Solar Energy Report Il sistema industriale italiano nel business dell energia solare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Solar Energy Report Il sistema industriale italiano nel business dell energia solare"

Transcript

1

2

3 Solar Energy Report Il sistema industriale italiano nel business dell energia solare Aprile 2011

4

5 Indice Introduzione Executive Summary FOTOVOLTAICO La tecnologia La diffusione commerciale delle tecnologie fotovoltaiche Le dinamiche di prezzo Alcune direzioni di innovazione sulle tecnologie di prima e seconda generazione La certificazione dei moduli fotovoltaici Il fotovoltaico a concentrazione Le tecnologie degli inverter La normativa Il Terzo Conto Energia Il rendimento dell investimento nel fotovoltaico con il Terzo Conto Energia Il passaggio dal Nuovo al Terzo Conto Energia Analisi delle uscite per lo Stato dovute agli incentivi per il fotovoltaico L Autorizzazione Unica per gli impianti alimentati da fonti rinnovabili Gli incentivi alla produzione di energia fotovoltaica in Europa e nel mondo Il mercato Il fotovoltaico in Europa e nel mondo Il fotovoltaico in Italia La segmentazione del mercato fotovoltaico La distribuzione geografica degli impianti Gli sviluppi futuri del fotovoltaico in Italia La filiera Il volume d affari del fotovoltaico in Italia Le marginalità I player della filiera fotovoltaica italiana Area di Business Silicio e Wafer Area di Business Celle e Moduli Area di Business Inverter & Altri Componenti Area di Business Distribuzione e Installazione Il finanziamento delle installazioni fotovoltaiche in Italia I distretti del fotovoltaico in Italia L internazionalizzazione delle imprese italiane del fotovoltaico Il Decreto Rinnovabili Le disposizioni transitorie: la sospensione del Terzo Conto Energia Le disposizioni transitorie: dopo il Terzo Conto Energia Il nuovo sistema di incentivazione in vigore dal 2013 Il fotovoltaico sui terreni agricoli Altri cambiamenti introdotti dal Decreto Rinnovabili Modifiche a livello delle procedure autorizzative Considerazioni conclusive La tecnologia La normativa Il mercato La filiera SOLARE TERMICO SOLARE TERMODINAMICO La tecnologia I principali trend tecnologici osservati nel 2010 I parabolic trough: stato dell arte ed evoluzioni attese

6 Indici I solar tower: stato dell arte ed evoluzioni attese I solar dish: stato dell arte ed evoluzioni attese Gli impianti a specchi di Fresnel: stato dell arte ed evoluzioni attese Il confronto con le tecnologie del fotovoltaico Un nuovo campo di applicazione: il mini CSP La normativa La normativa italiana per il solare termodinamico Analisi di benchmark dei meccanismi di incentivazione del solare termodinamico La filiera del solare termodinamico in Italia Gruppo di lavoro Metodologia Bibliografia Elenco delle organizzazioni intervistate Il mercato La filiera Lo scenario internazionale: Società di Ingegneria Solare e componentisti globali La School of Management e l Energy & Strategy Group Le imprese partner

7 Indice delle figure Fotovoltaico Figura 1.1 Figura 1.2 Figura 1.3 Figura 1.4 Figura 1.5 Figura 1.6 Figura 1.7 Figura 1.8 Figura 1.9 Figura 1.10 Figura 1.11 Figura 1.12 Figura 1.13 Figura 1.14 Figura 1.15 Figura 1.16 Figura 1.17 Figura 1.18 Figura 1.19 Figura 1.20 Figura 1.21 Figura 1.22 Figura 1.23 Figura 1.24 Figura 1.25 Figura 1.26 Figura 1.27 Figura 1.28 Figura 1.29 Figura 1.30 Figura 1.31 Quota di mercato al 2009 delle principali tecnologie fotovoltaiche Quota di mercato al 2010 delle principali tecnologie fotovoltaiche Quota di mercato delle principali tecnologie sulle nuove installazioni Quota di mercato al 2009 delle principali tecnologie fotovoltaiche in Italia Ripartizione dei costi chiavi in mano di un impianto fotovoltaico residenziale Andamento del prezzo sul mercato spot dei moduli fotovoltaici in silicio poli-cristallino Andamento del prezzo sul mercato spot dei moduli fotovoltaici in silicio mono-cristallino Andamento del prezzo sul mercato spot dei moduli fotovoltaici al Tellururo di Cadmio Andamento del prezzo sul mercato spot dei moduli fotovoltaici al silicio amorfo Andamento del prezzo sul mercato spot degli inverter fotovoltaici nel 2010 Andamento dell IRR dell impianto da 3 kw nello scenario pessimistico Andamento dell IRR dell impianto da 3 kw nello scenario ottimistico Andamento dell IRR dell impianto da 200 kw nello scenario pessimistico Andamento dell IRR dell impianto da 200 kw nello scenario ottimistico Andamento dell IRR dell impianto da 1 MW nello scenario pessimistico Andamento dell IRR dell impianto da 1 MW nello scenario ottimistico Distribuzione della potenza installata nel corso del 2010 in base al regime giuridico che sarebbe stato applicato con il Decreto Legislativo del 10 Settembre 2010 Potenza annuale e cumulata installata in Italia dal 2007 a oggi Segmentazione della potenza cumulata installata in Italia Potenza installata nel corso del 2009 e del 2010 (con e senza Decreto Salva Alcoa ) nelle diverse Regioni italiane Segmentazione per taglie di impianto della potenza installata nel corso del 2010 (comprensiva del Decreto Salva Alcoa ) nelle diverse Regioni italiane Potenza installata (comprensiva del Decreto Salva Alcoa ) per mille abitanti nelle diverse Regioni italiane nel corso del 2009 e del 2010 Potenza installata nel corso del 2009 e del 2010 (comprensiva del Decreto Salva Alcoa ) nelle diverse Regioni italiane in funzione della loro estensione territoriale Analisi nel medio termine dell indice WTLR in assenza di interventi di sviluppo Principali aree di business nella filiera fotovoltaica e volume d affari nel 2010 EBITDA Margin medio delle imprese operanti nelle diverse fasi della filiera fotovoltaica Le imprese nella filiera fotovoltaica italiana Capacità produttiva e produzione di celle e moduli in Italia nel 2009 e nel 2010 e prevista per il 2011 Ripartizione per tipologia dei finanziamenti agli impianti fotovoltaici installati nel 2010 in Italia Percentuale delle imprese favorevoli/contrarie alla nascita dei distretti in Italia suddivise per area di business I mercati geografici che più hanno catalizzato l attenzione dei produttori di celle e moduli italiani

8 Indici Solare termico Figura 2.1 Figura 2.2 Figura 2.3 Figura 2.4 Figura 2.5 Figura 2.6 Figura 2.7 Figura 2.8 Figura 2.9 Figura 2.10 Figura 2.11 Figura 2.12 Diffusione delle diverse tipologie di collettori nel mercato italiano Diffusione delle diverse tipologie di circolazione nel mercato italiano Distribuzione per tecnologia della potenza installata in impianti solar cooling nel mondo Taglia media degli impianti di solar cooling installati nel mondo Distribuzione della potenza installata in impianti solar cooling per tecnologia in Italia Taglia media degli impianti di solar cooling installati in Italia Andamento delle installazioni annuali nel mercato europeo del solare termico (in m² di collettori solari) Peso dei diversi Paesi europei nel mercato 2010 del solare termico Peso dei diversi Paesi europei sul totale della capacità installata in impianti solari termici Andamento delle installazioni annuali in Germania (in m² di collettori solari) Andamento delle installazioni annuali in Italia (in m² di collettori solari) Ripartizione della capacità totale installata in Italia tra Nord, Centro e Sud a fine Solare termodinamico Figura 3.1 Figura 3.2 Figura 3.3 Figura 3.4 Figura 3.5 Figura 3.6 Figura 3.7 Ripartizione per tecnologia degli impianti solari termodinamici installati Costi di generazione per i sistemi solari termodinamici parabolic trough e solar tower Concentratore parabolico mini CSP Veduta aerea degli impianti solari termodinamici Solnova Localizzazione geografica degli impianti solari termodinamici in funzione al 31 Dicembre 2010 per potenza installata Localizzazione geografica degli impianti solari termodinamici in corso di realizzazione per potenza installata Localizzazione geografica degli impianti solari termodinamici in progetto per potenza installata

9 Indice delle tabelle Fotovoltaico Tabella 1.1 Tabella 1.2 Tabella 1.3 Tabella 1.4 Tabella 1.5 Tabella 1.6 Tabella 1.7 Tabella 1.8 Tabella 1.9 Tabella 1.10 Tabella 1.11 Tabella 1.12 Tabella 1.13 Tabella 1.14 Tabella 1.15 Tabella 1.16 Tabella 1.17 Tabella 1.18 Tabella 1.19 Tabella 1.20 Tabella 1.21 Tabella 1.22 Tabella 1.23 Tabella 1.24 I principali operatori internazionali del fotovoltaico a concentrazione Impatto della variazione dell efficienza dell inverter da 5 kw sul ritorno economico dell investimento in diversi tipi di impianti Impatto della variazione dell efficienza dell inverter con taglia compresa tra 5 kw e 20 kw sul ritorno economico dell investimento in diversi tipi di impianti Valori di feed-in premium assicurati dal Terzo Conto Energia I livelli di feed-in premium assicurati agli impianti innovativi architettonicamente integrati I livelli di feed-in premium assicurati agli impianti a concentrazione Ipotesi di lavoro adottate per il calcolo del Tasso Interno di Rendimento Quadro dei regimi giuridici per l autorizzazione alla costruzione degli impianti fotovoltaici Le principali modifiche apportate alle linee guida nazionali da parte delle Regioni che le hanno già recepite Un quadro dei sistemi di tariffe feed-in in vigore nei principali Paesi europei nel 2010 Analisi dei rendimenti conseguibili nei principali Paesi europei nel 2010 con una centrale fotovoltaica da 1 MW Quadro di sintesi sulle tariffe feed-in in vigore in Israele dal 2010 Potenza annuale installata nei principali Paesi del mondo Taglia media degli impianti fotovoltaici installati in Italia in kw Il potenziale del fotovoltaico su autostrade e ferrovie I principali produttori di silicio e wafer a livello mondiale I principali produttori di celle e moduli a livello mondiale I primi 4 produttori di moduli a film sottile a livello mondiale per tecnologia I principali produttori integrati italiani I principali modulisti italiani I principali produttori di inverter a livello mondiale I principali produttori di inverter italiani I principali player italiani nella distribuzione ed installazione I principali distretti fotovoltaici italiani Solare termico Tabella 2.1 Tabella 2.2 Tabella 2.3 Costo al kw degli impianti di solar cooling raffrontato a sistemi di condizionamento tradizionali I principali operatori tradizionali I principali distributori evoluti

10 Indici Solare termodinamico Tabella 3.1 I principali produttori mondiali di componentistica 171 per impianti solari termodinamici 8

11 Indice dei box Fotovoltaico Box 1.1 Box 1.2 Box 1.3 Box 1.4 Box 1.5 Box 1.6 Box 1.7 Box 1.8 Box 1.9 Box 1.10 Box 1.11 Box 1.12 Box 1.13 Box 1.14 Box 1.15 Box 1.16 Box 1.17 Box 1.18 Box 1.19 Box 1.20 Box 1.21 Box 1.22 Box 1.23 Box 1.24 L impianto CIGS di Orgiano Roth & Rau Le attività di ricerca del Centro Portici di ENEA SolFocus I progetti di ricerca italiani sul CPV Le imprese italiane attive nel CPV L efficienza degli inverter fotovoltaici Alcune novità relative alla connessione alla rete dell impianto Il sistema di incentivazione in vigore in Israele Gruppi di acquisto fotovoltaici: il caso GAFV I limiti della rete elettrica nazionale e lo sviluppo del fotovoltaico in Italia Il potenziale del fotovoltaico su strade e ferrovie I produttori mondiali di moduli in film sottile La scommessa di 3Sun Solsonica Ferrania Solis Fronius Siel Energiebau Flag Enerways L integrazione con le attività di produzione: il caso di Saint Gobain Solar Alba Leasing La dinamica occupazionale in Italia nel Solare termico Box 2.1 Box 2.2 Box 2.3 L impianto solar cooling per l Istituto di Assistenza e Cura Santa Margherita di Pavia Il mercato del solare termico negli USA Produzione di birra con il sole Solare termodinamico Box 3.1 Box 3.2 Box 3.3 Box 3.4 Box 3.5 Box 3.6 Il progetto Tubosol di Archimede Solar Energy Il Blythe Solar Power Project Uno sguardo d assieme: a quando la grid parity nel solare termodinamico? Sopogy Il solare termodinamico in Industria 2015 Solnova 1, 3 e

12 Indici Box 3.7 Box 3.8 Box 3.9 Box 3.10 Le previsioni per il mercato italiano del solare termodinamico Cobra Energia Solar Millennium ANEST Associazione Nazionale Energia Solare Termodinamica

13 Introduzione Il Solar Energy Report è alla sua terza edizione e, con una punta di orgoglio, possiamo notare riprendendo quanto più volte riconosciuto da diversi operatori come sia ormai divenuto un appuntamento annuale intorno al quale si ritrova la comunità del solare e più in generale delle rinnovabili. Un risultato che non sarebbe stato possibile senza il supporto delle imprese partner e sponsor della ricerca, il cui numero è sensibilmente cresciuto nel corso dell ultimo anno, nonché delle associazioni che patrocinano l iniziativa. La pubblicazione del terzo Solar Energy Report che come sempre raccoglie i risultati della nostra indagine sui tre fronti del fotovoltaico, del solare termico e termodinamico cade in un momento forse decisivo soprattutto per le sorti del fotovoltaico nell ambito della politica energetica nazionale. L accelerazione a ritmi esponenziali ed inattesa delle installazioni fotovoltaiche registrata nel corso del 2010 ha portato ad un parco di impianti che assomma una potenza complessiva prossima all obiettivo fissato per il fotovoltaico dal Piano d Azione Nazionale per il Di fronte a questa vera a propria corsa alle installazioni, innescata dalla volontà di sfruttare la finestra di incentivazione più favorevole, il Governo ha improvvisamente nel marzo di quest anno posto un blocco all applicazione dell attuale sistema di incentivi, dopo poco più di due mesi dalla sua entrata in vigore. Ne è conseguito uno stallo delle attività in attesa del nuovo schema di incentivazione, promesso entro al fine di questo mese. Le sorti del fotovoltaico dipenderanno fortemente dalle scelte che verranno fatte in tal senso. L auspicio è che il Report che contiene un capitolo dedicato (l 1.5 per la precisione) a commentare i contenuti e l impatto del Decreto del 3 Marzo 2011 possa rappresentare un utile strumento di lavoro e di approfondimento per i diversi operatori che sono coinvolti nelle attività di sviluppo del solare e, più in generale delle rinnovabili, e possano trovarvi elementi di utilità anche tutti coloro che, a diverso titolo, hanno parte nell attuale processo di negoziazione per la definizione del nuovo sistema di incentivazione. Concepire una normativa efficace ed efficiente si è sempre dimostrata impresa ardua, ma, a nostro giudizio, ci sono le condizioni per trovare una soluzione equilibrata che tenga conto delle istanze delle diverse parti in gioco. Ci auguriamo che il quarto Solar Energy Report, già pianificato per l Aprile 2012, possa riportare e commentare i risultati positivi dell atteso Quarto Conto Energia. Un ultima nota relativa invece al quadro delle attività dell Energy & Strategy Group, che nel corso del 2011 pubblicherà anche la seconda edizione del Biomass Energy Report, nonché la prima edizione dell Energy Efficiency Report, risultato del nuovo filone di ricerca aperto lo scorso anno con l obiettivo di allargare il grado di copertura sui temi caldi in materia di energia. Umberto Bertelè Presidente School of Management Vittorio Chiesa Direttore Energy & Strategy Group 11

14

15 Executive Summary La pubblicazione di questa terza edizione del Solar Energy Report cade in un periodo di grande fermento per il fotovoltaico italiano. L approvazione del cosiddetto Decreto Rinnovabili da parte del Consiglio dei Ministri, avvenuta il 3 Marzo 2011, proprio mentre questo studio veniva redatto, ha radicalmente modificato le prospettive di sviluppo nel breve termine del fotovoltaico in Italia. Il Decreto fissa al 31 Maggio il limite ultimo per la connessione alla rete degli impianti fotovoltaici che possono accedere agli incentivi previsti dal cosiddetto Terzo Conto Energia, entrato in vigore solo a Gennaio Tale provvedimento ha avuto l effetto di causare uno stallo immediato del mercato fotovoltaico italiano, lasciando in uno stato di grande incertezza gli operatori del settore. Ciò almeno fino a quando non verrà emanato un successivo decreto, atteso per il 30 Aprile 2011, che dovrebbe stabilire il sistema di incentivi che si applicherà a partire da Giugno Tutto questo dopo un 2010 in cui il livello di installazioni fotovoltaiche nel nostro Paese anche per gli effetti tumultuosi del cosiddetto Decreto Salva Alcoa è cresciuto di quasi otto volte in un unico anno, con una filiera industriale che in quanto a investimenti in capacità produttiva ed avvio del processo di internazionalizzazione ha dato finalmente segno di maturità e coraggio. Un 2010 in cui è anche stato emanato il cosiddetto Terzo Conto Energia (DM 06/08/2010), nuovo sistema di feed-in premium entrato in vigore con l inizio del 2011, ma di fatto abrogato dopo pochissimi mesi con l approvazione del Decreto Rinnovabili. In questo quadro ancora così confuso, il Solar Energy Report si pone un duplice obiettivo, almeno per quanto riguarda il solare fotovoltaico. Innanzitutto intende fornire un quadro il più possibile aggiornato sull evoluzione che il business del fotovoltaico ha fatto registrare in Italia nel corso del Come nelle precedenti edizioni dello studio, l intento è stato quello di considerare le molteplici prospettive da cui il fenomeno può essere esaminato, a partire dalle tecnologie disponibili ed in fase di sperimentazione, passando per il quadro normativo che incentiva le installazioni, le dinamiche di mercato, per arrivare infine all articolazione della filiera industriale ed alle strategie competitive dei principali operatori. I risultati di questa analisi sono raccolti nei CAPITOLI , redatti prima che il Decreto Rinnovabili venisse approvato. Il secondo obiettivo della presente edizione del Solar Energy Report è stato quello di esaminare nel dettaglio il Decreto Rinnovabili e di valutare, attraverso un confronto critico con gli operatori e gli esperti del mercato, l impatto che questo potrebbe avere nell immediato futuro, oltre che nel medio-lungo termine, per lo sviluppo del fotovoltaico italiano. I risultati di questa analisi sono riportati nel CAPI- TOLO 1.5. Ovviamente anche questa edizione del Solar Energy Report non si occupa solamente di fotovoltaico, ma anche di solare termico (nei CA- PITOLI ) e termodinamico (nei CAPITOLI ). Anche se è opportuno sin da subito precisare che queste due altre forme attraverso cui è possibile sfruttare il sole come fonte rinnovabile per la produzione di energia non sono state oggetto nel 2010 di evoluzioni, almeno in Italia, di portata paragonabile a quanto accaduto per il fotovoltaico. La ricerca ha richiesto un notevole sforzo empirico, che ha comportato il censimento di oltre 800 operatori attivi sul mercato italiano, la realizzazione di più di 100 casi di studio e di oltre 140 interviste a manager ed esperti del settore. L intento di questo sommario non è quello di fornire un quadro esaustivo della varietà di argomenti che sono stati approfonditi nello studio, bensì di illustrare la molteplicità delle prospettive di analisi adottate nel Solar Energy Report, oltre ovviamente a mettere in evidenza alcune delle più importanti conclusioni cui l analisi è pervenuta. Fotovoltaico Come accennato in precedenza, il 2010 è stato un anno estremamente importante per il fotovoltaico italiano, caratterizzato da una crescita 13

16 Executive Summary impressionante delle installazioni e da momenti tumultuosi, dovuti all approvazione di alcuni provvedimenti che hanno rappresentato degli importanti momenti di discontinuità per l intero mercato. Uno su tutti, la Legge n. 129 del 13/08/2010, il cosiddetto Decreto Salva Alcoa, recante misure urgenti per garantire la sicurezza di approvvigionamento di energia elettrica. L Articolo 2-sexties di questa Legge sanciva che le tariffe incentivanti previste nel 2010 dal Nuovo Conto Energia fossero riconosciute a tutti gli impianti che avessero concluso i lavori di installazione elettrici e strutturali ed avessero inviato al GSE un opportuna dichiarazione entro il 31 Dicembre 2010, ed avessero ottenuto l allacciamento alla rete entro il 30 Giugno Questo ha ovviamente avuto un impatto dirompente sull andamento delle installazioni nel nostro Paese, che hanno fatto registrare un accelerazione impressionante nel tentativo degli investitori di poter beneficiare in extremis delle generose tariffe dal Nuovo Conto Energia, in scadenza il 31 Dicembre Il GSE ha dichiarato di aver ricevuto oltre domande per impianti che hanno inteso sfruttare l opportunità offerta dal Salva Alcoa, per un totale di circa 4 GW di potenza complessiva. Rimane il dubbio che non tutte le domande presentate al GSE siano reali, ossia che gli impianti cui esse fanno riferimento siano stati effettivamente completati e con una potenza pari a quella dichiarata. Il GSE sta conducendo in queste settimane verifiche ispettive e controlli a campione per verificare la correttezza delle stesse, che si stima possano comunque pesare per l 80-85% del totale. Nel complesso, nel corso del 2010 in Italia sono stati installati impianti per MW (+ 192% rispetto al 2009), ma si potrebbe addirittura arrivare se tutti gli impianti che hanno beneficiato del Decreto Salva Alcoa venissero effettivamente allacciati a oltre 6 GW di nuova potenza fotovoltaica (in questo caso, si registrerebbe una crescita di oltre il 740% delle installazioni annue rispetto al 2009). Anche senza considerare l effetto del Decreto Salva Alcoa, l Italia è il secondo Paese al mondo per potenza fotovoltaica installata nel 2010 (dietro la Germania, con circa 7,3 GW di nuovo installato). A fine 2010 erano in funzione in Italia circa impianti fotovoltaici (al netto dell effetto del Salva Alcoa ), per una potenza totale di MW, oltre 64 volte il valore che si registrava in Italia all inizio del 2007, prima dell entrata in vigore del Nuovo Conto Energia. Il 2010 è stato un anno d oro per il fotovoltaico anche in Europa e a livello internazionale. Basti pensare che la potenza installata ha raggiunto alla fine del 2010 il livello di 38,4 GW nel mondo, il 39% dei quali (circa 14,9 GW) installati proprio nel corso dell ultimo anno. Il progresso del mercato del fotovoltaico è ancor più impressionante se si considera che l Europa, che si conferma di gran lunga l area geografica leader per installazioni fotovoltaiche, ha superato la soglia di 25,5 GW di potenza cumulata al termine del 2010, la maggior parte dei quali e questo è il dato interessante entrata in funzione nel corso dello stesso 2010 (12 GW, pari al 47% del totale). Dal punto di vista tecnologico, nel corso del 2010 le celle di seconda generazione si sono diffuse in misura inferiore rispetto alle aspettative degli operatori, con il silicio cristallino che conta ancora per circa l 82% dell installato complessivo a livello mondiale. Tra le tecnologie di seconda generazione, il Tellururo di Cadmio ha ulteriormente accresciuto nel corso del 2010 il suo peso percentuale rispetto all installato totale (9%) e rispetto alle altre tecnologie di seconda generazione (45%), facendo registrare a fine 2010 un installato cumulato a livello internazionale che supera i MW. Anche il silicio amorfo (a-si) ha visto incrementare il proprio peso sull installato complessivo a livello internazionale (che è passato dal 5 all 8% della potenza complessiva entrata in esercizio). Questo si spiega con la crescente diffusione che hanno fatto registrare nel corso del 2010 le cosiddette celle ad eterogiunzione, che utilizzano normalmente più strati di silicio microcristallino ed amorfo, con l obiettivo di catturare uno spettro maggiore della radiazione solare incidente. La crescita del peso della tecnologia al Tellururo di Cadmio ed al silicio amorfo è andata a discapito delle tecnologie CIS/CIGS (Diseleniuro di Indio e Rame e Diseleniuro di Indio, Gallio e Rame), rispetto alle quali le aspettative nel breve periodo da parte dei principali operatori sono andate in parte raffreddandosi. Nel complesso, le stime sulle prospettive di crescita delle tecnologie di seconda generazione devono essere aggiornate al ribasso rispetto allo scorso anno, identificando in circa il 22-24% il peso delle celle a film sottile sulla nuova potenza fotovoltaica installata da qui al 2012 a livello internazionale. La tecnologia del fotovoltaico a concentrazione (o CPV - Concentrating Photo-Voltaic) continua a suscitare particolare interesse nel 2010 tra gli operatori del settore. A fine anno il costo di un sistema a concentrazione era stimabile in 4-4,5 /W, 14

17 Executive Summary ma si ritiene che possa essere ridotto a 2-2,5 /W con il raggiungimento di un maggiore livello di maturità della tecnologia, nell arco di circa 5 anni. Anche in Italia si registra un particolare fermento attorno al fotovoltaico a concentrazione, nonostante il mercato per questi impianti sia ancora ad uno stadio di sviluppo. Ciò si giustifica anche alla luce del contenuto del Terzo Conto Energia (in realtà ormai abrogato dall entrata in vigore del Decreto Rinnovabili), che nel 2010 aveva riservato 200 MW di potenza incentivabile, con feed-in premium maggiorate, agli impianti CPV. L inverter continua a giocare un ruolo fondamentale nell influenzare l efficienza complessiva dell impianto fotovoltaico. La nostra analisi mostra come, passando da un inverter considerato sufficiente ad uno buono secondo i criteri di efficienza Photon, si guadagnano indicativamente 1,5 2 punti percentuali di ritorno economico sul capitale investito, in funzione della taglia dell impianto e dell irraggiamento cui esso è sottoposto. Un altro trend interessante rilevato nel 2010 riguarda l attenzione crescente che gli operatori stanno dedicando alla messa a punto e perfezionamento dei software utilizzati per il controllo degli inverter (i cosiddetti data logger), specialmente per gli impianti di grande taglia. Dal punto di vista normativo, oltre a quanto già detto con riferimento al Decreto Rinnovabili e al quanto mai breve Terzo Conto Energia, va registrato infine il tentativo con il Decreto Ministeriale del 10 Settembre 2010 ( Le linee guida per l autorizzazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili ) di ridurre le disuniformità tra Regione e Regione che tanti problemi avevano causato alle rinnovabili ed al fotovoltaico in particolare. L obiettivo era quello di assicurare un efficiente sistema per la valutazione e concessione dell autorizzazione alla costruzione ed esercizio dell impianto che fosse comune a livello nazionale. In particolare, le linee guida cui si sono comunque apportate modifiche con il recente Decreto del 3 Marzo avevano il pregio di semplificare, estendendo il campo d azione della DIA o della semplice comunicazione, l iter autorizzativo degli impianti fotovoltaici integrati, tipicamente di minori dimensioni e dal minor impatto ambientale rispetto a quelli a terra. Il beneficio di questa semplificazione autorizzativa aveva un potenziale particolarmente significativo se si considera che, a Dicembre 2010, gli impianti integrati pesavano per oltre il 56% in numero sul totale degli impianti installati. Il processo di recepimento delle linee guida nazionali è però stato nella pratica molto farraginoso e la situazione in Italia, per quanto riguarda l autorizzazione alla costruzione degli impianti, rimane confusa. Il fatto che non tutte le Regioni abbiano ancora recepito le linee guida nazionali fa sì che i regimi giuridici, a parità di taglia e di caratteristiche dell impianto, siano molto differenti. Anche in quelle Regioni in cui il recepimento è avvenuto, poi, spesso si è utilizzata la possibilità concessa dalle linee guida di definire limitazioni specifiche per reintrodurre una eterogeneità giudicata da tutti gli operatori estremamente negativa per lo sviluppo del settore. Se sul piano normativo quindi non vanno registrate altro che occasioni mancate per supportare uno sviluppo armonico del fotovoltaico in Italia, l eccezionalità della crescita del mercato è stata invece un indubbio stimolo per la nostra filiera industriale. Nel 2010, il fotovoltaico in Italia ha generato un volume d affari compreso fra i 7,6 mld (se si considerano gli impianti effettivamente allacciati entro il 31 Dicembre 2010) ed i 21,5 mld (se si contano anche tutti gli impianti che possono beneficiare del Salva Alcoa ). La crescita rispetto all anno precedente è stata quindi pari almeno al 162% rispetto ai 2,9 mld del 2009 o, addirittura, si può parlare di un valore più che settuplicato se si considera l impatto potenziale del Salva Alcoa. Una crescita così esplosiva lascia evidentemente qualche perplessità ed ha inevitabilmente attratto sul fotovoltaico gli strali di chi è particolarmente preoccupato del diffondersi di atteggiamenti opportunistici e speculativi, in qualche modo mascherati dalla connotazione verde dell investimento in energie rinnovabili. Nonostante questi atteggiamenti non possano essere completamente esclusi, la nostra indagine ha fatto rilevare come l anno 2010 sia stato caratterizzato anche da interessanti dinamiche a livello industriale. Innanzitutto, sono circa 800 le imprese operanti lungo l intera filiera del fotovoltaico in Italia al A queste si aggiungono diverse migliaia di operatori locali, che si occupano della fase di installazione dell impianto nel segmento residenziale e piccolo commerciale, e 430 banche e istituti di credito attivi nel finanziamento degli impianti. Rispetto all anno precedente, la crescita, misurata nel numero di imprese, è stata pari a circa il 13%. E però soprattutto cresciuta la presenza italiana nelle varie fasi della filiera. Per la prima volta si è 15

18 Executive Summary registrato l ingresso di un impresa italiana (la Lux) nella produzione di wafer di silicio. Nella produzione di celle e moduli, ancora una volta una novità assoluta da quando viene effettuata la rilevazione, le imprese italiane in numero rappresentano la quota di maggioranza relativa (43%) contro il 39% dell anno La crescita degli operatori che hanno il loro headquarter nel nostro Paese è andata soprattutto a discapito delle imprese (oggi il 27%, contro il 45% del 2009) che utilizzavano il canale dell export puro per aggredire il mercato italiano. Anche negli inverter le imprese italiane o con filiale in Italia corrispondono al 63% del totale degli operatori attivi sul nostro mercato. Se si traduce la presenza numerica di imprese italiane o comunque con sede in Italia con un indicatore economico, ossia con la quota della marginalità lorda complessiva generata dal settore dagli operatori italiani e stranieri con sede in Italia, si scopre che ci si avvicina al 72%. Se si considerano i soli operatori italiani la percentuale scende al 42%, facendo segnare comunque un incremento significativo rispetto al valore del 2008 (28%). La quota di marginalità ritenuta dalle imprese italiane sta crescendo quindi in termini percentuali proprio nel momento in cui i numeri assoluti delle installazioni stanno diventando importanti. La crescita della presenza italiana nel settore si è anche tradotta in un deciso incremento della ricaduta occupazione a questo connesso. L occupazione totale diretta nel fotovoltaico ammonta, secondo le nostre analisi, a dipendenti equivalenti e sale sino a se si considera anche l indotto. Fa certo impressione pensare che solo 5 anni fa il settore contava al massimo poche centinaia di addetti. Inoltre lo sviluppo, cui si è assistito nel corso dell ultimo anno, di veri e propri distretti industriali (nelle Provincie di Monza e Brianza, Padova e nell area di Bari), con il coinvolgimento delle Pubbliche Amministrazioni e delle realtà consortili locali, non fa che rafforzare l evidenza di un settore che si sta sempre più radicando anche per meccanismo di sviluppo industriale sul nostro territorio. Il 2010, infine, nonostante paradossalmente sia stato l anno in cui il mercato interno del nostro Paese è cresciuto con maggior vigore, ha rappresentato per alcuni operatori del fotovoltaico italiano un periodo di importante sviluppo delle loro strategie di internazionalizzazione. Il quadro che emerge infatti dalla nostra indagine sulle imprese che hanno i propri headquarter in Italia è positivo e segnala l avvio di un percorso di espansione degli orizzonti di mercato che difficilmente, anche a detta degli stessi operatori, potrà arrestarsi. Le imprese italiane sono presenti in quei mercati europei (e più in generale del bacino del Mediterraneo) più promettenti, ossia la Francia in primis e poi Israele, la Grecia, la Germania, l Inghilterra e ancora la Turchia. A differenza di quanto accade per la media dei settori industriali italiani, poi, le imprese del fotovoltaico riescono a raggiungere anche mercati lontani come quello canadese e americano ed anzi è proprio in questi mercati dove si concentra l internazionalizzazione pesante, ossia quella che passa per l apertura di nuovi siti produttivi soprattutto da parte dei nostri produttori di celle e moduli. Il bilancio dell anno 2010 per le imprese italiane del fotovoltaico è quindi decisamente positivo, se misurato in termini relativi rispetto all anno precedente e se si prendono come riferimento i numeri assoluti (quali il numero di imprese, occupati, fatturati e margini). Certo rimane ancora significativo il gap con i principali player del settore a livello internazionale, con le imprese italiane che hanno risentito di una minore forza finanziaria dovuta alla crisi economica ed all estrema volatilità del mercato. Il coraggio dimostrato nel corso del 2010 deve essere confermato ed anzi rafforzato nel 2011, se si vuole giocare un ruolo di rilievo sul piano internazionale: è questa la vera sfida a cui sono chiamate le nostre imprese. Solare Termico Il solare termico, delle tre anime del solare trattate nel Solar Energy Report, rappresenta indubbiamente quella meno dinamica. Le variazioni misurate anno su anno dalla nostra indagine mostrano solo scostamenti minori. Si conferma l interesse degli operatori e di alcuni importanti enti di ricerca per la tecnologia del solar cooling, ossia per le applicazioni del solare termico ai fini del raffrescamento. Il limitato numero degli impianti esistenti e l estrema variabilità del costo di installazione lasciano intendere che siamo però ancora in uno stadio di sviluppo piuttosto embrionale per questi prodotti. Le potenzialità di questa tecnologia sono tuttavia veramente significative, specialmente in un Paese come l Italia, che rappresenta il primo mercato per apparecchi di climatizzazione a livello mondiale. La principale novità che interesserà il futuro del 16

19 Executive Summary solare termico in Italia è contenuta ancora nel Decreto Rinnovabili del 3 Marzo 2011, che riconosce pari dignità all energia termica (con la promessa di introduzione di un sistema di incentivazione ad hoc) ed all energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili, in questo superando uno dei limiti principali di cui il sistema complessivo di incentivazione delle fonti rinnovabili in Italia ha sempre sofferto. Gli operatori italiani si attendono da questo finalmente un rilancio del mercato, che ha invece fatto segnare nell ultimo anno solo un 2% di crescita rispetto al 2009 (risultato comunque più positivo rispetto alla media europea) con un totale di oltre m 2 di collettori, per un volume d affari complessivo di quasi 500 mln. Bisogna tuttavia sottolineare come l efficacia del Decreto Rinnovabili dipenderà in misura sostanziale dal contenuto dei dispositivi attuativi che seguiranno e dal recepimento degli stessi da parte delle Regioni e quindi non si può che sospendere il giudizio, pur ricono scendo la bontà dei principi ispiratori. Solare Termodinamico Nel corso del 2010 la potenza installata in impianti solari termodinamici (anche chiamati con l acronimo CSP Concentrated Solar Power) si è ulteriormente ampliata sino a raggiungere quota 987 MW, contro i 655 MW della fine del Una crescita così significativa, di oltre il 50%, che addirittura doppia il pur impressionante (in un anno di crisi) 23% del 2009 rispetto al In termini economici, ed utilizzando dei dati medi di riferimento, significa un equivalente di oltre 1 mld di investimenti (anche se ovviamente distribuiti lungo un certo numero di anni) che hanno raggiunto nel 2010 la fase di produzione dell energia elettrica. I Paesi guida rimangono, ovviamente, la Spagna e gli Stati Uniti, anche se si rilevano interessanti prospettive nel medio termine anche per Cina e India. Dal punto di vista della tecnologia, l anno 2010 ha ulteriormente confermato il ruolo dominante dei parabolic trough (che pesano per l 89% degli impianti installati) e la dimensione invece decisamente marginale degli impianti a specchi di Fresnel, le cui prospettive anche nel medio termine non sembrano suscitare l interesse dei grandi player del settore. Le sfide più significative, rilanciate nel corso dell ultimo anno, fanno riferimento alla tecnologia dei solar tower per la quale è prevista una crescita della base installata (ad oggi di soli 89 MW) di circa 35 volte nel prossimo decennio e dove si concentrano le scommesse degli operatori per ottenere al 2020 un costo di generazione elettrica inferiore ai 6 c /kwh ed alla tecnologia dei solar dish rispetto alla quale ci si aspetta un balzo di efficienza che renda questi impianti fruibili anche per applicazioni di piccola e media taglia. Non si può poi non citare la battaglia che le tecnologie del solare termodinamico soprattutto sul suolo americano sono state costrette ad ingaggiare con il fotovoltaico. L aggressività dell offerta commerciale di un colosso del film sottile come First Solar e l avvicinarsi del costo di generazione elettrica fra le due fonti ha fatto sì che alcuni dei progetti di impianti CSP in California abbiano subito una battuta di arresto e le concessioni siano state rinegoziate a favore del fotovoltaico. La situazione in Italia ha certo tutto un altro respiro. Nel 2010 è finalmente entrato in funzione l unico impianto CSP italiano, ovvero l Archimede di Priolo Gargallo con una potenza complessiva di 5 MW. L impasse della normativa di riferimento, l assenza di fondi per la ricerca ( congelati insieme a molti altri del bando Industria 2015 ) e l assenza di progetti di una qualche significatività all orizzonte ha fatto sì che si prendesse coscienza nel 2010 che il peso del mercato italiano è comunque destinato a rimanere pur con qualche spazio di crescita estremamente marginale. Nonostante questo, qualche segnale positivo va registrato ancora una volta a livello della filiera industriale. Gli operatori italiani che hanno dato vita ad una associazione propria, l ANEST hanno continuato a credere nello sviluppo del Made in Italy anche in questo settore. Sebbene i numeri in gioco in termini di addetti dedicati si contino ancora in centinaia, in termini di tasso di crescita la nostra indagine ha rilevato che il peso del solare termodinamico è mediamente raddoppiato fra il 2009 ed il 2010 ed un altro raddoppio è previsto nel corso del prossimo biennio. La crescita è venuta anche dalla scelta di modelli di business alternativi, spesso rivolti a nicchie di mercato, ma dove è ancora possibile imporre una leadership italiana. Interessante da questo punto di vista l attenzione che è stata rivolta dagli operatori italiani al mini CSP, ossia all applicazione su piccola scala delle tecnologie del solare termodinamico per lo sfruttamento del potenziale termico in impieghi di processo; oppure ancora allo sviluppo di solu- 17

20 Executive Summary zioni integrate del solare termodinamico (ad esempio per la produzione di idrogeno tramite fotolisi o la desalinizzazione dell acqua) che potrebbero aprire nuovi e profittevoli segmenti di mercato. Le imprese italiane del solare termodinamico hanno dimostrato di saper cogliere le opportunità e di saper comunque percorrere sentieri di crescita, anche in assenza di una domanda interna. Un segnale certo positivo per lo sviluppo della filiera anche nel prossimo futuro. Davide Chiaroni Responsabile della Ricerca Federico Frattini Responsabile della Ricerca Lorenzo Boscherini Project Manager 18

Aprile 2011. Politecnico di Milano Energy & Strategy Group. www.energystrategy.it

Aprile 2011. Politecnico di Milano Energy & Strategy Group. www.energystrategy.it Aprile 2011 Politecnico di Milano Energy & Strategy Group www.energystrategy.it www.energystrategy.it 2 Censimento di oltre 800 imprese 12% 8,7% 31,1% Interviste dirette a circa 140 imprese 48,2% Workshop

Dettagli

Solar Energy Report Il sistema industriale italiano nel business dell energia solare

Solar Energy Report Il sistema industriale italiano nel business dell energia solare Solar Energy Report Il sistema industriale italiano nel business dell energia solare edizione 2009 www.energystrategy.it Solar Energy Report Il sistema industriale italiano nel business dell energia solare

Dettagli

Vittorio Chiesa Politecnico di Milano. 29 novembre 2012. www.energystrategy.it

Vittorio Chiesa Politecnico di Milano. 29 novembre 2012. www.energystrategy.it Vittorio Chiesa Politecnico di Milano 29 novembre 2012 Vengono definiti i seguenti obiettivi al 2020: Riduzione della dipendenza energetica dall estero dall 84 al 67%, con un conseguente risparmio di 15

Dettagli

Solar Energy Report Il sistema industriale italiano nel business dell energia solare

Solar Energy Report Il sistema industriale italiano nel business dell energia solare Solar Energy Report Il sistema industriale italiano nel business dell energia solare Aprile 2013 Solar Energy Report Il sistema industriale italiano nel business dell energia solare Aprile 2013 Indice

Dettagli

21 Aprile 2010. Vittorio Chiesa Energy & Strategy Group Politecnico di Milano. www.energystrategy.it

21 Aprile 2010. Vittorio Chiesa Energy & Strategy Group Politecnico di Milano. www.energystrategy.it 21 Aprile 2010 Vittorio Chiesa Energy & Strategy Group Politecnico di Milano www.energystrategy.it Energy & Strategy Group - 2010 Osservatorio sulle energie rinnovabili e sull efficienza energetica 2008

Dettagli

Solar Energy Report Il sistema industriale italiano nel business dell energia solare

Solar Energy Report Il sistema industriale italiano nel business dell energia solare Solar Energy Report Il sistema industriale italiano nel business dell energia solare aprile 2012 www.energystrategy.it Solar Energy Report Il sistema industriale italiano nel business dell energia solare

Dettagli

Solar Energy Report Il sistema industriale italiano nel business dell energia solare

Solar Energy Report Il sistema industriale italiano nel business dell energia solare Solar Energy Report Il sistema industriale italiano nel business dell energia solare aprile 2012 www.energystrategy.it Solar Energy Report Il sistema industriale italiano nel business dell energia solare

Dettagli

Ing. Paolo Ricci Consigliere Delegato di TerniEnergia

Ing. Paolo Ricci Consigliere Delegato di TerniEnergia Ing. Paolo Ricci Consigliere Delegato di TerniEnergia Milano - 30 novembre 2009 1 TerniEnergia TerniEnergia, costituita nel mese di settembre del 2005 e parte del Gruppo Terni Research, opera nel settore

Dettagli

1. Gli scenari determinati dalle politiche 2. Investimenti rilevanti e crescenti nelle rinnovabili 3. La situazione oggi e le debolezze dell Italia

1. Gli scenari determinati dalle politiche 2. Investimenti rilevanti e crescenti nelle rinnovabili 3. La situazione oggi e le debolezze dell Italia ! "# 1. Gli scenari determinati dalle politiche 2. Investimenti rilevanti e crescenti nelle rinnovabili 3. La situazione oggi e le debolezze dell Italia 4. Le dinamiche del cambiamento 5. Quali dimensioni

Dettagli

nuove tecnologie per lo sviluppo sostenibile

nuove tecnologie per lo sviluppo sostenibile Fonti rinnovabili e nucleare: nuove tecnologie per lo sviluppo sostenibile del sistema elettrico italiano Ing. Paolo Ricci Consigliere Delegato di TerniEnergia Milano 9 ottobre 2009 - Palazzo Mezzanotte

Dettagli

Energia: una necessità e un opportunità di sviluppo per la Sardegna

Energia: una necessità e un opportunità di sviluppo per la Sardegna Cagliari, 15 luglio 2011 T Hotel, Via dei Giudicati, Cagliari Convegno Regionale della CGIL e della FILCTEM sul tema Energia: una necessità e un opportunità di sviluppo per la Sardegna Allegato 4 IL SOLARE

Dettagli

Mercato del fotovoltaico: prospettive e tecnologie

Mercato del fotovoltaico: prospettive e tecnologie Mercato del fotovoltaico: prospettive e tecnologie A partire da una panoramica sui "numeri" del fotovoltaico installato e della produzione di celle in Italia e nel mondo, in questo modulo vengono presentate

Dettagli

Davide Chiaroni Energy & Strategy Group Politecnico di Milano

Davide Chiaroni Energy & Strategy Group Politecnico di Milano Davide Chiaroni Energy & Strategy Group Politecnico di Milano 24 ottobre 2012 www.energystrategy.it Il raggiungimento della grid parity è indubbiamente l obiettivo ultimo di chi sviluppa tecnologie di

Dettagli

Fotovoltaico o solare a concentrazione?

Fotovoltaico o solare a concentrazione? Fotovoltaico o solare a concentrazione? Confronto tecnico-economico-finanziario tra due tecnologie solari per la produzione di energia elettrica Silvano Vergura, Dipartimento di Elettrotecnica ed Elettronica,

Dettagli

Relatori: Fabbretti Ing. Valerio Gobbetti Per. Ind. Federico. Cerea, 21 Aprile 2008. Informenergia. IMPIANTI FOTOVOLTAICI connessi alla RETE ELETTRICA

Relatori: Fabbretti Ing. Valerio Gobbetti Per. Ind. Federico. Cerea, 21 Aprile 2008. Informenergia. IMPIANTI FOTOVOLTAICI connessi alla RETE ELETTRICA Relatori: Fabbretti Ing. Valerio Gobbetti Per. Ind. Federico Cerea, 21 Aprile 2008 Informenergia IMPIANTI FOTOVOLTAICI connessi alla RETE ELETTRICA Prima parte: principi generali Seconda parte: conto energia

Dettagli

Conto Energia fotovoltaico: strumenti di analisi dei progetti. Dott. Giovanni Giusiano

Conto Energia fotovoltaico: strumenti di analisi dei progetti. Dott. Giovanni Giusiano Conto Energia fotovoltaico: strumenti di analisi dei progetti Dott. Giovanni Giusiano LarioFiere,, 4 Dicembre 2009 LA RIVOLUZIONE ENERGETICA IN ATTO? OBIETTIVI PER L ITALIAL ENTRO IL 2020 17% di energia

Dettagli

INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI, azienda giovane, flessibile e dinamica, è presente nel settore delle ENERGIE ALTERNATIVE RINNOVABILI con esperienza e professionalità. Si propone per impianti fotovoltaici

Dettagli

18 Maggio 2011. Energy & Strategy Group. www.energystrategy.it. www.energystrategy.it

18 Maggio 2011. Energy & Strategy Group. www.energystrategy.it. www.energystrategy.it 18 Maggio 2011 Energy & Strategy Group ll decreto si applica agli impianti fotovoltaici che entrano in esercizio in data successiva al 31 maggio 2011 fino al 31 dicembre 2016 L obiettivo indicativo di

Dettagli

Seminario Tecnico a cura della CDS Consulting. 09 Luglio 2009 - Investire in fotovoltaico: vantaggi ed opportunità - Alessandro Candio CDS Consulting

Seminario Tecnico a cura della CDS Consulting. 09 Luglio 2009 - Investire in fotovoltaico: vantaggi ed opportunità - Alessandro Candio CDS Consulting Investire in fotovoltaico: vantaggi ed opportunità Seminario Tecnico a cura della CDS Consulting L Energia Solare Fotovoltaica e il Conto Energia Come diventare autoproduttori di energia All interno del

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI connessi alla RETE ELETTRICA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI connessi alla RETE ELETTRICA ENERGIA SOLARE IMPIANTI FOTOVOLTAICI connessi alla RETE ELETTRICA Prima parte: principi generali Seconda parte: conto energia Dal sito del GSE www.gse.it Il contatore fotovoltaico (06/03/2009) Nuovo conto

Dettagli

SINTESI E PRINCIPALI CONCLUSIONI

SINTESI E PRINCIPALI CONCLUSIONI SINTESI E PRINCIPALI CONCLUSIONI IL CONTESTO GLOBALE Negli anni recenti, la crescita economica globale si è mantenuta elevata. La principale economia mondiale, cioè gli Stati Uniti, è cresciuta mediamente

Dettagli

Le Fonti Rinnovabili. Paolo Silva Dipartimento di Energia - Politecnico di Milano. 11 Maggio 2009

Le Fonti Rinnovabili. Paolo Silva Dipartimento di Energia - Politecnico di Milano. 11 Maggio 2009 Le Fonti Rinnovabili Paolo Silva Dipartimento di Energia - Politecnico di Milano 11 Maggio 2009 Argomenti trattati 2 Energia solare: solare fotovoltaico a film sottile solare fotovoltaico a concentrazione

Dettagli

Analisi e Prospettive di Sviluppo del Fotovoltaico in Sardegna

Analisi e Prospettive di Sviluppo del Fotovoltaico in Sardegna Analisi e Prospettive di Sviluppo del Fotovoltaico in Sardegna prof. ing. Alfonso Damiano Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica Università degli Studi di Cagliari media dell'estensione della

Dettagli

LIFE+ PROJECT ACRONYM ETA-BETA LIFE09 ENV IT 000105

LIFE+ PROJECT ACRONYM ETA-BETA LIFE09 ENV IT 000105 LIFE+ PROJECT ACRONYM ETA-BETA LIFE09 ENV IT 000105 Scheda n 6 Tecnologie ambientali per le Apea FOTOVOLTAICO Aspetti ambientali interessati dalla tecnologia emissioni aria scarichi acqua rifiuti rumore

Dettagli

La ricchezza finanziaria delle famiglie italiane

La ricchezza finanziaria delle famiglie italiane Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

FILM SOTTILE QUALI I VANTAGGI? Le differenze tra la tecnologia > FV TESTATI E PROVATI PER VOI

FILM SOTTILE QUALI I VANTAGGI? Le differenze tra la tecnologia > FV TESTATI E PROVATI PER VOI > FV TESTATI E PROVATI PER VOI FILM SOTTILE QUALI I VANTAGGI? A CURA DI GABI FRIESEN E IVANO POLA ISAAC QUANTUNQUE OCCUPI ANCORA UNA PICCOLA FETTA DI MERCATO, LE PREVISIONI INDICANO UNA FORTE CRESCITA

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici La ESCo del Sole nuove energie per risparmiare Impianti fotovoltaici Tecnologie per produrre energia rinnovabile Scheda - Impianti solari fotovoltaici (PV)* L impianto solare fotovoltaico Vi è una differenza

Dettagli

Con la presente siamo a sottoporvi la ns. migliore offerta economica relativa all esecuzione dell impianto in oggetto.

Con la presente siamo a sottoporvi la ns. migliore offerta economica relativa all esecuzione dell impianto in oggetto. Via Rubiera, 44 42018 San Martino in Rio (RE) P.Iva: 01218040358 Tel: (+39) 0522 698449 e-mail: info@ecosource-re.it Spett. i OGGETTO: Proposta di esecuzione di 1 impianto fotovoltaico da realizzare sulla

Dettagli

Ferrania Solis Srl Albenga 18 Dicembre 2009

Ferrania Solis Srl Albenga 18 Dicembre 2009 Ferrania Solis Srl Albenga 18 Dicembre 2009 Centro Regionale di Sperimentazione e Assistenza Agricola (CeRSSA) Energia solare Moduli fotovoltaici Impianti Stand alone Grid connected Le tecnoligie Silicio

Dettagli

www.energystrategy.it 1

www.energystrategy.it 1 www.energystrategy.it 1 C è ancora un mercato italiano del fotovoltaico? Quanto è importante la gestione degli asset? Cosa vuol dire fare gestione degli asset e chi la fa oggi in Italia? www.energystrategy.it

Dettagli

7 ANNO DI ATTIVITA DELL OSSERVATORIO MATERIALI ABSTRACT - LEGNO

7 ANNO DI ATTIVITA DELL OSSERVATORIO MATERIALI ABSTRACT - LEGNO Centro Studi OSSERVATORIO FILLEA GRANDI IMPRESE E LAVORO le prime 300 aziende del legno in Italia 7 ANNO DI ATTIVITA DELL OSSERVATORIO MATERIALI ABSTRACT - LEGNO a cura di Alessandra Graziani ROMA, luglio

Dettagli

PROSPETTIVE E POTENZIALITÀ DEL MERCATO FOTOVOLTAICO

PROSPETTIVE E POTENZIALITÀ DEL MERCATO FOTOVOLTAICO PROSPETTIVE E POTENZIALITÀ DEL MERCATO FOTOVOLTAICO ONEFA Osservatorio Nazionale dell Energia Solare Fotovoltaica - Assosolare Alessandro Bianchi Amministratore Delegato NE Nomisma Energia Convegno Nazionale

Dettagli

Incontri per l innovazione. Fonti rinnovabili d energia per le imprese: la tecnologia fotovoltaica. Amaro, 24 marzo 2006

Incontri per l innovazione. Fonti rinnovabili d energia per le imprese: la tecnologia fotovoltaica. Amaro, 24 marzo 2006 La tecnologia stato dell arte e prospettive Luca Tommasoni impianti fotovoltaici L impianto fotovoltaico è composto da: Moduli fotovoltaici Strutture di sostegno Inverter di conversione Collegamenti impianti

Dettagli

10 buoni motivi per scegliere i moduli a film sottile Schüco

10 buoni motivi per scegliere i moduli a film sottile Schüco 10 buoni motivi per scegliere i moduli a film sottile Schüco Tecnologia verde per il Pianeta blu Energia pulita da Sistemi solari e Finestre I moduli amorfi e microamorfi Schüco La Tecnologia più innovativa

Dettagli

Lo sviluppo dell eolico in Italia: incentivi e risultati

Lo sviluppo dell eolico in Italia: incentivi e risultati Lo sviluppo dell eolico in Italia: incentivi e risultati Matteo Giannì Unità Studi e Statistiche - 1 - GSE: monitoraggio e informazione Attività di monitoraggio previste dalla normativa assegnate al GSE

Dettagli

Energie rinnovabili: domanda e offerta si. incontrano?

Energie rinnovabili: domanda e offerta si. incontrano? Energie rinnovabili: domanda e offerta si incontrano? Energie rinnovabili: domanda e offerta si incontrano? Pubblicato nel mese di luglio 2009 Rapporto realizzato da INSINTESI a cura di Massimo Pizzo e

Dettagli

ARCHITETTURA E FOTOVOLTAICO: VERSO L AUTONOMIA ENERGETICA DEGLI EDIFICI

ARCHITETTURA E FOTOVOLTAICO: VERSO L AUTONOMIA ENERGETICA DEGLI EDIFICI ARCHITETTURA E FOTOVOLTAICO: VERSO L AUTONOMIA ENERGETICA DEGLI EDIFICI Andrea Olivero 28/03/2008-1 Agenda 1. Perché installare un sistema fotovoltaico? 2. Che cos é il Conto Energia? 3. Come funziona

Dettagli

CORSO SULLA TECNOLOGIA DEL SOLARE FOTOVOLTAICO

CORSO SULLA TECNOLOGIA DEL SOLARE FOTOVOLTAICO Nel dimensionamento di massima di un impianto fotovoltaico si deve tenere conto diduedue aspetti: - la superficie utile disponibile, dalla quale dipende la potenza massimainstallabile; -il fabbisogno elettrico

Dettagli

Il Fotovoltaico. Risultati del Conto Energia al 31 dicembre 2008. a cura dell Ufficio Statistiche

Il Fotovoltaico. Risultati del Conto Energia al 31 dicembre 2008. a cura dell Ufficio Statistiche Il Fotovoltaico Risultati del Conto Energia al 31 dicembre 2008 a cura dell Ufficio Statistiche 2 3 Introduzione Il presente lavoro intende fornire, attraverso alcune sintetiche elaborazioni a cura dell

Dettagli

RES-e Regions. Regional report on transposition

RES-e Regions. Regional report on transposition RES-e Regions Regional report on transposition Introduzione Il quadro legislativo italiano in materia di fonti rinnovabili ha recepito con il D. Lgs. 387/2003 la direttiva europea 2001/77/CE sulla promozione

Dettagli

L industria fotovoltaica in Italia

L industria fotovoltaica in Italia L industria fotovoltaica in Italia Arturo Lorenzoni IEFE, 5 febbraio 2010 Fonte EPIA Il FV: un settore giovane! I mercati nazionali Fonte EPIA La stima di crescita del mercato Fonte EPIA Le previsioni

Dettagli

Ricerche in Canton Ticino in Lingua Italiana

Ricerche in Canton Ticino in Lingua Italiana Ricerche in Canton Ticino in Lingua Italiana gruppo parole chiavi Ricerca: Mar 2013 Ricerca: Apr 2013 Ricerca: Mag 2013 Ricerca: Giu 2013 Ricerca: Lug 2013 Ricerca: Ago 2013 Ricerca: Set 2013 3 Kw costo

Dettagli

SIEL Spa e SIAC Srl. Impianti fotovoltaici. connessi alla rete. grid connected

SIEL Spa e SIAC Srl. Impianti fotovoltaici. connessi alla rete. grid connected SIEL Spa e SIAC Srl Impianti fotovoltaici connessi alla rete grid connected 1 Cella fotovoltaica La cella fotovoltaica è l elemento base del generatore fotovoltaico, è costituita da materiale semiconduttore

Dettagli

Milano, 22 maggio 2008

Milano, 22 maggio 2008 CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Incentivazioni e agevolazioni fiscali che richiedono la certificazione energetica e l Audit energetico Milano, 22 maggio 2008 Daniela Colalillo Assoutility Srl-

Dettagli

IL VALORE DELLE 2 RUOTE

IL VALORE DELLE 2 RUOTE Lo scenario dell industria, del mercato e della mobilità EXECUTIVE SUMMARY Aprile 2014 Partner Il futuro oggi Scenario dell industria, del mercato e della mobilità EXECUTIVE SUMMARY 1. Lo scenario internazionale

Dettagli

La realizzazione dell impianto fotovoltaico del Lanificio Pecci

La realizzazione dell impianto fotovoltaico del Lanificio Pecci La realizzazione dell impianto fotovoltaico del Lanificio Pecci Summary Progetto e realizzazione impianto Iter autorizzativo e tempistiche Modalità di finanziamento del progetto Economics La nostra esperienza

Dettagli

Cominciando dai dati, va subito detto che l Italia non è più il motore della crescita europea (come risultava essere fino a pochi anni fa), ma resta

Cominciando dai dati, va subito detto che l Italia non è più il motore della crescita europea (come risultava essere fino a pochi anni fa), ma resta Home > Le 19/06/2014 rinnovabili cercano la salvezza all estero I tagli hanno fatto chiudere in molti. Chi è rimasto cambia si sposta di segmento o punta all estero 19 giugno 2014 Luigi dell Olio Published

Dettagli

ENERGIA PULITA GLOBALE: Un opportunità da $2.3 trilioni

ENERGIA PULITA GLOBALE: Un opportunità da $2.3 trilioni ENERGIA PULITA GLOBALE: Un opportunità da $2.3 trilioni SOMMARIO ESECUTIVO Negli ultimi cinque anni, l economia dell energia pulita è emersa in tutto il mondo come una nuova, grande opportunità per gli

Dettagli

Il punto sul fotovoltaico in Italia

Il punto sul fotovoltaico in Italia Il punto sul fotovoltaico in Italia Gerardo Montanino Roma, 27 novembre 2014, Auditorium GSE Agenda I risultati del Conto Energia La tecnologia negli impianti installati I costi degli impianti fotovoltaici

Dettagli

IMPIANTI SOLARI TERMICI E FOTOVOLTAICI PER GRUPPI D ACQUISTO ED IMPIANTI A

IMPIANTI SOLARI TERMICI E FOTOVOLTAICI PER GRUPPI D ACQUISTO ED IMPIANTI A IMPIANTI SOLARI TERMICI E FOTOVOLTAICI PER GRUPPI D ACQUISTO ED IMPIANTI A COSTO ZEROPERENTILOCALI ENTI LOCALI, INDUSTRIA E AGRICOLTURA Relatore: Lara Tredici, System Tollinger Italia Srl IMPIANTI SOLARI

Dettagli

Modello generico di un impianto fotovoltaico

Modello generico di un impianto fotovoltaico Dr. Fabio Belluomo Modello generico di un impianto fotovoltaico IL FOTOVOLTAICO Produzione di energia elettrica pulita attraverso fonte rinnovabile (Sole) disponibile in abbondanza nella nostra Sicilia.

Dettagli

Mercati e industria del solare: scenari economico - finanziari e business model vincenti dopo la revolution

Mercati e industria del solare: scenari economico - finanziari e business model vincenti dopo la revolution Mercati e industria del solare: scenari economico - finanziari e business model vincenti dopo la revolution Antonio Nodari Amministratore Delegato Pöyry Management Consulting Italia Roma, 15 marzo 2011

Dettagli

6 IL RUOLO DEL FINANZIAMENTO PUBBLICO

6 IL RUOLO DEL FINANZIAMENTO PUBBLICO 6 IL RUOLO DEL FINANZIAMENTO PUBBLICO Nel comprendere le strategie formative adottate dalle grandi imprese assume una particolare rilevanza esaminare come si distribuiscano le spese complessivamente sostenute

Dettagli

Le fonti rinnovabili nel panorama energetico italiano

Le fonti rinnovabili nel panorama energetico italiano Sansepolcro,, 24 Ottobre 2009 Le fonti rinnovabili nel panorama energetico italiano Iacopo Magrini Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni iacopo.magrini@unifi.it

Dettagli

Sintesi per la stampa. Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2013

Sintesi per la stampa. Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2013 Sintesi per la stampa Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2013 Industria: caduta del fatturato nel biennio 2012-13 (-8,3% pari a 56,5 miliardi di euro a prezzi costanti), causata dal previsto

Dettagli

Profilo Aziendale. L energia del sole e l esperienza di un grande gruppo

Profilo Aziendale. L energia del sole e l esperienza di un grande gruppo Profilo Aziendale. L energia del sole e l esperienza di un grande gruppo SLOV Un percorso radioso che guarda al futuro L energia rinnovabile è un investimento per il futuro prossimo e per chi sceglie di

Dettagli

L Italia rinnovabile e la Direttiva UE: situazione e prospettive al 2020

L Italia rinnovabile e la Direttiva UE: situazione e prospettive al 2020 L Italia rinnovabile e la Direttiva UE: situazione e prospettive al 2020 di Pierluigi Adami, esecuti vo Ecodem Contenuto: Gli obiettivi della Direttiva RED La Strategia Energetica Nazionale La situazione

Dettagli

RICICLO ECO EFFICIENTE

RICICLO ECO EFFICIENTE RICICLO ECO EFFICIENTE L industria italiana del riciclo tra globalizzazione e sfide della crisi Duccio Bianchi Istituto di ricerche Ambiente Italia I temi del rapporto L industria del riciclo e la green

Dettagli

CONFIDI, UN SISTEMA DA 21 MILIARDI DI GARANZIE PER LA PRIMA VOLTA IN CONTRAZIONE

CONFIDI, UN SISTEMA DA 21 MILIARDI DI GARANZIE PER LA PRIMA VOLTA IN CONTRAZIONE COMUNICATO STAMPA Il Sistema Confidi al centro dello studio curato da Fondazione Rosselli, Gruppo Impresa, Unicredit in collaborazione con l Università degli Studi di Torino CONFIDI, UN SISTEMA DA 21 MILIARDI

Dettagli

SOLARE TERMODINAMICO: I MITI DA SFATARE

SOLARE TERMODINAMICO: I MITI DA SFATARE SOLARE TERMODINAMICO: I MITI DA SFATARE Mito n. 1 La tecnologia per produrre energia elettrica dall energia solare è quella fotovoltaica Esistono altre tecnologie che utilizzano la potenza abbondante e

Dettagli

MADE 2012 EFFICIENZA E RISPARMIO ENERGETICO E RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA E URBANA: ECCO GLI ASSET PER IL RILANCIO DELLE COSTRUZIONI

MADE 2012 EFFICIENZA E RISPARMIO ENERGETICO E RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA E URBANA: ECCO GLI ASSET PER IL RILANCIO DELLE COSTRUZIONI MADE 2012 EFFICIENZA E RISPARMIO ENERGETICO E RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA E URBANA: ECCO GLI ASSET PER IL RILANCIO DELLE COSTRUZIONI La riconfigurazione del mercato delle costruzioni Lo scenario delle costruzioni

Dettagli

Energie rinnovabili ed efficienza energetica: scenari ed opportunità

Energie rinnovabili ed efficienza energetica: scenari ed opportunità Presidenza del Consiglio dei Ministri Agenzia per la diffusione delle tecnologie per l innovazione QI06 Energie rinnovabili ed efficienza energetica: scenari ed opportunità In collaborazione con stesso

Dettagli

Il futuro delle Biotecnologie è nei nuovi investitori

Il futuro delle Biotecnologie è nei nuovi investitori Il futuro delle Biotecnologie è nei nuovi investitori Sommario Con un tasso di crescita di nuove imprese intorno al 50%, l Italia delle biotecnologie sta progressivamente recuperando il ritardo maturato

Dettagli

IL REPORT COMPLETO Innovativo sistema di verifica dell impianto fotovoltaico

IL REPORT COMPLETO Innovativo sistema di verifica dell impianto fotovoltaico IL REPORT COMPLETO Innovativo sistema di verifica dell impianto fotovoltaico FOTOVOLTAICO = INVESTIMENTO Compreresti la macchina senza contachilometri? Faresti un investimento finanziario senza controllare

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI 26 Gennaio 2011 Programma di installazione sui tetti degli edifici comunali Oggetto dell incontro Presentazione del Programma di installazione di impianti fotovoltaici integrati sui

Dettagli

18 settembre 2014. L industria del risparmio gestito in Italia

18 settembre 2014. L industria del risparmio gestito in Italia Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/ del 9/4/ Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca. L

Dettagli

Corso di formazione per progettisti. Impianti solari FotoVoltaici Introduzione alla tecnologia ed aspetti economici

Corso di formazione per progettisti. Impianti solari FotoVoltaici Introduzione alla tecnologia ed aspetti economici Corso di formazione per progettisti Introduzione alla tecnologia ed aspetti economici L Agenzia Regionale per l Energia della Liguria, con il patrocinio della Regione Liguria ed il supporto dell Ordine

Dettagli

Rinnovabili e Sviluppo

Rinnovabili e Sviluppo Rinnovabili e Sviluppo Grid parity e internazionalizzazione Luca Mazzoni 24 novembre 2011 Agenda Una visione del mercato Il mercato secondario Installazioni fotovoltaiche in Italia Prospettive residue

Dettagli

Massimo Rapisarda. L energia solare. massimo rapisarda: l energia solare frascati scienza 2009 www.maxrap.it

Massimo Rapisarda. L energia solare. massimo rapisarda: l energia solare frascati scienza 2009 www.maxrap.it Massimo Rapisarda L energia solare Poiché il disco ha un area di 127 milioni di Km 2 ogni secondo arrivano su di esso: 127 000 000 000 000 x 1370 W = 170 000 TW costante solare Meno il 30% che viene riflesso

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l efficienza energetica, il nucleare Divisione VII - Efficienza energetica e risparmio energetico CONSULTAZIONE

Dettagli

Quanto dura un impianto? La durata di un impianto è di 25 anni.

Quanto dura un impianto? La durata di un impianto è di 25 anni. f o t o v o l t a i c o Cos è un impianto fotovoltaico? Un impianto fotovoltaico è un impianto che consente la produzione di energia elettrica attraverso l energia solare, sfruttando le proprietà di materiali

Dettagli

Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione: i trend e le proposte per la crescita

Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione: i trend e le proposte per la crescita Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione: i trend e le proposte per la crescita Alessandro Nova Università L. Bocconi Roma, 18 febbraio 2014 Filiera della carta 2014 - Alessandro Nova 1 La Filiera della

Dettagli

Proposte GIFI per il FV 2.1 in Italia

Proposte GIFI per il FV 2.1 in Italia Proposte GIFI per il FV 2.1 in Italia Giugno 2013 Viale Lancetti,43 20154 Milano C.F. 80102270156 Tel. +39 023264.228 Fax +39 023264.217 gifi@anie.it www.gifi-fv.it www.anie.it www.elettronet.it Prefazione

Dettagli

Indagine conoscitiva sul sistema di finanziamento delle imprese agricole

Indagine conoscitiva sul sistema di finanziamento delle imprese agricole XIII Commissione Agricoltura Indagine conoscitiva sul sistema di finanziamento delle imprese agricole Giorgio Gobbi Servizio Studi di struttura economica e finanziaria della Banca d Italia Camera dei Deputati

Dettagli

Investire nelle serre fotovoltaiche

Investire nelle serre fotovoltaiche Investire nelle serre fotovoltaiche Una progetto comune tra operatori agricoli e fotovoltaici. Opportunità per il mercato italiano. Latina, 25 marzo 2011 Carlo Maria Magni Coordinatore Gruppo Lavoro Finanza

Dettagli

Evoluzione della tecnologia FV. Sauro Secci

Evoluzione della tecnologia FV. Sauro Secci Evoluzione della tecnologia FV Sauro Secci Orientamenti di ricerca e sviluppo nel fotovoltaico Nuove tecnologie per ridurre i cos7 industriali Miglioramento dell efficienza delle celle solari esisten7

Dettagli

Il Sole, energia pulita per la Calabria

Il Sole, energia pulita per la Calabria DIPARTIMENTO 5 - ATTIVITA PRODUTTIVE - SETTORE POLITICHE ENERGETICHE Servizio n. 5 Programmi nazionali e comunitari POR CALABRIA FESR 2007/2013 ASSE II ENERGIA Linea d intervento 2.1.1.1 Avviso pubblico

Dettagli

Il vostro partner per le energie rinnovabili

Il vostro partner per le energie rinnovabili Il vostro partner per le energie rinnovabili Energie rinnovabili ed efficienza energetica Alla luce della liberalizzazione del mercato dell energia, la progressiva sostituzione di petrolio e gas con risorse

Dettagli

IL PROGETTO BIELORUSSIA

IL PROGETTO BIELORUSSIA IL PROGETTO BIELORUSSIA PRESENTAZIONE Lanza & Thompson nasce dall esperienza maturata da alcuni professionisti in società internazionali specializzate in assistenza alle imprese per servizi globali (fiscali,

Dettagli

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema Aspen Institute Italia Studio curato da: Servizio Studi e Ricerche, Intesa Sanpaolo ISTAT IMT Alti Studi, Lucca Fondazione Edison LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE Prima

Dettagli

ENERGIA FOTOVOLTAICA Teoria, incentivi ed esperienze locali

ENERGIA FOTOVOLTAICA Teoria, incentivi ed esperienze locali ENERGIA FOTOVOLTAICA Teoria, incentivi ed esperienze locali Mirandola, 18 Luglio 2008 Gianluca Avella AESS Modena La conversione Fotovoltaica 1 L effetto Fotovoltaico La tecnologia fotovoltaica consente

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI A COSTO ZERO PER ENTI PUBBLICI E PRIVATI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI A COSTO ZERO PER ENTI PUBBLICI E PRIVATI AGENDA21 CALOPICOS IMPIANTI FOTOVOLTAICI A COSTO ZERO PER ENTI PUBBLICI E PRIVATI CASTRO 21 GIUGNO 2010 Relatore: Davide Fortini, Responsabile tecnico CALOPICOS Immagini concesse da System Tollinger Consumi

Dettagli

SOLAR ENERGY REPORT. energystrategy.it. Aprile 2014. Il sistema industriale italiano nel business dell energia solare

SOLAR ENERGY REPORT. energystrategy.it. Aprile 2014. Il sistema industriale italiano nel business dell energia solare SOLAR ENERGY REPORT Il sistema industriale italiano nel business dell energia solare Aprile 2014 energystrategy.it Indice Introduzione Executive summary 1. La Tecnologia Il trend del prezzo chiavi in mano

Dettagli

Risultati e prospettive dei TEE nel contesto degli strumenti di incentivazione dell efficienza energetica e delle rinnovabili termiche

Risultati e prospettive dei TEE nel contesto degli strumenti di incentivazione dell efficienza energetica e delle rinnovabili termiche Certificati bianchi: titoli di efficienza energetica a portata di mano Convegno Fire - Milano, 21 e 22 marzo 2012 Risultati e prospettive dei TEE nel contesto degli strumenti di incentivazione dell efficienza

Dettagli

Linee di credito finalizzate alla filiera biomassa-energia. Paola Rusconi Specialista Desk Energy Mediocredito Italiano Gruppo Intesa Sanpaolo

Linee di credito finalizzate alla filiera biomassa-energia. Paola Rusconi Specialista Desk Energy Mediocredito Italiano Gruppo Intesa Sanpaolo Linee di credito finalizzate alla filiera biomassa-energia Paola Rusconi Specialista Desk Energy Mediocredito Italiano Gruppo Intesa Sanpaolo Greenergy Expo 2010 - Milano, 17 novembre 2010 Agenda Il Gruppo

Dettagli

Febbraio, 2015. Lo scenario energetico 2014

Febbraio, 2015. Lo scenario energetico 2014 Febbraio, 2015 Lo scenario energetico 2014 Il quadro dell energia elettrica in Italia vede persistere due elementi caratteristici: il perdurare della crisi economica con conseguente riduzione della domanda

Dettagli

ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO

ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO Ufficio Comunicazione&Studi Confartigianato del Veneto ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO INDAGINE CONGIUNTURALE ANDAMENTO 2 SEMESTRE 2010 PREVISIONE 1 SEMESTRE 2011 In collaborazione con INDAGINE

Dettagli

Bilanci dei gruppi bancari italiani: trend e prospettive

Bilanci dei gruppi bancari italiani: trend e prospettive Advisory Bilanci dei gruppi bancari italiani: trend e prospettive Ricerca di efficienza, gestione del capitale e dei crediti non performing Esercizio kpmg.com/it Indice Executive Summary 4 Approccio metodologico

Dettagli

Emilio di Camillo Febbraio 2012 http://www.centrostudisubalpino.it

Emilio di Camillo Febbraio 2012 http://www.centrostudisubalpino.it Osservatorio congiunturale del Mercato Europeo dell Auto. Fine anno 2. Dopo un 29 in progresso rispetto alla caduta della domanda del 28, condizionato però dalla spinta agli acquisti motivata dagli incentivi,

Dettagli

ENERGIA E SOSTEGNO FINANZIARIO AGLI INVESTIMENTI

ENERGIA E SOSTEGNO FINANZIARIO AGLI INVESTIMENTI CONVEGNO CCIAA ENERGIA E SOSTEGNO FINANZIARIO AGLI INVESTIMENTI,Palazzo Giureconsulti, 8 Aprile 2011 8 aprile 2011 1 Perché investire nel fotovoltaico POLISYLCON POLISYLICO Domanda di energia in crescita

Dettagli

Forse perché utilizziamo prodotti garantiti siamo

Forse perché utilizziamo prodotti garantiti siamo CREA LA TUA ENERGIA FOTOVOLTAICO Perché scegliere noi: Forse perché siamo qualificati con attestati Rener la principale scuola del fotovoltaico Italia Forse perché utilizziamo prodotti garantiti siamo

Dettagli

Il quadro di riferimento nazionale ed internazionale per il fotovoltaico Milano 4 ottobre 2013 Emilio Cremona Presidente ANIE/GIFI

Il quadro di riferimento nazionale ed internazionale per il fotovoltaico Milano 4 ottobre 2013 Emilio Cremona Presidente ANIE/GIFI Il quadro di riferimento nazionale ed internazionale per il fotovoltaico Milano 4 ottobre 2013 Emilio Cremona Presidente ANIE/GIFI Indice dei contenuti Il mercato FV nel mondo e in EU Il mercato FV in

Dettagli

Monitoraggio congiunturale sul sistema produttivo del Lazio

Monitoraggio congiunturale sul sistema produttivo del Lazio C E N S I S Monitoraggio congiunturale sul sistema produttivo del Lazio III Quadrimestre 2008 Monitor Lazio è promosso dall Unione Regionale delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura

Dettagli

G.B. ZORZOLI INTRODUZIONE ALLE FONTI RINNOVABILI

G.B. ZORZOLI INTRODUZIONE ALLE FONTI RINNOVABILI G.B. ZORZOLI INTRODUZIONE ALLE FONTI RINNOVABILI Pisa, 03.02.09 ENERGIA SOLARE COME FONTE DELLE ENERGIE RINNOVABILI RADIAZIONE SOLARE VERSO TERRA: 173.000 TW RIFLESSIONE VERSO LO SPAZIO (SOPRATTUTTO NUBI):

Dettagli

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA

L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA Presso la Business Community e presso la popolazione di Brasile Ricerca di mercato condotta da: GPF&A e Ispo Ltd Per conto di: Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento per le Politiche di Sviluppo

Dettagli

Impianti Fotovoltaici

Impianti Fotovoltaici Impianti Fotovoltaici Gianluca Gatto Università degli Studi di Cagliari Dipartimento di ingegneria Elettrica ed Elettronica 1 INDICE Impiego dell energia solare Effetto fotovoltaico Tipologie Impianti

Dettagli

L impianto fotovoltaico: aspetti economici e incentivi

L impianto fotovoltaico: aspetti economici e incentivi SUPSI, DACD, ISAAC L impianto fotovoltaico: aspetti economici e incentivi Questo corso intende presentare inizialmente i costi legati all installazione di un impianto fotovoltaico e la ripartizione dell

Dettagli

Guida al fotovoltaico

Guida al fotovoltaico Guida al fotovoltaico MEDIOCREDITO ITALIANO PRESIDIO SETTORI SPECIALISTICI Desk Energy SOMMARIO 1. LE TECNOLOGIE DEL FOTOVOLTAICO... 3 GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI... 3 IL DIMENSIONAMENTO DI UN IMPIANTO...

Dettagli

L ESPORTAZIONE DI VINO 1

L ESPORTAZIONE DI VINO 1 L ESPORTAZIONE DI VINO 1 Premessa L Italia, come è noto, è uno dei principali produttori di vino, contendendo di anno in anno alla Francia, a seconda dell andamento delle vendemmie, la leadership mondiale.

Dettagli