Il giornalino. In primo piano: dell Ospedale Civile di Vigevano. edizione digitale, versione per PC n. 3 - maggio 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il giornalino. In primo piano: dell Ospedale Civile di Vigevano. edizione digitale, versione per PC n. 3 - maggio 2015"

Transcript

1 Il giornalino edizione digitale, versione per PC n. 3 - maggio 2015 In primo piano: Direttivi a porte aperte dell Ospedale Civile di Vigevano Messico e nuvole Assegnata la borsa di studio Giuseppina Pontello

2 HOME TROVA Copertina Istruzioni per l uso Credits VIAGGI Messico e nuvole ARTICOLI Direttivi a porte aperte Gente di periferia Assegnata la borsa di studio Giuseppina Pontello Proposta musicale: Dire Straits RUBRICHE Pensionamenti Antonietta Malavolta Fabrizia Corsico Graziella Vasta Maria Rosa Vecchi Mariella Tiraboschi Mario Forte

3 Istruzioni per l uso Un giornalino digitale versione tablet Che cosa significa? Da gennaio 2014 lo strumento di informazione del Gruppo è scaricabile in formato pdf ipertestuale dal nostro sito web (www.gcrvigevano.it) e consultabile in qualsiasi momento su qualsiasi computer, tablet o smartphone. Questo significa avere una rivista più pratica, più tempestiva, più ecologica, più economica! Come funziona, in pratica? Il formato digitale permette di sfruttare le possibilità offerte dalla tecnologia per una consultazione semplice e potenziata da collegamenti ipertestuali che, a un semplice click del mouse o a un tocco sullo schermo del tablet, rimandano a pagine interne al giornalino oppure verso pagine Internet. È inoltre possibile ascoltare brani audio e vedere filmati: una vera rivista multimediale! Che cosa occorre per leggere la rivista? Leggere il nuovo giornalino è facilissimo! Serve soltanto una connessione a Internet e un computer o un tablet di qualsiasi marca, non occorre installare programmi o altro. L utilizzo è semplice e intuitivo e il nuovo formato orizzontale è studiato per adattarsi alle dimensioni dei monitor o degli schermi tattili. È sufficiente scaricare il file dal sito del G.C.R., i soci sono avvisati via posta elettronica a ogni uscita di un nuovo numero. Naturalmente è anche possibile, per chi lo desidera, stampare un articolo di particolare interesse con la propria stampante di casa e conservarlo in formato tradizionale cartaceo. Nella colonna qui a destra sono spiegati i semplici comandi e le relative funzioni per navigare all interno della rivista e verso i collegamenti esterni tramite tablet. Buona lettura digitale! Legenda La lettura della rivista su un tablet utilizza gli strumenti tattili a disposizione di ogni specifico dispositivo. Per muoversi tra le pagine basta strisciare il dito sullo schermo verso destra o sinistra (per alcuni tablet verso l alto o il basso); per zoomare la pagina occorre pizzicare con due dita l area interessata. I seguenti comandi aggiungono ulteriori possibilità di interazione: Icona home Tocca per aprire la pagina del sommario Icona azione Tocca per compiere un azione (ingrandire un immagine, ascoltare un brano audio, vedere un video, aprire un link) Icona indietro Tocca per tornare all ultima pagina consultata parole evidenziate Tocca le parole evidenziate in azzurro per accedere a un link Icona manina Tocca per accedere a un articolo, a una rubrica o al resoconto di un viaggio

4 Viaggi Articoli Direttivi a porte aperte Le elezioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo e del Collegio dei Gli ARTICOLI di questo numero: Probiviri, come ben si sa, sono andate a buca per scarsa partecipazione Direttivi a porte aperte Gente di periferia di candidati (cinque per il Direttivo e due per Collegio Probiviri). Borsa di studio Pontello Al di là delle battute di qualche buontempone, il dato certo è che le elezioni sono state indette e Proposta musicale che tutto l iter organizzativo è stato attivato regolarmente per eleggere i nuovi Organismi. A fronte di circa 900 soci, tutti candidabili, non credo sia corretto imputare colpe ai componenti del Direttivo uscente per la loro non partecipazione a questa tornata elettorale: questa loro libera scelta sarà, per quanto mi risulta e per la maggior parte di loro, ancora riproposta per le prossime elezioni, che saranno indette entro marzo Personalmente ho già anticipato nell ultima Assemblea dei Soci per l approvazione del bilancio la mia non candidatura, ma m impegnerò affinché alcuni componenti uscenti abbiano a ripensarci, per la passione, l impegno e la competenza che hanno dimostrato. Rinnovamento sì, ma senza rinunciare all esperienza e alla professionalità generosamente profusa in questi anni. La situazione creatasi ha determinato una prorogatio per i componenti il Direttivo uscente: la prorogatio è un istituto di diritto costituzionale e amministrativo in base al quale il titolare di un potere è legittimato ad esercitarlo ancora fino all insediamento del successore, (secondo la Corte d Appello Milano «è obbligato a proseguire») al fine di evitare pericolosi vuoti di potere, garantendo così la continuità del Gruppo e delle iniziative già intraprese e programmate. Ritengo, pertanto, che la motivazione principale a non candidarsi da parte dei soci possa essere individuata nel timore di non sentirsi all altezza. Si sono sentite frasi del tipo «Mi candido solo se ci sarà ancora Tizio, Caio o Sempronio, altrimenti no». Sono e siamo convinti che gli stessi positivi risultati che ci vengono oggi accreditati possano tranquillamente essere conseguiti da chiunque, purché si metta in campo la voglia di dedicare il proprio tempo libero e non solo i fatidici cinque minuti durante la pausa caffè. A questo scopo, per far meglio conoscere sia le problematiche relazionali all interno del gruppo dirigente, sia il peso dell impegno che si andrà a ricoprire, il Direttivo ha deciso di tenere le prossime riunioni a porte aperte, allargando la partecipazione, come uditori, a tutti quei soci che pensano di potersi candidare e aderire attivamente, nel frattempo, anche alla realizzazione delle iniziative già individuate ma in attesa di essere finalizzate: l obiettivo è quello d iniziare ad acquisire esperienza per poter meglio valutare una propria disponibilità a candidarsi. Alla luce di quanto espresso, non ci resta che confidare in una nuova e più ottimistica visione per il futuro del nostro Gruppo, augurandoci che alla prossima, imminente, scadenza del nostro mandato, le candidature si triplichino e siano foriere di nuovi e giovanili entusiasmi. Luigi Pirro CONVENZIONI Il Caffè Greco di Gravellona Lomellina e il GCR hanno stipulato una convenzione in favore dei soci, i quali usufruiranno di uno sconto del 10% su consumazioni e acquisti presso tale esercizio.

5 Viaggi Articoli Gente di periferia Gli ARTICOLI di questo numero: Direttivi a porte aperte Gente di periferia Borsa di studio Pontello Proposta musicale Noi siamo quelli che, qualsiasi cosa accada, sempre ci sapremo tirar su; quelli che per quanto sia penoso reggere con 500 euro al mese, ce li facciamo bastare; quelli che sanno rivoltare il cappotto dalla parte interna e scoprire nuovi colori del tessuto, che poi sembra nuovo; quelli che per una partita di calcio della squadra del cuore fanno chilometri a piedi; quelli che costruiscono cimiteri per i cani e i gatti; quelli che buttano via il latte e le arance per non far diminuire i prezzi al consumo, perché è la legge europea che lo impone, e non possiamo nemmeno regalarle alle case di riposo o ai bambini nelle scuole; noi siamo quelli che sanno fare di un idea un avventura vincente; quelli che se arriva mao dicono viva mao e se arriva pao allora è viva pao ; quelli che col sangue latino nelle vene ti fanno vedere il bello che c è dovunque; quelli che avevano i nonni emigranti che sono diventati ricchi; quelli che hanno mamme sante e padri lavoratori; quelli che un tempo andavano in bici dappertutto e ora non fanno a piedi nemmeno la strada per andare al negozio sottocasa; quelli che hanno nostalgia dei tempi senza tablet; quelli che riuscivano a ridere con poco; quelli che vorrebbero tornare a un mondo più semplice perché semplicità fa rima con serenità. Maria Grazia Franzoso

6 Viaggi Messico e nuvole L alba a Cancun Guarda tutte le foto del viaggio in Messico! Mai descrizione fu tanto azzeccata. Il cielo messicano produce nuvole con grande rapidità e con altrettanta rapidità se le ingoia; un rincorrersi di cieli sereni e torbidi, con scenari da paradiso o da apocalisse. Niente di comprensibile, tutto da ammirare. Nell immaginario collettivo, la terra messicana evoca visioni di colore, di terra rossa, di visi larghi e sorridenti, di rovine impervie, di musica allegra, di mari da sogno e di territori deserti. In realtà, quello che mi ha forse maggiormente colpito, al di là delle zone di servitù turistico-americane dello Yucatan, sono state le distese verdi, enormi e disabitate, la giungla a portata di mano e i paesini dalle case basse e coloratissime, le piccole chiese dai campanili minimali, le comunità indigene ancora abbigliate negli abiti e nelle tradizioni popolari. Il tutto in un succedersi colmo d armonia. Il nostro è stato un viaggio faticoso, impegnativo, oserei dire sul filo della resistenza fisica. Chilometri e chilometri di pullman, e poi di aereo, per visitare due regioni belle e differenti; la prima, lo Yucatan, con i suoi territori verdi e pianeggianti e... quel mare, il cui colore non puoi descrivere perché è indescrivibile; l altra, il Chiapas, montuosa e impervia, con temperature decisamente più rigide e con popolazioni meno use all affluenza di turisti. I siti archeologici di Chichen Itza, Uxmal, Campeche e Palenque sono un susseguirsi di testimonianze davvero straordinarie. Collocati in aree aperte, di grande respiro, si fanno ammirare per la perfezione delle loro proporzioni, le rifiniture delle loro costruzioni e lo splendore delle decorazioni scolpite. L edificio più impressionante e fotografato è senza dubbio la Piramide Kukulkan di Chichen Itza (anche chiamata El Castillo). Palenque ci ha affascinato con il suo grande sito inserito in una foresta tropicale piena di animali, verdissima e davvero emozionante. Gioielli tutti messicani.

7 Viaggi Eccoci finalmente a Chichen Itza tornato di cascate e laghetti, con una vegetazione di un verde, da far invidia all Irlanda nel periodo primaverile. Proprio qui abbiamo fatto la nostra prima colazione (che non abbiamo consumato in hotel perché la sveglia ci è stata data che non avevamo ancora digerito la cena) e, come in un picnic che si rispetti, abbiamo steso la tovagliet- La visita di Merida, detta la città bianca, ci ha permesso di vedere le residenze coloniali, ricche ed eleganti, in stile arabo, francese e italiano, che noi abbiamo ammirato all imbrunire attraverso un bel giro in carrozza. Una tappa degna della levataccia richiesta è stata la visita alle cascate di Agua Azul, un posto mozzafiato conta, aperto il cestino e mangiato tutto il suo contenuto sorpresa, uovo sodo compreso. Risalendo verso le zone montane, abbiamo navigato attraverso il canyon del Sumidero, una gola racchiusa tra le montagne dove vivono in abbondanza animali che solo allo zoo o in televisione avevamo potuto vedere. Sulle sponde del lago artificiale, colonie di carogneros, (avvoltoi, n.d.r.) si aggiravano, neri come la notte, spiegando un metro di apertura alare e lanciando versi minacciosi in direzione delle nostre barchette. Scimmiette volanti e urlanti davano spettacolo saltando come trapezisti circensi da un albero all altro della giungla, vietandoci di fotografarle se non al volissimo. Ma l attrazione numero uno sono stati gli alligatori. Su un masso, a nemmeno un paio di metri dalla nostra tinozza, abbiamo potuto contemplare un bestione di quasi tre metri, di cui uno rappresentato dalla sola boccuccia, fornita di denti aguzzi della lunghezza apparente di quindici centimetri e con un fermo immagine degno di un mimo professionista. Qualcuno ha pensato che fosse finto, gonfiabile, dipinto, ma il mostro era vero, com è vero che a un certo punto ha girato l occhio verso di noi e ci ha guardato gelidamente di sbieco. Attacca il motore, hombre, qui marca male. Questo dramma l abbiamo vissuto dentro un contesto da favola, tra l azzurro chiaro dell acqua e il verde intenso della vegetazione. Coreografia da eden. È stata poi la volta di visitare San Cristobal de las Casas, una città a metri sul livello del mare, con un centro storico bellissimo, intatto, assolutamente messicano. La città è considerata la capitale culturale del Chiapas ed è compresa nella lista delle Città Magiche. Ospita al suo

8 Viaggi Il giorno dopo, idem come sopra, fino al tardo pomeriggio, dove abbiamo dovuto lasciare, senza voglia alcuna, questo paradiso e rientrare, senza voglia alcuna, nella nostra ridente pianura padana, passando dai trenta gradi messicani ai tre gradi lomellini, rinunciando così ad esibire la prima abinterno vari gruppi indigeni che discendono dai maya. Noi abbiamo visitato le comunità San Juan Chamula e San Lorenzo Zinacantán. Proprio qui siamo entrati nella chiesa di Zinacantán, con il pavimento cosparso di aghi di pino e candele, senza panchine o sedie; la gente prega per terra e svolge strani rituali. È facile assistere al sacrificio di un pollo tra danze e giochi. La guida ci ha spiegato che, nonostante i missionari abbiamo cercato in ogni modo di convertire i locali al cattolicesimo, essi utilizzano la chiesa per compiere i propri sacrifici ai loro dèi, sebbene camuffino alcuni rituali con le funzioni religiose cristiane. In mezzo a tutto questo folklore, colpisce la dignità della gente nonostante la povertà, e persino il mercato, coloratissimo, ha un suo orgoglioso decoro. Dopo tutto questo tour de force abbiamo volato verso Cancun per fare visita all ultimo sito in programma, Tulum, sotto un sole cocente e vicino a un mare turchese che ti invitava a immergerti con cappello e zainetto addosso. Ma poi il mare c è stato, non per molto, ma c è stato. Trasferiti al famoso hotel Barcelò, dopo un lauto pranzo ci siamo spiaggiati su una distesa di borotalco, davanti al mar dei Caraibi, e abbiamo osservato l orizzonte, a volte rannuvolato a volte no; abbiamo passeggiato verso il pontile per vedere i pesci mangiare, poi abbiamo nuotato, chiacchierato, rosolato al sole, riposandoci e recuperando le forze perdute. Le cascate di Agua Azul bronzatura dell anno. Per fortuna esistono le foto quali testimoni dei fantastici momenti vissuti. Per concludere posso dire come sempre che è stata una grande esperienza, perché viaggiare è una grande esperienza e non c è posto al mondo che non valga la pena di essere visitato, così come ha meglio affermato lo scrittore Luis Sepulveda in un suo pensiero: «Viaggiare è camminare verso l orizzonte, incontrare l altro, conoscere, scoprire e tornare più ricchi di quando si era iniziato il cammino.» Rosy Fabbro

9 Viaggi Articoli Assegnata la borsa di studio Giuseppina Pontello Gli ARTICOLI di questo numero: Direttivi a porte aperte Gente di periferia Borsa di studio Pontello Proposta musicale La Sala Consigliare dell Ospedale di Vigevano ha ospitato, sabato 21 marzo, un momento molto significativo per tutti noi. Davanti a una platea numerosa, anche se non quanto speravamo, si è tenuta la prima cerimonia per la consegna della borsa di studio allo studente più meritevole (laureato in Infermieristica a.a / 2014), istituito dal Gruppo Culturale «Le persone speciali arrivano in punta di» piedi, ma quanto rumore nell anima quando se ne vanno. ANGELO DE PASCALI La premiata, Giulia Mangiarotti, mentre riceve la borsa di studio da sinistra: Chiara Broggin, Giulia Mangiarotti, Luigi Pirro e Chiara Ponzetto Ricreativo dell Ospedale di Vigevano, in memoria della nostra dott.ssa Giuseppina Pontello. Così, davanti a molti dipendenti, alla famiglia di Giuse, alla Commissione preposta all assegnazione, al direttore amministrativo dott.ssa Giovanna Beatrice (che ha portato i saluti del direttore generale), al direttore del P.O. Lomellina dott.ssa Carolina Bona e alla vicepresidente del Collegio IPASVI della provincia di Pavia dot.ssa Luigia Belotti, è stata premiata la neolaureata Giulia Mangiarotti. La nostra neolaureata ha avuto la soddisfazione di ricevere il meritato riconoscimento, assegnato esclusivamente sulla base dei meriti scolastici ottenuti durante il percorso formativo; un premio che vuole acquisire un valore del tutto particolare e rappresentare uno stimolo a proseguire, nella profes-

10 Viaggi Articoli sione, l impegno dimostrato durante gli anni scolastici. La commissione ha voluto comunque esprimere i più vivi complimenti anche a tutti gli studenti che hanno partecipato alla selezione, i quali hanno ricevuto dal Presidente del G.C.R., Luigi Pirro, i volumi editi dal G.C.R.: La Quadreria dell Ospedale Civile di Vigevano, L Infanzia Salvata e Storia della Provincia di Pavia. Molti sono stati gli interventi spontanei che hanno suscitato profonda commozione. Giuseppina Pontello è stata ricordata soprattutto per il suo tratto relazionale dolcissimo, autentico e sincero, insieme a una profonda e rigorosa conoscenza scientifica e a un notevole spessore culturale e umano; è stata ricordata, come persona e come professionista, per l impegno, la determinazione, la progettualità, la tenacia, la spiccata identità infermieristica e i valori guida cui sempre si è riferita. Sullo scorrere allo schermo delle immagini di Giuse, che la ritraevano da quando studente frequentava la Scuola Infermieri di Magenta, sorridente e felice, sino alla laurea magistrale, alle gite con il G.C.R. e come relatrice ai vari convegni infermieristici, è stato inevitabile ricordare il suo passo deciso per i corridoi e il suo sorriso spontaneo, sincero e autentico, accompagnato sempre da parole semplici ma confortanti, perché, come ha ricordato un collega: «Pontello ti ascoltava sempre». Un grazie ai colleghi che hanno espresso con profonda emozione il proprio vissuto dei tanti momenti personali e professionali condivisi con Pontello. Grazie alla figlia Chiara Broggin la quale, seppure sopraffatta dell emozione, ha avuto parole di incoraggiamento per Giulia e di gratitudine per i promotori dell iniziativa in ricordo di sua madre. La cerimonia è stata arricchita dal sottofondo musicale di Gabriele il quale ha suonato al piano alcuni brani famosi e toccanti che hanno alzato, se possibile, il grado di commozione dei presenti. Alla fine, un ricco buffet ha allentato le tensioni emotive e, data l ora, offerto un ottimo aperitivo a tutti i partecipanti. Un grazie ancora al G.C.R. che ha voluto e organizzato tutto questo, e grazie a tutti gli intervenuti. Guarda tutte le foto della premiazione! Stefania Cafè Il pubblico presente alla premiazione in sala consiliare

11 Viaggi Articoli Proposta musicale: Dire Straits Gli ARTICOLI di questo numero: Direttivi a porte aperte Gente di periferia Borsa di studio Pontello Proposta musicale La copertina del primo album Ed eccoci a un gruppo che non poteva di certo mancare nella mia playlist perché guidato da un chitarrista da paura : i Dire Straits con il loro album di debutto. In un Inghilterra sconquassata da tensioni sociali e crisi economica, musicalmente dominata dalla ferocia del punk di Clash, Sex Pistols & C., Knopfler e soci predicavano un eleganza e una pulizia sonora decisamente in controtendenza. Zero distorsori, un sussurro di voce, una tecnica strabiliante, canzoni strutturalmente complesse ma efficaci: i Dire Straits riuscirono nell impresa di imporsi senza nulla concedere alle logiche di mercato e ai dettami della moda. Perfino la loro immagine pubblica, assolutamente sobria e normale, strideva decisamente con gli eccessi e con i look anticonformisti di molte star. Basta vedere i loro video per accorgersi dell estremo minimalismo che mette al centro la loro sublime musica. Il loro essere costantemente lontano dai riflettori, con un atteggiamento decisamente sotto le righe (niente droghe, alcol o groupie) facevano dei Dire Straits la vera scheggia impazzita nell Inghilterra degli anni Settanta. Un disco registrato nel giro di un paio di settimane sotto l attenta regia di Muff Winwood (fratello di quell altro grande, Steve!), che mette in mostra nove brani, nei quali a venire fuori è la gigantesca classe e semplicità dei quattro musicisti, che in seguito difficilmente ritroveremo ascoltando i lavori successivi. Questo fantastico album di debutto rappresenta un manifesto programmatico, una dichiarazione d intenti su quello che sarà il percorso successivo del gruppo e di gran parte del pop anni 80 e 90. Dietro una cover anonima e un po inquietante, è nascosto tutto l universo sonoro e poetico dei Dire Straits sintetizzato in nove magnifici brani. Vi si può trovare il suono limpido e cristallino della Stratocaster, come il timbro ruvido e metallico della resofonica (resa immortale qualche anno dopo in Romeo And Juliet ). La delicatezza di una chitarra acustica e la potenza dell overdrive. In mezzo a questo caleidoscopio sonoro, una miscela di generi musicali che spazia dal rock n roll classico (Down The Waterline), al boogie (Setting Me Up), al country (Wild West End), per arrivare alla beguine (Water Of Love) e alla power ballad (Six Blade Knife) con una naturalezza e una padronanza difficilmente riscontrabili in altri gruppi. I testi, per parte loro, riflettono questa varietà d ispirazione. I tormenti amorosi, la rivisitazione di alcuni miti universali, le difficoltà di sbarcare il lunario rappresentano piccoli acquerelli sulla società inglese dei tardi anni Settanta vista con l occhio della middle

12 Viaggi Articoli Mark Knopfler e la sua Stratocaster class. Liriche semplici ed efficaci, incentrate sul vivere quotidiano; arguta critica sociale senza però quell eccessivo impegno politico tipico dei brani di fine 70; amore e derivati filtrati dall occhio disilluso di un anima ferita, semplici ingredienti che trasformano queste canzoni in piccoli classici. Ma a rendere il disco un must è senza dubbio il sound. Tutto suona bene, dalla prima all ultima nota. Tutto si incastra a meraviglia come i meccanismi di un orologio, cosa insolita per una band esordiente. Il basso puntuale e potente di Illsey, la batteria discreta di Withers, la chitarra impeccabile di David Knopfler si fondono in un tutt uno preciso e compatto in grado di conferire calore ed energia a ogni traccia dell album. E poi c è lui, Mark Knopfler. La sua chitarra domina in lungo e in largo come se fosse una seconda voce. Con la sua tecnica unica e innovativa, l uso appropriato del riverbero e del distorsore, costruisce degli assolo che hanno la valenza di veri e propri temi musicali. Le lunghe intro strumentali, le galoppate vorticose e scatenate, le note che si limitano a semplici tocchi di colore fanno breccia nelle orecchie dell ascoltatore per non uscirne più. Anche il suo modo di cantare caldo, suadente ed educato contribuisce a esaltare il suono della sei corde. Un impasto insolito e curioso. Da una parte il suono squillante e pulito della chitarra, dall altra il tono soffuso e un po roco della voce. Una tecnica chitarristica mostruosa contrapposta a una tecnica vocale limitata. Sono proprio questi contrasti a fare di questo album un lavoro unico e accattivante. L assoluta orecchiabilità dei brani, unita a una notevole complessità tecnica e strumentale, rende i Dire Straits un gruppo adatto a tutti, dai teenager liceali agli addetti ai lavori. Sono una band divertente da ascoltare, da cantare e da suonare. Proprio queste caratteristiche fanno diventare immediatamente Knopfler e soci perfetti per l airplay radiofonico, nonostante l eccessiva durata di molti dei loro pezzi. Il successo immediato (12 milioni di copie vendute) ne fa uno degli album di debutto più venduti di tutti i tempi. Questa consacrazione pressoché immediata è dovuta in larga parte alla maturità, alla sobrietà e alla perizia dei musicisti che, sebbene ancora giovani e imberbi, dimostrano di saper suonare come, se non meglio, molte rodate rock band. I Dire Straits divennero immediatamente delle star indiscusse del firmamento musicale; i loro membri ricercatissimi sessionmen e richiestissime guest-star. L influenza esercitata da quest opera prima è stata e continua a essere immensa (basti pensare che Mark Knopfler stesso ha ripreso molte di queste canzoni con il suo primo gruppo solista: i Notting Hillbillies) a dimostrazione che il talento del gruppo era enorme e scintillante, pronto a conquistare in breve tempo, ogni angolo del pianeta. Tracklist Down To The Waterline Water Of Love Setting Me Up Six Blade Knife Southbound Again Sultans Of Swing In The Gallery Wild West End Lions Pasquale Panella

13 Rubriche Pensionamenti Antonietta Malavolta Cara la mia bella Antonietta, ma è già finita la gavetta? Quatta quatta è arrivata la tanto agognata data. Cara Antonietta, finalmente hai raggiunto il sospirato e meritato traguardo della pensione e potrai iniziare così una nuova vita fatta di tutte quelle piccole e grandi cose che ami; dedicarti finalmente alla tua amata e bellissima famiglia e aiutare a crescere il tuo adorato nipotino. A me resterà il ricordo di un amica e collega sincera, disponibile, discreta che tanto mi ha insegnato. Sono felice di averti conosciuta e di aver condiviso con te alcuni anni lavorativi dove, gomito a gomito, abbiamo collaborato serenamente affrontando giorno per giorno le difficoltà che il lavoro ci metteva davanti e condividendo anche le gioie e i dolori che questa vita riserva a tutti. Ti auguro di cuore di essere felice. Alessandra Merlano Un po di invidia, di nostalgia e sconforto perché ormai lavoriamo col collo storto. Per noi è sempre più lontana perché puntualmente aggiungono un mese e una settimana! Non ci resta che immaginare quante cose ora puoi fare: l estetista, il parrucchiere, una passeggiata E quanta gioia incontrollata, non c è più il timbro da rispettare ma una vita per sognare. E che dire di quel santo del Santo che della moglie ha fatto un vanto con la valigia già l aspetta per l amata isoletta. Un abbraccio, Rosy e Pinu

14 Rubriche Fabrizia Corsico, la Fabry Eccoci qui, cara Fabry, a parlare per l ultima volta di pensione, ma stavolta come punto di arrivo! Un nuovo capitolo di vita per te, che godrai del tempo come meglio vorrai, lasciandoci in questa odissea quotidiana che è la lotta agli ordini, alle fatture, ai blocchi e agli impegni scoppiati! Certo che a pensarci lasci un grande vuoto, ricco di ricordi, ma sempre un vuoto, come un grande puzzle a cui manca un unico tassello, paragonabile a un quadro d autore senza la firma. Ma bando alle tristezze! Di lacrime ne abbiamo versate tante negli ultimi mesi, ma nulla sono se messe sulla bilancia di una vita di lavoro, dove i sorrisi, le risate, il buonumore, la serenità e la quotidiana condivisione vincono su tutto. Da te abbiamo imparato che lo zenzero esiste! È una radice ed è buona! Tanto buona beh, per te sicuramente! Di te ricordiamo il rito del mercoledì al mercato, tanto atteso e con previa consultazione del meteo: al mercato si va con tranquillità e senza ombrello! E che dire delle grandi pulizie! Quando ti intestardivi su una data ben precisa, neanche bufera e grandine ti fermavano! Ci mancherà lo sfoggio delle tue collane, tante, ma così tante che ne abbiamo perso il conto; indubbiamente solo tu sai indossarle con unica e rara classe. Ci scappa un sorriso nel ricordare tutte le volte che, dovendo andare dal parrucchiere, il sole si oscurava e come un funesto presagio... la pioggia arrivava. Come faremo senza il tuo «Oggi gelatiamo?» A dire il vero non tutte ti seguivamo, compatte nel dire che la pancia è da riempire! E qui apriamo un altro capitolo goloso e pericoloso: Il panettone! Da settembre se ne parlava e sino a San Biagio si arrivava. Cara Fabry, in tutta confidenza, come farai senza la mensa? E le seppie con i piselli? Ops, errata corrige piselli con le seppie! Lo sappiamo che non vedi l ora di stare a casa per cucinare tutti, ma proprio tutti i santi giorni. Fabrizia, ti vogliamo bene perché ci sei stata di esempio con la tua gentilezza e delicatezza, sempre così discreta ma sensibile ai nostri umori e disagi. Il distacco non è mai facile, se vissuto come qualcosa di tranciante; in effetti nulla finisce, ma si modifica e si trasforma. Solo i cuori aridi non sanno cogliere la sottile differenza che c è tra un addio e un arrivederci e, poiché abiti a pochi metri da noi, cavalca il cavalcavia e vieni per la pausa caffè. Sentirai in lontananza l eco: «È PRONTOOOOOOOO!» Ti aspettiamo. Tutte noi, le superstiti: la pensionata, la trasferita e la nuova. Grazia, Pinuccia, Franca, Grazia S., Alice, Simona.

15 Rubriche Graziella Vasta Dopo 41 anni, 6 mesi, 2 giorni, eccola lì, la pensione! Momenti di pura felicità. Ti lasci alle spalle anni e anni di lavoro, dove ti emozionavi sempre quando, ricordando, dicevi: «Ho aperto l unità coronarica con il dottor, il dottor». Durante tutti i tuoi anni di lavoro hai potuto condividere esperienze e mettere in pratica la tua professione in Ospedale, in territorio e infine ai poliambulatori. L emergenza, l urgenza, ti è rimasta nel cuore, come l abitudine di correre, correre sempre insieme al vecchio motto: FBL (fai ballare l occhio) che ti ha sempre caratterizzato, come il tuo brontolio, quando tutto non rispecchiava la perfezione che tu volevi... Abbiamo discusso, litigato, condiviso tanti anni e tanto lavoro, tutti spesi bene! La nostra conoscenza risale alla prima elementare, quindi potrebbero essere nozze di smeraldo! Ciò che mi hai detto: «Grazie, Anna, per tutto quello che mi hai insegnato e mi hai fatto capire,» e l abbraccio dell ultimo giorno di lavoro resteranno sempre nel mio cuore. Ti auguro e ti auguriamo ogni bene, goditi tutto quello che questi anni di lavoro non ti hanno permesso di fare. Vola ora puoi! Un abbraccio infinito da tutte noi. Non ti dimenticheremo mai. M. Pia Casu, Laura Cattaneo, Pinuccia D Angella, Alba Ghilardi, Daniela Leo, Adriana Mola, Rosaria Nuccio, M. Fara Pilo, Antonia Piredda, Anna Pissarelli, Luciana Poli, Rita Portesan, Antonietta Precenzano, Rita Risso.

16 Rubriche Quarant anni anni in Radiologia Mariella Tiraboschi Era arrivata in reparto prima di tutti noi che adesso lavoriamo in Radiologia, essendovi giunta nel lontanissimo Ha collaborato con pressoché tutti i primari, caposala, coordinatori, tecnici. Ha cominciato la sua attività quando la Radiologia usava metodiche ormai desuete e alcune dimenticate (sviluppatrici con prodotti, xerografia, teletermografia). Da tecnico dotato di capacità e di attenzione al paziente, si è distinta in tutte le attività che le venivano assegnate. Negli ultimi anni si è dedicata soprattutto alla TC e ha trasferito la sua esperienza a tutti i giovani colleghi che le venivano affidati per apprendere la metodica. Ognuno di noi conserva di lei un proprio ricordo; al nostro arrivo siamo stati accolti tutti con un sorriso, molti di noi hanno avuto modo di discutere animosamente con lei, ma tutti ne abbiamo ammirato la serietà sul lavoro e l attenzione per il paziente. È sempre stata una combattente, anche ora che è impegnata nella battaglia più difficile. Ma siamo tutti fiduciosi che, anche questa volta, sarà lei ad avere la meglio. Ciao! Mariella Maria Rosa Vecchi Adesso viene il bello! Una seconda giovinezza e tanto tempo libero. La pensione non è un traguardo ma una linea magica di un orizzonte dove poter rallentare per raccogliere i sogni di una vita. Hai appeso il tuo lavoro al chiodo, adesso saranno gli altri a lavorare per te. Congratulazioni per la tua guadagnata pensione! I tuoi colleghi (con Claudio Baglioni) ti salutano con affetto e nostalgia. P. S. Mortara

17 Rubriche Ci vedevamo da Mario, prima o poi... Che tristezza... il bar Mario, luogo consacrato per la pausa caffè, dove trascorrere qualche minuto facendo due chiacchiere e sorseggiando un fantastico espresso Nespresso, ha chiuso i battenti. E non è colpa della crisi economica! Sicuramente una bella notizia per il titolare, che ha raggiunto finalmente il suo sospirato traguardo pensionistico, ma una brutta notizia per me: con chi berrò adesso il caffè se i miei colleghi / amici di sempre mi hanno abbandonato al mio destino? Grande Mario, preciso e puntuale nel lavoro, ci accorgeremo ancora di più con la tua assenza di quanto sia stato importante e prezioso il tuo contributo per il nostro ufficio e per tutta l Azienda. Forte, di nome e di fatto, una garanzia di risoluzione del problema, un esperienza di anni e anni al servizio di tutti. E ora? Potremmo sperare che ci arrivi San Giuseppe, o mastro Geppetto, falegnami appassionati e persone buone come te, ma io credo che sarà difficile uguagliarti, perchè sei stato sempre così tanto disponibile e unico nel tuo voler risolvere ogni problema, da farti sempre benvolere da tutti e anche, cosa non sempre facile, dalla puntigliosa capo sala di turno. Alla comunità ospedaliera mancherà la tua opera professionale, e a me mancherà, soprattutto, un amico con cui scambiare due chiacchiere. Spero tu ti possa godere al meglio questo momento e, quando berrai un caffè in riva al mare, pensa ai tuoi amici del bar Mario! Un abbraccio gigante. Mattia MARIO FORTE A.A.A. LABORATORIO FALEGNAMERIA / TUTTOFARE AFFITTASI Ehi! Psss Anche noi volevamo salutarti con due righe. Non te lo aspettavi vero? Ma come potevamo lasciarti andare dopo gli ultimi tre anni di buon vicinato per noi, e un discreto rompimento per te? Come farai senza le quotidiane chiamate per mettere quel tassello, riparare la tapparella, appendere quella o quell altra cosa? E tutto subito! Tanto eri lì a due passi, facile da chiamare e, anche se sulle prime tentavi qualche debole scusa, dopo poco eri lì; ora che ci penso forse saremo noi a sentire di più la tua assenza! Ma bando ai sentimentalismi e largo a tanta ma tantissima invidia. Goditi ogni giorno della tua meritata pensione, coltiva il tuo meraviglioso hobby e, se ti viene la voglia di venirci a trovare, noi saremo ben contente di bere un caffè insieme! P.S. Conosci qualcuno a cui affidare un laboratorio falegnameria / tuttofare? Le ragazze del Desio

18 CREDITS dell Ospedale Civile di Vigevano Per comunicare con il GCR tel.: segreteria telefonica e fax: sito web: Presidente Luigi Pirro (cell ) Segretario Per l invio del materiale per il giornalino: Direttore editoriale Luigi Pirro Comitato di redazione Stefania Cafè, Rosy Fabbro, Maria Grazia Franzoso, Anna Maria Leva, Franca Petullo, Giuliana Toso, Alessandra Vallarin Ospedale Civile Vigevano corso Milano n tel Realizzazione ed editing Punto & Virgola viale dei Mille, 13/B - Vigevano tel fax Grafica Monica Marzaioli

19 Torna all indice

20

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA Progetto in rete degli Istituti Comprensivi di: Fumane, Negrar, Peri, Pescantina, S. Ambrogio di Valpolicella, S. Pietro in Cariano. Circolo Didattico

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Nel ventre pigro della notte audio-ebook

Nel ventre pigro della notte audio-ebook Silvano Agosti Nel ventre pigro della notte audio-ebook Dedicato a quel po di amore che c è nel mondo Silvano Agosti Canti Nel ventre pigro della notte Edizioni l Immagine Nel ventre pigro della notte

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là,

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, Un uomo che dorme Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, dove la memoria identifica senza sforzo

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE LA STREGA ROVESCIAFAVOLE RITA SABATINI Cari bambini avete mai sentito parlare della strega Rovesciafavole? Vi posso assicurare che è una strega davvero terribile, la più brutta e malvagia di tutte le streghe

Dettagli