RELAZIONE ILLUSTRATIVA AL BUDGET 2020

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RELAZIONE ILLUSTRATIVA AL BUDGET 2020"

Transcript

1 Parte integrante e sostanziale della deliberazione del Consiglio di Amministrazione N. 23 di data 19 dicembre 2019 AZIENDA PUBBLICA SERVIZI ALLA PERSONA SUOR AGNESE Castello Tesino Provincia di Trento RELAZIONE ILLUSTRATIVA AL BUDGET 2020 Approvata con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 23 data 19 dicembre 2019 IL PRESIDENTE IL DIRETTORE Avv. Silvia Zancanella dott.ssa Danila Ballerin

2 PREMESSA Il budget rappresenta il documento contabile dell Azienda con il quale viene redatto il bilancio di previsione. E uno strumento di programmazione dell attività che darà luogo, a fine esercizio, alla compilazione del bilancio di esercizio che riporta l andamento effettivo della gestione corrente. Consiste nella programmazione dei costi e dei ricavi e la rilevazione dello stesso fatto gestionale, sotto il duplice aspetto economico e patrimoniale e, pertanto, sostituisce il concetto di pareggio con il concetto di equilibrio economico da soddisfarsi mediante la tendenza verso l uguaglianza dei costi e dei ricavi di competenza. Consente in corso d anno di valutare eventuali scostamenti dai dati programmati ed intervenire tempestivamente tramite apposite azioni correttive. Il Consiglio di Amministrazione della A.P.S.P. Suor Agnese con propria deliberazione n. 5 del 9 febbraio 2017 ha provveduto ad adeguare il proprio Statuto alle nuove disposizioni introdotte nell ordinamento regionale dalla L.R. n. 9/2016. Il nuovo Statuto è stato approvato dalla Giunta Regionale con propria deliberazione n. 87 del 12 aprile Il Consiglio di Amministrazione ha provveduto, altresì, ad adeguare alle modifiche statutarie intervenute i propri regolamenti aziendali: - Regolamento per i contratti approvato con delibera n. 23 di data 31/07/2017; - Regolamento di contabilità approvato con delibera n. 24 di data 31/07/2017; - Regolamento di organizzazione approvato con delibera n. 25 di data 31/07/2017; - Regolamento del Personale approvato con delibera n. 2 di data Al Consiglio di Amministrazione secondo le disposizioni statutarie, sono affidate le funzioni di indirizzo, di programmazione e di verifica dell azione amministrativa e gestionale dell azienda. Spetta, pertanto, al Consiglio di Amministrazione fissare gli obiettivi strategici, assumere le decisioni programmatiche attraverso l adozione di un piano di sviluppo aziendale, nelle forme e contenuti definiti dai regolamenti aziendali di organizzazione e di contabilità attuativi dello statuto. RELAZIONE INTRODUTTIVA AL BUDGET 2020 La relazione introduttiva al documento illustra prioritariamente il quadro normativo ed il contesto interno ed esterno, i processi seguiti per la formulazione del budget e l allocazione delle risorse. In tale maniera l Amministrazione intende rispondere al principio di trasparenza dell informazione alla comunità ed agli stakeholders circa la situazione economico e finanziaria dell azienda, in un quadro, quale quello degli ultimi anni, in cui il sistema delle APSP in Trentino è segnato oltre che da un importante processo di riforma, dalla strutturale riduzione di finanziamenti pubblici. Per la formulazione del budget 2020, è stata fatta una analisi delle risorse disponibili operanti in struttura programmando il fabbisogno di risorse: - nel rispetto dei parametri fissati dalle Direttive per l assistenza sanitaria ed assistenziale a rilievo sanitario nelle Residenze Sanitarie e Assistenziali pubbliche e private a sede territoriale ed ospedaliera del Servizio Sanitario Provinciale (SSP); - nel rispetto delle Direttive provinciali per la gestione ed il finanziamento dei Centri diurni e ulteriori disposizioni in ordine a progetti in materia di demenze e iniziative a sostegno della domiciliarità area anziani che disciplinano, fra l altro, il Servizio di presa in carico diurna continuativa all interno della RSA. Date queste premesse, si evidenzia che:

3 - La promozione del miglioramento continuo nelle RSA richiede l assunzione di impegni prioritari da parte delle strutture e l attivazione di condizioni per promuovere un cambiamento culturale di tutta l organizzazione per porre il residente al centro. - La Giunta Provinciale di Trento, per razionalizzare e riqualificare la spesa pubblica, con deliberazione n del 29 dicembre 2016, ha approvato le Direttive triennali rivolte alle Aziende Pubbliche di Servizi alla Persona (APSP) che gestiscono Residenze Socio Sanitarie per il conseguimento degli obiettivi previsti all art. 79 dello Statuto e per la razionalizzazione e qualificazione della spesa. Dette Direttive, come integrate dalla Giunta Provinciale con successiva deliberazione n. 215 del 10 febbraio 2017, prevedono, in sintesi, che le APSP che gestiscono RSA devono, nella redazione del loro budget , tener conto del rispetto dei seguenti vincoli: - obbligo di adesione alle proposte di aggregazione di fabbisogno avanzate dalla Provincia per il tramite di APAC; - blocco totale delle assunzioni del personale amministrativo sia esso a tempo indeterminato che determinato (eventuali deroghe devono essere debitamente documentate); - obbligo di gestione in forma associata tra le APSP della medesima Comunità, per le procedure di formazione delle graduatorie per l assunzione di personale sia a tempo determinato che indeterminato; - riduzione nel triennio del 50% delle spese sostenute nel per l affidamento di incarichi di consulenza e collaborazioni non indispensabili per l attività istituzionale dell ente; - adesione all osservatorio denominato Smart Point gestito da UPIPA; - assoggettamento delle APSP alla disciplina specifica, prevista dalla deliberazione della Giunta Provinciale n. 206 del 26 febbraio 2016, in caso di ricorso ad operazioni di indebitamento; Per quanto riguarda il 2020, l adozione di nuove direttive di efficientamento vengono prorogate al 30 giugno p.v., per consentire un confronto sui contenuti delle medesime. La Legge Provinciale n. 14 approvata in data 16 novembre 2017 Riforma del welfare anziani (art. 4 bis legge provinciale n. 6/1998) ha istituito il c.d. Spazio Argento quale strumento di integrazione dei servizi rivolti agli anziani all interno di una Comunità di Valle, definendone i compiti ed il ruolo. Senza i rispettivi decreti di attuazione, le APSP trentine non sono, ad oggi, ancora in grado di conoscere i propri compiti ed il proprio ruolo - anche prospettico con le A.P.S.P. limitrofe all ambito. Nella relazione introduttiva alla delibera della G.P. 2481/2018, di approvazione delle direttive 2019 per l assistenza sanitaria ed assistenziale a rilievo sanitario a favore degli ospiti non autosufficienti nelle RSA, il relatore fa presente che: Come disposto dall articolo 3 bis della L.P. 6/1998, in attuazione della riforma del welfare anziani (L.P. 14/2017), le competenze sociosanitarie in materia di anziani saranno attribuite alle comunità di valle, incluse quindi le RSA. Nelle more di questo passaggio, che sarà disposto con decreto del Presidente della Provincia con decorrenza non anteriore e gennaio Stante le disposizioni citate, le direttive per l anno 2020 prevedono le modalità di finanziamento già in vigore delle direttive 2019; le principali novità riguardano in particolare: 1) il parametro relativo all assistenza generica alla persona dei posti letto base RSA (convenzionati) e dei posti letto della RSA a sede ospedaliera (convenzionati): 1 OSS ogni 2,1 posti letto (come stabilito con deliberazione n del 5 ottobre 2018); 2) la tariffa sanitaria giornaliera che, per la tipologia della RSA territoriale Suor Agnese (da 61 p.l. accreditati): 76,42;

4 3) permane l eliminazione dell accantonamento per finanziare i posti letto d urgenza; 4) obbligo di sviluppare un gestionale informatizzato per la rilevazione dei minuti assistenziali collegato alle timbrature ; 5) definizione del contenuto standard della retta alberghiera base; 6) possibilità per gli enti gestori che applicano una retta base 2019 inferiore alla media ponderata delle rette alberghiere 2019 ( 47,63) di aumentare fino al valore della media ponderata 2019; gli altri enti gestori possono adeguare l importo della retta applicando l indice dei prezzi al consumo utilizzato dall ISTAT per le rivalutazioni monetarie (FOI) pari allo 0,1% (periodo novembre 2019 variazione percentuale rispetto allo stesso mese dell anno precedente). 7) Approvazione di uno schema standard, cui devono attenersi i medici coordinatori nel predisporre la relazione annuale sull andamento dell assistenza dei residenti. Lo schema di relazione sarà applicato sperimentalmente nel 2020 e avrà come periodo di riferimento il ) obbligo di adozione dello schema-tipo per la pubblicazione sul sito istituzionale di informazioni relative alle rette e tariffe applicate ai propri residenti; 9) ai sensi del nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati, Reg. UE 2016/679 (GDPR), l APSS e i singoli enti gestori trattano e condividono dati degli utenti per ui emerge una situazione di contitolarità. Pertanto devono essere definite, tramite un accordo interno, le rispettive responsabilità in merito all osservanza degli obblighi derivanti dal citato Regolamento. Per evitare la redazione e la sottoscrizione di molteplici atti bilaterali tra le Parti, si prevede che la formale accettazione delle direttive include anche l accettazione dell accordo di contitolarità nella gestione dei dati degli utenti. Il contenuto dell accordo è stato definito da APSS e dai rappresentanti di UPIPA e di SPES e costituisce specifico allegato alle direttive 2020; In questo contesto di attività istituzionali consolidate, è stato così predisposto il budget DATI GENERALI La Struttura è autorizzata per 67 posti letto complessivi dei quali 64 sanitari per RSA e 3 per Casa di soggiorno. I posti letto sanitari convenzionati con il Servizio Sanitario Provinciale sono 56 dei quali 2 per posti di sollievo. Dal 2014 la Struttura è autorizzata per l attività di Centro di presa in carico diurna continuativa (tipologia 4) fino a 4 posti, nonché di Centro di servizi fino ad un massimo di 10 utenti. Nell ambito della propria attività, la A.P.S.P. Suor Agnese eroga pasti per il territorio in convenzione con la Comunità Valsugana e Tesino. 1. VALORE DELLA PRODUZIONE R.S.A Le direttive provinciali 2020 (conosciuta nella sua versione prelimiare che poi verrà formalmente confermata integralmente con apposita delibera del Consiglio di Amministrazione) per la gestione delle Residenze Sanitarie Assistenziali, confermano il convenzionamento dell Azienda con l APSS per 56 posti, dei quali 54 posti letto base e 2 posti letto di sollievo. La tariffa sanitaria per il 2020 risulta invariata rispetto al 2019 determinata sulla base di quanto disposto con deliberazione della G.P. n d.d

5 E stata prevista la copertura al 100% dei 56 posti convenzionati di RSA, previsione questa che rispecchia l andamento storico di occupazione dei posti letto della struttura in aggiunta ad un posto letto pagante in regime di libero mercato (nell ambito dei 64 posti letto accreditati). CASA SOGGIORNO Pur essendo la struttura autorizzata per 3 posti di Casa di soggiorno, a budget è stata prevista sulla base del trend storico - l occupazione in corso d anno di n. 8 utenti dei quali 3 su posti autorizzati e 5 su posti accreditati sanitari non convenzionati. CENTRO DIURNO PRESA IN CARICO DIURNA CONTINUATIVA Il Centro diurno di presa in carico diurna continuativa è autorizzato/convenzionato con l APSS fino a 4 posti, come disposto dalle Direttive provinciali per la gestione dei Centri diurni anche per l esercizio 2020; a budget è stato previsto un ricavo a fronte di una presenza media di 1 utente per n. 254 giornate di frequentazione. Nella previsione a budget non è stata considerata la frequentazione del Centro nelle giornate di sabato, domenica e festività, anche se tale opportunità è consentita con assunzione degli oneri/diaria a carico degli utenti; CENTRO DI SERVIZI E inserito nella struttura ed eroga in convenzione con la Comunità Bassa Valsugana e Tesino prestazioni assistenziali agli utenti individuati dai servizi sociali della Comunità. La convenzione in essere, ha validità fino al Le frequentazioni, con l applicazione delle medesime tariffe 2019, si presume (considerata la spesa a carico degli Utenti, richiesta dalla Comunità per il servizio) confermeranno il numero di prestazioni erogate nel Le prestazioni previste dal Centro servizi a favore degli utenti della Comunità Valsugana e Tesino riguardano: - cura ed igiene della persona; - servizio di pedicure/manicure e parrucchiere e barbiere - consumazione del pranzo presso la struttura; - mobilizzazione della persona; - attività di educazione motoria; - attività culturali, ludico/espressive, di socializzazione e di animazione; - attività di riposo e sonno; - servizio di trasporto da e per casa; - servizio di lavanderia; PRODUZIONE PASTI PER IL SERVIZIO PASTI A DOMICILIO E SEDE. E prevista anche per il 2020 la produzione di pasti a favore degli Utenti del Tesino nell ambito del servizio pasti a domicilio per persone anziane, nonché ai famigliari e personale dipendente. Nel budget, è stata considerata, la produzione calcolata su base annua di 240 pasti mese stimati in base al preconsuntivo Considerato quanto sopra, il Valore della Produzione per il budget 2020 assomma a complessivi ,60 risultando così determinato: - a) Ricavi delle vendite e prestazioni ,10 - b) Incremento immobilizzazioni per lavori interni 0,00 - c) Altri ricavi e proventi ,50 Nello specifico: Servizi residenziali (Servizi Rsa Casa di soggiorno) e Servizi semiresidenziali - I ricavi da vendita e prestazioni sono costituiti principalmente dai ricavi relativi ai principali servizi ed alle principali attività istituzionali erogate da parte della A.p.s.p. ai propri residenti/utenti (R.S.A. - Casa di soggiorno Centro Diurno di presa in carico diurna continuativa Centro di servizi pasti a domicilio e interni).

6 I suddetti ricavi sono stati calcolati: applicando le tariffe stabilite dalla Giunta provinciale nell ambito delle Direttive per l assistenza sanitaria ed assistenziale a rilievo sanitario nelle residenze sanitarie assistenziali pubbliche e private a sede territoriale ed ospedaliera del sistema sanitario provinciale per l anno 2020, per la tipologia di R.S.A. pubblica nella quale rientra A.p.s.p. Suor Agnese : Rsa da 61 p.l. accreditati con tariffa giornaliera di Euro 76,42 ; mantenendo invariate le rette alberghiere applicate nel 2019; conformemente alle disposizioni delle direttive provinciali per la gestione e il finanziamento dei Centri diurni per l'anno Ricavi RSA retta sanitaria: RETTA SANITARIA OSPITI P.A.T. Tipologia posti letto N. p.l. Tariffa giornaliera Finanziamento giorni negoziati Posti letto RSA base 54 76, , Maggiorazione posti sollievo 2 76, , TOTALE ,30 RETTA SANITARIA OSPITI FUORI P.A.T. Tipologia RSA territoriale N. p.l. Tariffa giornaliera A carico ASL extra-provinciale giorni Capacità ricettiva da 61 p.l. 0 74,23 0, RETTA SANITARIA OSPITI PAGANTI IN PROPRIO TOTALE 0,00 Tipologia RSA territoriale N. p.l. Tariffa giornaliera A carico utente giorni Capacità ricettiva da 61 p.l. 1 74, , TOTALE A ,18 Per la quantificazione della retta alberghiera invariata rispetto al valgono le considerazioni precedentemente esposte. Ricavi RSA retta alberghiera: RETTA ALBERGHIERA OSPITI Tipologia Ospite N. p.l. Tariffa giornaliera importo giorni Ospiti non auto PAT 36 44, , Ospiti non auto PAT residenti nel Comune di Castello Tesino 20 42, ,40 366

7 Retta non auto pagante in proprio 1 44, , Retta ricovero Auto PAT 8 44, , Retta ricovero auto fuori PAT Retta ricovero supplemento stanza singola 0 44,67 0, , , TOTALE ,3 INCREMENTO VALORE IMMOBILIZZAZIONI PER LAVORI INTERNI 0,00 ALTRI RICAVI E PROVENTI ,50 Gli altri ricavi e proventi ricomprendono i contributi in conto esercizio di competenza dell esercizio. I ricavi per rimborso spese dipendenti, i rimborsi spese diversi, i ricavi diversi e le rendite patrimoniali. Nello specifico: quote contributo Pat c/attrezzature 2.015,84 contributi in c/esercizio 208,65 rimborso spese dipendenti ,51 (di cui ,35 per rimborso spesa cuoco da parte delle Ditte appaltatrici del servizio cucina e mensa della struttura ed ,16 per rimborso quota TFR INPDAP) rimborso spese varie 9.595,20 (rimborsi: rifusione pasti dal personale, pasti esterni, varie, Sanifonds) altri ricavi ,30 (ricavi diversi compreso rimborso conto energia fotovoltaico per 7.500,00 ed ,30 finanziamento P.A.T. rinnovo contrattuale) rendite patrimoniali 4.600,00 (locazioni attive fabbricati di Ponza LT e Casa ai Righi di Castello Tesino TN). PROVENTI FINANZIARI (gestione patrimoniale e Giacenza cassa) I proventi finanziari sono costituiti da proventi della gestione patrimoniale ( ,00) nonché dagli interessi attivi sulla giacenza di cassa ( 1.200,00) stimati in base agli investimenti in essere. 2. COSTO DELLA PRODUZIONE Il Costo della Produzione assomma a complessivi ,60 dati dalle seguenti voci di costo: CONSUMO DI BENI E MATERIALI ,72 Tale voce comprende gli acquisti di beni e materiali per l assistenza, l acquisto di beni e materiali per l attività alberghiera ed acquisti diversi. a) Il costo per consumo di beni e materiali per l assistenza ,72

8 è stato determinato sulla base dei dati desumibili da pre-consuntivo 2019 e sulla base delle convenzioni in essere con PAT - APAC, nonché degli importi disposti dalle Direttive per la RSA. Tale voce comprende le spese per: acquisto farmaci e materiale sanitario 1.000,00 acquisto presidi per incontinenza ,40 acquisto prodotti igiene personale 7.500,00 acquisto farmaci ex Direttive ,00 acquisto materiale sanitario ex Direttive ,32 b) Il costo per l acquisto di beni e materiali per l attività alberghiera ,00 è stato determinato sulla base dei dati desumibili da pre-consuntivo 2019, nonché in base al fabbisogno stimato per il Tale voce comprende gli acquisti di: detersivi e materiali pulizie 2.500,00 detersivi per lavanderia 6.000,00 stoviglie e pentolame cucina 4.000,00 c) Il costo relativo ad acquisti diversi ,00 è stato calcolato sulla base del fabbisogno stimato dell esercizio 2020 Tale voce comprende gli acquisti di: materiali manutenzioni varie (letti, tapparelle, ecc ) 2.500,00 divise per il personale 4.000,00 carburante e lubrificante autotrazione 2.000,00 acquisti diversi 4.500,00 piccola attrezzatura d uso 2.500,00 RIMANENZE: ai fini della previsione, l impatto delle rimanenze, è nullo. 0,00 COSTI PER SERVIZI ,69 Tale voce comprende le seguenti voci di costo: prestazioni servizi di assistenza alla persona, servizi appaltati, manutenzioni, utenze, consulenze e collaborazioni, organi istituzionali e servizi diversi. Nel dettaglio, tale voce comprende: a) prestazioni servizi di assistenza alla persona ,36 riferite a: servizio medico ex Direttive ,20 servizio parrucchiera e callista ,00 servizio Fisioterapista in convenzione ,96 servizi socio animativi occupazionali ,20 (operatori Consolida, progetti animativi) attività animazione (Pet-therapy-musicoterapia) 9.000,00 b) servizi appaltati ,68 riferiti a: appalto pulizie ,20 appalto lavanderia ,00

9 appalto ristorazione ,48 c) Manutenzioni ,00 riferite a: fabbricati ,00 giardino e piante 7.000,00 ascensori 4.000,00 automezzi 3.000,00 attrezzature ed impianti ,00 macchine ufficio 3.000,00 canoni assistenza software e hardware ,00 d) Utenze ,00 Riferite a: telefono fisso 1.700,00 energia elettrica ,00 gas metano, gpl, gasolio ,00 acqua, depurazione ,00 rifiuti solidi urbani ,00 smaltimento rifiuti speciali 1.000,00 e) Consulenze e collaborazioni ,40 Le spese per consulenze e collaborazioni risultano essere composte nello specifico da: consulenze mediche (Medico Competente) 3.000,00 consulenze tecniche (prelievi ricerca legionella) 3.000,00 consulenze igiene e sicurezza (costi di certificazione ISO 45001, RSPP) 9.500,00 Consulenze informatiche 2.000,00 Consulenze amm.ve e gestionali (Smart Point Privacy-DPO) 3.660,00 Consulenze qualità 7.000,00 Marchio Family ,40 Consulenze formazione (Upipa, sicurezza) ,00 f) Organi istituzionali ,75 Riferite a: Amministratori ,75 Revisore dei Conti 7.500,00 Tali voce comprendono la spesa relativa al compenso del Revisore legale ed il compenso del Consiglio di amministrazione, compresi contributi e oneri su compensi; g) Servizi diversi ,50 Comprendono le seguenti voci di costo: Assicurazioni ,50 Oneri bancari 600,00 Altre spese per servizi 1.600,00 Spese postali 1.000,00 Gestione sistema informatico 4.600,00

10 GODIMENTO BENI DI TERZI 0,00 COSTO PER IL PERSONALE ,08 La posta costo del personale è suddivisa come segue: Stipendi al personale ,99 Oneri sociali personale ,30 Oneri INAIL personale ,55 T.F.R ,57 Altri costi personale ,67 La voce stipendi comprende il costo degli oneri fissi ed accessori relativi al personale stesso. E compreso il costo derivante dal miglioramento contrattuale del CCPL comparto autonomie locali con oneri a carico della Provincia Autonoma di Trento. L importo riferito al T.F.R rappresenta la spesa al lordo del rimborso IPS-INPDAP. Negli altri costi del personale è ricompresa anche la quota da versare al Sanifonds con onere a carico della Provincia Autonoma di Trento. Dotazione organica Budget 2020 Oltre a quanto finanziato con il Fondo Sanitario Provinciale, l ente garantirà una dotazione organica di personale assistenziale e sanitario coerente con le Direttive Provinciali. REPARTO Personale 2019 (rapportato a unità) Personale 2020 (rapportato a unità) Parametro previsto dalle Direttive 2020 Personale 2020 rispetto ai parametri Direttive (rapportata a unità) PERSONALE ASSISTENZA (OSS-AUS.ASS.) 27,68 29,25 26,67 + 2,58 - Personale OSS sostituzione Malattie/Mat. 2,5 1 IMFERMIERI 7,75 7,50 6,00 + 1,50 - Personale INF sostituzione Malattie/Mat. 0 0,5 FISIOTERAPIA (dipendente e in convenzione) 1,50 2 1,12 + 0,88 COORDINATORE SERV. SANITARI E ASS.LI 1 1 1, COORD. Servizi sostituzione assenza 0 1 ANIMAZIONE 1 1 0,93 + 0,07 MANUTENZIONE 1,50 1,50 CUOCO 1 1 GUARDAROBA - LAVANDERIA 1,67 1,67 AMMINISTRAZIONE 5 5,67 PERS. AUS. SUPPORTO PERSONA (CONSOLIDA) 4 4 LAVORATORI SERV. SOVA (CONSOLIDA) 1 1 MEDICO (in convenzione) 14 ore/sett 17 ore/sett 9,33 ore/sett + 7,27 ore/sett AMMORTAMENTI E SVALUTAZIONI ,11 Questi oneri, rappresentano l ammortamento di competenza per le immobilizzazioni materiali ed immateriali: software e licenze 1.328,27 migliorie e adatt.beni di terzi ,33 impianti generici 290,71

11 attrezzatura sanitaria ,19 attrezzatura tecnica 3.045,87 attrezzatura varia 2.868,58 mobili ed arredi ,45 macchine ufficio elettroniche 143,62 automezzi e veicoli da trasporto 4.133,30 macchine ufficio digitali 3.198,79 ACCANTONAMENTI 0,00 Non sono stati previsti accantonamenti. ONERI DIVERSI DI GESTIONE ,00 Trovano allocazione negli oneri diversi di gestione le voci: Imposte e tasse 4.750,00 Altri oneri (e specificatamente): o cancelleria 1.500,00 o giornali, riviste e pubblicazioni 1.500,00 o quota associativa UPIPA ,00 o oneri di gestione vari 1.500,00 ONERI GESTIONE PATRIMONIALE ,00 Ritenute su titoli ,00 Imposta di bollo (patrimoniale) ,00 IMPOSTE SUL REDDITO 600,00 ESPLICITAZIONI DELLE DETERMINANTI DEL VALORE DI PRODUZIONE E DI COSTO DEL BUDGET VALORE DELLA PRODUZIONE RSA e CASA DI SOGGIORNO Il servizio di RSA e Casa di soggiorno rappresenta il 89,98% del volume di affari dell'azienda e nello specifico: RSA: Il servizio di RSA che rappresenta l' 85,62% del volume di affari dell Azienda è finanziato per il 63,8% con il contributo provinciale, costituito dalla tariffa sanitaria stabilita annualmente da parte della Giunta Provinciale di Trento, che per l anno 2020 è pari a 76,42 pro-die per posto letto convenzionato, nonché per fornitura farmaci e materiale sanitario direttamente dall'apss e quota parte sanitaria a carico pagante quantificata in 74,23 pro-die. Il restante 36,2% deriva dalle rette residenziali a carico degli Ospiti, nella misura di: - 44,67 giornaliere per ospiti della Provincia Autonoma di Trento e ospiti provenienti da fuori P.A.T.; - 42,37 giornaliere per Ospiti residenti nel Comune di Castello Tesino (antecedente all'ingresso in struttura). CASA DI SOGGIORNO: Il servizio Casa di Soggiorno che rappresenta il 4,36% del volume d affari dell Azienda è finanziato interamente con le rette residenziali a carico degli Ospiti

12 nella misura di 44,67 giornaliere ( 42,37 per ospiti residenti nel Comune di Castello Tesino). SERVIZI SEMIRESIDENZIALI I servizi semiresidenziali - Centro diurno di presa in carico diurna continuativa, Centro di Servizi, Servizio pasti esterni - rappresentano l 1,35% del volume d affari dell Azienda. CONFRONTO BUDGET R.S.A. - Retta sanitaria , , ,73 Retta Alberghiera , , ,55 Ricavi pasti domicilio , , ,00 Ricavi centro diurno , , ,00 Ricavi centro servizi 6.000, ,00 0,00 TOTALE , , ,28 2. COSTI DELLA PRODUZIONE I. ACQUISTO DI BENI La voce rappresenta il 3,32% dei costi della produzione dell Azienda. In particolare di questi: a) Il 73,38% è rappresentato dall acquisto di beni e materiali per l assistenza (Acquisto di farmaci e materiale sanitario, prodotti igiene personale, presidi per incontinenza ) b) Il 11,89% riguarda l acquisto di beni e materiali per attività alberghiera (acquisto generi alimentari, detersivi, biancheria ed effetti letterecci ); c) Il 14,74% sono acquisti diversi (materiali per manutenzione varia, divise del personale, piccola attrezzatura d uso, materiale per manifestazioni ). Acquisto di beni e materiale per assistenza , , ,98 Acq. beni e materiale att. alberg , , ,00 Acquisti diversi , ,00-400,00 TOTALE , , ,98 II. SERVIZI Tale voce rappresenta il 26,28% dei costi della produzione dell Azienda. Di questi: a) Il13,15% è rappresentato dai servizi di assistenza alla persona (servizio medico convenzionato, servizio Ft in libera professione, servizio parrucchiera e callista, servizi socio animativi e occupazionali); b) Il 51,53% è rappresentato dai servizi in appalto (pulizie, lavanderia, cucina e ristorazione); c) Il 10,69% riguarda le manutenzioni (fabbricati, giardino e piante, impianti e attrezzature, ascensori, automezzi);

13 d) Il 10,77% è rappresentato dalle utenze (telefono, energia elettrica, gas metano, smaltimento rifiuti); e) Il 6,22% riguarda collaborazioni e consulenze; f) Il 4,39% riguarda gli oneri relativi agli organi istituzionali; g) Il 3,25% è rappresentato da servizi diversi. Prest. servizi di assistenza alla persona , , ,12 Servizi appaltati , , ,00 Spese manutenzioni , , ,00 Spese utenze , , ,00 Spese per collaboraz. e consulenze , , ,68 Organi istituzionali , ,75 0,00 Servizi diversi , , ,5 TOTALE , , ,06 III. GODIMENTO DI BENI Tale voce rappresenta il 0,00% dei costi della produzione dell Azienda. Godimenti di beni di terzi 0,00 0,00 0,00 IV. COSTO PER IL PERSONALE Tale voce rappresenta il 67,39% dei costi della produzione dell Azienda. Stipendi del personale , , ,05 Oneri sociali pers , , ,37 T.F.R , , ,79 Altri costi personale , , ,83 TOTALE , , ,38 V. AMMORTAMENTI Tale voce rappresenta il 2,39% dei costi della produzione dell Azienda sulla base del piano degli investimenti dell Azienda. Questi oneri rappresentano l ammortamento di competenza per le immobilizzazioni materiali ed immateriali. Ammortamenti , , ,45 VI. ACCANTONAMENTI Tale voce rappresenta il 0,00% dei costi della produzione dell Azienda.

14 Accantonamenti 0,00 0,00 0,00 VII. ONERI DIVERSI DI GESTIONE Tale voce rappresenta lo 0,62% dei costi della produzione dell Azienda. Imposte e tasse 4.750, ,00 0,00 Altri oneri , ,00-300,00 TOTALE , ,00-300,00 3. PROVENTI ED ONERI FINANZIARI La voce è stata quantificata sulla base dei proventi e oneri degli investimenti in essere e con riferimento agli interessi applicati nel contratto di tesoreria in essere. Proventi finanziari , , ,00 Oneri finanziari 0, ,00 ** ** Dai dati di pre-consuntivo 2019 (al ) riferiti agli oneri finanziari (non presenti nel budget 2019) emerge che: le commissioni bancarie ammontano ad 6.475,81, le spese bancarie dell investimento in titoli è di 17,5 i dietimi di interesse sull acquisto di titoli ammontano ad ,26, l imposta sostitutiva ammonta ad ,25 la ritenuta su titoli per ,19, l imposta di bollo (patrimoniale) relativa al 2019 per ,00. La ritenuta fiscale su depositi in c/c per 1.635, IMPOSTE SUL REDDITO DELL ESERCIZIO Le imposte di esercizio sono determinate sui ricavi da fabbricati e da attività di natura commerciale. Esse sono state stimate in 600,00=. Tale voce è rappresentata esclusivamente dall IRES sulla rendita degli immobili di proprietà. Ires 635,00 600,00-35,00 5. RETTE RESIDENZIALI 2020 B) COSTO DELLA PRODUZIONE ,60 C) PROVENTI E ONERI FINANZIARI ,00 D) IMPOSTE SUL REDDITO DELL ESERCIZIO 600,00 X) TOTALE (B-C+D) ,60 A) VALORE DELLA PRODUZIONE VALORE PRODUZIONE ESCLUSO RICAVI DA RETTE ALBERGHIERE Retta sanitaria ,80

15 Stanza singola ,00 Ricavi per servizi semiresidenziali ,00 Altri ricavi e proventi ,50 Y) TOTALE A) ESCLUSE RETTE ALBERGHIERE ,30 Z) DIFFERENZA X - Y ,30 DIFFERENZA COPERTA CON RETTE ALBERGHIERE ,30 Retta residenziale 2020 (invariata rispetto al 2019): - Ospiti della Provincia Autonoma di Trento e fuori P.A.T. 44,67 pro-die n. 45 Ospiti per 366 giorni ,90 - Ospiti residenti Comune di Castello Tesino (antecedente ingresso) 42,37 pro-die n. 20 Ospiti per 366 giorni: ,40 6. VOLUME DI AFFARI DELLA PRODUZIONE SERVIZI SANITARI ,80 SERVIZI ALBERGHIERI ,30 CENTRO DIURNO ,00 CENTRO SERVIZI 6.000,00 SERVIZIO PASTI ,00 ALTRI RICAVI E PROVENTI ,50 TOTALE ,60 7. RETTE/TARIFFE Retta alberghiera Ospiti Provincia Autonoma di Trento e extra PAT 44,67 Retta alberghiera Ospiti residenti Comune di Castello Tesino 42,37 Retta sanitaria p.l. convenzionato PAT 76,42 Retta sanitaria p.l. convenzionati con altri servizi sanitari regionali 74,23 Retta Non autosufficienti paganti in proprio residenti PAT 118,90 Retta Non autosufficienti paganti in proprio residenti Comune Castello Tesino 116,60 Retta Non autosufficienti residenti extra PAT 118,90 Retta prenotazione p.l. Autosufficienti residenti PAT e extra PAT 34,30 Retta prenotazione p.l. Autosufficienti residenti Comune Castello Tesino 32,00 Retta prenotazione p.l. Non autosufficienti residenti PAT 108,53 Retta prenotazione p.l. Non autosufficienti residenti Comune Castello Tesino 106,23 Retta prenotazione p.l. Non autosufficienti residenti Extra PAT 108,53 Retta assenza temporanea Autosufficienti residenti PAT e extra PAT 34,30 Retta assenza temporanea Autosufficienti residenti Comune Castello Tesino 32,00 Retta assenza temporanea Non autosufficienti paganti in proprio residenti PAT 108,53 Retta assenza temporanea Non autosufficienti paganti in proprio residenti Comune Castello Tesino 106,23 Retta assenza temporanea Non autosufficienti paganti in proprio residenti extra PAT 108,53 Retta mantenimento p.l. sollievo Non autosufficienti residenti PAT 108,53 Retta mantenimento p.l. sollievo Non autosufficienti residenti Castello Tesino 106,23 Servizio pasti a domicilio (SAD) 8,25 Servizio pasti per esterni e dipendenti 8,75

16 Fruizione posto in stanza singola pro-die 10,00 Doccia assistita utenti esterni 16,00 Bagno assistito in vasca utenti esterni 24,00 Servizio pedicure/manicure a utenti esterni 11,50 Lavaggio, taglio e messa in piega capelli utenti esterni ed interni oltre una prestazione mensile - donna 18,00 Lavaggio e messa in piega a utenti esterni ed interni oltre una prestazione mensile-donna 11,00 Lavaggio e taglio capelli utenti esterni ed interni oltre una prestazione mensile - uomo 7,00 Tariffa trasporto al Km 2,00 Tariffa camera mortuaria servizi resi a terzi non residenti nel Comune di Castello Tesino quota onnicomprensiva 100,00 8. RISULTATO ECONOMICO 2020 ATTESO Il budget 2020 è stato redatto con l obiettivo di mantenere a livelli appropriati il livello qualitativo e quantitativo dei servizi erogati dall Azienda. Il Consiglio di Amministrazione ritiene che la gestione aziendale, in rapporto allo standard di servizi assicurato, è complessivamente attenta ed efficiente. Nello specifico, il bilancio di previsione così come approvato consente, anche in assenza di aumento/adeguamento delle rette di degenza rispetto ai servizi offerti da parte della A.P.S.P. Suor Agnese, di garantire un sostanziale equilibrio economico/finanziario con un saldo compensato tra le entrate e le uscite. Il Consiglio ritiene comunque che accanto alla continua ricerca di ulteriori azioni di ottimizzazione della gestione, è fondamentale garantire con scelte oculate di investimento, un flusso di proventi finanziari del capitale della A.P.S.P. a beneficio dell utenza coerentemente con le volontà del lascito e dello Statuto della A.P.S.P. Suor Agnese vigente. 9. CONCLUSIONI Il Budget 2020 è stato predisposto conformemente alle Direttive per l assistenza Sanitaria ed assistenziale a rilievo sanitario nelle Residenze Sanitarie Assistenziali pubbliche e private a sede territoriale ed ospedaliera del S.S.P., nel rispetto della normativa regionale vigente e in applicazione dei principi stabiliti dal Codice Civile. Castello Tesino, 19 dicembre 2019 IL PRESIDENTE IL DIRETTORE Avv. Silvia Zancanella dott.ssa Danila Ballerin