GM901 Strumento di misura del monossido di carbonio

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GM901 Strumento di misura del monossido di carbonio"

Transcript

1 Titelseite MANUALE OPERATIVO Strumento di misura del monossido di carbonio Installazione Operazione Manutenzione

2 Dati relativi alla documentazione Identificazione del documento Titolo: Manuale operativo Num. ordine: Modello: cross duct, S12 versione Issue: Prodotto descritto Nome del prodotto: Costruttore SICK AG Erwin-Sick-Str Waldkirch Germany Phone: Fax: Nota per la garanzia Le caratteristiche ed i dati tecnici del prodotto non hanno alcun valore ai fini della dichiarazione di garanzia. SICK AG. Tutti i diritti riservati. 2 Manuale operativo SICK AG

3 Manuale operativo 1 Per la Vostra sicurezza Utilizzazione corretta Personale qualificato Uso conforme Dispositivi e misure di protezione Comportamento ecologicamente corretto Panoramica del Panoramica dei componenti Configurazione di fornitura standard Accessori opzionali Unità di analisi Interfaccia PROFIBUS Montaggio Montaggio della flangia con tubo Montaggio della flangia standard Definizione del percorso di misura Variante di montaggio per camini di mattone Variante di montaggio per condotti con pareti fini Montaggio del gruppo di aria di soffiaggio Montaggio dello strumento di misura del CO modello Montaggio dell'emettitore e del ricevitore Installazione della custodia di protezione contro le intemperie per il Montaggio dell'unità elettronica di analisi Installazione elettrica Guida per la pianificazione dell'installazione elettrica Cablaggio elettrico per la versione standard Cablaggio per l'unità elettronica di analisi Cablaggio elettrico per il motore del gruppo di soffiaggio Cablaggio dell'unità elettronica di analisi PROFIBUS Connessioni elettriche all'interno dell'unità di connessione Messa in esercizio Premesse per la messa in servizio Elementi di controllo dell'unità elettronica di analisi Tasti funzionali e sottomenù Taratura del punto di zero / SICK AG Germany All rights reserved 3

4 Manuale operativo Condizioni preliminari richieste per la taratura del punto di zero Determinazione del percorso della comparazione del punto di zero Avvio della taratura del punto zero e del punto di controllo Montaggio dello strumento di misura del CO modello nel condotto Cuvette di prova Determinazione della concentrazione di prova Esecuzione della prova di campo SPAN Parametri base impostati sullo strumento Configurazione dei parametri Diagnostica...36 Configurazione dei parametri Impostazioni Dati dello strumento Assistenza Calibrazione Taratura del punto di zero Prova di campo (SPAN) Manutenzione Modalità di ripristino Procedura di manutenzione Prova dei relè Ripristino parametri Funzionamento in misura Connessione del PROFIBUS per la messa in servizio Posta fuori servizio del Smontaggio dell'emettitore e del ricevitore Posta fuori servizio Dati tecnici Sommario Emettitore e ricevitore del Unità elettronica di analisi Disegno quotato emettitore Disegno quotato unità elettronica di analisi Segnalazione di anomalie e guasti Segnalazioni di anomalie Guasti Altri suggerimenti in caso di guasto Ricerca guasti sull'emettitore Ricerca guasti sul ricevitore Ricerca guasti sull'unità elettronica di analisi Lo strumento non reagisce SICK AG Germany All rights reserved /

5 Manuale operativo Errore di comunicazione dati fra l'unità ricevente e l'unità elettronica di analisi Valori di sensore Diagnostica a distanza Parti di ricambio e accessori Parti di ricambio Opzioni, accessori Manutenzione generali In generale Intervalli di manutenzione dei componenti singoli Sistemi CO / SICK AG Germany All rights reserved 5

6 Manuale operativo 6 SICK AG Germany All rights reserved /

7 Manuale operativo Scopo della presente documentazione Scopo della presente documentazione In questo Manuale operativo si descrive la fornitura standard dei componenti dell'analizzatore di CO modello, nonché la gamma di accessori disponibili. Questo Manuale operativo ha per scopo la comprensione del funzionamento e la descrizione del Montaggio, Installazione, Messa in servizio e Gestione del. Nota Si raccomanda di leggere il Manuale Operativo prima di eseguire qualunque tipo di intervento sullo strumento! Attenersi sempre a tutte le varie raccomandazioni in esso contenute! Simboli Per mettere in evidenza le informazioni importanti per l'utilizzatore, in questo Manuale Operativo si utilizzano i simboli che seguono. I simboli contrassegnano stanno dunque a contrassegnare le parti del testo in cui sono richieste tali informazioni. Le raccomandazioni ed in particolare gli avvertimenti relativi alla sicurezza devono essere seguiti ed osservati sempre con estrema attenzione e precisione. PERICOLO Avvertenza: Mette in guardia da possibili pericoli per le persone provenienti in modo particolare da apparecchiature elettriche. Leggere le avvertenze sempre attentamente ed osservarle con la massima scrupolosità. PERICOLO Pericolo Fornisce le informazioni necessarie per la protezione contro il pericolo di incidenti fatali. Leggere sempre attentamente le avvertenze di pericolo ed osservarle con la massima scrupolosità. ATTENZIONE Attenzione Si riferisce al possibile danneggiamento di parti dello strumento o a possibili alterazioni del funzionamento. Leggere sempre attentamente le avvertenze di pericolo ed osservarle con la massima scrupolosità. Nota Indica una serie di informazioni accessorie per l'utilizzatore riguardo allo strumento o a sue parti oppure fornisce consigli ulteriori / SICK AG Germany Subject to change without notice 7

8 Per la Vostra sicurezza Manuale operativo 1 Per la Vostra sicurezza 1.1 Utilizzazione corretta L'analizzatore di CO mod. può essere utilizzato unicamente per la misura di concentrazioni di CO nei condotti dei gas. In caso di utilizzo non corretto o di modifiche apportate allo strumento anche nell'ambito del Montaggio e Installazione, decade qualsiasi forma di garanzia da parte della Casa costruttrice. I responsabili della sicurezza debbono garantire che i possibili pericoli siano portati fin dall'inizio a conoscenza di tutto il personale coinvolto nelle operazioni di montaggio, manutenzione e gestione e che vengano eliminati. 1.2 Personale qualificato Tutti gli interventi sul sistema di misura possono essere eseguiti esclusivamente da personale qualificato e devono essere controllati da personale esperto. Il personale responsabile per gli standard relativi alla protezione della salute ed alla sicurezza deve assolutamente garantire che: Soltanto personale qualificato possa essere autorizzato ad eseguire una qualunque operazione relativa alla sicurezza. Gli interventi sui componenti del sistema di misura essere eseguiti esclusivamente da personale qualificato. Queste persone devono essere qualificate e disporre di una sufficiente perizia (formazione professionale, qualificazione, esperienza) ed essere a conoscenza delle relative norme vigenti, disposizioni, norme antiinfortunio e delle caratteristiche dell'impianto. È di vitale importanza che le suddette persone siano in grado di riconoscere e di evitare a tempo debito ogni potenziale pericolo. In caso di interventi sull'impianto, le persone addette abbiano a disposizione i manuali operativi forniti insieme al sistema e tutta la rispettiva documentazione e si attengano a tali documenti al fine di evitare pericoli e danni. 1.3 Uso conforme È necessario assicurare che: L'impiego sia conforme ai dati tecnici ed alle specificazioni relative all'uso consentito, alle condizioni di montaggio e di collegamento, all'ambiente circostante, alle condizioni di esercizio (vedere la documentazione relativa all'ordine, la scheda tecnica, le targhette di fabbricazione ecc.) ed alla documentazione in dotazione. L'operatore si comporti in corretta considerazione della specificità della situazione del luogo d'installazione dell'impianto e secondo gli specifici pericoli e prescrizioni legati all'esercizio del sistema. Si prenda ogni misura adatta a mantenere il valore dello strumento (come p.es. per il trasporto, l'immagazzinaggio, la manutenzione e l'ispezione). 1.4 Dispositivi e misure di protezione Misure preventive adatte a migliorare la sicurezza operativa Un uso non appropriato ed una manutenzione insufficiente dello strumento di misura del CO modello possono causare situazioni operative pericolose per l'incolumità delle persone e provocare danni. Si prega quindi di osservare sempre le normative di sicurezza in modo da poter prevenire qualsiasi tipo di incidente. Se si utilizza lo strumento come sensore combinato con un sistema di controllo, l'esercente ha l'obbligo di assicurare che nessun guasto o disfunzione dello strumento 8 SICK AG Germany Subject to change without notice /

9 Manuale operativo Per la Vostra sicurezza possa causare situazioni operative pericolose per l'incolumità delle persone e neppure provocare danni. Pericolo derivante da apparecchiature elettriche Le componenti del sistema sono previste per l'uso in installazioni di energia industriale. Si prega quindi di osservare sempre le vigenti norme e prescrizioni in materia. Prima di eseguire dei lavori intervenendo su gruppi di alimentazione o su componenti conduttori di corrente, assicurarsi di aver staccato completamente la fonte di alimentazione della corrente. Misure protettive contro il pericolo di incidenti causati da gas Ogni volta che si intende eseguire dei lavori su installazioni conduttrici di gas caldi e/o corrosivi o che abbiano un'alta percentuale di polvere, utilizzare sempre vestiti adatti e maschera di protezione. In caso di alta pressione nel condotto, non tentare mai di aprire la custodia, né interrompere l'alimentazione di aria pura senza prima aver preso le debite misure di sicurezza. Misure preventive per il trattamento di disfunzioni L'esercente deve assicurare che: Il personale addetto alle operazioni di manutenzione sia sempre reperibile entro tempi accettabili. Il personale addetto alle operazioni di manutenzione sia appositamente addestrato i n modo che possa reagire correttamente a ogni anomalia del ed a disfunzioni operative ad esse connesse. Siano disponibili sempre equipaggiamenti di protezione, utensili ed adeguate risorse di servizio. Il personale qualificato analizza i protocolli degli errori eliminando la fonte degli stessi ed ottimizzando il processo operativo in modo tale da poter prevenire ulteriori malfunzionamenti. Come comportarsi in caso di guasto dell'aria di soffiaggio L'unità dell'aria di soffiaggio ha la funzione di raffreddare l'unità di trasmissione e ricezione e protegge le superfici ottiche di limite da contaminazione, da gas di scarico aggressivi e da temperature troppo alte dei gas di scarico. In caso di disfunzione dell'alimentazione dell'aria di soffiaggio è possibile che i gas caldi e corrosivi possano distruggere entro pochi minuti il gruppo della testa ottica. In modo particolare in caso di sovrappressione è possibile che il gas possa introdursi nel sistema di ventilazione dell'aria di soffiaggio e nel filtro attraverso il tubo per aria di soffiaggio e danneggiare tali componenti del sistema. Comportamento in caso di avaria del gruppo di soffiaggio: Aprire le cerniere del gruppo della testa ottica e toglierne l'unità di trasmissione e di ricezione. In particolare se nel sistema c'è sovrappressione, tappare l'apertura della flangia con materiale resistente al calore (flangia cieca, opzionale). Ristabilire il gruppo di soffiaggio. Rimontare di nuovo il gruppo e riattivarne l'alimentazione elettrica. 1.5 Comportamento ecologicamente corretto Il è stato costruito secondo un'elevata sensibilità ecologica. I gruppi che lo compongono possono essere facilmente separati fra di loro e avviati a raccolta differenziata. Tutti i materiali utilizzati nel non danneggiano le falde acquifere / SICK AG Germany Subject to change without notice 9

10 Panoramica del Manuale operativo 2 Panoramica del 2.1 Panoramica dei componenti Ricevitore Attacco del gruppo di soffiaggio Emettitore Gruppo di aria di soffiaggio (opzionale) Sensore della temperatura (opzionale) Cavo 15 m; CAN bus) Unità di analisi Unità di connessione (opzionale) Operatio n Service GM 901 Wa rnin g Malfunctio n Cavo max m; (CAN bus) Cavo 17 m; CAN bus) Alimentazione: 115/230 V AC PROFIBUS 1 entr. analogica/1 uscita analogica 3 relè (2 valori lim. pronto per operazione) Fig. 1 Panoramica dei componenti 10 SICK AG Germany Subject to change without notice /

11 Manuale operativo Panoramica del 2.2 Configurazione di fornitura standard Ricevitore Unità di analisi Emettitore Fig. 2 Strumento di misura del CO mod. La configurazione di base del consiste di: Emettitore Ricevitore Unità elettronica di analisi con cavo di collegamento (17 m) Cavo per il collegamento delle unità dell'emettitore e del ricevitore (15 m) 2.3 Accessori opzionali Unità di connessione per distanze di oltre 1000 m Gruppo di soffiaggio per la protezione delle superfici ottiche di emettitore e ricevitore Dispositivo di allineamento ottico Flange Cuvette di prova del CO con staffa (prova di campo o SPAN) Flange o cavalletti per il percorso di zero Flange cieche PT 100 sensore della temperatura Unità di analisi L'unità elettronica di analisi funge da interfaccia per l'utilizzatore. La sua funzione è quella di elaborare e di emettere i dati cosicché il controllo ed il monitoraggio dell'operazione. L'unità elettronica di analisi può essere montata nelle vicinanze dell emettitore oppure anche fino a circa 1000 m di distanza dal punto di misura, p. es. nella sala di controllo dell'impianto industriale / SICK AG Germany Subject to change without notice 11

12 Panoramica del Manuale operativo Elementi di visualizzazione e di controllo dell'unità elettronica di analisi L'unità elettronica di analisi ha la funzione di visualizzare, immettere e configurare i parametri ed anche quella di controllare il sistema. Il pannello di controllo con il display, i segnali di stato e le tastiere sono facilmente accessibili aprendo lo sportello della custodia. Visualizzazione grafica per valori di misura e menù di controllo LED di stato per messaggi operativi e segnalazioni di errori Measuring CO 1276 ppm Ref. conditions Hum: wet Enter Operation GM 901 Service Evaluation Unit Warning Malfunction diag par cal maint meas Measuring CO 1276 ppm Operation GM 901 Service Evaluation Unit Warning Malfunction diag par cal maint Enter meas Tasti per la gestione dei menù e l'immissione di dati Tastiera per i menù Fig. 3 Elementi di visualizzazione e di controllo dell'unità elettronica di analisi Interfaccia PROFIBUS Il PROFIBUS connette il livello di gestione dei processi (p. es. sistema centrale, calcolatore centrale, sala di controllo) con il gruppo di misura. Tramite il PROFIBUS si rilevano ciclicamente valori di misura, segnali di stato e di errore. Il supporta il PROFIBUS-DP-V1 ad una velocità di trasferimento dati di 9.6 a 187 kbit. Per l'unità elettronica di analisi è disponibile un file di dati maestri dello strumento (GSD) per la specificazione dell'interfaccia. Esso contiene informazioni circa il fabbricante dello strumento, il numero di identificazione, le velocità di trasferimento dei dati, etc.. È possibile utilizzare questo file come un profilo (profilo GSD) per fini di pianificazione di progetti del PROFIBUS. Ogni utenza del sistema di bus è identificato tramite un indirizzo di dispositivo a 7 bit (1-127) che viene immesso nell'unità elettronica di analisi quando si esegue la configurazione dei parametri. Gli indirizzi 1 127, 126 e 127 sono riservati e non possono essere utilizzati. Nota È necessario installare un terminatore a valle dell'ultimo strumento. I valori di misura messi a disposizione dal che servono da indicatori per il livello di gestione dei processi, sono definiti nell'archivio dei dati maestri dello strumento (GSD). Per le variabili di misura e le corrispondenti unità di misura si veda la tabella che segue: Variabili di misura CO CO CO CO ppm mg/m 3 valore norm. mg/m 3 valore attuale 12 SICK AG Germany Subject to change without notice /

13 Manuale operativo Montaggio 3 Montaggio 3.1 Montaggio della flangia con tubo Indicazioni importanti per l'installazione delle flange con tubo Operando con la dovuta attenzione, durante il montaggio allineare reciprocamente gli assi delle flange con il tubo. La deviazione angolare non dovrà superare 1. In caso di condotti con pareti fini di acciaio si devono utilizzare rinforzi o altri supporti. Con percorsi di misura facilmente accessibili fino a 2 m, è possibile allineare le flange con tubo utilizzando un appropriato tubo ausiliare (per una flangia standard, diametro 70 mm). Fig. 4 Tubo ausiliario per allineamento delle flange in percorsi di misura sino a 2 m In caso di percorsi di misura più lunghi oppure di accesso meno facile sarà necessario ricorrere ad un dispositivo ottico di allineamento / SICK AG Germany Subject to change without notice 13

14 Montaggio Manuale operativo Marcatura per posizione di montaggio 35 (1.4 ) (1.2 ) 470 (18.5 ) ( 3 ) 470 (18.5 ) Flangia 60 x 8 x 60 DIN (2 ) Tubo in acciaio 50 x 5 DIN 2391 Fig. 5 Raccomandazione per il montaggio della flangia Montaggio della flangia standard ATTENZIONE Pericolo di arrecare danni aprendo il condotto! Assicurare che nessun componente possa cadere nel condotto. Contrassegnare il punto di montaggio per la flangia con il tubo ed eseguire un foro con il cannello. I tubi di supporti per la flangia con il tubo deve essere introdotto per circa 30 mm nel condotto. Se necessario, regolare i supporti dei tubi. Fissare la flange con tubo nel condotto accertandosi di attenersi alla marcatura per la posizione di montaggio ("top"), l'esatto percorso di misura da flangia a flangia ed alle dimensioni. 14 SICK AG Germany Subject to change without notice /

15 Manuale operativo Montaggio Flangia standard con tubo L mm Cod. ordine Materiale ST ST Contrassegno della posizione di montaggio 30 (1.2 ) 76 (1.2 ) Posizione dei perni filettati girati a 45 (disegno) Fig. 6 Flangia con tubo, versione standard Per allineare la flangia nel luogo di installazione, utilizzare un tubo oppure un dispositivo ottico di allineamento Sorgente di luce Tubo di allineamento Fig. 7 Allineamento della flangia tramite un dispositivo ottico di allineamento Utilizzando il dispositivo ottico di allineamento, assemblare la sorgente luminosa ed il ricevitore come da Fig.7 1. Allineare la flangia 1 sino a quando il punto luminoso proveniente dalla sorgente luminosa sia focalizzato e centrato sul punto di allineamento del ricevitore. Fissare la flangia 1 con un punto di saldatura. 2. Collocare il dispositivo ottico di allineamento al contrario. 3. Allineare e fissare flangia 2 con un punto di saldatura. Saldando ed allineando il dispositivo, accertarsi che sia stato osservato con esattezza il percorso di misura da flangia a flangia in caso sia già stata realizzata o richiesta la comparazione del punto zero. In caso contrario sarà necessario regolare il percorso di misura del punto di zero (vedere Capitolo 5.3.2, pagina 33) / SICK AG Germany Subject to change without notice 15

16 Montaggio Manuale operativo Definizione del percorso di misura Distanza di misura flangia-flangia Distanza di misura attiva Fig. 8 Distanza di misura da flangia a flangia La flangia con tubo deve essere allineata esattamente a 1. Se necessario, correggere l'allineamento (saldatura periferica). Una volta terminato il montaggio delle flange, misurare ed annotare la distanza esatta da flangia a flangia così come anche la distanza di misura attiva. Tenere queste misure pronte per la messa in esercizio Variante di montaggio per camini di mattone Per camini di mattoni l'esercente deve applicare appropriate piastre di montaggio nella parete del camino e saldarvi le flange con il tubo L 30 (1.2 ) Marcatura per posizione di montaggio 76 (3 ) Posizione dei perni filettati girati a 45 (disegno) Fig. 9 Flangia con tubo per camini in mattoni 16 SICK AG Germany Subject to change without notice /

17 Manuale operativo Montaggio Variante di montaggio per condotti con pareti fini In caso di condotti che hanno una parete fine oppure luoghi di montaggio esposti alla vibrazione, l'esercente è tenuto a rinforzarli saldandovi delle apposite piastre di supporto. Contrassegno della posizione di montaggio Piastre di supporto (montaggio a carico dell'esercente) xxxx La parte estrema dei perni filettati è prevista per assicurare la custodia opzionale di protezione contro le intemperie Fig. 10 Esempio di luogo di installazione rinforzato 3.2 Montaggio del gruppo di aria di soffiaggio Nota Per il montaggio del gruppo di aria di soffiaggio, vedere le proposte di montaggio; vedere Fig. 5, pagina 14 Morsetto di fissaggio Foro di montaggio Angolo di fissaggio Custodia di protezione contro le intemperie Piastra di base Pezzo a Y per il collegamento del tubo di aria di soffiaggio al gruppo ottico Fig. 11 Montaggio del gruppo di aria di soffiaggio SLV / SICK AG Germany Subject to change without notice 17

18 Montaggio Manuale operativo Realizzare e montare gli elementi di fissaggio a seconda delle specifiche esigenze di montaggio (Fig. 5, pagina 14) Fissare la piastra di base al gruppo di aria di soffiaggio utilizzando 4 bulloni Preparare la lunghezza del tubo: Tagliare i tubi dell'aria di soffiaggio sulla stessa lunghezza e fissarli con una fascetta per tubi flessibili al pezzo a Y del gruppo di aria di soffiaggio. Se non si utilizza il gruppo di aria di soffiaggio per un intervallo di tempo prolungato, chiudere a perfetta tenuta le estremità dei tubi. Montaggio del gruppo di aria di soffiaggio Con l'opzione della custodia di protezione contro le intemperie La custodia contro le intemperie consiste di un coperchio e di una serie di bloccaggi. Applicare angolo di fissaggio con i bulloni sulla piastra di base del gruppo di soffiaggio. Montare il coperchio Inserire i perni di fissaggio in entrambi i lati nei rispettivi pezzi contrari e girarli fino a quando avranno fatto presa. 3.3 Montaggio dello strumento di misura del CO modello Per assicurare un'installazione ed una posta in servizio corretta del è necessario eseguire prima di tutto una taratura del gruppo. Per la taratura del punto di zero bisogna disporre di un ambiente libero da CO. In caso di impianto fermo e di condotto assolutamente libero da CO la taratura può avvenire direttamente al punto di misura. Vedere Capitolo 5.3.3, pagina 33 Flangia con tubo Attacco del gruppo di soffiaggio Attacco del gruppo di soffiaggio Molle a tazza Dado autobloccante con rondella sferica Fascetta elastica Fig. 12 Montaggio dell'attacco del gruppo di soffiaggio alla flangia con tubo 1. Il gruppo di aria di soffiaggio è montato, vedere Capitolo 3.2, pagina Collegare i tubi dell'aria di soffiaggio al tubo di supporto dell'attacco dell'aria di soffiaggio ed assicurarli con fascette per tubi flessibili. 3. Accendere alimentazione corrente al gruppo soffiaggio, Vedere Capitolo 4.4, pagina Controllare che arrivi aria di soffiaggio sugli attacchi dell'aria di soffiaggio dei trasmettitori e dei ricevitori. 18 SICK AG Germany Subject to change without notice /

19 Manuale operativo Montaggio 5. Collocare il nastro elastico nella flangia con tubo. 6. Infilare sui 3 bulloni filettati 4 paia di molle a tazza per ciascuno. 7. Montare sulla flangia gli attacchi per l'aria di soffiaggio per l'emettitore e ricevitore. 8. Infilare le rondelle sferiche sui 3 bulloni filettati. 9. Ruotare e fissare i dadi autobloccanti (SW17), in modo da lasciare fra i piatti delle flange uno spazio max di 10 mm e min. di 8,5 mm. 10. Applicare la fascetta elastica sopra tale spazio. Allineamento dell'asse ottico Per un allineamento generale degli attacchi per l'aria di soffiaggio è disponibile un dispositivo ottico di allineamento con una lampada ed un tubo di allineamento. Lampada Tubo di allineamento Fig. 13 Dispositivo ottico di allineamento (opzionale) Utilizzando la fascetta dell'attacco dell'aria di soffiaggio, assicurare la lampada all'emettitore. Lampada Fascetta Fig. 14 Dispositivo ottico di allineamento (lampada) Utilizzando le fascette dell'attacco dell'aria di soffiaggio, assicurare il tubo di taratura al ricevitore / SICK AG Germany Subject to change without notice 19

20 TOPTOP Montaggio Manuale operativo Allineamento X/Y x y Tubo di allineamento Schermo di vetro smerigliato Fascetta Dadi per regolare l'asse ottico Fig. 15 Allineamento dell'asse ottico tra l'emettitore ed il ricevitore Allineamento sullo schermo Corretto Al ricevitore Ruotare le due viti, per la regolazione orizzontale (X) e verticale (Y) in modo tale che il punto luminoso sia focalizzato e centrato sulla striscia opaca del tubo di allineamento. Scambiare di posizione da Emettitore a Ricevitore il dispositivo ottico di allineamento sugli attacchi per l'aria. All'emettitore Ruotare le 2 viti, per la regolazione orizzontale (X) e verticale (Y) in modo tale che il punto luminoso sia focalizzato e centrato sulla striscia opaca del tubo di allineamento. Verificare nuovamente l'allineamento degli attacchi per l'aria di soffiaggio. Sbagliato Montaggio dell'emettitore e del ricevitore emettitore o ricevitore Attacco del gruppo di soffiaggio Fig. 16 Montaggio del Attacco del gruppo di soffiaggio Rimuovere il dispositivo ottico di allineamento ed assicurare l'emettitore ed il ricevitore nella posizione utilizzando le fascette 20 SICK AG Germany Subject to change without notice /

21 Manuale operativo Montaggio Installazione della custodia di protezione contro le intemperie per il La custodia opzionale di protezione contro le intemperie consiste di una piastra di base (con staffa di bloccaggio) e di un coperchio. Piastra di base Coperchio Passo 1 Passo 2 Piastra di flangia (attacco aria di soffiaggio) Staffa di bloccaggio Passo 3 Fig. 17 Installazione della custodia di protezione contro le intemperie per il 1. Montare la piastra di base lateralmente sulla flangia con tubo ed assicurarla alla superficie della piastra della flangia nel condotto (attacco aria di soffiaggio) utilizzando i perni filettati messi a disposizione. 2. Montare da sopra il coperchio sulla piastra di base separando un poco lateralmente le pareti del coperchio. 3. Inserire i perni di bloccaggio lateralmente nei rispettivi pezzi di controparte e girarli sino a metterli in posizione / SICK AG Germany Subject to change without notice 21

22 Montaggio Manuale operativo 3.4 Montaggio dell'unità elettronica di analisi Nota Assicurare un accesso senza ostacoli. In particolare deve essere possibile aprire senza difficoltà la porta del gruppo elettronico di analisi montata. Montare l'unità elettronica di analisi su una superficie piana che sia sufficientemente protetta e di facile accesso. Eseguire fori 7.2 mm ( per M8) nel luogo di montaggio attenendosi allo schema delle forature. Fissare l'unità elettronica di analisi nelle 4 staffe di fissaggio utilizzando i bulloni disponibili. 4 fori da trapano per il montaggio 7.2 mm Superficie di montaggio Staffe di fissaggio Fig. 18 Montaggio dell'unità elettronica di analisi 22 SICK AG Germany Subject to change without notice /

23 Manuale operativo Installazione elettrica 4 Installazione elettrica 4.1 Guida per la pianificazione dell'installazione elettrica L'installazione ed il cablaggio finale è a cura del cliente, a meno che non siano stati presi altri accordi con la SICK. Importanti informazioni relative all'installazione elettrica Lo strumento standard di misura contiene un gruppo individuale di soffiaggio. In caso di una considerevole sovrappressione (> 10 mbar), è necessario un ventilatore più potente oppure un gruppo diaria di soffiaggio per ognuna delle unità ottiche. È disponibile un'ampia gamma di motori di aria di soffiaggio dotati di differenti livelli di potenza e per diverse connessioni di alimentazione. Prima di provvedere all'installazione, determinare la versione e la quantità delle unità di soffiaggio richieste e modificare corrispondentemente lo schema di cablaggio. La connessione di alimentazione per l'unità elettronica di analisi ed il motore dell'aria di soffiaggio deve essere stazionaria (VDE 0411/8.8). L'alimentazione di corrente per l'unità elettronica di analisi e l'unità di aria di soffiaggio devono essere configurate separatamente e devono essere protette da fusibili diversi. Per il gruppo di soffiaggio è necessario installare un disconnettore separato (possibilmente un interruttore automatico salvamotore) nelle vicinanze degli strumenti di misura (VDE 0411/ ). Avere cura di collocare ben in vista un segnale di avvertimento in modo da poter evitare che si possa disattivare involontariamente il disconnettore. Per i motori trifase si raccomanda l'impiego di un disgiuntore di interruzione di fase. L'unità elettronica di analisi dispone di un interruttore principale separato. L'esercente è tenuto a mettere a disposizione quanto segue: L'alimentazione della corrente per il ed il gruppo di soffiaggio (trifase) Cavi di segnale che siano adeguati all'applicazione Conduttori PE per la connessione all'esterno dell'unità elettronica di analisi di connessione (conformemente alla direttiva EMC) / SICK AG Germany Subject to change without notice 23

VISIC100SF Misura di visibilità, CO, NO ed NO 2 in galleria

VISIC100SF Misura di visibilità, CO, NO ed NO 2 in galleria Copertina VISIC100SF Misura di visibilità, CO, NO ed NO 2 in galleria MMMMANUALE MANUALE D USOMMMI Installazione, funzionamento e manutenzione Prodotto descritto Nome del prodotto: VISIC100SF Produttore

Dettagli

VIESMANN. Istruzioni di montaggio. Unità di azionamento. Avvertenze sulla sicurezza. al personale specializzato. per Vitoligno 300-C

VIESMANN. Istruzioni di montaggio. Unità di azionamento. Avvertenze sulla sicurezza. al personale specializzato. per Vitoligno 300-C Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Unità di azionamento per Vitoligno 300-C Avvertenze sulla sicurezza Si prega di attenersi scrupolosamente alle avvertenze sulla sicurezza

Dettagli

KIT RIVELATORI DI GAS

KIT RIVELATORI DI GAS SEZIONE 4 KIT RIVELATORI DI GAS attivato guasto allarme sensore esaurito test Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. MT140-001_sez.4.pdf MT140-001 sez.4 1 INDICE SEZIONE 4 CONTROLLO

Dettagli

Quadro elettrico tipo ABS CP 151-254

Quadro elettrico tipo ABS CP 151-254 15975197IT (12/2014) Istruzioni di Installazione e Uso www.sulzer.com 2 Istruzioni di Installazione e Uso ABS Pannello di controllo CP 151 153 253 254 Sommario 1 Informazioni generali... 3 1.1 Unità di

Dettagli

PumpDrive. Convertitore di frequenza indipendente dal motore con autoraffreddamento. Guida rapida

PumpDrive. Convertitore di frequenza indipendente dal motore con autoraffreddamento. Guida rapida Guida rapida PumpDrive 4070.801/2--40 Convertitore di frequenza indipendente dal motore con autoraffreddamento Varianti di montaggio: Montaggio su motore (MM) Montaggio a parete (WM) Montaggio in quadro

Dettagli

Alimentazione pellet con coclea flessibile

Alimentazione pellet con coclea flessibile Istruzioni di montaggio e di servizio per il personale specializzato VIESMANN Alimentazione pellet con coclea flessibile per Vitoligno 300-P Avvertenze sulla sicurezza Si prega di attenersi scrupolosamente

Dettagli

Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35

Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35 Accessori Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35 Scheda tecnica WIKA AC 80.03 Applicazioni Costruzione di macchine e impianti Banchi prova Misura di livello Applicazioni industriali

Dettagli

Accessori per Sunny Central COMMUNICATION BOX (COM-B)

Accessori per Sunny Central COMMUNICATION BOX (COM-B) Accessori per Sunny Central COMMUNICATION BOX (COM-B) Descrizione tecnica COM-B-TIT084210 98-4011210 Versione 1.0 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Dettagli del prodotto..............................

Dettagli

Potenziometro per montaggio nel quadro di comando

Potenziometro per montaggio nel quadro di comando Potenziometro per montaggio nel 8455 Istruzioni per l uso Additional languages www.stahl-ex.com Dati generali Indice 1 Dati generali...2 1.1 Costruttore...2 1.2 Informazioni relative alle istruzioni per

Dettagli

ACCESSORI Generatore d Impulsi V3.2 Smart PG Bollettino Tecnico

ACCESSORI Generatore d Impulsi V3.2 Smart PG Bollettino Tecnico 03.16 Caratteristiche: 200 impulsi per rotazione del tamburo di misura Per uso con misuratori di gas modello TG05 a TG50, BG4 a BG100 Uni-direzionale Non utilizzabile in aeree ex-proof Applicazione: Componenti:

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R Utilizzo: Le schede di frenatura Frenomat2 e Frenostat sono progettate per la frenatura di motori elettrici

Dettagli

Accessori scarico fumi per apparecchi

Accessori scarico fumi per apparecchi Accessori scarico fumi per apparecchi 6 720 606 436-00.1O ZW 23 AE JS Índice Índice Avvertenze 2 Spiegazione dei simboli presenti nel libretto 2 1 Applicazione 3 1.1 Informazioni generali 3 1.2 Combinazione

Dettagli

Tedesco per la Tecnica delle Costruzioni. TROX Italia S.p.A. Telefono 02-98 29 741 Telefax 02-98 29 74 60

Tedesco per la Tecnica delle Costruzioni. TROX Italia S.p.A. Telefono 02-98 29 741 Telefax 02-98 29 74 60 /./I/ Rivelatore di fumo Typo RM-O-VS-D con sensore di portata per il controllo delle serrande tagliafuoco e tagliafumo Omologato dall Istituto Tedesco per la Tecnica delle Costruzioni Z-78.-7 TROX Italia

Dettagli

Indicatore di pressione di precisione Versione a 1 o 2 canali Modello CPG2500

Indicatore di pressione di precisione Versione a 1 o 2 canali Modello CPG2500 Calibrazione Indicatore di pressione di precisione Versione a 1 o 2 canali Modello CPG2500 Scheda tecnica WIKA CT 25.02 Applicazioni Laboratori di calibrazione di fabbrica Società di calibrazione ed assistenza

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali 28111.03 www.caleffi.com Regolatore digitale SOLCAL 1 Copyright 2012 Caleffi Serie 257 MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE Funzione 1 Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici 3 Caratteristiche

Dettagli

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio KDIX 8810 Istruzioni di montaggio Sicurezza della lavastoviglie 4 Requisiti di installazione 5 Istruzioni di installazione 7 Sicurezza della lavastoviglie La vostra sicurezza e quella degli altri sono

Dettagli

Boiler Elektro. Istruzioni di montaggio Pagina 2

Boiler Elektro. Istruzioni di montaggio Pagina 2 Boiler Elektro Istruzioni di montaggio Pagina Boiler Elektro (boiler elettrico) Indice Simboli utilizzati... 11 Modello... 11 Istruzioni di montaggio 4 Istruzioni di montaggio Scelta della posizione e

Dettagli

10. Funzionamento dell inverter

10. Funzionamento dell inverter 10. Funzionamento dell inverter 10.1 Controllo prima della messa in servizio Verificare i seguenti punti prima di fornire alimentazione all inverter: 10.2 Diversi metodi di funzionamento Esistono diversi

Dettagli

1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME. Istruzioni per l uso

1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME. Istruzioni per l uso Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME Istruzioni per l uso 1 Indicazioni di sicurezza L'installazione e il montaggio di apparecchi elettrici devono essere eseguiti esclusivamente

Dettagli

Installazione Sistema Ibrido Beta Marine

Installazione Sistema Ibrido Beta Marine Installazione Sistema Ibrido Beta Marine Foto 1 L installazione di un sistema ibrido è ragionevolmente semplice. Seguendo le indicazioni date in questo manuale non si dovrebbero incontrare particolari

Dettagli

APS 2. Sistema Automatico di Applicazione Polvere APS 2 17. Edizione 05/99

APS 2. Sistema Automatico di Applicazione Polvere APS 2 17. Edizione 05/99 It Sistema Automatico di Applicazione Polvere 17 16 Indice Sistema Automatico di Applicazione................................. 1 1. Campo di applicazione......................................... 1 2. Tipo

Dettagli

Estrazione con bracci a molle a balestra

Estrazione con bracci a molle a balestra Istruzioni di montaggio e di servizio per il personale specializzato VIESMANN Estrazione con bracci a molle a balestra per Vitoligno 300-H Avvertenze sulla sicurezza Si prega di attenersi scrupolosamente

Dettagli

Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005. Manuale d uso

Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005. Manuale d uso Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005 Manuale d uso Sicurezza Questo simbolo indica la presenza di tensione pericolosa non isolata all interno dell'apparecchio che può

Dettagli

Packard Bell Easy Repair

Packard Bell Easy Repair Packard Bell Easy Repair Hard Disk Drive Istruzioni importanti controllo sicurezza Leggere attentamente tutte le istruzioni prima di iniziare il lavoro e rispettare le procedure esposte di seguito. Il

Dettagli

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 )

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO E LA MANUTENZIONE Leggere le istruzioni prima dell'uso. Questo dispositivo di controllo deve essere installato secondo i regolamenti

Dettagli

DUSTHUNTER SB Polverimetro

DUSTHUNTER SB Polverimetro MANUALE D USO DUSTHUNTER SB Polverimetro Descrizione Installazione Funzionamento Informazioni sul documento Prodotto Nome prodotto: Varianti: DUSTHUNTER SB DUSTHUNTER SB50 DUSTHUNTER SB100 ID documento

Dettagli

KNX/EIB Tensione di alimentazione 640 ma a prova di interruzione. 1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. N.

KNX/EIB Tensione di alimentazione 640 ma a prova di interruzione. 1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. N. N. ordine : 1079 00 Istruzioni per l uso 1 Indicazioni di sicurezza L'installazione e il montaggio di apparecchi elettrici devono essere eseguiti esclusivamente da elettrotecnici. In caso di inosservanza

Dettagli

MANUALE D USO VENTILATORI CENTRIFUGHI. MA.PI Sas PADERNO DUGNANO (MI) Via F.lli DI Dio, 12 Tel. 02/9106940 Fax 02/91084136

MANUALE D USO VENTILATORI CENTRIFUGHI. MA.PI Sas PADERNO DUGNANO (MI) Via F.lli DI Dio, 12 Tel. 02/9106940 Fax 02/91084136 MANUALE D USO VENTILATORI CENTRIFUGHI MA.PI Sas PADERNO DUGNANO (MI) Via F.lli DI Dio, 12 Tel. 02/9106940 Fax 02/91084136 AVVERTENZE TECNICHE DI SICUREZZA SULL' ASSISTENZA MANUTENTIVA Questo Manuale d'uso

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio Accessori Collegamento di tubi Logano G5 con Logalux LT300 Logano G5/GB5 con bruciatore e Logalux LT300 Per l installatore Leggere attentamente prima del montaggio. 6066600-0/00

Dettagli

Gruppo di continuità UPS. Kin Star 850 MANUALE D USO

Gruppo di continuità UPS. Kin Star 850 MANUALE D USO Gruppo di continuità UPS Kin Star 850 MANUALE D USO 2 SOMMARIO 1. NOTE SULLA SICUREZZA... 4 Smaltimento del prodotto e del suo imballo... 4 2. CARATTERISTICHE PRINCIPALI... 5 2.1 Funzionamento automatico...

Dettagli

Guida all'uso Concetti integrali di misurazione ExTox IMC-8D(-Biogas)2 e IMC-4D(-Biogas)2 - Versione breve -

Guida all'uso Concetti integrali di misurazione ExTox IMC-8D(-Biogas)2 e IMC-4D(-Biogas)2 - Versione breve - Guida all'uso Concetti integrali di misurazione ExTox IMC-8D(-Biogas)2 e IMC-4D(-Biogas)2 - Versione breve - ExTox Gasmess-Systeme GmbH Max-Planck-Straße 15 a 59423 Unna Germany Telefono: +49(0)2303 33

Dettagli

Descrizione. Caratteristiche tecniche

Descrizione. Caratteristiche tecniche brevettato Descrizione La CMO è un dispositivo atto a garantire la protezione di persone/cose da urti provocati da organi meccanici in movimento quali cancelli o porte a chiusura automatica. L ostacolo

Dettagli

Istruzioni per la trasformazione gas

Istruzioni per la trasformazione gas Istruzioni per la trasformazione gas Caldaie combinate a gas e caldaie a gas con bollitore integrato CGU-2-18/24 CGG-2-18/24 CGU-2K-18/24 CGG-2K-18/24 Wolf GmbH Postfach 1380 84048 Mainburg Tel. 08751/74-0

Dettagli

2. PRECAUZIONI DI SICUREZZA

2. PRECAUZIONI DI SICUREZZA INDICE 1. Prefazione 2 2. Precauzioni di sicurezza 3 3. Struttura.. 4 4. Modo d uso. 5 a) Controllo ausiliario e display LED... 5 b) Telecomando.. 6 c) Modo d uso 7 5. Manuale operativo.. 11 6. Manutenzione.

Dettagli

TERMOSTATO DIGITALE PROGRAMMABILE MODELLO: CDS-3 MANUALE D USO

TERMOSTATO DIGITALE PROGRAMMABILE MODELLO: CDS-3 MANUALE D USO TERMOSTATO DIGITALE PROGRAMMABILE MODELLO: CDS-3 MANUALE D USO Grazie per avere preferito il nostro prodotto, per un corretto utilizzo dello stesso vi raccomandiamo di leggere attentamente il presente

Dettagli

BLOCCA ASTE ELETTRONICO ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE 49.130... AD APPLICARE 49.120... PER PORTE BLINDATE

BLOCCA ASTE ELETTRONICO ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE 49.130... AD APPLICARE 49.120... PER PORTE BLINDATE BLOCCA ASTE ELETTRONICO ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE 49.130... AD APPLICARE 49.120... PER PORTE BLINDATE 1 - AVVERTENZE Mottura Serrature di Sicurezza S.p.A. ringrazia per la fiducia

Dettagli

Mod:KCGD1/AS. Production code:kev/1

Mod:KCGD1/AS. Production code:kev/1 02/200 Mod:KCGD1/AS Production code:kev/1 Sommario I. SCHEMA DI INSTALLAZIONE...... 4 II. III. IV. SCHEMA ELETTRICO....... 1. Schema elettrico AC 230 50/0 Hz.. CARATTERISTICHE GENERALI...... 1. Descrizione

Dettagli

KERN YKD Version 1.0 1/2007

KERN YKD Version 1.0 1/2007 KERN & Sohn GmbH Ziegelei 1 D-72336 Balingen-Frommern Postfach 40 52 72332 Balingen Tel. 0049 [0]7433-9933-0 Fax. 0049 [0]7433-9933-149 e-mail: info@kern-sohn.com Web: www.kern-sohn.com I Istruzioni d

Dettagli

Guida rapida NomaSense O 2 P300 & P6000

Guida rapida NomaSense O 2 P300 & P6000 Ambito della consegna Analizzatore di ossigeno NomaSense O 2 P300 O P6000 Cavo USB Adattatore per alimentazione USB (5 V CC, min. 1 A) con connettori di diverso tipo Penna USB contenente il software Datamanager

Dettagli

Parte 2: Istruzioni per il montaggio cl. 558

Parte 2: Istruzioni per il montaggio cl. 558 Indice Pagina: Parte 2: Istruzioni per il montaggio cl. 558 1. Parti componenti della fornitura.................... 3 2. Montaggio................................. 4 2.1 Trasporto..................................

Dettagli

PROTEZIONI. SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. sez.5. INSTALLAZIONE...6 Avvertenze...

PROTEZIONI. SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. sez.5. INSTALLAZIONE...6 Avvertenze... SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. Le sovratensioni di rete RIMEDI CONTRO LE SOVRATENSIONI... INDICE DI SEZIONE...6 Avvertenze...6 Schema di collegamento...6

Dettagli

Modulo server (6ES7193-6PA00-0AA0) SIMATIC. ET 200SP Modulo server (6ES7193-6PA00-0AA0) Prefazione. Guida alla documentazione dell'et 200SP

Modulo server (6ES7193-6PA00-0AA0) SIMATIC. ET 200SP Modulo server (6ES7193-6PA00-0AA0) Prefazione. Guida alla documentazione dell'et 200SP Prefazione Guida alla documentazione dell'et 200SP 1 SIMATIC ET 200SP Modulo server (6ES7193-6PA00-0AA0) Manuale del prodotto Panoramica del prodotto 2 Parametri/area di indirizzi 3 Dati tecnici 4 Set

Dettagli

Trasmettitore di pressione per applicazioni ad altissima pressione Fino a 15.000 bar Modello HP-2

Trasmettitore di pressione per applicazioni ad altissima pressione Fino a 15.000 bar Modello HP-2 Misura di pressione elettronica Trasmettitore di pressione per applicazioni ad altissima pressione Fino a 15.000 bar Modello HP-2 Scheda tecnica WIKA PE 81.53 Applicazioni Costruzione del banco-prova Taglio

Dettagli

Accessorio per il funzionamento a camera stagna con camino adatto per caldaie a camera stagna (LAS)

Accessorio per il funzionamento a camera stagna con camino adatto per caldaie a camera stagna (LAS) Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Accessorio per il funzionamento a camera stagna con camino adatto per caldaie a camera stagna (LAS) Avvertenze sulla sicurezza Si prega di

Dettagli

Centronic SunWindControl SWC241-II

Centronic SunWindControl SWC241-II Centronic SunWindControl SWC241-II it Istruzioni per il montaggio e l impiego Trasmettitore portatile per sistemi protezione vento a radiocomando Informazioni importanti per: il montatore / l elettricista

Dettagli

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Generalità pag. 2 Caratteristiche pag. 2 Modo di funzionamento pag. 3 Collegamenti pag. 3 Visualizzazioni pag. 4 Eventi pag. 4 Allarme pag. 4 Tamper pag. 4 Batteria scarica

Dettagli

Sistemi informatici per impianti solari 485PB-SMC-NR

Sistemi informatici per impianti solari 485PB-SMC-NR Sistemi informatici per impianti solari 485PB-SMC-NR Istruzioni per installazione 485PB-SMC-NR-IIT082310 98-00010410 Versión 1.0 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Informazioni relative a queste

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

Keystone OM13 - Scheda di comando a 3 fili per EPI-2 Istruzioni di installazione e manutenzione

Keystone OM13 - Scheda di comando a 3 fili per EPI-2 Istruzioni di installazione e manutenzione Prima dell'installazione, leggere attentamente le seguenti istruzioni Sommario 1 Modulo opzinonale OM13: Comando a 3 fili... 1 2 Installazione... 2 3 Regolazione e configurazione della scheda OM13... 8

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio Set di servizio Bruciatore per Logano plus GB202-35 GB202-45 Per i tecnici specializzati Leggere attentamente prima del montaggio. 6 720 619 350-02/2009 IT/CH 1 Spiegazione dei

Dettagli

SGL-Ex NOTIFIER ITALIA. Rilevatore ottico di fumo a sicurezza intrinseca. Manuale di istallazione e uso. a Pittway Company. Documento: M-670.

SGL-Ex NOTIFIER ITALIA. Rilevatore ottico di fumo a sicurezza intrinseca. Manuale di istallazione e uso. a Pittway Company. Documento: M-670. Documento: M70.1SGLITA Edizione: 10/1998 Rev. : B.1 Rilevatore ottico di fumo a sicurezza intrinseca SGLEx Manuale di istallazione e uso NOTIFIER ITALIA a Pittway Company INDICE Scopo 1 Costruzione 1 Funzionamento

Dettagli

7.2 Controlli e prove

7.2 Controlli e prove 7.2 Controlli e prove Lo scopo dei controlli e delle verifiche è quello di: assicurare che l ascensore sia stato installato in modo corretto e che il suo utilizzo avvenga in modo sicuro; tenere sotto controllo

Dettagli

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 ART.48BFA000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il terminale 48BFA000 permette di

Dettagli

Istruzioni di installazione per il personale qualificato UX 15

Istruzioni di installazione per il personale qualificato UX 15 Istruzioni di installazione per il personale qualificato UX 15 CH Indice Indice 1 Significato dei simboli e avvertenze di sicurezza....................... 3 1.1 Spiegazione dei simboli presenti nel libretto...................

Dettagli

Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico

Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico Radiatore Scaldasalviette elettrico. Lo scaldasalviette elettrico deve essere installato da un elettricista professionale o tecnico qualificato

Dettagli

Indice. Istruzioni per un utilizzo sicuro. 1. Prima dell utilizzo

Indice. Istruzioni per un utilizzo sicuro. 1. Prima dell utilizzo 2 Indice Istruzioni per un utilizzo sicuro 1. Prima dell utilizzo 1.1 Componenti 1.2 Struttura 1.3 Metodi per l inserimento delle impronte 1.4 Procedure d installazione 1.4.1 Registrazione dell amministratore

Dettagli

CELLA DI CARICO 3100P MANUALE D INSTALLAZIONE

CELLA DI CARICO 3100P MANUALE D INSTALLAZIONE CELLA DI CARICO 3100P MANUALE D INSTALLAZIONE 1. GENERALITÀ...2 1.1. Messa a livello...2 1.2. Sollecitazioni...2 1.3. Saldature elettriche...2 1.4. Fulmini...2 1.5. Influenze meccaniche esterne...3 2.

Dettagli

PicoScope USB Oscilloscope. breve Guida Introduttiva

PicoScope USB Oscilloscope. breve Guida Introduttiva breve Guida Introduttiva 5 Italiano...33 5.1 Introduzione...33 5.2 Informazioni sulla sicurezza...33 5.3 Contenuto...36 5.4 Requisiti di sistema...36 5.5 Installazione del software PicoScope...37 5.6 Newsletter

Dettagli

Manuale di posa e installazione 24807470/12-11-2014

Manuale di posa e installazione 24807470/12-11-2014 24807470/12-11-2014 Manuale di posa e installazione 1. CARATTERISTICHE Ogni singolo fascio è formato da due raggi paralleli distanti 4 cm, questo sistema consente di eliminare tutti i falsi allarmi dovuti

Dettagli

IMPORTANTI NORME DI SICUREZZA

IMPORTANTI NORME DI SICUREZZA Guida per l utente IMPORTANTI NORME DI SICUREZZA 1 Leggere queste istruzioni. 2 Conservare queste istruzioni. 3 Prestare attenzione ad ogni avvertenza. 4 Seguire tutte le istruzioni. 5 Non utilizzare l

Dettagli

Rilevatore di condensa

Rilevatore di condensa 1 542 1542P01 1542P02 Rilevatore di condensa Il rilevatore di condensa è utilizzato per evitare danni a causa della presenza di condensa sulle tubazioni e il è adatto per travi refrigeranti e negli impianti

Dettagli

Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria

Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria 1 821 1821P01 Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria Sonda attiva con capillare per la misura della temperatura minima nel campo d impiego 0 15 C Alimentazione 24 V AC Segnale d uscita 0...10 V DC

Dettagli

IEM. Istruzioni di installazione. Passione per servizio e comfort. Istruzioni di installazione

IEM. Istruzioni di installazione. Passione per servizio e comfort. Istruzioni di installazione Istruzioni di installazione IEM 6 720 612 399-00.1O Istruzioni di installazione Modelli e brevetti depositati Réf.: 6 720 614 832 IT (2008/03) OSW Passione per servizio e comfort Indice Indice Informazioni

Dettagli

Tecnologia wireless facile da installare SENSORE DI FUMO MANUALE D'USO. www.my-serenity.ch

Tecnologia wireless facile da installare SENSORE DI FUMO MANUALE D'USO. www.my-serenity.ch Tecnologia wireless facile da installare SENSORE DI FUMO MANUALE D'USO www.my-serenity.ch Cosa c'è nella Scatola? 1 x Sensore di fumo (con staffa di montaggio) 3 x Batterie alcaline AA 2 x Viti 2 x Tasselli

Dettagli

MR-1 Mini-agitatore basculante

MR-1 Mini-agitatore basculante MR-1 Mini-agitatore basculante Manuale d uso Certificato per la versione V.2AW 2 Contenuti 1. Precauzioni di sicurezza 2. Informazioni generali 3. Operazioni preliminari 4. Funzionamento 5. Specifiche

Dettagli

SET RUBINETTO D ARRESTO AD INCASSO RAUTITAN GAS ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO

SET RUBINETTO D ARRESTO AD INCASSO RAUTITAN GAS ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO SET RUBINETTO D ARRESTO AD INCASSO RAUTITAN GAS ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO Rispettare sempre le prescrizioni della norma UNI TS 11343 e le istruzioni contenute nell edizione aggiornata delle Informazioni

Dettagli

Monitor automatico Spiratec R16C per scaricatore di condensa Istruzioni per l'operatore

Monitor automatico Spiratec R16C per scaricatore di condensa Istruzioni per l'operatore ...0 IM-P0- MI Ed. IT - 00 Monitor automatico Spiratec RC per scaricatore di condensa Istruzioni per l'operatore RC 0. Introduzione. Descrizione. Descrizione della tastiera. Funzionamento normale. Modo

Dettagli

Guida tecnica - EasyShrink 20

Guida tecnica - EasyShrink 20 Sistema modulare Una vasta gamma di moduli permette di configurare la macchina in base alle esigenze del cliente. Cicli di riscaldamento automatici Il ciclo di riscaldamento è calcolato in base al rilevamento

Dettagli

Centronic SunWindControl SWC411

Centronic SunWindControl SWC411 Centronic SunWindControl SWC411 IT Istruzioni per il montaggio e l impiego del trasmettitore da parete per il controllo della funzione sole/vento Informazioni importanti per: il montatore l elettricista

Dettagli

VIESMANN. Istruzioni di montaggio VITOCROSSAL 300. per il personale specializzato

VIESMANN. Istruzioni di montaggio VITOCROSSAL 300. per il personale specializzato Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Vitocrossal 300 Tipo CM3 Caldaia a gas a condensazione con bruciatore ad irraggiamento MatriX VITOCROSSAL 300 11/2014 Conservare dopo il

Dettagli

DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO

DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO Libretto d istruzioni CLEVER CONTROL & DISPLAY Made in Italy Cod. 31/03/05 DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO AVVERTENZE Prima di usare il prodotto leggere attentamente queste

Dettagli

Flussostato per liquidi

Flussostato per liquidi 594 59P0 Flussostato per liquidi Per liquidi nelle tubazioni di DN 0 00. QE90 Portata contatti: Pressione nominale PN5 max. 30 AC, A, 6 A max. 48 DC, A, 0 W Contatto pulito tipo reed (NO / NC) Custodia

Dettagli

SERIE 500 TRASMETTITORE PNEUMATICO DI PRESSIONE DIFFERENZIALE A CAMPO VARIABILE

SERIE 500 TRASMETTITORE PNEUMATICO DI PRESSIONE DIFFERENZIALE A CAMPO VARIABILE Man500n 09/2006 Istruzioni d'installazione Uso e Manutenzione SERIE 500 TRASMETTITORE PNEUMATICO DI PRESSIONE DIFFERENZIALE A CAMPO VARIABILE INDICE 1. MONTAGGIO 2. COLLEGAMENTO ALLA RETE ARIA COMPRESSA

Dettagli

Rilevatore di biossido di carbonio

Rilevatore di biossido di carbonio MANUALE UTENTE Rilevatore di biossido di carbonio Modello CO240 Introduzione Congratulazioni per aver scelto il modello CO240 di Extech Instruments. Il CO240 misura biossido di carbonio (CO 2 ), temperatura

Dettagli

fog machines FX5 Show division

fog machines FX5 Show division Show division INDICE CARATTERISTICHE TECNICHE PAG 3 1 IMPORTANTI INFORMAZIONI DI SICUREZZA PAG 4 2 CONNESSIONE ALLA RETE ELETTRICA PAG 5 3 COLLEGAMENTO DMX PAG 5 4 INDIRIZZI DMX PAG 6 5 CAMBIO FUSIBILE

Dettagli

L LSS-1, trasduttore StructureScan e la sua staffa di montaggio

L LSS-1, trasduttore StructureScan e la sua staffa di montaggio DRAFT III Installazione dello StructureScan Hardware La vostra scatola StructureScan viene fornita con un Cavo di alimentazione, il trasduttore StructureScan ed una staffa di montaggio. Al trasduttore

Dettagli

Sunny String Monitor - Cabinet

Sunny String Monitor - Cabinet Sunny String Monitor - Cabinet Dati Tecnici Il Sunny String Monitor-Cabinet della SMA (SSM-C) esegue un dettagliato monitoraggio del generatore fotovoltaico operando nel rispetto degli elevati standard

Dettagli

Ventilatori a canale. Istruzioni di installazione. per ventilatori a canale nelle esecuzioni con motore monofase e trifase I212/06/02/1 IT

Ventilatori a canale. Istruzioni di installazione. per ventilatori a canale nelle esecuzioni con motore monofase e trifase I212/06/02/1 IT Ventilatori a canale Gruppo articoli 1.60 Istruzioni di installazione per ventilatori a canale nelle esecuzioni con motore monofase e trifase Conservare con cura per l utilizzo futuro! I212/06/02/1 IT

Dettagli

Istruzioni per l installazione. combinazione frigo-congelatore Pagina 18 7081 401-00. CNes 62 608

Istruzioni per l installazione. combinazione frigo-congelatore Pagina 18 7081 401-00. CNes 62 608 struzioni per l installazione combinazione frigo-congelatore Pagina 18 I 7081 401-00 CNes 62 608 Posizionamento Evitare la posizionatura dell'apparecchio in aree direttamente esposte ai raggi del sole,

Dettagli

VAREOSOFT SAG-6 VAREOSOFT SAG-6S. Soft Starter per ascensori idraulici. Istruzioni d uso

VAREOSOFT SAG-6 VAREOSOFT SAG-6S. Soft Starter per ascensori idraulici. Istruzioni d uso S Soft Starter per ascensori idraulici REO ITALIA S.R.L. ANL_IT Via Treponti, 9 01/00 I-508 Rezzato (BS) Tel. (030) 793883 Fax (030) 9000 http://www.reoitalia.it email: info@reoitalia.it Istruzioni tecniche

Dettagli

Catalogo Prodotti per la Refrigerazione

Catalogo Prodotti per la Refrigerazione AZIENDA CERTIFICATA UNI EN ISO 9001: 2008 IDEA, SVILUPPO, PRODUZIONE Soluzioni innovative per l elettronica Catalogo Prodotti per la Refrigerazione Presentiamo una serie di sistemi elettronici di controllo

Dettagli

Condizioni di montaggio

Condizioni di montaggio Condizioni di montaggio per SUNNY CENTRAL 400LV, 400HE, 500HE, 630HE Contenuto Nel presente documento vengono descritte le dimensioni, le distanze minime da rispettare, le quantità di adduzione ed espulsione

Dettagli

Trasmettitore di livello ad ultrasuoni

Trasmettitore di livello ad ultrasuoni Trasmettitore di livello ad ultrasuoni 825A105N Dati tecnici Materiale della custodia: PC o Al / PP o PVDF parte bagnata Installazione meccanica: Grado di protezione: IP67 Connessione elettrica: Morsettiere

Dettagli

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET ValveConnectionSystem Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET P20.IT.R0a IL SISTEMA V.C.S Il VCS è un sistema che assicura

Dettagli

MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO

MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO Indice 1 REGOLE E AVVERTENZE DI SICUREZZA... 3 2 DATI NOMINALI LEONARDO... 4 3 MANUTENZIONE... 5 3.1 PROGRAMMA DI MANUTENZIONE... 6 3.1.1 Pulizia delle griglie di aerazione

Dettagli

Prestazioni ed efficienza

Prestazioni ed efficienza 01 I Prestazioni ed efficienza Sistemi di gestione dell'aria compressa Superior control solutions SmartAir Master Efficienza. Prestazioni. Monitoraggio. Enorme potenziale per il risparmio energetico La

Dettagli

GM32 Analizzatore di gas in situ Versione con sonda di misura

GM32 Analizzatore di gas in situ Versione con sonda di misura MANUALE D USO GM32 Analizzatore di gas in situ Versione con sonda di misura Messa in funzione Funzionamento Manutenzione Informazioni sul documento Prodotto descritto Nome del prodotto: Variante: GM32

Dettagli

Dimensionamento, installazione, dimensioni e pesi

Dimensionamento, installazione, dimensioni e pesi Dimensionamento, installazione, dimensioni e pesi I diagrammi e le tabelle contenuti nella presente documentazione sono da considerarsi esclusivamente come linea guida. Il dimensionamento esatto può essere

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

Istruzioni per l'installazione della batteria di riscaldamento TBLF/TCLF per l'acqua GOLD

Istruzioni per l'installazione della batteria di riscaldamento TBLF/TCLF per l'acqua GOLD Istruzioni per l'installazione della batteria di riscaldamento TBLF/TCLF per l'acqua GOLD 1. Generalità Per il preriscaldamento dell'aria di mandata, la batteria di riscaldamento TBLF/TCLF utilizza acqua

Dettagli

RECUPERATORE DI CALORE PUNTIFORME A MURO

RECUPERATORE DI CALORE PUNTIFORME A MURO RECUPERATORE DI CALORE PUNTIFORME A MURO Twin Fresh Comfo RA1-50 160 Manuale di uso ed installazione INDICE Introduzione pag.3 Contenuto della confezione pag.3 Caratteristiche tecniche pag.3 Sicurezza

Dettagli

Guida utente! Proiettore per bambini Duux

Guida utente! Proiettore per bambini Duux Guida utente! Proiettore per bambini Duux Congratulazioni! Congratulazioni per aver acquistato un prodotto Duux! Per assicurarsi i nostri servizi online, registrare il prodotto e la garanzia su www.duux.com/register

Dettagli

DD350. Rivelatore di fumo

DD350. Rivelatore di fumo Conformità dei prodotti: Questi prodotti sono conformi alle esigenze delle seguenti direttive europee: - Direttiva Compatibilità Elettromagnetica 89/336/EEC, - Direttiva Bassa Tensione 73/3/EEC, - Direttiva

Dettagli

EK2T: Convertitore doppio canale per Termocoppia programmabile via Software

EK2T: Convertitore doppio canale per Termocoppia programmabile via Software EK2T: Convertitore doppio canale per Termocoppia programmabile via Software DESCRIZIONE GENERALE Il dispositivo EK2T converte e linearizza, con elevata precisione, un segnale analogico da Termocoppia e

Dettagli

Accessori scarico fumi per apparecchi a camera stagna a tiraggio forzato. EUROLINE ZW 23-1 AE Axelia B GVM 23-1H

Accessori scarico fumi per apparecchi a camera stagna a tiraggio forzato. EUROLINE ZW 23-1 AE Axelia B GVM 23-1H Accessori scarico fumi per apparecchi a camera stagna a tiraggio forzato EUROLINE ZW 23-1 AE Axelia B GVM 23-1H (05.05) AL Índice Índice Avvertenze 2 Spiegazione dei simboli presenti nel libretto 2 1 Applicazione

Dettagli

Sistema di distribuzione di alimentazione SVS18

Sistema di distribuzione di alimentazione SVS18 Sistema di distribuzione di alimentazione SVS8 Descrizione Il sistema di distribuzione di energia elettrica SVS8 consente di ottimizzare l alimentazione DC a 24 V nelle applicazioni di processo automazione,

Dettagli

Istruzioni d uso METTLER TOLEDO Applicazione WeighCom per bilance-comparatori AX e UMX Versione 1.0x

Istruzioni d uso METTLER TOLEDO Applicazione WeighCom per bilance-comparatori AX e UMX Versione 1.0x Istruzioni d uso METTLER TOLEDO Applicazione WeighCom per bilance-comparatori AX e UMX Versione 1.0x Indice 1 Presentazione dell'applicazione WeighCom... 3 Avvertenze importanti... 3 3 Selezione dell'applicazione

Dettagli

Istruzioni per l'uso. Presa da muro / presa volante > 8575/13 > 8575/14

Istruzioni per l'uso. Presa da muro / presa volante > 8575/13 > 8575/14 Istruzioni per l'uso Presa da muro / presa volante > 8575/13 > 8575/14 Indice 1 Indice 1 Indice...2 2 Dati generali...2 3 Avvertenze per la sicurezza...3 4 Conformità alle norme...3 5 Funzione...4 6 Dati

Dettagli

BAGNIMARIA WB 10/20/40 MANUALE DELL UTENTE

BAGNIMARIA WB 10/20/40 MANUALE DELL UTENTE BAGNIMARIA WB 10/20/40 MANUALE DELL UTENTE 1 swiss made Manuale dell utente del bagnomaria WB 10/20/40 INFORMAZIONI GENERALI...3 Note importanti sulla sicurezza...3 Note generali sulla sicurezza...3 Altre

Dettagli

AMDR-1 AMDR-2. TERMOSTATO PER AMBIENTE Tipo AMDR. B 60.4046 Manuale di istruzione 4.97 (00085777)

AMDR-1 AMDR-2. TERMOSTATO PER AMBIENTE Tipo AMDR. B 60.4046 Manuale di istruzione 4.97 (00085777) AMDR-1 AMDR-2 TERMOSTATO PER AMBIENTE Tipo AMDR B 60.4046 Manuale di istruzione 4.97 (00085777) Indice Pagina 1 DESCRIZIONE... 1 1.1 Generalità... 1 1.2 Sigla di ordinazione... 1 1.3 Principio di funzionamento...

Dettagli