mc-16 / mc-20 HoTT.1.it mc-20 mc-16 Manuale di programmazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "mc-16 / mc-20 HoTT.1.it mc-20 mc-16 Manuale di programmazione"

Transcript

1 mc-16 / mc-20 HoTT.1.it mc-16 mc-20 Manuale di programmazione

2 Indice Informazioni generali Indice... 2 Protezione dell ambiente... 3 Note per la sicurezza... 4 Note per la sicurezza nel trattamento delle batterie Litio-Ion (LiIo) e Litio-Polimeri (LiPo)... 8 Introduzione Descrizione del radiocomando Dati tecnici Note generali sul funzionamento Trasmettitore Alimentazione del trasmettitore Carica batteria del trasmettitore Uso dei caricatori automatici Caricatori consigliati (accessori) Togliere la batteria del trasmettitore Installare la batteria del trasmettitore Timer uso batteria Note generali per la carica Come aprire il trasmettitore Batteria al Litio CR Conversione stick Regolazione lunghezza stick Barre supporto trasmettitore Descrizione del trasmettitore Lato anteriore Connettori laterali Presa di carica Jack DSC Jack dati Connettore per la cuffia Sede per scheda SD Connettore Mini-USB Interiore del lato inferiore del trasmettitore Scermo e tasti Operare sul terminale dati Scorciatoie Colonne menu nascosto Campi funzione sullo schermo Indice Indicatori posizione Blocco tasti di programmazione Avvertimenti MODALITA NASCOSTA Scelta della lingua VOCE Cambio lingua sullo schermo Aggiornamento firmware con scheda SD. 35 CALIBRAZIONE STICK Inizializzazione Bluetooth Visualizza dati telemetria Inizializzare il trasmettitore Scaricare il pacchetto dati Aggiornamento firmware trasmettitore Ripristino software sul trasmettitore Inizializzare il ricevitore Alimentazione del ricevitore Alimentazione del sistema ricevente Aggiornamento firmware ricevitore Salvare le impostazioni del ricevitore Note per l installazione Definizione dei termini Assegnazione dei comandi (stick, interruttori, controlli proporzionali Trim digitali Modelli di aereo Collegamenti al ricevitore Servi nel verso sbagliato Modelli di elicottero Collegamenti al ricevitore Program descriptions mc 16 20* Caricare una nuova locazione di memoria... 76»Scelta del modello«... 79»Copia / Cancella«... 80»Nascondi menu«... 84»Nascondi modelli«... 85»Impostazione base del modello«modelli di aereo Binding trasmettitore e ricevitore Prova della portata Modelli di elicottero Binding trasmettitore e ricevitore Prova della portata... 99»Tipo di modello« »Tipo di elicottero« »Impostazione servi« »Impostazione degli stick«... Modelli di aereo Modelli di elicottero »Impostazione dei comandi«... Modelli di aereo Modelli di elicottero Limitatore del motore Impostazione del minimo Limitatore del motore in AR nel menu»modo stick« »Dual Rate / Expo«... Modelli di aereo Modelli di elicottero »Curva del canale 1«... Modelli di aereo Modelli di elicottero »Visualizza interruttori« »Commutazione dai comandi« »Interruttori logici« Come programmare una fase di volo? »Impostazione fasi«modelli di aereo Modelli di elicottero »Attribuzione delle fasi« »Trim fasi«(modelli di aereo) »Canali non ritardati« »Timers in generale« »Timers fasi di volo« Cos è un mixer? »Mixer ala«

3 Tipo di modello: 1AIL Tipo di modello: 1AIL 1FL Tipo di modello: 2AIL Tipo di modello: 2/4AIL 1/2/4FL (Max. 2 alettoni e 2 flaps con il trasmettitore 8 canali standard mc-16)»mixer elicotteri« Regolazione fine curve del motore e del passo Impostazione autorotazione Note generali sulle miscelazioni libere »Mixer liberi« Mixer lineari Curve mixers Esempi »Mixer attiva / fase« »Canale solo mix« »Mixer doppio« »Mixer piatto oscillante« »Fail safe« »Maestro/Allievo«... Collegamento con il cavo trainer Schema dei collegamenti Sistema HoTT senza fili »Scambio canali Tx« »Profi trim«... Modelli di aereo Modelli di elicottero »Memoria trim«... Modelli di aereo Modelli di elicottero »Telemetria« Note importanti: IMPOSTAZIONI & E VISUAL. DATI Modo satellite Sensori SCELTA DEL SENSORE STATO DEL SEGNALE RF ATTIVAZIONE VOCE »Sequenza canali« »Canali multipli« »Limitatore corse piatto« »MP3 player« »Impostazioni base, trasmettitore« »Visualizza servi« »Test servi« »Codice di accesso« »Informazioni« * Opzione standard Opzione attivabile con costi extra Esempi di programmazione Introduzione Modelli di aereo Primi passi Controllo del motore elettrico Uso dello stick CH1 per: Motore elettrico e butterfly Motore elettrico e aerofreni Attivazione timer con un comando Servi funzionanti in parallelo Uso delle fasi di volo Esempio Esempio Controllo temporale delle sequenze Modelli delta o tuttala Modelli per F3A Modelli di elicottero Appendice FCC Information Dichiarazione di conformità Certificato di garanzia Protezione dell ambiente Il simbolo qui illustrato significa che questo prodotto non si può smaltire, qualora fosse inservibile, attraverso la normale raccolta rifiuti domestica. Invece è responsabilità degli utilizzatori di questo prodotto, quando fosse inutilizzabile, di smaltirlo portandolo in un punto di raccolta specifico per il riciclaggio di apparecchiature elettriche ed elettroniche. In questo modo si favorisce il recupero dei materiali conservando le risorse naturali, proteggendo l ambiente e la salute umana. Anche le batterie sia a secco che ricaricabili, si devono togliere dall apparato e portare in un centro di raccolta specifico. Per precise informazioni su dove e quando è possibile smaltire questi prodotti, bisogna contattare il servizio locale di smaltimento rifiuti. Il solo scopo di questo manuale è quello di fornire informazioni; può essere soggetto a modifiche o correzioni senza comunicazione preventiva. La ditta Graupner non accetta responsabilità od obblighi per errori o imprecisioni che ci possano essere nella sezione informazioni di questo manuale. Indice 3

4 Note per la sicurezza Si prega di leggere attentamente! Noi tutti vogliamo che voi abbiate molte ore di divertimento nel nostro hobby del modellismo e la sicurezza è un fattore importante per ottenere ciò. È molto importante che voi leggiate attentamente questo manuale e teniate nella debita considerazione le nostre raccomandazioni riguardo alla sicurezza. Vi raccomandiamo anche di registrarvi subito su per essere certi di ricevere sempre per tutte le ultime informazioni e gli aggiornamenti relativi a questo prodotto. Se siete un principiante nel mondo del modellismo radiocomandato (aerei, scafi, auto), vi consigliamo fortemente di cercare nel vostro campo, un modellista esperto a cui chiedere aiuti a consigli. Se in futuro cederete questo radiocomando, vi ricordiamo di cedere insieme anche questo manuale di istruzioni. Ambito di utilizzo Questo set di radiocomando dev essere utilizzato esclusivamente per gli scopi previsti dal produttore, cioè per controllare modelli che non portano persone a bordo. Ogni altro utilizzo è vietato. Indicazioni per la sicurezza LA SICUREZZA NON E CASUALE e I MODELLI RADIOCOMANDATI NON SONO GIOCATTOLI 4 Note per la sicurezza Anche piccoli modelli possono causare seri danni o ferite se gestiti in modo scorretto, oppure se si verifica un incidente per colpa di altri. Problemi tecnici nei sistemi elettrici o meccanici, possono inaspettatamente mandare su di giri un motore o farlo avviare, con la conseguenza che parti del modello possono essere scagliate con forza tutto intorno causando anche ferite gravi. Evitate sempre i cortocircuiti, di qualsiasi genere! Un cortocircuito può distruggere facilmente alcune parti del radiocomando, ma può anche causare incendi o esplosioni secondo quanta energia è contenuta nelle batterie. Tutti i componenti attivati da un motore come eliche di un aereo o di un imbarcazione, rotori di un elicottero, ingranaggi, ecc. rappresentano un continuo pericolo di ferimento. Non dovete toccarli per nessun motivo! Un elica che gira ad alta velocità può amputarvi un dito! Fate attenzione che nelle immediate vicinanze delle parti in movimento non ci siano altri oggetti. Non sostare in zona pericolosa come il piano di rotazione dell elica o di altre parti in movimento quando il motore sta girando o le sue batterie sono collegate. Vi preghiamo di notare che un motore glow o elettrico possono avviarsi improvvisamente mentre maneggiate il trasmettitore e il ricevitore è acceso. Per essere tranquilli bisogna scollegare il serbatoio o le batterie dal motore quando non si è ancora pronti per il volo. Proteggete gli apparati da polvere, sporcizia, umidità ed altri corpi estranei, non sottoponeteli a vibrazioni, né a calore o freddo troppo intensi. Il trasmettitore dev essere fatto funzionare ad una temperatura ambiente normale, cioè tra -10 C e +55 C. Evitate colpi o pressioni. Controllate periodicamente che l involucro ed i cavi non siano danneggiati. Non usate più apparati danneggiati o bagnati, anche dopo l asciugatura! Usate solamente componenti e accessori consigliati da noi e che si adattino tra di loro. Usate solo spinotti di collegamento Graupner della stessa costruzione e con i contatti dello stesso materiale. Quando si sistemano i cavi verificare che non siano in tensione, attorcigliati o rotti. Evitare angoli troppo stretti poiché si potrebbe logorare il materiale isolante. Prima di usare il sistema verificare che i connettori siano saldamente inseriti. Quando si staccano gli spinotti non tirare il cavo ma solo la spinetta. Non è ammesso fare modifiche ai vari componenti del sistema RC, poiché qualsiasi modifica invaliderebbe la garanzia e la copertura dell assicurazione. Se fosse necessario, potete inviare l apparecchiatura difettosa al vostro centro assistenza Graupner locale; si veda a pag 331 Installare il sistema ricevente Il ricevitore dev essere collocato nel modello, con una protezione di gommapiuma e dietro a un ordinata e, nei modelli di auto e di imbarcazioni, dev essere protetta contro la polvere e gli spruzzi d acqua. Il ricevitore non deve essere a diretto contatto con fusoliera, scafo o chassis, altrimenti le vibrazioni del motore e gli urti degli atterraggi verrebbero trasmessi direttamente ad essa. Nella sistemazione dell impianto ricevente in un modello con motore a scoppio, l impianto ricevente dev essere sistemato in una posizione ben protetta da gas di scarico e residui di olio per evitare che essi possano penetrarvi all interno. Ciò vale soprattutto per la collocazione degli interruttori ON/OFF all esterno dei modelli. Fissare il ricevitore in modo che l antenna e i cavetti di servi e interruttore non siano in tensione. L antenna ricevente deve essere ad almeno 5 cm di distanza da grosse parti in metallo o altri cavetti che non siano quelli connessi direttamente al ricevitore. Questo comprende componenti in acciaio o carbonio, servi, motori elettrici, pompe carburante, cablaggi di ogni tipo, ecc. Idealmente il ricevitore deve essere installato ben lontano da qualsiasi installazione a bordo del modello, ma in una posizione facilmente accessibile. In nessun caso i cavetti dei servi devono stare vicini all antenna, e tanto meno essere arrotolati intorno ad essa. Bisogna fissare accuratamente i vari cablaggi in modo che

5 non si possano avvicinare all antenna durante il volo. Sistemazione della o delle antenne riceventi Il ricevitore, e le sue antenne, deve essere sistemato il più lontano possibile da ogni tipo di apparecchio alimentato. Se il vostro modello ha la fusoliera in carbonio, le estremità dell antenna devono uscire all esterno della fusoliera per almeno 35 mm. Se questo non fosse possibile, è necessario sostituire le antenne del ricevitore con altre più lunghe. L orientamento dell antenna non è critico ma vi suggeriamo di installarla verticalmente; se il ricevitore ha due antenne che lavorano in diversity, bisogna sistemarle con le estremità a 90 l una rispetto all altra. La distanza ideale tra le due estremità dovrebbe essere maggiore di 125mm. Montaggio dei servi Montare sempre i servi usando i gommini antivibrazioni per avere un certo grado di protezione da urti e vibrazioni. Montaggio delle astine di comando Montare le astine in modo che possano scorrere liberamente e senza giochi. È importante che le squadrette dei servi possano compiere tutta la loro escursione senza urtare o sfregare nulla o che ci siano degli impedimenti lungo la loro corsa. È essenziale poter spegnere il motore in qualsiasi momento e per fare ciò bisogna che il tamburo del carburatore si chiuda completamente quanto stick e trim del motore sono a fondo corsa. Bisogna fare attenzione che le parti metalliche non possano sfregarsi tra di loro, quando si muovono i comandi, quando ci sono parti rotanti in movimento o quando il modello è sottoposto alle vibrazioni del motore. Lo sfregamento tra metalli genera disturbi elettrici che possono impedire il funzionamento corretto del ricevitore. Direzione dell antenna trasmittente Le antenne hanno la loro migliore irradiazione sul fianco e quindi è controproducente puntare l antenna del trasmettitore verso il modello pensando di migliorare la ricezione. Quando ci sono più radiocomandi in funzione è opportuno che i piloti stiano raggruppati, se qualcuno si allontana dal gruppo danneggia il suo modello e quello degli altri. Comunque bisogna notare che, nel caso di radiocomandi a 2,4 GHz, il ritorno del segnale della telemetria dal modello potrebbe subire interferenze, dando informazioni errate, qualora due o più piloti stessero a una distanza inferiore ai 5 metri. Il problema si risolve allontanandosi gli uni dagli altri. Controlli prima del volo Prima di accendere il ricevitore bisogna accertarsi che lo stick del motore si trovi nella posizione di minimo/stop. Accendere prima il trasmettitore e poi il ricevitore. Spegnere prima il ricevitore e poi il trasmettitore. Se non si osserva questa sequenza il ricevitore, acceso per primo, non avendo il segnale del suo trasmettitore, rimane soggetto ai segnali degli altri trasmettitori e ad eventuali interferenze che potrebbero causare movimenti indesiderati ai servi con conseguente attivazione di motori o altri comandi che possono creare situazioni di pericolo. In particolare con motori elettrici, staccare sempre l alimentazione del motore prima di spegnere il ricevitore. In particolar modo nei modelli con giroscopio meccanico vale la regola: prima di spegnere la ricevente assicuratevi, staccando l alimentazione, che il motore non possa girare involontariamente ad alta velocità. Un giroscopio che si arresta produce spesso una tensione così alta che il ricevitore lo scambia per un segnale valido per il motore. Perciò il motore potrebbe girare fuori controllo! Prova della portata Prima di ogni sessione di volo bisogna verificare che il sistema funzioni correttamente e che abbia una portata adeguata. Fissare a terra il modello assicurandosi che non vi siano persone intorno. Prima di fare volare il modello, conviene effettuare almeno una prova completa di tutti i sistemi e un volo simulato completo, in modo da eliminare possibili difetti del sistema ed errori nella programmazione del modello. A questo proposito è importante leggere le note alle pagine 91 e 99. Non usare mai un trasmettitore senza la sua antenna. Accertarsi che l antenna del trasmettitore sia ben collegata e fissata. Usare modelli di aerei, elicotteri, barche ed auto Non volate mai sopra gli spettatori o altri piloti. Non mettete mai in pericolo persone od animali. Non volate mai in prossimità di linee ad alta tensione. Non fate funzionare il vostro modello di scafo in prossimità di chiuse, attracchi o imbarcazioni. I modelli di auto non devono correre su strade pubbliche, autostrade, piazze, ecc. Non spegnere mai il trasmettitore mentre si sta pilotando un modello! Se questo dovesse succedere accidentalmente, bisogna mantenere la calma e attendere che lo schermo del trasmettitore sia completamente spento prima di accenderlo di nuovo, altrimenti ci sarebbe il pericolo che il trasmettitore non si riprenda. In questo caso occorre spegnerlo di nuovo e riaccenderlo dopo aver atteso il tempo necessario. Note per la sicurezza 5

6 Note per la sicurezza Aerotraino Quando si fa un traino, bisogna accertarsi che i ricevitori dei due modelli siano almeno a 50cm l uno dall altro, altrimenti potrebbero interferirsi con il canale della telemetria. Controllo delle batterie di trasmettitore e ricevitore Bisogna smettere di utilizzare il radiocomando e ricaricare le batterie prima che siano completamente scariche. Nel caso del trasmettitore significa, in ultimo, quando sul display compare il messaggio la batteria deve essere ricaricata (o qualcosa di simile) e si sente un allarme sonoro. È di vitale importanza controllare periodicamente lo stato di carica delle batterie, in particolare quelle del ricevitore. Quando la batteria è quasi scarica si sentono i servi girare più lentamente, ma non è sicuro mantenere in funzione il modello fino a che ciò accade. Bisogna sempre cambiare o ricaricare le batterie in tempo utile. Seguire le istruzioni del costruttore delle batterie, e non lasciarle in carica oltre il tempo indicato. Non lasciare le batterie in carica senza controllo. Non tentare mai di ricaricare le pile a secco perché potrebbero esplodere. Le batterie ricaricabili andrebbero ricaricate sempre prima di ogni sessione di volo, evitando cortocircuiti. Per questo bisogna collegare i connettori tipo banana del cavetto, prima al caricabatterie, osservando la giusta polarità, e poi collegare il trasmettitore o la batteria del ricevitore al loro connettore sul cavetto di carica. Se il modello resta fermo per un po di tempo bisogna scollegare e togliere le batterie dal modello stesso. Capacità e tempo operativo Questa regola si applica a tutti i tipi di batterie: la capacità diminuisce ad ogni carica. A bassa temperatura la resistenza interna della batteria aumenta e la capacità diminuisce; questo significa che si riduce la capacità di fornire corrente 6 Note per la sicurezza e mantenere la tensione. Cariche frequenti e/o l uso di programmi di manutenzione, tendono a far ridurre gradualmente la capacità della batteria. Pertanto si raccomanda di controllare la capacità delle batterie ricaricabili almeno ogni 6 mesi, e di sostituirle se si nota una sostanziale diminuzione della capacità. Usare solo batterie ricaricabili Graupner originali! Soppressione dei disturbi elettrici Tutti i motori elettrici convenzionali (con spazzole), generano scintille tra il commutatore e le spazzole che causano interferenze al radiocomando più o meno serie in base al tipo di motore. Per far lavorare correttamente il radiocomando, eliminando i disturbi, bisogna mettere dei filtri soppressori a tutti i motori elettrici. Si raccomanda di leggere le note relative fornite dal costruttore del motore. Per maggiori informazioni sui filtri far riferimento al catalogo generale Graupner FS o al sito Filtro per le prolunghe dei servi (cod. No. 1040) Se si usano delle prolunghe molto lunghe per collegare i servi, è necessario usare dei filtri appositi per eliminare il pericolo di de-sintonizzare il ricevitore. Il filtro va inserito tra la prolunga e il ricevitore; solo in casi molto particolari bisogna inserirne un altro vicino al servo. Uso dei regolatori elettronici La regola principale è di sceglierlo adeguato alla potenza del motore che si vuole controllare. C è sempre il pericolo di danneggiarlo per sovraccarico, ma a questo si rimedia scegliendo un regolatore che possa sopportare una corrente che sia almeno la metà della corrente di bloccaggio del motore. Cura particolare va posta quando si usano motori con poche spire nell avvolgimento, i quali possono avere una corrente di blocco pari a molte volte la loro corrente nominale; questa forte corrente potrebbe bruciare il regolatore. Sistemi di accensione elettronica Anche i sistemi di accensione per motori a combustione interna producono delle interferenze che danno fastidio ai radiocomandi. I sistemi di accensione vanno sempre alimentati con una batteria dedicata, non usare quella dell impianto ricevente. Si raccomanda di usare candele e cappucci con filtro e cavi di accensione schermati. Tenere l impianto ricevente ad adeguata distanza dal sistema di accensione. Scariche statiche I fulmini producono scariche elettromagnetiche che possono interferire con il radiocomando anche se il temporale si trova a vari chilometri di distanza. Per questa ragione smettere immediatamente l attività con il radiocomando se si nota un temporale in arrivo. Se un fulmine si scaricasse sull antenna del trasmettitore potrebbe essere mortale. Attenzione Per adempiere alle norme FCC sulle emissioni a RF, applicabili ad apparati trasmittenti mobili, le antenne devono stare ad almeno 20 cm dalle persone quando l apparato è in uso. E anche noi raccomandiamo di non usare i radiocomandi ad una distanza inferiore a 20 cm. Verificare inoltre che altri trasmettitori non si trovino a meno di 20 cm dal vostro per evitare problemi di funzionamento generale e di portata. Bisogna evitare di usare il radiocomando finché la sue caratteristiche di emissione non sono state adeguate a quelle del Paese in cui lo si usa. Questo è importante per rispettare le varie direttive (FCC, ETSI, CE, ecc.). Per i dettagli si prega di fare riferimento alle specifiche

7 istruzioni dell apparato in uso. Prima di ogni volo è necessario controllare tutte le funzioni e verificare la portata per evidenziare eventuali problemi al sistema ed errori nella programmazione. Evitare assolutamente qualsiasi regolazione o cambiamento della programmazione mentre il modello è in volo. Cura e manutenzione Non pulite mai le vostre apparecchiature, con benzine, detergenti, acqua e similari, e, nel caso dell antenna, usare esclusivamente uno straccio asciutto e soffice. Componenti e accessori La ditta GRAUPNER Gmbh & Co. KG come produttore si raccomanda di abbinare solo ed unicamente componentistica ed accessoristica prodotta dalla stessa, in quanto il suo funzionamento è testato e assicurato dalla Ditta GRAUPNER stessa. La Ditta GRAUPNER quindi si dichiara responsabile del prodotto solo se si osserva questa raccomandazione. Nello stesso tempo la Ditta GRAUPNER non si ritiene responsabile se vengono utilizzati accessori e componenti prodotti da altre marche non GRAUPNER. Questo in quanto non è possibile verificare tutto quello che viene prodotto da altre parti, quindi chi li usa lo fa a proprio rischio e pericolo. Esclusione della responsabilità/risarcimento danni La ditta GRAUPNER non è in grado di controllare né il rispetto delle istruzioni di montaggio e di funzionamento, né le condizioni e le modalità di installazione, utilizzo, funzionamento e cura dei componenti del radiocomando. Perciò la ditta GRAUPNER non si assume responsabilità di alcuna specie nei confronti di danni, perdite, o spese che dovessero derivare da un utilizzo errato, o in una qualunque circostanza ad esso associata. Per quanto permesso dalla legge, l obbligo della ditta GRAUPNER al risarcimento dei danni, indipendentemente da qualunque motivo giuridico, è limitato al valore dei danni riportati dai soli materiali della ditta GRAUPNER coinvolti nel sinistro. Ciò non vale, se si ritiene che la ditta GRAUP- NER, a seguito di disposizioni giuridiche coattive, abbia responsabilità illimitata a causa di colpa grave o dolo. Inoltre, possiamo prendere in considerazione i reclami solo se accompagnati solo se è presente un file di registrazione dei dati, per questo si veda a pag 24 Registrazione dei dati. Per lo stesso motivo il trasmettitore deve sempre essere aggiornato con iil software più recente. È necessario per questo registrarsi su https://www.graupner.de/en/service/product_registration.aspx per essere sempre informati sugli ultimi aggiornamenti. Questo è l unico modo con cui vi possiamo informare sulle ultime novità. Note per la sicurezza 7

8 Note sulla sicurezza e l uso corretto delle batterie tipo Litio- Ion (LiIo) e Litio-Polimeri (LiPo) Come per tutti i prodotti tecnici sofisticati, è importante osservare le note seguenti riguardo alla sicurezza e all utilizzo se si vuole utilizzare il prodotto correttamente e per lungo tempo. Queste istruzioni si devono conservare e passare ad un eventuale nuovo utilizzatore di questa apparecchiatura. Note generali Le batterie LiIo/LiPo richiedono un attenzione particolare. Questo si applica per la carica, la scarica, l immagazzinamento e tutte le altre occasioni in cui si maneggiano. È necessario rispettare le seguenti indicazioni: Un trattamento non corretto potrebbe portare a esplosione, incendio, fumo e pericolo di avvelenamento. Pertanto bisogna seguire con cura e attenzione tutte le istruzioni e gli avvertimento per evitare tutto questo. La capacità della batteria si riduce ad ogni ciclo di carica/scarica. Anche conservare le batterie ad una temperatura troppo alta o troppo bassa potrebbe portare ad una graduale riduzione di capacità. Nell uso con i modelli, la capacità delle batterie si riduce a circa il 50-8 dopo circa 50 cicli di carica/scarica, pur rispettando tutte le regole. Questo in parte è dovuto alle alte correnti di scarica e dalle correnti induttive causate dai motori. i pacchi di batterie si possono collegare solo in serie o in parallelo in casi eccezionali, poiché la capacità delle celle e il loro stato di carica possono differire anche parecchio. Questo è il motivo per cui i pacchi di batterie che noi forniamo sono selezionati. Note speciali per caricar/scaricare le batterie LiIo-/LiPo fornite da Graupner Poiché Graupner GmbH & Co. KG non può controllare che la carica o la scarica delle celle avvenga in modo corretto, la piena garanzia non è valida nel caso di carica o scarica non corrette. Bisogna sempre essere presenti durante la carica delle batterie. 8 Note per la sicurezza Per caricare le batterie LiIo/LiPo si possono usare solo i caricabatterie approvati con i cavi giusti. Qualsiasi manomissione su di essi può causare seri danni. La massima corrente di carica si deve limitare a 1,05 volte la capacità della batteria. Esempio: batteria da 700mAh = corrente di carica massima 735mAh. Per caricare/scaricare le batterie LiIo/LiPo, usare solo il caricabatterie incluso nel set o uno di quelli forniti da Graupner per quell uso specifico. Si faccia riferimento a pag. 17 o su Verificare che le impostazioni di corrente e tensione (numero di celle) siano giusti per quella batteria e osservare scrupolosamente le istruzioni fornite con il caricabatterie. Altre informazioni pratiche Durante la carica, la batteria deve essere appoggiata su di una superficie infiammabile, resistente al calore e non conduttiva. Anche gli oggetti facilmente infiammabili devono essere tenuti a debita distanza dalla postazione di carica. Le batterie si possono caricare solo con la supervisione di qualcuno. Le batterie LiIo-/LiPo collegate in serie in un pacco, si possono caricare insieme solo se la tensione delle singole celle non differisce più di 0,05V. Le batterie LiIo fornite con il set sono equipaggiate di uno speciale circuito di sicurezza che compensa le differenze di tensione tra le singole celle, pertanto non è necessario un bilanciatore esterno. Con queste condizioni le batterie LiIo/LiPo Graupner LiIo-/LiPo si possono caricare con un valore di corrente 2C (2 volte la capacità della batteria). Ad una tensione per cella di 4,2V massimi e oltre, la carica deve continuare alla tensione costante di 4,2V finché la corrente non scende sotto a 0,1...0,2A. Bisogna assolutamente evitare di caricare con una tensione superiore a 4,20 V per cella perché si potrebbero danneggiare le batterie con il rischio di provocare un incendio. Per prevenire la sovraccarica delle singole celle di un pacco e per allungargli la vita, bisogna impostare una tensione di spegnimento tra 4,10 e 4,15 V per cella. Non tentare di caricare le celle con la polarità invertita; in questo caso si provocherebbe una reazione chimica abnorme che metterebbe fuori uso le batterie, provocando anche rotture, fumo e fiamme. La temperatura ammessa per caricare e conservare le batterie LiIo/LiPo va da 0 a +50 C Conservazione Quando le celle LiIo/LiPo vengono immagazzinate, dovrebbero avere il della loro capacità. Se la tensione delle singole celle scendesse sotto i 3V, allora bisogna assolutamente ricaricarle con un della capacità totale. Altrimenti, una ulteriore scarica le renderebbe inutilizzabili se immagazzinate completamente scariche. Note particolari per la scarica delle batterie LiIo/ LiPo Graupner Una corrente di carica continua di circa 1C non rappresenta un grosso problema per le batterie LiIo/LiPo Graupner LiIo-/LiPo. Per correnti maggiori si prega di fare riferimento alle specifiche del catalogo. In ogni caso rispettare sempre la massima corrente permessa dal sistema di connettori e vedere la massima corrente di scarica della batteria. Bisogna assolutamente evitare di scaricare le singole celle portando la loro tensione al di sotto di 2,5V, altrimenti le celle restano danneggiate in modo permanente. Anche i cortocircuiti sono da evitare nel modo più assoluto perchè, se permanenti, portano alla distruzione della batteria con alte temperature e pericolo di incendio. Durante la scarica la temperatura della batteria non deve raggiungere in nessun caso i +70 C. Per evitare ciò bisogna provvedere un miglior raffreddamento o ridurre la corrente di scarica. La temperatura si può misurare facilmente con il

9 termometro a infrarossi codice n La batteria non si deve mai scaricare attraverso la presa di carica del trasmettitore, in quanto non adatta a questa funzione. Altre note per l uso Non cortocircuitare la batteria, perchè un cortocircuito fa scorrere un altissima corrente attraverso la batteria e questo surriscalda le celle. Quindi si potrebbe avere una perdita di elettrolita con produzione di gas e pericolo di esplosione. Per questo motivo occorre tenere lontano dalle batterie LiIo/LiPo Graupner superfici conduttive per evitare situazioni che portino al cortocircuito. Considerazioni sui connettori Questi connettori non sono robusti come quelli di altre batterie. Questo vale particolarmente per il polo positivo. La connessione si può rompere facilmente. A causa del trasferimento termico le linguette del connettore non si possono saldare direttamente. Collegamento delle celle Non è consentito saldare direttamente sulle celle. Il calore conseguente a questa operazione può danneggiare i componenti delle batterie come il separatore o l isolante. Il collegamento delle batterie si può fare solo con saldatura a punti industriale. Per riparare o sostituire cavi staccati o mancanti è necessario un intervento professionale fatto dal costruttore o dal distributore. Sostituzione di singole celle La sostituzione delle singole celle deve essere fatto dal costruttore o dal distributore, mai dal singolo utente. Uso di celle danneggiate Le celle danneggiate non si devono usare o restituire al servizio assistenza. Le celle danneggiate possono avere: l involucro danneggiato, le celle deformate, perdite di elettrolita. In questi casi un ulteriore uso della batteria non è ammesso. Le batterie in queste condizioni sono considerate rifiuti pericolosi e quindi devono essere smaltite nel modo appropriato. Avvertenze generali Le batterie non devono essere bruciate o gettate nel fuoco. Le batterie non si devono immergere in liquidi come acqua, acqua di mare o bevande. Qualsiasi contatto con liquidi di qualunque natura è da evitare assolutamente. Le singole celle o le batterie non sono giocattoli e quindi non si devono lasciare in mano ai bambini. Le batterie devono essere tenute fuori dalla portata dei bambini. Le batterie non si devono lasciare nelle vicinanze di bambini piccoli. Se, disgraziatamente, una di queste fosse stata ingoiata, bisogna ricorrere immediatamente all intervento di un medico. Non bisogna mettere le batterie in un forno a microonde o sotto pressione. Le conseguenze possono essere fumo, fuoco e altro. Non smontare le batterie LiIo/LiPo, perché questa operazione potrebbe causare cortocircuiti interni, con produzione di gas, fuoco o esplosione. L elettrolita e i suoi vapori, nelle batterie LiIo/LiPo sono nocivi. Bisogna evitare assolutamente il contatto con essi. Se l elettrolita entrasse in contatto con pelle, occhi o altre parti del corpo, bisogna lavare e risciacquare immediatamente con abbondante acqua fresca e poi consultare un medico. Le batterie inserite nelle apparecchiature devono essere tolte da esse quando non sono usate correntemente. Spegnere sempre le apparecchiature dopo l uso per evitare una scarica completa delle batterie. Caricare sempre le batterie prima che sia troppo tardi. Conservarle su di una superficie infiammabile, resistente al calore e non conduttiva! Le batterie LiIo/LiPo scaricate completamente sono considerate difettose e non si possono più usare! Note per i radiocomandi mc-16 HoTT e mc-20 HoTT Codice no / Il trasmettitore di questi radiocomandi normalmente è dotato di batterie LiIo con integrato un circuito di protezione (con riserva di cambiamenti). Quando si raggiunge la tensione limite di 3,60V predisposta in fabbrica, sullo schermo appare un avvertimento. Smaltimento delle batterie usate Le leggi di alcuni paesi richiedono che tutte le batterie usate vengano portate ad un centro di raccolta autorizzato. Smaltire le batterie con i rifiuti normali è proibito. Le batterie vecchie si possono portare nei centri di raccolta comunale appositamente adibiti, senza alcuna spesa. In genere nei negozi che le vendono si trovano degli appositi raccoglitori in cui depositare la pile e le batterie esaurite. Per precise informazioni su dove e quando è possibile smaltire questi prodotti, bisogna contattare il servizio locale di smaltimento rifiuti. Potete inviarci le batterie usate acquistate da noi per posta a vostra spese, al seguente indirizzo: Graupner GmbH & Co. KG Service: Used batteries Henriettenstr D Kirchheim unter Teck Questo rappresenta un contributo essenziale alla protezione dell ambiente. Attenzione: Le batterie danneggiate, tra le altre cose, potrebbero richiedere un imballaggio speciale perché contengono materiali altamente tossici!!! Note per la sicurezza 9

10 mc-16 e mc-20 L ultima generazione nella tecnologia dei radiocomandi Le novità tecnologiche su tutto l arco delle tipologie di modelli, costituiscono sempre una sfida per i tecnici progettisti. Questo è il motivo per cui l introduzione della nuova tecnologia con trasmissione a 2,4GHz ha costituto una pietra miliare in questo campo. Il sistema HoTT (Hopping Telemetry Transmission = trasmissione di telemetria con scansione di frequenza) è la sintesi di competenza, tecnologia e prove fatte da piloti professionisti in tutto il mondo. In teoria il sistema Graupner HoTT permette l utilizzo contemporaneo in volo di più di 200 modelli. Sebbene in pratica, la presenza di vari generi di utilizzatori sulla banda dei 2,4 GHz, riduca considerevolmente questo numero. Comunque è sempre possibile far coesistere molti più modelli di quanto si poteva fare con le frequenze dei 35/40 MHz usate fino ad ora. Ad ogni modo il fattore limitante che rimane sempre, è la dimensione dello spazio aereo disponibile. Però il semplice fatto che non sia necessario controllare le frequenze in uso, aumenta in modo considerevole il fattore sicurezza, specialmente in siti di volo particolari come i pendii dove vari gruppi di piloti sono distribuiti su di un area abbastanza ampia senza possibilità di controllo. Il menu della Telemetria integrata offre un semplice mezzo per accedere ai dati e programmare i ricevitori HoTT. Per esempio questo metodo si può usare per impostare le uscite dei ricevitori e distribuire le funzioni di controllo a servi multipli abbinando corse e direzioni. I dati della telemetria come VARIO o GPS, si possono richiamare utilizzando gli appositi moduli opzionali. I radiocomandi mc-16 HoTT e mc-20 HoTT sono basati sul radiocomando computerizzato Graupner/JR mc-24 che è stato introdotto nel I nuovi radiocomandi HoTT sono stati sviluppati per i modellisti esperti e sono quindi in grado di controllare senza problemi tutti i tipi di modelli utilizzati attualmente 10 Introduzione (aerei, elicotteri, auto, scafi). I trasmettitori di questa serie offrono un livello di sicurezza e affidabilità mai visto prima, unito a facilità e praticità nell uso. Per esempio, ogni trasmettitore mc-16 HoTT e mc-20 HoTT è adatto all uso dei rinomati moduli NAUTIC. Una ulteriore innovazione è il sequenziatore dei canali - disponibile come standard solo sul trasmettitore mc-20 HoTT che fornisce una sorta di sequenza automatica che coinvolge fino a tre servi. Nel campo dei modelli volanti, aerei ed elicotteri, è spesso necessario utilizzare complesse funzioni di miscelazione delle superfici di controllo o del piatto oscillante. La tecnologia computerizzata permette di attivare una vasta gamma di funzioni per far fronte alle più disparate esigenze del modello, premendo semplicemente un pulsante. Con i trasmettitori HoTT è sufficiente attivare il tipo di modello appropriato per avere a disposizione tutta una serie di miscelazioni e abbinamenti per tutte le esigenze. Questo significa che il trasmettitore non ha più bisogno di moduli aggiuntivi per avere funzioni di miscelazione complesse, e si possono dimenticare i mixer meccanici a bordo del modello. Le regolazioni specifiche delle fasi di volo, si possono memorizzare in ogni memoria dei modelli; come certe impostazioni che coinvolgono vari parametri, si possono richiamare con la pressione di un pulsante. Le memorie aggiuntive dei modelli si possono memorizzare su di una scheda SD che è già compresa nel set. Si possono registrare anche i dati della telemetria per analizzarli poi in seguito sul PC. Poiché il trasmettitore mc-20 HoTT è fornito di due schermi, quello in basso è stato ottimizzato per le operazioni della programmazione semplici e comprensibili. La rappresentazione grafica delle funzioni dei mixer è particolarmente utile. Lo schermo superiore permette di visualizzare i dati della telemetria provenienti dal ricevitore. Le opzioni collegate per funzionalità sono organizzate in modo semplice secondo il contenuto. La struttura del programma chiara e comprensibile,permette al principiante di familiarizzare subito con le varie funzioni e in grado di usare subito le varie opzioni in relazione al suo grado di esperienza con i modelli radiocomandati. Questo manuale descrive ogni menu in dettaglio e fornisce molte informazioni utili ed esempi pratici di programmazione per completare le informazioni di base. Molti termini modellistici come controlli del trasmettitore, riduttori D/R, butterfly (crow) e molti altri, sono esaurientemente spiegati nel manuale. Si prega di leggere anche le note per la sicurezza e le informazioni tecniche. Si raccomanda anche di leggere attentamente tutte le istruzioni e di provare le varie funzioni descritte nel testo. Questo si può fare semplicemente collegando i servi al ricevitore e controllando le loro risposte per comprendere meglio quello che si programma sul trasmettitore. A tale riguardo si prega di leggere le note riportate a pag. 77. Questo è il metodo più rapido per familiarizzare con le procedure e le funzioni di questo trasmettitore HoTT. Raccomandiamo di operare sempre con il modello, in modo responsabile per evitare danni a voi e agli altri. Il Team Graupner vi augura molti successi e grande piacere nell utilizzo di questo radiocomando HoTT di ultima generazione. Kirchheim-Teck, Novembre 2012

11 Serie mc-16 e mc-20 sistemi computerizzati due set di radiocomando con la tecnologia 2,4-GHz-Graupner SJ-HoTT (Hopping Telemetry Transmission) La tecnologia che affascina. La tecnologia Graupner/SJ HoTT permette un utilizzo estremamente affidabile con comunicazioni bidirezionali fra trasmettitore e ricevitore, telemetria integrata, uscita vocale tramite connettore per cuffia e tempi di risposta ultra rapidi. Tecnologia di programmazione semplificata con pulsanti capacitivi sensibili al tocco per il trasmettitore mc-20 HoTT e con tasti a 4 vie per il trasmettitore mc-16 HoTT. The illustration shows the contents of the mc-20 HoTT transmitter set. Display grafico con 8 linee ad alto contrasto e retroilluminazione blu per una migliore visibilità nella visualizzazione dei parametri di controllo e dei dati telemetrici. I dati della telemetria vengono memorizzati su di una scheda di memoria micro- SD. Il trasmettitore mc-20 HoTT possiede un secondo schermo indipendente per visualizzare i dati della telemetria. Presa USB per la lettura e il salvataggio dei dati in memoria, e per gli aggiornamenti del software. Radiocomando con microcomputer che utilizza la recente tecnologia Graupner HoTT 2,4 GHz. Risposta ultra rapida ai comandi grazie alla trasmissione diretta tra il microcomputer e il modulo RF. La massima immunità alle interferenze si ottiene ottimizzando i salti in frequenza attraverso ben 75 canali più ampi. Trasferimento dati intelligennte con correzione degli errori. Si possono usare più di 200 sistemi contemporaneamente. La tecnnica HoTT di comunicazione bidirezionale tra ricevitore e trasmettitore, come il ciclo degli impusi più rapido (10ms), garantiscono tempi di reazione estremamente brevi. La modulazione si può commutare tramite software da HoTT a EXT o SP premendo semplicemente un pulsante. Il contenitore integra un antenna patch integrale. Il trasmettitore ha uno slot per ospitare schede SD o SDHC formattate FAT o FAT32 per salvare dati di telemetria, programmazione dei modelli e altre funzioni supplementari come l aggiurnamento firmware del trasmettitore. Il trasmettitore permette di caricare la batteria anche attraverso la presa USB. Sei diverse lingue: olandese, tedesco, inglese, francese. Italiano e spagnolo saranno disponibili sotto forma di aggiornamento software. Per la disponibilità di una certa lingua si veda nell area download. Sistema più semplice di assegnazione degli elementi di comando (stick, interruttori, comandi proporzionali e trim) come funzioni di controllo. COMODO SELETTORE DI MODALITA per semplificare il passaggio tra i vari modi di pilotaggio Mode 1, 2, 3, 4 motore a destra/ motore a sinistra) Descrizione del radiocomando 11

12 Serie mc-16 e mc-20 sistemi computerizzati due set di radiocomando con la tecnologia 2,4-GHz-Graupner SJ-HoTT (Hopping Telemetry Transmission) Il ricevitore funziona entro un ampio campo di tensioni da 3,6V a 8,4V (funzionante a 2,5V). Il Fail-safe, l assegnazione dei canali, le funzioni dei mixer e tutte le impostazioni dei servi sono semplici da programmare. Limitatore del piatto oscillante: questa funzione limita l angolazione del piatto per evitare incongruenze meccaniche soprattutto nelle ampie manovre dell acrobazia 3D. Funzione di canali multipli per usare i moduli Graupner NAUTIC. Trimmaggio digitale specifico per le fasi di volo. Programmazione semplice per passare lo stick CH1 dal comando motore a quello dei freni, negli alianti con motore elettrico. Questo cambiamento si può collegare molto facilmente alle fasi di volo. Il pilota determina la posizione dello stick in cui si ha il passaggio tra comando motore e freni. Dodici mixer con i canali di entrata e di uscita liberamente programmabili per aerei ed elicotteri, quattro mixer con curve innovative a 6 punti e fino ad 8 punti per motore, passo, coda o altre caratteristiche non lineari. La CPU del microprocessore impiega un metodo ingegnoso per calcolare le approssimazioni che servono ai mixer con curva. I punti delle curve si possono spostare su entrambi gli assi usando i tasti a 4 vie. Fino a sette fasi di volo programmate si possono adattare singolarmente ad ogni modello ed avere un nome diverso. Il tempo di commutazione è programmabile separatamente. Il menu SUPER SERVO permette di visualizzare perfettamente tutti i dati regolabili dei servi con semplice correzione dei parametri su 4 livelli : direzione di rotazione, punto centrale, fine corsa e limiti separati rispettivamente per 8 servi (mc-16 HoTT) e 12 servi (mc-20 HoTT) con un totale di rispettivamente di 48 e 72 opzioni. 12 Descrizione del radiocomando I menu SUPER-DUAL-RATE, EXPO ed EXPO/ DUALRATE con 36 varianti potenziali per 3 funzioni servo e fino a 7 fasi di volo. Tasto per immissione rapida nel menu di visualizzazione grafica dei servi: da qualsiasi menu premendo e sul tasto a 4 vie di sinistra, si entra direttamente nel suddetto menu. Menu multifunzione molto pratico per modelli di aereo ed elicottero. Inserendo il numero di servi usati per alettoni e flap, o per il passo collettivo, vengono proposte le miscelazioni più importanti nel suo menu multifunzione. Mixer per il piatto dell elicottero per 1, 2, 3, o 4 punti. Progetto adeguato alle esigenze future: aggiornabile, sistema operativo veloce 32 bit, con moderne memorie flash, possibilità di aggiornamento semplice attraverso la porta USB e la scheda micro- SD. I trasmettitori hanno le prese per interfaccia USB del PC, cuffia, SMART-BOX, sistema DSC standard; sono anche pronti per il funzionamento Trainer. Il tasto ESC commuta lo schermo tra il menu principale al menu Telemetria, e viceversa. La telemetria e le funzioni di programmazione vengono visualizzate direttamente sullo schermo del trasmettitore. Sistema Trainer con filo e senza fili, con trasferimento totale; tutte le impostazioni vengono fatte dal trasmettitore del Maestro. mc-16 HoTT Memorie per 20 modelli con memorizzazione di tutte le programmazioni e impostazioni dei parametri. Otto funzioni di controllo come standard, si possono espandere fino a dodici con un costo aggiuntivo. Schermo MULTI-DATA GRAPHIC LCD con retroilluminazione blu per una ottima leggibilità anche in condizioni di luce difficili. L inserimento dei dati avviene con due tasti a 4 vie per maggior semplicità e precisione. La funzione Key-Lock previene l inserimento di dati accidentale. Il trasmettitore ha, come standard, due interruttori a 3 posizioni (SW 5/6 + SW 11/12), due comandi proporzionali montati sui fianchi (Lv1 + 2) e due cursori proporzionali (Sl1 + 2); i comandi si possono assegnare a qualsiasi funzione. Certi punti del menu si possono sbloccare come opzione con costo aggiuntivo. Si veda l indice alle pagine 2 e 3 per avere l indicazione codificata come segue: * Opzione Standard Opzione da sbloccare con costo extra mc-20 HoTT Memorie per 24 modelli con memorizzazione di tutte le programmazioni e impostazioni dei parametri. Massimo 12 funzioni di controllo. Due schermi MULTI-DATA GRAPHIC LCD con retroilluminazione blu per una ottima leggibilità anche in condizioni di luce difficili. L inserimento dei dati avviene con due tasti a 4 vie sensibili al tocco CAP touch per maggior semplicità e precisione. Il trasmettitore ha, come standard, dodici interruttori (tre interruttori a 3 posizioni (SW 2/3, 5/6 + 11/12), cinque interruttori a 2 posizioni (SW 4, 7, 9, ), due interruttori a 2 posizioni con richiamo al centro (SW ), due interruttori a 2 posizioni con blocco (SW ), due interruttori momentanei sul retro del trasmettitore (SW / ), due tasti INC/DEC (CTL 5 + 6), due

13 controlli proporzionale montati sui fianchi (Lv1 + 2) e due cursori proporzionali (Sl1 + 2) montati come standard; questi comandi si possono assegnare a qualsiasi funzione. La funzione Key-Lock previene l inserimento di dati accidentale. Uscita su di una cuffia o un altoparlante degli annunci vocali e, quando disponibile, anche files MP3. Funzione limitatore Voith-Schneider lavora come un limitatore del piatto ma viene usato in modelli navali. Sequenza per l apertura di portelli per sgancio bombe, carrelli retrattili o pinne motore retrattili. Automatizza il movimento di 3 servi al massimo. Programmazione Icona indicante graficamente il tipo di modello in uso Timer per contare le ore di funzionamento del trasmettitore. Assegnazione degli interruttori per le fasi di volo: sei interruttori, due con funzione prioritaria. Ogni combinazione di interruttori si può nominare liberamente. Questo per rendere le fasi di volo indipendenti dagli interruttori. Tipo di coda normale oppure a V, configurazione ala a delta o tuttala e 2 HR Sv 3+8 (che rende subito disponibili due servi abbinati sull elevatore senza far intervenire altri mixer). Superfici mobili nell ala 4 AIL/4 FL: completo supporto per otto servi alari anche senza usare mixer liberi (caratteristica standard solo sul trasmettitore a 12 canali mc-20 HoTT; si può attivare anche sul trasmettitore mc-16 HoTT, ma con costo extra) Menu espanso per il controllo del trasmettitore: funzione su un solo lato con postamento dal centro. Ad eccezione dei trim, tutti gli elementi di comando del trasmettitore, si possono assegnare come controlli del trasmettitore. L opzione di assegnare due interruttori sullo stesso ingresso, agisce come una funzione a tre stadi. Mixer delle ali: il nuovo concetto del menu multiflap, semplifica l impostazione fino a 8 servi nelle ali, sulla base di una specifica fase di volo, in un modo comprensibile, senza richiedere l uso di mixer liberi.»interruttori logici«: questa funzione permette di abbinare due interruttori con funzioni logiche»and«oppure»or«. Il risultato si può utilizzare come interruttore virtuale. Applicazioni tipiche: attivazione di certe funzioni possibile solo in unione con altre funzioni, ad esempio il freno delle ruote si può attivare solo quando il carrello è abbassato. Certe funzioni che normalmente sono indipendenti, si possono riportare alla loro impostazione base per mezzo di un interruttore di emergenza»emergency switch«. Questa automazione si può attivare con interruttori multipli per attivare il relativo programma. (Standard solo sul trasmettitore mc-20 HoTT, opzionale sul mc-16 HoTT.) Ritardo nella commutazione delle fasi di volo: il ritardo si può annullare per singoli canali sulla base di una fase di volo (ad esempio per spegnere il motore nei modelli elettrici o per attivare/ disattivare la funzione head lock in un elicottero). (Standard solo sul trasmettitore mc-20 HoTT, opzionale sul mc-16 HoTT.) Regolazione ampliata per la posizione centrale dei servi: ora +/-125 % Numero delle fasi di volo: aereo: 7, elicottero: 6 + AR Per gli aerei è disponibile un trim di fase su tutti gli assi. L assegnazione dei servi si può scambiare sull uscita del ricevitore. Saranno disponibili funzioni aggiuntive, la cui applicazione sarà possibile con gli aggiornamenti del software. Caratteristiche generali HoTT Connessione (binding) semplice ed estremamente veloce per ogni modello. Ripresa della connessione ultra rapida anche alla massima distanza. Si può connettere un numero qualsiasi di ricevitori per avere dei canali aggiuntivi (max. 32 canali). Portata: funzione di prova e avvertimento. Avvertimento per bassa tensione. I ricevitori GR-16 e GR-24, usati nella STESSA modalità, possono indirizzare un massimo di 4 servi in blocco con un tempo di ripetizione del frame di 10ms (solo servi digitali!). Grazie tempo di ripetizione del frame ridotto a 10ms, si ottengono dei tempi di risposta estremamente brevi. Analisi in tempo reale della telemetria sullo schermo del trasmettitore. Come opzione si possono visualizzare i dati delle telemetria anche sullo SMART-BOX. Tempo di ripetizione del frame selezionabile: 10 ms o 20 ms/30 ms, dipende dal ricevitore e dal modo operativo. Libera disposizione dei canali sul ricevitore per le funzioni di controllo. Le regolazioni della corsa e del verso di rotazione integrate nel ricevitore, rendono possibile, per esempio, di abbinare i servi tra di loro. La programmazione delle funzioni fail-safe»hold«,»off«e»move to preset positions«integrate nel ricevitore, permettono una regolazione separata per ogni canale. Descrizione del radiocomando 13

14 Serie mc-16 e mc-20 sistemi computerizzati due set di radiocomando con la tecnologia 2,4-GHz-Graupner SJ-HoTT (Hopping Telemetry Transmission) Contenuto del set Cod. No Trasmettitore mc-16 HoTT con batterie LiIo incorporate nel trasmettitore 1s4p/4000 mah/3.7 V e due interruttori a 3-posizioni, due cursori proporzionali al centro della console e due comandi rotativi proporzionali sulle fiancate (modifiche possibili) Caricatore inserito (4.2 V, 500 ma) Pommelli stick corti e lunghi. (Cod. No e ) Ricevitore bidirezionale Graupner SJ GR-16 HoTT (cod. no ) per collegare fino a 8 servi Adattatore/interfaccia USB (cod. no ) comprendente un cavo USB adatto per collegare un PC e un cavo adattatore per gli aggiornamenti del ricevitore. Scheda micro-sd (4 GB) con un adattatore per il lettore. Ricambi Cod. No. Descrizione 3080 Valigetta in alluminio per il trasmettitore, HoTT, 400 x 300 x 150 mm Batteria LiIo piatta per il trasmettitore, pacco da 6 celle singole/6000 mah 3.7 V TX Scheda micro-sd, 4 GB per trasmettitore HoTT Supporti in metallo per i trasmettitori mc-16 e mc-20 HoTT Supporti per le mani per i trasmettitori mc-16 e mc-20 HoTT (2 pezzi) 14 Descrizione del radiocomando Contenuto del set Cod. No Trasmettitore mc-20 HoTT con batterie LiIo incorporate nel trasmettitore 1s6p/6000 mah/3.7 V e dodici interruttori a levetta (tre a 3-posizioni, cinque a 2-posizioni, due a 2-posizioni con ritorno al centro e due a 2-posizioni con blocco), due interruttori momentanei sul retro del trasmettitore, poi due tasti INC/DEC (CTL 5 + 6), due controlli proporzionale montati sui fianchi (Lv1 + 2) e due cursori proporzionali montati come standard; (modifiche possibili) Caricatore inserito (4.2 V, 500 ma) Pommelli stick corti e lunghi (Cod. No e ) Ricevitore bidirezionale Graupner SJ GR-24 HoTT (cod no ) per collegare fino a 12 servi. Adattatore/interfaccia USB (cod. no ) comprendente un cavo USB adatto per collegare un PC e un cavo adattatore per gli aggiornamenti del ricevitore. Scheda micro-sd (4 GB) con un adattatore per il lettore. Attacchi in metallo per la cinghia del trasmettitore. Cinghia trasmettitore. Appoggi per le mani. Valigetta in alluminio per il trasmettitore. Accessori Cod No. Descrizione Cinghia trasmettitore, Graupner SJ HoTT Cinghia trasmettitore, deluxe Cavo maestro/allievo per i trasmettitori mc-16 HoTT e mc-20 HoTT, vedi a pagina 225 Per informazioni su ulteriori accessori si prega di fare riferimento alla Appendice o di visitare il nostro sito internet In alternativa si può chiedere al rivenditore locale, il cui staff sarà ben lieto di fornire informazioni.

15 Dati tecnici Trasmettitori mc-16 HoTT e mc-20 HoTT Banda di frequenza GHz Modulazione FHSS Regione EURO o FRANCE, vedi pag. 272 Funzioni di controllo mc-16 HoTT: 8 funzioni, di cui 4 con i trim, espandibili fino a 12 con un costo extra. mc-20 HoTT: 12 funzioni, di cui 4 con i trim Temperatura C Antenna Antenna patch integrata nel contenitore del trasmettitore Tensione operativa V Corrente assorbita circa 400 ma Portata fino a circa 4000 m Dimensioni circa 235 x 228 x 66 mm (senza appoggi per le mani) Peso circa 1200 g con la batteria, senza accessori Ricevitore GR-16 HoTT order no Tensione operativa V* Corrente assorbita about 70 ma Banda di frequenza GHz Modulazione FHSS Antenna 2 antenne in diversity, lunghe circa 145 mm, (115 mm schermati e 30 mm attivi) Prese per servi 8 Prese per sensori 1 Temperatura C Dimensioni circa 46 x 21 x 14 mm Peso circa 12 g Ricevitore GR-24 HoTT cod. no Tensione operativa V* Corrente assorbita about 70 ma Banda di frequenza GHz Modulazione FHSS Antenna 2 antenne in diversity, lunghe circa 145 mm, (115 mm schermati e 30 mm attivi) Prese per servi 12 Prese per sensori 1 Temperatura C Dimensioni circa 46 x 31 x 14 mm Peso circa 16 g * La tensione operativa indicata sopra vale soltanto per il ricevitore! Si prega di notare che la tensione del ricevitore passa direttamente ai servi (senza alcuna regolazione), ma la tensione ammessa dalla grande maggioranza dei servi, regolatori, giroscopi, ecc. connessi al ricevitore, va solo da 4,8 a 6 Volt! Descrizione del radiocomando 15

16 Note operative generali Trasmettitori mc-16 HoTT e mc-20 HoTT Alimentazione del trasmettitore I trasmettitori mc-16 HoTT e mc-20 HoTT vengono forniti come standard con batterie LiIon con differenti capacità (modifiche possibili) Alla consegna la batteria fornita non è carica. Mentre si usa il trasmettitore si può vedere la tensione della batteria sul display LCD. Se la tensione scende sotto a un certo punto (di default è 3,6V) definibile nella linea Avviso batteria del menu Impostaz. base Tx a pag. 272, si udrà un avviso sonoro e sullo schermo apparirà un messaggio per ricordare che la batteria deve essere ricaricata. #01 3.5V 0:22h Cron Ricaricare 0:00 0:00 la batteria HoTT x M x 0.0V Appena si nota questo messaggio bisogna cessare l utilizzo del trasmettitore e ricaricare la batteria al più presto. NOTA: verificare che il tipo di batteria sia impostato correttamente nel menu Impostaz. base Tx a pag. 272! Il valore standard deve essere Lith. Le batterie LiIo del trasmettitore si possono ricaricare attraverso la presa di carica posizionata dietro ad un coperchio sul alto sinistro anteriore del trasmettitore - guardando di fronte - con il caricatore incluso (cod. no ), vedi a pag. 22. Caricare la batteria del trasmettitore Con il caricatore fornito (4,2V / 500mA), il tempo di carica per la batteria del trasmettitore è di circa 15 ore e dipende dallo stato iniziale della batteria. Non usare altri tipi di caricatori, in particolare quelli destinati ad altri tipi di batterie. C è il rischio che la tensione sia troppo alta e che la polarità del connettore (vedi più avanti) sia diversa; in entrambi i casi si avrebbero dei danni piuttosto seri. Noi consigliamo di etichettare il caricabatterie standard per evitare confusioni. Si prega di leggere le note sulla sicurezza alle pagine Durante tutto il periodo della carica il trasmettitore deve restare spento (OFF). Non accendere il trasmettitore mentre è ancora collegato al caricabatterie, perché anche una breve interruzione potrebbe far salire la tensione di carica e danneggiare il trasmettitore. Per questo motivo bisogna controllare che tutti i connettori siano ben innestati e che facciano sicuramente contatto Caricare la batteria del trasmettitore attraverso la presa USB Il trasmettitore viene fornito con una batteria Graupner/SJ originale con integrato il circuito di protezione cod. No , che può anche essere caricata attraverso la porta USB dei trasmettitori mc-16 HoTT e mc-20 HoTT con la corrente usualmente fornita da una porta USB; vedi presa mini-usb a pagina 25. ATTENZIONE: se si carica attraverso la porta USB una batteria senza la protezione integrata, esiste il rischio di appiccare un incendio! Uso di caricabatterie automatici Per caricare velocemente la battria LiIo Graupner, si possono usare i caricabatterie automatici. La seguente tabella ne mostra una selezione. Caricabatterie opzionali consigliati Adatto ai seguenti tipi di batterie Alimentazione 220 V Alimentazione 12 V NiCd NiMH LiPo/LiIo Piombo Bilanciatore integr. Cod. No. Descrizione 6411 Ultramat 8 x x x x x 6463 Ultramat 12 plus x x x x x x 6464 Ultramat 14 plus x x x x x x x 6466 Ultra Trio plus 14 x x x x x x x 6468 Ultramat 16S x x x x x x x 6469 Ultra Trio Plus 16 x x x x x x 6470 Ultramat 18 x x x x x x x 6475 Ultra Duo Plus 45 x x x x x x x 6478 Ultra Duo Plus 60 x x x x x x x 6480 Ultra Duo Plus 80 x x x x x x x Per caricare il sistema serve anche il cavo di carica per il trasmettitore cod. No. 3022, e quello per la batteria del ricevitore cod. No Per indicazioni su altri caricabatterie o ulteriori informazioni su quelli elencati qui, si prega di far riferimento al catalogo generale Graupner FS o al nostro sito internet La presa di carica è normalmente fornita di un diodo come protezione per le inversioni di polarità. Inoltre i caricabatterie automatici Graupner rilevano la polarità delle batterie. Bisogna osservare le indicazioni per l utilizzo relative al caricabatterie in uso. 16 Note operative generali

17 Collegare prima i connettori tipo banana dei cavetti al caricabatterie e poi l altro estremo al connettore del trasmettitore; in questo modo si evita di creare cortocircuiti che potrebbero danneggiare i circuiti del trasmettitore e le batterie. Per evitare danni al trasmettitore, la corrente di carica non deve superare 1 A. Se necessario limitare la corrente sul caricabatterie stesso. mc- Polarità del connettore di carica I cavi di carica che si trovano normalmente sul mercato, prodotti da altri, hanno spesso le polarità invertite. Perciò è importante usare solo cavi originali Graupner, cod. No Togliere la batteria dal trasmettitore Per togliere la batteria dal trasmettitore, bisogna individuare il compartimento sul retro del trasmettitore e farlo scorrere nella direzione della freccia: Connettore batteria Sollevare un lato della batteria e staccarla dal nastro a strappo senza forzare troppo. Poi scollegare il connettore della batteria tirando delicatamente il suo filo. (La foto mostra la batteria del trasmettitore mc-20 HoTT). Inserire la batteria nel trasmettitore Il connettore della batteria è protetto dalle inversioni di polarità grazie ai due bordi smussati; vedi figura. Se il collegamento è corretto, il piedino non collegato del connettore deve stare verso il basso, come si vede in figura. Il polo più (filo rosso) si trova nel mezzo, e il meno (filo marrone o nero) è rivolto verso il lato dell antenna. Non tentare mai di forzare il connettore nella sua presa sul circuito stampato. Adesso si può sistemare la batteria nel suo alloggiamento e chiudere il coperchio. Timer della batteria, angolo inferiore sinistro dello schermo Questo timer mostra il tempo operativo totale del trasmettitore dal momento in cui è stata caricata l ultima volta la batteria. Questo timer viene automaticamente portato a zero 0:00 quando il trasmettitore rileva che la tensione della sua batteria è significativamente più alta dell ultima volta che è stato acceso, e quindi significa che la batteria è stata caricata. #01 4.1V 0:00h Cron Volo M x Transm tter connector po ar ty 0:00 0:00 HoTT 0.0V Note generali per la carica Osservare le indicazioni fornite dal costruttore del caricabatterie e della batteria. Prestare attenzione alla corrente massima di carica ammessa, specificata dal costruttore. Per evitare danni al trasmettitore, la corrente di carica non deve mai superare 1 A. Se necessario limitare la corrente del caricatore. Se però la batteria del trasmettitore si dovesse caricare con una corrente superiore a 1A, allora è necessario farlo portandola all esterno del trasmettitore. In caso contrario c è il rischio di danneggiare il circuito del trasmettitore sovraccaricando le piste, o surriscaldando la batteria. Se si usa un caricabatteria automatico, bisogna fare alcune prove per essere sicuri del perfetto funzionamento dello spegnimento automatico. Questo vale particolarmente se si vuole caricare con un caricatore automatico la batteria al Litio standard installata This applies particularly if you want to charge the standard installed Lithium battery with an automatic charger unit. Potrebbe essere necessario variare il comportamento dello spegnimento, se il caricatore in uso lo permette. Non eseguire la scarica della batteria o un programma di manutenzione attraverso la presa di carica, in quanto non è adatto a questo scopo. Collegare sempre il cavetto di carica prima al caricatore e poi alla batteria del ricevitore o del trasmettitore. Questo evita di cortocircuitare i terminali dei connettori banana. Se la batteria si scalda troppo, verificare le sue condizioni, sostituirla o ridurre la corrente di carica. Non lasciare incustodita una batteria durante la carica. Seguire le note sulla sicurezza e le istruzioni sull utilizzo fornite a pag. 8. Note operative generali 17

18 Aprire il contenitore del trasmettitore Prima di aprire il trasmettitore vi preghiamo di leggere attentamente le note seguenti. Se non avete esperienza in questo campo vi raccomandiamo di rivolgervi al servizio assistenza Graupner che potrà eseguire il lavoro per voi. Il trasmettitore deve essere aperto solo nei seguenti casi: - quando si deve convertire uno stick da autocentrante a non-autocentrante (es. per il motore) e viceversa. - quando si vuole regolare la tensione delle molle degli sticks. Prima di aprire il trasmettitore accertarsi che sia spento (Interruttore di accensione su OFF ). Togliere la batteria dopo aver aperto il suo vano sul retro del trasmettitore, come descritto nelle pagine precedenti. Se sono montati gli appoggi per le mani, togliere le 3 viti inferiori delle 6 che fissano ogni appoggio. Ora togliere le 5 viti incassate nel retro del trasmettitore e nel vano della batteria usando un cacciavite a stella; vedi figura: 18 Note operative generali Da notare che i fori delle viti sono inclinati leggermente all indietro, perciò bisognerà inserire il cacciavite con la giusta inclinazione. Tenere insieme con le mani le due metà del contenitore e appoggiarlo su di una superficie adatta e girarlo in modo che le 5 viti escano senza il rischio di perderle. Poi sollevare con cura il coperchio posteriore e appoggiarlo da parte. Note importanti: Accertarsi che la vite più corta - quella del vano batteria - non cada all interno del trasmettitore. Non modificare in alcun modo il circuito del trasmettitore poiché questo invaliderebbe la garanzia e l omologazione ufficiale. Questo vale in particolare per gli interruttori posti su entrambi i lati dello schermo anteriore. Se si volesse cambiare la sistemazione conviene contattare un Centro Assistenza Graupner. Non toccare qualsiasi parte del circuito con oggetti metallici. Evitare di toccare i contatti con le dita. Non accendere il trasmettitore mentre il contenitore è aperto! Si prega di prestare attenzione ai punti seguenti quando si richiude il trasmettitore: Accertarsi di non pizzicare i cavi tra le due parti del contenitore. Verificare che le due parti combacino perfettamente e senza sforzi, prima di inserire le viti di fissaggio. Rimettere le viti nelle loro sedi riavvitandole senza stringere troppo per non danneggiare le sedi in plastica. Attenzione a rimettere la vite più corta nel vano batteria. Ricordarsi di ricollegare la batteria. Rimettere a posto l appoggio per le mani, se necessario. Batteria al litio CR2032 Quando si apre il coperchio posteriore del trasmettitore, si vede una batteria CR2032 nella sua sede al di sotto della base dell antenna, leggermente a sinistra rispetto al centro: Batteria Litio Lo scopo di questa batteria è quello di proteggere il sistema dalla perdita delle informazioni su data e ora quando viene scollegata la batteria principale, ad esempio quando deve essere sostituita.

19 Conversione degli stick Azione autocentrante I due stick si possono convertire da autocentranti a non-autocentranti. Si inizia aprendo il trasmettitore, come descritto nella pagina precedente. Per modificare lo stato dello stick, per prima cosa bisogna cercare la vite cerchiata di bianco (vedi foto qui sotto) sullo stick di sinistra Nota: Sullo stick di destra la disposizione è speculare e quindi la vite si trova a destra sotto al centro. Molla di frenaggio e cricchetto Si può variare la forza di frenaggio sul movimento dello stick regolando la vite più esterna delle due entro il circolo bianco (vedi figura qui sotto), regolando la vite più interna si varia la forza del cricchetto: Forza di ritorno al centro La forza di richiamo dello stick al centro è variabile per adattarla alle singole esigenze. Il sistema di regolazione è posizionato vicino alle molle ed è indicato dal circolo bianco nella foto seguente. Per regolare la forza di richiamo della molla, bisogna agire sulla vite corrispondente usando un cacciavite a croce: Girando verso destra = aumenta la tensione, Girando verso sinistra = diminuisce la tensione. verticale orizzontale Nota: Sullo stick di destra la disposizione è speculare e quindi le viti si trovano a sinistra. Girare questa vite in senso orario (avvitare) finché lo stick corrispondente si muove liberamente da un estremo all altro. Per farlo tornare autocentrante girare la vite in senso antiorario (svitare). Nota: Sullo stick di destra la disposizione è speculare e quindi le viti si trovano sul lato opposto.. Note operative generali 19

20 Regolazione lunghezza stick La lunghezza degli sticks è ampiamente regolabile per poter soddisfare tutte le esigenze di personalizzazione. Tenendo ferma la parte inferiore del pommello zigrinato, allentare la parte superiore: Supporti per la cinghia del trasmettitore Come standard il trasmettitore mc-20 HoTT comprende due robusti supporti metallici per attaccare una cinghia per appenderlo al collo. Anche il trasmettitore mc-16 HoTT si può dotare di questo sistema di supporto (cod. No ) at any time. Le barre di supporto sono inserite nel contenitore del trasmettitore e bloccate in sede. Dopo l uso si possono rimuovere allo stesso modo: Le seguenti cinghie sono disponibili come accessorio: Cod. no. Descrizione Cinghia trasmettitore, Graupner/SJ HoTT Cinghia trasmettitore, deluxe Prima premere poi girare Ora regolare l altezza voluta dello stick avvitando o svitando la parte superiore e bloccarla avvitandola contro la parte inferiore. La procedura è la stessa se si vuole cambiare il pommello superiore tra quello corto e quello lungo o viceversa. Le barre di supporto vengono installate nel modo seguente: spingere una delle barre nella sua sede sul trasmettitore, inclinate verso il centro del trasmettitore, come si vede qui sopra. Poi accertarsi che il perno di bloccaggio attaccato alla barra sia allineato con la fessura della sede e premere contro la molla in direzione del trasmettitore per circa un centimetro. Allo stesso tempo piegare la barra verso l esterno (non forzare) per bloccarla al suo posto. Installare l altra barra di supporto allo stesso modo. Per togliere le barre per prima cosa sganciarne una premendo leggermente verso l interno, poi ripiegarla verso il centro del trasmettitore. Appena il perno di bloccaggio è libero, si può ritirare la barra di supporto dalla sua guida. Ripetere questa procedura per l altra barra. 20 Note operative generali

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah POWER BANK Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED mah 2800 CON TORCIA LED Batteria Supplementare Universale per ricaricare tutti i dispositivi portatili di utlima generazione Manuale d uso SPE006-MCAL

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future.

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. ATTENZIONE: Utilizzare il prodotto solo per l uso al quale

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma 715 Volt/mA Calibrator Istruzioni Introduzione Il calibratore Fluke 715 Volt/mA (Volt/mA Calibrator) è uno strumento di generazione e misura utilizzato per la prova di anelli di corrente da 0 a 24 ma e

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO

Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO VOLUME DI FORNITURA 1 ricevitore (n. art. RUNDC1, modello: 92-1103800-01) incluse batterie

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A 443 00 49960 443 00 49961 443 00 49366 443 00 49630 443 00 49963 443 00 49964 443 00 49965 976-12 V 2250 A AVVIATORE 976 C-CARICATORE AUTOM. 220V/RICAMBIO 918 BATT-BATTERIA 12 V 2250 A/RICAMBIO 955 CAVO

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ 2010 by Orderman GmbH Bachstraße 59, 5023 Salisburgo Austria www.orderman.it Salvo errori e refusi. Non è consentita la copia - anche di estratti - senza l'autorizzazione

Dettagli

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Forerunner 10 Manuale Utente Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Tutti i diritti riservati. Ai sensi delle norme sul copyright, non è consentito copiare integralmente o parzialmente il presente

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

BacPac con LCD. Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia

BacPac con LCD. Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia BacPac con LCD Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia AGGIORNAMENTO FIRMWARE Per determinare se è necessario effettuare un aggiornamento del firmware, seguire questi passi: Con l apparecchio

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

Informazioni per i portatori di C Leg

Informazioni per i portatori di C Leg Informazioni per i portatori di C Leg C-Leg : il ginocchio elettronico Otto Bock comandato da microprocessore per una nuova dimensione del passo. Gentile Utente, nella Sua protesi è implementato un sofisticato

Dettagli

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno)

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno) Citofono senza fili Installazione ed uso (fascicolo staccabile all interno) Sommario Presentazione... 3 Descrizione... 4 La postazione esterna... 4 La placca esterna... 4 Il quadro elettronico... 4 La

Dettagli

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic Temp 360 Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD - 0,01 C Temp 300 Professional Datalogger, a doppio canale, per sonde a termocoppia K, T, J, B, R, E, S, N Temp 16 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD Temp

Dettagli

Manuale d Istruzioni. Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR

Manuale d Istruzioni. Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR Manuale d Istruzioni Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR Introduzione Congratulazioni per aver acquistato la Pinza Amperometrica Extech EX820 da 1000 A RMS. Questo strumento misura

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

etrex 10 manuale di avvio rapido

etrex 10 manuale di avvio rapido etrex 10 manuale di avvio rapido Operazioni preliminari Panoramica del dispositivo attenzione Per avvisi sul prodotto e altre informazioni importanti, consultare la guida Informazioni importanti sulla

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma Manuale di Istruzioni HI 931002 Simulatore 4-20 ma w w w. h a n n a. i t Gentile Cliente, grazie di aver scelto un prodotto Hanna Instruments. Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare la strumentazione,

Dettagli

Manuale d'uso Altoparlante senza fili portatile MD-12

Manuale d'uso Altoparlante senza fili portatile MD-12 Manuale d'uso Altoparlante senza fili portatile MD-12 Edizione 1.1 IT Manuale d'uso Altoparlante senza fili portatile MD-12 Indice Sicurezza 3 Operazioni preliminari 4 Accessorio 4 Tasti e componenti 4

Dettagli

TECNOLOGIA LCD e CRT:

TECNOLOGIA LCD e CRT: TECNOLOGIA LCD e CRT: Domande più Frequenti FAQ_Screen Technology_ita.doc Page 1 / 6 MARPOSS, il logo Marposs ed i nomi dei prodotti Marposs indicati o rappresentati in questa pubblicazione sono marchi

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto!

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Manuale d uso Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Giacchè noi costantemente aggiorniamo e miglioriamo il Tuo e-tab, potrebbero

Dettagli

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag.

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag. DEM8.5/10 Istruzioni per l uso............pag. 2 Use and maintenance manual....pag. 11 Mode d emploi et d entretien.....pag. 20 Betriebsanleitung.............pag. 29 Gebruiksaanwijzing..............pag.

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO - PRECAUZIONI DI SICUREZZA - LEGGERE ATTENTAMENTE PRIMA DELL

Dettagli

User Manual ULTRA-DI DI20. Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter

User Manual ULTRA-DI DI20. Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter User Manual ULTRA-DI DI20 Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter 2 ULTRA-DI DI20 Indice Grazie...2 1. Benvenuti alla BEHRINGER!...6 2. Elementi di Comando...6 3. Possibilità Di Connessione...8 3.1

Dettagli

Manuale dell operatore

Manuale dell operatore Technical Publications 20 Z-30 20HD Z-30 Manuale dell operatore Modelli precedenti al numero di serie 2214 First Edition, Second Printing Part No. 19052IT Sommario Pagina Norme di sicurezza... 3 Controllo

Dettagli

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless Gentile Cliente, Ti ringraziamo per aver scelto Aladino Vision. Aladino Vision è unico, essenziale, elegante e definisce un nuovo concetto per la telefonia cordless assegnando un ruolo attivo alla stazione

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT BOATRONIC M-2, M-420 BOATRONIC M-2 BOATRONIC M-420 Indice Pagina 1 Generalità... 2 2 Sicurezza... 2 2.1 Contrassegni delle indicazioni nel manuale... 2 2.2 Qualifica

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700 74 319 0350 0 B3144x2 74 319 0350 0 Istruzioni operative Synco 700 Controllore universale RMU7... Sommario B3144x2...1 Elementi operativi...4 Display...4 Pulsante INFO...4 Manopola per selezione e conferma

Dettagli

V-ZUG SA. Cappa aspirante DW-SE/DI-SE. Istruzioni per l uso

V-ZUG SA. Cappa aspirante DW-SE/DI-SE. Istruzioni per l uso V-ZUG SA Cappa aspirante DW-SE/DI-SE Istruzioni per l uso Grazie per aver scelto uno dei nostri prodotti. Il vostro apparecchio soddisfa elevate esigenze, e il suo uso è molto semplice. E tuttavia necessario

Dettagli

The Future Starts Now. Termometri portatili

The Future Starts Now. Termometri portatili Termometri portatili Temp 70 RTD Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD 0,01 C da -99,99 a +99,99 C 0,1 C da -200,0 a +999,9 C Temp 7 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD 0,1 C da -99,9 a +199,9 C 1 C da

Dettagli

Manuale d istruzioni Termometro PCE-TH 5

Manuale d istruzioni Termometro PCE-TH 5 PCE Italia s.r.l. Via Pesciatina 878 / B-Interno 6 55010 LOC. GRAGNANO - CAPANNORI (LUCCA) Italia Telefono: +39 0583 975 114 Fax: +39 0583 974 824 info@pce-italia.it www.pce-instruments.com/italiano Manuale

Dettagli

DEOS DEOS 11 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual

DEOS DEOS 11 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual DEOS Manuale d uso User manual DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER DEOS 11 Egregio Signore, desideriamo ringraziarla per aver preferito nel suo acquisto un nostro deumidificatore. Siamo certi di averle fornito

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

una saldatura ad arco

una saldatura ad arco UTENSILERIA Realizzare una saldatura ad arco 0 1 Il tipo di saldatura Saldatrice ad arco La saldatura ad arco si realizza con un altissima temperatura (almeno 3000 c) e permette la saldatura con metallo

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA Mod. 6 Applicazioni dei sistemi di controllo 6.2.1 - Generalità 6.2.2 - Scelta del convertitore di frequenza (Inverter) 6.2.3 - Confronto

Dettagli

Introduzione ai vari tipi di batterie

Introduzione ai vari tipi di batterie Introduzione ai vari tipi di batterie La batteria è uno degli elementi che caratterizza il veicolo elettrico, spesso è l anello debole della catena che ne limita le prestazioni. Essa ne determina il peso,

Dettagli

Alto II Telefono Mobile. Manuale d'utilizzazione

Alto II Telefono Mobile. Manuale d'utilizzazione Alto II Telefono Mobile Manuale d'utilizzazione 1 Preambolo Copyright 2011 Gold GMT SA Tous droits réservés momento senza notificazione preliminare. La riproduzione, il trasferimento o lo stoccaggio del

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) FILTRI OLEODINAMICI Filtri sul ritorno con cartuccia avvitabile Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Corpo filtro Attacchi:

Dettagli

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH Manuale DA-10287 Grazie per aver acquistato l'altoparlante portatile Super Bass Bluetooth DIGITUS DA-10287! Questo manuale d'istruzioni vi aiuterà ad iniziare

Dettagli

Originali Bosch! La prima livella laser

Originali Bosch! La prima livella laser Originali Bosch! La prima livella laser per superfici al mondo NOVITÀ! La livella laser per superfici GSL 2 Professional Finalmente è possibile rilevare con grande facilità le irregolarità su fondi in

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR 1. Informazioni sul certificato (SAR) 6. Disimballaggio di SO-2510 7

Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR 1. Informazioni sul certificato (SAR) 6. Disimballaggio di SO-2510 7 SO-2510 01 Prima di usare il dispositivo Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR 1 Dichiarazione di conformità FCC in materia di interferenze

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m ista rappresenta l'alternativa economica per molte possibilità applicative. Essendo un contatore

Dettagli

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Introduzione: In questo documento troverete tutte le informazioni utili per mappare correttamente con il software ECM Titanium, partendo dalla lettura del

Dettagli

Manuale ProVari. www.provape.com 1

Manuale ProVari. www.provape.com 1 Manuale ProVari Grazie per l'acquisto della sigaretta elettronica ProVari! Si prega di leggere questo manuale prima di utilizzare la sigaretta elettronica. www.provape.com 1 La sigaretta elettronica, nota

Dettagli

Compressori rotativi a vite da 2,2 a 11 kw. Serie BRIO

Compressori rotativi a vite da 2,2 a 11 kw. Serie BRIO Compressori rotativi a vite da 2,2 a 11 kw Serie BRIO Approfittate dei vantaggi BALMA Fin dal 1950, BALMA offre il giusto mix di flessibilità ed esperienza per il mercato industriale, professionale e hobbistico

Dettagli

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 Doc. MII11166 Rev. 2.21 Pag. 2 di 138 REVISIONI SOMMARIO VISTO N PAGINE DATA

Dettagli

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

MANUALE UTENTE ND-08 CONTENUTI

MANUALE UTENTE ND-08 CONTENUTI MANUALE UTENTE ND-08 CONTENUTI 1. Informazioni basilari 1.1 Breve introduzione 2. Come procedere prima dell utilizzo 2.1 Nome e spiegazione di ogni parte 2.1.1 Mappa illustrativa 2.1.2 Descrizione delle

Dettagli

Guida alla scelta di motori a corrente continua

Guida alla scelta di motori a corrente continua Motori Motori in in corrente corrente continua continua 5 Guida alla scelta di motori a corrente continua Riddutore Coppia massima (Nm)! Tipo di riduttore!,5, 8 8 8 Potenza utile (W) Motore diretto (Nm)

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

LIBRETTO D ISTRUZIONI

LIBRETTO D ISTRUZIONI I LIBRETTO D ISTRUZIONI APRICANCELLO SCORREVOLE ELETTROMECCANICO girri 130 VISTA IN SEZIONE DEL GRUPPO RIDUTTORE GIRRI 130 ELETTROMECCANICO PER CANCELLI SCORREVOLI COPERCHIO COFANO SUPPORTO COFANO SCATOLA

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

Introduzione delle nuove banconote Europa da 10

Introduzione delle nuove banconote Europa da 10 Introduzione delle nuove banconote Europa da 10 Il 23 settembre sarà introdotta la nuova versione della banconota da 10. CPI ha perciò il piacere di annunciare che i prodotti delle serie MEI Cashflow 2000

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso Avena 135/135 Duo T elefono cordless analogico DECT Istruzioni per l uso Attenzione: istruzioni per l uso con avvertenze di sicurezza! Leggerle attentamente prima di mettere in funzione l apparecchio e

Dettagli

Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!!

Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!! SEZIONE PROGETTI AVAB Amici del Volo Aeromodellistico di Bovolone Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!! Di Federico Fracasso In questo articolo spiegherò a grandi passi

Dettagli

Phonak ComPilot. Manuale d uso

Phonak ComPilot. Manuale d uso Phonak ComPilot Manuale d uso Indice 1. Benvenuto 5 2. Per conoscere il dispositivo ComPilot in uso 6 2.1 Legenda 7 2.2 Accessori 8 3. Come cominciare 9 3.1 Impostazione dell alimentatore 9 3.2 Come caricare

Dettagli

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore.

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. L ASCENSORE Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. Cosa fare? Cosa non fare? Questo pieghevole è offerto dal vostro ascensorista

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Alimentatore tuttofare da 10 A

Alimentatore tuttofare da 10 A IK0RKS - Francesco Silvi, v. Col di Lana, 88 00043 - Ciampino (RM) E_Mail : francescosilvi@libero.it Alimentatore tuttofare da 10 A E questa la costruzione di un alimentatore portatile che accompagna i

Dettagli

DEOS DEOS 16 DEOS 20 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual

DEOS DEOS 16 DEOS 20 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual DEOS Manuale d uso User manual DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER DEOS 16 DEOS 20 Egregio Signore, desideriamo ringraziarla per aver preferito nel suo acquisto un nostro deumidificatore. Siamo certi di averle

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

Guide a sfere su rotaia

Guide a sfere su rotaia Guide a sfere su rotaia RI 82 202/2003-04 The Drive & Control Company Rexroth Tecnica del movimento lineare Guide a sfere su rotaia Guide a rulli su rotaia Guide lineari con manicotti a sfere Guide a sfere

Dettagli

OGGETTO: PAROS GREEN. Vi indichiamo le principali caratteristiche tecniche:

OGGETTO: PAROS GREEN. Vi indichiamo le principali caratteristiche tecniche: OGGETTO: Egregi, a breve verrà commercializzata una nuova gamma di caldaie a condensazione, chiamata Paros Green, che andranno a integrare il catalogo listino attualmente in vigore. Viene fornita in tre

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Appendice per dispositivi multifunzione Navico compatibili che supportano le seguenti funzionalità Broadband 4G Radar:

Appendice per dispositivi multifunzione Navico compatibili che supportano le seguenti funzionalità Broadband 4G Radar: Appendice per dispositivi multifunzione Navico compatibili che supportano le seguenti funzionalità Broadband 4G Radar: Doppio radar Doppia scala Controlli Radar 4G -Separazione - obiettivi -- Eliminazione

Dettagli

Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE

Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE Sommario Premessa Movimentazione Installazione Manutenzione Avvertenze 2 Premessa 3

Dettagli