TITOLI ACCADEMICI E RUOLI ISTITUZIONALI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TITOLI ACCADEMICI E RUOLI ISTITUZIONALI"

Transcript

1 ALAIN DEVALLE Dipartimento di Management Nazionalità: Italiana belga FORMAZIONE Settembre 1997 Novembre 2001, Laurea quadriennale in Economia Aziendale, Università degli Studi di Torino. Ottobre 2002 Settembre 2005, Dottorato di Ricerca (Ph.D.) in Economia Aziendale, Università degli Studi di Torino. Summer School della Didattica organizzata dall Accademia Italiana di Economia Aziendale (AIDEA) svoltasi a Pinerolo nell A.A Summer School della Ricerca organizzata dall Accademia Italiana di Economia Aziendale (AIDEA) svoltasi a Napoli nell A.A nd Doctoral Summer School in Management Accounting patrocinato dall AIDEA, per l ENROAC (European Network for Research on Organizational and Accounting Change) presso l Università di Siena in collaborazione con l Università di Manchester (17-21 luglio 2004). Abilitazione alla professione di Dottore Commercialista e Revisore Contabile dal TITOLI ACCADEMICI E RUOLI ISTITUZIONALI Conseguimento dell Abilitazione Scientifica Nazionale con voto unanime della Commissione per Professore di Seconda Fascia nel settore SECS-P/07, dicembre Professore Aggregato in Economia Aziendale presso l Università degli Studi di Torino, Facoltà di Economia dall A.A Ricercatore confermato in Economia Aziendale (SECS-P/07) presso l Università degli Studi di Torino dal 1 ottobre Facoltà di Economia Dipartimento di Management Università degli Studi di Torino, C.so Unione Sovietica 218-bis Torino Membro della Commissione Ricerca del Dipartimento di Management, dal Componente della Commissione per la valutazione dei requisiti minimi per l accesso alla Laurea Specialistica in Professioni Contabili, dal 2013 Referente del Catalogo Ricerca per il Dipartimento di Economia Aziendale (ed ora di Management) dell Università degli Studi di Torino dal Rappresentate dei ricercatori eletto nel Consiglio di Facoltà dall A.A al Membro della Commissione finale di valutazione del Dottorato in Economia Aziendale, indirizzo Cultura e Impresa, aprile 2011 e aprile Consulente Senior per la valutazione dei business plan di idee innovative per l Incubatore delle imprese innovative 2i3t dell Università degli Studi di Torino, dal Componente della Commissione Sidrea Progetto giovani e internalizzazione dal Young researcher sul Jean Monet Project (EU Enlargement) in cooperation with the University of Malta, University of Perugia and University of Sofia, Marzo - Settembre Cultore della materia di Economia Aziendale presso l Università degli Studi di Torino, Facoltà di Economia, a partire dall A.A Adesione quale componente del collegio dei tutor del Dottorato in Business and Management dell Università di Torino dal XXVI ciclo (AA ) al XXX ciclo (AA ) e svolto funzioni da Segretario del Collegio Docenti. Membro del collegio docenti del dottorato di ricerca in Business and management dell Università di Torino dall anno COMPONENTE DI COMITATI EDITORIALI DI RIVISTE INTERNAZIONALI E CONVEGNI Associate Editor di International Journal on Business Review (GBR) Print ISSN: , E-periodical: dall anno 2011 Associate Editor dell International Journal of Economics and Finance, ISBN ISSN X (Print) ISSN (Online), Canadian Center of Science and Education dall anno 2014 Editorial Member dell International Journal of Economics, Finance and Management Sciences of Science Publishing Group ISSN: (Print) ISSN: (Online) dall anno 2014 Editorial Member di Journal of Finance and Accounting of Science Publishing Group, ISSN: (Print) ISSN: (Online) dall anno 2014 Editorial Member dell International Journal of Business and Economics Research of Science Publishing Group, ISSN: (Print), ISSN: X (Online) dall anno 2014 Program Committee del convegno internazionale Annual International Conference on Accounting and Finance, 2013, 2014 e

2 REVIEWER Reviewer della rivista Financial Reporting, ISSN X, 2014 Reviewer della rivista internazionale Management, Scientific & Academic Publishing, USA, ISBN , da Maggio 2012 Reviewer della rivista internazionale International Journal of Accounting and Financial Reporting, ISSN , da Maggio 2012 Reviewer della rivista internazionale Journal of Business and Economic Research, ISSN , da Gennaio 2012 Reviewer della rivista internazionale Eurasian Business Review, ISSN , 2011 Reviewer dei progetti PRIN per gli anni 2010 e 2011 Reviewer dei progetti FIRB per l anno 2012 Reviewer del convegno IT AIS per gli anni 2010 e 2011 Reviewer della rivista Journal of Applied Accounting Research, ISSN: , Emerald Insight Reviewer della rivista Journal of Advances in Accounting Incorporating Advances in International Accounting, ATTIVITÀ DIDATTICA 1. RESPONSABILITÀ E DIREZIONE DI PROGETTI DIDATTICI Direttore dei seguenti Master presso la Scuola di Amministrazione Aziendale: dall A.A ad oggi: Master biennale in Gestione dei Servizi Bancari e Finanziari. Studenti coinvolti: circa 700 dall A.A ad oggi: Master in Information Technology and Business Process Management Studenti coinvolti complessivamente: circa 50 dall A.A ad oggi: Master in Processi Aziendali e Sistemi Informativi Studenti coinvolti complessivamente: circa 50 A.A : Master in Information Systems Integration and Auditing Studenti coinvolti complessivamente: circa 60 dall A.A al : Master in IT Governance e Compliance Proponente del Master in Product and Process Management approvato dal Consiglio del Dipartimento di Management in data 21 maggio Master in collaborazione con il Politecnico di Torino ed il Dipartimento di Informatica dell Università degli Studi di Torino. Componente di Comitati Scientifici del Master in Business Administration, Gestione del Patrimonio Immobiliare, dall AA , presso la Scuola di Amministrazione Aziendale. 2. ATTIVITÀ DIDATTICA PRESSO ISTITUZIONI INTERNAZIONALI Docente di Financial Accounting sul Master of European Business dell ESCP-EAP, Campus di Torino, per gli anni 2010 e Docente di Financial Accounting sul Master in Management dell ESCP-EAP, Campus di Torino, dal 2012 ad oggi. Visiting professor at the Faculty of Economics and Business, University of Virrat (Finland), Aprile 2008 Erasmus Project Visiting professor at the Business School of Sarajevo on the Master of Business Administration, Aprile 2007 in cooperation with the School of Business Administration (SAA) Business school of the University of Turin. 2

3 3. ATTIVITÀ DIDATTICA PRESSO L UNIVERSITÀ DI TORINO LAUREA SPECIALISTICA/MAGISTRALE IN BUSINESS ADMINISTRATION Docente titolare di un modulo di 21 ore su 63 sul corso di bilancio d esercizio nella Laurea Magistrale Business Administration presso l Università degli Studi di Torino, Facoltà di Economia dall A.A ad oggi. Docente titolare di un modulo di 14 ore su 42 del corso di Sistemi informativi aziendali nella Laurea Specialistica Business Administration presso l Università degli Studi di Torino, Facoltà di Economia dall A.A ad oggi. LAUREA SPECIALISTICA/MAGISTRALE IN PROFESSIONI CONTABILI Docente titolare di un modulo di 21 ore su 42 del corso di Analisi Finanziaria (6 CFU) dall A.A ad oggi. LAUREA SPECIALISTICA/MAGISTRALE IN PROFESSIONI CONTABILI (ENGLISH VERSION) Docente Titolare di Advanced Auditing di un modulo di 21 ore nella Laurea Magistrale in Professioni Contabili presso l Università degli Studi di Torino, Facoltà di Economia dall A.A ad oggi. LAUREA TRIENNALE IN ECONOMIA AZIENDALE Docente titolare del corso di Auditing e Sistemi informativi (6 CFU) dall A.A ad oggi Docente titolare del corso Revisione dei sistemi informativi aziendali (8 CFU), A.A Docente titolare del corso di Programmazione e controllo sede di Biella (8 CFU) dall A.A Docente titolare di un modulo di Economia Aziendale (modulo da 30 h), dal A.A Docente titolare di un modulo di Ragioneria - Asti (modulo da 30 h), dall A.A LAUREA TRIENNALE IN DI LAUREA INTERFACOLTA' IN MANAGEMENT DELL'INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE AZIENDALE Docenti Titolare del modulo di Ragioneria (6 CFU) del corso integrato di Ragioneria e Controllo di Gestione dall A.A ad oggi. CONSORZIO NETTUNO Incarico per l attività di tutoraggio del corso di Revisione Aziendale nell ambito del Consorzio Nettuno, Corso di laurea in Economia ed Amministrazione delle Imprese, Università di Torino dall A.A all A.A SUPPORTO ALL ATTIVITÀ DIDATTICA PRIMA DI ENTRARE IN RUOLO PRESSO IL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA AZIENDALE/MANAGEMENT (A.A A.A. 2006) Titolare del corso Business Management presso l Istituto di Design di Torino A.A Titolare del seminario da 1 CFU Bilancio e Fisco, Facoltà di Economia di Torino, A.A Esercitazioni sul corso di Sistemi informativi aziendali (Prof. Cantino), Facoltà di Economia di Torino, A.A Esercitazioni sul corso di Sistemi informativi aziendali (Prof. Cantino), Scuola di Amministrazione Aziendale A.A Titolare del Modulo Fondamenti di Economia Aziendale sul Master in General Management presso la Scuola di Amministrazione Aziendale A.A Esercitazioni sul corso di Ragioneria (Prof. Cantino), Facoltà di Economia di Torino, sede distaccata di Asti, A.A e Esercitazioni sul corso di Economia Aziendale corso E (Prof. Cantino), Facoltà di Economia di Torino, a partire dall A.A Esercitazioni sul Laboratorio di Amministrazione Finanza e Controllo (Dell Aere), Facoltà di Economia di Torino, A.A Esercitazioni sul Laboratorio di Logistica Aziendale (Ing. Perotto), Facoltà di Economia di Torino, A.A Esercitazioni sul corso di Ragioneria Integrativo, Facoltà di Economia di Torino, A.A Titolare del seminario da 1 CFU La contabilità con SAP: il customizing di FI, Facoltà di Economia di Torino, A.A Esercitazioni sul seminario La contabilità di magazzino con SAP, Facoltà di Economia di Torino, A.A Esercitazioni sul corso di Revisione Aziendale (Dott. Bava), Facoltà di Economia di Torino, a partire dall A.A Esercitazioni sul corso di Economia Aziendale (Prof. Cisi), Facoltà di Economia di Torino, sede distaccata di Asti, a partire dall A.A

4 Esercitazioni sul corso di Economia Aziendale (Prof. Cantino) presso la Facoltà di Medicina, Corso di Laurea in Dietistica, A.A Esercitazioni sul corso di Economia Aziendale (Dott. Bava) presso la Scuola di Amministrazione Aziendale sede di Cuneo A.A Esercitazioni sul corso di Sistemi informativi aziendali presso la Scuola di Amministrazione Aziendale sede di Torino (Neo diplomati e quadri Dott. Bava e Dott. ssa Busso) e sede di Biella (Dott.ssa Busso), A.A Esercitazioni sul corso di Economia Aziendale corso C, (Prof.ssa Campra) Facoltà di Economia di Torino nell A.A ATTIVITÀ DI RICERCA 1. FINANZIAMENTI E PREMI PER LA RICERCA Vincitore del Premio di Ricerca internazionale per il Best research paper nell ambito del Convegno internazionale (Accounting and Finance 2014) con la ricerca dal titolo: IAS 38, Intangible Assets and Italian Listed Companies: The determinants of the Quality of Mandatory Disclosure, 29 aprile Vincitore del Premio di Ricerca di operosità scientifica nell ambito del Dipartimento di Economia Aziendale, Sezione di Ragioneria indetto dalla Facoltà di Economia di Torino anno 2007 Finanziamento alla ricerca dalla Fondazione De Castro, progetto Perfomance measures and IFRS, Febbraio Finanziamento ERASMUS per attività di Visiting Professor, Finanziamento da parte di CSP Piemonte per ricerca relativo ai modelli di business delle applicazioni open source, RESPONSABILITÀ DI FONDI PER LA RICERCA Responsabile dei fondi per la ricerca in tema della valutazione delle performance presso il Dipartimento di Economia Aziendale nel 2007 Responsabile dei fondi per la ricerca in tema della qualità della disclosure obbligatoria nei bilanci dei gruppi quotati italiani: un analisi empirica, nel 2014 Proponente e coordinatore dell Osservatorio della Ricerca sulla Corporate Governance e sui sistemi di controllo interno del Dipartimento di Management, Università degli Studi di Torino, dal PARTECIPAZIONE A SPIN-OFF ACCADEMICO Socio Fondatore di Spin off Universitario, approvato nel 2010 dall Università degli Studi di Torino, in tema di compliance e sistemi di controllo interni. Nome dello spin off: Manage and Monitor. Ruolo ricoperto: Amministratore Delegato. Lo spin off si rivolge alle PMI ed hanno la necessità di gestire i principali rischi aziendali anche per rispondere alle numerose normative obbligatorie e facoltative attualmente in vigore in Italia. Uno strumento indispensabile per l implementazione di tali processi di gestione dei rischi è costituito dall utilizzo di software specifici. Partendo da tale bisogno, l idea di impresa ha l obiettivo di produrre l applicativo Manage and Monitor. Il prodotto consiste in una piattaforma software messa a disposizione online alle imprese che permette la strutturazione dei principali processi e la gestione dei rischi con particolare riferimento alla normativa 231/01. In particolare, l obiettivo del software è permettere alle imprese PMI di realizzare il modello di gestione ed organizzazione richiesto dalla legge 231/01 per giungere ad una corretta valutazione dei rischi aziendali. Il punto di partenza per la valutazione del rischio è la norma 231 ma il software potrà essere utilizzato per realizzare una valutazione globale dei rischi d impresa. Il software parte dalla ricerca effettuata sulla definizione dei processi aziendali nell ambito delle PMI offrendo una soluzione per impostare il sistema di controllo aziendale. 4

5 4. COMPONENTE DI PROGETTI DI RICERCA D ATENEO COFINANZIATI EX 60% Ho partecipato/partecipo ai seguenti progetti di ricerca del Dipartimento di Management: UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TORINO - RICERCA SCIENTIFICA FINANZIATA DALL'UNIVERSITA' - EX 60% ESERCIZIO FINANZIARIO RESPONSABILE TITOLO RICERCA SCADENZA ES. FIN DEZZANI FLAVIO LA GESTIONE E L'ORGANIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANE NEI DIVERSI SETTORI: CONFRONTI INTERNAZIONALI. (inserimento il 12/12/ /12/ DEZZANI FLAVIO LA GESTIONE E L'ORGANIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANE NEI DIVERSI SETTORI: CONFRONTI INTERNAZIONALI. (inserimento il 12/12/ /12/ DEZZANI FLAVIO LA GESTIONE E L'ORGANIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANE NEI DIVERSI SETTORI: CONFRONTI INTERNAZIONALI. 31/12/ PISONI PIETRO I SISTEMI DI INFORMAZIONE PER LE DECISIONI AZIENDALI E PER LA COMUNICAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA. 31/12/ DEZZANI FLAVIO LA GESTIONE E L ORGANIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANE NEI DIVERSI SETTORI: CONFRONTI INTERNAZIONALI (CONTINUAZIONE) 31/12/ PISONI PIETRO I SISTEMI DI INFORMAZIONI PER LE DECISIONI AZIENDALI E PER LA COMUNICAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA 31/12/ DEZZANI FLAVIO LA GESTIONE E L ORGANIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANE NEI DIVERSI SETTORI: CONFRONTI INTERNAZIONALI (CONTINUAZIONE) 31/12/ PISONI PIETRO AMMINISTRAZIONE E QUALITA' 31/12/ DEZZANI FLAVIO LA CONTABILITA DELLE IMPRESE ITALIANE ALLA LUCE DEI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI: CONFRONTI INTERNAZIONALI 31/12/ PISONI PIETRO AMMINISTRAZIONE E QUALITA' 31/12/ DEZZANI FLAVIO LA CONTABILITA' DELLE IMPRESE ITALIANE ALLA LUCE DEI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI: CONFRONTI INTERNAZIONALI (continuazione) 31/12/ PISONI PIETRO L'EVOLUZIONE DELLE COMUNICAZIONI ECONOMICO - FINANZIARIE DELL'IMPRESA 31/12/ BUSSO DONATELLA IL PASSAGGIO AGLI IARS/IFRS NEL BILANCIO D'ESERCIZIO DELLE SOCIETA' QUOTATE: L'IMPATTO SUL PATRIMONIO NETTO E SUL RISULTATO D'ESERCIZIO. 31/12/2009 CANTINO VALTER I BUSINESS MODEL DELLE APPLICAZIONI OPEN SOURCE /12/ PISONI PIETRO GLI IAS/IFRS E IL BILANCIO DEI GRUPPI QUOTATI ITALIANI: LO STATO DELL'ARTE E POSSIBILI EVOLUZIONI. 31/12/ BUSSO DONATELLA I DERIVATI NEI BILANCI EUROPEI: ANALISI DELLE PRINCIPALI SOCIETA' QUOTATE IN ITALIA, FRANCIA, GERMANIA, SPAGNA. 31/12/ PISONI PIETRO IL PRIMO TRIENNIO DI APPLICAZIONE DEGLI IAS/IFRS NEI BILANCI CONSOLIDATI ITALIANI: UN'ANALISI GLOBALE E SETTORIALE. 31/12/ DEZZANI FLAVIO EVOLUZIONE INTERNAZIONALE DEI BILANCI 31/12/ PISONI PIETRO L'INTEGRAZIONE TRA CORPORATE GOVERNANCE, STRATEGIC CONTROL E RISK MANAGEMENT: STRUMENTI DI GESTIONE INTERNA E DI COMUNICAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA 31/12/2014 Partecipazione ad altri gruppi di ricerca del Dipartimento di Economia Aziendale: partecipazione al gruppo di ricerca del dipartimento di Economia Aziendale, sezione di Ragioneria ed Economia Aziendale «G. Ferrero» dell Università degli Studi di Torino, sui bilanci delle società quotate italiane che ha portato alla pubblicazione dei rapporti «Rapporto bilanci società quotate» per gli anni 2001, 2002, 2003, Partecipazione al gruppo di ricerca del dipartimento di Economia Aziendale, sezione di Ragioneria ed Economia Aziendale «G. Ferrero» dell Università degli Studi di Torino, sui bilanci delle società quotate italiane che ha portato alla pubblicazione della ricerca: Il trattamento della fiscalità differita nei bilanci delle società quotate Bilanci

6 5. PUBBLICAZIONI Articoli su riviste referate internazionali, classificate AIDEA e in classifiche internazionali 1. Devalle A., Magarini R. (University of Turin), Onali E. (University of Bangor) 2010, Assessing the value relevance of accounting data after IFRS introduction in Europe, Journal of Financial Management & Accounting, Volume 21, Number 2, Online ISSN: X, Impact factor della rivista: 0,333. Rivista classificata Aidea in Fascia B., Online ISSN: X, Valutazione del catalogo di Ricerca U-Gov: categoria Bronze Medal, impact factor: 0, Devalle A., Magarini R., 2012, Assessing the value relevance of total comprehensive income under IFRS: an empirical evidence from European Stock Exchanges, International Journal of Accounting, Auditing and Performance Evaluation, Rivista classificata Aidea in Fascia C, ISSN online: , ISSN print: Articoli su riviste referate nazionali, accreditate AIDEA 3. Devalle A. (2008), The impact of the gains and losses recognised directly in equity on the company profitability. An empirical evidence from European Stock Exchanges, Economia Aziendale 2000 web, 5/2008, at: , ISSN Articoli su riviste referate internazionali, riconosciute nell elenco U-GOV 4. Devalle A., Rizzato F., The determinants of the quality of mandatory disclosure of intangible assets under IFRS, Volume 3, 3, GSTF Business Review (GBR), 2014, ISSN: Devalle A., Rizzato F., IFRS 3, IAS 36 and disclosure: the determinants of the quality of disclosure, GSTF Business Review (GBR), Volume 2, n. 4, 2013, ISSN: Devalle A., Value relevance of accounting data and financial crisis in Europe: an empirical analysis, International Journal of Accounting and Financial Reporting, Vol 2, No 2 (2012), ISSN: Devalle A., Bava F., Corporate governance and best practices: the Parmalat case, GSTF Business Review (GBR), Volume 2, n. 1, 2012, ISSN: Devalle A., Rizzato F., The impairment test of goodwill and the quality of mandatory disclosure required by IAS 36, GSTF Business Review (GBR), Volume 2, n. 1, 2012, ISSN: Devalle A., Rizzato F., Fair value application and disclosure of investment properties (IAS 40) An empirical analysis of European listed companies, GSTF Business Review (GBR), Volume 1, n. 1, 2011, ISSN: Capitoli di libro in pubblicazioni internazionali 10. Devalle A., Rizzato F., The quality of disclosure in the annual report: analysis of different approaches, Business Review: Advanced Applications, Cambridge Scholars Publishing, 2013, p , ISBN: Devalle A., Bava F., Information systems and internal control systems, Business Review: Advanced Applications, Cambridge Scholars Publishing, Cambridge Scholars Publishing, 2013, p , ISBN: Pubblicazioni italiane (monografie e capitoli di libro e libri) 12. Sistemi di rilevazione e misurazione delle performance aziendali. Dalla redazione del bilancio di esercizio al controllo di gestione (co-autore De Bernardi Paola), Giappichelli, 2014 ISBN Parte I, Cap. I e II (pagg. 160) attribuite al sottoscritto. 13. La finanza aziendale (Coautori Pisoni, Bava; Busso, Cane, Rizzato), in Lezioni di Economia Aziendale, Giappichelli, 2013, pag , ISBN: La corporate governance, il sistema di controllo interno (par e.3), in Lezioni di Economia Aziendale, Giappichelli, 2013, ISBN: Manuale di Analisi Finanziaria, Giuffrè, 2013 (del sottoscritto Parte I, II, da pag. 51 a 370), ISBN: La misurazione della performance nel bilancio IAS/IFRS. Comprehensive income e value relevance, Pearson Italia, 2010, ISBN: Il sistema informativo aziendale ed il passaggio agli IAS/IFRS, Giuffrè 2006, ISBN: IAS 34 Bilanci intermedi (Paragrafi 1-3, 4.1, 4.2, 4.3 e 4.4) all interno del volume IAS/IFRS, curato dai Proff. Flavio Dezzani, Paolo Pietro Biancone e Donatella Busso e il cui editore è Ipsoa/Gruppo Wolters Kluwer Italia, 2010 (I edizione, II edizione nel 2012 e III edizione nel 2014), ISBN: IAS 19 Benefici ai dipendenti (paragrafi 1,2,3,4 ) all interno del volume IAS/IFRS, curato dai Proff. Flavio Dezzani, Paolo Pietro Biancone e Donatella Busso e il cui editore è Ipsoa/Gruppo Wolters Kluwer Italia, 2010 (I edizione, II edizione nel 2012 e III edizione nel 2014), ISBN: Il customer relationship Management, Il Customer Relationship Management in Management Information Systems, AA.VV, Mc Graw Hill, 2004, 6

7 21. Sistema informativo e sistema di controllo, coautore V. Cantino, in gruppo di studio Aidea, Rirea, 2011, ISBN: Altri libri in collaborazione 22. Il primo bilancio redatto con gli IAS, Aspetti normativi, contabili, fiscali, informativi e di controllo, coautori P. Pisoni, D. Busso, F. Bava, Egea, Milano, Maggio 2007, ISBN/EAN: L impresa che comunica da grande. Strumenti e soluzioni per la comunicazione economico-finanziaria, coautore Bava F., Ipsoa, 2008, ISBN: Il bilancio d esercizio 2013, coautori P. Pisoni, D. Busso, F. Bava, Euroconference, Verona, Settembre 2013, ISBN: Le relazioni degli organi di controllo, coautore F. Bava, Euroconference, Verona, Febbraio 2012, ISBN: La ristrutturazione del debito e il bilancio della società, coautore F Bava, in Il ruolo del professionista nei risanamenti aziendali, a cura di M. Fabiani, Guiotto A., Eutekne editore, Torino, 2012, ISBN: L emissione del giudizio sul bilancio, coautore Bava F, 2005, Gruppo Euroconference Editore, Verona, ISBN: Paper presentati a convegni scientifici internazionali 28. Devalle A., Rizzato F., Mandatory disclosure of IAS 36: empirical findings from Italian listed companies, European Accounting Association Congress 2014, Tallin Maggio Devalle A., Rizzato F., IAS 38 Intangible assets and Italian listed companies: the determinants of the quality of mandatory disclosure, 4 th Accounting and Finance Conference, Phuket, Aprile 2014, ISSN Devalle A., Rizzato F., The determinants of the quality of mandatory disclosure of goodwill. An empirical analysis paper accepted at the Accounting and Finance Conference, may 2013, Bangkok, Thailand, ISSN Devalle A., Rizzato F., The quality of mandatory disclosure: the impairment of goodwill. An empirical analysis of European listed companies, paper accepted at the Accounting and Finance Conference, may 2012, Singapore. ISSN: Pubblicato, inoltre, su Procedia economics and finance, Elsevier, ISBN , pag Devalle A., Scaltrito D., Is comprehensive income more value relevant than net income? An empirical evidence from Italy for the six year period , presentato all European Financial Reporting Research Group, (EUFIN 2012), Praga, settembre Devalle A., Is comprehensive income a useful measure of performance to protect stakeholders interests? An empirical evidence from European Stock Exchanges over the five-year period , paper presented at the International Conference on Accounting and Finance (ICAF-2011) at TAPMI, Manipal, 9-11 th March Devalle A., Is comprehensive income a better measure of performance than net income? An empirical evidence from European Stock Exchanges for the five year period , paper accepted at the Annual Conference of the European Accounting Association Congress 2011, Rome, April Devalle A, Busso D., Rizzato F., Fair value or no fair value? An empirical evidence from European Stock Exchanges of the use of fair value as subsequent measurement under IFRS, paper accepted at the Ebes Conference, June 2011, Instanbul, ISBN: Devalle A., Rizzato F., Accounting and disclosure of investment properties (IAS 40) - An empirical analysis of European listed companies, paper accepted at the Accounting and Finance Conference, may 2011, Singapore, ISBN: Devalle A., Magarini R. (University of Turin), Assessing the value relevance of net income versus total comprehensive income: an empirical evidence from European Stock Exchanges presented at the ENROAC Conference, Dundee, July 2009 and presented at the Accounting in Europe Conference, Catania, Italy, September Devalle A., Jaafar A. (University of Bangor), Magarini R. (University of Turin), Board of Directors, Ownership and Earnings Management: Evidence from Italy, presented at the Cardiff Conference, UK, July Devalle A., Magarini R. (University of Turin), Onali E. (University of Bangor) (2009), Assessing the value relevance of accounting data after IFRS introduction in Europe, paper presented at the IAAER, Munich, Germany, February Devalle A., Magarini R. (2009), Assessing the value relevance of accounting data after IFRS introduction in Europe, paper presentato all IAAER a Monaco di Baviera 41. Bava F., Devalle A. (2008), Is the new parmalat model of corporate governance a best practice in italy?, paper presentato all EIASM a Bruxelles 42. Busso D:, Devalle A. (2008), The application of the fair value measurement: the Cases of the CAC40, DAX30, IBEX35 and S&PMIB40 indexes, paper presentato al CIAER di Shanghai. 7

8 43. Devalle A. (2008), Assessing the effect of the gains and losses recognised directly in equity on Return on Equity ratio: The Cases of the FTSE100, DAX30, CAC40, IBEX35 and S&PMIB40 indexes, paper presentato all European Accounting Association 2008 a Rotterdam 44. Devalle A., Principi contabili internazionali e sistemi informativi aziendali (2005) partecipazione al Convegno Aidea Giovani presso la Facoltà di Economia di Brescia 45. Devalle A., Ias: adoptation of company information systems partecipazione al convegno internazionale "Emerging Issues in International Accounting and Business" (2004) dell Università di Padova. MEMBERSHIP European Accounting Association (EAA) Sidrea (Società Italiana dei Docenti di Ragioneria e di Economia Aziendale) Aidea Giovani (Accademia Italiana Studiosi di Economia Aziendale) Giugno, 2015 Alain Devalle Informativa ai sensi dell art.13 del D.Lgs 196/2003: i dati sopra riportati sono prescritti dalle disposizioni vigenti ai fini del procedimento per il quale sono richiesti e verranno utilizzati esclusivamente per tale scopo. 8

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere.

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Cos è un gruppoaziendale L evoluzione del processo di armonizzazione contabile Le principali caratteristiche del bilancio IAS/IFRS a seguito

Dettagli

CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI

CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI DATI PERSONALI Luogo e data di nascita: Catanzaro 29/03/1984 Residenza/Domicilio: Viale G. Rustici, 52 43123 Parma (PR) Stato civile: Nubile POSIZIONE ATTUALE Assegnista

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Indice 1. Le basi normative e aspetti generali 2. Parte I: obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Valutazione di intangibili e impairment

Valutazione di intangibili e impairment IMPAIRMENT EVIDENZE DAI MEDIA ITALIANI Valutazione di intangibili e impairment -Valutazione di attività immateriali in aziende editoriali -Valutazioni per impairment test 1 La valutazione di asset si ha

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

L internazionalizzazione della comunità scientifica degli aziendalisti senza rinunciare alle proprie radici 1

L internazionalizzazione della comunità scientifica degli aziendalisti senza rinunciare alle proprie radici 1 L internazionalizzazione della comunità scientifica degli aziendalisti senza rinunciare alle proprie radici 1 Al contrario di quanto spesso si ritenga, il vento dell internazionalizzazione è iniziato presto

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Dati da conferire da Assegnisti, Dottorandi e Ricercatori TDet

Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Dati da conferire da Assegnisti, Dottorandi e Ricercatori TDet Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Dati da conferire da Assegnisti, Dottorandi e Ricercatori TDet IMPORTANTE: se non si dispone già di un profilo nel portale ministeriale loginmiur.cineca.it,

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 SUA-RD Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 Finalità della presentazione Questa presentazione ha lo scopo di esaminare le modalità di compilazione della

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE CONVEGNO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Dipartimento di Economia e Management ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FERRARA IPSOA LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

CURRICULUM VITAE DI FRANCESCA MARIA CESARONI

CURRICULUM VITAE DI FRANCESCA MARIA CESARONI CURRICULUM VITAE DI FRANCESCA MARIA CESARONI PERSONAL Francesca Maria Cesaroni - Urbino, 8 Marzo 1964 Personal Address: Via del Domenichino, 17A, Fano (PU), 61032, Italy Cod.Fisc. CSR FNC 64C48 L500A EDUCATION

Dettagli

Università di Camerino

Università di Camerino Università di Camerino FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA Bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca di Ateneo Anno 2014-2015 1. Oggetto del bando L Università di Camerino intende sostenere e sviluppare,

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Breve Introduzione Questo è un documento di lavoro per la composizione delle schede SUA-RD 2011, 2012 e 2013. In questa prima sezione vengono rapidamente ricapitolate

Dettagli

La valutazione dei corsi di dottorato

La valutazione dei corsi di dottorato La valutazione dei corsi di dottorato Approvato dal Consiglio Direttivo nella seduta del 15 Dicembre 2014 1 Premessa Questo documento illustra i criteri e gli indicatori che l ANVUR intende utilizzare

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA

RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA Dipartimento di Studi Aziendali e Giusprivatistici RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA Il giorno 23 del mese di aprile dell anno 2013,

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Versione 1.1 2 dicembre 2014 Sommario 1 Introduzione... 3 2 Cosa devono fare docenti, ricercatori,

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE CAPITOLO 19 IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE di Piero Pisoni, Fabrizio Bava, Donatella Busso e Alain Devalle 1. PREMESSA La relazione del revisore legale deve esprimere il giudizio sull attendibilità

Dettagli

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni! Statuto del Politecnico di Torino TITOLO 2 - ORGANI DI GOVERNO DEL POLITECNICO Art. 2.3 - Senato Accademico 1. Il Senato Accademico è

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd Workshop Career Management: essere protagonisti della propria storia professionale Torino, 27 febbraio 2013 L evoluzione del mercato del lavoro L evoluzione del ruolo del CFO e le competenze del futuro

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale Classe L-12 Mediazione Linguistica

Dettagli

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G.

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale G. CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM FRANCO FRATTOLILLO Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G. Rummo" di Benevento, con votazione 60/60.

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12.

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12. Disposizioni regolamentari relative agli Organi Ausiliari approvate dal Senato Accademico in data 28.02.2012 e dal Consiglio di Amministrazione in data 08.03.2012 e successivamente modificate dal Senato

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS CONFERENCE Institutional archives for research: experiences and projects in open access Istituto Superiore di Sanità Rome, 30/11-1/12 2006 Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS Paola

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D.R. n. 1000 del 16.7.2013 Master di I Livello in MANAGEMENT DEI PRODOTTI E SERVIZI DELLA COMUNICAZIONE I L R E T T O R E VISTO lo Statuto dell'università degli Studi di Cagliari, emanato con D.R. n. 339

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli