TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE COMPETENZE DI BASE. Traguardi Competenze al termine della SCUOLA DELL INFANZIA COMPETENZE TRASVERSALI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE COMPETENZE DI BASE. Traguardi Competenze al termine della SCUOLA DELL INFANZIA COMPETENZE TRASVERSALI"

Transcript

1 TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Traguardi Competenze al termine della SCUOLA DELL INFANZIA COMPETENZE TRASVERSALI Ha acquisito autonomia personale (igiene e prassie). Ha cura del materiale didattico. Autonomia Comprende ed esegue semplici consegne. Porta a termine autonomamente un compito assegnato in un tempo adeguato. Rispetta regole di comportamento in ambienti diversi. Ha fiducia in se stesso. Esprime le proprie emozioni. Identità e relazione. Partecipa con interesse alle attività proposte. Accetta consigli, richiami e rimproveri. Si relaziona positivamente con i compagni. Si relaziona positivamente con gli adulti. Assume funzioni di leader. COMPETENZE DI BASE Si esprime con un linguaggio corretto e adeguato all età. Abilità linguistiche Sa raccontare un proprio vissuto. Mantiene l attenzione sul messaggio orale. Comprende semplici storie Rielabora semplici storie ascoltate.

2 Ha acquisito competenze meta fonologiche (giochi di rime, riconosce la lettera iniziale o finale, parole lunghe o corte, divisione in sillabe, etc.). Sa ripetere filastrocche e poesie. Sa riprodurre una sequenza di suoni o ritmi. Mostra attenzione nelle attività proposte. Comprende e utilizza i concetti topologici (sopra-sotto, dentro-fuori, visino-lontano, alto-basso). Abilità logiche Ricostruisce e riordina sequenze temporali. Esegue semplici operazioni di quantificazione, classificazione, seriazione e raggruppamento. Riconosce le figure geometriche piane diversamente orientate. Ha la consapevolezza del proprio schema corporeo e sa rappresentarlo graficamente nelle varie parti. Mostra una corretta coordinazione dei movimenti nell esecuzione degli esercizi psicomotori. E lateralizzato DESTRA SINISTRA CROCIATO Abilità psicomotorie Organizza adeguatamente lo spazio del foglio. Esegue correttamente un percorso psicomotorio. Ha sviluppato un buon coordinamento oculo-manuale. Ha una buona motricità fine. Impugna correttamente lo strumento grafico (a pinza superiore). Rispetta l orientamento del verso negli esercizi di prescrittura (sinistra verso destra).

3 La scuola dell infanzia è in continua evoluzione, rispetta le scelte educative delle famiglie ed è coerente con i principi presenti nella Costituzione della Repubblica e nella convenzione sui diritti dell infanzia rispettando il diritto all istruzione: Le finalità che essa si pone sono: - MATURAZIONE DELL IDENTITA - CONQUISTA DELL AUTONOMIA - ACQUISIZIONE DELLE COMPETENZE - APPROCCIO AL SENSO DI CITTADINANZA Il percorso educativo sarà volto a trasformare le capacità native o potenzialità del bambino in competenze ossia capacità realizzate, utilizzando gli obiettivi specifici di apprendimento raccolti nei campi di esperienza, luoghi del fare e dell agire del bambino. Essi sono: IL SE E L ALTRO IL CORPO E IL MOVIMENTO IMMAGINI SUONI E COLORI I DISCORSI E LE PAROLE LA CONOSCENZA DEL MONDO Gli obiettivi specifici di apprendimento sono sempre funzionali l uno all altro e non sono mai chiusi in se stessi, bensì aperti ad un complesso, continuo e unitario rimando reciproco: rispettano ed esigono la regola dell ologramma.

4 CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA Per le competenze acquisite sono previsti tre livelli di maturazione: A- livello di base B- livello medio C- livello alto COMPETENZE Partecipa agli scambi comunicativi e comunica attraverso messaggi semplici, chiari e pertinenti. Linguistiche Legge e comprende testi di diverso tipo, ne individua il senso globale e le informazioni principali. Produce ed elabora testi manipolandoli, parafrasandoli, completandoli, trasformandoli. Riconosce le differenti funzioni e strutture linguistiche, le individua nel testo, le analizza e le sa utilizzare nel modo corretto. Ascolta e comprende istruzioni, espressioni e frasi di uso quotidiano. Comprende testi brevi e semplici, accompagnati da supporti visivi, cogliendo parole conosciute e frasi basilari. In lingua inglese Comunica e interagisce in modo pertinente in brevi scambi dialogici, rispondendo e ponendo domande su aspetti personali e situazioni concrete. Scrive semplici messaggi e brevi testi su argomenti familiari. Esplora, discrimina ed elabora eventi sonori dal punto di vista qualitativo, spaziale e in riferimento alla loro fonte. Musicali Riconosce gli elementi linguistici costitutivi di un semplice brano musicale, ne apprezza la valenza estetica, applica varie strategie interattive e descrittive all ascolto di brani musicali. Gestisce diverse possibilità espressive della voce, di oggetti sonori e strumenti musicali ed esegue, da solo e in gruppo, semplici brani vocali appartenenti a generi e culture differenti. Artistiche Utilizza gli elementi di base del linguaggio visuale per osservare, descrivere e leggere immagini statiche e immagini in movimento. Produce e rielabora in modo creativo le immagini attraverso molteplici tecniche, materiali e strumenti diversificati.

5 Conosce e apprezza i principali beni artistico-culturali presenti nella propria città e del proprio Paese. Padroneggia gli schemi motori e posturali e li sa adattare alle variabili spaziali e temporali. Motorie e sportive Utilizza il linguaggio corporeo e motorio per comunicare ed esprimere i propri stati d animo, anche attraverso la drammatizzazione e le esperienze ritmico-musicali. In situazioni di gioco e di sport, comprende il valore delle regole e l importanza di rispettarle. Conosce elementi significativi del passato del suo ambiente di vita, riconosce le tracce storiche presenti sul territorio. Storiche Usa la linea del tempo e le carte geo-storiche, per collocare fatti e periodi storici. Conosce gli aspetti fondamentali delle società studiate, individua le relazioni tra gruppi umani e contesti spaziali. Racconta i fatti studiati organizzando le proprie conoscenze. Si orienta nello spazio circostante e sulle carte geografiche, utilizzando riferimenti topologici, punti cardinali e coordinate geografiche. Geografiche Individua, conosce e descrive gli elementi caratterizzanti dei paesaggi con particolare attenzione a quelli italiani e si rende conto che lo spazio geografico è un sistema territoriale costituito da elementi fisici e antropici. Conosce e localizza i principali oggetti geografici e fisici (monti, fiumi, laghi, ) e antropici (città, porti e aeroporti, infrastrutture, ) dell Italia. Individua i problemi relativi alla tutela e valorizzazione del patrimonio naturale e culturale ed assume comportamenti adeguati. Effettua calcoli scritti e mentali ed esegue operazioni aritmetiche. Descrive e classifica figure in base a caratteristiche geometriche e ne determina il perimetro e l area, utilizza modelli concreti di vario tipo e strumenti per il disegno geometrico. Matematiche Conosce e utilizza le principali unità di misura per lunghezza, capacità, massa e pesi, gli intervalli temporali e valore monetario. Riconosce, rappresenta e risolve problemi. Raccoglie, classifica, organizza dati utilizza rappresentazioni di dati adeguate e le sa utilizzare in situazioni significative per ricavare informazioni, riconosce le situazioni d incertezza e formula previsioni.

6 Osserva, descrive ed analizza fenomeni appartenenti alla realtà naturale ed artificiale utilizzando le procedure dell indagine scientifica. Scientifiche Coglie situazioni problematiche, formula ipotesi d interpretazione su fatti e fenomeni osservati, sulle caratteristiche degli esseri viventi esaminati e dell ambiente. Analizza e racconta in forma chiara ciò che ha imparato, a partire dalla propria esperienza, dai discorsi degli altri, dai mezzi di comunicazione e dai testi letti. Ha cura del proprio corpo con scelte adeguate di comportamenti e di abitudini alimentari. Tecnologiche Informatiche Religiose Esplora ed interpreta il mondo fatto dall uomo, individua le funzioni di un artefatto e di una semplice macchina, usa oggetti e strumenti coerentemente con le loro funzioni. Usa le nuove tecnologie e i linguaggi multimediali per sviluppare il proprio lavoro in più discipline. Conosce e utilizza il computer per semplici attività didattiche, come ambiente di gioco e di scoperta e come supporto per l approfondimento e la ricerca. Conosce i personaggi più importanti del popolo d Israele, degli elementi essenziali della Bibbia, della vita di Gesù, della Chiesa, del significato dei Sacramenti.

7 Scuola secondaria di primo grado AREA LINGUISTICA (Italiano, Lingue comunitarie) Classe prima Classe seconda Classe terza COMPRENSIONE LINGUA ORALE E SCRITTA Legge rispettando la punteggiatura con dizione e pronuncia sufficientemente corretta Comprende il significato delle parole Comprende il senso generale di quanto comunicato Riconosce le informazioni principali da quelle secondarie Comprende lo scopo del messaggio Riconosce e comprende vari tipi di testo PRODUZIONE LINGUA ORALE E SCRITTA Espone un testo, un contenuto, un esperienza in maniera pertinente, in forma corretta dal punto di vista morfologico e generalmente corretta sul piano sintattico, con adeguata proprietà lessicale COMPRENSIONE LINGUA ORALE E SCRITTA Legge con adeguata dizione e pronuncia Comprende il significato delle parole Comprende il senso generale di quanto comunicato Riconosce le informazioni principali da quelle secondarie Comprende lo scopo ed il destinatario del messaggio Riconosce e comprende vari tipi di testo Sa prendere appunti mentre ascolta PRODUZIONE LINGUA ORALE E SCRITTA Espone un testo, un contenuto, un esperienza in forma corretta dal punto di vista morfologico e sintattico, con adeguata proprietà lessicale, funzionale allo scopo, con registro adeguato Nell esposizione orale usa una pronuncia generalmente corretta COMPRENSIONE LINGUA ORALE E SCRITTA Legge con esatta dizione e pronuncia e in modo espressivo Comprende il significato delle parole Distingue le informazioni principali e secondarie Comprende lo scopo ed il destinatario del messaggio Riconosce e comprende vari tipi di testi anche appartenenti a linguaggi più complessi (giornale, radio, documentario ecc.) Prende appunti in modo autonomo mentre ascolta PRODUZIONE LINGUA ORALE E SCRITTA Espone un testo, un contenuto, un esperienza in modo corretto, pertinente, logico, consequenziale, con registro adeguato alle varie tipologie Nell esposizione orale usa una corretta pronuncia ed adeguata intonazione Usa argomentazioni valide per sostenere le proprie tesi

8 CONOSCENZA STRUTTURE DELLA LINGUA Conosce il significato delle parole Riconosce gli elementi morfologici e sintattici della lingua CONOSCENZA STRUTTURE DELLA LINGUA Conosce il significato delle parole Riconosce con sicurezza gli elementi morfologici e sintattici della lingua Riconosce la struttura logica della frase CONOSCENZA STRUTTURE DELLA LINGUA Conosce il significato delle parole Riconosce con sicurezza gli elementi morfologici e sintattici della lingua Riconosce la struttura logica della frase Conosce ed analizza le funzioni logiche della frase e la struttura del periodo CONOSCENZA ED ORGANIZZAZIONE CONTENUTI Ha acquisito adeguate conoscenze Ricompone i contenuti in modo organico CONOSCENZA ED ORGANIZZAZIONE CONTENUTI Ha acquisito adeguate conoscenze Ricompone i contenuti in modo organico Stabilisce, guidato, gli opportuni collegamenti CONOSCENZA ED ORGANIZZAZIONE CONTENUTI Ha acquisito adeguate conoscenze Ricompone i contenuti in modo organico Stabilisce, in maniera più autonoma, gli opportuni collegamenti

9 AREA STORICO-GEOGRAFICA (Storia, Geografia, Cittadinanza e Costituzione) Classe prima Classe seconda Classe terza CONOSCENZA ED ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI Comprende e conosce alcuni concetticardine ed aspetti essenziali delle discipline Guidato, seleziona, scheda organizza le conoscenze, usando mappe, schemi, grafici, tabelle CONOSCENZA ED ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI Comprende e conosce concetti, aspetti, fenomeni e caratteri fondamentali delle discipline Guidato, seleziona, scheda organizza le conoscenze, usando mappe, schemi, grafici, tabelle CONOSCENZA ED ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI Comprende e conosce concetti, aspetti, fenomeni, processi e caratteri fondamentali delle discipline Seleziona, scheda organizza le conoscenze, usando mappe, schemi, grafici, tabelle CAPACITÁ DI STABILIRE RELAZIONI Individua i rapporti di causa-effetto Inizia ad individuare le relazioni tra intervento umano e territorio Confronta gli aspetti caratterizzanti delle realtà studiate Comprende le relazioni tra situazioni ambientali, culturali, socio-politiche ed economiche CAPACITÁ DI STABILIRE RELAZIONI Individua i rapporti di causaeffetto Comprende le relazioni tra intervento umano e territorio Confronta gli aspetti caratterizzanti delle realtà studiate Comprende le relazioni tra situazioni ambientali, culturali, socio-politiche ed economiche CAPACITÁ DI STABILIRE RELAZIONI Individua i rapporti di causa-effetto Comprende, analizza e valuta le relazioni tra intervento umano e territorio Confronta gli aspetti caratterizzanti delle realtà studiate Comprende le relazioni tra situazioni ambientali, culturali, socio-politiche ed economiche Istituisce relazioni tra realtà locale, italiana, europea, mondiale

10 COMUNICAZIONE DOCUMENTAZIONE E PRODUZIONE Comprende il linguaggio specifico Legge vari tipi di carte ed altri strumenti specifici Familiarizza con vari tipi di fonti Rappresenta i fenomeni in vari modi (descrizioni, disegni, carte ecc.) Espone le conoscenze con lessico adeguato Si confronta con opinioni e culture diverse, con aspetti di questioni di ecologia,convivenza civile, intercultura COMUNICAZIONE DOCUMENTAZIONE E PRODUZIONE Comprende il linguaggio specifico Legge ed interpreta vari tipi di carte ed altri strumenti specifici Guidato, ricava informazioni da vari tipi di fonti Rappresenta i fenomeni in vari modi (descrizioni, disegni, tabelle, grafici, carte ecc.) Espone le conoscenze acquisite con il linguaggio proprio delle discipline Si confronta con opinioni e culture diverse, con aspetti di questioni di ecologia,convivenza civile, intercultura COMUNICAZIONE DOCUMENTAZIONE E PRODUZIONE Comprende il linguaggio specifico Legge ed interpreta vari tipi di carte ed altri strumenti specifici Si orienta in modo più autonomo nella ricerca di informazioni Rappresenta i fenomeni in vari modi (descrizioni, disegni, tabelle, grafici, carte ecc.) Espone le conoscenze acquisite in modo organico e col linguaggio specifico delle discipline Si confronta con opinioni e culture diverse, con aspetti di questioni di ecologia, convivenza civile, intercultura

11 AREA MATEMATICO-SCIENTIFICO-TECNOLOGICA (Matematica, Scienze, Tecnologia) Classe prima Classe seconda Classe terza CONOSCENZA ED ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI Comprende e conosce alcuni concetti fondamentali ed aspetti essenziali delle discipline Guidato, seleziona e organizza le conoscenze, usando mappe e schemi CAPACITÁ DI STABILIRE RELAZIONI Individua i rapporti di causaeffetto Inizia ad individuare le relazioni tra intervento umano e territorio Comprende semplici relazioni tra situazioni ambientali e culturali Risolve semplici problemi applicando le opportune conoscenze Stabilisce confronti, individua relazioni quantitative (dati) e qualitative (proprietà) tra oggetti o grandezze fisiche Scopre relazioni forma/funzione/materiale attraverso elementari esperienze di progettazione e realizzazione CONOSCENZA ED ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI Comprende e conosce concetti, aspetti, fenomeni e caratteri fondamentali delle discipline Guidato, seleziona e organizza le conoscenze, usando mappe, schemi, grafici, tabelle CAPACITÁ DI STABILIRE RELAZIONI Individua i rapporti di causaeffetto Comprende le relazioni tra intervento umano e territorio Comprende le relazioni tra situazioni ambientali e culturali Coglie le differenze fra utensili e macchine varie in relazione al funzionamento e al tipo di energia e controllo che richiedono per il funzionamento stesso Riconosce e risolve problemi di vario genere individuando strategie appropriate CONOSCENZA ED ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI Comprende e conosce concetti, aspetti, fenomeni, processi e caratteri fondamentali delle discipline Seleziona e organizza le conoscenze, usando mappe, schemi, grafici, tabelle CAPACITÁ DI STABILIRE RELAZIONI Individua i rapporti di causa-effetto Comprende, analizza e valuta le relazioni tra intervento umano e territorio Comprende le relazioni tra situazioni ambientali e culturali Analizza e risolve problemi di vario genere, individuando strategie appropriate e motivando il procedimento seguito Capisce i problemi legati alle varie forme e modalità produttive e a produzione e consumo di energia

12 COMUNICAZIONE DOCUMENTAZIONE E PRODUZIONE Comprende ed usa un linguaggio adeguato per descrivere classificare e spiegare Rappresenta oggetti e fenomeni in vari modi (disegni, tabelle, grafici, ecc.) Comprende l importanza dei legami esistenti tra organismi viventi ed ambiente naturale COMUNICAZIONE DOCUMENTAZIONE E PRODUZIONE Comprende ed usa il linguaggio specifico per descrivere classificare e spiegare Legge ed interpreta vari tipi di carte ed utilizza strumenti specifici Rappresenta oggetti e fenomeni in vari modi (descrizioni, disegni, tabelle, grafici, carte ecc.) anche con il computer Si confronta su tematiche relative all alimentazione e all educazione sanitaria COMUNICAZIONE DOCUMENTAZIONE E PRODUZIONE Comprende ed usa il linguaggio specifico per descrivere classificare e spiegare Legge ed interpreta vari tipi di carte ed utilizza strumenti specifici Si orienta in modo autonomo nella ricerca di informazioni Rappresenta oggetti e fenomeni in vari modi, anche con il computer (descrizioni, disegni, tabelle, grafici, carte ecc.) ed è in grado di realizzare semplici progetti per la costruzione di oggetti Si confronta su tematiche relative all ambiente, all affettività e all educazione sanitaria

13 AREA ARTISTICO ESPRESSIVA (Arte e Immagine, Musica, Scienze motorie) Classe prima Classe seconda Classe terza CONOSCENZA DEI CONTENUTI Comprende e conosce alcuni concetti fondamentali ed aspetti essenziali delle discipline COMUNICAZIONE E PRODUZIONE Riconosce i codici e le regole compositive (linee, colori, forma, spazio ecc.) presenti nelle opere d arte; decodifica e utilizza la notazione tradizionale; conosce ed applica semplici tecniche di espressione corporea Sperimenta diversi metodi di lettura anche attraverso esperienze dirette (al museo, a teatro, all auditorium, al campo sportivo...) Realizza elaborati con tecniche e materiali diversi; esegue brani vocali/strumentali di diversi generi e stili, anche avvalendosi di strumentazioni elettroniche; esegue movimenti e realizza gesti tecnici tramite cui esplora lo spazio, conosce il proprio corpo, si relaziona con gli altri Usa un linguaggio verbale adeguato (per descrivere gli elementi più significativi di un opera, per esporre le regole di un gioco ) Sviluppa il valore del rispetto di regole CONOSCENZA DEI CONTENUTI Comprende e conosce concetti, aspetti, fenomeni e caratteri fondamentali delle discipline COMUNICAZIONE E PRODUZIONE Riconosce i codici e le regole compositive (linee, colori, forma, spazio ecc.) presenti nelle opere d arte; decodifica e utilizza la notazione tradizionale; conosce ed applica varie tecniche di espressione corporea, decodifica i gesti arbitrali in relazione all applicazione del regolamento di gioco Sperimenta diversi metodi di lettura anche attraverso esperienze dirette (al museo, a teatro, all auditorium, al campo sportivo...) Realizza elaborati con tecniche e materiali diversi; esegue brani vocali/strumentali di diversi generi e stili, anche avvalendosi di strumentazioni elettroniche; esegue movimenti e realizza gesti tecnici tramite cui esplora lo spazio, conosce il proprio corpo, si relaziona con gli altri Usa un linguaggio verbale adeguato (per descrivere gli elementi più significativi di un opera, per esporre le regole di un CONOSCENZA DEI CONTENUTI Comprende e conosce concetti, aspetti, fenomeni, processi e caratteri fondamentali delle discipline COMUNICAZIONE E PRODUZIONE Riconosce i codici e le regole compositive (linee, colori, forma, spazio ecc.) presenti nelle opere d arte; decodifica e utilizza la notazione tradizionale; conosce ed applica varie tecniche di espressione corporea, decodifica i gesti arbitrali in relazione all applicazione del regolamento di gioco Sperimenta diversi metodi di lettura anche attraverso esperienze dirette (al museo, a teatro, all auditorium, al campo sportivo...) Realizza elaborati con tecniche e materiali diversi; esegue in modo espressivo brani vocali/strumentali di diversi generi e stili, anche avvalendosi di strumentazioni elettroniche; esegue movimenti e realizza

14 concordate e condivise gioco ) Sviluppa il valore del rispetto di regole concordate e condivise gesti tecnici con padronanza Usa un linguaggio verbale specifico (per descrivere gli elementi formali e contenutistici di un opera, per esporre regolamenti sportivi ) Sviluppa il valore del rispetto di regole concordate e condivise CAPACITÀ DI STABILRE RELAZIONI Acquisisce gli strumenti per porre in relazione un esperienza artistica con il suo contesto storico-culturale Impara ad applicare schemi ed azioni di movimento per risolvere un determinato problema motorio Acquisisce strumenti, tramite l uso di linguaggi espressivi universali, per conoscere e confrontarsi con persone, gruppi e culture diverse CAPACITÀ DI STABILRE RELAZIONI Consolida gli strumenti per porre in relazione un esperienza artistica con il suo contesto storico-culturale Impara ad applicare schemi ed azioni di movimento per risolvere un determinato problema motorio Acquisisce consapevolezza del fatto che l efficienza fisica dipende dallo stato di salute Acquisisce strumenti, tramite l uso di linguaggi espressivi universali, per conoscere e confrontarsi con persone, gruppi e culture diverse CAPACITÀ DI STABILRE RELAZIONI Pone in relazione un esperienza artistica con il suo contesto storico-culturale Applica schemi ed azioni di movimento per risolvere un determinato problema motorio Sa applicare semplici principi metodologici per mantenere un buono stato di salute (metodiche d allenamento, principi alimentari ) Tramite l uso di linguaggi espressivi universali, conosce e si confronta con persone, gruppi e culture diverse

15 Classe prima Classe seconda Classe terza RELIGIONE CATTOLICA CONOSCENZA DEI CONTENUTI CONOSCENZA DEI CONTENUTI CONOSCENZA DEI CONTENUTI Comprende alcune categorie fondamentali della fede ebraicocristiana Individua, a partire dalla Bibbia, le tappe essenziali e i dati oggettivi della storia della salvezza, della vita e dell insegnamento di Gesù Comprende il significato principale dei simboli religiosi della Chiesa Ricostruisce gli elementi fondamentali della storia della Chiesa Comprende il significato principale dei simboli religiosi e dei sacramenti della Chiesa Coglie le peculiarità della prospettiva della fede cristiana sull uomo e sul mondo Riconosce i linguaggi espressivi della fede (simboli, preghiere, riti ecc.) imparando a considerarli dal punto di vista artistico, culturale, spirituale CAPACITÁ DI STABILIRE RELAZIONI E DI ARGOMENTARE CAPACITÁ DI STABILIRE RELAZIONI E DI ARGOMENTARE CAPACITÁ DI STABILIRE RELAZIONI E DI ARGOMENTARE Sa interrogarsi sul trascendente, porsi domande di senso, individuare le risposte delle religioni precristiane passate ed attuali Confronta le categorie fondamentali della fede ebraico-cristiana con quelle delle altre maggiori religioni Confronta le tappe fondamentali dell evoluzione storica della Chiesa con le vicende della storia civile passata e presente, elaborando criteri per avviare un interpretazione consapevole Confronta la prospettiva della fede cristiana e i risultati della scienza come letture distinte ma non conflittuali dell uomo e del mondo Coglie le implicazioni etiche della fede cristiana e le rende oggetto di riflessione in vista di scelte di vita progettuali e responsabili Nota: Per ogni classe si prevede il recupero/consolidamento degli obiettivi della classe precedente.

INDICATORI PER LA VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA ITALIANO

INDICATORI PER LA VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA ITALIANO INDICATORI PER LA VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA ITALIANO Comunicare oralmente in modo adeguato. Leggere e comprendere parole, frasi e semplici brani. Produrre semplici testi scritti. Svolgere attività esplicite

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. SOLARI LORETO http://www.istitutocomprensivosolari.it/ INDICATORI DI APPRENDIMENTO DELLA SCUOLA PRIMARIA

ISTITUTO COMPRENSIVO G. SOLARI LORETO http://www.istitutocomprensivosolari.it/ INDICATORI DI APPRENDIMENTO DELLA SCUOLA PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO G. SOLARI LORETO http://www.istitutocomprensivosolari.it/ INDICATORI DI APPRENDIMENTO DELLA SCUOLA PRIMARIA anno scolastico 2013 2014 1 CLASSE PRIMA ITALIANO - Ascoltare, comprendere

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. PASCOLI TRAMONTI (SA) ARTE E IMMAGINE Classe 1

ISTITUTO COMPRENSIVO G. PASCOLI TRAMONTI (SA) ARTE E IMMAGINE Classe 1 ARTE E IMMAGINE - Decodificare una sequenza d immagini; - Discriminare uguaglianze e differenze; - Percepire la figura-sfondo; - Eseguire riproduzioni di figure rispettando le relazioni spaziali; - Discriminare

Dettagli

PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA CLASSE QUARTA

PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA CLASSE QUARTA CURRICOLO D ISTITUTO COMPRENDERE COMUNICARE RIFLETTERE RIELABORARE PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA CLASSE QUARTA AREA DEI LINGUAGGI (italiano, lingua inglese, musica, arte e immagine) TRAGUARDI PER LO SVILUPPO

Dettagli

Pubblichiamo il documento contenente gli indicatori approvati dal Collegio dei Docenti del nostro Istituto Comprensivo che sarà allegato alla scheda

Pubblichiamo il documento contenente gli indicatori approvati dal Collegio dei Docenti del nostro Istituto Comprensivo che sarà allegato alla scheda Pubblichiamo il documento contenente gli indicatori approvati dal Collegio dei Docenti del nostro Istituto Comprensivo che sarà allegato alla scheda di valutazione delle classi di Scuola Primaria C. Goldoni

Dettagli

PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA - CLASSE TERZA

PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA - CLASSE TERZA CURRICOLO D ISTITUTO COMPRENDERE COMUNICARE RIFLETTERE RIELABORARE PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA - CLASSE TERZA AREA DEI LINGUAGGI (italiano, lingua inglese, musica, arte e immagine) TRAGUARDI PER LO

Dettagli

PIANO EDUCATIVO E DIDATTICO DI ISTITUTO

PIANO EDUCATIVO E DIDATTICO DI ISTITUTO Allegato 8 PIANO EDUCATIVO E DIDATTICO DI ISTITUTO Scuola Primaria PERCORSI FORMATIVI E CRITERI DI VALUTAZIONE Il Piano Educativo e Didattico d Istituto (P.E.D.) è la programmazione dei percorsi formativi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3, 4, 5 ANNI

PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3, 4, 5 ANNI PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3, 4, 5 ANNI 3 anni IL SÉ E L ALTRO Supera il distacco dalla famiglia Prende coscienza di sé Sviluppa

Dettagli

TRAGUARDI MINIMI DI COMPETENZA AL TERMINE DELLA SCUOLA D INFANZIA

TRAGUARDI MINIMI DI COMPETENZA AL TERMINE DELLA SCUOLA D INFANZIA TRAGUARDI MINIMI DI COMPETENZA AL TERMINE DELLA SCUOLA D INFANZIA COMPETENZE EDUCATIVE AMBITO INDICATORI COMPETENZE IDENTITÀ Conoscenza di sé Relazione con gli altri Rispetta il proprio ruolo. Esprime

Dettagli

ALLEGATO 4. Scuola Primaria. Parametri di valutazione per la scuola primaria DESCRITTORI-INDICATORI

ALLEGATO 4. Scuola Primaria. Parametri di valutazione per la scuola primaria DESCRITTORI-INDICATORI ALLEGATO 4 Scuola Primaria Parametri di valutazione per la scuola primaria DESCRITTORI-INDICATORI VOTO Eccellenti competenze e pieno controllo degli aspetti tecnici e formali. Rivela creatività, logica

Dettagli

Livelli ed Indicatori SCHEDA VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA Primo Quadrimestre

Livelli ed Indicatori SCHEDA VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA Primo Quadrimestre Livelli ed Indicatori SCHEDA VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA Primo Quadrimestre ITALIANO (Voto numerico espresso in decimi e riportato in lettere) Prestare attenzione, comprendere e riferire i contenuti di

Dettagli

CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE: indicatori e livelli

CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE: indicatori e livelli (1) ASSE DEI LINGUAGGI : ITALIANO CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE: indicatori e livelli 1. Padroneggia gli strumenti espressivi ed argomentativi indispensabili per gestire l interazione comunicativa verbale

Dettagli

PRIMO BIENNIO CLASSE SECONDA - ITALIANO

PRIMO BIENNIO CLASSE SECONDA - ITALIANO PRIMO BIENNIO CLASSE SECONDA - ITALIANO OBIETTIVI MINIMI 1. ASCOLTARE/PARLARE: Ascoltare e comprendere testi orali di diverso tipo. Esprimersi oralmente in modo corretto (e pertinente), producendo testi

Dettagli

DESCRITTORI DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA

DESCRITTORI DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DESCRITTORI DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA Scuola Primaria G. Sordini Istituto Comprensivo Spoleto 2 Indicatori per la scheda di valutazione della classe I ITALIANO: Narrare brevi esperienze

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria.

SCUOLA PRIMARIA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria. AREE DISCIPLINARI E DISCIPLINE SCUOLA PRIMARIA AREA LINGUISTICO-ARTISTICO-ESPRESSIVA ITALIANO L alunno partecipa a scambi comunicativi con compagni e docenti (conversazione, discussione, scambi epistolari

Dettagli

Programmazione annuale 2010-2011 Scuola dell infanzia di Coniolo. LA CONOSCENZA DEL MONDO (Ordine, misura, spazio, tempo, natura)

Programmazione annuale 2010-2011 Scuola dell infanzia di Coniolo. LA CONOSCENZA DEL MONDO (Ordine, misura, spazio, tempo, natura) Programmazione annuale 2010-2011 Scuola dell infanzia di Coniolo LA CONOSCENZA DEL MONDO (Ordine, misura, spazio, tempo, natura) Raggruppare e ordinare Confrontare e valutare quantità Utilizzare semplici

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE SCUOLA PRIMARIA IST. COMP. DON MILANI - CERNUSCO S/N CLASSE TERZA LINGUA ITALIANA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE SCUOLA PRIMARIA IST. COMP. DON MILANI - CERNUSCO S/N CLASSE TERZA LINGUA ITALIANA TRAGUARDI 1 ASCOLTARE, COMPRENDERE, COMUNICARE ORALMENTE ED ESPRIMERE GIUDIZI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE SCUOLA PRIMARIA IST. COMP. DON MILANI - CERNUSCO S/N CLASSE TERZA LINGUA ITALIANA 2 LEGGERE,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO COMPLETO ALESSANDRO MANZONI SAMARATE SCUOLA DELL INFANZIA BRUNO MUNARI

ISTITUTO COMPRENSIVO COMPLETO ALESSANDRO MANZONI SAMARATE SCUOLA DELL INFANZIA BRUNO MUNARI ISTITUTO COMPRENSIVO COMPLETO ALESSANDRO MANZONI SAMARATE SCUOLA DELL INFANZIA BRUNO MUNARI PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE CURRICOLO delle ATTIVITA EDUCATIVE Della SCUOLA DELL INFANZIA Anno Scolastico 2012.13

Dettagli

INDICATORI STABILITI PER CIASCUNA DISCIPLINA PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE SCUOLA DELL INFANZIA. Età 3 anni

INDICATORI STABILITI PER CIASCUNA DISCIPLINA PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE SCUOLA DELL INFANZIA. Età 3 anni SCUOLA DELL INFANZIA Età 3 anni Ambito espressivo Fruizione e produzione di messaggi Produce semplici messaggi iconici utilizzando tecniche diverse. Manipola plastilina, das, pongo. Memorizza canzoni e

Dettagli

VIII ISTITUTO Comprensivo E: Vittorini SR Indicatori di Apprendimento SCUOLA PRIMARIA Anno scolastico 2014 2015

VIII ISTITUTO Comprensivo E: Vittorini SR Indicatori di Apprendimento SCUOLA PRIMARIA Anno scolastico 2014 2015 ITALIANO VIII ISTITUTO Comprensivo E: Vittorini SR Indicatori di Apprendimento SCUOLA PRIMARIA Anno scolastico 2014 2015 - Ascoltare, comprendere e comunicare oralmente in modo significativo. - Leggere

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA SCUOLA PRIMARIA

CRITERI DI VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA SCUOLA PRIMARIA CLASSI seconde CRITERI DI VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA SCUOLA PRIMARIA LINGUA ITALIANA l alunno utilizza in maniera appropriata il codice linguistico per descrivere, narrare argomentare. si esprime in modo

Dettagli

Traguardi di competenza al termine scuola primaria classe quarta

Traguardi di competenza al termine scuola primaria classe quarta Traguardi di competenza al termine scuola primaria classe quarta Area dei linguaggi: ITALIANO o L alunno partecipa a scambi comunicativi con compagni e docenti (conversazione, discussione), attraverso

Dettagli

ALLEGATO AL DOCUMENTO DI VALUTAZIONE A.S. 2014-2015. Ai genitori dell alunno/a classe. Sez... Si comunica che

ALLEGATO AL DOCUMENTO DI VALUTAZIONE A.S. 2014-2015. Ai genitori dell alunno/a classe. Sez... Si comunica che ALLEGATO AL DOCUMENTO DI VALUTAZIONE A.S. 2014-2015 Ai genitori dell alunno/a classe. Sez... Si comunica che L alunno/a è stato/a ammesso/a alla classe successiva/all Esame di Stato al termine del 1 ciclo

Dettagli

CURRICOLO FORMATIVO CLASSI PRIME

CURRICOLO FORMATIVO CLASSI PRIME CURRICOLO FORMATIVO CLASSI PRIME Disciplina Indicatori Descrittori Ascoltare, comprendere e comunicare oralmente Esprimere oralmente le proprie emozioni ed esperienze mediante linguaggi diversi verbali

Dettagli

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA Plesso CESARE BATTISTI ARNATE Plesso ALESSANDRO MANZONI MADONNA IN CAMPAGNA CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA CLASSE 4^ ITALIANO l allievo prende la parola negli scambi comunicativi dimostrando di aver colto l

Dettagli

OBIETTIVI DISCIPLINARI CLASSE 1^

OBIETTIVI DISCIPLINARI CLASSE 1^ OBIETTIVI DISCIPLINARI CLASSE 1^ MOTORIE E SPORTIVE Narrare esperienze personali ed i contenuti di brevi racconti rispettando l'ordine logico e cronologico. Acquisire le prime regole di lettura e scrittura.

Dettagli

OBIETTIVI FORMATIVI E DELLE COMPETENZE

OBIETTIVI FORMATIVI E DELLE COMPETENZE E DELLE MONOENNIO ITALIANO monoennio 1. saper ascoltare interlocutori in contesti diversi 2. saper comunicare oralmente 3. acquisire la tecnica della lettura 4. acquisire la tecnica della scrittura a)

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

INDICATORI SCUOLA PRIMARIA

INDICATORI SCUOLA PRIMARIA INDICATORI SCUOLA PRIMARIA Classe 1ª ITALIANO Narrare brevi esperienze personali rispettando le regole dell ascolto Ascoltare e cogliere il senso globale di semplici testi e informazioni Acquisire prime

Dettagli

Obiettivi formativi. Età dei bambini

Obiettivi formativi. Età dei bambini È l area di apprendimento nella quale si determina l apertura del bambino all altro, non rinunciando con questo alla propria UNICITA ma affermandola proprio attraverso il processo d interazione con gli

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2015/2016 AREA SOVRADISCIPLINARE LINGUISTICO-ARTISTICO-ESPRESSIVA LINGUA ITALIANA Obiettivi

Dettagli

Scuola Primaria Rilevazione delle competenze classe PRIMA

Scuola Primaria Rilevazione delle competenze classe PRIMA Scuola Primaria Rilevazione delle competenze classe PRIMA ITALIANO Voto Descrittori Formula scambi comunicativi con compagni e docenti attraverso messaggi semplici e pertinenti. Esprime in modo chiaro

Dettagli

Curricolo Scuola Infanzia

Curricolo Scuola Infanzia Curricolo Scuola Infanzia CHIAVE COMPETENZA SOCIALE E CIVICA Riconosce ed esprime le proprie emozioni, è consapevole di desideri e paure, avverte gli stati d animo propri e altrui. Acquisire consapevolezza

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO Ascolto e parlato Prendere la parola negli scambi comunicativi (dialogo, conversazione, discussione) rispettando

Dettagli

SCUOLA ELEMENTARE VIA MASSAUA 5 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE CLASSE QUINTA ANNO SCOLASTICO 2009-2010 LINGUA ITALIANA

SCUOLA ELEMENTARE VIA MASSAUA 5 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE CLASSE QUINTA ANNO SCOLASTICO 2009-2010 LINGUA ITALIANA SCUOLA ELEMENTARE VIA MASSAUA 5 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE CLASSE QUINTA ANNO SCOLASTICO 2009-2010 LINGUA ITALIANA 1. ASCOLTARE, COMPRENDERE E COMUNICARE ORALMENTE o Intervenire nelle conversazioni

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA ORGANIZZAZIONE CURRICOLARE

SCUOLA PRIMARIA ORGANIZZAZIONE CURRICOLARE SCUOLA PRIMARIA ORGANIZZAZIONE CURRICOLARE ITALIANO termine della classe L alunno partecipa a scambi comunicativi con compagni e adulti. Legge e comprende brevi testi con correttezza e rapidità; dimostra

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA AMPI DI ESPERIENZA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLA COMPETENZA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER I BAMBINI DI 5 ANNI ESPERIENZE

Dettagli

CURRICOLO QUINQUENNALE SCUOLA PRIMARIA

CURRICOLO QUINQUENNALE SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO QUINQUENNALE SCUOLA PRIMARIA Traguardi di sviluppo e obiettivi di apprendimento per la classe QUARTA desunti dalle Indicazioni per il Curricolo Disciplina OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Italiano

Dettagli

INGLESE- CLASSE 1.a TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA

INGLESE- CLASSE 1.a TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA INGLESE- CLASSE 1.a TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno: Ascolta e comprende parole e semplici espressioni, istruzioni,

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GRADO

SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GRADO ISTITUTO COMPRENSIVO SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GRADO Via Pertini, 1 73020 UGGIANO LA CHIESA (LE) tel 036 17370 fax 036 14535 LEIC4300C@istruzione.it www.comprensivouggiano.it codice

Dettagli

GRIGLIA PER L ACCERTAMENTO DEI PREREQUISITI SCUOLA PRIMARIA

GRIGLIA PER L ACCERTAMENTO DEI PREREQUISITI SCUOLA PRIMARIA GRIGLIA PER L ACCERTAMENTO DEI PREREQUISITI SCUOLA PRIMARIA Alunno CLASSI PRIME Valutazione Competenze trasversali Sì In parte NO Riconosce i colori fondamentali Riconosce le forme Riconosce le varie grandezze

Dettagli

SVILUPPARE LE COMPETENZE INDIVIDUALI PROGETTAZIONI

SVILUPPARE LE COMPETENZE INDIVIDUALI PROGETTAZIONI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO (1) ITALIANO L allievo interagisce in modo efficace in diverse situazioni comunicative, attraverso modalità dialogiche sempre rispettose delle idee degli altri; con ciò

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI MUSICA SCUOLA DELL INFANZIA

CURRICOLO VERTICALE DI MUSICA SCUOLA DELL INFANZIA CURRICOLO VERTICALE DI MUSICA SCUOLA DELL INFANZIA Conoscere, percepire e riconoscere i suoni dell ambiente. Discriminare e interpretare gli eventi sonori. Acquisire una corretta postura. Cantare in coro.

Dettagli

Il Dirigente scolastico e il Presidente della Commissione d esame CERTIFICANO

Il Dirigente scolastico e il Presidente della Commissione d esame CERTIFICANO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Raffaello Giovagnoli Via Ticino 72 00015 Monterotondo (RM) Tel. 069068053 Fax 0690629007

Dettagli

Anno Scolastico 2014 2015 Classi I II III IV V

Anno Scolastico 2014 2015 Classi I II III IV V Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Stoppani Scuole primarie Cadorna e Stoppani Scuola secondaria di primo grado ad indirizzo musicale Don Milani Via Carroccio,

Dettagli

1 CIRCOLO DIDATTICO - Pontecagnano Faiano (SA) PROFILI FORMATIVI. Allegato al POF

1 CIRCOLO DIDATTICO - Pontecagnano Faiano (SA) PROFILI FORMATIVI. Allegato al POF 1 CIRCOLO DIDATTICO - Pontecagnano Faiano (SA) PROFILI FORMATIVI Allegato al POF a.s. 2013/2014 Profilo formativo della classe prima competenze riferite agli strumenti culturali Comunicare per iscritto

Dettagli

Apprendimenti minimi. Classe Prima

Apprendimenti minimi. Classe Prima Apprendimenti minimi Classe Prima Ascoltare semplici consegne e comandi ed adeguarvi il proprio comportamento Comprendere e riferire, attraverso domande-guida, i contenuti essenziali relativi a semplici

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI SCUOLA PRIMARIA ALLE DISCIPLINE DELLA E SECONDARIA DISCORSI E PAROLE ITALIANO - Sa usare la corretta pronuncia dei principali fonemi - Sa denominare correttamente gli oggetti di uso comune - Memorizza ed utilizza correttamente

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2013/2014 AREA SOVRADISCIPLINARE LINGUISTICO-ARTISTICO-ESPRESSIVA LINGUA ITALIANA Obiettivi

Dettagli

CURRICOLO QUINQUENNALE SCUOLA PRIMARIA

CURRICOLO QUINQUENNALE SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO QUINQUENNALE SCUOLA PRIMARIA Traguardi di sviluppo e obiettivi di apprendimento per la classe SECONDA desunti dalle Indicazioni per il Curricolo Disciplina OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Italiano

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione

SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione Descrittori Classe 1 Descrittori Classe 2 Descrittori Classe 3 Descrittori Classe 4 Descrittori Classe 5 il

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione

SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione Descrittori Classe 1 Descrittori Classe 2 Descrittori Classe 3 Descrittori Classe 4 Descrittori Classe 5 1.1.1

Dettagli

Scuola Primaria Progettazione annuale classe 1^ anno scolastico 2013/2014

Scuola Primaria Progettazione annuale classe 1^ anno scolastico 2013/2014 Scuola Primaria Progettazione annuale classe 1^ anno scolastico 2013/2014 ITALIANO Ascolto e conversazione: l alunno comprende e organizza gli elementi principali della comunicazione orale Intervenire

Dettagli

INTERVENTO 3 CLASSE 3^ SERVIZI DEL TURISMO. Descrizione contenuti specifici. riferim ento 1C. Descrizione competenza da acquisire

INTERVENTO 3 CLASSE 3^ SERVIZI DEL TURISMO. Descrizione contenuti specifici. riferim ento 1C. Descrizione competenza da acquisire INTERVENTO 3 CLASSE 3^ SERVIZI DEL TURISMO Descrizione competenza da acquisire AREA DEI LINGUAGGI Padroneggiare gli strumenti espressivi ed argomentativi indispensabili per gestire l interazione comunicativa

Dettagli

SCHEMA PROGETTAZIONE AREE DI COMPETENZA

SCHEMA PROGETTAZIONE AREE DI COMPETENZA 1 Logicomatematicoscientifica Logiche Matematiche Classificare, ornare e porre in relazione -Sa classificare trovando somiglianze e fferenze -Sa formare insiemi in base ad una o più proprietà comune ai

Dettagli

INDICATORI REGISTRO DI LINGUA ITALIANA

INDICATORI REGISTRO DI LINGUA ITALIANA INDICATORI REGISTRO DI LINGUA ITALIANA -Saper ascoltare e comprendere messaggi, testi e consegne -Sapersi esprimere oralmente in modo chiaro e corretto -Saper leggere e comprendere vari tipi di testo -Saper

Dettagli

Standard per la determinazione delle competenze Classe2^ - Scuola Primaria

Standard per la determinazione delle competenze Classe2^ - Scuola Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO SCUOLA INFANZIA-PRIMARIA-SECONDARIA DI I GRADO Via Leopardi 002 Certaldo (Firenze) - tel. 011223-0112 - 0131 - fax. 0131 E-mail:FIIC200@istruzione.it - sito web: www.ic-certaldo.it

Dettagli

TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE (SCUOLA PRIMARIA) CONNESSI CON LE COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE (IN ROSSO) ITALIANO

TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE (SCUOLA PRIMARIA) CONNESSI CON LE COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE (IN ROSSO) ITALIANO TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE (SCUOLA PRIMARIA) CONNESSI CON LE COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE (IN ROSSO) ITALIANO 1. L'allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA. Contenuti

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA. Contenuti PER LA SCUOLA DELL INFANZIA Fonte di legittimazione: Indicazioni per il curricolo 2012 IL SE E L ALTRO - Gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA SAN DANIELE DEL FRIULI. CURRICOLO di MUSICA

DIREZIONE DIDATTICA SAN DANIELE DEL FRIULI. CURRICOLO di MUSICA DIREZIONE DIDATTICA SAN DANIELE DEL FRIULI CURRICOLO di MUSICA Modello di matrice adottata per la costruzione del curricolo Campo d esperienza/area Periodo di riferimento Traguardi di competenza Obiettivi

Dettagli

CAMPI D ESPERIENZA SETTEMBRE OTTOBRE- NOVEMBRE DICEMBRE-GENNAIO FEBBRAIO-MARZO APRILE-MAGGIO GIUGNO. Ascoltare i vissuti dei compagni.

CAMPI D ESPERIENZA SETTEMBRE OTTOBRE- NOVEMBRE DICEMBRE-GENNAIO FEBBRAIO-MARZO APRILE-MAGGIO GIUGNO. Ascoltare i vissuti dei compagni. SCUOLA DELL INFANZIA CHE AVVENTURA - Progetto educativo/didattico anno scolastico 2014 / 2015 Obiettivi di apprendimento ipotizzati per bambini di 3 anni CAMPI D ESPERIENZA SETTEMBRE OTTOBRE- NOVEMBRE

Dettagli

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdf ghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfg CURRICOLO DI RELIGIONE hjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqw CATTOLICA ertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghj

Dettagli

CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE ITALIANO

CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE ITALIANO CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE ITALIANO Livello di base non raggiunto Non ha raggiunto tutte le competenze minime previste nel livello di base Riconosce ed utilizza le strutture linguistiche di base Comprende

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA RILEVAZIONI COMPETENZE RAGGIUNTE ALLA FINE DELLA CLASSE PRIMA

SCUOLA PRIMARIA RILEVAZIONI COMPETENZE RAGGIUNTE ALLA FINE DELLA CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA RILEVAZIONI COMPETENZE RAGGIUNTE ALLA FINE DELLA CLASSE PRIMA ITALIANO Traguardi dello sviluppo delle competenze L alunno partecipa a scambi comunicativi con compagni ed insegnanti. Ascolta

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA IL SÉ E L ALTRO L ambiente sociale, il vivere insieme, le domande dei bambini

SCUOLA DELL INFANZIA IL SÉ E L ALTRO L ambiente sociale, il vivere insieme, le domande dei bambini Nella scuola dell'infanzia non si può parlare di vere e proprie "discipline", bensì di CAMPI DI ESPERIENZA educativa. Con questo termine si indicano i diversi ambiti del fare e dell'agire e quindi i settori

Dettagli

a partire dal lessico già in suo possesso comprende nuovi significati e usa nuove parole ed espressioni.

a partire dal lessico già in suo possesso comprende nuovi significati e usa nuove parole ed espressioni. CLASSE I ITALIANO partecipa a scambi linguistici con compagni e docenti attraverso messaggi semplici, chiari e pertinenti; si esprime verbalmente su vissuti ed esperienze personali con ordine logico/cronologico,

Dettagli

CONTENUTI/CONOSCENZE ABILITA /OBIETTIVI COMPETENZE COMPITI SIGNIFICATIVI Mimare testi ascoltati grafica, corporea e audiovisiva

CONTENUTI/CONOSCENZE ABILITA /OBIETTIVI COMPETENZE COMPITI SIGNIFICATIVI Mimare testi ascoltati grafica, corporea e audiovisiva ETA : 4 ANNI Immagini, suoni e colori CONTENUTI/CONOSCENZE ABILITA /OBIETTIVI COMPETENZE COMPITI SIGNIFICATIVI Tecniche di rappresentazione Ascoltare brani musicali Mimare testi ascoltati grafica, corporea

Dettagli

MUSICA. COMPETENZE CHIAVE: Comunicazione nella madrelingua, Consapevolezza ed espressione culturale, Imparare ad imparare

MUSICA. COMPETENZE CHIAVE: Comunicazione nella madrelingua, Consapevolezza ed espressione culturale, Imparare ad imparare MUSICA COMPETENZE CHIAVE: Comunicazione nella madrelingua, Consapevolezza ed espressione culturale, Imparare ad imparare Traguardi per lo sviluppo delle competenze L alunno : Osserva, esplora, descrive

Dettagli

Istituto Comprensivo di Bagnolo San Vito Mantova

Istituto Comprensivo di Bagnolo San Vito Mantova PROGRAMMAZIONE ANNUALE CAMPO: il sé e l altro Obiettivi espressi in termini di saper fare 1) si riordina gli indumenti 1 quad. Osservazione 2) indossa, allaccia e toglie semplici indumenti (tipo giubbino,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CLASSE PRIMA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE

PROGRAMMAZIONE CLASSE PRIMA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE PROGRAMMAZIONE CLASSE PRIMA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ASCOLTARE E PARLARE Ascoltare e comprendere un messaggio e un testo Conoscere le regole comportamentali della

Dettagli

Collegamento con discipline scuola primaria. Cittadinanza e costituzione. Storia/ cittadinanza e costituzione. Cittadinanza e costituzione

Collegamento con discipline scuola primaria. Cittadinanza e costituzione. Storia/ cittadinanza e costituzione. Cittadinanza e costituzione IL SE e L ALTRO Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. Sviluppa il senso dell identità personale,

Dettagli

Direzione Didattica di Budrio Istituto Comprensivo di Budrio CURRICOLI VERTICALI ITALIANO. Anno Scolastico 2014-2015

Direzione Didattica di Budrio Istituto Comprensivo di Budrio CURRICOLI VERTICALI ITALIANO. Anno Scolastico 2014-2015 Direzione Didattica di Budrio Istituto Comprensivo di Budrio CURRICOLI VERTICALI ITALIANO Anno Scolastico 2014-2015 in uscita da tutti gli ordini di scuola PREMESSA 1) Riteniamo la COMPRENSIONE trasversale

Dettagli

MUSICA SCUOLA PRIMARIA CLASSI PRIME

MUSICA SCUOLA PRIMARIA CLASSI PRIME MUSICA SCUOLA PRIMARIA CLASSI PRIME Ascoltare, analizzare e rappresentare fenomeni sonori e linguaggi musicali - Classificare i fenomeni acustici in base ai concetti di silenzio, suono, rumore - Individuare

Dettagli

VALUTAZIONI RELATIVE ALL ACCERTAMENTO DEI PREREQUISITI E DEI LIVELLI DI PARTENZA

VALUTAZIONI RELATIVE ALL ACCERTAMENTO DEI PREREQUISITI E DEI LIVELLI DI PARTENZA 48 VALUTAZIONI RELATIVE ALL ACCERTAMENTO DEI PREREQUISITI E DEI LIVELLI DI PARTENZA Nel presente documento vengono elencate le competenze d ingresso relative alla classe prima in continuità con la scuola

Dettagli

Gina Milano Maria Rita Pece

Gina Milano Maria Rita Pece Insegnanti: anno scolastico 2007/2008 Gina Milano Maria Rita Pece Ins. Gina Milano 1 INTRODUZIONE. Il seguente logo rappresenta: Ins. Gina Milano 2 INTRODUZIONE L obiettivo principale del nostro Piano

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI CLASSE SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CLASSE SECONDA

PROGRAMMAZIONE DI CLASSE SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CLASSE SECONDA PROGRAMMAZIONE DI CLASSE SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CLASSE SECONDA ITALIANO ASCOLTO E PARLATO partecipa a scambi comunicativi rispettando il turno e formulando messaggi chiari e pertinenti

Dettagli

MATEMATICA COMPETENZE CHIAVE:

MATEMATICA COMPETENZE CHIAVE: MATEMATICA COMPETENZE CHIAVE: Competenza matematica, Comunicazione nella madrelingua, Imparare ad imparare, Competenze sociali e civiche, Spirito d iniziativa e imprenditorialità. Traguardi per lo sviluppo

Dettagli

Sezioni VERDE e GIALLA PROGETTO ALIMENTAZIONE COSA MANGIO OGGI?

Sezioni VERDE e GIALLA PROGETTO ALIMENTAZIONE COSA MANGIO OGGI? Sezioni VRD e GIALLA PROGTTO ALIMNTAZION COSA MANGIO OGGI? IL Bruco Maisazio, personaggio che ha accompagnato i bambini nel progetto di continuità nido-infanzia, quest anno ci porterà alla scoperta dei

Dettagli

CURRICOLI DISCIPLINARI

CURRICOLI DISCIPLINARI ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI SCUOLA DELL INFANZIA CURRICOLI DISCIPLINARI Anno scolastico 2013-14 INDICE 1. IL SE E L ALTRO. pag. 3 2. IL CORPO E IL MOVIMENTO.. pag. 4 3. IMMAGINI, SUONI, COLORI.....

Dettagli

OBIETTIVI EDUCATIVI TRASVERSALI SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

OBIETTIVI EDUCATIVI TRASVERSALI SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO OBIETTIVI EDUCATIVI TRASVERSALI SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO 10 OBIETTIVI EDUCATIVI TRASVERSALI AUTOCONTROLLO ATTENZIONE E PARTECIPAZIONE ATTEGGIAMENTO E COMPORTAMENTO

Dettagli

TERZO CIRCOLO DIDATTICO GIOVANNI CENA Perugia. Progettazione curricolare Classi prime

TERZO CIRCOLO DIDATTICO GIOVANNI CENA Perugia. Progettazione curricolare Classi prime TERZO CIRCOLO DIDATTICO GIOVANNI CENA Perugia Progettazione curricolare Classi prime A.S. 2014-2015 FINALITÀ DELL ESPERIENZA EDUCATIVA Favorire lo sviluppo delle capacità necessarie per imparare a leggere,

Dettagli

ALL.A - CURRICOLO D ISTITUTO

ALL.A - CURRICOLO D ISTITUTO ALL.A - CURRICOLO D ISTITUTO CURRICOLO SCUOLA DELL INFANZIA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA (dalle INDICAZIONI NAZIONALI) IL SE E L ALTRO: Il bambino gioca

Dettagli

Le FINALITA del percorso curricolare all interno della Scuola dell Infanzia sono:

Le FINALITA del percorso curricolare all interno della Scuola dell Infanzia sono: Le FINALITA del percorso curricolare all interno della Scuola dell Infanzia sono: 1. CONSOLIDAMENTO DELL IDENTITA : Imparare a sentirsi bene e a sentirsi sicuri nell affrontare nuove esperienze in un ambiente

Dettagli

Progetto 5 anni. Alla scoperta degli elementi della vita: Acqua, Aria, Terra, Fuoco. Premessa

Progetto 5 anni. Alla scoperta degli elementi della vita: Acqua, Aria, Terra, Fuoco. Premessa Progetto 5 anni Premessa Alla scoperta degli elementi della vita: Acqua, Aria, Terra, Fuoco L esplorazione di questi elementi così diversi tra loro rappresenta un occasione per stimolare l immaginazione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CLASSE SECONDA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE

PROGRAMMAZIONE CLASSE SECONDA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE PROGRAMMAZIONE CLASSE SECONDA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ASCOLTARE E PARLARE Ascoltare e comprendere un messaggio e un testo Conoscere le regole comportamentali della

Dettagli

DESCRIZIONE DEL MODELLO DI CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE

DESCRIZIONE DEL MODELLO DI CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE ALLEGATO n.4 DESCRIZIONE DEL MODELLO DI CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE La certificazione delle competenze chiave, delineate dal documento tecnico (http://www.pubblica.istruzione.it/normativa/2007/dm139_07.shtml)

Dettagli

IL CURRICOLO DI SCUOLA MUSICA

IL CURRICOLO DI SCUOLA MUSICA IL CURRICOLO DI SCUOLA MUSICA SCUOLA DELL INFANZIA - IMMAGINI, SUONI, COLORI SCUOLA PRIMARIA - MUSICA SCUOLA SECONDARIA I GRADO - MUSICA SCUOLA INFANZIA Nell ambito dell educazione musicale trovano attuazione

Dettagli

Istituto Comprensivo Luigi Settembrini Via Sebenico Roma Anno scolastico 2012 2013 Curriculum verticale

Istituto Comprensivo Luigi Settembrini Via Sebenico Roma Anno scolastico 2012 2013 Curriculum verticale Istituto Comprensivo Luigi Settembrini Via Sebenico Roma Anno scolastico 2012 2013 Curriculum verticale DISCIPLIE INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CERTIFICAZIONE COMPETENZE in uscita ITALIANO

Dettagli

PERCORSO FORMATIVO CLASSI PRIME

PERCORSO FORMATIVO CLASSI PRIME ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE TARRA BUSTO GAROLFO Via Correggio 80,- 20020 PERCORSO FORMATIVO CLASSI PRIME SCUOLA PRIMARIA SCUOLE TARRA, MENTASTI, FERRAZZI-COVA A.S. 2014-2015 1 LINGUA ITALIANA 1. ASCOLTO

Dettagli

RACCONTIAMOCI CON LE PAROLE SCUOLA DELL INFANZIA GUARDIA VOMANO A.S. 2015/16

RACCONTIAMOCI CON LE PAROLE SCUOLA DELL INFANZIA GUARDIA VOMANO A.S. 2015/16 PROGETTO DIDATTICO RACCONTIAMOCI CON LE PAROLE SCUOLA DELL INFANZIA GUARDIA VOMANO A.S. 2015/16 Educare è come seminare: il frutto non è garantito e non è immediato, ma se non si semina è certo che non

Dettagli

PERCORSO DIDATTICO INTERDISCIPLINARE PER GLI ANNI PONTE. Titolo: LOGICAMENTE

PERCORSO DIDATTICO INTERDISCIPLINARE PER GLI ANNI PONTE. Titolo: LOGICAMENTE PERCORSO DIDATTICO INTERDISCIPLINARE PER GLI ANNI PONTE Titolo: LOGICAMENTE Destinatari : alunni dell ultimo anno di scuola dell Infanzia e alunni della classe prima di scuola primaria. Risorse professionali:

Dettagli

I DISCORSI E LE PAROLE

I DISCORSI E LE PAROLE I DISCORSI E LE PAROLE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE 1. Il bambino usa la lingua italiana, arricchisce e precisa il proprio lessico, comprende parole e discorsi, fa ipotesi sui significati

Dettagli

Scuola dell Infanzia - Primaria e Secondaria di 1 Grado Piazza della Sapienza - 82021 APICE (BN) Tel. & Fax 0824-922063 C.F.

Scuola dell Infanzia - Primaria e Secondaria di 1 Grado Piazza della Sapienza - 82021 APICE (BN) Tel. & Fax 0824-922063 C.F. Scuola dell Infanzia - Primaria e Secondaria di 1 Grado Piazza della Sapienza - 82021 APICE (BN) Tel. & Fax 0824-922063 C.F. 9202891062 1 Segmento scolastico Infanzia Istituto Comprensivo E. Falcetti di

Dettagli

CURRICOLI SCUOLA INFANZIA/PRIMARIA ARTE E IMMAGINE

CURRICOLI SCUOLA INFANZIA/PRIMARIA ARTE E IMMAGINE CURRICOLI SCUOLA INFANZIA/PRIMARIA ARTE E IMMAGINE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE (DALLE INDICAZIONI NAZIONALI) TERMINE SCUOLA INFANZIA Il bambino comunica, esprime emozioni, racconta, utilizzando

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA CAMPO DI : I DISCORSI E LE PAROLE E il campo che permette ai bambini, opportunamente guidati, di estendere il patrimonio lessicale, le competenze

Dettagli

COMPETENZE ABILITA E CONOSCENZE

COMPETENZE ABILITA E CONOSCENZE MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO RMIC8GV009 rmic8gv009@istruzione.it 27 DISTRETTO - XIX CIRCOSCRIZIONE C.F. 97714110588 Via Suor Celestina

Dettagli

PROGETTARE PER COMPETENZE

PROGETTARE PER COMPETENZE Il nostro curricolo: verticale,integrato,unitario 1 ISTITUTO COMPRENSIVO PASCOLI CRISPI MESSINA Misure di accompagnamento Indicazioni Nazionali Annualità 2014-15 Progetto Formativo Nazionale: Rafforzamento

Dettagli

Istituto Comprensivo

Istituto Comprensivo CLASSE I - SCUOLA PRIMARIA PRODUZIONE VOCALE/ STRUMENTALE Utilizzare la voce, il proprio corpo, semplici strumenti o oggetti vari in giochi, situazioni, storie e varie attività per espressioni parlate,

Dettagli

CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE : MUSICA

CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE : MUSICA CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE : La consapevolezza ed espressione culturale è la competenza che più contribuisce a costruire l identità sociale e culturale, attraverso la capacità di fruire dei

Dettagli