29 La popolazione del web (Italia)

30 Fonte: Facebook Statistics by Country Utilizzo di FB in Italia In Italia: circa 23 milioni di utenti su FB Negli USA: più di 500 milioni di persone usano FB regolarmente; il 42% degli adulti e l 86% dei giovani (18-25 anni) utilizza social networks (www.facebook.com/press/info.php?st atistics )

31 Politiche pubbliche e web 2.0 At a time when governments must do more with less, how can they provide the prosperity, health, and security their citizens demand? A global conversation among leading thinkers to share ideas and strategies setting a new direction for public management in a new era.

32 Pietro Greco, Le nuove grammatiche della fantasia (2011) Il paradosso dell esploratore bianco Nativi digitali vs Immigrati digitali (adulti, ultratrentenni, approdati solo di recente nel nuovo mondo, come l esploratore bianco ) [ ] Facciamo fatica a comprenderne le logiche, le dinamiche, le regole. Facciamo fatica a esplorarne le potenzialità. Le utilizziamo, le nuove tecnologie, ma con le modalità cognitive con cui usavamo, al meglio, le vecchie. Siamo lenti in senso tecnico, [ ] lenti in senso metaforico, [ ] lenti in senso cognitivo. Siamo sconnessi anche quando siamo connessi. Vogliamo governarlo. Ma con le regole del vecchio mondo. Loro vivono nel Paese delle Meraviglie e non ne conoscono altri. Siamo noi che dobbiamo comprendere e adattarci alla nuova realtà. Anche e soprattutto se vogliamo governarla. Perché non sempre è una realtà desiderabile. Come insegna il prossimo paradosso

33 Pietro Greco, Le nuove grammatiche della fantasia (2011) Il paradosso di Thamus (dal mito di Thamus e Theuth, Fedro di Platone) O ingegnosissimo Theuth, una cosa è la potenza creatrice di arti nuove, altra cosa è giudicare quale grado di danno o di utilità esse possegganno per coloro che le useranno. L errore di Thamus è non aver colto l ineludibile ambiguità, la carica distruttiva e insieme la capacità creativa, che accompagna ogni grande innovazione tecnica. E quindi anche ogni grande innovazione nella tecnica del comunicare (per esempio, le nuove ICT). L unico modo per evitare l errore di Thamus è impadronirsi della tecnica della scrittura e cominciare a scrivere cose sapienti.

34 in sintesi: Social Media e Sanità Opportunità perse a non partecipare ma se si partecipa, quali rischi? Omologazione culturale Virtualizzazione del rapporto professionisti sanitari e pazienti Manipolazione Disparità nell accesso (geografiche, anagrafiche, socioeconomiche, culturali) digital divide

35 Una proposta

36 Si ringraziano per la collaborazione due nativi digitali : Dario Bottazzi, PhD Senior Researcher Laboratori Guglielmo Marconi Giulia Pieri, MD Research fellow Università di Bologna

Eugenio Santoro. I social media come strumento di promozione della salute

Eugenio Santoro. I social media come strumento di promozione della salute Eugenio Santoro Laboratorio di Informatica Medica IRCCS - Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri I social media come strumento di promozione della salute Penetrazione di Internet e dei nuovi media

Dettagli

Il web 2.0 - Definizione

Il web 2.0 - Definizione Web 2.0 e promozione della salute Eugenio Santoro Laboratorio di Informatica Medica Dipartimento di Epidemiologia Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri Il web 2.0 - Definizione - E quella parte

Dettagli

Le associazioni dei pazienti nell era dei social network e dei social media

Le associazioni dei pazienti nell era dei social network e dei social media Le associazioni dei pazienti nell era dei social network e dei social media Eugenio Santoro Laboratorio di Informatica Medica Dipartimento di Epidemiologia Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri

Dettagli

Introduzione Kerberos. Orazio Battaglia

Introduzione Kerberos. Orazio Battaglia Orazio Battaglia Il protocollo Kerberos è stato sviluppato dal MIT (Massachusetts Institute of Tecnology) Iniziato a sviluppare negli anni 80 è stato rilasciato come Open Source nel 1987 ed è diventato

Dettagli

PEOPLE HAVE THE POWER

PEOPLE HAVE THE POWER PEOPLE HAVE THE POWER La conoscenza parte dai colleghi Patrizio Regis Head of Group Internal Communications 21 Maggio 2015 IL RUOLO DELLA COMUNICAZIONE INTERNA IN UNICREDIT Oltre alle attività più "classiche"

Dettagli

Comunicazione online e social media nel settore life science. Roberto Valenti Milano Hotel Hilton Via Luigi Galvani, 12 26 giugno 2013

Comunicazione online e social media nel settore life science. Roberto Valenti Milano Hotel Hilton Via Luigi Galvani, 12 26 giugno 2013 Comunicazione online e social media nel settore life science Roberto Valenti Milano Hotel Hilton Via Luigi Galvani, 12 26 giugno 2013 Web 2.0, can we miss it? tratto da http://www.youtube.com/watch?v=qzzyuaqvpdc

Dettagli

Internet e social media per la medicina

Internet e social media per la medicina La letteratura scientifica per la qualità dei Servizi Sanitari Internet e social media per la medicina Eugenio Santoro eugenio.santoro@marionegri.it www.twitter.com/eugeniosantoro Laboratorio di Informatica

Dettagli

ITALY IN THE GLOBAL OUTLOOK L ITALIA NEL QUADRO GLOBALE

ITALY IN THE GLOBAL OUTLOOK L ITALIA NEL QUADRO GLOBALE Session/Sessione ITALY IN THE GLOBAL OUTLOOK L ITALIA NEL QUADRO GLOBALE ELECTRONIC POLL RESULTS RISULTATI DEL TELEVOTO INTELLIGENCE ON THE WORLD, EUROPE, AND ITALY LO SCENARIO DI OGGI E DI DOMANI PER

Dettagli

Le nuove tecnologie dell informazione: verso il Social Semantic Web. Roberto Boselli Alessandria 04-05-2007

Le nuove tecnologie dell informazione: verso il Social Semantic Web. Roberto Boselli Alessandria 04-05-2007 Le nuove tecnologie dell informazione: verso il Social Semantic Web Roberto Boselli Alessandria 04-05-2007 Outline Web 2.0 e Semantic Web Social Software Semantica e Ontologie SEDIMENTO 2 Obiettivi Aggiungere

Dettagli

L esperto come facilitatore

L esperto come facilitatore L esperto come facilitatore Isabella Quadrelli Ricercatrice INVALSI Gruppo di Ricerca Valutazione e Miglioramento Esperto = Facilitatore L esperto ha la funzione principale di promuovere e facilitare la

Dettagli

WEB - INTERNET L OGGI DELLA COMUNICAZIONE

WEB - INTERNET L OGGI DELLA COMUNICAZIONE WEB - INTERNET L OGGI DELLA COMUNICAZIONE La dieta mediatica degli italiani Indagine Censis I media personali nell era digitale luglio 2011 1. La dieta mediatica 1. Crolla la TV analogica, esplode la

Dettagli

Marie Claire Cantone Università degli Studi di Milano Associazione Italiana Radioprotezione

Marie Claire Cantone Università degli Studi di Milano Associazione Italiana Radioprotezione La comunicazione dei rischi da radiazioni naturali Marie Claire Cantone Università degli Studi di Milano Associazione Italiana Radioprotezione Comunicazione del rischio Comunicazione del rischio processo

Dettagli

shared bytes -> shared good A geek proposal for the Sharing Economy survival

shared bytes -> shared good A geek proposal for the Sharing Economy survival shared bytes -> shared good A geek proposal for the Sharing Economy survival Sharitaly Milano, 9/11/2015 What challenges? Regulatory uncertainty -> -> Spending and investments delays -> Unplanned direction

Dettagli

Collaborazione e Service Management

Collaborazione e Service Management Collaborazione e Service Management L opportunità del web 2.0 per Clienti e Fornitori dei servizi IT Equivale a livello regionale al Parlamento nazionale E composto da 65 consiglieri Svolge il compito

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

AIC LOMBARDIA ONLUS: l'associazione in rete. Assemblea dei Soci Milano, 28 marzo 2015

AIC LOMBARDIA ONLUS: l'associazione in rete. Assemblea dei Soci Milano, 28 marzo 2015 AIC LOMBARDIA ONLUS: l'associazione in rete Assemblea dei Soci WEB 2.0: nasce la cultura partecipata delle tecnologie digitali Il Web 2.0 è un termine utilizzato per indicare uno stato dell'evoluzione

Dettagli

community interesse comune bisogni e motivi contenuti e relazioni essere protagonista una community è un sistema complesso persone gruppi comunità

community interesse comune bisogni e motivi contenuti e relazioni essere protagonista una community è un sistema complesso persone gruppi comunità interesse comune bisogni e motivi contenuti e relazioni essere protagonista dinamiche della una è un sistema complesso appartenenza bisogni funzionali socialità persone gruppi comunità frustrazioni soddisfazione

Dettagli

WEB 2.0 PER CRESCERE. Sfruttare le potenzialità del Web 2.0 per far conoscere la Lunigiana

WEB 2.0 PER CRESCERE. Sfruttare le potenzialità del Web 2.0 per far conoscere la Lunigiana WEB 2.0 PER CRESCERE Sfruttare le potenzialità del Web 2.0 per far conoscere la Lunigiana Web 2.0 L'insieme di tutte quelle applicazioni online che permettono uno spiccato livello di interazione tra il

Dettagli

NUOVI MEDIA & PREVENZIONE DELL HIV

NUOVI MEDIA & PREVENZIONE DELL HIV NUOVI MEDIA & PREVENZIONE DELL HIV Serena Comis da Ronco 11/01/2011 N matricola 0000461059 II anno LM Scienze della comunicazione pubblica e sociale QUALI COMPORTAMENTI VOGLIO MODIFICARE ATTRAVERSO LE

Dettagli

La rete di tecnologie La circolazione dei contenuti attraverso diversi mezzi di comunicazione anche a partire dalle attività degli utenti

La rete di tecnologie La circolazione dei contenuti attraverso diversi mezzi di comunicazione anche a partire dalle attività degli utenti Nicoletta Vittadini La rete di contenuti Il sito web tradizionale La rete di tecnologie La circolazione dei contenuti attraverso diversi mezzi di comunicazione anche a partire dalle attività degli utenti

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM

Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM Riconciliazione tra istruzioni T2S ed istruzioni X-TRM Versione 2.0 18/03/2015 London Stock Exchange Group 18/03/2015 Page 1 Summary Riconciliazione X-TRM e T2S per DCP 1. Saldi iniziali ed operazioni

Dettagli

Book 8. Conoscere cosa sono i social media e social network. Conoscere cosa sono gli strumenti, i social media e social network

Book 8. Conoscere cosa sono i social media e social network. Conoscere cosa sono gli strumenti, i social media e social network Book 8 Conoscere cosa sono i social media e social network Conoscere cosa sono gli strumenti, i social media e social network Centro Servizi Regionale Pane e Internet Redazione a cura di Roger Ottani,

Dettagli

Trasparenza ed efficacia della comunicazione durante eventi di emergenze radiologiche e nucleari

Trasparenza ed efficacia della comunicazione durante eventi di emergenze radiologiche e nucleari 48 Corso della Scuola Superiore di Radioprotezione Carlo Polvani La gestione delle emergenze radiologiche e nucleari : aspetti di radiobiologia 5-7 novembre 2012 ENEA, Centro Ricerche Casaccia, Roma Trasparenza

Dettagli

Audiovisivo 2.0: scenari e strumenti della rete

Audiovisivo 2.0: scenari e strumenti della rete Audiovisivo 2.0: scenari e strumenti della rete Associazione Documentaristi Emilia Romagna 12 aprile 2012 obiettivi come i nuovi strumenti digitali possono diventare veri e propri alleati per la formazione

Dettagli

Comunicazione Istituzionale e Social Media. Fare rete, ottenere visibilità e conoscere nuovi interlocutori grazie ai Social Media.

Comunicazione Istituzionale e Social Media. Fare rete, ottenere visibilità e conoscere nuovi interlocutori grazie ai Social Media. Comunicazione Istituzionale e Social Media Fare rete, ottenere visibilità e conoscere nuovi interlocutori grazie ai Social Media. Fare Rete I Social Media sono uno strumento di comunicazione interessante

Dettagli

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement ITALIAN Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement Female 1: Ormai manca poco al parto e devo pensare alla mia situazione economica. Ho sentito dire che il governo non sovvenziona più il Baby Bonus.

Dettagli

Verso una Coop 2.0. Media e comunicazione nelle imprese cooperative: tecnologie comunicative, pratiche e partecipazione.

Verso una Coop 2.0. Media e comunicazione nelle imprese cooperative: tecnologie comunicative, pratiche e partecipazione. Verso una Coop 2.0 Media e comunicazione nelle imprese cooperative: tecnologie comunicative, pratiche e partecipazione Agata Meneghelli Obiettivi ricerca Che potenzialità hanno i nuovi media digitali per

Dettagli

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo Metodologie Informatiche Applicate al Turismo 13. Il Web 2.0 Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it Corso di Laurea in Scienze

Dettagli

WEB 2.0. Andrea Marin

WEB 2.0. Andrea Marin Andrea Marin Università Ca Foscari Venezia SVILUPPO INTERCULTURALE DEI SISTEMI TURISTICI SISTEMI INFORMATIVI E TECNOLOGIE WEB PER IL TURISMO - 1 a.a. 2012/2013 Section 1 Significato di Web 2.0 Modelli

Dettagli

#social media strategy social media strategy e social CRM: strumenti per dialogare con rete e clienti

#social media strategy social media strategy e social CRM: strumenti per dialogare con rete e clienti #social media strategy social media strategy e social CRM: strumenti per dialogare con rete e clienti innovation design training new business strategy be a jedi disclaimer 2 il presente documento è stato

Dettagli

CREATING A NEW WAY OF WORKING

CREATING A NEW WAY OF WORKING 2014 IBM Corporation CREATING A NEW WAY OF WORKING L intelligenza collaborativa nella social organization Alessandro Chinnici Digital Enterprise Social Business Consultant IBM alessandro_chinnici@it.ibm.com

Dettagli

Project Management e Business Analysis: the dynamic duo. Firenze, 25 Maggio 2011

Project Management e Business Analysis: the dynamic duo. Firenze, 25 Maggio 2011 Project Management e Business Analysis: the dynamic duo Firenze, 25 Maggio 2011 Grazie! Firenze, 25 Maggio 2011 Ing. Michele Maritato, MBA, PMP, CBAP 2 E un grazie particolare a www.sanmarcoinformatica.it

Dettagli

Babaoglu 2006 Sicurezza 2

Babaoglu 2006 Sicurezza 2 Key Escrow Key Escrow Ozalp Babaoglu! In many situations, a secret (key) is known to only a single individual " Private key in asymmetric cryptography " The key in symmetric cryptography or MAC where the

Dettagli

Comunicare l Europa Il ruolo del Dipartimento Politiche Europee

Comunicare l Europa Il ruolo del Dipartimento Politiche Europee Comunicare l Europa Il ruolo del Dipartimento Politiche Europee Roma, 19 settembre 2014 Massimo Persotti Ufficio stampa e comunicazione Dipartimento Politiche Europee m.persotti@palazzochigi.it Cosa fa

Dettagli

L istruzione degli utenti e la promozione dei servizi delle biblioteche. Blog e wiki

L istruzione degli utenti e la promozione dei servizi delle biblioteche. Blog e wiki L istruzione degli utenti e la promozione dei servizi delle biblioteche Blog e wiki Biblioteca 2.0 la biblioteca sta cambiando l impatto del Web 2.0 (Open Acess, Wikis, Google book, blogosfera, Flickr,

Dettagli

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web.

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web. Corso di Ontologie e Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie Prof. Alfio Ferrara, Prof. Stefano Montanelli Definizioni di Semantic Web Rilievi critici Un esempio Tecnologie e linguaggi

Dettagli

RadioTv Forum 2012 di Aeranti-Corallo

RadioTv Forum 2012 di Aeranti-Corallo Analisi delle linee di sviluppo della radiofonia in Internet RadioTv Forum 2012 di Aeranti-Corallo 1 Sommario 1) Recall intervento RadioTv Forum 2011 2) Elementi di contesto 3) Social radio: come? 4) Proposta

Dettagli

Strategie digitali per. Francesco Passantino Palermo-Catania, 20-21 giugno 2012 fpassantino@gmail.com about.me/fpassantino

Strategie digitali per. Francesco Passantino Palermo-Catania, 20-21 giugno 2012 fpassantino@gmail.com about.me/fpassantino Strategie digitali per il marketing locale Francesco Passantino Palermo-Catania, 20-21 giugno 2012 fpassantino@gmail.com about.me/fpassantino Stats1 (dic2011) A new report from Juniper Research finds

Dettagli

By E.M. note sull'uso di GAMBAS

By E.M. note sull'uso di GAMBAS By E.M. note sull'uso di GAMBAS GAMBAS viene installato sotto Xubuntu nella directory: /usr/share/gambas2 link problema su uso dell'esempio SerialPort http://gambasrad.org/zforum/view_topic?topic_id=1057

Dettagli

User Guide Guglielmo SmartClient

User Guide Guglielmo SmartClient User Guide Guglielmo SmartClient User Guide - Guglielmo SmartClient Version: 1.0 Guglielmo All rights reserved. All trademarks and logos referenced herein belong to their respective companies. -2- 1. Introduction

Dettagli

Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla

Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla 1. Which are three reasons a company may choose Linux over Windows as an operating system? (Choose three.)? a) It

Dettagli

Focus. Prima dell avvento del web: marketing dell interruzione

Focus. Prima dell avvento del web: marketing dell interruzione Da dove si comincia? Come orientarsi nella grande quantità di risorse, distinguere le informazioni rilevanti da quelle non rilevanti, quelle aggiornate da quelle scadute, verificarne l attendibilità. Avere

Dettagli

IL WEB MARKETING - LE BASI BARI 7 FEBBRAIO 2012 - ISTITUTO MAGISTRALE G. BIANCHI DOTTULA PAOLO BARRACANO DIREZIONE COMMERCIALE INTEMPRA S.R.L.

IL WEB MARKETING - LE BASI BARI 7 FEBBRAIO 2012 - ISTITUTO MAGISTRALE G. BIANCHI DOTTULA PAOLO BARRACANO DIREZIONE COMMERCIALE INTEMPRA S.R.L. Progetto alternanza scuola lavoro 2012-2013 IL WEB MARKETING - LE BASI BARI 7 FEBBRAIO 2012 - ISTITUTO MAGISTRALE G. BIANCHI DOTTULA PAOLO BARRACANO DIREZIONE COMMERCIALE INTEMPRA S.R.L. Intempra Intempra

Dettagli

Personal Branding. Vincenzo Bianculli

Personal Branding. Vincenzo Bianculli Personal Branding Vincenzo Bianculli 8 Consigli per un buon CV 1. Aggiorna il tuo CV continuamente 2. Determina il tuo target, cosa vuoi fare 3. Individua ed usa le keywords legate alla tua professione

Dettagli

L IMPORTANZA DELLA EDUCAZIONE FINANZIARIA

L IMPORTANZA DELLA EDUCAZIONE FINANZIARIA L IMPORTANZA DELLA EDUCAZIONE FINANZIARIA La Sicurezza Economica nell Età Anziana: Strumenti, Attori, Rischi e Possibili Garanzie. Courmayeur, 20 settembre 2008 Annamaria Lusardi Dartmouth College, NBER,

Dettagli

03/11/2014. Etichettatura e informazione alimentare. Ruolo dei social media. Gianna Ferretti

03/11/2014. Etichettatura e informazione alimentare. Ruolo dei social media. Gianna Ferretti Etichettatura e informazione alimentare. Ruolo dei social media Gianna Ferretti Dipartimento Scienze Cliniche Specialistiche ed Odontostomatologiche Facoltà di Medicina e Chirurgia Università Politecnica

Dettagli

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Sezione 1 / Section 1 2 Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Elements of identity: the logo Indice 2.01 Elementi d identità 2.02 Versioni declinabili 2.03 Versioni A e A1, a colori

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

New trends in project & information management

New trends in project & information management New trends in project & information management Giulio Di Gravio Università degli Studi di Roma «La Sapienza» Sezione Logistica ANIMP giulio.digravio@uniroma1.it Convegno Nazionale della Sezione Informatica,

Dettagli

Corso Social Media Marketing

Corso Social Media Marketing Corso Social Media Marketing Imparare a fare Business con i Social Network PRESENTAZIONE DEL CORSO IL CORSO IN SOCIAL MEDIA MARKETING DI ALTA FORMAZIONE PRATICA BY SWEB TI DA L OPPORTUNITA DI IMPARARE

Dettagli

Comunicazione e Nuovi Media. Selene Biffi

Comunicazione e Nuovi Media. Selene Biffi Comunicazione e Nuovi Media Selene Biffi Youth Action for Change 2005 Utilizzo ICTs nello svolgimento giornaliero delle attività Corsi e altre attività formative Programmi usufruiti in 120 Paesi Le basi

Dettagli

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the 1 2 3 Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the body scientists say these cells are pluripotent.

Dettagli

I Software di riferimento per stilare un E-Portfolio

I Software di riferimento per stilare un E-Portfolio I Software di riferimento per stilare un E-Portfolio Quali sono attualmente i Software online più utili per stilare un E-Portfolio? Ecco una lista di quelli gratis più diffusi! 1 Introduzione/Obiettivi

Dettagli

The development of geo-visualization tools for planning within the Code24 Project

The development of geo-visualization tools for planning within the Code24 Project DAL CODE24 ALL EGTC - STRATEGIE DI COOPERAZIONE TERRITORIALE LUNGO IL CORRIDOIO GENOVA - ROTTERDAM L esperienza del Code24 nello sviluppo di strumenti di geo-visualizzazione per la pianificazione The development

Dettagli

Matteo G.P. Flora CEO & Founder The Fool srl

Matteo G.P. Flora CEO & Founder The Fool srl Matteo G.P. Flora CEO & Founder The Fool srl Milano, 29 Novembre 2012, IAB Forum NOTA: Tu$ marchi registra/ cita/ sono di /tolarità dei rispe$vi proprietari. The Fool S.r.l. non è affiliata con e/o sponsorizzata

Dettagli

Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP

Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP Stoccolma 2010, Melbourne 2012, Madrid 2014: un riposizionamento strategico delle RP 7 ottobre 2014 Prof. Giampaolo Azzoni Giampaolo Azzoni 2 MANAGER DELLE RP: IL NUOVO RUOLO IN AZIENDA Le 5 Key-Words

Dettagli

La Community MiBAC è un applicazione web che sostituirà l attuale rete intranet del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

La Community MiBAC è un applicazione web che sostituirà l attuale rete intranet del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. La Community MiBAC è un applicazione web che sostituirà l attuale rete intranet del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. 17-20 Maggio 2010 FORUM PA 2 ORIENTATI AL PERSONALE DEL MINISTERO AUMENTARE

Dettagli

Nuove modalità di interazione

Nuove modalità di interazione Sistemi Twitter-like e il loro ruolo all interno dell'azienda per supporto al business. Problematiche di controllo Come permettere alla conoscenza di entrare in azienda e proteggere nello stesso tempo

Dettagli

GESTIRE I SOCIAL MEDIA

GESTIRE I SOCIAL MEDIA - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION GESTIRE

Dettagli

Domanda. L approccio interprofessionale in sanità: razionale ed evidenze. Programma. Programma

Domanda. L approccio interprofessionale in sanità: razionale ed evidenze. Programma. Programma Domanda L approccio interprofessionale in sanità: razionale ed evidenze Perché è necessario un approccio interprofessionale in sanità? Giorgio Bedogni Unità di Epidemiologia Clinica Centro Studi Fegato

Dettagli

MANUALE UTENTE MODULO ESPANSIONE TASTI MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Descrizione Il modulo fornisce al telefono VOIspeed V-605 flessibilità e adattabilità, mediante l aggiunta di trenta tasti memoria facilmente

Dettagli

DESTINAZIONE EUROPA. BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION

DESTINAZIONE EUROPA. BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION A P R E AGENZIA P E R L A PROMOZIONE D E L L A RICERCA EUROPEA DESTINAZIONE EUROPA BOARDING PASS PER LE MARIE CURIE FELLOWSHIP Focus sul capitolo B4 IMPLEMENTATION Di Angelo D Agostino con la collaborazione

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT Testi del Syllabus Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565 Anno offerta: 2013/2014 Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT Corso di studio: 5003 - AMMINISTRAZIONE E DIREZIONE AZIENDALE

Dettagli

ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors

ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors Censimento e monitoraggio dei consumi energetici e comportamento dei cittadini Controllo Energetico dei Consumi degli Edifici Monitoraggio

Dettagli

Talents and Values in motion

Talents and Values in motion Talents and Values in motion Il viaggio itinerante del marketing inizia di buon mattino con gli Energizer Breakfast e Nicola Palmarini 10 Settembre 2013 1 Topic Marketing... network virtuoso... punti di

Dettagli

Sinossi dei disegni di studio

Sinossi dei disegni di studio Sinossi dei disegni di studio di intervento osservazionali serie di casi trasversale ecologici individuali quasisperimentali sperimentali (RCT) coorte caso-controllo Studi caso-controllo Il punto di partenza

Dettagli

Introduzione all ambiente di sviluppo

Introduzione all ambiente di sviluppo Laboratorio II Raffaella Brighi, a.a. 2005/06 Corso di Laboratorio II. A.A. 2006-07 CdL Operatore Informatico Giuridico. Introduzione all ambiente di sviluppo Raffaella Brighi, a.a. 2005/06 Corso di Laboratorio

Dettagli

[ PIANO DI SOCIAL MEDIA MONITORING ]

[ PIANO DI SOCIAL MEDIA MONITORING ] 2011 Titolo del documento: Piano di Social Media Monitoring Periodo di riferimento: Da Agosto 2011 N revisione: 1 Autore del documento: URP Data ultima versione: 30/08/2011 [ PIANO DI SOCIAL MEDIA MONITORING

Dettagli

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI Ai sensi dell art. 13 del Decreto Legislativo 25 luglio 2005, n. 151 "Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE,

Dettagli

È la nuova arma dell UE per combattere il digital divide.

È la nuova arma dell UE per combattere il digital divide. È la nuova arma dell UE per combattere il digital divide. ma quanti sono, ancora oggi, i cittadini italiani che non hanno accesso alla banda larga? Nella Granda? Tra un report e l altro l Agenda Digitale

Dettagli

Ingegneria del Software

Ingegneria del Software Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria INGEGNERIA DEL SOFTWARE Paolo Salvaneschi A1_1 V2.2 Ingegneria del Software Il contesto industriale del software Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Gestire l emergenza comunicando. Principi e metodi per un efficace informazione

Gestire l emergenza comunicando. Principi e metodi per un efficace informazione Gestire l emergenza comunicando. Principi e metodi per un efficace informazione Marco Lombardi Università Cattolica marco.lombardi@unicatt.it www.itstime.it "...c'è tanta informazione che arriva che è

Dettagli

Fame nel mondo, ortica come alimento, community radicate nel territorio, aggregazione intorno al cibo, uso gastronomico ortica, coltivabilità ortica

Fame nel mondo, ortica come alimento, community radicate nel territorio, aggregazione intorno al cibo, uso gastronomico ortica, coltivabilità ortica L esperienza La riscoperta della pianta dell ortica per fini alimentari e la sua coltivabilità offrono un nuovo modello di risorsa alimentare: il progetto di Malalbergo (BO) The Experience The rediscovery

Dettagli

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem.

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem. CRWM CRWM (Web Content Relationship Management) has the main features for managing customer relationships from the first contact to after sales. The main functions of the application include: managing

Dettagli

Il social network. dei professionisti della salute

Il social network. dei professionisti della salute Il social network dei professionisti della salute Chi è Sanitanova Sanitanova è un azienda leader nel panorama italiano nella formazione, consulenza e progettazione di modelli organizzativi, da sempre

Dettagli

Prova finale di Ingegneria del software

Prova finale di Ingegneria del software Prova finale di Ingegneria del software Scaglione: Prof. San Pietro Andrea Romanoni: Francesco Visin: andrea.romanoni@polimi.it francesco.visin@polimi.it Italiano 2 Scaglioni di voto Scaglioni di voto

Dettagli

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Università degli Studi di Palermo Prof. Gianfranco Rizzo Energy Manager dell Ateneo di Palermo Plan Do Check Act (PDCA) process. This cyclic

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per COMUNICATO STAMPA Conversano, 10 luglio 2014 Dott. Pietro D Onghia Ufficio Stampa Master m. 328 4259547 t 080 4959823 f 080 4959030 www.masteritaly.com ufficiostampa@masteritaly.com Master s.r.l. Master

Dettagli

MMCM- Esercitazione Piano Social Media Marketing a cura di Leonardo Bellini Pagina 1

MMCM- Esercitazione Piano Social Media Marketing a cura di Leonardo Bellini Pagina 1 1 - MMCM -Piano di Social Media Marketing Roma 23 Marzo 2010 A cura di Leonardo Bellini Fate le cose nel modo più semplice possibile, ma senza semplificare.. [Albert Einstein] MMCM- Esercitazione Piano

Dettagli

Monte Titoli. L evoluzione dei protocolli di comunicazione. Milano, 24 Settembre 2012. Andrea Zenesini IT Manger

Monte Titoli. L evoluzione dei protocolli di comunicazione. Milano, 24 Settembre 2012. Andrea Zenesini IT Manger Monte Titoli L evoluzione dei protocolli di comunicazione Milano, 24 Settembre 2012 Andrea Zenesini IT Manger Evoluzione della connettività Perché l abbandono del protocollo LU6.2? Standard obsoleto Compatibilità

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 CORSO DI LAUREA IN Beni Culturali Insegnamento: Applicazioni informatiche all archeologia Docente Giuliano De Felice S.S.D. dell insegnamento L-ANT/10 Anno

Dettagli

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò Padova Smart City Internet of Things Alberto Corò Padova 16 ottobre 2013 Smart City Le smart cities ("città intelligenti") possono essere classificate lungo 6 aree di interesse: Economia Mobilità Ambiente

Dettagli

DIDATTICA CON DISPOSITIVI PERSONALI (TABLET BASE CORSO 01)

DIDATTICA CON DISPOSITIVI PERSONALI (TABLET BASE CORSO 01) P.N.S.D. - Corso per Team A.D. - Dispositivi personali 1 DIDATTICA CON DISPOSITIVI PERSONALI (TABLET BASE CORSO 01) M-4 F. Sciarrone Calendario-Contenuti 2 Data Gio 7/4 Mar 12/4 Gio 14/4 Mar 19/4 Contenuti

Dettagli

Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010

Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010 Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010 User satisfaction survey Technology Innovation 2010 Survey results Ricordiamo che l intervallo di valutazione

Dettagli

Internet per la salute: affidabilità dei siti internet

Internet per la salute: affidabilità dei siti internet Corso MEDUSA (MEDicina Utenti SAlute in rete) Navigare informati per una partecipazione consapevole Roma, 13 novembre 2014, Internet per la salute: affidabilità dei siti internet Maurella Della Seta maurella.dellaseta@iss.it

Dettagli

Web-App con. Relatore: Leonardo Buscemi

Web-App con. Relatore: Leonardo Buscemi Web-App con Relatore: Leonardo Buscemi Presentazioni Lavoro sulla prototipazione di apparecchiature biomedicali Collaboro con diversi web developers professionisti Sviluppo algoritmi e software con diversi

Dettagli

PROGETTO parte di Programma Strategico

PROGETTO parte di Programma Strategico ALLEGATO B1 PROGETTO parte di Programma Strategico FORM 1 FORM 1 General information about the project INSTITUTION PRESENTING THE STRATEGIC PROGRAM (DESTINATARIO ISTITUZIONALE PROPONENTE): TITLE OF THE

Dettagli

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE

REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE REGISTRATION GUIDE TO RESHELL SOFTWARE INDEX: 1. GENERAL INFORMATION 2. REGISTRATION GUIDE 1. GENERAL INFORMATION This guide contains the correct procedure for entering the software page http://software.roenest.com/

Dettagli

Internet e la sua evoluzione L O R E N Z O P A R I S I

Internet e la sua evoluzione L O R E N Z O P A R I S I Internet e la sua evoluzione L O R E N Z O P A R I S I Internet Rete mondiale di computer (rete di reti) È un infrastruttura basata su cavi e nodi Nata nel 1969 con il nome di Arpanet Fornisce molti servizi

Dettagli

Seeking brain. find Italy

Seeking brain. find Italy Seeking brain find Italy braininitaly Our challenge - la nostra sfida To promote the Italian circle of international production chains, while enhancing aspects of creativity, identity, and even cultural

Dettagli

http://www-5.unipv.it/eduroam/

http://www-5.unipv.it/eduroam/ EduRoam - UniPv http://www-5.unipv.it/eduroam/ Page 1 of 1 30/01/2014 EduRoam è un servizio internazionale che permette l'accesso alla rete wireless agli utenti mobili (roaming users) in tutte le organizzazioni

Dettagli

31 gennaio 2013 - Distillerie F.lli Branca, Milano

31 gennaio 2013 - Distillerie F.lli Branca, Milano 31 gennaio 2013 - Distillerie F.lli Branca, Milano Definizione di Social Media Interconnesso, interdipendente e in evoluzione Immediatezza e facilità di contatto Tipologia di interazioni: (1) Connecting

Dettagli

Ci becchiamo su Facebook: social network ed educazione, si può fare? Elena Pacetti Università di Bologna elena.pacetti@unibo.it

Ci becchiamo su Facebook: social network ed educazione, si può fare? Elena Pacetti Università di Bologna elena.pacetti@unibo.it Ci becchiamo su Facebook: social network ed educazione, si può fare? Elena Pacetti Università di Bologna elena.pacetti@unibo.it Ciascuno di noi ha oggi a disposizione uno spazio potenzialmente illimitato

Dettagli

TAMTAMY. Una piattaforma gratuita per sviluppare social network http://www.tamtamy.com/

TAMTAMY. Una piattaforma gratuita per sviluppare social network http://www.tamtamy.com/ TAMTAMY Una piattaforma gratuita per sviluppare social network http://www.tamtamy.com/ TamTamy è una piattaforma di social networking gratuita fino a 100 utenti e 10 Gigabyte di spazio web: ogni utente,

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

dalla comunicazione alla condivisione

dalla comunicazione alla condivisione MiComunico Milano, 11 maggio 2010 dalla comunicazione alla condivisione milano 1956 giurisprudenza libero professionista ATM Milano CdIE Centro di Iniziativa Europea Communication And Management DeAgostini

Dettagli

Alessandra Santacroce, Direttore Relazioni Istituzionali IBM Forum PA 2014: La sfida dell Open Government

Alessandra Santacroce, Direttore Relazioni Istituzionali IBM Forum PA 2014: La sfida dell Open Government Alessandra Santacroce, Direttore Relazioni Istituzionali IBM Forum PA 2014: La sfida dell Open Government I pilastri dell Ope Gover e t Trasparenza Collaborazione Partecipazione 2 Le spi te verso l Ope

Dettagli

VI Convention Nazionale FEDERCONGRESSI&EVENTI 15 marzo 2013 Importanza della Web Reputation MASIMO ROVELLI LUISS Guido Carli

VI Convention Nazionale FEDERCONGRESSI&EVENTI 15 marzo 2013 Importanza della Web Reputation MASIMO ROVELLI LUISS Guido Carli Digital Media in convergenza È una questione SOCIALE. Papa Francesco I Twitter said it had seen some 7 million tweets related to the new pontiff, a number that seems sure to grow by the end of the day.

Dettagli