1. DESCRIZIONE TECNICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1. DESCRIZIONE TECNICA"

Transcript

1 1. DESCRIZIONE TECNICA Il sistema di taglio laser GASPARINI TM 1530 prodotto da GASPARINI SPA Costruzioni Meccaniche - Istrana (TV), presenta le seguenti caratteristiche principali: struttura - sistema ad ottiche mobili (flying optics): 2 specchi - piano di lavoro utile asse Y: mm. asse X: mm. asse Z: 90 mm. - doppio pallet con cambio automatico materiali lavorabili ed oggetto del collaudo finale dopo installazione 1. Ferro Deve essere del tipo Fe 360, ovvero ferro adatto al taglio laser. Per la sorgente da 3000W è garantito il taglio fino a 20 mm 2. Acciaio Deve essere del tipo AISI 304 Opaco. Per la sorgente da 3000W è garantito il taglio bianco (in azoto) fino a 8 mm 3. Ferro Zincato Per la sorgente da 3000 W è garantito il taglio fino a 6 mm 4. Alluminio Deve essere del tipo A1Mg4,5 (PERALLUMAN45O). Per la sorgente da 3000W è garantito il taglio del PERALLUMAN45O fino a 4 mm. ATTENZIONE Il taglio di alluminio può generare delle polveri che possono essere causa di esplosione del filtro aspiratore fumi. Come riportato nel manuale di macchina, per poter tagliare alluminio senza correre il rischio di esplosione del filtro, E NECESSARIO ACQUISTARE UN FILTRO APPOSITO DEL TIPO ANTIESPLOSIONE, non compreso nella versione base della macchina. accesso facile e sicuro alla zona di taglio per la lavorazione di lamiere piane protezione dell operatore efficace, senza limitazione dell accesso alla macchina 3

2 Programmazione semplice completamente gestita da CNC e dal CAM G-CUT, per la preparazione dei programmi di taglio con possibilità di impostazione automatica della velocità di avanzamento e della potenza del laser in rapporto alla sagoma da realizzare Costi d esercizio: ridotti grazie all impiego dei moderni risonatori laser raffreddati per diffusione che necessitano solo di una bombola di gas pre miscelato. LA BOMBOLA DI GAS LASANTE NON E COMPRESA NELLA FORNITURA. 1.1 Sistema di taglio Il sistema di taglio GASPARINI TM 1530, basato su una architettura ampiamente sperimentata, affidabile e largamente impiegata, denominata: architettura ad ottiche mobili, offre: - la possibilità di tagliare la lamiera mantenendola ferma; - la possibilità di operare a velocità più elevate, grazie al fatto che le masse in movimento sono piccole - un facile ed ottimale accesso alla zona di lavoro - ciò consente l adozione di sistemi di protezione antinfortunistica, efficaci ed efficienti, che non penalizzano la funzionalità e l accessibilità alla macchina. GASPARINI TM 1530 è un sistema basato su una struttura di elevata stabilità, grazie all impiego di strutture in acciaio saldate, stabilizzate termicamente e lavorate in unica presa. - Sistema di aspirazione dei fumi Una vasca posizionata vicino al piano di taglio divisa in comparti stagni con 2 bocche di aspirazione cadauno garantisce una vera aspirazione di fumi e polveri con l impiego di turbine di dimensioni ridotte e con bassi consumi energetici. L impiego, sempre nella parte inferiore di un nastro trasportatore consente di evacuare le particelle ed i residui del taglio. - Il portale mobile, che supporta la testa di taglio, si muove su guide piane temprate e rettificate. Il carrello è supportato da guide lineari di precisione. - Gli azionamenti avvengono in modo diretto, tramite motori di tipo brushless, ad elevato rendimento, e cremagliere e pignoni regolati senza gioco. - Il raggio laser, INVISIBILE e ad alta densità di energia, per sicurezza viene racchiuso, dall uscita del risonatore fino alla superficie del pezzo da lavorare, in un involucro di protezione che viene mantenuto in leggera sovrapressione allo scopo di impedire l entrata di polvere che, depositandosi su lente e specchi della catena ottica potrebbe compromettere le prestazione della macchina. - Il portale mobile è progettato per poter alloggiare una testa di taglio che risulti facilmente sostituibile (a bloccaggio rapido). La testa di taglio Precitec Lasermatic - Cutting Head, con focale motorizzata, completa di elettronica di servizio Modello SC802 viene dotata di un sistema di tastatura capacitiva e: 4

3 -n 1 lente ad alta pressione con focale di 5 per il taglio di materiali sottili (fino a 4mm per Fe). N 1 lente ad alta pressione con focale di 7.5 per il taglio di materiali di spessori superiori - Il consumo del gas di taglio è ottimizzato grazie all impiego di apposita elettrovalvola ed alla configurazione della testa; all interno della quale viene inoltre previsto il ricircolo di acqua per il raffreddamento della lente. -Il mantenimento di una distanza costante tra l ugello ed il materiale avviene mediante tastatore di tipo capacitivo. L adozione della focale motorizzata, consente di preimpostare tutti i parametri di taglio nel pacchetto G-CUT e di richiamarli in automatico all atto della lavorazione. L uso di una testa di taglio con focale motorizzata consente di ottenere i seguenti vantaggi: una qualità di taglio uniforme su tutta l area di lavoro, senza l intervento manuale dell operatore; di passare alla lavorazione di lamiere di materiale di spessori diversi sullo stesso piano di lavoro senza l intervento manuale dell operatore; di passare alla lavorazione di lamiere di materiale diversi (inox, Fe, Al) sullo stesso piano di lavoro senza l intervento manuale dell operatore. 2. RISONATORE LASER GASPARINI TM 1530 impiega il risonatore laser, senza turbina, di tipo slab, a raffreddamento distribuito modello DCOXX con potenze disponibili fino a Watt, prodotto dalla ROFIN SINAR Laser GmbH HAMBURG, Germania. li Laser del tipo a CO2 Rofin Sinar DCOXX è raffreddato per diffusione ed è dotato di un sistema di eccitazione a Radio Frequenza (RF); questa sorgente, basata su una concezione rivoluzionaria, è particolarmente vantaggiosa rispetto a tutte le altre sorgenti laser CO2 attualmente presenti sul mercato. 2.1 Caratteristiche Migliore qualità del fascio nella propria classe di potenza (fàttore K> 0,9); ciò consente di ottenere tagli di elevata qualità Minimo consumo di gas: il laser è dotato di una bombola interna di gas premiscelato avente una durata di almeno 150 cambi (uno ogni 16 ore). Elevata efficienza: pari al 14%, contro valori correnti del 8%, il DCOXX rappresenta la sorgente con la più alta resa attualmente disponibile sul mercato Assenza di circolazione esterna di gas: la concezione innovativa elimina la necessità di ricorrere alla circolazione esterna di gas quindi NON sono più necessari la Pompa Roots ovvero le Turbine che, in quanto organi in movimento, sono sempre i punti più delicati delle sorgenti Manutenzione ridotta: dovuta all assenza di parti soggette ad usura 5

4 Assenza di alimentazione esterna di gas: all interno del laser è posta una bombola di gas premiscelato, non servono altri gas, ovvero i relativi impianti, per il funzionamento Peso ridotto: 500 kg contro valori correnti di almeno kg. Realizzazione compatta 6

5 Caratteristiche Modello DCO2O Modello DC025 Modello DCO3O Modello DC035 Fascio laser lunghezza d onda eccitazione 10,6 um RF 10,6 um RF 10,6 um RF 10,6 um RF Potenza resa.range stabilità W ±2% W ±2% W ±2% W ±2% Qualità fascio diametro fattore di qualità divergenza stabilita puntarnento polarizzazione <25 mm K>0,9 <0 5 mrad f.a.(lom) <0,15 mrad lineare, 45 <25 mm K>0,9 <0,5 mradf.a.(lom <0,15 mrad lineare, 45 <30 mm K>0,9 <0 5 mrad f.a.(lom) <0,15 mrad - lineare, 45 <30 mm K>0,9 <0,5 mradf.a.(lom <0,15 mrad lineare, 45 Funz. Impulsato frequenza larghezza impulsi Hz 26 us a continua Hz 26 us a continua Hz 20 us a continua Hz 20 us a continua Gas lasante consumo <0,3 N1/h premiscelato <0,3 Nl/h premiscelato <0,6 Nl/h - premiscelato <0,6 NlIh premiscelato Dimensioni e pesi dimensioni (LxWxH) 1700x800x853 (mm) 500kg 1700x800x853 (mm) 500kg 2100x800x853 (mm) - 550kg 2100x800x853 (mm) 550kg Alimentazione tensione 400V ± 10%, 50Hz 3F+N+T 400V ± 10%, 50Hz 3F+N+T 400V ± 10%, 50Hz 3F+N+T 400V ± 10%, 50Hz 3F+N+T carico collegato ass. eft. P max corrente max 33KVA 28 kw 55A 4OKVA 35 kw 65A 45KVA 40 kw 80A 5OKVA 50 kw 90A 7

6 Il tempo medio di riscaldamento (WARM UP), tempo dopo il quale il risonatore e già stabilizzato e pronto per le lavorazioni è pari a 5 minuti. 2.2 Modalità di funzionamento 11 risonatore laser può essere fatto funzionare in una delle seguenti modalità principali: Onda Continua - CW (continuous wave) Impulsi Continui - (continuous pulse) ONDA CONTINUA Questa modalità è usata per applicazioni di taglio veloce normalmente nelle traiettorie rettilinee o nelle curve di raggio elevato. Il modo CW è usato per il taglio di acciaio tenero, acciaio inossidabile, plastica e legno, etc. IMPULSI CONTINUI Il modo Pulse è usato per penetrare i materiali nella fase iniziale del taglio, nella foratura e durante la lavorazione di forme complicate es. denti di sega, piccoli punti. Durante il taglio nella modalità pulse la trasmissione di calore è minima perciò risultano ridotte la distorsione, lo scolorimento e il foglio di materiale rimane più freddo. La misura dell impulso può essere variata controllando l effetto del riscaldamento e la velocità. Tutte le funzioni di gestione e controllo del laser eseguite dal pannello di controllo sono altresì gestibili dal CNC il quale permette di comandare la potenza del laser e la pressione dei gas di assistenza direttamente. 3. CNC GASPARINI TM 1530 viene equipaggiato con il comando CNC della SIEMENS serie 840D. Si tratta di un comando multiprocessore ad alta velocità. Il CNC della serie 840 presenta le seguenti caratteristiche: integrazione in un unica struttura della funzionalità di CNC e di PLC; 8

7 -Caratteristiche tecniche del CNC: - processore AMD K6-2 a 233 Mhz - memoria NC: 1.5 Mbyte (max) - schede di regolazione (controllo assi) con versioni ad alte prestazioni Caratteristiche tecniche del PLC: memoria massima: 96 kbyte (max 288) struttura modulare espandibile a seconda delle esigenze: modulo base da 32 1/0 digitali; modulo base da I I/O analogico a 12 bit disponibilità di schede controllo assi pannello operativo con monitor 19 a colori (TFT) dotato di apposita tastiera per la selezione delle funzioni CN tastiera CNC completa per l editazione e l esecuzione dei programmi di taglio pulsantiera di macchina che permette una semplice e chiara operatività. In tale pulsantiera è posto l apposito interruttore a fungo d emergenza. possibilità di gestire fino a un massimo di otto assi; per un massimo di cinque assi di tipo mandrino azionamento di tipo digitale per una migliore dinamica nel campo dei giri, nella precisione di posizionamento e nella regolarità di rotazione. ingegnerizzazione industriale ad alta affidabilità che ne permette l utilizzo in ambienti particolarmente critici. Interfaccia operatore Sul CNC, già dotato del software di base, è possibile caricare direttamente il programma di taglio proveniente dal pacchetto G-CUT per eseguire la lavorazione. Occorre, per questa configurazione, disporre del software di programmazione G-CUT descritto nel paragrafo successivo. In caso non si utilizzi G-CUT il programma di taglio dovrà essere realizzato direttamente sul terminale del CNC, a cura dell operatore, impostando per ogni singolo tratto elementare (arco e/o linea) i relativi parametri di lavorazione: potenza laser, velocità taglio, pressione gas di assistenza (opzionale). Immissione dei parametri di taglio Viene reso disponibile l accesso ad una libreria contenente parametri specifici di taglio in funzione del materiale e dello spessore da tagliare. Grazie alle esperienze raccolte, è stata predisposta una banca dati contenente i parametri per il taglio di una serie di materiali. I valori memorizzati possono essere modificati in base alle esperienze raccolte dal cliente. L impiego del pacchetto rende tale predisposizione dei parametri di lavorazione totalmente automatica. Durante il taglio, agendo sulla tastiera del CNC possono essere regolati in continuo i seguenti parametri di lavorazione già impostati: 9

8 Velocità di taglio Potenza del laser Modalità di funzionamento del laser (CW, impulsata ecc.) Durante il taglio, agendo su un apposito potenziometro può essere regolata in continuo, entro limiti fissati, la distanza dell ugello dalla lamiera. Ripresa dopo una interruzione E possibile interrompere in ogni istante il funzionamento della macchina, spostare il portale mobile in modo da verificare la qualità della lavorazione, riposizionare in modalità semiautomatica la testa di taglio nel punto di interruzione e riprendere la lavorazione nel punto in cui è avvenuta l interruzione. La ripresa della lavorazione avviene senza che l operatore debba prendere nota della posizione o del numero di blocco. 4. G-CUT Per una programmazione semplice ed efficace dei pezzi e del taglio, GASPARINI TM 1530 può essere dotato di un apposito prodotto CAM: G-CUT Si tratta di un software universale per la programmazione di macchine da taglio a controllo numerico bidimensionali, con tecnologia laser. Dedicato alla programmazione delle macchine da taglio bidimensionali e costruito intorno ad un potente modulo per il nesting di figure sagomate, G-CUT è un software aperto e adattabile. Il programma offre un assistenza automatica e continua alla programmazione, dalla creazione geometrica alla produzione dei pezzi. G-CUT comunica con i principali software di CAD e di Production Management Systems. G-CUT lavora su tutte le principali piattaforme hardware, dai personal computer alle workstation, anche in rete locale. G-CUT è utile a tutte le aziende indipendentemente dalla loro dimensione, produzione e computer installati. Ergonomia e principi di funzionamento rendono G-CUT un sistema potente per la produttività nell ambito dell intero processo di lavoro:.risparmi di materia prima.riduzione dei tempi di programmazione e tempi macchina.riduzione delle scorte.automatizzazione avanzata della fase di programmazione, con l opzione da parte dell operatore di intervento sulle scelte proposte dal sistema. 10

9 E uno strumento potente per l ottimizzazione (nesting, percorsi utensili), distinzione fra informazione geometrica ed informazione macchina per una maggiore flessibilità nella programmazione e nell utilizzo delle macchine utensili (modifica di programmi, assegnazione del programma NC ad una diversa macchina all ultimo minuto). Principali caratteristiche tecniche Interfacce standard (DXF o IGES) o dirette tramite black box. Funzioni di costruzione geometrica 2D. Quotatura e calcolo (pesi, aree, perimetri ecc.). Attribuzione di informazioni per la lavorazione. Gestione delle commesse e lancio degli ordini di lavoro Organizzazione dei fabbisogni (formati lamiera, pezzi ecc.) in un database. Creazione e modifica di ordini di produzione. Interfacce per sistemi di Production Management Systems. Nesting Annidamento con incastro di figure. Operazione in batch (automatica) o interattiva (automatica, semiautomatica e manuale assistita). Nesting con o senza tagli in comune. Recupero di sfridi con sagoma irregolare (nesting sugli sfridi) Nesting con autoapprendimento Simulazione dei formati di lamiera ottimali. Gestione di posizionamenti vietati del pezzo (simmetrie, rotazioni) e priorità di piazzamento. Gestione di annidarnento a gruppi. Sequenza macchina Definizione automatica dei punti di attacco e percorsi di taglio ottimizzati con possibilità di modifica interattiva (punti di attacco, sequenza di taglio, traiettorie, comandi in formato NC, direzione di taglio, microgiunzioni... ). Controllo automatico della validità dei punti di attacco. Tagli continui (ponti fra i pezzi calcolati in automatico per la riduzione del numero di partenze e tempo di taglio). Post-processor Compilatore PPCBASIC integrato (generatore di postprocessor evoluto) per formato ESSI, ISO, EIA. Generazione del programma CNC con o senza subroutines. Decodifica di programmi CNC. 11

10 Trasmissione dei programmi al controllo numerico Invio tramite porta seriale (RS232). Collegamento DNC. Collegamenti tramite rete di fabbrica. 4.1 Stazione di elaborazione richiesta Per un corretto e completo impiego del pacchetto SW di G-CUT si consiglia l adozione di una stazione di elaborazione avente le seguenti caratteristiche. processore: Pentium IV, 1,2 GHz memoria RAM: 128 MB SDRAM a 100MHz minima, consigliata 256 MB hard disk: 20 GB UItraDMA scheda grafica: SVGA, 16 MB di RAM monitor: almeno 17 colori (consigliato 19 ) unità FDD: 3 l/2, 1.44 MB sistema operativo Windows NT 4.0 con Service Pack 6 o superiore, Windows 2000 Professional con Service Pack 3 5. SICUREZZA OPERATORE GASPARINI TM 1530 è dotata di: - Cabina a contenimento delle radiazioni laser e dei dispositivi in movimento con interblocchi di sicurezza all apertura. Barriere fotoelettriche di sicurezza per il bloccaggio degli organi pericolosi in caso di presenza di persone in zone a rischio. Tali dispositivi non consentono il normale accesso a luoghi pericolosi. L accesso a tali luoghi dovrà avvenire solo in condizioni di sicurezza da parte del personale specificatamente autorizzato, istruito e provvisto dei mezzi di protezione adeguati. All interno della carenatura sono presenti infatti, radiazioni invisibili laser, dirette e riflesse di classe 4. Le protezioni ottemperano alle prescrizioni sulla sicurezza previste per le apparecchiature della classe di protezione di laser i, ovvero sicure per le persone al di fuori delle barriere e del perimetro protetto e integro. 12

11 6. SISTEMA CAMBIO TAVOLA (cambio pallet) Grazie al fatto che l impianto è dotato di sistema automatico di scambio tavola che consente di effettuare automaticamente carico e scarico durante il taglio, la sua produttività può essere aumentata. Una volta terminato il ciclo di lavorazione, la lastra tagliata viene portata immediatamente in posizione di scarico con il sistema automatico di scambio tavola. La seconda tavola di taglio viene caricata con una nuova lastra. 7. SISTEMA ASPIRAZIONE FUMI Una vasca posizionata vicino al piano di taglio divisa in comparti stagni con 2 bocche di aspirazione cadauno garantisce una vera aspirazione di fumi e polveri con l impiego di turbine di dimensioni ridotte e con bassi consumi energetici. Può essere collegata al sistema di aspirazione fumi ed abbattimento polveri. Il sistema di aspirazione ed abbattimento polveri, del tipo per interni, è costituito da un sistema autopulente a colpi d aria compressa. L aria carica di polveri entra nella camera del filtro, le particelle più pesanti cadono direttamente verso il basso le più leggere vengono trattenute sulla superficie esterna delle celle filtranti. l aria si depura passando all interno della cella, quindi raggiunge il plenum alla sommità del filtro da dove passa al gruppo motoaspirante e poi in ambiente esterno. Un sistema di pulizia ad impulsi di aria compressa pulisce le celle in modo veloce ed efficace. Tale azione produce un onda di pressione che percorre l interno della cella staccando le particelle di polvere e facendole cadere nel basso. L intero ciclo è programrnabile. Le polveri sono raccolte in un bidone sotto tramoggia. L intero sistema fornito comprende: filtro a cartucce elettroventilatore centrifugo silenziatore insonorizzatore pressostato quadro elettrico La macchina viene dotata delle apposite tubazioni di collegamento fra camere di aspirazione e impianto di aspirazione ed abbattimento polveri. I collegamenti diversi da quelli specificati nel layout sono a cura e a carico del cliente. I materiali che, per evaporazione, sviluppano gas tossici, ovvero alluminio e leghe leggere i cui fumi possono produrre esplosioni, richiedono l impiego di filtri supplementari non previsti nella presente fornitura. Le relative informazioni devono essere richieste ai fornitore del materiale. 13

12 12 DOCUMENTAZIONE Assieme alla macchina viene consegnato il Manuale di Macchina che contiene: Manuale operatore Istruzione di manutenzione di primo livello Lista delle parti di ricambio consigliate Schemi Diario di macchina 13. MISURE DI PREVENZIONE INFORTUNI GASPARINI TM 1530 è progettato e realizzato in conformità alle direttive CE. Deve essere impiegato utilizzando le dotazioni di sicurezza previste. - Il raggio laser ha una lunghezza d onda di 10,6 um (infrarosso) ed è invisibile. A causa della sua elevata concentrazione di potenza è pericoloso! - Il raggio laser, pertanto, è completamente coperto dal risonatore laser fino al punto in cui raggiunge la superficie del pezzo. Consigliamo tuttavia, ciò nonostante, di indossare, durante le operazioni di taglio laser, gli appositi occhiali di protezione. - Il personale addetto deve essere informato dei pericoli eventuali dovuti al raggio laser e all alta tensione. - Lavori di assistenza, montaggio e regolazione possono essere effettuati esclusivamente da personale esperto addestrato. Gasparini SpA non si assume alcuna responsabilità per danni causati dalla mancata osservanza di quanto previsto. - Alcuni materiali, a seguito dei calore sviluppato durante la lavorazione, possono sprigionare gas tossici, nocivi o esplosivi. I fornitori dei materiali suddetti devono, pertanto, essere interpellati in merito anche alle misure da adottare 14. CONDIZIONI AMBIENTALI DI LAVORO - Temperatura ambiente: da 10 a 38 C - Nel caso di condizioni climatiche tropicali o di temperature dell officina superiori a 38 C, si consiglia di prevedere un impianto di climatizzazione. - E opportuno installare la macchina su un pavimento, fondazioni, esenti da vibrazioni. 16

13 15. GARANZIA GASPARINI TM 1530 è coperta da una garanzia di 12 mesi, ovvero in alternativa di 2000 ore di funzionamento, dalla data del collaudo; modalità: franco nostra sede. Le spese del personale sono escluse. Il laser è coperto da una garanzia di 18 mesi, ovvero in alternativa 6000 ore di funzionamento dalla data del collaudo. Sono escluse da questa garanzia le parti soggette ad usura, come ugelli di taglio, griglia di appoggio, Filtri e tutte le parti ottiche. La garanzia entra in vigore a condizione che siano rispettati i seguenti punti: corretto impiego dell impianto completa compilazione del diario di macchina impiego di ricambi e parti soggette ad usura fornite direttamente da GASPARINI SPA Laser Division. eventuali variazioni apportate all originale disposizione e predisposizione della macchina effettuate previo consenso scritto di GASPARINI SPA Laser Division rispetto di tutte le specifiche tecniche riportate nella documentazione fornita. Relativamente al laser, la garanzia è subordinata al corretto e regolare svolgimento di tutte le attività di manutenzione preventiva previste a carico dell utilizzatore. Deve essere inoltre rispettato il piano della manutenzione preventiva richiesto dal costruttore della sorgente laser i cui costi sono a carico del cliente. Qualora l impianto non possa essere messo in funzione per motivi dipendenti dal cliente ed indipendenti da GASPARINI SPA Laser Division, la garanzia decade dopo 15 mesi dalla data della consegna. 16. DATI TECNICI 16.1 GASPARINI TM 1530: dati di macchina - Superficie di taglio utile 3.050x1.520 mm - Corsa Verticale (asse Z) 90 mm - Precisione di posizionamento (a norme VDI 3441) +/-0,05 mm mmlm - Ripetibilità di posizionamento 0,02 mm - Velocità massima asse x 80 m/min - Velocità massima y 80 m/min - Velocità massima di posizionamento simultaneo x/y 110 m/min - Velocità massima asse z 60 m/min - Peso corpo macchina Kg - Ingombro (lxpxh)(con doppio pallet) x x (mm) Colore grigio (RAL 7035), azzurro (RAL 5015), grigio (RAL7O4O) 17

14 Consumo gas di assistenza al taglio Il consumo di tali gas è fortemente dipendente dal tipo di materiale e di lavorazione effettuata. All atto della consegna della macchina, nella documentazione specifica fornita a corredo, vengono forniti i valori dettagliati dei consumi di tali gas, in funzione dei differenti parametri di lavoro: focale lente, materiale, spessore, potenza laser utilizzata ecc Alimentazione elettrica (*) Impianto di taglio a pieno carico, comprensivo dei vari servizi: aspirazione, cambio pallet, e chiller di raffreddamento. Risonatore laser: in funzione del modello compresa fra: 20 e 45 KVA Chiller di raffreddamento: massimo 25 KW (a doppio circuito) Aspirazione fumi: massimo 5.5 KW Movimentazioni meccaniche e servizi: massimo 10 KW Allacciamento: 3 x 380 ±- 3%, (V) + T + N, 50Hz (*) Gli assorbirnenti elettrici dipendono dal tipo e dallo spessore dei materiali da tagliare, dalla velocità di taglio voluta, dalla purezza, tipo e pressione dei gas di assistenza al taglio utilizzati. Collegamenti per l energia, per l aria e per i gas di assistenza al taglio devono essere predisposti del cliente, in conformità a quanto prestabilito negli appositi documenti di specifica forniti da GASPARINI SPA Laser Division. GASPARINI TM 1530 è realizzato nel rigoroso rispetto delle Direttive CEE su sicurezza e compatibilità elettromagnetica, ed è corredato della dichiarazione di conformità alla vigente Normativa Europea. 18

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45 CUT 20 P CUT 30 P UNA SOLUZIONE COMPLETA PRONTA ALL USO 2 Sommario Highlights Struttura meccanica Sistema filo Generatore e Tecnologia Unità di comando GF AgieCharmilles 4 6 8 12 16 18 CUT 20 P CUT 30

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Ventilconvettori Cassette Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Se potessi avere il comfort ideale con metà dei consumi lo sceglieresti? I ventilconvettori Cassette SkyStar

Dettagli

METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC

METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC Riferimento al linguaggio di programmazione STANDARD ISO 6983 con integrazioni specifiche per il Controllo FANUC M21. RG - Settembre 2008

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP LABORATORI INDUSTRIA COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI HP SERVIZIO CLIENTI CSM Maxi la Gamma MAXI HP Una soluzione per ogni esigenza Versione su Basamento Particolarmente indicato per installazioni

Dettagli

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità.

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. 1200 W Riscaldamento elettrico 1 model Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. Applicazioni ELIR offre un riscaldamento

Dettagli

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna Unità monoblocco Potenza frigorifera: da 11 a 70.6 kw Potenza calorifica: da 11.7 a 75.2 kw Unità verticali compatte Ventilatori centrifughi Aspirazione e mandata canalizzate Gestione free-cooling con

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

Serie. Genio Tecnic. Moduli termici a premiscelazione a condensazione. Emissioni di NOx in classe V

Serie. Genio Tecnic. Moduli termici a premiscelazione a condensazione. Emissioni di NOx in classe V Serie Genio Tecnic Moduli termici a premiscelazione a condensazione Emissioni di NOx in classe V Serie Genio tecnic Vantaggi Sicurezza Generatore totalmente stagno rispetto all ambiente. Progressiva riduzione

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

MACCHINE A CONTROLLO NUMERICO C.N.C.

MACCHINE A CONTROLLO NUMERICO C.N.C. 1 MACCHINE A CONTROLLO NUMERICO C.N.C. Marino prof. Mazzoni Evoluzione delle macchine utensili Quantità di pezzi 10 10 10 10 6 5 4 3 10 2 1 2 1-MACCHINE SPECIALIZZATE 2-MACCHINE TRANSFERT 3-SISTEMI FLESSIBILI

Dettagli

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica).

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica). 3.4. I LIVELLI I livelli sono strumenti a cannocchiale orizzontale, con i quali si realizza una linea di mira orizzontale. Vengono utilizzati per misurare dislivelli con la tecnica di livellazione geometrica

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) FILTRI OLEODINAMICI Filtri sul ritorno con cartuccia avvitabile Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Corpo filtro Attacchi:

Dettagli

Gruppo termico murale a gas a premiscelazione. Serie

Gruppo termico murale a gas a premiscelazione. Serie Gruppo termico murale a gas a premiscelazione Serie GENIO Tecnic Serie GENIO TECNIC Caratteristiche principali Quali evoluzione subirà il riscaldamento per rispondere alle esigenze di case e utenti sempre

Dettagli

Recuperatore di calore compatto CRE-R. pag. E-22

Recuperatore di calore compatto CRE-R. pag. E-22 pag. E- Descrizione Recuperatore di calore compatto con configurazione attacchi fissa (disponibili 8 varianti. Cassa autoportante a limitato sviluppo verticale con accesso laterale per operazioni d ispezione/manutenzione.

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

< EFFiciEnza senza limiti

< EFFiciEnza senza limiti FORM 200 FORM 400 < Efficienza senza limiti 2 Panoramica Efficienza senza limiti Costruzione meccanica Il dispositivo di comando 2 4 6 Il generatore Autonomia e flessibilità GF AgieCharmilles 10 12 14

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA Unita' di climatizzazione autonoma con recupero calore passivo efficienza di recupero > 50% e recupero di calore attivo riscaldamento, raffrescamento e ricambio aria

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata

Università di Roma Tor Vergata Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria Industriale Corso di: TERMOTECNICA 1 IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE Ing. G. Bovesecchi gianluigi.bovesecchi@gmail.com 06-7259-7127

Dettagli

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

LA CORRETTA SCELTA DI UN IMPIANTO PER LA TEMPRA AD INDUZIONE Come calcolare la potenza necessaria

LA CORRETTA SCELTA DI UN IMPIANTO PER LA TEMPRA AD INDUZIONE Come calcolare la potenza necessaria LA CORRETTA SCELTA DI UN IMPIANTO PER LA TEMPRA AD INDUZIONE Come calcolare la potenza necessaria Quale frequenza di lavoro scegliere Geometria del pezzo da trattare e sue caratteristiche elettromagnetiche

Dettagli

GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA

GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA 1 Specifiche tecniche WFC-SC 10, 20 & 30 Ver. 03.04 SERIE WFC-SC. SEZIONE 1: SPECIFICHE TECNICHE 1 Indice Ver. 03.04 1. Informazioni generali Pagina 1.1 Designazione

Dettagli

Sistemi di presa a vuoto su superfici FXC/FMC

Sistemi di presa a vuoto su superfici FXC/FMC Sistemi di presa a vuoto su superfici / Massima flessibilità nei processi di movimentazione automatici Applicazione Movimentazione di pezzi con dimensioni molto diverse e/o posizione non definita Movimentazione

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

: acciaio (flangia in lega d alluminio)

: acciaio (flangia in lega d alluminio) FILTRI OLEODINAMICI Filtri in linea per media pressione, con cartuccia avvitabile Informazioni tecniche Pressione: Max di esercizio (secondo NFPA T 3.1.17): FA-4-1x: 34,5 bar (5 psi) FA-4-21: 24 bar (348

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions MINI-ESCAVATORE 2230/2335 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Il è un mini-escavatore con sporgenza posteriore realmente nulla. Il contrappeso e la parte posteriore del telaio superiore della macchina

Dettagli

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile Elegant ECM Condizionatore Pensile I condizionatori Elegant ECM Sabiana permettono, con costi molto contenuti, di riscaldare e raffrescare piccoli e medi ambienti, quali negozi, sale di esposizione, autorimesse,

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

CNC. Linguaggio ProGTL3. (Ref. 1308)

CNC. Linguaggio ProGTL3. (Ref. 1308) CNC 8065 Linguaggio ProGTL3 (Ref. 1308) SICUREZZA DELLA MACCHINA È responsabilità del costruttore della macchina che le sicurezze della stessa siano abilitate, allo scopo di evitare infortuni alle persone

Dettagli

Listino Prezzi al Pubblico Bora Luglio 2014

Listino Prezzi al Pubblico Bora Luglio 2014 BORA Professional BORA Classic BORA Basic Listino Prezzi al Pubblico Bora Luglio 2014 Progettazione d avanguardia Aspirazione efficace dei vapori nel loro punto d origine BORA Professional Elementi da

Dettagli

Guide a sfere su rotaia

Guide a sfere su rotaia Guide a sfere su rotaia RI 82 202/2003-04 The Drive & Control Company Rexroth Tecnica del movimento lineare Guide a sfere su rotaia Guide a rulli su rotaia Guide lineari con manicotti a sfere Guide a sfere

Dettagli

VAV-EasySet per VARYCONTROL

VAV-EasySet per VARYCONTROL 5/3.6/I/3 per VARYCONTROL Per la sanificazione di regolatori di portata TROX Italia S.p.A. Telefono 2-98 29 741 Telefax 2-98 29 74 6 Via Piemonte 23 C e-mail trox@trox.it 298 San Giuliano Milanese (MI)

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

/ * " 6 7 -" 1< " *,Ê ½, /, "6, /, Ê, 9Ê -" 1/ " - ÜÜÜ Ìi «V Ì

/ *  6 7 - 1<  *,Ê ½, /, 6, /, Ê, 9Ê - 1/  - ÜÜÜ Ìi «V Ì LA TRASMISSIONE DEL CALORE GENERALITÀ 16a Allorché si abbiano due corpi a differenti temperature, la temperatura del corpo più caldo diminuisce, mentre la temperatura di quello più freddo aumenta. La progressiva

Dettagli

Saldatura ad arco Generalità

Saldatura ad arco Generalità Saldatura ad arco Saldatura ad arco Generalità Marchio CE: il passaporto qualità, conformità, sicurezza degli utenti 2 direttive europee Direttiva 89/336/CEE del 03 maggio 1989 applicabile dall 01/01/96.

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Trasmissioni a cinghia dentata CLASSICA INDICE Trasmissione a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Pag. Cinghie dentate CLASSICE

Dettagli

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-F GPC Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-P GPC - GPE GPC Sicurezza conforme alle ultime normative CE; valvole di sicurezza; riempi botte antinquinante; miscelatore nel coperchio

Dettagli

Elettrovalvole a comando diretto Serie 300

Elettrovalvole a comando diretto Serie 300 Elettrovalvole a comando diretto Serie 00 Minielettrovalvole 0 mm Microelettrovalvole 5 mm Microelettrovalvole mm Microelettrovalvole mm Modulari Microelettrovalvole mm Bistabili Elettropilota CNOMO 0

Dettagli

Cos è uno scaricatore di condensa?

Cos è uno scaricatore di condensa? Cos è uno scaricatore di condensa? Una valvola automatica di controllo dello scarico di condensa usata in un sistema a vapore Perchè si usa uno scaricatore di condensa? Per eliminare la condensa ed i gas

Dettagli

MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-1200-SE MBC-300-N MBC-700-N

MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-1200-SE MBC-300-N MBC-700-N GasMultiBloc Combinato per regolazione e sicurezza Servoregolatore di pressione MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-10-SE MBC-300-N MBC-700-N 7.01 Max. pressione di esercizio 3 mbar (36 kpa) forma compatta grande

Dettagli

Unità fan coil. Dati Tecnici EEDIT12-400

Unità fan coil. Dati Tecnici EEDIT12-400 Unità fan coil Dati Tecnici EEDIT12-400 FWL-DAT FWM-DAT FWV-DAT FWL-DAF FWM-DAF FWV-DAF Unità fan coil Dati Tecnici EEDIT12-400 FWL-DAT FWM-DAT FWV-DAT FWL-DAF FWM-DAF FWV-DAF Indice Indice Unità tipo

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (acc. to NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (acc. to NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (acc. to NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (acc. to NFPA T 3.10.17) FILTI OLEODINMICI Serie F-1 Filtri con cartuccia avvitabile (spin-on) Informazioni tecniche Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (acc. to NFP T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (acc. to NFP

Dettagli

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue :

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue : Cos è la graniglia? L utensile della granigliatrice : la graniglia La graniglia è praticamente l utensile della granigliatrice: si presenta come una polvere costituita da un gran numero di particelle aventi

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

Maggiore produttività second e maggiore line efficienza energetica per le vostre lavorazioni. 01_1 st Headline_36 pt/14.4 mm

Maggiore produttività second e maggiore line efficienza energetica per le vostre lavorazioni. 01_1 st Headline_36 pt/14.4 mm Maggiore produttività second e maggiore line efficienza energetica per le vostre lavorazioni 01_1 st Headline_36 pt/14.4 mm 2 Migliorate l efficienza della vostra macchina utensile La pressione della concorrenza

Dettagli

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Sistemi di Rivelazione Incendio FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Per il collegamento a centrali di rivelazione incendio

Dettagli

Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE

Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE Sommario Premessa Movimentazione Installazione Manutenzione Avvertenze 2 Premessa 3

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01 Ecoenergia I d e e d a i n s t a l l a r e Lo sviluppo sostenibile Per uno sviluppo energetico sostenibile, compatibile

Dettagli

Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com

Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com Unico. Completo. Compatibile. highlights unico CELOS di DMG MORI dall idea al prodotto finito. Le APP CELOS consentono all utente di gestire, documentare e

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

APPROFONDIMENTI SUGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO

APPROFONDIMENTI SUGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO APPENDICE 2 APPROFONDIMENTI SUGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO ( a cura Ing. Emiliano Bronzino) CALCOLO DEI CARICHI TERMICI A titolo di esempio verrà presentato il calcolo automatico dei carichi termici

Dettagli

Guida alla scelta di motori a corrente continua

Guida alla scelta di motori a corrente continua Motori Motori in in corrente corrente continua continua 5 Guida alla scelta di motori a corrente continua Riddutore Coppia massima (Nm)! Tipo di riduttore!,5, 8 8 8 Potenza utile (W) Motore diretto (Nm)

Dettagli

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T 02F051 571T 560T 561T 566T 565T 531T 580T Caratteristiche principali: Comando funzionamento manuale/automatico esterno Microinterruttore

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

GRUNDFOS WASTEWATER. Pompe per drenaggio e prosciugamento

GRUNDFOS WASTEWATER. Pompe per drenaggio e prosciugamento GRUNDFOS WASTEWATER Pompe per drenaggio e prosciugamento Pompe per drenaggio e prosciugamento altamente efficienti tecnologicamente all avanguardia Grundfos offre una gamma completa di pompe per per drenaggio

Dettagli

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT BOATRONIC M-2, M-420 BOATRONIC M-2 BOATRONIC M-420 Indice Pagina 1 Generalità... 2 2 Sicurezza... 2 2.1 Contrassegni delle indicazioni nel manuale... 2 2.2 Qualifica

Dettagli

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Livelli Soglie Pressione 2 VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Indice Indice 1 Descrizione dell'apparecchio...4 1.1 Struttura...

Dettagli

Ing. Raffaele Merola Engineering Environmental Technologies - Energy from biomass PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA SYNGAS DA BIOMASSA

Ing. Raffaele Merola Engineering Environmental Technologies - Energy from biomass PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA SYNGAS DA BIOMASSA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA SYNGAS DA BIOMASSA 1 PRESENTAZIONE GENERALE 1. GENERALITÀ La presente relazione è relativa alla realizzazione di un nuovo impianto di produzione di energia elettrica.

Dettagli

Brushless. Brushless

Brushless. Brushless Motori Motori in in corrente corrente continua continua Brushless Brushless 69 Guida alla scelta di motori a corrente continua Brushless Riduttore 90 Riddutore Coppia massima (Nm)! 0,6,7 30 W 5,5 max.

Dettagli

LE FONTI ENERGETICHE.

LE FONTI ENERGETICHE. LE FONTI ENERGETICHE. Il problema La maggior parte dell'energia delle fonti non rinnovabili è costituita dai combustibili fossili quali carbone, petrolio e gas naturale che ricoprono l'80% del fabbisogno

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Misure precise e affidabili in applicazioni ad alta temperatura, come il trattamento termico e i processi di combustione Materiali ceramici

Dettagli

Sistemi di trattamento aria per impianti radianti

Sistemi di trattamento aria per impianti radianti Sistemi di trattamento aria per impianti radianti Da trent anni lavoriamo in un clima ideale. Un clima che ci ha portato ad essere leader in Italia nel riscaldamento e raffrescamento radianti e ad ottenere,

Dettagli

Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni

Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni PANORAMICA Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni Flessibilità, regolazione su richiesta ed efficienza energetica con i sistemi di climatizzazione ad acqua per interni di Swegon www.swegon.com

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Controllo solare Bollettino tecnico Introduzione Oltre a consentire l ingresso di luce e a permettere la visione verso l esterno, le finestre lasciano entrare anche la radiazione

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

PER L INNESTO, PER IL VIVAIO E PER L IMPIANTO

PER L INNESTO, PER IL VIVAIO E PER L IMPIANTO PASSIONE PER IL VIVAIO E PER L IMPIANTO TECNICA PER L INNESTO, PER IL VIVAIO E PER L IMPIANTO MACCHINE INNESTATRICI NASTRI PER LA SELEZIONE E PARAFFINATURA MACCHINE STENDITELO E RACCOGLITELO STERRORACCOGLITORI

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

DIAMO UNA MANO ALLA NATURA

DIAMO UNA MANO ALLA NATURA DIAMO UNA MANO ALLA NATURA ABBATTITORI A RICIRCOLO DI ACQUA (SCRUBBER A TORRE) I sistemi di abbattimento a scrubber rappresentano un ottima alternativa a sistemi di diversa tecnologia (a secco, per assorbimento,

Dettagli

Gli attuatori. Breve rassegna di alcuni modelli o dispositivi di attuatori nel processo di controllo

Gli attuatori. Breve rassegna di alcuni modelli o dispositivi di attuatori nel processo di controllo Gli attuatori Breve rassegna di alcuni modelli o dispositivi di attuatori nel processo di controllo ATTUATORI Definizione: in una catena di controllo automatico l attuatore è il dispositivo che riceve

Dettagli

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars Trave Angelina TM Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Trave Angelina TM Un idea brillante, applicata ad un prodotto industriale Slanciata,

Dettagli

LAVATRICI SUPERCENTRIFUGANTI LM 8-11 LM 14-18 - 23

LAVATRICI SUPERCENTRIFUGANTI LM 8-11 LM 14-18 - 23 LAVATRICI SUPERCENTRIFUGANTI LM 8-11 LM 14-18 - 23 SERIE LM LA SCELTA VINCENTE Le lavatrici IMESA serie LM sono la soluzione ideale per le esigenze di hotel, ristoranti, centri ospedalieri, case di cura,

Dettagli

Impianti di climatizzazione

Impianti di climatizzazione Corso di IPIANTI TECNICI per l EDILIZIAl Impianti di climatizzazione Prof. Paolo ZAZZINI Dipartimento INGEO Università G. D Annunzio Pescara www.lft.unich.it IPIANTI DI CLIATIZZAZIONE Impianti di climatizzazione

Dettagli

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio 2 3 4 Tipo 10 e Tipo 15 Affidabilità per i centri commerciali Appositamente studiati per i centri commerciali, i

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

Il miglior investimento che tu possa fare. Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente

Il miglior investimento che tu possa fare. Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente Il miglior investimento che tu possa fare Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente Il miglior investimento che tu possa fare Se progettate di rinnovare o costruire un nuovo bagno, una cucina o un

Dettagli

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista CAMPI DI APPLICAZIONE Impermeabilizzazione di: coperture piane; balconi e terrazzi;

Dettagli

per un fai da te di alta qualità

per un fai da te di alta qualità per un fai da te di alta qualità container su misura e programmati 4 anni insieme senza pensieri La garanzia copre tutto il territorio italiano. qualità tedesca 360 affidabilità Sistema di imballaggio

Dettagli

F10101 Autovetture Compresi ricambi e materiali di consumo. F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) Compresi ricambi e materiali di consumo

F10101 Autovetture Compresi ricambi e materiali di consumo. F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) Compresi ricambi e materiali di consumo BARRARE CATEGORIA DI INTERESSE CATEGORIA ISCRIZIONE DESCRIZIONE NOTE VEICOLI F10101 Autovetture F10201 Veicoli Commerciali Pesanti (autotelaio) F10301 Veicoli Commerciali Leggeri (autotelaio) F10501 Macchine

Dettagli

Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di "second life" Francesco D'Annibale, Francesco Vellucci. Report RdS/PAR2013/191

Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di second life Francesco D'Annibale, Francesco Vellucci. Report RdS/PAR2013/191 Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di "second

Dettagli

Automatizzazione Erhardt + Abt verniciatura di alberi motore dell' assale posteriore con KUKA KR 16

Automatizzazione Erhardt + Abt verniciatura di alberi motore dell' assale posteriore con KUKA KR 16 Automatizzazione Erhardt + Abt verniciatura di alberi motore dell' assale posteriore con KUKA KR 16 Dal 1997, anno della sua fondazione, la Erhardt + Abt Automatisierungstechnik GmbH ha finora installato

Dettagli

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Pag. 1 di 20 LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Funzione Responsabile Supporto Tecnico Descrizione delle revisioni 0: Prima emissione FI 00 SU 0002 0 1: Revisione Generale IN 01 SU 0002 1 2:

Dettagli

3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI

3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI 3. GLI AEROSTATI: CARATTERISTICHE FUNZIONALI I E STRUTTURALI L aerostato è un aeromobile che, per ottenere la portanza, ossia la forza necessaria per sollevarsi da terra e volare, utilizza gas più leggeri

Dettagli

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project: serramenti in alluminio ad alte prestazioni Ricche dotazioni tecnologiche e funzionali Eccezionale isolamento termico Massima espressione

Dettagli

Sensori di Posizione, Velocità, Accelerazione

Sensori di Posizione, Velocità, Accelerazione Sensori di Posizione, Velocità, Accelerazione POSIZIONE: Sensori di posizione/velocità Potenziometro Trasformatore Lineare Differenziale (LDT) Encoder VELOCITA Dinamo tachimetrica ACCELERAZIONE Dinamo

Dettagli

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali /2 Introduzione /5 Norme di riferimento e interruttori magnetotermici /6 Trasformatore d isolamento e di sicurezza / Controllore d isolamento e pannelli di controllo

Dettagli

Dibas 64 S / M / L Il forno da negozio a convezione con porta a scomparsa

Dibas 64 S / M / L Il forno da negozio a convezione con porta a scomparsa Dibas 64 S / M / L Il forno da negozio a convezione con porta a scomparsa * Porta Dibas: La prima porta del forno che scorre lateralmente nel suo alloggiamento: Garantisce la massima sicurezza, facendo

Dettagli

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento La funzione dei cuscinetti a strisciamento e a rotolamento è quella di interporsi tra organi di macchina in rotazione reciproca. Questi elementi possono essere

Dettagli