Procediamo nel nostro percorso VERSO IL Isagro SpA Star Conference. Milano, 24 marzo 2015

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Procediamo nel nostro percorso VERSO IL 2018. Isagro SpA Star Conference. Milano, 24 marzo 2015"

Transcript

1 Procediamo nel nostro percorso VERSO IL 2018 Isagro SpA Star Conference Milano, 24 marzo 2015

2 Verso il 2018 Agenda 1 GLI AGROFARMACI E ISAGRO : UN ANNO DI PROFONDI CAMBIAMENTI 3 RISULTATI AL 31 DICEMBRE PROSPETTIVE 5 DUE TEMI RIGUARDO LA BORSA 2

3 GLI AGROFARMACI: UN RUOLO CHIAVE IN AGRICOLTURA I farmaci per salvaguardare/aumentare le rese delle colture agricole Perdite inevitabili ~ 40% Perdite evitate grazie agli agrofarmaci ~ 30% Produzione senza agrofarmaci ~ 30% Produzione effettiva (60%) Produzione potenziale (100%) Mercato mondiale degli agrofarmaci (2014): US$ 56 miliardi Time-to-market per una nuova molecola: anni Fonte: Phillips McDougall e Agrofarma 3

4 UN MERCATO GLOBALE Ripartizione per area geografica NAFTA 18% EC +1% Europa 27% EC +3% e per tipologia di prodotto Centro e Sud America 24% EC +2% Africa e Medio Oriente 4% EC +3% Asia e Oceania 27% EC +4% Fonte: Phillips McDougall 4

5 BASATO SULL INNOVAZIONE Da 100 a 200 USD M e anni necessari per portare sul mercato una nuova molecola Nonostante l ingresso di numerosi Genericisti nel mercato, gli Originator mantengono un vantaggio strategico nel lungo termine Mercato degli agrofarmaci: totale quota Originator 41% Specialità Dati 2013 Fuori brevetto Commercializzati dagli Originator Commercializzati da nuovi Genericisti (gli Originator conseguono margini più elevati) 5

6 ISAGRO: SMALL GLOBAL PLAYER PICCOLO PER DIMENSIONE, GLOBALE PERCHÉ BASATO SULLA RICERCA CORE-BUSINESS DI ISAGRO DA SOLI IN PARTNERSHIP ANCHE ATTRAVERSO IL LICENSING RICERCA INNOVATIVA SVILUPPO SINTESI CHIMICA (principi attivi) FORMULAZIONE (prodotti finiti) MARKETING INTERNAZ. E SVILUPPO LOCALE DISTRIBUZIONE (su base locale) 1 CENTRO DI R&S E 1 CENTRO PER PROVE DI CAMPO (IN ITALIA), 1 IMPIANTO PILOTA (IN INDIA) 5 IMPIANTI PRODUTTIVI (4 IN ITALIA E 1 IN INDIA) PRESENZE DIRETTE IN: PRESENZE DIRETTE IN COLOMBIA, INDIA SPAGNA E USA 6

7 COME OPERA ISAGRO Isagro: si rivolge al ~20% del mercato non direttamente presidiato dai Grandi Player, dove numerosi distributori locali/multilocali necessitano di prodotti innovativi (non forniti dai Grandi Player) compete, su base globale, in singoli segmenti dove i propri prodotti possono eccellere tecnicamente e/o dove si può disporre di un accesso alle reti distributive locali (con distribuzione diretta in Colombia, India, Spagna e USA), superando il limite della propria ridotta dimensione raggiungendo una scala adeguata (co-sviluppo e accesso alla distribuzione locale) per mezzo di accordi/partnership 7

8 Verso il 2018 Agenda 1 GLI AGROFARMACI E ISAGRO : UN ANNO DI PROFONDI CAMBIAMENTI 3 RISULTATI AL 31 DICEMBRE PROSPETTIVE 5 DUE TEMI RIGUARDO LA BORSA 8

9 CAMBIAMENTI NEL 2014 Dal punto di vista: STRATEGICO GESTIONALE/OPERATIVO FINANZIARIO di CORPORATE GOVERNANCE 9

10 CAMBIAMENTI STRATEGICI Il nuovo Modello di Business porta Isagro ad essere: CO-SVILUPPATORE DI NUOVI PRINCIPI ATTIVI AVENTI POTENZIALE DI MERCATO GLOBALE e/o richiedenti elevati investimenti (es. Accordo con FMC per SDHi, 2012) SVILUPPATORE DI SELEZIONATE SPECIALITÀ, SEMI-SPECIALITÀ E GENERICI per mercati locali e/o richiedenti limitati investimenti (Bio-solutions, Fumigante e Generici per India/miscele) LICENSOR / FORNITORE DI LUNGO TERMINE DI PRINCIPI ATTIVI DI PROPRIETÀ Accordi con Arysta nel 2013 e con Rotam nel

11 CAMBIAMENTI GESTIONALI / OPERATIVI Rafforzamento delle squadre di Ricerca, Innovazione & Sviluppo e di Marketing & Vendite Maggiore focus sul Mercato e sul Cliente, oltre all attenzione al Prodotto Sviluppo in mercati ad alto tasso di crescita (es. Cina) e dei prodotti generici (inizialmente per l India) milioni Variazioni vs Business Plan Variazioni vs. B.P. RICAVI DA BASIC BUSINESS * 143,9 129,8 +10,9% 144,0 ~ EBITDA DA BASIC BUSINESS 10,5 4,8 +116,3% 6,8 +53,9% % SU RICAVI 7,3% 3,7% 4,7% * i.e.: vendite di prodotti & servizi, escludendo il Licensing 11

12 CAMBIAMENTI FINANZIARI NEL , IMPORTANTI EFFETTI SUL PIANO FINANZIARIO A SEGUITO DELLA REVISIONE DEL BUSINESS MODEL E DELLA NUOVA ALLEANZA STRATEGICA m Mezzi Propri D/E 0,3 Debito solo a fronte del Circolante (17 m «surplus» di PFN) 98 m CCN consolidato 148 m PFN consolidata 46 m CCN consolidato 95 m Mezzi Propri 30 m PFN 12

13 CAMBIAMENTI NELLA CORPORATE GOVERNANCE PRIMA DELL AUMENTO DI CAPITALE (concluso con successo il ) DOPO L AUMENTO DI CAPITALE (a partire dal 10 dicembre 2014) 13

14 Verso il 2018 Agenda 1 GLI AGROFARMACI E ISAGRO : UN ANNO DI PROFONDI CAMBIAMENTI 3 RISULTATI AL 31 DICEMBRE PROSPETTIVE 5 DUE TEMI RIGUARDO LA BORSA 14

15 RICAVI CONSOLIDATI: PRODOTTI E SERVIZI ( BASIC BUSINESS ) RICAVI PER CLASSI DI FATTURATO RICAVI PER AREA GEOGRAFICA milioni Ricavi da Basic Business = 144 M (+11%) Resto d Europa 23% (SOLO AGROFARMACI) Americhe 32% Agrofarmaci: 136 Asia 23% Ricavi da Basic Business = 130 M (+11%) Italia 18% Resto d Europa 22% RdM 4% Americhe 32% Agrofarmaci: 123 Asia 25% Servizi Agrofarmaci di terzi Agrofarmaci di proprietà (In linea col Business Plan) Italia 17% RdM 4% 15

16 RICAVI CONSOLIDATI: LICENSING Nel 2014, 2 M vs. 10 M nel 2013 e vs. 8 M a piano Conferma delle aspettative di ricavi totali da Licensing per 13 M nell orizzonte di piano del Business Plan , sebbene con una tempistica differente nei singoli anni Diversi contatti in corso, sia per prodotti esistenti che per nuovi prodotti milioni Business Plan 16

17 CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO milioni Variazioni RICAVI 145,9 139,8 +4,4% Business Plan 152,0 Ricavi escluso Licensing 143,9 129,8 Memo: costo del lavoro (26,2) (25,4) +10,9% 144,0 EBITDA 12,5 14,8-16,0% 14,8 EBITDA escluso Licensing 10,5 4,8 Ammortamenti e svalutazioni (9,0) (9,5) +116,3% 6,8 EBIT 3,5 5,3-33,5% EBIT escluso Licensing 1,5 (4,7) Oneri finanziari netti (2,6) (5,0) N.A. RISULTATO ANTE IMPOSTE (RAI) 0,9 0,3 N.S. RAI escluso Licensing (1,1) (9,7) N.A. Imposte correnti e differite (1,8) (4,0) Risultato netto delle attività in dismissione 0,0 (0,6) RISULTATO NETTO (0,9) (4,3) N.A. 17

18 STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO milioni D/E: 0,3 D/E: 0,8 128 TFR (3) TFR (4) Cap. fisso netto 82 Mezzi propri 95 Al netto della Riserva di Conversione per -8 m Cap. fisso netto 74 Mezzi propri 65 Al netto della Riserva di Conversione per -11 m Cap. circ. netto 46 Posizione finanziaria Netta 30 Di cui ~18,5 vs. BEI Cap. circ. netto 49 Posizione finanziaria netta 54 Di cui ~21 vs. BEI 31 dicembre dicembre

19 Verso il 2018 Agenda 1 GLI AGROFARMACI E ISAGRO : UN ANNO DI PROFONDI CAMBIAMENTI 3 RISULTATI AL 31 DICEMBRE PROSPETTIVE 5 DUE TEMI RIGUARDO LA BORSA 19

20 LA CRESCITA DI ISAGRO SI BASA SU CINQUE LINEE DI SVILUPPO MOLECOLE DALLA NOSTRA RICERCA INNOVATIVA FUNGICIDI RAMEICI BIOSOLUTIONS FUMIGANTE PRODOTTI GENERICI Per il raggiungimento degli obiettivi del Business Plan : Ricavi superiori a 200 M EBITDA di circa 30 M (entro il 2018) 20

21 PROSPETTIVE NUOVO FUNGICIDA DI PROPRIETA SDHi Sulla base di: Promettenti evidenze tecniche emergenti Forte interesse riscontrato nel settore Sono stati avviati contatti preliminari con terze parti finalizzati alla stipula di accordi di licensing, per massimizzare l estrazione di valore dai diritti di Isagro sull SDHi (generando ritorni prima della commercializzazione, stimata oltre il 2020) 21

22 PROSPETTIVE STIME FINANZIARIE Sulla base: dei risultati conseguiti nel 2014 (risultati operativi/finanziari e aumento di capitale) delle preliminari proiezioni per il 1Q 2015 (in ulteriore crescita vs. 1Q 2014) Isagro conferma il percorso di crescita dell EBITDA tracciato nel Business Plan

23 Verso il 2018 Agenda 1 GLI AGROFARMACI E ISAGRO : UN ANNO DI PROFONDI CAMBIAMENTI 3 RISULTATI AL 31 DICEMBRE PROSPETTIVE 5 DUE TEMI RIGUARDO LA BORSA 23

24 QUESTIONE N. 1: DIFFERENZA DI PREZZO TRA AZIONI ORDINARIE E AZIONI SVILUPPO Azioni Sviluppo Azioni Ordinarie 1,372 per azione Prezzo 1,749 per azione Al 20 marzo ,7 milioni di azioni Flottante 11,4 milioni di azioni (97% del totale Az. Sviluppo)* (46% del totale Az. Ordinarie)* EMETTIBILI DA SOCIETA AVENTI UN SOGGETTO CONTROLLANTE NO DIRITTO DI VOTO, EXTRA DIVIDENDO VS. AZ. ORDINARIE SI CONVERTONO AUTOMATICAMENTE IN AZ. ORDINARIE IN CASO DI: PERDITA / CAMBIO DEL CONTROLLO E/O OFFERTA PUBBLICA DI AQUISTO PER UN AZIONISTA DI MINORANZA, LE AZ. SVILUPPO «DEVONO» ESSERE ALMENO EQUIVALENTI ALLE AZ. ORDINARIE * Totale Azioni Sviluppo n. 14,2 M; totale Azioni Ordinarie n. 24,5 M 24

25 QUESTIONE N. 2: VALORE DI MERCATO DELL EQUITY, IN TERMINI ASSOLUTI Valore di borsa < Valore di libro < NAV dell Attivo fisso netto Corrispondente a 2,46 per azione vs. Prezzo* di mkt. di: 1,749 Ordinarie 1,372 Sviluppo Mezzi Propri 95 M PFN Attivo fisso netto 82 M Attivo circolante netto TETRACONAZOLO (specialità) RAMEICI (semi-specialità) Valore di libro 13 M 10 M Fatturato M 40 M Valore di Mercato dei prodotti: Per una specialità: un multiplo del fatturato annuo Per una semi-specialità: non inferiore al fatturato annuo Memo: prezzo di emissione delle Azioni Ordinarie e delle Azioni Sviluppo pari a 1,37, con un TERP di 2,14 * Al 20 marzo

26 Per informazioni: Ruggero Gambini Chief Financial Officer tel. (+39) Davide Grossi IR Manager & Financial Planner tel. (+39)

27 «Disclaimer» I dati, le stime e le considerazioni riportate nel presente documento, eccezion fatta per quanto riferente al passato e chiaramente identificato come consuntivo o actual, sono da considerarsi quali dati, stime e considerazioni riguardanti il futuro, e sono stati elaborati sulla base delle informazioni disponibili, delle attuali stime più affidabili e/o di assunzioni considerate ragionevoli. I suddetti dati, stime, considerazioni ed assunzioni possono rivelarsi incompleti e/o errati e incorporano numerosi elementi di rischio e incertezza, al di fuori del controllo della società. Per le ragioni sopra esposte, i risultati a consuntivo potrebbero differire anche in modo significativo dalle stime ipotizzate nel presente documento. Ogni riferimento a prodotti di Isagro e/o del Gruppo Isagro deve essere considerato esclusivamente quale informazione di natura generale delle attività del gruppo e non deve essere in alcun modo intesa quale invito, sotto alcuna forma e in nessuna circostanza, a somministrare prodotti della società e/o del/dei gruppi cui essa fa riferimento. 27

LE AZIONI SVILUPPO IN ISAGRO. Milano, 22 luglio 2014

LE AZIONI SVILUPPO IN ISAGRO. Milano, 22 luglio 2014 LE AZIONI SVILUPPO IN ISAGRO Milano, 22 luglio 2014 PERCHE LE AZIONI SVILUPPO? DALLA NEGATIVA ESPERIENZA DELLE AZIONI RISPARMIO E DELLE AZIONI PRIVILEGIATE, NON GRADITE DAL MERCATO A CAUSA DEL DIFFERENTE

Dettagli

C O M U N I C A T O S T A M P A

C O M U N I C A T O S T A M P A Centro Uffici San Siro - Fabbricato D - ala 3 - Via Caldera, 21-20153 Milano Tel. 02 40901.1 - Fax 02 40901.287 - e-mail: isagro@isagro.it - www.isagro.com COMUNICATO STAMPA ISAGRO DATI PRELIMINARI 2006

Dettagli

ISAGRO, OGGI. Dalla svolta del 2011 alla crescita davanti a noi. STAR Conference. Milano, 28 marzo 2012

ISAGRO, OGGI. Dalla svolta del 2011 alla crescita davanti a noi. STAR Conference. Milano, 28 marzo 2012 ISAGRO, OGGI Dalla svolta del alla crescita davanti a noi STAR Conference Milano, 28 marzo 2012 ISAGRO, OGGI DALLA SVOLTA DEL ALLA CRESCITA DAVANTI A NOI In sintesi: Importante crescita, con investimenti

Dettagli

L operazione per allineare il valore del brand agli investimenti fatti e per cogliere significativi benefici fiscali

L operazione per allineare il valore del brand agli investimenti fatti e per cogliere significativi benefici fiscali Milano 27 marzo 2006 AMPLIFON S.p.A.: rivalutato il marchio a 98 milioni di euro L operazione per allineare il valore del brand agli investimenti fatti e per cogliere significativi benefici fiscali Il

Dettagli

ISAGRO AL 31 DICEMBRE 2012 RISULTATI CONSOLIDATI E PROSPETTIVE

ISAGRO AL 31 DICEMBRE 2012 RISULTATI CONSOLIDATI E PROSPETTIVE ISAGRO AL 31 DICEMBRE 2012 RISULTATI CONSOLIDATI E PROSPETTIVE Conference Call Milano, 14 marzo 2013 Agenda RISULTATI 2012 PRINCIPALI EVENTI 2012 E INIZIO 2013 PROSPETTIVE CONCLUSIONI 2 RISULTATI CONSOLIDATI

Dettagli

STATO DEL PROGETTO ISAGRO

STATO DEL PROGETTO ISAGRO STATO DEL PROGETTO ISAGRO PMI ITALIANE QUOTATE: OUTLOOK 2018 Palazzo Parigi Hotel & Grand SPA Milano, 23 novembre 2017 DOMANDA, OFFERTA, ISAGRO AGROFARMACI: I FARMACI PER LA PROTEZIONE DELLE COLTURE AGRICOLE

Dettagli

Approvata la Relazione Trimestrale al 31 Marzo 2015

Approvata la Relazione Trimestrale al 31 Marzo 2015 Approvata la Relazione Trimestrale al 31 Marzo 2015 rispetto allo stesso periodo 2014: forte incremento del fatturato consolidato (+23,1%) e dell ingresso ordini di Gruppo (+25,7%) utile netto più che

Dettagli

ISAGRO AL 30 SETTEMBRE 2017

ISAGRO AL 30 SETTEMBRE 2017 ISAGRO AL 30 SETTEMBRE 2017 Conference Call Milano, 15 novembre 2017 ISAGRO AL 30 SETTEMBRE 2017 Agenda 1 FATTI & NUMERI 2 BACK-UP RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2017 IL TITOLO ISAGRO SUL MERCATO 2 IN UN CONTESTO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA SOCOTHERM: Il Consiglio di Amministrazione approva il Bilancio Consolidato e il Bilancio d Esercizio 2006

COMUNICATO STAMPA SOCOTHERM: Il Consiglio di Amministrazione approva il Bilancio Consolidato e il Bilancio d Esercizio 2006 COMUNICATO STAMPA SOCOTHERM: Il Consiglio di Amministrazione approva il Bilancio Consolidato e il Bilancio d Esercizio 2006 Ricavi consolidati a 280 Mln di Euro in aumento dell 8% rispetto al 2005 nonostante

Dettagli

BILANCIO CONSOLIDATO 2014 pag 5 Relazione degli Amministratori sulla Gestione pag 6 Relazione della Società di Revisione pag 46

BILANCIO CONSOLIDATO 2014 pag 5 Relazione degli Amministratori sulla Gestione pag 6 Relazione della Società di Revisione pag 46 ISAGRO S.p.A Società diretta e coordinata da Holdisa S.r.l. INDICE BILANCIO CONSOLIDATO 2014 pag 5 Relazione degli Amministratori sulla Gestione pag 6 Relazione della Società di Revisione pag 46 PROSPETTI

Dettagli

ISAGRO: LO STATO DEL NOSTRO PROGETTO

ISAGRO: LO STATO DEL NOSTRO PROGETTO ISAGRO: LO STATO DEL NOSTRO PROGETTO PMI ITALIANE QUOTATE: OUTLOOK 2017 Palazzo Parigi Hotel & Grand SPA Milano, 23 novembre 2016 Isagro: Lo Stato del Nostro Progetto Agenda 1 RISULTATI 9 MESI 2016 E PROSPETTIVE

Dettagli

Presentazione aziendale

Presentazione aziendale Presentazione aziendale Indice Attività e Posizionamento Competitivo Prodotti e Mercati Dati Economico-Finanziari Consolidati Obiettivi e Strategie 2 Attività e Posizionamento Competitivo 3 Cembre Cembre

Dettagli

ISAGRO AL 30 SETTEMBRE 2016

ISAGRO AL 30 SETTEMBRE 2016 ISAGRO AL 30 SETTEMBRE 2016 Conference Call Milano, 15 novembre 2016 ISAGRO AL 30 SETTEMBRE 2016 Agenda 1 FATTI & NUMERI 2 BACK-UP RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2016 PRINCIPALI EVENTI IL TITOLO ISAGRO SUL

Dettagli

ISAGRO: PRESENTE E FUTURO

ISAGRO: PRESENTE E FUTURO ISAGRO: PRESENTE E FUTURO Star Conference 2014 Londra, 3 Ottobre 2014 GLI AGROFARMACI: UN RUOLO CHIAVE IN AGRICOLTURA I farmaci per salvaguardare/aumentare le rese delle colture agricole Perdite inevitabili:

Dettagli

IL GRUPPO ISAGRO THE SMALL GLOBAL PLAYER DEGLI AGROFARMACI. Osservatorio sul Risk Management nelle PMI italiane - seconda edizione

IL GRUPPO ISAGRO THE SMALL GLOBAL PLAYER DEGLI AGROFARMACI. Osservatorio sul Risk Management nelle PMI italiane - seconda edizione IL GRUPPO ISAGRO THE SMALL GLOBAL PLAYER DEGLI AGROFARMACI Osservatorio sul Risk Management nelle PMI italiane - seconda edizione Politecnico di Milano, 25 marzo 2014 Giorgio Basile - Presidente e C.E.O.

Dettagli

Presentazione aziendale

Presentazione aziendale Presentazione aziendale Indice Attività e Posizionamento Competitivo Prodotti e Mercati Dati Economico-Finanziari Consolidati Obiettivi e Strategie 2 Attività e Posizionamento Competitivo 3 Cembre Cembre

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

ISAGRO: "SMALL GLOBAL PLAYER" DEGLI AGROFARMACI RISULTATI E PROSPETTIVE

ISAGRO: SMALL GLOBAL PLAYER DEGLI AGROFARMACI RISULTATI E PROSPETTIVE ISAGRO: "SMALL GLOBAL PLAYER" DEGLI AGROFARMACI RISULTATI E PROSPETTIVE STAR CONFERENCE 2013 Milano, 27 marzo 2013 IL MERCATO DEGLI AGROFARMACI ISAGRO RISULTATI PROSPETTIVE E CONCLUSIONI 2 IL MERCATO DEGLI

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015

Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015 Informazione Regolamentata n. 0246-44-2015 Data/Ora Ricezione 23 Ottobre 2015 14:23:44 MTA - Star Societa' : SOGEFI Identificativo Informazione Regolamentata : 64513 Nome utilizzatore : SOGEFIN01 - ALBRAND

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.:

COMUNICATO STAMPA. Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: COMUNICATO STAMPA Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: - Approvato il Progetto di Bilancio d esercizio e il Bilancio consolidato al 31 dicembre 2012 Principali Risultati del Gruppo Enervit al

Dettagli

Milano, 19 novembre 2015

Milano, 19 novembre 2015 Milano, 19 novembre 2015 1 INVESTMENT OPPORTUNITY Clabo è uno dei primari operatori nel settore delle vetrine espositive professionali per gelateria, pasticceria, bar, caffetteria e hotel. Clabo è diventata

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015.

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015. COMUNICATO STAMPA Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015. Fatturato consolidato a Euro 450,5 milioni, in crescita del 29,0% rispetto allo

Dettagli

ISAGRO AL 31 DICEMBRE 2016

ISAGRO AL 31 DICEMBRE 2016 ISAGRO AL 31 DICEMBRE 2016 Conference Call Milano, 15 marzo 2017 INTRODUZIONE 2016: IN UN ANNO ANCORA DIFFICILE PER IL MERCATO, SPECIALMENTE IN SUD AMERICA Nel 2016, condizioni ancora sfavorevoli per una

Dettagli

COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009.

COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. Fatturato oltre le attese e marginalità in forte miglioramento. Il quarto trimestre è in forte

Dettagli

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi nove mesi del 2013

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi nove mesi del 2013 Milano, 13 novembre 2013 TOD S S.p.A. Solida crescita dei ricavi all estero (Greater China: +28%, Americhe: +14%). Confermata l ottima redditività del Gruppo (margine Ebitda: 26,5%). Aumentate le disponibilità

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: Le Linee guida del prossimo Piano Industriale pluriennale

Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: Le Linee guida del prossimo Piano Industriale pluriennale Milano, 5 Agosto 2011 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus ha esaminato: I dati consolidati del 1 semestre 2011 Le Previsioni 2011 Le Linee guida del prossimo Piano Industriale

Dettagli

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA COMUNICATO STAMPA GRUPPO RATTI IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI RATTI S.P.A. HA APPROVATO LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2012 RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO

Dettagli

BUSINESS PLAN BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA

BUSINESS PLAN BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA 1 SINTESI DEL PROGETTO IMPRENDITORIALE: Tale sintesi dovrebbe dare al lettore una chiara idea del progetto imprenditoriale e dell opportunità di business che questo

Dettagli

RAI WAY S.P.A.: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI DEI NOVE MESI 2015

RAI WAY S.P.A.: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI DEI NOVE MESI 2015 COMUNICATO STAMPA RAI WAY S.P.A.: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI DEI NOVE MESI 2015 Principali risultati economici al 30 settembre 2015 (vs 30 settembre 2014 proforma 1 ): - Ricavi

Dettagli

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3%

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3% Milano, 11 novembre 2015 TOD S S.p.A. crescita dei ricavi del 6,2% nei primi nove mesi del 2015 con margine EBITDA del 20,3% Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione

Dettagli

Incentivo Start Up Polaris

Incentivo Start Up Polaris Incentivo Start Up Polaris Per l avvio di nuove iniziative d impresa negli ambiti tecnologici di specializzazione del parco Allegato A GUIDA FORMULARIO BUSINESS PLAN VRT 04/08-2010 INDICE 1. SINTESI DEL

Dettagli

Milano, 30 marzo 2004

Milano, 30 marzo 2004 Milano, 30 marzo 2004 Gruppo TOD S: crescita del fatturato (+8.1% a cambi costanti). Continua la politica di forte sviluppo degli investimenti. 24 nuovi punti vendita nel 2003. TOD S Il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo 267,1 milioni di Euro di ricavi, in crescita del 26% rispetto al primo trimestre 2003 Crescita

Dettagli

Bolzoni SpA Relazione Trimestrale al 31.03.2008 Attività del Gruppo

Bolzoni SpA Relazione Trimestrale al 31.03.2008 Attività del Gruppo Attività del Gruppo Il Gruppo Bolzoni è attivo da oltre sessanta anni nella progettazione, produzione e commercializzazione di attrezzature per carrelli elevatori e per la movimentazione industriale. Lo

Dettagli

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi tre mesi del 2013

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi tre mesi del 2013 Sant Elpidio a Mare, 14 maggio TOD S S.p.A. Forte crescita dei ricavi all estero (Cina: +55,4%, Americhe: +31%). Italia: -26,7%. Solida crescita nei DOS (+16,8%). Confermata l ottima redditività del Gruppo,

Dettagli

TOD S S.p.A. continua lo sviluppo internazionale del Gruppo. Rafforzata la posizione finanziaria.

TOD S S.p.A. continua lo sviluppo internazionale del Gruppo. Rafforzata la posizione finanziaria. Milano, 14 maggio TOD S S.p.A. continua lo sviluppo internazionale del Gruppo. Rafforzata la posizione finanziaria. Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del

Dettagli

A u m e n t o d i c a p i t a l e. M i l a n o, 2 7 M a g g i o 2 0 0 4

A u m e n t o d i c a p i t a l e. M i l a n o, 2 7 M a g g i o 2 0 0 4 A u m e n t o d i c a p i t a l e M i l a n o, 2 7 M a g g i o 2 0 0 4 Contenuti La struttura e l attività del Gruppo BasicNet Il Business System L acquisizione del marchio K-Way e della licenza del marchio

Dettagli

P R E S S R E L E A S E

P R E S S R E L E A S E TXT e-solutions: nel primo semestre 2013 Lusso e Nord America tirano i ricavi (+12% Gruppo, +20,1% Lusso e Fashion). Ricavi netti consolidati: 26,3 milioni (+12,0%), per il 52% all estero. EBITDA: 3,1

Dettagli

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1,5% nel primo trimestre 2015.

TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1,5% nel primo trimestre 2015. Milano, 13 maggio TOD S S.p.A. crescita dei ricavi dell 1,5% nel primo trimestre. Approvato dal Consiglio di Amministrazione il Resoconto intermedio sulla gestione del Gruppo Tod s relativo ai primi tre

Dettagli

AZIONI SVILUPPO: NUOVO STRUMENTO FINANZIARIO IL CASO ISAGRO

AZIONI SVILUPPO: NUOVO STRUMENTO FINANZIARIO IL CASO ISAGRO AZIONI SVILUPPO: NUOVO STRUMENTO FINANZIARIO IL CASO ISAGRO Università Bocconi Milano, 25 Settembre 2014 COME SONO NATE LE AZIONI SVILUPPO Concepite nel 2006 da una intuizione di Giorgio Basile, allora

Dettagli

Gruppo Mondadori Risultati 1Q15

Gruppo Mondadori Risultati 1Q15 Gruppo Mondadori Risultati 1Q15 Investor Presentation Conference call 12 Maggio 2015 Agenda Highlights 1Q15 Risultati 1Q15 Focus sulle Aree di Business Outlook FY 2015 2 Highlights 1Q15 ( m) RICAVI 2015

Dettagli

La dimensione economico finanziaria del business plan. Davide Moro

La dimensione economico finanziaria del business plan. Davide Moro La dimensione economico finanziaria del business plan Davide Moro I prospetti economico finanziari Da cosa è costituito un prospetto economicofinanziario Un preventivo economico-finanziario completo richiede

Dettagli

Fatturato COMUNICATO STAMPA

Fatturato COMUNICATO STAMPA COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE HA APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2005 RICAVI CONSOLIDATI + 11,4% - UTILE NETTO CONSOLIDATO + 42,9% Dati consolidati

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva il progetto di bilancio di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2015.

COMUNICATO STAMPA. Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva il progetto di bilancio di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2015. COMUNICATO STAMPA Massimo Zanetti Beverage Group: il C.d.A. approva il progetto di bilancio di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2015. Nel 2015 i volumi di vendita del caffè tostato sono stati pari

Dettagli

Pagella Redditività : Solidità : Crescita : Rischio : Rating :

Pagella Redditività : Solidità : Crescita : Rischio : Rating : Analisi Diasorin Introduzione I buoni risultati del I trimestre non bastano ad esprimere un giudizio positivo su Diasorin, il titolo è reduce da un forte apprezzamento e quota a multipli elevati, notizie

Dettagli

THE ART OF BUSINESS PLANNING

THE ART OF BUSINESS PLANNING THE ART OF BUSINESS PLANNING La presentazione dei dati: realizzazione e presentazione di un Business Plan Francesca Perrone - Head of Territorial & Sectorial Development Plans Giusy Stanziola - Territorial

Dettagli

STARTCUP. Guida alla Compilazione del Business Plan

STARTCUP. Guida alla Compilazione del Business Plan STARTCUP Guida alla Compilazione del Business Plan 2 INDICE DEL BUSINESS PLAN 1. SINTESI DEL PROGETTO IMPRENDITORIALE 3 2.L'IMPRESA : SETTORE DI ATTIVITÀ E FORMA GIURIDICA 3 3. IL GRUPPO IMPRENDITORIALE

Dettagli

Comunicato Stampa. SMI Società Metallurgica Italiana S.p.A cod.abi 107683 www.smi.it BILANCIO DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2002

Comunicato Stampa. SMI Società Metallurgica Italiana S.p.A cod.abi 107683 www.smi.it BILANCIO DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2002 Comunicato Stampa SMI Società Metallurgica Italiana S.p.A cod.abi 107683 www.smi.it BILANCIO DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2002 Il Gruppo: il fatturato consolidato, pari a Euro 2.054,4 milioni,

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 20056-30-2015

Informazione Regolamentata n. 20056-30-2015 Informazione Regolamentata n. 20056-30-2015 Data/Ora Ricezione 23 Settembre 2015 17:54:31 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Societa' : GO internet S.p.A. Identificativo Informazione Regolamentata

Dettagli

La quotazione sul MAC 9 Maggio 2008

La quotazione sul MAC 9 Maggio 2008 La quotazione sul MAC 9 Maggio 2008 Index La Tessitura Pontelambro 3 Dati finanziari 6 Strategia 9 La scelta del Mac 10 Offerta globale Struttura dell operazione 13 Il risultato 14 L esperienza sul MAC

Dettagli

Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI

Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI Comunicato stampa SEMESTRE RECORD PER INTERPUMP GROUP: RICAVI NETTI +35% A 434 MILIARDI L UTILE OPERATIVO CONSOLIDATO CRESCE DEL 29% A 78,1 MILIARDI FORTE CRESCITA DEL CASH FLOW OPERATIVO (+87%) A 74,3

Dettagli

ISAGRO AL 31 DICEMBRE 2015

ISAGRO AL 31 DICEMBRE 2015 ISAGRO AL 31 DICEMBRE 2015 Conference Call Milano, 15 marzo 2016 ISAGRO AL 31 DICEMBRE 2015 Agenda 1 FATTI & NUMERI 2 BACK-UP RISULTATI AL 31 DICEMBRE 2015 PRINCIPALI EVENTI IL TITOLO ISAGRO SUL MERCATO

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di GEWISS SPA approva la relazione finanziaria semestrale 2008

Il Consiglio di Amministrazione di GEWISS SPA approva la relazione finanziaria semestrale 2008 COMUNICATO STAMPA del 27 agosto 2008 - Cenate Sotto (BG) OBBLIGHI INFORMATIVI VERSO IL PUBBLICO PREVISTI DALLA DELIBERA CONSOB N. 11971 DEL 14.05.1999 E SUCCESSIVE MODIFICHE www.gewiss.com Il Consiglio

Dettagli

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva la relazione al 30 giugno 2009 SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione approva il bilancio. consolidato IAS/IFRS e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2011.

Il Consiglio di Amministrazione approva il bilancio. consolidato IAS/IFRS e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2011. Il Consiglio di Amministrazione approva il bilancio consolidato IAS/IFRS e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2011 Valore della produzione consolidato a 6,91 milioni di Euro nel 2011 (6,39 milioni

Dettagli

Fatturato e Cash flow in crescita

Fatturato e Cash flow in crescita GRUPPO SOL COMUNICATO STAMPA RISULTATI DI BILANCIO CONSOLIDATO AL 31-12- 2005 Fatturato e Cash flow in crescita Fatturato consolidato: Euro 346 milioni (+7,5%) Cash Flow: Euro 56,3 milioni (+4 %) Utile

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Alerion approva il bilancio 2003. Torna l utile: risultato ante imposte a 2,2 milioni di Euro

Il Consiglio di Amministrazione di Alerion approva il bilancio 2003. Torna l utile: risultato ante imposte a 2,2 milioni di Euro COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Alerion approva il bilancio 2003 Torna l utile: risultato ante imposte a 2,2 milioni di Euro Il Consiglio di Amministrazione di Alerion Industries S.p.A.,

Dettagli

FINANZA AZIENDALE. III anno I semestre A.A. 2015/2016

FINANZA AZIENDALE. III anno I semestre A.A. 2015/2016 1-1 FINANZA AZIENDALE III anno I semestre A.A. 2015/2016 Docente Pierluigi Murro (p.murro@lumsa.it) Libro di testo 1-2 Principi di Finanza aziendale Autori: R.A. Brealey S.C. Myers F. Allen S. Sandri Settima

Dettagli

Comunicato Stampa. Be: i risultati al 31 marzo confermano il trend di crescita Ricavi operativi + 20%, EBIT +28%, Utile ante imposte +66%

Comunicato Stampa. Be: i risultati al 31 marzo confermano il trend di crescita Ricavi operativi + 20%, EBIT +28%, Utile ante imposte +66% Be: i risultati al 31 marzo confermano il trend di crescita Ricavi operativi + 20%, EBIT +28%, Utile ante imposte +66% RICAVI OPERATIVI pari a Euro 24,7 milioni, +20,4% (Euro 20,5 milioni al 31.03.2014)

Dettagli

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Nel primo semestre 2015 il Gruppo Cairo Communication ha continuato a conseguire risultati positivi nei suoi settori tradizionali (editoria

Dettagli

Il mercato internazionale dei prodotti biologici

Il mercato internazionale dei prodotti biologici Marzo 2014 Il mercato internazionale dei prodotti biologici In sintesi Il presente Report sintetizza i principali dati internazionali diffusi di recente in occasione della Fiera Biofach di Norimberga.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: Approvato il Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2011

COMUNICATO STAMPA. Il Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: Approvato il Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2011 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A.: Approvato il Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2011 Principali risultati consolidati del primo trimestre 2011: Ricavi: pari

Dettagli

RAI WAY S.P.A.: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015

RAI WAY S.P.A.: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 COMUNICATO STAMPA RAI WAY S.P.A.: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 Principali risultati economici al 30 giugno 2015 (vs 30 giugno 2014 pro-forma 1 ): - Ricavi

Dettagli

ELICA S.p.A. SCHEMI DI BILANCIO CONSOLIDATO

ELICA S.p.A. SCHEMI DI BILANCIO CONSOLIDATO ELICA S.p.A. SCHEMI DI BILANCIO CONSOLIDATO Conto Economico Consolidato al 31 dicembre 2013 31-dic-13 31-dic-12 Ricavi 391.849 384.892 Altri ricavi operativi 4.221 4.315 Variazione rimanenze prodotti finiti

Dettagli

Bilancio consolidato semestrale al 30 giugno 2015

Bilancio consolidato semestrale al 30 giugno 2015 Bilancio consolidato semestrale al 30 giugno 2015 Utile consolidato ante imposte di 20,3 milioni di euro Patrimonio netto consolidato a 476,6 milioni di euro Il Consiglio di Amministrazione di Tamburi

Dettagli

7.4 w Il conto economico a margine di contribuzione di singole combinazioni produttive parziali: la segment analysis

7.4 w Il conto economico a margine di contribuzione di singole combinazioni produttive parziali: la segment analysis 7.4 w Il conto economico a margine di contribuzione di singole combinazioni produttive parziali: la segment analysis I risultati economici globali di un impresa possono essere riorganizzati anche al fine

Dettagli

LE PREVISIONI ECONOMICO-FINANZIARIE Nuovi progetti imprenditoriali

LE PREVISIONI ECONOMICO-FINANZIARIE Nuovi progetti imprenditoriali LE PREVISIONI ECONOMICO-FINANZIARIE Nuovi progetti imprenditoriali v Evidenziare gli investimenti iniziali v Valutare economicità v Evidenziare i flussi di cassa netti v Predisporre la copertura finanziaria

Dettagli

MODELLO PER LA CREAZIONE DI UN BUSINESS PLAN

MODELLO PER LA CREAZIONE DI UN BUSINESS PLAN MODELLO PER LA CREAZIONE DI UN BUSINESS PLAN RICHIEDENTE Azienda, ragione sociale Indirizzo Persona di contatto Numero di telefono E-mail Luogo e data Firma e qualifica della persona autorizzata Business

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati preliminari del primo semestre 2005

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati preliminari del primo semestre 2005 COMUNICATO STAMPA Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati preliminari del primo semestre 2005 Wireline: continua la crescita dei ricavi, +2,1% rispetto al primo semestre 2004 (+2,3% crescita

Dettagli

Enervit: crescono gli utili e i ricavi

Enervit: crescono gli utili e i ricavi COMUNICATO STAMPA Enervit: crescono gli utili e i ricavi Il Consiglio di Amministrazione di Enervit S.p.A. ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2014 Principali risultati consolidati

Dettagli

Cementir: il Cda approva i risultati al 31 dicembre 2006

Cementir: il Cda approva i risultati al 31 dicembre 2006 Cementir: il Cda approva i risultati al 31 dicembre Anticipati di due anni target del piano triennale /2008 Ricavi a 1,05 miliardi di euro, +23% Margine operativo lordo a 247,4 milioni di euro, +34% Reddito

Dettagli

ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015

ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO RICAVI IN PROGRESSO, IN PARTICOLARE IN INDIA E MAROCCO SOSTANZIALE STABILITA DEI VOLUMI DI VENDITA DI CEMENTO: LA DEBOLEZZA

Dettagli

valori in milioni di Euro esercizio 2005 esercizio 2004 var. %

valori in milioni di Euro esercizio 2005 esercizio 2004 var. % Milano, 30 marzo 2006 TOD S S.p.A.: eccellenti risultati nell esercizio 2005 (Ricavi: +19,5%, EBITDA: +27%, EBIT: +34%, utile netto: +39%). Dividendo 2005: 1 Euro per azione, più che raddoppiato rispetto

Dettagli

GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012

GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012 COMUNICATO STAMPA GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012 UTILE NETTO: Euro 217,5 milioni, +125% MASSE AMMINISTRATE: Euro 49,1 miliardi, +5% RACCOLTA NETTA BANCA MEDIOLANUM: Euro 1.760 milioni CARLO

Dettagli

BUSINESS PLAN, UNO STRUMENTO

BUSINESS PLAN, UNO STRUMENTO BUSINESS PLAN, UNO STRUMENTO IMPRESCINDIBILE PER FARE IMPRESA MATTEO PELLEGRINI AREA ECONOMICO FINANZIARIA LEGACOOP REGGIO EMILIA Giovedì 11 dicembre 2014 Il Business Plan è uno strumento operativo finalizzato

Dettagli

Relazione finanziaria semestrale del Gruppo Isaia al 30.06.2015. Napoli, 21 Settembre 2015 abstract

Relazione finanziaria semestrale del Gruppo Isaia al 30.06.2015. Napoli, 21 Settembre 2015 abstract Relazione finanziaria semestrale del Gruppo Isaia al 30.06.2015 Napoli, 21 Settembre 2015 abstract Situazione Economica e Patrimoniale al 30 Giugno 2015 a. Principali dati economico finanziari consolidati

Dettagli

INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA

INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA Hannover Messe 2014 Walking Press Conference, 8 Aprile 2014 L industria Elettrotecnica ed Elettronica in Italia ANIE rappresenta da sessant anni l industria

Dettagli

Linea Inverter Fotovoltaici xxxxxx per la connessione in Rete

Linea Inverter Fotovoltaici xxxxxx per la connessione in Rete Linea Inverter Fotovoltaici xxxxxx per la connessione in Rete Conferenza Stampa - Marzo 2010 Milano, 30 Marzo 2010 Indice 1.1. Gefran & Il mercato fotovoltaico Ennio Franceschetti Presidente - Gruppo Gefran

Dettagli

Comunicato Stampa. Nel trimestre EBITDA positivo a 10,4 mln di euro e posizione finanziaria migliorata di 12,6 mln di euro

Comunicato Stampa. Nel trimestre EBITDA positivo a 10,4 mln di euro e posizione finanziaria migliorata di 12,6 mln di euro Comunicato Stampa Il CdA di approva i dati relativi al terzo trimestre dell esercizio 2004-05 e propone l autorizzazione al buy-back di azioni proprie Nel trimestre EBITDA positivo a 10,4 mln di euro e

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 1039-13-2015

Informazione Regolamentata n. 1039-13-2015 Informazione Regolamentata n. 1039-13-2015 Data/Ora Ricezione 28 Agosto 2015 14:19:15 MTA Societa' : ENERVIT Identificativo Informazione Regolamentata : 62597 Nome utilizzatore : ENERVITN03 - Raciti Tipologia

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CDA APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015

COMUNICATO STAMPA CDA APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 COMUNICATO STAMPA CDA APPROVA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 Ricavi consolidati pari a Euro 82,1 milioni (+13% vs. 1H 2014) EBITDA consolidato pari a Euro 7,5 milioni (+9% vs. 1H 2014) Risultato ante

Dettagli

COMUNICATO STAMPA SOCIETA ACQUE POTABILI S.P.A.: il Consiglio d Amministrazione ha approvato il bilancio dell esercizio 2009.

COMUNICATO STAMPA SOCIETA ACQUE POTABILI S.P.A.: il Consiglio d Amministrazione ha approvato il bilancio dell esercizio 2009. COMUNICATO STAMPA SOCIETA ACQUE POTABILI S.P.A.: il Consiglio d Amministrazione ha approvato il bilancio dell esercizio 2009. Ricavi a 56,1 milioni di Euro (+3,8% vs 54 mln di Euro al 31/12/2008), EBITDA

Dettagli

La quotazione sul MAC 15 Novembre 2007

La quotazione sul MAC 15 Novembre 2007 La quotazione sul MAC 15 Novembre 2007 Index La Tessitura Pontelambro 3 Dati finanziari 6 Strategia 9 La scelta del Mac 10 Offerta globale Struttura dell operazione 13 Il risultato 14 L esperienza sul

Dettagli

ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I DATI SULLE VENDITE AL 31 DICEMBRE 2014

ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I DATI SULLE VENDITE AL 31 DICEMBRE 2014 ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I DATI SULLE VENDITE AL 31 DICEMBRE Nel quarto trimestre il fatturato del Gruppo Italcementi è salito del 2,3% a 1.039,9 milioni di euro, sostenuto dal buon incremento

Dettagli

L utile netto pari a 52,0 milioni, è in crescita del 21,5% rispetto al primo trimestre del 2014, con un incidenza sui ricavi del 18,8%.

L utile netto pari a 52,0 milioni, è in crescita del 21,5% rispetto al primo trimestre del 2014, con un incidenza sui ricavi del 18,8%. RECORDATI: NEL PRIMO TRIMESTRE CRESCITA DEI RICAVI E ULTERIORE MIGLIORAMENTO DEI MARGINI. RICAVI +5,9%, UTILE OPERATIVO +18,1%, UTILE NETTO +21,5%. Ricavi netti consolidati 275,7 milioni, +5,9%. EBITDA

Dettagli

Corso di Corporate e Investment Banking

Corso di Corporate e Investment Banking Anno Accademico 2010/2011 Corso di Corporate e Investment Banking Appello del 21 settembre 2011 Il tempo a disposizione è di 120 minuti. Scrivere subito su ogni pagina nome, cognome e numero di matricola.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA BANCA FINNAT PRESENTA ALLA COMUNITA FINANZIARIA I RISULTATI ECONOMICI AL 31 DICEMBRE 2014

COMUNICATO STAMPA BANCA FINNAT PRESENTA ALLA COMUNITA FINANZIARIA I RISULTATI ECONOMICI AL 31 DICEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA BANCA FINNAT PRESENTA ALLA COMUNITA FINANZIARIA I RISULTATI ECONOMICI AL 31 DICEMBRE 2014 Milano, 25 marzo 2015 Banca Finnat Euramerica S.p.A., in data odierna alle ore 12:05, nell ambito

Dettagli

Buongiorno Vitaminic S.p.A.

Buongiorno Vitaminic S.p.A. Buongiorno Vitaminic è una società operativa dal 16 luglio del 2003, nata dall integrazione tra le attività di Buongiorno (società operante nell ambito dei servizi alle imprese via mail e telefono) e Vitaminic

Dettagli

PROGETTO D IMPRESA. Guida alla Compilazione del Business Plan 1

PROGETTO D IMPRESA. Guida alla Compilazione del Business Plan 1 PROGETTO D IMPRESA Guida alla Compilazione del Business Plan 1 1 Il seguente format si ispira al modello di Business Plan proposto dal progetto Mambo del Comune di Bologna. INDICE DEL BUSINESS PLAN 1.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INWIT: APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA INWIT: APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA INWIT: APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2015 Principali risultati al 30 giugno 2015 della neocostituita Infrastrutture Wireless Italiane S.p.A. RICAVI:

Dettagli

Comunicato Stampa 12 novembre 2013

Comunicato Stampa 12 novembre 2013 Landi Renzo: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 30 settembre 2013. o Fatturato pari a 164,6 (203,4 milioni di euro al 30 settembre 2012) o EBITDA pari a 8,1 milioni di euro (23,7 milioni

Dettagli

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001

Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001 COMUNICATO STAMPA Interpump Group: il CdA approva i risultati dell esercizio 2001 PROPOSTO DIVIDENDO DI 0,10 EURO, + 15% RISPETTO AL 2000 UTILE NETTO: +12,7% A 21,4 MILIONI DI EURO RICAVI NETTI: +3,5%

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013.

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. COMUNICATO STAMPA NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. Ricavi Operativi Consolidati pari a 15,1 milioni di Euro, +10% rispetto al primo trimestre 2012. EBITDA*

Dettagli

* * * Questo comunicato stampa è disponibile anche sul sito internet della Società www.sesa.it

* * * Questo comunicato stampa è disponibile anche sul sito internet della Società www.sesa.it COMUNICATO STAMPA APPROVAZIONE DEL RESOCONTO INTERMEDIO CONSOLIDATO DI GESTIONE PER IL PERIODO DI 9 MESI AL 31 GENNAIO 2014 Il Consiglio di Amministrazione di Sesa S.p.A. riunitosi in data odierna ha approvato

Dettagli

UBM SMALL CAPS CONFERENCE. Soluzioni sistemistiche innovative nel settore delle macchine automatiche INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE

UBM SMALL CAPS CONFERENCE. Soluzioni sistemistiche innovative nel settore delle macchine automatiche INDUSTRIA MACCHINE AUTOMATICHE UBM SMALL CAPS CONFERENCE 1 Soluzioni sistemistiche innovative nel settore delle macchine automatiche Milano, 22 novembre 2006 Scenario 2006 Il settore Tè 2 I ricavi del settore Tè nel periodo gennaio-settembre

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PROGRAMMA DI RIACQUISTO DI AZIONI PROPRIE

COMUNICATO STAMPA PROGRAMMA DI RIACQUISTO DI AZIONI PROPRIE COMUNICATO STAMPA PROGRAMMA DI RIACQUISTO DI AZIONI PROPRIE Lussemburgo 26 Novembre, 2015 - In conformità all autorizzazione dell Assemblea degli Azionisti del 29 marzo 2011 e successivamente a quanto

Dettagli

BILANCIO PLURIENNALE DI PREVISIONE E PIANO PROGRAMMA TRIENNIO

BILANCIO PLURIENNALE DI PREVISIONE E PIANO PROGRAMMA TRIENNIO di CREMA Sede legale in Crema (CR), P.zza Duomo n. 25 C.F. e P.I. 01141210193 BILANCIO PLURIENNALE DI PREVISIONE E PIANO PROGRAMMA TRIENNIO 2015-2016-2017 INDICE Stati Patrimoniali di previsione 2015-2016-2017

Dettagli

I piani economico-finanziari per il risanamento aziendale. Andrea Lionzo Professore Associato Economia aziendale Università degli Studi di Verona

I piani economico-finanziari per il risanamento aziendale. Andrea Lionzo Professore Associato Economia aziendale Università degli Studi di Verona I piani economico-finanziari per il risanamento aziendale Andrea Lionzo Professore Associato Economia aziendale Università degli Studi di Verona 1. 2. 3. 4. 5. La logica e i contenuti del Piano Le assumptions

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE ECAPITAL 2016 PERCORSO DI FORMAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL PIANO ECONOMICO-FINANZIARIO DOTT. CARLO SCIDA Guida alla compilazione del Business Plan ASPETTI GENERALI L orizzonte temporale previsto

Dettagli

PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006

PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006 COMUNICATO STAMPA Riunito il Consiglio di Amministrazione PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006 RICAVI 1.607,4 MLN (+10,7% SU 2005) EBITDA 204 MLN, PARI AL 12,7% DEL FATTURATO (+10,4% SU 2005)

Dettagli