IL TRASLOCO DI VALDEGAMBERI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL TRASLOCO DI VALDEGAMBERI"

Transcript

1 14 MILA COPIE QUOTIDIANE E IN EDICOLA GIOVEDI 28 FEBBRAIO NUMERO ANNO 17 - IN EDICOLA DAL MARTEDI AL SABATO - DIRETTORE RESPONSABILE: ACHILLE OTTAVIANI Sped. in a. p. 45% - art. 2 Comma 20/B - Legge 662/96 - Filiale di Verona - Aut. Trib. di Verona n del 20/01/ Editori Online srl - Via Leoncino, Verona - Telefono Fax Stampa in proprio - Tutti i diritti RISERVATI 1 EURO E il prezzo della libertà e del pluralismo dell informazione VA IN PARLAMENTO IL TRASLOCO DI VALDEGAMBERI ULTIMA ORA Droga: arrestato romeno in zona Santa Lucia IL CONSIGLIERE REGIONALE UDC VA ALLA CAMERA GRAZIE AL CAMBIO DI COLLEGIO DI MARIO CATANIA. UNA VERA IMPRESA, VISTO IL FLOP NAZIONALE DEL PARTITO. E VISTA ANCHE LA BAGARRE INTERNA DI GENNAIO. Un cittadino rumeno di 43 anni è stato arrestato dalla Polizia municipale, all'interno dell appartamento di Santa Lucia nel quale vive, per il possesso di 100 grammi di hashish. Sanità: medico scaligero truffato da docente barese Una docente dell Università di Bari è stata arrestata dalla Guardia di Finanza per aver truffato 22 investitori tra i quali figura un medico veronese. Grezzana: operaio muore schiacciato da lastra Ennesima tragedia sul lavoro, questa volta a Lugo di Grezzana dove un operaio di 41 anni è stato schacciato da una lastra di marmo all interno del cantiere dove era intento a lavorare. Per saperne di più vai sul sito internet OK Stefano Valdegamberi va in Par lamento. Il consigliere regio - na le Udc, al secondo posto nella lista del collegio Veneto1 (Ve - rona, Pa do va, Rovigo e Vicenza), beneficia dell accordo pre-eletto - rale in ter no al partito e prende il posto del primo candidato, il Mi ni - stro u scen te dell Agricoltura Ma - rio Ca ta nia, passato al collegio del la Campania. Valdegamberi di venta quindi ufficialmente il do - di cesimo candidato veronese e - let to in Par la mento in queste tra - vagliate ele zio ni politiche. Ma è stata dura. Un impresa. Gli ostacoli principali sul la strada dell ex sindaco di Ba dia Calavena sono stati due. Il pri mo, a gennaio: ba - garre interna nel la stessa Udc, per la ri vol ta di molti esponenti provinciali alla sua candidatura, giudicata imposta da Roma ri - spetto a quella, locali sta, rap - pre sentata da Ste fano Mar zotto. Il secondo, all ap pa ren za in sor - mon tabile: la ci lecca nazio nale del movimento di Pier fer di nando Casini, rimasto im pan ta nato su un misero 1,7% (con tro il 5,7 del 2008). E qui sta il vero ca po la - voro di Valdegamberi: alla fac cia del Porcellum, il 42enne tregna - ghese ha portato al suo mulino un Luciano Sterzi Entra come consigliere ai palazzi scaligeri. Uomo di grande esperienza politica e con più incarichi negli anni passati non solo in politica ma anche in enti pubblici. Certamente darà un contributo costruttivo. sacco di farina personale. Cioè i voti di chi, dice lui, lo ha seguito per un rap por to di stima e fiducia reciproca. Quasi undicimila persone, spoglio alla mano, tra Ve - rona e Provincia. E così Valde - gamberi è stato eletto alla Ca me - ra, unico degli 8 candidati Udc in tutto il Centro-Nord Ita lia. Dal 15 marzo siederà a Montecitorio, do - ve sarà chia mato a rispondere (come tutti i colleghi, del resto) dei molti im pegni presi in sede di campagna elettorale. Ne vanno ci tati due, in particolare. Quello di un disegno di legge secondo cui i parlamentari destinino un decimo dello stipendio alle as so ciazioni KO Stefano Valdegamberi operanti sul territorio, per restituire alla collettività parte dei troppi soldi destinati ai politici. Val - degamberi ha detto inoltre che, in caso la legge non passasse, pub - blicherebbe sul suo blog i no mi dei contrari. Il secondo impe gno è la sua vera sfida: un patto di territorio con sindaci, ammi nistra - tori, imprenditori e operatori so - ciali, creando gruppi tematici su ba se geografica e non politica. Perchè, dice il neo-deputato, la clas se politica veronese è divisa. Serve un impegno trasversale, per un obiettivo comune, senza sgambetti. Luca Corradi Gianpaolo Fogliardi L ex parlamentare del Pd poi passato a Monti sfiora la rissa in una trasmissione televisiva con l ex collega Elisa La Paglia. Un po di educazione e rispetto per l atro sesso non guasterebbe. TUTTO ANCHE IN TELEVISIONE, INTERNET, TABLET E SMARTPHONE

2 2 28 febbraio MARZO ore Presentazione e saluti: Carlo Fratta Pasini. Presidente del Banco Popolare LEZIONE MAGISTRALE Andrei Yakovlev. Direttore dell Istituto di Studi Industriali e sul Mercato Scuola di Alti Studi di Economia. National Research University, Mosca «Mercato e industria in Russia ieri e oggi»* II INCONTRO Introduce: Silvana Malle. Università di Verona - Centro Studi Internazionali Sala Convegni Banca Popolare di Verona. via San Cosimo, 10 ORE TAVOLA ROTONDA Opportunità, prospettive e problemi per le imprese nel mercato russo Modera e coordina: Sergio Noto. Università di Verona Discutono: Oswald Zuegg. AD Zuegg Spa Riccardo Borghero. Vice Segretario Generale CCVR Julian Cooper OBE. University of Birmingham Maurizio Zucchetti. *Relazione in inglese con traduzione simultanea in italiano

3 Il successo di Roberto Maroni in Lombardia è notizia fresca, ma in Europa si inizia già a parlare di macroregione in termini concreti. Lorenzo Fontana, leader del Car - roc cio a Bruxelles, ha effettuato un primo giro di consultazioni con le strutture preposte: l'obiettivo è quello di coinvolgere le rappresentanze in Europa di Veneto, Lombardia, Piemonte e Friuli - Venezia Giulia, al fine di implementare in tempi brevi una strategia concreta per le regioni interessate: "Adesso che le regioni del Nord sono in mano alla Lega - spiega l'onorevole Fontana - bisogna agire con pragmatismo 28 febbraio MACROREGIONE DEL NORD INIZIATE LE CONSULTAZIONI CON LE RAPPRESENTANZE REGIONALI Fontana: "Finisce un'epoca, stati nazionali svuotati di significato: l'europa dovrà iniziare a parlare con noi. Le polemiche? Inutili Il Partito Pensionati si è affacciato sulla scena politica circa vent' anni fa senza mai trovare o intercettare le esigenze dei Pensio na - ti, perché il partito ha eletto un solo deputato e un senatore e un de - putato europeo. Così Gianni Poz zani, candidato al Senato nel la lista Pensionati, commenta le elezioni del 24 e 25 febbraio. E continua: Ho accettato vo lentieri di interpretare le esigenze dei 20 milioni di pensionati, as sumendo questa candidatura e con essa un programma comune con il centrodestra, ma i nostri punti riassumevano sopratutto nel tentare: di riportare la riforma pensionistica Lorenzo Fontana su Bruxelles. Se Roma è rimasta per troppo tempo sorda alle istan - ze del Nord, è arrivata l'ora di battere i pugni e confrontarsi con un nuovo interlocutore, quell'u nio ne DOPO IL VOTO Europea che vogliamo riformare, non abolire". Analizzando l'esito complessivo della tornata elettorale, Fontana chiarisce: "Per la Lega Nord, la perdita di voti si compensa con la grandiosa vittoria conseguita in Lombardia. Sa - pevamo che l'alleanza con il Pdl ci avrebbe penalizzati in termini di consensi, come avevo avuto mo - do di anticipare prima del voto. Tut tavia, l'obiettivo era di conqui - stare il Pirellone per potersi ap - procciare a Bruxelles in ma niera più credibile, parlando a no me del le regioni del Nord con una so - la voce. E le sterili polemiche sulla perdita di voti non mi interessano. I CITTADINI ANZIANI TRAVOLTI DALLE SIRENE DELLA POLITICA Il candidato al Senato con il Partito Pensionati, Pozzani: Non abbiamo i capelli grigi per niente, non ci sentiamo da rottamare Gianni Pozzani a prima della Ministra Fornero, che tanti danni ha creato ai pensionati, la tutela del potere d'acquisto delle pensioni, la difesa del - la sanità pubblica e sgravi fi scali a quelle aziende che assumono i nostri giovani e trattenere il 75% delle tasse nel nostro territorio. Questi 5 punti avrebbero dovuto essere condivisi da tutti i pensio - na ti d'italia. Se avessimo più rappresentanti politici, potremmo di - fendere le nostre conquiste, che ci stanno rosicchiando giorno per giorno. Invece abbiamo avuto in tutto il Veneto 21 mila voti che non sono stati sufficienti ad eleggere alcun parlamentare. Naturalmen - te non voglio criticare il voto ma questo risultato mi induce a pensare che i nostri cittadini anziani siano stati travolti dalle sirene della politica. UN CONVEGNO A CASTELVECCHIO PER PARLARE DI ACQUA Massomo Mariotti L acqua, una storia veronese. È quanto la Famiglia Marchigiana, l associazione di artigiani che da più di un decennio ha come obiettivo tessere legami tra le due regioni, Marche e Veneto, ha deciso di mettere in evidenza. Il relatore sarà il presidente di Acque Veronesi, Massimo Mariotti, previsti interventi di esperti e tecnici della società. L incontro-dibattito, pa - trocinato dalla Regione Marche e dal Co - mune di Verona, si terrà questo pomeriggio, alle ore 17, al circolo ufficiali di Castel - vecchio. Sarà l occasione per conoscere la storia idrogeologica della nostra città e provincia e per apprezzare la qualità e le caratteristiche dell acqua veronese. BOVOLONE, MARTEDI ASSEMBLEA DEI COMMERCIANTI I commercianti di Bovolone si incontrano per discutere di Estate insieme che si vorrebbe ampliare dopo il successo delle prime due edizioni. Organizzata dalla Pro Loco, la manifestazione coinvolge un nu - mero significativo di attività commerciali del Centro; se ne parlerà martedì 5 marzo alle ore 21 a Palazzo Corte Salvi, in un as semblea indetta dalla delegazione di Bovolone di Confcommercio presieduta da Remo Rizzotto. Ci confronteremo sulla possibilità di anticipare la data di avvio della kermesse che prevede spettacoli sulla piazza della chiesa, ogni giovedì sera, con il contorno di banchetti curati dai commercianti locali, precisa Rizzotto. Valuteremo la possibilità di iniziare a metà giugno, invece che a luglio, per arrivare a una durata complessiva di due mesi e mezzo. - LE TELEVISIONI ONLINE CHE PORTANO VERONA E IL VENETO IN ITALIA E NEL MONDO

4 Trenini elettrici di tutte le forme ed epoche, automodelli da competizione, aerei e navi radiocomandati, fino agli intramontabili soldati - ni e diorami: alla Fiera di Verona si rinnova l appuntamento con il mon do del modellismo in tutte le sue forme. Come annunciato dal viucepresidente vicario di Verona - fiere Damiano Berzacola, sabato e domenica 3 marzo torna per la nona edizione Model Expo Italy, la più importante manifestazione di settore in Italia e la seconda per dimensioni in Europa con 280 espositori, quattro padiglioni (40 mila mq) e un area esterna di 5 mila mq per le prove su pista. 28 febbraio SABATO E DOMENICA MODEL EXPO ITALY: LA PASSIONE E LO SPETTACOLO SI INCONTRANO E la più importante fiera dedicata al modellismo. In contemporanea anche ElettroExpo, fiera dell elettronica, informatica e radiomatore La Camera di Commercio di Ve - rona ospita questo pomeriggio un incontro con la delegazione istituzionale del Sudafrica. La dele - gazione ha finalità esplorative sui possibili rapporti tra il più avanzato Paese dell'africa del Sud e Ve - rona, anche al fine di valutare l'ipotesi di apertura di un Ufficio di rappresentanza a Verona, ed è principalmente interessata ai settori technology (in particolare energie rinnovabili, condizionamento dell'aria, robotica), termomeccanico, meccanica di precisione, logistica, agroalimentare (sia import che export) e turismo. Saranno presenti il primo Consi - Model Expo Italy si consolida an - no dopo anno, grazie ad un ricco programma di eventi e alla vastità dell offerta presente tra gli stand, tali da portare in fiera nel 2012 Il tavolo dei relatori CAMERA DI COMMERCIO Riccardo Borghero glie re economico e politico del - l'am basciata del Sudafrica a Ro - ma, Zakhele Mnisi, il Console ge - nerale del Sudafrica a Milano, Sa - ul Molobi, Marcella Uttaro, marke - oltre 63 mila visitatori. In contemporanea anche Elettroexpo, ma - ni festazione dedicata al mondo dell elettronica, dell informatica e dei radioamatori. IL SISTEMA VERONA INCONTRA DELEGAZIONE DEL SUDAFRICA Occasione per fornire varie informazioni di carattere generale sull economia veronese e di dettaglio sui settori di più interesse ting officer del Consolato di Mila - no, Jean-Pierre Sourou Piessou, promotore dell iniziativa e Antonio Felice. L incontro sarà l occasione per fornire alla delegazione informazioni di carattere generale sull economia veronese e di dettaglio sui settori di interesse, at traverso la testimonianza dei rappresentanti di realtà imprenditoriali vero - nesi. Le esportazioni del Sistema Verona verso il Sudafrica si sono attestate, nel 2011, oltre i 30 mln di euro, che vede una crescita del l export del 22.1%. L ex port ve - ronese in Sudafrica, è da ricondurre prevalentemente al settore della meccanica strumentale. PREVENZIONE NELL EMERGENZA TERREMOTO L importanza della prevenzione nell emergenza terremoto. Questo il tema dell incontro in programma a Castelnuovo del Garda questa sera alle ore 20 e 45 nella sala civica XI Aprile L ap puntamento, promosso da Amministra zione comunale e Protezione civile, vuole indicare i comportamenti corretti da adottare in caso di calamità ed illustrare alla cittadinanza il Piano di Protezione civile predisposto dal Giuliano Co mune. Apri ran - Zigiotto no la serata gli interventi del sindaco Mau rizio Bernardi, dell assessore provinciale con delega alla Protezione civile Giuliano Zigiotto, e di Nicola Dell Acqua, capo dell unità amministrativa del Dipartimento nazionale di Protezione civile di Roma. A seguire, gli interventi del geologo Lino Munari e di Armando Lorenzini, tecnico della Protezione civile della Provincia di Verona. L ing. Giovanni Spimpolo esporrà il Piano comunale di Protezione civile di Castelnuovo del Garda, mentre Stefano Giambenini presenterà la Squadra di volontari della Protezione civile, della quale è presidente. CON UNA COLOMBA DONI LA VITA L Associazione Donatori Midollo Osseo e Ricerca di Verona, al fine di informare e sensibilizzare la popolazione sulla donazione del midollo osseo e delle cellule staminali, quest anno si fa promotrice di una campagna per raccogliere fondi che le permetteranno di finanziare sei Borse di Studio destinate a giovani medici ricercatori che operano presso l Unità Ope rativa di Ematologia, Il Centro Trasfu sio nale e il Centro Trapianti di Midollo Os seo dell'azienda Ospedaliera Universita ria Integrata di Verona, per un ammonta re di annui. A tale scopo l Associazione sarà presente in tutte le piazze della provincia di Verona e in piazza Brà dal 3 marzo per la distribuzione di colombe e dolci pasquali di ottima qua- - LE TELEVISIONI ONLINE CHE PORTANO VERONA E IL VENETO IN ITALIA E NEL MONDO

5 5 28 febbraio 2013 LEGGI LE PRINCIPALI NOTIZIE SU Cronaca del Veneto Spedizioni Quotidiano on-line di Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza GIOVEDI 28 FEBBRAIO NUMERO 979 ANNO 05 - QUOTIDIANO ON-LINE, VIAFAX E IN EDICOLA DAL MARTEDI AL SABATO - DIRETTORE RESPONSABILE: ACHILLE OTTAVIANI - Suppl. Cronaca di Verona - Aut. Trib. di Verona n del 20/01/ Editori ONLINE SRL - Via Leoncino, Verona - Telefono Fax Stampa in proprio - COSTA 1 EURO - O G OVERNANO O CROLLIAM O ULTIMA ORA Rovigo: 3 bancomat assaltati in provincia Tre bancomat sono stati fatti saltare nella notte nel rodigino. I malviventi hanno prima preso di mira una filia le a Pontecchio, poi Castel nuo - vo Bariano ed infine a Santa Maddalena. Bottino di 10 mila euro. Treviso: violenza sessuale evade dai domiciliari E' evaso dagli arresti domiciliari ed ora è ricoverato in ospedale, nel reparto di psichiatria, un 48 enne, arrestato per aver molestato sessualmente le allieve del corso di guida alle quali faceva da istruttore. L uomo è stato rintracciato. Verona: muore sotto una lastra di marmo Un operaio è morto in un'incidente sul lavoro a Lugo di Grezzana. L'uomo è rimasto schiacciato da una lastra di marmo all'interno dell'azienda dove stava lavorando. Per saperne di più vai sul sito internet LE CATEGORIE SUI RISULTATI ELETTORALI E l appello lanciato dal mondo imprenditoriale veneto che chiede ai soggetti politici in campo un segnale di responsabilità per non far piombare il Paese in una situazione di stallo Il verdetto elettorale ha gettato il Paese nell incertezza. Un risultato che ha pesantemente allarmato le categorie. Da Confindustria Veneto fino a Federalberghi l appello è uno: un patto di governo tra le parti per scongiurare un ulteriore peggioramento della situazione economica. Le elezioni - ha affermato il presidente degli industriali veneti Ro - berto Zuccato, fresco di nomina - ci consegnano un Paese instabile dal punto di vista istituzionale ed è una situazione che ci preoccupa e non poco. In un momento delicato per la nostra economia ci troviamo nel bel mezzo di una crisi istituzionale. Abbiamo bisogno di un Governo solido, perciò invito le parti politiche a mettere da parte le facili promesse e a responsabilizzarsi. Sulla stessa lunghezza d onda è il presidente della Confar - tigianato regionale Giuseppe Sbalchiero che si appella affinchè i politici trovino un accordo per governare: Sia - mo stufi di questo modo di fare Giuseppe Dal Ben Maurizio Paniz OK KO Il direttore generale dell Ulss 12 veneziana ha garantito una maggiore sicurezza sanitaria al Lido. In arrivo la quarta idroambulanza. Roberto Zuccato, Giuseppe Sbalchiero, Massimo Zanon e Marco Michielli In casa Pdl spicca la mancata elezione del candidato bellunese alla Camera. Un esclusione che ha sorpreso tutti. Sarà per la prossima volta. politica. Se gli schieramenti han no a cuore l Italia devono trovare un accordo di governabilità. I rappresentanti delle ca tegorie, quindi concordano in linea di massima con la formazione di un governissimo formato da tutte le parti politiche. Molto duro il presidente di Confcommercio Veneto Mas - simo Zanon: La situazione è gravissima, i partiti devono piantarla di prendersi gioco dei cittadini. Il centrodestra e il centrosinistra devono assolutamente trovare un accordo e governare, coinvolgendo anche il Movimento 5 Stelle. Una situazione che preoccupa molto anche la Federalberghi. Il presidente Marco Michielli auspica, infatti, che i partiti trovino un intesa altrimenti l Italia rischia di fare la fine della Grecia. Una richiesta condivisa e chiara: un grande Governo di responsabilità che faccia le riforme necessarie al rilancio dell economia. Giorgio Degani TUTTO ANCHE IN TELEVISIONE, INTERNET, TABLET E SMARTPHONE

6 6 28 febbraio 2013 LEGGI L ECONOMIA E I SUOI RETROSCENA SU 97MILA COPIE IN EDICOLA Il quotidiano economico-finanziario del Nord Italia GIOVEDI 28 FEBBRAIO NUMERO 1130 ANNO 16 - QUOTIDIANO ONLINE, VIA FAX E IN EDICOLA DAL MARTEDI AL SABATO - DIRETTORE RESPONSABILE: ACHILLE OTTAVIANI SPED. IN A. P. 45% - ART. 2 COMMA 20/B - LEGGE 662/96 - FILIALE DI VERONA - AUT. TRIB. DI VERONA N DEL 20/01/ EDITORI ONLINE SRL - VIA LEONCINO, VERONA - TELEFONO FAX STAMPA IN PROPRIO - TUTTI I DIRITTI RISERVATI SU ISTAT IN CALO FIDUCIA DELLE IMPRESE A febbraio l'indice composito del clima di fiducia delle imprese italiane torna a diminuire, scendendo a 77,4 da 80,0 di gennaio. Lo rileva l'istat, aggiungendo che il ribasso è determinato dai cali registrati nelle aziende dei servizi di mercato e del commercio al dettaglio. Il balzo segnato a gennaio viene in grande parte bruciato, ma non tutti i settori presentano ribassi: se i comparti dei servizi e del commercio diventano più pessimisti, le imprese manifatturiere segnano un lieve rasserenamento, passando da 88,3 di gennaio a 88,5. Migliorano i giudizi sugli ordini, quelli sulle scorte di magazzino e le attese di produzione. In rialzo anche il clima di fiducia delle imprese di costruzione, che aumenta da 80,4 di gennaio a 81,6. Invece, la fiducia delle aziende dei servizi di mercato scende da 78,7 di gennaio a 73,8; peggiorano le opinioni e le attese sugli ordini e calano anche le aspettative sull'andamento dell'economia in generale. Nel commercio al dettaglio, il clima di fiducia diminuisce da 77,4 di gennaio a 76,0. L'indice aumenta nella grande distribuzione, ma diminuisce nella distribuzione tradizionale. SALE Angelo Casò ADDIO CARTA BANCOMAT PRELIEVO, BASTERANNO GLI OCCHI LA SOCIETA MILANESE SR LABS HA IDEATO L EYE TRACKING, TECNOLOGIA CHE SI BASA SUI MOVIMENTI OCULARI, CHE ELIMINERA IL RISCHIO TRUFFE Come riportato anche dal sito d informazione Lettera43, tra qualche anno per prelevare da sportelli bancomat basterà usare lo sguardo. Addio a co - dici d accesso e a rischio clonazione delle carte, dunque. A studiare un metodo che potrebbe diventare rivoluzionario, SR Labs, società milanese, fondata nel 2001 da un pool di ricercato ri ed esperti di informatica. Questi, negli ultimi anni, si sono specializzati nello sviluppo dell eye tracking, una tecnologia che si basa sulla lettura dei movimenti oculari e che ha trovato il supporto dell Univer sità di Trento, in particolare del dipartimento delle neuroscienze. Un progetto ambizioso ma non solo teorico. E, infatti, già stato messo in pratica in campo medicale. Ricorderete tutti Piergiorgio Welby che, malato di Sla (Sclerosi Laterale Amiotrofica), utilizzava il computer con gli occhi per comunicare con il mondo esterno. L eye tracking si basa su un sistema che emette un fascio di raggi infrarossi (invisibili dagli esseri umani) e che registra il riflesso Sei mesi più che postivi per Mediobanca, che ha visto raddoppiare il proprio utile a 124 milioni, con ricavi a 911 milioni (-6,4%). Il trimestre è stato in utile per 14,8 milioni (6,6 milioni un anno fa). Ninente più carta, basterà lo sguardo prodotto dalla zona irradiata. Se c'è una persona con gli occhi aperti, le pupille saranno i punti più luminosi, perciò per il sistema è facile ricono scerle e, in base alla posizione nello spazio, sapere quale parte dello schermo stanno guar - dando. Il nuovo campo di applicazione inda gato dalla società mila nese è la sicurezza nelle transazioni bancarie online e, soprattutto nell uso degli sportelli automatici. E la tecnologia sviluppata si chiama ibancomat. Abbiamo GIU SCENDE Alessandro Pansa applicato questa tecnologia al prelievo bancomat, spiega l ad Gianluca Dal Lago. La persona arriva allo sportello, introduce la tessera e, anziché digitare manualmente i numeri premendo i tasti guarda uno alla volta i numeri del suo codice. Ad ogni numero riconosciuto il sistema emette un bip, o fa apparire un asterisco, così la persona posa lo sguardo sul secondo e così via. Una volta composto tutto il codice il sistema passa alla videata. Inchiesta parallela definita per ora preliminare su Finmeccanica relativa alla commessa dei 12 elicotteri assegnati ad Agusta Westland, che prende avvio dalle carte acquisite a Roma, Milano e Busto Arsizio TUTTO ANCHE IN TELEVISIONE, INTERNET, TABLET E SMARTPHONE

7 7 28 febbraio 2013

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3 non statuto REGOLAMENTO pagina 2 di 5 Articolo 1 Natura e Sede 3 Articolo 2 Durata. 3 Articolo 3 - Contrassegno 3 Articolo 4 Oggetto e finalità 3 Articolo 5 Adesione al MoVimento 4 Articolo 6 Finanziamento

Dettagli

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia Una voce oco a / Barbiere di Siviglia Andante 4 3 RÔ tr tr tr 4 3 RÔ & K r # Gioachino Rossini # n 6 # R R n # n R R R R # n 8 # R R n # R R n R R & & 12 r r r # # # R Una voce oco a qui nel cor mi ri

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

CI INTERESSA visione, strategia, politiche

CI INTERESSA visione, strategia, politiche CI INTERESSA visione, strategia, politiche 45 Convegno Santa Margherita Ligure Grand Hotel Miramare 5 6 giugno 2015 La politica e le politiche sono cose molto diverse. La prima troppo spesso sembra attenta

Dettagli

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 Automobile Club Reggio Emilia Non rimanere bloccato... usa il trasporto pubblico con MI MUOVOCARD o tieni in tasca il tuo biglietto multicorsa MI MUOVO CARD Abbonamenti mensili

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO. AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.EU Tra le giornate di martedì 7 e venerdì 10 Settembre 2010, il Veneto è stato interessato

Dettagli

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROGETTO PER LO SVILUPPO DELLA RIFORMA ISTITUZIONALE ELEZIONE DEGLI ORGANI DEL COMUN GENERAL DE FASCIA COMUNI DI CAMPITELLO DI FASSA/CIAMPEDEL-CANAZEI/CIANACEI- MAZZIN/MAZIN-MOENA/MOENA-

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Comune di Prato Leventina. - Microcentrale elettrica sulla condotta d approvvigionamento acqua potabile

Comune di Prato Leventina. - Microcentrale elettrica sulla condotta d approvvigionamento acqua potabile Comune di Prato Leventina - Microcentrale elettrica sulla condotta d approvvigionamento acqua potabile 1 Marzo 2004 Incarico del Municipio di Prato-Leventina per la valutazione dell efficienza funzionale

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

del Senato Le funzioni

del Senato Le funzioni LA FUNZIONE LEGISLATIVA IL PROCEDIMENTO DI FORMAZIONE DELLE LEGGI ORDINARIE IL PROCEDIMENTO DI FORMAZIONE DELLE LEGGI COSTITUZIONALI LA FUNZIONE DI INDIRIZZO POLITICO LA FUNZIONE DI CONTROLLO POLITICO

Dettagli

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva de Biasio S. Croce 1299-30135 VENEZIA Ufficio IV - Ordinamenti scolastici -

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

Dai diamanti non nasce niente

Dai diamanti non nasce niente LA NOSTRA IDEA IN POCHE PAROLE Innanzitutto, un cambio di prospettiva. Il centro non è la violenza, ma ciò che resta. Importa ciò che vive, ha un corpo, segni tangibili e un dolore sommerso e stordente,

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1

REGOLAMENTO. Articolo 1 REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina, a norma di quanto disposto dallo Statuto, le norme applicative per l organizzazione ed il funzionamento del CRAL e dei suoi organismi, e stabilisce, in prima

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Guida alle prestazioni ambulatoriali

Guida alle prestazioni ambulatoriali Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a P r e s i d i o O s p e d a l i e r o P AP AR D O Guida alle prestazioni ambulatoriali Gentile Signore/a, l Azienda,

Dettagli

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare Le schede di Sapere anche poco è già cambiare LE LISTE CIVETTA Premessa lo spirito della riforma elettorale del 1993 Con le leggi 276/1993 e 277/1993 si sono modificate in modo significativo le normative

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org 48 Congresso Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors COMITATI Presidente del Congresso: Carlo Signorelli, Presidente Presidente Comitato organizzatore: Francesco Auxilia,

Dettagli

PROGETTO REGIONALE IN-DIPENDENTI Per un effettivo reinserimento delle persone svantaggiate e la promozione della salute negli ambienti di lavoro

PROGETTO REGIONALE IN-DIPENDENTI Per un effettivo reinserimento delle persone svantaggiate e la promozione della salute negli ambienti di lavoro REGIONE VENETO Assessorato alle Politiche Sociali, Volontariato, e Non-Profit Direzione Regionale per i Servizi Sociali - Servizio Prevenzione delle devianze D.G.R. 4019 del 30/12/2002 FONDO REGIONALE

Dettagli

IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta

IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta a cura di Enzo Mologni e dell Uffi cio Comunicazione CGIL di Bergamo 4 Ottobre 2013 IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta Presentiamo in questo numero alcune informazioni

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili U.O. AFFARI GENERALI E SEGRETERIA

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est indipendentista ma anche italiano

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est indipendentista ma anche italiano OSSERVATORIO NORD EST Il Nord Est indipendentista ma anche italiano Il Gazzettino, 17.03.2015 NOTA INFORMATIVA L'Osservatorio sul Nord Est è curato da Demos & Pi per Il Gazzettino. Il sondaggio è stato

Dettagli

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 Disposizioni di carattere finanziario indifferibili, finalizzate a garantire la funzionalità di enti locali, la realizzazione di misure in tema di infrastrutture, trasporti

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

MORTI BIANCHE/ SENATORI PD, NUOVO GOVERNO PROSEGUA LAVORO

MORTI BIANCHE/ SENATORI PD, NUOVO GOVERNO PROSEGUA LAVORO Pagina 1 di 5 Giovedì, 8 Maggio 2008 Notizie Web Politica NOTIZIE Cronaca Economia Esteri Politica Scienze e Tech Spettacoli Sport Top New MORTI BIANCHE/ SENATORI PD, NUOVO GOVERNO PROSEGUA LAVORO Presentata

Dettagli

La par condicio. Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale

La par condicio. Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale La par condicio Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale Par condicio fonti normative Legge 515/93 (Disciplina delle campagne elettorali per l elezione alla Camera dei

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Un esame del DdL n. 1385 e connessi non può esimersi dal considerare il contesto in cui tale disegno è nato e i vincoli che esso incontra:

Un esame del DdL n. 1385 e connessi non può esimersi dal considerare il contesto in cui tale disegno è nato e i vincoli che esso incontra: Un esame del DdL n. 1385 e connessi non può esimersi dal considerare il contesto in cui tale disegno è nato e i vincoli che esso incontra: Un primo vincolo è rappresentato dalla sentenza della Corte Costituzionale

Dettagli

LA STORIA DI UN VIAGGIO ACCIDENTATO PER LE SCELTE DELLA POLITICA.

LA STORIA DI UN VIAGGIO ACCIDENTATO PER LE SCELTE DELLA POLITICA. DOV'ERA LA CGIL? Al quesito post ideologico che as silla il presidente del consiglio dei ministri, Matteo Renzi, tentiamo di dare una risposta per i fatti e non per l'ideologia. Era il 2009 e la CGIL scriveva

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Testo estratto dagli archivi del sistema ItalgiureWeb del CED della Corte di Cassazione

Testo estratto dagli archivi del sistema ItalgiureWeb del CED della Corte di Cassazione Testo estratto dagli archivi del sistema ItalgiureWeb del CED della Corte di Cassazione LEGGE 20 FEBBRAIO 1958, n. 75 (GU n. 055 del 04/03/1958) ABOLIZIONE DELLA REGOLAMENTAZIONE DELLA PROSTITUZIONE E

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

Regolamento applicabile alla procedura seguita dinanzi al Consiglio costituzionale per il contenzioso dell elezione dei deputati e dei senatori 1

Regolamento applicabile alla procedura seguita dinanzi al Consiglio costituzionale per il contenzioso dell elezione dei deputati e dei senatori 1 Regolamento applicabile alla procedura seguita dinanzi al Consiglio costituzionale per il contenzioso dell elezione dei deputati e dei senatori 1 Modificato dalle decisioni del Consiglio costituzionale

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 9^ legislatura Struttura amministrativa competente: Direzione Competitivita Sistemi Agroalimentari Presidente Luca Zaia Vicepresidente Marino Zorzato Assessori Renato Chisso Roberto Ciambetti Luca Coletto

Dettagli

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E FUOCO DEL VIGILI Meno carte più sicurezza Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E Premessa La semplificazione per le procedure di prevenzione incendi entra in vigore

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 Presidenza Comm. Graziano Di Battista Positive anche le previsioni degli imprenditori per il futuro. Unico elemento negativo l occupazione che da gennaio alla

Dettagli

REGOLAMENTO 7 CENSIMENTO I LUOGHI DEL CUORE, 201 4

REGOLAMENTO 7 CENSIMENTO I LUOGHI DEL CUORE, 201 4 REGOLAMENTO 7 CENSIMENTO I LUOGHI DEL CUORE, 201 4 1. Promotori e Obiettivi Il FAI Fondo Ambiente Italiano in partnership con Intesa Sanpaolo SpA, promuove la settima edizione del censimento I Luoghi del

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977

OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977 24 aprile 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977 L Istat ha ricostruito le serie storiche trimestrali e di media annua dal 1977 ad oggi, dei principali aggregati del mercato del lavoro,

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12.

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12. Compila oralmente la carta d identità con i tuoi dati: nome..., cognome..., nato il..., a..., cittadinanza..., residenza..., via..., stato civile..., professione..., statura..., capelli..., occhi... Qual

Dettagli

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso A09 Enrico Fontana L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi Prefazione di Massimiliano Manzetti Presentazione di Nicola Rosso Copyright MMXV ARACNE editrice int.le S.r.l. www.aracneeditrice.it

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova

Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova Il capo del Governo Da almeno una decina d anni mi sono convinto che il passaggio delle quote è inevitabile. Una volta cambiato

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

CHI HA DECISO, COME E QUANDO, CHE L ITALIA DOVEVA ENTRARE NELL EURO

CHI HA DECISO, COME E QUANDO, CHE L ITALIA DOVEVA ENTRARE NELL EURO L Euro CHI HA DECISO, COME E QUANDO, CHE L ITALIA DOVEVA ENTRARE NELL EURO L adesione all Euro è la conseguenza della adesione allo SME (Sistema Monetario Europeo) del 1979 (Governi Andreotti- Cossiga)

Dettagli

MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE

MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE MINISTERO DELL AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE DECRETO 15 febbraio 2010. Modi che ed integrazioni al decreto 17 dicembre 2009, recante: «Istituzione del sistema di controllo della tracciabilità

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

Italia e Romania allo specchio: la percezione reciproca d immagine tra italiani e romeni

Italia e Romania allo specchio: la percezione reciproca d immagine tra italiani e romeni Convegno Romeni emergenti o emergenza Romania? Italia e Romania allo specchio: la percezione reciproca d immagine tra italiani e romeni Prof. Stefano Rolando Segretario generale delle e Direttore scientifico

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

L Assemblea delle Regioni d Europa (ARE La missione dell ARE

L Assemblea delle Regioni d Europa (ARE La missione dell ARE L Assemblea delle Regioni d Europa (ARE) é un'organizzazione indipendente di regioni e la più importante rete di cooperazione interregionale nella Grande Europa. Rappresenta 12 organizzazioni interregionali

Dettagli

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri In caso di rapina in un pubblico esercizio Mantieni la massima calma ed esegui prontamente ciò che viene chiesto dai rapinatori. Non prendere

Dettagli

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE GRECO GIUSEPPE Dirigente DIREZIONE/SEGRETERIA (INGGRECO), EDILIZIA SCOLASTICA, MAN.PATRIMONIO ABITATIVO, MANUTENZIONE IMPIANTI ELETTRICI, PUBBLICA ILLUMINAZIONE UOPI ASSENZA ASSENZA/ PRESENZA PRESENZA/

Dettagli

Una nuova riforma?...no, meglio applicare quella già approvata Elsa Fornero (Università di Torino e CeRP)

Una nuova riforma?...no, meglio applicare quella già approvata Elsa Fornero (Università di Torino e CeRP) Una nuova riforma?...no, meglio applicare quella già approvata Elsa Fornero (Università di Torino e CeRP) Che il sistema previdenziale italiano sia un cantiere sempre aperto testimonia la profonda discrasia

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

5. Il contratto part-time

5. Il contratto part-time 5. Il contratto part-time di Elisa Lorenzi 1. L andamento dei contratti part-time Il part-time è una modalità contrattuale che in Italia, nonostante la positiva dinamica registrata negli ultimi anni, riveste

Dettagli

Lista di controllo «Interlocutori»: chi dev'essere informato e quando?

Lista di controllo «Interlocutori»: chi dev'essere informato e quando? Nationale Plattform Naturgefahren PLANAT Plate-forme nationale "Dangers naturels" Plattaforma nazionale "Pericoli naturali" National Platform for Natural Hazards c/o BAFU, 3003 Berna Tel. +41 31 324 17

Dettagli

Strutture a disposizione delle Parrocchie

Strutture a disposizione delle Parrocchie ARCIDIOCESI DI MILANO Ufficio Amministrativo Diocesano Strutture a disposizione delle Parrocchie MANUTENZIONE PROGRAMMATA DEGLI IMMOBILI: FASCICOLO TECNICO DEL FABBRICATO E PIANO DI MANUTENZIONE 1 Don

Dettagli

Popolazione e famiglie

Popolazione e famiglie 23 dicembre 2013 Popolazione e famiglie L Istat diffonde oggi nuovi dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. In particolare vengono rese disponibili informazioni,

Dettagli

Statuto del Partito Democratico

Statuto del Partito Democratico Statuto del Partito Democratico Approvato dalla Assemblea Costituente Nazionale il 16 febbraio 2008 CAPO I Principi e soggetti della democrazia interna Articolo 1. (Principi della democrazia interna) 1.

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli