TEC-INST Manuale d installazione Foronet Ediz. def. Manuale d installazione Foronet

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TEC-INST Manuale d installazione Foronet Ediz. def. Manuale d installazione Foronet"

Transcript

1 Manuale d installazione Foronet

2 INDICE 1 SCOPO INTRODUZIONE INSTALLAZIONE DATABASE MYSQL CONFIGURAZIONE COMANDI UTILI INSTALLAZIONE DI SUN JAVA 6 JDK INSTALLAZIONE APPLICATION SERVER APACHE TOMCAT INTRODUZIONE INSTALLAZIONE INSTALLAZIONE DI LIFERAY IN AMBIENTE LINUX UTILIZZANDO APACHE TOMCAT 6 E MYSQL PATHS INSTALLARE I PACKAGE NECESSARI Attivazione dei package non-free Impostare Java Runtime Environment (JRE) INSTALLAZIONE DEI PACKAGE DI LIFERAY Download di Liferay Spostamento delle dipendencies di Liferay all interno delle librerie di Apache Tomcat Aggiungere la directory ext al path delle librerie di Apache Tomcat Effettuare l undeploy della webapp di default Decomprimere l achivio WAR di Liferay SETUP DEL DATABASE MYSQL Eseguire lo shutdown di Apache Tomcat Creare database e utente Impostazioni di base della struttura del database Configurare Tomcat Copiare il driver JDBC di MySQL IMPOSTARE LE CONFIGURARE JAAS Registrare il Realm di JAAS Configurare il Realm LANCIARE LIFERAY INSTALLAZIONE DI KONAKART PRE-REQUISITI INSTALLARE L AMBIENTE DI RUNTIME DI JAVA (JRE) CREARE IL DATABASE INSTALLARE KONAKART Installare KonaKart su Unix/Linux Installazione in Silent Mode Parametri Silent Mode Installazione con Wizard Grafico...16

3 1 Scopo Questo documento descrive l installazione del servizio Foronet, portale per la vendita on-line di servizi rivolti agli avvocati e in generale al mondo della giustizia civile. 1.1 Introduzione L applicativo Foronet si compone di quattro moduli principali che interagiscono fra di loro in ambiente linux: 1. Il database MySQL 2. L application server Apache Tomcat 6 3. La piattaforma Liferay Portal 4. La piattaforma per e-commerce KonaKart L installazione di tali moduli verrà trattata in dettaglio nei paragrafi seguenti. Dopo l installazione del software di base l installazione del pacchetto Foronet prelevato da Oscat consiste nello scompattare il file foronet.zip nell apposita cartella webapps di Apache Tomcat. 2

4 2 Installazione database MySQL Come operazione preliminare è necessario scaricare la versione aggiornata di MySql collegandosi al sito MySQL è un robusto database SQL multi-thread e multi-utente. È concepito per funzionare in situazioni critiche, sistemi a elevato carico e anche per essere inserito in sistemi embedded. Per installare MySQL, eseguire il seguente comando dal terminale: sudo apt-get install mysql-server mysql-client Una volta completata l'installazione, il server MySQL dovrebbe avviarsi automaticamente. È possibile digitare i seguenti comandi in un terminale per controllare se il server è in esecuzione: sudo netstat -tap grep mysql L'output del comando precedente dovrebbe essere: tcp 0 0 localhost.localdomain:mysql *:* LISTEN - Se il server non funziana correttamente, è possibile digitare il seguente comando per avviarlo: sudo /etc/init.d/mysql restart 2.1 Configurazione In modo predefinito, la password di amministratore non è impostata. Una volta installato MySQL, la prima cosa da fare è configurare tale password. Per farlo, eseguire i seguenti comandi: sudo mysqladmin -u root password nuovapasswordrootsql sudo mysqladmin -p -u root -h localhost password newrootsqlpassword È possibile modificare il file /etc/mysql/my.cnf per configurare le impostazioni di base come file di log, numeri di porta, ecc. Per maggiori informazioni, fare riferimento al file /etc/mysql/my.cnf, riporato nella pagina successiva. 3

5 The MySQL database server configuration file. You can copy this to one of: - "/etc/mysql/my.cnf" to set global options, - "~/.my.cnf" to set user-specific options. One can use all long options that the program supports. Run program with --help to get a list of available options and with --print-defaults to see which it would actually understand and use. For explanations see This will be passed to all mysql clients It has been reported that passwords should be enclosed with ticks/quotes escpecially if they contain "" chars... Remember to edit /etc/mysql/debian.cnf when changing the socket location. [client] port = 3306 socket = /var/run/mysqld/mysqld.sock Here is entries for some specific programs The following values assume you have at least 32M ram This was formally known as [safe_mysqld]. Both versions are currently parsed. [mysqld_safe] socket = /var/run/mysqld/mysqld.sock nice = 0 [mysqld] * Basic Settings * IMPORTANT If you make changes to these settings and your system uses apparmor, you may also need to also adjust /etc/apparmor.d/usr.sbin.mysqld. user = mysql pid-file = /var/run/mysqld/mysqld.pid socket = /var/run/mysqld/mysqld.sock port = 3306 basedir = /usr datadir = /var/lib/mysql tmpdir = /tmp language = /usr/share/mysql/english skip-external-locking Instead of skip-networking the default is now to listen only on localhost which is more compatible and is not less secure. bind-address = * Fine Tuning key_buffer = 16M max_allowed_packet = 16M thread_stack = 128K thread_cache_size = 8 max_connections = 100 table_cache = 64 thread_concurrency = 10 * Query Cache Configuration query_cache_limit = 1M query_cache_size = 16M 4

6 * Logging and Replication Both location gets rotated by the cronjob. Be aware that this log type is a performance killer. log = /var/log/mysql/mysql.log Error logging goes to syslog. This is a Debian improvement :) Here you can see queries with especially long duration log_slow_queries = /var/log/mysql/mysql-slow.log long_query_time = 2 log-queries-not-using-indexes The following can be used as easy to replay backup logs or for replication. note: if you are setting up a replication slave, see README.Debian about other settings you may need to change. server-id = 1 log_bin = /var/log/mysql/mysql-bin.log expire_logs_days = 10 max_binlog_size = 100M binlog_do_db = include_database_name binlog_ignore_db = include_database_name * BerkeleyDB Using BerkeleyDB is now discouraged as its support will cease in skip-bdb * InnoDB InnoDB is enabled by default with a 10MB datafile in /var/lib/mysql/. Read the manual for more InnoDB related options. There are many! You might want to disable InnoDB to shrink the mysqld process by circa 100MB. skip-innodb * Security Features Read the manual, too, if you want chroot! chroot = /var/lib/mysql/ For generating SSL certificates I recommend the OpenSSL GUI "tinyca". ssl-ca=/etc/mysql/cacert.pem ssl-cert=/etc/mysql/server-cert.pem ssl-key=/etc/mysql/server-key.pem [mysqldump] quick quote-names max_allowed_packet [mysql] no-auto-rehash [isamchk] key_buffer = 16M faster start of mysql but no tab completition = 16M * NDB Cluster See /usr/share/doc/mysql-server-*/readme.debian for more information. The following configuration is read by the NDB Data Nodes (ndbd processes) not from the NDB Management Nodes (ndb_mgmd processes). [MYSQL_CLUSTER] ndb-connectstring=

7 * IMPORTANT: Additional settings that can override those from this file! The files must end with '.cnf', otherwise they'll be ignored.!includedir /etc/mysql/conf.d/ L'installazione predefinita di Debian consente l'accesso al database come utente root senza password! Per impostare una password dell'utente database root si usa: mysqladmin -u root password SuperSecret I database presenti sono contenuti in /var/lib/mysql/ (una directory per ogni db). Per creare e rimuovere database si usa: mysqladmin -u root -p create databasename mysqladmin -u root -p drop databasename Il server MySQL sta in ascolto sulla porta TCP 3306, nell'installazione standard Debian (Lenny) è in ascolto solo su localhost, per collegarlo anche agli altri indirizzi IP bisogna commentare la riga di bindaddress contenuta in /etc/mysql/my.cnf. L'installazione di default Debian prevede che il demone ascolti solo su Unix socket, per accettare anche connessioni via TCP/IP si deve commentare skip-networking in /etc/mysql/my.cnf. Alcune operazioni di manutenzione (mysqladmin, mysqlcheck) sul database vengono fatte con opportune credenziali generate al momento dell'installazione del pacchetto e salvate in /etc/mysql/debian.cnf. 2.2 Comandi utili Lancia l'interprete SQL (MySQL client): $ mysql -u root -p Uscire dalla sessione SQL: EXIT Visualizza i database esistenti, le tabelle del database corrente, le colonne e gli indici di una tabella: SHOW DATABASES; SHOW TABLES; SHOW COLUMNS FROM tablename; 6

8 SHOW INDEX FROM tablename; Inizia ad usare un particolare database: CONNECT dbname; Visualizza gli utenti database esistenti: CONNECT mysql; SELECT * FROM user; Crea un nuovo database con encoding UTF-8 oppure ISO : CREATE DATABASE dbname DEFAULT CHARACTER SET 'utf8'; CREATE DATABASE dbname DEFAULT CHARACTER SET 'latin1'; Crea un utente con password e assegna privilegi su un database: CONNECT mysql; GRANT ALL ON dbname.* TO IDENTIFIED BY 'some_passwd'; GRANT ALL ON dbname.* TO IDENTIFIED BY 'another_passowrd'; FLUSH PRIVILEGES; La prima GRANT crea un utente con accesso da hostname, password, e tutti i privilegi, la seconda invece non pone restrizioni sull'host di provenienza (%). CONNECT mysql; INSERT INTO user VALUES ('hostname', 'username', PASSWORD('secret'),'Y','Y','Y','Y','Y','Y','Y','Y','Y','Y','Y','Y','Y','Y'); FLUSH PRIVILEGES; Rimuove un utente: CONNECT mysql; DELETE FROM user WHERE User='dummy'; FLUSH PRIVILEGES; Cambia password a utente database: CONNECT mysql; SET PASSWORD FOR root=password('secret'); SET PASSWORD FOR 7

9 Da riga di comandi esegue il dump completo di un database su un file di testo: $ mysqldump --host=localhost --user=dbuser --password --add-drop-table dbname > dbname.dmp Lancia l'interprete MySQL ed esegue il restore del dump: $ mysql --host=localhost --user=dbuser --password dbname < dbname.dmp Dal prompt mysql esegue uno script SQL contenuto in un file: mysql> \. /path/to/file.sql 3 Installazione di Sun Java 6 JDK Aprite con un editor il file sources.list vi /etc/apt/sources.list ed aggiungere il parametro non-free sui repository principali di debian. Ad esempio deb lenny main non-free deb-src lenny main non-free deb lenny/updates main non-free deb-src lenny/updates main non-free deb lenny/volatile main non-free deb-src lenny/volatile main non-free Fatto questo digitare: apt-get install sun-java6-jdk e accettare i termini di licenza per poter proseguire con l installazione. 4 Installazione application server Apache Tomcat Introduzione Apache Tomcat è un Servlet/JSP engine che non fa altro che contenere ed eseguire le applicazioni Java Servlet e Java Server Page (JSP). Non è l'unico Application Server per Servlet/JSP, ma di sicuro è libero ed è il contenitore di servlet utilizzato nell'implementazione ufficiale di riferimento per il Java Servlet e le tecnologie Java Server Page sviluppate dalla Sun Microsystems. 8

10 Questa guida servirà ad installare Apache Tomcat utilizzando i binari ufficiali prelevabili dal sito di Tomcat. 4.2 Installazione Per installare la versione 6 di Apache Tomcat, disponibile tra i pacchetti di Synaptic, potete seguire questo semplice procedimento. Per cominciare scarichiamo Tomcat con il seguente comando $ wget tar.gz Scompattiamo: $ tar xzvf apache-tomcat tar.gz Ora decidiamo in quale directory vogliamo che venga salvato Tomcat. Io ho scelto /usr/local/tomcat, ma qualsiasi cartella va bene. Per spostare nella cartella da noi scelta: $ sudo mv apache-tomcat /usr/local/tomcat Per usare Tomcat è necessario settare la variabile $JAVA_HOME, per farlo editiamo il nostro file bashrc. Apriamolo digitando $ kate ~/.bashrc e aggiungiamo la seguente riga export JAVA_HOME=/usr/lib/jvm/java-6-sun Ora possiamo avviare Tomcat digitando $ /usr/local/tomcat/bin/startup.sh e interromperlo $ /usr/local/tomcat/bin/shutdown.sh Se volete invece invocare Tomcat senza dover scrivere il path completo potete creare un link simbolico in /usr/local/bin $ ln -s /usr/local/tomcat/bin/startup.sh /usr/local/bin/tomcaton $ ln -s /usr/local/tomcat/bin/shutdown.sh /usr/local/bin/tomcatoff 9

11 In tal modo basterà digitare tomcaton per avviare e tomcatoff per interrompere il servizio. Per installare Apache Tomcat , seguire il procedimento appena descritto, con l unico accorgimento di digitare, dove necessario, invece di Installazione di Liferay in ambiente Linux utilizzando Apache Tomcat 6 e MySQL Paths Per cominciare, impostare i seguenti paths: CATALINA_BASE = /usr/share/tomcat6 CATALINA_HOME = /var/lib/tomcat6 5.2 Installare i package necessari Attivazione dei package non-free Prima di procedere all installazione, è necessario aprire con un editor il file sources.list vi /etc/apt/sources.list e aggiungere il parametro non-free alla fine di ogni riga relativa ai repository principali, dopodiché procedere all update dei package eseguendo il comando $ aptitude update Impostare Java Runtime Environment (JRE) Per impostare la JRE, lanciare il comando $ update-alternatives --set java /usr/lib/jvm/java-6-sun/jre/bin/java 5.3 Installazione dei package di Liferay Download di Liferay Eseguire il download dei file liferay-portal war liferay-portal-dependencies zip 10

12 5.3.2 Spostamento delle dipendencies di Liferay all interno delle librerie di Apache Tomcat Per spostare le depencies di Liferay allinterno delle librerie di tomcat, eseguire il comando $ unzip liferay-portal-dependencies zip $ mv liferay-portal-dependencies-6.0.5/*.jar CATALINA_BASE/lib/ext/ Aggiungere la directory ext al path delle librerie di Apache Tomcat Per effettuare l operazione è necessario aprire il file CATALINA_HOME/conf/catalina.properties e trovare la rig ache comincia con common.loader=... e aggiungere alla fine di tale riga il path seguente:,${catalina.home}/lib/ext/*.jar Effettuare l undeploy della webapp di default Eseguire il comando $ rm -Rf CATALINA_HOME/webapps/ROOT/* Decomprimere l achivio WAR di Liferay Per effettuare la decompressione dell archivio WAR di Liferay è necessario lanciare i comandi $ cd CATALINA_HOME/webapps/ROOT $ jar -xf /path/to/liferay war 5.4 Setup del database MySQL Eseguire lo shutdown di Apache Tomcat Lanciare il comando $ service tomcat6 stop Creare database e utente Per creare il database su cui si appoggerà Liferay e la relative utenza, è necessario eseguire I comandi $ mysql -p <Inserire la password MySQL di root> mysql> CREATE DATABASE lportal DEFAULT CHARACTER SET utf8 DEFAULT COLLATE utf8_general_ci; mysql> CREATE USER IDENTIFIED BY 'utentedbpassword'; mysql> GRANT ALL PRIVILEGES ON lportal.* TO 11

13 5.4.3 Impostazioni di base della struttura del database Effettuare il download degli script SQL da e decomprimere l archivio, quindi cambiare la sottocartella in create-minimal e importare lo script create-minimal-mysql.sql nel database utilizzando il comando $ mysql -u utentedb -p lportal < create-minimal-mysql.sql <Inserire utentedbpassword> Configurare Tomcat Per configurare Apache Tomcat si deve modificare (o creare, se non esiste) il file CATALINA_HOME/webapps/ROOT/WEB-INF/classes/portalext.properties Nel modo seguente: jdbc.default.driverclassname=com.mysql.jdbc.driver jdbc.default.url=jdbc:mysql://localhost/lportal? useunicode=true&characterencoding=utf-8&usefastdateparsing=false jdbc.default.username=utentedb jdbc.default.password=utentedbpassword Copiare il driver JDBC di MySQL Per copiare il driver necessario, lanciare il comando $ cp /usr/share/java/mysql-connector-java jar CATALINA_BASE/lib/ext/ 5.5 Impostare le Per essere in grado di inviare utilizzando Liferay, è necessario configurare la connessione SMTP che dovrà essere usata. Per farlo è necessario aggiungere un nuovo child node Resource all interno del blocco Context del file CATALINA_HOME/conf/Catalina/localhost/ROOT.xml: <Resource name="mail/mailsession" auth="container" type="javax.mail.session" mail.transport.protocol="smtp" mail.smtp.host="localhost" mail.store.protocol="imap" mail.imap.host="localhost" /> 12

14 5.6 Configurare JAAS Registrare il Realm di JAAS Per registrare il Realm, è necessario aggiungere un nuovo child node Realm all interno del blocco Context del file CATALINA_HOME/conf/Catalina/localhost/ROOT.xml: <Realm classname="org.apache.catalina.realm.jaasrealm" appname="portalrealm" userclassnames="com.liferay.portal.kernel.security.jaas.portalprincipal" roleclassnames="com.liferay.portal.kernel.security.jaas.portalrole" debug="99" usecontextclassloader="false" /> Configurare il Realm Per configirare il Realm, si deve creare il file CATALINA_HOME/conf/jaas.config PortalRealm { com.liferay.portal.kernel.security.jaas.portalloginmodule required; }; Ed editare il file CATALINA_BASE/bin/catalina.sh e, per fare in modo che Tomcat possa riferirlo al login del modulo, aggiungere un nuovo parametro alle JAVA_OPTS: Execute The Requested Command JAVA_OPTS= $JAVA_OPTS \ -Xms128m \ -Xmx512m \ -Dfile.encoding=UTF8 \ -Duser.timezone=GMT \ -Djava.security.auth.login.config=%CATALINA_HOME%/conf/jaas.config 5.7 Lanciare Liferay Per lanciare Liferay, eseguire i comandi $ tail -f CATALINA_HOME/logs/catalina.out & $ service tomcat6 start 13

15 6 Installazione di KonaKart Per installare il framework KonaKart, che implementa in ambiente Java la piattaforma di e-commerce, si devono compiere i passio descritti nei paragrafi successivi. 6.1 Pre-requisiti Prima di procedere all installazione vera e propria di KonaKart, assicurarsi che siano installati Un ambiente di runtime di Java (JRE) Un database in cui siano caricate le tabelle di KonaKart Dopodiché possiamo procedere all installazione vera e propria di KonaKart. 6.2 Installare l ambiente di runtime di Java (JRE) KonaKart richiede la versione 5.0 o successiva di Java 2 Strandard Edition Environment (JRE). Scaricare la JRE, versione 5.0 o successiva, da Installare la JRE seguendo le istruzioni incluse nella release. Non è essenziale impostare la variabile globale JAVA_HOME, o JRE_HOME: il wizard di installazione di KonaKart lo imposteà in modo che esso utilizzi le impostazioni globali già presenti relative a tali variabili. L installer tenterà di localizzare automaticamente la tua JRE, ma si può comunque scegliere manualmente la JRE da utilizzare, se si desidera. Il path della JRE selezionata è validato in modo da evitare eventuali errori di battitura nel caso in cui la JRE sia stata scelta manualmente. 6.3 Creare il database KonaKart ha bisogno di un database JDBC. La versione di KonaKart utilizzata in Foronet si appoggia ad un database MySQL (con transazioni supportate dal motore InnoDB). Una volta installato il database, come descritto nei paragrafi precedenti, è necessario creare un nuovo database user per KonaKart. Tale database può essere creato in due modi equivalenti: lanciando il wizard di installazione, il quale caricherà il database pronto per essere usato con KonaKart, oppure eseguendo gli appropriati script SQL, creando il database manualmente. Nel caso si volesse procedere manualmente, gli script di inizializzazione del database sono presenti all interno della dictory database, sotto la directory di installazione di KonaKart. 6.4 Installare KonaKart Una volta installata la JRE e ilm database (sia pre-caricato con tutte le tabelle necessarie etc. o pronto per essere caricato), possiamo passare all installazione vera e propria di KonaKart. Per farlo, scaricare un kit di installazione, compatibile con la piattaforma Linux, e seguire le istruzioni di installazione, che verranno descritte nel paragrafo seguente. 14

16 6.4.1 Installare KonaKart su Unix/Linux Aprire un terminale per creare una nuova sessione sulla macchina e inserire i comandi seguenti: $ (replace with the version you have downloaded) $ chmod +x KonaKart Linux-Install $./KonaKart Linux-Install Se avete un ambiente grafico sulla macchina Linux/Unix, dovreste essere in grado di far girare la GUI: in questo caso, si rimanda al paragrafo Se non avete un ambiente grafico, potrebbe essere visualizzato il seguente messaggio di warning: $./KonaKart Linux-Install This program must be run in a graphical environment or in silent, unattended mode (with the -S option) Installazione in Silent Mode Quando si esegue l nstallazione in silent mode si devono specificare I parametri necessari da riga di commando, per esempio: $./KonaKart Linux-Install -S \ -DDatabaseType mysql \ -DDatabaseUrl jdbc:mysql://localhost:3306/mykkdb \ -DDatabaseUsername kkdbusr \ -DDatabasePassword ikk Parametri Silent Mode I seguenti parametri possono essere aggiunti da riga di comando, nell esempio fatto sopra, per specificare i valori di default per l installazione di KonaKart: Parametro Valore di Default Spiegazione DatabaseType DatabaseUrl DatabaseUsername DatabasePassword mysql jdbc:mysql://localhost:3306/dbn ame?zerodatetimebehavior=co nverttonull root mysql, postgresql, db2net, oracle, mssql URL del Database Username dell utente del Database Password dell utente del Database 15

17 DatabaseDriver com.mysql.jdbc.driver Driver del Database mssqldbo InstallationDir dbo *nix (as root): /usr/local *nix (as user): ~/konakart Database Owner (only used by MS SQL Server) Directory di installazione LoadDB 0 JavaJRE 1=Load DB 0=Do not Load DB Path della Java runtime (JRE) PortNumber 8780 Numero di porta di KonaKart Installazione con Wizard Grafico In questa sezione viene mostrata l installazione tipica effettuata utilizzando il Wizard Grafico: per farlo partire, è sufficiente fare doppio click sul programma di setup (KonaKart Linux-Install on Linux - o comunque il numero di verisione scaricato) oppure è possibile lanciare il comando da shell. La prima cosa che verrà visualizzata, sarà la finestra mostrata di seguito, che permette di confermare l inzione di proseguire o meno nell installazione: 16

18 Cliccare su Yes per continuare: Controllare che il numero di verione sia corretto e cliccare su Next per visualizzare l finestra seguente: 17

19 Leggere attentamente la licenza per conoscerne le condizioni, scegliere "I accept the terms of the license agreement" e cliccare su Next per continuare. Se non si vogliono accettare le condizioni di utilizzo, l installazione termina. Cliccare su Next per visualizzare A questo passo viene specificato dove si vuole installare KonaKart. In Windows viene installato di default in "C:\Program Files\", in Linux nella home directory dell utente se l utente non è root, oppure nella directory /usr/local, se l utente è root. In silent mode questa può essere specificata da riga di comando utilizzando l opzione -DInstallationDir E preferibile scegliere la directory proposta come default, ma non è essenziale. 18

20 Dopo il click su Next, appare la finestra seguente A questo punto si può o confermare il path visualizzato, oppure scegliere manualmente la directory che contiene la JRE: se è già stata installata la JRE v5 o v6, il wizard provvederà ad impostarla automaticamente. La directory sarà comunque validata per evitare eventuali errori di battitura e consentirà di procedere oltre solo se verrà validata con successo. Cliccando Next si giunge a 19

21 A questo passo occorre definire il numero di porta sul quale girerà KonaKart. In questo caso, KonaKart userà Tomcat, quindi KonaKart girerà sul numero di porta per cui è stato configurato Tomcat. Anche se è possibile scegliere altri numeri di porta, è consigliabile accettare il valore di default proposto, ossia KonaKart non potrà avviarsi se un altra applicazione sta usando la porta selezionata, si raccomanda di assicurarsi che la porta non sia già in uso. Cliccando Next apparirà la finestra 20

22 Questa finestra di riepilogo permette di controllare, per l ultima volta, se le impostazioni inserite fino a questo momento sono corrette prima di passare alla copia dei file nelle posizioni stabilite. Cliccando Next si darà il via al processo di copia dei file di KonaKart nelle posizioni stabilite, come è illustrato nella figura seguente 21

23 Dopo circa un minuto, la copia dei file sarà terminata e verrà visualizzata la schermata per la scelta del tipo di database: Nel caso trattato, si dovrà scegliere il database di tipo MySQL, dopodiché si potrà cliccare Next per continuare. 22

24 A questo passo è necessario definire i parametri di connessione al database di KonaKart, che abbiamo creato ai passi precedenti (vedi paragrafo 6.3) Da notare che se si usa un database MySQL, si deve appendere alla stringa di connessione il parametro?zerodatetimebehavior=converttonull Tipicamente, per MySQL, si dovrà cambiare dbname dell URL di default con il nome del nostro schema. Un buon esempio per un nome di questo tipo potrebbe essere konakart, ma si ha libertà di scelta sul nome. Dpo aver cliccato Next, l installer testerà la onnessione al database e farà un report del risultato nella schermata seguente, come mostrato di seguito. Se il test di connessione fallisce, il risultato sarà quello visualizzato nella figura seguente E si potrà scegliere se continuare e terminare l installazione oppure tornare indietro e modificare i parametri di connessione. Normalmente, per un installazione da zero, assicurarsi che i parametri di connessione al database siano corretti, in modo da ottenere un messaggio di test di connessione riuscito e procedere così nell inizializzazione del database. 23

25 Da notare che l impostazione di default è quella di NON inizializzare il database. Per eseguirla, si deve spuntare la casella Create the tables required for KonaKart in your database? e cliccare su Next per continuare nell installazione, se invece non si spunta la casella Create the tables, cliccando sul tasto Next si salta direttamente alla schermata finale del Wizard. Attenzione! Se si spunta la casella sopra citata, gli script di inizializzazione del database elimineranno lo schema esistente e ricreeranno tutte le tabelle di KonaKart e le popoleranno con un set di dati di default. Se si sceglie di inizializzare il database, dopo aver cliccato su Next, apparirà la schermata seguente, che mostrerà l esecuzione degli script di inizializzazione del database all interno di una finestra scorrevole come questa: 24

26 Nell esempio di cui sopra, gli script sono stati eseguiti senza errori (messaggio "SQL executed successfully"). Se durante l esecuzione degli script si sono verificati degli errori, verranno notificati all interno della finestra. Cliccando su Next si giunge alla schermata finale 25

27 Arrivati alla fine, avete la facoltà di creare l icona sul desktop (dalla quale potete avviare KonaKart server e lanciare la GUI) e lanciare l applicazione immediatamente dopo aver completato l installazione. L opzione "Launch KonaKart" esegue lo startup del KonaKart server e lancia il browser di default per la visualizzazione della KonaKart UI e la KonaKart Administration Application. 26

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Introduzione I destinatari di questa guida sono gli amministratori di sistema che configurano IBM SPSS Modeler Entity Analytics (EA) in modo

Dettagli

APRS su Linux con Xastir, installazione dai sorgenti

APRS su Linux con Xastir, installazione dai sorgenti APRS su Linux con Xastir Installazione dai sorgenti L installazione di Xastir Per installare Xastir non è richiesto essere un guru di Linux, anche se una conoscenza minima della piattaforma è necessaria.

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11

Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11 Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11 Museo & Web CMS v1.5.0 beta (build 260) Sommario Museo&Web CMS... 1 SOMMARIO... 2 PREMESSE... 3 I PASSI PER INSTALLARE MUSEO&WEB

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze. Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1

Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze. Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1 Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1 Utilizzare Dev-C++ Tutti i programmi che seranno realizzati richiedono progetti separati

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Introduzione a MySQL

Introduzione a MySQL Introduzione a MySQL Cinzia Cappiello Alessandro Raffio Politecnico di Milano Prima di iniziare qualche dettaglio su MySQL MySQL è un sistema di gestione di basi di dati relazionali (RDBMS) composto da

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate.

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate. Comandi filtro: sed Il nome del comando sed sta per Stream EDitor e la sua funzione è quella di permettere di editare il testo passato da un comando ad un altro in una pipeline. Ciò è molto utile perché

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

FASE DEBUGGING: Compiler Linker. controllando che la voce Genera le informazioni per il debug cioè. "Generate debugging information"

FASE DEBUGGING: Compiler Linker. controllando che la voce Genera le informazioni per il debug cioè. Generate debugging information FASE DEBUGGING: Prima della compilazione, si devono inserire 1 nel progetto informazioni per il debug cioè si devono visualizzare le opzioni di progetto seguendo il percorso: controllando che la voce Genera

Dettagli

Dev C++ Prerequisiti. Note di utilizzo. Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma

Dev C++ Prerequisiti. Note di utilizzo. Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma Dev C++ Note di utilizzo 1 Prerequisiti Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma 2 1 Introduzione Lo scopo di queste note è quello di diffondere la conoscenza

Dettagli

Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa

Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa di Ilaria Lorenzo e Alessandra Palma Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa Code::Blocks

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1 UBUNTU SERVER Installazione e configurazione di Ubuntu Server M. Cesa 1 Ubuntu Server Scaricare la versione deisiderata dalla pagina ufficiale http://www.ubuntu.com/getubuntu/download-server Selezioniare

Dettagli

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte)

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 10 CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) WEB SERVER PROXY FIREWALL Strumenti di controllo della rete I contenuti di questo documento, salvo diversa indicazione, sono rilasciati

Dettagli

Basi di Dati. S Q L Lezione 5

Basi di Dati. S Q L Lezione 5 Basi di Dati S Q L Lezione 5 Antonio Virdis a.virdis@iet.unipi.it Sommario Gestione eventi Gestione dei privilegi Query Complesse 2 Esercizio 9 (lezione 4) Indicare nome e cognome, spesa e reddito annuali

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Windows Compatibilità

Windows Compatibilità Che novità? Windows Compatibilità CODESOFT 2014 é compatibile con Windows 8.1 e Windows Server 2012 R2 CODESOFT 2014 Compatibilità sistemi operativi: Windows 8 / Windows 8.1 Windows Server 2012 / Windows

Dettagli

1.1.1 ATLAS Postazione Studente : CONFIGURAZIONE DI ATLAS CON CLIENT LINUX

1.1.1 ATLAS Postazione Studente : CONFIGURAZIONE DI ATLAS CON CLIENT LINUX 1.1.1 ATLAS Postazione Studente : CONFIGURAZIONE DI ATLAS CON CLIENT LINUX Configurazione di Atlas con client Linux DESCRIZIONE Di seguito sono descritte le operazioni da effettuare per configurare correttamente

Dettagli

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta Web Conferencing and Collaboration tools Passo 1: registrazione presso il sito Accedere al sito www.meetecho.com e registrarsi tramite l apposito form presente nella sezione Reserved Area. In fase di registrazione

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk by Gassi Vito info@gassielettronica.com Questa breve guida pratica ci consentirà installare Zeroshell su pen drive o schede

Dettagli

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura Dev-Pascal 1.9.2 1 Dev-Pascal è un ambiente di sviluppo integrato per la programmazione in linguaggio Pascal sotto Windows prodotto dalla Bloodshed con licenza GNU e liberamente scaricabile al link http://www.bloodshed.net/dev/devpas192.exe

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Manuale utente Data ultima revisione: 22/10/2008 Fondamenti di informatica Università Facoltà Corso di laurea Politecnico di Bari 1 a Facoltà di

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Zabbix 4 Dummies Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Relatore Nome: Biografia: Dimitri Bellini Decennale esperienza su sistemi operativi UX based, Storage Area Network, Array Management e tutto

Dettagli

DEFT Zero Guida Rapida

DEFT Zero Guida Rapida DEFT Zero Guida Rapida Indice Indice... 1 Premessa... 1 Modalità di avvio... 1 1) GUI mode, RAM preload... 2 2) GUI mode... 2 3) Text mode... 2 Modalità di mount dei dispositivi... 3 Mount di dispositivi

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

RSYNC e la sincronizzazione dei dati

RSYNC e la sincronizzazione dei dati RSYNC e la sincronizzazione dei dati Introduzione Questo breve documento intende spiegare come effettuare la sincronizzazione dei dati tra due sistemi, supponendo un sistema in produzione (master) ed uno

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI... ambiente Windows INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...8 GESTIONE DELLE COPIE DI SICUREZZA...10 AGGIORNAMENTO

Dettagli

Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS

Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS Nonostante esistano già in rete diversi metodi di vendita, MetaQuotes il programmatore di MetaTrader 4, ha deciso di affidare

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 Download Si può scaricare gratuitamente la versione per il proprio sistema operativo (Windows, MacOS, Linux) dal sito: http://www.codeblocks.org

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Disabilitare lo User Account Control

Disabilitare lo User Account Control Disabilitare lo User Account Control Come ottenere i privilegi di sistema su Windows 7 1s 2s 1. Cenni Generali Disabilitare il Controllo Account Utente (UAC) Win 7 1.1 Dove può essere applicato questo

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

guida utente showtime

guida utente showtime guida utente showtime occhi, non solo orecchie perché showtime? Sappiamo tutti quanto sia utile la teleconferenza... e se poi alle orecchie potessimo aggiungere gli occhi? Con Showtime, il nuovo servizio

Dettagli

CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE. JDBC Java DataBase Connectivity

CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE. JDBC Java DataBase Connectivity CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE JDBC Java DataBase Connectivity Anno Accademico 2002-2003 Accesso remoto al DB Istruzioni SQL Rete DataBase Utente Host client Server di DataBase Host server Accesso

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012

explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012 explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012 1 Indice 1. Descrizione del sistema e Requisiti hardware e software per l installazione... 4 1.1 Descrizione del

Dettagli

DBMS (Data Base Management System)

DBMS (Data Base Management System) Cos'è un Database I database o banche dati o base dati sono collezioni di dati, tra loro correlati, utilizzati per rappresentare una porzione del mondo reale. Sono strutturati in modo tale da consentire

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

COME DIVENTARE PARTNER AUTORIZZATO @

COME DIVENTARE PARTNER AUTORIZZATO @ COME DIVENTARE PARTNER AUTORIZZATO @ Come diventare Partner di Ruckus Utilizzare il seguente link http://www.ruckuswireless.com/ e selezionare dal menu : PARTNERS > Channel Partners Applicare per diventare

Dettagli

Indice. Documentazione ISPConfig

Indice. Documentazione ISPConfig Documentazione ISPConfig I Indice Generale 1 1 Cos'è ISPConfig? 1 2 Termini e struttura del manuale 1 3 Installazione/Aggiornamento/Disinstallazione 1 3.1 Installazione 1 3.2 Aggiornamento 1 3.3 Disinstallazione

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e SIP - Session Initiation Protocol Il protocollo SIP (RFC 2543) è un protocollo di segnalazione e controllo in architettura peer-to-peer che opera al livello delle applicazioni e quindi sviluppato per stabilire

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

CA Business Intelligence

CA Business Intelligence CA Business Intelligence Guida all'implementazione Versione 03.2.00 La presente documentazione ed ogni relativo programma software di ausilio (di seguito definiti "Documentazione") vengono forniti unicamente

Dettagli

Codici sorgenti di esempio per l'invio di email da pagine WEB per gli spazi hosting ospitati presso ITESYS SRL.

Codici sorgenti di esempio per l'invio di email da pagine WEB per gli spazi hosting ospitati presso ITESYS SRL. Data: 8 Ottobre 2013 Release: 1.0-15 Feb 2013 - Release: 2.0 - Aggiunta procedura per inviare email da Windows con php Release: 2.1-20 Mar 2013 Release: 2.2-8 Ottobre 2013 - Aggiunta procedura per inviare

Dettagli

Il compilatore Dev-C++

Il compilatore Dev-C++ Il compilatore Dev-C++ A cura del dott. Marco Cesati 1 Il compilatore Dev-C++ Compilatore per Windows: http://www.bloodshed.net/devcpp.html Installazione Configurazione Utilizzazione 2 1 Requisiti di sistema

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Usare KDE su 6 3 Funzionamento interno 8

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici Sommario Sommario... 1 Parte 1 - Nuovo canale di sicurezza ANPR (INA-AIRE)... 2 Parte 2 - Collegamento Client INA-SAIA... 5 Indicazioni generali... 5 Installazione e configurazione... 8 Operazioni di Pre-Installazione...

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows

Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence Versione del documento: 4.1 Support Package 3-2014-03-25 Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows Sommario 1 Cronologia

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

GUIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE INTRODUZIONE BENVENUTO Benvenuto in SPARK XL l applicazione TC WORKS dedicata al processamento, all editing e alla masterizzazione di segnali audio digitali. Il design di nuova

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone. SQL: il DDL

Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone. SQL: il DDL Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone SQL: il DDL Parti del linguaggio SQL Definizione di basi di dati (Data Definition Language DDL) Linguaggio per modificare

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli