Informazioni turistiche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Informazioni turistiche"

Transcript

1 Informazioni turistiche o m a g g i o w w w. c r o a z i a. h r

2 Benvenuti! Cari amici,vi rivolgiamo un cordiale saluto, lieti che abbiate deciso di visitare il nostro Paese. Tutti i popoli amano la propria patria e la ritengono la più bella di tutte. I croati la chiamano: La nostra bella, in armonia con i primi versi dell inno nazionale. La Repubblica di Croazia è uno Stato parlamentare che fa parte della storia politica e culturale europea. Per la sua estensione, rientra nell ambito dei paesi europei di media grandezza, come la Danimarca, l Irlanda, la Slovacchia o la Svizzera. La Croazia è uno Stato dai confini aperti e dalle semplici formalità doganali, è un paese pacifico ed ospitale. Il nostro impegno è di rendere La nostra bella tale anche per i suoi visitatori, affinché possano portare con sé bellissimi ricordi del loro soggiorno nel nostro Paese. Benvenuti in Croazia! INFORMAZIONI GENERALI Posizione geografica La Croazia comprende la maggior parte della costa orientale del Mar Adriatico, cioè la parte del Mediterraneo più addentro alla terraferma europea. Con le sue isole, la Croazia abbraccia la parte più estesa della costa adriatica nel suo complesso. La stretta fascia montuosa delle Dinaridi divide la Croazia mediterranea da quella continentale mitteleuropea, che a nord - ovest si estende dai pendii orientali delle Alpi fino alle sponde del Danubio a est, comprendendo la parte meridionale della fertile pianura della Pannonia. Superficie L estensione della Croazia continentale è pari a km², mentre la superficie delle acque marino-costiere è di km². Popolazione La Croazia conta abitanti. Composizione etnica Popolazione di nazionalità prevalentemente croata. Minoranze etniche maggiormente rappresentate: serba, bosniaca, slovena, ungherese, ceca, italiana ed albanese. Ordinamento costituzionale La Croazia è una repubblica parlamentare pluripartitica. Capitale Zagreb (Zagabria), con abitanti è il centro economico, viario, culturale ed accademico del Paese. 2

3 Lunghezza della costa km, di cui km riguardano le aree insulari. Numero di isole, isolotti, secche e scogli 1.244, di cui 50 abitate; le isole maggiori sono Krk (Veglia) e Cres (Cherso). Vetta più alta Dinara, m sopra il livello del mare. Clima In Croazia ci sono tre zone climatiche: nelle pianure dell entroterra prevale un clima moderatamente continentale, nelle alture al di sopra dei 1200m un clima montano, mentre lungo il litorale adriatico prevale un piacevole clima mediterraneo con molti giorni di sole, caratterizzato da estati secche e calde e inverni miti ed umidi. Nelle pianure dell entroterra a gennaio la temperatura media dell aria oscilla tra i -2 e lo 0 C (ancor più bassa in altura); in luglio la temperatura media dell aria si aggira dai 20 fino ai 22 C nelle pianure dell entroterra e entro i 13 C sulle montagne più elevate. La temperatura media dell aria nelle zone litorali, in gennaio, va dai 5 ai 9 C, in luglio dai 23 ai 26 C. D inverno la temperatura del mare è di circa 12 C, mentre d estate è di circa 25 C. Moneta La valuta ufficiale della Croazia è la kuna (1 kuna =100 lipe). La valuta estera viene cambiata nelle banche, nei cambiavalute, negli uffici postali e in quasi tutte le agenzie di viaggio, alberghi e campeggi. Carte di credito Si accettano in quasi tutti gli alberghi, marina, ristoranti, negozi e bancomat (Eurocard/Mastercard, American Express, Visa, Diners). INFORMAZIONI UTILI Documenti di viaggio Il passaporto o un altro documento d identità in corso di validità riconosciuto da accordi internazionali; per alcuni paesi è sufficiente la carta d identità (il documento che comprova l identità e la cittadinanza del titolare). Informazioni: presso le rappresentanze diplomatiche e gli uffici consolari della Repubblica di Croazia all estero o presso il Ministero degli Esteri e dell Integrazione europea della Repubblica di Croazia (tel.: ; web: ww.mvpei.hr). Disposizioni doganali La normativa della Repubblica di Croazia in materia doganale è conforme alle norme dei paesi dell Unione Europea. L importazione di beni destinati ad uso personale, familiare e con altri scopi non commerciali è esente dal pagamento del dazio e dell IVA croata (PDV) se il prezzo del bene importato è inferiore o pari alle kune. È consentita l importazione e l esportazione di valuta nazionale ed estera in contanti e in assegni tanto ai cittadini stranieri quanto ai cittadini croati residenti all estero, con l obbligo di dichiarare al doganiere operante al valico di frontiera ogni importazione o esportazione pecuniaria in kune del controvalore di euro o di più. Anche l attrezzatura professionale di valore e le apparecchiature tecniche devono essere denunciate al doganiere operante al valico di frontiera. 3

4 Le persone fisiche che non hanno né soggiorno permanente o temporaneo né la residenza in Croazia hanno diritto al rimborso dell IVA (PDV) pagata per gli acquisti di valore superiore a 740,00 kune per una singola fattura, previa vidimazione del relativo modulo PDV-P (Tax cheque) all uscita dal Paese da parte degli addetti doganali entro tre mesi dalla data di acquisto, precisamente dalla data indicata sullo scontrino fiscale per la merce venduta. La richiesta per il rimborso dell IVA deve essere presentata entro sei mesi dalla data dell acquisto. Per ulteriori informazioni: Agenzia delle Dogane Croate (www.carina.hr). È consentito trasportare animali domestici oltre il confine solo con il possesso della necessaria documentazione veterinaria attestante lo stato di salute dell animale. I cani e i gatti devono essere contrassegnati con il sistema elettronico d identificazione (microchip). L importazione di massimo cinque animali domestici si può effettuare in valichi di frontiera autorizzati al traffico di determinati animali, mentre per il maggior numero di animali l ingresso deve essere fatto attraverso valichi che dispongono di un ispezione veterinaria. La responsabilità dell animale domestico con il quale viaggiate è interamente a vostro carico Quando entrate nella Repubblica di Croazia con il vostro animale, tutta la responsabilità riguardo alla soddisfazione delle condizioni per l introduzione dell animale è a vostro carico. Controllate se il vostro animale è stato vaccinato in tempo, ovvero se il vaccino è stato rinnovato (rivaccinazione), se è stato effettuato il test di titolazione degli anticorpi e se ha il passaporto valido o un certificato veterinario. Nel caso in cui il vostro animale non soddisfi predette condizioni all arrivo al valico di frontiera, dove è consentita l introduzione degli animali, l ingresso nella Repubblica di Croazia gli può essere negato, ovvero l animale può essere rispedito nel paese di origine oppure messo in quarantena. Tutte le spese conseguenti a tali misure sono a carico del proprietario dell animale. Ai fini del Regolamento relativo alle condizioni di polizia sanitaria applicabili ai movimenti a carattere non commerciale di animali da compagnia, s intendono per animali da compagnia le seguenti categorie: cani, gatti, puzzola europea (Mustela putorius) della famiglia dei mustelidi (Mustelidae), invertebrati (eccetto api e granchi), pesci tropicali d acquario, anfibi, rettili, tutti i tipi di uccelli (eccetto il pollame), roditori e conigli domestici. Quantità massima di animali Per movimento a carattere non commerciale di animali da compagnia s intende l introduzione sul territorio croato di un numero di animali non superiore a cinque. Gli animali devono essere sottoposti a un controllo della documentazione e di identificazione da parte delle dogana operante al valico di frontiera. Questi animali non sono considerati merce e devono essere obbligatoriamente accompagnati dal proprietario o da un altra persona responsabile dell animale per l intera durata del viaggio. Condizioni: Disposizioni generali in materia d introduzione di cani, gatti e puzzola europea (denominata anche puzzola domestica, puzzola albina, puzzola striata, furetto, moffetta, puzzola addomesticata, furetto domestico o furetto addomesticato - Mustela putorius) provenienti da Paesi 4

5 dell Unione Europea e da Paesi terzi a basso rischio. Cani, gatti e puzzola domestica : devono essere contrassegnati con il sistema elettronico d identificazione (microchip). Nel caso in cui l animale abbia un microchip non conforme agli standard ISO o 11785, bensì di un altro tipo, il proprietario, o l accompagnatore, è tenuto a fornire un lettore adeguato necessario per la lettura del microchip. L identificazione del nome e dell indirizzo del proprietario dell animale deve essere resa possibile in qualsiasi momento. Il numero di microchip deve essere registrato da parte del veterinario nel passaporto o nel certificato che il proprietario è tenuto ad avere durante il trasporto dell animale. devono essere provvisti di passaporto o di un certificato rilasciato dal veterinario autorizzato dall autorità competente; devono essere stati vaccinati contro la rabbia. Gli animali di età inferiore a tre mesi e non ancora vaccinati, provenienti dai Paesi membri dell Ue o da Paesi terzi a basso rischio, potranno essere importati nel territorio croato se il proprietario o l accompagnatore possiede il passaporto o il certificato dell animale e se è provato che l animale ha soggiornato sin dalla nascita nello stesso luogo e non è mai entrato in contatto con animali selvatici che potevano essere esposti a infezioni, oppure se l animale è accompagnato dalla madre dalla quale ancora dipende. Cani, gatti e puzzole europee provenienti da paesi ad alto rischio devono soddisfare le seguenti condizioni: devono essere contrassegnati con un sistema elettronico d identificazione (microchip); devono essere muniti di un certificato rilasciato da un veterinario autorizzato dall autorità competente oppure, in occasione di un nuovo ingresso nel territorio croato, devono essere muniti di un passaporto (cani dalla Croazia); devono essere vaccinati contro la rabbia; devono essere muniti di un certificato attestante l effettuazione del test di titolazione degli anticorpi di almeno 0,5 IJ/ ml su un campione preso da un veterinario autorizzato, almeno 30 giorni dopo la vaccinazione e tre mesi prima del viaggio. Il test deve essere effettuato in uno dei laboratori autorizzati, che potete trovare nella lista all indirizzo seguente: liveanimals/pets/approval_en.htm Detto periodo di tre mesi non si applica ad ogni nuovo ingresso dell animale sul territorio della Repubblica di Croazia, poiché il suo passaporto conferma che la titolazione degli anticorpi è stata effettuata con risultati positivi prima che l animale abbia lasciato la Repubblica di Croazia. Gli animali che vengono importati a scopo commerciale e gli animali che sono oggetto di spedizione devono essere sottoposti ad un controllo veterinario. Per maggiori informazioni siete cortesemente pregati di contattare il Ministero delle Politiche agricole, della Pesca e dello Sviluppo rurale Direzione veterinaria (tel.: , e , web: Assistenza sanitaria In tutte le città più grandi della Croazia ci sono ospedali e cliniche specializzate, mentre, nelle località minori, l assistenza sanitaria è garantita da ambulatori e farmacie. 5

6 I turisti stranieri titolari d assicurazione sanitaria obbligatoria nel loro paese di provenienza sono esentati dal pagamento dei servizi sanitari d urgenza se fra la Croazia e il paese di provenienza è stata stipulata una convenzione d assistenza sanitaria, ovvero se possiedono gli appositi moduli per il diritto ad usufruire dell assistenza sanitaria. La tutela sanitaria (trasporto compreso) per i cittadini stranieri è prevista, in caso d emergenza, in base alle medesime modalità e norme vigenti per i cittadini croati circa la partecipazione alle spese sanitarie (ticket). Il cittadino straniero il cui paese di provenienza non abbia sottoscritto con la Croazia alcuna convenzione d assistenza sanitaria sarà tenuto a pagare personalmente le spese relative ai servizi sanitari di cui abbia usufruito. Per ulteriori informazioni: Istituto Croato per la Previdenza Sociale (telefono: , web: Servizio veterinario Il territorio della Croazia è coperto da una vasta rete di cliniche ed ambulatori veterinari. Per informazioni: Ministero delle Politiche agricole, della Pesca e dello Sviluppo rurale Direzione veterinaria Web: Festività civili e religiose 1 gennaio - Capodanno 6 gennaio - Epifania Pasqua e Lunedì dell Angelo Primo Maggio - Festa dei lavoratori Corpus Domini 22 giugno Giornata della lotta antifascista 25 giugno Festa della Repubblica 5 agosto - Anniversario della Vittoria e Giorno del Ringraziamento 15 agosto Assunzione della Vergine Maria 8 ottobre Festa dell Indipendenza 1 novembre Ognissanti 25 e 26 dicembre festività natalizie Orario di apertura di negozi e uffici pubblici Durante la stagione turistica la maggior parte dei negozi è aperta dalle 8.00 alle nei giorni feriali mentre numerosi esercizi rimangono aperti anche nel fine settimana.dal lunedì al venerdì i servizi e gli uffici pubblici sono normalmente aperti dalle 8.00 alle Uffici postali e telecomunicazioni Nei giorni feriali gli uffici postali sono aperti dalle alle Nei centri urbani maggiori alcuni uffici,sono aperti dalle alle nei giorni feriali e dalle alle il sabato, mentre l ufficio postale di turno (10000 Zagreb, Branimirova 4) è aperto tutti i giorni 24 ore su 24. Tutte le cabine telefoniche funzionano con schede telefoniche acquistabili presso tutti gli uffici postali e le edicole. È possibile chiamare all estero direttamente da qualsiasi telefono. Tel.: Web:www.posta.hr Tensione elettrica della rete urbana 220 V; frequenza: 50 Hz L acqua del rubinetto è potabile in tutte le regioni della Croazia. 6

7 NUMERO 112 Se avvistate minacce naturali o tecnicotecnologiche oppure incidenti che rappresentano pericolo di vita e di salute per esseri umani, patrimonio culturale o ambientale chiamate il 112, numero gratuito disponibile 24 ore su 24 e contattabile da qualsiasi apparecchio telefonico nella Repubblica di Croazia. In caso di chiamata non è necessario conoscere la competenza territoriale e professionale dei servizi d emergenza, ma semplicemente comunicare: che cosa è successo dove è successo quando è successo eventuale presenza di feriti tipo di ferita tipo di intervento necessario i propri dati personali. Chiamando il numero 112 è possibile ottenere l intervento del pronto soccorso medico dei vigili del fuoco della polizia del soccorso alpino della ricerca e del soccorso marittimo degli altri servizi di pronto soccorso e di protezione civile La comunicazione con il numero 112 è possibile in: inglese tedesco italiano ungherese slovacco ceco. CONSIGLI PRATICI Attività nella natura informate i familiari e gli amici dei vostri spostamenti o dei dettagli del vostro itinerario. camminate sugli itinerari e sui percorsi segnalati. munitevi di una quantità sufficiente di acqua. indossate scarpe ed indumenti adeguati. munitevi di un telefono cellulare. informatevi sulle condizioni meteo. maneggiate il fuoco con attenzione e seguendo le regole. non gettate mozziconi o oggetti infiammabili nell ambiente. Prevenzione antincendio Controllate di aver preso tutte le precauzioni necessarie per impedire lo scoppio di un incendio! Non gettate nell ambiente oggetti infiammati o infiammabili! Rispettate i cartelli di divieto d accensione di fuochi all aperto! Fate in modo che la vostra macchina non ostruisca la corsia d emergenza dei vigili del fuoco e le vie di transito. Cosa fare in caso di incendio? Chiamate immediatamente i vigili del fuoco al numero telefonico 112. Iniziate a spegnere l incendio utilizzando un estintore, ma fatelo soltanto se siete sicuri di non mettere a repentaglio l incolumità vostra o di altre persone. Avvisate la gente nei dintorni dell avvenuto incidente. 7

8 SEGUITE LE ISTRUZIONI DEI VIGILI DEL FUOCO RICORDATE: Nel caso in cui non vengano seguite le normative anti-incendio il Ministero degli Affari Interni sporgerà denuncia penale. Per strada nel corso della stagione turistica, evitate i giorni di traffico intenso (fine settimana e giorni festivi). mettetevi alla guida soltanto se siete riposati. adattate la velocità alle condizioni del manto stradale ed osservate i limiti di velocità. Iin caso d ingorghi ed incolonnamenti, siate pazienti (munitevi di una quantità sufficiente di acqua). Al mare in caso di incidente in mare o in caso di episodi di inquinamento del mare chiamate il 9155 (Centro Nazionale di Ricerca e Salvataggio) oppure il 112. prima di intraprendere un viaggio in mare informatevi sulle condizioni meteo, soprattutto per quanto riguarda l Adriatico. durante il bagno in mare rimanete nel campo visivo degli altri bagnanti. informate i famigliari e gli amici del vostro punto di immersione e segnalate la vostra presenza in maniera adeguata. esponetevi al sole con moderazione e utilizzate creme protettive. munitevi di una quantità sufficiente di acqua. Numeri di telefono utili Prefisso internazionale per la Croazia: +385 Pronto soccorso: 94 Vigili del fuoco: 93 Polizia: 192 Centro nazionale di coordinamento di ricerca e soccorso marittimo: 9155 Dipartimento nazionale di protezione e soccorso (numero unico di emergenza europeo : 112) Informazioni di carattere generale: Informazioni elenco abbonati numeri urbani ed interurbani: e Informazioni elenco abbonati numeri internazionali: Previsioni del tempo ed informazioni sulla viabilità stradale: (servizio vocale) meteorologo di turno dell Istituto Nazionale Croato di Meteorologia (dalle alle 18.00): Automobile Club di Croazia (HAK) Soccorso stradale: 1987 (Per le chiamate dall estero o dal telefono cellulare, digitare ) Viabilità e circolazione stradale: Servizi per utenti: Web: Notiziari radiofonici in lingua straniera durante la stagione turistica La Radio Nazionale Croata trasmette diversi programmi in lingua straniera per i turisti. Tutti i giorni, alle ore 20.05, sulla prima rete della Radio Nazionale Croata viene trasmesso un programma informativo in lingua inglese della durata di 10 minuti. Nel palinsesto estivo (dal al ) la Seconda rete della Radio 8

9 Nazionale Croata sulle seguenti frequenze:98,5 MHz per la Croazia nord-occidentale e la Riviera di Dubrovnik; 105,3 MHz per l Istria; 96,1 MHz per Spalato; 98,9 MHz per la Riviera di Makarska; 93,3 MHz per il Gorski kotar, oltre al consueto notiziario in croato e alle informazioni dell Automobile Club di Croazia (HAK), trasmetterà informazioni sul traffico in inglese ed in tedesco, e nel mese d agosto (nel fine settimana) anche in italiano; mentre l HAK trasmette il notiziario straordinario sulla viabilità in croato e in inglese. Durante la stagione turistica la Seconda Rete della Radio Croata trasmette ogni giorno (dalle alle 21.00) i seguenti notiziari stranieri: Ö3 e BAYERN 3 in tedesco RAI Uno in italiano ABSOLUTE RADIO in inglese ČEŠKY ROZHLAS RADIO ŽURNAL in lingua ceca. I notiziari in inglese, tedesco e spagnolo sono trasmessi anche dal programma internazionale della Radio croata Glas Hrvatske. IN CROAZIA CON L AUTOMOBILE Documenti Per entrare in Croazia è necessario avere la patente di guida, il libretto di circolazione e un documento comprovante l assicurazione dell autoveicolo. Se si vuole usufruire dei servizi delle agenzie d autonoleggio, è consigliabile munirsi della patente di guida internazionale rilasciata dall automobile club di provenienza. Il conducente che entra nella Repubblica di Croazia con il veicolo immatricolato all estero deve avere il documento assicurativo internazionale valido sul territorio dell UE oppure altra documentazione necessaria a certificare la copertura assicurativa del veicolo. Per documentazione necessaria a certificare la copertura assicurativa si intende la targa di immatricolazione del veicolo (se questo è stazionato abitualmente nel territorio di uno Stato firmatario della convenzione multilaterale di garanzia), la carta verde (se proviene da uno Stato non firmatario di suddetta convenzione), oppure altra documentazione assicurativa riconosciuta valida dall Ufficio Nazionale Croato di Assicurazione. Limiti di velocità Centro abitato: 50 km/h Fuori dai centri abitati: 90 km/h Strade destinate esclusivamente alla circolazione degli autoveicoli e superstrade: 110 km/h Autostrade: 130 km/h Veicoli a motore con camper o roulotte senza freni: 80 km/h Autobus con o senza rimorchio leggero: 80 km/h, in autostrada 100 km/h, eccetto autobus di trasporto organizzato per bambini. Nel periodo invernale in cui vige l ora solare è obbligatorio guidare con le luci di posizione accese anche di giorno. È vietato l uso del cellulare durante la guida senza accessori che lasciano le mani libere. È obbligatorio l uso della cintura di sicurezza sia per il guidatore sia per i passeggeri. Il giubbotto retro-riflettente, che il guidatore è tenuto ad indossare quando effettua lavori sull autovettura (sostituzione del pneumatico, piccole riparazioni, rifornimento di carburante per strada, richiesta di aiuto cercando di fermare altre autovetture e simili) è compreso tra le dotazioni dell autoveicolo. 9

10 Consigli per la guida sicura: Rispettare il codice della strada ed i limiti di velocità; in caso di viaggi lunghi, riposare nelle aree di sosta; ridurre e adattare la velocità di guida dell autovettura sull asfalto bagnato per assicurarsi un arrivo sicuro a destinazione. Distributori di carburante distributori di carburante di turno nelle grandi città e sulle principali vie di comunicazione internazionale sono aperti 24 ore su 24. Tutti i distributori di benzina forniscono: Eurosuper 95, Super 95, Super 98, Super plus 98, Diesel ed Euro Diesel e, nelle maggiori città e lungo le autostrade, anche il GPL. Per maggiori informazioni sul prezzo dei carburanti e sull elenco dei distributori che vendono GPL: Pedaggio autostradale Autostrade: A1 Zagabria-Bosiljevo- Zadar-Šibenik-Split-Šestanovac- Vrgorac; A2 Zagabria-Zaprešić-Krapina-Macelj, A3 Bregana-Zagabria-Slavonski Brod- Županja-Lipovac, A4 Zagabria-Varaždin- Goričan, A5 Osijek-Đakovo-Sredanci, A6 Bosiljevo-Vrbovsko-Rijeka, A7 Rijeka Rupa, A9 Umag - Pula. Superstrada: per il ponte terraferma - Krk/ Veglia Autostrada in costruzione: B8 Kanfanar Matulji (il tratto dallo snodo Kanfanar fino allo snodo Rogovići soddisfa tutte le condizioni costruttive autostradali) Informazioni: Come comportarsi in caso di incidente stradale In caso di incidente stradale occorre, innanzitutto, chiamare la polizia al numero telefonico 192 oppure il 112, numero unico europeo di pronto intervento. In caso di incidente con danni materiali solo sul veicolo non è necessario avvisare la polizia. In caso di feriti, chiamare il pronto soccorso (tel.: 94). Posizionare l apposito triangolo di pericolo per segnalare il luogo dell incidente, indossare il giubbotto retro-riflettente e prendere tutte le precauzioni necessarie per evitare altri pericoli. Attendere l arrivo della polizia stradale. Se l autoveicolo ha subito danni, di qualsiasi entità essi siano, è obbligatorio richiedere alla polizia il rilascio di una copia del verbale scritto relativo al danneggiamento dell automezzo, senza il quale non potrete oltrepassare il confine del Paese. In caso di guasto dell automobile, o se avete bisogno del carro attrezzi, chiamate il soccorso stradale dell Automobile Club di Croazia (HAK) al numero 1987 (per le chiamate dall estero: ) Come evitare gli ingorghi e gli incolonnamenti Ecco alcuni consigli utili per evitare gli ingorghi e gli incolonnamenti stradali: pianificate il viaggio servendovi del piano del traffico stradale della brochure Informazioni turistiche sul quale sono indicati i giorni e le direzioni in cui è previsto un aumento della densità del traffico. S è possibile, evitate di viaggiare di sabato. Prima di mettervi in viaggio, informatevi sulla viabilità stradale e sulle condizioni del traffico marittimo presso l Automobile Club di Croazia (centro informativo HAK: 10

11 , oppure seguite le trasmissioni della Seconda rete della Radio nazionale croata (98,5 MHz). IN CROAZIA CON L AEREO Aeroporti aperti al traffico aereo pubblico: Aeroporto di Brač Tel.: Web: Aeroporto di Dubrovnik Tel.: Web: Aeroscalo di Mali Lošinj Tel.: Web: Aeroporto di Osijek Tel.: Web: Aeroporto di Pula Tel.: Web: Aeroporto di Rijeka Tel.: Web: Aeroporto di Split Tel.: Web: Aeroporto di Zadar Tel.: Web: Aeroporto dizagreb Tel.: Web: Aeroscalo di Varaždin Tel.: Web: Avio - superfici che accettano, di massima, alianti e motoalianti che non decollano in maniera autonoma e che possono essere utilizzate per i voli di altri aeromobili che effettuano operazioni non commerciali (articolo 2, comma 1, punto 32 della Codice della navigazione aerea, Gazzetta Ufficiale numero 69/09): Pribislavec (Čakovec), Koprivnica, Lučko (Zagabria), Slavonski Brod, Čepin (Osijek), Vrsar, Grobnik (Rijeka/Fiume), Otočac, Medulin, Bjelovar, Stari Grad (Hvar/ Lesina), Unije e Sinj. Aeroporti internazionali: Zagabria, Split (Spalato), Dubrovnik (Ragusa), Rijeka (Fiume), Pula (Pola), Zadar (Zara), Osijek, Brač (Brazza) e Mali Lošinj (Lussinpiccolo). Informazioni: Zagabria , Split , , Dubrovnik , Pula , Rijeka , Zadar , Osijek , , Varaždin , Brač e Mali Lošinj Croatia Airlines Croazia Airlines è la compagnia di bandiera nazionale e membro dell associazione Star Alliance Network. Con una rete di linee nazionali e internazionali collega la parte continentale e litoranea della Croazia, nonché quest ultima,con numerose altre destinazioni straniere come Amsterdam, Vienna, Bruxelles, Francoforte, Istanbul, Copenaghen, Londra, Monaco di Baviera, Parigi, Podgorica, Priština, Roma, Sarajevo, Skopje, Zurigo. Nell'orario estivo si offre 11

12 un maggior numero di voli su alcune linee, nonché ulteriori destinazioni servite da voli di linea e charter (Atene, Barcellona, Berlino, Düsseldorf, Lione...). In collaborazione con i suoi partner internazionali, la Croatia Airlines offre ai propri passeggeri la possibilità di raggiungere le destinazioni in tutto il mondo. Call center Tel.: (per le chiamate dalla Croazia), Web: Altre compagnie aeree operanti in Croazia: Aeroflot, Air France, Austrian Airlines, ČSA, Lufthansa, LOT, Malev, Germanwings, Scandinavian Airlines, Turkish Airlines, Air Bosna, Air One, British Airways, Hapag Lloyd, Norwegian Air Shuttle, TAP, Wizz Air, LTU, Estonian Air, EasyJet, Aer Lingus, Trade Air/ Sun Adria, Dubrovnik Airlines, Adria Airways, Nouvelair Tunisie, Ryan Air, Darwin Airline, Skyeurope Slovakian, SN Brussels Airlines. IN CROAZIA VIA MARE Agenzia per il traffico marittimo costiero di linea Tel.: ; Fax: Linee internazionali di navi-traghetto Zadar Ancona, Split Ancona, Split Stari Grad Pescara, Ancona Split Pescara Dubrovnik-Bari (linea diretta): Vis Ancona, Stari Grad Ancona Oltre alle linee di navi-traghetto, tra la Croazia e l Italia esistono anche linee marittime veloci. Linee di traghetti lungo la costa stagionali Rijeka - Split - Stari Grad/Hvar Korčula - Dubrovnik Linee di traghetto locali collegano la terraferma alle seguenti isole: Cres, Lošinj, Rab, Pag, Ugljan, Pašman, Olib, Silba, Premuda, Ist, Molat, Sestrunj, Rivanj, Žirje, Kaprije, Zverinac, Rava, Zlarin, Dugi otok, Iž, Šolta, Brač, Hvar, Vis, penisola di Pelješac, Korčula, Lastovo Mljet, Šipan e le linee di navi e aliscafi locali collegano altre isole abitate prive di traffico automobilistico. Linee marittime veloci (collegamento con la terraferma o tra le isole) Distretto di Rijeka: Lošinj, Susak, Unije, Cres, Ilovik, Pag, Rab Distretto di Zadar: Ist, Molat, Dugi Otok, Zverinac, Sestrunj, Rivanj, Olib, Silba, Premuda Distretto di Split: Brač, Hvar, Šolta, Lastovo, Korčula, Vis Distretto di Dubrovnik: Mljet, Šipan, Korčula, Lastovo Distretto di Šibenik (Sebenico) Žirje, Kaprije Linea stagionale: Pula Unije Mali Lošinj Ilovik Zadar. Linee navali (collegamento delle isole con la terraferma o tra le isole): Distretto di Rijeka: Lošinj, Srakane, Unije, Ilovik, Susak Distretto di Zadar: Dugi otok, Iž, Rava, Vrgada Distretto di Šibenik: Prvić, Zlarin 12

13 Distretto di Split: Drvenik Veli e Mali, Čiovo, Biševo Distretto di Dubrovnik: Šipan, Lopud, Koločep. Jadrolinija È la principale compagnia marittima croata per il trasporto di passeggeri, con il maggior numero di collegamenti locali, nazionali ed internazionali con navi-traghetto, navi passeggeri, aliscafi ecc. La sede della compagnia è a Rijeka (Fiume) Tel.: , Web: Altre compagnie marittime di linea: Rapska plovidba d.d.: Linijska nacionalna plovidba d.d.: G & V Line d.o.o.: Miatours: Kapetan Luka: SNAV: Venezia lines: Blue Line International: Emilia Romagna Lines: Ivante D.o.o.:www.ivante.hr Bura Line & off shore: Poljoprivredna zadruga Komiža Ribarska proizvođačka zadruga Vrgada: Associazioni armatori gite turistiche Associazione croata di armatori privati Associazione croata armatori Associazione croata armatori e costruttori navali Adria Coordinamento delle associazioni di armatori e di costruttori navali della Croazia nella Contea di Dubrovnik e della Neretva Associazione armatori Dubrovnik Associazione piccoli armatori Sjeverni Jadran Associazione armatori Barkariol Uffici doganali per l ingresso di unità da diporto straniere Permanenti: Umag, Poreč, Rovinj, Pula, Raša/Bršica, Rijeka, Mali Lošinj, Zadar, Šibenik, Split, Ploče, Korčula, Vela Luka, Ubli e Dubrovnik. Stagionali (aperti durante la stagione estiva): ACI marina Umag, Novigrad, Sali, Božava, Primošten, Hvar, Stari Grad (Hvar), Vis, Komiža e Cavtat. NAVIGAZIONE NELLA REPUBBLICA DI CROAZIA Il comandante dell unità da diporto che entra nelle acque territoriali croate via mare deve raggiungere, per la via più breve, un porto aperto al traffico internazionale per espletare le pratiche doganali, procurarsi il bollo ( vignetta ) e vidimare, presso la capitaneria di porto o un suo ufficio marittimo distaccato, la lista dell equipaggio e dei passeggeri o la lista delle persone a bordo. Il comandante dell unità da diporto in arrivo nella Repubblica di Croazia via terra (ma anche nel caso in cui l unità da diporto sia custodita nei porticcioli o in altri rimessaggi autorizzati), prima di iniziare la navigazione, deve procurarsi il bollo e vidimare, presso la capitaneria di porto o un suo ufficio marittimo distaccato, la lista dell equipaggio e dei passeggeri o la lista delle persone a bordo. 13

14 Il bollo è obbligatorio per le unità aventi una lunghezza superiore o pari a 3 metri ed una potenza di propulsione pari o superiore ai 5 kw. Il bollo non è obbligatorio per le barche a remi, non importa di quale lunghezza (kayak, sandolini, pedalò, ecc.). Il bollo non è obbligatorio per le imbarcazioni custodite nel porto o in un altro luogo autorizzato della Croazia. I tender e le moto d acqua (jet-ski) sono soggetti al rispetto delle medesime norme in ordine al rilascio del bollo. Il bollo va esposto in un punto ben visibile dell unità e vale un anno solare dalla data della sua emissione. Una parte del bollo (tagliando) va incollata alla lista delle persone a bordo. A bordo di un unità da diporto che naviga sulle acque territoriali croate devono esserci i seguenti documenti (originali): il bollo; la lista vidimata dell equipaggio e dei passeggeri; la lista vidimata di tutte le persone che possono soggiornare a bordo (solo per le unità da diporto che intendono cambiare l equipaggio durante la navigazione nella Repubblica di Croazia); ricevuta (fattura) dell avvenuto pagamento dell indennizzo per la sicurezza della navigazione, della tassa per la gestione fari, dell indennizzo per la carta nautica e dei diritti amministrativi; ricevuta (fattura) dell avvenuto pagamento della tassa di soggiorno forfetaria per le unità da diporto superiori a 5 metri con posti letto in dotazione; la licenza di navigazione; la patente nautica d abilitazione al comando dell unità da diporto; il tagliando dell assicurazione per la responsabilità civile verso terzi; il foglio di proprietà, oppure una procura per l uso dell unità da diporto rilasciata dal proprietario. Lista dell equipaggio e dei passeggeri Lista dell equipaggio e dei passeggeri comprende l equipaggio ed i passeggeri a bordo e viene vidimata con l apposizione della firma e del timbro della capitaneria di porto (o dell ufficio marittimo). Se il comandante, durante la navigazione nelle acque territoriali croate, non intende modificare l equipaggio durante il periodo di validità del bollo, non è più tenuto a recarsi alla capitaneria di porto o all ufficio marittimo per l espletamento delle formalità di registrazione. Le unità da diporto su cui non è possibile un soggiorno prolungato a bordo (unità senza posti-letto) non sono tenute ad avere la lista dell equipaggio e dei passeggeri. Il comandante dell unità da diporto può sbarcare in Croazia l intero equipaggio (o parte di esso) imbarcato all estero, ed imbarcarne uno nuovo; in questo caso, è tenuto a segnalare (denunciare) la modifica dell equipaggio alla capitaneria di porto ed è tenuto a lasciare le acque della Croazia con il nuovo equipaggio. Lista delle persone a bordo Il comandante dell unità da diporto che intende modificare l equipaggio durante la navigazione nella Repubblica di Croazia, deve far vidimare, presso la capitaneria di porto o l ufficio marittimo, la lista delle persone a bordo durante il periodo di validità del bollo. Il numero complessivo delle persone indicate nella lista non può superare il doppio della capienza dell unità da diporto, aumentata del 30%. La capienza 14

15 dell unità da diporto è stabilita in base a quanto riportato nei documenti dell imbarcazione rilasciati dalle autorità competenti del paese della bandiera di appartenenza. Se nei documenti in possesso dell imbarcazione non è riportato il dato sulla capienza, questa sarà stabilita in base ai parametri del Regolamento sulle imbarcazioni e gli yacht e in base alle Norme sulla certificazione statutaria delle imbarcazioni e degli yacht. La lista delle persone a bordo si considera vidimata con l apposizione del tagliando del bollo. La lista delle persone a bordo può essere compilata per intero al momento del rilascio del bollo, oppure successivamente, e comunque entro e non oltre il primo imbarco sull unità di ciascuna persona compresa nella lista. Se la lista delle persone a bordo viene compilata successivamente, essa dovrà essere vidimata presso la capitaneria di porto o l ufficio marittimo in occasione di ogni nuova compilazione. Il numero delle modifiche relative alle persone elencate è illimitato. Nella lista non vanno indicate le persone che soggiornano a bordo dell imbarcazione soltanto durante la permanenza dell imbarcazione nel porto o in rada. I bambini al di sotto dei 12 anni, per i quali non è previsto l obbligo di registrazione nella lista delle persone a bordo, non sono considerati ai fini del computo della capienza massima delle persone a bordo. La lista delle persone a bordo di imbarcazioni che giungono in Croazia via mare non deve essere vidimata obbligatoriamente al momento dell acquisto del bollo, ma può essere vidimata anche successivamente, all atto della prima modifica dell equipaggio in Croazia. Denuncia di soggiorno I cittadini stranieri che giungono nella Repubblica di Croazia a bordo di un imbarcazione battente bandiera straniera e destinata al diporto o allo sport, qualora intendano soggiornare sull imbarcazione, hanno l obbligo di denunciare il loro soggiorno nel porto, ovvero nell approdo nel quale, all arrivo in Croazia, si svolgono le formalità doganali d ingresso nel Paese. Se il cittadino straniero entra in Croazia in automobile, con l unità da diporto a rimorchio, sarà tenuto a notificare il proprio soggiorno a bordo dell unità da diporto nel marina nel quale effettuerà il varo della propria imbarcazione in mare. Se ciò dovesse avvenire in uno dei tanti porticcioli croati, il diportista-cittadino straniero dovrà recarsi alla stazione di polizia più vicina competente per territorio e denunciare il proprio soggiorno a bordo dell imbarcazione. Ricordiamo che queste disposizioni si riferiscono soltanto al cittadino straniero che soggiornerà a bordo della propria imbarcazione. I cittadini stranieri le cui imbarcazioni si trovano all ormeggio in uno dei marina croati sono tenuti a denunciare il proprio arrivo al marina. Tassa di soggiorno I proprietari o gli utenti delle unità da diporto superiori a cinque metri e con posti letto in dotazione sono tenuti a pagare la tassa di soggiorno. La tassa di soggiorno si paga presso le capitanerie del porto o gli uffici locali marittimi per un importo forfetario corrispondente a 8, 15, 30, 90 gg. oppure 1 anno. 15

16 La ricevuta (fattura) dell avvenuto pagamento della tassa di soggiorno forfetaria deve essere conservata a bordo e il comandante dell unità da diporto o chi per lui è tenuto a esibirla al personale addetto se richiesto. Uscita delle unità da diporto dalle acque territoriali della Repubblica di Croazia Il comandante dell unità da diporto, prima di lasciare il territorio della Repubblica di Croazia: è tenuto a sottoporsi al controllo doganale in uno dei varchi di frontiera di uno dei porti aperti al traffico internazionale; deve richiedere la vidimazione della lista dell equipaggio e dei passeggeri presso la capitaneria di porto o l ufficio marittimo. Adempiuti detti obblighi, il comandante è tenuto a lasciare le acque territoriali della Repubblica di Croazia seguendo la via più breve. Comando di imbarcazioni e yacht croati per diportisti stranieri In base alle modifiche e integrazioni del Regolamento in materia delle imbarcazioni e degli yacht dell 11 febbraio 2009, la Repubblica di Croazia riconosce unilateralmente le autorizzazioni di altri Paesi in merito al comando di imbarcazioni e yacht croati. Le informazioni riguardo alle autorizzazioni vigenti nei paesi stranieri che vengono riconosciute in Croazia si possono consultare sul sito ufficiale del Ministero del Mare, del Traffico e dell Infrastruttura: IN CROAZIA CON IL TRENO La Croazia vanta collegamenti ferroviari diretti con la Slovenia, la Bosnia ed Erzegovina, l Ungheria, l Italia, l Austria, la Svizzera, la Germania e la Serbia. Esistono inoltre collegamenti indiretti con quasi tutti gli altri paesi europei. Treni Eurocity, Intercity ed Euronight: EC Mimara : Zagabria - Villach Monacco di Baviera Francoforte - Zagabria EC Croatia : Zagabria - Vienna Zagabria (via Slovenia) EN Venezia : Venezia Zagabria - Budapest (Mosca, Kiev, Bucarest) - Venezia EN Lisinski: Zagabria Monacco di Baviera - Zagabria EC Sava : Belgrado - Zagabria - Villach Belgrado IC Kvarner : Zagabria - Budapest Zagabria IC Drava : Budapest Osijek Sarajevo Budapest Treni ad alta velocità: Maestral : Zagabria Budapest Zagabria Zagreb : Zagabria - Vienna (via Ungheria)- Zagabria Zagabria Villach - Zagabria Belgrado Zagabria Zurigo Belgrado Nikola Tesla : Zagabria Belgrado Zagabria Sarajevo - Vinkovci Belgrado Sarajevo Zagabria Sarajevo Ploče Zagabria Zagabria Sarajevo Zagabria (treno notturno) Ploče Sarajevo Ploče 16

17 Villach Zagabria Belgrado Villach (treno notturno) Opatija : Fiume Lubiana (Monaco di Baviera) - Fiume Ljubljana : Fiume Lubiana - (Vienna) Fiume Treni stagionali: Istra : Lubiana Pola Lubiana Adria : Budapest Zagabria Spalato Budapest (treno notturno) Pola Lubiana Marburgo Hodoš - Budapest Treni speciali: Tel.: Informazioni: Web: IN CROAZIA CON il Pullman Un servizio di pullman internazionale collega la Croazia con i paesi vicini e con la maggior parte dei paesi dell Europa centrale ed occidentale. Informazioni per chi telefona dalla Croazia: Informazioni per chi telefona dall estero: Traffico internazionale (biglietteria): Traffico nazionale (biglietteria): Autostazione di Rijeka Tel.: , Web: Autostazione di Split Tel.: , Web: Autostazione di Šibenik Tel.: Autostazione di Zadar Tel.: Autostazione di Zagreb Tel.: Web: Autostazione di Dubrovnik Tel.: , Web: Autostazione di Osijek Tel.: Autostazione di Pula Tel.: SERVIZIO TAXI E RENT-A-CAR Servizio taxi è presente in ogni città ed in tutte le località turistiche. Autonoleggio (rent-a-car) agenzie presenti in tutte le città, nei centri turistici e negli aeroporti. Musei principali Čakovec - Museo del Međimurje Dubrovnik - Museo di Dubrovnik (Palazzo del Rettore), Museo Etnografico Rupe, Mura Cittadine, Museo del Monastero Domenicano, Museo della Marineria, Tesoro della Cattedrale, Casa dello scrittore Marin Držić, Acquario Istituto di Biologia Marina di Dubrovnik, Museo del Convento Francescano Frati minori, Museo della Chiesa Ortodossa. Gornja Stubica - Museo delle rivolte contadine 17

18 Gospić - Museo della Lika; Centro in memoria di Nikola Tesla (nei pressi di Smiljan) Hlebine - Galleria d arte naïf e Collezione museale di Ivan Generalić Karlovac - Museo civico di Karlovac, l antica città-museo di Dubovac Klanjec - Galleria dello scultore Anton Augustinčić Krapina Il Museo dell uomo di Neanderthal; Museo di Ljudevit Gaj. Kumrovec - Staro Selo villaggio-museo etnografico, unico nel suo genere, con case campestri d epoca; casa natale di Josip Broz Tito. Makarska - Museo Malacologico raccolta museale di pesci, crostacei e molluschi bivalvi; Museo Civico Našice - Museo Etnografico nel castello Pejačević Opatija Museo croato del turismo Osijek - Museo della Slavonia Pazin (Pisino) - Museo Etnografico dell Istria e Museo della Città di Pazin Pula (Pola) - Museo Archeologico, Museo Storico dell Istria, Arena. Rijeka (Fiume) Museo della Marineria e Museo Storico del Litorale Croato; Museo di Scienze Naturali Poreč (Parenzo) Museo Civico del Parentino Split (Spalato) - Museo dei Reperti Archeologici Croati, Museo Archeologico di Split, Galleria Ivan Meštrović, Museo Civico, Museo Etnografico, Museo di Scienze Naturali, Galleria d arte, Museo della Marineria, Tesoro della Cattedrale. Trakošćan - Castello Trakošćan - museo del castello, con una gran collezione d armi antiche Varaždin - Museo Civico di Varaždin nella città vecchia sezione storica e collezione entomologica Il mondo degli insetti, Galleria dei Maestri Antichi e Moderni Zadar (Zara) - Museo Archeologico, mostra permanente d arte sacra, Museo Popolare di Zadar, Museo di Vetri Antichi Zagabria - Museo Archeologico, Museo Etnografico, Museo dell arte naïf croata, Galleria d Arte Moderna, Museo della Città di Zagabria, Museo Mimara, Museo dell Arte e dell Artigianato, Museo dell Arte Contemporanea, Museo Nazionale di Scienze Naturali, Galleria Strossmayer degli antichi maestri, Museo della Tecnica, Galleria Klovićevi dvori, Museo Nazionale di Storia, Centro Musealememoriale Dražen Petrović Santuari di maggior interesse Marija Bistrica: Madonna di Bistrica Trsat (Tersatto): Madonna di Trsat Sinj (Segna): Madonna miracolosa di Sinj Aljmaš: Madonna del Rifugio Krasno: Madonna di Krasno Karlovac-Dubovac San Giuseppe Lobor: Madonna del monte Ludbreg: Preziosissimo sangue di Gesù Remete: Madonna di Remete Solin: Madonna dell Isola Trški Vrh: Madonna di Gerusalemme Vepric: Madonna di Lourdes Voćin: Madonna di Voćin 18

19 Beni culturali e naturali inseriti nella Lista del Patrimonio dell Umanità dell UNESCO Numerosi sono i beni culturali di rilievo presenti in Croazia e censiti dall UNESCO. Tra quelli culturali spiccano la città murata di Dubrovnik, il Palazzo di Diocleziano a Split (Spalato), il nucleo storico di Trogir (Traù), la Basilica Eufrasiana di Poreč (Parenzo), la Cattedrale di San Giacomo a Šibenik (Sebenico), e la località di Starigradsko polje (Chora Pharou), sull isola di Hvar. Tra le bellezze naturali del paese segnaliamo i Laghi di Plitvice, il più bello ed il più noto parco nazionale della Croazia e l unico bene naturale croato ad essere stato inserito nella lista dell UNESCO. Nella Lista rappresentativa del Patrimonio Culturale Immateriale dell Umanità dell'unesco, invece, troviamo: la Festa di S. Biagio; la lavorazione del merletto a Lepoglava, sulle isole di Hvar e Pag; la sfilata annuale di Carnevale degli zvončari (scampanatori) del Castuano; la processione Za križem sull isola di Hvar; la Scala Istriana (esafonica, non temperata), caratteristico modo di suonare e cantare a due voci in Istria e nel Litoraneo Croato; la sfilata primaverile Ljelja, c.d. «La Regina di Gorjani»; la tradizionale produzione artigianale dei giocattoli di legno nello Zagorje Croato; Sinjska alka, torneo cavalleresco della città di Sinj, e l artigianato dei Medičari (maestri cerai di licitar e panpepato) della Croazia settentrionale, Bećarac (canto popolare) della Slavonia, della Baranja e dello Sirmio, nonché la Danza muta della Zagora dalmata. La Croazia è tra i paesi con il maggior numero di beni culturali immateriali protetti nel mondo e iscritti nella Lista dell UNESCO. Il canto Ojkanje si trova nello speciale elenco dei beni immateriali che necessitano di salvaguardia urgente. PARCHI NAZIONALI Brijuni (Brioni) - arcipelago costituito da due isole maggiori e 12 minori, disposto lungo la costa occidentale dell Istria. Informazioni: Indirizzo: NP Brijuni Brionska 10, Fažana Tel.: , Fax: , Kornati (Incoronate) l arcipelago più ricco del Mediterraneo, con un totale di 89 isole, isolotti e scogli. Informazioni: Indirizzo: NP Kornati, Butina 2, Murter Tel.: , Fax: , Krka (Cherca) - è il più bel fiume carsico della Croazia. Informazioni: Indirizzo: NP Krka Trg Ivana Pavla II. n.c. 5, Šibenik Tel.: , Fax: , Mljet (Meleda) - isola situata a sud-ovest di Dubrovnik. Informazioni: Indirizzo: NP Mljet Pristanište 2, Goveđari Tel.: , Fax:

20 Paklenica - parco nazionale sito nella parte meridionale del più grande massiccio montuoso della Croazia, il Velebit. Informazioni: Indirizzo: NP Paklenica Dr. Franje Tuđmana 14a, Starigrad-Paklenica Tel.: , Fax: Plitvička jezera (Laghi di Plitvice) è il parco nazionale croato più antico e più conosciuto, inserito nella lista del patrimonio naturale dell umanità dell UNESCO. Informazioni: Indirizzo: NP Plitvička jezera Plitvička jezera Tel.: , Fax: Risnjak - massiccio montano prevalentemente boscoso, s erge a nord di Rijeka (Fiume). In esso si trova anche un importante monumento naturale idrologico la fonte del fiume Kupa. Informazioni: Indirizzo: NP Risnjak Bijela Vodica 48, Crni Lug Tel.: , Fax: , Sjeverni Velebit (Velebit settentrionale) da un punto di vista naturalistico, è la parte più significativa e suggestiva dei monti del Velebit. Informazioni: Indirizzo: NP Sjeverni Velebit Krasno 96, Krasno Tel.: , Fax: PARCHI NATURALI Biokovo - monte che sovrasta la Riviera di Makarska Informazioni: Indirizzo: PP Biokovo Marineta mala obala 16, Makarska Tel./Fax: Kopački rit una delle aree umide meglio preservate d Europa, sorge là dove il fiume Drava affluisce nel Danubio. Informazioni: Indirizzo: PP Kopački rit Titov dvorac 1, Lug Tel.: Fax: Lonjsko polje - è una delle più grandi aree alluvionali del bacino danubiano. Informazioni: Indirizzo: PP Lonjsko polje Krapje 16, Krapje Tel.: Fax: cell pp-lonjsko-polje.hr 20

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti DECRETO n. 429 del 15 dicembre 2011 Direttive e calendario per le limitazioni alla circolazione stradale fuori dai centri abitati per l anno 2012 IL MINISTRO

Dettagli

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 MOD.COM/VIT COMUNE di VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 1 SEMESTRE (scrivere a macchina o in stampatello) 2 SEMESTRE 01 Denominazione del Villaggio Turistico

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 Proponente SUSANNA CENNI DIPARTIMENTO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Pubblicita

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014).

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014). COMUNICATO STAMPA ADRIATIC SEA FORUM: al via oggi a Dubrovnik la seconda edizione di Adriatic Sea Forum cruise, ferry, sail & yacht, evento internazionale itinerante dedicato ai settori del turismo via

Dettagli

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it La revisione delle macchine agricole immatricolate Mario Fargnoli Giornata di Studio www.politicheagricole.it Sicurezza del lavoro in agricoltura e nella circolazione stradale tra obblighi di legge ed

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche

SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Azienda Unità Sanitaria Locale di Bologna Dipartimento di Sanità Pubblica SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche Giorgio Ghedini Medico

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

LA VALUTAZIONE PUBBLICA. Altri ponti. di Pierluigi Matteraglia

LA VALUTAZIONE PUBBLICA. Altri ponti. di Pierluigi Matteraglia LA VALUTAZIONE PUBBLICA Altri ponti di Pierluigi Matteraglia «Meridiana», n. 41, 2001 I grandi ponti costruiti recentemente nel mondo sono parte di sistemi di attraversamento e collegamento di zone singolari

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI TERMINI E CONDIZIONI GENERALI Leggere attentamente Termini e Condizioni prima di noleggiare una vettura con Atlaschoice. I Termini si applicano a qualsiasi prenotazione effettuata con Atlaschoice tramite

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 111 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Modifiche al codice della strada, di cui al decreto

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

in relazione all'emergenza smog, dichiarata a seguito dell'incontro a Milano di

in relazione all'emergenza smog, dichiarata a seguito dell'incontro a Milano di Rubano, 24 febbraio 2010 Prot. 455 Sez. 0801 C. 13 Alle sigg.re Sindache ed ai sigg.ri Sindaci dei Comuni del Veneto Loro indirizzi Cari colleghi, in relazione all'emergenza smog, dichiarata a seguito

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Fattura elettronica: esenzioni

Fattura elettronica: esenzioni Fattura elettronica: esenzioni Con l entrata in vigore del sistema della fatturazione elettronica, istituita dall articolo 1, commi da 209 a 213 della legge 24 dicembre 2007, n. 244 e regolamentata dal

Dettagli

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI

INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI INFORMAZIONI VALIDE PER TUTTI I VIAGGI Ogni programma è preceduto da una testatina contenente, in forma sintetica, le informazioni relative al viaggio. Lo spazio a disposizione nella scheda è limitato

Dettagli

SMART MOVE: un autobus per amico

SMART MOVE: un autobus per amico SMART MOVE: un autobus per amico "SMART MOVE" è la campagna internazionale promossa dall'iru (International Road Transport Union) in tutti i Paesi europei con l'obiettivo di richiamare l'attenzione di

Dettagli

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 GRAND SOLEIL CUP CALA GALERA 2015 Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 Il Circolo Nautico e della Vela Argentario, in collaborazione con il Marina Cala Galera, il Cantiere del Pardo,

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81)

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Mod. 4 bis - Prest. DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53 d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18 comma 1 lettera r d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Alla Sede INAIL INAIL TIMBRO DI ARRIVO Data di spedizione

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori)

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) Ordinanza 2 concernente la legge sul lavoro (OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) 822.112 del 10 maggio 2000 (Stato 1 aprile 2015) Il Consiglio federale svizzero,

Dettagli

ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI

ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI Il sottoscritto... nato a...il... e residente a...provincia di... in via... n C.A.P.. recapito telefonico.../... CHIEDE di essere iscritto, nella Gente di Mare di... categoria

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

Una guida per diportisti e operatori. nautica& FISCO REGIONE LIGURIA. a cura di: Agenzia delle Entrate Direzione Regionale Liguria Regione Liguria

Una guida per diportisti e operatori. nautica& FISCO REGIONE LIGURIA. a cura di: Agenzia delle Entrate Direzione Regionale Liguria Regione Liguria Una guida per diportisti e operatori REGIONE LIGURIA nautica& FISCO a cura di: Agenzia delle Entrate Direzione Regionale Liguria Regione Liguria UCINA nautica& FISCO Una guida per diportisti e operatori

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y QATAR DISCIPLINA IMPORT EXPORT IN QATAR di Avv. Francesco Misuraca Regole dell import-export in Qatar Licenza d importazione, iscrizione nel Registro Importatori, altre regole La legge doganale del Qatar,

Dettagli

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E FUOCO DEL VIGILI Meno carte più sicurezza Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E Premessa La semplificazione per le procedure di prevenzione incendi entra in vigore

Dettagli

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose;

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose; articolo 7: Regolamentazione della circolazione nei centri abitati 1. Nei centri abitati i comuni possono, con ordinanza del sindaco: a) adottare i provvedimenti indicati nell'art. 6, commi 1, 2 e 4; b)

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

Immersioni. www.croazia.hr. Ente Nazionale Croato per il Turismo

Immersioni. www.croazia.hr. Ente Nazionale Croato per il Turismo Immersioni www.croazia.hr G r a t i s Ente Nazionale Croato per il Turismo Hvar Benvenuti sull Immersioni Il Mare Adriatico è da sempre privilegiata via di collegamento che unisce il centro del Mediterraneo

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah POWER BANK Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED mah 2800 CON TORCIA LED Batteria Supplementare Universale per ricaricare tutti i dispositivi portatili di utlima generazione Manuale d uso SPE006-MCAL

Dettagli

La sicurezza durante la raccolta e il trasporto di rifiuti. 10 domande per gli operatori a terra OSDE

La sicurezza durante la raccolta e il trasporto di rifiuti. 10 domande per gli operatori a terra OSDE La sicurezza durante la raccolta e il trasporto di rifiuti 10 domande per gli operatori a terra OSDE 1. Sono sempre visibile agli altri? Indosso sempre un indumento ad alta visibilità, anche quando fa

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

Idrogeno - Applicazioni

Idrogeno - Applicazioni Idrogeno - Applicazioni L idrogeno non è una fonte di energia, bensì un mezzo per accumularla, un portatore di energia che potrà cambiare in futuro molti settori della nostra vita e, con la cella a combustibile,

Dettagli

ESTRATTO ORARIO. Validità sino al 15.06.2011. Rete urbana Mestre: nuova linea tranviaria e modifiche ai servizi bus

ESTRATTO ORARIO. Validità sino al 15.06.2011. Rete urbana Mestre: nuova linea tranviaria e modifiche ai servizi bus ESTRATTO ORARIO Validità sino al 15.06.2011 Rete urbana Mestre: nuova linea tranviaria e modifiche ai servizi bus E tu cosa stai aspettando? Con il nuovo tram avrai corse più frequenti e veloci e un maggior

Dettagli

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi,

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, incrementarne la resa ma pensate che sia necessario un

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall Assemblea federale il 20 aprile 1999 1 Entrato in vigore mediante scambio di note il 1 maggio 2000

Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall Assemblea federale il 20 aprile 1999 1 Entrato in vigore mediante scambio di note il 1 maggio 2000 Testo originale 0.360.454.1 Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica italiana relativo alla cooperazione tra le autorità di polizia e doganali Concluso il 10 settembre 1998 Approvato dall

Dettagli

Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS

Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS Progetto I-Bus Telecontrollo Bus Turistici e pagamento elettronico dei permessi Sintesi Roma Servizi per la mobilità ha messo a punto un sistema di controllo

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

Maggior comfort e sicurezza in movimento. Sistemi di riscaldamento e di condizionamento per veicoli speciali, mini e midibus

Maggior comfort e sicurezza in movimento. Sistemi di riscaldamento e di condizionamento per veicoli speciali, mini e midibus Maggior comfort e sicurezza in movimento Sistemi di riscaldamento e di condizionamento per veicoli speciali, mini e midibus Comfort e sicurezza ti accompagnano in ogni situazione. Ecco cosa significa Feel

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

Compensazione dei crediti nei confronti della Pubblica Amministrazione con debiti tributari definiti in fase contenziosa o precontenziosa

Compensazione dei crediti nei confronti della Pubblica Amministrazione con debiti tributari definiti in fase contenziosa o precontenziosa CMS_LawTax_CMYK_28-100.eps Newsletter Compensazione dei crediti nei confronti della Pubblica Amministrazione con debiti tributari definiti in fase contenziosa o precontenziosa 3 aprile 2014 INDICE Premessa

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

Guida a principi e pratiche da applicarsi a migranti e rifugiati

Guida a principi e pratiche da applicarsi a migranti e rifugiati OMI Guida a principi e pratiche da applicarsi a migranti e rifugiati Introduzione Il fenomeno dell arrivo via mare di rifugiati e migranti non è nuovo. Fin dai tempi più antichi, molte persone in tutto

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI

NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI Norme e Condizioni per il Pagamento dei Parcheggi con il Telepass NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI Art. 1 1.1 Le presenti norme e condizioni disciplinano l

Dettagli

Consigli per una guida in sicurezza

Consigli per una guida in sicurezza Consigli per una guida in sicurezza cosa fare prima di mettersi in viaggio cosa fare durante il viaggio Stagione invernale 2014-2015 In caso di neve INDICE Prima di mettersi in viaggio 1 2 3 4 5 PAG 4-

Dettagli

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA MODULO PER I GRUPPI Nel presente modulo sono indicati i possibili percorsi per la Visita Guidata agli Scavi di Ostia Antica e la relativa Scheda di Prenotazione

Dettagli

DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! www.etichetta-pneumatici.

DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! www.etichetta-pneumatici. DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! PNEUMATICI MIGLIORI SULLE STRADE SVIZZERE Dire la propria nella scelta dei pneumatici? Dare

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Rete Nazionale Gruppi di Acquisto Solidali www.retegas.org INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Febbraio 2007 INTRODUZIONE I Gruppi di Acquisto Solidali (GAS) sono gruppi di persone

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

alluvioni e frane Si salvi chi può!

alluvioni e frane Si salvi chi può! alluvioni e frane Che cos è l alluvione? L alluvione è l allagamento, causato dalla fuoriuscita di un corso d acqua dai suoi argini naturali o artificiali, dopo abbondanti piogge, nevicate o grandinate,

Dettagli

Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale

Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale Comune di Lavis PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTI COMUNALI Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale Approvato con deliberazione consiliare n. 57 di data 11/08/2011 1 ARTICOLO 1 OGGETTO

Dettagli

14.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 335/3

14.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 335/3 14.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 335/3 REGOLAMENTO (UE) N. 1332/2013 DEL CONSIGLIO del 13 dicembre 2013 che modifica il regolamento (UE) n. 36/2012 concernente misure restrittive in

Dettagli

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN **

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN ** Il Consiglio di Amministrazione di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. approva il Bilancio Consolidato Intermedio al 31 marzo 2015: Traffico passeggeri in crescita del 4,5% nel primo trimestre

Dettagli

Tabella dei punti decurtati dalla "patente a punti" secondo il nuovo codice della strada

Tabella dei punti decurtati dalla patente a punti secondo il nuovo codice della strada Tabella dei punti decurtati dalla "patente a punti" secondo il nuovo codice della strada Descrizione Punti Articolo sottratti Art. 141 Comma 9, 2 periodo Gare di velocità con veicoli a motore decise di

Dettagli

I rapporto sul turismo attivo in Sardegna

I rapporto sul turismo attivo in Sardegna Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione I rapporto sul turismo attivo in Sardegna Le potenzialità dell altra stagione Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione 1 Il turismo attivo in

Dettagli

Evola. Evolution in Logistics.

Evola. Evolution in Logistics. Evola. Evolution in Logistics. Viaggiamo nel tempo per farvi arrivare bene. Siamo a vostra disposizione ed operiamo per voi dal 1993, inizialmente specializzati nel mercato italiano e successivamente come

Dettagli

S.C. Igiene degli alimenti di origine animale. Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca

S.C. Igiene degli alimenti di origine animale. Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca La Spezia 20 ottobre 2009 Requisiti : Strutturali (Strutture ed attrezzature) Funzionali Requisiti strutturali : n Applicabili a tutte le imbarcazioni

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI CITTÀ DI BARLETTA COMANDO POLIZIA MUNICIPALE SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI Descrizione : L apertura e il trasferimento di sede degli esercizi di somministrazione

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti PRINCIPALI EVIDENZE DELL INCIDENTALITÀ STRADALE IN ITALIA I numeri dell incidentalità stradale italiana Nel 2011, in Italia si sono registrati 205.638 incidenti stradali, che hanno causato 3.860 morti

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

L.R. 23 marzo 2000, n. 42. Testo unico delle Leggi Regionali in materia di turismo.

L.R. 23 marzo 2000, n. 42. Testo unico delle Leggi Regionali in materia di turismo. L.R. 23 marzo 2000, n. 42 Testo unico delle Leggi Regionali in materia di turismo. INDICE Titolo I - IL SISTEMA ORGANIZZATIVO DEL TURISMO Capo I - Disposizioni generali Art. 1 - Oggetto Art. 2 - Funzioni

Dettagli

Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini

Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini Attività soggette al controllo dei VV.F. nei condomini Innocenzo Mastronardi, Ingegnere Civile, professionista antincendio, PhD student in S.O.L.I.P.P. XXVI Ciclo Politecnico di Bari INTRODUZIONE Con l

Dettagli

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 documento redatto sulla base del questionario CIO Candidature Acceptance Procedure Games of the XXXI Olympiad 2016 PREMESSA ESTRATTO

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia REGOLAMENTO Variazioni ecografiche- numerazione civica esterna Numerazione civica interna Riferimenti normativi: Legge 24 dicembre 1954, n. 1228 artt. 9 e 10 D.P.R.

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano

La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano La Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano VISTO gli articoli 2, comma 2, lett. b) e 4, comma 1 del decreto legislativo 28 agosto 1997,

Dettagli

Guida al Pass InterRail 2014

Guida al Pass InterRail 2014 Guida al Pass InterRail 2014 Scarica gratuitamente l app InterRail Rail Planner: diponibile anche in modalità offline! Caro Viaggiatore InterRail, Hai scelto il modo perfetto di viaggiare in Europa: in

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 59 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE Approvato con D.G.P. in data 19.4.2012

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio

Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio Aiuto alla compilazione del modulo Caratteristiche dell edificio Edificio Ai sensi dell art. 3 del ordinanza sul Registro federale degli edifici e delle abitazioni, l edificio è definito come segue: per

Dettagli

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali.

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali. Regolamento d uso del verde Adottato dal Consiglio Comunale nella seduta del 17.7.1995 con deliberazione n. 173 di Reg. Esecutiva dal 26.10.1995. Sanzioni approvate dalla Giunta Comunale nella seduta del

Dettagli