Sistemi e Tool per documentare e migliorare i processi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sistemi e Tool per documentare e migliorare i processi"

Transcript

1 Presentazione Sistemi e Tool per documentare e migliorare i processi Ancona, 10 novembre

2 Agenda Introduzione NIKE Consulting Approccio alla documentazione e al miglioramento dei processi Fasi operative Tool di supporto Conclusioni 2

3 Chi è NIKE Consulting Operante sul mercato dal 1995 Centro di eccellenza ARIS in Italia (Partner IDS Scheer) Specializzata nell industria dei servizi finanziari Best team di supporto 3 partner e 35 consulenti Conoscenza specialistica di processi e normative finanziarie ( banchespeciali-Basilea-etc.) 6000 gg/uomo di consulenza venduti nel reference model di processo di aziende best in class (benchmark) 10% fatturato investito per la formazione delle risorse interne e in innovazione tecnologica Riferimento per ABI in materia di Internal Auditing e Risk management Membro del Comitato Scientifico Nazionale Risk Mgmt Certificata ISO 9001/2000 Tecniche e competenze di project management in ambienti complessi 3

4 Le aree di competenza Control Governance Competenze Process Management - Codici aziendali - Comunicazione interna CORPORATE GOVERNANCE ORGANIZZAZIONE E GOVERNO DI IMPRESA - Struttura organizzativa - Procedure organizzative - Corporate Planning e management control - Gestione di progetti complessi - Analisi e valutazione rischi di progetto - Rischio di mercato - Rischio di credito - Rischio operativo PROJECT MANAGEMENT RISK MANAGEMENT P R O C E S S I O P E R A T I V I IT MANAGEMENT BUSINESS IMPROVEMENT - Analisi funzionale -Software selection - Manualistica operativa -BPI/ BPR -Canali distributivi -Clienti - Sistema dei controlli - Supporto alla funzione di Internal Auditing - Compliance CONTROLLI INTERNI PERFORMANCE MEASUREMENT -Misurazione dei processi - Balanced Scorecard - Fattori chiave di successo Education & Training Knowledge Management 4

5 Alcune Referenze Nike BANCA INTERMOBILIARE Società Interbancaria per l Automazione 5

6 Alcuni punti di riflessione - Le aziende italiane lavorano per processi? (effetto moda ) SI E DIFFUSA L IDEA CHE BISOGNA LAVORARE PER PROCESSI MA NON VI E SUFFICIENTE VISIONE DELLE REALI IMPLICAZIONI - Spesso i tool informatici utilizzati supportano solo una parte dei processi dell azienda e delle attività progettuali - I budget disponibili sono sempre più ristretti! - Il 90% delle aziende italiane per modificare il processo utilizza la leva informatica (logica tecnologica) o lo fa con l obiettivo principale del taglio dei costi - Esistono notevoli spazi di miglioramento nell operatività attuale - Non esiste un metodo univoco generalizzabile: esistono però metodologie e tool che opportunamente selezionati permettono di documentare e migliorare in logica di processo l attività aziendale 6

7 Una soluzione per il Process Life Cicle Ottimizzazione Descrizione / Analisi Processi PROCESS LIFE CICLE Controllo Processi Misurazione Implementazione Esecuzione Processi 7

8 APPROCCIO ALLA DOCUMENTAZIONE E AL MIGLIORAMENTO DEI PROCESSI AZIENDALI FASI PRINCIPALI: Comprensione del background aziendale e Organizzazione del progetto Process Modeling Implementation (attuazione) Monitoring (miglioramento continuo) (1) (2) (3) (4) 8

9 APPROCCIO ALLA DOCUMENTAZIONE E AL MIGLIORAMENTO DEI PROCESSI AZIENDALI FASI PRINCIPALI: Comprensione del background aziendale e Organizzazione del progetto Process Modeling Implementation (attuazione) Monitoring (miglioramento continuo) 5% Metodologie consolidate 35% Metodologie consolidate 55% Metodologie sperimentali 5% Metodologie consolidate (1) (2) (3) (4) 9

10 Comprensione del background aziendale e Organizzazione del progetto (1) (2) (3) (4) ATTIVITA DELIVERABLES Definizione degli obiettivi del progetto e individuazione delle aree di intervento Costituzione del Gruppo di lavoro e condivisione operatività Pianificazione delle attività Comunicazione del progetto Formazione Analisti-Gruppo di lavoro Analisi della documentazione disponibile Interviste al management Individuazione metodologie e tecniche Software Selection ed eventuale configurazione dei tools Classificazione dei processi e scelta processi target Stesura Manuale delle Convenzioni Obiettivi chiari e condivisi Team di progetto costituito e formato Working Plan dettagliato Assessment documentazione Manuale metodologico Tools individuati e configurati Processi aziendali classificati (Top map aziendale) Processi target individuati Manuale delle Convenzioni 10

11 APPROCCIO ALLA DOCUMENTAZIONE E AL MIGLIORAMENTO DEI PROCESSI AZIENDALI FASI PRINCIPALI: Comprensione del background aziendale e Organizzazione del progetto (1) Process Modeling (2) Implementation (attuazione) (3) Monitoring (miglioramento continuo) (4) DESIGN (diagnosi) (2.1) REDESIGN (concezione terapia) (2.2) 11

12 DESIGN (rilevazione situazione AS IS) (2.1) (2.2) ATTIVITA Interviste, indagini documentali, estrazioni dai sistemi IT Rilevazione della struttura organizzativa e delle regole di funzionamento Descrizione dell architettura informatica, Applicazioni e grado di copertura IT Mappatura dei processi aziendali Individuazione per ogni processo di tutti gli elementi caratteristici Rilevazione e tracciamento delle principali criticità emerse nei processi Rilevazione e mappatura delle competenze Benchmarking e confronto quali-quantitativo Analisi dei gap di prestazione Identificazione degli indicatori di prestazione quantitativi e qualitativi dei processi e loro valorizzazione. DELIVERABLES Organigrammi e informazioni sulle variabili organizzative Modelli IT Mappe della conoscenza Indicatori di Prestazione Mappe di processo Report sulle prioritarità per la riprogettazione 12

13 Strutture di partenza ORGANIGRAMMA AZIENDALE SVA - Sviluppo Applicazioni SW00 - Estero - Interfacce SWIFT T2* - Tesoreria Enti TAB - Titoli amministrazione TAT - Titoli amministrazione TBT - Titoli BANCA ALFA S.p.A. Direzione generale Banca Alfa Controlli interni TIF - Titoli TIL - Remote Banking TIO - Titoli TIP - Titoli - Portaf. proprietà TIQ - Titoli TIR - Titoli Staff Risorse umane e segreteria Staff Budget e controllo di gestione Customer Service Staff Compliance e Sicurezza Staff Direzione Generale Gestione Clienti Funzione Sicurezza Funzione Compliance e Normativa TQB - Titoli TRF - Titoli TRISBS - Incassi per conto della P. A. TRV - Trasporto valori TS0 - Tesoreria Enti TSG - Tesoreria Enti Elenco procedure informatiche Information Technology Servizi Amministrativi Servizi Generali Servizi Beni Immobiliari Centro Acquisti Operations Staff IT Governance Organizzazione e Sistemi Banche Commerciali Staff Controlli e Qualità Back Office Estero/ Promotori Contabilità Fornitori Gestione Valori Manutenzione e Programmazione Area Nordi- Manutenzione e Programmazione Area Centro Staff Controllo Spesa Acquisti IT ANA ANG ANS1 ASSIC BONIFICI CARD COL CRI CS01 DEL EC00 EE00 Esercizio Commerciale e Credito Back Office Finanza Infrastrutture Operative Manutenzione e Programmazione Area Sud Acquisti Tecnico/ Immobili Sistemi centrali Finanza e mercati Anagrafe Titoli e GPM Manutenzione e Programmazione Sedi Centrali Acquisti Servizi Generali GCC GEDIM GESIN GEVA GP00 GR01 Desktop Management e Telecomunicazioni Canali virtuali e innovazioni tecnologiche Sistemi di Pagamento Organizzazione e Sistemi Holding e Governo Collocamento Fondi Titoli Italia Titoli Esteri e Derivati Amministrazione Immobili Elenco transazioni Sistemi canali virtuali Sistemi direzionali Back Office Sistemi di Pagamento Applicazioni canali virtuali Estero e Tesoreria di Proprietà Servizi Diversi TCCCB132 TCCEE106 TCCEE1A9 TCCMB144 TCCXB115 Incassi e Pagamenti TES03P28 TIA01P14 TPIRE167 TPOIE1D8 TPOIE1E0 TSETE154 TTIAE118 TTIAE177 TTIAE1A9 TTIAE1N1 OR - Back Office Sistemi di Pagamento Responsabile Funzione Incassi e Pagamenti Elenco tabulati Incassi e Pagamenti Addetto Funzione Incassi e Pagamenti modello C3 cluster C5 2C44 Preposto all'autorizzazione in RNI della Funzione Incassi e Pagamenti C12 C8 CZ Gruppo Back Office Assegni Nucleo Back Office Banche - Gruppo Back Office Bonifici Gruppo Back Office Portafoglio CA C2. Elenco Cluster dati 13

14 Approccio top down ai processi Livelli di scomposizione Logica di scomposizione clienti L Output ha un valore sul mercato? Input competenze multifunzionali? 1 Macroprocessi Diverse logiche di classificazione -Esterniper i processi primari - Interni per i processi di supporto Sì Sì 2 Processi - Sequenziale (è una parte del macroprocesso) - Specializzazione (è una tipologia del m.p.) Altri processi Macroprocesso Sì Sì 3 Fasi - Sequenziale (è una parte del processo) - Specializzazione (è una tipologia del processo) Altre fasi Processo Sì No 4 Attività - Sequenziale (è una parte delle fasi) Altre attività No No 5 Operazioni elementari - Sequenziale (è una parte delle attività) Altre operazioni No No 14

15 Mappatura dei processi (max livello di dettaglio) Processi caratteristici Sviluppo Prodotti Gestione Contratti Gestione Sinistri Gestione Contratti Emissione Rami propri di Direzione Emissione contratto Grandine Il cliente ha la necessità di richiedere l'emissione del contratto Richiedere l'emissione del contratto Emissione contratto Trasporti Cliente Emissione Altri danni ai beni Emissione Contratto Assunzione Controlli post-vendita Telefono Contattare il Ramo Agenzia Polizza Emettere contratto Ramo Altri danni ai beni Pianificazione e Controllo Contabilità Generale Contabilità Tecnica Agenzie Processi di Controllo Emissione di Agenzia (entro i limiti) Emissione di Agenzia (oltre i limiti) Emissione di Direzione oltre i limiti di prodotto Emissione Rami propri di Direzione Contattare il Ramo Emettere Certificato Raccogliere Certificati Contattare Consorzio Emettere contratto Incassare tramite bonifico Abbinare le movimentazioni tecnico/contabili Certificato Emettere Certificato Raccogliere Certificati Agenzia Ramo Grandine Archivio Polizze Archivio Contabile Caricare su archivio polizze Caricare su archivio contabile Contabilità gestione dir. Contabilità gestione dir. Processi di supporto Gestione Reti di Vendita Gestione Immobiliare Riassicurazione Coassicurazione Gestione Finanziaria Acquisti Processi Gestionali Processi di investimento Selezione e Gestione del Personale Gestione Sistemi Inf. Emissione in Agenzia Emissione in Direzione Processi (Alberi Attività) Polizze Grandine Fasi - Sottoprocessi (Alberi Attività) Contattare Consorzio Emettere contratto Incassare tramite bonifico Ramo Grandine Consorzio Contabilità tecnica Macroprocessi (Catene del Valore) Abbinare le movimentazioni tecnico/contabili Credito e Contenzioso Il contratto è stato emesso Attività L attività preliminare è la mappatura dei L attività preliminare è la mappatura dei processi fino a livello di dettaglio processi fino a livello di dettaglio opportuno (Macroprocesso Operazioni opportuno (Macroprocesso Operazioni elementari) con la realizzazione inoltre dei elementari) con la realizzazione inoltre dei vari modelli di struttura organizzativa, vari modelli di struttura organizzativa, struttura IT, Normativa e Prodotti struttura IT, Normativa e Prodotti (eventualmente canali distributivi, (eventualmente canali distributivi, clientela, ecc...) clientela, ecc...) Sist Inform. Mutui Stampa riepilogo Stampa riepilogo Eseguire estinzione anticipata Stampa riepilogo per cliente Far firmare cliente stampa riepilogo Richiesta pagamenti diversi allo sportello Addetto Filiale Addetto Filiale Cliente CPE - Estinzione anticipata mutui/pres... Richiesta cliente COME estinzione CHI anticipata mutui Simulare estinzione LN00_ Addetto per calcolo Mutui Filiale importo da pagare Cliente non accetta Cliente accetta Verificare se trattasi di prestito COSA con contributo Prestito senza Prestito contributo con contributo Scheda degli attributi delle attività Tempo di trasmissione: Tempo intercorrente fra un attività e la successiva Rettificare su sistema i dati stipula Avg. processing time: 5,00 Minute(s) 1,00 Minute(s) Min. processing time: 2,00 Minute(s) Max. processing time: 10,00 Minute(s) Verificare su sistema correttezza intervento Durata più probabile (Avg.) moda (realistica) Durata minima (Min) dell attività (stima ottimistica) Durata massima (Max) dell attività LN00_ Mutui Stampa riepilogo Stampa riepilogo Eseguire estinzione anticipata Stampa riepilogo per cliente Far firmare cliente stampa riepilogo Richiesta pagamenti diversi allo sportello Pagamenti vari allo sportello Richiedere autorizzazione al Servizio Crediti Territoriale Valutare richiesta cliente Comunicare autorizzazione alla filiale Autorizzazione comunicata a filiale Addetto Filiale Addetto Filiale Cliente Addetto Filiale Servizio Crediti Territoriale Servizio Crediti Territoriale 15

16 Valutazione performance di processo - KPI 01 Finanziaria 01 Finanziaria 02 Clienti 02 Clienti 03 Processi 03 Processi 04 App ren dim ento & Crescita 04 Apprendim Professionale ento & Crescita Pro fession ale 05 Partner & innovazione 05 Partner & innovazione Ampliamento mercato A m p lia nazionale m e n t o mercato c lie n te la nazionale re ta il cliente la re tail Nuovi partner Nuovi commerciali partner commerciali Incremento operazioni con clientela retali tramite e-business Incremento operazioni con clientela retali tramite e-business Elevato Elevato livelevato e llo d i tasso Elevato di re dlivd eitiv llo itàd i crescita tasso dei di re (RdOd E) itiv ità crescita rica vi dei (R O E) rica vi di mprocessi a rk e tin g di e mvendite a rk e tin g efficienti e vendite e fficie n ti Ampia gamma Ampia di gamma servizi di servizi Elevata motivazione Elevata dipendenti motivazione dipendenti Configurazione Configurazione Data Warehouse Data W a re h o u s e Elevata sod disfazio Elevatane sod clientela disfazio ne clie ntela Processi e-business Proce ssi e-business ottim ali ottim ali Conoscenza Conoscenza pro cessi s processi e c ific i s p e c ific i Incremento Knowledge Incremen to Management Knowledge Management Ba ssi costi Bassi di prodotto costi di prodotto Ba ssi costi Bassi di processo costi di processo Nuovi partner Nuovi tecnpartner ologici tecn ologici Integrazione Inottimale te g r a zio n e processi ottimale attuali processi a ttu a li Comitato Direttivo Bassi costi di processo Indicatore Costi di processo - Clientela Retail Cruscotto aziendale - valutazione KPI - KRI e performance processo 03 Processi Bassi costi di processo Actual Time Period: Target Time Period: Indicatore costi di processo clientela retail Actual Time Period: First quart 100% Target Time Period: Processi di marketing e vendite efficienti Actual Time Period: Target Time Period: Stato di avanzamento di progetto Actual Time Period: First quart 100% Target Time Period: Processi e-business ottimali Actual Time Period: Target Time Period: 90,9% 93,3%100% 100% 93,3% 113, % 96% 100% Indice lavorazione online operazioni clientela retail 100% 96% Actual Time Period: First quart 100% 97 Target Time Period: Integrazione ottimale processi attuali Actual Time Period: Target Time Period: Processi e-business/ processi attuali Actual Time Period: First quart 100% Target Time Period: 82,5% 92,5%100% 100% 92,5% 0 1 1,15 1,35 166,7% 100% 100% 100% % 150% [] [%] [] [] Dagli obiettivi ai KPI Incremento operazioni con clientela retali tramite e-business Sistema contabilità industriale Incremento operazioni con clientela retali tramite e-business Elevato Elevato livello di tasso di redditività crescita dei (ROE) Elevato ricavi Elevato Actual value: livello 0,80 di Actual value: tasso 0,92 di Plan value: redditività 1,00 01 Finanziaria Plan value: crescita 1,00 dei (ROE) ricavi Actual value: 0,80 Actual value: 0,92 Plan value: 1,00 01 Finanziaria Ampliamento Elevata Bassi Plan value: 1,00 mercato nazionale soddisfazione costi di clientela retail clientela prodotto Actual Ampliamento value: 0,48 Ampia Actual value: Elevata 1,02 Actual value: Bassi 1,06 mercato nazionalegamma di soddisfazione costi di Plan value: 1,00 Plan value: 1,00 Plan value: 1,00 02 Clienti clientela retail servizi clientela prodotto Actual value: Actual 0,48 value: Ampia 0,96 Actual value: 1,02 Actual value: 1,06 gamma di Plan value: 1,00 Plan value: 1,00 Plan value: 1,00 Plan value: 1,00 02 Clienti servizi Bassi Processi di Actual value: 0,96 costi di Processi marketingplan value: 1,00 processo Integrazione e-business e vendite Actual value: Bassi 0,91 ottimale ottimali efficienti Processi di costi di Processi Plan value: 1,00 processi Actual value: marketing 1,00 Actual value: 1,03 processo attuali Integrazione 03 Processi e-business Plan value: e vendite 1,00 Plan value: 1,00 Actual value: 0,91 Actual value: ottimale 0,82 ottimali efficienti Plan value: 1,00Plan value: processi 1,00 Actual value: 1,00 Actual value: 1,03 attuali 03 Processi Plan value: 1,00 Plan value: 1,00 Actual value: 0,82 Plan value: 1,00 Elevata Conoscenza motivazione processi dipendenti specifici Actual value: Elevata 0,91 Actual Conoscenza value: 0,86 04 Apprendimento & motivazione processi Plan value: 1,00 Plan value: 1,00 Crescita Professionale dipendenti specifici Actual value: 0,91 Actual value: 0,86 04 Apprendimento & Plan value: 1,00 Plan value: 1,00 Crescita Professionale Configurazione Nuovi Data partner Warehouse tecnologici Nuovi Actual Configurazione value: 0,78 Actual value: Nuovi 0,60 partner Data Incremento partner 05 Partner & innovazione Plan value: 1,00 Plan value: 1,00 commerciali Warehouse Knowledge tecnologici Actual value: Nuovi 1,00 Actual value: 0,78 Management Actual value: 0,60 partner Incremento 05 Partner & innovazioneplan value: 1,00 Plan value: 1,00 Actual value: 1,09 Plan value: 1,00 commerciali Knowledge Plan value: 1,00 Actual value: 1,00 Management Plan value: 1,00 Actual value: 1,09 Plan value: 1,00 Realizzazione progetto ABC Ottimizzazione processi M. Rossi M. Rossi Tasso di turn over della clientela Relazioni tra Obiettivi e Relazioni tra Obiettivi e KPI (Key Performance KPI (Key Performance Indicators) KRI Indicators) KRI Responsabilità Responsabilità Iniziative / Progetti Iniziative / Progetti Fonti informative Fonti informative Dai KPI al monitoraggio Weighting: 0,300 Indice di soddisfazione clientela interna Indice di soddisfazione della clientela Indice di soddisfazione manifestato dalla clientela Weighting: 0,400 Weighting: 0,400 Weighting: 0,200 Indice di soddisfazione della clientela corporate Weighting: 0,700 Relazione tra KPI Relazione tra KPI (gerarchie) (gerarchie) Indice di soddisfazione della clientela retail Quantificazione di Valore reale e obiettivo: Valore pianificato Valore minimo Valore massimo Scostamenti ammissibili Intervallo temporale di riferimento La valorizzazione dei dati reali avviene in base a rilevazione sul campo, input dai Sist. Informatici, valori standard. I valori obiettivo sono in funzione di: Richieste esplicite / esigenze manifestate dai clienti Analisi preliminari dei risultati perseguibili / da perseguire (analisi di mercato, benchmarking esterni / interni,.) 16

17 Analisi e Confronto quantitativo-qualitativo Attività del processo parametro metrica Valore rilevato Azienda A Valore rilevato Azienda B 1 ricezione ordine 2 evasione a magazzino 3 spedizione 4 fatturazione Efficienza Livello di servizio Durata attività Efficienza Efficienza Efficienza Ordini annui/addetto Tempo conferma ordine (gg) Minuti Kg/addetto Kg/addetto Fatturato/addetto (in mil di euro) 320 1, , Totale processo evasione ordine Efficienza Durata media Ordini annui/addetto Fatturato/addetto (ml di euro) Minuti 320 0, , Durata minima teorica Minuti La griglia seguente indica per ciascuna leva operativa: - Situazione attuale (as is): caratteristiche quali/quantitative del processo attuale -Vision(to be): sintesi di caratteristiche quali/quantitative del nuovo processo -Gapfra la situazione desiderata quella corrente e le azioni da intraprendere per annullare il gap Leve operative Processo AS IS Processo TO BE (vision nuovo processo) Gap e azioni da intraprendere Flusso delle Attività Parcellizzato e sequenziale Unificato e gestito in tempo reale Ridisegno flussi Struttura organizzativa funzionale Per processi Ridisegno organizzativo Tecnologia Sistemi non integrati Sistemi integrati e DB integrato Integrazione sistemi o progettazione nuovo SI Risorse umane Specializzazione su singole attività Competenze multiple Addestramento Misurazione prestazioni Costi Tempo e costi Aggiunta indicatore di prestazione con priorità Tempo e Costi 17 Esempio tratto da Bracchi e Motta (1997)

18 (2.1) REDESIGN (definizione situazione TO BE) (2.2) ATTIVITA Definizione nuovi obiettivi e indici di prestazione Definizione varianti/alternative di ridisegno Mappatura nuovi processi aziendali (situazione To Be) Disegno nuove variabili organizzative Ridefinizione flussi informativi, sistemi IT, applicazioni Individuazione nuovi sistemi coerenti per le risorse umane Simulazione delle alternative Analisi di fattibilità tecnica-economica-organizzativa di tutte le azioni di miglioramento in team aziendali interfunzionali (analisi d impatto) Valutazione degli aspetti tecnici e comportamentali del progetto. Progettazione del piano di azione DELIVERABLES Piano di azione operativo finale Definizione, rating e selezione delle opzioni di miglioramento Ordine di Servizio, Dimensionamento Organici e Manuali Operativi Modelli dei processi, IT e organizzativi del To Be 18

19 I Miglioramento di processo - Simulazioni ( What if ) Dati iniziali Struttura Filiale/Ufficio N Figure Professionali Numero (FTE effett) Processi/Fasi/Attività Tempo (Min/Max/Medio) Simulazione n medio operazioni (Volumi) o istanze processo (nr. clienti) Eventuale distribuz. Statistica - temporale Il calcolo dei dimensionamenti è tipicamente un attività legata alla simulazione. Si basa sull individuazione e sull utilizzo di driver (tipicamente relativi al numero di operazioni e alla stima dei tempi di effettuazione delle attività) che caratterizzano il processo in esame. Per ciascun processo si ottiene così l assorbimento di risorse necessario alla sua esecuzione. ALCUNI DELIVERABLE DELLA SIMULAZIONE: tempi di attraversamento del processo (lead time) ( best worse ) tempi di attesa dinamica (livello delle code) livelli di saturazione (%) e efficienza delle risorse aziendali aree az. FTE teorici (ottimali) e effettivi (dichiarati) numero di processi completati in un determinato intervallo temporale numero di esecuzioni attività numero di occorrenze eventi Individuazione attività critiche / colli di bottiglia Analisi interrelazione dinamica dei processi Saturazione effettiva [%] 145% 140% 135% 130% 125% 120% 115% 110% 105% 100% 95% 90% 85% 80% 75% 70% 65% 60% 55% 50% 45% 40% 35% 30% 25% 20% 15% 10% 5% 0% A B C D E F (pt) Impegno FTE Andamento saturazione area Aziendale (A+B) 7,0 6,5 6,0 5,5 5,0 4,5 4,0 3,5 3,0 2,5 2,0 1,5 1,0 0,5 0,0 G H L (pt) Fond. O rdinari o In d. Ordinari o M N O P Q (pt) Ind. Pool R S T Agr. Agevolat o AA BB CC pt) DD EE FF GG pt) HH II (pt) LL MM NN pt) OO pt) PP RR pt) Risorse Im pegno FTE su prodotti - Area GE.FI. In d. Sab atini In d. Agevolat o Saturazione 100% Saturazione 75% Saturazione 110% Im pegno FTE gruppo Rate 6,3 4,5 2,6 0,5 0,0 0,1 1,8 1,0 0,0 0,0 0,0 0,0 Im pegno FTE gruppo CS 0,0 0,6 2,2 2,7 3,1 2,1 0,0 0,4 0,7 0,6 0,4 0,4 Altro Agr. Ordinari o In d. Credito di firm a Ind. con provvist a Risultati In d. Apertura di Agr. Fondi di te rz i 19

20 Griglia di sintesi su leve operative/fasi del Process Modeling Leve operative Design (rilevazione As Is) Redesign (definizione situaz. To Be) Metodi e tecnologie (esempi) Flusso delle Attività Modellazione: macroprocessi, processi, fasi, attività, operazioni Diagnosi: Analisi, diagnosi e benchmarking con aziende concorrenti e best in class Ridisegno e simulazione alternative Diagrammi di flusso, meta-modelli, WF, Case, Process Designer Struttura organizzativa Modellazione: Struttura organizzativa, meccanismi operativi, stili di direzione Diagnosi:Analisi, diagnosi e benchmarking con aziende concorrenti e best in class Progettazione struttura org.va meccanismi oper., stili di direzione Organigrammi, mansionari, funzionigrammi,griglie attività/responsabil. Flusso delle informazioni e tecnologia IT Modellazione: flusso delle informaz., architett. infrastruttura IT, applicazioni, dati e copertura IT Diagnosi: Esame opportunità di mercato e soluzioni concorrenti Ridisegno flussi informat., nuove applicazioni, sistemi, Data Base Diagrammi di flusso informazioni, schemi di rappresentazione ERM, CASE tools Risorse umane Modellazione: Rilevazione knowledge sulle persone/posizioni e sui processi Diagnosi: Analisi, diagnosi e benchmarking con altre aziende concorrenti o Best Definizione nuovi sistemi HR coerenti con nuova progettazione Griglie di analisi knowledge posizioni/persone e processi Misuraz. Prestaz /Strategie Modellazione: Identificazione Indicatori q/q e valori delle prestazioni attuali Diagnosi: Confronto prestazioni competitori e best, analisi dei gap Definizione nuovi valori obiettivo e nuovi indici prestaz Variabili di efficienza, efficacia, qualità, liv. servizio, metodo KPI Gestione progetto Project management Rielaborazione da Bracchi e Motta (1997) 20

21 METODOLOGIA Flow-diagrams (anche flow-chart) & STRUMENTI Diagramma ad albero Diagramma di Warnier-Orr Business Activity Map (BAM) Diagrammi delle transazioni di stato Structurated Process Analysis (SPA) Role Activity Diagram (RAD) Diagrammi relazionali Diagrammi a spina di pesce UML (Unified Modelling Language) BPML (Business Process Modelling Language) Modelli di flussi di azioni Modelli matematici IDEF EPC (Event-driven Process Chain) Modelli sinaptici Carte di processo Action Workflow diagram Diagrammi gerarchici Modelli a rete STRIM (RAD + ER + ling.txt) WPDL (Workflow Process Definition Language) IL PACCHETTO METODOLOGIA + TOOL (eventualmente + metodologie) VALUTAZIONE DEL FORNITORE (SOLIDITA, IMPEGNO E CONOSCENZA MKT, SUPPORTO) CAPACITA DI INTERFACCIARSI CON ALTRI SISTEMI (DB, WF, ERP, CASE ) MULTIFUNZIONALITA BASE (Realizzazione modelli, Exporting/Importing, Analisi TVC, Report) AVANZATE (Simulazione, ABC, QM, KM, Web Publishing, Groupware, Certificazione, Librerie precostituite come best practices, interfacce ) FUNZIONALITA GENERICHE o di SUPPORTO (metafunzionalità) 21 CRITERI DI SCELTA PER ORIENTARSI TRA I TOOL E LE METODOLOGIE: Domandarsi prima di tutto che utilizzo se ne deve fare, qual è l obiettivo all interno dell azienda? (help on line, correttore testi e erori metod., GUI personalizzabile, ecc..) CAPACITA DI RAPPRESENTARE ESAUSTIVAMENTE I VARI ASPETTI AZIENDALI SCALABILITA e FLESSIBILITA CLIENT/SERVER ARCHITECTURE WEB BASED COMPLESSITA / USER FRIENDLY CARATTERISTICHE TECNICHE DEL PRODOTTO DIFFUSIONE FORMAZIONE NECESSARIA SERVIZIO POST-VENDITA ASSISTENZA PREZZO

22 Alcune classificazioni dei tool a supporto Business Process Analysis/Modeling BPR tool Vendors 1. Simple flow-chart graphic software: (Micrografx's ABC SnapGraphics e ABC Flowcharter; VISIO; Process Charte della Scitor ) 2. BPR tools Process modelling products: (Plexus della Jonathan Co-Systems Group; Bpwin della Logic Works Inc; ARIS Toolset della IDS Scheer, ecc..) 2.1 IDEF process mapping products: (COSMO della Coe-Truman Technologies; BUSINESS ENGINEERING TOOLKIT della D. Appleton Company; "intelligent" IDEF tools della Knowledge Based Systems Inc. (KBSI): AIO Win, Procap, Prosim, WITNESS; Design/IDEF della Meta Software. Business Design Facility (BDF) della Texas Instruments (TI); ABLE PM della Triune Software; KI Shell della UES Knowledge Integration Center (UES-KIC); MINERVA della Wizdom, System Architect della Popkin ) 3. Specialised Tools: 3.1 Process simulation products: (OPTIMA della AdvanEdge Technoogies; ADC ProcessSimulator dell'application Development Consultants; WITNESS Simulation Software della AT & T ISTEL; SIMPROCESS e SIMPROCESS II; Extend + BPR della Imagine; Prosim della KBSI (Knowledge Based Systems, Inc.); WorkFlow Analyser della Meta Software Co; Design/CPN della Meta Software; Micro Saint della Micro Analysis & Simulation Software; ITHINK della Performance Systems; ServiceModel della PROMODEL Co; TemPRO della Software Consultants International (SCI) Ltd; ARENA della Systems Modeling Co; ARIS Simulation della IDS Scheer ) 3.2 Process mapping - related Activity-Based-Costing (ABC) products: (Easy ABC Plus della ABC Technologies; AIO WIN della KBSI; BPwin della Logic Works; ABLE PM della Triune Software; ARIS ABC della IDS Scheer ) 4. Workflow tools: (Visual Workflo FlowMark, IBM MQSeries, Oracle, Fujitsu, Jet Form, Level 8, Lotus Notes, FabaSoft Components, SiFrameANTE, Workflow (CSE), Staffware, Workflow COSA, Plexus, SAVVION, Nobilis software, Qlink) 5. Case Tools: (COOL:Biz (KEY/ADW) from Sterling Software, COOL:Gen (IEF/Composer) from Sterling Software, Designer/2000 from Oracle, GroundWorks (Bachman/Analyst) from Cayenne (Data Models only), ERwin from Platinum/LogicWorks, Select Enterprise from Select Software Tools, Select SE (Systems Engineer) from Select Software Tools, Rational Rose from Rational Software, PowerDesigner/DataArchitect from Sybase (Data Models only), System Architect from Popkin) 22

23 Supporto ARIS all attività aziendale Modellazione Processi, Risorse e Applicazioni IT Supporto a progetti ridisegno o miglioramento (BPR/BPI) - Benchmarking Analisi Costi di prodotto e di processo (PCA: Process Cost Analyser - ABC: Activity Based Costing) I moduli ARIS a supporto del Process Life Cycle Simulazione, Dimensionamento, Ottimizzazione Knowledge Management (mappatura competenze) Diffusione Web e Report Rischi operativi e controlli Certificazione VISION (ISO 9001:2000) Automazione Processo (Workflow) Process Performance Management, KPI, BSC Sviluppo software, introduzione ERP, CRM, SCM E- Business ARIS for SAP R/3 23

24 Grazie per la Vostra attenzione. Domande? L intervento è stato effettuato dalla Nike Consulting (www.nikeconsulting.it): Dott. Lorenzo Capozza: Dott. Paolo Montisci:

Un approccio complessivo alla Gestione della Performance Aziendale. Sestri Levante 19-20 maggio 2003

Un approccio complessivo alla Gestione della Performance Aziendale. Sestri Levante 19-20 maggio 2003 1 Un approccio complessivo alla Gestione della Performance Aziendale Sestri Levante 19-20 maggio 2003 Performing - Mission 2 Performing opera nel mercato dell'ingegneria dell organizzazione e della revisione

Dettagli

Processi gestionali. Sistemi Informativi Aziendali. Sistemi Informativi Aziendali. Umberto Nanni. Umberto Nanni

Processi gestionali. Sistemi Informativi Aziendali. Sistemi Informativi Aziendali. Umberto Nanni. Umberto Nanni DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INFORMATICA AUTOMATICA E GESTIONALE ANTONIO RUBERTI Processi gestionali 1 Informatizzazione per Sistemi Informativi 1. Elaborazione Dati, Automazione Industriale supporto EDP

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

Formalizzare i processi aziendali per

Formalizzare i processi aziendali per Formalizzare i processi aziendali per accrescere l efficacia l dei controlli Bankadati S.I. Gruppo Creval La comunicazione finanziaria Sondrio, 9 marzo 2010 LA GESTIONE PER PROCESSI IN CREVAL La gestione

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

PROTEO srl Consulenti di Direzione ed Organizzazione

PROTEO srl Consulenti di Direzione ed Organizzazione La missione Affiancare le aziende clienti nello sviluppo e controllo del loro business Servire il suo Cliente con una offerta illimitata e mirata a risolvere le Sue principali esigenze Selezionare Partners

Dettagli

SEMINARIO Sistemi di gestione e modelli organizzativi per l Edilizia Residenziale Pubblica: Il valore aggiunto del Sistema Integrato

SEMINARIO Sistemi di gestione e modelli organizzativi per l Edilizia Residenziale Pubblica: Il valore aggiunto del Sistema Integrato SEMINARIO Sistemi di gestione e modelli organizzativi per l Edilizia Residenziale Pubblica: Il valore aggiunto del Sistema Integrato Firenze, 22 Febbraio 2008 Francesca Rulli a tutti gli operatori nella

Dettagli

Esercizi per la redazione del Business Plan

Esercizi per la redazione del Business Plan Esercizi per la redazione del Business Plan Una società intende iniziare la sua attività l 1/1/2010 con un apporto in denaro di 20.000 euro. Dopo aver redatto lo Stato Patrimoniale iniziale all 1/1/2010

Dettagli

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione 6 Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta Quadri sulla gestione Impiegati con responsabilità direttive Dirigenti di imprese private e organizzazioni pubbliche, interessati

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Comprendere, gestire, organizzare e migliorare i processi di business Caso di studio a cura della dott. Danzi Francesca e della prof. Cecilia Rossignoli 1 Business process Un

Dettagli

IL MONITORAGGIO E CONTROLLO DEI SERVIZI INFRAGRUPPO IN BANCA CR FIRENZE

IL MONITORAGGIO E CONTROLLO DEI SERVIZI INFRAGRUPPO IN BANCA CR FIRENZE IL MONITORAGGIO E CONTROLLO DEI SERVIZI INFRAGRUPPO IN BANCA CR FIRENZE Andrea Innocenti PMP CGEIT Banca CR Firenze - Specialista Controllo Service andrea.innocenti@carifirenze.it Monitoraggio e controllo:

Dettagli

INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V. Indice

INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V. Indice INDICE 22-02-2005 15:25 Pagina V Indice Gli autori XIII XVII Capitolo 1 I sistemi informativi aziendali 1 1.1 INTRODUZIONE 1 1.2 IL MODELLO INFORMATICO 3 1.2.1. Il modello applicativo 3 Lo strato di presentazione

Dettagli

Dalla Banca Retail alla Banca Digitale

Dalla Banca Retail alla Banca Digitale Dalla Banca Retail alla Banca Digitale Carlo Panella ABI - Dimensione Cliente, 9 Aprile 2014 Il Gruppo CSE: copertura dei servizi bancari Fleet Management: POS, ATM, Cash/Desktop Management, Teller Cash

Dettagli

Progetto BPR: Business Process Reengineering

Progetto BPR: Business Process Reengineering Progetto BPR: Business Process Reengineering Riflessioni frutto di esperienze concrete PER LA CORRETTA INTERPRETAZIONE DELLE PAGINE SEGUENTI SI DEVE TENERE CONTO DI QUANTO ILLUSTRATO ORALMENTE Obiettivo

Dettagli

OT BPM introduce ed automatizza i meccanismi relativi alla gestione del ciclo di vita dei dati e dei documenti.

OT BPM introduce ed automatizza i meccanismi relativi alla gestione del ciclo di vita dei dati e dei documenti. Ottimizzare, Automatizzare e Monitorare i processi aziendali... Migliorare la produttività e la redditività riducendo l investimento Affrontare le sfide del mercato con gli strumenti giusti OT BPM è un

Dettagli

Reti e sistemi informativi II Il ruolo delle IT nell organizzazione

Reti e sistemi informativi II Il ruolo delle IT nell organizzazione Reti e sistemi informativi II Il ruolo delle IT nell organizzazione Prof. Andrea Borghesan & Dr.ssa Francesca Colgato venus.unive.it/borg borg@unive.it Ricevimento: mercoledì dalle 10.00 alle 11.00 Modalità

Dettagli

La Banca per processi e la gestione integrata della Governance Aziendale

La Banca per processi e la gestione integrata della Governance Aziendale La Banca per processi e la gestione integrata della Governance Aziendale Milano, 24 aprile 2015 Franco Nardulli Resp. Divisione Risorse Organizzative e Qualità Gruppo Banca Popolare di Bari La rete distributiva

Dettagli

Roberto Marconi UN ESPERIENZA DI UTILIZZO DELLA TECNOLOGIA PER INNOVARE IL SISTEMA DI MANAGEMENT

Roberto Marconi UN ESPERIENZA DI UTILIZZO DELLA TECNOLOGIA PER INNOVARE IL SISTEMA DI MANAGEMENT Roberto Marconi UN ESPERIENZA DI UTILIZZO DELLA TECNOLOGIA PER INNOVARE IL SISTEMA DI MANAGEMENT Abstract Il progetto BALANCED SCORECARD del Consorzio Operativo Gruppo Montepaschi corona una famiglia di

Dettagli

Lesson learned esperienza di attivazione PMO. Il Modello e i Processi a supporto

Lesson learned esperienza di attivazione PMO. Il Modello e i Processi a supporto Lesson learned esperienza di attivazione PMO Il Modello e i Processi a supporto Indice Il contesto di riferimento Il modello PMO ISS L integrazione nei processi Aziendali Lessons Learned Contesto di riferimento

Dettagli

Value Manager. Soluzione integrata per la pianificazione e il controllo di gestione

Value Manager. Soluzione integrata per la pianificazione e il controllo di gestione Value Manager Soluzione integrata per la pianificazione e il controllo di gestione Value Manager Soluzione integrata per la pianificazione e il controllo di gestione Value Manager è una soluzione completa

Dettagli

SEMPLIFICA RISPARMIA COLLABORA CONDIVIDI GESTISCI

SEMPLIFICA RISPARMIA COLLABORA CONDIVIDI GESTISCI SEMPLIFICA RISPARMIA COLLABORA CONDIVIDI GESTISCI Il mondo sta cambiando Internet e web 2.0 Da luogo di gestione dei dati a spazio virtuale,per: Condividere Collaborare Comunicare Socializzare Partecipare

Dettagli

1. STRUTTURA, CLASSIFICAZIONI E CONFIGURAZIONI DEI COSTI

1. STRUTTURA, CLASSIFICAZIONI E CONFIGURAZIONI DEI COSTI INTRODUZIONE 1. La visione d impresa e il ruolo del management...17 2. Il management imprenditoriale e l imprenditore manager...19 3. Il management: gestione delle risorse, leadership e stile di direzione...21

Dettagli

IL MODELLO SCOR. Agenda. La Supply Chain Il Modello SCOR SCOR project roadmap. Prof. Giovanni Perrone Ing. Lorena Scarpulla. Engineering.

IL MODELLO SCOR. Agenda. La Supply Chain Il Modello SCOR SCOR project roadmap. Prof. Giovanni Perrone Ing. Lorena Scarpulla. Engineering. Production Engineering Research WorkGROUP IL MODELLO SCOR Prof. Giovanni Perrone Ing. Lorena Scarpulla Dipartimento di Tecnologia Meccanica, Produzione e Ingegneria Gestionale Università di Palermo Agenda

Dettagli

Imparare a progettare il miglioramento. Corso di Mappatura e Analisi dei Processi Aziendali. Piano didattico 2015

Imparare a progettare il miglioramento. Corso di Mappatura e Analisi dei Processi Aziendali. Piano didattico 2015 Corso di Mappatura e Analisi dei Processi Aziendali Piano didattico 2015 Imparare a progettare il miglioramento PROXYMA Via Imperiali, 77 36100 Vicenza Tel. 0444 512733 Email: proxyma@proxyma.it Mappare

Dettagli

LogiMaster, Master in Logistica Integrata Supply Chain Integrated Management

LogiMaster, Master in Logistica Integrata Supply Chain Integrated Management IX edizione LogiMaster, Master in Logistica Integrata Supply Chain Integrated Management Workshop a GENNAIO Forum esclusivi Perché formare in logistica Nel giro di 10 anni il comparto varrà dal 15% al

Dettagli

Sistemi Informativi Direzionali

Sistemi Informativi Direzionali DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INFORMATICA AUTOMATICA E GESTIONALE ANTONIO RUBERTI Sistemi Informativi Direzionali 1 Architettura per la Business Intelligence KPI DSS MKT CRM HR Datamart-1 Datamart-2 Datamart-3

Dettagli

Progetto SAP. Analisi preliminare processi e base dati

Progetto SAP. Analisi preliminare processi e base dati Progetto SAP Analisi preliminare processi e base dati Progetto SAP Agenda Obiettivo dell intervento Condivisione fasi progettuali Analisi base dati sistema legacy Schema dei processi aziendali Descrizione

Dettagli

Fabbrica Futuro. Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani LA RISPOSTA EVOLUTA DELLA CONSULENZA ALLA DINAMICITÀ DEL MERCATO.

Fabbrica Futuro. Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani LA RISPOSTA EVOLUTA DELLA CONSULENZA ALLA DINAMICITÀ DEL MERCATO. Fabbrica Futuro Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani 27 giugno 2013 WEGE LA RISPOSTA EVOLUTA DELLA CONSULENZA ALLA DINAMICITÀ DEL MERCATO. MCS, Q&O e PTM tre società di consulenza che,

Dettagli

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI

Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI Tecnologie dell informatica per l azienda SISTEMA INFORMATIVO E SISTEMA INFORMATICO NEI PROCESSI AZIENDALI IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE Un azienda è caratterizzata da: 1. Persone legate tra loro da

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI. Definizione, classificazioni

SISTEMI INFORMATIVI. Definizione, classificazioni SISTEMI INFORMATIVI Definizione, classificazioni IL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE A cosa serve una definizione? a identificare i confini del SI a identificarne le componenti a chiarire le variabili progettuali

Dettagli

I valori distintivi della nostra offerta di BPO:

I valori distintivi della nostra offerta di BPO: Business Process Outsourcing Partner 3M Software è il partner di nuova generazione, per la progettazione e la gestione di attività di Business Process Outsourcing, che offre un servizio completo e professionale.

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Una soluzione ERP integrata CONNETTERE Microsoft Dynamics NAV 2009 SEMPLIFICARE ANALIZZARE Microsoft Dynamics NAV 2009 è un ERP innovativo, flessibile

Dettagli

Marco Raimondo WebSphere Business Development, IBM Italia. Tenere sotto costante controllo i processi di business con cruscotti real-time

Marco Raimondo WebSphere Business Development, IBM Italia. Tenere sotto costante controllo i processi di business con cruscotti real-time Marco Raimondo WebSphere Business Development, IBM Italia Tenere sotto costante controllo i processi di business con cruscotti real-time Agenda BAM : una vista sul processo BAM : l inizio del Business

Dettagli

a management consulting company

a management consulting company a management consulting company a management consulting company La società BF Partners S.r.l., fondata dall Ing. Alessandro Bosio e dall Ing. Federico Franchelli, è specializzata nella gestione di progetti

Dettagli

SAP Performance Management

SAP Performance Management SAP Performance Management La soluzione SAP per la Valutazione e per la Gestione delle Risorse Umane SAP Italia Agenda 1. Criticità e Obiettivi nella Gestione delle Risorse Umane 2. L approccio SAP alla

Dettagli

Evoluzione dei sistemi gestionali nelle PMI e nuove modalità di fruizione

Evoluzione dei sistemi gestionali nelle PMI e nuove modalità di fruizione Evoluzione dei sistemi gestionali nelle PMI e nuove modalità di fruizione Fabrizio Amarilli Fondazione Politecnico di Milano amarilli@fondazionepolitecnico.it Brescia, 6 maggio 2009 2009 - Riproduzione

Dettagli

Il governo dei processi in Intesa Sanpaolo

Il governo dei processi in Intesa Sanpaolo Il governo dei processi in Intesa Sanpaolo Alberto Lugano Servizio Processi ed Efficienza Direzione Personale e Organizzazione Intesa Sanpaolo Group Services Milano, 16 giugno 2015 Il percorso di evoluzione

Dettagli

Come si dovrà concentrare l impegno dell audit

Come si dovrà concentrare l impegno dell audit Come si dovrà concentrare l impegno dell audit Carolyn Dittmeier Convegno Nazionale Associazione Italiana Information Systems Auditors 19 maggio 20005 1 AGENDA L importanza della cultura aziendale sulle

Dettagli

Analisi per processi - TECNICHE PER LA MODELLAZIONE AZIENDALE -

Analisi per processi - TECNICHE PER LA MODELLAZIONE AZIENDALE - Analisi per processi - TECNICHE PER LA MODELLAZIONE AZIENDALE - Prof. Riccardo Melloni riccardo.melloni@unimore.it Università di Modena and Reggio Emilia Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari via Vignolese

Dettagli

L esperienza d integrazione in SSC

L esperienza d integrazione in SSC Roma, 10 dicembre 2010 Centro Congressi Cavour L esperienza d integrazione in SSC Approcci multimodello nelle pratiche aziendali Il presente documento contiene informazioni e dati di S.S.C. s.r.l., pertanto

Dettagli

UMIQ. Il metodo UMIQ. Unindustria Bologna. Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende

UMIQ. Il metodo UMIQ. Unindustria Bologna. Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende QUALITA UNINDUSTRIA INNOVAZIONE METODO UMIQ Il metodo UMIQ Unindustria Bologna Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende Obiettivi del corso Fornire

Dettagli

IX Convention ABI. L affidabilità dei processi interni come fattore critico di riduzione del Rischio Operativo

IX Convention ABI. L affidabilità dei processi interni come fattore critico di riduzione del Rischio Operativo IX Convention ABI L affidabilità dei processi interni come fattore critico di riduzione del Rischio Operativo BPR e BCM: due linee di azione per uno stesso obiettivo Ing. Alessandro Pinzauti Direttore

Dettagli

RAPPORTO SU FUSIONI E AGGREGAZIONI TRA GLI INTERMEDIARI FINANZIARI

RAPPORTO SU FUSIONI E AGGREGAZIONI TRA GLI INTERMEDIARI FINANZIARI RAPPORTO SU FUSIONI E AGGREGAZIONI TRA GLI INTERMEDIARI FINANZIARI Case Study: Banca Lombarda e Piemontese Milano, 18 luglio 2003 Agenda Agenda (31/12/1999) Il Modello Organizzativo Il Modello Distributivo

Dettagli

Introduzione ai software gestionali. Corso Gestione dei flussi di informazione

Introduzione ai software gestionali. Corso Gestione dei flussi di informazione Introduzione ai software gestionali Corso Gestione dei flussi di informazione 1 Integrazione informativa nelle aziende Problemi: frammentazione della base informativa aziendale crescente complessità organizzative

Dettagli

Dal CRM Strategy al CRM Technology: la soluzione di Banca Popolare di Bari. Convegno ABI CRM 2004-13 dicembre 2004

Dal CRM Strategy al CRM Technology: la soluzione di Banca Popolare di Bari. Convegno ABI CRM 2004-13 dicembre 2004 Dal CRM Strategy al CRM Technology: la soluzione di Banca Popolare di Bari Giovanni Ciccone Stefania De Maria 080 5274824 Marketing Strategico Sistemi Informativi Convegno ABI CRM 2004-13 dicembre 2004

Dettagli

INFORMATION TECHNOLOGY PER LA LOGISTICA DI MAGAZZINO

INFORMATION TECHNOLOGY PER LA LOGISTICA DI MAGAZZINO INFORMATION TECHNOLOGY PER LA LOGISTICA DI MAGAZZINO Una logistica di successo Esperienza e competenza nate per garantire l implementazione di una efficiente Supply Chain Execution in mercati competitivi,

Dettagli

Economia delle aziende di assicurazione

Economia delle aziende di assicurazione Economia delle aziende di assicurazione Modello dei processi in una azienda di assicurazione Rappresentazione dei macroprocessi e dei processi aziendali Università di Macerata - P. Cioni 1 Indice Vista

Dettagli

Sistemi Informativi Aziendali I

Sistemi Informativi Aziendali I Modulo 6 Sistemi Informativi Aziendali I 1 Corso Sistemi Informativi Aziendali I - Modulo 6 Modulo 6 Integrare verso l alto e supportare Managers e Dirigenti nell Impresa: Decisioni più informate; Decisioni

Dettagli

Assessment degli Operational Risk. Assessment. Progetto Basilea 2. Agenda. Area Controlli Interni Corporate Center - Gruppo MPS

Assessment degli Operational Risk. Assessment. Progetto Basilea 2. Agenda. Area Controlli Interni Corporate Center - Gruppo MPS Progetto Basilea 2 Area Controlli Interni Corporate Center - Gruppo MPS degli Operational Risk 2003 Firm Name/Legal Entity Agenda Il nuovo contesto di vigilanza: novità ed impatti Analisi Qualitativa 1

Dettagli

ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP.

ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP. INTERVISTA 13 settembre 2012 ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP. Intervista ad Ermanno Pappalardo, Lead Solution Consultant HP Software

Dettagli

e dei costi della logistica, su sportelli, filiali e uffici di direzione.

e dei costi della logistica, su sportelli, filiali e uffici di direzione. Sistemi di monitoraggio e controllo dei processi Sistemi di monitoraggio e controllo dei processi e dei costi della logistica, su sportelli, filiali e uffici di direzione. Interventi di Business Value

Dettagli

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso l'impiego

Dettagli

Dalla condivisione dei dati all analisi delle performance

Dalla condivisione dei dati all analisi delle performance Dalla condivisione dei dati all analisi delle performance Agenda Presentazione Alfa Group Sistemi informativi tradizionali La La soluzione innovativa Gli strumenti Le Le regole del gioco Il Il prototipo

Dettagli

Excellence Consulting. Company Profile

Excellence Consulting. Company Profile Excellence Consulting Company Profile Chi siamo L ECCELLENZA, l elemento principale della nostra value proposition non è solo il nostro brand ma fa parte anche del nostro DNA. Noi proponiamo eccellenza

Dettagli

Sistemi gestionali integrati (ERP): aspetti organizzativi e tecnologici

Sistemi gestionali integrati (ERP): aspetti organizzativi e tecnologici Sistemi gestionali integrati (ERP): aspetti organizzativi e tecnologici Jennifer Moro Indice L organizzazione: funzioni o processi? Le tecnologie e i cambiamenti organizzativi ERP di cosa stiamo parlando?

Dettagli

Dall audit energetico come strumento di supporto alle decisioni alla realizzazione e misura del risparmio realmente ottenuto.

Dall audit energetico come strumento di supporto alle decisioni alla realizzazione e misura del risparmio realmente ottenuto. Energy Efficiency Country Team Italia, Federchimica 17 Ottobre 2012 L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dall audit energetico come strumento di supporto alle decisioni alla realizzazione

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

TECNICHE di GESTIONE AZIENDALE

TECNICHE di GESTIONE AZIENDALE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE FACOLTÀ DI INGEGNERIA Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale e Logistica Integrata Insegnamento TECNICHE di GESTIONE AZIENDALE Docente dott.ing. GIAMPAOLO

Dettagli

processi analitici aziendali

processi analitici aziendali Best practises per lo sviluppo dei processi analitici aziendali Business Brief@CSC Roma, 29 maggio 2008 Tachi PESANDO Business & Management Agenda Importanza della Customer oggi Le due anime di un progetto

Dettagli

Sviluppo e applicazione di un sistema di Balanced Scorecard

Sviluppo e applicazione di un sistema di Balanced Scorecard Sviluppo e applicazione di un sistema di Balanced Scorecard 1 Limiti e problematiche dei tradizionali sistemi di controllo Orientamento all interno anziché al mercato (poca attenzione alla prospettiva

Dettagli

Alexander Gallmetzer - A.D. A.D. Derga Consulting

Alexander Gallmetzer - A.D. A.D. Derga Consulting Allineare Business e IT: l innovazione l continua grazie a SAP Alexander Gallmetzer - A.D. A.D. Derga Consulting Agenda Derga Consulting Il cambiamento Valore per il cliente La Business Process Plattform

Dettagli

SPECIALISTICI 2 0 1 5-2016 IL CONTROLLO DI GESTIONE PER RECUPERARE ED INCREMENTARE LA REDDITIVITÀ AZIENDALE. Con la collaborazione scientifica di:

SPECIALISTICI 2 0 1 5-2016 IL CONTROLLO DI GESTIONE PER RECUPERARE ED INCREMENTARE LA REDDITIVITÀ AZIENDALE. Con la collaborazione scientifica di: SPECIALISTICI 2 0 1 5-2016 IL CONTROLLO DI GESTIONE PER RECUPERARE ED INCREMENTARE LA REDDITIVITÀ AZIENDALE Con la collaborazione scientifica di: PRESENTAZIONE DEL MASTER CONTROLLO DI GESTIONE master specialistico

Dettagli

ZeroUno Executive Dinner

ZeroUno Executive Dinner L ICT per il business nelle aziende italiane: mito o realtà? 30 settembre 2008 Milano, 30 settembre 2008 Slide 0 I principali obiettivi strategici delle aziende Quali sono i primi 3 obiettivi di business

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Una soluzione ERP ALL AVANGUARDIA CONNETTERE Microsoft Dynamics NAV 2009 SEMPLIFICARE ANALIZZARE Microsoft Dynamics NAV 2009 è una soluzione di gestione

Dettagli

Principali funzionalità delle soluzioni Microsoft nei processi di project & portfolio management

Principali funzionalità delle soluzioni Microsoft nei processi di project & portfolio management ROMA 12-15 Maggio 2008 Master Diffuso sul Project Management Principali funzionalità delle soluzioni Microsoft nei processi di project & portfolio management KP.Net - SOCIETA E COMPETENZE Kelyan Project.Net

Dettagli

Questionario Costi 2012 a livello consolidato

Questionario Costi 2012 a livello consolidato Gruppo in outsourcing (gestione informatica presso una società strumentale interno o esterna al gruppo) - in caso affermativo inserire un SI nella cella Gruppo non in outsourcing (gestione informatica

Dettagli

Media punteggi sulle voci dell'autovalutazione - Quality Assurance 5,0 4,0 3,0 2,0 1,0 0,0

Media punteggi sulle voci dell'autovalutazione - Quality Assurance 5,0 4,0 3,0 2,0 1,0 0,0 Dal numero di luglio 2013 di Customer Management Insights (www.cmimagazine.it) I Contact center del settore pubblico si confrontano sulle modalità di Quality Assurance e Knowledge Management Buone prassi

Dettagli

25/11/14 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE. Tecnologie dell informazione e controllo

25/11/14 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE. Tecnologie dell informazione e controllo ORGANIZZAZIONE AZIENDALE 1 Tecnologie dell informazione e controllo 2 Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale IT e coordinamento esterno IT e

Dettagli

La reingegnerizzazione dei processi nella Pubblica Amministrazione

La reingegnerizzazione dei processi nella Pubblica Amministrazione La reingegnerizzazione dei processi nella Pubblica Amministrazione Dott.ssa Teresa Caltabiano Area della Ricerca Catania, 15 luglio 2011 Agenda Il contesto di riferimento Le organizzazioni I processi Il

Dettagli

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Osservatorio Cloud & ICT as a Service Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Mariano Corso Stefano Mainetti 17 Dicembre 2013 Collaborative Business

Dettagli

FLEET MANAGER ACADEMY

FLEET MANAGER ACADEMY FLEET MANAGER ACADEMY Mercoledì 11 marzo 2015 Palazzo del Ghiaccio - Milano GESTIONE DELLA FLOTTA La gestione tecnica ed il monitoraggio operativo delle auto aziendali A cura di Robert Satiri Responsabile

Dettagli

Via S. Leonardo, 120 - loc. Migliaro - 84100 Salerno 089 330254 tel - 089 330443 fax info@jobiz.com - www.jobiz.com

Via S. Leonardo, 120 - loc. Migliaro - 84100 Salerno 089 330254 tel - 089 330443 fax info@jobiz.com - www.jobiz.com Via S. Leonardo, 120 - loc. Migliaro - 84100 Salerno 089 330254 tel - 089 330443 fax @jobiz.com - www.jobiz.com uno strumento dinamico per fare e-business che cos'è e.cube ECMS le quattro aree configurazione

Dettagli

Company profile. Nihil difficile volenti Nulla è arduo per colui che vuole. Environment, Safety & Enterprise Risk Management more or less

Company profile. Nihil difficile volenti Nulla è arduo per colui che vuole. Environment, Safety & Enterprise Risk Management more or less Environment, Safety & Enterprise Risk Management more or less Company profile Nihil difficile volenti Nulla è arduo per colui che vuole Business Consultant S.r.l. Via La Cittadella, 102/G 93100 Caltanissetta

Dettagli

Società Italiana Di Informatica

Società Italiana Di Informatica SAP Forum 2013 Società Italiana Di Informatica S A P I S U t i l i t i e s, C R M, H a n a : s o l u z i o n i S I D I p e r o t t e n e r e v a n t a g g i JOIN THE SIDI EXPERIENCE! www.sidigroup.it c

Dettagli

Ciclo di Vita Evolutivo

Ciclo di Vita Evolutivo Ciclo di Vita Evolutivo Prof.ssa Enrica Gentile a.a. 2011-2012 Modello del ciclo di vita Stabiliti gli obiettivi ed i requisiti Si procede: All analisi del sistema nella sua interezza Alla progettazione

Dettagli

LEAN OFFICE & SERVICE

LEAN OFFICE & SERVICE LEAN OFFICE & Percorso di Certificazione Master 2015 People & Organizational Development Realizzato in collaborazione con Telos Consulting Z1139 I Edizione / Executive Education 13 NOVEMBRE 2015 19 DICEMBRE

Dettagli

Soluzioni informatiche per l'efficacia dei processi bancari

Soluzioni informatiche per l'efficacia dei processi bancari Soluzioni informatiche per l'efficacia dei processi bancari Michele Vaccaro Presale Manager Content Management & Archiving EMC Software Italy 1 Agenda BPM secondo EMC Case study: processo Origination BPM

Dettagli

: L ORGANIZZAZIONE EFFICIENTE DELLO STUDIO: PERCORSI, METODI E STRUMENTI

: L ORGANIZZAZIONE EFFICIENTE DELLO STUDIO: PERCORSI, METODI E STRUMENTI Titolo Area : L ORGANIZZAZIONE EFFICIENTE DELLO STUDIO: PERCORSI, METODI E STRUMENTI (5 Moduli formativi della durata di 8 Ore cadauno. Percorso formativo completo pari a 40 Ore sui temi concernenti il

Dettagli

DeltaDator S.p.A. Piccola e media impresa Banche e Assicurazioni Pubblica Amministrazione

DeltaDator S.p.A. Piccola e media impresa Banche e Assicurazioni Pubblica Amministrazione DeltaDator S.p.A. DeltaDator S.p.A., la più importante realtà nel mercato IT (Information Technology) del Trentino Alto Adige, si è costituita nel dicembre del 2001. DeltaDator è il risultato della fusione

Dettagli

INNOVATION BEHIND E-BUSINESS

INNOVATION BEHIND E-BUSINESS INNOVATION BEHIND E-BUSINESS 1 con oltre 3800 clienti PROFILO Readytec SpA, 1 partner TeamSystem con oltre 30 anni di esperienza nelle aree e-business e gestionale, offre soluzioni software e sistemi informativi

Dettagli

IAS nei sistemi bancari: la visione Banksiel

IAS nei sistemi bancari: la visione Banksiel Fondo Interbancario: IAS nei sistemi bancari: la visione Banksiel Indice Gli impegni normativi Gli impatti L approccio Banksiel Le soluzioni Banksiel Case study 2 Gli impegni normativi 3 Gli impegni normativi

Dettagli

Università di Macerata Facoltà di Economia

Università di Macerata Facoltà di Economia Materiale didattico per il corso di Internal Auditing Anno accademico 2011-2012 Università di Macerata Facoltà di Economia 1 Obiettivo della lezione QUALITY ASSESSMENT REVIEW I KEY PERFORMANCE INDICATORS

Dettagli

Facoltà di Ingegneria. prof. Sergio Mascheretti

Facoltà di Ingegneria. prof. Sergio Mascheretti UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Sistemi i di controllo di gestione prof. Sergio Mascheretti IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA DI BPM SCG-L16 Pagina 0 di 37 OBIETTIVI DELLA LEZIONE Spiegare l evoluzione dei

Dettagli

ESSERE O APPARIRE. Le assicurazioni nell immaginario giovanile

ESSERE O APPARIRE. Le assicurazioni nell immaginario giovanile ESSERE O APPARIRE Le assicurazioni nell immaginario giovanile Agenda_ INTRODUZIONE AL SETTORE ASSICURATIVO La Compagnia di Assicurazioni Il ciclo produttivo Chi gestisce tutto questo Le opportunità di

Dettagli

LE SOLUZIONI PER L'INDUSTRIA AMMINISTRARE I PROCESSI

LE SOLUZIONI PER L'INDUSTRIA AMMINISTRARE I PROCESSI LE SOLUZIONI PER L'INDUSTRIA AMMINISTRARE I PROCESSI (ERP) Le soluzioni Axioma per l'industria Le soluzioni di Axioma per l'industria rispondono alle esigenze di tutte le aree funzionali dell azienda industriale.

Dettagli

SMART MANAGEMENT. LA GESTIONE DEL CLIENTE NELLE UTILITY: normative, tecnologie supporto IT

SMART MANAGEMENT. LA GESTIONE DEL CLIENTE NELLE UTILITY: normative, tecnologie supporto IT SMART MANAGEMENT LA GESTIONE DEL CLIENTE NELLE UTILITY: normative, tecnologie supporto IT Questa survey ha l obiettivo di mettere a confronto le aziende distributrici di energia e gas per individuare le

Dettagli

Economia e gestione delle imprese

Economia e gestione delle imprese Anno accademico 2008-2009 Economia e gestione delle imprese Prof. Arturo Capasso 1 2 1 Ciclo dell informazione PROGRAMMAZIONE Decisioni ESECUZIONE Informazioni CONTROLLO Risultati 3 Organizzazione e Sistema

Dettagli

- Metodologia tecnica -

- Metodologia tecnica - LINEE EVOLUTIVE UFFICI POSTALI E CRITERI DI ALLOCAZIONE DEL PERSONALE - Metodologia tecnica - 21 Febbraio 2008 Contenuti del documento 1. Ambito di applicazione del nuovo modello 2. Caratteristiche e descrizione

Dettagli

Pianificazione integrata e gestione del workload

Pianificazione integrata e gestione del workload Pianificazione integrata e gestione del workload Sviluppo di una soluzione Enterprise «If you fail to plan, you plan to fail» PRESENTAZIONE ANIMP - 10.04.2014 Sestri Levante. AGENDA Rosetti Marino Group

Dettagli

Economia e gestione delle imprese

Economia e gestione delle imprese Anno accademico 2007-2008 Economia e gestione delle imprese Prof. Arturo Capasso 1 2 Ciclo dell informazione PROGRAMMAZIONE Decisioni ESECUZIONE Informazioni CONTROLLO Risultati 3 1 Organizzazione e Sistema

Dettagli

Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca

Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca Clément PERRIN / Daniela TAVERNA - Senior Project Manager Milano, 20 Aprile 2012 Con l acquisizione da parte di BNPP 6 anni

Dettagli

Osservatorio Business Intelligence

Osservatorio Business Intelligence Divisione Ricerche Claudio Demattè Osservatorio Business Intelligence 3 Ciclo di ricerca 2010 Filone di ricerca BI Governance nel Settore dell Energy, Utility e servizi di pubblica utilità In collaborazione

Dettagli

work force management

work force management nazca work force management UN UNICO PARTNER PER MOLTEPLICI SOLUZIONI Nazca WFM Un unica piattaforma che gestisce le attività e i processi di business aziendali, ottimizzando tempi, costi e risorse Nazca

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE FACOLTÀ DI INGEGNERIA. Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale e Logistica Integrata

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE FACOLTÀ DI INGEGNERIA. Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale e Logistica Integrata UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE FACOLTÀ DI INGEGNERIA Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale e Logistica Integrata Insegnamento : TECNICHE di GESTIONE AZIENDALE Docente: dott.ing.giampaolo

Dettagli

Innovazione. Tecnologia. Know How

Innovazione. Tecnologia. Know How > Presentazione FLAG Consulting S.r.L. Innovazione. Tecnologia. Know How SOMMARIO 01. Profilo aziendale 02. Gestione Documentale 03. Enterprise Document Platform 01. Profilo aziendale Il partner ideale

Dettagli