Piazzale Premuda tel. (0565) fax (0565) Codice Fiscale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Piazzale Premuda tel. (0565) fax (0565) Codice Fiscale"

Transcript

1 A U T O R I T À P O R T U A L E D I P I O M B I N O E N T E D I D I R I T T O P U B B L I C O L E G G E 2 8 G E N N A I O , N. 8 4 Piazzale Premuda tel. (0565) fax (0565) Codice Fiscale DISCIPLINARE DI GARA Procedura aperta Codice Identificativo Gara (CIG): BC OGGETTO: Servizio di ordinaria manutenzione consistente nella pulizia delle aree portuali e degli specchi acquei del porto di Piombino e degli ambiti di giurisdizione dell Autorità Portuale di Piombino per un periodo di 36 mesi. E indetta presso l Autorità Portuale di Piombino gara d appalto mediante procedura aperta per l affidamento del servizio di cui all oggetto, ai sensi del d. lgs. 12 aprile 2006 n. 163 e ss. mm. e ii. Le Imprese interessate possono partecipare alla gara, facendo pervenire a questa Autorità Portuale, un unico plico che dovrà essere recapitato, a pena di esclusione, per mezzo del servizio postale in piego raccomandato, posta celere o prioritaria o agenzia di recapito chiuso e sigillato mediante apposizione di timbro o di nastro adesivo o di ceralacca e firmato sui lembi di chiusura, che confermi l autenticità della chiusura originaria indirizzato all Autorità Portuale di Piombino - Piazzale Premuda PIOMBINO (LI) - tel. 0565/ telefax 0565/229229, recante l indicazione della ragione sociale, l indirizzo dell impresa (che in caso di associazione temporanea sarà quella già qualificata come capogruppo) e la precisazione dell oggetto e della data della gara, entro e non oltre le ORE 12,00 (DODICI) DEL GIORNO: 17 MAGGIO 2016 TERMINE PERENTORIO. E ammessa la consegna a mano del plico contenente l offerta. In tal caso il plico dovrà essere consegnato esclusivamente al personale incaricato alla ricezione delle offerte di gara e dallo stesso sottoscritto per accettazione attestante il recapito tempestivo. La consegna a mano dovrà essere effettuata entro il suddetto termine perentorio nei giorni dal lunedì al giovedì dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle ore 17,00; il venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00. Il giorno di scadenza il termine ultimo è fissato, A PENA DI ESCLUSIONE, alle ore 12,00. Il plico deve contenere al suo interno tre buste, a loro volta, a pena di esclusione, anch esse sigillate mediante apposizione di timbro o di nastro adesivo o di ceralacca e firmate sui lembi di 1

2 chiusura, recanti l indicazione del mittente, l oggetto della gara e la dicitura, rispettivamente A - Documentazione, B Offerta Economica. La verifica del possesso dei requisiti di carattere generale avverrà, ai sensi dell articolo 6-bis del Codice, attraverso l utilizzo del sistema AVCPASS, reso disponibile dall Autorità con la delibera attuativa n. 111 del 20 dicembre 2012, fatto salvo quanto previsto dal comma 3 del citato art. 6- bis. Tutti i soggetti interessati a partecipare alla procedura devono obbligatoriamente registrarsi al sistema accedendo all apposito link sul portale AVCP (servizi ad accesso riservato avcpass) secondo le istruzioni ivi contenute. Il Documento PASSOE, rilasciato dal servizio AVCPASS comprovante la registrazione al servizio per la verifica del possesso dei requisiti dovrà essere inserito nella busta A Documentazione. Nella busta A devono essere contenuti, a pena di esclusione, fatto salvo il disposto di cui all art. 46 del d. Lgs. n. 163/2006 e ss.mm. e ii., i seguenti documenti: 1) UNA DICHIARAZIONE, resa dal titolare o dal legale rappresentante, utilizzando la scheda denominata Allegato A) del legale rappresentante, compilata in ogni sua parte e corredata di copia fotostatica di un documento di identità del sottoscrittore, pena l esclusione dalla gara; la dichiarazione può essere sottoscritta anche da procuratore del legale rappresentante ed in tal caso va trasmessa la relativa procura; In caso di subappalto o affidamento in cottimo di parti del servizio, nella dichiarazione di cui al presente punto dovranno essere indicati specificatamente i servizi medesimi. Si fa presente che l affidamento in subappalto di qualsiasi parte dei servizi compresi nell appalto, ma in ogni caso di importo non superiore al 30 per cento dell appalto, sarà autorizzato dall Autorità Portuale, qualora sussistano le condizioni previste dall art. 118 del d. lgs. 12 aprile 2006, n. 163, e ss. mm. e ii. A tal proposito si rammenta che, ai sensi dell art. 118, comma 2, punto 3) del d. lgs. 12 aprile 2006, n. 163, e ss. mm. e ii., il subappaltatore deve essere in possesso dei requisiti di qualificazione previsti dalla vigente normativa in proporzione all importo dei servizi da eseguire in subappalto. 2

3 La stazione appaltante non provvederà al pagamento diretto del subappaltatore/i; i pagamenti verranno effettuati all appaltatore che dovrà trasmettere alla stazione appaltante, entro venti giorni dal relativo pagamento, copia delle fatture quietanzate, emesse dal subappaltatore. 2) UNA DICHIARAZIONE resa utilizzando la scheda denominata Allegato B) delle persone munite di poteri, compilata in ogni sua parte e corredata di copia fotostatica di un documento di identità del o dei sottoscrittori, pena l esclusione dalla gara: - da ogni socio componente l impresa (se persona diversa da quella indicata nella scheda di cui al punto 1), se trattasi di società in nome collettivo; - da ogni socio accomandatario (se persona diversa da quella indicata nella scheda di cui al punto 1), se trattasi di società in accomandita semplice; - da ogni amministratore munito di poteri di rappresentanza (se persona diversa da quella indicata nella scheda di cui al punto 1), per qualsiasi altro tipo di società; - da ogni direttore tecnico. 3) LA CAUZIONE di ,25 pari al 2 % dell importo dell appalto, compresi gli oneri della sicurezza, prevista dall art. 75 del d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e ss. mm. e ii. da prestarsi con versamento presso il Tesoriere dell Autorità Portuale (Monte dei Paschi di Siena, Fil. di Piombino IBAN: IT08G ) oppure mediante fidejussione bancaria, assicurativa o rilasciata dagli intermediari finanziari iscritti nell elenco speciale di cui all art. 107 del decreto legislativo 1 settembre 1993 n. 385, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero del tesoro, del bilancio e della programmazione economica. In ogni caso la fideiussione dovrà contenere, pena l esclusione dalla gara, le clausole ed attestazioni di cui appresso: a) dichiarazione di impegno da parte del fidejussore a rilasciare la garanzia definitiva, qualora l offerente risultasse aggiudicatario; b) rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, rinuncia all eccezione di cui all art. 1957, comma 2, del codice civile e la sua operatività entro 15 giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante; c) validità temporale per almeno centottantagiorni dalla data di presentazione dell offerta. 3

4 In caso di prestazione della cauzione provvisoria in contanti o in titoli del debito pubblico dovrà essere presentata anche una dichiarazione di un istituto bancario o assicurativo o altro soggetto di cui al comma 3 dell art. 75 del Codice, contenente l impegno verso il concorrente a rilasciare, qualora l offerente risultasse aggiudicatario, garanzia fideiussoria relativa alla cauzione definitiva in favore della stazione appaltante. In caso di costituendo raggruppamento temporaneo la polizza fideiussoria dovrà essere sottoscritta da tutte le imprese componenti il raggruppamento. Per le Imprese in possesso della certificazione del sistema di qualità conforme alle norme europee della serie Uni En Iso 9000 è ammessa la riduzione del 50% dell importo della cauzione provvisoria ai sensi dell art. 40, comma 7 del D. Lgs. 12/04/2006, n Il concorrente dovrà allegare un originale ovvero una copia fotostatica della certificazione autenticata nei modi di legge. In caso di imprese riunite, la predetta certificazione dovrà essere comprovata da tutte le imprese facenti parte del raggruppamento. La garanzia suddetta copre la mancata sottoscrizione del contratto da parte dell aggiudicatario ed è svincolata al momento della sottoscrizione del medesimo. Ai non aggiudicatari la cauzione sarà restituita entro trenta giorni dall aggiudicazione. Alla gara sono ammesse offerte da parte di imprese riunite, anche se non ancora costituite alle seguenti condizioni: a) che nella busta A) sia contenuta UNA DICHIARAZIONE (di cui agli Allegati A e C) di impegno che, in caso di aggiudicazione della gara, le stesse imprese conferiranno mandato collettivo speciale con rappresentanza all impresa già qualificata come capogruppo, la quale stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e delle imprese mandanti; b) che l offerta economica (busta B)) risulti sottoscritta da tutte le imprese che costituiranno il raggruppamento e che nell offerta medesima sia presente l impegno che, in caso di aggiudicazione della gara, le stesse imprese conferiranno mandato collettivo speciale con rappresentanza all impresa già qualificata come capogruppo, la quale stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e delle imprese mandanti. In ogni caso la capogruppo dovrà presentare le schede contenenti le dichiarazioni indicate ai punti 1), 2), e la cauzione di cui al punto 3); mentre per ciascuna impresa facente parte del raggruppamento, devono essere altresì allegate le dichiarazioni previste al precedente punto 2) nonché: 4

5 4) UNA DICHIARAZIONE, resa dal titolare dell impresa individuale o dal legale rappresentante della Società o Ente cooperativo, utilizzando la scheda denominata Allegato C) dell impresa raggruppata (mandante), compilata in ogni sua parte e corredata di copia fotostatica di un documento di identità del sottoscrittore, pena l esclusione dalla gara. Si rammenta che l offerta congiunta comporta responsabilità solidale, nei confronti dell Ente di tutte le imprese raggruppate. I consorzi di cui all art. 34, comma 1, lettere b) e c) del d. lgs. 12 aprile 2006, n. 163, e ss. mm. e ii. sono tenuti ad indicare per quali consorziati il consorzio concorre. 5) UNA DICHIARAZIONE firmata dal legale rappresentante di ciascuna impresa partecipante, attestante la disponibilità di mezzi indicati all art. 7 del Capitolato speciale descrittivo e prestazionale, secondo quanto richiesto all art. 10 del Capitolato medesimo; 6) LA RICEVUTA DI PAGAMENTO della contribuzione prevista dall art. 1, commi 65 e 67, L. 266/2005, nella misura di 70,00, ai sensi dell art. 2 della Delibera n. 163 del 22 dicembre 2015 dell Autorità Nazionale Anticorruzione, secondo le istruzioni relative alle contribuzioni dovute, in vigore dal 1 gennaio Per eseguire il pagamento sarà necessario iscriversi on line al servizio di Riscossione raggiungibile all indirizzo: L operatore economico deve collegarsi al Servizio Riscossione Contributi con le credenziali da questo rilasciate e inserire il codice CIG che identifica la procedura alla quale intende partecipare. Il sistema consente le seguenti modalità di pagamento della contribuzione: on-line mediante carta di credito dei circuiti Visa, MasterCard, Diners, American Express. A riprova dell'avvenuto pagamento, l utente otterrà la ricevuta di pagamento (da stampare e allegare all offerta) all indirizzo di posta elettronica indicato in sede di iscrizione. La ricevuta resterà disponibile accedendo alla lista dei pagamenti effettuati sul Servizio Riscossione Contributi; in contanti, muniti del modello di pagamento rilasciato dal Servizio Riscossione Contributi, presso tutti i punti vendita della rete dei tabaccai lottisti abilitati al pagamento di bollette e bollettini. L operatore economico al momento del pagamento deve verificare l esattezza 5

6 dei dati riportati sullo scontrino rilasciato dal punto vendita (il proprio codice fiscale e il CIG della procedura alla quale intende partecipare). Lo scontrino dovrà essere allegato, in originale, all offerta. Per i soli operatori economici esteri, sarà possibile effettuare il pagamento anche tramite bonifico bancario internazionale, sul conto corrente bancario n , aperto presso il Monte dei Paschi di Siena (IBAN: IT 77 O ), (BIC: PASCITMMROM) intestato all'autorità Nazionale Anticorruzione. La causale del versamento deve riportare esclusivamente il codice identificativo ai fini fiscali utilizzato nel Paese di residenza o di sede del partecipante e il codice CIG che identifica la procedura alla quale si intende partecipare. L operatore economico estero deve allegare all offerta la ricevuta del bonifico effettuato. 7) Il Documento PASSOE, rilasciato dal servizio AVCPASS comprovante la registrazione al servizio per la verifica del possesso dei requisiti; 5) UNA DICHIARAZIONE firmata dal legale rappresentante di ciascuna Impresa partecipante nella quale dovrà essere contenuto quanto di seguito: Indicazione del fatturato globale d impresa complessivamente realizzato negli esercizi che non potrà essere inferiore all importo di ,00 al netto dell IVA. Qualora il concorrente abbia già depositato il bilancio relativo all'esercizio 2015, potrà dimostrare il possesso del requisito mediante il fatturato ottenuto nel triennio ) UN ELENCO sottoscritto dal legale rappresentante di ciascuna Impresa partecipante, dei servizi analoghi a quelli oggetto della presente gara, eseguiti nel triennio antecedente la pubblicazione del bando di gara il cui ammontare complessivo dovrà essere pari almeno ad ,00 al netto dell IVA con l indicazione, per ciascun servizio dei seguenti dati: a. Committente; b. Oggetto della prestazione c. Importo dell affidamento al netto dell I.V.A.; d. Periodo di esecuzione della prestazione. 6

7 9) COPIA DEL PROTOCOLLO DI LEGALITA sottoscritto in data 31 luglio 2013 dalla Prefettura di Livorno e l Autorità Portuale di Piombino FIRMATA IN OGNI PAGINA in segno di accettazione delle clausole in esso contenute. Il Protocollo di Legalità è pubblicato sul sito dell Autorità Portuale al seguente indirizzo: % pdf * * * * * * * * * * * Nella busta B devono essere contenuti, a pena di esclusione, i seguenti documenti : 1) L OFFERTA, redatta utilizzando l apposito Allegato D) Offerta Economica, sul quale dovrà essere apposta una marca da bollo da 16,00, che dovrà contenere l indicazione del ribasso percentuale, così in cifre come in lettere, sull importo posto a base di gara. L offerta deve essere sottoscritta con firma leggibile e per esteso (seguita dall indicazione del luogo e della data di nascita del sottoscrittore): - dal titolare, se trattasi di Impresa individuale; - dal Legale rappresentante se trattasi di Società o Ente cooperativo; - dal Legale rappresentante di ogni Impresa facente parte del raggruppamento, in caso di Associazione temporanea. In questo caso dovrà essere presente l impegno che, in caso di aggiudicazione della gara, le stesse imprese conferiranno mandato collettivo speciale con rappresentanza all impresa già qualificata come capogruppo, la quale stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e delle imprese mandanti. L offerta dovrà contenere altresì l indicazione degli oneri per la sicurezza aziendale. Nel caso in cui l offerta sia sottoscritta da un procuratore del legale rappresentante, va trasmessa la relativa procura. ************** Le offerte anormalmente basse sono individuate ai sensi dell art. 86 comma 2 del d. lgs. n. 163/2006 e ss. mm. e ii. e valutate secondo la procedura di cui agli articoli 86, 87, 88 e 89 del predetto Decreto. 7

8 L offerta è vincolante per l offerente fin dal momento della presentazione; la stessa rimarrà valida fino all aggiudicazione del servizio e, comunque, per almeno 180 giorni decorrenti dalla data di scadenza del termine per la presentazione delle offerte. Il prezzo offerto resterà invariato per tutta la durata del contratto, salvo quanto previsto dal Capitolato Speciale in ordine alla revisione periodica dei prezzi. La Stazione Appaltante provvederà a rispondere ai quesiti e/o richieste di chiarimenti formulati dalle Imprese direttamente via fax o via all interessato. Le suddette risposte saranno altresì pubblicate sul sito internet della Stazione Appaltante Tutti i concorrenti sono pertanto tenuti a consultare frequentemente tale sito per le comunicazioni relative alla presente procedura. Le Imprese straniere devono presentare la stessa documentazione prevista per le Imprese italiane o quella equivalente, in base alla legislazione dello stato di appartenenza. Tutti i documenti devono essere presentati dalle Imprese straniere in lingua italiana o corredati da traduzione giurata. Si avverte che questa Autorità Portuale può procedere, in ogni momento, all accertamento d ufficio presso gli enti interessati delle certificazioni delle quali vengono rese dichiarazioni temporaneamente sostitutive. La stazione appaltante procederà al controllo sul possesso dei requisiti ai sensi dell art. 48 del d. lgs. 12 aprile 2006 n. 163 e ss. mm. e ii., tramite il sistema AVCPASS; in caso di malfunzionamento del sistema la stazione appaltante si riserva la facoltà di effettuare le verifiche con le modalità antecedenti l istituzione del sistema medesimo. Si avverte che qualora ricorrano le ipotesi di cui all'art. 38 comma 2-bis la stazione appaltante applicherà la sanzione pecuniaria nella misura dell'uno per mille, il cui versamento è garantito dalla cauzione provvisoria. E vietata l associazione in partecipazione ed è altresì vietata qualsiasi modificazione alla composizione delle associazioni temporanee e dei consorzi di cui all art. 34, art. 1, lettere d) ed e) del d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e ss. mm. e ii., rispetto a quella risultante dall impegno presentato in sede di offerta e diversa da quelle previste dal codice dei contratti pubblici. E fatto divieto alle imprese aderenti ai consorzi di partecipare alla gara qualora siano già state segnalate, da questi ultimi, quali imprese concorrenti all appalto. 8

9 È fatto infine divieto di partecipare alla gara ad imprese che si trovino rispetto ad un altro partecipante alla presente procedura di affidamento, in una situazione di controllo di cui all art del Codice Civile, o in una qualsiasi relazione, anche di fatto, se la situazione di controllo o la relazione comporti che le offerte sono imputabili ad un unico centro decisionale (art. 38 comma 1 lettera m quater d.lgs. n. 163/2006 e ss. mm. e ii) *********** Si specifica che il SOPRALLUOGO non è obbligatorio. I concorrenti interessati potranno comunque prendere visione dei luoghi e locali interessati dal servizio in questione previa prenotazione via fax al numero 0565/229229; sarà cura della Stazione Appaltante procedere, sempre via fax, alla conferma dell appuntamento. *********** LA SEDUTA DI GARA SI TERRA PRESSO GLI UFFICI DELLL AUTORITA PORTUALE DI PIOMBINO ALLE ORE 15:00 DEL GIORNO: 17 MAGGIO 2016 A detta apertura sarà ammessa la partecipazione dei titolari e/o legali rappresentanti delle Imprese concorrenti. La persona diversa dal titolare o dal legale rappresentante dovrà essere munita di apposita delega conferita dal suddetto legale rappresentante. Dopo la gara l Autorità Portuale verificherà, tramite il sistema AVCPASS, il possesso dei requisiti previsti dalla vigente normativa in capo all Impresa provvisoriamente aggiudicataria ed al concorrente che segue in graduatoria. Nel caso in cui dalle verifiche delle imprese suddette non siano confermate le loro dichiarazioni si applicheranno le sanzioni previste dalla vigente normativa e si procederà alla conseguente eventuale nuova aggiudicazione. Resta inteso che: - il recapito del piego rimane ad esclusivo rischio del mittente ove, per qualsiasi motivo, lo stesso non giunga a destinazione in tempo utile; - trascorso il termine fissato, non viene riconosciuta valida altra offerta, anche se sostitutiva od aggiuntiva di offerta precedente; 9

10 - non saranno ammesse le offerte condizionate o quelle espresse in modo indeterminato o con riferimento ad altra offerta relativa ad altro appalto; - non si farà luogo a miglioria, né sarà consentita, in sede di gara, la presentazione di altra offerta; - in caso di discordanza tra cifre e lettere prevale il ribasso percentuale indicato in lettere; - non sarà dato corso al piego che risulti pervenuto dopo la scadenza del termine fissato o che non sia recapitato nel modo richiesto o che, comunque, non sia conforme alle prescrizioni innanzi dettate; - si procederà all esclusione dalla gara per omissione, incompletezza ed imperfezione dei documenti richiesti; - si procederà alla aggiudicazione dell appalto anche in presenza di una sola offerta, sempre che questa sia ritenuta congrua dall Autorità Portuale; - in caso di parità del punteggio finale si aggiudicherà alla ditta che ha ottenuto il miglior punteggio complessivo sulla qualità della prestazione offerta; - E' fatto salvo l'esercizio del potere di autotutela. In particolare, l'autorità Portuale a suo motivato giudizio può sia non effettuare o sospendere la gara, che ritirarla, revocarla o annullarla, dopo la sua indizione e/o effettuazione. L'Autorità Portuale si riserva inoltre la facoltà di non dar corso all'aggiudicazione provvisoria o definitiva, di procedere al suo ritiro, revoca o annullamento, così come di non procedere alla stipulazione del contratto. Il presente disciplinare costituisce lex specialis del procedimento di gara, per cui si procederà alla esclusione per inosservanza alle prescrizioni in essa contenute, nonché per omissione, incompletezza ed imperfezione dei documenti richiesti. Dopo l aggiudicazione, l Autorità Portuale inviterà l impresa a: - costituire le cauzioni e garanzie previste dalle vigenti leggi; - produrre l eventuale, necessaria, documentazione di rito. Ove nel termine di giorni 10 (dieci), dalla data di ricevimento del suddetto invito, l Impresa provvisoriamente aggiudicataria non abbia ottemperato a quanto richiesto, o non si sia presentata alla stipulazione del contratto, nel giorno stabilito, l Autorità Portuale, ai sensi e per gli effetti di cui all art. 75 del d. lgs. 12 aprile 2006, n. 163, e ss. mm. e ii., disporrà la risoluzione per inadempimento, incamerando la cauzione costituita dall impresa in sede di gara e riservandosi di chiedere il risarcimento degli eventuali danni. 10

11 Si provvederà alla aggiudicazione definitiva mediante adozione di successivo provvedimento da parte dell Autorità Portuale, dopo aver acquisito le previste e necessarie certificazioni, attestazioni e verifiche. Nel formulare l offerta codesta Impresa dovrà tener conto che: - l esecuzione dei servizi che formano oggetto del presente appalto, è disciplinata dalle norme e disposizioni vigenti in materia di contratti pubblici ed in particolare dal d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e ss. mm. e ii., dal Regolamento approvato con D.P.R. 207/10 e ss. mm e ii.; - non è ammessa la revisione dei prezzi ai sensi dell art. 133 comma 2 del d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163, salvo quanto previsto dal comma 4 e seguenti dello stesso articolo. Codesta Impresa dovrà inoltre scrupolosamente osservare quanto stabilito dalle leggi che disciplinano la materia e, in particolare, quelle previste dalla normativa antimafia, se e in quanto applicabile. Per quanto non è detto, si richiamano le leggi in vigore. 11