Indice. Pagina 2 di 11

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Indice. Pagina 2 di 11"

Transcript

1 Pagina 1 di 11 CAPITOLATO TECNICO Procedura Aperta per l affidamento del servizio di soccorso stradale, di traino e/o sollevamento di automezzi del parco aziendale AMA S.p.A., per un periodo di 24 mesi.

2 Pagina 2 di 11 Indice Art. 1 - DESCRIZIONE DEL SERVIZIO... 3 Art. 2 GESTIONE DEL SERVIZIO... 3 Art. 3 PRINCIPALI SEDI AZIENDALI AMA S.p.A Art. 4 CONTROLLI SULLE LAVORAZIONI... 6 Art. 5 CORRISPETTIVI... 7 Art. 6 COMUNICAZIONI

3 Pagina 3 di 11 CAPITOLATO TECNICO INERENTE IL SERVIZIO DI SOCCORSO STRADALE, DI TRAINO Art. 1 - DESCRIZIONE DEL SERVIZIO La società AMA S.p.A. (di seguito AMA) intende avvalersi della collaborazione di un soggetto terzo per le attività di soccorso stradale, traino e/o sollevamento per gli automezzi del parco aziendale AMA su tutto il territorio del Comune di Roma. È oggetto del servizio anche l eventuale richiesta di manutenzione meccanica sul territorio, per interventi di modesta entità (es. sostituzione pneumatici, batterie, etc.), con officina mobile. Il Contratto sottoscritto con l aggiudicatario avrà una durata di 24 mesi decorrente dalla data di stipula del medesimo. L aggiudicatario deve garantire l utilizzo di idonee attrezzature e personale addestrato in maniera specifica per il tipo di attività richiesta (art. 71 del D.Lgs n 81/08). L aggiudicatario deve essere inoltre autorizzato, secondo la normativa vigente, ad effettuare il servizio sull intera rete stradale nazionale in viabilità sia ordinaria che autostradale. L aggiudicatario deve garantire alla stazione appaltante piena operatività 365 giorni l anno 24 ore su 24. Art. 2 GESTIONE DEL SERVIZIO Il servizio prevede l effettuazione di interventi di soccorso stradale di traino e/o sollevamento, eventualmente anche di pronto intervento per piccoli interventi di manutenzione sul posto, per le seguenti tipologie di automezzi del parco AMA: Tipologie di veicoli 1 2 Ciclomotori, motoveicoli e veicoli sino a 2,5 tonnellate di MTT Veicoli oltre le 2,5 tonnellate e sino a 3,5 tonnellate di MTT 3 Veicoli oltre le 3,5 e sino ad a 12,0 tonnellate di MTT

4 Pagina 4 di 11 4 Veicoli oltre le 12,0 tonnellate di MTT, trattori per semirimorchi e semirimorchi fino a 56,0 t di MTC (inclusi veicoli eccezionali di cui all art. 10 del C.d.S) 5 Macchine operatrici sino a 8,0 tonnellate di MTT 6 Macchine operatrici oltre le 8,0 tonnellate di MTT Tabella 1 tipologie di veicoli AMA trasmetterà, almeno a mezzo fax, singole richieste di intervento in cui verrà riportata esatta ubicazione del veicolo da soccorrere e del luogo di riconsegna, oltre ed eventuali altre informazioni utili ai fini dell espletamento del servizio (es. recapito telefonico del referente sul posto, condizioni del mezzo, tipo di guasto, etc..). L ora di invio della singola richiesta di intervento farà fede per la valutazione della tariffa applicata come indicato nel prosieguo del presente documento. L aggiudicatario, in riferimento alla singola richiesta di intervento, deve intervenire entro un termine massimo di 4 (quattro) ore solari e continuative dalla ricezione della richiesta A termine del singolo intervento, per avvenuta riconsegna, l incaricato dell aggiudicatario deve firmare, congiuntamente ad un Responsabile AMA, il documento di riconsegna; a tal fine verrà utilizzato lo stesso modello di richiesta intervento completato dettagliatamente in ogni sua parte e con apposizione della data e dell ora dell avvenuta riconsegna del/i veicolo/i interessato/i dall intervento. L aggiudicatario, entro il termine di 48 ore dalla riconsegna del veicolo (ai fini del computo del termine non verranno considerati i giorni festivi), deve altresì inviare agli uffici preposti di AMA, tutta la documentazione relativa al servizio svolto. In particolare deve ritrasmettere il modello di richiesta intervento, completato come precedentemente indicato e controfirmato da un Responsabile AMA, abbinato al consuntivo di spesa con riferimento alla tariffa utilizzata (conforme a quella esposta in sede di offerta) ovvero, per le attività di pronto intervento, il dettaglio dei pezzi di ricambio utilizzati e delle ore di manodopera impiegata per le riparazioni.

5 Pagina 5 di 11 Le informazioni rese in tutta la sopracitata documentazione saranno oggetto di verifica da parte degli uffici preposti di AMA, ai fini della valutazione della correttezza e completezza delle prestazioni eseguite dall aggiudicatario. 2.1 Servizio di pronto intervento In aggiunta al servizio di soccorso stradale, per guasti che a giudizio di AMA potranno essere riparati sul posto (ad esempio la sostituzione di uno pneumatico, delle batterie, etc.), potranno essere richiesti interventi di manutenzione tramite officina mobile. A tal fine l aggiudicatario deve essere dotato di mezzi attrezzati ad officina mobile con a bordo personale specializzato che deve essere munito dei necessari presidi antinfortunistici specifici (individuali e collettivi) per le mansioni da svolgere e deve essere in regola con gli oneri assistenziali e previdenziali con il proprio datore di lavoro. L officina mobile deve essere dotata di quanto ritenuto necessario per svolgere le operazioni previste, a bordo della stessa devono essere presenti anche dei giubbotti rifrangenti a norma comunitaria per gli interventi da svolgere su strada. L officina mobile deve essere fornita anche di segnaletica stradale verticale di tipo mobile per quegli interventi che non consentono di rimuovere il veicolo e/o la macchina operatrice dalla sede stradale. Le attrezzature in dotazione dell officina mobile devono essere conformi agli standards comunitari e nazionali vigenti in materia di sicurezza ed igiene sul lavoro. 2.2 Strutture fisiche di impresa L aggiudicatario deve possedere e/o avere comunque in uso almeno un centro di assistenza situato all interno del Comune di Roma nonché aree di parcheggio custodite, coperte e scoperte, opportunamente dimensionate per la sosta contemporanea di almeno due autoveicoli con MTT superiore a 12t, per la eventuale sosta a titolo gratuito di automezzi recuperati a seguito di eventi

6 Pagina 6 di 11 eccezionali (ad es. fermo giudiziario, etc..). Tali aree dovranno avere un estensione complessiva comunque non inferiore a 50 mq. L aggiudicatario, oltre all elenco e alla tipologia degli automezzi che verranno utilizzati per il servizio, dovrà trasmettere anche dettagliata relazione sulle strutture fisiche di impresa indicando numero e tipologia delle aree adibite alla sosta dei mezzi, il tutto come indicato nel disciplinare di gara (par. 7.7) e nella relativa offerta tecnica Art. 3 PRINCIPALI SEDI AZIENDALI AMA S.p.A. Le principali sedi aziendali AMA verso le quali verranno effettuati i trasporti sono le seguenti: OFFICINA ROCCA CENCIA - via di Rocca Cencia, 301; OFFICINA TOR PAGNOTTA - via di Tor Pagnotta, 100; OFFICINA PONTE MALNOME - via Benedetto Luigi Montel, 61/63; OFFICINA PONTINA - via Pontina, 549; OFFICINA SALARIA - via Salaria, 981. È possibile altresì che vengano effettuate richieste di trasporto presso altre sedi aziendali, come ad esempio le sedi aziendali o le officine decentrate dislocate in tutti i municipi del comune di Roma. In ogni caso, come già in precedenza detto, l esatta ubicazione del luogo di ritiro e di riconsegna verrà specificato sulla richiesta di intervento. AMA si riserva di richiedere all aggiudicatario la prestazione del servizio di trasporto e/o traino dei veicoli anche per destinazioni ubicate fuori dal Comune di Roma. Art. 4 CONTROLLI SULLE LAVORAZIONI AMA, al fine di migliorare il servizio, effettuerà continui controlli per monitorare l organizzazione e l efficienza dei servizi erogati Nel caso di ritardi nei tempi previsti per il ritiro e la riconsegna dei veicoli verranno applicate penali come regolamentato al punto 7 della presente specifica. AMA si riserva inoltre la più ampia facoltà di controllare il corretto adempimento di tutte le previsioni e prescrizioni contrattuali e di legge. I controlli sono da considerarsi vincolanti per la corretta erogazione del servizio.

7 Pagina 7 di 11 I controlli effettuati da AMA verteranno altresì sulla regolarità del servizio reso e sulla osservanza scrupolosa delle norme di sicurezza ed igiene sui luoghi di lavoro a cui l aggiudicatario deve sempre ottemperare. L impresa aggiudicataria sarà tenuta a sottoscrivere contestualmente con gli uffici competenti della stazione appaltante, il DUVRI conformemente a quanto previsto dalla legislazione vigente in materia di sicurezza, esponendo in tale sede il proprio Piano Operativo di Sicurezza (POS). Ogni addetto dell aggiudicatario deve essere munito di apposito tesserino di riconoscimento, fornito dall impresa medesima, sul quale dovranno essere indicate le generalità, la matricola, la mansione e l impresa di appartenenza. Ogni veicolo attrezzato per il soccorso/traino deve essere equipaggiato con tutta la necessaria segnaletica mobile, tra cui: - triangolo di emergenza; - estintore; - almeno 2 casacche rifrangenti conformi alle normative CEE; Ogni addetto dovrà essere dotato ed indossare i necessari DPI per la mansione svolta. Art. 5 CORRISPETTIVI Importi a base di gara 1 2 Tipologia veicoli/intervento Ciclomotori, motoveicoli e veicoli sino a 2,5 tonnellate di MTT Veicoli oltre le 2,5 tonnellate e sino a 3,5 tonnellate di MTT Base d asta unitaria per singola tipologia di intervento A soccorso a traino e/o sollevamento e traino [Euro] 60,00 100,00 3 Veicoli oltre le 3,5 e sino ad a 12,0 tonnellate di MTT 200,00 4 Veicoli oltre le 12,0 tonnellate di MTT, trattori per semirimorchi e semirimorchi fino a 56,0 t di MTC (inclusi i veicoli eccezionali di cui all art. 10 del C.d.S.) 280,00 5 Macchine operatrici sino a 8,0 tonnellate di MTT 200,00 6 Macchine operatrici oltre le 8,0 tonnellate di MTT 280,00

8 Pagina 8 di 11 Con riferimento alla tabella inerente la tipologia dei veicoli oggetto del servizio, si riportano di seguito gli importi unitari (ovverosia, per singolo intervento) posti a base di gara. Gli importi relativi al soccorso dei mezzi raggruppati nelle tipologie 4, 5, e 6 sono da intendersi compresi anche di sollevamento: Tabella 2 importi massimi applicabili Sulle basi d asta esposte nella precedente tabella devono essere formulate le offerte migliorative. Sulla base dei prezzi offerti dall aggiudicatario verranno determinati, in corso di esecuzione del contratto, i corrispettivi a quest ultimo spettanti per i servizi resi. 5.2 Maggiorazione per interventi eccezionali, in orario notturno, festivo, fuori comune L orario di intervento ai fini del servizio verrà considerato diurno per segnalazioni ricevute entro la fascia compresa tra le 07,00 e le ore 20,00 e notturno per quelle comprese nella fascia oraria tra le 20,01 e le 06,59 del mattino seguente. Sono considerati lavorativi i giorni della settimana dal lunedì al sabato compresi. È inoltre possibile che, in condizioni particolari, sia necessario l utilizzo di un mezzo aggiuntivo (grù, etc..) per completare il servizio. Rientra in questa categoria di intervento il servizio di recupero per automezzi finiti fuori carreggiata. Sul modello di offerta economica (Allegato 3) devono essere indicate le maggiorazioni offerte che andranno a sommarsi ai costi relativi al servizio richiesto; la maggiorazione dovrà essere indicata per ogni singola tipologia di veicolo soccorso: B: Maggiorazione percentuale per utilizzo mezzo aggiuntivo/recupero C: Maggiorazione per intervento fuori comune di Roma, importo per singolo km fuori comune D: Maggiorazione percentuale per intervento in giorno Festivo E: Maggiorazione percentuale per intervento notturno

9 Pagina 9 di Corrispettivi per il servizio di pronto intervento Per tutte le attività manutentive verrà sempre fatto riferimento ai codici riparazione e ai tempari della casa madre, principalmente Iveco, che dovranno essere forniti contestualmente all affidamento del servizio. Il costo della manodopera sarà di: 32,00/h (euro trentadue/ora). Per tutte le lavorazioni le cui attività non sono rilevabili a tempario potranno essere utilizzate codifiche differenti rappresentando le modalità di computo analitiche agli uffici preposti di AMA. Tali lavorazioni, codificate in accordo con AMA, costituiranno un tempario integrativo di riferimento per tutte le lavorazioni analoghe che dovessero presentarsi successivamente, valido per l intera durata del contratto. 5.4 Tipologia ricambi Per l espletamento del servizio di pronto intervento la ditta aggiudicataria potrà utilizzare esclusivamente ricambi originali e/o di primo impianto. Tutti i prodotti devono essere privi di amianto e comunque rispondenti alle vigenti normative in materia. Per tutte le attività manutentive verrà sempre fatto riferimento ai codici riparazione e ai tempari della casa madre, principalmente Iveco. I listini di riferimento dovranno essere forniti contestualmente all affidamento del servizio Merce difforme L aggiudicatario è responsabile, anche ai sensi e per gli effetti del D.Lgs. 6 settembre 2005, n. 206 per utilizzo nell esecuzione delle attività oggetto del presente Capitolato tecnico di merce (ad esempio parti di ricambio) inidonea e/o, comunque, non perfettamente adeguata; l aggiudicatario ha l obbligo di manlevare e tenere indenne AMA da ogni e qualsiasi danno e/o disservizio che dovesse essere prodotto, alla stessa AMA e/o a qualunque terzo, per l utilizzo di merce difforme. Pertanto, qualora l utilizzo di parti fornite e/o l errato intervento manutentivo provochi danni al veicolo manutenuto, l aggiudicatario dovrà risarcire AMA di tutti i menzionati danni comprensivi del costo del ripristino del mezzo (materiali e manodopera), oltre al costo della mancata disponibilità del mezzo per l erogazione del servizio ed ivi incluso ogni eventuale ulteriore danno eventualmente cagionato ad operatori aziendali e/o terzi. 5.6 Garanzia sulle lavorazioni effettuate

10 Pagina 10 di 11 Tutte le lavorazioni effettuate relativamente al servizio di pronto intervento dovranno essere coperte da GARANZIA INTEGRALE (manodopera e ricambi) per un periodo di almeno 12 mesi dalla data di riconsegna del mezzo. Art. 6 COMUNICAZIONI L aggiudicatario deve indicare un proprio numero telefonico per la trasmissione e la ricezione dei fax (ovvero un indirizzo di posta elettronica per la ricezione delle ) per tutte le comunicazioni inerenti la gestione del servizio. L aggiudicatario dovrà comunicare l indirizzo, i recapiti telefonici e i numeri dei fax, l indirizzo e- mail e il nome del Responsabile del Contratto della/e propria/e sede/i operativa/e impiegata/e per l esecuzione del servizio. L aggiudicatario deve comunque identificare e comunicare il nominativo di un unico Responsabile del Contratto che fungerà da interfaccia con AMA. Tale Responsabile, od un suo eventuale sostituto tempestivamente comunicato ad AMA in caso di assenza, dovrà garantire disponibilità di rintracciabilità telefonica quotidiana 24 ore su 24. Nel corso della durata del contratto, per ottimizzare alcuni aspetti inerenti l esecuzione dello stesso e rendere più efficiente la trasmissione delle comunicazioni, AMA potrà richiedere all aggiudicatario di utilizzo il nuovo sistema informatico aziendale della stessa AMA. Art. 7 - PENALITA APPLICATE E RISARCIMENTO DEI DANNI Per ritardi nell esecuzione del servizio richiesto, oltre i tempi stabiliti, saranno applicate le seguenti penali: ritardi fino a 2 ore dalla chiamata: 20% (dieci percento) su importo imponibile del servizio richiesto per ogni ora, o frazione successiva; ritardi oltre 2 ore dalla chiamata: 30% (quindici percento) su importo imponibile del servizio richiesto per ogni ora, o frazione successiva. Qualora il servizio reso provochi danni al mezzo oggetto del servizio stesso, AMA richiederà i danni comprensivi del costo del ripristino del mezzo (materiali e manodopera), oltre al costo della mancata disponibilità del mezzo per l erogazione del servizio ai clienti di AMA.

11 Pagina 11 di 11 Nel caso invece vengano arrecati danni a cose e persone dai veicoli in parco AMA durante le attività oggetto del servizio, la società fornitrice sarà ritenuta responsabile in solido dell intero effetto del danno cagionato dal mezzo AMA manlevando consapevolmente di fatto la stazione appaltante da qualsiasi responsabilità connessa alle attività di soccorso, sollevamento, traino e/o trasporto del mezzo aziendale. Qualora la ditta aggiudicataria non possa garantire il servizio, nei tempi e nei modi stabiliti dal presente capitolato (anche parzialmente), AMA si riserva la facoltà di richiedere il servizio ad altro fornitore. In tal caso, oltre al recupero delle maggiori spese presso altro fornitore, AMA applicherà alla ditta aggiudicataria la penalità per inadempimento del servizio pari ad Euro 300,00. La stazione appaltante successivamente a 3 contestazioni ufficiali debitamente motivate, potrà risolvere il contratto con l impresa fornitrice in danno della stessa.

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEI VEICOLI DEL COMITATO REGIONALE CRI DELLA TOSCANA CIG: 28951999C9

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI

PROVINCIA DI BRINDISI $//(*$72³% DOOD'HWHUPLQD]LRQH'LULJHQ]LDOH1BBBBBGHOBBBBBBBBBBB PROVINCIA DI BRINDISI 9LD'H/HR%5,1',6, CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA (parte meccanica ed

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Capitolato speciale d Appalto per il servizio di manutenzione da effettuarsi mediante somministrazione - di tutti gli estintori

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SUB A 2 SETTORE: RAGIONERIA-FINANZA-PROVVEDITORATO CED SERVIZIO ECONOMATO-PROVVEDITORATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE, VERIFICA E RICARICA DEL PARCO ESTINTORI INSTALLATI NEGLI

Dettagli

Direzione Ricerca e Sviluppo SPECIFICHE TECNICHE DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEI TELAI IVECO DEL PARCO AUTOMOTOCARRATO

Direzione Ricerca e Sviluppo SPECIFICHE TECNICHE DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEI TELAI IVECO DEL PARCO AUTOMOTOCARRATO Direzione Ricerca e Sviluppo SPECIFICHE TECNICHE DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEI TELAI IVECO DEL PARCO AUTOMOTOCARRATO Gara n. 131/DA/2007 INDICE 1. OGGETTO 2. DISCIPLINARE TECNICO

Dettagli

ALLEGATO A/4 (DESCRIZIONE OPERAZIONI DI FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO)

ALLEGATO A/4 (DESCRIZIONE OPERAZIONI DI FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO) PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA, DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE, PORTIERATO, FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO, PER UFFICI E SERVIZI PROVINCIALI CIG: 4178959A0D ALLEGATO A/4

Dettagli

COMUNE DI GAVIRATE Provincia di Varese

COMUNE DI GAVIRATE Provincia di Varese COMUNE DI GAVIRATE Provincia di Varese CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEGLI IMMOBILI E DELLE RETI DI PROPRIETA COMUNALE OPERE DA IMPRENDITORE EDILE ANNI 2010 2011-2012 UFFICIO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASPORTO INFERMI IN EMERGENZA CON AMBULANZA DI TIPO A

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASPORTO INFERMI IN EMERGENZA CON AMBULANZA DI TIPO A CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASPORTO INFERMI IN EMERGENZA CON AMBULANZA DI TIPO A Articolo 1 - Oggetto del servizio Il presente appalto ha per oggetto l affidamento del

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

Condizioni generali di Noleggio

Condizioni generali di Noleggio Condizioni generali di Noleggio 1. Oggetto del contratto Il Contratto ha per oggetto la fornitura del servizio di noleggio di articoli di puericultura e relativi accessori (di seguito Bene o Beni ) tra

Dettagli

A.S.L. 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER OPERE DI FALEGNAME - VETRAIO - FABBRO ANNO 2007

A.S.L. 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER OPERE DI FALEGNAME - VETRAIO - FABBRO ANNO 2007 A.S.L. 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER OPERE DI FALEGNAME - VETRAIO - FABBRO ANNO 2007 1 Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento della manutenzione ordinaria, programmata

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO C I T T A D I M A R S A L A Servizi Pubblici Locali CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO OGGETTO: SERVIZIO DI ADEGUAMENTO ALLA NORMATIVA VIGENTE IN MATERIA DI SICUREZZA SUL POSTO DI LAVORO - RELATIVO AGLI IMPIANTI

Dettagli

Allegato 4 CAPITOLATO SPECIALE

Allegato 4 CAPITOLATO SPECIALE 1 di 6 Allegato 4 CAPITOLATO SPECIALE Procedura Aperta per la fornitura di GPL per forno crematorio e per le sedi di zona di AMA S.p.A., per un periodo di 24 mesi. 1 2 di 6 CAPITOLATO SPECIALE Indice generale

Dettagli

Ufficio Provveditorato Economato

Ufficio Provveditorato Economato Comune di MONSERRATO Comunu de PAULI Ufficio Provveditorato Economato CIG: N. 3300696C7E PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEL PARCO AUTO DEL COMUNE DI MONSERRATO A MEZZO

Dettagli

OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal.

OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal. SCHEMA DI CONTRATTO allegato sub E) OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal. IMPRESA: (denominazione e codice

Dettagli

COMUNE DI PALERMO SETTORE FINANZIARIO SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Via Roma n. 209 90133 Palermo

COMUNE DI PALERMO SETTORE FINANZIARIO SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Via Roma n. 209 90133 Palermo LOTTO N. 12 CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI TRASPORTO ALUNNI PER VISITE FUORI COMUNE. IMPORTO DISPONIBILE 27.272,72 oltre IVA (10%) ART. 1) OGGETTO DEL SERVIZIO, DESCRIZIONE

Dettagli

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1(

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( )2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( ART.1 OGGETTO Il presente appalto ha ad oggetto il servizio di somministrazione di lavoratori a termine,

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO

CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO Durata : Dal 1 MAGGIO 2012 AL 30 APRILE 2015 PRESCRIZIONI SPECIFICHE E TECNICHE ART. 1 - OGGETTO L

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-7-2005 al 31-12-2006

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-7-2005 al 31-12-2006 COMUNE DI CREMONA Settore Economato CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA Dal 1-7-2005 al 31-12-2006 INDICE 1 ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

DELLA DOCUMENTAZIONE CARTACEA AZIENDALE CAPITOLATO TECNICO

DELLA DOCUMENTAZIONE CARTACEA AZIENDALE CAPITOLATO TECNICO ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI CATALOGAZIONE, ARCHIVIAZIONE, GESTIONE E CONSULTAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE CARTACEA AZIENDALE CIG:

Dettagli

COMUNE DI EDOLO CAPITOLATO D APPALTO. Provincia di Brescia Ufficio Tecnico Lavori Pubblici

COMUNE DI EDOLO CAPITOLATO D APPALTO. Provincia di Brescia Ufficio Tecnico Lavori Pubblici COMUNE DI EDOLO Provincia di Brescia Ufficio Tecnico Lavori Pubblici Tel. 0364-773036 Fax 0364-71162 C.F. 00760070177 P.IVA 00577230980 L.go Mazzini n.1 25048 EDOLO (BS) - E-mail uff.tecnico@comune.edolo.bs.it

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

Valutazione economica punti max 70 / 100 Valutazione tecnico-qualitativa punti max 30 / 100

Valutazione economica punti max 70 / 100 Valutazione tecnico-qualitativa punti max 30 / 100 Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Susa Susa, li 25/07/2013 Servizio: Presidenza Protocollo n: SP /2013 Rif. Foglio n: del.. Allegati: All. A, All. B, All. C, schema contratto Oggetto: Invito a presentare

Dettagli

APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TRASPORTO FUNZIONALI ALL ESPLETAMENTO DELLE ATTIVITÀ ANTIDOPING

APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TRASPORTO FUNZIONALI ALL ESPLETAMENTO DELLE ATTIVITÀ ANTIDOPING Capitolato tecnico APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TRASPORTO FUNZIONALI ALL ESPLETAMENTO DELLE ATTIVITÀ ANTIDOPING 1. Termini e definizioni Il presente Capitolato fornisce le indicazioni e le

Dettagli

Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico

Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico SERVIZIO DI VIGILANZA E VERIFICA ACCESSI PER L ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO DI PADOVA * * * * * * CAPITOLATO

Dettagli

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA AVVISO ESPLORATIVO Oggetto: Fornitura di energia elettrica e servizi connessi per sessantacinque utenze intestate all EFS. - Importo complessivo annuo stimato 37.000,00 oltre iva di legge. - Procedura

Dettagli

TECNICO PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI COORDINATORE DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE (D.

TECNICO PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI COORDINATORE DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE (D. ACEA S.p.A. DISCIPLINARE TECNICO PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI COORDINATORE DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE (D. Lgs. 81/2008 - Art. 89 punto 1 lett. e) e Art. 91) Roma, marzo 2015 Disciplinare

Dettagli

TRA SI STIPULA E SI CONVIENE QUANTO SEGUE ART. 1 ART. 2 ART. 3

TRA SI STIPULA E SI CONVIENE QUANTO SEGUE ART. 1 ART. 2 ART. 3 SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA MANUTENZIONE E/O RIPARAZIONE DELLE PARTI MECCANICHE, ELETTRICHE ED ELETTRONICHE DEI VEICOLI E DEGLI ALLESTIMENTI SANITARI DELLE AMBULANZE E SOCCORSO STRADALE

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

AUSILIARI DELLA VIABILITA

AUSILIARI DELLA VIABILITA AUSILIARI DELLA VIABILITA IL FURGONE FOGLIO CONDIZIONI Allegato C 1 FOGLIO CONDIZIONI PER LA FORNITURA A NOLEGGIO DI FURGONI PER AUSILIARI DELLA VIABILITÀ Art. 1 Descrizione del servizio di noleggio Il

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO ART.2 - MANUTENZIONE PROGRAMMATA

CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO ART.2 - MANUTENZIONE PROGRAMMATA CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di manutenzione programmata e straordinaria

Dettagli

CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTO DI RETE COMUNE PER LA CONNESSIONE. l sig. o la società.,sede legale, persona del legale

CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTO DI RETE COMUNE PER LA CONNESSIONE. l sig. o la società.,sede legale, persona del legale CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTO DI RETE COMUNE PER LA CONNESSIONE Tra: l sig. o la società.,sede legale, persona del legale rappresentante pro-tempore, in proprio nonché quale procuratore di.,

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO OGGETTO: Manutenzione maniglioni antipanico e porte REI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Verbania, lì ottobre 2011 IL DIRIGENTE DIPARTIMENTO LL.PP. Ing. Noemi Comola Art. 1 Oggetto dell appalto L appalto

Dettagli

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 SISTEMA DI QUALIFICAZIONE PER FORNITURE DI GAS NATURALE NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 Premessa: Brescia Trasporti S.p.A. intende istituire un proprio sistema di qualificazione al fine di selezionare operatori

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-5-2007 al 31-12-2008

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-5-2007 al 31-12-2008 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA Dal 1-5-2007 al 31-12-2008 INDICE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CONDIZIONI DI ESECUZIONE ART.

Dettagli

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 BANDO DI GARA NOLEGGIO FOTOCOPIATRICI Alle ditte RCO - l.bassotti@rcoonline.it Vema Copy info@vemacopy.it BASCO BAZAR info@basco-bazar2.it FASTREND

Dettagli

COMUNE DI SAMATZAI Provincia di Cagliari SERVIZI TECNICI

COMUNE DI SAMATZAI Provincia di Cagliari SERVIZI TECNICI COMUNE DI SAMATZAI Provincia di Cagliari SERVIZI TECNICI CAPITOLATO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DI UN IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE A MEZZO POMPA DI CALORE ARIA ARIA TIPO SPLIT DA REALIZZARE PRESSO

Dettagli

OPERA PIA PUBBLICA ASSISTENZA 05100 TERNI P.zza S. Pietro, 4 Tel. E Fax 0744 428150 421403 e-mail oppaterni@libero.it

OPERA PIA PUBBLICA ASSISTENZA 05100 TERNI P.zza S. Pietro, 4 Tel. E Fax 0744 428150 421403 e-mail oppaterni@libero.it OPERA PIA PUBBLICA ASSISTENZA 05100 TERNI P.zza S. Pietro, 4 Tel. E Fax 0744 428150 421403 e-mail oppaterni@libero.it www.oppaterni.com P.IVA 00526840558 cod. fisc. 80000070559 CAPITOLATO TECNICO Art.

Dettagli

P R O V I N C I A D I C O S E N Z A Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788

P R O V I N C I A D I C O S E N Z A Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788 di COMUNE DI TORTORA P R O V I N C I A D I C O S E N Z A Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788 tel. 0985-7660240-7660216 (ufficio tecnico) fax 0985-7660400

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE CAMPANIA AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE Antonio CARDARELLI P. IVA 06853240635

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE CAMPANIA AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE Antonio CARDARELLI P. IVA 06853240635 CAPITOLATO TECNICO MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO La ditta aggiudicataria dovrà svolgere il servizio in linea con le esigenze dell amministrazione in conformità al presente Capitolato Tecnico, alla

Dettagli

CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE E RIPARAZIONE DEI VEICOLI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI LIVORNO BIENNIO

CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE E RIPARAZIONE DEI VEICOLI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI LIVORNO BIENNIO COMUNE DI LIVORNO DIPARTIMENTO Programmazione Economico Finanziaria Ufficio Economato 57123 LIVORNO P.zza del Municipio 1 Tel. 0586-820284 fax 0586 820574 e-mail economato@comune.livorno.it Cod. Fiscale

Dettagli

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il Fornitore ) Si conviene e si stipula quanto segue: 1. OGGETTO

Dettagli

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia

Prot. n.5130/c14q Brescia 07 novembre 2013 /le. Il Dirigente scolastico dell Istituto Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna di Brescia Istituto di Istruzione Superiore di Stato Andrea Mantegna Sede legale Via Fura, 96 C.F. 98092990179-25125 Brescia Tel. 030.3533151 030.3534893 Fax 030.3546123 e-mail: iabrescia@provincia.brescia.it sito

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

Allegato alla determinazione dirigenziale n. 12 del 23/10/2009 SETTORE SEGRETERIA GENERALE

Allegato alla determinazione dirigenziale n. 12 del 23/10/2009 SETTORE SEGRETERIA GENERALE Allegato alla determinazione dirigenziale n. 12 del 23/10/2009 SETTORE SEGRETERIA GENERALE CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI NOVARA Durata :

Dettagli

AZIENDA SERVIZI MUNICIPALI RIETI SPA. Sede legale : Via Tancia, 23 02100 Rieti (Italia) Cod. fisc. - P. IVA R. Imprese 00852040575

AZIENDA SERVIZI MUNICIPALI RIETI SPA. Sede legale : Via Tancia, 23 02100 Rieti (Italia) Cod. fisc. - P. IVA R. Imprese 00852040575 AZIENDA SERVIZI MUNICIPALI RIETI SPA Sede legale : Via Tancia, 23 02100 Rieti (Italia) Cod. fisc. - P. IVA R. Imprese 00852040575 SCHEMA di CONTRATTO PER LA FORNITURA DI N..AUTOBUS LOTTO..N..AUTOBUS LOTTO.

Dettagli

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 31 del 29/11/2013 Indice Art. 1. Oggetto e finalità del servizio

Dettagli

----------------------------------------

---------------------------------------- CAPITOLATO D APPALTO PER IL TRASPORTO, LA PULITURA E LA POSA IN OPERA DI TABELLONI ELETTORALI, LA DELIMITAZIONE DEGLI SPAZI PER LA PROPAGANDA ELETTORALE, L ALLESTIMENTO E IL DISALLESTIMENTO DEGLI UFFICI

Dettagli

Comune di Figino Serenza Provincia di Como REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E RIMBORSO SPESE VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI

Comune di Figino Serenza Provincia di Como REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E RIMBORSO SPESE VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI Comune di Figino Serenza Provincia di Como REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E RIMBORSO SPESE VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI IN VIGORE DAL 01.06.2012 INDICE Premessa Art. 1 Oggetto del regolamento

Dettagli

CITTÀ di AVIGLIANA Provincia di TORINO

CITTÀ di AVIGLIANA Provincia di TORINO Oggetto: Affidamento del servizio di ritiro e recapito diretto della corrispondenza comunale nell ambito del Comune. FOGLIO PATTI E CONDIZIONI Art. 1 OGGETTO DELL'APPALTO L'appalto ha per oggetto: -il

Dettagli

COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari REGOLAMENTO UTILIZZO PARCO AUTO COMUNALE. (Regolamento approvato con deliberazione C.C. n. 32 del 6.08.

COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari REGOLAMENTO UTILIZZO PARCO AUTO COMUNALE. (Regolamento approvato con deliberazione C.C. n. 32 del 6.08. COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari REGOLAMENTO UTILIZZO PARCO AUTO COMUNALE (Regolamento approvato con deliberazione C.C. n. 32 del 6.08.2010) Art. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina la

Dettagli

SEZIONE E CONTRATTO DI CONTO DEPOSITO

SEZIONE E CONTRATTO DI CONTO DEPOSITO SEZIONE E CONTRATTO DI CONTO DEPOSITO Procedura aperta per la Fornitura di materiali per Osteosintesi - Distretto Collo/Femore occorrenti alle AA.SS.LL., EE.OO. e I.R.CC.S. della Regione Liguria N. gara

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

Carta della Qualità dei Servizi

Carta della Qualità dei Servizi Carta della Qualità dei Servizi Premessa La Team Posta svolge la propria attività in qualità di operatore postale, per le prestazioni dei servizi di raccolta, smistamento, distribuzione degli invii di

Dettagli

Condizioni Generali ANCI-CDCNPA

Condizioni Generali ANCI-CDCNPA Condizioni Generali ANCI-CDCNPA per il ritiro di pile accumulatori industriali e per veicoli dai Centri di Raccolta Comunali 1 Oggetto ed ambito applicativo Le presenti prescrizioni costituiscono condizioni

Dettagli

ALLEGATO 5 Schema di Contratto

ALLEGATO 5 Schema di Contratto ALLEGATO 5 Schema di Contratto Allegato 5: Schema di contratto Pag. 1 SCHEMA DI CONTRATTO GARA A PROCEDURA APERTA, INDETTA AI SENSI DEL D. LGS. N. 163/06, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE

Dettagli

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente CONVENZIONE Attività di ballo e ginnastica presso i Centri Anziani del Municipio 18 CIG n. 5110477308 Il giorno. del mese di. dell anno 2013 presso la sede del Servizio Sociale del Municipio 18 Roma Aurelio,

Dettagli

COMUNE DI MENDICINO (Provincia di Cosenza) REGOLAMENTO AUTOMEZZI COMUNALI

COMUNE DI MENDICINO (Provincia di Cosenza) REGOLAMENTO AUTOMEZZI COMUNALI COMUNE DI MENDICINO (Provincia di Cosenza) REGOLAMENTO AUTOMEZZI COMUNALI Art. 1 Scopo del regolamento e disposizioni generali. Il seguente regolamento disciplina limiti, criteri e modalità per l acquisizione,

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CARICO,TRASPORTO E RECUPERO/RICICLO DI RIFIUTI METALLO CODICE CER 20.01.40. CAPITOLATO TECNICO

CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CARICO,TRASPORTO E RECUPERO/RICICLO DI RIFIUTI METALLO CODICE CER 20.01.40. CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CARICO,TRASPORTO E RECUPERO/RICICLO DI RIFIUTI METALLO CODICE CER CAPITOLATO TECNICO Pagina 1 di 8 Art. 1 - Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto

Dettagli

Scheda tecnica servizio di accompagnamento al trasporto

Scheda tecnica servizio di accompagnamento al trasporto SCHEDA TECNICA N. 4 SERVIZIO DI ASSISTENZA AL TRASPORTO SCOLASTICO PER GLI ALUNNI DELLE SCUOLE DELL INFANZIA, DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO, NONCHE PER GLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI 1 Scheda

Dettagli

SERVIZIO PRONTO INTERVENTO

SERVIZIO PRONTO INTERVENTO CITTÀ DI MONCALIERI Settore Servizi Tecnici e Ambientali REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO PRONTO INTERVENTO INDICE TITOLO I PRINCIPI GENERALI Art. 1 Art. 2 Art. 3 Oggetto del Regolamento Scopo del Regolamento

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI VIGILANZA ARMATA DELLE SEDI DI AMA S.P.A. PER UN PERIODO DI 36 MESI.

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI VIGILANZA ARMATA DELLE SEDI DI AMA S.P.A. PER UN PERIODO DI 36 MESI. Pagina 1 di 9 CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI VIGILANZA ARMATA DELLE SEDI DI AMA S.P.A. PER UN PERIODO DI 36 MESI. Pagina 2 di 9 INDICE ART. 1 Oggetto del servizio... 3 ART. 2. Sedi,orari e modalità di

Dettagli

COMUNE DI OSSI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI SPESA PER ACQUISIZIONE DI SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA

COMUNE DI OSSI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI SPESA PER ACQUISIZIONE DI SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA COMUNE DI OSSI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI SPESA PER ACQUISIZIONE DI SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA Art. 1 Oggetto del Regolamento Il presente regolamento disciplina il sistema delle

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA Servizio di manutenzione di tutti gli estintori installati presso gli Uffici Comunali. Questa Amministrazione

Dettagli

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Allegato 1 CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Art. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA L appalto ha per oggetto la fornitura di

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ARCHIVIO

CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ARCHIVIO CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ARCHIVIO Le presenti Condizioni Generali di Servizio (di seguito CGS o Contratto ) disciplinano il servizio Archivio erogato da Poste Italiane S.p.A., facente parte integrante

Dettagli

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI ANZIO Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI Art. 1 - OGGETTO L appalto ha per oggetto il servizio di prelievo

Dettagli

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA ALLEGATO 2 - OFFERTA TECNICA La Busta B Offerta tecnica dovrà, pena l esclusione dalla gara, contenere i documenti di cui ai punti 7.8, 7.9, 7.10, 7.11, 7.12, 7.13, 7.14, 7.15

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed integrazioni, offerta per la fornitura completa dei pneumatici con montaggio e

Dettagli

Gestione Patrimonio Agricolo - Forestale Regionale BANDITE DI SCARLINO

Gestione Patrimonio Agricolo - Forestale Regionale BANDITE DI SCARLINO AFFIDAMENTO SERVIZIO GESTIONE PARCHEGGIO A PAGAMENTO CON CUSTODIA LOC. VAL MARTINA NEL COMUNE DI SCARLINO CAPITOLATO D ONERI 1) Oggetto appalto : servizio di gestione del parcheggio pubblico a pagamento

Dettagli

ALLEGATO B DISCIPLINARE ATTIVITA SERVIZI DI TRADUZIONE ED INTERPRETARIATO A SUPPORTO DI EVENTI ED ATTIVITA POSTI IN ESSERE DA EXPO 2015 S.P.A.

ALLEGATO B DISCIPLINARE ATTIVITA SERVIZI DI TRADUZIONE ED INTERPRETARIATO A SUPPORTO DI EVENTI ED ATTIVITA POSTI IN ESSERE DA EXPO 2015 S.P.A. ALLEGATO B DISCIPLINARE ATTIVITA SERVIZI DI TRADUZIONE ED INTERPRETARIATO A SUPPORTO DI EVENTI ED ATTIVITA POSTI IN ESSERE DA EXPO 2015 S.P.A. 1. Oggetto del servizio Il presente documento disciplina il

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 2. Gestione del servizio

CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 2. Gestione del servizio CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 1. Il presente Capitolato ha per oggetto l affidamento del servizio di prelievo, trasporto, messa in sicurezza, demolizione e radiazione dal Pubblico Registro

Dettagli

COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO DI DISINFESTAZIONE DERATTIZZAZIONE E DISINFEZIONE DEI LOCALI INTERNI

Dettagli

SUDDIVISO IN DUE LOTTI PER IL SERVIZIO, DI MANUTENZIONE, RIPARAZIONE, CONTROLLO E Pagina 1/6

SUDDIVISO IN DUE LOTTI PER IL SERVIZIO, DI MANUTENZIONE, RIPARAZIONE, CONTROLLO E Pagina 1/6 DI MANUTENZIONE, RIPARAZIONE, CONTROLLO E Pagina 1/6 VEICOLARE A QUANTITA INDETERMINATA CONDIZIONI PARTICOLARI TECNICHE SUDDIVISO IN DUE LOTTI PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE, RIPARAZIONE, CONTROLLO E

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI relativo al noleggio con riscatto di n. 1 gascromatografo, con rivelatore massa CIG:32821335D4 PREMESSA

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI relativo al noleggio con riscatto di n. 1 gascromatografo, con rivelatore massa CIG:32821335D4 PREMESSA CAPITOLATO SPECIALE D ONERI relativo al noleggio con riscatto di n. 1 gascromatografo, con rivelatore massa CIG:32821335D4 PREMESSA Le prescrizioni del presente capitolato disciplinano il contratto di

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI 1 SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI Codice CIG L anno duemila, il giorno del mese di nella sede della Casa per Anziani Umberto I - Piazza della Motta

Dettagli

Revisione 26/01/2006 PROGETTO CARROZZERIA TRASPARENTE CARTA DEI SERVIZI

Revisione 26/01/2006 PROGETTO CARROZZERIA TRASPARENTE CARTA DEI SERVIZI Revisione 26/01/2006 PROGETTO CARROZZERIA TRASPARENTE CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI FORNITI DALLE CARROZZERIE I servizi, di seguito elencati, sono erogati dalle carrozzerie alla propria clientela

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE

SCHEMA DI CONVENZIONE Allegato 3 Schema di convenzione SCHEMA DI CONVENZIONE ai sensi dell art 9.1 dell Avviso per l individuazione di soggetti interessati ad erogare interventi di di formazione di base e trasversale di cui

Dettagli

NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA

NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA ALLEGATO 1 NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA I rapporti contrattuali derivanti dell aggiudicazione sono regolate dalle norme contenute nel D.I. 44/01 e dalla legge e dal regolamento di contabilità

Dettagli

POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI SECONDA CONVENZIONE CNAPPC

POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI SECONDA CONVENZIONE CNAPPC POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI SECONDA CONVENZIONE CNAPPC DISCIPLINARE Il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (di seguito per brevità

Dettagli

Art. 1) Oggetto del contratto. Il presente contratto disciplina la concessione del

Art. 1) Oggetto del contratto. Il presente contratto disciplina la concessione del COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA CONCESSIONE DI SERVIZIO RELATIVA ALL AREA DI PARCHEGGIO PUBBLICO DI PIAZZA SASSI. Art. 1) Oggetto del contratto. Il presente

Dettagli

COMUNE DI GIOIA DEL COLLE

COMUNE DI GIOIA DEL COLLE COMUNE DI GIOIA DEL COLLE Provincia di Bari Piazza Margherita di Savoia, 10 www.comune.gioiadelcolle.ba.it P.Iva: 02411370725 C.F.: 82000010726 CAPITOLATO D ONERI Fornitura di manifesti di comunicazione

Dettagli

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE ARTICOLO 1 OGGETTO DEL CONTRATTO

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE ARTICOLO 1 OGGETTO DEL CONTRATTO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio I.P.S.S.S. Edmondo De Amicis Sede Centrale: Via Galvani, 6 00153 Roma 065750889/559-065759838 www.edeamicis.com

Dettagli

COMUNE DI MARTIGNANO PROVINCIA DI LECCE CONTRATTO DI COTTIMO FIDUCIARIO

COMUNE DI MARTIGNANO PROVINCIA DI LECCE CONTRATTO DI COTTIMO FIDUCIARIO 1 COMUNE DI MARTIGNANO PROVINCIA DI LECCE CONTRATTO DI COTTIMO FIDUCIARIO OGGETTO: Fornitura di punto luce su palo relativi al progetto di "Riqualificazione della viabilità del centro antico di Martignano:

Dettagli

COMUNE DI POGGIBONSI (Provincia di Siena)

COMUNE DI POGGIBONSI (Provincia di Siena) SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE Servizio proponente SUPPORTO AMMINISTRATIVO L.P. DETERMINAZIONE N. 3/LP DEL 10/01/2014 OGGETTO APPALTO DELLA FORNITURA DI CARBURANTI PER

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PER IL PERSONALE DIPENDENTE DELLA PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

Art. 8 Alla ditta aggiudicataria non sarà anche affidato il servizio relativo ai tagliandi degli automezzi in garanzia.

Art. 8 Alla ditta aggiudicataria non sarà anche affidato il servizio relativo ai tagliandi degli automezzi in garanzia. LOTTO n. 6 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE, RIPARAZIONE MECCANICA E REVISIONE DEI VEICOLI DI PROPRIETÀ E/O NOLEGGIATI CON IL CRITERIO DELLA SOMMINISTRAZIONE AD ESAURIMENTO DI SOMME

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

FAC SIMILE da non allegare alla domanda di adesione. La Convenzione verrà successivamente trasmessa in duplice copia per la sottoscrizione

FAC SIMILE da non allegare alla domanda di adesione. La Convenzione verrà successivamente trasmessa in duplice copia per la sottoscrizione CONVENZIONE PER L ATTIVITÀ DI COMPILAZIONE, GESTIONE DELLE DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE UNICHE E TRASMISSIONE DELLE ATTESTAZIONI ISEE/ISEEU (AI SENSI DEL D.LGS. 109/98 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI ED INTEGRAZIONI)

Dettagli

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4 ALLEGATO 2 Capitolato d appalto per la fornitura di apparati di rete e materiale necessario al collegamento delle sedi della seconda fase di Lepida nel Comune di Carpi Pagina 1 di 9 Articolo 1. Oggetto

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE DI CUI AL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI

REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE DI CUI AL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE DI CUI AL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI Art. 1: Ambito di applicazione. CAPO 1 Oggetto e soggetti Il presente Regolamento definisce

Dettagli

DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA, DEL CAMPO SPORTIVO E DEI LOCALI SCOLASTICI.

DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA, DEL CAMPO SPORTIVO E DEI LOCALI SCOLASTICI. DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO PER L USO DELLA PALESTRA, DEL CAMPO SPORTIVO E DEI LOCALI SCOLASTICI. A.S. 2012/2013 L Istituto scolastico ISTITUTO COMPRENSIVO VIA LUIGI RIZZO, 1 di seguito chiamato scuola,

Dettagli

SERVIZI DI DIREZIONE - Unità ARCHIVIO E PROTOCOLLO GENERALE

SERVIZI DI DIREZIONE - Unità ARCHIVIO E PROTOCOLLO GENERALE Allegato alla determinazione dirigenziale n.6 del 25-08-2014 SERVIZI DI DIREZIONE - Unità ARCHIVIO E PROTOCOLLO GENERALE CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO E DI SERVIZI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO E DI SERVIZI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO E DI SERVIZI di tutti i contratti specifici di: SicurNet Liguria S.r.l. SOMMARIO: 1. Fonti legislative e riferimento agli impianti; 2. Condizioni economiche; 3. Esclusioni,

Dettagli

LOTTO1 CAPITOLATO TECNICO

LOTTO1 CAPITOLATO TECNICO Ministero della Giustizia Dipartimento dell Organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi Direzione generale delle risorse materiali, dei beni e dei servizi Ufficio II LOTTO1 Procedura comunitaria

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO. la nostra civiltà contro il pizzo e l usura. Settore III - Servizi Socio-assistenziali CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI AGRIGENTO. la nostra civiltà contro il pizzo e l usura. Settore III - Servizi Socio-assistenziali CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI AGRIGENTO Settore III - Servizi Socio-assistenziali la nostra civiltà contro il pizzo e l usura CAPITOLATO D ONERI Relativo all affidamento del servizio di assistenza igienico-personale ai soggetti

Dettagli

OFFERTA POSTEMAILBOX CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ARCHIVIO

OFFERTA POSTEMAILBOX CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ARCHIVIO OFFERTA POSTEMAILBOX CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ARCHIVIO Le presenti Condizioni Generali di Servizio (di seguito CGS o Contratto ) disciplinano il servizio Archivio erogato da Poste Italiane S.p.A.

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE Comune di SAN GIOVANNI LIPIONI (Provincia di CHIETI) Via Roma, 35-66050 SAN GIOVANNI LIPIONI (CH) * Codice Fiscale e Partita IVA: 00249220690 Telefono e Fax: 0873/952231-0873/952244 * Indirizzo E Mail:

Dettagli