AVVISO PUBBLICO. FORMAZIONE PROFESSIONALE ED INSERIMENTO LAVORATIVO PER CATEGORIE A RISCHIO DI ESCLUSIONE SOCIALE. (Tirocini e borse lavoro)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AVVISO PUBBLICO. FORMAZIONE PROFESSIONALE ED INSERIMENTO LAVORATIVO PER CATEGORIE A RISCHIO DI ESCLUSIONE SOCIALE. (Tirocini e borse lavoro)"

Transcript

1 AVVISO PUBBLICO ALLEGATO D Invito a presentare proposte, in esecuzione del Piano Finanziario 2010 nell'ambito della Legge 328/2000, per l'affidamento del progetto: FORMAZIONE PROFESSIONALE ED INSERIMENTO LAVORATIVO PER CATEGORIE A RISCHIO DI ESCLUSIONE SOCIALE. (Tirocini e borse lavoro) Codice Identificativo Gara n A. Premessa Roma Capitale Municipio Roma XX, secondo quanto previsto dalla Legge n 328/2000 (Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali), sulla base dello stanziamento stabilito relativo al Piano Finanziario 2010 per gli interventi e servizi socio-assistenziali approvato nel Piano Regolatore Sociale Municipale triennio 2008/2010, intende promuovere un intervento finalizzato alla realizzazione di progetti individuali di tirocinio e/o inserimenti lavorativi protetti, rivolti a categorie di persone fortemente a rischio di esclusione sociale. Roma Capitale Municipio Roma XX intende affidare la realizzazione del progetto, così come indicato nel presente avviso, ad un organismo in possesso dei necessari requisiti e di specifica esperienza nel settore individuato, attraverso un affidamento da formalizzare con apposita lettera d incarico. Per la realizzazione del progetto affidato, sarà utilizzata parte della quota del Fondo Nazionale per le Politiche Sociali disposto con la legge di cui sopra, assegnata al Comune di Roma e gravante sull esercizio finanziario B. Oggetto Il presente invito a presentare proposte si riferisce all'affidamento dell'intervento, dal titolo "Formazione professionale ed inserimento lavorativo per categorie a rischio di esclusione sociale. Tirocini e borse lavoro per la durata di 12 mesi, con sede nel territorio del Municipio Roma XX nei locali individuati dall organismo affidatario e avrà come ambito di impatto tutto il territorio del Municipio Roma XX, soggetto promotore, così come definito nelle "Direttive Progettuali" allegate al presente avviso (allegato n. 3). Il costo totale previsto è pari ad ,69= Iva inclusa, se dovuta. C. Proponenti Può presentare proposta ogni Organismo costituito a termine di legge (cooperative sociali, associazioni, enti, parrocchie, società, ecc.), indipendentemente dalla circostanza che perseguano o meno finalità di lucro, in possesso dei seguenti requisiti: a) che nei suoi confronti non sussistano elementi preclusivi, secondo la normativa vigente, alla contrattazione con la Pubblica Amministrazione. b) avere tra i propri fini istituzionali quello di operare in un settore di intervento pertinente con il servizio oggetto dell'affidamento. Il singolo Organismo può presentare proposta individualmente o inserito in un raggruppamento temporaneo o in un consorzio, ma uno stesso soggetto non può farlo che in una soltanto di queste forme. Pertanto la presentazione di proposta da parte di un raggruppamento temporaneo o consorzio comporta l'automatica esclusione della proposta presentata a titolo individuale da un soggetto facente parte di detti raggruppamenti o consorzi. Nel caso in cui il soggetto proponente sia un raggruppamento temporaneo od un consorzio, i requisiti indicati debbono essere posseduti da tutti i soggetti che lo compongono. D. Modalità di presentazione delle proposte L'Organismo che intende presentare proposte nell'ambito del presente invito, per concorrere all'affidamento dell'intervento suddetto, deve far pervenire presso l'ufficio competente indicato al punto F, entro il termine 1

2 indicato allo stesso punto F, un'apposita richiesta, in carta libera, sottoscritta, a pena di esclusione, dal legale rappresentante dell Organismo stesso. Nel caso in cui il proponente sia un raggruppamento temporaneo la richiesta deve essere sottoscritta dai rappresentanti legali di tutti gli Organismi che ne fanno parte e deve riportare l'indicazione dell Organismo mandatario, a pena di esclusione. La richiesta deve essere formulata secondo il "modulo di richiesta" (Allegato n. 1) e deve riportare chiaramente, a pena di esclusione: i dati identificativi del proponente (nome e natura giuridica dell'organismo, indirizzo della sede legale, nome e cognome del legale rappresentante, codice fiscale, n. di partita I.V.A. ove prescritta, ecc.); Alla richiesta dovrà essere allegata, a pena di esclusione, la seguente dichiarazione che può essere accompagnata dalla relativa documentazione: 1) dichiarazione di non trovarsi in alcuna delle condizioni di esclusione di cui all art. 38 del decreto legislativo 163/06; 2) dichiarazione che, ai sensi della legge 55/90 (antimafia) e successive modifiche ed integrazioni, non sussistono provvedimenti definitivi o procedimenti in corso ostativi della assunzione di pubblici contratti; 3) dichiarazione che non concorrono all affidamento della realizzazione del progetto, singolarmente o in raggruppamento temporaneo o consorzio, organismi nei confronti dei quali sussistono rapporti di collegamento e controllo determinati in base ai criteri di cui all'art del C.C.; 4) dichiarazione di essere in regola - ove dovuto - con l attuale normativa in materia di assunzioni obbligatorie (Legge 482/68, Legge 68/99 e successive modificazioni, delibera di G.C. Comune di Roma 135/2000 ecc.); 5) Documento Unico di Regolarità Contributiva o dichiarazione sostitutiva (e/o richiesta DURC); 6) Modello di iscrizione EAS per gli enti associativi di natura privata; 7) dichiarazione di essere a conoscenza che l'affidamento per la realizzazione della parte del progetto grava sul Fondo Nazionale per le Politiche Sociali - esercizio finanziario 2010 in esecuzione della Legge 328/2000; 8) copia di un documento di identità, in corso di validità, del soggetto che ha sottoscritto le dichiarazioni di cui ai punti precedenti. Inoltre, sempre a pena di esclusione l Organismo proponente dovrà dichiarare: - per gli Organismi con finalità di lucro: copia o dichiarazione di iscrizione alla Camera di Commercio, Industria, Agricoltura Artigianato o situazione equipollente in caso di imprese appartenenti ad uno Stato straniero, con l'indicazione delle attività dell'impresa e della data di iscrizione. - per gli Organismi senza finalità di lucro: copia o dichiarazione della data dell atto di costituzione e finalità dell Organismo come da statuto o atto costitutivo. Nel caso di raggruppamenti temporanei, la documentazione di cui sopra deve essere presentata da tutti gli Organismi che ne fanno parte. Il soggetto proponente deve inoltre allegare alla richiesta la "Proposta" suddivisa in due parti separate, contenute ciascuna in una busta chiusa, contenenti rispettivamente: 1) i dati relativi all'organismo che chiede di realizzare l'intervento; 2) il progetto di realizzazione dell'iniziativa con il preventivo di spesa per la realizzazione dell'intervento stesso. Ciascuna delle due parti della Proposta deve essere sottoscritta, a pena di esclusione, dal legale rappresentante (nel caso di raggruppamenti temporanei dai legali rappresentanti di tutti gli Organismi che li costituiscono) e redatta secondo il formulario allegato al presente Avviso (Allegato n. 2). Ciascuna delle due buste di cui sopra, dovrà riportare all'esterno la denominazione dell'organismo ed il relativo contenuto (Organismo e progetto). La "Proposta" dovrà essere compilata in ogni sua voce, a pena di esclusione, esplicitando tutti quegli elementi che saranno oggetto di valutazione dell'apposita Commissione secondo i criteri indicati nell'allegato n. 4. In particolare, il progetto dovrà essere elaborato sulla base delle prescrizioni, indicazioni e riferimenti contenuti nelle "Direttive Progettuali" di cui all'allegato n.3. Il proponente potrà suggerire articolazioni operative e metodologie attuative innovative che ne favoriscano l'efficacia e l'efficienza, nel rispetto dei vincoli prefissati dalle "Direttive Progettuali" di cui sopra. In ogni caso, non potrà apportare variazioni al totale del costo previsto, pari a ,69= che si intende comprensivo di I.V.A. se e in quanto dovuta. 2

3 E. Allegati Il rapporto contrattuale sarà definito con lettera d incarico, sulla base delle prescrizioni contenute nel presente Avviso, nell allegato Direttive progettuali, nonché nella Proposta. Costituiscono parte integrante del presente avviso i seguenti allegati: Allegato 1: Modulo di richiesta Allegato 2: Formulario per la redazione della proposta Allegato 3: Direttive progettuali Allegato 4: Criteri di valutazione delle proposte F. Termini di presentazione delle proposte La richiesta per l'affidamento della realizzazione dell iniziativa e i relativi allegati (comprese le due buste della Proposta ) dovrà essere racchiusa, a pena di esclusione, in un unico plico sigillato, con all'esterno la dicitura Avviso per l'affidamento dell'iniziativa Formazione Professionale ed inserimento lavorativo per categorie a rischio di esclusione sociale. Tirocini e borse lavoro e l'indicazione del proponente con indirizzo e recapito telefonico. Il plico dovrà pervenire, a pena di esclusione, al Municipio Roma XX, Ufficio Protocollo, Via Flaminia, Roma, entro le ore 12,00 del giorno 23 gennaio Non saranno prese in considerazione le proposte che, pur inoltrate con qualsiasi mezzo nei termini stabiliti, perverranno oltre il termine stesso. Farà fede allo scopo esclusivamente il timbro dell'ufficio Protocollo del Municipio Roma XX che ne rilascerà ricevuta. G. Ammissione e valutazione delle proposte La Commissione appositamente nominata, procederà in sessione aperta alla apertura dei plichi pervenuti entro il termine prescritto e, senza procedere alla apertura delle due buste contenenti le Proposte accertata l'esistenza o meno dei requisiti prescritti, sulla base dell'esame della richiesta di partecipazione e delle dichiarazioni, disporrà, seduta stante, l'ammissione o meno, all esame e alla valutazione delle Proposte dei singoli concorrenti. La stessa Commissione, ultimati gli adempimenti di cui sopra, procederà, in seduta segreta, all'esame ed alla valutazione delle Proposte, secondo i criteri di cui all'allegato n.4. A tale scopo, la Commissione procederà innanzitutto all'apertura delle buste contenenti la parte prima (dati relativi dell Organismo) di tutti i plichi ammessi e procederà all'attribuzione dei relativi punteggi, e, successivamente, con la stessa metodologia, procederà per le buste contenenti il progetto e l offerta economica. A conclusione dei propri lavori la Commissione formulerà una graduatoria delle Proposte risultate valide in relazione al punteggio totale attribuito a ciascuna di esse. L Organismo individuato come affidatario verrà invitato a produrre entro 10 gg dalla comunicazione dell affidamento copia della documentazione dichiarata di possedere nell allegato n.1. H. Realizzazione dell'intervento Sulla base dei risultati dei lavori della Commissione verrà disposto, con apposito provvedimento, l'affidamento della realizzazione del progetto all'organismo che abbia raggiunto il punteggio più alto, dopo i necessari riscontri e fatta salva la facoltà di non procedere ad alcuna aggiudicazione per motivi di legittimità od opportunità. L affidamento potrà essere effettuato anche in presenza di una sola offerta ritenuta valida. I. Definizione dei Rapporti contrattuali. Successivamente al provvedimento di affidamento, non appena perfezionata la documentazione circa la inesistenza in capo all Affidatario di motivi ostativi alla contrattazione con la Pubblica Amministrazione, si procederà alla stipula di apposita Convenzione. In caso di rifiuto o di mancata risposta all'invito a sottoscrivere la Convenzione, entro il termine tassativo di dieci giorni dall'invito medesimo, la realizzazione del progetto sarà affidata all'organismo seguente in graduatoria, e così di seguito. Il rapporto contrattuale sarà definito sulla base delle prescrizioni contenute nel presente Avviso, nelle "Direttive Progettuali", nonché nella "Proposta". L. Informazioni Il testo dell Avviso Pubblico è disponibile presso l URP del Municipio XX, via Flamina, dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore il martedì e il giovedì anche di pomeriggio dalle ore alle ore 16.00; è consultabile sul sito internet del Municipio Roma XX presso l Albo Pretorio Municipale e di Roma Capitale. Il Responsabile del Procedimento P.O. Lucia Carmignani Il Direttore Dott. Luigi Ciminelli 3

4 Allegato n. 1 - FAC-SIMILE "MODULO DI RICHIESTA Al Dirigente U.O.S.E.C.S. del Municipio Roma XX Oggetto: Richiesta di affidamento della realizzazione del progetto Formazione professionale ed inserimento lavorativo per categorie a rischio di esclusione sociale. Tirocini e borse lavoro Legge 328/2000 anno finanziario Io sottoscritto (nome e cognome) legale rappresentante del (nome dell'organismo) (natura giuridica e data di costituzione) (indirizzo della sede legale) (codice fiscale e/o n. di partita I.V.A. ove prescritta) con riferimento a quanto previsto dall'avviso pubblicato presento richiesta di affidamento per la realizzazione del progetto Formazione professionale ed inserimento lavorativo per categorie a rischio di esclusione sociale. Tirocini e borse lavoro - Anno finanziario 2010 il cui soggetto promotore è il Municipio Roma XX per un importo totale pari a ,69= Allego la seguente dichiarazione che può essere accompagnata dalla relativa documentazione: Il legale rappresentante In caso di raggruppamento specificare i dati relativi ad ogni singolo Organismo. 4

5 Allegato n. 2 FORMULARIO PER LA REDAZIONE DELLA PROPOSTA Il presente formulario deve essere utilizzato come modello per la presentazione del documento di progetto. Gli spazi indicati sono solo indicativi e devono essere adattati alle esigenze dell Organismo proponente. Eventuali altre informazioni possono essere inserite. DATI GENERALI (Da riportare su tutte le due parti della Proposta) Titolo del progetto Formazione professionale ed inserimento lavorativo per categorie a rischio di esclusione sociale. Tirocini e borse lavoro Nome o ragione sociale dell'organismo Tipologia dell'organismo Associazione senza scopo di lucro Cooperativa Cooperativa sociale di tipo A Cooperativa sociale di tipo B Organismo di volontariato Parrocchia Impresa Università/Centro di ricerca Ente di formazione/istruzione Associazione Temporanea d Impresa Altro (specificare) Sede dell'organismo Specificare indirizzi, telefono fax, , ecc. in caso di più sedi, segnalare solo la sede legale e quelle operative a cui si riferisce il progetto. Rappresentante legale dell'organismo Indicare cognome, nome, ruolo, telefono, fax, ... Persona responsabile del progetto Indicare cognome, nome, ruolo, telefono, fax,

6 PARTE PRIMA DELLA PROPOSTA DATI RELATIVI ALL ORGANISMO Descrivere brevemente e documentare tutti quegli elementi che saranno oggetto di valutazione da parte dell apposita Commissione secondo i criteri indicati nell allegato n 4 dell Avviso Pubblico. A1) curriculum dell Organismo con indicazione delle attività/servizi /progetti già svolti. A2) professionalità dei responsabili dell Organismo e dei principali operatori coinvolti nel progetto 6

7 PARTE SECONDA DELLA PROPOSTA Illustrare dettagliatamente, secondo il seguente schema, il progetto di intervento redatto tenendo conto degli obiettivi fissati nelle Direttive Progettuali (Allegato n.3 all Avviso Pubblico), ed evidenziando tutti gli elementi che saranno oggetto di valutazione da parte dell apposita Commissione secondo i criteri indicati nell Allegato n.4 all Avviso Pubblico. Localizzazione territoriale dell intervento Descrivere l ambito di intervento in cui si intendono realizzare le azioni del progetto Destinatari dell intervento Descrivere la tipologia e il numero dei destinatari finali e intermedi delle azioni realizzate dal progetto Motivazioni del progetto Descrivere il contesto di riferimento e il problema a cui si intende rispondere Finalità generali e obiettivo/i del progetto Descrivere i risultati che si spera di ottenere mediante le azioni del progetto Fasi e azioni previste dal progetto Descrivere le attività che si intendono realizzare (se lo si ritiene opportuno, allegare una rappresentazione grafica), che debbono essere articolate tenendo conto dei destinatari delle azioni. Per quanto riguarda il personale impegnato nel progetto deve essere indicato il numero, la qualifica professionale, le caratteristiche del personale impiegato. Metodologie d intervento 7

8 Integrazione territoriale Organizzazione del progetto Eventuali proposte migliorative del progetto Gestione e Monitoraggio dell intervento Fattibilità del progetto Descrivere i tempi per avviare operativamente il progetto 8

9 PREVENTIVO DI SPESA Voci di spesa A. Personale A. 1 Dirigente supervisore A. 2 Docenti e tutor A. 3 Operatori sociali educatori A. 4 Personale Amministrativo e contabile A. 5 Altro personale (specificare) A. 9 Sub totale personale B. Attrezzature B. 1 Ammortamento B. 2 Acquisto B. 3 Affitto e/o leasing B. 4 Manutenzione e assicurazioni B. 9 Sub totale attrezzature C. Gestione e funzionamento C. 1 Materiali di consumo C. 2 Pulizia C. 3 Utenze ( telefono, ecc.) C. 4 Spese generali C. 9 Sub totale gestione e funzionamento D. Sub-contratti e altre spese D. 1 Sub-contratti (specifare) D. 2 Altre spese (specificare) D. 9 Sub totale sub contratti e altre spese TOTALE PROGETTO 9

10 Allegato n. 3 Direttive Progettuali SCHEDA PROGETTO PIANO REGOLATORE SOCIALE MUNICIPIO ROMA XX FORMAZIONE PROFESSIONALE ED INSERIMENTO LAVORATIVO PER CATEGORIE A RISCHIO DI ESCLUSIONE SOCIALE (TIROCINI E BORSE LAVORO) Il progetto non è continuativo OBIETTIVI GENERALI Realizzazione di progetti individuali di tirocinio e/o inserimenti lavorativi protetti. OBIETTIVI SPECIFICI Percorsi di formazione ed inserimento lavorativo ( tirocini di pre inserimento lavorativo, borse lavoro, etc.) per l acquisizione di specifiche capacità lavorative, attraverso attività formative di natura teorico-pratica e/o potenziamento delle capacità lavorative residue (persone seguite da servizio sociale con difficoltà di natura sociale, lavorativa ed economica). Realizzazione di una Banca dati informatica ed informativa per l acquisizione delle domanda/offerta del territorio e delle modalità relative al reperimento delle risorse. DESTINATARI DEL PROGETTO Progetto in stretta integrazione con i Servizi della ASLRME, rivolto a persone con disabilità aventi residue capacità lavorative, adulti inseriti in programmi terapeutici per tossicodipendenti, pazienti psichiatrici mediolievi, minori segnalati dai Servizi Sociali e adulti seguiti dai servizi del territorio per disagio socio-economico. RISULTATI ATTESI Sviluppo e mantenimento dell autonomia personale, di comportamento sociale, di competenze tecniche. Inserimento lavorativo e sociale. ENTE GESTORE Municipio XX, ASL RME, Ente affidatario RISORSE UMANE E PROFESSIONALI coinvolte per lo svolgimento del progetto - ASLRME: Assistente Sociale Psicologa Educatore ( Risorse umane esistenti nei servizi della Asl) - Municipio: Assistente Sociale (risorsa presente tra il personale del Servizio Sociale Municipale); 10

11 - C.O.L Centro di Orientamento al Lavoro. - Provincia di Roma/Regione Lazio: Centro per la Formazione Professionale ( C.P.F.P.). - Sportello Tirocini Comune di Roma - Informagiovani - Comune di Roma - CENTRO PER L IMPIEGO DI ROMA. - Commissione europea - Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - Ministero dell Istruzione - Ministero dell Università e della Ricerca RISORSE STRUMENTALI E MATERIALI Risorse (Aziende, Cooperative sociali, Cooperative multiservizi, Associazioni no profit, attività commerciali,ecc.) da reperire nel territorio municipale LOCALIZZAZIONE E SEDE DELLE ATTIVITÀ Sede idonea nel territorio del Municipio/Distretto Roma 20 Risorse finanziarie legge 328/00 annualità 2010 DURATA DEL PROGETTO Anno 2012 COSTO COMPLESSIVO DE PROGETTO ,69 Allegato n. 4 CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE PROPOSTE A) ORGANISMO - max punti 40 valutando i seguenti elementi: A1) curriculum dell Organismo con indicazione delle attività/servizi svolti. A2) professionalità dei responsabili dell Organismo e dei principali operatori coinvolti nel progetto. B) PROGETTO - max punti 60 valutando i seguenti elementi: B1) rispondenza agli obiettivi e alle metodologie indicate nel bando B2) integrazione nella realizzazione del Progetto con enti pubblici, terzo settore operanti nel territorio del Municipio Roma XX B3) adeguatezza dei sistemi di gestione e monitoraggio B4) proposte aggiuntive e migliorative rispetto a quanto previsto nella corrispondente scheda progettuale. 11

AVVISO PUBBLICO REALIZZAZIONE DELLE ATTIVITA GESTIONALI DEL PROGETTO HOME CARE PREMIUM 2014

AVVISO PUBBLICO REALIZZAZIONE DELLE ATTIVITA GESTIONALI DEL PROGETTO HOME CARE PREMIUM 2014 Municipio IX U.O. SECS Servizio Sociale AVVISO PUBBLICO REALIZZAZIONE DELLE ATTIVITA GESTIONALI DEL PROGETTO HOME CARE PREMIUM 2014 Il Municipio Roma IX ha aderito (Atto di Adesione prot. n.109791 del

Dettagli

Municipio Roma XVII AVVISO PUBBLICO. Progetto sperimentale Multiforme: interventi di promozione dei diritti dei minori

Municipio Roma XVII AVVISO PUBBLICO. Progetto sperimentale Multiforme: interventi di promozione dei diritti dei minori Municipio Roma XVII AVVISO PUBBLICO Progetto sperimentale Multiforme: interventi di promozione dei diritti dei minori 1) Premessa Il Municipio Roma XVII, in conformità con quanto previsto dalla Legge 328/00

Dettagli

Dipartimento Promozione dei Servizi Sociali e della Salute

Dipartimento Promozione dei Servizi Sociali e della Salute Dipartimento Promozione dei Servizi Sociali e della Salute AVVISO PUBBLICO Criteri e modalità per selezione e finanziamento per l esecuzione di un progetto di comunicazione finalizzato alla valorizzazione

Dettagli

Prefettura Ufficio territoriale del Governo di Bologna

Prefettura Ufficio territoriale del Governo di Bologna A V V I S O P U B B L I C O PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL CENTRO DI IDENTIFICAZIONE ED ESPULSIONE DI BOLOGNA. (Art. 27 del Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e ss.mm.ii.) 1. ENTE APPALTANTE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO MUNICIPALE SITO IN ROMA VIA MORRO REATINO 49.

AVVISO PUBBLICO BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO MUNICIPALE SITO IN ROMA VIA MORRO REATINO 49. AVVISO PUBBLICO BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO MUNICIPALE SITO IN ROMA VIA MORRO REATINO 49. Il Municipio Roma XX, in attuazione del Regolamento per gli impianti

Dettagli

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali della sede dell Istituto di Santa Margherita. Art. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DELL'APPALTO I servizi

Dettagli

[P.za Cavallotti- tel. 0566/59411-371 CNiccolini@comune.follonica.gr.it] DISCIPLINARE DI GARA

[P.za Cavallotti- tel. 0566/59411-371 CNiccolini@comune.follonica.gr.it] DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA APPALTO CONCORSO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE Indice: Art. 1 MODALITA' DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA Art. 2 PRESENTAZIONE DELL OFFERTA Art. 3 MODALITA DI

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Oggetto: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato Art. 1 Procedura semplificata ai

Dettagli

Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali

Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL CONSIGLIO DELL ORDINE NAZIONALE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI PROCEDURA APERTA CON IL CRITERIO DELL

Dettagli

Comune di San Giustino Provincia di Perugia

Comune di San Giustino Provincia di Perugia Comune di San Giustino Provincia di Perugia BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL PALAZZETTO DELLO SPORT DI SAN GIUSTINO CAPOLUOGO - C.I.G. n. Z8D09C286B. 1. Ente proponente: Comune di San

Dettagli

Obiettivo cooperazione territoriale europea. Programma per la Cooperazione Transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013.

Obiettivo cooperazione territoriale europea. Programma per la Cooperazione Transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013. Obiettivo cooperazione territoriale europea. Programma per la Cooperazione Transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013. Progetto EnergyViLLab Rif. AF n. 70, bando per la presentazione di progetti standard

Dettagli

COMUNE di MONGUZZO. (Regione Lombardia - Provincia di Como) Protocollo n. 2604/IM Monguzzo, 01 agosto 2007.

COMUNE di MONGUZZO. (Regione Lombardia - Provincia di Como) Protocollo n. 2604/IM Monguzzo, 01 agosto 2007. Protocollo n. 2604/IM Monguzzo, 01 agosto 2007. Oggetto: Bando di gara per appalto fornitura pasti per refezione scolastica per gli anni scolastici 2007/08 2008/09 2009/2010. BANDO DI GARA Si rende noto

Dettagli

BANDO PER LA PUBBLICA SELEZIONE FINALIZZATA ALLA CONCESSIONE PER LA GESTIONE DELLA LUDOTECA COMUNE DI BUDONI

BANDO PER LA PUBBLICA SELEZIONE FINALIZZATA ALLA CONCESSIONE PER LA GESTIONE DELLA LUDOTECA COMUNE DI BUDONI Prot.6673 COMUNE DI BUDONI (PROV. DI OLBIA- TEMPIO) Servizi Socio-Culturali P.zza Giubileo 08020 Budoni TEL. 0784/844007 FAX 0784/844420 Email:servizisociali@comune.budoni.ot.it BANDO PER LA PUBBLICA SELEZIONE

Dettagli

BANDO DI GARA. MCA / II - Area Negoziale

BANDO DI GARA. MCA / II - Area Negoziale BANDO DI GARA Questa amministrazione indice una gara con il sistema del pubblico incanto ai sensi dell art. 9 del Decreto Legislativo 17/03/1995 n.157, degli artt. 73 e 76 del R.D. 23/05/1924 n. 827 e

Dettagli

S.P.Q.R. COMUNE DI ROMA

S.P.Q.R. COMUNE DI ROMA S.P.Q.R. COMUNE DI ROMA IL DIRETTORE DELL UFFICIO PER LA CITTA STORICA DIPARTIMENTO VI POLITICHE DELLA PROGRAMMAZIONE E PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E ROMA CAPITALE RENDE NOTO Predisposizione di elenchi

Dettagli

Azienda Regionale Veneto Agricoltura Viale dell Università, 14 35020 Legnaro (PD)

Azienda Regionale Veneto Agricoltura Viale dell Università, 14 35020 Legnaro (PD) DISCIPLINARE DI GARA Veneto Agricoltura, Azienda Regionale per il settori Agricolo Forestale ed Agroalimentare, in esecuzione della DAU n. 423 del 10.09.2009, indice procedura aperta, ai sensi dell art.

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO INTEGRATO DI SERVIZI E FORNITURE RELATIVI ALLA COMUNICAZIONE ESTERNA DEL COMUNE DI SARONNO

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO INTEGRATO DI SERVIZI E FORNITURE RELATIVI ALLA COMUNICAZIONE ESTERNA DEL COMUNE DI SARONNO BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO INTEGRATO DI SERVIZI E FORNITURE RELATIVI ALLA COMUNICAZIONE ESTERNA DEL COMUNE DI SARONNO 1. Stazione appaltante Comune di Saronno, Piazza Repubblica, 7 21047

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER GLI ANNI 2015 2018. C.I.G. ZA315A0443

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER GLI ANNI 2015 2018. C.I.G. ZA315A0443 COMUNE DI VIAGRANDE PROVINCIA DI CATANIA AREA ECONOMICA FINANZIARIA E TRIBUTI ------------------------------------------------------------------------------------------------------- BANDO DI GARA PER L

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

CIG. Art. 3. LUOGO DI ESECUZIONE: servizio rivolto ai minori ed alle loro famiglie residenti nei Comuni di Nichelino, Vinovo, None e Candiolo.

CIG. Art. 3. LUOGO DI ESECUZIONE: servizio rivolto ai minori ed alle loro famiglie residenti nei Comuni di Nichelino, Vinovo, None e Candiolo. Sede legale: Via Cacciatori 21/12-10042 NICHELINO (TO) AVVISO PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRI FAMIGLIA E INCONTRI IN LUOGO NEUTRO PROCEDURA NEGOZIATA TRATTATIVA PRIVATA COMBINATO DISPOSTO: artt. 3

Dettagli

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica COMUNE DI CINISELLO BALSAMO Piazza Confalonieri,3 20092 Cinisello Balsamo Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO Ufficio Urbanistica BANDO DI GARA A PUBBLICO INCANTO Per l affidamento del

Dettagli

I.P.A. DISCIPLINARE DI GARA

I.P.A. DISCIPLINARE DI GARA I.P.A. Istituto di Previdenza ed Assistenza per i dipendenti del Comune di Roma DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SOGGIORNI STUDIO IN INGHILTERRA, IRLANDA E STATI UNITI D AMERICA, A FAVORE DEI

Dettagli

LA CITTA DI BIELLA. Intende affidare in gestione a terzi, attraverso Avviso Pubblico, l impianto sportivo comunale:

LA CITTA DI BIELLA. Intende affidare in gestione a terzi, attraverso Avviso Pubblico, l impianto sportivo comunale: AVVISO PUBBLICO FINALIZZATO ALL'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO COMUNALE COSTITUITO DA: CAMPO DI CALCIO SITO IN CORSO 53 FANTERIA, CAMPO DI CALCIO DI VIA LOMBARDIA E CAMPETTO DI CALCIO

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L'APPALTO IN GESTIONE DELLE PISCINE E DELLA STRUTTURA POLIVALENTE TENNIS/CALCETTO DEL CAPOLUOGO

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L'APPALTO IN GESTIONE DELLE PISCINE E DELLA STRUTTURA POLIVALENTE TENNIS/CALCETTO DEL CAPOLUOGO BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L'APPALTO IN GESTIONE DELLE PISCINE E DELLA STRUTTURA POLIVALENTE TENNIS/CALCETTO DEL CAPOLUOGO 1) ENTE APPALTANTE Comune di Greve in Chianti, Piazza Matteotti, nr. 8-50022

Dettagli

COMUNE DI MILZANO Piazza Roma, 1 25020 Milzano (Bs) Tel. 030954654 Fax 030954428 Ufficio Ragioneria ragioneria@comune.milzano.bs.

COMUNE DI MILZANO Piazza Roma, 1 25020 Milzano (Bs) Tel. 030954654 Fax 030954428 Ufficio Ragioneria ragioneria@comune.milzano.bs. Milzano, 27.05.2013 Prot. n._3487 COMUNE DI MILZANO Piazza Roma, 1 25020 Milzano (Bs) Tel. 030954654 Fax 030954428 Ufficio Ragioneria ragioneria@comune.milzano.bs.it BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO MEDIANTE

Dettagli

Città di La Maddalena Provincia di Olbia Tempio Area Amministrativa Settore Socio Assistenziale

Città di La Maddalena Provincia di Olbia Tempio Area Amministrativa Settore Socio Assistenziale Città di La Maddalena Provincia di Olbia Tempio Area Amministrativa Settore Socio Assistenziale dirigente.malu@comunelamaddalena.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE

Dettagli

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006)

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006) BANDO DI GARA 1. Amministrazione appaltante: Comune di Lanciano Avvocatura Comunale Servizio Appalti Forniture e Servizi P.zza Plebiscito, 1 66034 Lanciano telefono 0872/707602-707227 Fax 0872/717573 sito

Dettagli

SOCIETÀ AEROPORTO TOSCANO S.p.A. Oggetto: Pulizia locali aerostazione e aree land side, Sala vip, Parcheggi, giardinaggio, DISCIPLINARE DI GARA

SOCIETÀ AEROPORTO TOSCANO S.p.A. Oggetto: Pulizia locali aerostazione e aree land side, Sala vip, Parcheggi, giardinaggio, DISCIPLINARE DI GARA SOCIETÀ AEROPORTO TOSCANO S.p.A. Oggetto: Pulizia locali aerostazione e aree land side, Sala vip, Parcheggi, giardinaggio, movimentazione arredi e materiali vari, raccolta rifiuti Importo a base d asta

Dettagli

COMUNE DI FOLLONICA Servizio Gare e Appalti Via Roma 88-58022 Follonica (GR) Tel 0566/59371-411-fax 0566/59268

COMUNE DI FOLLONICA Servizio Gare e Appalti Via Roma 88-58022 Follonica (GR) Tel 0566/59371-411-fax 0566/59268 COMUNE DI FOLLONICA Servizio Gare e Appalti Via Roma 88-58022 Follonica (GR) Tel 0566/59371-411-fax 0566/59268 Follonica Prot. n. 4343/2006 Follonica, lì 2 marzo 2006 BANDO DI GARA AD EVIDENZA PUBBLICA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA CIG 545383355D

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA CIG 545383355D SERVIZIO FINANZIARIO CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA CIG 545383355D Il Responsabile del Servizio Finanziario indice una procedura aperta per l affidamento

Dettagli

COMUNE DI PORTOGRUARO. Bando di gara con procedura aperta per l appalto del servizio quadriennale di brokeraggio assicurativo.

COMUNE DI PORTOGRUARO. Bando di gara con procedura aperta per l appalto del servizio quadriennale di brokeraggio assicurativo. Prot. 0010775 COMUNE DI PORTOGRUARO Bando di gara con procedura aperta per l appalto del servizio quadriennale di brokeraggio assicurativo.- CIG 0283379BBC Ente Appaltante : Comune di Portogruaro - Piazza

Dettagli

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO Stazione appaltante: PROVINCIA DI PESARO E URBINO Amministrazione aggiudicatrice: Servizio Sanitario Regionale Regione Marche Azienda Ospedaliera OSPEDALI RIUNITI MARCHE NORD AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO

Dettagli

Il Contratto decorrerà dal 1 settembre 2006 e terminerà il 1 settembre 2008.

Il Contratto decorrerà dal 1 settembre 2006 e terminerà il 1 settembre 2008. COMUNE DI CORSICO ALL. 1 Provincia di Milano Bando di istruttoria pubblica, finalizzata all individuazione di soggetti del terzo settore disponibili alla co-progettazione per interventi innovativi e sperimentali

Dettagli

COMUNE DI OSASCO PROVINCIA DI TORINO. Tel. 0121.541180 Fax. 0121.541548 e-mail: osasco@ihnet.it

COMUNE DI OSASCO PROVINCIA DI TORINO. Tel. 0121.541180 Fax. 0121.541548 e-mail: osasco@ihnet.it COMUNE DI OSASCO PROVINCIA DI TORINO Tel. 0121.541180 Fax. 0121.541548 e-mail: osasco@ihnet.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI OSASCO

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802 AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802 Bando di gara per l affidamento del Servizio di Tesoreria e/o Cassa dell Ente per il periodo 01/07/2009 30/06/2013

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale

Regione Autonoma della Sardegna Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale Servizio Programmazione, Gestione, Monitoraggio e Controllo della Formazione BANDO PUBBLICO PER IL FINANZIAMENTO DI CORSI

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Prot. Del Spett.le Ditta OGGETTO: Invito a procedura negoziata per l affidamento del servizio di pulizia dei locali comunali. - Codice CIG: 60666749C0. Il Comune di Selargius deve procedere all affidamento

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER COLLOCAMENTO POLIZZA RC PATRIMONIALE, POLIZZA RSMO POLIZIA MUNICIPALE E POLIZZA VITA POLIZIA MUNICIPALE

DISCIPLINARE DI GARA PER COLLOCAMENTO POLIZZA RC PATRIMONIALE, POLIZZA RSMO POLIZIA MUNICIPALE E POLIZZA VITA POLIZIA MUNICIPALE DISCIPLINARE DI GARA PER COLLOCAMENTO POLIZZA RC PATRIMONIALE, POLIZZA RSMO POLIZIA MUNICIPALE E POLIZZA VITA POLIZIA MUNICIPALE Il Comune di Prato, in esecuzione alla D.G.C n 368 del 28.05.2003, intende

Dettagli

COMUNE DI TORTOLI. 2. LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO: Comune di Tortolì

COMUNE DI TORTOLI. 2. LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO: Comune di Tortolì COMUNE DI TORTOLI BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 11525 del 03.06.2009 1. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Tortolì - Via Garibaldi - 08048 Tortolì (OG) Tel. 0782/600700 Telefax 0782/623049.

Dettagli

IL DIRIGENTE DELLA DIREZIONE PROGRAMMAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA

IL DIRIGENTE DELLA DIREZIONE PROGRAMMAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA C O M U N E D I T A R A N T O DIREZIONE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA ED ECONOMICO PATRIMONIALE Gestione Servizi Entrate Tributarie Servizio Tarsu Via Plinio, 16-1 piano AVVISO PUBBLICO PER INDAGINE DI MERCATO

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

OGGETTO: BANDO AD EVIDENZA PUBBLICA PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DELLA TENDA

OGGETTO: BANDO AD EVIDENZA PUBBLICA PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DELLA TENDA OGGETTO: BANDO AD EVIDENZA PUBBLICA PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DELLA TENDA In esecuzione alla determinazione del Dirigente Responsabile Settore Cultura, Sport e Politiche Giovanili, Prot. Gen. n. 109117

Dettagli

AVVISO DI GARA PUBBLICA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLE PALESTRE COMUNALI DI VIA F.LLI CERVI N. 21 AD ARGELATO CAPOLUOGO.

AVVISO DI GARA PUBBLICA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLE PALESTRE COMUNALI DI VIA F.LLI CERVI N. 21 AD ARGELATO CAPOLUOGO. AVVISO DI GARA PUBBLICA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLE PALESTRE COMUNALI DI VIA F.LLI CERVI N. 21 AD ARGELATO CAPOLUOGO. In esecuzione della determinazione del Responsabile del Settore Servizi

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO: PALESTRA ANNESSA ALLA SCUOLA L.DA VINCI In esecuzione della Delibera di Giunta n.

BANDO DI GARA PER LA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO: PALESTRA ANNESSA ALLA SCUOLA L.DA VINCI In esecuzione della Delibera di Giunta n. BANDO DI GARA PER LA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO: PALESTRA ANNESSA ALLA SCUOLA L.DA VINCI In esecuzione della Delibera di Giunta n.151-2013 e Determinazione del Responsabile del Settore 2 n97/2013

Dettagli

AVVISO. La Responsabile del Procedimento Dott.ssa Maria Teresa Piras

AVVISO. La Responsabile del Procedimento Dott.ssa Maria Teresa Piras AVVISO Oggetto: procedura negoziata mediante cottimo fiduciario per la fornitura, per il periodo di due anni, di PROTESI MAMMARIE, ESPANSORI MAMMARI ED ESPANSORI TISSUTALI E DISPOSITIVI MEDICI destinati

Dettagli

PROVINCIA DI RAVENNA

PROVINCIA DI RAVENNA PROVINCIA DI RAVENNA AVVISO PUBBLICO PER L AUTORIZZAZIONE IN AUTOFINANZIAMENTO DI ATTIVITÀ FORMATIVE AFFERENTI I PROFILI DI FORMAZIONE REGOLAMENTATA E DI ATTIVITÀ FORMATIVE FINALIZZATE AL CONSEGUIMENTO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI AGGIORNAMENTO dell Albo dei fornitori per l acquisizione di beni e servizi in economia

AVVISO PUBBLICO DI AGGIORNAMENTO dell Albo dei fornitori per l acquisizione di beni e servizi in economia Programma di Sviluppo Rurale della Regione Sicilia 2007/2013 Asse IV Attuazione dell Approccio Leader G.A.L. NATIBLEI soc. coop. Piano di Sviluppo Locale (P.S.L.) NatIblei MISURA 431: Gestione, animazione,

Dettagli

AVVISO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A SVOLGERE PRESTAZIONI DI SERVIZIO PROFESSIONALE A FAVORE DI A.T.M. S.R.L.

AVVISO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A SVOLGERE PRESTAZIONI DI SERVIZIO PROFESSIONALE A FAVORE DI A.T.M. S.R.L. AVVISO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A SVOLGERE PRESTAZIONI DI SERVIZIO PROFESSIONALE A FAVORE DI A.T.M. S.R.L. L Azienda Tortonese Multiservizi S.r.l. promuove la raccolta di manifestazioni

Dettagli

Stazione Appaltante: ISISTL RUSSELL-NEWTON via F. De André n. 6 Scandicci (FI) C.F. 94040460480

Stazione Appaltante: ISISTL RUSSELL-NEWTON via F. De André n. 6 Scandicci (FI) C.F. 94040460480 Prot.n.2389/D15 Scandicci, 23/05/2015 Stazione Appaltante: ISISTL RUSSELL-NEWTON via F. De André n. 6 Scandicci (FI) C.F. 94040460480 Codice CIG: Z4C14B62F4 Codice fatturazione elettronica: UF1YIS BANDO

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ALLEGATO A DISCIPLINARE DI GARA Cottimo fiduciario per l affidamento a titolo gratuito del servizio di cassa della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Isernia CIG 337116013D CPV

Dettagli

Allegato 1 AVVISO PUBBLICO

Allegato 1 AVVISO PUBBLICO AVVISO PUBBLICO Allegato 1 Fornitura di Software Applicativo (Sistema di Content Management), campagna di comunicazione web e servizi annessi, per la realizzazione del Portale web territoriale del Consorzio

Dettagli

AVVISO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE FINALIZZATA ALL

AVVISO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE FINALIZZATA ALL AVVISO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI CONSULENZA FISCALE, TRIBUTARIA, AMMINISTRATIVA E CONTABILE RELATIVA ALLA GESTIONE COMPLESSIVA

Dettagli

Non saranno ammesse offerte in aumento rispetto al prezzo posto a base di gara, né offerte contenenti riserve o condizionate.

Non saranno ammesse offerte in aumento rispetto al prezzo posto a base di gara, né offerte contenenti riserve o condizionate. All. alla determina n. 191 del 16.5.2014 COMUNE DI NONE Piazza Cavour 9 Cod. Fis. cf 85003190015 Tel. 0119990811 FAX 0119863053 E-mail protocollo@comune.none.to.it BANDO PER L AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DI CAGLIARI Prot. N. 15238 del 08/10/2014 AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROTEZIONE E PREVENZIONE (RSPP) FINALIZZATO AL COORDINAMENTO DELLE ATTIVITA

Dettagli

AFFIDAMENTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

AFFIDAMENTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PESCARA GAS S.P.A. AFFIDAMENTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Pescara Gas S.p.A. intende affidare il servizio di brokeraggio assicurativo per tutti gli aspetti riguardanti la gestione delle polizze

Dettagli

COMUNE DI SANT ARPINO. A R E A IV Tecnica Ufficio Lavori Pubblici

COMUNE DI SANT ARPINO. A R E A IV Tecnica Ufficio Lavori Pubblici COMUNE DI SANT ARPINO ( P R O V I N C I A D I C A S E R T A ) A R E A IV Tecnica Ufficio Lavori Pubblici Prot. N 6991 del 28 settembre 2015 AVVISO ESPLORATIVO per la ricerca di manifestazioni di interesse

Dettagli

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno Bando di gara per l affidamento del servizio di raccolta differenziata di carta e cartone BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA INDICE 1. STAZIONE APPALTANTE...

Dettagli

COMUNE DI ARICCIA Provincia di Roma

COMUNE DI ARICCIA Provincia di Roma Piazza S. Nicola s.n.c.- 00040 Ariccia Tel. 06934851 - Fax 0693485358 Prot. n. 26224 BANDO DI GARA PER LICITAZIONE PRIVATA PER L'AFFIDAMENTO DELLA PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA, COMPRENSIVA DELL

Dettagli

Avviso esplorativo per manifestazione d interesse PIANO DI MARKETING

Avviso esplorativo per manifestazione d interesse PIANO DI MARKETING Pagina1/5 OGGETTO: AVVISO ESPLORATIVO PER ACQUISIRE MANIFESTAZIONI D INTERESSE IN MERITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI: PREDISPOSIZIONE, ASSISTENZA E REALIZZAZIONE DI UN PIANO

Dettagli

BUSTA A OFFERTA TECNICA BUSTA B OFFERTA ECONOMICA La mancanza anche di una sola delle buste comporta l esclusione dalla gara.

BUSTA A OFFERTA TECNICA BUSTA B OFFERTA ECONOMICA La mancanza anche di una sola delle buste comporta l esclusione dalla gara. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE POLO BIOMEDICO E TECNOLOGICO PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA AI FABBRICATI DEL POLO BIOMEDICO E TECNOLOGICO PERIODO 2011-2014 DISCIPLINARE DI

Dettagli

AREA SVILUPPO, FONDI EUROPEI, INNOVAZIONE E SMART CITY AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DELL IMMOBILE EX INCET LOTTO 3 DI VIA BANFO

AREA SVILUPPO, FONDI EUROPEI, INNOVAZIONE E SMART CITY AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DELL IMMOBILE EX INCET LOTTO 3 DI VIA BANFO AREA SVILUPPO, FONDI EUROPEI, INNOVAZIONE E SMART CITY AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DELL IMMOBILE EX INCET LOTTO 3 DI VIA BANFO . ART.1 OGGETTO L avviso pubblico è finalizzato all assegnazione, ai

Dettagli

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO MANIFESTAZIONE DI INTERESSE AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA REALIZZAZIONE E GESTIONE DI UNA NUOVA CASA DI RIPOSO- RESIDENZA PROTETTA DA CONVENZIONARSI CON IL COMUNE DI CASTELFIDARDO ART. 1 - SOGGETTO

Dettagli

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO AL V.M.

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO AL V.M. Alla Ditta RACCOMANDATA A.R. OGGETTO: procedura negoziata per il servizio di archiviazione cartacea e gestione Documentale. Cod. Ditta è invitata a partecipare alla gara ufficiosa, ai sensi del Codice

Dettagli

Comune di Amalfi Provincia di Salerno www.comune.amalfi.sa.it

Comune di Amalfi Provincia di Salerno www.comune.amalfi.sa.it 1/6 Provincia di Salerno www.comune.amalfi.sa.it Prot. n. 7790 del 30/07/2007 AVVISO PUBBLICO Incarico professionale per la redazione: - del Piano Urbanistico Comunale (P.U.C.); - del Regolamento Urbanistico

Dettagli

Comune di VALLIO TERME Provincia di BRESCIA

Comune di VALLIO TERME Provincia di BRESCIA Comune di VALLIO TERME Provincia di BRESCIA BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI VALLIO TERME MEDIANTE PROCEDURA APERTA DAL 01.01.2010 AL 31.12.2015 (Art. 208 del TUEL

Dettagli

a.m.c. s.p.a. azienda per la mobilità della città di - catanzaro

a.m.c. s.p.a. azienda per la mobilità della città di - catanzaro a.m.c. s.p.a. azienda per la mobilità della città di - catanzaro viale magna grecia - tel. 0961 / 781467-781472 -781475 fax. 0961/781478 Prot. n. 6852 del 29.12.2009 OGGETTO: Gara Europea Con Procedura

Dettagli

AVVISO PUBBLICO. Il Responsabile del Servizio

AVVISO PUBBLICO. Il Responsabile del Servizio AVVISO PUBBLICO Oggetto: Indagine di mercato ai sensi dell art. 125 comma 11 del Decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 finalizzata all affidamento mediante procedura negoziata di cottimo fiduciario

Dettagli

pec: aid@postacert.difesa.it DIREZIONE GENERALE

pec: aid@postacert.difesa.it DIREZIONE GENERALE AVVISO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONE D INTERESSE FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI CONSULENZA FISCALE, TRIBUTARIA, AMMINISTRATIVA E CONTABILE. Premessa Si rende noto che intende

Dettagli

COMUNE DI MANOCALZATI Provincia Avellino

COMUNE DI MANOCALZATI Provincia Avellino COMUNE DI MANOCALZATI Provincia Avellino Prot. n. 2275 BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA OGGETTO: procedura aperta con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa per l affidamento del servizio

Dettagli

Allegato A BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA E DI INCASSO DEI CONTRIBUTI ANNUALI

Allegato A BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA E DI INCASSO DEI CONTRIBUTI ANNUALI Allegato A BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA E DI INCASSO DEI CONTRIBUTI ANNUALI ART. 1 ENTE APPALTANTE Consiglio nazionale dell Ordine degli Assistenti Sociali (di seguito Ordine),

Dettagli

COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA

COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA AVVISO PER L AFFIDAMENTO DELL ATTIVITA DI ADDETTO STAMPA DEL COMUNE DI DIANO MARINA Cod. CIG Z08148E207 In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale

Dettagli

DISCIPLINARE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI CAMOGLI DAL 01/05/2011 AL 31/12/2014

DISCIPLINARE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI CAMOGLI DAL 01/05/2011 AL 31/12/2014 COMUNE DI CAMOGLI a) DISCIPLINARE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI CAMOGLI DAL 01/05/2011 AL 31/12/2014 1. SOGGETTO APPALTANTE: COMUNE DI CAMOGLI, con

Dettagli

BANDO DI GARA PER CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE DI ESPERTO IN INSEGNAMENTO ITALIANO L2

BANDO DI GARA PER CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE DI ESPERTO IN INSEGNAMENTO ITALIANO L2 Via Dalla Volta 4 40131 Bologna - Tel. 051 3145011/Fax 051 383806 Cod. Fiscale 80074130370 Posta PEC: botd06000q@pec.istruzione.it E mail - dirigente@rosalux.bo.it Web - www.luxemburg.bo.it Prot. n. 4890

Dettagli

AZIENDA USL RM/F Via Terme di Traiano, 39/A Civitavecchia Telefono 0766 591602 fax 0766591604

AZIENDA USL RM/F Via Terme di Traiano, 39/A Civitavecchia Telefono 0766 591602 fax 0766591604 AZIENDA USL RM/F Via Terme di Traiano, 39/A Civitavecchia Telefono 0766 591602 fax 0766591604 Disciplinare di gara a procedura aperta per l affidamento del servizio di assistenza diretta e di supporto

Dettagli

COMUNE DI CASTELVENERE

COMUNE DI CASTELVENERE Prot. N 4267 del 30/06/2014 AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO per manifestazione d interesse all affidamento dei LAVORI DI SISTEMAZIONE STRADA COMUNALE BACCALA tramite procedura negoziata ex art. 122 comma 7

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO AVVISO INDAGINE DI MERCATO OGGETTO: Indagine di mercato propedeutica alle procedure per l affidamento del Servizio di trasporto alunni scuola dell obbligo con scuolabus ai sensi dell art. 125, comma 11,

Dettagli

COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile

COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile A V V I S O P U B B L I C O Affidamento incarico di Responsabile esterno del Servizio di Prevenzione e Protezione di cui al D.Lgs.vo.

Dettagli

BANDO PER CONCORSO DI IDEE SUL TEMA DELLA PARTECIPAZIONE ATTIVA E DELLA CULTURA DEL VOLONTARIATO

BANDO PER CONCORSO DI IDEE SUL TEMA DELLA PARTECIPAZIONE ATTIVA E DELLA CULTURA DEL VOLONTARIATO BANDO PER CONCORSO DI IDEE SUL TEMA DELLA PARTECIPAZIONE ATTIVA E DELLA CULTURA DEL VOLONTARIATO 1. OGGETTO Il Settore Politiche Sociali ed Istruzione del Comune di Mendicino, intende promuovere un iniziativa

Dettagli

PROVINCIA DI VITERBO ASSESSORATO ALL AMBIENTE

PROVINCIA DI VITERBO ASSESSORATO ALL AMBIENTE PROVINCIA DI VITERBO ASSESSORATO ALL AMBIENTE DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEGLI SPORTELLI DI INFORMAZIONE AMBIENTALE Art. 1 - Modalità di gara, finalità e oggetto dell'appalto

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it E indetta con Determinazione Dirigenziale n.246 del 06/03/2007

Dettagli

SI RENDE NOTO QUANTO SEGUE

SI RENDE NOTO QUANTO SEGUE AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO IN COMODATO D USO GRATUITO DELL IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN VIA LOMBARDI DESTINATO A CENTRO POLIVALENTE DI AGGREGAZIONE SOCIALE PREMESSO CHE con delibera della

Dettagli

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3)

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3) 89900 - Vibo Valentia - Piazza Martiri d Ungheria - P.I. 00302030796 Telefono 0963/599111 - Telefax 0963/43877 DISCIPLINARE DI GARA INFORMALE Procedura per l individuazione di una ditta cui affidare il

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a

C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a CODICE FISCALE/PARTITA IVA 00853850105 sito: www.comune.serraricco.ge.it tel.0107267331 fax.010752275 e-mail : personale@comune.serraricco.ge.it

Dettagli

CITTA DI CORBETTA Provincia di Milano

CITTA DI CORBETTA Provincia di Milano CITTA DI CORBETTA Provincia di Milano CIG Z860C834DD AVVISO DI AVVIO PROCEDURA NEGOZIATA (EX TRATTATIVA PRIVATA ), AI SENSI DELL ART. 57 DEL D. LGS. 163/2006 E S.M.I., PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Allegato alla determinazione n. del Prot. Del Alla Ditta Via/Piazza OGGETTO: Invito a procedura negoziata, cottimo fiduciario, per l affidamento dei servizi assicurativi relativi ai seguenti rischi: copertura

Dettagli

IL PRESIDENTE RENDE NOTO

IL PRESIDENTE RENDE NOTO Selezione pubblica, per titoli e colloquio, per il conferimento di incarichi di prestazione d opera nell ambito del Master di I livello in Diritto ed economia dello sport nell Unione Europea (rif. F/78)

Dettagli

COMUNE DI ROBECCO SUL NAVIGLIO PROVINCIA DI MILANO RENDE NOTO

COMUNE DI ROBECCO SUL NAVIGLIO PROVINCIA DI MILANO RENDE NOTO COMUNE DI ROBECCO SUL NAVIGLIO PROVINCIA DI MILANO Prot.n.288 Uff.ragioneria AVVISO Il Responsabile Area Finanziaria, Richiamata la propria determinazione n. 76 del 26.11.2012, con la quale si dispone

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA ISTITUTO COMPRENSIVO PONTI

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA ISTITUTO COMPRENSIVO PONTI Prot. n. 5107 C/14 Gallarate, 23/09/2015 CIG.: Z29162EB53 AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO DI PSICOLOGO PER ATTIVITA di CONSULENZA PSICOLOGICA IL DIRIGENTE SCOLASTICO Tenuto

Dettagli

COMUNE DI TERNI DIREZIONE SERVIZI CULTURALI. DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Numero 549 del 10/03/2014

COMUNE DI TERNI DIREZIONE SERVIZI CULTURALI. DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Numero 549 del 10/03/2014 COMUNE DI TERNI DIREZIONE SERVIZI CULTURALI DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Numero 549 del 10/03/2014 OGGETTO: Bando per la creazione di un elenco di Agenzie di Fundraising e ricerca sponsor. Esecuzione alla

Dettagli

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA ASSICURATIVA

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA ASSICURATIVA COMUNE DI CORSICO Provincia di Milano BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA ASSICURATIVA AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: COMUNE DI CORSICO (Prov. Di

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER IL REPERIMENTO DI ORGANISMI CERTIFICATI AD ATTIVITA DI FORMAZIONE

AVVISO PUBBLICO PER IL REPERIMENTO DI ORGANISMI CERTIFICATI AD ATTIVITA DI FORMAZIONE AVVISO PUBBLICO PER IL REPERIMENTO DI ORGANISMI CERTIFICATI AD ATTIVITA DI FORMAZIONE ID STAZIONE APPALTANTE ISTITUTO COMPRENSIVO VIA MONTE ZEBIO CRITERIO DI SCELTA - OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA

Dettagli

Prot.n. 1851/F.3 San Giovanni Lupatoto, 4 dicembre 2012

Prot.n. 1851/F.3 San Giovanni Lupatoto, 4 dicembre 2012 I.C. N. 2 SAN GIOVANNI LUPATOTO SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE PER L ISTRUZIONE IN ETA ADULTA Sede centrale Via Ugo Foscolo, 13 San Giovanni Lupatoto (VR) Tel.045

Dettagli

COMUNE DI GRAVINA IN PUGLIA Provincia di Bari Via V. Veneto, nr 12

COMUNE DI GRAVINA IN PUGLIA Provincia di Bari Via V. Veneto, nr 12 COMUNE DI GRAVINA IN PUGLIA Provincia di Bari Via V. Veneto, nr 12 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI GESIONE DEL CENTRO VISITE E DELLA RETE SENTIERISTICA NEL SIC BOSCO DIFESA

Dettagli

Tel: 045/6335807 Fax: 045/6335833

Tel: 045/6335807 Fax: 045/6335833 COMUNE DI MOZZECANE Via C. Bon Brenzoni 26 37060 Mozzecane (Vr) Codice Fiscale e Partita Iva 00354500233 www.comunemozzecane.it Settore Risorse interne e Tributi PEC : protocollo@pec.comunemozzecane.it

Dettagli

AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO. Il Dirigente del Settore Lavori Pubblici

AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO. Il Dirigente del Settore Lavori Pubblici Cuneo, lì 19 febbraio 2015 Prot. n. 10404 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO Il Dirigente del Settore Lavori Pubblici rende noto che intende effettuare un indagine di mercato per il successivo affidamento,

Dettagli

Si precisa, ai sensi dell art. 27 del D.Lgs. 198/2006, che i posti si intendono riferiti ad aspiranti dell'uno e dell'altro sesso.

Si precisa, ai sensi dell art. 27 del D.Lgs. 198/2006, che i posti si intendono riferiti ad aspiranti dell'uno e dell'altro sesso. Bando di mobilità volontaria ai sensi dell art. 30 del D. Lgs. n. 165/2001 per la copertura di n. 4 posti di categoria giuridica C, a tempo indeterminato e pieno, profilo professionale Assistente servizi

Dettagli

Municipio Roma X. Art. 1 OGGETTO

Municipio Roma X. Art. 1 OGGETTO Municipio Roma X AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI PROGETTUALITA SPECIFICHE, FINALIZZATE ALLA REALIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONI CULTURALI E DI SPETTACOLO NEL TERRITORIO DEL MUNICIPIO ROMA X DI ROMA CAPITALE,

Dettagli

Corte d Appello di Firenze Tribunale di Sorveglianza di Firenze. Disciplinare di Gara

Corte d Appello di Firenze Tribunale di Sorveglianza di Firenze. Disciplinare di Gara Corte d Appello di Firenze Tribunale di Sorveglianza di Firenze Disciplinare di Gara AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DI SERVIZI ALL INFANZIA NEI LOCALI POSTI ALL INTERNO DEL PALAZZO DI GIUSTIZIA DI FIRENZE

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB VARESE Viale Milano 25 211100 VARESE http://www.varese.aci.it - Sezione Bandi di gara

AUTOMOBILE CLUB VARESE Viale Milano 25 211100 VARESE http://www.varese.aci.it - Sezione Bandi di gara AUTOMOBILE CLUB VARESE Viale Milano 25 211100 VARESE http://www.varese.aci.it - Sezione Bandi di gara BANDO DI GARA (scadenza presentazione offerte: 12 novembre 2012- ore 12,00) L Automobile Club Varese,

Dettagli