nuovo t...a INVALSI di Italiano Guida dell insegnante terza Classe edizione aggiornata Quaderno operativo per superare con successo la prova

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "nuovo t...a INVALSI di Italiano Guida dell insegnante terza Classe edizione aggiornata Quaderno operativo per superare con successo la prova"

Transcript

1 Maria Luisa Maggi lessandra Valenti nuovo t...a te in s 3 lasse terza Scuola Secondaria di primo grado Quaderno operativo per superare con successo la prova INVLSI di Italiano Guida dell insegnante edizione aggiornata in base alle prove nazionali 2013 Guida_IT_III media.indd 1 07/08/13 09:30

2 RE EITRIE Tutti i diritti sono riservati by Editrice rdea web s.r.l. Via apri, asoria (Napoli) Tel fax È assolutamente vietato riprodurre l opera anche parzialmente e utilizzare l impostazione, i concetti, gli spunti o le illustrazioni, senza l autorizzazione della casa Editrice rdea web s.r.l. zienda con sistema di gestione qualità certificato da NV = ISO 9001 = Ristampe Questo volume è stato stampato presso - rti Grafiche Italo ernia - Via apri, 67 - asoria (N) rt irector: Gianfranco e ngelis Ideazione e realizzazione grafica, copertina, impaginazione, illustrazioni, colorazione, revisione ed editing: Guida_IT_III media.indd 2 07/08/13 09:30

3 nuovo te in st...a Indice Parte Prima Giro di prova - SOLUZIONI Percorso Le tipologie testuali 1. Il testo narrativo - La volpe e il riccio 5 2. Il testo informativo -espositivo (misto) - Foreste e desertificazione 6 3. Il testo parzialmente argomentativo - onsigli per il domani ai giovani (e ai genitori) 7 4. Il testo regolativo (o conativo) - L antico gioco dell oca: istruzioni 8 Percorso La grammatica 1. Ortografia e punteggiatura 9 2. Morfologia: le parti variabili del discorso Morfologia: le parti invariabili del discorso Sintassi della frase semplice Sintassi del periodo Lessico 14 Parte Seconda Sulla linea di partenza - SOLUZIONI Prova 1 TESTO L attacchino 15 TESTO dolescenza seduta 17 Grammatica 18 Prova 2 TESTO L invasione degli extraterrestri 20 TESTO Lo spettacolo dell mazzonia: 1200 nuove specie scoperte in soli dieci anni 22 Grammatica 23 3 Guida_IT_III media.indd 3 07/08/13 09:30

4 Indice Prova 3 TESTO La zattera sul fiume 24 TESTO Quanto costa un bimbo nel primo anno di vita? 26 Grammatica 27 Prova 4 TESTO Parole di una nonna alla nipote lontana 28 TESTO In casa ianchini 30 Grammatica 31 Prova 5 TESTO Una visita indimenticabile 32 TESTO Per favore, abbassate il volume 34 Grammatica 36 Rilevazione degli apprendimenti - nno Scolastico Prova di Italiano 37 Griglia di correzione 58 4 Guida_IT_III media.indd 4 07/08/13 09:30

5 nuovo t in e s t...a Giro di prova - Soluzioni nuovo Le tipologie testuali Parte Prima Giro di prova - Soluzioni Percorso Le tipologie testuali 1. Il testo narrativo (pag. 10) La volpe e il riccio Item mbito di valutazione Risposta esatta ompito 1: Formato: risposta 2: Formato: risposta 3: Formato: risposta 4: Formato: risposta 5: Formato: risposta 6: Formato: risposta globale Individuare a quale tipologia testuale appartiene il brano globale Ricostruire il significato globale del testo indicando la frase che ne esprime meglio il contenuto globale Riconoscere un aspetto specifico del narratore Fare un inferenza diretta basandosi su un informazione data nel testo (he animale prudente, che animale compunto, pensa la volpe, rr ) Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo in forma sinonimica e parafrastica Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo in forma sinonimica e parafrastica 7: Formato: risposta Organizzazione logica entro e oltre la frase Riconoscere i rapporti tra frasi o porzioni di testo 8: Formato: risposta 9: Formato: risposta 10: Formato: risposta ompetenza lessicale Sostituire un lessema con uno di significato analogo ompetenza lessicale Sostituire un lessema con uno di significato analogo globale ogliere i sentimenti e gli atteggiamenti dei personaggi e le loro relazioni 5 Guida_IT_III media.indd 5 07/08/13 09:30

6 Parte Prima Giro di prova - Soluzioni 2. Il testo informativo-espositivo (misto) (pag. 15) Foreste e desertificazione Item mbito di valutazione Risposta esatta ompito 1: Formato: risposta Individuare un informazione specifica presente nel testo in forma parafrastica 2: Formato: risposta Individuare un informazione specifica presente nel testo in forma parafrastica 3: Formato: risposta chiusa complessa a. Non è una conseguenza; b. È una conseguenza; c. È una conseguenza Individuare informazioni specifiche presenti nel testo in forma parafrastica 4: Formato: risposta Individuare informazioni specifiche presenti nel testo in forma parafrastica 5: Formato: risposta Individuare un informazione specifica presente nel testo in forma parafrastica 6: Formato: risposta Individuare informazioni specifiche presenti nel testo in forma parafrastica 7: Formato: risposta Leggere e interpretare un testo non continuo Ricavare un informazione interpretando e integrando elementi dell illustrazione 8: Formato: risposta chiusa complessa Leggere e interpretare un testo non continuo a. Vero; b. Vero; c. Falso; d. Falso; e. Vero; f. Falso; g. Vero; h. Falso Ricavare informazioni interpretando gli elementi dell illustrazione e integrandoli opportunamente con le affermazioni del testo continuo 9: Formato: risposta globale Ricostruire il significato globale del testo indicando l opzione che ne esprime meglio il contenuto 10: Formato: risposta globale Individuare lo scopo per cui il testo è stato scritto 6 Guida_IT_III media.indd 6 07/08/13 09:30

7 Percorso Le tipologie testuali 3. Il testo parzialmente argomentativo (pag. 21) onsigli per il domani ai giovani (e ai genitori) Item mbito di valutazione Risposta esatta ompito 1: Formato: risposta Ricavare un informazione operando un inferenza semplice 2: Formato: risposta Organizzazione logica entro e oltre la frase omprendere nessi sintattici impliciti 3: Formato: risposta Individuare un informazione presente nel testo in forma sinonimica e parafrastica 4: Formato: risposta Individuare un informazione presente nel testo in forma sinonimica e parafrastica 5: Formato: risposta Organizzazione logica entro e oltre la frase omprendere le relazioni tra il significato di frasi 6: Formato: risposta ompetenza lessicale omprendere, nel contesto, l uso figurato del lessico 7: Formato: risposta ompetenza lessicale Riconoscere il significato di parole ed espressioni 8: Formato: risposta Individuare un informazione presente nel testo in forma sinonimica e parafrastica 9: Formato: risposta globale Individuare la tesi sostenuta dall autore indicando la frase che ne esprime meglio il contenuto 10: Formato: risposta globale Individuare lo scopo per cui il testo è stato scritto 7 Guida_IT_III media.indd 7 07/08/13 09:30

8 Parte Prima Giro di prova - Soluzioni 4. Il testo regolativo (o conativo) (pag. 26) L antico gioco dell oca: istruzioni Item mbito di valutazione Risposta esatta ompito 1: Formato: risposta globale ogliere lo scopo per cui il testo è stato scritto 2: Formato: risposta Ricavare un informazione operando un inferenza semplice ( il Gioco dell oca nacque nella Firenze di fine inquecento ) 3: Formato: risposta chiusa complessa a. no; b. sì; c. no; d. no; e. sì Individuare più informazioni specifiche esplicitamente presenti nel testo 4: Formato: risposta Si estrae a sorte Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 5: Formato: risposta Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 6: Formato: risposta Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 7: Formato: risposta Scegliere tra due informazioni concorrenti quella pertinente alla domanda ( volte questa regola scatta proprio in corrispondenza con il simbolo dell oca; altre volte ) 8: Formato: risposta isogna essere raggiunti da un altro giocatore Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 9: Formato: risposta ollegare informazioni presenti nel testo, formulando un inferenza complessa 10: Formato: risposta Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 8 Guida_IT_III media.indd 8 07/08/13 09:30

9 Percorso La grammatica Percorso La grammatica 1. Ortografia e punteggiatura (pag. 31) Item ompito Risposta esatta 1: Formato: risposta 2: Formato: risposta 3: Formato: risposta 4: Formato: risposta Riconoscere l uso corretto degli apostrofi Riconoscere la corretta grafia di determinate parole Riconoscere la corretta grafia di determinate parole Riconoscere la corretta grafia di determinate parole 5: Formato: cloze Saper scrivere correttamente determinate parole a. coscienza; b. scienze; c. scenografia; d. incosciente 6: Formato: risposta 7: Formato: risposta Individuare un errore nell uso dei segni di punteggiatura Individuare un errore nell uso dei segni di punteggiatura 8: Formato: cloze Saper usare correttamente i segni di punteggiatura Zia amilla è in ritardo (,) come al solito (. P) er fortuna perché non ho ancora deciso che cosa portare (:) quando si sta via solo qualche giorno la scelta è più difficile (,) no (?) (L) a mia valigia è ancora in camera (,) vuota(. ) quella di Luca (,) il mio fratello più piccolo (,) ha già pensato la mamma (,) naturalmente (. P) iccolo fino a un certo punto (,) comunque (,) visto che i suoi bravi otto anni li ha e sarebbe anche ora che iniziasse a pensarci da solo a cose come il pigiama (,) le mutande (,) i calzini (.) 9: Formato: risposta 10: Formato: risposta Riconoscere l uso corretto degli apostrofi Saper scrivere correttamente determinate parole Fazzione Fazione; ccellerazione ccelerazione; Mobbile Mobile; iricchino irichino; Imaggine Immagine; coglienza ccoglienza 9 Guida_IT_III media.indd 9 07/08/13 09:30

10 Parte Prima Giro di prova - Soluzioni 2. Morfologia: le parti variabili del discorso (pag. 36) Item ompito Risposta esatta 1: Formato: risposta 2: Formato: risposta 3: Formato: risposta istinguere e denominare correttamente i pronomi Riconoscere e denominare correttamente le forme verbali Riconoscere e denominare correttamente le forme verbali 4: Formato: cloze Saper utilizzare correttamente le forme verbali venissi 5: Formato: risposta 6: Formato: risposta Riconoscere e saper denominare correttamente i diversi tipi di aggettivo Riconoscere e saper denominare correttamente le forme verbali a. Questo agg. dimostrativo; miei agg. possessivo. b. Quella - agg. dimostrativo; carina agg. qualificativo; gentile agg. qualificativo. c. il più volenteroso agg. qualificativo di grado superlativo relativo. d. due agg. numerale; nuovi agg. qualificativo. e. lcuni aggettivo indefinito; brillante agg. qualificativo 7: Formato: cloze Saper utilizzare in maniera corretta i pronomi relativi 8: Formato: cloze Saper utilizzare in maniera corretta le forme verbali 9: Formato: cloze Saper utilizzare in maniera corretta i pronomi relativi da cui; di cui abbia fatto a. che ho comprato il mese scorso; b. di cui (della quale) ti ho detto il nome 10: Formato: risposta Riconoscere e saper denominare correttamente le forme verbali 10 Guida_IT_III media.indd 10 07/08/13 09:30

11 Percorso La grammatica 3. Morfologia: le parti variabili del discorso (pag. 42) Item ompito Risposta esatta 1: Formato: risposta 2: Formato: risposta 3: Formato: risposta Sostituire una congiunzione con una di eguale funzione Riconoscere le varie forme di interiezione Riconoscere la funzione e la corretta denominazione delle congiunzioni 4: Formato: cloze Utilizzare in maniera corretta gli avverbi di modo a. bocconi; b. giustamente pienamente; c. facilmente; d. tranquillamente 5: Formato: risposta 6: Formato: risposta 7: Formato: risposta 8: Formato: risposta 9: Formato: risposta 10: Formato: risposta Utilizzare in maniera corretta le congiunzioni Riconoscere le diverse forme di preposizione istinguere e denominare correttamente gli avverbi istinguere le diverse funzioni di una parola omografa ( del : preposizione articolata articolo partitivo) istinguere le diverse funzioni di una parola omografa ( perché : valore finale valore causale) Riconoscere correttamente i diversi tipi di avverbio a. Valore finale; b. Valore causale; c. Valore causale; d. Valore finale 1. mai; 2. subito 11 Guida_IT_III media.indd 11 07/08/13 09:30

12 Parte Prima Giro di prova - Soluzioni 4. Sintassi della frase semplice (pag. 47) Item ompito Risposta esatta 1: Formato: risposta 2: Formato: risposta 3: Formato: risposta 4: Formato: risposta 5: Formato: risposta 6: Formato: risposta 7: Formato: risposta 8: Formato: risposta 9: Formato: risposta 10: Formato: risposta Riconoscere nella frase la funzione logico-sintattica dei complementi di luogo e d agente Riconoscere nella frase la funzione logico-sintattica dell attributo e dell apposizione Riconoscere nella frase la funzione logico-sintattica del complemento di modo (distinguendo tra complementi introdotti analogamente dalla preposizione con ) Riconoscere nella frase la funzione logico-sintattica del complemento di compagnia Riconoscere nella prima frase la funzione logico-sintattica di soggetto (in posizione postverbale), nella seconda la funzione logico-sintattica del complemento di causa efficiente Riconoscere nella frase la funzione logicosintattica del complemento oggetto partitivo e dell attributo Riconoscere nella prima frase la funzione logico-sintattica di soggetto (in posizione post-verbale), nella seconda la funzione logicosintattica di complemento oggetto (in forma pronominale) Riconoscere nella frase la funzione logicosintattica del complemento di argomento Riconoscere nella frase la funzione logicosintattica del complemento di fine Riconoscere nella frase la funzione logico-sintattica del predicato verbale (in questo caso costituito da verbo fraseologico + infinito: sono riuscita a raggiungerlo ) ttributo: grande pposizione: poeta a) soggetto; b) complemento di causa efficiente a) soggetto; b) complemento oggetto Uno 12 Guida_IT_III media.indd 12 07/08/13 09:30

13 Percorso La grammatica 5. Sintassi del periodo (pag. 52) Item ompito Risposta esatta 1: Formato: risposta 2: Formato: risposta 3: Formato: risposta 4: Formato: risposta chiusa complessa 5: Formato: risposta 6: Formato: risposta 7: Formato: risposta 8: Formato: risposta 9: Formato: risposta 10: Formato: risposta Individuare il numero dei periodi presenti nel testo Riconoscere una tipologia di proposizione principale Riconoscere una tipologia di proposizione subordinata Riconoscere la forma esplicita ed implicita dei verbi nelle proposizioni subordinate Riconoscere la funzione e il significato dei legami subordinanti Individuare le proposizioni in un periodo e riconoscerne l articolazione gerarchica Riconoscere una tipologia di proposizione subordinata (temporale) Individuare le proposizioni in un periodo e riconoscerne l articolazione gerarchica Individuare il tipo e l articolazione gerarchica di un periodo ipotetico Riconoscere una tipologia di proposizione subordinata (oggettiva) Quattro a) f. e.; b) f. i.; c) f. i.; d) f. e.; e) f. e.; f) f. i. a. che; b. perché Tipo: irrealtà; Protasi: Se avessi saputo ; podosi: sarei andata 13 Guida_IT_III media.indd 13 07/08/13 09:30

14 Parte Prima Giro di prova - Soluzioni 6. Lessico (pag. 58) Item ompito Risposta esatta 1: Formato: risposta 2: Formato: risposta Riconoscere le relazioni di significato tra le parole date (antonimia) Riconoscere le relazioni di significato tra le parole date (sinonimia) 3: Formato: matching Riconoscere l organizzazione delle parole in campi semantici mare increspato; capelli crespi; sole accecante; terra fertile; donna avvenente; pianta appassita; libro interessante; auto potente 4: Formato: risposta 5: Formato: risposta 6: Formato: risposta 7: Formato: risposta 8: Formato: risposta 9: Formato: risposta 10: Formato: risposta chiusa complessa Riconoscere l appartenenza delle parole date ai rispettivi campi semantici Riconoscere il fenomeno della polisemia Riconoscere i rapporti di significato tra le parole date (iperonimia) Riconoscere la figura retorica della metafora Riconoscere l organizzazione delle parole in famiglie lessicali Riconoscere l utilizzo delle parole in senso denotativo e/o connotativo Saper leggere un lemma di un dizionario a) ondulato; b) romanzo a) narrativa; b) albero; c) musica; d) colore terra a) connotativo; b) denotativo a. Vero; b. Vero; c. Falso; d. Vero 14 Guida_IT_III media.indd 14 07/08/13 09:30

15 nuovo t in e s t...a Parte Seconda Sulla linea di partenza - Soluzioni Prova 1 Testo L attacchino (pag. 63) Item mbito di valutazione Risposta esatta ompito 1: Formato: risposta ompetenza lessicale imbevuto, inzuppato Sostituire un lessema con uno di significato analogo 2: Formato: risposta omprendere il significato di una parte del testo 3: Formato: risposta ompetenza lessicale omprendere il significato di un vocabolo anche a partire dal contesto 4: Formato: risposta chiusa complessa globale a. F; b. V; c. F; d. V; e. V Individuare informazioni esplicitamente presenti nel testo 5: Formato: risposta ompetenza lessicale gesto da asino, azione sbagliata Sostituire un espressione con un altra di significato analogo 6: Formato: risposta ompetenza lessicale Sostituire un lessema con uno di significato analogo 7: Formato: risposta Fare un inferenza diretta basandosi su un informazione data nel testo 8: Formato: risposta ompetenza lessicale intorpidito, intirizzito Sostituire un lessema con uno di significato analogo 9: Formato: risposta ompetenza lessicale omprendere il significato di un espressione anche a partire dal contesto 10: Formato: risposta ompetenza lessicale Sostituire un lessema con uno di significato analogo 11: Formato: risposta chiusa complessa a. V; b. F; c. V; d. V Individuare informazioni esplicitamente presenti nel testo 15 Guida_IT_III media.indd 15 07/08/13 09:30

16 Parte Seconda Sulla linea di partenza - Soluzioni 12: Formato: risposta ompetenza lessicale Sostituire un lessema con uno di significato analogo 13: Formato: risposta chiusa complessa a. F; b. V; c. V; d. V Individuare informazioni esplicitamente presenti nel testo 14: Formato: risposta a riga 12 a riga 13 Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 15: Formato: risposta ompetenza grammaticale Modificare la punteggiatura coerentemente con il testo 16: Formato: risposta Organizzazione logica entro e oltre la frase Individuare il referente di un pronome 17: Formato: risposta chiusa complessa globale b; d; e; c; a ogliere il senso globale del testo 18: Formato: risposta Organizzazione logica entro e oltre la frase Individuare il referente di un pronome 19: Formato: risposta ompetenza lessicale muoversi, alzarsi Sostituire un lessema con uno di significato analogo 16 Guida_IT_III media.indd 16 07/08/13 09:30

17 Prova 1 Testo dolescenza seduta (pag. 71) Item mbito di valutazione Risposta esatta ompito 1: Formato: risposta globale omprendere il significato globale di un testo 2: Formato: risposta Lettura e interpretazione di un testo non continuo Saper leggere e interpretare un testo non continuo 3: Formato: risposta Perché la parola seduta viene utilizzata in senso letterale e non metaforico Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 4: Formato: risposta Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 5: Formato: risposta Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 6: Formato: risposta la sedentarietà Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 7: Formato: risposta 4 ore; 4 ore; 1 ora e mezza; 1 ora e mezza Individuare informazioni specifiche esplicitamente presenti nel testo 8: Formato: risposta Individuare un informazione specifica presente nel testo 9: Formato: risposta Individuare un informazione specifica presente nel testo 10: Formato: risposta Individuare un informazione specifica presente nel testo 11: Formato: risposta Lettura e interpretazione di un testo non continuo le abitudini alimentari Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo Saper leggere una tabella 17 Guida_IT_III media.indd 17 07/08/13 09:30

18 Parte Seconda Sulla linea di partenza - Soluzioni 12: Formato: risposta Lettura e interpretazione di un testo non continuo il modo di pettinarsi Saper leggere una tabella 13: Formato: risposta chiusa complessa globale d; a; e; c; b globale del testo 14: Formato: risposta Lettura e interpretazione di un testo non continuo scelta del ragazzo/a Saper leggere una tabella Grammatica (pag. 77) Item mbito di valutazione Risposta esatta ompito 1: Formato: risposta chiusa complessa Ortografia a. Maschile; b. Femminile; c. Maschile; d. Maschile onoscere la funzione morfologica dell elisione nell articolo indeterminativo edurre il genere di un nome che inizia per vocale dalla forma apostrofata o non apostrofata del suo articolo indeterminativo 2: Formato: risposta Morfologia onoscere la funzione del pronome personale, del pronome possessivo, dell aggettivo possessivo e dell aggettivo dimostrativo 3: Formato: risposta Morfologia le professoresse; l esercizio; la prossima volta Identificare la diversa funzione morfologica di forme omografe: in particolare, di la e le (articolo o pronome) 4: Formato: risposta 5: Formato: risposta 6: Formato: risposta Sintassi Individuare la struttura sintattica di base della frase (il verbo e i suoi elementi obbligatori o argomenti) Sintassi Riconoscere i rapporti di subordinazione e coordinazione tra le frasi Sintassi Sapere che la funzione di soggetto non è sempre svolta da un nome o da un pronome, ma può essere ricoperta anche da altri elementi 7: Formato: risposta chiusa complessa Sintassi a. relativa; b. soggettiva; c. consecutiva; d. interrogativa indiretta; e. oggettiva onoscere la varietà dei rapporti di subordinazione tra le frasi segnalati dall introduttore subordinante che (congiunzione o pronome) 18 Guida_IT_III media.indd 18 07/08/13 09:30

19 Prova 1 8: Formato: risposta Morfologia Riconoscere e denominare correttamente le forme verbali 9: Formato: risposta chiusa complessa Lessico e semantica a1. prepotente; a2. modesta; b1. irritabile; b2. mite Trovare, per due aggettivi, i rispettivi sinonimi e contrari selezionandoli all interno di due terne date 10: Formato: risposta Lessico e semantica Identificare un particolare meccanismo di composizione delle parole 19 Guida_IT_III media.indd 19 07/08/13 09:30

20 Parte Seconda Sulla linea di partenza - Soluzioni Prova 2 Testo L invasione degli extraterrestri (pag. 81) Item mbito di valutazione Risposta esatta ompito 1: Formato: risposta globale Individuare il protagonista della storia 2: Formato: risposta globale Identificare il narratore 3: Formato: risposta ompetenza grammaticale il bambino Riconoscere nella frase la funzione logicosintattica del soggetto (sottinteso) 4: Formato: risposta spetti formali e retorici lle orecchie di lana omprendere il significato di un espressione figurata 5: Formato: risposta Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 6: Formato: risposta globale Individuare il tema principale del testo 7: Formato: risposta chiusa complessa a. è un pensiero ; b. non è un pensiero ; c. è un pensiero ; d. non è un pensiero ; e. è un pensiero ogliere il punto di vista del narratore 8: Formato: risposta Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 9: Formato: risposta Organizzazione logica entro e oltre la frase Individuare il referente di un avverbio di luogo 10: Formato: risposta Individuare informazioni specifiche presenti nel testo 11: Formato: risposta ompetenza lessicale Sostituire un lessema con uno di significato analogo 20 Guida_IT_III media.indd 20 07/08/13 09:30

21 Prova 2 12: Formato: risposta 13: Formato: risposta Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 14: Formato: risposta Organizzazione logica entro e oltre la frase Individuare il referente di un pronome 15: Formato: risposta ompetenza lessicale Sostituire un lessema con uno di significato analogo 16: Formato: risposta Organizzazione logica entro e oltre la frase Individuare le relazioni di significato tra due frasi o porzioni di testo 17: Formato: risposta Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 18: Formato: risposta 19: Formato: risposta aperta articolata globale Elaborazione e interpretazione del testo Ricostruire il significato globale del testo indicando la frase che ne esprime meglio il tema centrale Immaginare il finale della storia 21 Guida_IT_III media.indd 21 07/08/13 09:30

22 Parte Seconda Sulla linea di partenza - Soluzioni Testo Lo spettacolo dell mazzonia: 1200 nuove specie scoperte in soli dieci anni (pag. 88) Item mbito di valutazione Risposta esatta ompito 1: Formato: risposta Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 2: Formato: risposta ompetenza lessicale Riconoscere il rapporto di significato tra due parole (antonimia) 3: Formato: risposta chiusa complessa a) è stata compiuta dall uomo; b) non è stata compiuta dall uomo; c) è stata compiuta dall uomo; d) non è stata compiuta dall uomo; e) è stata compiuta dall uomo Individuare informazioni specifiche esplicitamente presenti nel testo 4: Formato: risposta globale Identificare il genere testuale 5: Formato: risposta Organizzazione logica entro e oltre la frase Individuare le relazioni di significato tra due frasi o porzioni di testo 6: Formato: risposta spetti retorici e formali omprendere il significato di un espressione idiomatica 7: Formato: risposta chiusa complessa globale ogliere lo scopo per cui il testo è stato scritto 8: Formato: risposta Organizzazione logica entro e oltre la frase nno 2010 Individuare il referente di un pronome 9: Formato: risposta ompetenza lessicale Individuare il significato nel contesto di una parola 10: Formato: risposta ercare informazioni nel testo per uno scopo specifico 11: Formato: risposta Ricavare un informazione implicita tratta dall enciclopedia personale dello studente 12: Formato: risposta aperta articolata Interpretazione del testo Esprimere un giudizio spiegando il proprio punto di vista in riferimento alle parole, riportate dall articolista, di una persona intervistata 22 Guida_IT_III media.indd 22 07/08/13 09:30

23 Prova 2 13: Formato: risposta Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 14: Formato: risposta ompetenza grammaticale lo scambio energetico Riconoscere nella frase la funzione logicosintattica del soggetto Grammatica (pag. 93) Item mbito di valutazione Risposta esatta ompito 1: Formato: risposta 2: Formato: risposta 3: Formato: risposta Ortografia Saper scrivere le parole in forma corretta Ortografia onoscere e saper applicare le regole della divisione in sillabe Sintassi Riconoscere una tipologia di proposizione subordinata (soggettiva) 4: Formato: risposta Sintassi a) compl. di termine; b) soggetto Riconoscere la funzione logico-sintattica delle parole all interno di una frase 5: Formato: risposta 6: Formato: risposta 7: Formato: risposta 8: Formato: risposta 9: Formato: risposta 10: Formato: risposta Testualità Riconoscere la funzione dei segni di punteggiatura e saperli utilizzare correttamente Ortografia Riconoscere la corretta grafia di determinate parole Morfologia Riconoscere e saper denominare correttamente le forme verbali Morfologia Riconoscere e saper denominare correttamente le forme verbali Sintassi Riconoscere la funzione logico-sintattica delle parole all interno di una frase (complemento di moto a luogo) Morfologia Riconoscere le categorie lessicali degli avverbi 23 Guida_IT_III media.indd 23 07/08/13 09:30

24 Parte Seconda Sulla linea di partenza - Soluzioni Prova 3 Testo La zattera sul fiume (pag. 93) Item mbito di valutazione Risposta esatta ompito 1: Formato: risposta globale Individuare a quale genere testuale appartiene il brano 2: Formato: risposta globale Riconoscere un aspetto specifico del narratore 3: Formato: risposta ompetenza lessicale Sostituire un lessema con un altro di significato analogo 4: Formato: risposta Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 5: Formato: risposta Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 6: Formato: risposta ompetenza grammaticale si sente Riconoscere l ellissi del verbo 7: Formato: cloze fumo; pesce; esche; colazione; solitudine; oziare; battello; ruota Individuare e ricostruire una porzione di testo 8: Formato: matching Linea opaca: boschi; punti più scuri: chiatte commerciali; lunghe strisce nere: zattere Individuare e ricostruire il significato di una porzione di testo 9: Formato: risposta ompetenza lessicale Riconoscere il rapporto di significato tra le parole (sinonimia-antonimia) 10: Formato: risposta ompetenza lessicale Sostituire un lessema con un espressione di significato analogo 24 Guida_IT_III media.indd 24 07/08/13 09:30

25 Prova 3 11: Formato: risposta spetti retorici e formali Riconoscere la figura retorica dell onomatopea 12: Formato: risposta Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 13: Formato: risposta spetti retorici e formali Riconoscere la figura retorica della similitudine 14: Formato: risposta globale Identificare l argomento principale del testo scegliendo un titolo alternativo 15: Formato: risposta Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 16: Formato: risposta chiusa complessa a. sì; b. no; c. sì; d.sì; e. no Individuare informazioni specifiche esplicitamente presenti nel testo 17: Formato: risposta Narratore: le stelle sono nate da sole; Jim: le stelle sono state create da qualcuno, forse deposte dalla luna Individuare informazioni specifiche esplicitamente presenti nel testo 18: Formato: risposta ompetenza lessicale omprendere il significato di un espressione idiomatica 19: Formato: risposta Organizzazione logica entro e oltre la frase Modificare punteggiatura e connettivi senza modificare il significato 25 Guida_IT_III media.indd 25 07/08/13 09:30

26 Parte Seconda Sulla linea di partenza - Soluzioni Testo Quanto costa un bimbo nel primo anno di vita? (pag. 103) Item mbito di valutazione Risposta esatta ompito 1: Formato: risposta Organizzazione logica entro e oltre la frase Riconoscere il significato e la funzione di un connettivo frasale 2: Formato: risposta Individuare informazioni specifiche esplicitamente presenti nel testo 3: Formato: risposta globale Identificare l argomento principale di un testo 4: Formato: risposta Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 5: Formato: risposta Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 6: Formato: risposta Lettura e interpretazione di un testo non continuo Saper leggere e interpretare i dati di una tabella 7: Formato: risposta Lettura e interpretazione di un testo non continuo al numero e dalla marca dei pannolini Saper leggere e interpretare i dati di una tabella 8: Formato: risposta ompetenza grammaticale non possiamo Riconoscere l articolazione gerarchica di un periodo 9: Formato: risposta Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 10: Formato: risposta Lettura e interpretazione di un testo non continuo Saper leggere e interpretare i dati di una tabella 11: Formato: risposta Lettura e interpretazione di un testo non continuo Saper leggere e interpretare i dati di una tabella 12: Formato: risposta Organizzazione logica entro e oltre la frase sono Riconoscere l ellissi del verbo 13: Formato: risposta ompetenza lessicale Sostituire un espressione con un lessema di significato analogo 14: Formato: risposta Lettura e interpretazione di un testo non continuo Saper riconoscere le funzioni della tabella rispetto al testo continuo 26 Guida_IT_III media.indd 26 07/08/13 09:30

27 Grammatica (pag. 108) Prova 3 Item mbito di valutazione Risposta esatta ompito 1: Formato: risposta 2: Formato: risposta Testualità Riconoscere il significato e la funzione dei connettivi e saperli utilizzare correttamente Sintassi Riconoscere nella frase la funzione logico-sintattica del complemento di fine 3: Formato: risposta Lessico e semantica Riconoscere il significato di una parola 4: Formato: risposta Figure retoriche Riconoscere la figura retorica della similitudine 5: Formato: risposta 6: Formato: risposta Morfologia a. davanti; b. dove Riconoscere la categoria lessicale dell avverbio di luogo Sintassi Riconoscere nella frase la funzione logico-sintattica del complemento oggetto partitivo 7: Formato: risposta Lessico e semantica Riconoscere le relazioni di significato tra le parole date (sinonimia) 8: Formato: risposta Lessico e semantica Riconoscere le relazioni di significato tra le parole date (antonimia) 9: Formato: risposta Sintassi Riconoscere nella frase la funzione logico-sintattica del complemento di mezzo 10: Formato: risposta chiusa complessa Lessico e semantica a. Falso; b Vero; c. Falso; d. Vero Saper leggere il lemma di un dizionario 27 Guida_IT_III media.indd 27 07/08/13 09:30

28 Parte Seconda Sulla linea di partenza - Soluzioni Prova 4 Testo Parole di una nonna alla nipote lontana (pag. 111) Item mbito di valutazione Risposta esatta ompito 1: Formato: risposta globale Identificare il genere testuale 2: Formato: risposta spetti retorici e formali Riconoscere la figura retorica della metafora 3: Formato: risposta Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 4: Formato: risposta Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 5: Formato: risposta Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 6: Formato: risposta ompetenza lessicale Sostituire un espressione con una di significato analogo 7: Formato: risposta da riga 10 a riga 11 Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 8: Formato: risposta Organizzazione logica entro e oltre la frase Riconoscere il rapporto tra frasi o porzioni di testo 9: Formato: risposta chiusa complessa a. F; b. F; c. V; d. V Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 10: Formato: risposta Organizzazione logica entro e oltre la frase ai sogni Individuare il referente di un pronome 11: Formato: risposta ompetenza lessicale Riconoscere le relazioni di significato tra le parole (antonimia) 12: Formato: risposta Formulare un inferenza complessa, integrando e collegando informazioni presenti nel testo e informazioni tratte dall enciclopedia personale 28 Guida_IT_III media.indd 28 07/08/13 09:30

29 Prova 4 13: Formato: risposta Perché il cane stava sognando la ragazza, la vedeva davanti a lui; forse sognava di farle le feste perché era appena tornata a casa oppure ricordava una passeggiata particolarmente bella fatta con lei (accettabile anche: Perché sognava la ragazza) Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 14: Formato: risposta ompetenza lessicale Sostituire un lessema con uno di significato analogo 15: Formato: risposta Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 16: Formato: risposta Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 17: Formato: risposta ompetenza lessicale cadenzato, scandito, periodico, regolare Sostituire un lessema con uno di significato analogo 18: Formato: risposta ompetenza lessicale Sostituire un lessema con uno di significato analogo 19: Formato: risposta ompetenza grammaticale Riconoscere la struttura di un nome ( falso alterato ) 29 Guida_IT_III media.indd 29 07/08/13 09:30

30 Parte Seconda Sulla linea di partenza - Soluzioni Testo In casa ianchini (pag. 118) Item mbito di valutazione Risposta esatta ompito 1: Formato: risposta globale ogliere lo scopo per cui è stato scritto il testo 2: Formato: risposta globale Inferire il rapporto tra i personaggi della vicenda 3: Formato: cloze ianchini; storia; balla; cena; 4 anni; divano; cowboy; corda Individuare e ricostruire una porzione di testo 4: Formato: risposta aperta articolata Interpretazione del testo I genitori devono agire con attenzione, i genitori devono essere equilibrati, i genitori devono essere comprensivi, i genitori non devono avere un atteggiamento accusatorio Sviluppare un interpretazione complessiva del testo, cogliendo il punto di vista dell autore 5: Formato: risposta ompetenza grammaticale Riconoscere nella frase la funzione logico-sintattica della subordinata finale 6: Formato: risposta Formulare un inferenza complessa, collegando informazioni presenti nel testo 7: Formato: risposta ompetenza lessicale Riconoscere il significato di una parola nel contesto 8: Formato: risposta ompetenza lessicale Riconoscere il significato di una parola nel contesto 9: Formato: risposta ompetenza grammaticale Riconoscere e saper denominare le forme verbali 10: Formato: risposta chiusa complessa a. Sandra; b. Luisa; c. Tommaso; d. Luisa; e. Giorgio; f. Luisa Individuare informazioni specifiche esplicitamente presenti nel testo 11: Formato: risposta Formulare un inferenza complessa, collegando informazioni presenti nel testo 12: Formato: risposta Organizzazione logica entro e oltre la frase Tommaso Riconoscere il referente di un pronome 13: Formato: risposta ompetenza lessicale Riconoscere il significato di una parola nel contesto 30 Guida_IT_III media.indd 30 07/08/13 09:30

31 Prova 3 14: Formato: risposta Organizzazione logica entro e oltre la frase Esplicitare un espressione implicita Grammatica (pag. 122) Item mbito di valutazione Risposta esatta ompito 1: Formato: risposta chiusa complessa Morfologia I: articolo; ragazzi: nome; adolescenti: aggettivo; raramente: avverbio; desiderano: verbo; stare: verbo; con: preposiz. semplice; i: articolo; genitori: nome Riconoscere le categorie grammaticali delle diverse parti del discorso 2: Formato: risposta Ortografia onoscere e saper applicare le regole d uso degli apostrofi (distinzione tra elisione e troncamento) 3: Formato: risposta Lessico e semantica Riconoscere le relazioni di significato tra le parole date (antonimia) 4: Formato: risposta 5: Formato: risposta Sintassi Riconoscere una tipologia di subordinata (interrogativa indiretta) Morfologia Riconoscere la categoria lessicale del pronome indefinito 6: Formato: risposta 7: Formato: risposta Sintassi deve tornare Riconoscere la funzione logicosintattica del predicato verbale (con verbo servile + verbo all infinito) Testualità Riconoscere la funzione dei segni di punteggiatura e saperli usare correttamente 8: Formato: risposta Sintassi pposizione: poeta; attributo: splendide Riconoscere la funzione logicosintattica dell apposizione e dell attributo 9: Formato: matching Sintassi Sebbene tu non ci creda: sub. concessiva; penso: reggente; di essere all altezza della situazione: sub. oggettiva Saper individuare le proposizioni di un periodo e riconoscerne l articolazione gerarchica 10: Formato: risposta Lessico e semantica Riconoscere le relazioni di significato tra le parole date (antonimia) 31 Guida_IT_III media.indd 31 07/08/13 09:30

32 Parte Seconda Sulla linea di partenza - Soluzioni Prova 5 Testo Una visita indimenticabile (pag. 125) Item mbito di valutazione Risposta esatta ompito 1: Formato: risposta globale Inferire l ambientazione della storia raccontata, integrando e collegando informazioni presenti nel testo e informazioni tratte dall enciclopedia personale dello studente ( loro permanenza al airo r. 11) 2: Formato: risposta globale Ricostruire il tempo della storia operando un inferenza semplice: nel testo sono presenti due riferimenti: le poche giornate ; i giorni del soggiorno. 3: Formato: risposta Ricavare un informazione attraverso un inferenza semplice: la zia assomiglia molto al padre del protagonista (rr.4-5) 4: Formato: risposta aperta articolata del testo Su ad è descritta come una ragazza di una bellezza particolare, attraente soprattutto quando indossa la galabiya elegante, splendente come tutte le spose. escrivere un personaggio utilizzando informazioni esplicitamente presenti nel testo 5: Formato: risposta Per comprare la dote, perché Su ad è prossima alle nozze Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 6: Formato: risposta el-minya Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 7: Formato: risposta chiusa complessa a. Falso; b. Vero; c. Vero; d. Falso; e. Vero a: ricavare un informazione attraverso un inferenza semplice: il protagonista frequenta la seconda elementare b-e: individuare informazioni specifiche esplicitamente presenti nel testo 8: Formato: risposta ompetenza lessicale Sostituire un lessema con uno di significato analogo 32 Guida_IT_III media.indd 32 07/08/13 09:30

33 Prova 5 9: Formato: risposta I vicoli, il tunnel e il monastero Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 10: Formato: risposta ompetenza lessicale Sostituire un lessema con uno di significato analogo 11: Formato: risposta ompetenza lessicale Individuare il significato di una parola anche a partire dal contesto 12: Formato: risposta Non si conoscono affatto Ricavare un informazione attraverso un inferenza semplice: lo si deduce dal discorso tra la madre del protagonista e la madre di Su ad 13: Formato: risposta spetti retorici e formali ogliere l effetto retorico della disposizione dei verbi (climax discendente) 14: Formato: risposta un affamato blandito da una pagnotta appena sfornata Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 15: Formato: risposta spetti retorici e formali Riconoscere le forme del discorso utilizzate nella narrazione 16: Formato: risposta globale Individuare un aspetto specifico del narratore 17: Formato: risposta spetti retorici e formali Valutare i caratteri linguistici e stilistici del testo 18: Formato: risposta chiusa complessa globale a. F; b. V; c. F; d. F Riconoscere le caratteristiche di un testo narrativo 19: Formato: risposta globale Identificare l argomento principale del testo scegliendo un titolo alternativo 33 Guida_IT_III media.indd 33 07/08/13 09:30

34 Parte Seconda Sulla linea di partenza - Soluzioni Testo Per favore, abbassate il volume (pag. 133) Item mbito di valutazione Risposta esatta ompito 1: Formato: risposta chiusa complessa globale a. Vero; b. Falso; c. Falso; d. Vero Individuare l organizzazione e l argomento principale del testo 2: Formato: risposta aperta univoca Neurobiologo alla Scuola Normale di Pisa Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 3: Formato: risposta chiusa semplice Organizzazione logica entro e oltre la frase Riconoscere il rapporto tra frasi o porzioni di testo 4: Formato: risposta chiusa semplice ompetenza lessicale Sostituire un lessema con uno di significato analogo 5: Formato: risposta aperta articolata globale anno fisico: il rumore ad alta intensità danneggia la membrana del timpano, rendendola meno elastica, meno reattiva. anno psicologico: disturba la concentrazione, non permette il ragionamento logico complesso; un esposizione lunga può causare a lungo andare stress, nervosismo. Ricostruire il significato complessivo del testo 6: Formato: risposta aperta univoca moduli (per esempio il modulo della vista, dell udito ecc.) Individuare un informazione specifica esplicitamente presente nel testo 7: Formato: risposta chiusa semplice ompetenza grammaticale Riconoscere una tipologia di proposizione subordinata (concessiva) 8: Formato: risposta chiusa semplice ompetenza grammaticale Riconoscere forme e funzioni dei prefissi 9: Formato: risposta chiusa semplice Organizzazione logica entro e oltre la frase Individuare il rapporto tra due parole (opposizione) 34 Guida_IT_III media.indd 34 07/08/13 09:30

35 Prova 5 10: Formato: risposta Lettura e interpretazione di un testo non continuo Principali fonti di rumore la cui intensità è espressa in decibel ed effetti di livelli crescenti di rumore sull uomo Saper leggere e interpretare i dati di una tabella 11: Formato: risposta Lettura e interpretazione di un testo non continuo Individuare la funzione del testo non continuo rispetto al testo continuo 12: Formato: risposta Lettura e interpretazione di un testo non continuo Saper leggere e interpretare i dati di una tabella 13: Formato: risposta Lettura e interpretazione di un testo non continuo Tastiera del computer Saper leggere e interpretare i dati di una tabella 14: Formato: risposta spetti retorici e formali Valutare i caratteri linguistici e stilistici di un testo 35 Guida_IT_III media.indd 35 07/08/13 09:30

36 Parte Seconda Sulla linea di partenza - Soluzioni Grammatica (pag. 137) Item mbito di valutazione Risposta esatta ompito 1: Formato: risposta 2: Formato: risposta Morfologia Individuare la categoria morfologica di un nome Testualità Riconoscere le funzioni dei segni di punteggiatura e saperli usare correttamente 3: Formato: risposta chiusa complessa Formazione delle parole a. base: materiale, suffisso: -ismo; b. base: imballare, suffisso aggio; c. base: informazione, prefisso: dis-; d. base: tensione, prefisso: iper; e. base: cittadino, suffisso: -anza Individuare la funzione di prefissi e suffissi nella formazione delle parole 4: Formato: risposta 5: Formato: risposta Sintassi Riconoscere la funzione logicosintattica della subordinata oggettiva e distinguere tra forma esplicita e implicita Ortografia Saper scrivere le parole in maniera corretta 6: Formato: risposta Morfologia a. ddurre; b. Nuocere; c. Nascere; d. Scuotere; e. Succèdere Riconoscere le forme verbali dei verbi irregolari 7: Formato: risposta Lessico e semantica a vitreo; b. eburneo; c. marmoreo; d. plumbeo; e. ligneo onoscere aggettivi corrispondenti alle espressioni perifrastiche indicate 8: Formato: risposta chiusa complessa Lessico e semantica a: Falso; b: Vero; c: Falso; d: Vero; e: Vero; f: Falso Saper leggere un lemma di un dizionario 9: Formato: risposta Sintassi Riconoscere la funzione logicosintattica del complemento di unione 10: Formato: risposta Sintassi Tipo: ell irrealtà; podosi: avrei fatto una bella passeggiata nel parco; Protasi: Se non fossi dovuta andare alla riunione del club Riconoscere il tipo e l articolazione gerarchica di un periodo ipotetico 36 Guida_IT_III media.indd 36 07/08/13 09:30

37 37 Guida_IT_III media.indd 37 07/08/13 09:30

38 Rilevazione degli apprendimenti Prova di Italiano ( ) 38 Guida_IT_III media.indd 38 07/08/13 09:30

39 Rilevazione degli apprendimenti Prova di Italiano ( ) 39 Guida_IT_III media.indd 39 07/08/13 09:30

40 Rilevazione degli apprendimenti Prova di Italiano ( ) 40 Guida_IT_III media.indd 40 07/08/13 09:30

41 Rilevazione degli apprendimenti Prova di Italiano ( ) 41 Guida_IT_III media.indd 41 07/08/13 09:30

42 Rilevazione degli apprendimenti Prova di Italiano ( ) 42 Guida_IT_III media.indd 42 07/08/13 09:30

43 Rilevazione degli apprendimenti Prova di Italiano ( ) 43 Guida_IT_III media.indd 43 07/08/13 09:30

44 Rilevazione degli apprendimenti Prova di Italiano ( ) 44 Guida_IT_III media.indd 44 07/08/13 09:30

45 Rilevazione degli apprendimenti Prova di Italiano ( ) 45 Guida_IT_III media.indd 45 07/08/13 09:30

46 Rilevazione degli apprendimenti Prova di Italiano ( ) 46 Guida_IT_III media.indd 46 07/08/13 09:30

47 Rilevazione degli apprendimenti Prova di Italiano ( ) 47 Guida_IT_III media.indd 47 07/08/13 09:30

48 Rilevazione degli apprendimenti Prova di Italiano ( ) 48 Guida_IT_III media.indd 48 07/08/13 09:30

49 Rilevazione degli apprendimenti Prova di Italiano ( ) 49 Guida_IT_III media.indd 49 07/08/13 09:30

50 Rilevazione degli apprendimenti Prova di Italiano ( ) 50 Guida_IT_III media.indd 50 07/08/13 09:30

51 Rilevazione degli apprendimenti Prova di Italiano ( ) 51 Guida_IT_III media.indd 51 07/08/13 09:30

52 Rilevazione degli apprendimenti Prova di Italiano ( ) 52 Guida_IT_III media.indd 52 07/08/13 09:30

53 Rilevazione degli apprendimenti Prova di Italiano ( ) 53 Guida_IT_III media.indd 53 07/08/13 09:30

54 Rilevazione degli apprendimenti Prova di Italiano ( ) 54 Guida_IT_III media.indd 54 07/08/13 09:30

55 Rilevazione degli apprendimenti Prova di Italiano ( ) 55 Guida_IT_III media.indd 55 07/08/13 09:30

56 Rilevazione degli apprendimenti Prova di Italiano ( ) 56 Guida_IT_III media.indd 56 07/08/13 09:30

57 Rilevazione degli apprendimenti Prova di Italiano ( ) 57 Guida_IT_III media.indd 57 07/08/13 09:30

58 Rilevazione degli apprendimenti Griglia di correzione ( ) GRIGLI I ORREZIONE PRTE PRIM - TESTO IL RUMORINO RUELE omanda Risposta corretta 1 2 a. No; b. Sì; c. No; d. No; e. Sì ovatta La risposta è corretta se l alunno sceglie una delle tre risposte e la giustifica in maniera coerente con la scelta fatta. Esempi di risposte accettabili: 1) È sordo perché quando il professor La Stella gli parla alza le braccia e indica le orecchie indica le proprie orecchie (con il dito) non risponde al professor La Stella non sente il campanello dorme saporitamente mentre tutti gli altri inquilini non riescono a farlo non sente picchiare contro la porta non sente i calci e i pugni contro gli infissi non sente i sassi lanciati contro le finestre non sente il telefono non si accorge del rumore che fanno gli inquilini nel tentativo di svegliarlo 2) Non è sordo perché ha il telefono in casa si limita al buongiorno e all arrivederla suona il pianoforte 3) al testo non risulta chiaro perché opo aver scelto questa risposta, l alunno la giustifica con almeno un argomento a favore della sordità (vedi punto 1) e almeno uno a favore della non sordità (vedi punto 2). d esempio: non sente il telefono ma suona il pianoforte. 58 Guida_IT_III media.indd 58 07/08/13 09:30

59 Rilevazione degli apprendimenti Griglia di correzione ( ) omanda Risposta corretta Professore La Stella OPPURE Professore OPPURE La Stella OPPURE Signor La Stella ccettabile anche: inquilino primo piano a. No; b. Sì; c. Sì; d. No; e. No a. Sì; b. No; c. No; d. Sì Vibrazione dei tubi dell impianto idraulico ccettabile anche: rottura (guarnizione) pompa, tubatura, tubi, tubo rotto, guasto idraulico 59 Guida_IT_III media.indd 59 07/08/13 09:30

60 Rilevazione degli apprendimenti Griglia di correzione ( ) PRTE PRIM - TESTO L SUOL ELL VIT Quando i giovani si appassionano alla lettura omanda Risposta corretta Ha appassionato i ragazzi OPPURE Ha appassionato le persone alla lettura OPPURE Ha appassionato alla lettura milioni di persone OPPURE I ragazzi leggono molto di più OPPURE espressioni simili ivorano OPPURE divorare Insegnare OPPURE Insegnante OPPURE Professore (apolavori di) luci e ombre a. Sì; b. No; c. Sì; d. No a. È un aspetto citato nell articolo; b. Non è un aspetto citato nell articolo c. È un aspetto citato nell articolo d. Non è un aspetto citato nell articolo e. È un aspetto citato nell articolo 14 a. Obiezione = 2 Replica = 4 b. Obiezione = 1 Replica = 3 60 Guida_IT_III media.indd 60 07/08/13 09:30

61 Rilevazione degli apprendimenti Griglia di correzione ( ) PRTE SEON GRMMTI omanda Risposta corretta 1 a) a. Maschile; b. Femminile; c. Femminile; d. Maschile b) all apostrofo (che può essere presente solo se il nome è femminile) L apostrofo (c è solo al femminile) L apostrofo (non può esserci al maschile) alla presenza o meno dell apostrofo all articolo La ragazza vide la gatta, la accarezzò e le parlò con dolcezza, poi prese una scodella e la riempì di latte, ma la gatta non lo volle. a. Interrogativa indiretta; b. Oggettiva; c. Relativa; d. onsecutiva; e. Soggettiva; f. Relativa a.1 rozzo - a.2 raffinato b.1 collerico - b.2 calmo a. Vero; b. Falso; c. Vero; d. Falso; e. Falso; f. Vero 61 Guida_IT_III media.indd 61 07/08/13 09:30

62 ppunti Guida_IT_III media.indd 62 07/08/13 09:30

63 Guida_IT_III media.indd 63 07/08/13 09:30

64 nuovo t...a t e Italiano in s 3 lasse terza Scuola Secondaria di primo grado edizione aggiornata in base alle prove nazionali 2013 Guida dell insegnante Soluzioni di tutte le prove Prova nazionale e griglia di correzione La Guida dell insegnante fornisce, per ogni singolo item delle prove contenute nel volume: la soluzione; l indicazione del formato del quesito; l ambito di valutazione; il compito da svolgere. La Guida contiene inoltre il testo e la griglia di correzione della Prova ufficiale Guida per l insegnante allegato gratuito a Nuovo intest a Quaderno operativo per superare con successo la prova Invalsi di Italiano. Scuola secondaria di primo grado lasse terza Guida_IT_III media.indd 64 07/08/13 09:30

Griglia di correzione Fascicolo di Italiano Prova Nazionale anno scolastico 2008-2009

Griglia di correzione Fascicolo di Italiano Prova Nazionale anno scolastico 2008-2009 Griglia di correzione Fascicolo di Italiano Prova Nazionale anno scolastico 2008-2009 Il buon nome - Chiavi di risposta e classificazione degli item Item Risposta corretta Ambito di valutazione Processi

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

Linguistica Generale

Linguistica Generale Linguistica Generale Docente: Paola Monachesi Aprile-Maggio 2003 Contents 1 La linguistica e i suoi settori 2 2 La grammatica come mezzo per rappresentare la competenza linguistica 2 3 Le componenti della

Dettagli

P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana

P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana CRITERI DI VALUTAZIONE PER LE PROVE SCRITTE L obiettivo del valutatore, nella correzione delle prove

Dettagli

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5 Competenza: partecipare e interagire con gli altri in diverse situazioni comunicative Scuola Infanzia : 3 anni Obiettivi di *Esprime e comunica agli altri emozioni, sentimenti, pensieri attraverso il linguaggio

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Il documento va compilato in forma digitale per poter ampliare gli spazi dello schema (ove necessario) e togliere

Dettagli

Risultati delle prove di ingresso delle classi prime e raffigurazione del profilo medio delle conoscenze e abilità degli allievi.

Risultati delle prove di ingresso delle classi prime e raffigurazione del profilo medio delle conoscenze e abilità degli allievi. Risultati delle prove di ingresso delle classi prime e raffigurazione del profilo medio delle abilità degli allievi. I risultati sono stati raccolti in un foglio elettronico e visualizzati con grafici,

Dettagli

INTRODUZIONE ALLO STUDIO DEL LINGUAGGIO

INTRODUZIONE ALLO STUDIO DEL LINGUAGGIO INTRODUZIONE ALLO STUDIO DEL LINGUAGGIO ANALISI GRAMMATICALE E ANALISI LOGICA Analisi grammaticale: procedimento che ha la funzione di associare ad ogni parola presente all'interno di una frase la propria

Dettagli

La natura del linguaggio e il processo di acquisizione

La natura del linguaggio e il processo di acquisizione La natura del linguaggio e il processo di acquisizione Il bambino nasce con un patrimonio genetico e con una predisposizione innata per il linguaggio. Affinché ciò avvenga normalmente è necessario che

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Ri...valutando: azione e ricerca per il miglioramento

Ri...valutando: azione e ricerca per il miglioramento Il team di ricerca Mario Ambel (Responsabile) Anna Curci Emiliano Grimaldi Annamaria Palmieri 1. Progetto finalizzato alla elaborazione e validazione di un modellostandard - adattabile con opportune attenzioni

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE

ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE O B I E T T I V I M I N I M I P E R L A S C U O L A P R I M A R I A E S E C O N D A R I A D I P R I M O G R A D O ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE Ascoltare e comprendere semplici consegne operative Comprendere

Dettagli

Nota dell ASLI sull insegnamento dell italiano nella scuola secondaria di secondo grado Premessa

Nota dell ASLI sull insegnamento dell italiano nella scuola secondaria di secondo grado Premessa Nota dell ASLI sull insegnamento dell italiano nella scuola secondaria di secondo grado Premessa L insegnamento della lingua materna nella scuola secondaria superiore si dimostra particolarmente importante

Dettagli

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV...

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV... TEST D INGRESSO DI ITALIANO Cognome...Nome...Classe IV... PUNTEGGIO FINALE.../50 VOTO ORTOGRAFIA Scegli l'alternativa corretta tra quelle proposte, barrando la lettera corrispondente. (1 punto in meno

Dettagli

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012 CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012 Pagina 1 di 73 DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: LINGUA ITALIANA DISCIPLINE

Dettagli

Q UADRO DI RIFERIMENTO DELLA PROVA DI ITALIANO L A PROVA DI ITALIANO NELL OBBLIGO DI ISTRUZIONE

Q UADRO DI RIFERIMENTO DELLA PROVA DI ITALIANO L A PROVA DI ITALIANO NELL OBBLIGO DI ISTRUZIONE Q UADRO DI RIFERIMENTO DELLA PROVA DI ITALIANO L A PROVA DI ITALIANO NELL OBBLIGO DI ISTRUZIONE V ersione aggiornata il 02.04.2013 1 Indice Premessa I PARTE: PRESUPPOSTI TEORICI E OBIETTIVI DELLE PROVE

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE ITALIANO PRIMO BIENNIO

CRITERI DI VALUTAZIONE ITALIANO PRIMO BIENNIO CRITERI DI VALUTAZIONE ITALIANO PRIMO BIENNIO Voti RAGGIUNGIMENTO OBIETTIVI DESCRITTORI Fino a 3 Del tutto insufficiente Assenza di conoscenze. Errori ortografici e morfo-sintattici numerosi e gravi. 4

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

LA CERTIFICAZIONE PLIDA

LA CERTIFICAZIONE PLIDA PLIDA PROGETTO LINGUA ITALIANA DANTE ALIGHIERI a cura di Giuseppe Patota e Lucilla Pizzoli II SOCIETÀ DANTE ALIGHIERI, ROMA Tuttti i diritti di copyright sono riservati. Ogni violazione sarà perseguita

Dettagli

CURRICOLO D ISTITUTO PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE-SCUOLA SECONDARIA I GRADO

CURRICOLO D ISTITUTO PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE-SCUOLA SECONDARIA I GRADO CURRICOLO D ISTITUTO PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE-SCUOLA SECONDARIA I GRADO Competenze chiave del Parlamento europeo e del Consiglio d Europa per l apprendimento permanente (Racc. UE 18/12/2006). Competenze

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

Esami di Stato II ciclo. Valutazione dei livelli di apprendimento. Prove scritte IL QUADRO DI RIFERIMENTO PER LA VALUTAZIONE DELLA PRIMA PROVA

Esami di Stato II ciclo. Valutazione dei livelli di apprendimento. Prove scritte IL QUADRO DI RIFERIMENTO PER LA VALUTAZIONE DELLA PRIMA PROVA Esami di Stato II ciclo. Valutazione dei livelli di apprendimento. Prove scritte IL QUADRO DI RIFERIMENTO PER LA VALUTAZIONE DELLA PRIMA PROVA DELL ESAME di STATO di II CICLO A cura dell Accademia della

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI

GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI INGRESSO Si mostra sereno Ricerca gli altri bambini Porta gli oggetti a scuola SERVIZI IGIENICI Ha il controllo sfinterico

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti

Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti Progetto FEI Rete e Cittadinanza 2014-2015 Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti Luana Cosenza, Università per Stranieri di Siena Marzo 2015 Piano di lavoro Principi della verifica e della valutazione

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

- transitivi Gianni ha colpito Pietro Ha mangiato (la pasta)

- transitivi Gianni ha colpito Pietro Ha mangiato (la pasta) Teoria tematica Ogni predicato ha una sua struttura argomentale, richiede cioè un certo numero di argomenti che indicano i partecipanti minimalmente coinvolti nell attività/stato espressi dal verbo stesso.

Dettagli

IL PASSATO PROSSIMO. sono andato. ho mangiato. Formazione del participio passato regolare PARL-ARE PARL-ATO VED- ERE VED-UTO FIN-IRE FIN- ITO

IL PASSATO PROSSIMO. sono andato. ho mangiato. Formazione del participio passato regolare PARL-ARE PARL-ATO VED- ERE VED-UTO FIN-IRE FIN- ITO IL PASSATO PROSSIMO Il passato prossimo in italiano è un tempo composto. Si forma con le forme del presente di ESSERE o AVERE (verbi ausiliari) più il participio passato del verbo principale: sono andato

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

PROVE DI APPRENDIMENTO di ITALIANO CLASSE II MEDIA

PROVE DI APPRENDIMENTO di ITALIANO CLASSE II MEDIA PROVE DI APPRENDIMENTO di ITALIANO CLASSE II MEDIA Comprensione della lettura Es. 1 Leggere il testo LA SIGNORINA MONICA e rispondere alle domande Tempo previsto per lo svolgimento : 1 h Punteggio massimo:

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione

Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell infanzia e del primo ciclo d istruzione Una breve guida per la lettura e l utilizzo delle Indicazioni Nazionali nell elaborazione di un curricolo

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

2. Fabula e intreccio

2. Fabula e intreccio 2. Fabula e intreccio Abbiamo detto che un testo narrativo racconta una storia. Ora dobbiamo però precisare, all interno della storia, ciò che viene narrato e il modo in cui viene narrato. Bisogna infatti

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di II grado. Classe Terza Tipo A. Codici. Scuola:...

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di II grado. Classe Terza Tipo A. Codici. Scuola:... Ministero della Pubblica Istruzione Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA Scuola Secondaria di II grado Classe Terza Tipo A Codici Scuola:..... Classe:.. Studente:.

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!!

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! SEDANO CAVOLO FINOCCHIO INTERPRETAZIONE GRAFICA DAL VERO CAROTA ZUCCHINA POMODORO E IL SASSO?...NON SI MANGIA MA SI USA PER GIOCARE

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Compiti di prestazione e prove di competenza

Compiti di prestazione e prove di competenza SPF www.successoformativo.it Compiti di prestazione e prove di competenza Maurizio Gentile www.successoformativo.it www.iprase.tn.it www.erickson.it Definizione 2 I compiti di prestazione possono essere

Dettagli

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto.

IN CITTÀ UNITÁ 6. Paula non è molto contenta perché ha poche amiche e questa città le piace poco; invece le altre città italiane le piacciono molto. IN CITTÀ Paula è brasiliana ed è in Italia da poco tempo. Vive in una città del Nord. La città non è molto grande ma è molto tranquilla, perché ci sono pochi abitanti. In centro ci sono molti negozi, molti

Dettagli

ILTESTO NARRATIVO LIVELLO DELLA STORIA

ILTESTO NARRATIVO LIVELLO DELLA STORIA ILTESTO NARRATIVO Testi narrativi sono definiti tutti quelli che hanno per oggetto la narrazione di una storia: racconti, romanzi, fiabe ecc. Gli elementi fondamentali del testo narrativo sono: storia,

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

Lessico e registro [SLIDE 3] [SLIDE 4] [SLIDE 5]

Lessico e registro [SLIDE 3] [SLIDE 4] [SLIDE 5] Lessico e registro Lezione tenuta il 25 maggio 2015 nel polo Linceo di Calabria, l Università per Stranieri Dante Alighieri di Reggio Calabria, nell ambito del progetto Per una nuova didattica dell italiano.

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

GRIGLIA PER L ATTRIBUZIONE DEL VOTO DELLA PROVA NAZIONALE

GRIGLIA PER L ATTRIBUZIONE DEL VOTO DELLA PROVA NAZIONALE GRIGLI PER L TTRIBUZIONE DEL VOTO DELL PROV NZIONLE Il D.P.R. n. 122 del 22/06/09 concernente la valutazione degli alunni, all art. 3 (Esame di stato conclusivo del primo ciclo dell istruzione), richiamato

Dettagli

Disgrafia-Disortografia, un inquadramento diagnostico

Disgrafia-Disortografia, un inquadramento diagnostico IRCCS Burlo Garofolo U.O. Neuropsichiatria Infantile Trieste Disgrafia-Disortografia, un inquadramento diagnostico Dott.ssa Isabella Lonciari Bolzano, 28 Febbraio 2008 Disortografia Aspetti linguistici

Dettagli

Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante. Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac

Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante. Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante Chapter 5 and the Axe-Mielding Maniac 2 Titolo: Il capitolo 5 e il maniaco dall ascia vibrante Autrice: Marie Sexton, www.mariesexton.net Traduzione: Amneris

Dettagli

Dante Alighieri. Dal Codice Riccardiano 1040 Firenze, Biblioteca Riccardiana

Dante Alighieri. Dal Codice Riccardiano 1040 Firenze, Biblioteca Riccardiana Dante Alighieri Dal Codice Riccardiano 1040 Firenze, Biblioteca Riccardiana 1 Biografia di: Dante Alighieri Nacque a Firenze nel 1265 da una famiglia della piccola nobiltà fiorentina e la sua vita fu profondamente

Dettagli

Una libera pensatrice.

Una libera pensatrice. Passato prossimo/imperfetto 1 Leggi il testo e scegli il verbo corretto. Una libera pensatrice. In primavera, quando l aria si riscaldava/si è riscaldata e è diventata/diventava piacevole, noi bambini

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi:

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: Sono certo che Carlo è in ufficio perché mi ha appena telefonato. So che Maria ha superato brillantemente l esame. L ho appena incontrata nel

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse Unità 3 41 Il Vesuvio Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse affresco - Pompei Capri Il golfo di Napoli Pompei Napoli Pompei Capri 42 L imperfetto indicativo L alternanza passato prossimo e imperfetto

Dettagli

Dall italiano alla logica proposizionale

Dall italiano alla logica proposizionale Rappresentare l italiano in LP Dall italiano alla logica proposizionale Sandro Zucchi 2009-10 In questa lezione, vediamo come fare uso del linguaggio LP per rappresentare frasi dell italiano. Questo ci

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

La costruzione di strumenti per la verifica delle competenze. LA PROVA ESPERTA

La costruzione di strumenti per la verifica delle competenze. LA PROVA ESPERTA La costruzione di strumenti per la verifica delle competenze. LA PROVA ESPERTA 1 CONCETTO DI PROVA ESPERTA Per prova esperta si intende una prova di verifica che non si limiti a misurare conoscenze e abilità,

Dettagli

Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP. Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA

Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP. Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA Indicazioni ai fini della stesura del PDP 1. Informazioni

Dettagli

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP).

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP). In questa lezione abbiamo ricevuto Gabriella Stellutti che ci ha parlato delle difficoltà di uno studente brasiliano che studia l italiano in Brasile. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie

Dettagli

SIS Piemonte. Parlare del futuro, fare delle previsioni. Specializzata: Paola Barale. Supervisore di tirocinio: Anna Maria Crimi. a.a.

SIS Piemonte. Parlare del futuro, fare delle previsioni. Specializzata: Paola Barale. Supervisore di tirocinio: Anna Maria Crimi. a.a. SIS Piemonte Parlare del futuro, fare delle previsioni Specializzata: Paola Barale Supervisore di tirocinio: Anna Maria Crimi a.a. 2003-2004 1 1. Contesto Liceo linguistico, secondo anno 2. Livello A2

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA Progetto in rete degli Istituti Comprensivi di: Fumane, Negrar, Peri, Pescantina, S. Ambrogio di Valpolicella, S. Pietro in Cariano. Circolo Didattico

Dettagli

Sezione I: presupposti teorici della certificazione CILS

Sezione I: presupposti teorici della certificazione CILS testo:layout 1 12-10-2009 10:31 Pagina 9 Sezione I: presupposti teorici della certificazione CILS 1.1 La CILS - Certificazione di italiano come lingua straniera La CILS, Certificazione di Italiano come

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

10 errori e-mail da evitare!

10 errori e-mail da evitare! 10 errori e-mail da evitare! Dal sito PILLOLE DI MARKETING WEB Le e-mail sono parte integrante dell attività di business come mezzo di contatto e di relazione e come tali diffondono l immagine di aziende

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

CHE LAVORO FAI? UNITÁ 2. Ciao, Pablo. dove vai? Io vado a lavorare. Pablo: Pablo:

CHE LAVORO FAI? UNITÁ 2. Ciao, Pablo. dove vai? Io vado a lavorare. Pablo: Pablo: CHE LAVORO FAI? Rachid: Rachid: Rachid: Rachid: Ciao, Pablo. dove vai? Io vado a lavorare. Che lavoro fai? Io lavoro in fabbrica. E tu? Io faccio il muratore. Anche lui è muratore. Si chiama Rachid. Lui

Dettagli

STRUTTURA DELL ELABORATO Copertina frontespizio indice testo appendici (eventuali) bibliografia sitografia (eventuale)

STRUTTURA DELL ELABORATO Copertina frontespizio indice testo appendici (eventuali) bibliografia sitografia (eventuale) NORME ESSENZIALI PER LA REDAZIONE DELLA TESI DI LAUREA 1 (per i corsi di laurea in Lingue e culture moderne e Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione internazionale) STRUTTURA DELL ELABORATO

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

UNITÁ 4. q q q q LA FAMIGLIA DI BADU

UNITÁ 4. q q q q LA FAMIGLIA DI BADU LA FAMIGLIA DI BADU Badu è ghanese. È di Ada, una città vicino ad Accrà, nel Ghana. Ha ventiquattro anni ed è in Italia da tre mesi. Badu è in Italia da solo, la sua famiglia è rimasta in Ghana. La famiglia

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Logica del primo ordine

Logica del primo ordine Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Intelligenza Artificiale Paolo Salvaneschi A7_4 V1.3 Logica del primo ordine Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti, per studio

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

RITARDO PRIMARIO DI LINGUAGGIO

RITARDO PRIMARIO DI LINGUAGGIO LAVORO DELLA PERCEZIONE UDITIVA NEL LINGUAGGIO Identificazione e rafforzamento delle caratteristiche fonemiche della lingua e, contemporaneamente, inibizione delle caratteristiche che le sono estranee

Dettagli