LE AREE DI INTERVENTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LE AREE DI INTERVENTO"

Transcript

1 ATTIVITA ANNO 2013

2 LE AREE DI INTERVENTO SICUREZZA URBANA SICUREZZA STRADALE SICUREZZA DEL TERRITORIO SICUREZZA DEI CONSUMATORI e DEI LAVORATORI.

3 IL CORPO della POLIZIA LOCALE 113 OPERATORI (-1 ) FRA CUI: COMANDANTE 16 UFFICIALI 13 SOTTUFFICIALI 83 AGENTI TURNO H24 RAPPORTO PER KMQ: 3,4 OPERATORI RAPPORTO PER ABITANTI: 1 OPERATORE OGNI RES> PARAGONE CON LA 4^ CITTA : CIRCA 175 OPERATORI NO TURNO H24 RAPPORTO PER KMQ 4,5 RAPPORTO PER ABITANTI 683.

4 SICUREZZA URBANA Bene pubblico da tutelare attraverso attività poste a difesa, nell ambito delle comunità locali, del rispetto delle norme che regolano la vita civile, per migliorare le condizioni di vivibilità nei centri urbani, la convienza civile e la coesione sociale. Tra le attività, la prevenzione ed il contrasto di situazioni che impediscono la fruibilità del patrimonio pubblico e lo scadimento della qualità urbana, situazioni che alterano il decoro urbano, la illecita occupazione degli spazi pubblici, comportamenti che turbano il libero utilizzo degli spazi pubblici o che rendono difficoltoso o pericoloso l accesso ad essi. (Dm Interno 5 agosto 2008).

5 SICUREZZA URBANA VIGILI DI QUARTIERE POLIZIA DI PROSSIMITA L ASCOLTO DEI CITTADINI ED IL GRADIMENTO DEI SERVIZI LA PREVENZIONE DELLE AREE SENSIBILI LA RISPOSTA DINAMICA ALLE NUOVE ISTANZE DEI CITTADINI PRONTO INTERVENTO LA RISPOSTA IMMEDIATA ALLE ISTANZE DEI CITTADINI.

6 SICUREZZA URBANA VIGILI DI QUARTIERE POLIZIA DI PROSSIMITA L ASCOLTO DEI CITTADINI ED IL GRADIMENTO DEI SERVIZI Sono stati intervistati cittadini/city user Circa il gradimento del servizio e le cause di insicurezza e come migliorare la sicurezza: - ha già riferito Assessore - Fra le richieste: Vigile di quartiere anche la sera a s. Fruttuoso (servizio erogato).

7 SICUREZZA URBANA VIGILI DI QUARTIERE POLIZIA DI PROSSIMITA L ASCOLTO DEI CITTADINI ED IL GRADIMENTO DEI SERVIZI (+17%) SERVIZI 219 EX CIRC EX CIRC EX CIRC EX. CIRC EX CIRC CONTROLLI AREE VERDI (+3%) PRESIDI NEI SECURITY POINT (+21) (894) SEGNALAZIONI RICEVUTE DAI CITTADINI E TRASMESSE AGLI UFFICI/ENTI COMPETENTI (+30%) IN COSTANTE CRESCITA, IN PARTICOLARE, IL PRESIDIO NEI SECURITY POINT NEI PARCHI E LUNGO LA PISTA CICLABILE DEL CANALE VILLORESI CON BICI ELETTRICHE.

8 SICUREZZA URBANA LA PREVENZIONE DELLE AREE SENSIBILI LA RISPOSTA ALLE NUOVE ISTANZE DEI CITTADINI UN SERVIZIO DINAMICO DI PRESIDIO DELLE AREE SENSIBILI SERVIZI (-20%) Operatori in sostituzione della c.o. per garantire più pattuglie PIAZZALE STAZIONE, GIARDINI PUBBLICI, PZZA CAMBIAGHI (72 servizi), QUARTIERI.

9 SICUREZZA URBANA PRONTO INTERVENTO LA RISPOSTA IMMEDIATA ALLE ISTANZE DEI CITTADINI (9.198) INTERVENTI SU RICHIESTA PERVENUTA ALLA CENTRALE OPERATIVA (+26%).

10 SICUREZZA URBANA 419 CONTROLLI PER SCHIAMAZZI E VANDALISMI 554 CONTROLLI IN AREE A RISCHIO ABUSIVISMO 96 CONTROLLI IN AREE DISMESSE CON 19 AZIONI DI SGOMBERO 151 CONTROLLI PER PRESENZA DI NOMADI IN AREE NON AUTORIZZATE IL CONTROLLO REMOTO DELLA CITTA CON IL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA.

11 SICUREZZA URBANA CONTROLLO REMOTO DELLA CITTA H24, 365 GG ANNO 64 TELECAMERE CONDIVISE CON LE SALE OPERATIVE DI POLSTATO E CARABINIERI.

12 SICUREZZA STRADALE PRESIDIO PREVENZIONE CONTROLLO STUDIO.

13 SICUREZZA STRADALE/urbana PREVENZIONE E PRESIDIO 829 (680) PATTUGLIE MOTOMONTATE (+21%) (1470) PATTUGLIE AUTOMONTATE (+1%) (2.915) SERVIZI APPIEDATI (- 5%) 197 SERVIZI ANTI EBBREZZA E STUPEFACENTI (93%) 739 CONDUCENTI SOTTOPOSTI A PRE-TEST (+75%) 738 (334) POSTI DI CONTROLLO (+120%) 1470 SERVIZI DI ASSISTENZA AGLI ALUNNI (+29%) 1877 SERVIZI DI VIABILITA (+75) 570 QUESTUANTI SU STRADA ALLONTANATI (la storia di Jenny) (+229%).

14 SICUREZZA STRADALE IL CONTROLLO (75.179) VIOLAZIONI ACCERTATE (+ 11%) di cui: VIOLAZIONI NORME DI COMPORTAMENTO (5.304) (+ 105%) (10.273) PUNTI PATENTE DECURTATI (-1%) 248 (157) PATENTI RITIRATE (+57%) 304 (121) VEICOLI SEQUESTRATI (+151%) 123 (85) SOTTOPOSTI A FERMO (+44%).

15 SICUREZZA STRADALE VIOLAZIONI DOCUMENTI E VEICOLI 67 (52) GUIDA SENZA PATENTE (+ 28%) 589 (303) PATENTI NON RINNOVATE (+94%) 284 ( % su 2011) MANCANZA ASSNE (+8%) 544 (440) OMESSA REVISIONE (+24%) 793 ( % su 2011) RIMOZIONI (- 46%).

16 SICUREZZA STRADALE LE VIOLAZIONI PIU PERICOLOSE 67 (58) GUIDA IN STATO DI EBBREZZA (+16%) 5 (7) GUIDA IN STATO DI ALTERAZIONE DA DROGHE (-29%) 43 (23) OMISSIONI DI SOCCORSO (+87%).

17 SICUREZZA STRADALE LE VIOLAZIONI PIU PERICOLOSE 333 (352) VELOCITA NON MODERATA (-5%) 189 (9) VELOCITA OLTRE IL LIMITE (2.000%) 298 (260) TELEFONINO (+15%) 275 (234) MANOVRE VIETATE (+18%) 542 (424) VIOLAZIONE DELLA SEGNALETICA (+28%) 232 (198) MANCATA PRECEDENZA (+17%).

18 SICUREZZA STRADALE LE VIOLAZIONI DELLA SOSTA (3254) SUL MARCIAPIEDE (+29%) 1254 (893) SULLE STRISCE PEDONALI (+40%) (1151) ALLE INTERSEZIONI (+24%) 308 (855) SPAZI DISABILI (-63%) 478 (255) PASSI CARRAI (+87%) 238 (376) IN 2^ FILA (-57%) 129 (100) NEGLI SPAZI BUS (+29%) 69 (68) SULLE PISTE CICLABILI (2924) IN ZTL (-190%).

19 SICUREZZA STRADALE INCIDENTALITA STRADALE (1223) INCIDENTI RILEVATI (+2%), FRA CUI: 593 (650) CON SOLO DANNI A COSE (- 9%) 638 (560) CON FERITI (-14%) 3 (7) MORTALI (-57%) *attesa esito polstrada FRA LE ORE 17 E 19 SI VERIFICA IL 15% DEGLI INCIDENTI LA NOTTE (DALLE 02 ALLE 06) IL 3% (2.420) VEICOLI COINVOLTI (3%) FRA CUI: - 70% (70%)AUTO - 8% (7%) MEZZI PESANTI - 7% (9%) MOTOCICLI - 4% (4%) CICLOMNOTORI - 5% (7%) BICILETTE - 6% (4%) altro DALLA RILEVAZIONE ALLO STUDIO DELL INCIDENTALITA STRATEGIA E INFORMAZIONE, PREVENZIONE, CONTROLLO.

20 SICUREZZA STRADALE INCIDENTALITA STRADALE PERSONE COINVOLTE ILLESE 2.183, FERITE 769, DECEDUTE 3 CAUSE: LATERALE FRONTALE LATERALE - 79 FUORIUSCITA STRADA TAMPONAMENTO - 18 SCONTRO FRONTALE INCIDENTALITA PER MESE TOP NOVEMBRE 289/OTTOBRE 274 DOWN AGOSTO 144/LUGLIO 211.

21 SICUREZZA STRADALE EDUCAZIONE STRADALE 732 (540) ORE DI LEZIONE (+35%) 20 SCUOLE FRA CUI: 12 (9) DELL INFANZIA 10 (8) PRIMARIE 5 (3) SECONDARIE DI 1 GRADO.

22 SICUREZZA del TERRITORIO VIGILANZA EDILIZIA ED AMBIENTALE EDILIZIA: 497 (478) CONTROLLI IN CANTIERE (+4%) 35 (30) VIOLAZIONI URBANISTICHE /EDILIZIE ACCERTATE (+17%).

23 SICUREZZA del TERRITORIO VIGILANZA EDILIZIA ED AMBIENTALE AMBIENTE: 241 (338) CONTROLLI ANTI DEGRADO (+2%) 12 (11) VIOLAZIONI PENALI PER GESTIONE ILLECITA/ABBANDONO DI RIFIUTI, IN PARTICOLARE AUTOFFICINE/AUTOTRASPORTI, IMPRESA DI SMALTIMENTO CON GESTIONE ILLECITA (0%) 8 (6) INQUINAMENTO ACUSTICO CON ARPA 18 CASI DI ABBANDONO DI RIFIUTI 82 (184) VEICOLI ABBANDONATI (- 124%) 3 TRASPORTO ILLECITO DI RIFIUTI.

24 SICUREZZA del CONSUMATORE COMMERCIO E SERVIZI COMMERCIO:* AREA PUBBLICA: - 98 (171) ISPEZIONI DELLE ATTIVITA (-42%) (410) SERVIZI ANTIABUSIVISMO (-21%) (152) SEQUESTRI DI MERCE ABUSIVA (+1%) (243) VIOLAZIONI RILEVATE (+13%) COMMERCIO FISSO: (234) ISPEZIONI (-23%) - 30 (55) VIOLAZIONI RILEVATE (-45%) PROGETTO ANTICONTRAFFAZIONE APPROVATO DA ANCI E MINISTERO SVILUPPO ECONOMICO * mobilita respons ufficio, pensionamento 1 sottufficiale.

25 SICUREZZA del CONSUMATORE PUBBLICI ESERCIZI E SERVIZI SOMMINISTRAZIONE: (76) ISPEZIONI (+32%) - 64 (54) VIOLAZIONI (+18%) ATTIVITA ARTIGIANALI: - 89 (61) ISPEZIONI (+45 %) - 36 (40) VERBALI (-10) PRESTAZIONI DI SERVIZI: - 96 (62) CONTROLLI PARRUCCHIERI - 64 (10) CENTRI DI MASSAGGI (+540%) - 12 (8) VIOLAZIONI ALLE NORME DI SETTORE (+%).

26 SICUREZZA del LAVORATORE LAVORATORI EDILI CONTROLLI NEI CANTIERI: 11 (4) CONTROLLI (+175%) LAVORATORI DEL COMMERCIO LAVORATORI IN NERO 6 RISTORANTI CONTROLLATI CON ISPETTORI DIREZ PROVLE DEL LAVORO 4 ATTIVITà CON ISPETTORI INPS.

27 ATTIVITA DI P.G. E l attività investigativa che nasce dalle attività istituzionali nel campo della sicurezza stradale, del territorio, del consumatore ed urbana 355 (264) REATI (+34%): TRA CUI: (113) REATI STRADALI (+23%) - 12 (5) REATI AMBIENTALI (140%) - 35 (30) REATI EDILIZI (+17%) - 19 (22) IMMIGRATI (-14%) IRREGOLARI - 56 (24) FURTI (+92%) - 30 (17) FALSO DOCUMENTALI (+76%) - 7 (11) DANNEGGIAMENTI (-36%) - 21 (9) OCCUPAZIONI ABUSIVE EDIFICI/TERRENI (+33%) - 1 (7) DISTURBO QUIETE PUBBLICA (- 86%) - 3 (7) OMICIDI COLPOSI (-57%) - 52 (54) VEICOLO PROVENIENZA FURTIVA (-4%) (367) RESTITUZIONE/RINVENIMENTO OGGETTI RUBATI/SMARRITI (+17%).

28 REATI E ATTIVITA DI P.G. ATTIVITA : (264) COMUNICAZIONI DI REATO (+34%) - 45 (39) INDAGINI INVESTIGATIVE (+15%) (aggressione bus) - CONTRAFFAZIONE, OMISSIONE DI SOCCORSO) - 30 (29) PERSONE SOTTOPOSTE AD IDENTIFICAZIONE (3%) - 62 (36) DENUNCE/QUERELE RICEVUTE (+72%) - 53 (20) SEQUESTRI (+165%) - 1 ARRESTO (-50%).

29 COLLABORAZIONE CON LE FF.O../ENTI DEPUTATI ALLA FORZE DELL ORDINE: -Polizia -Carabinieri -Guardia di finanza (progetto anticontraffazione) ENTI DEPUTATI ALLA SICUREZZA: -Inail -Asl -Ispetttorato del lavoro -Arpa (controlli ristoranti cinesi) Agenzia delle Entrate (verifiche mercati rionali) SICUREZZA

30 L AUTOMAZIONE DEI PROCESSI - INTERVENTI P.I. sistema di comunicazione dati via radio di ogni inizio e fine intervento consente di misurare le prestazioni di pronto intervento ottimizzando la risorsa umana (operatore c.o.) - RILEVAZIONE INCIDENTI sistema di gestione dei datti per la elaborazione automatica degli atti e studio dell incidentalità.

31 La performance costo carburante per chilometro dei veicoli 0,16 cent -69% - N. operatori/serv quartieri + 37 % - N. operatori/serv secpoint + 22 % - N. operatori/serv aree sens +14 % - N. operatori/serv pi + 21 % - N. rich int/ int svolti + 10 % - N. operatori/serv polstr + 32 % - Posti di controllo + 88 % - Serv autovelox + 71 % - Serv prevenz alcool + 59 % - Conducenti pretest + 82 % - Serv prevenz droghe + 33 % - Conducenti drugtest + 43 % - N. operatori/contr edilizia +79 % - N. operatori/contr ambiente +30% - N. operatori/contr commercio+76 - Educazione stradale + 25 %.

Città di Bra Corpo Polizia Municipale

Città di Bra Corpo Polizia Municipale San Sebastiano 2013 Conferenza Stampa Attività Operativa POLIZIA MUNICIPALE Anno 2012 Bra, 17 gennaio 2013 . Controllo del territorio 1.315 servizi di pattugliamento diurno per un totale di 8.056 ore;

Dettagli

POLIZIA MUNICIPALE RELAZIONE ATTIVITA ANNO 2010 1

POLIZIA MUNICIPALE RELAZIONE ATTIVITA ANNO 2010 1 POLIZIA MUNICIPALE RELAZIONE ATTIVITA ANNO 2010 1 ATTIVITA UNITA SEGRETERIA NOTIFICHE - CONTENZIOSO CODICE DELLA STRADA 2009 2010 VIOLAZIONI ACCERTATE 16.292 16.721 DIVIETI DI SOSTA 15.784 15.679 PARCHEGGI

Dettagli

INTERVENTI DI POLIZIA STRADALE

INTERVENTI DI POLIZIA STRADALE 1 L ATTIVITA DELLA POLIZIA MUNICIPALE Nel corso di quest ultimo anno notevole è stato l impegno della Polizia Municipale di Livorno che, operando in molteplici ambiti di competenza, ha contribuito a garantire

Dettagli

CERVIA CITTA SICURA. Periodo gennaio settembre 2014 SERVIZIO CENTRALE OPERATIVA - VERBALI

CERVIA CITTA SICURA. Periodo gennaio settembre 2014 SERVIZIO CENTRALE OPERATIVA - VERBALI CERVIA CITTA SICURA Periodo gennaio settembre 2014 SERVIZIO CENTRALE OPERATIVA - VERBALI controlli effettuati per segnalazioni ricevute 3227 veicoli fermati e sottoposti a controllo 1686 posti di controllo

Dettagli

Comune di Cagliari CORPO POLIZIA MUNICIPALE

Comune di Cagliari CORPO POLIZIA MUNICIPALE CENTRO RADIO OPERATIVO TELECOMUNICAZIONI COMUNICAZIONI RADIO RICHIESTA INFORMAZIONI E COMUNICAZIONI VARIE 30112 31080 30345 RICHIESTE ACCERTAMENTI 15002 13050 11507 RICHIESTE INTERVENTO AUTOGRÙ 20201 18122

Dettagli

COMUNE DI GENOVA CORPO POLIZIA MUNICIPALE

COMUNE DI GENOVA CORPO POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI GENOVA CORPO POLIZIA MUNICIPALE RELAZIONE SULL ATTIVITÀ ISTITUZIONALE SVOLTA NEL 2012 RGANIZZAZIONE DEL CORPO La ricorrenza del nostro Santo Patrono, San Sebastiano, costituisce anche l'occasione

Dettagli

CITTA' DI CASTENASO POLIZIA MUNICIPALE DATI SULL ATTIVITA' DEL SERVIZIO NELL ANNO 2012

CITTA' DI CASTENASO POLIZIA MUNICIPALE DATI SULL ATTIVITA' DEL SERVIZIO NELL ANNO 2012 DATI SULL ATTIVITA' DEL SERVIZIO NELL ANNO 2012 1 SOMMARIO: ORGANIZZAZIONE E SERVIZI...3 LA...4 SICUREZZA DELLA CIRCOLAZIONE...5 SINISTRI STRADALI...6 VIOLAZIONI AMMINISTRATIVE...7 ACCERTAMENTI ANAGRAFICI

Dettagli

COMUNE DI SENIGALLIA POLIZIA MUNICIPALE RESOCONTO DELL ATTIVITA OPERATIVA SVOLTA NELL ANNO 2011

COMUNE DI SENIGALLIA POLIZIA MUNICIPALE RESOCONTO DELL ATTIVITA OPERATIVA SVOLTA NELL ANNO 2011 COMUNE DI SENIGALLIA POLIZIA MUNICIPALE RESOCONTO DELL ATTIVITA OPERATIVA SVOLTA NELL ANNO 2011 RESOCONTO ATTIVITA SVOLTA IN MATERIA DI POLIZIA STRADALE ATTIVITA DI ACCERTAMENTO DELLE VIOLAZIONI TOTALE

Dettagli

CORPO POLIZIA MUNICIPALE

CORPO POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI GENOVA CORPO POLIZIA MUNICIPALE RELAZIONE SULL ATTIVITÀ ISTITUZIONALE SVOLTA NEL 2013 RGANIZZAZIONE DEL CORPO La ricorrenza del nostro Santo Patrono, San Sebastiano, costituisce anche l'occasione

Dettagli

CITTA' DI CASTENASO POLIZIA MUNICIPALE

CITTA' DI CASTENASO POLIZIA MUNICIPALE CITTA' DI CASTENASO POLIZIA MUNICIPALE L ATTIVITA' DELLA POLIZIA MUNICIPALE NELL ANNO 2014 1 SOMMARIO: ORGANIZZAZIONE E SERVIZI...3 LA POLIZIA MUNICIPALE...4 SICUREZZA DELLA CIRCOLAZIONE...4 INFORTUNISTICA

Dettagli

PROGRAMMA N. 15: SICUREZZA

PROGRAMMA N. 15: SICUREZZA PROGRAMMA N. 15: SICUREZZA 195 196 15. SICUREZZA Progetto 15.1 Polizia Municipale Le attività della Polizia Municipale sono rivolte ad affermare e mantenere la legalità nella società civile, attraverso

Dettagli

COMUNE DI CARDANO AL CAMPO

COMUNE DI CARDANO AL CAMPO COMUNE DI CARDANO AL CAMPO Provincia di Varese COMANDO POLIZIA LOCALE Telefono: 0331-266244 / 348-2665961 - Fax: 0331-266252 e - mail: poliziam@comune.cardanoalcampo.va.it ARTICOLO INFRAZIONE PUNTI IMPORTO/SANZIONE

Dettagli

Generated by Foxit PDF Creator Foxit Software http://www.foxitsoftware.com For evaluation only. COMUNE DI SENIGALLIA POLIZIA MUNICIPALE

Generated by Foxit PDF Creator Foxit Software http://www.foxitsoftware.com For evaluation only. COMUNE DI SENIGALLIA POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI SENIGALLIA POLIZIA MUNICIPALE RESOCONTO DELL ATTIVITA OPERATIVA SVOLTA NELL ANNO 2010 RESOCONTO ATTIVITA SVOLTA IN MATERIA DI POLIZIA STRADALE ATTIVITA DI ACCERTAMENTO DELLE VIOLAZIONI TOTALE

Dettagli

ATTIVITÁ e SERVIZI resi dalla Polizia Locale al territorio e ai Cittadini

ATTIVITÁ e SERVIZI resi dalla Polizia Locale al territorio e ai Cittadini NUOVO NUMERO VERDE : UN VALIDO E RAPIDO CANALE DI COMUNICAZIONE TRA CITTADINO E POLIZIA LOCALE Attraverso il nuovo numero verde ci si potrà rivolgere alla Polizia Locale per fornire o richiedere in tempo

Dettagli

Composizione Corpo di Polizia Municipale di Andria

Composizione Corpo di Polizia Municipale di Andria Composizione Corpo di Polizia Municipale di Andria Comandante del Corpo Dirigente del Settore Vigilanza e Protezione Civile Nr.6 Ufficiali Nr.16 Sottufficiali Nr.23 Assistenti Nr. 35 Agenti Nr. 1 Istruttore

Dettagli

POLIZIA MUNICIPALE di LIVORNO

POLIZIA MUNICIPALE di LIVORNO POLIZIA MUNICIPALE di LIVORNO Il Corpo di Polizia Municipale è stato oggetto nell ultimo anno, di un profondo processo di rinnovamento strutturale per dare risposta funzionale e istituzionale al mutato

Dettagli

3.7 La Città per la sicurezza

3.7 La Città per la sicurezza 3.7 La Città per la sicurezza 3.7.1 Gli obiettivi di mandato «Vogliamo una città aperta perché libera e sicura, una città dove la sicurezza non sia rappresentata solo dal controllo del territorio esercitato

Dettagli

CHI SIAMO GUIDA AI SERVIZI DELLA POLIZIA MUNICIPALE

CHI SIAMO GUIDA AI SERVIZI DELLA POLIZIA MUNICIPALE CHI SIAMO GUIDA AI SERVIZI DELLA POLIZIA MUNICIPALE In questi ultimi dieci anni profondi mutamenti sociali, culturali ed economici hanno ridisegnato l architettura della nostra città, la composizione della

Dettagli

LA POLIZIA MUNICIPALE DI CASTENASO Relazione sull attività svolta nell anno 2010

LA POLIZIA MUNICIPALE DI CASTENASO Relazione sull attività svolta nell anno 2010 LA POLIZIA MUNICIPALE DI CASTENASO Relazione sull attività svolta nell anno 2010 La Polizia Municipale costituisce oggi uno dei più efficaci strumenti per garantire quotidianamente il rispetto autentico

Dettagli

COMUNE DI MALNATE Provincia di Varese

COMUNE DI MALNATE Provincia di Varese COMUNE DI MALNATE Provincia di Varese PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE ANNO 2013 AREA POLIZIA LOCALE Centro di Responsabilità Responsabile Vincenzo Cannarozzo Programma RPP 18.5.1 Area Organizzativa: Polizia

Dettagli

CITTA DI POTENZA CORPO DI POLIZIA LOCALE DI POTENZA

CITTA DI POTENZA CORPO DI POLIZIA LOCALE DI POTENZA CITTA DI POTENZA CORPO DI POLIZIA LOCALE DI POTENZA I TRIMESTRE 2014 RESOCONTO ATTIVITA POLIZIA LOCALE DI POTENZA POLIZIA GIUDIZIARIA: procedimenti trattati n. 327 di cui 191 già evasi, notifiche di atti

Dettagli

Capitolo 7. Politiche per la sicurezza. Verso chi rivolgiamo il nostro impegno: Tutta la cittadinanza Polizia Locale Forze dell Ordine

Capitolo 7. Politiche per la sicurezza. Verso chi rivolgiamo il nostro impegno: Tutta la cittadinanza Polizia Locale Forze dell Ordine Capitolo 7 Politiche per la sicurezza Linee guida dal programma di mandato Programmi: Settore Vigilanza e tutela ambientale: Vigilanza. Protezione civile. Verso chi rivolgiamo il nostro impegno: Tutta

Dettagli

Milano COMUNE DI MILANO. Direzione Centrale. C. A. Garbagnati Pietro - Servizio Traffico e Viabilità

Milano COMUNE DI MILANO. Direzione Centrale. C. A. Garbagnati Pietro - Servizio Traffico e Viabilità COMUNE DI MILANO C. A. Garbagnati Pietro - Italia: serie storica 1978/2009: incidenti con feriti, feriti e morti 8.537 378.492 7.498 6.980 307.258 207.556 265.402 215.405 4.237 152.953 Incidenti Feriti

Dettagli

GENNAIO Articoli e Comma Tipo N. Violaz. Tot.. 7 Circolava in c.a. in senso contrario a quello consentito dalla segnaletica verticale Verbali 1 41,00

GENNAIO Articoli e Comma Tipo N. Violaz. Tot.. 7 Circolava in c.a. in senso contrario a quello consentito dalla segnaletica verticale Verbali 1 41,00 GENNAIO 7 Alla guida del veicolo non rispettava le prescrizioni imposte dalla segnaletica verticale indicante il senso rotatorio. Verbali 2 82,00 7 In c.a. lasciava in sosta il veicolo nonostante il divieto

Dettagli

ASSESSORATO ALL EDUCAZIONE, SICUREZZA ED INTEGRAZIONE. Claudio Fantinati

ASSESSORATO ALL EDUCAZIONE, SICUREZZA ED INTEGRAZIONE. Claudio Fantinati ASSESSORATO ALL EDUCAZIONE, SICUREZZA ED INTEGRAZIONE Claudio Fantinati 64 E D U C A Z I O N E Obiettivo principale dell attività dell assessorato è quello di mantenere gli standard qualitativi dei servizi

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE NELLE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE ANNO SCOLASTICO 2015/2016

PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE NELLE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CREMA POLIZIA LOCALE DI CREMA PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE NELLE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 In collaborazione con AUTOMOBILE CLUB CREMONA Delegazione

Dettagli

COMUNE DI SENIGALLIA POLIZIA MUNICIPALE

COMUNE DI SENIGALLIA POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI SENIGALLIA POLIZIA MUNICIPALE RESOCONTO DELL ATTIVITA OPERATIVA SVOLTA NELL ANNO 2009 RESOCONTO ATTIVITA SVOLTA IN MATERIA DI POLIZIA STRADALE ATTIVITA DI ACCERTAMENTO DELLE VIOLAZIONI TOTALE

Dettagli

Ministero dell Interno

Ministero dell Interno Progetto Cofinanziato dall Unione Europea Ministero dell Interno DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA Programma operativo nazionale Sicurezza per lo Sviluppo del Mezzogiorno d Italia Fondo FESR Monitoraggio

Dettagli

Polizia Municipale di Modena Attività anno 2013

Polizia Municipale di Modena Attività anno 2013 Polizia Municipale di Modena Attività anno 2013 20 gennaio 2014 A tutela della città Come ogni anno con la celebrazione del patrono S. Sebastiano, il 20 gennaio, arriva il consueto appuntamento annuale

Dettagli

POLIZIA LOCALE MONZA ATTIVITA 2012

POLIZIA LOCALE MONZA ATTIVITA 2012 POLIZIA LOCALE MONZA ATTIVITA 2012 - L attività dell anno 2012 - LA NUOVA SEDE IL 28 APRILE, dopo anni di attesa, la città di Monza ha finalmente la sede del Comando della Polizia Locale. Municipio, Corso

Dettagli

Polizia Locale. Catalogo dei corsi 2014. Corsi e Formazione professionale per la

Polizia Locale. Catalogo dei corsi 2014. Corsi e Formazione professionale per la Corsi e Formazione professionale per la Polizia Locale Catalogo dei corsi 2014 "Chiunque smetta di imparare è un vecchio, che abbia 20 anni o 80. Chi continua ad imparare, giorno dopo giorno, resta giovane.

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO D. ARFELLI CESENATICO. Progetto Patentino

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO D. ARFELLI CESENATICO. Progetto Patentino Progetto Patentino Nel 2000, nell Unione Europea, gli incidenti stradali hanno provocato la morte di oltre 40000 persone, per non parlare di feriti. La fascia di eta piu colpita è quella dei giovani tra

Dettagli

POLIZIA MUNICIPALE RELAZIONE ATTIVITA ANNO 2007 1

POLIZIA MUNICIPALE RELAZIONE ATTIVITA ANNO 2007 1 POLIZIA MUNICIPALE RELAZIONE ATTIVITA ANNO 2007 1 Quest anno la Polizia Municipale di Novara ripropone ciò che quotidianamente viene svolto dal suo personale, con impegno e professionalità. E un lavoro

Dettagli

Approvato con deliberazione del CC nr. del

Approvato con deliberazione del CC nr. del CITTA DI MARTINENGO Provincia di Bergamo CORPO DI POLIZIA LOCALE Piazza Maggiore, 1-24057 MARTINENGO Tel: 0363/986011 fax: 0363/987765 protocollo@comune.martinengo.bg.it protocollo@pec.comune.martinengo.bg.it

Dettagli

CAPITOLO 7 SICUREZZA

CAPITOLO 7 SICUREZZA CAPITOLO 7 SICUREZZA COMUNE DI SERIATE ANNUARIO STATISTICO COMUNALE 2007 Attività di prevenzione e controllo Gli agenti di Polizia Locale nel 2007 in servizio diurno sono dodici, cui se ne aggiungono tre

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Formato europeo per il curriculum vitae Informazioni personali Nome Claps Paolo Data di nascita 24 febbraio 1965 Indirizzo Comando Polizia Municipale Via dei Mercanti, n. 8, Comacchio (FE) Via dei Mercanti,

Dettagli

Consuntivo attività anno

Consuntivo attività anno Consuntivo attività anno 2012 Composizione Corpo di Polizia Municipale di Lamezia Terme Comandante del Corpo Dirigente del Settore Vigilanza e Protezione Civile Nr. 2 Vice Comandante Responsabile di Servizio

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE NELLE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE ANNO SCOLASTICO 2014/2015

PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE NELLE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CREMA POLIZIA LOCALE DI CREMA PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE NELLE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 In collaborazione con AUTOMOBILE CLUB CREMONA Delegazione

Dettagli

Rapporto sulle cause prevalenti degli incidenti stradali, casistica dei danni e degli effetti in Italia e negli altri Paesi

Rapporto sulle cause prevalenti degli incidenti stradali, casistica dei danni e degli effetti in Italia e negli altri Paesi Mercoledì 13 maggio 2009 GUIDA SICURA SENZA ALCOOL Rapporto sulle cause prevalenti degli incidenti stradali, casistica dei danni e degli effetti in Italia e negli altri Paesi Relatore: G. Albertazzi Incidenti

Dettagli

Provincia di Milano, al via unità di crisi per casi di emergenza

Provincia di Milano, al via unità di crisi per casi di emergenza 27 novembre 2012, al via unità di crisi per casi di emergenza La ha approvato in giunta l istituzione dell Unità di crisi provinciale (Ucp), una sorta di coordinamento in grado di coordinare risorse umane

Dettagli

esito letale con feriti con danni a cose totale

esito letale con feriti con danni a cose totale esito letale con feriti con danni a cose totale 300 250 200 150 100 50 0 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 esito letale 3 1 1 3 2 2 4 2 1 0 1 1 2 1 2 2 con

Dettagli

Attività di controllo della Polizia Stradale Anni 2013/2014

Attività di controllo della Polizia Stradale Anni 2013/2014 Commissione per la sicurezza stradale nel settore dell autotrasporto Attività di controllo della Polizia Stradale Anni 2013/2014 18 giugno 2015 Controlli ai veicoli muniti di cronotachigrafo Adempimenti

Dettagli

RELAZIONE ATTIVITÁ DI POLIZIA GIUDIZIARIA

RELAZIONE ATTIVITÁ DI POLIZIA GIUDIZIARIA RELAZIONE ATTIVITÁ DI POLIZIA GIUDIZIARIA (periodo 01/07/2010 30/06/2011) Il ruolo della Polizia Municipale nella prevenzione e repressione del crimine è certamente residuale rispetto a quello delle Forze

Dettagli

Domande Domande 1. Sesso F M 2. Età < 10 10-15 15-17 > 17 3. Classe e scuola frequentata 4. In quale zona o frazione abiti? 5. Ti senti sicuro nella città in cui vivi?, sempre Abbastanza Poco

Dettagli

Report di Gestione e Performance. dal 1.05.2014 al 31.08.2014

Report di Gestione e Performance. dal 1.05.2014 al 31.08.2014 C O M U N E DI R O T T O F R E N O PROVINCIA DI PIACENZA POIZIA MUNICIPAE Report di Gestione e Performance dal 1.05.2014 al 31.08.2014 Macroaree Obiettivi Ordinari Azioni 1. POIZIA MUNICIPAE ATTIVITA ESTERNA

Dettagli

DESCRIZIONE DEGLI OBIETTIVI

DESCRIZIONE DEGLI OBIETTIVI PROGRAMMA N. Area VIGILANZA Responsabile Domenico Tenca Ufficio Polizia Locale Viabilità Autorizzazioni al transito e alla sosta annuali e temporanei Autorizzazioni portatori di handicap Autorizzazioni

Dettagli

descizione attività centro di costo

descizione attività centro di costo PEG 204 AREA ORGANIZZATIVA Polizia Locale CENTRO DI COSTO POLIZIA 3.0 RIF PROGRAMMA RRpp 8.05.0 RESPONSABILE DI SERVIZO Vincenzo Cannarozzo descizione attività centro di costo La Polizia Locale costituisce

Dettagli

Tabella dei punti decurtati dalla "patente a punti" secondo il nuovo codice della strada

Tabella dei punti decurtati dalla patente a punti secondo il nuovo codice della strada Tabella dei punti decurtati dalla "patente a punti" secondo il nuovo codice della strada Descrizione Punti Articolo sottratti Art. 141 Comma 9, 2 periodo Gare di velocità con veicoli a motore decise di

Dettagli

A cura dell'assessore alla Polizia Municipale e Attività Produttive Libero GUIDA

A cura dell'assessore alla Polizia Municipale e Attività Produttive Libero GUIDA CITTA' DI CAPRIATE SAN GERVASIO P.zza della Vittoria, 4-24042 Capriate San Gervasio(BG) C. F. e P. I VA 00325440162 SETTORE VI - Area Polizia Municipale e Sviluppo Economico Responsabile- FERRERI Filippo

Dettagli

La circolazione stradale dei cittadini stranieri. 1. Le sanzioni per le violazioni delle norme del Codice della strada

La circolazione stradale dei cittadini stranieri. 1. Le sanzioni per le violazioni delle norme del Codice della strada La circolazione stradale dei cittadini stranieri 1. Le sanzioni per le violazioni delle norme del Codice della strada Tutti i conducenti di veicoli devono rispettare il Codice della strada in quanto la

Dettagli

COMANDO POLIZIA MUNICIPALE

COMANDO POLIZIA MUNICIPALE COMANDO POLIZIA MUNICIPALE Staff Comandante Ufficio Informazioni Istituzionali Campagna di sensibilizzazione al Codice della Strada Ripassiamo il Codice della Strada.- ART. 189 - Comportamento in caso

Dettagli

5.SEGRATE ANCORA PIU SICURA

5.SEGRATE ANCORA PIU SICURA 5.SEGRATE ANCORA PIU SICURA La sicurezza dei cittadini continuerà a essere una priorità dell Amministrazione. Tra le linee guida per perseguire l obiettivo di una sicurezza a tutto tondo: incremento dell

Dettagli

Le ordinanze dei sindaci in materia di sicurezza

Le ordinanze dei sindaci in materia di sicurezza Le ordinanze dei sindaci in materia di sicurezza 18 maggio 2010 dott.ssa Anna Lorenzetti Le ordinanze sindacali co. 2. Il sindaco, quale ufficiale del Governo, adotta, con atto motivato e nel rispetto

Dettagli

PRONTUARIO PER IL RILEVAMENTO DI INCIDENTE STRADALE CON SOLI DANNI A COSE

PRONTUARIO PER IL RILEVAMENTO DI INCIDENTE STRADALE CON SOLI DANNI A COSE (Timbro lineare dell ufficio) Prot. N. PRONTUARIO PER IL RILEVAMENTO DI INCIDENTE STRADALE CON SOLI DANNI A COSE Operatori: (qualifica, cognome e nome) DATA: LOCALITÀ: ORARIO: incidente intervento OPERAZIONI

Dettagli

FAQ - Frequently Asked Questions "per saperne di più"

FAQ - Frequently Asked Questions per saperne di più Ministero dell'istruzione dell'università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova servizio per la comunicazione FAQ - Frequently Asked Questions

Dettagli

Biella - Annuario Statistico. 11 - Polizia Municipale TAV. 11.1 - CONTRASSEGNI Z.T.L. N Contrassegni rilasciati dall'1.1.2003 al 31.12.

Biella - Annuario Statistico. 11 - Polizia Municipale TAV. 11.1 - CONTRASSEGNI Z.T.L. N Contrassegni rilasciati dall'1.1.2003 al 31.12. TAV. 11.1 - CONTRASSEGNI Z.T.L. Categorie N Contrassegni rilasciati dall'1.1.2003 al 31.12.2003 N Contrassegni esistenti al 31.12.2003 Residenti / dimoranti e attività con posto auto (contrassegno A) Residenti

Dettagli

5 da 84,00 a 335,00. 3 da 168,00 a 674,00. 6 da 527,00 a 2.108,00. 10 da 821,00 a 3.287,00. 10 da 318,00 a 1.272,00. 4 da 41,00 a 168,00

5 da 84,00 a 335,00. 3 da 168,00 a 674,00. 6 da 527,00 a 2.108,00. 10 da 821,00 a 3.287,00. 10 da 318,00 a 1.272,00. 4 da 41,00 a 168,00 Art. 141 Comma 9, 3 periodo Articolo Norma violata Punti Velocità non regolata in relazione alle condizioni ambientali Non più operativo abrogato dalla Legge 214/2003 Sanzione amministrava 5 da 84,00 a

Dettagli

Polizia di Stato Compartimento Polizia Stradale Marche Ancona

Polizia di Stato Compartimento Polizia Stradale Marche Ancona Polizia di Stato Compartimento Polizia Stradale Marche Ancona Attività di controllo Dal 1 gennaio al 31 dicembre 2010, la Polizia Stradale delle Marche ha effettuato 21.554 pattuglie di vigilanza stradale

Dettagli

Dom. c) Per muoversi in città quale mezzo utilizza principalmente? L auto La moto/ il motorino I mezzi pubblici La bici Va a piedi Altro

Dom. c) Per muoversi in città quale mezzo utilizza principalmente? L auto La moto/ il motorino I mezzi pubblici La bici Va a piedi Altro Dom. a) L area in cui risiede è: Nel centro storico In centro città ma non nel centro storico In altri quartieri Dom. b) Nell area in cui risiede, attualmente: C'è una ZTL (zona a traffico limitato) Non

Dettagli

Convegno Sicurezza stradale nelle province della costa emiliano romagnola: dalla lettura dei dati alle azioni di promozione

Convegno Sicurezza stradale nelle province della costa emiliano romagnola: dalla lettura dei dati alle azioni di promozione Convegno Sicurezza stradale nelle province della costa emiliano romagnola: dalla lettura dei dati alle azioni di promozione Il ruolo della Polizia Municipale nella sicurezza stradale Dott.ssa Elena Fiore

Dettagli

2.1.8 Legalità e sicurezza

2.1.8 Legalità e sicurezza 2.1.8 Legalità e sicurezza Legalità e sicurezza Le attività finalizzate a garantire la sicurezza urbana e la civile convivenza tra i cittadini sono svolte da: Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale al

Dettagli

VERIFICA DI META ANNO

VERIFICA DI META ANNO : dott. MASSIMILIANO GALLONI Centri di costo: 1... Servizio Intercomunale di Protezione Civile. VERIFICA DI META ANNO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE RENO GALLIERA : Massimiliano Galloni OBIETTIVI PERMANENTI

Dettagli

Assicurazione e Responsabilità Civile e Penale

Assicurazione e Responsabilità Civile e Penale Assicurazione e Responsabilità Civile e Penale Pagina 1 La responsabilità civile grava (è): sul conducente; sul proprietario del veicolo in solido. Non grava sul proprietario quando può dimostrare che

Dettagli

PROVINCIA NELL AMBITO DELLA DISCIPLINA STRADALE ANNO 2008

PROVINCIA NELL AMBITO DELLA DISCIPLINA STRADALE ANNO 2008 STATO DI SERVIZIO DELLE FORZE DELL ORDINE NELLA CITTÀ DI MILANO E NELLA PROVINCIA NELL AMBITO DELLA DISCIPLINA STRADALE ANNO 2008 COMPARTIMENTO DELLA POLIZIA STRADALE PER LA LOMBARDIA L attività svolta

Dettagli

Stato della sicurezza stradale in Italia: priorità. utenti deboli

Stato della sicurezza stradale in Italia: priorità. utenti deboli Stato della sicurezza stradale in Italia: priorità delle politiche nazionali e protezione degli utenti deboli LE DIMENSIONI QUANTITATIVE In Italia, nel 2011, si sono registrati 205.638 incidenti stradali.

Dettagli

Report attività 2014. Comune di Piacenza Corpo Polizia Municipale REPORT ATTIVITÀ 2014

Report attività 2014. Comune di Piacenza Corpo Polizia Municipale REPORT ATTIVITÀ 2014 Report attività 2014 Comune di Piacenza Corpo Polizia Municipale REPORT ATTIVITÀ 2014 20/01/2015 Pagina 2 Organico e dotazioni del Corpo Profili professionali Personale in servizio Dirigente 1 Comandante

Dettagli

COMUNE DI GELA SETTORE POLIZIA MUNICIPALE CARTA DEI SERVIZI DELLA POLIZIA MUNICIPALE

COMUNE DI GELA SETTORE POLIZIA MUNICIPALE CARTA DEI SERVIZI DELLA POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI GELA SETTORE POLIZIA MUNICIPALE CARTA DEI SERVIZI DELLA POLIZIA MUNICIPALE 1 COMUNE DI GELA SETTORE POLIZIA MUNICIPALE CARTA DEI SERVIZI DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI GELA. Introduzione. PREMESSA

Dettagli

Sicurezza a Milano: cosa è stato fatto dal 2011 al 2015

Sicurezza a Milano: cosa è stato fatto dal 2011 al 2015 Sicurezza a Milano: cosa è stato fatto dal 2011 al 2015 1 Sicurezza urbana e controllo del territorio In questi anni è stato impostato a un modello di sicurezza partecipata e condivisa nel quale il Comune

Dettagli

La gestione della Polizia Locale in forma associata. A cura di: Alberto Baratto, Comandante P.L.

La gestione della Polizia Locale in forma associata. A cura di: Alberto Baratto, Comandante P.L. tra i comuni di Dolo, Fiesso d Artico e Fossò (VE) La gestione della Polizia Locale in forma associata A cura di: Alberto Baratto, Comandante P.L. Costituzione dell unione Difficoltà dei Comuni Deficit

Dettagli

Comune di San Pietro al Tanagro (Provincia di Salerno)

Comune di San Pietro al Tanagro (Provincia di Salerno) POLIZIA LOCALE O AL TANAGRO Comune di San Pietro al Tanagro (Provincia di Salerno) Comando di Polizia Locale (Report attività svolte anno 2010) 1 AL SERVIZIO DEL CITTADINO Oggi la comunicazione è una necessità

Dettagli

ARTICOLO 186 GUIDA SOTTO L INFLUENZA DELL ALCOOL

ARTICOLO 186 GUIDA SOTTO L INFLUENZA DELL ALCOOL ARTICOLO 186 GUIDA SOTTO L INFLUENZA DELL ALCOOL 1. È vietato guidare in stato di ebbrezza in conseguenza dell'uso di bevande alcooliche. 2. Chiunque guida in stato di ebbrezza è punito, ove il fatto non

Dettagli

PROGRAMMA N. 12: PER LA SICUREZZA

PROGRAMMA N. 12: PER LA SICUREZZA PROGRAMMA N. 12: PER LA SICUREZZA 173 174 PROGETTO 12.1: SICUREZZA OBIETTIVI PER IL TRIENNIO 2015-2017 Titolo obiettivo 1: Sicurezza urbana: Udine Smart Security : Attuare il piano denominato Udine Smart

Dettagli

Isola Pedonale Navigli

Isola Pedonale Navigli Isola Pedonale Navigli Come Lega Nord stiamo studiando una soluzione condivisa, che concili i desideri e le esigenze di residenti, gestori di locali serali e le varie attività diurne, affinché la realizzazione

Dettagli

Gli incidenti stradali in Emilia-Romagna: 2011 (dati provvisori progetto MIStER)

Gli incidenti stradali in Emilia-Romagna: 2011 (dati provvisori progetto MIStER) Gli incidenti stradali in Emilia-Romagna: 2011 (dati provvisori progetto MIStER) Nel corso del 2011 sul territorio della regione Emilia-Romagna si sono verificati 20.415 incidenti (268 in più rispetto

Dettagli

REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA UFFICIO AUTONOMIE LOCALI E DECENTRAMENTO AMMINISTRATIVO

REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA UFFICIO AUTONOMIE LOCALI E DECENTRAMENTO AMMINISTRATIVO REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA UFFICIO AUTONOMIE LOCALI E DECENTRAMENTO AMMINISTRATIVO PROGETTO FORMATIVO POLIZIA LOCALE 1 Premesse 1. IL COSTANTE E RAPIDO CAMBIAMENTO DI NORME

Dettagli

I nsieme per la C ittà. Polizia Municipale di Imola

I nsieme per la C ittà. Polizia Municipale di Imola I nsieme per la C ittà Polizia Municipale di Imola La Polizia Municipale di Imola cambia sede. Dopo oltre 20 anni si trasferisce dalla sede storica di via Mentana al complesso Sante Zennaro. Nella nuova

Dettagli

Sistema Integrato di Sicurezza Urbana. Progetto integrato per la Sicurezza dei Beni, dei Cittadini e del Territorio Comunale

Sistema Integrato di Sicurezza Urbana. Progetto integrato per la Sicurezza dei Beni, dei Cittadini e del Territorio Comunale Sistema Integrato di Sicurezza Urbana Progetto integrato per la Sicurezza dei Beni, dei Cittadini e del Territorio Comunale L esigenza di Sicurezza nelle nostre Città Dare sicurezza al Cittadino è ormai

Dettagli

Comune di Monte Argentario ( Provincia di Grosseto ) Piazzale dei Rioni, 8 Porto S. Stefano Tel. 0564-811911

Comune di Monte Argentario ( Provincia di Grosseto ) Piazzale dei Rioni, 8 Porto S. Stefano Tel. 0564-811911 3 settore - LL.PP. Comune di Monte Argentario ( Provincia di Grosseto ) Piazzale dei Rioni, 8 Porto S. Stefano Tel. 0564-811911 ORDINANZA N 7139 IL SINDACO Premesso che durante tutto l anno ma in particolare

Dettagli

Struttura responsabile: Reparto Segreteria Organizzazione e Programmazione Sala Operativa

Struttura responsabile: Reparto Segreteria Organizzazione e Programmazione Sala Operativa Ambito del Rischio: Videosorveglianza e viabilità Tipologia Procedimento: Carico e scarico delle immagini dal sistema di videosorveglianza Città Sicura, l archiviazione delle stesse e la loro gestione

Dettagli

COMUNE DI PARMA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA AI FINI DELLA SICUREZZA URBANA

COMUNE DI PARMA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA AI FINI DELLA SICUREZZA URBANA COMUNE DI PARMA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA AI FINI DELLA SICUREZZA URBANA Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 164/39 in data 21/12/2009 Indice Art. 1 - Oggetto

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL BILANCIO OPERATIVO ANNUALE 2014 DELLA GUARDIA DI FINANZA DI CROTONE.

PRESENTAZIONE DEL BILANCIO OPERATIVO ANNUALE 2014 DELLA GUARDIA DI FINANZA DI CROTONE. COMUNICATO STAMPA Crotone, 14 aprile 2015 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO OPERATIVO ANNUALE 2014 DELLA GUARDIA DI FINANZA DI CROTONE. 1. Contrasto alle frodi fiscali e all economia sommersa. Il contrasto alle

Dettagli

2. DAL MODELLO TEORICO ALLA REALIZZAZIONE PRATICA

2. DAL MODELLO TEORICO ALLA REALIZZAZIONE PRATICA 2. DAL MODELLO TEORICO ALLA REALIZZAZIONE PRATICA 2.1. Un processo graduale La messa in atto di un sistema di monitoraggio, quale quello sinteticamente delineato nel capitolo precedente, richiede un cambiamento

Dettagli

COMANDO TERRITORIALE VALDERA NORD Sede di Buti; piazza Divisione Acqui 56032 Buti (Pisa) Telefono 0587/722509 Fax 0587/722545 Sede di Calcinaia: via

COMANDO TERRITORIALE VALDERA NORD Sede di Buti; piazza Divisione Acqui 56032 Buti (Pisa) Telefono 0587/722509 Fax 0587/722545 Sede di Calcinaia: via COMANDO TERRITORIALE VALDERA NORD Sede di Buti; piazza Divisione Acqui 56032 Buti (Pisa) Telefono 0587/722509 Fax 0587/722545 Sede di Calcinaia: via V.Emanuele 56012 Calcinaia (Pisa) Telefono 0587/489741

Dettagli

0586/820076 3357480660 scresci@comune.livorno.it. Sesso Maschile Data di nascita 03/02/1957 Nazionalità Italiana

0586/820076 3357480660 scresci@comune.livorno.it. Sesso Maschile Data di nascita 03/02/1957 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI CRESCI STEFANO 0586/820076 3357480660 scresci@comune.livorno.it Sesso Maschile Data di nascita 03/02/1957 Nazionalità Italiana POSIZIONE RICOPERTA Titolare di Posizione Organizzativa

Dettagli

dei cittadini di un paese terzo dipendenti di un impresa stabilità in uno Stato membro o impiegati presso la stessa.

dei cittadini di un paese terzo dipendenti di un impresa stabilità in uno Stato membro o impiegati presso la stessa. LA CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE Campi di applicazione, esenzioni, obblighi, corsi di formazione, decorrenze e tutto quello che c è da sapere sulla CQC *Di Franco Medri Con la pubblicazione della

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PAOLO GIOVANNINI N. 40, VIA DAMIANI, 29122 PIACENZA Telefono 0523/456810 3356388158 Fax E-mail giovanninipaolo61@virgilio.it Nazionalità

Dettagli

DATI PERSONALI ESPERIENZE LAVORATIVE

DATI PERSONALI ESPERIENZE LAVORATIVE C U R R I C U L U M V I T A E DATI PERSONALI Guido Fabio ALLAIS, nato a Milano il 10 marzo 1966 ESPERIENZE LAVORATIVE Dal 4 marzo 2010 Comandante del Corpo di polizia locale di San Donato Milanese in posizione

Dettagli

DIPARTIMENTO POLIZIA MUNICIPALE RELAZIONE ATTIVITÀ 2011

DIPARTIMENTO POLIZIA MUNICIPALE RELAZIONE ATTIVITÀ 2011 DIPARTIMENTO POLIZIA MUNICIPALE RELAZIONE ATTIVITÀ 2011 A) VIOLAZIONI CODICE DELLA STRADA Sono state accertate n.12.718 violazioni al codice della strada per un importo complessivo di 740.142,00. In particolare,

Dettagli

Contrassegno disabili

Contrassegno disabili Contrassegno disabili Chi ne ha diritto, come ottenerlo e usarlo. Tra le varie agevolazioni previste per facilitare la mobilità dei disabili c'è il contrassegno per auto che, in deroga ad alcune prescrizioni

Dettagli

Indicatori: A seconda delle caratteristiche di ogni singolo obiettivo si possono individuare

Indicatori: A seconda delle caratteristiche di ogni singolo obiettivo si possono individuare SCHEDA N 16 CENTRO DI RESPONSABILITA SETTORE POLIZIA MUNICIPALE RESPONSABILE GIAN LUIGI BERNARDI PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE Centro di costo e ricavo SERVIZIO POLIZIA MUNICIPALE ESERCIZIO FINANZIARIO 2013

Dettagli

Progetto finanziato dal Dipartimento per le Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri

Progetto finanziato dal Dipartimento per le Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri Progetto finanziato dal Dipartimento per le Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri Con questo breve opuscolo vogliamo darti qualche informazione rispetto ai danni che l uso e

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 89 del 09.11.2010 In vigore dal 7 dicembre 2010 INDICE Art. 1 Oggetto del regolamento pag. 3

Dettagli

CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA

CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 194/2009 del 25/08/2009 Oggetto: APPROVAZIONE SCHEMA DI PROGETTO FINALIZZATO ALLA PROMOZIONE DELLA LEGALITÀ E DELLA

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DELL 8 FEBBRAIO 2012

COMUNICATO STAMPA DELL 8 FEBBRAIO 2012 Guardia di Finanza COMANDO PROVINCIALE RAVENNA - Ufficio Comando - Sezione Operazioni e Programmazione - - Via Alberoni n. 33-48121 Ravenna tel. e Fax (0544) 37122 - COMUNICATO STAMPA DELL 8 FEBBRAIO 2012

Dettagli

collegamento con le politiche/linee strategiche

collegamento con le politiche/linee strategiche Obiettivo di processo Misurazione della performance ANNO 2011 Area/Settore/Centro d Responsabilità Servizio Ufficio/Centro di Costo POLIZIA LOCALE Servizio Polizia Stradale Ufficio Processo 7 Gestire i

Dettagli

3. LA BANCA DATI E GLI INDICATORI

3. LA BANCA DATI E GLI INDICATORI 3. LA BANCA DATI E GLI INDICATORI Per descrivere lo stato attuale del sistema della mobilità è stata predisposta una banca dati che ha sistematizzato su supporti informatici condivisi tutte le informazioni

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Presentazione... pag. 7 Avvertenza...» 8 Premessa alla quinta edizione...» 9 Abbreviazioni...» 13 Enti e sigle...

INDICE SOMMARIO. Presentazione... pag. 7 Avvertenza...» 8 Premessa alla quinta edizione...» 9 Abbreviazioni...» 13 Enti e sigle... INDICE SOMMARIO Presentazione...................... pag. 7 Avvertenza........................» 8 Premessa alla quinta edizione..........» 9 Abbreviazioni......................» 13 Enti e sigle........................»

Dettagli

2 parole sulla sicurezza stradale

2 parole sulla sicurezza stradale 2 parole sulla sicurezza stradale Dott. Franco Tortorella ASL di Lecco Corso specialistico per Polizia Locale «Codice della Strada Falsi Documentali e Sicurezza Urbana» MOLTENO (LC) venerdì 20/06/2014

Dettagli

Questionario sulla sicurezza stradale a Lanciano

Questionario sulla sicurezza stradale a Lanciano Questionario sulla sicurezza stradale a Lanciano Comune di Lanciano Assessorato urbanistica settore IV programmazione urbanistica Progetto messa in sicurezza SP82 VIA per Treglio, incrocio Quartiere S.Rita

Dettagli

Capitolo. Sosta, fermata, definizioni stradali. 6.1 Sosta

Capitolo. Sosta, fermata, definizioni stradali. 6.1 Sosta . S. p. A 6 Sosta, fermata, definizioni stradali Capitolo br i 6.1 Sosta La sosta è la sospensione della marcia del veicolo protratta nel tempo. La sosta non è consentita: Es se li in corrispondenza o

Dettagli