MICROLOG MANUALE D USO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MICROLOG MANUALE D USO"

Transcript

1 MICROLOG MANUALE D USO

2 Pag. 2

3 INDICE INFORMAZIONI PER LA SICUREZZA DESCRIZIONE GENERALE CONTENUTO DELLA CONFEZIONE CARATTERISTICHE FUNZIONALI CARATTERISTICHE TECNICHE... 6 DATASHEET... 6 MORSETTIERA... 6 PINOUT... 8 DESCRIZIONE CONNESSIONI VERSO L ESTERNO INSTALLAZIONE PREPARAZIONE DELLA SIM CARD PREPARAZIONE DEL MICROLOG SIGNIFICATO DEI LED CONNESSIONE DIRETTA SU PORTA SERIALE COMANDI GENERALI GESTIONE UTENTI INGRESSI DIGITALI USCITE DIGITALI INGRESSI ANALOGICI DIAGNOSTICA MODEM GSM/GPRS ESPANSIONI DATA LOGGING VARIABILI MODBUS NOTE MESSAGGI DI CONFIGURAZIONE RESET DISPOSITIVO AGGIORNAMENTO DEL FIRMWARE MICROLOG AGGIORNAMENTO PER VIA SERIALE AVVERTENZE GARANZIA ED ASSISTENZA RESO E RIPARAZIONE Pag. 3

4 INFORMAZIONI PER LA SICUREZZA L'impiego di radiodispositivi può risultare inopportuno in prossimità di apparecchiature elettroniche. Non installare MICROLOG in prossimità di dispositivi medicali come pacemaker o protesi acustiche. MICROLOG può interferire con il regolare funzionamento di questi dispositivi. MICROLOG non deve essere utilizzato a bordo di aeromobili. Non installare MICROLOG in prossimità di stazioni petrolifere, depositi di carburante, impianti chimici siti di esplosione in quanto MICROLOG può disturbare il funzionamento di apparati tecnici. MICROLOG può generare interferenze se impiegato in prossimità di apparati televisivi, radio o personal computer. Al fine di evitare possibili danneggiamenti si raccomanda l'impiego degli accessori testati e specificati come compatibili con MICROLOG. Pag. 4

5 1. DESCRIZIONE GENERALE MICROLOG è un MODEM GSM/GPRS quad band (850/900/1800/1900). MICROLOG permette la comunicazione sulla rete GSM e consente l attivazione e la supervisione a distanza di un qualsiasi sistema ad esso collegato. Con l invio da telefono cellulare o fisso di uno specifico SMS, è possibile richiedere al MICROLOG lo stato degli ingressi analogici e digitali o attivare le uscite. Il MICROLOG può inviare un SMS spontaneo ad ogni cambiamento di stato degli ingressi, ad uno o più utenti. Le uscite possono essere attivate anche effettuando un semplice squillo al MICROLOG. Il MICROLOG è completamente configurabile mediante SMS di impostazione che permetteranno all utente di impiegarlo nelle più svariate applicazioni industriali o domestiche. Questo documento contiene le informazioni tecniche necessarie all installazione ed al funzionamento del MICROLOG. Per un corretto uso del prodotto si consiglia di leggere accuratamente questo manuale. Le informazioni contenute possono essere modificate senza alcun preavviso. 2. CONTENUTO DELLA CONFEZIONE N.1 MICROLOG N.1 Antenna Dual Band N.1 Manuale d uso 3. CARATTERISTICHE FUNZIONALI Il MICROLOG è completamente configurabile mediante l invio di particolari SMS d impostazione i quali permetteranno di: definire la modalità di attivazione delle uscite: aperta, chiusa, impulso di chiusura o impulso di apertura; definire lo stato attivo degli ingressi, chiusi o aperti; attivare le uscite con l invio di un SMS il cui testo può essere personalizzato dall utente; attivare un uscita con l invio di uno squillo; ricevere un avviso spontaneo, mediante SMS, da parte del MICROLOG al cambiamento di stato di un ingresso; ricevere l indicazione degli stati degli ingressi mediante SMS su invio di un messaggio di richiesta; ricevere un SMS periodico contenente il valore di conteggio degli ingressi digitali configurati come contatori; abilitare l uso del MICROLOG ai soli utenti registrati mediante riconoscimento del numero di telefono di chi invia l sms o effettua lo squillo; inviare SMS di controllo e comando con password se il numero di telefono dell utente che sta interagendo con il MICROLOG non è inserito in memoria. Pag. 5

6 4. CARATTERISTICHE TECNICHE Datasheet CPU CPU a 32 bits 384 kbytes Flash ROM 128 KBytes RAM 128 kbytes EEPROM espandibili a 256kBytes RTC interno tamponato DATALOGGER campioni di misura campioni di misura con l espansione di memoria risoluzione dell intervallo di campionamento da 1 minuto a minuti Possibilità di selezionare quale grandezza analogica deve essere memorizzata Buffer di memoria circolare che non cancella i dati precedenti dopo lo scarico Log degli ingressi digitali solo su cambiamento di stato Invio automatico dei dati a portale WEB Scarico dei dati da remoto tramite modem utilizzando il software Plant Manager I/O LEDs di segnalazione per I/O MODEM Dual o QuadBand GSM modem, 900/1800 e 850/1900 Mhz 4 ingressi digitali da collegare a un contatto pulito SMS, CSD, HCSD e GPRS 2 uscite relè 1A - 24V Compatibile con comandi AT standard e ingressi analogici configurabili da fabbrica (0 5V, 0 10V, 4 20mA, PTC/NTC) N. 1 porte seriali RS232 (DB9 femmina) N. 1 porta seriale RS485 ModBus (morsetto) Full Type Approved for phase 2+ Voce, SMS, dati and fax Porta SIM interno MECCANICHE AMBIENTALI Contenitore plastico IP41 per guida DIN Temperatura di funzionamento: -25 C 40 C Dimensioni: 90 x 70 x 65 mm Umidità relativa: da 0 a 80% senza condensa Connettore per antenna SMA Compatibile con comandi AT standard ALIMENTAZIONE E CONSUMI Alimentazione 9-32VDC/12-24VAC Consumo medio 100mA, 400mA in trasmissione SERVIZI GSM UTILIZZATI RING SMS Morsettiera Morsettiera superiore Morsettiera a vite per ingressi analogici Morsettiera a vite per ingressi digitali Morsettiera a vite per uscite relè Fig. 4.1 Pag. 6

7 Morsettiera inferiore Lettore SIM Card integrato accessibile dall esterno Connettore SMA-F per antenna Connettore DB9 per porta serialers232 Morsettiera a vite per porta seriale RS485 Morsettiera a vite per l alimentazione Fig. 4.2 Pag. 7

8 Pinout Analog Input 1 Relay 1 contacts Analog Input 2 Relay 2 contacts C o o o o AI2 AI1 Digital Input RL1 RL2 Led DI1 Led DI3 Led DO1 Led stato Led DI2 Led DI4 Led DO2 Power RS485 Power A B GND Ingresso analogico 2-2. Ingresso analogico Ingresso analogico 1-4. Ingresso analogico Comune ingressi digitali 6. Ingresso digitale 4 7. Ingresso digitale 3 8. Ingresso digitale 2 9. Ingresso digitale Relè Relè Relè Relè RS485 segnale A(+) 15. RS485 segnale B(-) 16. RS485 Gnd 17. Alimentaz. (+) 18. Alimentaz. (-) N.B. nel caso di alimentazione in alternata la polarità è indifferente Descrizione connessioni verso l esterno Alimentazione Ingressi analogici Ingressi digitali Il MICROLOG può essere alimentato sia con una tensione continua che con una alternata. Alimentazione in continua da 9 a 32 V. Alimentazione in alternata da 12 a 24 V Gli ingressi analogici possono essere configurati da fabbrica in 4 modi diversi: 4-20mA 0-5 V 0-10V ingressi per sonde PTC/NTC La configurazione standard prevede: l ingresso analogico 1 (morsetti 3-4): 4-20mA l ingresso analogico 2 (morsetti 1-2): 4-20mA Per configurazione diverse basta specificare la tipologia di ingresso desiderata al momento dell ordine I quattro ingressi digitali ricevono in ingresso un contatto pulito. N.B.: Evitare assolutamente di collegare tensione a questi ingressi Pag. 8

9 Uscite relè Le uscite relè del MICROLOG possono sopportare una corrente di 1A a 24V. N.B.: È assolutamente vietato collegare alta tensione ai relè del MICROLOG Porte seriali Le porte seriali RS232 e RS485 rispondondo allo standard elettrico relativo a queste porte di comunicazione. RS232 (DB9 femmina) PIN2 TX PIN3 RX PIN5 GND RS485 A + (ingresso 14) B - (ingresso 15) GND GND (ingresso 16) Pag. 9

10 5. INSTALLAZIONE Questo capitolo descrive la semplice procedura di installazione di MICROLOG. Prima di iniziare si dovrà disporre di: Una carta SIM abilitata alla registrazione sulla rete GSM. Un alimentatore che garantisca almeno una corrente di 500 ma. L installazione del MICROLOG deve essere fatta sempre in assenza di tensione. Seguire i passi sotto elencati per effettuare in modo corretto l installazione: 1. Inserire la SIM card nell apposita ferritoia (Fig. 4.2). Per l inserimento della SIM card seguire attentamente i passi descritti nel paragrafo seguente. 2. Fissare il MICROLOG su barra DIN in una posizione idonea, che consenta l accessibilità alla scheda SIM e garantisca la copertura GSM (verificare con un qualsiasi cellulare che ci sia campo). 3. Collegare ai morsetti indicati con Digital input un contatto pulito, quale può essere ad esempio un relè, un interruttore, un fine corsa o altro. Questi morsetti NON DEVONO ESSERE MAI IN TENSIONE, al fine di non danneggiare il MICROLOG. 4. Collegare ai morsetti indicati con Relais il carico da attivare (se è in bassa tensione), se è in alta tensione usare le uscite del MICROLOG come consenso. 5. Collegare ai morsetti indicati con AI1 e AI2 eventuali ingressi analogici compatibili con le caratteristiche elettriche del MICROLOG (Cap. 4). 6. Inserire l antenna GSM data in dotazione avvitandola delicatamente. 7. Collegare ai morsetti indicati con + e -, una sorgente di alimentazione compatibile con le caratteristiche di alimentazione del MICROLOG (Cap. 4). Preparazione della SIM Card 1. Inserire la SIM Card destinata al MICROLOG, in un qualsiasi telefono cellulare GSM al fine di disabilitare eventualmente il codice PIN e controllare la copertura di rete. 2. Non serve effettuare nessuna operazione nella rubrica della SIM card in quanto il MICROLOG gestisce tutti i numeri autonomamente. 3. Inserire nel MICROLOG la SIM Card con i contatti rivolti verso l alto (l angolo tagliato deve essere posto in alto a destra se il MICROLOG è visto di fronte). 4. Spingerla in avanti il più possibile. 5. Utilizzare un cacciavite fine per spingere la SIM finchè non si sente un click. 6. Togliere il cacciavite. La SIM è pronta all uso. Pag. 10

11 Preparazione del MICROLOG Fig Assicurarsi che il MICROLOG sia collegato elettricamente in modo corretto al dispositivo con il quale si vorrà interagire da remoto e alla sorgente di alimentazione. 2. Alimentare il sistema da controllare. 3. Alimentare il MICROLOG. 4. IL MICROLOG necessita di alcuni secondi per inizializzarsi. Durante questa fase il LED di STATO (S) lampeggia velocemente. Il modem GSM è alimentato e quindi dopo qualche istante si accenderà il LED POWER (P). La fase di inizializzazione termina con la verifica del segnale GSM. Il MICROLOG esegue 5 lampeggi dei led DI1, DI2, DI3, DI4, DO1 e DO2 che segnalano la qualità del segnale secondo la seguente tabella: n. 0 LED lampeggianti: NESSUN SEGNALE GSM (*) n. 1 LED lampeggianti: segnale GSM molto basso (*) n. 2 LED lampeggianti: segnale GSM basso n. 3 LED lampeggianti: segnale GSM discreto n. 4 LED lampeggianti: segnale GSM buono n. 5 LED lampeggianti: segnale GSM alto n. 6 LED lampeggianti: segnale GSM molto alto (*) Se lampeggiano meno di due LED il MICROLOG non può funzionare correttamente. 5. Terminata l inizializzazione il MICROLOG è attivo. Se l inizializzazione è terminata correttamente i LED STATO(S) e POWER(P) lampeggiano. I LED DI1, DI2, DI3, DI4 indicano lo stato degli ingressi digitali e DO1,DO2 indicano lo stato delle uscite relè. A questo punto è possibile interagire con il MICROLOG attraverso l invio di SMS standard per l attivazione delle uscite e il controllo dello stato degli ingressi, oppure inviare dei particolari SMS per la configurazione personalizzata. Pag. 11

12 Significato dei LED I led assumono significato diverso a secondo dello stato del MICROLOG. Si distinguno perciò due modi di funzionamento diversi: all accensione (boot) durante normale funzionamento (run) Durante la fase di boot la sequenza di accensione prevede: a) il led di stato lampeggia velocemente (accensione modem) b) il led power inizia a lampeggiare (modem acceso) c) a fine inizializzazione è visualizzata la qualità del segnale come descritto nel precedente paragrafo d) se si verificano errori di inizializzazione il led di stato rimane acceso La fase di run è contraddistinta dalle seguenti modalità: a) il led di stato lampeggia con una frequenza di 1 secondo b) il led power lampeggiante c) gli altri led rappresentano lo stato delle uscite e degli ingressi digitali (livello alto led ON) Connessione diretta su porta seriale MICROLOG è un modem GSM/GPRS, e come tale risponde alle caratteristiche generiche di modem standard comandabili tramite porta seriale RS232. MICROLOG possiede inoltre alcune caratteristiche non comuni a normali modem, è dotato infatti di ingressi e uscite analogico digitali che permettono di interagire con impianti elettromeccanici. Tutto l equipaggiamento hardware del MICROLOG è configurabile e impostabile tramite comandi che si possono inviare tarmite SMS o tramite la porta seriale. Per l invio dei comandi tramite porta seriale si deve: connettere il MICROLOG alla porta seriale di un PC; eseguire su PC una applicativo di gestione della seriale, come ad esempio Hyperterminal per Windows; impostare i parametri di comunicazione a 9600,N,8,1; digitare COMMAND, comparirà il prompt dei comandi CMD: ; digitare il comando seguito da INVIO (Cap. Comandi ); Per uscire dalla modalità comandi premere ESC. MICROLOG esce automaticamente da questa modalità dopo 30 sec. di inattività. Il capitolo seguente descrive tutti i comandi disponibili, che possono essere inviati anche per SMS. Pag. 12

13 6. COMANDI Generali ALLARMI <ON/OFF> Abilita l invio degli allarmi relativi allo stato degli ingressi <ON/OFF> Password amministratore ON: abilita l invio degli allarmi OFF: disabilita l invio degli allarmi MAXALARM <numero max allarmi> Imposta il numero massimo di allarmi che il MicroLog invia al giorno <numero max allarmi> Password amministratore Numero massimo di allarmi che verranno inviati. N.B.: impostare questa funzionalità per limitare il numero di allarmi quindi i costi dell invio degli SMS N.B.: non verranno inviati ulteriori messaggi di allarme oltre il limite impostato N.B.: il numero di messaggi di allarme viene azzerrato alle di ogni giorno CMD:Maxalarm Limita a 30 il numero di messaggi mandati nel corso della giornata STATO <tipo I/O> <numero I/O> Invia lo stato di tutto il dispositivo (ingressi digitali, uscite relè, ingressi analogici) se non vengono specificati né ingressi, né uscite nei campi successivi al comando; oppure lo stato degli ingressi o uscite specificati con i due campi successivi <tipo I/O> Tipo di I/O di cui si desidera sapere lo stato: (parametro opzionale) - DI: restituisce lo stato degli ingressi digitali - DO: restituisce lo stato delle uscite digitali - AI: restituisce lo stato degli ingressi analogici <numero I/O> Il numero dell ingresso o dell uscita (parametro opzionale) CMD:stato Stato di tutto l I/O SPIA:SPENTA ALLARME:OFF DI3:Off DI4:Off MOTORE:ACCESO D02:On TEMPERATURA:-1,0 C LIVELLO:0,0 M CMD:stato di Stato degli ingressi digitali SPIA:SPENTA ALLARME:OFF DI3:Off DI4:Off CMD:stato ai 1 Stato di uno specifico ingresso(an 1) TEMPERATURA:9,5 C Pag. 13

14 CONFIG <lista> Invia la configurazione attuale del WEBLOG <lista> Opzionale 1. Solo impostazioni di processo 2. Solo impostazioni DI 3. Solo impostazioni DO 4. Solo impostazioni AI Se il campo è vuoto il comando ritorna una lista completa di tutte le impostazioni. CMD:config Numero: PIN: Centro Serv.: allarmi:1 conferma:0 utenti:0 DI:8 DO:8 AI:4 ESP:0 DI1 DI1 m=0 Off On dh=0 dl=0 al=00 DI2 DI2 m=0 Off On dh=0 dl=0 al=00 DI3 DI3 m=0 Off On dh=0 dl=0 al=00 DI4 DI4 m=0 Off On dh=0 dl=0 al=00 DI5 DI5 m=0 Off On dh=0 dl=0 al=00 DI6 DI6 m=0 Off On dh=0 dl=0 al=00 DI7 DI7 m=0 Off On dh=0 dl=0 al=00 DI8 DI8 m=0 Off On dh=0 dl=0 al=00 DO1 DO1 m=0 Off On rit=0 dur=0 DO2 DO2 m=0 Off On rit=0 dur=0 DO3 DO3 m=0 Off On rit=0 dur=0 DO4 DO4 m=0 Off On rit=0 dur=0 DO5 DO5 m=0 Off On rit=0 dur=0 DO6 DO6 m=0 Off On rit=0 dur=0 DO7 DO7 m=0 Off On rit=0 dur=0 DO8 DO8 m=0 Off On rit=0 dur=0 AN1 AI1 min=0 max=1024 rmin:0 dec=0 um: alrm1=0 alrm2=0 rit1=0 rit2=0 mode:0 al0 AN2 AI2 min=0 max=1024 rmin:0 dec=0 um: alrm1=0 alrm2=0 rit1=0 rit2=0 mode:0 al0 AN3 AI3 min=0 max=1024 rmin:0 dec=0 um: alrm1=0 alrm2=0 rit1=0 rit2=0 mode:0 al0 AN4 AI4 min=0 max=1024 rmin:0 dec=0 um: alrm1=0 alrm2=0 rit1=0 rit2=0 mode:0 al0 LEGENDA: m=modo; dh:ritardo invio allarme alto; dl:ritardo invio allarme basso; al:abilitazione allarmi min:valore minimo max:valore massimo dec:nummero di decimali um:unità di misura alrm1: abilitazione allarme1 rit1: tempo invio allarme 1 alrm2: abilitazione allarme2 rit2: tempo invio allarme 2 NOME <nome impianto> Associa un nome al MICROLOG, in modo che venga incluso all inizio di ogni messaggio di allarme <nome impianto> Il nome descrittivo dell impianto MICROLOG CMD:nome 0000 telecontrollo Associa il nome telecontrollo al MICROLOG. In questo modo, ogni messaggio di allarme che il MICROLOG invierà, conterrà come prima parola telecontrollo. Pag. 14

15 NUMERO <nr. tel.> Imposta il numero della SIM del MICROLOG <nr. tel.> Password amministratore CMD:numero Numero di telefono della SIM del MICROLOG PIN <nr. PIN> Imposta il numero di PIN della SIM contenuta nel MICROLOG <nr. PIN> CMD:pin Password amministratore PIN della SIM nel MICROLOG VERSIONE Invia la versione del software e dell hardware CMD:versione Versioni Fw:2.0.6 Hw:1.0 CENTRO <nr. tel.> Imposta il numero del centro servizi della SIM del MICROLOG <nr. tel.> CMD:centro Numero del centro servizi NOTE: Numeri dei centri servizi più comuni: TIM: Vodafone: Wind: N.B.: Affinchè MICROLOG possa inviare i messaggi occorre impostare il numero del centro servizi PASSWORD <vecchia password> <nuova password> Imposta la nuova password amministratore <vecchia password> <nuova password> CMD:password Password amministratore Nuova password amministratore Pag. 15

16 DEFAULT Resetta il MICROLOG alla configurazione di fabbrica CMD:default 0000 Password amministratore MSG <tipo I/O> <numero I/O> <H/L> Restituisce il testo del messaggio inviato nei messagi di allarme <tipo I/O> <numero I/O> <H/L> Password amministratore Tipo di I/O di cui si desidera sapere lo stato: 1: DI 3: AI Il numero dell ingresso digitale o analogico 1: H se si vuole visualizzare il messaggio di allarme di livello alto 0: L se si vuole visualizzare il messaggio di allarme di livello basso CMD:MSG Restituisce il messaggio di allarme relativo all ingresso digitale 1 nello stato alto msg: allarme pompa AIUTO Invia la lista di comandi disponibile per l utente che ha inviato il comando CMD:aiuto <segue la lista di tutti i comandi> INFO Restituisce la versione firmware del modem, la modalità di reboot, data e ora dell ultima comunicazione col server CMD: INFO Restituisce: MDM:0.760 SYSRST:220 GPRS: 00:10:05 22/10/10 SETPORT <porta> <baudrate> <parità> <bit dati> <bit stop> Imposta i parametri di comunicazione della porta seriale specificata <porta> Porta seriale da impostare: <porta>=232 configura la porta RS232 (DB9) <porta>=485 configura la porta RS485 (morsetti) <baudrate> Velocità di comunicazione della porta (4800, 9600, 38400, 57600, ) <parità> Configura l impostazione di controllo parità sulla comunicazione (N=nessuna, E=pari, O=dispari) <bit dati> Numero di bit dati per ogni frame (7 o 8) <bit stop> Numero di bit di stop (1 o 2) Pag. 16

17 CMD:setport N 8 1 Imposta la porta seriale RS232 del MICROLOG a 9600 baud, nessun controllo di parità, 8 bit di dati e 1 bit di stop CMD:setport E 8 1 Imposta la porta seriale RS485 del MICROLOG a baud, parità pari, 8 bit di dati e 1 bit di stop OROLOGIO <giorno mese anno ore minuti> Legge e/o imposta data ed ora del MicroLog. <giorno mese anno ore minuti> Data da impostare CMD: OROLOGIO Imposta la data nel MICROLOG al 19 ottobre 2010 ore 16:15 CMD: OROLOGIO Legge l ora dal MICROLOG ABILITAZIONI <nome utente/telefono> Invia una lista delle abilitazioni configurate per il dato utente <nome utente/telefono> Il nome descrittivo dell utente o il suo numero di telefono. Es. Mario, , gestore, ABILITAZIONI 0000 Mario Invia la lista completa delle abilitazioni dell utente (livello amministratore) Mario Serv:30 Out:0 UTENTE AMMINISTRATORE ABILITAZIONI Invia la lista completa delle abilitazioni dell utente con il numero di telefono specificato Serv:20 Out:0 DI: abilitato a leggere lo stato di DI1,2 AI: DO: abilitato a cambiare stato di DO4,5 LEGENDA: Serv: 00=notifica allarmi disabilitata 10=notifica allarmi via sms 20=notifica allarmi tramite chiamata 30=notifica allarmi via sms e chiamata Pag. 17

18 CONFERMA <ON/OFF> Invia un messaggio di conferma alla ricezione di ogni SMS di configurazione ricevuto (nel caso non ci sia già una risposta al comando inviato) <ON/OFF> ON: Attiva la conferma OFF: Disattiva l invio del messaggio di conferma CMD:conferma 0000 on Attiva messaggio di conferma COMANDO OK [CONFERMA] ESEGUITO TRACE <0/1> <porta> Abilita/Disabilita il trace visualizzabile nella porta COM selezionata. <0/1> <porta> 0 Trace disabilitato 1 Trace abilitato 0 Trace visualizzabile nella porta COM0 RS232A CMD: TRACE Abilita il trace ed è visualizzabile nella porta COM 0 (DB9) < mittente> Imposta l indirizzo del MICROLOG < mittente> Nome del mittente visualizzato quando si ricevono dal MICROLOG CMD: 0000 Imposta il nome del mittente delle inviate dal MICROLOG come specificato Pag. 18

19 Gestione utenti NUOVO <telefono> <nome utente> <livello> <allarmi> <abilitazioni> < > Aggiunge un nuovo utente <telefono> <nome utente> <livello> <allarmi> <abilitazioni> Numero di telefono dell utilizzatore Il nome descrittivo dell utente. Es. Mario, Giuseppe, gestore Livello di utenza dell utente: 3: amministratore 2: utente standard 1: utente solo lettura, no impostazioni Abilitazione agli allarmi 0: nessun allarme 1: allarmi inviati via sms 2: allarmi inviati mediante squillo 3: allarmi inviati via sms e squillo Tipi di ingressi/uscite abilitate. Esempi: DI1,2,5 DO1 AI2,4 abilita: ingressi digitali 1, 2 e 5 (su espansione) uscita relè 1 ingresso analogico 2 e 4(su espansione) < > Indirizzo dell utente per la ricezioni degli allarmi tramite posta elettornica CMD: nuovo Admin 3 3 Aggiunge l utente Admin come amministratore (abilitato a tutti gli I/O). L utente è abilitato al controllo tramite SMS, squilli e alla ricezione di all indirizzo specificato. CMD: nuovo Utente2 2 1 DI1,3 Aggiunge l utente Utente2 come utente standard al controllo degli ingressi digitali 1 e 3. L utente è abilitato al controllo tramite SMS e alla ricezione di all indirizzo specificato. CANCELLA <nome utente/telefono> Cancella un utente <nome utente/telefono> Il nome descrittivo dell utente o il suo numero di telefono. Es. Mario, , gestore, CMD:cancella 0000 supervisore cancella l utente supervisore CMD:cancella cancella l utente con numero Pag. 19

20 UTENTI Invia la lista completa degli utenti inseriti. Il comando è disponibile solo agli amministratori. CMD:utenti Tel: Nome:UTENTE1 Liv:3 Tel: Nome:AMMINISTRATORE Liv:3 Tel:+39XXXXXXXXX Nome:SUPERVISORE Liv:2 ABILITATUTTI <ON/OFF> Rende possibile la configurazione del MICROLOG da tutti i numeri di cellulare (anche se non compresi in lista utenti) <ON/OFF> ON: abilita la configurazione del MICROLOG a qualsiasi numero di cellulare OFF: disabilita la funzionalità, consentendo la configurazione ai soli utenti registrati CMD:abilitatutti 0000 Abilita qualsiasi numero di cellulare a inviare e ricevere SMS di configurazione verso il MICROLOG Pag. 20

21 Ingressi Digitali CONF DI <n> <etichetta> <modo> <mnem 0> <mnem 1> Configura l ingresso digitale <n> <n> <etichetta> <modo> <mnem 0> <mnem 1> Numero dell ingresso Nome dell ingresso digitale scelto dall utente. Es. Rete, termica, Antiintrusione Modo di funzionamento NORMALE, CONTATORE, RESET (apre le uscite) Valore mnemonico dello stato 0. Es. Spento Valore mnemonico dello stato 1. Es. Acceso, Allarme CMD:conf di allarme normale assente attivo Imposta l ingresso 1 come normale attivo alto CMD:stato ALLARME:ASSENTE DI2:Off DI3:Off DI4:Off DO1:Off D02:On AI1:0 AI2:0 CMD:conf di termica normale OK Allarme Imposta l ingresso 2 come normale attivo alto CMD:conf di portata contatore Imposta l ingresso 3 come contatore (non servono i parametri mnem0 e mnem1) CMD:conf di clear reset Imposta l ingresso 4 come reset (non servono i parametri mnem0 e mnem1) Questa configurazione spegne tutte le uscite quando l ingresso 4 va alto CONTATORE <n> <inizio> <invio> <fine conteggio> <out> Imposta i parametri dell ingresso digitale <n> definito come contatore <n> Numero dell ingresso digitale usato come contatore <inizio> Valore di inizio del conteggio. Se non presente il conteggio inizia da 0 <invio> Frequenza invio tramite sms del valore del contatore espressa in minuti Inserire 0 per disabilitare l invio <fine conteggio> Numero di conteggi, raggiunto il quale il contatore invia un SMS e riparte da 0 <out> Uscita da attivare a fine conteggio (parametro opzionale). L uscita viene chiusa indipendentemente dalla modalità di programmazione CMD:conf di portata contatore Imposta l ingresso 3 come contatore (v. comando precedente) CMD:contatore Definisce che l ingresso contatore 3 inizia a contare da 1000, invia un SMS con il conteggio ogni 20 minuti, si ferma quando il conteggio arriva a (invia il messaggio agli utenti abilitati). Quando arriva a setta l uscita 2 e riprende a contare da 0. Pag. 21

22 ALLARMEDI <n> <H/L> <ritardo> <messaggio> Imposta allarme su ingresso digitale <n> <n> <H/L> <ritardo> <messaggio> Numero dell ingresso digitale H se l allarme deve scattare a ingresso chiuso L se l allarme deve scattare a ingresso aperto Ritardo in secondi prima di far scattare l allarme messaggio di testo che compare nell SMS di allarme (max 127 caratteri) CMD:allarmedi H 5 allarme attivo Imposta un allarme sull ingresso 1 quando assume il valore alto. L allarme si attiva dopo 5 secondi ed invia sul messaggio lo stato dell ingresso e il testo allarme attivo STATO DI <n> Invia un SMS con lo stato dell ingresso <n> se specificato. Lo stato viene inviato anche se il MICROLOG riceve un SMS con il nome dell ingresso es. termica, intrusione <n> Numero dell ingresso (opzionale) CMD:stato di Stato degli ingressi digitali SPIA:SPENTA ALLARME:OFF DI3:Off DI4:Off CMD:stato di 1 Stato di uno specifico ingresso (DI 1) SPIA:SPENTA Pag. 22

23 Uscite Digitali CONF DO <n> <etichetta> <modo> <mnem 0> <mnem 1> <ritardo> <durata impulso> Configura l uscita digitale <n> <n> <etichetta> <modo> <mnem 0> <mnem 1> Numero dell uscita Nome dell uscita digitale scelto dall utente. Es. pompa, rele, sirena Modo di funzionamento OPEN, CLOSE, PULSEO, PULSEC Valore mnemonico dello stato 0. Es. Spento Valore mnemonico dello stato 1. Es. Acceso, Allarme <ritardo> <durata impulso> Ritardo di attesa prima di accendere l uscita nei modi PULSEO e PULSEC Durata dell impulso (facoltativo) nei modi PULSEO e PULSEC CMD:conf do consenso pulseo chiuso aperto 3 2 Imposta l uscita 2 come uscita impulsiva con ritardo di attivazione di 3 secondi e durata dell impulso di 2 secondi ON <n/nome> Accende l uscita relè <n/nome> <n/nome> CMD:on 1 Accende l uscita 1 n: numero dell uscita nome: nome dell uscita SET <n/nome> Accende l uscita relè <n/nome> <n/nome> CMD:set 1 Accende l uscita 1 n: numero dell uscita nome: nome della risorsa OFF <n/nome> Spegne l uscita relè <n/nome uscita> <n/nome> CMD:off motore Spegne l uscita denominata motore n: numero dell uscita nome: nome della risorsa Pag. 23

24 RESET <n/nome> Spegne l uscita relè <n/nome uscita> <n/nome> CMD:reset motore Spegne l uscita denominata motore n: numero dell uscita nome: nome della risorsa SQUILLO <n> <utente> <modo> Configura l utente specificato ad abilitare l uscita <n> mediante uno squillo <n> <utente> <modo> Numero dell uscita Il nome descrittivo dell utente o il suo numero di telefono. Es. Mario, , gestore Modalità di attivazione dell uscita 0: disabilita la funzionalità SQUILLO 1: accende sempre 2: spegne sempre 3: toggle (accende se spento e vice-versa) CMD: squillo admin 1 Imposta lo squillo (RING) dell utente admin ad attivare l uscita 1 in modalità sempre set CMD: squillo Imposta lo squillo (RING) del numero specificato (che deve essere definito come utente) ad attivare l uscita 2 in modalità toggle (uno squillo accende, il successivo spegne) Pag. 24

25 Ingressi Analogici CONF AI <n> <etichetta> <min> <max> <decimali> <UM> <n> <etichetta> <range min> <range max> Numero dell ingresso Nome dell ingresso analogico scelto dall utente. Es. livello, portata, temperatura Valore minimo. Specificare il numero completo senza la virgola Valore massimo. Specificare il numero completo senza la virgola <decimali> <UM> Numero di decimali da visualizzare Etichetta unità di misura CMD: conf ai livello cm Imposta l ingresso 1 con nome livello che varia da 0 a 100,0 con 1 decimale. L unità di misura è cm. CMD: conf ai temp t Imposta l ingresso 2 con nome temp che varia da 20,00 a 100,00. STATO AI <n> Invia un SMS con lo stato dell ingresso analogico<n>. Lo stato viene inviato anche se il MICROLOG riceve un SMS con il nome dell ingresso es. temperatura, livello. <n> CMD: stato ai AI:345 AI2:23,00 Numero dell ingresso Stato di tutti gli ingressi analogici CMD: stato ai 2 Stato di uno specifico ingresso (AI 2) AI2:23,00 ALLARMEAI <n> <A/B> <valore> <H/L> <ritardo> <out> <modo> <messaggio> Imposta allarme su un ingresso analogico (AI) <n> <A/B> <valore> <H/L> <ritardo> <out> Numero dell ingresso MICROLOG gestisce 2 allarmi per ogni ingresso analogico, identificabili con A (primo allarme) e B (secondo allarme) Valore della soglia di allarme H: se l allarme deve scattare sopra la soglia L: se l allarme deve scattare sotto la soglia Ritardo in secondi prima di far scattare l allarme Uscita da attivare in caso di allarme 0: nessuna uscita 1: DO1 2: DO2 n: DOn dove n è il numero di un uscita anche su espansione Pag. 25

MANUALE D USO. MicroLog v 1.3 - Sinergica S.R.L. Pag. 1

MANUALE D USO. MicroLog v 1.3 - Sinergica S.R.L. Pag. 1 MicroLog MANUALE D USO MicroLog v 1.3 - Sinergica S.R.L. Pag. 1 Indice INDICE... 2 INFORMAZIONI PER LA SICUREZZA... 2 1. DESCRIZIONE GENERALE... 3 2. CONTENUTO DELLA CONFEZIONE... 3 3. CARATTERISTICHE

Dettagli

MANUALE D USO. WebLog v 1.3 - Sinergica S.R.L. Pag. 1

MANUALE D USO. WebLog v 1.3 - Sinergica S.R.L. Pag. 1 WEBLOG MANUALE D USO WebLog v 1.3 - Sinergica S.R.L. Pag. 1 Indice INDICE... 2 INFORMAZIONI PER LA SICUREZZA... 2 1. DESCRIZIONE GENERALE... 3 2. CONTENUTO DELLA CONFEZIONE... 3 3. CARATTERISTICHE FUNZIONALI...

Dettagli

Note applicative AN001: Driver ModBus

Note applicative AN001: Driver ModBus WebCommander e WebLog Note applicative AN001: Driver ModBus Generalita Questo documento descrive la configurazione dei parametri ModBus nei dispositivi WebLog e WebCommander, al fine di definire le variabili

Dettagli

COMANDA LA TUA CASA ISTRUZIONI COMANDI SMS

COMANDA LA TUA CASA ISTRUZIONI COMANDI SMS COMANDA LA TUA CASA ISTRUZIONI COMANDI SMS PREPARAZIONE DELLA SIM CARD: Disabilitare il codice PIN dalla SIM Card e inserirla nel MY FIDO. Non e' necessario effettuare alcune operazione nella rubrica della

Dettagli

ISTRUZIONI COMANDI SMS

ISTRUZIONI COMANDI SMS ISTRUZIONI COMANDI SMS PREPARAZIONE DELLA SIM CARD: Disabilitare il codice PIN dalla SIM Card e inserirla nel MY FIDO. Non e' necessario effettuare alcune operazione nella rubrica della SIM Card in quanto

Dettagli

Free_ring control gsm based

Free_ring control gsm based Free_ring control gsm based 1. Introduzione Il free_ring è un apparecchio per la generazione di controllo remoto mediante rete GSM, di conseguenza possiamo utilizzare chiamate, sms o app. Facile da installare

Dettagli

Italiano. Manuale di uso e installazione. Serie GSM. MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso.

Italiano. Manuale di uso e installazione. Serie GSM. MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso. Italiano Serie GSM MINI Manuale di uso e installazione MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso. Indice Descrizione delle funzioni del dispositivo 3 Descrizione dei

Dettagli

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM.

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM. Manuale istruzioni 094 Comunicatore GSM. Indice. Descrizione................................................................ 2 2. Campo di applicazione.......................................................

Dettagli

COMBY GSM BUS. Combinatore GSM su BUS 485. Manuale di installazione ed uso. Made in Italy 13.07-M1.0-H1.0F0.0S1.2

COMBY GSM BUS. Combinatore GSM su BUS 485. Manuale di installazione ed uso. Made in Italy 13.07-M1.0-H1.0F0.0S1.2 COMBY GSM BUS Combinatore GSM su BUS 485 13.07-M1.0-H1.0F0.0S1.2 Manuale di installazione ed uso Made in Italy 1 PRIMA DI INSTALLARE IL SISTEMA LEGGERE CON ATTENZIONE TUTTE LE PARTI DEL PRESENTE MANUALE.

Dettagli

MANUALE INSTALLATORE CAR WASH SENTINEL

MANUALE INSTALLATORE CAR WASH SENTINEL MANUALE INSTALLATORE CAR WASH SENTINEL MANUALE INSTALLATORE CAR WASH GENIO ITALIA si riserva il diritto di apportare modifiche o miglioramenti ai propri prodotti in qualsiasi momento senza alcun preavviso.

Dettagli

EL35.002 MANUALE UTENTE. Telecontrollo GSM

EL35.002 MANUALE UTENTE. Telecontrollo GSM EL35.002 Telecontrollo GSM MANUALE UTENTE Il dispositivo EL35.002 incorpora un engine GSM Dual Band di ultima generazione. Per una corretta installazione ed utilizzo rispettare scrupolosamente le indicazioni

Dettagli

OPZIONE HARDWARE + SOFTWARE DI TELECOMUNICAZIONE BIDIREZIONALE FRA CNC E TELEFONI GSM BASATA SU MESSAGGI SMS

OPZIONE HARDWARE + SOFTWARE DI TELECOMUNICAZIONE BIDIREZIONALE FRA CNC E TELEFONI GSM BASATA SU MESSAGGI SMS SelCONTROL-2 OPZIONE HARDWARE + SOFTWARE DI TELECOMUNICAZIONE BIDIREZIONALE FRA CNC E TELEFONI GSM BASATA SU MESSAGGI SMS Il SelCONTROL è la risposta a quegli utilizzatori, stampisti in particolare, che

Dettagli

Modulo GPRS per la gestione a distanza via GSM degli apparecchi a pellet MANUALE UTENTE

Modulo GPRS per la gestione a distanza via GSM degli apparecchi a pellet MANUALE UTENTE Modulo GPRS per la gestione a distanza via GSM degli apparecchi a pellet MANUALE UTENTE Per una corretta installazione ed utilizzo rispettare scrupolosamente le indicazioni riportate in questo manuale.

Dettagli

Fig. 1. Fig. 2 Fig. 3 6 6 Alloggiamento S I M - C A R D. Fig. 4

Fig. 1. Fig. 2 Fig. 3 6 6 Alloggiamento S I M - C A R D. Fig. 4 Fig. 1 1 Morsetto a 6 Poli Uscite: Relè, On-Off, Aux1 - Aux2 2 J4: Ponticello di Reset Totale e Configurazione D e f a u l t 3 C o n n e t t o re 8 Poli: Alimentazione e I n g ressi 1-2-3 4 Relè Allarme:

Dettagli

SD-GSM 0-16/A72 Unità GSM per sistemi di protezione interfacce (SPI)

SD-GSM 0-16/A72 Unità GSM per sistemi di protezione interfacce (SPI) Manuale Utente SD-GSM 0-16/A72 Unità GSM per sistemi di protezione interfacce (SPI) Indice Informazioni preliminari 2 Prima accensione del dispositivo 2 Caratteristiche 2 Specifiche tecniche 3 Led di segnalazione

Dettagli

AN006 Applicazioni di telecontrollo per acquedotti e reti idriche

AN006 Applicazioni di telecontrollo per acquedotti e reti idriche AN006 Applicazioni di telecontrollo per acquedotti e reti idriche I prodotti NETHIX di telecontrollo wireless basati sull uso della tecnologia GSM ed SMS offrono svariate opportunità di applicazione nella

Dettagli

EFA Automazione S.r.l. Serial Bridge 3 - Modbus RTU slave to Technolife (01 ITA).doc pag. 1 / 9

EFA Automazione S.r.l. Serial Bridge 3 - Modbus RTU slave to Technolife (01 ITA).doc pag. 1 / 9 EFA Automazione S.r.l. Serial Bridge 3 - Modbus RTU slave to Technolife (01 ITA).doc pag. 1 / 9 Applicazione Integrazione di tutta la gamma di Centrali Techno (Technodin, Techno32, Techno88 e Techno200)

Dettagli

Modulo di controllo accessi ed apricancello Descrizione e modalità d uso

Modulo di controllo accessi ed apricancello Descrizione e modalità d uso MANUALE D USO CONTROLLO ACCESSI GSM Modulo di controllo accessi ed apricancello Descrizione e modalità d uso Rev.0710 Pag.1 di 8 www.carrideo.it INDICE 1. IL SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI - APRICANCELLO...

Dettagli

GUIDA RAPIDA MyALARM2 Datalogger GSM/GPRS avanzato Con I/O integrato e funzioni di telecontrollo

GUIDA RAPIDA MyALARM2 Datalogger GSM/GPRS avanzato Con I/O integrato e funzioni di telecontrollo GUIDA RAPIDA MyALARM2 Datalogger GSM/GPRS avanzato Con I/O integrato e funzioni di telecontrollo 1. CONTENUTO DELLA CONFEZIONE Nella confezione è incluso: Nr. 1 MyALARM2 Nr. 1 Alimentatore AC/DC con uscita

Dettagli

EasyCon GSM. Manuale di Installazione

EasyCon GSM. Manuale di Installazione Manuale di Installazione SOMMARIO Descrizione delle funzioni del dispositivo... pag. 3 Descrizione dei terminali della morsettiera... pag. 3 Istruzioni per l installazione... pag. 3 Segnalazioni LED...

Dettagli

DISPONIBILE ANCHE L APPLICAZIONE PER ANDROID. SCARICABILE DAL MARKET SOTTO LA VOCE KINGSAT!

DISPONIBILE ANCHE L APPLICAZIONE PER ANDROID. SCARICABILE DAL MARKET SOTTO LA VOCE KINGSAT! DISPONIBILE ANCHE L APPLICAZIONE PER ANDROID. SCARICABILE DAL MARKET SOTTO LA VOCE KINGSAT! 1 COS E KINGSAT-ITALIA Kingsat-italia è un sistema di localizzazione satellitare di ultima generazione. Consente

Dettagli

TELEMONITORAGGIO IMPIANTI FOTOVOLTAICI

TELEMONITORAGGIO IMPIANTI FOTOVOLTAICI TELEMONITORAGGIO IMPIANTI FOTOVOLTAICI ES-3000 COMBO GUIDA ALL INSTALLAZIONE RAPIDA (MANUALE INSTALLATORE) Versione 2.0 Solarbook è un marchio registrato. Tutti i diritti riservati 2013 Info@Solarbook.it

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE AUDITGARD Serratura elettronica a combinazione LGA ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE Le serrature AuditGard vengono consegnate da LA GARD con impostazioni predefinite (impostazioni di fabbrica); pertanto non

Dettagli

REGISTRAZIONE E TRASISSIONE DATI

REGISTRAZIONE E TRASISSIONE DATI REGISTRAZIONE E TRASISSIONE DATI La nostra attività Siamo un consolidato team di esperti che progetta, produce ed installa prodotti per l'automazione, il telecontrollo Il monitoraggio e la telegestione.

Dettagli

Hi-Pro 832 Hotel GUIDA RAPIDA

Hi-Pro 832 Hotel GUIDA RAPIDA Hi-Pro 832 Hotel GUIDA RAPIDA 7IS-80376 29/06/2015 SOMMARIO FUNZIONI ALBERGHIERE... 3 Richiamo funzioni tramite menu... 3 Check-in... 3 Costi... 4 Cabine... 4 Stampe... 5 Sveglia... 6 Credito... 6 Stato

Dettagli

Manuale utente. MIra. venitem.com

Manuale utente. MIra. venitem.com Manuale utente MIra venitem.com INDICE TASTIERA 1. Segnalazione sulla tastiera 2. Segnalazione sul display durante il normale funzionamento 3. Segnalazione sul display dopo la digitazione di un Codice

Dettagli

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE w w w.pr otexital i a. it Combinatore Telefonico GSM MANUALE DI PROGRAMMAZIONE 8 numeri di telefono per canale 2 canali vocali o sms programmabili 2 teleattivazioni 2 risposte a teleattivazioni Display

Dettagli

BY10870 AVVISATORE DISTACCO/RIPRISTINO DA DISTRIBUTORE. Sistema di sorveglianza e avviso GSM via SMS per sistema BY10850

BY10870 AVVISATORE DISTACCO/RIPRISTINO DA DISTRIBUTORE. Sistema di sorveglianza e avviso GSM via SMS per sistema BY10850 BY10870 AVVISATORE DISTACCO/RIPRISTINO DA DISTRIBUTORE Sistema di sorveglianza e avviso GSM via SMS per sistema BY10850 (versione firmware: BY10850-M1-V2) La presente documentazione è di proprietà esclusiva

Dettagli

Astel. GSM remote controller. Guida per l utente Ver. 1.0.

Astel. GSM remote controller. Guida per l utente Ver. 1.0. Astel GSM remote controller Guida per l utente Ver. 1.0. Astel Electronics and industrial automation Via Rosselli,9 /a - 10015 Ivrea (TO) ITALY Tel. 0125 63.42.25 / 62.71.15 FAX 0125 64.89.11 e-mail: info@astel.it

Dettagli

TEL32G Sistema di Allarme e Telecontrollo su rete GSM

TEL32G Sistema di Allarme e Telecontrollo su rete GSM INDICE Sistema di Allarme e Telecontrollo su rete GSM Informazioni per utilizzo... 2 Generali... 2 Introduzione... 2 Istruzioni per la sicurezza... 2 Inserimento della SIM (operazione da eseguire con spento)...

Dettagli

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Indice Dispositivi di telecontrollo SRCS 2.0 - telecontrollo per centraline «Controlli serie 500».. pag. 3 SRCS-EMU-2T

Dettagli

Vox. Manuale di Installazione ed Uso. - Versione 1.0 - www.amcelettronica.com. Vox

Vox. Manuale di Installazione ed Uso. - Versione 1.0 - www.amcelettronica.com. Vox Manuale di Installazione ed Uso - Versione 1.0 - Indice INTRODUZIONE 3 SCHEDA E COLLEGAMENTI 3 LED DI SEGNALAZIONE DELLO STATO OPERATIVO 4 DEFAULT RESET 4 PROGRAMMAZIONE 4 wizard tecnico 5 FUNZIONE INGRESSI

Dettagli

Rev. Data Descrizione Redazione Approvazione

Rev. Data Descrizione Redazione Approvazione MANUALE UTENTE G-MOD Manuale di installazione, uso e manutenzione A Gennaio 2015 Prima Versione S. Zambelloni M. Carbone Rev. Data Descrizione Redazione Approvazione Rev.A Pag. 1 di 16 Le informazioni

Dettagli

INTERFACCIA SERIALE RS232PC

INTERFACCIA SERIALE RS232PC PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS BPT Spa Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) - Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it STARLIGHT INTERFACCIA SERIALE RS232PC STARLIGHT

Dettagli

InterCom GSM. Manuale di Installazione

InterCom GSM. Manuale di Installazione Manuale di Installazione Sommario Descrizione delle funzioni del dispositivo... Pagina 3 Descrizione dei terminali della morsettiera... Pagina 3 Vantaggi... Pagina 4 Installazione e configurazione... Pagina

Dettagli

LYNX-eye Manuale d uso

LYNX-eye Manuale d uso 1 LINX eye ver. 10.2 Manuale d uso Indice: 1 Come funziona. 2 Caratteristiche tecniche.. 3 Contenuto della confezione.. 4 Installazione e attivazione. 5 Pannello di controllo. 6 Comandi tramite invio di

Dettagli

1. INTRODUZIONE ETH-BOX

1. INTRODUZIONE ETH-BOX Software ETH-LINK 10/100 Manuale d uso ver. 1.0 1. INTRODUZIONE Il Convertitore Ethernet/seriale ETH-BOX, dedicato alla connessione Ethernet tra PC (TCP/IP e UDP) e dispositivi di campo (RS-232, RS-485),

Dettagli

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi di telecontrollo e telelettura Rev. 3.2 Pag. 1/17 Indice Dispositivi di telecontrollo SRCS 2.0

Dettagli

OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV

OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV SPECIFICHE TECNICHE OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV RSST04I00 rev. 0 0113 SPECIFICA SIGLA TIPO DI PRODOTTO A DIM/F TELEGESTIONE QUADRI DI CAMPO

Dettagli

Notizie sul Copyright

Notizie sul Copyright Notizie sul Copyright Questo documento e nessuna parte di esso possono essere riprodotti, copiati, trasmessi, trascritti o registrati in alcun linguaggio, in nessuna forma ed in nessun modo sia esso elettronico

Dettagli

GSM Dialer. Skynet Italia Srl www.skynetitalia.net Pagina 1 COMBINATORE GSM - DIALER

GSM Dialer. Skynet Italia Srl www.skynetitalia.net Pagina 1 COMBINATORE GSM - DIALER COMBINATORE GSM - DIALER Combinatore telefonico GSM con funzione combinatore telefonico a linea fissa.dispositivo da collegare ad antifurti PSTN ma anche ad altre apparecchiature. Invia chiamate vocali

Dettagli

Il GSM COMMANDER mod. ADVANCE è il nuovo prodotto GSM con caratteristiche innovative.

Il GSM COMMANDER mod. ADVANCE è il nuovo prodotto GSM con caratteristiche innovative. Il GSM COMMANDER mod. ADVANCE è il nuovo prodotto GSM con caratteristiche innovative. Principali caratteristiche : - Permette, di attivare un contatto elettrico Contatto 2, attraverso una chiamata telefonica

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E USO

MANUALE DI INSTALLAZIONE E USO MANUALE DI INSTALLAZIONE E USO DESCRIZIONE Il GSM-CB33 è un combinatore telefonico GSM a 3 ingressi di allarme per la trasmissione di 3 messaggi vocali + 3 messaggi SMS (prioritari) relativi agli ingressi

Dettagli

EN0500-DIALER 1 versione 1.2

EN0500-DIALER 1 versione 1.2 Manuale di istruzioni versione 1.2 EN0500-DIALER 1 versione 1.2 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 2. Caratteristiche tecniche...3 2.1 Dimensioni...3 3. Installazione e impostazioni iniziali...4 3.1

Dettagli

Z-GPRS2 Z-GPRS2-SEAL

Z-GPRS2 Z-GPRS2-SEAL 100% Made & Designed in Italy -SEAL DATALOGGER GSM/GPRS CON I/O INTEGRATO E FUNZIONI DI TELECONTROLLO EASY EASY LOG VIEWER ADVANCED LANGUAGE IL PIÙ SEMPLICE SISTEMA DI TELEGESTIONE PER APPLICAZIONI UNIVERSALI

Dettagli

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi di telecontrollo e telelettura Rev. 4.0 Pag. 1/16 SITEC Srl Elettronica Industriale Via A. Tomba,15-36078

Dettagli

MultiOne GSM MINI-COMBINATORE TELEFONICO ED APRICANCELLO GSM

MultiOne GSM MINI-COMBINATORE TELEFONICO ED APRICANCELLO GSM MINI-COMBINATORE TELEFONICO ED APRICANCELLO GSM MANUALE DI INSTALLAZIONE Versione: 1.2 Indice Descrizione generale...3 Alimentazione...3 Ingresso...3 Collegamento contatto... 4 Collegamento NPN e PNP...

Dettagli

Z-GPRS2 / Z-GPRS2-SEAL IL PIÙ SEMPLICE SISTEMA DI TELEGESTIONE PER APPLICAZIONI UNIVERSALI

Z-GPRS2 / Z-GPRS2-SEAL IL PIÙ SEMPLICE SISTEMA DI TELEGESTIONE PER APPLICAZIONI UNIVERSALI / -SEAL IL PIÙ SEMPLICE SISTEMA DI TELEGESTIONE PER APPLICAZIONI UNIVERSALI DATALOGGER GSM/GPRS CON I/O INTEGRATO E FUNZIONI DI TELECONTROLLO 100% Made & Designed in Italy EASY Z GPRS2 EASY LOG VIEWER

Dettagli

GSM Plus MANUALE D USO. Cod. 23700 Combinatore Telefonico GSM. Italian. Quality

GSM Plus MANUALE D USO. Cod. 23700 Combinatore Telefonico GSM. Italian. Quality GSM Plus Cod. 23700 Combinatore Telefonico GSM 4 canali vocali o sms programmabili 1 teleattivazioni con riconoscimento ID 1 risposta a tele attivazioni Invio sms settimanale di esistenza in vita Menù

Dettagli

IRSplit. Istruzioni d uso 07/10-01 PC

IRSplit. Istruzioni d uso 07/10-01 PC 3456 IRSplit Istruzioni d uso 07/10-01 PC 2 IRSplit Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Installazione 4 3. Concetti fondamentali

Dettagli

Note di Montaggio TELxxY

Note di Montaggio TELxxY TEL11S.. se Ä inserito nella scatola, svitare le tre viti estrarre il circuito TEL11S.. Inserire La sim da mettere nel telecontrollo in un Telefono cellulare, togliere il PIN e cancellare dalla rubrica

Dettagli

SMS-GPS MANAGER. Software per la gestione remota ed automatizzata dei telecontrolli gsm con e senza gps

SMS-GPS MANAGER. Software per la gestione remota ed automatizzata dei telecontrolli gsm con e senza gps SOFTWARE PER LA GESTIONE DEI TELECONTROLLI SMS-GPS MANAGER Software per la gestione remota ed automatizzata dei telecontrolli gsm con e senza gps Rev.0911 Pag.1 di 8 www.carrideo.it INDICE 1. DESCRIZIONE

Dettagli

Procedure per l upgrade del firmware dell Agility

Procedure per l upgrade del firmware dell Agility Procedure per l upgrade del firmware dell Agility L aggiornamento firmware, qualsiasi sia il metodo usato, normalmente non comporta il ripristino dei valori di fabbrica della Centrale tranne quando l aggiornamento

Dettagli

Manuale d uso ed installazione Modulo GSM UNICO Ver. 1.0

Manuale d uso ed installazione Modulo GSM UNICO Ver. 1.0 Manuale d uso ed installazione Modulo GSM UNICO Ver. 1.0 Avvertenza Tutti i prodotti Keyless sono certificati e garantiti solo se installati da personale qualificato. Prima di iniziare l installazione,

Dettagli

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione marzo 2008 1 INDICE Caratteristiche DIGICOM. Schema generale.. Descrizione morsetti. Programmazione

Dettagli

APRICANCELLO GSM GSM-CX84 CKEY GSM Gate Opener

APRICANCELLO GSM GSM-CX84 CKEY GSM Gate Opener APRICANCELLO GSM GSM-CX84 CKEY GSM Gate Opener Manuale di installazione e utilizzo Indice 1. Introduzione pag. 2 2. Informazioni pag. 3 2.1 Istruzioni sulla sicurezza pag. 3 3. Installazione pag. 4 3.1

Dettagli

Il GSM COMMANDER mod. ELITE è il nuovo prodotto GSM con caratteristiche innovative.

Il GSM COMMANDER mod. ELITE è il nuovo prodotto GSM con caratteristiche innovative. Il GSM COMMANDER mod. ELITE è il nuovo prodotto GSM con caratteristiche innovative. Principali caratteristiche : - Permette, di attivare un contatto elettrico Contatto 2 (uscita digitale U6), attraverso

Dettagli

TEL32G Sistema di Allarme e Telecontrollo su rete GSM

TEL32G Sistema di Allarme e Telecontrollo su rete GSM TELLAB Via Monviso, 1/B 24010 Sorisole (Bg) info@tellab.it INDICE TEL32G Sistema di Allarme e Telecontrollo su rete GSM Informazioni per utilizzo... 2 Generali... 2 Introduzione... 2 Istruzioni per la

Dettagli

GPS Personal Tracker Localizzatore Personale GPS GPS-TK90. Guida Rapida

GPS Personal Tracker Localizzatore Personale GPS GPS-TK90. Guida Rapida GPS Personal Tracker Localizzatore Personale GPS GPS-TK90 Guida Rapida 1. Pulsanti e Segnalazioni 1 LED GPS (blu) acceso batteria in carica 1 lampeggio ogni 5 sec dispositivo in sleep 1 sec on - 1 sec

Dettagli

LM2002. Manuale d installazione

LM2002. Manuale d installazione LM2002 Manuale d installazione Le informazioni incluse in questo manuale sono di proprietà APICE s.r.l. e possono essere cambiate senza preavviso. APICE s.r.l. non sarà responsabile per errori che potranno

Dettagli

Manuale PC. MIra SEMPLICEMENTE SICUREZZA SIMPLY SECURITY. venitem.com

Manuale PC. MIra SEMPLICEMENTE SICUREZZA SIMPLY SECURITY. venitem.com Manuale PC MIra SEMPLICEMENTE SICUREZZA SIMPLY SECURITY venitem.com 2 venitem.com INDICE COLLEGAMENTO DEL CAVO TRA CENTRALE E PC ABILITARE LA CENTRALE PER IL COLLEGAMENTO AVVIARE IL COLLEGAMENTO MENU DI

Dettagli

TELEMETRIA GSM PER GSE

TELEMETRIA GSM PER GSE Pagina 1 di 5 TELEMETRIA GSM PER GSE Mod. TLM-GSE4 La telemetria TLM-GSE4 è una opzione applicabile a tutti i gruppi GSE. Essa consiste in un box metallico contenente le schede elettroniche e il modem

Dettagli

MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X

MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X MANUALE D INSTALLAZIONE LEGGERE ATTENTAMENTE IL PRESENTE MANUALE PRIMA DI METTERE IN FUNZIONE L'APPARECCHIATURA. INDICE Caratteristiche

Dettagli

MANUALE FIRMWARE PRESENZE TERMINALE TEMPO CDV-137

MANUALE FIRMWARE PRESENZE TERMINALE TEMPO CDV-137 C.D.V.ITALIA S.r.l. MANUALE FIRMWARE PRESENZE TERMINALE TEMPO CDV-137 ver. CDV-137 007 rev. 1.9 \\Z8xdm2vfarmupsa\shareddocs\documentazione tecnica\doko\cdv italiano\cdv 137 007_19_utente_A5.doc CDV-137

Dettagli

! ATTENZIONE! PRIMA DI COMINCIARE

! ATTENZIONE! PRIMA DI COMINCIARE SOMMARIO 1.0 Introduzione 4 2.0 Procedura di programmazione 4 2.1 GESTIONE USCITE 4 2.2 PROGRAMMA 5 2.2.1 - NUMERI DITELEFONO 5 2.2.2 - CICLI DI CHIAMATA 6 2.2.3 - RIPETIZIONE MESSAGGIO 6 2.2.4 - ASCOLTO

Dettagli

Manuale semplificato

Manuale semplificato Dispositivo per l aggiornamento dei lettori di banconote FLASHER Manuale semplificato PAYMAN2-0012 REV. 0 08/09/2014 PAYPRINT S.r.l. Via Monti, 115 41123 MODENA Italy Tel.: +39 059 826627 Fax: +39 059

Dettagli

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm)

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm) EV87 EV87 Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER Il regolatore climatico è adatto alla termoregolazione climatica con gestione a distanza di

Dettagli

ACCESSO A DRIVE REMOTO TRAMITE MODEM

ACCESSO A DRIVE REMOTO TRAMITE MODEM ACCESSO A DRIVE REMOTO TRAMITE MODEM Autore: Giulio Sassetti Indice revisione Data Descrizione modifica V01.0000 14/6/2006 Emissione V01.1000 29/6/2006 Aggiunti link sommario e ingrandite immagini V01.2000

Dettagli

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO GUIDA CFIGURAZIE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO Sommario: Download ed aggiornamento firmware GPS SAFE... 3 Track Manager, download ed installazione.... 4 Configurazione GPS SAFE ed utilizzo

Dettagli

G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S

G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S Generalità dinanet-global_connection è un apparato elettronico per il controllo e la sicurezza sia domestica

Dettagli

CS141 SNMP / WEB / MODBUS MANAGER

CS141 SNMP / WEB / MODBUS MANAGER CS141 SNMP / WEB / MODBUS MANAGER Versione Slot Versione Esterna 8 1 4 7 3 2 6 7 5 3 2 6 7 5 3 6 2 CS141SC CS141L CS141MINI Descrizione Funzione 1 Interfaccia COM1 Interfaccia seriale per connettere un

Dettagli

ProCon GSM. Manuale di Installazione

ProCon GSM. Manuale di Installazione Manuale di Installazione SOMMARIO Descrizione delle funzioni del dispositivo... pag. 3 Descrizione dei terminali della morsettiera... pag. 3 Istruzioni per l installazione... pag. 3 Segnalazioni LED...

Dettagli

Web Server a 4 canali. Sommario. Introduzione

Web Server a 4 canali. Sommario. Introduzione Sommario Introduzione... 1 Collegamento della scheda... 2 Collegamento alla rete... 2 Programmazione della scheda... 4 Applicazioni della scheda... 5 Browser PC e Tablet... 7 Introduzione Questa scheda

Dettagli

WarmBoy. by Alter Energy

WarmBoy. by Alter Energy WarmBoy by Alter Energy WarmBoy è un dispositivo che permette di accendere o spegnere il riscaldamento a distanza, mediante una chiamata ad un numero GSM. E possibile collegare un ingresso del WarmBoy

Dettagli

Kit A72 MANUALE DEL SOFTWARE TWIDO PER IL DISTACCO UTENZE (CEI 0-16 ALLEGATO M)

Kit A72 MANUALE DEL SOFTWARE TWIDO PER IL DISTACCO UTENZE (CEI 0-16 ALLEGATO M) Kit A72 MANUALE DEL SOFTWARE TWIDO PER IL DISTACCO UTENZE (CEI 0-16 ALLEGATO M) INDICE 1 OBIETTIVO...2 2 CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA...2 2.1 Configurazione oggetti di memoria...2 3 FUNZIONAMENTO...5 3.1

Dettagli

Telecontrolo GSM - TELXXC

Telecontrolo GSM - TELXXC TELLAB Via Monviso, 1/B 24010 Sorisole (Bg) info@tellab.it Telecontrolo GSM - TELXXC Sistema per controllo remoto GSM tramite messaggi SMS Manuale Utente: uso Per i comandi SMS e telefonici Vedere il MANUALE

Dettagli

CANPC-S1. Programmable CanBus-PC interface

CANPC-S1. Programmable CanBus-PC interface CANPC-S1.doc - 01/03/04 SP02002 Pagina 1 di 13 Specifica tecnica CANPC-S1 Programmable CanBus-PC interface Specifica tecnica n SP02002 Versione Autore Data File Note Versione originale BIANCHI M. 16/09/02

Dettagli

Base del sistema è la centralina di raccolta, memorizzazione e trasmissione dati, denominata TELEaQua/S.

Base del sistema è la centralina di raccolta, memorizzazione e trasmissione dati, denominata TELEaQua/S. GENERALITA Base del sistema è la centralina di raccolta, memorizzazione e trasmissione dati, denominata TELEaQua/S. Alla centralina possono pervenire direttamente (tramite cavo) gli impulsi di un massimo

Dettagli

MANUALE UTENTE STXM READER

MANUALE UTENTE STXM READER MANUALE UTENTE STXM READER Software di comunicazione con Concentratori per Telelettura di contatori M-Bus. Manuale Utente STxM Rev.0 Pag. 1 /18 SOMMARIO PRESENTAZIONE... 3 REQUISITI MINIMI DEL SISTEMA...

Dettagli

PN SMS. Combinatore telefonico. Manuale di installazione ed uso

PN SMS. Combinatore telefonico. Manuale di installazione ed uso si riserva il diritto di modificare in qualsiasi momento i dati contenuti nel presente senza alcun preavviso Combinatore telefonico PN SMS Manuale di installazione ed uso Tutti i diritti sono riservati.

Dettagli

Manuale istruzioni. 01931 Interfaccia di Comunicazione Interna. CLIMA

Manuale istruzioni. 01931 Interfaccia di Comunicazione Interna. CLIMA Manuale istruzioni 093 Interfaccia di Comunicazione Interna. CLIMA RADIOCLIMA Indice. Descrizione 2 2. Campo di applicazione 2 3. Installazione 2 4. Collegamenti 3 5. Comandi e segnalazioni del comunicatore

Dettagli

Manuale utente imagic e imagic Plus. Manuale Utente. imagic. imagic Plus

Manuale utente imagic e imagic Plus. Manuale Utente. imagic. imagic Plus Manuale Utente imagic imagic Plus 0 INDICE Introduzione... 2 Contenuto della scatola... 3 Capitolo 1 Procedura di accensione... 4 Capitolo 2 Procedura di configurazione... 5 2.1 Individuazione IP... 5

Dettagli

Procedura aggiornamento firmware

Procedura aggiornamento firmware Procedura aggiornamento firmware Sommario Introduzione... 3 Caratteristiche versione firmware... 3 Strumentazione necessaria e requisiti di base... 3 Operazioni preliminari... 4 Procedura aggiornamento...

Dettagli

AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 31

AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 31 AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 31 Z-RTU Unità remota di telecontrollo serie Z-PC UNITÀ DI CONTROLLO MODULI I/O DIGITALI MODULI I/O ANALOGICI MODULI SPECIALI MODULI DI COMUNICAZIONE SOFTWARE E ACCESSORI I/O

Dettagli

EMI-10L Introduzione Il convertitore EMI-10L permette di convertire una porta di comunicazione seriale RS485 in un bus ethernet con protocollo TCP/IP.

EMI-10L Introduzione Il convertitore EMI-10L permette di convertire una porta di comunicazione seriale RS485 in un bus ethernet con protocollo TCP/IP. MANUALE ISTRUZIONI IM471-I v0.2 EMI-10L Introduzione Il convertitore EMI-10L permette di convertire una porta di comunicazione seriale RS485 in un bus ethernet con protocollo TCP/IP. Transmission Control

Dettagli

Sistema PICnet - PN Digiterm

Sistema PICnet - PN Digiterm Sistema PICnet - PN Digiterm PN DIGITERM - modulo di termoregolazione e gestione camera Il modulo PN DIGITERM è costituito da un modulo da guida DIN (6m) per le connessioni con le apparecchiature e da

Dettagli

Alimentatore PoE, UPS, LAN, GSM. Alimentatore PoE con linee protette, UPS, comandabile tramite interfaccia Web e da rete GSM.

Alimentatore PoE, UPS, LAN, GSM. Alimentatore PoE con linee protette, UPS, comandabile tramite interfaccia Web e da rete GSM. Alimentatore PoE, UPS, LAN, GSM Alimentatore PoE con linee protette, UPS, comandabile tramite interfaccia Web e da rete GSM. model POE M40 GSM code P311040 SOLUZIONI IP www.stab-italia.it 1 Info Questo

Dettagli

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad internet

Dettagli

MANUALE TECNICO 080406 E SMS

MANUALE TECNICO 080406 E SMS IT MANUALE TECNICO 080406 E SMS MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore E-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili a numeri telefonici preimpostati e di attivare uscite

Dettagli

TO-PASS. TO-PASS -FAQ- Telecontrollo. Quali sono gli utilizzi di TO-PASS? Quali sono le funzioni principali di TO-PASS?

TO-PASS. TO-PASS -FAQ- Telecontrollo. Quali sono gli utilizzi di TO-PASS? Quali sono le funzioni principali di TO-PASS? TO-PASS -FAQ- Telecontrollo Quali sono gli utilizzi di TO-PASS? I moduli TO-PASS sono utilizzati per: collegamenti permanenti on-line rilevazione guasti lettura dati a distanza archiviazione dati modulo

Dettagli

Convertitore di linea

Convertitore di linea Convertitore di linea PSTN-GSM. Manuale Installatore Versione 1.1 Indice 1. Introduzione... 3 2. Installazione... 3 2.1. Alimentazione.... 3 2.2. Linea telefonica analogica.... 4 2.3. Led di stato....

Dettagli

Manuale tecnico e operativo. Modello: GSM100:convertitore linea GSM-PSTN

Manuale tecnico e operativo. Modello: GSM100:convertitore linea GSM-PSTN www.vegalift.it Manuale tecnico e operativo Modello: GSM100:convertitore linea GSM-PSTN GSM102:convertitore linea GSM-PSTN con porta seriale RS232 per la comunicazione dati. 1 Gentile cliente, La ringraziamo

Dettagli

Cambia vincite. Documento tecnico Aggiornamento firmware per cambia vincite Nexus PRO ed erogatore di banconote Smart Payout

Cambia vincite. Documento tecnico Aggiornamento firmware per cambia vincite Nexus PRO ed erogatore di banconote Smart Payout Nexus PRO Cambia vincite IT Documento tecnico Aggiornamento firmware per cambia vincite Nexus PRO ed erogatore di banconote Smart Payout Cod. DQMBIB0001.5IT Rev. 1.5 17-09 - 2015 Sommario Sommario...

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Ver. 1.1. Manuale d uso e configurazione

Ver. 1.1. Manuale d uso e configurazione Ver. 1.1 Manuale d uso e configurazione Introduzione Questa applicazione consente di gestire le principali funzioni delle centrali Xpanel, Imx e Solo da un dispositivo mobile dotato di sistema operativo

Dettagli

Telecontrolo GSM - TEL11S

Telecontrolo GSM - TEL11S TELLAB Via Monviso, 1/B 24010 Sorisole (Bg) info@tellab.it Telecontrolo GSM - TEL11S Sistema per controllo remoto GSM tramite messaggi SMS e squilli Per i comandi SMS e telefonici Vedere il MANUALE COMANDI

Dettagli

CT2-GSM COMBINATORE TELEFONICO GSM MANUALE D USO E INSTALLAZIONE. Si consiglia di seguire attentamente le istruzioni contenute in questo manuale.

CT2-GSM COMBINATORE TELEFONICO GSM MANUALE D USO E INSTALLAZIONE. Si consiglia di seguire attentamente le istruzioni contenute in questo manuale. CT2-GSM COMBINATORE TELEFONICO GSM MANUALE D USO E INSTALLAZIONE Si consiglia di seguire attentamente le istruzioni contenute in questo manuale. NORME DI SICUREZZA PER L UTILIZZO: ATTENZIONE: NON EFFETTUARE

Dettagli

DL8 config REVISIONE DATA

DL8 config REVISIONE DATA DL8 config I s t r u z i o n i p e r l u s o REVISIONE DATA 1.0 Aprile 2009 INSTALLAZIONE DEI DRIVER 1. spegnere DL8; 2. collegare il cavo dati in dotazione al DL8 e ad una porta USB libera del PC (prendere

Dettagli

Procedura aggiornamento firmware H02

Procedura aggiornamento firmware H02 Procedura aggiornamento firmware H02 Sommario Introduzione... 3 Caratteristiche versione firmware... 3 Strumentazione necessaria e requisiti di base... 3 Procedura aggiornamento... 4 Appendice... 11 Risoluzione

Dettagli