Indice. 3 La Crisi si Supera Insieme 4 Un Nuovo Centro R&D a. 5 Acciaio e Cemento Armato: un. 6 Il Marchio CE sui.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Indice. 3 La Crisi si Supera Insieme 4 Un Nuovo Centro R&D a. 5 Acciaio e Cemento Armato: un. 6 Il Marchio CE sui."

Transcript

1 N. 1 - Gennaio 2009 Indice 3 La Crisi si Supera Insieme 4 Un Nuovo Centro R&D a Dalmine 5 Acciaio e Cemento Armato: un Patto Indistruttibile 6 Il Marchio CE sui Tubi Strutturali 7 Pronti all Uso Tenaris in Breve 8 Promuovere l Eccellenza Prodotti di Qualità e Servizi su Misura per Affrontare la Crisi Tenaris conferma la sua strategia industriale a medio e lungo termine per supportare i clienti nella difficile situazione economica mondiale Il sistema economico mondiale sta attraversando un periodo di forte difficoltà, a seguito della crisi finanziaria che ha avuto origine negli Stati Uniti e che si è rapidamente estesa a tutti i mercati. Paesi emergenti come India e Cina, che avevano guidato l economia mondiale, stanno rallentando la loro crescita e si prevede un forte calo generalizzato della domanda, che ha portato ad un crollo di circa il 50% del costo delle materie prime rispetto agli inizi del Particolarmente critica la situazione dell economia italiana dove si prevede che il prodotto interno lordo avrà una crescita negativa del - 2,1% nel 2009, contro una stima della crescita economica globale che si attesterà tra l 1 e l 1,5% (fonte FMI). In Europa anche la domanda di tubi senza saldatura per i prodotti industriali sta subendo una pesante flessione a causa della ridotta attività dell industria e degli alti livelli di stock generati in buona parte dall incontrollato e crescente flusso di importazioni dalla Cina. La produzione industriale dei 27 paesi dell Unione Europea è infatti scesa del 2,8% dal 2007 al 2008; situazione ancora più difficile in Italia dove si è verificato un ulteriore ribasso del 3,3% nello stesso periodo, mentre negli USA la flessione è stata del 1,6 %. Fondamentale, per la ripresa della domanda di tubi in questo settore, sarà l esito del procedimento per continua a pagina 2 Una pubblicazione per i nostri clienti

2 segue da pagina 1 minaccia di danno aperto dall industria europea nei confronti delle importazioni di tubi cinesi. Nel settore auto si registra una riduzione del 17% nella produzione di autoveicoli in Nord America, Messico e Canada e dell 4% in Europa, con ripercussioni negative sul mercato dei componenti. Il mercato delle bombole, che si era manutenuto su buoni livelli di domanda, sta registrando una flessione legata all andamento dell industria. Sul fronte dell industria energetica, meno sensibile alla crisi rispetto ad altri settori, il crollo del prezzo del petrolio, che è passato dai 150 dollari al barile di luglio ai circa 40 dollari di dicembre, ha influenzato in misura maggiore alcune compagnie petrolifere di piccole e medie dimensioni, con una riduzione delle loro attività di trivellazione. Questa situazione incide invece meno sulle grosse compagnie che stanno confermando la maggior parte dei loro progetti di lungo periodo. In questo scenario, a differenza di altri player della siderurgia mondiale, Tenaris, grazie alle recenti acquisizioni e razionalizzazioni del business, che gli hanno permesso di consolidare la sua presenza globale, potrà contare su una solidità industriale e finanziaria, una struttura di costi competitiva e un posizionamento che aiuta a diversificare i rischi e cogliere opportunità di mercato anche in una situazione delicata come quella attuale, ha spiegato Vincenzo Crapanzano, Amministratore Delegato di TenarisDalmine, Partendo da queste basi, confermeremo sia la nostra strategia a medio e lungo termine di fornitura di prodotti ad alto valore aggiunto che i programmi di sviluppo avviati con i nostri clienti, testimoniati dall avvio del nuovo centro R&D di Dalmine. Per il momento non è inoltre possibile prevedere la durata e profondità della crisi e perciò siamo pronti a rispondere con flessibilità e rapidità a qualsiasi difficoltà, per mantenere la nostra posizione sul mercato, ha concluso, in particolare concentreremo il nostro impegno da un lato sull ulteriore miglioramento dell efficienza produttiva, finanziaria e degli approvvigionamenti e dall altro, su una ancora più grande attenzione alla qualità e alla differenziazione dei nostri prodotti e servizi al cliente. Per affrontare la crisi Tenaris punterà su prodotti ad alto valore aggiunto e su programmi di sviluppo avviati con i clienti. 2 Tenaris Italia

3 La Crisi si Supera Insieme Al centro del tradizionale incontro con i Distributori Autorizzati la difficile situazione di mercato e le prospettive per il futuro Lo scorso 28 novembre si è tenuto a Dalmine il consueto incontro annuale con i Distributori Autorizzati italiani per la meccanica di Tenaris, un occasione per analizzare insieme non solo la situazione del mercato siderurgico e gli effetti che la crisi economica sta avendo, sia a livello globale che locale, ma anche per condividere e valutare possibili azioni da implementare, nel primo trimestre del 2009, al fine di attenuare le conseguenze negative della situazione contingente, garantendo solidità alla strategica partnership tra Tenaris e i distributori italiani. L incontro è stato aperto da Vincenzo Crapanzano, amministratore delegato di Tenaris, e Lucas Rocha, direttore della business unit Industrial&Automotive, che hanno mostrato i principali cambiamenti dello scenario economico globale innescati dalla crisi finanziaria statunitense dello scorso settembre. Ci si è poi concentrati sull andamento del mercato siderurgico italiano, con particolare attenzione all andamento del mercato della distribuzione dei prodotti per impieghi meccanici. La domanda di tubi senza saldatura in Italia è calata del 18% nel terzo trimestre del 2008 rispetto all anno precedente e i primi dati sull ultimo trimestre fanno pensare a una frenata ancora più brusca, nell ordine del 40%, ha spiegato Rocha, La situazione italiana è ulteriormente complicata dal fatto che negli ultimi anni le crescenti importazioni di prodotti tubolari, specialmente dalla Cina, hanno creato un ampia disponibilità di materiale, aumentando la concorrenza e L incontro è stato un momento di confronto proficuo tra i rappresentanti dei 10 distributori autorizzati italiani e la rete commerciale. permettendo l ingresso sul mercato di nuovi players che attuano delle politiche di prezzo particolarmente aggressive, ancor più dannose in una situazione difficile come quella attuale. Ma per quanto riguarda le importazioni cinesi importanti novità potrebbero registrarsi nei prossimi mesi. Entro aprile, se le investigazioni della Commissione Europea rileveranno l esistenza di comportamenti illeciti che non garantiscono una situazione di concorrenza leale nel mercato dell Unione, verranno imposti dei dazi antidumping provvisori sui prodotti provenienti dalla Cina, che diventeranno definitivi, per 5 anni, entro ottobre. Negli ultimi mesi a livello istituzionale abbiamo assistito ad alcuni segnali importanti che ci fanno essere cautamente ottimisti sull esito dell investigazione della Commissione Europea, ha spiegato Giovanni Antonietti, Responsabile Relazioni Istituzionali Europa, Innanzitutto Bruxelles ha capito che lo strumento dell antidumping non può essere abolito, come invece era stato proposto, se si vuole mantenere una solida base manifatturiera nel nostro continente. È ormai diffusa la consapevolezza che l antidumping sia essenziale non per proteggere le imprese, ma per garantire il rispetto delle regole. Solo in questo modo è possibile sostenere la crescita e la competitività dell industria continentale nel suo insieme. Un altro aspetto da sottolineare è che sono stati recentemente stabiliti dei dazi antidumping significativi per altri prodotti siderurgici provenienti dalla Cina. È infatti di questi giorni la notizia che verrà applicato un dazio, che sfiora il 90%, sui tubi saldati gas neri e zincati tra i quali rientrano anche i tubi per impieghi commerciali e strutturali a sezione circolare con diametro inferiore a 168 mm, ha continuato Antonietti, mentre nelle scorse settimane un dazio, tra il 65 e l 87%, è stato applicato su viti e bulloni. Nell ultima parte dell incontro sono state proposte e discusse alcune azioni da implementare nel breve periodo, in particolare sul fronte di una più efficiente gestione degli stock e del processo di offerta, per riuscire ad affrontare meglio il momento economico particolarmente critico, migliorando così la qualità dei servizi e aumentando i tempi di risposta al mercato. Nelle attuali condizioni di mercato il servizio al cliente, l elemento di differenziazione chiave per i nostri distributori, riveste un ruolo ancora più importante, ha spiegato Roberto Noseda, Responsabile Tenaris per i distributori autorizzati italiani, Dovremo fare uno sforzo congiunto per snellire ulteriormente tutte le procedure d offerta, analizzando in dettaglio l urgenza delle richieste del mercato ed ottimizzando il canale di comunicazione tra Tenaris e i suoi partner strategici. L incontro è stato sicuramente un momento di confronto positivo, ha commentato Umberto Sartore, responsabile di Vallestura, uno dei 10 distributori autorizzati Tenaris in Italia, Abbiamo discusso con schiettezza e cercato insieme risposte concrete ai problemi che stiamo vivendo in questo periodo. Tenaris Italia 3

4 Un Nuovo Centro R&D a Dalmine Ricerca e Sviluppo alla base della strategia di differenziazione di Tenaris Lo scorso ottobre è stato inaugurato, presso lo stabilimento Tenaris di Dalmine, un nuovo centro di ricerca e sviluppo, dedicato agli studi nel campo delle tecnologie di laminazione a caldo e allo sviluppo di nuovi prodotti per i settori della meccanica e della termica. La nuova struttura contiene aree attrezzate con dotazioni altamente sofisticate per la simulazione di processi metallurgici e industriali, trattamenti termici, prove meccaniche, apparecchiature e strumenti di analisi, laboratori di chimica e metallografia. A pieno regime il Centro accoglierà stabilmente circa 25 ricercatori, ma i nuovi spazi sono progettati e attrezzati per ospitare fino a 40 persone, un margine di flessibilità indispensabile per affrontare progetti complessi che, per periodi limitati, potranno coinvolgere gruppi di ricerca più numerosi. La realizzazione del nuovo centro, per il quale sono stati investiti circa dodici milioni di euro, fa parte del progetto Tenaris di creare una rete mondiale di centri di R&D, dislocati in Argentina, Messico, Giappone e Italia, ciascuno con una differente specializzazione legata al know-how e alla vocazione produttiva dell impianto ospitante. Ruolo specifico del centro di Dalmine sarà lo sviluppo delle conoscenze sulla laminazione, uno dei processi produttivi critici di Tenaris che influisce in maniera determinante sulla qualità del prodotto. Obiettivo delle ricerche in questo campo sarà, ad esempio, lo sviluppo di nuovi sistemi di controllo di processo, da applicare a tutti gli impianti di Tenaris, che contribuiranno al raggiungimento di una maggior uniformità delle condizioni operative e, di conseguenza, a un livello di qualità più omogeneo tra i tubi fabbricati presso i diversi stabilimenti. Particolare importanza rivestiranno anche gli studi delle problematiche legate alla resistenza alla fatica dei materiali e all affidabilità dei prodotti sottoposti a sollecitazioni complesse. Situazioni tipiche delle applicazioni per la meccanica e dell automotive e dei prodotti soggetti a carichi termici, ovvero alte temperature e alte pressioni, dei settori dell industria di raffinazione degli idrocarburi e della generazione di energia. Il centro argentino si occupa dei processi di acciaieria e dello sviluppo dei prodotti OCTG, quello messicano si concentra sul processo di saldatura e sullo sviluppo dei prodotti linepipe, mentre quello giapponese è specializzato nei prodotti in acciai ad alto tenore di cromo nelle loro diverse applicazioni. Il nuovo centro R&D a Dalmine è dedicato agli studi nel campo delle tecnologie di laminazione a caldo e allo sviluppo di nuovi prodotti per i settori della meccanica e della termica. Tutti i Centri R&D Tenaris sono inoltre articolati con dipartimenti scientifici trasversali di Metallurgia e Integrità Strutturale, che oltre a portare avanti programmi di ricerca specifici, nel caso di Dalmine sui prodotti industriali, automotive e per la termica, agiscono anche a sostegno dell assistenza tecnica e delle direzioni qualità degli stabilimenti regionali. L intero sistema dei centri R&D di Tenaris, spiega Mario Rossi, responsabile del Centro R&D di Dalmine, applica la logica della rete: ogni centro è un polo di riferimento per determinate tematiche, sulle quali mantiene un ruolo di coordinamento e di indirizzo rispetto all intero sistema Tenaris. Allo stesso tempo mantiene un collegamento continuo con gli altri centri e gli istituti di ricerca esterni in un rapporto di scambio continuo di know-how. Nel discorso di inaugurazione del centro, Paolo Rocca, CEO Tenaris, ha spiegato come le sfide tecnologiche imposte dagli ambienti operativi sempre più complessi in cui Tenaris si trova ad operare possono essere colte solo grazie alla crescita della capacità d innovazione, puntando sullo sviluppo dei prodotti e sull affidabilità dei processi di produzione per costruire una reale differenziazione dalla concorrenza. Ha inoltre messo in evidenza gli elementi fondamentali, oltre ai macchinari, del processo di ricerca: la capacità di identificare le esigenze di prodotto dei clienti, la qualità del team di risorse umane dedicate alla ricerca, la rete di sostegno scientifico esterna alla società e infine la capacità di assicurare la circolazione delle conoscenze, proteggendole dalla concorrenza. Elementi da sempre parte del progetto industriale, a lungo termine e su scala globale, di Tenaris. I numeri 12 milioni di euro è l investimento nel progetto di realizzazione del nuovo Centro R&D di Dalmine 25 sono i laureati attualmente impegnati nel centro, che ne può ospitare fino a 40 per progetti di ricerca particolarmente complessi 68 sono gli addetti del laboratorio prove e collaudi metri quadrati è l area che ospita il centro e il laboratorio prove e collaudi sono le prove speciali effettuate dal laboratorio prove e collaudi all anno 530 è la media delle prove effettuate giornalmente dal laboratorio prove e collaudi 4 Tenaris Italia

5 Acciaio e Cemento Armato: un Patto Indistruttibile I tubi Tenaris alla base del progetto di riqualificazione degli edifici del quartiere romano Giustiniano Imperatore Tenaris ha fornito 120 tonnellate di tubi strutturali a profilo circolare, con diametro esterno di 610 mm, spessore di 30 mm e lunghezze variabili da 6,90 a 11,50 metri, per il progetto di riqualificazione del quartiere Giustiniano Imperatore situato nell area a sud di Roma, a ridosso della parte antica della città e compreso tra il Tevere, il Parco dell Appia, il tracciato ferroviario e il quartiere EUR. Alcuni edifici di quest area, costruiti prevalentemente fra gli anni '50 e '60, presentavano un sistema di fondazioni non idoneo alle caratteristiche dei terreni, dotati di scarsa resistenza meccanica, e per questo motivo sono stati interessati nel corso degli anni da fenomeni di dissesto e inclinazione. Il programma di riqualificazione del quartiere, deciso dall amministrazione comunale, è nato quindi in risposta all emergenza abitativa in atto ed è stato poi esteso all'intera area prevedendone la riqualificazione complessiva in termini funzionali e architettonici con la progressiva demolizione e ricostruzione dei fabbricati esistenti, la realizzazione di attrezzature e servizi pubblici e la valorizzazione del patrimonio immobiliare comunale. Il progetto, curato dallo Studio ABDR Architetti Associati di Roma di Maria Laura Arlotti, Michele Beccu, Paolo Desideri, Filippo Raimondo, per la parte di calcolo strutturale dall ingegner F. Sylos Labini, e per la realizzazione delle opere dalla Società Consortile Giustiniano Imperatore fra le imprese SAC s.p.a., STILE COSTRU- ZIONI EDILI s.p.a., ITA- LIANA COSTRUZIONI s.p.a. e DI.COS.s.p.a., prevede la costruzione di due edifici residenziali, alti circa m 35, di differente tipologia: a "pettine" su via Costantino (nord) e a "farfalla" su via Giustiniano Imperatore (sud). Quest ultimo è articolato in un corpo longitudinale, che accoglie un sistema lineare di appartamenti provvisti di ventilazione trasversale grazie ad un doppio affaccio nord-sud, a cui sono posteriormente agganciati tre parallelepipedi di differente altezza e posizione verticale, sostenuti grazie a 28 pilastri circolari realizzati con tubi verticali in acciaio di piccolo diametro riempiti di cemento armato (CFT - Concrete Filled Tubes). La scelta dell acciaio è stata di natura estetica e formale. L idea progettuale era infatti di avere uno spazio dinamico in cui il pilastro di forma tonda ben si prestasse a far scivolare la luce, offrendo un profilo più esile e quindi meno incisivo sul manufatto architettonico, spiega l architetto Filippo Raimondo dello studio ABDR. Volevamo inoltre disporre di sezioni diverse in modo da diversificarne l utilizzo: nelle dimensioni piccole, le colonne con una sezione cava sono state usate per il trasporto di cavi, nelle altre, riempite di cemento, hanno assolto alla funzione di sostegno della struttura. Questa soluzione, frutto di una scelta architettonica ancor prima che strutturale, è stata legata alla necessità di una maggiore elasticità del complesso che unisce la resistenza dell acciaio a quella del cemento. Tenaris Italia 5

6 Il Marchio ] sui Tubi Strutturali Una garanzia di qualità ed affidabilità che attesta le conformità di prodotto e di processo produttivo alle procedure definite dall ente di normalizzazione CEN I tubi strutturali in acciaio fanno parte dei prodotti da costruzione, ossia destinati ad essere utilizzati nelle opere edili, e come tali sono oggetto della direttiva europea 89/106/CEE, solitamente abbreviata come CPD (Construction Products Directive). Si tratta di una direttiva che la Comunità Europea ha emesso al fine di armonizzare le diverse norme nazionali, per definire i requisiti essenziali per la produzione di questi materiali e componenti creando le condizioni per un loro libero scambio all interno del mercato europeo. All atto dell emissione della CPD, la Commissione Europea ha assegnato al Comitato Europeo di Normalizzazione (CEN) il mandato di redigere, nel rispetto dei requisiti essenziali, le norme di prodotto destinate a costituire la base della marcatura CE. Obiettivo del Comitato è quello di armonizzare, ovvero avvicinare quanto piú possibile, le diverse regolamentazioni nazionali (disposizioni legislative, regolamentari, amministrative). Nel caso dei prodotti tubolari, essendo già in vigore le Norme Europee EN armonizzate, il loro impiego per applicazioni strutturali è possibile solo in presenza della relativa marcatura CE. La marcatura attesta il rispetto della procedura di fabbricazione dei prodotti, incluse le caratteristiche metallurgiche ed i processi produttivi, in relazione a quanto descritto nell annesso ZA delle norme armonizzate UNI EN o UNI EN Al termine di tale procedura il fabbricante prepara una dichiarazione di conformità, accompagnata dal certificato FPC (Factory Production Control) rilasciato da un ente notificato, che lo autorizza ad applicare la marcatura CE. Nel corso degli ultimi mesi, per rispondere a queste nuove regolamentazioni, Tenaris nel suo stabilimento di Dalmine ha portato a termine con esito positivo le procedure di attestazione di conformità previste dalla norma EN :2006 armonizzata in accordo alle disposizioni della CPD, e potrà applicare la marcatura CE sulla documentazione di accompagnamento dei prodotti tubolari destinati ad impieghi strutturali. Tenaris può fornire su richiesta, ad esempio da parte delle autorità nazionali responsabili della sorveglianza del mercato, la dichiarazione di conformità con allegato il certificato FPC N 0038/CPD/ ottenuto dopo specifica ed accurata verifica, effettuata da parte dell ente notificato appositamente incaricato, dei suoi prodotti e dei suoi sistemi produttivo e logistico. La certificazione CE in sintesi È responsabilità del fabbricante, o del suo mandatario sul territorio della UE, apporre la marcatura CE o sul prodotto, o su un etichetta saldamente fissata, sull imballaggio o sui documenti di accompagnamento. Il marchio deve sempre essere corredato da: nome e marchio del fabbricante; identificazione del prodotto; anno nel quale viene apposta la marcatura; ed eventualmente, anche da: numero del certificato CE di conformità; indicazioni sulle caratteristiche del prodotto sulla base delle relative norme armonizzate; la Marcatura CE è apposta sempre dal Fabbricante, anche nel caso in cui sia necessario l intervento di un Ente terzo; Con la marcatura CE il fabbricante assume tutta la responsabilità sul prodotto. Non è possibile una certificazione a posteriori da parte dell utilizzatore finale; Il prodotto marcato CE circola liberamente: non può essere bloccato per ulteriori verifiche e può essere impiegato senza ulteriori controlli; L utilizzatore ha la responsabilità dell impiego del prodotto, secondo le regole dello Stato membro. 6 Tenaris Italia

7 Pronti all Uso I tubi per il settore idrotermosanitario sono disponibili già tagliati a misura, forati e scanalati per un assemblaggio più veloce, facile e sicuro Tenaris ha recentemente installato nel suo stabilimento di Piombino (Livorno) una nuova macchina per scanalare i tubi neri, zincati e Dalmine Thermo, destinati all utilizzo in impianti antincendio e di distribuzione acqua e gas nelle installazioni civili e industriali. Il nuovo sistema automatico, che sarà pienamente operativo da fine gennaio, ci permette di effettuare lavorazioni di foratura, taglio e scanalatura, su tutta la nostra gamma di tubi con diametro compreso tra 1 ¼ e 8 nelle lunghezze tra 3,5 e 6 metri. Al termine della linea i tubi saranno inoltre sottoposti ad imballaggio, secondo le specifiche del cliente, spiega Giovanni Piazza, responsabile dello stabilimento toscano. Le operazioni di taglio laser vengono effettuate con ossigeno o azoto sui tubi di spessore fino a 8 mm. Ad inizio dicembre, abbiamo eseguito prove di taglio su diversi tipi di tubi - grezzi, zincati e rivestiti con polveri epossidiche ottenendo sempre ottimi risultati, continua Piazza, Per i tubi Dalmine Thermo eseguiamo operazioni di pre-taglio che garantiscono, dopo la lavorazione, il mantenimento di una verniciatura uniforme sull intera superficie del tubo, anche in prossimità dell area di taglio. Tenaris in breve Inaugurato lo Stabilimento di Filettatura Premium di Qingdao A metà ottobre Tenaris ha inaugurato il suo primo stabilimento in Cina alla presenza delle autorità governative locali, dei rappresentanti delle maggiori società cinesi dell industria dell oil & gas e dei delegati dei governi argentino, italiano e messicano. Lo stabilimento di Qingdao, con una capacità produttiva di tonnellate all anno di giunti premium, rafforza il ruolo di Tenaris di fornitore di prodotti OCTG di elevata qualità per il mercato cinese ed internazionale. Aprire uno stabilimento in Cina è veramente un sogno che non credevamo possibile fino a 5 anni fa. Abbiamo di fronte un futuro di crescita e di espansione in un paese ricco di opportunità. Abbiamo una squadra eccezionale e possiamo contare su una comunità straordinaria, ha commentato Paolo Rocca, Presidente e CEO di Tenaris. La nuova macchina ci permetterà inoltre di forare i tubi su tutta la loro lunghezza in asse e fuori asse. I fori potranno avere diametri diversi secondo le richieste dei clienti e nel rispetto delle normative per gli impianti idrotermosanitari, spiega Francesco Buono, responsabile manutenzione dello stabilimento di Piombino, Anche le scanalature saranno eseguite secondo le specifiche misure previste dalla normativa, per facilitare l applicazione di giunti e l assemblaggio dei nostri tubi in cantiere. L attenzione verso le necessità degli installatori è da sempre una priorità per Tenaris, spiega Gianfranco Meregalli, responsabile commerciale per i tubi per applicazioni idrotermosanitarie. L investimento sulla nuova linea permetterà a Tenaris di offrire tubi pronti per l installazione, consentendo un notevole risparmio nei tempi di manodopera, circa il 15% in meno, un montaggio più facile e sicuro. Per soddisfare le esigenze di progettazione volte ad ottenere un minore impatto visivo ed estetico, abbiamo inoltre recentemente lanciato i tubi Dalmine Thermo bianco. Un Nuovo Edificio Ospita l Università di Tenaris La formazione è un fattore strategico per l integrazione globale, la costruzione di un identità comune e la condivisione di valori e conoscenze. Per una società che vuole essere leader nel suo settore la formazione, la diffusione e la salvaguardia della proprietà intellettuale rivestono un ruolo prioritario. Con queste parole Paolo Rocca, CEO di Tenaris, ha inaugurato il nuovo edificio di TenarisUniversity, all interno dello stabilimento di Campana, in Argentina, dove oltre persone all anno parteciperanno a corsi e iniziative di formazione professionale. Costruito su una superficie di metri quadrati, il campus universitario comprende un auditorium, numerose aule didattiche, spazi dedicati per lo studio, uffici e una biblioteca. Tenaris Italia 7

8 Promuovere l Eccellenza Da ottobre Tenaris ha una nuova politica integrata di Qualità, Salute, Sicurezza e Ambiente L evoluzione di Tenaris negli ultimi anni è stata molto rilevante, portando ad un significativo aumento della sua capacità produttiva, della sua presenza a livello globale e del numero dei suoi impianti e dipendenti. Parte integrante di questa evoluzione è stata la promozione e adozione, all interno di ogni area di Tenaris, dei più elevati standard di Qualità, Salute, Sicurezza e Ambiente. Al fine di comunicare e condividere con tutti i suoi dipendenti, clienti e fornitori i principi che la guidano sul mercato, ad ottobre, Tenaris ha pubblicato una nuova politica integrata di Qualità, Salute, Sicurezza e Ambiente, nella convinzione che il rispetto dei suoi requisiti possa portare ad un ulteriore miglioramento della sicurezza dei suoi dipendenti, della soddisfazione dei suoi clienti, della protezione dell ambiente e dello sviluppo delle comunità con cui interagisce. La nuova politica riflette l impegno di Tenaris nei confronti dei suoi dipendenti, dei clienti e dell ambiente e lo fa in maniera esplicita, pubblica, accessibile e visibile a tutti. Esprime i principi che regolano la nostra attività e consolida in un unico documento la nostra determinazione ad ottenere risultati eccellenti, ha commentato Paolo Rocca, CEO di Tenaris. Unità Produttive Centri Servizi Italia Piazza Caduti 6 Luglio 1944, Dalmine (BG) (39) tel (39) fax Loc. Ischia di Crociano Piombino (LI) (39) tel (39) fax Via Piò, Costa Volpino (BG) (39) tel (39) fax Via Levate Sabbio Bergamasco (BG) (39) tel (39) fax Via Piò, Costa Volpino (BG) (39) tel (39) fax Via Levate Sabbio Bergamasco (BG) (39) tel (39) /4961 fax Via Achille Grandi, Arcore (MI) (39) tel (39) / fax Via Achille Grandi, Arcore (MI) (39) tel (39) / fax Loc. Ischia di Crociano Piombino (LI) (39) tel (39) fax Autorizzazione del Tribunale di Bergamo n. 37 del 10/10/2002. Direttore Responsabile Mario Galli. Redazione Piazza Caduti 6 Luglio 1944, Dalmine (BG). Stampa Quadrifolio SpA Azzano S. Paolo. Comunicazione Europa /

I pali rastremati senza saldatura sono prodotti mediante trafilatura a caldo e trovano applicazione nella trazione ferroviaria, filotranviaria e nell

I pali rastremati senza saldatura sono prodotti mediante trafilatura a caldo e trovano applicazione nella trazione ferroviaria, filotranviaria e nell Pali rastremati Pali rastremati per linee di contatto Pali rastremati per gambe portali I pali rastremati senza saldatura sono prodotti mediante trafilatura a caldo e trovano applicazione nella trazione

Dettagli

distribuito da: Tubi in acciaio senza saldatura laminati a caldo per impieghi meccanici

distribuito da: Tubi in acciaio senza saldatura laminati a caldo per impieghi meccanici distribuito da: Tubi in acciaio senza saldatura laminati a caldo per impieghi meccanici I tubi meccanici senza saldatura, prodotti a caldo, trovano la loro applicazione nella meccanica e nella costruzione

Dettagli

Politica di tutela ambientale, salute e sicurezza sul lavoro

Politica di tutela ambientale, salute e sicurezza sul lavoro Per l ambiente Politica di tutela ambientale, salute e sicurezza sul lavoro Tenaris si impegna a realizzare le proprie attività salvaguardando l ambiente, la salute e la sicurezza dei propri dipendenti,

Dettagli

Tenaris. Tenaris S.A. ha sedi operative strategicamente ubicate in tutto il mondo.

Tenaris. Tenaris S.A. ha sedi operative strategicamente ubicate in tutto il mondo. Tenaris Tenaris S.A. ha sedi operative strategicamente ubicate in tutto il mondo. Tenaris S.A., costituita in Lussemburgo, è quotata presso le Borse di New York, Milano, Città del Messico e Buenos Aires.

Dettagli

Lo stabilimento di Costa Volpino, una delle più grandi trafile a freddo in Europa, vanta una tradizione di oltre cinquant anni nello sviluppo e

Lo stabilimento di Costa Volpino, una delle più grandi trafile a freddo in Europa, vanta una tradizione di oltre cinquant anni nello sviluppo e Lo stabilimento di Costa Volpino, una delle più grandi trafile a freddo in Europa, vanta una tradizione di oltre cinquant anni nello sviluppo e fornitura di prodotti di medio e grande diametro con elevate

Dettagli

Nei mercati occidentali (USA, Europa) e in Giappone il settore industriale, sebbene in ripresa, subisce ancora gli effetti della forte

Nei mercati occidentali (USA, Europa) e in Giappone il settore industriale, sebbene in ripresa, subisce ancora gli effetti della forte N. 1 - Maggio 2010 Indice 2 2010: i primi segnali di miglioramento 3 Prodotti ad alto contenuto tecnologico per la Cina 4 L alternativa che conta 5 Ferrotubi, un punto di riferimento per il Nord-Italia

Dettagli

Profilati cavi finiti a caldo di sezione circolare per impieghi strutturali

Profilati cavi finiti a caldo di sezione circolare per impieghi strutturali Profilati cavi finiti a caldo di sezione circolare per impieghi strutturali Profilati cavi finiti a caldo di sezione circolare per impieghi strutturali I profilati cavi senza saldatura di sezione circolare

Dettagli

Approccio globale per i prodotti industriali e automotive

Approccio globale per i prodotti industriali e automotive N. 1 - marzo 2007 Indice Una pubblicazione per i nostri clienti Spedizione in abbonamento postale 70% Filiale di Milano 2 3 4 5 6 7 8 Specializzarsi per far fronte a una nuova sfida Parola d ordine: qualità

Dettagli

La norma EN 1090-1: il controllo del processo di progettazione e le specifiche per la produzione

La norma EN 1090-1: il controllo del processo di progettazione e le specifiche per la produzione Regolamento (UE) n.305/11 e norme del gruppo EN1090 La Marcatura CE delle strutture metalliche alla luce delle Norme tecniche per le Costruzioni Firenze, 30/10/2014 La norma EN 1090-1: il controllo del

Dettagli

firing SP rin KL er idr Anti SCH iuma watermi tubi e Raccordi St gas tubi e r ACCordi giunti StAffAggio 75

firing SP rin KL er idr Anti SCH iuma watermi tubi e Raccordi St gas tubi e r ACCordi giunti StAffAggio 75 Tubi e Raccordi firing SPRINKLER IDRANTI SCHIUMA watermist GAS tubi e raccordi Giunti staffaggio 75 TUBAZIONI Impiego: trasporto acqua [ Utilizzo: impianti sprinkler, schiuma, idranti e impiantistica ]

Dettagli

La marcatura CE per le pietre naturali

La marcatura CE per le pietre naturali La marcatura CE per le pietre naturali Volargne,, 28-11-2006 Clara Miramonti Funzionario Tecnico Divisione Costruzioni UNI Norme europee armonizzate sui prodotti di pietra per pavimentazioni esterne 21

Dettagli

L arte del saper fare...

L arte del saper fare... L arte del saper fare... SCANFERLA La Scanferla È il grande desiderio Imprenditoriale che ha condotto Bruno Scanferla a fondare nel gennaio 1981 l omonima azienda. Affiancato nel progetto aziendale dalla

Dettagli

STRUTTURE METALLICHE IN ACCIAIO

STRUTTURE METALLICHE IN ACCIAIO STRUTTURE METALLICHE IN ACCIAIO La marcatura CE UNI EN 1090-1. Il primo passo è il conseguimento dell Attestato di Denuncia Attività da parte del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici e l iscrizione

Dettagli

SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATO

SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATO SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATO (Norme di Riferimento: UNI EN ISO 9001:00 ) Viale C. Castracani, 55 55100 Lucca tel.: 0583.464482 464536 Web: www.cartesiostudio.it e-mail: info@cartesiostudio.it Marcatura

Dettagli

21 RAPPORTO CONGIUNTURALE E PREVISIONALE CRESME

21 RAPPORTO CONGIUNTURALE E PREVISIONALE CRESME CRESME 21 RAPPORTO CONGIUNTURALE E PREVISIONALE CRESME LO SCENARIO DI MEDIO PERIODO 2013-2017 Novembre, 2013 INDICE INTRODUZIONE: 1. L ECONOMIA: SCENARIO MONDIALE 2013-2015 1.1. CRESCITA ECONOMICA GLOBALE:

Dettagli

Cosa ci motiva veramente.

Cosa ci motiva veramente. Cosa ci motiva veramente. Presentazione del gruppo voestalpine Esercizio finanziario 2014/15 www.voestalpine.com Garantiamo sicurezza e movimento in tutto il mondo. Come Gruppo attivo nel settore della

Dettagli

LE STRUTTURE DI CARPENTERIA METALLICA: DALLA DIRETTIVA PRODOTTI DA COSTRUZIONE ALLE NORME EN 1090

LE STRUTTURE DI CARPENTERIA METALLICA: DALLA DIRETTIVA PRODOTTI DA COSTRUZIONE ALLE NORME EN 1090 LE STRUTTURE DI CARPENTERIA METALLICA: DALLA DIRETTIVA PRODOTTI DA COSTRUZIONE ALLE NORME EN 1090 COME DEVONO OPERARE LE OFFICINE DI FABBRICAZIONE DI PRODOTTI METALLICI CHE DEVONO ESSERE INCORPORATE IN

Dettagli

DESCRIZIONE TECNICA : PN40 60

DESCRIZIONE TECNICA : PN40 60 DESCRIZIONE TECNICA : PN40 60 INTRODUZIONE La logistica ha oggi una rilevanza particolare nelle aziende produttive e di distribuzione, e la sua ottimizzazione comporta notevoli vantaggi all azienda. L

Dettagli

Verso una nuova dimensione

Verso una nuova dimensione PROFILIO Verso una nuova dimensione 62 La filosofia Lean associata a impianti con elevata automazione. Aumento dimensionale: è questa la strategia alla base dell espansione di Samac, intesa soprattutto

Dettagli

SCHEMA. Mandato CEN M/120 - Prodotti metallici per impiego strutturale e loro accessori

SCHEMA. Mandato CEN M/120 - Prodotti metallici per impiego strutturale e loro accessori SCHEMA per la certificazione del controllo della produzione in fabbrica ai fini della marcatura CE di componenti per strutture di acciaio e d alluminio cui alla norma UNI EN 1090-1:2012 0 STORIA Edizione

Dettagli

DESCRIZIONE TECNICA: SOPPALCO MULTISPAZIO

DESCRIZIONE TECNICA: SOPPALCO MULTISPAZIO DESCRIZIONE TECNICA: SOPPALCO MULTISPAZIO INTRODUZIONE La logistica ha oggi una rilevanza particolare nelle aziende produttive e di distribuzione, e la sua ottimizzazione comporta notevoli vantaggi all

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

La Marcatura CE apposta, dovrà poi indicare la conformità all uso previsto così come specificato nelle varie opzioni della norma stessa.

La Marcatura CE apposta, dovrà poi indicare la conformità all uso previsto così come specificato nelle varie opzioni della norma stessa. Spett.le c.a. Via, Oggetto: Preventivo implementazione Sistema Gestione Uni EN 1090 integrato con Sistema Gestione Qualità UNI EN ISO 9001:2008 e con il disposto della ISO 3834 (necessario per chi opera

Dettagli

Evoluzione normativa dalla CPD (Direttiva 89/106/CEE) al CPR (Regolamento n. 305/2011/UE) e al Regolamento Delegato (UE) n.

Evoluzione normativa dalla CPD (Direttiva 89/106/CEE) al CPR (Regolamento n. 305/2011/UE) e al Regolamento Delegato (UE) n. Evoluzione normativa dalla CPD (Direttiva 89/106/CEE) al CPR (Regolamento n. 305/2011/UE) e al Regolamento Delegato (UE) n. 157/2014 Ing. Lorenzo Bari Bari, 26 settembre 2014 MARCATURA CE Contesto legislativo

Dettagli

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo SC001 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO. 0.2 Documenti IGQ di riferimento. Edizione 2 06/10/10

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo SC001 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO. 0.2 Documenti IGQ di riferimento. Edizione 2 06/10/10 SCHEMA per la certificazione dei tubi di acciaio per il convogliamento di acqua e di altri liquidi acquosi, di cui alla norma UNI EN 10224 - Ed. Marzo 2006 Il presente documento è stato approvato dalla

Dettagli

Una leadership costruita sull innovazione di Luca Rossi

Una leadership costruita sull innovazione di Luca Rossi Una leadership costruita sull innovazione di Luca Rossi Il Gruppo Arvedi è tra i leader nel comparto siderurgico. Un successo ottenuto grazie all eccellenza della sua tecnologia produttiva, brevettata

Dettagli

COMIMET S.R.L. CARPENTERIA MECCANICA, TAGLIO LASER, PLASMA, OSSITAGLIO

COMIMET S.R.L. CARPENTERIA MECCANICA, TAGLIO LASER, PLASMA, OSSITAGLIO COMIMET S.R.L. CARPENTERIA MECCANICA, TAGLIO LASER, PLASMA, OSSITAGLIO La presenza pluriennale nel settore della carpenteria pesante ha orientato il processo di sviluppo aziendale della Comimet s.r.l.

Dettagli

ACCIAI PER STRUTTURE METALLICHE E STRUTTURE COMPOSTE

ACCIAI PER STRUTTURE METALLICHE E STRUTTURE COMPOSTE ACCIAI PER STRUTTURE METALLICHE E STRUTTURE COMPOSTE Documentazione di conformità secondo le nuove Norme Tecniche delle Costruzioni (DM 14 Gennaio 2008) Ing. Lorenzo Di Gregorio PRESIDER Srl Bastia Umbra,

Dettagli

www.rockwool-coresolutions.com Soluzioni innovative per pannelli sandwich con isolamento in lana di roccia

www.rockwool-coresolutions.com Soluzioni innovative per pannelli sandwich con isolamento in lana di roccia www.rockwool-coresolutions.com Soluzioni innovative per pannelli sandwich con isolamento in lana di roccia Da decenni i pannelli sandwich con isolamento in lana di roccia si rivelano estremamente efficaci

Dettagli

Trasportatori flessibili. Potenziate la vostra capacità di carico e scarico sfuso

Trasportatori flessibili. Potenziate la vostra capacità di carico e scarico sfuso Trasportatori flessibili Potenziate la vostra capacità di carico e scarico sfuso Maggiore efficienza nelle operazioni di carico e scarico sfuso da autoveicoli Quale una delle aziende leader nella produzione

Dettagli

THUNDER BLADE SRL THUNDER BLADE SRL THUNDER BLADE SRL

THUNDER BLADE SRL THUNDER BLADE SRL THUNDER BLADE SRL HEAD OFFICE Ci troviamo a Podenzano vicino a Piacenza, uno dei principali snodi logistici del Paese, a pochi km dalle autostrade e dagli aeroporti del Nord Italia. qualita e competenza Nel mondo del taglio

Dettagli

Centro Sviluppo & Formazione

Centro Sviluppo & Formazione Centro Sviluppo & Formazione www.airliquidewelding.com Gli obiettivi Fondato nel 1902, il gruppo AIR LIQUIDE vanta più di un secolo di presenza nel settore dei gas industriali e medicinali, in cui ha un

Dettagli

Presentazione Tecnico - Commerciale

Presentazione Tecnico - Commerciale Presentazione Tecnico - Commerciale FUCHS ACCIAI SRL, è una realtà consolidata operante nel settore delle forniture per le opere del genio civile, delle infrastrutture e del sottosuolo ; siamo dotati di

Dettagli

I futuri obblighi di marcatura dei manufatti Dalla Iso3834 alla EN 1090

I futuri obblighi di marcatura dei manufatti Dalla Iso3834 alla EN 1090 Seminario: Elementi strutturali in acciaio; I futuri obblighi di marcatura dei manufatti Dalla Iso3834 alla EN 1090 Relatore: Ing. Filippo Lago Certification Product Manager Distretto Nord est RINA Services

Dettagli

CPSsrl. Sedelegaleedoperativa: www.cs-cps.it-info@cs-cps.it-0984934655

CPSsrl. Sedelegaleedoperativa: www.cs-cps.it-info@cs-cps.it-0984934655 CPSsrl Sedelegaleedoperativa: viacamigliatelo,snc-87046montaltouffugo(cs) www.cs-cps.it-info@cs-cps.it-0984934655 SERBATOIGPL SERVIZI E SETTORI OPERATIVI Trasformazione e riqualifica CE di serbatoi GPL

Dettagli

Norma di riferimento EN 10297-1 Tubi in acciaio. tolleranze ristrette per impieghi meccanici

Norma di riferimento EN 10297-1 Tubi in acciaio. tolleranze ristrette per impieghi meccanici TAM Plus TAM Plus Norma di riferimento EN 10297-1 Tubi in acciaio senza saldatura ad elevata lavorabilità (HL) e tolleranze ristrette per impieghi meccanici TAM Plus è la gamma di tubi meccanici laminati

Dettagli

News Release. Utile ante special item in leggero calo per BASF; confermate le previsioni per il 2016

News Release. Utile ante special item in leggero calo per BASF; confermate le previsioni per il 2016 News Release Primo trimestre 2016/Assemblea annuale degli azionisti Utile ante special item in leggero calo per BASF; confermate le previsioni per il 2016 29 aprile 2016 Jennifer Moore-Braun Phone: +49

Dettagli

MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO

MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO Intervento Roberto Albonetti direttore Attività Produttive Regione Lombardia Il mondo delle imprese ha subito negli ultimi anni un accelerazione impressionante:

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti al MADE expo di MIlano. Proroga al 2015 della detrazione fiscale del 55%?

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti al MADE expo di MIlano. Proroga al 2015 della detrazione fiscale del 55%? anno 2 - numero 4 - novembre 2011 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Domanda mondiale di porte e finestre in crescita sino al 2015 Marchio CasaClima - Klimahaus Proroga al 2015 della detrazione

Dettagli

Day training Prodotti siderurgici: - elenco norme armonizzate - marcatura CE - CPD e requisiti NTC - trasporto acque in collaborazione con

Day training Prodotti siderurgici: - elenco norme armonizzate - marcatura CE - CPD e requisiti NTC - trasporto acque in collaborazione con Unsider -ENTE ITALIANO DI UNIFICAZIONE SIDERURGICA - FEDERATO ALL UNI e-mail segreteria@unsider.it www.unsider.it Day training Prodotti siderurgici: - elenco norme armonizzate - marcatura CE - CPD e requisiti

Dettagli

La marcatura CE secondo CPR

La marcatura CE secondo CPR 118 33- La marcatura CE deve essere l unica marcatura che attesta che il prodotto da costruzione è conforme alla prestaarch. Mario Sanvito La marcatura CE secondo CPR Il Regolamento n. 305/2011 che entra

Dettagli

La marcatura CE dei prodotti da costruzione e la certificazione energetica degli edifici

La marcatura CE dei prodotti da costruzione e la certificazione energetica degli edifici La marcatura CE dei prodotti da costruzione e la certificazione energetica degli edifici Ing. Marco D Egidio Vicenza, 25 febbraio 2015 Area Tecnologia e Innovazione, ANCE Un nuovo modello di sviluppo La

Dettagli

Migliorare il processo produttivo con SAP ERP

Migliorare il processo produttivo con SAP ERP ICI Caldaie Spa. Utilizzata con concessione dell autore. Migliorare il processo produttivo con SAP ERP Partner Nome dell azienda ICI Caldaie Spa Settore Caldaie per uso residenziale e industriale, generatori

Dettagli

2012 Scenari Energetici al 2040

2012 Scenari Energetici al 2040 212 Scenari Energetici al Sommario Fondamentali a livello globale 2 Settore residenziale e commerciale 3 Settore dei trasporti 4 Settore industriale 5 Produzione di energia elettrica 6 Emissioni 7 Offerta

Dettagli

Tecnologia made in Italy

Tecnologia made in Italy cemento & calcestruzzo Zoom su un progetto internazionale Tecnologia made in Italy Marco Costa L impresa Pizzarotti partecipa alla realizzazione, a Marsiglia, di un importante terminal per la ricezione

Dettagli

EPUCRET Il fornitore di sistemi per basamenti di macchine

EPUCRET Il fornitore di sistemi per basamenti di macchine EPUCRET Il fornitore di sistemi per basamenti di macchine Soluzioni complete e sistemi di posizionamento e movimentazione conformi alle specifiche dei clienti sulla base di innovativi basamenti per macchine

Dettagli

Trasporti: politiche, qualità e soluzioni

Trasporti: politiche, qualità e soluzioni Ordine degli Ingegneri della Provincia di Palermo con il patrocinio di AICQ Sicilia Trasporti: politiche, qualità e soluzioni Palermo, 14-02-2014 IL CONTROLO DELLA QUALITA NELLA REALIZZAZIONE DELLE INFRASTRUTTURE

Dettagli

DEGLI ACCIAI TRAFILATI PERFORMANTI PER I PARTICOLARI DI PRECISIONE

DEGLI ACCIAI TRAFILATI PERFORMANTI PER I PARTICOLARI DI PRECISIONE Dossier DEGLI ACCIAI TRAFILATI PERFORMANTI PER I PARTICOLARI DI PRECISIONE Fornire degli acciai più resistenti e di qualità migliore, questa è la missione che si è data Steeltec AG, una società del gruppo

Dettagli

Direttiva sui Prodotti da Costruzione

Direttiva sui Prodotti da Costruzione Direttiva sui Prodotti da Costruzione Guida al marchio dei vetri per edilizia, a partire dall'anno 2003 Direttiva sui Prodotti da Costruzione Guida al marchio dei vetri per edilizia, a partire dall'anno

Dettagli

3 Gli insediamenti. Piano di Governo del Territorio di Dalmine - Documento di Piano - Relazione con i criteri di intervento

3 Gli insediamenti. Piano di Governo del Territorio di Dalmine - Documento di Piano - Relazione con i criteri di intervento 3 Gli insediamenti Il Piano individua come territori che compongono gli insediamenti: 3a) i centri storici, gli insediamenti della fabbrica Dalmine 3b) il tessuto urbano 3c) gli insediamenti produttivi

Dettagli

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo CP004 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo CP004 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO SCHEMA per la certificazione del controllo della produzione in fabbrica ai fini della marcatura CE dei profilati cavi di acciai non legati e a grano fine per impieghi strutturali di cui alle norme UNI

Dettagli

IL SECONDO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI

IL SECONDO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI 26 febbraio 2014 IL SECONDO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI Edizione 2014 Il Rapporto sulla competitività delle imprese e dei settori produttivi, alla sua seconda edizione, fornisce

Dettagli

Presentazione della Società

Presentazione della Società Presentazione della Società Sistemi Anticaduta ha un'esperienza decennale nel progettare, produrre, installare, collaudare e certificare dispositivi di ancoraggio a norma UNI EN 795. Produciamo dispositivi

Dettagli

L innovazione ci unisce. Dagli inventori della tecnologia anticorrosione di zinco lamellare

L innovazione ci unisce. Dagli inventori della tecnologia anticorrosione di zinco lamellare L innovazione ci unisce Dagli inventori della tecnologia anticorrosione di zinco lamellare Filosofia Aziendale Contribuire alla Società creando Nuovi Valori Avendo per filosofia di management: «Contribuire

Dettagli

LA CERTIFICAZIONE DEI PRODOTTI E DEI MATERIALI EDILIZI IN LEED LE MODALITA DI CERTIFICAZIONE UNA STRADA VERSO L EDILIZIA SOSTENIBILE

LA CERTIFICAZIONE DEI PRODOTTI E DEI MATERIALI EDILIZI IN LEED LE MODALITA DI CERTIFICAZIONE UNA STRADA VERSO L EDILIZIA SOSTENIBILE LA CERTIFICAZIONE DEI PRODOTTI E DEI MATERIALI EDILIZI IN LEED LE MODALITA DI CERTIFICAZIONE UNA STRADA VERSO L EDILIZIA SOSTENIBILE Sabato 31 gennaio 2009 > Produzione di calce e prodotti per l edilizia

Dettagli

Tubazioni preisolate TECNOTHERM. La nuova realtà. Tubazioni preverniciate TECNOCOAT

Tubazioni preisolate TECNOTHERM. La nuova realtà. Tubazioni preverniciate TECNOCOAT Tubazioni preisolate TECNOTHERM La nuova realtà. Tubazioni preverniciate TECNOCOAT Il Gruppo Amenduni Tubi Acciaio è l unica azienda del settore delle tubazioni preisolate da teleriscaldamento a produrre

Dettagli

Tra le acciaierie e le forge annoveriamo:

Tra le acciaierie e le forge annoveriamo: Esperienza ed innovazione, altissima tecnologia e relazioni umane, ricerca e pragmatismo; Gruppo GIVA, giovane, dinamico, già leader mondiale nei settori in cui opera ma in continua e rapida espansione.

Dettagli

Sistema di gestione. Criteri di acquisto e di controllo dell acciaio per opere. in carpenteria metallica pagina 1 di 7

Sistema di gestione. Criteri di acquisto e di controllo dell acciaio per opere. in carpenteria metallica pagina 1 di 7 in carpenteria metallica pagina 1 di 7 0 2014-07-07 Aggiornamenti secondo Reg. Eu. 305-2011 Servizio QSA Luca Bosi REV DATA DESCRIZIONE DELLE MODIFICHE PREPARATO VERIFICATO E APPROVATO 1.0 SCOPO Si stabiliscono

Dettagli

390 Ottobre 2015 www.techmec.it

390 Ottobre 2015 www.techmec.it Quando alla semplice attività commerciale si affianca una fase industriale del tutto nuova per l azienda servono macchine utensili affidabili. Meglio rivolgersi agli esperti del settore. 390 Ottobre 2015

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE

PRESENTAZIONE AZIENDALE PRESENTAZIONE AZIENDALE La Evoteck Srl è un azienda che deriva da un esperienza trentennale nel settore agricolo e zootecnico in genere e la sua collocazione geografica ha da sempre favorito il suo sviluppo,

Dettagli

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars Trave Angelina TM Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Trave Angelina TM Un idea brillante, applicata ad un prodotto industriale Slanciata,

Dettagli

LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA EN 1090-1

LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA EN 1090-1 LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA RINA Services S.p.A. LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA 1. Il panorama normativo: opere

Dettagli

MARCATURA CE CONGLOMERATI BITUMINOSI

MARCATURA CE CONGLOMERATI BITUMINOSI MARCATURA CE CONGLOMERATI BITUMINOSI COS E LA MARCATURA CE? La marcatura CE, é il principale indicatore della conformità di un prodotto alle normative UE e ne consente la libera commercializzazione entro

Dettagli

Costruire in Acciaio

Costruire in Acciaio Costruire in Acciaio La fabbricazione degli elementi strutturali in acciaio Francesco Di Pascasio P R E S I D E R Avezzano Dipartimento di Ingegneria delle Strutture, Acque e Terreno Bastia Umbra 27 novembre

Dettagli

Presentazione del Masterplan per l industria manifatturiera della provincia di Terni

Presentazione del Masterplan per l industria manifatturiera della provincia di Terni Strettamente riservato Presentazione del Masterplan per l industria manifatturiera della provincia di Terni Documento datato 25 novembre 215 Presentazione del lavoro 27 novembre 215 Terni 215 The European

Dettagli

TUBI E PROFILI CAVI PER IMPIEGHI STRUTTURALI Norme e processi produttivi. Ing. Roberto Ferrari, Marcegaglia

TUBI E PROFILI CAVI PER IMPIEGHI STRUTTURALI Norme e processi produttivi. Ing. Roberto Ferrari, Marcegaglia TUBI E PROFILI CAVI PER IMPIEGHI STRUTTURALI Norme e processi produttivi Ing. Roberto Ferrari, Marcegaglia LA PRIMA TRASFORMAZIONE acciaio inossidabile acciaio al carbonio MINERALE COKERIA ROTTAMI FERROSI

Dettagli

INDICATORI DI SVILUPPO SOSTENIBILE PER L INDUSTRIA DELL ALLUMINIO IN EUROPA

INDICATORI DI SVILUPPO SOSTENIBILE PER L INDUSTRIA DELL ALLUMINIO IN EUROPA INDICATORI DI SVILUPPO SOSTENIBILE PER L INDUSTRIA DELL ALLUMINIO IN EUROPA FATTORI CHIAVE E DATI 2012 Impegno per lo sviluppo sostenibile Nota per il lettore L Associazione Europea dell Alluminio (EAA)

Dettagli

Peduzzi dott. ing. Amalio

Peduzzi dott. ing. Amalio Nome Cognome CURRICULUM FORMATIVO-PROFESSIONALE Amalio Peduzzi Nato a Como il 24/11/1972 Residente a Cerano d Intelvi (Como) in Via Roma n. 37 cap 22020 Stato civile Coniugato. Congedo per svolgimento

Dettagli

DESCRIZIONE TECNICA PORTA PALLET : SERIE PN

DESCRIZIONE TECNICA PORTA PALLET : SERIE PN INTRODUZIONE Dallo scaffale all automazione DESCRIZIONE TECNICA PORTA PALLET : SERIE PN La logistica ha oggi una rilevanza particolare nelle aziende produttive e di distribuzione, e la sua ottimizzazione

Dettagli

Rapporto sul mondo del lavoro 2014

Rapporto sul mondo del lavoro 2014 Rapporto sul mondo del lavoro 2014 L occupazione al centro dello sviluppo Sintesi del rapporto ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO DIPARTIMENTO DELLA RICERCA I paesi in via di sviluppo colmano il

Dettagli

La messa in opera delle strutture metalliche: dall accettazione delle opere in cantiere al montaggio delle strutture. Ing. Igor SOLUSTRI ICIC SPA

La messa in opera delle strutture metalliche: dall accettazione delle opere in cantiere al montaggio delle strutture. Ing. Igor SOLUSTRI ICIC SPA REGOLAMENTO (UE) N.305/11 E NORME DEL GRUPPO EN1090 LA MARCATURA CE DELLE STRUTTURE METALLICHE ALLA LUCE DELLE NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI FIRENZE, 30/10/2014 La messa in opera delle strutture metalliche:

Dettagli

La differenza è nella passione.

La differenza è nella passione. zanetti Since 1950 zanetti La differenza è nella passione. La ditta Zanetti è sorta nel 1950 come officina metallurgica. L azienda ha la sede legale ed operativa nella Zona Industriale di Limena a 2 km

Dettagli

SICUREZZA. solare SISTEMI DI PROTEZIONE DALLE CADUTE DALL ALTO

SICUREZZA. solare SISTEMI DI PROTEZIONE DALLE CADUTE DALL ALTO SICUREZZA solare SISTEMI DI PROTEZIONE DALLE CADUTE DALL ALTO L azienda Lavorare in team Il progetto Somain Italia parte nel 2001, quando vengono installati i primi impianti pilota grazie ai quali il nuovo

Dettagli

Programma dei Corsi di Formazione UCC

Programma dei Corsi di Formazione UCC Programma dei Corsi di Formazione UCC L Associazione Costruttori di Caldareria UCC presenta il Calendario per il 2013, certa di fornire un servizio importante per le aziende che operano nel settore della

Dettagli

- attraverso la qualificazione del Servizio Tecnico Centrale, con la procedura indicata nelle NTC stesse.

- attraverso la qualificazione del Servizio Tecnico Centrale, con la procedura indicata nelle NTC stesse. C11.3 ACCIAIO C11.3.1 PRESCRIZIONI COMUNI A TUTTE LE TIPOLOGIE DI ACCIAIO C11.3.1.1 Controlli Le NTC prevedono che il controllo sugli acciai da costruzione sia obbligatorio e si effettui, con modalità

Dettagli

Il mondo di Baldwin. realizzazione del potenziale. tecnologia all'avanguardia. espansione dei limiti

Il mondo di Baldwin. realizzazione del potenziale. tecnologia all'avanguardia. espansione dei limiti Il mondo di Baldwin realizzazione del potenziale tecnologia all'avanguardia espansione dei limiti UNA BASE DI QUALITÀ Nel 1936, J.A. Baldwin fu uno dei primi a riconoscere l'importanza dello sviluppo della

Dettagli

L innovazione svizzera compie trent anni. Soluzioni ingegneristiche dal 1983

L innovazione svizzera compie trent anni. Soluzioni ingegneristiche dal 1983 L innovazione svizzera compie trent anni Soluzioni ingegneristiche dal 1983 Il prossimo novembre l azienda svizzera raggiungerà un traguardo importante: 30 anni di presenza costante al servizio dei suoi

Dettagli

L INDUSTRIA ELETTRICA ITALIANA E LA SFIDA DELLE FONTI RINNOVABILI.

L INDUSTRIA ELETTRICA ITALIANA E LA SFIDA DELLE FONTI RINNOVABILI. L INDUSTRIA ELETTRICA ITALIANA E LA SFIDA DELLE FONTI RINNOVABILI. www.assoelettrica.it INTRODUZIONE Vieni a scoprire l energia dove nasce ogni giorno. Illumina, nel cui ambito si svolge la terza edizione

Dettagli

Tubi in acciaio senza saldatura trafilati a freddo

Tubi in acciaio senza saldatura trafilati a freddo Tubi in acciaio senza saldatura trafilati a freddo per impieghi meccanici I tubi di precisione senza saldatura per impieghi meccanici sono prodotti mediante trafilatura a freddo e trovano applicazione

Dettagli

AZIENDA L EVOLUZIONE DELL AZIENDA

AZIENDA L EVOLUZIONE DELL AZIENDA AZIENDA LA STORIA Sicilferro nasce nel 1982, a Torrenova, sulla costa settentrionale della Sicilia, a metà strada tra i due capoluoghi di Messina e Palermo, immersa all interno del Parco dei Nebrodi che

Dettagli

Le imprese manifatturiere del IV capitalismo: profili di crescita. Paola Dubini Incontro Confindustria Prato 23 novembre 2007

Le imprese manifatturiere del IV capitalismo: profili di crescita. Paola Dubini Incontro Confindustria Prato 23 novembre 2007 Le imprese manifatturiere del IV capitalismo: profili di crescita Paola Dubini Incontro Confindustria Prato 23 novembre 2007 1 % 40 35 30 25 20 15 10 5 0 % Ripartizione per classi dimensionali di fatturato

Dettagli

Prestabo con SC-Contur

Prestabo con SC-Contur Prestabo con SC-Contur Sistema di tubi e raccordi a pressare di acciaio galvanizzato. Tubi e raccordi di acciaio al carbonio galvanizzato Sistema indeformabile e resistente per installazioni facili e veloci

Dettagli

La Marcatura CE. Normativa UNI EN 13659

La Marcatura CE. Normativa UNI EN 13659 La Marcatura CE Normativa UNI EN 13659 MARCATURA CE (prodotti da costruzione) Direttiva europea 89/106/CE. Dal 2 Aprile 2006 è in vigore l'obbligo di Marcatura CE per tutte le chiusure oscuranti (persiane,

Dettagli

Specifiche tecniche Fornitura Tubazioni Gas Acqua

Specifiche tecniche Fornitura Tubazioni Gas Acqua Pag 1 di 8 Specifiche tecniche Fornitura Tubazioni Gas Acqua Pag 2 di 8 OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente capitolato disciplina la fornitura di tubazioni in acciaio per la costruzione delle reti ed allacci

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

consulenza, formazione, progettazione e gestione dei processi aziendali

consulenza, formazione, progettazione e gestione dei processi aziendali consulenza, formazione, progettazione e gestione dei processi aziendali CONTESTO: in un contesto economico come quello moderno il controllo dei costi e la flessibilità rappresentano due fattori chiave

Dettagli

Sapa ha circa 13.000 dipendenti in 30 Paesi, tutti orientati al cliente.

Sapa ha circa 13.000 dipendenti in 30 Paesi, tutti orientati al cliente. Sapa in breve Sapa ha circa 13.000 dipendenti in 30 Paesi, tutti orientati al cliente. Attività in breve Estrusione di profili Calandratura Belgio Canada Cina Danimarca Francia Germania Gran Bretagna Italia

Dettagli

FORNITURA E POSA IN OPERA DI PROTEZIONI PASSIVE AL FUOCO

FORNITURA E POSA IN OPERA DI PROTEZIONI PASSIVE AL FUOCO FORNITURA E POSA IN OPERA DI PROTEZIONI PASSIVE AL FUOCO Soluzioni passive al fuoco 2 Soluzioni passive al fuoco srl opera da anni con professionalità e competenza nell ambito della protezione passiva

Dettagli

LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA EN 1090-1

LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA EN 1090-1 LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA EN 1090-1 Igor SOLUSTRI RINA Services S.p.A. Product Certification Central Italy LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI

Dettagli

Direttiva PED 97/23/CE

Direttiva PED 97/23/CE Direttiva PED 97/23/CE La Direttiva Attrezzature a Pressione, 97/23/CE, comunemente nota come Direttiva PED, è una direttiva emanata dall Unione Europea, recepita in Italia con il D.Lgs N. 93/2000. Essa

Dettagli

LEZIONI N 9, 10, 11 E 12 COSTRUZIONI DI ACCIAIO: IPOTESI DI BASE E METODI DI VERIFICA

LEZIONI N 9, 10, 11 E 12 COSTRUZIONI DI ACCIAIO: IPOTESI DI BASE E METODI DI VERIFICA LEZIONI N 9, 10, 11 E 12 COSTRUZIONI DI ACCIAIO: IPOTESI DI BASE E METODI DI VERIFICA L acciaio da carpenteria è una lega Fe-C a basso tenore di carbonio, dall 1 al 3 per mille circa. Gli acciai da costruzione

Dettagli

MARCATURA CE (prodotti da costruzione) Direttiva europea 89/106/CE.

MARCATURA CE (prodotti da costruzione) Direttiva europea 89/106/CE. La Marcatura CE Normativa UNI EN 13659 MARCATURA CE (prodotti da costruzione) Direttiva europea 89/106/CE. Dal 2 Aprile 2006 è in vigore l'obbligo di Marcatura CE per tutte le chiusure oscuranti (persiane,

Dettagli

LE NUOVE FRONTIERE DELLA ROBOTICA E DELL AUTOMAZIONE: MINACCIA O OPPORTUNITA? IX Forum Economico Italo-Tedesco 22 aprile 2015

LE NUOVE FRONTIERE DELLA ROBOTICA E DELL AUTOMAZIONE: MINACCIA O OPPORTUNITA? IX Forum Economico Italo-Tedesco 22 aprile 2015 LE NUOVE FRONTIERE DELLA ROBOTICA E DELL AUTOMAZIONE: MINACCIA O OPPORTUNITA? IX Forum Economico Italo-Tedesco 22 aprile 2015 Fondata nel 1945, UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE è associazione costruttori italiani

Dettagli

Activating Your Ideas Le soluzioni in acciaio inossidabile per il controllo delle emissioni nell industria automobilistica

Activating Your Ideas Le soluzioni in acciaio inossidabile per il controllo delle emissioni nell industria automobilistica Activating Your Ideas Le soluzioni in acciaio inossidabile per il controllo delle emissioni nell industria automobilistica Riduzione dei livelli di emissione da Euro I a Euro VI 1.0 0.9 0.8 0.7 0.6 0.5

Dettagli

Gli uffici di Milanofiori Nord. Il nuovo ingresso ecocompatibile alla città

Gli uffici di Milanofiori Nord. Il nuovo ingresso ecocompatibile alla città Gli uffici di Milanofiori Nord Il nuovo ingresso ecocompatibile alla città 1 La coesione e collaborazione tra le imprese che hanno partecipato alla realizzazione dei quattro edifici ad uso uffici di Milanofiori

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE

ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE Mod. Val. 6 Rev. 05 del 28/08/2015 1/4 RELAZIONE TECNICA PER ATTIVITA' CONNESSA ALL'APPLICAZIONE DELLA DIRETTIVA 2010/35/UE DI BOMBOLE QUADRO A Protocollo UOT n del Produzione su commessa: QUADRO B FABBRICANTE

Dettagli

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Servizio di Prevenzione e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro La progettazione degli edifici e della sicurezza integrazione del regolamento locale di igiene OBIETTIVO: introdurre

Dettagli

International Studies Ltd

International Studies Ltd www.internationalstudies.ltd.uk info@internationalstudies.ltd.uk pag. 1 di 6 Utilizzo dell acciaio in edilizia mediante saldatura e redazione delle WPS L'impiego dei processi di saldatura nel settore delle

Dettagli

Relazione sull attività dell anno

Relazione sull attività dell anno Relazione sull attività dell anno 2013 IGQ Viale Sarca, 336 20126 MILANO MI tel. 02 6610 1348 fax 02 6610 8409 http://www.igq.it info@igq.it Relazione sull'attività dell'anno 2013 2 Signori Associati,

Dettagli