Oggitalia. Anno XVI N. 1 Agosto Settembre Ottobre 2008 Imprimé à Taxe Réduite. L amore di Biagio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Oggitalia. Anno XVI N. 1 Agosto Settembre Ottobre 2008 Imprimé à Taxe Réduite. L amore di Biagio"

Transcript

1 ANNO XVI - N 1 Panorama della stampa italiana C2 Oggitalia Anno XVI N. 1 Agosto Settembre Ottobre 2008 Imprimé à Taxe Réduite L amore di Biagio

2 Sommario Feste ed eventi Feste ed eventi 2 Pane Nostrum è la più famosa festa internazionale del pane, a Senigallia (AN). Ecco come imparare a fare e gustare un pane delizioso. Editoriale Modi di dire e curiosità Dossier Milano conquista l Expo Anniversari Itinerari Ma Renzo Piano lavori con noi! di Letizia Moratti da CORRIERE DELLA SERA Il parco dei bimbi? Milano dice sì di Armando Stella da CORRIERE DELLA SERA Milano conquista l Expo Universale del Tantissimi progetti e un occasione unica per lo sviluppo e la crescita dell Italia intera. Milano si aggiudica l Expo del 2015 senza firma da LA STAMPA Il tema dell Expo sarà Nutrire il pianeta, energia per la vita. Ecco i numeri dell Esposizione. L Inter Compie 100 anni la storica società calcistica di Milano, unica ad aver sempre giocato in serie A. I capolavori degli Alinari Ciao amici, bentornati con Oggitalia! Tante le novità per quest anno: una rubrica sugli anniversari, i modi di dire e le curiosità della lingua italiana, tanti itinerari tra le città più belle, con un poster da collezionare, e un incontro con i più giovani e bravi scrittori italiani. In questo numero una gita a Firenze, il cantante Biagio Antonacci e una visita alla fabbrica della Ferrari, un vero mito mondiale! Buona lettura a tutti! Chiara Oggitalia 1 Ago. Sett. Ottobre 2008 Direttore responsabile Lamberto Pigini Redazione Paola Accattoli Grazia Ancillani Chiara Michelon Responsabile editoriale Daniele Garbuglia Per la vostra corrispondenza: Oggitalia ELI P.O. box Recanati (MC) Italia Copertina:Biagio Antonacci Getty Images Sprint Kite Aquiloni acrobatici dal 26 al 28 settembre, Cervia (RA) Giornate del cinema muto dal 4 all 11 ottobre, Pordenone di Isa Grassano da VIAGGI di REPUBBLICA Pubblicità italiana 15 Un itinerario storico e artistico tra le bellezze di Firenze, guardando le immagini dei fratelli Alinari, fotografi dal Pisa Book Festival Fiera dell editoria indipendente dal 10 al 12 ottobre, Pisa Musica 16 L amore di Biagio di Gigi Vesigna da FAMIGLIA CRISTIANA Biagio Antonacci racconta il suo nuovo album, Vicky Love, dedicato a tutte le donne: alle madri, alle mogli e alle figlie. Moto e sport 18 La fabbrica a cinque stelle dove si costruisce il mito 2 Giovane letteratura italiana Gioca in italiano Cose d Italia di Emilio Marrese da VENERDÌ di REPUBBLICA In visita a Maranello nella fabbrica dove si costruisce un mito mondiale: la Ferrari. Valeria Parrella La giovane scrittrice napoletana Valeria Parrella e il suo romanzo Lo spazio bianco. Hai letto questo numero di Oggitalia? Allora metti alla prova la tua memoria. La fiorentina Una bistecca particolare dalla storia antica quanto Firenze, la città dove è nata. Pane Nostrum dal 18 al 21 settembre, a Senigallia (AN) La fiera internazionale del pane richiama a Senigallia, storica cittadina sul mare Adriatico, moltissimi turisti. Gli adulti possono partecipare ai corsi gratuiti per imparare a fare il pane, seguiti da maestri panificatori, e i bambini possono divertirsi con Mani in pasta!, giocando con farina e ingredienti vari. Molti i laboratori, i percorsi didattici e molti anche i forni a cielo aperto, dove i panettieri sfornano pani di tutti i tipi, che si possono degustare e comprare. La città si riempie di un profumo irresistibile! Io faccio la spesa giusta Settimana del commercio equo e solidale dal 16 al 28 ottobre, varie città italiane Halloween al castello con fantasma 31 ottobre, Castello dei Bardi (Parma) 3

3 Modi dire e curiosità IN BOCCA AL LUPO! Il modo di dire in bocca al lupo è un espressione di augurio per il buon esito di un impresa. Di solito si dice a uno studente, prima di un esame. L importante, perché porti fortuna, è che lo studente risponda crepi il lupo!. Deriva da una formula usata per rivolgersi ai cacciatori, a cui si augurava di trovarsi davanti alla preda. Cercare lupi era un attività molto apprezzata sulle montagne degli Appennini, soprattutto quando i lupi erano un pericolo per le pecore e le persone. Il cacciatore che riusciva ad uccidere un lupo andava di porta in porta nei villaggi di montagna, con la pelle del lupo come sacchetto, e gli abitanti lo riempivano di regali per ringraziarlo. Il cacciatore diventava allora molto fortunato! Dossier Milano conquista l EXPO Ma Renzo Piano lavori con noi! 4 ESSERE AL VERDE Essere al verde significa essere senza soldi. Di solito la frase si accompagna con un gesto tipico: svuotarsi le tasche dei pantaloni, per far vedere che non c è neanche una monetina. L espressione arriva da molto lontano, infatti è presente già negli scritti del XIII secolo. Deriva dall antica usanza di dipingere di verde il fondo delle candele. Quando si vede il verde vuol dire che la candela è arrivata alla fine: per questo essere al verde è sinonimo di diventare poveri. GETTARE LA SPUGNA Si dice gettare la spugna per intendere la rinuncia a qualcosa, a un azione o a un impresa. Si tratta di una esclamazione legata al mondo del pugilato: per evitare ad un campione di boxe la sconfitta, il suo secondo, cioè l assistente, può buttare sul ring l asciugamano, segno che il pugile si ritira. Una volta, al posto dell asciugamano, si usava proprio una spugna. PASSARE UNA NOTTE IN BIANCO È un modo di dire molto usato, a volte anche non nel senso letterale del termine. Significa trascorrere una notte insonne, senza chiudere gli occhi. A volte si dice ho passato la notte in bianco anche quando ho dormito molto poco. La frase deriva da un antica usanza medievale, da un rito di iniziazione cavalleresco. I cavalieri, prima di venire investiti della loro carica, erano costretti a trascorrere una notte di veglia, quindi senza dormire, con indosso solo abiti bianchi, che simboleggiavano la purezza. SPADA DI DAMOCLE Indica una minaccia costante, sempre incombente sulla testa, un pericolo sempre pronto a farci del male. Il modo di dire deriva da una leggenda greca. Dionigi il Vecchio, il tiranno di Siracusa, un giorno volle mostrare a Damocle, che lo aveva creduto felice, come viveva veramente un tiranno. Per mostrargli chiaramente l esempio gli fece sospendere sulla testa, durante un banchetto, una spada legata ad un filo molto debole. Damocle capì che il pericolo era sempre presente. Milano conquista l Expo Universale del Il sindaco del capoluogo lombardo, Letizia Moratti, la definisce un occasione unica di crescita e di sviluppo di idee. La regola base è rispettare l ambiente e sviluppare la solidarietà TRATTO DA [ ] di Letizia Moratti, sindaco di Milano «Essere riusciti a conquistare, per Milano e per l Italia, l organizzazione di un grande evento internazionale come l Expo 2015 riaccende tante aspettative e speranze. L ampiezza e la complessità di questo nostro progetto, che dovrà coinvolgere 200 Paesi in tutto il mondo, ci dà soprattutto una grande responsabilità verso l intera comunità internazionale. La responsabilità di realizzare nei prossimi 7 anni un vero salto di qualità per la nostra città e per il nostro Paese. Le riflessioni, gli interrogativi e le preoccupazioni, che l attesa per questo evento sta suscitando*, sono il segno positivo di un assunzione di responsabilità collettiva e diffusa. Le idee, le proposte e i contributi sono preziosi, a cominciare da quelli di architetti e urbanisti autorevoli come Renzo Piano. Di questi contributi abbiamo assolutamente bisogno, perché l Expo dovrà essere una grande occasione di crescita e di sviluppo dell intero Paese con un forte impegno alla massima trasparenza. E il modo migliore per garantire trasparenza nelle decisioni che dovranno essere prese è proprio la condivisione delle opinioni e delle posizioni. Un Expo, infatti, è soprattutto un evento culturale, formativo e di comunicazione: le infrastrutture e le opere urbanistiche dovranno essere messe al servizio di questo obiettivo. L Expo non sarà quindi un occasione, sia pur preziosa, di sviluppo immobiliare e territoriale, ma un opportunità di crescita, di idee, di capacità creative e di capitale* umano. L Expo 2015 sarà un Expo per tutti e non per pochi, un Expo costruita sulle idee, non sulla cementificazione. Sarà un Expo fatta con il cuore, non con le speculazioni*. Abbiamo di fronte un occasione unica per migliorare la qualità della vita per noi e per i nostri figli. Un occasione che a Milano potrà essere colta se il progetto Expo s integrerà in modo forte con lo sviluppo urbanistico che è già in corso, e che in questi anni vede all opera maestri del calibro di Zaha Hadid, Arata Isozaki e Daniel Libeskind. Uno sviluppo fatto di grandi progetti, di realizzazioni importanti per la nostra città che grazie all Expo troverà nuove risorse per coniugare la crescita urbanistica e architettonica con le necessità residenziali e abitative, con l offerta di servizi a tutto campo, da nuovi 5

4 Dossier Milano conquista l EXPO centri culturali a nuovi impianti sportivi, da nuove zone di verde a nuovi e migliori servizi alla persona e alle imprese, dall offerta di trasporti eco-compatibili all attenzione per le fasce più deboli della nostra comunità. Nei prossimi 7 anni l Expo renderà questo percorso di crescita e sviluppo aperto a tutti, lanciando nuovi concorsi di idee e offrendo una grande occasione a giovani talenti italiani e stranieri. Per questo il nostro progetto di Expo è già stato segnalato da autorevoli personalità internazionali particolarmente attente alla salvaguardia dell ambiente (a cominciare dal Premio Nobel per la Pace Al Gore) come un modello a cui potrà ispirarsi l intera comunità internazionale. Quella dell ambiente è per l Expo 2015 una dimensione che si traduce innanzi tutto nel destinare a verde metà dell area che ospiterà l evento (in tutto 110 ettari), creando così il più grande parco pubblico di tutta la zona nord della Città. Ma quest attenzione si realizzerà anche nell uso di materiali eco-compatibili per la realizzazione dei padiglioni* espositivi, in tecnologie e sistemi di risparmio energetico, in una mobilità a impatto* ambientale zero che attraverso mezzi di trasporto elettrici e ibridi* consentirà di fare dell Expo un grande evento «amico dell uomo». Il senso di questa sfida sta proprio nella decisione che ho preso di non costruire la grande torre dell Expo ma di investire piuttosto risorse e idee per la creazione di un Centro per lo sviluppo sostenibile. Se fino ad oggi le città che hanno ospitato l Esposizione Universale hanno voluto lasciare un «landmark», cioè una grande costruzione che simboleggiasse la grandezza dell evento (basti pensare alla Tour Eiffel a Parigi), noi intendiamo invece disseminare* in tutto il mondo tangibili testimonianze dell Expo di Milano, favorendo la costruzione di scuole, centri di formazione, ospedali ovunque sia possibile, in una rete mondiale di cooperazione e solidarietà. Nessuno si senta escluso. Lavoriamo insieme, dunque, perché l Italia possa nuovamente brillare nel mondo. Perché possa mostrare e offrire a tutti il patrimonio di idee, cultura, arte, scienza, imprenditorialità e creatività che rende il nostro Paese unico». Il parco dei bimbi? Milano dice sì L Expo piacerà molto ai grandi, ma mamme ed ambientalisti hanno pensato ai bambini e al verde. Il progetto di un parco grandissimo, aperto agli under 12 di tutto il mondo, piace anche a molte persone famose. TRATTO DA [ ] di Armando Stella È un progetto «gentile, legato all ambiente, all acqua e ai bambini (il nostro futuro) che può durare nel tempo». Un simbolo per l Expo, sottolinea il presidente della Fondazione Policlinico, Carlo Tognoli, «significativo e utile». Il Parco per la memoria delle bambine e dei bambini del mondo? «Idea favolosa», rispondono Ottavio e Rosita Missoni (noti stilisti italiani, ndr), e «speriamo di vederla realizzata». L idea l ha lanciata lo psicologo Fulvio Scaparro, che ha raccolto consensi e spinto decine di milanesi (più o meno illustri) ad avviare una raccolta di firme per dire che si può fare, o meglio, «si deve fare», chiarisce l Unicef. Un pensiero verde per la città e la sua infanzia. Così dice Tognoli: «Invito chi condivide l ipotesi a formare con noi una cordata* di adesioni». C è l idea, ora al lavoro. Si potrebbe chiamare Aulì Ulè,ha suggerito Scaparro, un omaggio alla conta* dialettale dei bambini d un tempo. Un prato di «dimensioni mozzafiato*», cinto da alberi sempreverdi e aperto agli under 12 di tutto il mondo. Ingresso gratuito e vigilanza 24 ore su 24. Poche e semplici le regole: cammina, corri e gioca ma lascia fuori dal cancello palloni, bici e pattini; divieto di fumo (per gli adulti) e di ipod e pc (in ogni caso); rispetta questo luogo destinato ai bimbi. Per tutti, all uscita, una copia della Convenzione Onu sui diritti del fanciullo. A Muggiano, al Parco Lambro, altrove. Dove farlo si vedrà. Maurizio Cadeo, assessore comunale al Decoro urbano, assicura che il Comune «sostiene chi promuove questo progetto». Se si costituisce «un gruppo di sostegno sarò felice di farne parte», aggiunge Adriano De Maio, delegato dal governatore Formigoni per l alta Formazione. E stanno dalla parte di Aulì Ulè anche Ennio Rota, il professor Giampaolo Corda, la psicoterapeuta Anna Oliverio Ferraris, l urbanista Mariano Pichler, Paolo Artoni (presidente del circolo Legambiente Isola), Carlo Montalbetti. E con loro avvocati, manager, impiegati, nonni, genitori. Cittadini. E sono già un L Esposizione Internazionale del 1906 L ultima Esposizione a Milano fu agli inizi del XX secolo, dal 28 aprile all 11 novembre L Esposizione Internazionale del Sempione, con il tema dei trasporti, si estendeva su due aree (il Parco del Castello Sforzesco e Piazza d Armi), per un totale di un milione di metri quadri, unite da un audace* sopraelevata elettrica. Vi parteciparono 25 nazioni del mondo, attirando più di 5 milioni di visitatori. La fine dei lavori del traforo* del Sempione avrebbe aperto le porte all Europa e ai commerci, trasformando Milano nella città più città d Italia, come disse lo scrittore Giovanni Verga. Oggi molte di quelle costruzioni sono scomparse, ma ne resta un esempio vivente: la Stazione Centrale. centinaio a sostenere «quest idea intelligente e moderna». Maura Amadei si chiede: «È una bella idea, ma è realizzabile?». Domanda legittima. Un simbolo orizzontale per l Expo, al posto di torri e grattacieli? «Bisognerebbe fare un grande referendum, perché il sindaco Letizia Brichetto Moratti possa prendere atto della volontà dei cittadini e proceda», propone Carmine Granato. Che poi è la volontà stessa dell Unicef: «Sì a un parco per dimostrare ai bambini e alle bambine di Milano che qualche volta i grandi, mentre pensano in grande, pensano anche a loro», osserva Fiammetta Casali, presidente del comitato provinciale. Una volta, almeno questa, scrive al Corriere Luisella Boccardi, «ché Milano dei bambini non si ricorda quasi mai!». Il parco Aulì Ulè «merita di essere sviluppato», insiste la sociologa Luisa Ribolzi. E lancia una stilettata*: «Gli architetti che temono la cementificazione potrebbero cercare qualche idea, aiutati dai bambini stessi». audace: molto coraggiosa e moderna capitale umano: risorse di uomini conta: gioco di bambini per decidere chi inizia una gara cordata: gruppo di persone unite da uno stesso obiettivo disseminare: spargere, diffondere ibridi: misti, non di un solo genere impatto ambientale zero: che non danneggia in nessun modo l ambiente mozzafiato: eccezionale, che toglie il respiro padiglioni: stand, reparti speculazioni: sfruttamenti non legali stilettata: battuta ironica suscitando: provocando, producendo traforo: apertura, passaggio Milano, Galleria Vittorio Emanuele II 6 7

5 Dossier Milano conquista l EXPO 8 Milano si aggiudica l Expo del 2015 I numeri dell Expo 2015 sono significativi dell importanza della manifestazione. Il Made in Italy trionferà, anche grazie al tema dell Esposizione: Nutrire il pianeta, energia per la vita. [ TRATTO DA ] Milano ha ottenuto l Expo Universale del Con 86 voti contro i 65 di Smirne, il Bureau International des Expositions ha assegnato la kermesse al capoluogo lombardo. Sono state rispettate le previsioni della vigilia, che davano Milano in vantaggio di una ventina di voti tra i delegati di 151 Paesi. ( ) Settantamila posti di lavoro La manifestazione si terrebbe nell area della fiera di Rho-Pero con un area espositiva di 1,7 milioni di metri quadrati. I posti di lavoro che potrebbero nascere grazie all Expo sono circa 70 mila. L evento potrebbe inoltre portare a Milano circa 29 milioni di visitatori e dunque le aspettative maggiori vengono dal settore alberghi e ristoranti, un incremento previsto attorno al 25%. A beneficiare dell Expo ci sarebbe poi l agricoltura (15,5%), forse perché il tema della manifestazione è l alimentazione. Seguono il settore immobiliare (15,1%) e quello delle costruzioni (13,5%). I vantaggi per il commercio In valore assoluto, però, è il commercio che si attende il gettito* maggiore, con un aumento del fatturato di 14,5 miliardi, quasi 12 miliardi il manifatturiero*, oltre 8 miliardi i servizi alle imprese, quasi 4 miliardi le costruzioni, 3,5 miliardi l immobiliare. E secondo uno studio promosso dalla Bocconi, Trovato & Partners, condotto su 80 esperti di comunicazione, immagine e marketing, l assegnazione dell Expo 2015 a Milano porterebbe un guadagno per le casse italiane stimabile nell ordine di decine, se non centinaia, di miliardi di euro. Il trionfo del Made in Italy Enorme, poi, il ritorno di immagine per il Made in Italy e tutto ciò che è italiano (come sostiene il 77% degli intervistati), a partire dall enogastronomia (65%) e per tutti i settori che vengono associati alla città come moda e design, e risultati positivi per il turismo (81% degli esperti), grazie ai servizi che i mass media di tutti il mondo realizzerebbero su Milano e sull Italia. Pubblicitari ed esperti di comunicazione ritengono poi che l indotto* che verrebbe portato a Milano e all Italia dai 160mila visitatori che ogni giorno si prevede visiteranno l Expo, rappresenti solo una piccola parte dei benefici concreti. Per il 49% degli intervistati la stima di 7,2 miliardi di euro di introiti*, con una spesa media di 250 euro per visitatore, è solo il 5-10% dei benefici reali che verranno dall Expo. I primi a guadagnare dell attenzione che per sei mesi i media riverseranno su Milano e sul Paese, saranno i prodotti del made in Italy (77%), che avranno a disposizione un palcoscenico senza precedenti. Nello specifico al primo posto ci sono i prodotti dell enogastronomia, già amati e quotati all estero. Un grande rilancio anche per tutti quei prodotti che sono diventati il simbolo di Milano, a partire dalla moda (53%) e dal design (48%). Ma a goderne i benefici sarebbero tutti i settori. In particolare il turismo, anche delle altre città italiane. Secondo una stima dell Ufficio studi della Camera di commercio di Monza-Brianza si raggiungeranno di indotto i 540 milioni di euro a Roma, 421 milioni a Venezia, 223 milioni di euro a Firenze e 114 milioni di euro è per Napoli. flussi: grossi movimenti di persone gettito: ricavo, prodotto indotto: ricavato, in denaro introiti: soldi guadagnati manifatturiero: settore delle confezioni obesità: malattia che fa diventare molto grassi terzo settore: il settore dei servizi Perché Milano? Milano è una metropoli paragonabile a Londra o Parigi. Infatti viene considerata città regione, con i suoi 9,3 milioni di abitanti. È la principale città del nord Italia e la sua posizione centrale è ideale per i flussi* dei visitatori da tutto il mondo. Milano è anche capitale italiana del volontariato e del terzo* settore. Con l Expo (dedicato alla Sicurezza e qualità alimentare) diventerà simbolo dell alta qualità della tradizione della cucina italiana, nota ed apprezzata in tutto il mondo perché sana e genuina. Il motto pubblicitario Io Expo, e tu? ha voluto sottolineare il coinvolgimento di tutti i cittadini. Lo slogan è stato riprodotto in moltissime lingue. Il tema dell Expo 2015 Sarà Feeding the Planet, Energy for Life, cioè Nutrire il pianeta, energia per la vita. L Expo avrà come tema tutto ciò che riguarda l alimentazione, dal problema della mancanza di cibo per alcune zone del mondo a quello dell educazione alimentare, fino alle tematiche legate agli OGM (Organismi geneticamente modificati) e alle malattie legate al cibo come l obesità*. Tema centrale sarà il diritto ad una alimentazione sana, sicura e sufficiente per tutte le popolazioni del mondo. Si parlerà di cibo ma anche di acqua potabile, per cercare di eliminare fame, sete, mortalità infantile e malnutrizione: questi mali colpiscono 850 milioni di persone. Breve storia dell Esposizione Universale È il nome generico che indica tutte le Esposizioni esistenti dalla metà del Il Bureau International des Expositions (BIE) è l organismo che decide e approva le Esposizioni, che possono essere Universali o Internazionali e possono durare da tre a sei mesi. Quelle Universali sono molto più costose, infatti si svolgono raramente (ogni cinque anni). Sono diverse dalle fiere minori perché i padiglioni devono venire progettati dal nulla: in questo modo le nazioni costruiscono spesso strutture spettacolari e memorabili. Milano, Castello Sforzesco 9

6 Anniversari L Inter Compie 100 anni l Inter, storica società calcistica di Milano. Il vero nome, all atto di nascita, era Football Club Internazionale Milano o Internazionale Football Club. Si tratta dell unica squadra italiana ad aver militato* sempre in serie A. Itinerari Dal 1850 i celebri fotografi Alinari hanno fotografato ogni angolo di Firenze. Guardando le loro immagini, percorriamo un itinerario storico e artistico tra le bellezze di ieri e di oggi. [ TRATTO DA ] di Isa Grassano I fratelli Alinari 10 Giacinto Facchetti Grande rivale del Milan, contro cui gioca il derby milanese, l Inter, a livello internazionale, è anche la grande rivale del Real Madrid, con cui si è sfidata 22 volte, a partire dal La maglietta dei suoi giocatori è a strisce verticali nere e azzurre (che simboleggiano la notte e il cielo): per questo gli interisti vengono chiamati nerazzurri. Oggi l Inter è la terza squadra più titolata* dopo Juventus e Milan e la terza per numero di tifosi (16%). Non solo: è la squadra italiana con il maggior numero di giocatori stranieri (4 italiani su 27). Tra i tanti ricordiamo il leader Ibrahimoviç e il capitano Zanetti. L inno ufficiale della squadra si intitola C è solo Inter e i proventi della vendita della canzone sono stati devoluti* a sostegno di Emergency. Da tempo l Inter promuove la cultura dello sport nelle realtà più periferiche* d Italia e del mondo, con il progetto InterCampus. Una curiosità: l attuale presidente Massimo Moratti ha eliminato per sempre dall Inter la maglia numero 3, in onore dell ex campione e presidente Giacinto Facchetti, morto di recente, che ha indossato per tanti anni proprio la maglia numero 3. devoluti: donati, offerti militato: giocato, partecipato periferiche: delle zone ai margini titolata: premiata con coppe e titoli La tramvia si farà o non si farà? E soprattutto sfiorerà il bellissimo Battistero, patrimonio Unesco? La discussione tra i fiorentini è ancora accesa, così come le polemiche tra chi non vuole che la linea, detta tram di Giotto, invada il cuore della città e chi, invece, ricorda che il tram nel centro storico è sempre stato una presenza fissa e simbolica di Firenze. Ad avvalorare* quest ultima tesi ci sono le testimonianze delle numerose fotografie dei fratelli Alinari (Leopoldo, Romualdo e Giuseppe) che del capoluogo toscano hanno riprodotto ogni angolo, negli anni che vanno dal 1850 in poi. In una delle immagini si vede Via dei Pecori e il Campanile di Giotto (del 1890) con ben in evidenza la costruzione delle prime linee di tram, che contribuirono a fare di Piazza del Duomo il centro della vita e della viabilità cittadina. Al di là della storia dei mezzi di trasporto, sfogliando il patrimonio Alinari non si può non rimanere affascinati dalla magia del bianco e nero e pervasi da un pizzico di nostalgia per quell atmosfera d altri tempi. Come non rimanere colpiti e sognare di andare a Firenze di fronte alle foto dei monumenti, delle opere d arte, dei paesaggi che l industria Alinari ha divulgato nel mondo? Il lavoro dei tre fratelli è stato meticoloso. Tutto doveva essere perfetto, ad I capolavori degli Alinari Firenze, il portico degli Uffizi a Palazzo Vecchio iniziare dalla luminosità. Si racconta che erano soliti aspettare per ore o addirittura giorni affinché la luce solare fosse quella giusta. Nell insieme sono immagini che pur mute raccontano una storia. Istanti di anni fa, da godere ancora. Una sorta di testamento, dove ogni persona, ogni scorcio*, ogni dettaglio, affascina e arricchisce. Oggi ci si ferma a guardare Firenze dagli stessi punti dove si sono fermati i fotografi Alinari e si ha la sensazione che tutto sembri uguale. Tra le più fotografate è la piazza di Santa Maria Novella con la facciata della chiesa omonima, autentica espressione del Rinascimento italiano (al suo interno il Crocifisso di Giotto) e poco è cambiato da quando fu immortalata* dagli Alinari. Ieri qualche carrozza spersa nell immensa vastità, oggi un luogo internazionale con centinaia di turisti di diversa etnia ad ammirare incantati questa basilica che Michelangelo definiva affettuosamente la mia sposa. Firenze, del resto, si conferma la città europea più amata, tanto che per la quinta volta consecutiva ha ottenuto il primo posto nella graduatoria stilata* dai lettori della prestigiosa rivista americana Condé Nast Traveller. Di fronte alla Basilica s innalza la loggia dell Ospedale di San Paolo, altro monumento più volte immortalato dagli Alinari dove, all interno del duecentesco complesso delle Leopoldine, è stato allestito il Mnaf, il Museo Nazionale Alinari della Fotografia, un museo tematico che racconta i grandi trascorsi 11

7 Poster Firenze Oggitalia

8 Itinerari artistici della famiglia riconosciuta in Italia e all estero come un mito in questo settore e, allo stesso tempo, i momenti più importanti della storia della fotografia. A pochi metri si trova l antica Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella. Si possono acquistare profumi, creme, saponi e pot-pourri di erbe e fiori dei colli fiorentini. Vale la pena entrare per rendersi conto della straordinaria sacralità* offerta dagli splendidi saloni, decorati con affreschi trecenteschi. I capolavori degli Alinari rispetto verso un luogo sacro, la chiesa di Santa Croce, che ospita i monumenti funebri dei più grandi nomi della storia, da Michelangelo a Galileo Galilei, da Rossini a Macchiavelli. La sacrestia* è l anticamera per l accesso alla Scuola del Cuoio (www.scuoladelcuoio.it), un autentico laboratorio in cui si possono osservare da vicino gli artigiani intenti al lavoro. C è il maestro pellettiere che taglia e rifinisce oggetti in pelle e c è Francesca Gori che crea, completamente a mano, borse una diversa dall altra. numerose coppie alla sera: del resto una classifica europea sui luoghi di eccellenza per gli innamorati vede al decimo posto, come ispiratore di passioni amorose, proprio il panorama da questo slargo. Qualche metro più su e un altro paesaggio d eccezione, visto dalla chiesa romanica di San Miniato al Monte. Alla vista si apre il profilo di tutta la città: impossibile non lasciarsi tentare dal desiderio di racchiudere questo spettacolo, ieri come oggi, dentro un click. Pubblicità Guarda bene la foto: di che tipo di pubblicità si tratta? Che cosa rappresenta l immagine? Che cosa vuol dire il testo? Secondo te è una pubblicità riuscita? Ti piace? Ti colpisce? 14 Firenze, Ponte Vecchio sul fiume Arno Continuando a sfogliare, idealmente, il catalogo dei grandi professionisti del reportage visivo, si arriva in Piazza della Signoria, in nulla mutata da come era stata riprodotta ai primi del Allora vibrava al rumore delle ruote degli omnibus, le carrozze pubbliche, che conducevano i passeggeri alle Porte della città (San Gallo, Romana, alla Croce, San Frediano); quotidianamente, invece, è scossa dal frastuono dei visitatori che prendono d assalto la statua del David di Michelangelo o la fontana del Nettuno di Bartolomeo Ammanati. Ci si avventura poi tra le strette stradine fino al quartiere di Santa Croce. La sua piazzetta appare ancora solitaria come tanti anni fa. E se, allora, lo scatto del fotografo racchiuse la bellezza nella semplicità di un bambino in posa vicino ad un carretto fermo al centro della piazza (per metà illuminata e per metà piena di ombre) nell istantanea* moderna il fascino è nel silenzio e nel La stessa manualità, insieme allo spirito schietto* e genuino, si ritrova tra gli artigiani di Oltrarno, che i fiorentini indicano come Diladdarno, un quartiere popolare non ancora contagiato dal turismo di massa (per tour guidati E quasi ci si ubriaca il cuore alla vista della gente che vi opera: hanno le mani che raccontano e tramandano antiche tecniche di lavorazione. Enrico Giannini è il mago della carta, alla quinta generazione. Nella sua bottega, in via dei Velluti 10/R, vende raffinati articoli di cartoleria. La sua eccellenza è la carta marmorizzata con decori fiorentini che diventano copertine degli album fotografici. Prima di raggiungere la zona, però, non si può non volgere uno sguardo alle arcate del Ponte Vecchio, ritrovo delle botteghe di orafi e argentieri, fin dal Cinquecento. È questo un altra memoria degli Alinari così come il Piazzale Michelangelo. Pochi avventori un tempo, intenti ad ammirare una copia in bronzo del David. Nelle riprese moderne, invece, un via* vai di pullman di giorno e Il Museo Nazionale Alinari della Fotografia Il museo contiene fotografie di tutto il mondo e dei più grandi professionisti internazionali, come Cartier-Bresson. Ma anche gli apparecchi fotografici dal 1839 al Tra le novità assolute le foto visibili dai ciechi, grazie a un percorso sperimentale con la trasposizione* a rilievo delle venti opere più importanti. Il cuore della Fratelli Alinari è l archivio fotografico, il più grande al mondo, per un totale di 3 milioni e mezzo di immagini. Il grande patrimonio è a disposizione on-line, con un catalogo di più di immagini, utile per i professionisti dell immagine. avvalorare: rafforzare, sostenere immortalata: fotografata istantanea: fotografia sacralità: santità, senso religioso sacrestia: locale di servizio della chiesa schietto: autentico, puro scorcio: panorama, visione stilata: scritta, compilata trasposizione: rifacimento, trascrizione via vai: passaggio, movimento 15

Simone Cristicchi. LA TUA RIVISTA D ITALIANO ANNO XXI N 1 www.elimagazines.com A1-B1. Protagonisti. 8 Poster Firenze - Ponte Vecchio

Simone Cristicchi. LA TUA RIVISTA D ITALIANO ANNO XXI N 1 www.elimagazines.com A1-B1. Protagonisti. 8 Poster Firenze - Ponte Vecchio LA TUA RIVISTA D ITALIANO ANNO XXI N 1 www.elimagazines.com A1-B1 Protagonisti Simone Cristicchi ANNO XXI N 1 Settembre - Ottobre 2007 Imprimé á Taxe Réduite 6 Inchiesta Tutti a scuola! 8 Poster Firenze

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo.

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. 1. stadio 2. ristorante 3. cinema 4. stazione 5. biblioteca 6. monumento 7. palazzo 8. fiume 9. _ catena di montagne 10. isola 11. casa 12.

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

ROMA. Piazza Navona si fa bella. Guarda e Gioca A lezione di disegno. Personaggi Fabio Cannavaro. In regalo Tanti adesivi! zero.

ROMA. Piazza Navona si fa bella. Guarda e Gioca A lezione di disegno. Personaggi Fabio Cannavaro. In regalo Tanti adesivi! zero. La Tua Rivista in Italiano www.elimagazines.com ANNO XXII - N 1 A1/A2 ANNO XXII N 1 Agosto/Settembre/Ottobre 2010 - Imprimé à Taxe Réduite Marka Guarda e Gioca A lezione di disegno Personaggi Fabio Cannavaro

Dettagli

Lucio Battisti - E penso a te

Lucio Battisti - E penso a te Lucio Battisti - E penso a te Contenuti: lessico, tempo presente indicativo. Livello QCER: A2/ B1 (consolidamento presente indicativo) Tempo: 1h, 10' Sicuramente il periodo degli anni Settanta è per l'italia

Dettagli

TEST LIVELLO B1 QCE COMPRENSIONE ORALE DETTATO ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA.

TEST LIVELLO B1 QCE COMPRENSIONE ORALE DETTATO ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA. TEST LIVELLO B1 QCE NOME COGNOME. CLASSE.. DATA.. COMPRENSIONE ORALE DETTATO. ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA. 1.. Fabio e Barbara si incontrano A) alla stazione di Pisa. B) all aeroporto di

Dettagli

PAESI DEL MONDO KENYA. Il mio amico SAFARI. di Massimo Leoncini. febbraio 2011 - GEOMONDO - 36

PAESI DEL MONDO KENYA. Il mio amico SAFARI. di Massimo Leoncini. febbraio 2011 - GEOMONDO - 36 PAESI DEL MONDO KENYA Il mio amico SAFARI di Massimo Leoncini febbraio 2011 - GEOMONDO - 36 In questi giorni invernali di freddo, pioggia e neve mi sono trovato per caso a guardare le foto del bellissimo

Dettagli

LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe

LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe Nei giorni 11 e 12 aprile sono andata in gita scolastica a Venezia. Prima di questo viaggio, nel mio immaginario, Venezia era una città triste,

Dettagli

G.C.M. FIRENZE 19-20-21 Aprile 2014. Area attrezzata per camper Antica Etruria, Via Ferruccio Parri - www.anticaetruria.it

G.C.M. FIRENZE 19-20-21 Aprile 2014. Area attrezzata per camper Antica Etruria, Via Ferruccio Parri - www.anticaetruria.it G.C.M. (Gruppo Camperisti Malnate) Associazione di promozione sociale - Piazza Fratelli Rosselli Malnate C.F. 95069620128 Sito Email www.gruppocamperistimalnate.it gruppocamperistimalnate@gmail.com FIRENZE

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Unesco quando e perché Firenze è la città artistica per eccellenza, patria di molti personaggi che hanno fatto la storia

Dettagli

Un attore di grande talento

Un attore di grande talento La Tua Rivista in Italiano www.elimagazines.com ANNO XXVIII - N 1 B1/B2 1 Inchiesta Guarda guarda, c è YouTube! Poster Buon compleanno, Inter Cinema La mostra del cinema di Venezia 6 8 Ragazzi Ragazzi

Dettagli

INTIMITÀ È LEADER ASSOLUTO NEL SEGMENTO DEI SETTIMANALI NARRATIVA. ADS Settembre 2012. 241.993 copie

INTIMITÀ È LEADER ASSOLUTO NEL SEGMENTO DEI SETTIMANALI NARRATIVA. ADS Settembre 2012. 241.993 copie CONCEPT EDITORIALE Intimità, nata nel marzo 1946, pubblica ogni settimana storie vere, ispirate alla vita e all esperienza di gente comune, e romanzi di evasione completi e a puntate. Negli anni Intimità

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA Edizione Nr. 5 uscita del 13 febbraio 2015 All interno trovi Curiosità Racconti personali Tante fotografie Le nostre attività Informazioni ed eventi E tanto altro Via

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista.

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Andare a gonfie vele Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Roma vele Islanda Olbia vacanza quarantenne Sardegna Sicilia In traghetto Fabio è stato in con la famiglia a Santa Teresa, che si trova

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

«Mamma, dopo che il dottore ti ha detto

«Mamma, dopo che il dottore ti ha detto Indice Cominciamo 7 La curiosità di Alice 9 Un po di imbarazzo 25 Innamorarsi 43 Fare l amore 55 Concepimento 71 Gravidanza 83 La nascita 95 Il nostro corpo: le donne 111 Il nostro corpo: gli uomini 127

Dettagli

BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO

BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO 20 ANNIVERSARIO EVANGELIUM VITAE 25 MARZO 2015... 1) Oggi ricordiamo il Sì di Maria alla vita, quella vita che prodigiosamente sbocciò nel suo grembo immacolato. Mentre ricordiamo

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi. In quale luogo puoi ascoltare i dialoghi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. DEVI SCRIVERE LE TUE

Dettagli

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA CONVERSAZIONE CLINICA Classe VA 1) Che cosa ti fa venire in mente la parola ''volontariato''? -Una persona che aiuta qualcuno in difficoltà. (Vittoria) -Una persona che si offre per aiutare e stare con

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo

Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo Briciola e la pulce: recensioni V B scuola Quasimodo Apro gli occhi e mi accorgo si essere sdraiata su un letto. [ ] La prima cosa che mi viene in mente di chiedere è come mi chiamo e quanti anni ho. È

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

Non sapevo veramente cosa aspettarmi Pensavo sarebbe stato qualcosa di simile a quello che avevo fatto a casa mia a Briarwood. Pensavo di trovare famiglie senza casa, gente povera, e senso di isolamento.

Dettagli

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale PROGETTO MUSICA e TEATRO La storia del Natale Il Progetto Musica e Teatro per l anno scolastico 2014/2015 è nato dalla decisione di tutti gli insegnanti del plesso di voler proseguire nel potenziamento

Dettagli

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE 72 Lucia non lo sa Claudia Claudia Come? Avete fatto conoscenza in ascensore? Non ti credo. Eppure devi credermi, perché è la verità. E quando? Un ora fa.

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!!

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! Test your Italian This is the entrance test. Please copy and paste it in a mail and send it to info@scuola-toscana.com Thank you! BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! TEST DI INGRESSO Data di inizio del corso...

Dettagli

PADRE MAESTRO E AMICO

PADRE MAESTRO E AMICO PADRE MAESTRO E AMICO Padre, di molte genti padre, il nostro grido ascolta: è il canto della vita. Quella perenne giovinezza che tu portavi in cuore, perché non doni a noi? Padre, maestro ed amico noi

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA

A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA MANUALE PER IL docente II EDIZIONE A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA 1 INDICE Il progetto 03 Scambio di generazioni 04 Crescendo si scambia in 4 mosse 05 Certi giochi sono sempre

Dettagli

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo:

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: ACCESSO AI CODICI MATEMATICI NELLA SCUOLA DELL INFANZIA ATTRAVERSO UNA DIDATTICA INCLUSIVA CENTRATA SUCAMPI DI ESPERIENZA E GIOCO. Anno accademico

Dettagli

Ad Armando Sanna Cover Mapei

Ad Armando Sanna Cover Mapei Introduzione: Ci sentiamo verso le 22 non so bene come iniziare, in fondo è un ragazzo. Un ragazzo dal viso pulito. - Pronto ciao sono Armando- - Ciao mi chiamo Gilberto, lo sai che domenica, mentre trionfavi,

Dettagli

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili COME PARTIRE Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online Questo report si pone l obiettivo di dare una concreta speranza a chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore 2013 ad est dell equatore vico orto, 2 80040 pollena trocchia (na) www.adestdellequatore.com info@adestdellequatore.com [uno] Milano. Un ufficio

Dettagli

TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO A2 (Elementare 3)

TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO A2 (Elementare 3) Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO A2 (Elementare 3) 1. Completa il testo con gli articoli e le desinenze dei nomi e degli aggettivi. Le tendenze alimentari italiane. Quali sono le mode alimentari

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

Le nove opere esposte a Matera sono ispirate all equilibrio che nell essere umano si stabilisce

Le nove opere esposte a Matera sono ispirate all equilibrio che nell essere umano si stabilisce Venerdì 18 luglio 2014 dalle ore 19 alle ore 20 nella sala meeting di Palazzo Gattini a Matera l artista Smerakda Giannini presenta Entità. Una personale di opere che ritraggono il lavoro di una fotografa

Dettagli

CULTURA ITALIANA. (5 minuti di proiezione del film)

CULTURA ITALIANA. (5 minuti di proiezione del film) CULTURA ITALIANA Introduzione Bologna è una città medievale, dove la bellezza è nascosta, bisogna scoprirla. Ma ha anche dei segreti, per esempio la qualità della cucina. Il tortellino è il principe della

Dettagli

Oliver va a Londra! Sezione 1. L Accademia e la Scuola di Oliver

Oliver va a Londra! Sezione 1. L Accademia e la Scuola di Oliver Febbraio 2013 Anno 2 Sezione 1 L Accademia e la Scuola di Oliver Sezione 1 L Accademia e la Scuola di Oliver Oliver va a Londra! L evento Un cuore per te Le Botteghe di Oliver Twist: secondo incontro a

Dettagli

Traduzione di Maria Pia Secciani

Traduzione di Maria Pia Secciani Julie Sternberg si è specializzata in letteratura per l infanzia alla scuola di scrittura di New York. Per questo suo primo romanzo ha ricevuto recensioni entusiastiche per la scrittura fresca e immediata.

Dettagli

NUOVA COLLEZIONE 2013

NUOVA COLLEZIONE 2013 , NUOVA COLLEZIONE 2013 Da oltre 30 anni Boscolo propone ai propri clienti idee originali ed esclusive con un qualcosa in più: la passione innata di chi ama offrire sempre una nuova, sorprendente emozione.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION

VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION Il presente report sintetizza i risultati dell indagine di customer satisfaction, condotta dall Ufficio II della Direzione Centrale

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

I. Presentazione generale della Toscana

I. Presentazione generale della Toscana I. Presentazione generale della Toscana UN PO DI STORIA La Toscana è la terra dove tanto tempo fa nasce la civlità etrusca. Gli Etruschi sono un popolo molto civile, esperto in agricoltura, nella lavorazione

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO associazione per il bambino in ospedale numero 34 maggio 2015 Amico ABIO UDINE Periodico quadrimestrale di informazione di ABIO Udine Onlus Direttore Responsabile: Paola Del Degan Redazione: Paola Caselli,

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero:

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero: in Kosovo Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini Numero 01, Gennaio 2009 In questo numero: Benvenuto caro sostenitore! Un regalo per me! I bambini dimostrano quello che sanno sull

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte!

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte! Titivillus presenta la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. I Diavoletti per tutti i bambini che amano errare e sognare con le storie. Questi racconti arrivano

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

La vita di Madre Teresa Gabrieli

La vita di Madre Teresa Gabrieli La vita di Madre Teresa Gabrieli 2 Centro Studi Suore delle Poverelle Testo di Romina Guercio 2007 La vita di Madre Teresa Gabrieli Note per l animatrice Teresa Gabrieli è nata a Bergamo il 13 settembre

Dettagli

Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria

Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria 4 ottobre 2015 Giornata delle famiglie al Museo PROGETTO: Liliana Costamagna Progetto Grafico: Roberta Margaira Questo album ti accompagna a scoprire

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Un'Esperienza leggendaria

Un'Esperienza leggendaria Un'Esperienza leggendaria In inverno In estate Rifugio Nambino Una struttura ricettiva raffinata e confortevole sulle rive del Lago Nambino, nel cuore del Parco Naturale dell Adamello Brenta. Vi basterà

Dettagli

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Dicembre 2009 ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Sabato 28 novembre si è svolta la tredicesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Anche nella nostra provincia la mobilitazione è stata

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno.

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. NONNO: Sera a tutti. MAMMA: Ciao papà. CASA DI CHARLIE In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. CHARLIE: Ciao nonno. NONNA: Ciao caro. MAMMA: La zuppa

Dettagli

La lunga strada per tornare a casa

La lunga strada per tornare a casa Saroo Brierley con Larry Buttrose La lunga strada per tornare a casa Traduzione di Anita Taroni Proprietà letteraria riservata Copyright Saroo Brierley 2013 2014 RCS Libri S.p.A., Milano Titolo originale

Dettagli

Percorso didattico Cittadinanza e Costituzione Rosa Sergi

Percorso didattico Cittadinanza e Costituzione Rosa Sergi A SCUOLA DI COSTITUZIONE COLORA IL TITOLO BIANCO, ROSSO E VERDE. PER VIVERE BENE IN CLASSE ABBIAMO BISOGNO DELLE DIRITTI REGOLE DOVE VI SONO DEI DIRITTI E DEI DOVERI SENZA LEGGI e REGOLE DA RISPETTARE

Dettagli

CITY BOOK Guida Turistica sul Centro Storico della città di Firenze

CITY BOOK Guida Turistica sul Centro Storico della città di Firenze CITY BOOK Guida Turistica sul Centro Storico della città di Firenze pubblicazione gratuita realizzata da qualità nei servizi per il turismo ITINERARIO TURISTICO/CULTURALE nel Centro Storico di Firenze

Dettagli

Il Quotidiano in Classe

Il Quotidiano in Classe Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati dagli studenti sul HYPERLINK "../Downloads/ ilquotidiano.it"ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Laura Torelli Supervisione

Dettagli

La maestra Stefania G.

La maestra Stefania G. A 90 anni dalla fine della 1 guerra mondiale, mi è sembrato particolarmente importante ricordare con i miei alunni di classe 3 della Scuola Primaria di Liedolo i fatti senza retorica, ma in modo chiaro

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: Ciao, Flavia. Mi sono divertito moltissimo sabato

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3 24 CHE invariabile senza preposizioni PRONOMI RELATIVI CHE = Il quale - i quali masch. La quale -le quali femm. Es. Le persone, che vedi, sono i miei amici = Le persone, le quali vedi, sono i miei amici

Dettagli

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Poi venne l aurora Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Ernesto Riggi Tutti i diritti riservati A tutti i giovani coraggiosi, capaci di lottare pur di realizzare

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore.

Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore. ... stanno arrivando... cosa????... le vacanze!!! Inserto N. 2 2008 Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore.

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

Lia Levi. La portinaia Apollonia. orecchio acerbo DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI

Lia Levi. La portinaia Apollonia. orecchio acerbo DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI Lia Levi La portinaia Apollonia DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI orecchio acerbo Premio Andersen 2005 Miglior libro 6/9 anni Super Premio Andersen Libro dell Anno 2005 Lia Levi La portinaia Apollonia DISEGNI

Dettagli

Che arriva a Venezia in macchina deve cercare un parcheggio in Piazzale Roma e poi andare in città con il vaporetto o a piedi.

Che arriva a Venezia in macchina deve cercare un parcheggio in Piazzale Roma e poi andare in città con il vaporetto o a piedi. 1.Introduzione Venezia nasce nel 452 e poco dopo la fondazione della città i commercianti veneziani cominciano a portare dall Oriente prodotti che gli Europei non conoscono: le spezie, il cotone, i profumi

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo adolescenti

Livello CILS A2 Modulo adolescenti Livello CILS A2 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

IDEE PER IL SI COLONNE HOTEL RESTAURANT VARESE. Per il giorno del tuo Si... scegli una location speciale e unica...

IDEE PER IL SI COLONNE HOTEL RESTAURANT VARESE. Per il giorno del tuo Si... scegli una location speciale e unica... IDEE PER IL SI Colonne è un luogo magico dove perdere la cognizione del tempo. Un ambiente in perfetto equilibrio tra presente e passato, in cui vivere attimi unici. IDEE PER IL SI Per il giorno del tuo

Dettagli

Obiettivo didattico: Scoprire alcune meraviglie del territorio veneto; in particolare le città di Padova e Venezia.

Obiettivo didattico: Scoprire alcune meraviglie del territorio veneto; in particolare le città di Padova e Venezia. Obiettivo didattico: Scoprire alcune meraviglie del territorio veneto; in particolare le città di Padova e Venezia. Questo - in ordine cronologico - l ultimo appuntamento organizzato dall Istituto Comprensivo

Dettagli

Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno

Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno Il piccolo Arco Baleno viveva tutto solo sopra una nuvola. La sua nuvoletta aveva tutte le comodità: un letto con una grande coperta colorata, tantissimi

Dettagli