Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""

Transcript

1 GRUPPO TRIVENETO TORREFATTORI CAFFÈ POSTE ITALIANE s.p.a. SPEDIZIONE IN A.P. - D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, DCB TS. - ANNO XXIV - N. 2 FEBBRAIO febbraio Assemblee elettive del Gruppo e del Consorzio delle Tre Venezie

2

3 febbraio Editoriale 3 26 febbraio Assemblee elettive del Gruppo e del Consorzio delle Tre Venezie Mercato Internazionale 4 Su il Vietnam, giù il Brasile Paesi Produttori 5 Coffee-shop nel mondo Attualità 6 Vademecum articolo 62 7 Chiarimenti sulla numerazione progressiva delle fatture: Risoluzione 8 San Marino porta d Europa per il chicco verde 9 Pillole d Export: Ungheria 10 Nuova fioritura di caffetterie in UK Fiere ed Eventi 14 Dagli States all Asia: i prossimi eventi che parlano di caffè Tra Innovazione e Tradizione 12 Energia dalla spazzatura delle torrefazioni Costume e cultura 16 Caffè San Marco Caffè e Salute 18 Dopo quella Maya, la profezia del caffè Arabica Social Media 19 Facebook: i post e la domanda Rassegna Stampa 20 Notizie e curiosità dal mondo Gennaio 2013 Associazione Caffè Trieste 22 La nuova enciclopedia del caffè L Angolo del Consulente 24 Il nuovo redditometro Vita Associativa 24 Quota Associativa 2013 Scadenzario Fiscale 26 Mese di febbraio 2013 E DITORIALE 26 febbraio Assemblee elettive del Gruppo e del Consorzio delle Tre Venezie In primo piano il rinnovo delle cariche sociali Mi permetto di ricordarlo ancora una volta, anche se è un appuntamento che avrete già fissato nelle vostre agende: questo mese, martedì 26 febbraio, è in programma a Treviso l Assemblea del Gruppo e quella del Consorzio delle Tre Venezie. Un momento di condivisione ancor più importante perché nell ordine del giorno è previsto anche il rinnovo delle cariche sociali per i prossimi tre anni. Un opportunità per esser parte attiva della scelte della nostra realtà associativa, ora condotta con favore dei soci rispettivamente dal conte Giorgio Caballini di Sassoferrato e da Alessandro Bianchin. Da parte nostra, su questo numero del notiziario, per aiutare a far chiarezza su questioni normative non immediatamente decifrabili abbiamo predisposto un vademecum sull articolo 62 e sulle novità che riguardano termini di pagamento e fatturazione. Cerchiamo di dirimere qualche dubbio anche sul redditometro, un altra novità con cui dovremo imparare a fare i conti. Il bar torna a più riprese nelle pagine di questo notiziario: vi è la Editore: GRUPPO TRIVENETO TORREFATTORI DI CAFFÈ Aut. Trib. Trieste n. 772 del 24/01/1990 Amministrazione: CONSORZIO TORREFATTORI TRE VENEZIE TRIESTE - Via G. Ananian, 2 Tel Fax Direttore responsabile: Susanna de Mottoni e.mail: me.com Fotocomposizione: Giuliana Naso Baiez - Trieste Stampa: ART GROUP S.r.l. - Via Malaspina, 1 - Trieste Tel constatazione dell avanzamento delle catene internazionali anche in mercati considerati chiusi, l interessante evoluzione dei coffee shop nel Regno Unito che sta portando a una maggior diffusione dell espresso e del caffè di qualità e la notizia della prematura scomparsa del gestore di uno dei locali simbolo di Trieste, il Caffè San Marco. Una triste circostanza che ha messo in luce una volta di più la precarietà di molti caffè storici, pezzi di storia italiana in balia dei tempi che cambiano. Il Direttore responsabile Hanno collaborato a questo numero: Mattia Assandri, Antonio e Diego Franciosa, Giovanna Gelmi, Bernardino de Hassek, Maria Cristina Latini, Giacomo Mallano, Francesca Marchi, Óscar René García Murga, Massimo Petronio, Lorenzo Polojac, Vincenzo Sandalj Fotografie: Archivio GT TC Pubblicità: In proprio CHIUSO in tipografia il 22 gennaio 2013 Il Notiziario Torrefattori non è responsabile dei contenuti degli annunci e degli spazi pubblicitari, della loro mancata pubblicazione o di loro inesattezze. Inoltre, la dirigenza, non si assume la responsabilità per gli articoli firmati. È vietata la riproduzione e l utilizzazione di quanto qui pubblicato, salvo espressa autorizzazione scritta rilasciata dall Editore. Informativa sulla legge che tutela la Privacy. In conformità alla legge 675/96 provvederemo ad inserire nell archivio informatico della Redazione i dati personali forniti, garantendone la massima riservatezza e utilizzandoli unicamente per l invio del periodico. Ai sensi dell art.13 della legge 675/96, i dati potranno essere cancellati dietro semplice richiesta da inviare alla Redazione. Presidente GTTC conte Giorgio Caballini di Sassoferrato

4 M ERCATO INTERNAZIONALE Esportazioni: Honduras +87% Su il Vietnam, giù il Brasile Ruggine in Centro-America di Vincenzo Sandalj Contrariamente alle analisi tecniche che prevedevano un ribasso sulla Borsa di New York verso i 140 cts/lb, nella seconda metà di gennaio le quotazioni si sono impennate oltre i 155 cts/lb nel momento nel quale questo articolo viene scritto. Anche il Contratto robusta sta puntando al rialzo e ha nuovamente superato i 2000 US $/tonn. L andamento borsistico dimostra ancora una volta l imprevedibilità di questo mercato dominato dalla speculazione dei fondi le cui strategie sono poco comprensibili agli operatori. Nella prima stima ufficiale del governo brasiliano la produzione del 2013/2014, raccolto basso del ciclo biennale, dovrebbe oscillare tra i 47 e 50,2 milioni di sacchi, cifra più bassa finora per l anno di scarsità di raccolto. La stima della Conab per il raccolto 2012 è stato di 50,8 milioni di sacchi, di alcuni milioni inferiore alle stime degli operatori commerciali. L appiattimento della differenza di produzione del ciclo biennale è dovuto a miglioramenti nelle tecniche agricole quali miglior uso di fertilizzanti e irrigazione e la messa a dimora di varietà botaniche ad alta resa. Nel frattempo piogge regolari stanno aiutando la crescita delle ciliegie che dovrebbero maturare a maggio. Nel mese di dicembre il Brasile ha esportato 2,57 milioni di sacchi, una diminuzione di 1,57% rispetto all anno precedente e complessivamente nel corso di tutto il ,92 milioni di sacchi, con una diminuzione del 15,6% rispetto al Secondo la stima della Cecafe anche i ricavi delle esportazioni sono scese del 27% rispetto all anno passato, mentre si prevede una leggera ripresa nel corso del La produzione colombiana è scesa nel corso del 2012 a 7,7 milioni di sacchi rispetto all anno precedente, nonostante una ripresa produttiva negli ultimi mesi dell anno. La Federacion aveva previsto 8 milioni di sacchi, però le piogge hanno impedito la ripresa sperata. Contro una diminuzione dell 1% nella produzione, le esportazioni nel 2012 sono scese del 7% a 7,2 milioni di sacchi. Continua l aumento delle esportazioni dall Honduras con un + 87% nel mese di novembre, cifra che consolida il primato del Paese nell area centroamericana. Anche in Guatemala gli imbarchi nel mese di novembre sono saliti del 34% grazie all alleggerimento delle scorte di vecchio raccolto. Le previsioni per il nuovo raccolto danno un ribasso del 5% dovuto a condizioni meteorologiche sfavorevoli e all infestazione della ruggine. Anche in Costarica il fungo del caffè ha danneggiato il raccolto che raggiungerà appena l 1,75 milioni di sacchi contro l 1,8 milioni di sacchi previsti precedentemente dall Icafe. La ruggine, il cui nome scientifico è hemileia vastatrix, si è diffusa in tutto il Centro America a causa dell aumento della temperatura e delle precipitazioni che hanno creato un ambiente favorevole per la sua espansione in tutta la regione. Il Vietnam ha aumentato le esportazioni nel mese di dicembre, raggiungendo i 2,7 milioni di sacchi. Le esportazioni dal maggior Paese produttore di robusta sono così salite nel 2012 del 37,8% rispetto al Il forte aumento della produzione caffeicola nel corso dell annata passata, che ha probabilmente superato i 26 milioni di sacchi, ha creato una condizione di stress nelle piante che quest anno potrebbero produrre circa dal 5 al 10% in meno rispetto al raccolto record precedente. I prezzi interni continuano ad essere molto sostenuti e i coltivatori si rifiutano di vendere ogni qual volta il mercato internazionale scende sotto i livelli da loro considerati redditizi.

5 febbraio PAESI P RODUTTORI Fantasia e lavoro Coffee-shop nel mondo L Italia e l espansione dei grandi marchi di Óscar René García Murga La crisi mondiale chiede fantasia e creatività anche nel settore del caffè e della gastronomia. Dobbiamo essere pronti ad accogliere le opportunità, i cambiamenti e le nuove forme di concorrenza. Dobbiamo soprattutto esportare di più. Un tempo l Italia era un territorio off limits per i grossi nomi mondiali del caffè e per il caffè non espresso. Ma il mondo del caffè non è statico. Nel 1993 è stato aperto il primo McCafè, del Gruppo McDonald s, sulla Grafton Street di Dublino. Oggi lo troviamo alle Torri d Europa a Trieste. Sempre McDonald s acquistò nel marzo 1999 il marchio Aroma per entrare nel settore dei Speciality Coffees e nel 2000 aprì a Londra un punto vendita all interno del Millenium Dome di Greenwich. Oggi il marchio Aroma appare consolidato in Argentina e in Svizzera. Starbucks non ha mai lavorato in Italia, ma è presente in 25 paesi europei tra i quali: Regno Unito, Francia, Germania, Olanda e Spagna. Nel porto franco di Amsterdam da più di dieci anni lavora il primo impianto estero di torrefazione della Starbucks che serve i Paesi EMEA. Oggi la Starbucks vende i suoi prodotti anche nei supermercati. L IKEA offre all uscita dei suoi negozi di mobili il caffè Ikea Food, certificato UTZ, torrefatto e macinato, da portare a casa nelle sue varianti: in grani, filtro biologico, filtro tostatura media ed espresso; il tutto importato dalla Svezia. La catena Arnold, di caffè all americana, ha tre caffetterie a Milano e una a Genova. Nuovi mercati possono essere aperti anche dagli investimenti e dalle sinergie dei colossi tedeschi in Italia nel settore delle macchine per la gastronomia e delle macchine per il caffè. Nei più famosi ristoranti di città del Messico si serve caffè con miscele arrivate direttamente dall Italia. Alla Sanborn s, alla Casa de los Azulejos, servono una miscela proveniente da Torino, alla Hacienda de los Morales, la miscela arriva invece da Trieste. E ti offrono anche il famoso caffè de olla, preparato con cannella, canchaca o rapadura, bucce d arancio e chiodi di garofano; una vera poesia. Mi auguro sia italiana la società che fornirà caffè, know how e macchine per il caffè alla città di Sochi per i giochi olimpici invernali del Città emergente, dove, tra l altro, Gerard Depardieu ha ricevuto in questi giorni il passaporto russo dalle mani del Presidente Vladimir Putin. Tramite il consolato onorario russo a Bolzano e con l appoggio del Comune di Bolzano, nella stazione ferroviaria di quella città nel mese scorso è stata organizzata dalla Federazione Russa una mostra fotografica su Sochi, rimasta aperta una ventina di giorni e visitata da molte persone. Rubrica a cura di: Ing. Óscar René García Murga Consulente all esportazione Settore Meccanico-Industriale e Agro Alimentare. Ricerca e analisi di mercato. Ricerca e analisi di prodotto. Organizzazione vendita e acquisto. Controllo idoneità CE. Studio: Via Gasser Trieste (TS) - Italy Tel/Fax: Mobile: E.mail:

6 6 febbraio 2013 ATTUALITA Decreto Legge sulle liberalizzazioni Vademecum articolo 62 La segreteria del GTTC 14 gennaio 2013 Sono tante le richieste di chiarimento sull articolo 62 che regola le transazioni agro-alimentari del D.L. del 24/1/2012. Cerchiamo di dare una spiegazione sintetica. Il caffè è un prodotto agroalimentare deve pertanto rispettare le norme dell art.62. La Legge è entrata in vigore il 24 ottobre I contratti antecedenti a tale data andavano adeguati entro il 31 dicembre CONTRATTO È preferibile che la fornitura sia regolata da un contratto scritto che preveda questi 6 elementi: 1. durata, 2. quantità 3. caratteristiche del prodotto venduto 4. prezzo 5. modalità di consegna 6. modalità di pagamento TENTATA VENDITA Qualora la consegna sia istantanea (la cosiddetta tentata vendita) la fattura e/o la bolla di consegna, con l apposizione delle firme, sostituisce il contratto ma obbligatoriamente deve riportare i 6 elementi previsti nei contratti (vedi sopra) e la seguente annotazione Assolve gli obblighi di cui all articolo 62, comma 1, del decreto legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n. 27. La modalità di consegna sarà in questo caso istantanea e la modalità di pagamento rimessa diretta. PATTI A PAROLA SENZA PIÙ NULLITÀ L art. 62 prevedeva la nullità del contratto se non formulato nella forma scritta. L articolo 36/bis del D.L. 179/2012 ha abolito la pena della nullità. Ciò significa che in caso di giudizio la transazione sarà comunque considerata valida, in quanto il Codice Civile non prevede la forma scritta per la cessione di queste tipologie di prodotti. TERMINI LEGALI DI PAGAMENTO ED INTERESSI DI MORA In relazione ai contratti di fornitura il pagamento del corrispettivo per quanto riguarda il caffè (prodotto non deperibile) deve essere effettuato entro sessanta giorni dalla consegna o dal ritiro del prodotto o delle relative fatture. Il termine di pagamento decorre dall ultimo giorno del mese della data di fattura o di consegna. Vale a dire, se la fattura è datata 10 marzo il termine scadrà il 29 maggio. Non è ammessa la possibilità per i contraenti di stabilire un termine di pagamento più ampio di quello stabilito (60 giorni). Potranno casomai concordare tempi di pagamento più brevi di quelli fissati. Gli interessi di mora si calcolano utilizzando il tasso degli interessi legali di mora che dal primo gennaio 2013 al 30 giugno 2013 sono stati ridotti dall 1 allo 0,75 (G.U. 14 del 17/1/13 ) piu la maggiorazione dell 8% (G.U. 267 del 15/11/2012 che stabiliva un aumento di 1 punto dal 7 all 8%) ) più 2 punti per i prodotti agro alimentari come da D.L. 1/2012 per un totale del 10,75%. Il tasso può essere concordato tra le imprese purché non risulti iniquo per il creditore. Gli interessi decorrono automaticamente dal giorno successivo alla scadenza del termine di pagamento. Si precisa che l addebito degli interessi non è obbligatorio. Lo si desume dalla Legge che non prevede sanzioni per il creditore. CHIARIMENTI È consigliabile nei contratti, soprattutto se di lunga durata, non indicare il prezzo ma specificare che esso sarà quello di listino valido nel giorno di consegna della merce. Il pagamento degli interessi di mora (ripetiamo non è obbligatorio addebitarli) da parte del cliente non sana la sua posizione sarà comunque soggetto a sanzione dalla Autorità Garante della concorrenza e dei mercati. Si ricorda che gli interessi di mora sono esclusi dal campo di applicazione dell Iva (Dpr 633/1972). La norma e il relativo decreto nulla dicono in ordine a

7 febbraio ogni quanto vanno addebitati gli interessi moratori, a tal fine si precisa che ai fini fiscali vanno rilevati solo se effettivamente pagati e incassati. Il Comodato d Uso con un obbligo all acquisto potrebbe figurare come pratica commerciale scorretta. Sarebbe meglio che per il bene dato in comodato d uso venga fatta una scrittura a parte. La Legge vale solo per le consegne in Italia. Pertanto i relativi obblighi non riguardano le esportazioni né dirette, né triangolari, né congiunte (quando i beni vengono preventivamente lavorati in Italia), né le cessioni intracomunitarie. SANZIONI Il mancato rispetto da parte del debitore comporta una sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a euro. L entità della sanzione viene determinata in ragione del fatturato dell azienda, della ricorrenza e della misura dei ritardi. Il mancato rispetto di forma scritta e clausole obbligatorie del contratto la sanzione amministrativa va da 516 a euro (farà riferimento il valore dei beni di cessione). Per pratiche commerciali scorrette la sanzione va da 516,00 a 3.000,00 euro. CONTROLLI La vigilanza e l irrogazione delle sanzioni sono affidate all Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato (AGCM) con il supporto della Guardia di Finanza. Chiarimenti sulla numerazione progressiva delle fatture: Risoluzione Con Risoluzione 10 gennaio 2013, n. 1, l Agenzia delle Entrate ha chiarito che dal 1 gennaio 2013 si può ricorrere a qualsiasi tipo di numerazione progressiva della fattura che ne garantisca l identificazione univoca. A decorrere da tale data, il contribuente può scegliere se adottare una numerazione progressiva che prosegua ininterrottamente per tutti gli anni di attività, partendo dal numero 1 o dal numero successivo a quello dell ultima fattura del Nel caso in cui risulti più agevole, il contribuente potrà continuare ad adottare il sistema di numerazione progressiva per anno solare in quanto l identificazione univoca è garantita dalla data (obbligatoria in fattura).

8 8 febbraio 2013 Nuovi accordi commerciali all orizzonte San Marino porta d Europa per il chicco verde La Repubblica più antica del mondo mira a creare la miscela di qualità Sammarinese Blend di Mattia Assandri Il 2013 si apre con una novità importante per il mercato del caffè, ovvero la possibilità che la Repubblica di San Marino diventi la nuova porta d ingresso del chicco verde in Europa. Come scrive il quotidiano San Marino Oggi la diplomazia del Titano ha, infatti, preso contatto con alcuni gruppi di produttori brasiliani per proporre loro la commercializzazione di una miscela che avrà il nome ispirato all antica Repubblica. L ipotesi è stata lanciata durante un incontro nella zona di San Paolo a cui hanno preso parte oltre cinquanta realtà produttive. L incontro non è stato, però, solo esplorativo dato che il diplomatico san marinese ha siglato con alcuni partner sudamericani un protocollo d intesa che per la piccola repubblica potrebbe rappresentare il primo passo per diventare una nazione leader nella distribuzione di caffè brasiliano. Sempre secondo San Marino Oggi la partnership ha aperto ai produttori del marchio Cafè id Sigillo la possibilità di vendere sul mercato europeo la miscela Sammarinese Blend come un marchio aziendale rispettoso della normativa in vigore in Europa, che prevede per il caffè brasiliano disposizioni precise, garantendo allo stesso tempo anche una completa tracciabilità. L accordo prevede l arrivo a San Marino di caffè verde destinato ovviamente alle torrefazioni, che lo tosteranno in base a un protocollo che verrà stabilito dai produttori brasiliani per garantire il raggiungimento di elevati standard qualitativi. Il Sammarinese Blend sarà infatti una miscela destinata a un mercato di nicchia che verrà diffuso non attraverso un singolo distributore, ma da una rete di concessionari tale da massimizzare il numero di locali nei quali la miscela sarà disponibile. Si tratta di un iniziativa molto interessante che, se riuscirà ad andare in porto, avrà sicuramente una certa presa sui produttori per una fortunata combinazione di fattori. I più importanti dei quali sono il sistema burocratico di San Marino, notoriamente più snello di quello comunitario, e la sua buona posizione geografica, che è ideale per garantire una facile diffusione della nuova miscela in tutta Italia e poi nel resto d Europa. E proprio su questi due punti di forza, che verranno illustrati dall ambasciatore sammarinese designato in Brasile Filippo Francini e dal console Giuseppe Lantermo di Montelupo, saranno incentrati i due eventi promozionali di aprile riservati agli imprenditori brasiliani, in programma a Rio de Janeiro e San Paolo. Per il Titano si tratta di un importante passo verso il rilancio del proprio sistema produttivo basato non sull internazionalizzazione, come avvenuto finora a causa delle ridotte dimensioni della repubblica, ma sull accoglimento di aziende già affermate e in cerca di nuovi scenari e sbocchi per i propri prodotti. Un ottica nella quale il mercato del caffè è particolarmente interessante dato che ha subito solo una piccola contrazione negli ultimi anni nonostante la generale crisi dei consumi e che l Italia è la nazione europea con il maggior numero di torrefazioni.

9 febbraio PILLOLE D EXPORT UNGHERIA In Ungheria, in quanto Paese membro dell Unione Europea, le normative sono state armonizzate con quelle europee. Le informazioni da stampare sull etichetta della confezione devono essere facilmente comprensibili in lingua ungherese e sono le seguenti: Nome del prodotto. L uso del nome caffè tostato in grani è permesso. Nel nome è possibile indicare un indicazione geografica soltanto se il 100% del prodotto deriva dallo stesso luogo. Nel caso di caffè decaffeinato e/o aromatizzato queste caratteristiche devono risultare sull etichetta sotto il nome del prodotto. Ingredienti in ordine decrescente di quantità. Peso netto. Data di scadenza, in ordine giorno/mese/anno. Condizioni necessarie per la conservazione della qualità. Nome e indirizzo del produttore o distributore. Origine del prodotto e luogo della produzione, in quanto la mancanza di questa informazione potrebbe disorientare il consumatore. L etichetta non può suggerire che il prodotto abbia una funzione di medicina o altre caratteristiche speciali ove non fossero dimostrate con criteri scientifici. Questo vale anche per la pubblicizzazione dei prodotti agroalimentari. In Ungheria possono importare prodotti dall estero esclusivamente i soggetti aventi partita IVA, cioè società economiche registrate in Ungheria. Per le importazioni di prodotti alimentari derivanti dall Italia, in quanto membro dell Unione Europea, non sono richiesti documenti speciali. Le normative sono state armonizzate con quelle intracomunitarie. Fonte: ICE-Budapest 2012

10 10 febbraio 2013 Nuova fioritura di caffetterie in UK Coffee time! I migliori coffee-shop recensiti dall ambita guida dell Indipendent di Francesca Marchi Durante un recente viaggio a Londra, una delle cose che mi ha sinceramente colpito di più è stata la qualità del cibo proposto, anche a costi abbordabili. Anni fa per trovare in Gran Bretagna un pasto degno degli standard di un normale italiano era necessario prenotare con ampio anticipo un tavolo nei numerosi, ma sempre molto esclusivi, ristoranti che vantavano dietro ai fornelli chef riconosciuti in ambito internazionale. I prezzi ovviamente erano commisurati all ambiente, al servizio e alla qualità: eccellenti. L alternativa era una cucina locale davvero poco gradevole e decisamente troppo calorica o una moltitudine di cucine etniche, principalmente asiatiche. Ora invece la qualità e l offerta gastronomica è nettamente migliorata, nelle molte zone trendy della metropoli è possibile pranzare o cenare in piccoli ristoranti, tipo bistrot, accoglienti e con una speciale attenzione al servizio e alla qualità delle pietanze. Ma ecco la vera novità: si fa spazio sempre di più il caffè, in particolare l espresso, a conclusione del pasto. Ed è un espresso di qualità, che piace anche a noi italiani. La moda del momento sono poi le caffetterie, e non stiamo parlando solo delle grandi catene internazionali riconoscibili grazie al loro marketing globale. Stiamo parlando di spazi piccoli, pochi tavoli e una cura nel dettaglio, dove spesso il fornitore non è un grande nome italiano ma una piccola torrefazione con cui sono state avviate collaborazioni internazionali per volumi mediopiccoli. Archiviato come mercato ormai troppo commerciale Covent Garden, così come tutta la zona di Notting Hill dove si trova il celeberrimo mercatino di Portobello Road, sono le zone dell East End a diventare meta dei giovani trend setter locali e stranieri: Broadway Market, Camden Passage a Islington, o lo Old Spitafields Market vicino a Liverpool Street. Ed è in queste nuove aree che stanno spuntando come funghi le caffetterie più carine dove è possibile degustare un espresso davvero ottimo. L obiettivo poi è quello di venir recensiti nella guida annuale dell Indipendent, che da alcuni anni recluta esperti speciali per selezionare i 50 migliori coffee shops, del Regno Unito. Per la scelta delle migliori caffetterie del 2013 la giuria era composta da Chris Salierno - marketing director alla Marzocco, Dale Harris - direttore vendite alla Has Bean Coffee suppliers, Maxwell Colonna Dashwood - Barista champion per il Regno Unito e proprietario della Colonna & Smalls (speciality coffee shop di Bath) e Jeffrey Young - editore della London Coffee Guide. In tutta la città di Londra hanno indicato 10 caffetterie, le altre sono sparse in tutto il Regno, dalla costa sud di Bournemouth alle alture della Scozia. Le scelte fatte partono sicuramente dalla qualità della bevanda in tazza, cui fanno seguito tutti gli elementi a contorno: il design degli interni, la cura nei dettagli, l atmosfera e il servizio. A margine hanno messo qualche commento sul cibo proposto ma il focus assoluto è sul caffè. Che i sudditi di Sua Maestà stiano pensando di mettere in cantina il kettle, bollitore elettrico, per lasciar spazio ad una macchina a cialde o capsule per l espresso?

11

12 12 febbraio 2013 TRA INNOVAZIONE E TRADIZIONE Torrefazioni del futuro ed energie rinnovabili Energia dalla spazzatura delle torrefazioni Il syngas dell Università del Nord Dakota e dal Perù i pannelli Intikallana di Giovanna Gelmi Il costo dell energia in Italia rimane un fattore limitante allo sviluppo dell impresa, ma le energie rinnovabili possono venire incontro agli imprenditori. Secondo i maggiori esperti di ethical living prima di scegliere con quale tipo di tecnologia alimentare una struttura è fondamentale pensare a un corretto isolamento degli edifici. In breve, il primo modo per creare energia è risparmiare energia. Ma ci sono novità per le torrefazioni. Oltre a un perfetto isolamento è importante orientare gli edifici, predisporre finestre ampie che ricevano la luce del sole durante l inverno e, se possibile, piantare di fronte alle finestre alberi caducifogli in modo tale che questi generino ombra durante il periodo estivo e lascino passare la luce durante l inverno. Sul versante della creazione di energia invece il Centro di Ricerche per l Energia e l Ambiente (Energy & Environmental Research Center, E.E.R.C.) dell Università del Nord Dakota sta ultimando una tecnologia per la produzione di energia pulita specifico per impianti di torrefazione. E.E.R.C. e la Wynntryst una impresa specializzata in energie rinnovabili con sede nel sud Burlington, Vermont stanno sviluppando un sistema di gasificazione per utilizzare gli scarti delle torrefazioni per produrre energia. Il progetto si basa soprattutto sugli scarti dell impianto della Green Mountain Coffee Roasters, Inc. la compagnia, che fornisce caffè a numerose multinazionali nel mondo come Starbucks e McDonald s e che produce un considerevole quantitativo di scarti di vari materiali quali pergamino ma anche plastica, carta, tazze di plastica, packaging. Questo progetto è l estensione del lavoro messo a punto dall E.E.R.C. per la NASA, che ha indagato le possibilità di conversione della spazzatura di una stazione spaziale in calore ed energia. Il primo step del progetto è dimostrare che è possibile produrre da una miscela complessa di spazzatura gas sintetico pulito, anche detto syngas, utilizzando il sistema gasificatore a letto fisso della E.E.R.C. su una miscela di residui/biomassa. Il syngas può in seguito venire utilizzato, attraverso un meccanismo di combustione interna, per la produzione efficiente di energia e calore oppure può

13 febbraio essere trasformato in bio combustibili di alto valore. L impianto pilota valuterà la qualità del syngas che può essere prodotta dalla spazzatura della Green Mountain al fine di raggiungere il minor impatto ambientale possibile. La E.E.R.C. sta valutando le caratteristiche degli scarti di molte torrefazioni al fine di implementare la tecnologia per la produzione del syngas anche su piccola scala, sta inoltre definendo le caratteristiche di impianti di gasificazione mobili al fine di abbattere i costi e rendere questa tecnologia davvero accessibile alle piccole medie torrefazioni. In attesa di conoscere i costi del syngas, in Perù il caffè si tosta con l energia solare in maniera economica e replicabile. Il tostatore solare di caffè si chiama Intikallana ed è pensato per le aree rurali del Paese. Il progetto fa capo al gruppo di appoggio al settore rurale Pucp, l unità operativa del Dipartimento di Ingegneria della Pontificia Università peruviana. L energia solare viene raccolta in un riflettore Scheffler, un pannello parabolico che concentra i raggi Prototipo del tostatore solare peruviano Intikallana del sole potenziandone l effetto. In questo modo, si riesce a ottenere una temperatura di 200 gradi centigradi, per la tostatura delle bacche, ma resta da vedere se è possibile ottenerne una uniforme e costante.

14 14 febbraio 2013 FIERE edeeventi Caffè, tè e mercato al dettaglio: alcuni fra i temi caldi di marzo 2013 Dagli States all Asia: i prossimi eventi che parlano di caffè Coffee Fest NY, Café Asia - International Coffee and Tea Industry Expo 2013, NCA Covention di Maria Cristina Latini Il caffè continua a muovere l interesse e la partecipazione di una moltitudine di individui con fiere ed eventi che si alternano dagli Stati Uniti al Sud asiatico, muovendo l interesse sia degli esperti che di un pubblico più vasto. Ne è un esempio il Coffee Fest di New York che si svolgerà dall 8 al 10 marzo; la Grande mela ospiterà quella che viene considerata la fiera più importante d America per la vendita di caffè al dettaglio. La prima edizione dell evento risale al 1992 con un festival tenutosi a Seattle e al quale ha fatto seguito un crescendo di edizioni che hanno condotto alla realizzazione, nel 98, del primo trade show della serie dedicato appunto al commercio al dettaglio; attualmente se ne contano tre all anno dislocati rispettivamente a New York, Chicago e Seattle. Ciascuno dei tre appuntamenti ospita un proprio Latte Art World Championship oltre che l America s Best Coffeehouse Competition e l America s Best Espresso Competition volti a decretare rispettivamente le tre migliori caffetterie e i tre migliori tostatori del Nord America. Proseguendo la nostra rassegna troviamo ancora una volta Singapore fra le location favorite per ospitare un evento sul chicco: si tratta del Café Asia (14-16 marzo) che, con i suoi 150 espositori provenienti da oltre dieci paesi, viene definita la prima fiera dedicata al commercio e al consumo di caffè e tè del Sud est asiatico. Contestualmente al Café Asia si svolgerà anche l International Coffee & Tea Industry Expo che vedrà come protagonisti caffè e tè (quest ultimo proveniente anche da Malesia e Sri Lanka), ma che non mancherà di gettare uno sguardo pure sul mercato del cacao. L evento nel suo complesso proporrà sessioni di assaggio, workshop oltre che competizioni varie; fra le attività di formazione si segnalano l Asia Coffee Summit e l Asia Tea Forum Singapore si ripropone così come punto strategico di incontro del mercato asiatico, dall Indonesia al Vietnam e dalla Malesia alla Tailandia fino alla Cina.

15 febbraio Per concludere ritorniamo negli Usa, ma questa volta a San Francisco dove il 21 di marzo si aprirà la 102 Nca Convention, una tre giorni di incontri sul tema caffè organizzata dalla Nca (National Coffee Association of USA). Il fitto programma di questo evento propone temi caldi e all avanguardia insieme, a cominciare dal simposio inaugurale dal titolo Coffee at the Crossroads of Law and Science. Per comprendere la portata dell annuale convention americana è necessario rammentare la storia della Nca che fu fondata nel 1911 ed è la prima associazione di settore degli Stati Uniti dedicata all industria del caffè. Lungo oltre un secolo di vita l associazione si è ritrovata ad affiancare le aziende americane legate al chicco durante alcuni fra i periodi più precari della storia, come le due guerre mondiali, la grande depressione e la guerra fredda. La Nca ha assistito a situazioni complesse per il mercato caffeicolo come le complicazioni climatiche, quali le numerose gelate, i tanti scioperi e i cartelli alternatisi nel corso della storia, a cui si va a sommare la non meno impattante serie di mode e di tendenze dei consumatori che non ha risparmiato neppure e forse soprattutto il mercato statunitense.

16 16 febbraio 2013 COSTUME E CULTURA Venuto a mancare il gestore dello storico locale triestino Caffè San Marco Un ambiente in cui si respira ancora l aria dei primi del 900 di Bernardino de Hassek foto di Paolo Longo Nei giorni scorsi è venuto purtroppo a mancare prematuramente Franco Filippi, titolare del Caffè San Marco, e ora il locale si presenta con le saracinesche tristemente abbassate, in segno di lutto. Il San Marco è uno dei sopravvissuti numerosissimi Caffè per i quali Trieste dalla seconda metà dell 800 fino ai primi del 900, era famosa, tanto quanto la capitale austriaca. Alcuni locali erano nati già alla fine del XVIII secolo, altri si erano aggiunti negli anni seguenti diventando ambienti in cui gli uomini si incontravano, fumavano, leggevano i giornali, giocavano a carte o a domino e naturalmente gustavano la nera bevanda. Senza dubbio questo è il caffè più rappresentativo della città, conosciuto anche all estero ma, nonostante le apparenze, non è molto antico, anzi è il più giovane fra quelli storici ancora presenti. Sfogliando il libro scritto alcuni anni fa dall amico Stelio Vinci Al Caffè San Marco. Storia, arte e lettere in un Caffè triestino si viene a sapere che fu fondato dall istriano Marco Lovrinovich nel 1914, quasi alla vigilia dello scoppio della Prima guerra mondiale, in un edificio di proprietà delle Assicurazioni Generali di Corsia Stadion (l attuale via Battisti), al n.18. Corsia Stadion e la via dell Acquedotto, erano allora le due principali arterie del moderno Borgo Franceschino (chiamato anche Città nuova ), ricco di giardini e di viali. Con gli eventi bellici che videro un anno dopo l Italia contrapporsi all Impero austro-ungarico questo ambiente ebbe un coinvolgimento particolare. Essendo Lovrinovich un irredentista, il nome del locale, lo stile e i fregi con teste leonine dei tavolini di marmo e delle sedie che l arredavano e l aria che vi si respirava erano dedicati alla vicina Venezia, libera dal giogo absburgico. Divenne subito un covo in cui si radunavano giovani irredentisti che tramavano contro l Austria e di conseguenza il

17 febbraio comando militare lo fece chiudere alla metà del Riaprì soltanto dopo la seconda guerra mondiale e subì una serie di restauri, l ultimo dei quali avvenne nel Dal 2005 fa parte del prestigioso gruppo dei locali storici d Italia. Agli inizi del secolo scorso, al suo interno, si sono incontrati i maggiori personaggi della cultura triestina, come Italo Svevo, Umberto Saba, James Joyce, Giani Stuparich, Virgilio Giotti e Giorgio Voghera. Negli anni recenti Claudio Magris è stato un frequentatore assiduo del Caffè, a cui ha dedicato un capitolo dell opera Microcosmi, tanto che in un angolo sempre riservato allo scrittore è esposto anche un suo ritratto. Lo stile dell arredamento e delle decorazioni estetiche del San Marco si ispirano al movimento Secessione Viennese. Il grande bancone di legno scuro, le specchiere e le pitture sono originali, alcune di queste ultime realizzate dal pittore Vito Timmel. Al soffitto è applicata una larga fascia decorativa che riprende, con abbondanti foglie e turgide bacche, l albero del caffè. Memorabili sono state le riprese cinematografiche effettuate nel locale nel 1962 per la realizzazione del film Senilità del regista Mauro Bolognini, tratto dall omonimo romanzo di Italo Svevo. Sotto la guida del compianto Filippi, dal 1997 il Caffè San Marco era diventato un importante punto di riferimento per la cultura cittadina. Ogni settimana ospitava conferenze e incontri che attiravano numerosissime persone e frotte di turisti. Lo scorso anno un gruppo di soci del Centro di Cultura Contemporanea di Barcellona si è riunito nel locale per ricordare la riproduzione allestita nella suggestiva mostra La Trieste di Magris, organizzata con successo nella capitale catalana. Per il futuro, nell imminenza della ricorrenza del centenario della fondazione, c è da augurarsi che si trovi il modo non solo di riaprire il locale ma, anche di continuare a gestirlo con la sensibilità necessaria allo scopo di mantenerlo come prestigioso contenitore di attività culturali, restituendo ai triestini una perla tanto amata.

18 18 febbraio 2013 CAFFE e SALUTE Dopo quella Maya, la profezia del caffè Arabica Secondo uno studio condotto da scienziati etiopi e inglesi presso i Royal Botanic Gardens (Inghilterra), i pesticidi ed i cambiamenti climatici stanno mettendo a rischio la sopravvivenza del Coffea Arabica, che insieme al Coffea Robusta compone il caffè così come lo conosciamo. Per gli appassionati del settore, la notizia ha destato scalpore nell immediato ma poi è morta lì. Il caffè rappresenta il secondo prodotto più commerciato a livello mondiale dopo il petrolio, e la scomparsa dell Arabica significherebbe mettere in ginocchio l economia di interi pezzi di continenti, tra Africa e Sudamerica. Secondo la ricerca, tra qualche anno, la tazzina di caffè con la quale facciamo colazione e che ci accompagna nelle varie pause della giornata, non sarà più così facile da gustare né al bar né a casa. Gli scienziati hanno infatti concluso che tra circa 70 anni (nel 2080) la varietà Arabica, quella più diffusa e pregiata, non esisterà più a causa dei cambiamenti climatici. L Arabica è considerata fondamentale per la sostenibilità dell industria del caffè a causa della sua enorme diversità genetica che, però, la rende anche meno flessibile ai cambiamenti climatici e più vulnerabile rispetto a minacce come parassiti e infestazioni. La notizia, oltre a preoccupare tutti coloro che hanno nei confronti del caffè una vera e propria dipendenza, ha delle conseguenze molto più serie sull economia dei paesi produttori per i quali è cruciale. Già da qualche anno, i raccolti dei semi di caffè diventano sempre più difficoltosi e richiedono interventi speciali, come irrigazioni più frequenti, che alla fine incidono sul prezzo finale. Visto che la proiezione fatta dai ricercatori fissa come data del possibile inizio della scomparsa dell Arabica il 2080, sarà meglio approfittare subito dei suoi effetti benefici. L estinzione accadrà davvero? Scenari apocalittici e allarmismi emotivi vanno presi sempre con spirito critico, dopo quella Maya avevamo proprio bisogno dell ennesima profezia catastrofista? Fonte: La Repubblica (7 nov 2012) Rubrica a cura di: Dottor Lorenzo Polojac Psicologo e Commercial Director Imperator S.r.l. Tel.: +39 (0) Fax: +39 (0) TRIESTE - Italy -

19 febbraio Facebook: i post e la domanda Qualche utile suggerimento per la vostra pagina SOCIAL MEDIA di Massimo Petronio Pubblicare spesso immagini, creare album fotografici. Questi, come abbiamo sottolineato e motivato negli scorsi numeri, sono i consigli principali per chi ricopre il ruolo di amministratore di una pagina facebook aziendale. Però attenzione non vanno dimenticate tutte le altre utili e interessanti funzionalità. Partiamo da quella più semplice e più diffusa: la pubblicazione di uno stato, di un post. Azione realizzabile anche dai vostri profili personali, consiste nel riempire il campo contrassegnato dal scrivi qualcosa con un vostro testo, una frase su ciò che pensate o ciò che sta succedendo e condividerlo. Un azione semplice, immediata, quasi istintiva. Se utilizzate questo mezzo sulla vostra pagina facebook, ricordate di scrivere sempre qualcosa che coinvolga tutti i vostri fan. Un informazione utile, un pensiero che possa ricevere molti apprezzamenti, sia in forma di mi piace sia commenti. Sfruttate i post o stati ad esempio per chiedere un opinione, anche riguardante i vostri prodotti, le vostre offerte. Se avete un buon bacino di fan, potrete ottenere indicazioni molto utili per la vostra attività imprenditoriale. Un opzione meno utilizzata, ma non per questo meno valida, per interagire con i vostri fan e chiedere il loro parere, è la domanda. Raggiungibile anch essa nell area dove scriviamo il nostro stato, domanda è un vero e proprio sondaggio. Potete inserire voi le opzioni di risposta tra cui gli utenti potranno scegliere o lasciare la libertà a tutti di aggiungere nuove opzioni di risposta. Se la domanda che rivolgete è particolarmente coinvolgente, non stupitevi se a partecipare al sondaggio sarà un gran numero di persone, ognuna della quali vorrà esprimere la propria idea e, nel caso non siano già vostri fan, potrebbero venire a conoscenza della vostra pagina grazie alla diffusione virale del vostro sondaggio. Nel prossimo numero vedremo più da vicino le potenzialità di strumenti come la creazione di note e di eventi su facebook.

20 20 febbraio 2013 RASSEGNA STAMPA Davanti a un caffè Notizie e curiosità dal mondo Gennaio 2013 a cura di Susanna de Mottoni Il Kuwait ritira dal commercio il dimagrante Brazil Coffee Il prodotto dal marchio Brazil Coffee commercializzato in Kuwait come caffè con proprietà dimagranti, è stato urgentemente ritirato dal mercato dal Ministero della Salute. Il provvedimento è giunto dopo che il Saudi Food and Drug Board ha annunciato di aver trovato nel prodotto sostanze altamente nocive e nello specifico la sibutramina, bandita a livello internazionale per i suoi effetti collaterali su cuore e circolazione [ ] Fonte: Arab Times 19 gennaio 2013 Uganda: energia elettrica, seme della discordia tra cittadini e operatori del caffè Una linea elettrica è diventata il seme della discordia tra cittadini e coffee trader della città di Luweero, in Uganda. Gli abitanti accusano gli operatori, che lavorano con 15 impianti per la sgranatura del caffè, di sovraccaricare la linea con conseguenti frequenti black out. Da parte loro, gli operatori sostengono che i cittadini non dovrebbero accedere a quella linea, predisposta solo per alimentare gli impianti. Si tratta di una debacle che sta proseguendo da tempo e inasprendo gli animi della comunità di Luweero. Fonte: All Africa 15 gennaio 2013 Eletta la nuova REGINA internazionale del caffè Davanti a 200mila persone, alla Feria di Manizales in Colombia, la venezuelana Ivanna Mariam Vale Coleman è stata eletta nuova regina internazionale del caffè. La neo-eletta ha promesso che promuoverà il caffè colombiano nel suo Paese [...] Fonte: RCN La Radio 12 gennaio 2012 A Il Cairo, il primo caffè islamico Un caffè a Il Cairo è stato definito il primo caffè islamico con aree separate per uomini, donne e famiglie. L idea alla base del nuovo locale è rispondere alle esigenze della clientela più conservatrice, che infastidita dal mix di sessi si trova a proprio agio in un ambiente come questo. Sulla porta, accanto al segnale di wi-fi e non fumatori ve n è un terzo con cui si specifica che il locale non è per coppie. All interno, la musica di sottofondo è religiosa. Le coppie che non sembrano sposate vengono invitate a lasciare il caffè. Fonte: BBC 19 gennaio 2013 Manca manodopera: perdite milionarie in Nicaragua La difficile situazione della cafficoltura in Nicaragua ha un nuovo nemico: la carenza di raccoglitori. L allarme è stato lanciato con il 45% della produzione del ciclo ancora da consegnare con potenziali perdite economiche milionarie. Henry Hueck, presidente di Ramacafè e produttore di Matagalpa, ha rilevato che nelle piantagioni nel nord del Paese a causa di questo problema le ciliegie stanno maturando più del dovuto e perdendo qualità: Non abbiamo braccia per raccogliere caffè... nessuno si preoccupa della consegna afferma Il Nicaragua ha un problema ancor più grave della Roya, abbiamo ancora un 40-45% del raccolto che rischia di rimanere dov è [ ] Fonte: El Nuevo Diario 18 gennaio 2013

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala.

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala. Fo oto Erio Piccaglian ni Teatro alla S Scala L opera italiana nel panorama mondiale Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014 ASK: CHI, PERCHE, COSA Siamo

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO CHI SIAMO Sagitter One é la compagnia specializzata nel fornire soluzioni all avanguardia nel mercato dell ospitalità, della promozione agroalimentare, del marketing territoriale e dell organizzazione

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Rete Nazionale Gruppi di Acquisto Solidali www.retegas.org INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Febbraio 2007 INTRODUZIONE I Gruppi di Acquisto Solidali (GAS) sono gruppi di persone

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME

ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME ABSTRACT ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME Con l inizio del periodo d imposta pare opportuno soffermarsi sulla disciplina degli elenchi INTRASTAT, esaminando le novità in arrivo e ripercorrendo

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA

IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA Una circolare dell Agenzia delle entrate chiarisce il trattamento fiscale delle spese di rappresentanza Con la circolare in oggetto, l Agenzia delle

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... Come accade per tutte quelle aziende che servono in ogni momento

Dettagli

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a Già negli anni precedenti, la nostra scuola si è dimostrata t sensibile alle problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a stage in aziende e in centri di ricerca

Dettagli

Guida ai Corsi. www.unicaffe.com

Guida ai Corsi. www.unicaffe.com Guida ai Corsi indice p.06 p.08 p.12 p.36 p.61 p.66 Mappa della proposta formativa Alta Formazione Corsi di Formazione Corsi Divulgativi Informazioni e numeri utili Progetti editoriali In illy si pensa

Dettagli

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI Tratto dalla rivista IPSOA Pratica Fiscale e Professionale n. 8 del 25 febbraio 2008 A cura di Marco Peirolo Gruppo di studio Eutekne L

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

FINALMENTE HAI UN'ALTERNATIVA.

FINALMENTE HAI UN'ALTERNATIVA. MUSICA PER IL PUNTO VENDITA FINALMENTE HAI UN'ALTERNATIVA. DALL'EUROPA ARRIVA SOUNDREEF. EVOLUTA, CONVENIENTE, TUA. www.soundreef.com Finalmente sei libero di scegliere. Soundreef rivoluziona il settore

Dettagli

BANDO DEV REPORTER NETWORK

BANDO DEV REPORTER NETWORK BANDO DEV REPORTER NETWORK Premessa La Federazione Catalana delle Ong per lo Sviluppo (FCONGD), il Consorzio delle Ong Piemontesi (COP) e la Rete Rhône-Alpes di appoggio alla cooperazione (RESACOOP) realizzano

Dettagli

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI Ogni programma è preceduto da una testatina contenente, in forma sintetica, le informazioni relative al viaggio. Lo spazio a disposizione nella scheda è limitato

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Dove: Principioattivo Via Melzo 34, 20129 Milano Giorni/Orari apertura: 14/19

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA

CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA COME DEFINISCE LA QUALITÀ DI UNA BEVANDA CALDA? Esigenze per la macchina da caffè del futuro. Il piacere di una deliziosa bevanda aggiunge qualità in

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Catering fieristico e Banqueting per ogni evento di business L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Credo che un buon cibo, preparato con ingredienti di qualità e un equilibrato

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale Giugno 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente:

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Prot. R.U. 20990 IL DIRETTORE DELL AGENZIA Visto il Regolamento generale delle lotterie nazionali approvato con Decreto del Presidente della Repubblica 20 novembre 1948, n.1677 e successive modificazioni;

Dettagli

L agricoltura nell Europa industrializzata

L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura delle società industrializzate europee si differenzia da quella dell età moderna per gli attrezzi, le fonti di energia, i macchinari utilizzati

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y QATAR DISCIPLINA IMPORT EXPORT IN QATAR di Avv. Francesco Misuraca Regole dell import-export in Qatar Licenza d importazione, iscrizione nel Registro Importatori, altre regole La legge doganale del Qatar,

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

D. Da quali paesi ed in che modo la normativa ISPM15 viene già applicata?

D. Da quali paesi ed in che modo la normativa ISPM15 viene già applicata? CON-TRA S.p.a. Tel. +39 089 253-110 Sede operativa Fax +39 089 253-575 Piazza Umberto I, 1 E-mail: contra@contra.it 84121 Salerno Italia Internet: www.contra.it D. Che cosa è la ISPM15? R. Le International

Dettagli

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO Pag. 1 / 6 comune di trieste piazza Unità d Italia 4 34121 Trieste www.comune.trieste.it partita iva 00210240321 AREA CULTURA E SPORT SERVIZIO MUSEO ARTE MODERNA REVOLTELLA REG. DET. DIR. N. 5164 / 2011

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI Con decreto direttoriale del 7 ottobre 2013, il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha adottato il Programma Nazionale di

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Il nuovo regime forfettario previsto dalla legge di stabilità per il 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con la

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE Procedure per il controllo e la gestione delle irregolarità Lunedì 17 giugno 2013 Unioncamere Sala Convegni De Longhi Horti Sallustiani, Piazza

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Prodotti di cui ti puoi fidare

Prodotti di cui ti puoi fidare Prodotti di cui ti puoi fidare Vogliamo offrirti alimenti di buona qualità a prezzi bassi, prodotti in modo responsabile. Stiamo lavorando in tutte le parti della catena alimentare, dalla fattoria al negozio

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli