CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA. DECRETO DIRIGENZIALE N 295 del 30/03/2016

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA. DECRETO DIRIGENZIALE N 295 del 30/03/2016"

Transcript

1 CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA DECRETO DIRIGENZIALE N 295 del 30/03/2016 OGGETTO: Affidamento all'ente nazionale per la protezione e l'assistenza dei sordi - onlus del servizio di interpretariato nella e dalla lingua italiana dei segni (LIS-italiano) per le attività della Conferenza permanente delle autonomie sociali (Copas). Impegni di spesa Settore Analisi di fattibilità e per la valutazione delle politiche. Assistenza generale all'autorità per la partecipazi Dirigente Moretti Luciano Modalità di pubblicazione: PBD Pubblicazione integrale banca dati (art. 18, comma 1, l.r. 23/2007) Allegati: 0 Atto soggetto a controllo: contabile e di legittimità contabile di legittimità Atto non soggetto a controllo: Dirigente Moretti Luciano atto ritirato dal dirigente o per decorrenza termini - annullamento della registrazione CONTROLLO CONTABILE - data di arrivo: Impegno Impegno e liquidazione Liquidazione Accertamento entrata Prenotazione Impegno Economie Rinvio atto: data Ricevimento atto modificato: data Visto regolarità contabile: data 31/03/2016 Importo Capitolo/Articolo Anno N Impegni e Importi 1.800, n. 778 ( impegno n. 777 di euro 180 sostituisce l'impegno 590/2016) o Atto non soggetto a controllo di legittimità - Procedimento concluso Settore bilancio e finanze Responsabile PO Grassi Leonardo CONTROLLO DI LEGITTIMITA' - data di arrivo: Formulazione di rilievi: data Procedimento concluso in data 01/04/2016 senza rilievi a seguito di controdeduzioni 31/03/2016 a seguito di conferma da parte del dirigente ritiro atto per decorrenza termini senza risposta ai rilievi Risposta ai rilievi: data Settore assistenza giuridica e legislativa Gemma Pastore Con la conclusione del procedimento il decreto è esecutivo dalla data di registrazione Procedura disciplinata dalla deliberazione U.P. n. 71 del 22 luglio 2013

2 IL DIRIGENTE VISTO il decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 (Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42); VISTO il decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 (Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione delle informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni); VISTA la legge regionale 5 febbraio 2008, n. 4 (Autonomia dell Assemblea legislativa regionale); VISTA la legge regionale 8 gennaio 2009, n. 1 (Testo unico in materia di organizzazione e ordinamento del personale); VISTA la legge regionale 14 aprile 2014, n. 21 (Disciplina della Conferenza permanente delle autonomie sociali. Abrogazione della l.r. 20/2007); VISTO il regolamento interno del Consiglio regionale 24 aprile 2013, n. 20 (Regolamento interno di amministrazione e contabilità) - RIAC; VISTA la deliberazione del Consiglio regionale 15 dicembre 2015, n. 85 (Bilancio di previsione finanziario del Consiglio regionale per il triennio ); VISTA la delibera dell'ufficio di presidenza 13 gennaio 2016, n. 2 relativa all approvazione del documento tecnico di accompagnamento al bilancio, in coerenza con quanto disposto dall articolo 39, comma 10, del d.lgs 118/2011; VISTA la deliberazione Ufficio di presidenza 3 febbraio 2016, n. 11 (Documento tecnico di accompagnamento al bilancio ^ variazione); VISTI gli ordini di servizio del Segretario generale: - n. 3 del 18 gennaio 2016 (Numerazione capitoli di bilancio, ripartizione dei capitoli/articoli all interno rispettivamente di ciascuna categoria di entrata e di ciascuno macroaggregato di spesa e di assegnazione di risorse finanziarie del bilancio di previsione per il triennio ) - n. 4 dell 8 febbraio 2016 (Assegnazione risorse finanziarie del bilancio di previsione per il triennio a seguito della deliberazione Ufficio di presidenza 3 febbraio 2016, n. 11 e delle variazioni compensative tra capitoli/articoli all interno rispettivamente di ciascuna categoria di entrata e di ciascun macroaggregato di spesa); VISTO il decreto del Segretario generale 1 marzo 2016, n. 4 (Assetto organizzativo del Consiglio regionale) con il quale è stato conferito al sottoscritto l incarico di responsabile del Settore Analisi di fattibilità e per la valutazione delle politiche. Assistenza generale all Autorità per la partecipazione, al CdAL, alla CoPAS, alla CPO e alla Commissione controllo con decorrenza 1 marzo 2016; VISTO l ordine di servizio 24 settembre 2015, n. 4 concernente la nomina dei responsabili dei procedimenti censiti nel piano anticorruzione di competenza del settore; Pagina 1 decreto n. 295 del 30 Marzo 2016 Firma..

3 CONSIDERATO che con deliberazione del Consiglio regionale 15 dicembre 2015, n. 87, sono stati nominati i componenti della Conferenza permanente delle autonomie sociali e che, tra questi, è stato nominato il rappresentante disabile dell Ente nazionale sordi; RILEVATO che, pertanto, è necessario garantire il servizio di traduzione nella e dalla lingua italiana dei segni (LIS/italiano) degli interventi nelle sedute della COPAS e durante le iniziative programmate per l anno 2016 a supporto del componente disabile; VISTO il decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 (Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE); VISTO il DPR 5 ottobre 2010, n. 207 (Regolamento di esecuzione ed attuazione del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE ); VISTA la determinazione dell Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture del 7 luglio 2011, n. 4 (Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell articolo 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136); CONSIDERATO che la tipologia di spesa e l entità della stessa, consentono di procedere mediante affidamento diretto ai sensi dell articolo 125, comma 11, del d.lgs 163/2006 e dell articolo 87, comma 1, lettera f) del RIAC; VERIFICATO dall indagine CONSIP che non sono attive convenzioni e che, dalla ricerca effettuata sul mercato elettronico della pubblica amministrazione (MEPA), non risulta presente la fornitura per il servizio richiesto; DATO ATTO che le procedure per l affidamento della fornitura del servizio di traduzione nella e dalla lingua italiana dei segni (LIS/italiano) non sono state inserite nel programma annuale degli appalti per l anno 2016, approvato con deliberazione dell ufficio di presidenza 2 dicembre 2015, n. 110 Programma annuale appalti 2016 e sue successive modifiche e integrazioni, in quanto l importo complessivo è inferiore a euro ,00; VISTA la procedura di affidamento diretto con richiesta di offerta, ai sensi dell articolo 125, comma 11, del d.lgs. 163/2006 e degli articoli 86, comma 1, lettera a) e 87, comma 1, lettera f) del RIAC, relativo al servizio di interpretariato nella e dalla lingua dei segni italiana (LIS/ italiano) per le attività della COPAS per l anno 2016, espletata sul sistema telematico regionale START, con invio di lettera d invito, prot. n. 6619/ dell 8 marzo 2016, a Ente nazionale per la protezione e l assistenza dei sordi ONLUS, Via Gregorio VII, n. 120, Roma; DATO ATTO che l Ente nazionale per la protezione e l assistenza dei sordi ONLUS ha risposto alla richiesta di offerta su START, presentando la documentazione amministrativa richiesta e una offerta economica pari ad euro 1.800,00 al netto di IVA ai sensi di legge; CONSIDERATO che la prestazione richiesta è esente dall applicazione dell IVA in base a quanto disposto dall articolo 10 del DPR 26 ottobre 1972, n. 633 (Istituzione e disciplina dell imposta sul valore aggiunto) a favore delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS); Pagina 2 decreto n. 295 del 30 Marzo 2016 Firma..

4 RITENUTO di procedere, valutata la congruità dell offerta economica presentata, ad affidare all Ente nazionale per la protezione e l assistenza dei sordi ONLUS il servizio di interpretariato nella e dalla lingua dei segni italiana (LIS/ italiano) al prezzo di euro 1.800,00, esente IVA; VISTO l articolo 82, comma 3, del RIAC che, nella fattispecie della procedura in oggetto, consente di accettare la dichiarazione sostitutiva ai sensi dell articolo 46 del DPR 445/2000 in merito al possesso dei requisiti di cui all articolo 38 del d.lgs. 163/2006; CONSIDERATO che il DPR 26 ottobre 1972, n. 642 (Disciplina dell imposta di bollo), all articolo 27 bis della tabella Allegato B stabilisce l esenzione dal pagamento dell imposta di bollo per atti e registri a favore delle ONLUS e che, pertanto, l affidamento del servizio di interpretariato all Ente nazionale per la protezione e l assistenza dei sordi ONLUS non è soggetto a tale tributo; DATO ATTO di aver espletato la procedure per acquisire il codice identificativo di gara (CIG) e che questo risulta essere il seguente: ZD318DB9C3; RILEVATO che con decreto dirigenziale 39/2016 è stato assunto l impegno 590/2016 di euro 180,00 sul capitolo di bilancio (codifica V livello U ) per l affidamento in via d urgenza, all Ente nazionale per la protezione e l assistenza dei sordi ONLUS, con sede legale a Roma, Via Gregorio VII n. 120, C.F , CIG ZC20FA289F, del servizio di interpretariato nella lingua dei segni italiana per due sedute della COPAS da programmare nei mesi di gennaio e febbraio 2016; DATO ATTO che, con l ordine di servizio del Segretario generale 4/2016, è stato istituito il nuovo capitolo di spesa n Servizio interpretariato LIS per sedute COPAS (codifica V livello U ) di euro 2.000,00; RITENUTO OPPORTUNO annullare l impegno 590/2016 e assumere un nuovo impegno sul capitolo di spesa (codifica V livello U ) di euro 180,00, esente IVA, per il servizio di interpretariato nella lingua dei segni italiana, a favore dell Ente nazionale per la protezione e l assistenza dei sordi ONLUS, per due sedute della COPAS programmate nei mesi di gennaio e febbraio 2016; RILEVATO che tutta la documentazione richiamata nel presente decreto è conservata agli atti del settore; DATO ATTO che, come disposto dalla legge 241/1990, l istruttoria della responsabile del procedimento, dott.ssa Rita Lupi, si è conclusa positivamente per l adozione del presente provvedimento; ACCERTATA la disponibilità finanziaria, l esatta imputazione della spesa e la corretta applicazione contabile della normativa fiscale; DECRETA 1. di organizzare il servizio di interpretariato nella e dalla lingua dei segni italiana (LIS/italiano) per le attività della Conferenza permanente delle autonomie sociali (COPAS) da programmare nell anno 2016; Pagina 3 decreto n. 295 del 30 Marzo 2016 Firma..

5 2. di affidare, a seguito di apposita procedura su sistema telematico regionale START, all Ente nazionale per la protezione e l assistenza dei sordi ONLUS, con sede legale a Roma, Via Gregorio VII, 120, C.F , il servizio di interpretariato nella e dalla lingua dei segni italiana (LIS/italiano), assumendo l impegno di spesa di euro 1.800,00, esente IVA, sul capitolo di bilancio n (codifica V livello U ), CIG ZD318DB9C3, dando atto che la prestazione è esigibile entro il 31 dicembre 2016; 3. di annullare l impegno 590/2016, assunto con decreto dirigenziale 39/2016 sul capitolo di bilancio (codifica V livello U ); 4. di assumere un nuovo impegno sul capitolo di spesa (codifica V livello U ) di euro 180,00, esente IVA, per il servizio di interpretariato nella lingua dei segni italiana, a favore dell Ente nazionale per la protezione e l assistenza dei sordi ONLUS, con sede legale a Roma, Via Gregorio VII n. 120, C.F , CIG ZC20FA289F, per due sedute della COPAS programmate nei mesi di gennaio e febbraio 2016; 5. di provvedere alla liquidazione dei suddetti impegni con successivi provvedimenti amministrativi, dietro presentazione del relativo titolo di credito, dopo aver verificato l esatto adempimento di tutte le prestazioni previste, ai sensi dell articolo 37 del RIAC; 5. di provvedere agli adempimenti di pubblicità di cui al decreto legislativo 14 marzo 2013, n.33 (Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte della pubbliche amministrazioni). Il presente atto, soggetto a pubblicazione ai sensi dell articolo 18 della legge regionale 23/2007, è pubblicato integralmente nella banca dati degli atti del Consiglio regionale. Il Dirigente Luciano Moretti Pagina 4 decreto n. 295 del 30 Marzo 2016 Firma..

CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA. DECRETO DIRIGENZIALE N 124 del 04/02/2015

CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA. DECRETO DIRIGENZIALE N 124 del 04/02/2015 CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA DECRETO DIRIGENZIALE N 124 del 04/02/2015 OGGETTO: Acquisto mediante MEPA di servizi di hosting per la gestione della banca dati: " I saperi delle donne" per le annualità

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA. DECRETO DIRIGENZIALE N 720 del 17/12/2014

CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA. DECRETO DIRIGENZIALE N 720 del 17/12/2014 CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA DECRETO DIRIGENZIALE N 720 del 17/12/2014 OGGETTO: Acquisto mediante MEPA di servizi di assistenza agli apparati telefonici in Voip: seconda fase Settore tecnologie informatiche

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA. DECRETO DIRIGENZIALE N 354 del 02/04/2015

CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA. DECRETO DIRIGENZIALE N 354 del 02/04/2015 CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA DECRETO DIRIGENZIALE N 354 del 02/04/2015 OGGETTO: Servizi su caselle Pec afferenti al Consiglio regionale, sui domini della difesa civica regionale e nazionale, smartcard

Dettagli

Tipo atto: Decreto dirigenziale soggetto a controllo contabile e di legittimità. n 224 del 31/05/2013. Oggetto:

Tipo atto: Decreto dirigenziale soggetto a controllo contabile e di legittimità. n 224 del 31/05/2013. Oggetto: Tipo atto: Decreto dirigenziale soggetto a controllo contabile e di legittimità n 224 del 31/05/2013 Struttura organizzativa : Settore bilancio e finanze Dirigente responsabile : Dirigente Mascagni Fabrizio

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA - DECRETO DIRIGENZIALE

CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA - DECRETO DIRIGENZIALE CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA - DECRETO DIRIGENZIALE OGGETTO: Manutenzione straordinaria impianto di riscaldamento/condizionamento dei locali in uso al Consiglio regionale ubicati al piano terreno

Dettagli

Determinazione Dirigenziale N. 478 del 01/04/2016

Determinazione Dirigenziale N. 478 del 01/04/2016 Determinazione Dirigenziale N. 478 del 01/04/2016 Classifica: 005.10.04 Anno: 2016 (6711013) Oggetto AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI CARTA PER SERVIZI E UFFICI DELLA CITTA METROPOLITANA TRAMITE ORDINE

Dettagli

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE COPIA COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 327 DEL 30/12/2015 OGGETTO: ACQUISTO N. 18 SEDUTE

Dettagli

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 872 Data: 09-11-2011

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 872 Data: 09-11-2011 Comune di Lecco Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 N. 872-2011 Reg. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 872 Data: 09-11-2011 SETTORE : LAVORI PUBBLICI E

Dettagli

Segreteria e Direzione Generale Servizio Sistemi Informativi. Determinazione n. 936 del 06/07/2015

Segreteria e Direzione Generale Servizio Sistemi Informativi. Determinazione n. 936 del 06/07/2015 Segreteria e Direzione Generale Servizio Sistemi Informativi PROP. NUM. 625/2015 Determinazione n. 936 del 06/07/2015 Oggetto: ACQUISTO SUL MEPA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE E ASSISTENZA SOFTWARE DI BASE

Dettagli

COMUNE DI MONTRESTA. Provincia di Oristano C O P I A. Servizio Amministrativo. Determinazione del responsabile. N Settoriale 47 del 08/04/2016

COMUNE DI MONTRESTA. Provincia di Oristano C O P I A. Servizio Amministrativo. Determinazione del responsabile. N Settoriale 47 del 08/04/2016 COMUNE DI MONTRESTA Provincia di Oristano Servizio Amministrativo Determinazione del responsabile N Settoriale 47 del 08/04/2016 Oggetto: RINNOVO CASELLE PEC COMUNE DI MONTRESTA TRAMITE MEPA CONSIP - AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI MONTECATINI TERME

COMUNE DI MONTECATINI TERME COMUNE DI MONTECATINI TERME SETTORE POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI POLITICHE GIOVANILI DETERMINAZIONE N. 386 DEL 20/05/2016 OGGETTO: ASSEMBLEE CON I CITTADINI - ACQUISIZIONE TRAMITE ODA DA EFFETTUARSI SUL

Dettagli

Il DIPARTIMENTO RISORSE FINANZIARIE ED ECONOMICHE UFFICIO PROVVEDITORATO. Determinazione n. 106 del 03/02/2015

Il DIPARTIMENTO RISORSE FINANZIARIE ED ECONOMICHE UFFICIO PROVVEDITORATO. Determinazione n. 106 del 03/02/2015 Il DIPARTIMENTO RISORSE FINANZIARIE ED ECONOMICHE UFFICIO PROVVEDITORATO Determinazione n. 106 del 03/02/2015 Oggetto: ACQUISTO MATERIALE TIPOGRAFICO '' DIVORZIO BREVE- SEPARAZIONI CONSENSUALI'' PER IL

Dettagli

AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. RISORSE UMANE

AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. RISORSE UMANE AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. RISORSE UMANE Determinazione nr. 720 Trieste 23/03/2015 Proposta nr. 260 Del 20/03/2015 Oggetto: Corso "Il conto annuale 2014. Strumento di verifica e

Dettagli

C O M U N E D I R E S I A ROŚAJANSKË KUMÜN

C O M U N E D I R E S I A ROŚAJANSKË KUMÜN C O M U N E D I R E S I A ROŚAJANSKË KUMÜN PROVINCIA DI UDINE Provinča Vïdnä Medaglia d Oro al valore civile Jaurawa Madajä zivïlskë valör Cod. Fisc. 84001610306 Tel. 0433 53001 Fax 0433 53392 Part.IVA

Dettagli

COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo

COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo AREA AFFARI GENERALI COPIA DETERMINAZIONE N.6/ 2 DEL 09/01/2015 OGGETTO: AFFIDAMENTO DIRETTO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - NR. 5 CASELLE PEC PER

Dettagli

Determinazione Dirigenziale N. 110 del 01/02/2016

Determinazione Dirigenziale N. 110 del 01/02/2016 Determinazione Dirigenziale N. 110 del 01/02/2016 Classifica: 005.11.02 Anno: 2016 (6675101) Oggetto AFFIDAMENTO TRAMITE PIATTAFORMA START ALLA DITTA DAY RISTOSERVICE SPA DELLA FORNITURA DI BUONI PASTO

Dettagli

C O M U N E D I R E S I A ROŚAJANSKË KUMÜN

C O M U N E D I R E S I A ROŚAJANSKË KUMÜN SERVIZIO AMMINISTRATIVO DETERMINAZIONE N.RO 411 DEL 15 OTTOBRE 2015 REGISTRO PUBBLICAZIONI N.RO 412 OGGETTO: CIG N. ZD21685EFB. Catalogazione automatizzata con software Bibliowin 4.0 di documenti bibliografici

Dettagli

Segreteria e Direzione Generale Servizio Sistemi Informativi. Determinazione n. 221 del 13/02/2014

Segreteria e Direzione Generale Servizio Sistemi Informativi. Determinazione n. 221 del 13/02/2014 Segreteria e Direzione Generale Servizio Sistemi Informativi PROP. NUM. 309/2014 Determinazione n. 221 del 13/02/2014 Oggetto: AFFIDAMENTO, IMPEGNO SPESA E APPROVAZIONE SCHEMA CONTRATTUALE PER SERVIZIO

Dettagli

Azienda per l Assistenza Sanitaria n. 5 Friuli Occidentale

Azienda per l Assistenza Sanitaria n. 5 Friuli Occidentale Azienda per l Assistenza Sanitaria n. 5 Friuli Occidentale DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE N. 5 DEL 02/01/2015 OGGETTO Nomina Coordinatore Sociosanitario Dott. Paolo Bordon nominato con D.G.R. 2544 del

Dettagli

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 1047 Data: 16-12-2014

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 1047 Data: 16-12-2014 Comune di Lecco Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 N. 1047-2014 Reg. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 1047 Data: 16-12-2014 SETTORE : EDUCAZIONE, CULTURA

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 114 DEL 18/01/2016

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 114 DEL 18/01/2016 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 114 DEL 18/01/2016 SETTORE LAVORI PUBBLICI 2 SERVIZIO MANUTENZIONE FABBRICATI E IMPIANTI SPORTIVI OGGETTO: IMPORTO 4.189,00 SERVIZIO FUNZIONI RSPP IN MATERIA DI SICUREZZA

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** AFFARI GENERALI UFFICI GIUDIZIARI

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** AFFARI GENERALI UFFICI GIUDIZIARI COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** AFFARI GENERALI UFFICI GIUDIZIARI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1103 / 2014 OGGETTO: CIG. 587955389E - AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-16 / 18 del 08/01/2015 Codice identificativo 1096420. PROPONENTE Ambiente - Emas

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-16 / 18 del 08/01/2015 Codice identificativo 1096420. PROPONENTE Ambiente - Emas COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-16 / 18 del 08/01/2015 Codice identificativo 1096420 PROPONENTE Ambiente - Emas OGGETTO AT-56 - AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DEL SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE: DIREZIONE CONTRATTI E ATTI AMMINISTRATIVI OPERE PUBBLICHE

COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE: DIREZIONE CONTRATTI E ATTI AMMINISTRATIVI OPERE PUBBLICHE COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE: DIREZIONE CONTRATTI E ATTI AMMINISTRATIVI OPERE PUBBLICHE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE (Decreto legislativo 18 Agosto 2000, n. 267 Regolamento di contabilità art. 33) OGGETTO:

Dettagli

SERVIZI ALLA PERSONA

SERVIZI ALLA PERSONA Argelato Bentivoglio Castello D'Argile Castel Maggiore Galliera Pieve di Cento S. Giorgio di Piano S. Pietro in Casale (Provincia di Bologna) SERVIZI ALLA PERSONA AREA STAFF AMMINISTRATIVO DETERMINAZIONE

Dettagli

COMUNE DI COMMEZZADURA

COMUNE DI COMMEZZADURA COPIA COMUNE DI COMMEZZADURA PROVINCIA DI TRENTO SERVIZIO SEGRETERIA COMUNALE - PROGRAMMA N. 5 DETERMINAZIONE N. 14 DEL PROGRAMMA N. 5 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO SEGRETERIA COMUNALE N.

Dettagli

SETTORE AGENZIA PER LE ATTIVITA' DI INFORMAZIONE DEGLI ORGANI DI GOVERNO DELLA REGIONE CRESSATI SUSANNA

SETTORE AGENZIA PER LE ATTIVITA' DI INFORMAZIONE DEGLI ORGANI DI GOVERNO DELLA REGIONE CRESSATI SUSANNA REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE PRESIDENZA SETTORE AGENZIA PER LE ATTIVITA' DI INFORMAZIONE DEGLI ORGANI DI GOVERNO DELLA REGIONE Il Dirigente Responsabile: CRESSATI SUSANNA Decreto soggetto a controllo

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Originale DETERMINAZIONE N. 869 del 22/09/2015 Servizio appalti e contratti Oggetto: Determinazione a contrarre per fornitura blocchetti buoni mensa scolastica

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60)

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) SETTORE AFFARI GENERALI, CONTABILIZZAZIONE E CONTROLLI AZIANDALI INTEGRATI Decreto n. 58 del 06 maggio 2015 Oggetto:

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 932871. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp.

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 932871. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 977 del 24/09/2013 Codice identificativo 932871 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino RETE CIVICA COMUNALE.

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Cultura Musei e City Branding DIRETTORE QUAGLIA dott.ssa MAURIZIA Numero di registro Data dell'atto 1469 07/10/2015 Oggetto : Servizio di vigilanza presso

Dettagli

COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia AREA ECONOMICO FINANZIARIA E SOCIALE SERVIZIO BILANCIO - CONTABILITA' GENERALE - ECONOMATO E PROVVEDITORATO

COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia AREA ECONOMICO FINANZIARIA E SOCIALE SERVIZIO BILANCIO - CONTABILITA' GENERALE - ECONOMATO E PROVVEDITORATO COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia AREA ECONOMICO FINANZIARIA E SOCIALE O BILANCIO - CONTABILITA' GENERALE - ECONOMATO E PROVVEDITORATO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Determinazione nr. 223 Data adozione:

Dettagli

CITTA' DI ASOLO PIANO RISORSE ED OBIETTIVI 2015 546/2015 1034/2015. Vedi capitoli. N.ro determina servizio DETERMINAZIONE DI IMPEGNO

CITTA' DI ASOLO PIANO RISORSE ED OBIETTIVI 2015 546/2015 1034/2015. Vedi capitoli. N.ro determina servizio DETERMINAZIONE DI IMPEGNO CITTA' DI ASOLO PIANO RISORSE ED OBIETTIVI 2015 Dedel Imp. 546/2015 1034/2015 Vedi capitoli SERVIZIO 11 SERVIZIO CULTURALE N.ro determina servizio del 18 agosto 2015 DETERMINAZIONE DI IMPEGNO NR. 330/15

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 6 DEL 29/03/2016 (cod.308)

DETERMINAZIONE N. 6 DEL 29/03/2016 (cod.308) UFFICIO ASSOCIATO DETERMINAZIONE N. 6 DEL 29/03/2016 (cod.308) OGGETTO: Esecuzione di stampe, copie, fotocopie, scansioni ecc.- affidamento del servizio ed impegno di spesa anno 2016 - CIG n.z3d192c8bb

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE

DECRETO DEL DIRETTORE DECRETO DEL DIRETTORE N. 299 DEL 28/12/2015 OGGETTO: Intervento di manutenzione ordinaria a impianto di riscaldamento e caldaie presso la residenza di Via S. Vitale proprietà dell ESU di Verona. IL DIRETTORE

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 861832. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp.

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 861832. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 11 del 02/01/2013 Codice identificativo 861832 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino SERVIZIO DI MANUTENZIONE

Dettagli

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 836 Data: 06-11-2014

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 836 Data: 06-11-2014 Comune di Lecco Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 N. 836-2014 Reg. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 836 Data: 06-11-2014 SETTORE : LAVORI PUBBLICI SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI TORTOLI' Provincia dell'ogliastra

COMUNE DI TORTOLI' Provincia dell'ogliastra COMUNE DI TORTOLI' Provincia dell'ogliastra C O P I A REGISTRO GENERALE Determinazione n. 382 del 15/04/2016 AREA AMMINISTRATIVA Numero 1076 del 15/04/2016 OGGETTO Adesione alla convenzione Consip, lotto

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE

DECRETO DEL DIRETTORE DECRETO DEL DIRETTORE N. 48 DEL 11.02.2015 OGGETTO: RDO nel mercato elettronico della Pubblica Amministrazione per il servizio di hosting dei server dell ESU di Verona. Aggiudicazione alla ditta Tecnodata

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60)

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) SETTORE AFFARI GENERALI, CONTABILIZZAZIONE E CONTROLLI AZIANDALI INTEGRATI Decreto n. 074 del 16 giugno 2015 Oggetto:

Dettagli

CITTÀ DI VITTORIO VENETO MEDAGLIA D ORO AL V.M.

CITTÀ DI VITTORIO VENETO MEDAGLIA D ORO AL V.M. CITTÀ DI VITTORIO VENETO MEDAGLIA D ORO AL V.M. (PROVINCIA DI TREVISO) COPIA La presente viene trasmessa a: 5 a UP 9 a UO 12 a UO 16 a UO 21 a UO 25 a UO 1 a UO 6 a UO 10 a UO 13 a UO 17 a UO 22 a UO 27

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO Reg. pubbl. N. ORIGINALE lì CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 1023 DEL 31-12-2013 - CORPO DI POLIZIA LOCALE - OGGETTO: Progetto Educazione Stradale: acquisto notebook completo

Dettagli

AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. RISORSE UMANE

AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. RISORSE UMANE AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. RISORSE UMANE Determinazione nr. 3288 Trieste 03/12/2013 Proposta nr. 1133 Del 03/12/2013 Oggetto: Sottoscrizione abbonamento a 15 giornate formative organizzate

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 1340 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 59 DEL 17/12/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 1340 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 59 DEL 17/12/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 1340 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 59 DEL 17/12/2014 OGGETTO: FORNITURA ARREDI ED ATTREZZATURE PER IL

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE Atto del Dirigente: DETERMINAZIONE n 8948 del 07/06/2016 Proposta: DPG/2016/8256 del 17/05/2016 Struttura proponente: Oggetto: Autorità emanante:

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Politiche Sociali DIRETTORE GROSSI dott.ssa EUGENIA Numero di registro Data dell'atto 1459 05/10/2015 Oggetto : Ulteriore rideterminazione della spesa relativa

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60)

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) SETTORE GESTIONE SISTEMI INFORMATICI E FINANZIARI ED ESECUZIONE PAGAMENTI Decreto n. 23 del 27 febbraio 2015 Oggetto:

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 861835. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp.

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 861835. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 13 del 02/01/2013 Codice identificativo 861835 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino SERVIZIO DI MANUTENZIONE

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 1389 SETTORE Settore Welfare Cittadino NR. SETTORIALE 157 DEL 19/12/2014 OGGETTO: AFFIDAMENTO DIRETTO ALL AGENZIA BASS CULTURE PER IL SERVIZIO DI REALIZZAZIONE

Dettagli

SERVIZIO AMMINISTRATIVO IL SEGRETARIO RESPONSABILE DEL SERVIZIO

SERVIZIO AMMINISTRATIVO IL SEGRETARIO RESPONSABILE DEL SERVIZIO OSPEDALE CIVILE di BRICHERASIO ora CASA di RIPOSO - IPAB CITTA' METROPOLITANA di TORINO ---------- ---------- Cap. 10060 Tel. 0121.59137 Fax 0121.599262 DETERMINAZIONE n. 15 del 04.04. 2016 SERVIZIO AMMINISTRATIVO

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 883357. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp.

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 883357. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 335 del 21/03/2013 Codice identificativo 883357 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino SISTEMA INFORMATICO COMUNALE

Dettagli

C O M U N E D I G I O V I N A Z Z O Provincia di Bari DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE ORIGINALE. N. del

C O M U N E D I G I O V I N A Z Z O Provincia di Bari DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE ORIGINALE. N. del + C O M U N E D I G I O V I N A Z Z O Provincia di Bari SETTORE 2 n. 190 Ufficio gare e appalti data 16.06.2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE ORIGINALE N. del Oggetto: fornitura di materiale di cancelleria

Dettagli

SETTORE AGENZIA PER LE ATTIVITA' DI INFORMAZIONE DEGLI ORGANI DI GOVERNO DELLA REGIONE CIAMPI PAOLO

SETTORE AGENZIA PER LE ATTIVITA' DI INFORMAZIONE DEGLI ORGANI DI GOVERNO DELLA REGIONE CIAMPI PAOLO REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE PRESIDENZA SETTORE AGENZIA PER LE ATTIVITA' DI INFORMAZIONE DEGLI ORGANI DI GOVERNO DELLA REGIONE Il Dirigente Responsabile: CIAMPI PAOLO Decreto soggetto a controllo

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Originale DETERMINAZIONE N. 965 del 13/10/2015 Servizio appalti e contratti Oggetto: Procedura selettiva mediante il sistema E- Procurement M.E.P.A. con RDO per

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60)

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) SETTORE AFFARI GENERALI, CONTABILIZZAZIONE E CONTROLLI AZIANDALI INTEGRATI Decreto n. 117 del 09 dicembre 2014 Oggetto:

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 882534. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp.

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 882534. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 323 del 19/03/2013 Codice identificativo 882534 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino UFFICIO GESTIONE DOCUMENTALE

Dettagli

COMUNE DI ANTRONA SCHIERANCO Provincia VERBANO-CUSIO-OSSOLA ANNO FINANZIARIO 2015

COMUNE DI ANTRONA SCHIERANCO Provincia VERBANO-CUSIO-OSSOLA ANNO FINANZIARIO 2015 COMUNE DI ANTRONA SCHIERANCO Provincia VERBANO-CUSIO-OSSOLA ANNO FINANZIARIO 2015 Responsabile. Ufficio Tecnico DETERMINAZIONE n. 249/TEC OGGETTO: Affidamento mediante cottimo fiduciario, al Sig. Mauro

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60)

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) SETTORE AFFARI GENERALI, CONTABILIZZAZIONE E CONTROLLI AZIANDALI INTEGRATI Decreto n. 055 del 06 maggio 2015 Oggetto:

Dettagli

PROVINCIA DI IMPERIA

PROVINCIA DI IMPERIA PROVINCIA DI IMPERIA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 64 DEL 15/02/2016 Settore Controllo di Gestione Partecipazioni Societarie Sistema Informativo Assistenza Enti Locali URP- Protocollo Archivio Centralino

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA VIGILANZA E DELLA POLIZIA LOCALE. GESTIONE DEL P.E.G. anno 2013. Determinazione n. 1109 del 30/05/2013

DIPARTIMENTO DELLA VIGILANZA E DELLA POLIZIA LOCALE. GESTIONE DEL P.E.G. anno 2013. Determinazione n. 1109 del 30/05/2013 DIPARTIMENTO DELLA VIGILANZA E DELLA POLIZIA LOCALE GESTIONE DEL P.E.G. anno 2013 Determinazione n. 1109 del 30/05/2013 Oggetto: Affidamento fornitura materiale hardware n. 1 NAS con 2HDD da 2TB Corpo

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 881918. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp.

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 881918. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 312 del 15/03/2013 Codice identificativo 881918 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino ACQUISTO NUOVA RELEASE

Dettagli

PROVINCIA DI IMPERIA

PROVINCIA DI IMPERIA PROVINCIA DI IMPERIA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 532 DEL 07/08/2015 Settore Controllo di Gestione Partecipazioni Societarie Sistema Informativo SISTEMA INFORMATIVO PROVINCIALE ATTO N. U74 DEL 07/08/2015

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2145 DEL 09/11/2015

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2145 DEL 09/11/2015 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 2145 DEL 09/11/2015 SETTORE PERSONALE SERVIZIO AMMINISTRATIVO PERSONALE OGGETTO: SERVIZIO FUNZIONI RSPP IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO DI CUI AL D.LGS 81/08 E S.M.I.

Dettagli

SETTORE AGENZIA PER LE ATTIVITA' DI INFORMAZIONE DEGLI ORGANI DI GOVERNO DELLA REGIONE CRESSATI SUSANNA

SETTORE AGENZIA PER LE ATTIVITA' DI INFORMAZIONE DEGLI ORGANI DI GOVERNO DELLA REGIONE CRESSATI SUSANNA REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE PRESIDENZA SETTORE AGENZIA PER LE ATTIVITA' DI INFORMAZIONE DEGLI ORGANI DI GOVERNO DELLA REGIONE Il Dirigente Responsabile: CRESSATI SUSANNA Decreto soggetto a controllo

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA Reg. Gen. n. 351 del 22/07/2015 DETERMINAZIONE N 123 DEL 22.7.2015 CODICE IDENTIFICATIVO GARA (C.I.G.): Z5D1560660 OGGETTO: SERVIZIO DI CONNETTIVITA E SICUREZZA

Dettagli

AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. RISORSE UMANE

AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. RISORSE UMANE AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. RISORSE UMANE Determinazione nr. 1894 Trieste 17/06/2014 Proposta nr. 597 Del 17/06/2014 Oggetto: Master in Europrogettazione 2014-2020, organizzato da

Dettagli

Emessa ai sensi. Degli artt. 97, comma 4, lett. d) e 107, del D.Lgs.vo 267 del 18.8.2000 (T.U. Leggi sull ordinamento degli EE.LL.

Emessa ai sensi. Degli artt. 97, comma 4, lett. d) e 107, del D.Lgs.vo 267 del 18.8.2000 (T.U. Leggi sull ordinamento degli EE.LL. C O M U N E D I G I O V I N A Z Z O Provincia di Bari SETTORE SECONDO n. 24 ufficio gare e appalti data 05/02/2015 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE ORIGINALE N. del Oggetto Acquisizione in economia con il sistema

Dettagli

COMUNE DI CUNEO DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL SETTORE CONTRATTI E PERSONALE

COMUNE DI CUNEO DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL SETTORE CONTRATTI E PERSONALE COMUNE DI CUNEO DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL SETTORE CONTRATTI E PERSONALE N. Proposta 1273 del 07/09/2015 OGGETTO: CORSO AGGIORNAMENTO PER PREPOSTI AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 9 APRILE 2008 N.81

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 749 del 28/06/2013 Codice identificativo 911529

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 749 del 28/06/2013 Codice identificativo 911529 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 749 del 28/06/2013 Codice identificativo 911529 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino OGGETTO SERVIZIO DI CALL

Dettagli

2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 TOTALE 1.585.620 1.500.000 1.500.000 1.500.000 1.500.000 1.500.000 1.500.000 10.585.620

2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 TOTALE 1.585.620 1.500.000 1.500.000 1.500.000 1.500.000 1.500.000 1.500.000 10.585.620 REGIONE PIEMONTE BU4 28/01/2016 Codice A1705A D.D. 24 novembre 2015, n. 753 Oneri per il piano di comunicazione PSR 2014-2020. Postalizzazione di un numero della rivista "Quaderni Agricoltura". Impegno

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 450 DEL 20/07/2012

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 450 DEL 20/07/2012 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 450 DEL 20/07/2012 OGGETTO: Acquisto materiale di cancelleria

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE

DECRETO DEL DIRETTORE DECRETO DEL DIRETTORE N. 108 DEL 13.04.2015 OGGETTO: Affidamento diretto tramite cottimo fiduciario nel Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione M.E.P.A. per l acquisizione del servizio di telefonia

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60)

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) SETTORE GESTIONE SISTEMI INFORMATICI E FINANZIARI ED ESECUZIONE PAGAMENTI Decreto n. 86 del 1 settembre 2014 Oggetto:

Dettagli

VISTO lo Statuto Speciale per la Sardegna, adottato con Legge Costituzionale 26 febbraio 1948, n. 3;

VISTO lo Statuto Speciale per la Sardegna, adottato con Legge Costituzionale 26 febbraio 1948, n. 3; Direzione generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport DETERMINAZIONE PROT. N. 12190 REP. N. 1075 4 AGOSTO 2015 Oggetto: D.Lgs. 163/2006 articoli 57, comma 6 e 125, commi 10 e 11 secondo

Dettagli

COMUNE DI BRESSANA BOTTARONE PROVINCIA DI PAVIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AMMINISTRAZIONE GENERALE E SERVIZI ALLA PERSONA

COMUNE DI BRESSANA BOTTARONE PROVINCIA DI PAVIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AMMINISTRAZIONE GENERALE E SERVIZI ALLA PERSONA COMUNE DI BRESSANA BOTTARONE PROVINCIA DI PAVIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AMMINISTRAZIONE GENERALE E SERVIZI ALLA PERSONA N. 219 del Reg. Gen.le OGGETTO: N. 97 AMMINISTRAZIONE ADESIONE

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N.

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 113 / 2015 OGGETTO: CIG. Z1713046A3 - AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE

DECRETO DEL DIRETTORE DECRETO DEL DIRETTORE N. 232 DEL 27.10.2015 OGGETTO: Affidamento lavori urgenti di manutenzione edile nelle residenze dell ESU a TRE I S.R.L. - CIG Z2D1664C32. IL DIRETTORE RICHIAMATO l art. 14 comma 5

Dettagli

SETTORE TRE D E T E R M I N A Z I O N E

SETTORE TRE D E T E R M I N A Z I O N E SETTORE TRE Servizio CED Innovazione Tecnologica e Informatica- Gestione Reti D E T E R M I N A Z I O N E (art. 107, D. Leg.vo 18.08.2000, n. 267) N. 346 del 19 Luglio 2013 OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA PER

Dettagli

COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia AREA SERVIZI AFFARI GENERALI SERVIZIO AMMINISTRATIVO ORGANIZZAZIONE TRASPARENZA ANTICORRUZIONE

COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia AREA SERVIZI AFFARI GENERALI SERVIZIO AMMINISTRATIVO ORGANIZZAZIONE TRASPARENZA ANTICORRUZIONE COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia AREA SERVIZI AFFARI GENERALI SERVIZIO AMMINISTRATIVO ORGANIZZAZIONE TRASPARENZA ANTICORRUZIONE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Determinazione nr. 110 Data adozione: 27/02/2015

Dettagli

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 760 / 2014 OGGETTO: IMPEGNO DELLA SPESA DI EURO 1.462,78 PER IL RINNOVO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO INFERIORE AD EURO 100.000,00 ATTINENTI I SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO INFERIORE AD EURO 100.000,00 ATTINENTI I SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO INFERIORE AD EURO 100.000,00 ATTINENTI I SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA IN MATERIA DI LAVORI PUBBLICI E I SERVIZI IN MATERIA

Dettagli

Il Dirigente. SETTORE OPERE PUBBLICHE E ASSETTO DEL TERRITORIO Determinazione dirigenziale Raccolta n. 3240 del 05/12/2013

Il Dirigente. SETTORE OPERE PUBBLICHE E ASSETTO DEL TERRITORIO Determinazione dirigenziale Raccolta n. 3240 del 05/12/2013 SETTORE OPERE PUBBLICHE E ASSETTO DEL TERRITORIO Determinazione dirigenziale Raccolta n. 3240 del 05/12/2013 Oggetto: FORNITURA E POSA IN OPERA IMPIANTO ANTIFURTO CENTRO IMPIEGO DI ABBADIA SAN SALVATORE

Dettagli

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 961 Data: 19-12-2013

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 961 Data: 19-12-2013 Comune di Lecco Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 N. 961-2013 Reg. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 961 Data: 19-12-2013 SETTORE : AFFARI GENERALI E

Dettagli

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 92 di data 5 marzo 2015

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 92 di data 5 marzo 2015 COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 92 di data 5 marzo 2015 OGGETTO: Incarico per il servizio di rimozione e smaltimento di materiale

Dettagli

C O M U N E D I S A N S I R O Provincia di Como

C O M U N E D I S A N S I R O Provincia di Como C O M U N E D I S A N S I R O Provincia di Como SERVIZIO AMMINISTRATIVO E CONTABILE N. 65 del 27-03-2012 Oggetto: AFFIDAMENTO INCARICO PER LA COMPILAZIONE E TRASMISSIONE MODELLO 770 - TRIENNIO FISCALE

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Codifica adempimenti L.R. 15/08 (trasparenza) Ufficio istruttore Tipo materia Misura/Azione Privacy Pubblicazione integrale Direzione Amministrativa- Ufficio patrimonio

Dettagli

IL DIRIGENTE. Vista la Legge Regionale 08 gennaio 2009, n. 1 Testo unico in materia di organizzazione e ordinamento del personale ;

IL DIRIGENTE. Vista la Legge Regionale 08 gennaio 2009, n. 1 Testo unico in materia di organizzazione e ordinamento del personale ; IL DIRIGENTE Vista la Legge Regionale 08 gennaio 2009, n. 1 Testo unico in materia di organizzazione e ordinamento del personale ; Visto il Decreto del Direttore Generale della D.G. Politiche Ambientali,

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 861831. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp.

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. Codice identificativo 861831. PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 9 del 02/01/2013 Codice identificativo 861831 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino SISTEMA INFORMATICO COMUNALE.

Dettagli

COMUNE DI SAN GIULIANO TERME Provincia di Pisa

COMUNE DI SAN GIULIANO TERME Provincia di Pisa COMUNE DI SAN GIULIANO TERME Provincia di Pisa DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SETTORE: SETTORE 4 PERSONALE - BILANCIO - PARTECIPATE - SPUC - INFORMATICA SERVIZIO : INFORMATIZZAZIONE E SERV. STATISTICI N.

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 912 SETTORE Settore Welfare Cittadino NR. SETTORIALE 214 DEL 04/08/2015 OGGETTO: PROGETTO CONTRO CALDO ANNO 2015.- STAMPA DI N.100 MANIFESTI A COLORI

Dettagli

REGIONE PIEMONTE ENTE DI GESTIONE DELLE AREE PROTETTE DELLA VALLE SESIA L.R. 29 giugno 2009, n. 19 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

REGIONE PIEMONTE ENTE DI GESTIONE DELLE AREE PROTETTE DELLA VALLE SESIA L.R. 29 giugno 2009, n. 19 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE REGIONE PIEMONTE ENTE DI GESTIONE DELLE AREE PROTETTE DELLA VALLE SESIA L.R. 29 giugno 2009, n. 19 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 58 del 25/03/2013 CON IMPEGNO DI SPESA [ X ] SENZA IMPEGNO DI SPESA [ ]

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA VITERBO DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 85 DEL 28/02/2013

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA VITERBO DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 85 DEL 28/02/2013 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA VITERBO DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 85 DEL 28/02/2013 OGGETTO : FORNITURA E POSA IN OPERA DI ESTINTORI E SOSTITUZIONE DEI MANIGLIONI ANTIPANICO

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri DECRETO 400/2015 VISTA la Legge 23 agosto 1988, n. 400, recante Disciplina dell attività di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri e successive modificazioni ed integrazioni;

Dettagli

Direzione Avvocatura Civica

Direzione Avvocatura Civica COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-07 / 174 del 01/02/2013 Codice identificativo 870934 PROPONENTE Avvocatura Civica - Supporto Giuridico OGGETTO GARA D APPALTO PER LA GESTIONE

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 413 SETTORE Settore Affari Generali - U.A. Comando Polizia Municipale NR. SETTORIALE 27 DEL 14/04/2015

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 413 SETTORE Settore Affari Generali - U.A. Comando Polizia Municipale NR. SETTORIALE 27 DEL 14/04/2015 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 413 SETTORE Settore Affari Generali - U.A. Comando Polizia Municipale NR. SETTORIALE 27 DEL 14/04/2015 OGGETTO: CONTRATTO DI LEASING STIPULATO CON LA

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE

DECRETO DEL DIRETTORE DECRETO DEL DIRETTORE N. 220 DEL 13.10.2015 OGGETTO: Predisposizione di un sistema videosorveglianza integrato per le residenze dell ESU di Verona. Affidamento lavori elettrici a FILITECH S.R.L. - CIG

Dettagli

Comune di Bassano del Grappa

Comune di Bassano del Grappa Comune di Bassano del Grappa DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Registro Unico 668 / 2015 Area A3 - Cultura e Museo OGGETTO: MOSTRA "FEDERICO BONALDI. LA MAGIA DEL RACCONTO. SCULTURE CERAMICA GRAFICA" (13 GIUGNO

Dettagli

REGIONE PIEMONTE ENTE DI GESTIONE DELLE AREE PROTETTE DELLA VALLE SESIA L.R. 29 giugno 2009, n. 19 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

REGIONE PIEMONTE ENTE DI GESTIONE DELLE AREE PROTETTE DELLA VALLE SESIA L.R. 29 giugno 2009, n. 19 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 80 del 05/05/2015 REGIONE PIEMONTE ENTE DI GESTIONE DELLE AREE PROTETTE DELLA VALLE SESIA L.R. 29 giugno 2009, n. 19 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CON IMPEGNO DI SPESA [ ] SENZA IMPEGNO DI SPESA [ X ]

Dettagli

D E T E R M I N A Z I O N E D E L R E S P O N S A B I L E

D E T E R M I N A Z I O N E D E L R E S P O N S A B I L E {rima} D E T E R M I N A Z I O N E D E L R E S P O N S A B I L E A. CONTABILE\\U. Ragioneria N. 1681 del Reg. Generale in data 19/12/2014 Oggetto: IMPEGNO DI SPESA AFFIDAMENTO DITTA HALLEY - PER SERVIZIO

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 120 DEL 09/03/2015 AFFIDAMENTO INCARICO A DITTA SPECIALIZZATA PER "DISINFEZIONE E DISINFESTAZIONE CON NEBBIE CALDE - FUMIGAZIONE"

Dettagli