Settore Viabilità, edilizia e infrastrutture ********* DETERMINAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Settore Viabilità, edilizia e infrastrutture ********* DETERMINAZIONE"

Transcript

1 PROVINCIA DI PIACENZA FIN. Settore Viabilità, edilizia e infrastrutture ********* DETERMINAZIONE Proposta n. STINFRAS 2879/2012 Determ. n del 22/11/2012 Oggetto: CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI PRONTO INTERVENTO SULLA RETE VIARIA PROVINCIALE PER LA RIMOZIONE DEI MATERIALI SOLIDI E LIQUIDI VERSATI SULLE SEDI STRADALI IN SEGUITO AD INCIDENTI, CON BONIFICA DEI SITI, PER UN PERIODO DI 24 MESI. DETERMINA A CONTRATTARE AI SENSI DELL'ART. 192 DEL D.LGS. 267/ IL DIRIGENTE Premesso che con Decreto Presidenziale n. 75 del 12/11/2010 al sottoscritto è stato conferito l'incarico di Dirigente responsabile del Settore Viabilità, Edilizia e Infrastrutture ; Premesso inoltre: - che nella Relazione Previsionale e Programmatica relativa al triennio , approvata con Deliberazione del Consiglio Provinciale n. 115 del 22/12/2011, il Programma nr. 7, denominato Per la viabilità e i trasporti, prevede, fra le finalità da conseguire e quale obiettivo prioritario, quello di procedere all'affidamento ad un soggetto esterno in possesso di idonei requisiti e capacità operative, previo espletamento delle necessarie procedure previste dalle normative vigenti, del servizio di pronto intervento sulla rete viaria provinciale per la rimozione dei materiali solidi e liquidi sversati sulle sedi stradali in seguito ad incidenti, con bonifica dei siti ; Determ. n del 22/11/2012 pag. 1/4

2 - che nel PEG 2012, approvato dalla Giunta Provinciale con Deliberazione n. 57 del 12/03/2012, fra gli obiettivi del Servizio Progettazione e gestione della rete viaria, che fa capo al Settore Viabilità, Edilizia e Infrastrutture, figura l'affidamento ad un soggetto esterno in possesso di idonei requisiti e capacità, del servizio di pronto intervento per la bonifica dei sedimi stradali interessati da incidenti con sversamento di materiali inquinanti; - che la Provincia, come previsto dal Titolo II del Codice della Strada e, in particolare, dall'art. 14 che disciplina la responsabilità dell'ente proprietario dell'infrastruttura stradale deve provvedere a ripristinare, nel minor tempo possibile, le condizioni di sicurezza e viabilità dell'area interessata da incidenti o da altri eventi comportanti la presenza sulla piattaforma stradale di liquidi inquinanti, residui solidi non biodegradabili e altri materiali o di condizioni di pericolo per la fluidità del traffico, dell'ambiente o della salute pubblica; - che la Provincia ha altresì l'obbligo di garantire che gli interventi di pulitura ed eventuale manutenzione straordinaria della piattaforma stradale post incidente siano effettuati nel pieno rispetto delle normative del Codice della Strada, in particolare degli artt. 192 e 239 e del D.Lgs , n. 152, in particolare dell'art. 15, lettera f); Considerato che per il personale alle dipendenze dell'ente non è possibile lo svolgimento diretto del servizio di cui trattasi, in quanto il medesimo è eseguibile esclusivamente da soggetti specificamente abilitati; Atteso che le ditte in possesso dei requisiti per lo svolgimento delle attività di manutenzione stradale non sono, di norma, in possesso dei requisiti previsti per le attività oggetto della presente concessione, in quanto non necessari per l'esecuzione delle lavorazioni ordinariamente previste; Considerato che il corrispettivo del servizio sarà costituito, ai sensi dell art. 30 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., unicamente dal diritto di sfruttare economicamente il servizio medesimo, e che, in particolare, il corrispettivo del servizio sarà costituito dall indennizzo corrisposto dalla Compagnia che assicura la Responsabilità Civile Auto (RCA) del veicolo il cui conducente sia risultato responsabile dell incidente; Considerato che, in attuazione degli obiettivi di cui sopra, si intende provvedere all'espletamento delle procedure necessarie all'indizione di una gara d'appalto per la concessione del servizio di pronto intervento sulla rete viaria provinciale per la rimozione dei materiali solidi e liquidi sversati sulle sedi stradali in seguito ad incidenti, con bonifica dei siti, per un periodo di 24 mesi, decorrenti dalla data del verbale di consegna del servizio; Precisato che la P.O. Appalti ed Espropri, in collaborazione con il Dirigente Responsabile del Servizio Progettazione e Gestione della rete viaria, ha predisposto la documentazione di gara necessaria per l'indizione della procedura aperta per l'affidamento all'esterno del servizio di cui trattasi, documentazione costituita da bando di gara, capitolato d'oneri, disciplinare di gara, allegati rispettivamente sub 1, 2 e 3 al presente provvedimento, del quale costituiscono parte integrante e che contestualmente si approvano; Precisato, inoltre, che: - l'affidamento si configura come concessione di servizi e comprende l'attività di pronto intervento sulla rete viaria provinciale per la rimozione dei materiali solidi e liquidi sversati sulle sedi stradali in seguito ad incidenti, con bonifica dei siti; - il servizio si intende affidato unicamente per le ipotesi in cui non provveda direttamente il conducente responsabile con propri mezzi e, dunque, senza diritto di esclusiva; - la concessione avrà una durata 24 mesi a decorrere dalla data del verbale di consegna del servizio, nel rispetto delle clausole contenute nel bando, nel disciplinare di gara e nel capitolato d'oneri; - l importo degli oneri della sicurezza è pari a zero, essendo stata effettuata dall Amministrazione concedente una valutazione in merito, da cui è risultato che si tratta di un servizio per il quale non è prevista l esecuzione all interno delle sedi dell Amministrazione medesima; - per quanto attiene al metodo di scelta del contraente, si ritiene di adottare quello della procedura aperta, nella considerazione che tale sistema garantisce la più ampia concorrenza; - per quanto attiene al criterio di aggiudicazione, tenuto conto che in relazione al tipo di affidamento è opportuno valutare i diversi elementi dell'offerta tecnica, si ritiene di adottare, ai sensi dell'art. 83 del D.Lgs. 163/2006, quello dell'offerta economicamente più vantaggiosa; - trattandosi di un servizio che non comporta oneri per l'amministrazione e che non prevede un'importo a base di gara da ribassare, il punteggio verrà assegnato esclusivamente avendo riguardo alle caratteristiche tecniche del servizio offerto; - gli elementi oggetto di valutazione e i punteggi massimi, i requisiti minimi di partecipazione, da parte dei Determ. n del 22/11/2012 pag. 2/4

3 concorrenti, oltre a quelli di origine generale di cui all'art.38 del D.Lgs.163/2006, sono riportati nel Disciplinare di gara, parte integrante del bando di gara, allegati rispettivamente sub 3 e sub 1 al presente provvedimento, di cui costituiscono parte integrante e che contestualmente si approvano; - l'appalto, in base al disposto dell'art. 30 del D.Lgs. 163/2006, è in parte escluso dall'applicazione del D.Lgs. 163/2006. Si applicano tuttavia, in via di autovincolo, diverse disposizioni del D.Lgs. 163/2006, ove e se espressamente richiamate nel Disciplinare (allegato sub 3) e nel Capitolato (allegato sub 2); Precisato che: - le spese per pubblicità del bando di gara sono a valere sull'impegno n. 2012/258 assunto sul capitolo 1000 (Spese per inserzioni e pubblicità dell'ufficio tecnico) del PEG 2012; - il pagamento del contributo all'autorità di Vigilanza sui contratti pubblici, previsto dalla deliberazione della medesima Autorità del 21/12/2011, in attuazione dell'art. 1, commi 65 e 67 della legge 23 dicembre 2005, n. 266 per l'anno 2012, contributo pari a 30,00# Euro, è a valere sull'impegno n. 2012/266, assunto con Determinazione dirigenziale n. 174 del 31/01/2012 e successivamente integrato con Determinazione dirigenziale n. 785 del 24/04/2012, sul capitolo 4350 (Spese di gestione, documentazione, riproduzione, visure, ispezione, controlli, iscrizioni ad albi) del PEG 2012; Precisato, infine, per quanto attiene della spesa, che l'affidamento in concessione del servizio di cui trattasi non comporta oneri a carico della Provincia, essendo il corrispettivo spettante al Concessionario rappresentato esclusivamente dagli emolumenti liquidati dalle compagnie di assicurazione che coprono la Responsabilità Civile Auto (RCA) dei veicoli interessati; Ritenuto, pertanto, di approvare gli elaborati sotto elencati, allegati quale parte integrante del presente provvedimento: 1. Bando di gara (allegato sub 1), 2. Capitolato d'oneri (allegato sub 2), 3. Disciplinare di gara (allegato sub 3); Visti: - il T.U. Delle Leggi sull'ordinamento degli Enti Locali emanato con D.Lgs n.267; - il D.Lgs.163/2006 e s.m.i., ove richiamato; - i regolamenti di contabilità e per la disciplina dei contratti, di organizzazione e per la disciplina del procedimento amministrativo; DISPONE per quanto indicato in premessa 2) di approvare il bando di gara, il capitolato d'oneri e il disciplinare di gara (allegati rispettivamente sub 1, 2 e 3, quali parti integranti al presente provvedimento), al fine di procedere all'indizione della procedura aperta per l'affidamento in concessione a soggetto esterno del servizio di pronto intervento sulla rete viaria provinciale per la rimozione dei materiali solidi e liquidi sversati sulle sedi stradali in seguito ad incidenti, con bonifica dei siti per un periodo di 24 mesi decorrenti dalla data del verbale di consegna del servizio; 2) di dare atto che: - il contratto si configura come concessione di servizi e consiste nell'affidamento dei servizi di pronto intervento sulla rete viaria provinciale per la rimozione dei materiali solidi e liquidi sversati sulle sedi stradali in seguito ad incidenti, con bonifica dei siti; - il servizio si intende affidato unicamente per le ipotesi in cui non provveda direttamente il cittadino con propri mezzi e, dunque, senza diritto di esclusiva; - in base al disposto dell'art. 30 del D.Lgs. 163/2006, l'appalto è in parte escluso dall'applicazione del medesimo decreto. Si applicano tuttavia, in via di autovincolo, diverse disposizioni del D.Lgs. 163/2006, ove e se espressamente richiamate nel Disciplinare (allegato sub 3) e nel Capitolato (allegato sub 2); - il contratto avrà una durata di ventiquattro mesi a decorrere dalla data del verbale di consegna del servizio, e dovrà essere eseguito nel rispetto delle clausole contenute nel bando di gara, nel disciplinare e nel Capitolato d'oneri; Determ. n del 22/11/2012 pag. 3/4

4 - l importo degli oneri della sicurezza è pari a zero, essendo stata effettuata dall Amministrazione concedente una valutazione in merito, da cui è risultato che si tratta di un servizio per il quale non è prevista l esecuzione all interno delle sedi dell Amministrazione medesima; - che il metodo di scelta del contraente è quello della procedura aperta, ai sensi dell'art. 55 del D.Lgs. 163/2006; - l'appalto dovrà essere aggiudicato con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, da individuare con gli elementi oggetto di valutazione e i punteggi massimi specificati nel Disciplinare di gara allegato sub 3 parte integrante al presente provvedimento e che contestualmente si approva; - trattandosi di un servizio che non comporta oneri per l'amministrazione e che non prevede una base di gara da ribassare, il punteggio verrà assegnato esclusivamente avendo riguardo alle caratteristiche tecniche del servizio offerto; - per partecipare alla gara i concorrenti, oltre ai requisiti di ordine generale di cui all'art.38 del D.Lgs. 163/2006, dovranno essere in possesso dei requisiti minimi che sono specificati nel Disciplinare di gara; - per quanto attiene alla spesa, l'affidamento in concessione del servizio di cui trattasi non comporta oneri a carico della Provincia, essendo il corrispettivo spettante al Concessionario rappresentato esclusivamente dagli emolumenti liquidati dalle compagnie di assicurazione che coprono la Responsabilità Civile Auto (RCA) dei veicoli interessati; 3) che il Bando di gara sia pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'unione Europea; che il Bando, il Capitolato d'oneri e il Disciplinare di gara siano pubblicati integralmente sul sito internet e all'albo pretorio della Provincia, e, per estratto, su un quotidiano a diffusione nazionale, e che le spese di pubblicazione siano a valere sull'impegno n. 2012/258 sul capitolo 1000 (Spese per inserzioni e pubblicità dell'ufficio tecnico) del PEG 2012; 4) che il pagamento del contributo all'autorità di Vigilanza sui contratti pubblici, previsto dalla deliberazione della medesima Autorità del 21/12/2011, in attuazione dell'art. 1, commi 65 e 67 della legge 23 dicembre 2005, n. 266 per l'anno 2012, contributo pari a 30,00# Euro, è a valere sull'impegno n. 2012/266, assunto con Determinazione dirigenziale n. 174 del 31/01/2012 e successivamente integrato con Determinazione dirigenziale n. 785 del 24/04/2012, sul capitolo 4350 (Spese di gestione, documentazione, riproduzione, visure, ispezione, controlli, iscrizioni ad albi) del PEG 2012; 5) di dare atto, infine, che quanto disposto con il presente provvedimento è conforme alle finalità, alle linee-guida e agli obiettivi definiti nella Relazione previsionale e programmatica per il triennio , approvata dal Consiglio Provinciale con Deliberazione n. 115 del 22/12/2011 unitamente al Bilancio di previsione per il corrente anno 2012, nonché nel vigente PEG 2012, approvato con Deliberazioni di Giunta Provinciale n. 9 del 20/01/2012 e n. 57 del 12/03/2012; 6) di pubblicare la presente determinazione all'albo, secondo le modalità previste dall'art. 21 del vigente Statuto Provinciale. SOTTOSCRITTA DAL DIRIGENTE DI SETTORE (Dott. Ing. Stefano Pozzoli) CON FIRMA DIGITALE Determ. n del 22/11/2012 pag. 4/4

5 PROVINCIA DI PIACENZA SETTORE RISORSE ECONOMICHE, FINANZIARIE E PATRIMONIALI Determina N del 22/11/2012 Settore Viabilità, edilizia e infrastrutture Proposta n 2879/2012 Oggetto: CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI PRONTO INTERVENTO SULLA RETE VIARIA PROVINCIALE PER LA RIMOZIONE DEI MATERIALI SOLIDI E LIQUIDI VERSATI SULLE SEDI STRADALI IN SEGUITO AD INCIDENTI, CON BONIFICA DEI SITI, PER UN PERIODO DI 24 MESI. DETERMINA A CONTRATTARE AI SENSI DELL'ART. 192 DEL D.LGS. 267/ Visto di Regolarità contabile. Ai sensi dell art. 151 del Decreto legislativo n. 267 del 18 agosto 2000, si appone il visto di regolarità contabile. Piacenza li, 29/11/2012 Sottoscritto dal titolare P.O. Bilancio e contabilità ( FERRARI LORELLA) con firma digitale

6 PROVINCIA DI PIACENZA Servizio Affari generali, archivio, protocollo, comunicazione e Urpel Relazione di Pubblicazione Determina N del 22/11/2012 Settore Viabilità, edilizia e infrastrutture Oggetto: CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI PRONTO INTERVENTO SULLA RETE VIARIA PROVINCIALE PER LA RIMOZIONE DEI MATERIALI SOLIDI E LIQUIDI VERSATI SULLE SEDI STRADALI IN SEGUITO AD INCIDENTI, CON BONIFICA DEI SITI, PER UN PERIODO DI 24 MESI. DETERMINA A CONTRATTARE AI SENSI DELL'ART. 192 DEL D.LGS. 267/ La su estesa determinazione viene oggi pubblicata all Albo Pretorio per quindici giorni consecutivi ai sensi dell art. 21 comma 2 dello Statuto vigente. Piacenza li, 30/11/2012 Sottoscritta dal Dirigente del Servizio (PEVERI ORIELLA) con firma digitale

7 PROVINCIA DI PIACENZA Servizio Affari generali, archivio, protocollo, comunicazione e Urpel Attestazione di Pubblicazione Determina N del 22/11/2012 Settore Viabilità, edilizia e infrastrutture Oggetto: CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI PRONTO INTERVENTO SULLA RETE VIARIA PROVINCIALE PER LA RIMOZIONE DEI MATERIALI SOLIDI E LIQUIDI VERSATI SULLE SEDI STRADALI IN SEGUITO AD INCIDENTI, CON BONIFICA DEI SITI, PER UN PERIODO DI 24 MESI. DETERMINA A CONTRATTARE AI SENSI DELL'ART. 192 DEL D.LGS. 267/ Si attesta che il presente atto è stato pubblicato all Albo Pretorio per 15gg. Consecutivi, dal 30/11/2012 al 15/12/2012 Piacenza li, 17/12/2012 Sottoscritta dal Dirigente del Servizio (PEVERI ORIELLA) con firma digitale

8 PROVINCIA DI PIACENZA PROT. N. DEL. OGGETTO. BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI PRONTO INTERVENTO PER LA BONIFICA DEI SEDIMI STRADALI INTERESSATI DA INCIDENTI CON SVERSAMENTO DI MATERIALI INQUINANTI, PER UN PERIODO DI 24MESI. CIG: E13. SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzo e punti di contatto: PROVINCIA DI PIACENZA Via Garibaldi, PIACENZA ITALIA Tel Fax Punti di contatto: per gli aspetti tecnici: dott. ing. Emanuele Tuzzi (posta elettronica: per gli aspetti amministrativi: dott.ssa Giuliana Cordani (posta elettronica: Indirizzo internet: Ulteriori informazioni sono disponibili presso i punti di contatto sopra indicati. Le offerte vanno inviate a: PROVINCIA DI PIACENZA Via Garibaldi, PIACENZA Italia I.2) Tipo di amministrazione aggiudicatrice e principali settori di attività: Ente Locale SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO II.1) Descrizione II.1.1) Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice: PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI PRONTO INTERVENTO PER LA BONIFICA DEI SEDIMI STRADALI INTERESSATI DA INCIDENTI CON SVERSAMENTO DI MATERIALI INQUINANTI, PER UN PERIODO DI 24 MESI. II.1.2) Tipo di appalto: appalto di servizi; luogo principale di esecuzione: territorio della Provincia di Piacenza; Codice NUTS: ITD51. II.1.3) L'avviso riguarda: un appalto pubblico II.1.5) Breve descrizione dell'appalto: si veda sopra al punto II.1.1). II.1.6) CPV Oggetto principale: Trattamento o bonifica di suolo inquinato. II.1.8) Divisione in lotti: NO. 2) QUANTITATIVO O ENTITÀ DELL'APPALTO: Il servizio in concessione non dovrà comportare nessun onere economico a carico della Provincia di Piacenza, poiché il corrispettivo spettante al concessionario sarà rappresentato dagli emolumenti che saranno a questi liquidati dalle compagnie assicurative, stante la surrogazione della concessionaria nel diritto al risarcimento del danno vantato dalla Provincia di Piacenza. L'importo dell'appalto in oggetto, stimato al solo fine di dimensionare i requisiti di partecipazione alla gara, nonché la cauzione provvisoria e la cauzione definitiva, è pari ad ,00# oltre I.V.A. II.3) Durata dell'appalto: 24 mesi. SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO III.1) Condizioni relative all'appalto III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste: Ai sensi dell'art. 75 del D.Lgs. 163/2006 è richiesta cauzione provvisoria da produrre in sede di partecipazione alla gara, con le modalità indicate nel disciplinare di gara, di Euro 2.000,00#, pari al 2% dell'importo stimato del contratto. Solo per l'aggiudicatario: ai sensi dell'art. 113 del D.Lgs. 163/2006 è richiesta cauzione definitiva pari al 10% dell'importo contrattuale. III.1.2) Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia: Il servizio in oggetto non dovrà comportare nessun onere economico a carico della Provincia.III.1.3) Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell'appalto: ai sensi dell'art. 37 del D.lgs. 163/2006. III.2) Condizioni di partecipazione III.2.1) Situazione personale degli operatori, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale - Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: si rimanda al bando integrale pubblicato sul sito internet: III.2.2) Capacità economica e finanziaria - Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: si rimanda al bando integrale pubblicato sul sito internet: III.2.3) Capacità tecnica - Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti: si rimanda al bando integrale pubblicato sul sito internet: SEZIONE IV: PROCEDURA IV.1) Tipo di procedura: Aperta. IV.2.1)

9 Criteri di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa in base ai criteri specificati nel Disciplinare di gara. L'Amministrazione procedente precisa che, trattandosi di un servizio che non comporta oneri né costi per l'amministrazione e che non prevede una base d'asta da ribassare, il punteggio verrà assegnato esclusivamente avendo riguardo alla caratteristiche tecniche del servizio offerto. IV.3) Informazioni di carattere amministrativo. IV.3.2) Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto: NO. IV.3.4) Termine per il ricevimento delle offerte: ore 12:00 del. IV.3.6) Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte: italiano IV.3.7) Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta: 180 giorni dal termine ultimo per la presentazione delle offerte. IV.3.8) Modalità di apertura delle offerte: ore del presso la sede della Provincia Corso Garibaldi, 50 Piacenza. Persone ammesse ad assistere: chiunque può assistere alle sedute pubbliche ma solo i titolari o i legali rappresentanti delle imprese o i soggetti che esibiranno al Presidente della Commissione specifica delega o procura potranno intervenire e chiedere di far risultare nel verbale di gara le loro eventuali dichiarazioni. Non sono ammesse persone durante le sedute riservate. SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI VI.3) Informazioni complementari: La concessione del servizio, disciplinata dall'art. 30 del D.Lgs. 163/2006, è in parte escluso dall'applicazione del medesimo decreto, che verrà applicato, per quanto disposto nel medesimo articolo e ove richiamato nel testo del presente bando, del disciplinare e del capitolato. La Provincia di Piacenza si riserva la facoltà di non dare corso alla gara o all'aggiudicazione, dandone comunicazione ai concorrenti, senza che gli stessi possano accampare pretesa alcuna al riguardo. I plichi viaggiano a rischio e pericolo dei concorrenti. Ai fini della verifica del rispetto del termine perentorio per la ricezione delle offerte farà fede il timbro apposto dall'ufficio protocollo di questa Amministrazione. L Amministrazione si riserva la facoltà della consegna del servizio sotto la riserva di legge. Si procederà all'aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta purché ritenuta valida e congrua. In caso di punteggio uguale si individuerà l'aggiudicatario mediante sorteggio. Il disciplinare di gara e il capitolato speciale d'appalto costituiscono parte integrante del presente bando. Tutta la documentazione inerente alla gara è scaricabile dal sito internet alla sezione bandi ed è disponibile gratuitamente presso l'urpel della Provincia di Piacenza Corso Garibaldi, 50. Il presente bando è emanato in esecuzione della Determinazione a contrarre n. del. Il presente bando viene pubblicato su G.U.U.E., all Albo della Provincia di Piacenza, su sitar-er.it, su per estratto su un quotidiano a diffusione nazionale. Responsabile del procedimento: dott. Ing. Stefano Pozzoli, Dirigente del Settore. Si esclude la clausola compromissoria. Data di spedizione del presente bando alla G.U.U.E.:. Il Responsabile del Procedimento: Dott. Ing. Stefano Pozzoli

10 ALLEGATO 2 CAPITOLATO D ONERI E SCHEMA DI CONTRATTO PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI PRONTO INTERVENTO PER LA BONIFICA DEI SEDIMI STRADALI INTERESSATI DA INCIDENTI CON SVERSAMENTO DI MATERIALI INQUINANTI. Art.1. Oggetto della Concessione La concessione ha per oggetto il servizio di ripristino delle condizioni di sicurezza viabilistica delle piattaforme stradali interessate da incidenti, nonché la bonifica da eventuali materiali presenti sulle sedi stradali della rete viaria provinciale. Per la definizione di sede stradale si rimanda all'art. 3, comma 1, punto 46, del D.Lgs. n. 285 del 30/04/1992 (Nuovo Codice della Strada). Il servizio comprende la pulizia della piattaforma stradale, con recupero degli eventuali liquidi inquinanti sversati e dei residui solidi o del materiale trasportato, disperso a seguito di incidente, nonché nella posa della eventuale segnaletica necessaria per garantire la transitabilità in condizioni di sicurezza, come meglio precisato all'articolo 2 del presente capitolato d'oneri. Tale intervento costituisce obbligo sancito dagli artt. 14, 161, 211 del Codice della Strada e dall art. 192 del D.Lgs. 152/2006, recante Testo Unico in materia ambientale. Le modalità di gestione del servizio sono definite dal presente capitolato, ai successivi artt. 2 e 5, integrato dalle eventuali migliorie offerte del concessionario in sede di gara e, ove non previsto dal presente capitolato, dal Decreto Legislativo , n Il corrispettivo del servizio sarà costituito, ai sensi del comma 2 dell art. 30 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., unicamente dal diritto di gestire funzionalmente e di sfruttare economicamente il servizio medesimo. Il servizio si intende affidato unicamente per le ipotesi in cui non provveda direttamente il conducente con propri mezzi, e, dunque, senza diritto di esclusiva. Nei casi in cui non provveda il conducente, la Provincia si impegna a richiedere il servizio alla ditta concessionaria. Art.2. Descrizione delle prestazioni Il servizio di ripristino della sede stradale di cui al presente contratto comprende le seguenti prestazioni minime. A) Interventi da espletarsi anche nel caso di sinistri in cui non vi siano veicoli coinvolti oppure identificati e/o identificabili e/o in assenza dell individuazione del veicolo il cui conducente abbia causato l evento e senza possibilità di recuperare i costi dalle compagnie assicurative. Le tipologie di intervento che rientrano in questa specie sono: fornitura e posizionamento nel più breve tempo possibile di segnaletica per situazioni di emergenza, transenne ecc.. per la protezione di punti specifici; ripristino delle condizioni di sicurezza e viabilità, mediante pulitura del manto stradale e sue pertinenze; rimozione di ramaglie e alberi caduti a seguito di cause accidentali; trattamento di sversamenti e/o dispersione di materiale pericoloso, inquinante o tossico trasportato; recupero di materiali trasportati dispersi a seguito di incidente o altro, facilmente allontanabili dalla carreggiata e con trasporto alle discariche; messa in sicurezza del tratto stradale interessato dall'evento. B) Interventi da espletarsi nel caso in cui i danneggianti siano identificati. Le tipologie di intervento che rientrano in questa specie sono: fornitura e posizionamento nel più breve tempo possibile di segnaletica per situazioni di emergenza, transenne ecc.. per la protezione di punti specifici; ripristino delle condizioni di sicurezza e viabilità, mediante pulitura del manto stradale e sue pertinenze; rimozione di ramaglie e alberi caduti a seguito di cause accidentali; trattamento di sversamenti e/o dispersione di materiale pericoloso, inquinante o tossico trasportato; ripristino del manto stradale, nonché di tutte le ulteriori infrastrutture coinvolte dal sinistro stradale (barriere stradali, scarpate, piste ciclabili, segnaletica ecc..); messa in sicurezza del tratto stradale interessato dall evento. C) Interventi in caso di perdita di carico: attività di ripristino delle condizioni di sicurezza stradale a seguito del verificarsi di incidenti che comportino la perdita di carico da parte dei veicoli trasportanti coinvolti, limitatamente alla sede stradale. 1

11 D) Rimozione veicoli in stato di abbandono: attività di rimozione, trasporto, radiazione e cancellazione dal pubblico registro automobilistico (P.R.A.) di veicoli a motore o rimorchi rinvenuti in sosta su carreggiate stradali di competenza provinciale o loro pertinenze, in evidente stato di abbandono. Art.3. Durata del servizio Il presente servizio avrà durata di 24 mesi, con decorrenza dalla data in cui verrà firmato il verbale di consegna. La ditta concessionaria dovrà essere in grado di iniziare il servizio entro dieci giorni dalla data di comunicazione dell'efficacia dell'aggiudicazione definitiva. Alla scadenza del presente contratto e su richiesta del Concedente, il concessionario è tenuto a garantire lo svolgimento del servizio agli stessi patti e condizioni nelle more dell espletamento della eventuale successiva procedura di affidamento, e, comunque, per un periodo massimo non superiore ai 4 mesi successivi alla suddetta scadenza. Stante la fluidità del contesto normativo di riferimento per quello che riguarda l'assetto istituzionale delle Provincie, le parti espressamente convengono che la Provincia possa recedere anticipatamente dal presente contratto, senza alcun onere risarcitorio nei confronti del concessionario. Art.4. Luogo di svolgimento del servizio Gli interventi di cui sopra dovranno essere effettuati su tutte le strade del territorio provinciale di competenza della Provincia di Piacenza e relative pertinenze, sempre afferenti alla Provincia di Piacenza, dello sviluppo complessivo di 1.111,755 km. Art.5. Modalità di svolgimento del servizio e tempi di intervento Gli interventi potranno essere richiesti dal personale preposto all espletamento dei servizi di polizia stradale di cui all art. 12 del D.Lgs , n. 285, intervenuto sul luogo dell incidente, nonché dal personale della Provincia di Piacenza, attraverso comunicazione telefonica al numero indicato dalla ditta nella propria offerta, numero che dovrà essere in servizio 24 ore su 24, per 365 giorni l anno. Il concessionario è obbligato ad eseguire il servizio con diligenza e buona fede. Ai fini dell esecuzione del servizio, sono individuati per i contraenti i seguenti Referenti: 1) per il Concedente:. (indirizzo, tel., cell., fax, mail) 2) per il Concessionario:.. (indirizzo, tel., cell., fax, mail) Per l esecuzione della concessione sono pienamente efficaci tutte le comunicazioni effettuate tra le parti via fax o per posta elettronica. Ciascuna delle parti si impegna a comunicare all'altra entro sette giorni dalla sottoscrizione della concessione i propri recapiti di fax e di posta elettronica e a comunicare tempestivamente qualsiasi variazione degli stessi che dovesse verificarsi nel periodo di durata del rapporto, così come eventuali temporanei problemi di funzionamento. La ditta concessionaria provvederà ad attivare immediatamente il proprio personale e dovrà far confluire sul posto le professionalità e le tecnologie idonee a ripristinare le condizioni di sicurezza stradale e/o eliminare le condizioni di pericolo e consentire il rapido espletamento del servizio di pulizia della piattaforma stradale, con asportazione dei liquidi inquinanti e con recupero dei residui solidi e del materiale trasportato disperso, entro: 1 ora (60 minuti) dalla richiesta di intervento per i giorni feriali dalle ore 6:00 alle 22:00, sabato escluso 1 ora e 30 minuti (90 minuti) dalla richiesta di intervento per tutti i giorni dalle ore 22:00 alle 6:00, festivi e sabato dalle ore 00:00 alle 24:00. A seguito di danneggiamento delle infrastrutture stradali (barriere, segnaletica, muretti, ecc.), il ripristino della circolazione veicolare in condizioni di sicurezza, con installazione di eventuale segnaletica e di eventuali dispositivi di ritegno provvisori, deve essere effettuato entro 3 ore dall'inizio dell'intervento. Il ripristino definitivo, nel caso i danneggianti siano identificati, deve essere effettuato entro 3 mesi, dal verificarsi dell'evento, salvo casi di particolari complessità che richiedano la fornitura di elementi costruttivi o di impianti particolari, per i quali le modalità e le tempistiche dovranno essere concordate con il Responsabile del Procedimento. Art.6. Obblighi del concessionario di servizi Il Concessionario è obbligato ad eseguire la concessione secondo il disposto del presente capitolato e alle 2

CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO Art. 1 Oggetto

CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO Art. 1 Oggetto COMUNE DI MONZA CAPITOLATO D ONERI PER L'AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RIPRISTINO DELLE CONDIZIONI DI SICUREZZA E DI VIABILITÀ STRADALE E DELLE ORIGINI AMBIENTALI MEDIANTE PULITURA DELLE STRADE

Dettagli

ART. 2 - DESCRIZIONE DEL SERVIZIO... 4 ART. 4 - LUOGHI DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO... 5

ART. 2 - DESCRIZIONE DEL SERVIZIO... 4 ART. 4 - LUOGHI DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO... 5 Allegato 1 CAPITOLATO PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RIPRISTINO POST INCIDENTE MEDIANTE PULIZIA DELLA PIATTAFORMA STRADALE E DI REINTEGRO DELLE MATRICI AMBIENTALI EVENTUALMENTE COMPROMESSE Area Gestione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROVINCIA DI FOGGIA Settore Appalti, Contratti e Assicurazioni Piazza XX settembre 20 71100 Foggia Tel 0881791412 fax 0881791330 sdagostino@provincia.foggia.it www.provincia.foggia.it Gara n SERVIZI PER

Dettagli

COMUNE DI CATTOLICA. codice fiscale 00343840401 SCHEMA DI CONCESSIONE OGGETTO: SERVIZIO DI RIPRISTINO DELLE CONDIZIONI

COMUNE DI CATTOLICA. codice fiscale 00343840401 SCHEMA DI CONCESSIONE OGGETTO: SERVIZIO DI RIPRISTINO DELLE CONDIZIONI Allegato F COMUNE DI CATTOLICA codice fiscale 0034384040 Reg. int. n. / SCHEMA DI CONCESSIONE OGGETTO: SERVIZIO DI RIPRISTINO DELLE CONDIZIONI SICUREZZA E VIABILITA' STRADALE MEDIANTE PULITURA ED EVENTUALE

Dettagli

C O M U N E D I U D I N E Servizio Polizia Municipale. Capitolato Speciale

C O M U N E D I U D I N E Servizio Polizia Municipale. Capitolato Speciale C O M U N E D I U D I N E Servizio Polizia Municipale Capitolato Speciale PROCEDURA PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE (ANNI 4) DEL SERVIZIO DI RIPRISTINO DELLE CONDIZIONI DI SICUREZZA STRADALE COMPROMESSE

Dettagli

1 - OGGETTO DEL SERVIZIO

1 - OGGETTO DEL SERVIZIO COMUNE DI MONZA CAPITOLATO D'ONERI PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RIPRISTINO DELLE CONDIZIONI DI SICUREZZA E DI VIABILITA' POST INCIDENTE SULLE STRADE DI COMPETENZA DEL COMUNE DI MONZA. 1 Art. 1 - OGGETTO

Dettagli

COMUNE DI SALERNO Servizio Manutenzione Infrastrutture Ufficio Strade e Fogne Via Ennio Daniele, 1 84125 Salerno Tel. 089665561 Fax 089665571

COMUNE DI SALERNO Servizio Manutenzione Infrastrutture Ufficio Strade e Fogne Via Ennio Daniele, 1 84125 Salerno Tel. 089665561 Fax 089665571 Servizio Manutenzione Infrastrutture Ufficio Strade e Fogne Via Ennio Daniele, 1 84125 Salerno Tel. 089665561 Fax 089665571 SERVIZI PER IL RIPRISTINO DELLE CONDIZIONI DI SICUREZZA DELLA VIABILITÀ STRADALE

Dettagli

Provincia di Livorno CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI CONSULENZA E DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Provincia di Livorno CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI CONSULENZA E DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Provincia di Livorno CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI CONSULENZA E DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 - OGGETTO DELL INCARICO 1.1. Il presente capitolato disciplina l'incarico inerente il servizio professionale

Dettagli

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI ART.1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente documento sono le clausole amministrative relative al contratto di appalto per la fornitura di prodotti alimentari surgelati per le esigenze delle mense

Dettagli

A.T.I.V.A. S.P.A. Autostrada Torino - Ivrea - Valle d Aosta S.p.A.

A.T.I.V.A. S.P.A. Autostrada Torino - Ivrea - Valle d Aosta S.p.A. A.T.I.V.A. S.P.A. Autostrada Torino - Ivrea - Valle d Aosta S.p.A. Bando di gara SEZIONE I: STAZIONE APPALTANTE I.1) I.2) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Denominazione ufficiale: A.T.I.V.A.

Dettagli

7 SETTORE LAVORI PUBBLICI, EDILIZIA, VIABILITA E PORTUALITA AVVISO PUBBLICO

7 SETTORE LAVORI PUBBLICI, EDILIZIA, VIABILITA E PORTUALITA AVVISO PUBBLICO 7 SETTORE LAVORI PUBBLICI, EDILIZIA, VIABILITA E PORTUALITA AVVISO PUBBLICO PER L'AFFIDAMENTO, IN VIA SPERIMENTALE, PER LA DURATA DI ANNI UNO, DEL SERVIZIO RELATIVO A: RIPRISTINO DELLA SICUREZZA DELLA

Dettagli

ALLEGATO B) CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

ALLEGATO B) CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ALLEGATO B) CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1. OGGETTO DELL INCARICO 1.1. Il presente capitolato disciplina l'incarico inerente il servizio professionale di brokeraggio assicurativo

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune

CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Il presente Capitolato tecnico disciplina l esecuzione dei servizi postali per la corrispondenza del Comune di Città di Castello comprendente il ritiro e la

Dettagli

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 Finalità Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento, da parte della Bari Multiservizi S.p.a. (in seguito, per semplicità, denominata società),

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO C I T T A D I F I S C I A N O (PROVINCIA DI SALERNO) AREA AMMINISTRATIVA U.O. 3 GARE E CONTRATTI CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 - OGGETTO DELL INCARICO 1.1. Il presente

Dettagli

Settore Viabilità, edilizia e infrastrutture ********* DETERMINAZIONE

Settore Viabilità, edilizia e infrastrutture ********* DETERMINAZIONE PROVINCIA DI PIACENZA FIN. Settore Viabilità, edilizia e infrastrutture ********* DETERMINAZIONE Proposta n. STINFRAS 3318/2012 Determ. n. 2760 del 18/12/2012 Oggetto: AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI AGGIORNAMENTI

Dettagli

Art. 1 Oggetto dei servizi. Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune.

Art. 1 Oggetto dei servizi. Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune. CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi. Il presente Capitolato tecnico disciplina l esecuzione dei servizi postali per la corrispondenza del Comune di Città di Conversano, comprendente il ritiro

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma)

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma) Repertorio n. REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO (Provincia di Roma) CONTRATTO D APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SOCIALE E DOMICILIARE DESTINATO AI MINORI, DISABILI, ANZIANI RESIDENTI NEL

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

BAGAGLI IN PARTENZA E RICONSEGNA BAGAGLI IN ARRIVO, NONCHE DEI SEGUENTI SERVIZI SU RICHIESTA:

BAGAGLI IN PARTENZA E RICONSEGNA BAGAGLI IN ARRIVO, NONCHE DEI SEGUENTI SERVIZI SU RICHIESTA: SCHEMA DI CONTRATTO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI: (a) PULIZIA AEROMOBILI, (b) SMISTAMENTO BAGAGLI IN PARTENZA E RICONSEGNA BAGAGLI IN ARRIVO, NONCHE DEI SEGUENTI SERVIZI SU RICHIESTA:

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI)

SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI) SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI) Tra il Comune di RHO (di seguito, Comune ), in persona

Dettagli

Convenzione. tra. Premesso

Convenzione. tra. Premesso Convenzione per il ripristino delle condizioni di sicurezza stradale e la reintegra delle matrici ambientali compromesse dal verificarsi di incidenti stradali, interventi eseguiti in situazioni di emergenza

Dettagli

COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo)

COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo) COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo) SCHEMA Concessione in esclusiva, dell uso di spazi pubblicitari su elementi di arredo urbano e segnaletica direzionale privata e pubblica nel territorio

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA Rep. n. CONTRATTO DI APPALTO del servizio quinquennale di assicurazione globale fabbricati relativamente agli immobili gestiti

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE CAPITOLATO DI GARA CIG : 56366430F4 APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA ASSICURATIVA 1 ART. 1 Oggetto dell incarico Il presente

Dettagli

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N. 181 NONCHÉ PER IL SERVIZIO DI STOCCAGGIO E CUSTODIA DEGLI

Dettagli

I-Roma: Servizi di riparazione e manutenzione di riscaldamenti centrali 2010/S 108-164091 BANDO DI GARA. Servizi

I-Roma: Servizi di riparazione e manutenzione di riscaldamenti centrali 2010/S 108-164091 BANDO DI GARA. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:164091-2010:text:it:html I-Roma: Servizi di riparazione e manutenzione di riscaldamenti centrali 2010/S 108-164091 BANDO DI GARA Servizi

Dettagli

UNIONE DI COMUNI MONTEDORO PROVINCIA DI TARANTO

UNIONE DI COMUNI MONTEDORO PROVINCIA DI TARANTO Programma Operativo Nazionale FESR Sicurezza per lo Sviluppo Obiettivo Convergenza 2007-2013 S.I.M. SISTEMA INTERCOMUNALE MONTEDORO Bando di Gara Videosorveglianza 1 BANDO DI GARA Procedura: aperta articoli

Dettagli

ASSICURAZIONE DELLA. Servizio Sanitario REGIONE SARDEGNA

ASSICURAZIONE DELLA. Servizio Sanitario REGIONE SARDEGNA DISCI PLINARE AMMINISTRATIVO ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILI TÀ CIVI LE VERSO TERZI E VERSO I P RESTATORI DI LAVORO Timbro e Firma: 1 INDICE Art. 1 Oggetto pag. 3 Art. 2 Requisiti di partecipazione pag.

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha ad oggetto l affidamento del

Dettagli

PON SICUREZZA PER LO SVILUPPO

PON SICUREZZA PER LO SVILUPPO PON SICUREZZA PER LO SVILUPPO Programma Operativo Nazionale FESR Sicurezza per lo Sviluppo Obiettivo Convergenza 2007-2013 Obbiettivo Operativo 1.1 PROGETTO PER VIDEOSORVEGLIANZA COMUNE DI TORREMAGGIORE

Dettagli

GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO

GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO COMUNE DI CINISELLO BALSAMO Via XXV Aprile n. 4 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIE E AZIENDE PARTECIPATE SERVIZIO ECONOMATO Tel. 0266023226-Fax 0266023244 e-mail alessia.peraboni@comune.cinisello-balsamo.mi.it

Dettagli

I-Milano: Lavori di costruzione 2008/S 193-254978 BANDO DI GARA. Lavori

I-Milano: Lavori di costruzione 2008/S 193-254978 BANDO DI GARA. Lavori 1/6 I-Milano: Lavori di costruzione 2008/S 193-254978 BANDO DI GARA Lavori SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: Università Vita - Salute S. Raffaele,

Dettagli

Settore Welfare, lavoro e formazione professionale ********* DETERMINAZIONE

Settore Welfare, lavoro e formazione professionale ********* DETERMINAZIONE PROVINCIA DI PIACENZA FIN. Settore Welfare, lavoro e formazione professionale ********* DETERMINAZIONE Proposta n. STFORMLA 2935/2012 Determ. n. 2428 del 23/11/2012 Oggetto: PROGETTO C.R.E.ATIV.E - PROMOTING

Dettagli

Capitolato Amministrativo

Capitolato Amministrativo ALLEGATO C Capitolato Amministrativo Relativo al bando di gara per l affidamento del Servizio di realizzazione, personalizzazione, erogazione, monitoraggio e rendicontazione dei voucher sociali del valore

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE.

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Articolo 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Le prestazioni richieste al soggetto appaltatore

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA Allegato D SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA CIG 0456191CB5 Agenzia Italiana del Farmaco 1 Agenzia

Dettagli

CONTRATTO D APPALTO. Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società., sede in ( ), per

CONTRATTO D APPALTO. Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società., sede in ( ), per CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società, sede in ( ), per l affidamento del servizio di ritiro trasporto e smaltimento rifiuti speciali non pericolosi e

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI INTRMEDIAZIONE ASSICURATIVA

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI INTRMEDIAZIONE ASSICURATIVA Settore Affari ed Organi Istituzionali, Consulenza alla struttura organizzativa, Provveditorato ed Economato, Contratto e Concessioni CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI INTRMEDIAZIONE

Dettagli

DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO D'ONERI CAPITOLATO D ONERI per L AFFIDAMENTO DELL INCARICO del SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO per l'istituto BATTISTI di COGLIATE per la DURATA di ANNI UNO ART. 1 - OGGETTO L appalto ha

Dettagli

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 SCHEMA CONTATTO D APPALTO - art. 279 D.P.R. 207/2010 CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 L.R. 11.05.2007 n. 9 - e la Società,

Dettagli

Servizio Contratti e Appalti

Servizio Contratti e Appalti 1 SETTORE AFFARI GENERALI Servizio Contratti e Appalti CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DURATA TRIENNALE 2 INDICE INDICE 2 Art. 1 OGGETTO

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO TRA

SCHEMA DI CONTRATTO TRA SCHEMA DI CONTRATTO Repertorio n. del REGIONE PUGLIA Contratto relativo ai Servizi di assistenza tecnica e supporto alle attività, connesse all'applicazione dei Regolamenti (CE) 1083/2006 e 1828/06, dell'autorità

Dettagli

Comune di Cagliari SERVIZIO POLIZIA MUNICIPALE

Comune di Cagliari SERVIZIO POLIZIA MUNICIPALE Comune di Cagliari SERVIZIO POLIZIA MUNICIPALE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Oggetto: AUTORIZZAZIONE A CONTRARRE SCELTA DELLA PROCEDURA DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RIMOZIONE/PRELIEVO, DEPOSITO,

Dettagli

COMUNE DI PORPETTO. Provincia di Udine. via Udine, 42 33050 Porpetto C.F. 81001090307 - P.IVA 01241100302

COMUNE DI PORPETTO. Provincia di Udine. via Udine, 42 33050 Porpetto C.F. 81001090307 - P.IVA 01241100302 COMUNE DI PORPETTO Provincia di Udine via Udine, 42 33050 Porpetto C.F. 81001090307 - P.IVA 01241100302 CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 - OGGETTO DELL INCARICO: Il presente

Dettagli

COMUNI DI CARVICO E VILLA D ADDA

COMUNI DI CARVICO E VILLA D ADDA COMUNI DI CARVICO E VILLA D ADDA (Provincia di Bergamo) Gestione associata COMUNE DI VILLA D ADDA Provincia di Bergamo COMUNE DI CARVICO Provincia di Bergamo CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

A l l e g a t o C. C O M U N E D I C I S T E R N A D I L A T I N A P r o v i n c i a d i L a t i n a SETTORE PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO

A l l e g a t o C. C O M U N E D I C I S T E R N A D I L A T I N A P r o v i n c i a d i L a t i n a SETTORE PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO A l l e g a t o C C O M U N E D I C I S T E R N A D I L A T I N A P r o v i n c i a d i L a t i n a SETTORE PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO Capitolato d oneri per l aggiudicazione del servizio di brokeraggio

Dettagli

COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO

COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER UN PERIODO DI 48 MESI CUP B44I11000010004

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO CONTRATTO APPALTO SERVIZIO DI NOLEGGIO, INSTALLAZIONE, MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DI NUMERO

SCHEMA DI CONTRATTO CONTRATTO APPALTO SERVIZIO DI NOLEGGIO, INSTALLAZIONE, MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DI NUMERO SCHEMA DI CONTRATTO CONTRATTO APPALTO SERVIZIO DI NOLEGGIO, INSTALLAZIONE, MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DI NUMERO QUATTRO POSTAZIONI DI CONTROLLO CON IMPIANTI FISSI OMOLOGATI PER IL RILEVAMENTO

Dettagli

PROVINCIA DI FIRENZE Via Cavour, n.1 50100 Firenze (Italy) BANDO DI GARA D APPALTO FORNITURA AUTOCARRI

PROVINCIA DI FIRENZE Via Cavour, n.1 50100 Firenze (Italy) BANDO DI GARA D APPALTO FORNITURA AUTOCARRI PROVINCIA DI FIRENZE Via Cavour, n.1 50100 Firenze (Italy) BANDO DI GARA D APPALTO FORNITURA AUTOCARRI SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) I.2) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO:

Dettagli

- svolgere l incarico nell esclusivo interesse della Camera di Commercio e

- svolgere l incarico nell esclusivo interesse della Camera di Commercio e OGGETTO: SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO La CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO ED AGRICOLTURA di Forlì- Cesena con sede in Corso della Repubblica, 5 47121 Forlì (C.F.80000750408; partita IVA

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 2. Gestione del servizio

CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 2. Gestione del servizio CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 1. Il presente Capitolato ha per oggetto l affidamento del servizio di prelievo, trasporto, messa in sicurezza, demolizione e radiazione dal Pubblico Registro

Dettagli

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA Contratto n. /2012 FORNITURA BUONI PASTO L anno 2012, il giorno del mese di, TRA.. con sede legale in vi., partita IVA, in persona del legale rappresentante., in seguito denominata Committente E con sede

Dettagli

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il Fornitore ) Si conviene e si stipula quanto segue: 1. OGGETTO

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA CAREGGI V.LE PIERACCINI, 17 50139 - FIRENZE U.O. LOGISTICA

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA CAREGGI V.LE PIERACCINI, 17 50139 - FIRENZE U.O. LOGISTICA AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA CAREGGI V.LE PIERACCINI, 17 50139 - FIRENZE U.O. LOGISTICA OGGETTO: Manutenzione, conduzione e gestione degli impianti di climatizzazione degli edifici dell Azienda Ospedaliero-Universitaria

Dettagli

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO GIUSTIZIA MINORILE E DI COMUNITÀ ISTITUTO PENALE MINORENNI DI LECCE

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO GIUSTIZIA MINORILE E DI COMUNITÀ ISTITUTO PENALE MINORENNI DI LECCE MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO GIUSTIZIA MINORILE E DI COMUNITÀ ISTITUTO PENALE MINORENNI DI LECCE Contratto in forma pubblica amministrativa per l affidamento del Progetto VIVERE IN COMUNITÀ ANNO

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RECAPITO POSTALE DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI BUSTO ARSIZIO

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RECAPITO POSTALE DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI BUSTO ARSIZIO Prot. n.0061412 del 03/10/2013 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RECAPITO POSTALE DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI BUSTO ARSIZIO Procedura: art. 3 comma 37 e artt. 54 e

Dettagli

CAPITOLATO CONTRATTUALE

CAPITOLATO CONTRATTUALE COMUNE DI PRATO CAPITOLATO CONTRATTUALE SERVIZIO DI NOLEGGIO CON MANUTENZIONE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI PER GLI UFFICI COMUNALI Area Risorse Finanziarie Servizio Patrimonio Amministrativo Via Del Ceppo

Dettagli

I-L'Aquila: Servizi di assicurazione di responsabilità civile generale 2010/S 81-121542 BANDO DI GARA. Servizi

I-L'Aquila: Servizi di assicurazione di responsabilità civile generale 2010/S 81-121542 BANDO DI GARA. Servizi 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:121542-2010:text:it:html I-L'Aquila: Servizi di assicurazione di responsabilità civile generale 2010/S 81-121542 BANDO DI GARA Servizi

Dettagli

I-Milano: Veicoli a motore 2008/S 188-248823 BANDO DI GARA. Forniture

I-Milano: Veicoli a motore 2008/S 188-248823 BANDO DI GARA. Forniture 1/5 I-Milano: Veicoli a motore 2008/S 188-248823 BANDO DI GARA Forniture SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: Spea Ingegneria Europea SpA, Via Gerolamo

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO

AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO AZIENDA TERRITORIALE DI EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO mediante scrittura privata per l affidamento del servizio triennale di brokeraggio assicurativo a favore dell

Dettagli

AREA RISORSE FINANZIARIE DIREZIONE SERVIZI A RETE E PATRIMONIO Servizio Patrimonio P.zza Matteotti n. 3-24121 Bergamo Tel. 035.399412 / fax 035.

AREA RISORSE FINANZIARIE DIREZIONE SERVIZI A RETE E PATRIMONIO Servizio Patrimonio P.zza Matteotti n. 3-24121 Bergamo Tel. 035.399412 / fax 035. AREA RISORSE FINANZIARIE DIREZIONE SERVIZI A RETE E PATRIMONIO Servizio Patrimonio P.zza Matteotti n. 3-24121 Bergamo Tel. 035.399412 / fax 035.399050 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI GESTIONE

Dettagli

FOGLIO CONDIZIONI. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v.

FOGLIO CONDIZIONI. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v. FOGLIO CONDIZIONI ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO La scrivente Società intende affidare l incarico per il servizio di carico - trasporto avvio a recupero, presso impianto/i di compostaggio, della frazione

Dettagli

prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015

prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015 prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015 Al sito web della Fondazione All Albo della Fondazione Alle Ditte interessate Oggetto: P.O. PUGLIA F.S.E. 2007/2013 - Avviso Pubblico n.3/2015 Progetti di rafforzamento

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 OGGETTO DELL INCARICO Il presente capitolato disciplina l'incarico inerente il servizio professionale di

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CARICO,TRASPORTO E RECUPERO/RICICLO DI RIFIUTI METALLO CODICE CER 20.01.40. CAPITOLATO TECNICO

CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CARICO,TRASPORTO E RECUPERO/RICICLO DI RIFIUTI METALLO CODICE CER 20.01.40. CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CARICO,TRASPORTO E RECUPERO/RICICLO DI RIFIUTI METALLO CODICE CER CAPITOLATO TECNICO Pagina 1 di 8 Art. 1 - Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto

Dettagli

ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO relativo alla procedura aperta bandita ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. n. 163/2006, per l affidamento del servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo per

Dettagli

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA CITTÀ DI VERBANIA Provincia del Verbano Cusio Ossola CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO PISCINA COMUNALE

Dettagli

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R.

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R. Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le Mail Raccomandata A.R. OGGETTO: Invito per l'affidamento dei servizi di noleggio di n. 8 Stampanti Multifunzione SCANNER/COPIA/STAMPA - Procedimento in economia a mezzo

Dettagli

CITTA METROPOLITANA DI TORINO - * - Appalto per la stipulazione dei contratti assicurativi per la copertura

CITTA METROPOLITANA DI TORINO - * - Appalto per la stipulazione dei contratti assicurativi per la copertura Atto Rep. n. 90 CITTA METROPOLITANA DI TORINO - * - Appalto per la stipulazione dei contratti assicurativi per la copertura dei rischi diversi della Città Metropolitana di Torino. Anno 2015. Lotto A) Patrimonio

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI Allegato, per farne parte integrante, della determinazione dirigenziale n del

CAPITOLATO D ONERI Allegato, per farne parte integrante, della determinazione dirigenziale n del CITTÀ DI RAGUSA SETTORE XIV- Polizia Municipale Via M. Spadola n 56 97100 Ragusa Tel. 0932 244211 676771 Fax 0932 248826 e mail polizia.municipale@comune.ragusa.it CAPITOLATO D ONERI Allegato, per farne

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI E SCHEMA DI CONTRATTO

CAPITOLATO D ONERI E SCHEMA DI CONTRATTO CAPITOLATO D ONERI E SCHEMA DI CONTRATTO INDIVIDUAZIONE DI UN OPERATORE ECONOMICO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE E DELLA RELATIVA MANUTENZIONE DI UNA FLOTTA DI BICICLETTE A PEDALATA ASSISTITA

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI ANZIO Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI Art. 1 - OGGETTO L appalto ha per oggetto il servizio di prelievo

Dettagli

Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO TRIENNIO 2012-2014 ARTICOLO 1 OGGETTO DELL

Dettagli

ART. 1 OGGETTO E PRESTAZIONI OGGETTO DELL INCARICO

ART. 1 OGGETTO E PRESTAZIONI OGGETTO DELL INCARICO CAPITOLATO D APPALTO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL CONSIGLIO DELL ORDINE NAZIONALE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI SEDE IN VIA PO, 22

Dettagli

COMUNE DI ALBIGNASEGO PROVINCIA DI PADOVA

COMUNE DI ALBIGNASEGO PROVINCIA DI PADOVA PROT. N. _12184_ Li, 13/04/2015 BANDO DI GARA PER AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE MEDIANTE PROCEDURA APERTA SERVIZIO DI RIPRISTINO POST-INCIDENTE MEDIANTE PULIZIA DELLA PIATTAFORMA STRADALE E DI REINTEGRO DELLE

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA, PORTIERATO/CUSTODIA E LAVAGGIO AUTOVEICOLI DELLA REGIONE SARDEGNA.

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA, PORTIERATO/CUSTODIA E LAVAGGIO AUTOVEICOLI DELLA REGIONE SARDEGNA. PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA, PORTIERATO/CUSTODIA E LAVAGGIO AUTOVEICOLI DELLA REGIONE SARDEGNA Allegato 4 SCHEMA DI CONTRATTO SOMMARIO ARTICOLO 1 DEFINIZIONI...4 ARTICOLO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA E CONSULENZA ASSICURATIVA PER IL PERIODO 01/01/2009-31/12/2011. Indice Art.

Dettagli

COMUNE DI PISA. Capitolato speciale d appalto per la fornitura e posa in opera di arredi per l asilo nido di Via Puglia in Pisa

COMUNE DI PISA. Capitolato speciale d appalto per la fornitura e posa in opera di arredi per l asilo nido di Via Puglia in Pisa COMUNE DI PISA Direzione Finanze e Politiche Tributarie Ufficio Economato-Provveditorato U.O. Provveditorato Capitolato speciale d appalto per la fornitura e posa in opera di arredi per l asilo nido di

Dettagli

I-Roma: Autoveicoli per usi speciali 2013/S 061-102287. Bando di gara. Forniture

I-Roma: Autoveicoli per usi speciali 2013/S 061-102287. Bando di gara. Forniture 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:102287-2013:text:it:html I-Roma: Autoveicoli per usi speciali 2013/S 061-102287 Bando di gara Forniture Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO PROVINCIA DI TREVISO. Repubblica Italiana SCHEMA DI CONTRATTO DI CONCESSIONE DEL SERVIZIO

COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO PROVINCIA DI TREVISO. Repubblica Italiana SCHEMA DI CONTRATTO DI CONCESSIONE DEL SERVIZIO COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO PROVINCIA DI TREVISO Repubblica Italiana Repertorio n. SCHEMA DI CONTRATTO DI CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA A FAVORE DEGLI ALUNNI DELLE SCUOLE DELL INFANZIA,

Dettagli

C O M U N E D I R I E T I

C O M U N E D I R I E T I AVVISO PUBBLICO Servizio raccolta foglie in alcuni viali e vie della Città di Rieti; determina a contrarre 1271 del 10/10/2014 - indizione gara ufficiosa ai sensi dell art. 125 co. 8: codice CIG Z61112A02F

Dettagli

PROVINCIA DI FIRENZE

PROVINCIA DI FIRENZE Repertorio n. Fasc. n. /2008 PROVINCIA DI FIRENZE Contratto di appalto per l esecuzione dei lavori di CIG: REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilatredici (2013) addí () del mese di, in Firenze, in una sala

Dettagli

Italia-Catania: Servizi di investigazione e sicurezza 2015/S 164-300930. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Catania: Servizi di investigazione e sicurezza 2015/S 164-300930. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:300930-2015:text:it:html Italia-Catania: Servizi di investigazione e sicurezza 2015/S 164-300930 Avviso di gara Settori speciali Servizi

Dettagli

Italia-Milano: Servizi pubblicitari e di marketing 2014/S 147-264439. Bando di gara. Servizi

Italia-Milano: Servizi pubblicitari e di marketing 2014/S 147-264439. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:264439-2014:text:it:html Italia-Milano: Servizi pubblicitari e di marketing 2014/S 147-264439 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE

Dettagli

SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZAASSICURATIVA (BROKERAGGIOASSICURATIVO) CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO

SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZAASSICURATIVA (BROKERAGGIOASSICURATIVO) CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO Provincia Regionale di Catania Ufficio Provveditorato-Economato (codice fiscale 00397470873) SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZAASSICURATIVA (BROKERAGGIOASSICURATIVO) CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ART.

Dettagli

Settore Amministrativo. U.O. Provveditorato Economato. Capitolato speciale di appalto per:

Settore Amministrativo. U.O. Provveditorato Economato. Capitolato speciale di appalto per: Settore Amministrativo U.O. Provveditorato Economato Capitolato speciale di appalto per: affidamento del servizio di brokeraggio assicurativo in favore di ARPA Lombardia, per la durata di 36 (trentasei)

Dettagli

AVVISO PUBBLICO CUP C83D15001140005 CIG 63626511B5 1) OGGETTO DELL APPALTO

AVVISO PUBBLICO CUP C83D15001140005 CIG 63626511B5 1) OGGETTO DELL APPALTO AVVISO PUBBLICO UNIONCAMERE LAZIO: AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA IN ECONOMIA A MEZZO DI COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DEL SERVIZIO STUDIO, ANALISI, MONITORAGGIO, ASSISTENZA TECNICA, COMUNICAZIONE

Dettagli

Comune di Castelfiorentino

Comune di Castelfiorentino BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: Comune di Castelfiorentino, Piazza del Popolo n. 1 cap 50051 Castelfiorentino (FI) - Tel. 05716861-

Dettagli

PROVINCIA DI BENEVENTO

PROVINCIA DI BENEVENTO PROVINCIA DI BENEVENTO CAPITOLATO SPECIALE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PISTA CICLABILE DI C.DA ACQUAFREDDA ART. 1 - OGGETTO DELLA CONCESSIONE La concessione ha per oggetto la gestione della

Dettagli

progettazione e realizzazione di un programma di formazione dal titolo Scuola

progettazione e realizzazione di un programma di formazione dal titolo Scuola N. di Raccolta SCRITTURA PRIVATA PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI FORMAZIONE DAL TITOLO SCUOLA PER L AUTOIMPRENDITORIALITÀ SIPAVIA TRA La Provincia di Pavia

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE CIG 543712162F

CAPITOLATO SPECIALE CIG 543712162F CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO ELETTRONICI IN FAVORE DEI DIPENDENTI DELLE SOCIETÀ DEL GRUPPO SALERNO ENERGIA CIG 543712162F Art. 1 Oggetto

Dettagli

COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. Pag. 1 di 9

COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. Pag. 1 di 9 COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Pag. 1 di 9 Art. 1 Finalità Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento del servizio di brokeraggio e consulenza

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PROVINCIA REGIONALE DI ENNA C.F. 80000810863 Tel. 0935.521111 Fax 0935.500429 I SETTORE AFFARI GENERALI E ISTITUZIONALI DIRIGENTE - Dott.ssa Lucia Antonia Buscemi e-mail: affarigenerali@provincia.enna.it

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CIG 50773444D0 OGGETTO DELL'INCARICO L affidamento ha per oggetto lo svolgimento del servizio di brokeraggio assicurativo professionale,

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. ALLEGATO 1 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. Pag. 1/7 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO

Dettagli