Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Coordinatore scientifico del Progetto RES NOVAE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Coordinatore scientifico del Progetto RES NOVAE"

Transcript

1 Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae Mauro Annunziato ENEA Coordinatore scientifico del Progetto RES NOVAE

2 Obiettivo RES NOVAE Sviluppare e dimostrare una soluzione integrata di assetto urbano in cui le funzionalità di distribuzione energetica (elettrica e termica), gestione di reti di edifici, gestione strade e monitoraggio real time della città siano integrate e cooperanti tra loro

3 The Smart City Model LIVING LABS CITY (PLANNING, CRISIS, DECISION ) PLANNING City Government URBAN SENSOR NETWORKS ICT NETWORKS OPEN DATA BUILDINGS ENERGY GRIDS (ELECTR/TERMAL) MOBILITY PUBLIC LIGHTING City utilities WATER WASTE COM SAFETY HEALT FOOD HERITAGE EDUCATION ENVIR. Citizen SMART SERVICES RESOURCES ON DEMAND

4 energy vendors Creare infrastrutture smart per abilitare nuovi servizi ed attori energy distributors Service Gestore Utility di un distretto & energy a generazione aggregator distribuita Service Utility & energy aggregator Gestore di una rete di edifici Gestore di servizi urbani (IP, Mobilità, Service Trasporto Utility Pubblico, & Acqua, energy Rifiuti, aggregator ) Citizen

5 AMBITI APPLICATIVI Smart Grid Integrazione rinnovabili Sistemi di accumulo Urban renewables ed ecobuildings Building Diagnostics & Control Active Demand Management Smart Grids (distributori) Smart District (aggregatori) Energy Environment Mobility Catasto energetico Urban Data Center (municipalità) Smart Street Control Public Light control Smart urban objects

6 SMART GRIDS Reti elettriche attive, nuovi scenari Rete bt: modellistica, dispositivi, sistemi SUN Smart User Network Dispositivi di accumulo elettrico

7 SMART DISTRICT Fonti Rinnovabili/rete Sensori ed attuatori Controllore edificio Interazione Persone/ utenze Building Level Gestore/i Smart District District Level Rete edifici Rete energetica Scena urbana Diagnostica, ottimizzazione, gestione attiva domanda Mix ottimale rinnovabili distribuite Lighting, connectivity, smart urban objects Venditore Energia Distributore Smart Grid Municipalità Urban Data Center City Level

8 Building Network Management e gestione avanzata della domanda MANAGMENT OPTIMIZATION NETWORK SUPERVISORS Network Intelligence REMOTE MONITORING Cost/Energy Optimization Diagnostics intelligence Active Demand Management GRID DISTRIBUTOR

9 Diagnostica Avanzata: risalire dai sintomi alle cause PREPROCESSING SITUATION ASSESSMENT CAUSES Sintomo o anomalia riscontrabile attraverso la lettura dei dati di monitoraggio Individuazione dell evento origine del sintomo Causa effettiva dell evento P1. Picco di consumo energia elettrica (illuminazione) P2. Picco di consumo energia elettrica (climatizzazione) P3. Picco di consumo energia termica o risorsa energetica (riscaldamento) P4. Picco di consumo energia termica (raffreddamento) P5. Trend anomalo di energia termica rispetto all andamento storico ricorrente (riscaldamento) S4 P6. Trend anomalo di energia termica rispetto all andamento storico ricorrente (raffreddamento) P5 P16 P17 P18 P7. Trend anomalo di energia elettrica rispetto all andamento storico P6 ricorrente (raffreddamento) P8. Trend anomalo di energia elettrica rispetto all andamento storico ricorrente (illuminazione) P9. Cambio del valore medio di potenza elettrica assorbita (illuminazione) P10. Cambio del valore medio di potenza elettrica assorbita (raffreddamento) S1. Accensione contemporanea di un numero anomalo di utenze elettriche rispetto al livello di occupazione (illuminazione) S2. Accensione impianti, strumentazione o terminali per il riscaldamento al di fuori dell orario previsto di funzionamento S3. Accensione contemporanea di un numero anomalo di utenze elettriche rispetto al livello di occupazione (f.e.m) S4. Immissione incontrollata di aria esterna (apertura finestre) C5 S5. Impostazione anomala set-point termostato locale S6 S5 S6. Accensione impianti, strumentazione o terminali per il raffrescamento al di fuori dell orario previsto di funzionamento S7. Accensione utenze elettriche locali al di fuori degli orari di P7 P10 lavoro P12 (f.e.m) P16 P17 S8. Accensione apparecchi di illuminazione degli spazi P5 comuni P11 al di fuori degli orari di lavoro S9. Elevate perdite energetiche al sottosistema di distribuzione S10. Locali serviti dall impianto di illuminazione in assenza di occupanti C1. Sostituzione apparecchi di illuminazione con altri di diversa potenza C2. Guasto dell orologio in centrale termica C3. Guasto localizzato impianto termico (malfunzionamento o rottura delle pompe di circolazione) per il circuito di riscaldamento C4. Guasto localizzato impianto termico (malfunzionamento o rottura ventilatori) C5. Guasto localizzato impianto termico (malfunzionamento S13 o rottura macchina frigorifera) C6. Guasto localizzato impianto (malfunzionamento o rottura generatore di calore a combustione) P6 P7 P12 P13 P23 P33 C7. Rottura termostato ambiente P4 P2 C8. Rottura o malfunzionamento del P16 terminale di emissione in ambiente (riscaldamento) Quale causa è più supportata dai sintomi che riscontro dai dati? P13 C9. Rottura o malfunzionamento del terminale di emissione in ambiente (raffrescamento) C10. Distacco per sovraccarico o sospensione servizio P16 P10

10 Le strategie di monitoraggio e controllo Controllo di ZONA Controllo di EDIFICIO Controllo di STANZA L approccio della energy on demand

11 Il benchmarking della rete Building Asset Management CONSUMO SPECIFICO [kwh e /m 2 ] III=652 filiali IV=1538 filiali CONSUMO TOTALE [kwh e ] I=374 filiali (12%) II=591 filiali Ottimizzazione Automatica Piani ottimizzati di manutenzione Ottimizzazione progressiva dei comportamenti e soddisfazione dei bisogni Esempio di una rete di edifici (studio su 3155 filiali bancarie, Politecnico Torino)

12 URBAN CONTROL CENTER una finestra panoramica sul footprint energetico-ambientale della città

13 URBAN CENTER City Government Data Provider Pianificazione Gestione emergenze Rapporto PA-cittadino, trasparenza Citizen City Modeling Urban Center RES NOVAE Service Hub Active Demand OPEN DATA Raccolta Dati City utilities Accesso alle informazioni Partecipazione alla evoluzione della città Consapevolezza Ottimizzazione e controllo Resource on demand/flessibilità

14 URBAN CENTER Urban Center (controllo del territorio, pianificazione, gestione emergenze) Modelli SVILUPPO EDILIZIO E PRODUTTIVO AMBIENTE ED EFFETTI CLIMATICI ENERGIA, ACQUA, RIFIUTI TRASPORTI E MOBILITÀ SICUREZZA SANITÀ ED ALIMENTAZIONE INFORMAZIONE AL CITTADINO CLOUD/OPEN DATA cittadino SENSOR NETWORKS TERRITORIALI FONTI DI DATI CITTADINI ED URBAN UTILITIES

15 DEMO Bari Telecontrollo Rete bt Sperimentazione in campo di nuovi sistemi e apparecchiature per controllo della rete bt in ottica Smart Grids. Smart Building: Bems-Energy Box Equipaggiamento di alcuni edifici (ufficio, scuola, residenziale) con strumentazione avanzata connessi con il centro di controllo del distretto Gestione rete di edifici e Active Demand Creazione di un centro di controllo del distretto; coinvolgimento attivo utenti nella rimodulazione dei propri consumi energetici Urban Center Realizzazione di un Urban Center

16 DEMO Cosenza Storage per l'esercizio della rete bt Realizzazione di soluzioni tecnologiche atte alla riduzione delle emissioni di gas serra mediante l integrazione e la gestione intelligente di sistemi di generazione a fonte rinnovabile, co/trigenerazione, accumulo, illuminazione pubblica e mobilità elettrica. Smart Street Cosenza e User Network Realizzazione di uno spazio aperto della città di Cosenza in cui la cittadinanza potrà interagire con la smart city, mediante la realtà aumentata della street, i SOM, cioè gli Smart Object del Museo all Aperto Bilotti (MAB), e dispositivi intelligenti per visualizzare informazioni real-time sull uso di risorse energetiche. Urban Lab CreaCosenza Realizzazione di uno spazio, Urban Lab Crea Cosenza, dedicato alle esigenze di comunicazione, formazione, aggregazione e partecipazione dei cittadini alla Smart City Cosentina.

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities RES NOVAE Obiettivo Sviluppare e dimostrare una soluzione integrata

Dettagli

Mauro Annunziato. Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA

Mauro Annunziato. Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA Smart Cities: la ricerca dei modelli vincenti Mauro Annunziato Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA mauro.annunziato@enea.it The user produced city plasmare la città sulle persone

Dettagli

Smart Building Networks Management

Smart Building Networks Management Progetto C.1: Risparmio di energia elettrica nei settori : civile, industria e servizi Smart Building Networks Management Mauro Annunziato*, Stefano Pizzuti* ENEA Dip. Tecnologie Energetiche *Dir. Div.

Dettagli

Smart Cities: tecnologie abilitanti ed infrastrutture ICT

Smart Cities: tecnologie abilitanti ed infrastrutture ICT Smart Cities: tecnologie abilitanti ed infrastrutture ICT Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA mauro.annunziato@enea.it Smart City Smart Economy Smart Governance

Dettagli

Produrre e risparmiare energia nei sistemi urbani interconnessi. Interventi su città, aree e distretti territoriali: il ruolo delle reti

Produrre e risparmiare energia nei sistemi urbani interconnessi. Interventi su città, aree e distretti territoriali: il ruolo delle reti ENERGY & the TOWN Produrre e risparmiare energia nei sistemi urbani interconnessi Interventi su città, aree e distretti territoriali: il ruolo delle reti Green City Energy Green City Energy Bari, 3 dicembre

Dettagli

La città senziente: l'internet delle cose per una città connessa Bologna, giovedì 23 ottobre 2014, ore 14.30

La città senziente: l'internet delle cose per una città connessa Bologna, giovedì 23 ottobre 2014, ore 14.30 La città senziente: l'internet delle cose per una città connessa Bologna, giovedì 23 ottobre 2014, ore 14.30 RES NOVAE: Un caso reale di integrazione di soluzioni per la Smart City Automazione di Rete

Dettagli

Illuminazione intelligente: un opportunità per la Smart City

Illuminazione intelligente: un opportunità per la Smart City Illuminazione intelligente: un opportunità per la Smart City una proposta per un progetto nazionale sulla illuminazione pubblica Mauro Annunziato Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities

Dettagli

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città Prof. Ing. Mariagrazia DOTOLI (email: mariagrazia.dotoli@poliba.it) Dipartimento

Dettagli

Smart Cities: la via della città sostenibili

Smart Cities: la via della città sostenibili Cities: la via della città sostenibili Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Cities - EERA mauro.annunziato@enea.it City Economy Mobility Governance smart city Environment Living

Dettagli

Il contributo di Enea nello sviluppo delle Cities Stefano Pizzuti ENEA Dipartimento Tecnologie Energetiche Stefano.pizzuti@enea.it City Economy Mobility Governance smart city Environment Living Energy

Dettagli

Smart Cities and Communities

Smart Cities and Communities Smart Cities and Communities Progetti presentati a valere sull Avviso Smart Cities and Communities and Social Innovation (D.D. 84/Ric. del 2 marzo 2012). Renewable energy e smart grid RES NOVAE SINERREEN

Dettagli

La nuova era delle città

La nuova era delle città La nuova era delle città Res Novae: il cuore intelligente della città. Res Novae Un progetto innovativo, che ricerca e sperimenta un sistema di gestione avanzata ed efficiente dei flussi energetici a livello

Dettagli

Energy Management: Le reti per la città del futuro. Dicembre 2014

Energy Management: Le reti per la città del futuro. Dicembre 2014 Energy Management: Le reti per la città del futuro Dicembre 2014 Enel Distribuzione Leadership nell innovazione della rete Smart Metering Integrazione delle rinnovabili Mobilità Elettrica Illuminazione

Dettagli

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 Il ruolo delle infrastrutture nelle Smart Cities Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 L evoluzione delle Infrastrutture Smart Electricity it Transportation Gas Communication

Dettagli

Dalla illuminazione pubblica alla Smart City: Mauro Annunziato

Dalla illuminazione pubblica alla Smart City: Mauro Annunziato Dalla illuminazione pubblica alla Smart City: la ricerca europea e gli approcci applicativi Mauro Annunziato Coordinatore Smart Cities ed Ecoindustria Città sostenibili Energia, Ambiente, Trasporti Società

Dettagli

la roadmap per le città sostenibili

la roadmap per le città sostenibili Smart Cities la roadmap per le città sostenibili Mauro Annunziato Coordinatore Smart City ed Ecoindustria La strada maestra della sostenibilità ambientale passa attraverso l efficienza energetica Fonte

Dettagli

Smart City: Mauro Annunziato

Smart City: Mauro Annunziato Smart City: la ricerca europea e gli approcci applicativi Mauro Annunziato Coordinatore Smart Cities ed Ecoindustria Smart City : sostenibilità a 360 ECONOMY Development of innovative spirit Ability to

Dettagli

Enel Distribuzione Sviluppo impianti FER su rete di distribuzione

Enel Distribuzione Sviluppo impianti FER su rete di distribuzione Smart Energy Grids: progetti in corso, potenzialità e prospettive europee Divisione Infrastrutture e Reti Tavola rotonda del convegno World Energy Outlook Politecnico di Milano, 18 Giugno 2013 Sviluppo

Dettagli

l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE

l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE Smart Grids: definizione, applicazione e modelli: l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE Perché le Smart Grids Gli obiettivi i della politica energetica europea come

Dettagli

UN MODELLO PER LO SVILUPPO DI CITTÀ INTELLIGENTI

UN MODELLO PER LO SVILUPPO DI CITTÀ INTELLIGENTI DA LUMIÈRE ALLA SMART CITY: UN MODELLO PER LO SVILUPPO DI CITTÀ INTELLIGENTI Roma, 5 marzo 202 Claudia Meloni Progetto Smart Cities Unità Tecnologie Avanzate per l Energia e l Industria SMART CITIES: SOSTENIBILITA

Dettagli

L'idea. Negli edifici del terziario oltre il 30% dell intero costo di costruzione è rappresentato dal costo degli impianti tecnologici.

L'idea. Negli edifici del terziario oltre il 30% dell intero costo di costruzione è rappresentato dal costo degli impianti tecnologici. L'idea Negli edifici del terziario oltre il 30% dell intero costo di costruzione è rappresentato dal costo degli impianti tecnologici. Gli impianti tecnologici contribuiscono in modo molto rilevante ai

Dettagli

Smart City. Bari Smart City. Avv. Marco Lacarra Assessore ai LL.PP. Delegato a Smart City

Smart City. Bari Smart City. Avv. Marco Lacarra Assessore ai LL.PP. Delegato a Smart City Smart Bari: a Mediterranean,sustainable, dynamic inclusive and creative city for our sons PROGRAM MANAGEMENT OFFICE S.E.A.P. Bari Smart City Avv. Marco Lacarra Assessore ai LL.PP. Delegato a Smart City

Dettagli

DOMOTICS Division. L internet della Casa

DOMOTICS Division. L internet della Casa DOMOTICS Division L internet della Casa Innovation Day 2014 Milano 25/09/2014 Fabio Nappo Direttore Divisione Domotics Agenda Ambiti applicativi: Smart Home & Smart Building Smart Home: oggi Smart Home:

Dettagli

Building Management System (BMS)

Building Management System (BMS) Building Management System (BMS) L importanza dei sistemi di monitoraggio e controllo nel settore della climatizzazione con fonti rinnovabili Alessandro Veronesi Samuele Da Ros Introduzione Non si può

Dettagli

Smart City: costruire le piattaforme abilitanti per dare spazio a reti e servizi innovativi

Smart City: costruire le piattaforme abilitanti per dare spazio a reti e servizi innovativi Smart City: costruire le piattaforme abilitanti per dare spazio a reti e servizi innovativi Il contributo di Enel Distribuzione alle Smart Cities Roma, 28 Maggio2014 Anna Brogi Enel Distribuzione - Efficienza

Dettagli

Anna Brogi. Efficienza Energetica e Smart Cities Divisione Infrastrutture e Reti Gruppo Enel. Bari, 2 Dicembre 2013

Anna Brogi. Efficienza Energetica e Smart Cities Divisione Infrastrutture e Reti Gruppo Enel. Bari, 2 Dicembre 2013 Il ruolo delle infrastrutture per lo sviluppo della Smart City Anna Brogi Efficienza Energetica e Smart Cities Divisione Infrastrutture e Reti Gruppo Enel Bari, 2 Dicembre 2013 Sostenibilità ambientale

Dettagli

Smart tdistrict, i t modellistica energetica per distretti territoriali

Smart tdistrict, i t modellistica energetica per distretti territoriali Smart tdistrict, i t modellistica energetica per distretti territoriali ing. Stefano Capelli Responsabile Progetto Nuovi Business Workshop Nazionale Simulazione del Sistema Energetico 25 26 marzo 2015

Dettagli

Trend di tecnologie e servizi per lo Smart Building del futuro. Ivan Mangialenti - Business Development Manager EcoBuilding Modena, 24 Marzo 2015

Trend di tecnologie e servizi per lo Smart Building del futuro. Ivan Mangialenti - Business Development Manager EcoBuilding Modena, 24 Marzo 2015 Trend di tecnologie e servizi per lo Smart Building del futuro Ivan Mangialenti - Business Development Manager EcoBuilding Modena, 24 Marzo 2015 Agenda Il contesto energetico Smart Building: Misura Smart

Dettagli

Omron Water Energy Day

Omron Water Energy Day Omron Water Energy Day Efficienza energetica e Sistemi di Automazione e Controllo alla luce della EN 15232 Ing. Luca Marella WID Director Staer Sistemi EN 15232:2012 Energy performance of buildings Impact

Dettagli

Verso uno Smarter Planet Dalle Utilites un contributo per lo sviluppo

Verso uno Smarter Planet Dalle Utilites un contributo per lo sviluppo Verso uno Smarter Planet Dalle Utilites un contributo per lo sviluppo Diego Massari 10 dicembre 2013, Roma Agenda Lo stato dell arte e la genesi dello smart metering in Italia Le nuove opportunità Piattaforme

Dettagli

Il Paese riparte dalla città. Smart Cities, Agenda Digitale e Agenda Urbana.

Il Paese riparte dalla città. Smart Cities, Agenda Digitale e Agenda Urbana. Il Paese riparte dalla città. Smart Cities, Agenda Digitale e Agenda Urbana. Il contributo di Enel Distribuzione Bologna, 24 Ottobre 2014 Anna Brogi Senior Vice President Enel Group Città e Sostenibilità

Dettagli

IL SISTEMA GLOBALE PER LA GESTIONE INTELLIGENTE DELLE RISORSE ENERGETICHE ZEM ZUCCHETTI ENERGY MANAGEMENT

IL SISTEMA GLOBALE PER LA GESTIONE INTELLIGENTE DELLE RISORSE ENERGETICHE ZEM ZUCCHETTI ENERGY MANAGEMENT IL SISTEMA GLOBALE PER LA GESTIONE INTELLIGENTE DELLE RISORSE ENERGETICHE 02 IL SISTEMA DEDICATO ALL ENERGY MANAGEMENT CHE RIDUCE COSTI E CONSUMI Gestione intelligente delle informazioni energetiche degli

Dettagli

Torino Smart City on Line

Torino Smart City on Line Torino Smart City on Line Piattaforma per il monitoraggio, la governance e la comunicazione di Torino Smart City Sante Lorenzo Carbone Filippo Ricca Congresso Nazionale AICA 2011 - Torino, 15/11/2011 Obiettivi

Dettagli

Paolo Scalera, Corrente in Movimento, Genova, 2 Maggio 2012. Laboratorio Smart City History Case: Stockholm Royal Seaport

Paolo Scalera, Corrente in Movimento, Genova, 2 Maggio 2012. Laboratorio Smart City History Case: Stockholm Royal Seaport Paolo Scalera, Corrente in Movimento, Genova, 2 Maggio 2012 Laboratorio Smart City History Case: Stockholm Royal Seaport History Case: Stockholm Royal Seaport Agenda Panoramica e organizzazione del progetto

Dettagli

STRATEGIE, RISORSE E STRUMENTI FINANZIARI PER LA REALIZZAZIONE DEI PROGETTI A LIVELLO LOCALE NAPOLI 27 MARZO 2014

STRATEGIE, RISORSE E STRUMENTI FINANZIARI PER LA REALIZZAZIONE DEI PROGETTI A LIVELLO LOCALE NAPOLI 27 MARZO 2014 STRATEGIE, RISORSE E STRUMENTI FINANZIARI PER LA REALIZZAZIONE DEI PROGETTI A LIVELLO LOCALE NAPOLI 27 MARZO 2014 Un prodotto digitale (una cassetta degli attrezzi interattiva) in grado di migliorare la

Dettagli

Bergamo Smart City. Sustainable Community

Bergamo Smart City. Sustainable Community Bergamo Smart City & Sustainable Community 1 Evoluzione delle Smart Cities nei secoli SVILUPPO SOSTENIBILE Lo sviluppo sostenibile è un processo di cambiamento tale per cui lo sfruttamento delle risorse,

Dettagli

Smart & Green Building

Smart & Green Building Smart & Green Building Daniele Pennati ANIE FEDERAZIONE Napoli - 28 marzo 2014 Elettricità futura Crescita sostenibile e sviluppo del settore elettrico FEDERAZIONE ANIE Federazione ANIE rappresenta da

Dettagli

Nadia Busato Brescia Smart City - Project Manager BRESCIA SMART LIVING. Tecnologie per l efficienza energetica e l inclusione sociale

Nadia Busato Brescia Smart City - Project Manager BRESCIA SMART LIVING. Tecnologie per l efficienza energetica e l inclusione sociale Nadia Busato Brescia Smart City - Project Manager BRESCIA SMART LIVING Tecnologie per l efficienza energetica e l inclusione sociale Obiettivi Realizzativi OR0 OR1 OR2 OR3 OR4 OR5 OR6 Coordinamento scientifico

Dettagli

L evoluzione della rete verso le smart grids. Danilo Moresco Consigliere ANIE Energia Bolzano - 20 settembre 2013

L evoluzione della rete verso le smart grids. Danilo Moresco Consigliere ANIE Energia Bolzano - 20 settembre 2013 L evoluzione della rete verso le smart grids Danilo Moresco Consigliere ANIE Energia Bolzano - 20 settembre 2013 Agenda La rete allo stato attuale Le sfide di oggi Sistemi, tecnologie e soluzioni per l

Dettagli

EN15232 con la domotica e l automazione dell edificio. Ing. Michele Pandolfi Resp. Marketing KNX-Italia Padova 22 aprile 2010

EN15232 con la domotica e l automazione dell edificio. Ing. Michele Pandolfi Resp. Marketing KNX-Italia Padova 22 aprile 2010 con la domotica e l automazione dell edificio Ing. Michele Pandolfi Resp. Marketing KNX-Italia Argomenti I consumi nazionali La norma europea Il futuro Page No. 2 I consumi nazionali Energia impiegata

Dettagli

Workshop Edifici. Home & Building Automation: norme, sistemi e casi applicativi per l efficienza energetica degli edifici

Workshop Edifici. Home & Building Automation: norme, sistemi e casi applicativi per l efficienza energetica degli edifici Workshop Edifici Home & Building Automation: norme, sistemi e casi applicativi per l efficienza energetica degli edifici Filomena D Arcangelo ANIE CSI AGENDA IL PROCESSO DI MIGLIORAMENTO DELL EFFICIENZA

Dettagli

Verso infrastrutture intelligenti per le utility. Vincenzo.Lecchi@Alcatel-Lucent.com 22 Aprile 2010

Verso infrastrutture intelligenti per le utility. Vincenzo.Lecchi@Alcatel-Lucent.com 22 Aprile 2010 Verso infrastrutture intelligenti per le utility Vincenzo.Lecchi@Alcatel-Lucent.com 22 Aprile 2010 L ambiziosa iniziativa Green Touch @ mira a limitare di un fattore 1.000 le future emissioni legate alla

Dettagli

SMART CITIES L ESPERIENZA ENEA - SCENARI ATTUALI E FUTURI NELLO SVILUPPO DELLE SMART CITIES UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA

SMART CITIES L ESPERIENZA ENEA - SCENARI ATTUALI E FUTURI NELLO SVILUPPO DELLE SMART CITIES UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA SMART CITIES L ESPERIENZA ENEA - SCENARI ATTUALI E FUTURI NELLO SVILUPPO DELLE SMART CITIES ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA Ufficio Territoriale Regione Marche Dott. Nicola Cantagallo CONVEGNO

Dettagli

Progetto Lumiere. Dalla gestione efficiente della pubblica Illuminazione alla Smart City

Progetto Lumiere. Dalla gestione efficiente della pubblica Illuminazione alla Smart City Progetto Lumiere Dalla gestione efficiente della pubblica Illuminazione alla Smart City Belluno 11 aprile 2014 Nicoletta Gozo ENEA Coordinatrice Progetto Lumiere Ruolo Pubblica Illuminazione Immagine del

Dettagli

Smart Grid. Marco Sgroi So.Tel srl Universita Roma Tre, 18 Maggio 2011

Smart Grid. Marco Sgroi So.Tel srl Universita Roma Tre, 18 Maggio 2011 Smart Grid Marco Sgroi So.Tel srl Universita Roma Tre, 18 Maggio 2011 Cos e la Smart Grid? Source: http://www.oe.energy.gov/smartgrid.htm Rete elettrica capace di distribuire energia in modo piu efficiente,

Dettagli

Smart & Green Technologies. Antonio Iossa R&D, Scouting

Smart & Green Technologies. Antonio Iossa R&D, Scouting Smart & Green Technologies Antonio Iossa R&D, Scouting SMART? GREEN? Le dimensioni della Smart City Fonte: http://www.smart-cities.eu Le dimensioni della Smart City Fonte: ForumPA C. Forghieri SCCI Smart

Dettagli

Edilizia. innovativa. Bioclimatica, bioedilizia e progettazione di impianti tecnologici. www.moroniepartners.it

Edilizia. innovativa. Bioclimatica, bioedilizia e progettazione di impianti tecnologici. www.moroniepartners.it Edilizia innovativa Bioclimatica, bioedilizia e progettazione di impianti tecnologici www.moroniepartners.it REALIZZAZIONI Alcuni dei nostri lavori: L esperienza maturata dalla Moroni & Partners e dallo

Dettagli

EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E RIDUZIONE DEI COSTI DELL'ENERGIA

EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E RIDUZIONE DEI COSTI DELL'ENERGIA EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E RIDUZIONE DEI COSTI DELL'ENERGIA Le smart grids Natale Caridi Sviluppo Reti, Enel Distribuzione Sassari, 19 Giugno 2014 1 Uso: Riservato Principali trend e declinazione sulla

Dettagli

Sostenibilità Ambientale: l Ospedale come utilizzatore e promotore di innovazione

Sostenibilità Ambientale: l Ospedale come utilizzatore e promotore di innovazione Sostenibilità Ambientale: l Ospedale come utilizzatore e promotore di innovazione Stefano Cordiner Università di Roma Tor Vergata cordiner@uniroma2.it Sostenibilità ambientale Le strutture sanitarie esplicano

Dettagli

SOLUZIONI TECNICHE DEL PROGETTO

SOLUZIONI TECNICHE DEL PROGETTO RISCALDAMENTO INVERNALE MODALITA FUNZIONAMENTO RAFFRESCAMENTO ESTIVO MODALITA FUNZIONAMENTO SCHEMA P&I D 6. IMPIANTO A PAVIMENTO 4. SOLARE TERMICO 1. POZZO GEOTERMICO 2. POMPA DI CALORE 3. UNITA TRATTAMENTO

Dettagli

Esperienze ICT nel settore idrico

Esperienze ICT nel settore idrico 27 Marzo 2014 Esperienze ICT nel settore idrico Carlo Maria Drago Business Development Executive IBM Italia Document number Referenze Smart-Water Hudson River Water quality monitoring ARIN Watergrid Management

Dettagli

KNX per la gestione delle energie rinnovabili

KNX per la gestione delle energie rinnovabili KNX per la gestione delle energie rinnovabili Il risparmio e l'efficienza energetica si ottengono... Riducendo i consumi di energia Controllando in modo efficiente l'uso dell'energia Impiegando sistemi

Dettagli

Efficienza Energetica degli edifici: le nuove tecnologie. Ivan Mangialenti, Business Support Manager Milano, 25 Giugno 2014

Efficienza Energetica degli edifici: le nuove tecnologie. Ivan Mangialenti, Business Support Manager Milano, 25 Giugno 2014 Efficienza Energetica degli edifici: le nuove tecnologie e il ruolo di una grande Utility Ivan Mangialenti, Business Support Manager Milano, 25 Giugno 2014 Con oltre 170 di storia e una forte vocazione

Dettagli

Misura profila Trasmette Attiva

Misura profila Trasmette Attiva WATER MOBILITY ENERGY INDUSTRIAL LIGHTING Misura profila Trasmette Attiva CONOSCENZA DEI CARICHI OTTIMIZZAZIONE DEI CONSUMI RISPARMIO ENERGETICO AUMENTO EFFICIENZA CONTROLLO DEI PROCESSI L APPARATO PER

Dettagli

Soluzioni innovative nella manutenzione e nella logistica in contesti Smart City

Soluzioni innovative nella manutenzione e nella logistica in contesti Smart City Soluzioni innovative nella manutenzione e nella logistica in contesti Smart City SMART CITY- VISIONE DI UN SISTEMA DI SISTEMI Ing. Massimo Povia L importanza della Logistica e della Manutenzione nel contesto

Dettagli

La Gestione degli impianti di Illuminazione Pubblica - Smart Lighting

La Gestione degli impianti di Illuminazione Pubblica - Smart Lighting La Gestione degli impianti di Illuminazione Pubblica - Smart Lighting Illuminazione dei Centri Urbani Tecnologia o conservazione? AIDI Università Roma Tre 16 Marzo 2012 Illuminazione Pubblica a Roma AIDI

Dettagli

KNX e EN 15232: efficienza e risparmio energetico nella Home & Building Automation

KNX e EN 15232: efficienza e risparmio energetico nella Home & Building Automation KNX e EN 15232: efficienza e risparmio energetico nella Home & Building Automation ing. Michele Pandolfi resp. Gestione Prodotto e Assistenza Tecnica catalogo DOMO Argomenti LA SCELTA TECNICA La tecnologia

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO MIS. A RICERCHE SULLE ENERGIE

RELAZIONE PROGETTO MIS. A RICERCHE SULLE ENERGIE RELAZIONE PROGETTO MIS. A RICERCHE SULLE ENERGIE Il progetto realizzato dall Ati Energy4 Life ha sviluppato un sistema di utilizzo di energie alternative per usi civili e industriali tramite l assistenza

Dettagli

un laboratorio per le smart cities: l approccio scientifico ai bisogni della città

un laboratorio per le smart cities: l approccio scientifico ai bisogni della città l approccio scientifico ai bisogni della città le peculiarità di genova La città tra Mediterraneo ed Europa La città del sole e del vento La città compatta La città antica La città scoscesa La città porto

Dettagli

Forum Green Economy 2014 Sostenibilità Ambientale, Risparmio energetico, Finanza Green. Roma, 4 e 5 giugno 2014

Forum Green Economy 2014 Sostenibilità Ambientale, Risparmio energetico, Finanza Green. Roma, 4 e 5 giugno 2014 Forum Green Economy 2014 Sostenibilità Ambientale, Risparmio energetico, Finanza Green Roma, 4 e 5 giugno 2014 La Governance dell Energia e dell Ambiente in Banca Esiti della terza rilevazione ABI-ABI

Dettagli

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Uso: Riservato Outline Introduzione Le Smart Grids e Smart Cities Progetti Smart Grids di Enel

Dettagli

Riqualificazione energetica nell ambito del progetto Smart City: i casi di Treviso e Jesolo

Riqualificazione energetica nell ambito del progetto Smart City: i casi di Treviso e Jesolo Riqualificazione energetica nell ambito del progetto Smart City: i casi di Treviso e Jesolo Prof. ing. Luigi Schibuola Dipartimento di Culture del Progetto - Università IUAV di Venezia Unità di ricerca

Dettagli

Omron Water Energy Day

Omron Water Energy Day Omron Water Energy Day Riqualificazione energetica della Sede Centrale di ACEA S.p.A. - Roma Acea S.p.A. è una delle principali multiutility italiane. E il primo operatore nazionale nel settore idrico

Dettagli

Gli strumenti finanziari per la realizzazione di iniziative smart

Gli strumenti finanziari per la realizzazione di iniziative smart Gli strumenti finanziari per la realizzazione di iniziative smart - opportunità, criticità e soluzioni Simona Camerano cassa depositi e prestiti Intelligenze e innovazione: passi concreti verso il futuro

Dettagli

LA DOMOTICA CHE SI RIPAGA. www.easylinedomotica.com CON EASY LINE PUOI RIDURRE I CONSUMI E SFRUTTARE TUTTI I VANTAGGI DELLA DOMOTICA LAVASTOVIGLIE

LA DOMOTICA CHE SI RIPAGA. www.easylinedomotica.com CON EASY LINE PUOI RIDURRE I CONSUMI E SFRUTTARE TUTTI I VANTAGGI DELLA DOMOTICA LAVASTOVIGLIE www.easylinedomotica.com LAVASTOVIGLIE attiva alle 21:30 INTRATTENIMENTO accendi TV ILLUMINAZIONE risparmio energia CLIMA riscalda 19 C TENDE chiudi tutto Easy APP Easy Clima Easy View Easy Line è un prodotto:

Dettagli

Indice. Prefazione 13

Indice. Prefazione 13 Indice Prefazione 13 1 Energia e sostenibilità: il ruolo chiave dell Energy 15 management 1.1 Sviluppo sostenibile e sistemi energetici 16 1.2 Il contesto delle politiche energetiche: competitività, energia

Dettagli

Smart Society Day ICT e Smart Grid

Smart Society Day ICT e Smart Grid Smart Society Day ICT e Smart Grid Politecnico di Torino, 10 giugno 2015 Valeria Cantello New Business Development EnerGrid S.p.A., società italiana con sede a Torino e con filiali a Milano e Roma, opera

Dettagli

Fabio Zanellini Siemens SpA Gestione efficiente di Microgrid: La SPM del Campus di Savona e EXPO 2015

Fabio Zanellini Siemens SpA Gestione efficiente di Microgrid: La SPM del Campus di Savona e EXPO 2015 Fabio Zanellini Siemens SpA Gestione efficiente di Microgrid: La SPM del Campus di Savona e EXPO 2015 Dalla diagnosi energetica alla riduzione dei costi energetici dell industria 23/10/2015 - Brescia Restricted

Dettagli

Best practice in progetti di building automation

Best practice in progetti di building automation SMART BUILDING 3.0 L INTELLIGENZA E L EFFICIENZA DELL EDIFICIO TUTTO ELETTRICO Fiera Milano 8 maggio 2014 Best practice in progetti di building automation Alberto Manfredi Selex Di-BOSS (Digital Building

Dettagli

Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro.

Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro. Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro. Reti intelligenti Reti intelligenti Generalità Una rete elettrica intelligente è in grado di integrare le azioni di tutti gli attori connessi, produttori

Dettagli

SMART CITY. Verso la città del futuro

SMART CITY. Verso la città del futuro SMART CITY Verso la città del futuro Rendere smart le città significa sottoporle a un insieme coordinato di interventi che mirano a renderle più sostenibili dal punto di vista energetico-ambientale, per

Dettagli

8 Maggio 2014 Smartainability. P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli

8 Maggio 2014 Smartainability. P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli 8 Maggio 2014 Smartainability P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli 8 Maggio 2014 Smartainability P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli SMART EPO 2015 - SMART PLANNING, SMART BUILDING, SMART CONNECTING 8 MAGGIO

Dettagli

PROGRAM MANAGEMENT OFFICE S.E.A.P.

PROGRAM MANAGEMENT OFFICE S.E.A.P. PROGRAM MANAGEMENT OFFICE S.E.A.P. Project financing sugli edifici pubblici per il miglioramento dell'efficienza energetica e la produzione di energia da fonti rinnovabili negli edifici scolastici Marco

Dettagli

Distribuire l energia: la rete tra presente e futuro. ASSOLOMBARDA Milano, 9 marzo 2009

Distribuire l energia: la rete tra presente e futuro. ASSOLOMBARDA Milano, 9 marzo 2009 Distribuire l energia: la rete tra presente e futuro ASSOLOMBARDA Milano, 9 marzo 2009 gli albori: prime applicazioni locali e industriali dell energia elettrica cenni sulla distribuzione di energia elettrica

Dettagli

L efficienza energetica nel residenziale e nel terziario

L efficienza energetica nel residenziale e nel terziario L efficienza energetica nel residenziale e nel terziario Massimo Gallanti Direttore Dipartimento Sviluppo del Sistema Elettrico Le tecnologie per il Sistema Edificio. Il contributo innovativo delle imprese

Dettagli

LA DOMOTICA WIRELESS. www.easylinedomotica.com MASSIMIZZA L AUTOCONSUMO FOTOVOLTAICO CON IL

LA DOMOTICA WIRELESS. www.easylinedomotica.com MASSIMIZZA L AUTOCONSUMO FOTOVOLTAICO CON IL www.easylinedomotica.com LAVASTOVIGLIE attiva alle 21:30 INTRATTENIMENTO accendi TV ILLUMINAZIONE risparmio energia CLIMA TENDE riscalda 19 C chiudi tutto MASSIMIZZA L AUTOCONSUMO FOTOVOLTAICO CON IL Easy

Dettagli

l evoluzione della casa

l evoluzione della casa MART Domotica ed Efficienza Energetica: la EN 15232 I consumi Nazionali. I pianti internazionali. La EN 15232. Metodi di calcolo. Risultati Ottenibili con i sistemi HBES 1 I consumi... Energia impiegata

Dettagli

Il Progetto Efficienza Energetica

Il Progetto Efficienza Energetica Alleanze tra imprese: creare reti e aggregazioni per creare valore aggiunto Il Progetto Efficienza Energetica Ing. Stefano Nicolodi Amministratore unico e partner Enertech Solution S.r.l. Milano, 5 luglio

Dettagli

Risparmio Energetico - Obiettivo Globale

Risparmio Energetico - Obiettivo Globale Risparmio Energetico - Obiettivo Globale 1. Nel 2008 la bolletta energetica del ns. Paese ha raggiunto i 70 Miliardi di Euro (+37% vs 2007) 2. La spesa energetica della PA in Italia èdi circa 3 Miliardi

Dettagli

Workshop Italiano sull ecobuilding

Workshop Italiano sull ecobuilding Workshop Italiano sull ecobuilding I modelli di simulazione ENEA: la piattaforma ODESSE (Optimal DESign for Smart Energy) 29 Ottobre 2008 C.R. ENEA Bologna Aula Magna, Via Martiri Monte Sole 4, Bologna

Dettagli

VODAFONE CITIES. Big Data & Mobile Analytics: soluzioni al servizio di PA e Cittadini. per le SMART. Bologna, 24 Ottobre 2014

VODAFONE CITIES. Big Data & Mobile Analytics: soluzioni al servizio di PA e Cittadini. per le SMART. Bologna, 24 Ottobre 2014 VODAFONE per le SMART CITIES Big Data & Mobile Analytics: soluzioni al servizio di PA e Cittadini Bologna, 24 Ottobre 2014 Sergio Gambacorta Cities Program Manager Vodafone Italia La value proposition

Dettagli

Certificazione Energetica Regione Lombardia Gli indicatori di prestazione energetica degli edifici e l efficienza energetica degli impianti

Certificazione Energetica Regione Lombardia Gli indicatori di prestazione energetica degli edifici e l efficienza energetica degli impianti Certificazione Energetica Regione Lombardia Gli indicatori di prestazione energetica degli edifici e l efficienza energetica degli impianti DISPOSIZIONI REGIONE LOMBARDIA 2 2. DEFINIZIONI 1/3 DISPOSIZIONI

Dettagli

19 giugno 2013. Vittorio Chiesa Politecnico di Milano, Energy & Strategy Group www.energystrategy.it

19 giugno 2013. Vittorio Chiesa Politecnico di Milano, Energy & Strategy Group www.energystrategy.it 19 giugno 2013 Vittorio Chiesa Politecnico di Milano, Energy & Strategy Group Il trend dei consumi Gli obiettivi stabiliti dalla SEN per l efficienza energetica: - 24% sui consumi primari (-20 Mtep); -

Dettagli

Sostenibilità energetica nei Comuni: esperienze innovative

Sostenibilità energetica nei Comuni: esperienze innovative Sostenibilità energetica nei Comuni: esperienze innovative Fabrizio Tollari, ERVET Workshop progetto IPA Alterenergy Bologna, 22 novembre 2012 COMUNITÀ SOSTENIBILI NEL SISTEMA URBANO L Europa ha sviluppato

Dettagli

ABB Group November 23, 2010 Slide 1

ABB Group November 23, 2010 Slide 1 Simone Zoani ABB, IX Giornata Ricerca Anie, 19/11/2010 Aumentare l efficienza energetica negli edifici con la Home & Building Automation Il caso della Regione Molise November 23, 2010 Slide 1 Ridurre gli

Dettagli

Forum Internazionale Lo sviluppo delle Smart Cities e dei Green Ports nell area mediterranea

Forum Internazionale Lo sviluppo delle Smart Cities e dei Green Ports nell area mediterranea 1 Forum Internazionale Lo sviluppo delle Smart Cities e dei Green Ports nell area mediterranea CONVEGNI E WORKSHOP della manifestazione programma preliminare 12 e 13 Novembre 2012 Palazzo di Ateneo e Centro

Dettagli

Architettura sostenibile e recupero energetico degli edifici

Architettura sostenibile e recupero energetico degli edifici 1 MODULO Architettura sostenibile e recupero energetico degli edifici LEZIONI: DAL 12 NOVEMBRE 2015 AL 18 DICEMBRE 2015 ESAME: 7 GENNAIO 2016 Fornire ai partecipanti le conoscenze necessarie per una progettazione

Dettagli

Ettore Cinarelli, Margherita Converso Golder Associates Srl www.golder.it

Ettore Cinarelli, Margherita Converso Golder Associates Srl www.golder.it Smart building: il miglioramento dell efficienza energetica in edifici civili e del terziario mediante la gestione, il monitoraggio e la supervisione degli impianti Ettore Cinarelli, Margherita Converso

Dettagli

PACCHETTO SISTEMI A SUPPORTO PA PER ANALISI E AZIONI MIGLIORAMENTO EFFICIENZA ENERGETICA

PACCHETTO SISTEMI A SUPPORTO PA PER ANALISI E AZIONI MIGLIORAMENTO EFFICIENZA ENERGETICA PACCHETTO SISTEMI A SUPPORTO PA PER ANALISI E AZIONI MIGLIORAMENTO EFFICIENZA ENERGETICA Monitoraggio consumi energetici e impatti correlati, sistemi di controllo e assistenza per qualità gestionale, analisi

Dettagli

LO STANDARD LTE COME ELEMENTO CHIAVE PER LA REALIZZAZIONE DELLE SMART NETWORK INFRASTRUCTURES

LO STANDARD LTE COME ELEMENTO CHIAVE PER LA REALIZZAZIONE DELLE SMART NETWORK INFRASTRUCTURES LO STANDARD LTE COME ELEMENTO CHIAVE PER LA REALIZZAZIONE DELLE SMART NETWORK INFRASTRUCTURES VITTORIO MOSCATELLI SALES DIRECTOR TIESSE S.P.A 20 Maggio 2014 INNOVAZIONE MADE IN ITALY TIESSE il Gruppo New

Dettagli

Progetto Lumiere. Progetto Lumiere Modello per la gestione efficiente ed efficace degli impianti e del servizio di pubblica illuminazione

Progetto Lumiere. Progetto Lumiere Modello per la gestione efficiente ed efficace degli impianti e del servizio di pubblica illuminazione Progetto Lumiere Progetto Lumiere Modello per la gestione efficiente ed efficace degli impianti e del servizio di pubblica illuminazione Milano 20 maggio2014 Nicoletta Gozo ENEA Coordinatrice Progetto

Dettagli

un laboratorio per le smart cities: l approccio scientifico ai bisogni dll della città

un laboratorio per le smart cities: l approccio scientifico ai bisogni dll della città GeNova un laboratorio per le smart cities: l approccio scientifico ai bisogni dll della città l associazione Genova Smart City il Comune l Università le imprese le aree tematiche: edifici efficienti mobilità

Dettagli

Ready to control your energy. InfoENERGY

Ready to control your energy. InfoENERGY Ready to control your energy InfoENERGY ENERGY is an OPPORTUNITY InfoENERGY aiuta le organizzazioni a risparmiare sui costi dell energia La Direttiva Europea 2012/27 rende vincolante l'obiettivo di migliorare

Dettagli

Contesto di riferimento. Descrizione

Contesto di riferimento. Descrizione EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI CONTENUTI: Contesto di riferimento. Descrizione delle tecnologie. Interventi sull involucro. Interventi sui dispositivi di illuminazione.

Dettagli

UNI EN15232:2012 Prestazione energetica degli edifici: Impatto della BUILDING AUTOMATION

UNI EN15232:2012 Prestazione energetica degli edifici: Impatto della BUILDING AUTOMATION UNI EN15232:2012 Prestazione energetica degli edifici: Impatto della BUILDING AUTOMATION UNI EN15232:2012 - P.I. Marcello Fantina TELMOTOR S.p.A. 15/11/2013 Diapositiva nr. 1 Automazione degli Edifici

Dettagli

degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio www.ingambiente.it - e-mail: ingambiente@bolbusiness.it

degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio www.ingambiente.it - e-mail: ingambiente@bolbusiness.it degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio VIA SOLFERINO N 55-25121 - BRESCIA www.ingambiente.it - e-mail: ingambiente@bolbusiness.it Tel. 030-3757406 Fax 030-2899490 1 2 3 INDICE 1 Generalità pag. 04 2 Il comparto

Dettagli

Gestione energetica: Monitoraggio, visualizzazione, valutazione e ottimizzazione del consumo energetico 2012-2. Michael Rader

Gestione energetica: Monitoraggio, visualizzazione, valutazione e ottimizzazione del consumo energetico 2012-2. Michael Rader 2012-2 Michael Rader Marketing Manager CentraLine c/o Honeywell GmbH Gestione energetica: e ottimizzazione del Parte 2: visualizzazione e dei dati di consumo Il primo articolo di questa serie in due parti

Dettagli

Il Digital Business Ecosystem per migliorare la qualità della vita in una Smart City Giuseppe VISAGGIO giuseppe.visaggio@uniba.

Il Digital Business Ecosystem per migliorare la qualità della vita in una Smart City Giuseppe VISAGGIO giuseppe.visaggio@uniba. Il Digital Business Ecosystem per migliorare la qualità della vita in una Smart City Giuseppe VISAGGIO giuseppe.visaggio@uniba.it Dipartimento di Informatica Università di Bari Centro di Competenza ICT:

Dettagli

Misura profila Trasmette Attiva

Misura profila Trasmette Attiva WATER MOBILITY ENERGY INDUSTRIAL LIGHTING Misura profila Trasmette Attiva CONOSCENZA DEI CARICHI OTTIMIZZAZIONE DEI CONSUMI RISPARMIO ENERGETICO AUMENTO EFFICIENZA CONTROLLO DEI PROCESSI L APPARATO PER

Dettagli

IL CONTRIBUTO DELLA DOMOTICA NELL USO RAZIONALE DELL ENERGIA

IL CONTRIBUTO DELLA DOMOTICA NELL USO RAZIONALE DELL ENERGIA IL CONTRIBUTO DELLA DOMOTICA NELL USO RAZIONALE DELL ENERGIA Pietro Mascadri Formazione Tecnica GEWISS Modena, Introduzione Domotica: bisogni, esigenze e mercati Gli italiani e la casa Cosa chiedono gli

Dettagli