Indice. Pagina 2 di 11

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Indice. Pagina 2 di 11"

Transcript

1 Pagina 1 di 11 CAPITOLATO TECNICO Procedura Aperta per l affidamento del servizio di soccorso stradale, di traino e/o sollevamento di automezzi del parco aziendale AMA S.p.A., per un periodo di 24 mesi.

2 Pagina 2 di 11 Indice Art. 1 - DESCRIZIONE DEL SERVIZIO... 3 Art. 2 GESTIONE DEL SERVIZIO... 3 Art. 3 PRINCIPALI SEDI AZIENDALI AMA S.p.A Art. 4 CONTROLLI SULLE LAVORAZIONI... 6 Art. 5 CORRISPETTIVI... 7 Art. 6 COMUNICAZIONI

3 Pagina 3 di 11 CAPITOLATO TECNICO INERENTE IL SERVIZIO DI SOCCORSO STRADALE, DI TRAINO Art. 1 - DESCRIZIONE DEL SERVIZIO La società AMA S.p.A. (di seguito AMA) intende avvalersi della collaborazione di un soggetto terzo per le attività di soccorso stradale, traino e/o sollevamento per gli automezzi del parco aziendale AMA su tutto il territorio del Comune di Roma. È oggetto del servizio anche l eventuale richiesta di manutenzione meccanica sul territorio, per interventi di modesta entità (es. sostituzione pneumatici, batterie, etc.), con officina mobile. Il Contratto sottoscritto con l aggiudicatario avrà una durata di 24 mesi decorrente dalla data di stipula del medesimo. L aggiudicatario deve garantire l utilizzo di idonee attrezzature e personale addestrato in maniera specifica per il tipo di attività richiesta (art. 71 del D.Lgs n 81/08). L aggiudicatario deve essere inoltre autorizzato, secondo la normativa vigente, ad effettuare il servizio sull intera rete stradale nazionale in viabilità sia ordinaria che autostradale. L aggiudicatario deve garantire alla stazione appaltante piena operatività 365 giorni l anno 24 ore su 24. Art. 2 GESTIONE DEL SERVIZIO Il servizio prevede l effettuazione di interventi di soccorso stradale di traino e/o sollevamento, eventualmente anche di pronto intervento per piccoli interventi di manutenzione sul posto, per le seguenti tipologie di automezzi del parco AMA: Tipologie di veicoli 1 2 Ciclomotori, motoveicoli e veicoli sino a 2,5 tonnellate di MTT Veicoli oltre le 2,5 tonnellate e sino a 3,5 tonnellate di MTT 3 Veicoli oltre le 3,5 e sino ad a 12,0 tonnellate di MTT

4 Pagina 4 di 11 4 Veicoli oltre le 12,0 tonnellate di MTT, trattori per semirimorchi e semirimorchi fino a 56,0 t di MTC (inclusi veicoli eccezionali di cui all art. 10 del C.d.S) 5 Macchine operatrici sino a 8,0 tonnellate di MTT 6 Macchine operatrici oltre le 8,0 tonnellate di MTT Tabella 1 tipologie di veicoli AMA trasmetterà, almeno a mezzo fax, singole richieste di intervento in cui verrà riportata esatta ubicazione del veicolo da soccorrere e del luogo di riconsegna, oltre ed eventuali altre informazioni utili ai fini dell espletamento del servizio (es. recapito telefonico del referente sul posto, condizioni del mezzo, tipo di guasto, etc..). L ora di invio della singola richiesta di intervento farà fede per la valutazione della tariffa applicata come indicato nel prosieguo del presente documento. L aggiudicatario, in riferimento alla singola richiesta di intervento, deve intervenire entro un termine massimo di 4 (quattro) ore solari e continuative dalla ricezione della richiesta A termine del singolo intervento, per avvenuta riconsegna, l incaricato dell aggiudicatario deve firmare, congiuntamente ad un Responsabile AMA, il documento di riconsegna; a tal fine verrà utilizzato lo stesso modello di richiesta intervento completato dettagliatamente in ogni sua parte e con apposizione della data e dell ora dell avvenuta riconsegna del/i veicolo/i interessato/i dall intervento. L aggiudicatario, entro il termine di 48 ore dalla riconsegna del veicolo (ai fini del computo del termine non verranno considerati i giorni festivi), deve altresì inviare agli uffici preposti di AMA, tutta la documentazione relativa al servizio svolto. In particolare deve ritrasmettere il modello di richiesta intervento, completato come precedentemente indicato e controfirmato da un Responsabile AMA, abbinato al consuntivo di spesa con riferimento alla tariffa utilizzata (conforme a quella esposta in sede di offerta) ovvero, per le attività di pronto intervento, il dettaglio dei pezzi di ricambio utilizzati e delle ore di manodopera impiegata per le riparazioni.

5 Pagina 5 di 11 Le informazioni rese in tutta la sopracitata documentazione saranno oggetto di verifica da parte degli uffici preposti di AMA, ai fini della valutazione della correttezza e completezza delle prestazioni eseguite dall aggiudicatario. 2.1 Servizio di pronto intervento In aggiunta al servizio di soccorso stradale, per guasti che a giudizio di AMA potranno essere riparati sul posto (ad esempio la sostituzione di uno pneumatico, delle batterie, etc.), potranno essere richiesti interventi di manutenzione tramite officina mobile. A tal fine l aggiudicatario deve essere dotato di mezzi attrezzati ad officina mobile con a bordo personale specializzato che deve essere munito dei necessari presidi antinfortunistici specifici (individuali e collettivi) per le mansioni da svolgere e deve essere in regola con gli oneri assistenziali e previdenziali con il proprio datore di lavoro. L officina mobile deve essere dotata di quanto ritenuto necessario per svolgere le operazioni previste, a bordo della stessa devono essere presenti anche dei giubbotti rifrangenti a norma comunitaria per gli interventi da svolgere su strada. L officina mobile deve essere fornita anche di segnaletica stradale verticale di tipo mobile per quegli interventi che non consentono di rimuovere il veicolo e/o la macchina operatrice dalla sede stradale. Le attrezzature in dotazione dell officina mobile devono essere conformi agli standards comunitari e nazionali vigenti in materia di sicurezza ed igiene sul lavoro. 2.2 Strutture fisiche di impresa L aggiudicatario deve possedere e/o avere comunque in uso almeno un centro di assistenza situato all interno del Comune di Roma nonché aree di parcheggio custodite, coperte e scoperte, opportunamente dimensionate per la sosta contemporanea di almeno due autoveicoli con MTT superiore a 12t, per la eventuale sosta a titolo gratuito di automezzi recuperati a seguito di eventi

6 Pagina 6 di 11 eccezionali (ad es. fermo giudiziario, etc..). Tali aree dovranno avere un estensione complessiva comunque non inferiore a 50 mq. L aggiudicatario, oltre all elenco e alla tipologia degli automezzi che verranno utilizzati per il servizio, dovrà trasmettere anche dettagliata relazione sulle strutture fisiche di impresa indicando numero e tipologia delle aree adibite alla sosta dei mezzi, il tutto come indicato nel disciplinare di gara (par. 7.7) e nella relativa offerta tecnica Art. 3 PRINCIPALI SEDI AZIENDALI AMA S.p.A. Le principali sedi aziendali AMA verso le quali verranno effettuati i trasporti sono le seguenti: OFFICINA ROCCA CENCIA - via di Rocca Cencia, 301; OFFICINA TOR PAGNOTTA - via di Tor Pagnotta, 100; OFFICINA PONTE MALNOME - via Benedetto Luigi Montel, 61/63; OFFICINA PONTINA - via Pontina, 549; OFFICINA SALARIA - via Salaria, 981. È possibile altresì che vengano effettuate richieste di trasporto presso altre sedi aziendali, come ad esempio le sedi aziendali o le officine decentrate dislocate in tutti i municipi del comune di Roma. In ogni caso, come già in precedenza detto, l esatta ubicazione del luogo di ritiro e di riconsegna verrà specificato sulla richiesta di intervento. AMA si riserva di richiedere all aggiudicatario la prestazione del servizio di trasporto e/o traino dei veicoli anche per destinazioni ubicate fuori dal Comune di Roma. Art. 4 CONTROLLI SULLE LAVORAZIONI AMA, al fine di migliorare il servizio, effettuerà continui controlli per monitorare l organizzazione e l efficienza dei servizi erogati Nel caso di ritardi nei tempi previsti per il ritiro e la riconsegna dei veicoli verranno applicate penali come regolamentato al punto 7 della presente specifica. AMA si riserva inoltre la più ampia facoltà di controllare il corretto adempimento di tutte le previsioni e prescrizioni contrattuali e di legge. I controlli sono da considerarsi vincolanti per la corretta erogazione del servizio.

7 Pagina 7 di 11 I controlli effettuati da AMA verteranno altresì sulla regolarità del servizio reso e sulla osservanza scrupolosa delle norme di sicurezza ed igiene sui luoghi di lavoro a cui l aggiudicatario deve sempre ottemperare. L impresa aggiudicataria sarà tenuta a sottoscrivere contestualmente con gli uffici competenti della stazione appaltante, il DUVRI conformemente a quanto previsto dalla legislazione vigente in materia di sicurezza, esponendo in tale sede il proprio Piano Operativo di Sicurezza (POS). Ogni addetto dell aggiudicatario deve essere munito di apposito tesserino di riconoscimento, fornito dall impresa medesima, sul quale dovranno essere indicate le generalità, la matricola, la mansione e l impresa di appartenenza. Ogni veicolo attrezzato per il soccorso/traino deve essere equipaggiato con tutta la necessaria segnaletica mobile, tra cui: - triangolo di emergenza; - estintore; - almeno 2 casacche rifrangenti conformi alle normative CEE; Ogni addetto dovrà essere dotato ed indossare i necessari DPI per la mansione svolta. Art. 5 CORRISPETTIVI Importi a base di gara 1 2 Tipologia veicoli/intervento Ciclomotori, motoveicoli e veicoli sino a 2,5 tonnellate di MTT Veicoli oltre le 2,5 tonnellate e sino a 3,5 tonnellate di MTT Base d asta unitaria per singola tipologia di intervento A soccorso a traino e/o sollevamento e traino [Euro] 60,00 100,00 3 Veicoli oltre le 3,5 e sino ad a 12,0 tonnellate di MTT 200,00 4 Veicoli oltre le 12,0 tonnellate di MTT, trattori per semirimorchi e semirimorchi fino a 56,0 t di MTC (inclusi i veicoli eccezionali di cui all art. 10 del C.d.S.) 280,00 5 Macchine operatrici sino a 8,0 tonnellate di MTT 200,00 6 Macchine operatrici oltre le 8,0 tonnellate di MTT 280,00

8 Pagina 8 di 11 Con riferimento alla tabella inerente la tipologia dei veicoli oggetto del servizio, si riportano di seguito gli importi unitari (ovverosia, per singolo intervento) posti a base di gara. Gli importi relativi al soccorso dei mezzi raggruppati nelle tipologie 4, 5, e 6 sono da intendersi compresi anche di sollevamento: Tabella 2 importi massimi applicabili Sulle basi d asta esposte nella precedente tabella devono essere formulate le offerte migliorative. Sulla base dei prezzi offerti dall aggiudicatario verranno determinati, in corso di esecuzione del contratto, i corrispettivi a quest ultimo spettanti per i servizi resi. 5.2 Maggiorazione per interventi eccezionali, in orario notturno, festivo, fuori comune L orario di intervento ai fini del servizio verrà considerato diurno per segnalazioni ricevute entro la fascia compresa tra le 07,00 e le ore 20,00 e notturno per quelle comprese nella fascia oraria tra le 20,01 e le 06,59 del mattino seguente. Sono considerati lavorativi i giorni della settimana dal lunedì al sabato compresi. È inoltre possibile che, in condizioni particolari, sia necessario l utilizzo di un mezzo aggiuntivo (grù, etc..) per completare il servizio. Rientra in questa categoria di intervento il servizio di recupero per automezzi finiti fuori carreggiata. Sul modello di offerta economica (Allegato 3) devono essere indicate le maggiorazioni offerte che andranno a sommarsi ai costi relativi al servizio richiesto; la maggiorazione dovrà essere indicata per ogni singola tipologia di veicolo soccorso: B: Maggiorazione percentuale per utilizzo mezzo aggiuntivo/recupero C: Maggiorazione per intervento fuori comune di Roma, importo per singolo km fuori comune D: Maggiorazione percentuale per intervento in giorno Festivo E: Maggiorazione percentuale per intervento notturno

9 Pagina 9 di Corrispettivi per il servizio di pronto intervento Per tutte le attività manutentive verrà sempre fatto riferimento ai codici riparazione e ai tempari della casa madre, principalmente Iveco, che dovranno essere forniti contestualmente all affidamento del servizio. Il costo della manodopera sarà di: 32,00/h (euro trentadue/ora). Per tutte le lavorazioni le cui attività non sono rilevabili a tempario potranno essere utilizzate codifiche differenti rappresentando le modalità di computo analitiche agli uffici preposti di AMA. Tali lavorazioni, codificate in accordo con AMA, costituiranno un tempario integrativo di riferimento per tutte le lavorazioni analoghe che dovessero presentarsi successivamente, valido per l intera durata del contratto. 5.4 Tipologia ricambi Per l espletamento del servizio di pronto intervento la ditta aggiudicataria potrà utilizzare esclusivamente ricambi originali e/o di primo impianto. Tutti i prodotti devono essere privi di amianto e comunque rispondenti alle vigenti normative in materia. Per tutte le attività manutentive verrà sempre fatto riferimento ai codici riparazione e ai tempari della casa madre, principalmente Iveco. I listini di riferimento dovranno essere forniti contestualmente all affidamento del servizio Merce difforme L aggiudicatario è responsabile, anche ai sensi e per gli effetti del D.Lgs. 6 settembre 2005, n. 206 per utilizzo nell esecuzione delle attività oggetto del presente Capitolato tecnico di merce (ad esempio parti di ricambio) inidonea e/o, comunque, non perfettamente adeguata; l aggiudicatario ha l obbligo di manlevare e tenere indenne AMA da ogni e qualsiasi danno e/o disservizio che dovesse essere prodotto, alla stessa AMA e/o a qualunque terzo, per l utilizzo di merce difforme. Pertanto, qualora l utilizzo di parti fornite e/o l errato intervento manutentivo provochi danni al veicolo manutenuto, l aggiudicatario dovrà risarcire AMA di tutti i menzionati danni comprensivi del costo del ripristino del mezzo (materiali e manodopera), oltre al costo della mancata disponibilità del mezzo per l erogazione del servizio ed ivi incluso ogni eventuale ulteriore danno eventualmente cagionato ad operatori aziendali e/o terzi. 5.6 Garanzia sulle lavorazioni effettuate

10 Pagina 10 di 11 Tutte le lavorazioni effettuate relativamente al servizio di pronto intervento dovranno essere coperte da GARANZIA INTEGRALE (manodopera e ricambi) per un periodo di almeno 12 mesi dalla data di riconsegna del mezzo. Art. 6 COMUNICAZIONI L aggiudicatario deve indicare un proprio numero telefonico per la trasmissione e la ricezione dei fax (ovvero un indirizzo di posta elettronica per la ricezione delle ) per tutte le comunicazioni inerenti la gestione del servizio. L aggiudicatario dovrà comunicare l indirizzo, i recapiti telefonici e i numeri dei fax, l indirizzo e- mail e il nome del Responsabile del Contratto della/e propria/e sede/i operativa/e impiegata/e per l esecuzione del servizio. L aggiudicatario deve comunque identificare e comunicare il nominativo di un unico Responsabile del Contratto che fungerà da interfaccia con AMA. Tale Responsabile, od un suo eventuale sostituto tempestivamente comunicato ad AMA in caso di assenza, dovrà garantire disponibilità di rintracciabilità telefonica quotidiana 24 ore su 24. Nel corso della durata del contratto, per ottimizzare alcuni aspetti inerenti l esecuzione dello stesso e rendere più efficiente la trasmissione delle comunicazioni, AMA potrà richiedere all aggiudicatario di utilizzo il nuovo sistema informatico aziendale della stessa AMA. Art. 7 - PENALITA APPLICATE E RISARCIMENTO DEI DANNI Per ritardi nell esecuzione del servizio richiesto, oltre i tempi stabiliti, saranno applicate le seguenti penali: ritardi fino a 2 ore dalla chiamata: 20% (dieci percento) su importo imponibile del servizio richiesto per ogni ora, o frazione successiva; ritardi oltre 2 ore dalla chiamata: 30% (quindici percento) su importo imponibile del servizio richiesto per ogni ora, o frazione successiva. Qualora il servizio reso provochi danni al mezzo oggetto del servizio stesso, AMA richiederà i danni comprensivi del costo del ripristino del mezzo (materiali e manodopera), oltre al costo della mancata disponibilità del mezzo per l erogazione del servizio ai clienti di AMA.

11 Pagina 11 di 11 Nel caso invece vengano arrecati danni a cose e persone dai veicoli in parco AMA durante le attività oggetto del servizio, la società fornitrice sarà ritenuta responsabile in solido dell intero effetto del danno cagionato dal mezzo AMA manlevando consapevolmente di fatto la stazione appaltante da qualsiasi responsabilità connessa alle attività di soccorso, sollevamento, traino e/o trasporto del mezzo aziendale. Qualora la ditta aggiudicataria non possa garantire il servizio, nei tempi e nei modi stabiliti dal presente capitolato (anche parzialmente), AMA si riserva la facoltà di richiedere il servizio ad altro fornitore. In tal caso, oltre al recupero delle maggiori spese presso altro fornitore, AMA applicherà alla ditta aggiudicataria la penalità per inadempimento del servizio pari ad Euro 300,00. La stazione appaltante successivamente a 3 contestazioni ufficiali debitamente motivate, potrà risolvere il contratto con l impresa fornitrice in danno della stessa.

CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE E RIPARAZIONE DEI VEICOLI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI LIVORNO BIENNIO

CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE E RIPARAZIONE DEI VEICOLI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI LIVORNO BIENNIO COMUNE DI LIVORNO DIPARTIMENTO Programmazione Economico Finanziaria Ufficio Economato 57123 LIVORNO P.zza del Municipio 1 Tel. 0586-820284 fax 0586 820574 e-mail economato@comune.livorno.it Cod. Fiscale

Dettagli

89900 - Vibo Valentia - Piazza Martiri d Ungheria - P.I. 00302030796 Telefono 0963/599111 - Telefax 0963/43877

89900 - Vibo Valentia - Piazza Martiri d Ungheria - P.I. 00302030796 Telefono 0963/599111 - Telefax 0963/43877 89900 - Vibo Valentia - Piazza Martiri d Ungheria - P.I. 00302030796 Telefono 0963/599111 - Telefax 0963/43877 GARA INFORMALE PER L INDIVIDUAZIONE DI UNA DITTA CUI AFFIDARE IL SERVIZIO DI ASSISTENZA E

Dettagli

ART.1 - OGGETTO DELL APPALTO

ART.1 - OGGETTO DELL APPALTO Comune di Costigliole d Asti Provincia di Asti Settore Tecnico Servizio Viabilità, Manutenzione e Protezione Civile Settore Amministrativo Servizio Istruzione CAPITOLATO D ONERI RELATIVO AL SERVIZIO DI

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E DISMISSIONE DEGLI AUTOVEICOLI DELL AZIENDA USL DI FERRARA

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E DISMISSIONE DEGLI AUTOVEICOLI DELL AZIENDA USL DI FERRARA DIPARTIMENTO INTERAZIENDALE ACQUISTI E LOGISTICA ECONOMALE Ferrara, Prot. n. REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E DISMISSIONE DEGLI AUTOVEICOLI DELL AZIENDA USL DI FERRARA ART. 1 ORGANIZZAZIONE GENERALE DEL PARCO

Dettagli

Durata del servizio Il servizio avrà durata di tre anni con decorrenza della data dell invio ordine ASM.

Durata del servizio Il servizio avrà durata di tre anni con decorrenza della data dell invio ordine ASM. CAPITOLATO/DISCIPLINARE Oggetto: L'appalto ha per oggetto il servizio di manutenzione ordinaria di un impianto ascensore installato presso la sede di proprietà ASM spa in località Zona Industriale di Bazzano

Dettagli

Ufficio Provveditorato Economato

Ufficio Provveditorato Economato Comune di MONSERRATO Comunu de PAULI Ufficio Provveditorato Economato CIG: N. 3300696C7E PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEL PARCO AUTO DEL COMUNE DI MONSERRATO A MEZZO

Dettagli

Comune di Costigliole d Asti Provincia di Asti

Comune di Costigliole d Asti Provincia di Asti Comune di Costigliole d Asti Provincia di Asti Settore Tecnico Servizio Viabilità, Manutenzione e Protezione Civile CAPITOLATO D ONERI RELATIVO AL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLE

Dettagli

COMUNE DI CASIER CAPITOLATO D ONERI. per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali

COMUNE DI CASIER CAPITOLATO D ONERI. per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali COMUNE DI CAER CAPITOLATO D ONERI per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali Art. 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto il noleggio full-service

Dettagli

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it.

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it. A.T.E.R. Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale della Provincia di VERONA Piazza Pozza 1/c,d,e - 37123 VERONA telefono 045-8062411 telefax 045-8062432 E-mail: info@ater.vr.it www.ater.vr.it.,

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Capitolato speciale d Appalto per il servizio di manutenzione da effettuarsi mediante somministrazione - di tutti gli estintori

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI MEZZI DI SISTEMI TERRITORIALI SPA

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI MEZZI DI SISTEMI TERRITORIALI SPA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEI MEZZI DI SISTEMI TERRITORIALI SPA Art.1 Oggetto Il presente regolamento disciplina l utilizzo dei mezzi di servizio a disposizione di Sistemi Territoriali Spa in adesione

Dettagli

Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico 20121 Milano, C.so di Porta Nuova, 23 Tel. (+39) 02 6363.1 www.fbf.milano.it Fondato nel 1588

Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico 20121 Milano, C.so di Porta Nuova, 23 Tel. (+39) 02 6363.1 www.fbf.milano.it Fondato nel 1588 Azienda Ospedaliera Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico 20121 Milano, C.so di Porta Nuova, 23 Tel. (+39) 02 6363.1 www.fbf.milano.it Fondato nel 1588 REGOLAMENTO PER LʹINGRESSO, LʹUSCITA, LA CIRCOLAZIONE

Dettagli

ALLEGATO A/4 (DESCRIZIONE OPERAZIONI DI FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO)

ALLEGATO A/4 (DESCRIZIONE OPERAZIONI DI FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO) PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA, DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE, PORTIERATO, FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO, PER UFFICI E SERVIZI PROVINCIALI CIG: 4178959A0D ALLEGATO A/4

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SUB A 2 SETTORE: RAGIONERIA-FINANZA-PROVVEDITORATO CED SERVIZIO ECONOMATO-PROVVEDITORATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE, VERIFICA E RICARICA DEL PARCO ESTINTORI INSTALLATI NEGLI

Dettagli

COMANDO POLIZIA MUNICIPALE Il Dirigente ---***---

COMANDO POLIZIA MUNICIPALE Il Dirigente ---***--- COMANDO POLIZIA MUNICIPALE Il Dirigente ---***--- P.zza del Popolo 83100 AVELLINO Tel.: 0825/200309 Fax: 0825/756547 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DISCIPLINANTE IL SERVIZIO DI RIMOZIONE E CUSTODIA AUTOVEICOLI.

Dettagli

IRP INTERMODAL & LOGISTICS SERVICES S.R.L.

IRP INTERMODAL & LOGISTICS SERVICES S.R.L. IRP INTERMODAL & LOGISTICS SERVICES S.R.L. TERMINALE FERROVIARIO INTERPORTO REGIONALE DELLA PUGLIA REGOLAMENTO GENERALE Pagina 1 di 11 INDICE 1. - Premesse 2. - Utilizzo delle aree e modalità 3. - Viabilità

Dettagli

COMUNE DI LASTRA A SIGNA

COMUNE DI LASTRA A SIGNA COMUNE DI LASTRA A SIGNA PROCEDURA DI COTTIMO FIDUCIARIO SVOLTA IN MODALITÀ TELEMATICA PER L ACQUISTO DI UN AUTOMEZZO SCUOLABUS CON ALIMENTAZIONE IBRIDA METANO/BENZINA E CONTESTUALE PERMUTA DI UN AUTOMEZZO

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO VAN SHARING. Van Shering Imola Servizio di Van Sharing Città di Imola in Convenzione col Comune di Imola e gestita da:

REGOLAMENTO SERVIZIO VAN SHARING. Van Shering Imola Servizio di Van Sharing Città di Imola in Convenzione col Comune di Imola e gestita da: Pagina 1 di 6 Van Shering Imola Servizio di Van Sharing Città di Imola in Convenzione col Comune di Imola e gestita da: AREA BLU S.P.A REGOLAMENTO Indice 1. Tariffe pag. 1 2. Modalità di prenotazione pagg.

Dettagli

SPECIFICA TECNICA PER ATTIVITA DI DISINFEZIONE, DISINFESTAZIONE, DERATTIZZAZIONE, SANIFICAZIONE E CURA DEL VERDE.

SPECIFICA TECNICA PER ATTIVITA DI DISINFEZIONE, DISINFESTAZIONE, DERATTIZZAZIONE, SANIFICAZIONE E CURA DEL VERDE. Allegato n. 4 SPECIFICA TECNICA PER ATTIVITA DI DISINFEZIONE, DISINFESTAZIONE, DERATTIZZAZIONE, SANIFICAZIONE E CURA DEL VERDE. Tali Specifiche Tecniche sono valevoli per ogni singolo lotto Indice Art.

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO TRIENNALE PER I SERVIZI INERENTI IL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI FIRENZE

CAPITOLATO D APPALTO TRIENNALE PER I SERVIZI INERENTI IL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI FIRENZE CAPITOLATO D APPALTO TRIENNALE PER I SERVIZI INERENTI IL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI FIRENZE ART. 1 OGGETTO L appalto ha ad oggetto i seguenti servizi e lavorazioni della corrispondenza:

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO ART.2 - MANUTENZIONE PROGRAMMATA

CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO ART.2 - MANUTENZIONE PROGRAMMATA CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di manutenzione programmata e straordinaria

Dettagli

FOGLIO CONDIZIONI PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD PER IL PARCO MEZZI COMUNALI PERIODO 01.01.2010 31.12.

FOGLIO CONDIZIONI PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD PER IL PARCO MEZZI COMUNALI PERIODO 01.01.2010 31.12. FOGLIO CONDIZIONI PER LA FORNITURA DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE MEDIANTE FUEL CARD PER IL PARCO MEZZI COMUNALI PERIODO 01.01.2010 31.12.2012 ART. 1 (OGGETTO DELLA FORNITURA) L'appalto ha per oggetto

Dettagli

MODELLO DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI DISINFESTAZIONI E DERATTIZZAZIONI Presso l Accademia di Francia a Roma Villa Medici

MODELLO DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI DISINFESTAZIONI E DERATTIZZAZIONI Presso l Accademia di Francia a Roma Villa Medici MODELLO DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI DISINFESTAZIONI E DERATTIZZAZIONI Presso l Accademia di Francia a Roma Villa Medici TRA L Accademia di Francia a Roma Villa Medici, ente pubblico di diritto francese

Dettagli

Capitolato Speciale di gara per l affidamento del servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria delle parti meccaniche degli automezzi dell Ente.

Capitolato Speciale di gara per l affidamento del servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria delle parti meccaniche degli automezzi dell Ente. Allegato B Capitolato Speciale di gara per l affidamento del servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria delle parti meccaniche degli automezzi dell Ente. ACCORDO QUADRO PARTE I OGGETTO E DESCRIZIONE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI per la fornitura di gasolio per autotrazione presso la sede operativa di C.L.I.R. S.p.A. in Via della STAZIONE,snc 27020- Parona Lomellina (PV). 1) OGGETTO DELL APPALTO Oggetto

Dettagli

Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico

Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico SERVIZIO DI VIGILANZA E VERIFICA ACCESSI PER L ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO DI PADOVA * * * * * * CAPITOLATO

Dettagli

COMUNE DI COMABBIO PROVINCIA DI VARESE CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

COMUNE DI COMABBIO PROVINCIA DI VARESE CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO COMUNE DI COMABBIO PROVINCIA DI VARESE Piazza Marconi, 1/1-21020 COMABBIO - P. IVA 00261830129 Tel. 0331.968.572 int.6 - fax. 0331.968.808 e- mail: poliziamunicipale@comune.comabbio.va.it CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Affidamento incarico Responsabile Servizio Protezione e Prevenzione (RSPP) CIG ZAC14E789D

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Affidamento incarico Responsabile Servizio Protezione e Prevenzione (RSPP) CIG ZAC14E789D SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Servizio Protezione Civile CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Affidamento incarico Responsabile Servizio Protezione e Prevenzione (RSPP) CIG ZAC14E789D ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA

ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA ALLEGATO 2 - OFFERTA TECNICA La Busta B Offerta tecnica dovrà, pena l esclusione dalla gara, contenere i documenti di cui ai punti 7.8, 7.9, 7.10, 7.11, 7.12, 7.13, 7.14, 7.15

Dettagli

CAPITOLATO PRESTAZIONALE SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DEGLI ASCENSORI

CAPITOLATO PRESTAZIONALE SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DEGLI ASCENSORI CAPITOLATO PRESTAZIONALE SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DEGLI ASCENSORI ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO ART. 2 MODALITÀ E TEMPI DI SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO ART. 3 ONERI COMPRESI NEL CANONE DI MANUTENZIONE

Dettagli

Art. 1 Descrizione dei servizi

Art. 1 Descrizione dei servizi Spett. Società Coop. Sociale FUTURA Via Redipuglia snc 20010 Bareggio (MI) Invio mezzo fax al n. 02.90.27.87.84 Pero, 14.06 2013 Protocollo n. 8601/2013 Oggetto: richiesta presentazione di progetto, finalizzata

Dettagli

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto dell Appalto è il Servizio di affissione

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI UFFICIO PATRIMONIO MANUALE DI UTILIZZO DEI PARCHEGGI NON CUSTODITI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI 1 INDICE TITOLO I - NORME COMUNI 4 ARTICOLO 1 ACCESSO E SOSTA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO D) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ESTERNO DI SUPPORTO AL RESPONSABILE DELLA PREVENZIONE E PROTEZIONE NEL LUOGO DI LAVORO PER IL TRIENNIO 2011/2013. ART. 1 OGGETTO

Dettagli

c_g674.001.registro UFFICIALE.U.0026215.12-07-2012

c_g674.001.registro UFFICIALE.U.0026215.12-07-2012 c_g674.001.registro UFFICIALE.U.0026215.12-07-2012 SETTORE ISTRUZIONE INFORMATIVO Servizio Istruzione Cultura - 06.01 Tel. 0121 361273/361274 - Fax. 0121 361354 istruzione.cultura@comune.pinerolo.to.it

Dettagli

COMUNE DI CAULONIA Provincia di Reggio Calabria Tel. 0964-860825 fax 0964-860833

COMUNE DI CAULONIA Provincia di Reggio Calabria Tel. 0964-860825 fax 0964-860833 COMUNE DI CAULONIA Provincia di Reggio Calabria Tel. 0964-860825 fax 0964-860833 AREA TECNICA E TECNICO MANUTENTIVA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO NOLO A CALDO AUTOSPURGO. ART. 1) OGGETTO DELL

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO

CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO Durata : biennale dal 01 FEBBRAIO 2007 al 31 GENNAIO 2009 Rinnovabile per ulteriori due anni. PRESCRIZIONI

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO E DI SERVIZI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO E DI SERVIZI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO E DI SERVIZI di tutti i contratti specifici di: SicurNet Liguria S.r.l. SOMMARIO: 1. Fonti legislative e riferimento agli impianti; 2. Condizioni economiche; 3. Esclusioni,

Dettagli

Valutazione economica punti max 70 / 100 Valutazione tecnico-qualitativa punti max 30 / 100

Valutazione economica punti max 70 / 100 Valutazione tecnico-qualitativa punti max 30 / 100 Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Susa Susa, li 25/07/2013 Servizio: Presidenza Protocollo n: SP /2013 Rif. Foglio n: del.. Allegati: All. A, All. B, All. C, schema contratto Oggetto: Invito a presentare

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Prot. 9770 del 09/11/2012 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Fornitura in Full Rent di n. 2 autovetture 4x4 SALERNO, 09/11/2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO ing. Bernardo Saja Oggetto dell appalto Qualità

Dettagli

Carta della Qualità dei Servizi

Carta della Qualità dei Servizi Carta della Qualità dei Servizi Premessa La Team Posta svolge la propria attività in qualità di operatore postale, per le prestazioni dei servizi di raccolta, smistamento, distribuzione degli invii di

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI

PROVINCIA DI BRINDISI $//(*$72³% DOOD'HWHUPLQD]LRQH'LULJHQ]LDOH1BBBBBGHOBBBBBBBBBBB PROVINCIA DI BRINDISI 9LD'H/HR%5,1',6, CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA (parte meccanica ed

Dettagli

GESTIONE DELLA SICUREZZA

GESTIONE DELLA SICUREZZA ASM S.p.A. AMBIENTE SERVIZI MOBILITA Via Galcianese 15, 59100 Prato SERVIZIO DI GESTIONE IMPIANTO DI SELEZIONE E TRATTAMENTO RIFIUTI URBANI, SPECIALI ASSIMILATI E SPECIALI NON PERICOLOSI AI FINI DELLA

Dettagli

ELABORATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ALLEGATO 1)

ELABORATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ALLEGATO 1) COMUNE DI MIRA Provincia di Venezia Via Livorno, 4-30034 Mira (Ve) - Tel. 041/56.28.362 - Fax 041/42.47.77 Indirizzo Internet: www.comune.mira.ve.it - PEC: comune.mira.ve@pecveneto.it Settore Servizi al

Dettagli

MODELLO A DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEI FORNITORI DI GENOVA PARCHEGGI. Pervenuto il N. iscrizione Attribuito

MODELLO A DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEI FORNITORI DI GENOVA PARCHEGGI. Pervenuto il N. iscrizione Attribuito MODELLO A DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEI FORNITORI DI GENOVA PARCHEGGI GENOVA PARCHEGGI S.P.A. Ufficio Acquisti Viale Brigate Partigiane 1 16129 GENOVA (GE) RISERVATO A GENOVA PARCHEGGI Protocollo

Dettagli

SERVIZIO DI RITIRO CARTA E CARTONE PROVENIENTI DA RACCOLTA DIFFERENZIATA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

SERVIZIO DI RITIRO CARTA E CARTONE PROVENIENTI DA RACCOLTA DIFFERENZIATA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI RITIRO CARTA E CARTONE PROVENIENTI DA RACCOLTA DIFFERENZIATA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SOMMARIO Titolo I DISPOSIZIONI GENERALI... 3 Art. 1 - Oggetto dell'appalto, stima quantitativi e importo

Dettagli

BANDO DI GARA VENDITA, CON LA PROCEDURA AD ECONOMIA, DI AUTOVETTURE DEL CORPO DICHIARATE FUORI USO PER CAUSE TECNICHE E VETUSTA ED USURA.

BANDO DI GARA VENDITA, CON LA PROCEDURA AD ECONOMIA, DI AUTOVETTURE DEL CORPO DICHIARATE FUORI USO PER CAUSE TECNICHE E VETUSTA ED USURA. GUARDIA DI FINANZA REPARTO TECNICO LOGISTICO AMMINISTRATIVO ABRUZZO Ufficio Amministrazione - Sez. Acquisti - Via R. Paolucci, 04-67100 L Aquila - Tel. 0862/34961- Fax 0862/3496515 BANDO DI GARA VENDITA,

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI U.L.S.S. n. 7 UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA Sede : Via Lubin 16, - 31053 PIEVE DI SOLIGO - Telefono (0438) 663931 Codice Fiscale - P. IVA 00896790268 UNI EN ISO 9001:2000 certificato n 13724/05/S DOCUMENTO

Dettagli

COMUNE DI SEGARIU Provincia del Medio Campidano Via Municipio 11- Telefono 070/9303923 Telefax 070/9302306 Servizi Finanziari

COMUNE DI SEGARIU Provincia del Medio Campidano Via Municipio 11- Telefono 070/9303923 Telefax 070/9302306 Servizi Finanziari 1 COMUNE DI SEGARIU Provincia del Medio Campidano Via Municipio 11- Telefono 070/9303923 Telefax 070/9302306 Servizi Finanziari DISCIPLINALE PER L AFFIDAMENTO IN LOCAZIONE DI UN CAPANNONE PER ESSERE ADIBITO

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 2. Gestione del servizio

CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 2. Gestione del servizio CAPITOLATO TECNICO 1. Oggetto del servizio 1. Il presente Capitolato ha per oggetto l affidamento del servizio di prelievo, trasporto, messa in sicurezza, demolizione e radiazione dal Pubblico Registro

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE CIG 55030669B7

CAPITOLATO SPECIALE CIG 55030669B7 All. B CAPITOLATO SPECIALE Oggetto: Fornitura di carburante per autotrazione per i mezzi di proprietà del Comune di Gubbio mediante utilizzo di carta magnetica fuel card CIG 55030669B7 ART 1 - OGGETTO

Dettagli

DISCIPLINARE D'INCARICO PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE IMPIANTI ASCENSORI, PIATTAFORME ELEVATRICI

DISCIPLINARE D'INCARICO PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE IMPIANTI ASCENSORI, PIATTAFORME ELEVATRICI CITTÀ DI LEGNAGO Ufficio Patrimonio-Economato Via XX Settembre, 29 37045 Legnago (Verona) Tel. 0442/634961-634855-634950 Fax 0442/634821 e-mail: ufficiopatrimonio@comune.legnago.vr.it web:www.comune.legnago.vr.it

Dettagli

CAPITOLATO SERVIZIO POSTALE PER LA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI COLLEGNO

CAPITOLATO SERVIZIO POSTALE PER LA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI COLLEGNO Allegato A) CAPITOLATO SERVIZIO POSTALE PER LA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI COLLEGNO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato disciplina l aggiudicazione del servizio postale per la corrispondenza

Dettagli

SERVIZIO DI MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE DEL SISTEMA INFORMATIVO DELL ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

SERVIZIO DI MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE DEL SISTEMA INFORMATIVO DELL ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA SERVIZIO DI MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE DEL SISTEMA INFORMATIVO DELL ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA C. E. D. (Centro Elaborazione Dati) Il Responsabile (P.I. Filippo Romano)

Dettagli

COMUNE DI FONTANELLA. Provincia di Bergamo. Oggetto: SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA ED ESECUZIONE

COMUNE DI FONTANELLA. Provincia di Bergamo. Oggetto: SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA ED ESECUZIONE Allegato 7 determinazione n. 68 del 04/05/2012 COMUNE DI FONTANELLA Provincia di Bergamo Oggetto: SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA ED ESECUZIONE DEL SISTEMA DI VIDEO-SORVEGLIANZA REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

ALLEGATO 8 SCHEMA DI CONTRATTO

ALLEGATO 8 SCHEMA DI CONTRATTO ALLEGATO 8 SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA DI AUTOCOMPATTATORI DI RIFIUTI A CARICO POSTERIORE, A DUE ASSI, E LA PRESTAZIONE DI SERVIZI ACCESSORI LOTTO (1, 2 O 3) Allegato 8 Schema di Contratto Pag.

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI VIGILANZA DEGLI UFFICI GIUDIZIARI DI LANUSEI.

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI VIGILANZA DEGLI UFFICI GIUDIZIARI DI LANUSEI. COMUNE DI LANUSEI Provincia dell Ogliastra CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI VIGILANZA DEGLI UFFICI GIUDIZIARI DI LANUSEI. Durata dall aggiudicazione dell appalto fino al 31/12/2014 INDICE Pagina. TITOLO

Dettagli

Patrimonio e Servizi Tecnici Settore Apparecchiature Elettromedicali

Patrimonio e Servizi Tecnici Settore Apparecchiature Elettromedicali OGGETTO: PROCEDURA NEGOZIATA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DELL EVENTUALE FORNITURA, IN UN UNICO LOTTO DI DEFIBRILLATORI DA DESTINARE AI DIVERSI PRESIDI DELLA ASL DI CAGLIARI. (Rif.Pistis/Secci). CAPITOLATO

Dettagli

COMUNE DI ORZINUOVI Provincia di Brescia

COMUNE DI ORZINUOVI Provincia di Brescia COMUNE DI ORZINUOVI Provincia di Brescia REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 76 del 04.11.2005 Inviato al Garante per la protezione

Dettagli

Le offerte tecniche per essere considerate valide devono ottenere complessivamente almeno 42 punti.

Le offerte tecniche per essere considerate valide devono ottenere complessivamente almeno 42 punti. CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI GESTIONE DELLE APERTURE SERALI E DI ALCUNI SERVIZI DIURNI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DON LORENZO MILANI DI SAN MARTINO BUON ALBERGO (VERONA) Art. 1 OGGETTO Il presente

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASPORTO INFERMI IN EMERGENZA CON AMBULANZA DI TIPO A

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASPORTO INFERMI IN EMERGENZA CON AMBULANZA DI TIPO A CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASPORTO INFERMI IN EMERGENZA CON AMBULANZA DI TIPO A Articolo 1 - Oggetto del servizio Il presente appalto ha per oggetto l affidamento del

Dettagli

i Üz Ä É IL DIRIGENTE SCOLASTICO INVITA

i Üz Ä É IL DIRIGENTE SCOLASTICO INVITA i Üz Ä É LICEO CLASSICO STATALE LECCE INDIRIZZO:CLASSICO E LINGUISTICO ECDL European Computer Driving Licence Test Center Virgilio DSH4: ECDL Core - EQDL Prot. N. 1177/C24 Lecce, 11 marzo 2013 Spett.le

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA Allegato D SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA CIG 0456191CB5 Agenzia Italiana del Farmaco 1 Agenzia

Dettagli

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N. 181 NONCHÉ PER IL SERVIZIO DI STOCCAGGIO E CUSTODIA DEGLI

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI)

SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI) SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI) Tra il Comune di RHO (di seguito, Comune ), in persona

Dettagli

Provincia Regionale di Catania

Provincia Regionale di Catania Provincia Regionale di Catania Servizio Pianificazione del Territorio Mobilità - Sistemi Informativi ed E-Government PROGETTO PER L ASSISTENZA, LA MANUTENZIONE E LA RIPARAZIONE DI APPARECCHIATURE INFORMATICHE

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI PARCHEGGI DEL COMUNE DI NEMBRO ALLA SERIO SERVIZI AMBIENTALI S.R.L.

CONTRATTO DI SERVIZIO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI PARCHEGGI DEL COMUNE DI NEMBRO ALLA SERIO SERVIZI AMBIENTALI S.R.L. COMUNE DI NEMBRO SERIO SERVIZI AMBIENTALI S.R.L. CONTRATTO DI SERVIZIO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI PARCHEGGI DEL COMUNE DI NEMBRO ALLA SERIO SERVIZI AMBIENTALI S.R.L. Pagina 1 di 10 PREMESSA Il

Dettagli

COMUNE DI MENDICINO (Provincia di Cosenza) REGOLAMENTO AUTOMEZZI COMUNALI

COMUNE DI MENDICINO (Provincia di Cosenza) REGOLAMENTO AUTOMEZZI COMUNALI COMUNE DI MENDICINO (Provincia di Cosenza) REGOLAMENTO AUTOMEZZI COMUNALI Art. 1 Scopo del regolamento e disposizioni generali. Il seguente regolamento disciplina limiti, criteri e modalità per l acquisizione,

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione.

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione. QUADERNO D ONERI PER I SERVIZI DI SORVEGLIANZA ARMATA E DI TELESORVEGLIANZA MEDIANTE COLLEGAMENTO AL SISTEMA D ALLARME DEL MUSEO G. FATTORI PRESSO VILLA MIMBELLI E DELLA STRUTTURA ESPOSITIVA ATTIGUA EX

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO TRASPORTI FUNEBRI E ATTIVITA FUNEBRI ISTITUZIONALI. Articolo 1 Oggetto dell appalto

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO TRASPORTI FUNEBRI E ATTIVITA FUNEBRI ISTITUZIONALI. Articolo 1 Oggetto dell appalto CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO TRASPORTI FUNEBRI E ATTIVITA FUNEBRI ISTITUZIONALI Articolo 1 Oggetto dell appalto - L appalto ha per oggetto il Servizio di trasporto funebre e gli obblighi per la ditta

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing.

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing. Comune di Rimini Settore Contratti, Servizi Generali e Attività Economiche P.zza Cavour n. 27-47900 Rimini tel. 0541 704239 fax 0541 704230 www.comune.rimini.it c.f.-p.iva 00304260409 C DISCIPLINARE DI

Dettagli

CONTRATTO DI CONCESSIONE PER LA GESTIONE DEL CAMPO DI DI.

CONTRATTO DI CONCESSIONE PER LA GESTIONE DEL CAMPO DI DI. CONTRATTO DI CONCESSIONE PER LA GESTIONE DEL CAMPO DI DI. L anno il giorno del mese di alle ore, in Rosignano Marittimo e nella Sede Comunale si sono costituiti i Signori: BROGI VINCENZO, nato a Rosignano

Dettagli

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA CITTÀ DI VERBANIA Provincia del Verbano Cusio Ossola CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO PISCINA COMUNALE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 37 del 29 novembre 2005 1 CAPO I PRINCIPI GENERALI Art. 1 OGGETTO 1. Il presente

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 3 AUTOMEZZI DI SERVIZIO E CONTESTUALE RITIRO DI N. 4 VETTURE USATE DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 3 AUTOMEZZI DI SERVIZIO E CONTESTUALE RITIRO DI N. 4 VETTURE USATE DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 3 AUTOMEZZI DI SERVIZIO E CONTESTUALE RITIRO DI N. 4 VETTURE USATE DISCIPLINARE DI GARA I N D I C E Art. 1 Premessa Art. 2 Condizioni di ammissione alla gara Art.

Dettagli

COMUNE DI SAMATZAI Provincia di Cagliari SERVIZI TECNICI

COMUNE DI SAMATZAI Provincia di Cagliari SERVIZI TECNICI COMUNE DI SAMATZAI Provincia di Cagliari SERVIZI TECNICI CAPITOLATO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DI UN IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE A MEZZO POMPA DI CALORE ARIA ARIA TIPO SPLIT DA REALIZZARE PRESSO

Dettagli

Settore Opere Pubbliche e Informatica INTEGRAZIONE AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER : Pulizia e gestione Servizi Igenici

Settore Opere Pubbliche e Informatica INTEGRAZIONE AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER : Pulizia e gestione Servizi Igenici COMUNE DI SANTA TERESA GALLURA Provincia di Olbia Tempio Piazza Villamarina n.1 07028 S.TERESA GALLURA tel 0789 740900 fax 0789 754794 info@comunesantateresagallura.it Settore Opere Pubbliche e Informatica

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TG96U ATTIVITÀ 45.20.91 LAVAGGIO AUTO ATTIVITÀ 45.20.99 ALTRE ATTIVITÀ DI MANUTENZIONE E DI

STUDIO DI SETTORE TG96U ATTIVITÀ 45.20.91 LAVAGGIO AUTO ATTIVITÀ 45.20.99 ALTRE ATTIVITÀ DI MANUTENZIONE E DI STUDIO DI SETTORE TG96U ATTIVITÀ 45.20.91 LAVAGGIO AUTO ATTIVITÀ 45.20.99 ALTRE ATTIVITÀ DI MANUTENZIONE E DI RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI ATTIVITÀ 52.21.60 ATTIVITÀ DI TRAINO E SOCCORSO STRADALE Aprile

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE. (Approvato con deliberazione di C.C. N 5 del 13.3.

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE. (Approvato con deliberazione di C.C. N 5 del 13.3. REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE (Approvato con deliberazione di C.C. N 5 del 13.3.2008) CAPO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto Art. 2 - Definizioni Art.

Dettagli

Allegato 4 Capitolato Tecnico

Allegato 4 Capitolato Tecnico Progetto SICS (Sistema di Informazione e Comunicazione in Sanità) Regione Puglia Gara a procedura aperta per l affidamento del Servizio di somministrazione di lavoro a tempo determinato per il Progetto

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA AUTOCARRI E AUTOBOTTI

DISCIPLINARE DI GARA AUTOCARRI E AUTOBOTTI ASSESSORATO DELLA DIFESA DELL AMBIENTE ROCEDURA PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLE PARTI MECCANICHE, IDRAULICHE ED ELETTRICHE DEGLI AUTOMEZZI IN

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Oggetto: Fornitura di carburante per autotrazione per il parco mezzi comunale mediante utilizzo di carta magnetica fuel card Lotto CIG [ 050849140B ] Art 1 - OGGETTO DELL

Dettagli

Allegato 2 BIS CAPITOLATO TECNICO

Allegato 2 BIS CAPITOLATO TECNICO Allegato 2 BIS CAPITOLATO TECNICO Modalità e condizioni di esecuzione dei servizi di vigilanza, portierato/reception e trasporto valori presso l Ufficio Provinciale ACI sito in via Cina, n.413 - Roma a)

Dettagli

Prot. 4663 B/15 Bari 01 agosto 2012. Oggetto: AVVISO PUBBLICO PER ASSISTENZA INFORMATICA E MANUTENZIONE HARDWARE / SOFTWARE IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. 4663 B/15 Bari 01 agosto 2012. Oggetto: AVVISO PUBBLICO PER ASSISTENZA INFORMATICA E MANUTENZIONE HARDWARE / SOFTWARE IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. 4663 B/15 Bari 01 agosto 2012 ALBO del IX C.D. SITO WEB del IX C.D. A tutti gli interessati Oggetto: AVVISO PUBBLICO PER ASSISTENZA INFORMATICA E MANUTENZIONE HARDWARE / SOFTWARE IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CASSINO E DEL LAZIO MERIDIONALE. Concessione per l affidamento del Servizio di ristoro a mezzo distributori automatici

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CASSINO E DEL LAZIO MERIDIONALE. Concessione per l affidamento del Servizio di ristoro a mezzo distributori automatici UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CASSINO E DEL LAZIO MERIDIONALE Concessione per l affidamento del Servizio di ristoro a mezzo distributori automatici CAPITOLATO D ONERI CIG: 39919884B5 1/10 SOMMARIO ART. 1 Pag.

Dettagli

COMUNE DI AGLIANA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE

COMUNE DI AGLIANA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE COMUNE DI AGLIANA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE (approvato con delibera di C.C. 44 del 30 ottobre 2007 ) INDICE CAPO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto

Dettagli

1. ENTE APPALTANTE: Comune di Rignano Flaminio; tel. 0761/597924 fax 0761/597952 - e-mail: areaamministrativa@comune.rignanoflaminio.rm.

1. ENTE APPALTANTE: Comune di Rignano Flaminio; tel. 0761/597924 fax 0761/597952 - e-mail: areaamministrativa@comune.rignanoflaminio.rm. Prot. n. 15787 del 12.08.2014 AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO P.B. RASI DI PROPRIETA COMUNALE COMPOSTO DA CAMPO DA CALCIO REGOLAMENTARE E PISTA DI

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE AI SENSI DEL D.LGS.N

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE AI SENSI DEL D.LGS.N BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE AI SENSI DEL D.LGS.N.81/08 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI ED INTEGRAZIONI Art. 1 Oggetto del Bando Questa

Dettagli

Allegato 4 CAPITOLATO SPECIALE

Allegato 4 CAPITOLATO SPECIALE 1 di 6 Allegato 4 CAPITOLATO SPECIALE Procedura Aperta per la fornitura di GPL per forno crematorio e per le sedi di zona di AMA S.p.A., per un periodo di 24 mesi. 1 2 di 6 CAPITOLATO SPECIALE Indice generale

Dettagli

COMUNE D I CALASCIBETTA

COMUNE D I CALASCIBETTA COMUNE D I CALASCIBETTA PROVINCIA DI ENNA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA NEL COMUNE DI CALASCIBETTA Approvato con Delibera del Consiglio Comunale n. 20 del 29/07/2013 INDICE CAPO

Dettagli

CITTA DELLA SPEZIA AREA III MOBILITA E PROGETTI SPECIALI C.D.R. MOBILITA

CITTA DELLA SPEZIA AREA III MOBILITA E PROGETTI SPECIALI C.D.R. MOBILITA CITTA DELLA SPEZIA AREA III MOBILITA E PROGETTI SPECIALI C.D.R. MOBILITA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI SEMAFORICI, DEI PANNELLI A MESSAGGIO VARIABILE E DI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI FACCHINAGGIO E TRASPORTI NELLE STRUTTURE OSPEDALIERE E TERRITORIALI DELL AZIENDA SANITARIA DI NUORO CIG 0598984939 - C.U.P. H69E10000920002 CAPITOLATO

Dettagli

PROFILO AZIENDALE OMS LA NOSTRA ATTIVITA. O.M.S. S.r.l. Officina Meccanica Settebagni S.r.l. Via di Settebagni, 729 00138 Roma 1

PROFILO AZIENDALE OMS LA NOSTRA ATTIVITA. O.M.S. S.r.l. Officina Meccanica Settebagni S.r.l. Via di Settebagni, 729 00138 Roma 1 OMS LA NOSTRA ATTIVITA Officina Meccanica Settebagni S.r.l. Via di Settebagni, 729 00138 Roma 1 I N D I C E Parte I 03 PROFILO AZIENDALE 03 CAPACITA TECNICO-PROFESSIONALI 14 TIPOLOGIE E CARATTERISTICHE

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB VARESE Viale Milano 25 211100 VARESE http://www.varese.aci.it - Sezione Bandi di gara

AUTOMOBILE CLUB VARESE Viale Milano 25 211100 VARESE http://www.varese.aci.it - Sezione Bandi di gara AUTOMOBILE CLUB VARESE Viale Milano 25 211100 VARESE http://www.varese.aci.it - Sezione Bandi di gara BANDO DI GARA (scadenza presentazione offerte: 12 novembre 2012- ore 12,00) L Automobile Club Varese,

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER IL NOLEGGIO DI UN LASER AD ECCIMERI LOTTO N. 11

CAPITOLATO SPECIALE PER IL NOLEGGIO DI UN LASER AD ECCIMERI LOTTO N. 11 CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA IN NOLEGGIO DI UN LASER AD ECCIMERI SU CLINICA MOBILE DA EFFETTUARSI PRESSO LA U.O. OCULISTICA DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO DI POTENZA ART. 1 - OGGETTO

Dettagli

ERRATA CORRIGE ALL ALLEGATO 5A AL CAPITOLATO TECNICO DI GARA CARATTERISTICHE TECNICHE DEI VEICOLI

ERRATA CORRIGE ALL ALLEGATO 5A AL CAPITOLATO TECNICO DI GARA CARATTERISTICHE TECNICHE DEI VEICOLI Gara per la prestazione del servizio di noleggio a lungo termine di autoveicoli senza conducente, dei servizi connessi e di quelli a pagamento per le Pubbliche Amministrazioni - ID 614. ERRATA CORRIGE

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO BLURENT Vers. 2013

CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO BLURENT Vers. 2013 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO BLURENT Vers. 2013 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 1.1. Il servizio comprende: noleggio per giorni e chilometri indicati nel contratto, assicurazioni: RCA (assicura i danni

Dettagli

Codice di comportamento delle carrozzerie

Codice di comportamento delle carrozzerie Codice di comportamento delle carrozzerie Articolo 1 Finalità 1. Il presente Codice di comportamento contiene norme finalizzate a qualificare le imprese che esercitano attività di carrozzeria secondo principi

Dettagli

REGOLAMENTO SULL USO E LA GESTIONE DEI PARCHEGGI COMUNALI A PAGAMENTO IN CONCESSIONE A TERZI

REGOLAMENTO SULL USO E LA GESTIONE DEI PARCHEGGI COMUNALI A PAGAMENTO IN CONCESSIONE A TERZI REGOLAMENTO SULL USO E LA GESTIONE DEI PARCHEGGI COMUNALI A PAGAMENTO IN CONCESSIONE A TERZI Settore Finanziario Dr.ssa Stefania Cufaro Approvato con D.C.C. n. 21 del 26/02/2009 Modificato con D.C.C. n.

Dettagli