Bibliografia su integrazione socio sanitaria e socio assistenziale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bibliografia su integrazione socio sanitaria e socio assistenziale"

Transcript

1 Bibliografia su integrazione socio sanitaria e socio assistenziale Autore Titolo Casa editrice Anno A. Alfano Burnout uno stress socio-sanitario Il sole 24 ore Sanità 29 agosto 2006 AA.VV Ethics and Health in a Changing World World Health Forum vol AA.VV Il medico e il management ANM Forum Service Editore Genova 1996 AA.VV L'impatto economoco dell'innovazione tecnologica nelle malattie dell'apparato cardiovascolare Quaderni di economia sanitaria 2004 AA.VV Il budget in medicina generale: esperienze a confronto CeRGAS-Bocconi 2000 AA.VV Curare e prendersi cura Carocci, Roma 1999 AA.VV Gli anziani nelle strutture residenziali Carocci, Roma 1999 AA.VV Manuale delle simulazioni di gestione Angeli, Milano 1985 AA.VV I medici bocciano i dirigenti Il sole 24 ore Sanità 1-7 aprile 2008 Abel D. F., Defining the business Prentice -Hall, Englewood cliffs 1980 Accademia Nazionale di Medicina Il core Business delle aziende sanitarie Quaderni di Accademia, il Sole 240re sanità 2003 Achard P.O., Castello V., ProfiliS., Il governo del processo strategico nelle aziende sanitarie Franco Angeli, Milano 2003

2 Achtenhagen L., Melin L., MullernT., Learning and Continuous Change in Innovating Organizations Sage, London 2003 Adorno T.W. Scritti sociologici Einaudi, Torino 1976 Agenzia sanitaria regionale Emilia Romagna Fare Benchmarking in Sanità Clueb Bologna 1998 Airoldi G., Brunetti G., Coda V. Lezioni di economia aziendale Il Mulino, Bologna 1994 Alber J. Dalla carità allo stato sociale Il Mulino, Bologna 1986 Aldrich H.E. Organizaztionand Environnement Englewood Cliffs, Prentice Hall 1979 Alemanno G.S. La riforma bis delle autonomie locali La tribuna, Piacenza 1999 Altmen D.G., Thescandal of poor medical research British Medicine Journal n Amato G., Barrera A. Manuale di diritto pubblico Il Mulino, Bologna 1997 Amietta P. La valutazione della formazione Unicopli Milano 1990 Annesi Pessina E., Cantù E. Anselmi L. L'aziendalizzazione della sanità in Italia. Rapporto OASI 2003 Il processo di trasformazione della pubblica amministrazione: Il percorso aziendale Egea, Milano 2003 Giappichelli, Torino 1995 Anselmi L. Il modello aziendale del nuovo SSN Mecosan Anselmi L.,saita M. La gestione manageriale e strategica nelle aziende sanitarie Cedam, Padova 2004 Apho Indicators of Public Health in the English Regions 2004

3 Argyris C. Apprendimento organizzativo. Teoria, metodo e pratiche Tecalibri Guerini e associati 1998 Arndt M., Bigelow D., Predicting Structural Innovation in a Institutional Environment: Hospital's Use of Impression Mangaement Administrative Science Quarterly 2000 Attanasio A. Essere medico made in italy MD Medicinae Doctor anno XII n Attanasio A. MdF: sembra una Rolls Royce senza motore MD Medicinae Doctor anno XII n 11/ Attanasio A. Medicina di famiglia, disciplina geneticamente modificata MD Medicinae Doctor anno XIII n Attanasio A. Associazionismo obbligatorio a qualsiasi costo MD Medicinae Doctor XIV n Autelli C. Territorio impreparato alla deospedalizzazione Giornale del medico 2005 Autonomie locali e servizi sociali Axelsson R., Axelsson S.B. La gestione dei servizi socio-sanitari nelle ASL del Veneto e del Friuli - Venezia Giulia Integration and collaboration in public health- a conceptual framework Autonomie localia e servizi sociali 26, The international Journal of health planning and management 21, Bachechi D. e al., Management in sanità Franco Angeli, Milano 2002 Bachmann R. Trust, power and control in transorganizational relation organization Studies Baden- Fuller C., Stopford J., Rejuvenanting the Mature Business Routledge, London 1999 Bailey K.P. Metodi della ricerca sociale Galeno Editrice, Perugia 1990 Balboni E. La tutela multilivello dei diritti sociali Jovane, Napoli 2008 Baldassarre A. Diritti inviolabili Enc. Giur. Vol XI, Roma 1989

4 Ballini L., Liberati A., Linee guida per la pratica clinica Il pensiero scientifico, Roma 2004 Banchieri Giorgio & AAVV Banchieri Giorgio & AAVV Banchieri Giorgio & AAVV Banchieri Giorgio Baretta A. Bariletti A., e al. Barnes M. Confronti:pratiche di benchmark nella sanità pubblica italiana Socio sanitario e socio assistenziale: modelli, dimensioni, concetti e norme La partnership in sanità: modelli, dimensioni, concetti e norme I serevizi socio sanitari e socio assistenziali: domanda in crescita ma isposte inadeguate L'unità nella diversità. La dimensione sovraziendale del controllo di gestione nelle aziende sanitarie Evidence - based medicine e politiche sanitarie: opinioni a confronto Cittadinanza attiva e community care, In P.Donati, F. Folgheraiter, Gli operatori sociali nel welfare- mix Italpromo ESIS Publishing, Roma 2005 Federsanità ANCI - SIQUAS 2007 Federsanità ANCI - SIQUAS 2007 Servizi Sociali Oggi, Maggioli Editore, n Cedam, Padova 2004 Politiche sanitarie anno 1, n Erickson, trento 1999 Baroni V. Profili di diritto sanitario Edizioni Scientifiche, Napoli 1990 Barretta A. busco C. Competizione e cooperazione nel sistema sanitario: il ruolo della programmazione e del controllo nella creazione di una Azienda Pubblica 17, cultura d'area vasta Barretta A., Vagnoni E. Il benchmarking in ambito sanitario Cedam, Padova 2005 Bastia P. Gli accordi tra imprese. Fondamenti economici e strumenti informativi Clueb Bologna 1989 Battistella A. L'accreditamento istituzionale Prospettive sociali e sanitarie n Bauman Z. Società sotto assedio Laterza, Bari 2003

5 Bauman Z. Modernità Liquida Laterza, Bari 2002 Bauman Z. Vita Liquida Laterza, Bari 2006 Beccastrini S., Gardini A., Tonelli S., Piccolo dizionario della qualità Editoriale Tosca srl, Firenze 1994 Becchi P. Il principio dignità umana Morcelliana, Brescia 2009 Becker B.E., Uselid M. A., Verich D., Bekke H.J.M, Kickert W.J.M., Kooiman J. Bellentani Maria Donata The HR Scorecard Public Management and governance, In W.J.M. Kickert, F. Van Vught Public policy and administrative sciences in Netherlands La programmazione sanitaria. Metodologie e strumenti di valutazione per le Regioni e le aziende sanitarie Harvard Business School Press, Boston Mass 2001 Prentice Hall, London 1995 Formez 2005 Belleri G. Medico di famiglia tra richieste e offerta MD Medicinae Doctor anno X n Belleri G. E' facile dire integrazione MD Medicinae Doctor anno XIII n Belleri G. Le risposte alle richieste dirette degli assistiti MD Medicinae Doctor anno XV n Belletti M. Il difficile rapporto tra "tutela della salute" ed "assistenza ed organizzazione sanitaria". Percorsi di una prevaenza che diviene cedevole Le Regioni n Bellocchi A., Il referto è digitale Labitalia 2004 Benedetti L. Un grido d'aiuto dietro le richieste pressanti di ricette mediche Doctor 2005 Benvenuti F. Disegno dell'amministrazione Italia Cedam, Padova 1996 Bernabè S. Cure primarie ritagliate sui bisogni di salute Occhio Clinico anno XiV n3 2008

6 Bevilacqua M. La medicina di gruppo: verso il team delle cure primarie SIMG Bianca M. Il diritto alla salute Giuffrè, Milano 1883 Bion W.R. Esperienze nei gruppi Armando, Roma 1971 Bisconcin M. Medicina comunicazione e futuro MD Medicinae Doctor anno X n Bisconcin M. Gli errori dei pazienti MD Medicinae Doctor anno XiV n Blau P.M., Scott W.R. Le organizzazioni formali Angeli, Milano 1972 Blisset L. Nuclei di cure primarie & affini MD Medicinae Doctor anno XII n Blisset L. Perché nessuno punta il dito sui vertici delle ASL? MD Medicinae Doctor anno XIII n Blisset L. Democrazia partecipata e rete dei servizi MD Medicinae Doctor anno XIV n Blisset L. Inefficienze: tutta colpa dei clinici MD Medicinae Doctor anno XV n Blumer H. La metodologia dell'interazionismo simbolico Armando, Roma 2006 Bonadiman L., MarcolongoR. Beato il medico del paziente che ha idee chiare Corriere della Sera 26 febbraio 2006 Bonazzi G. Dire, fare, pensare. Decisione e creazione di senso nelle organizzazioni Angeli, Milano 1999 Borghini S., Competere con il tempo Egea, Milano 2000 Borgonovi E. Decentramento: un termine diversi contenuti Azienda Pubblica 13,

7 Borgonovi E. Principi e sistemi aziendali per le amministarzioni pubbliche Egea, Milano 2002 Borgonovi E. Il ruolo del mmg tra passato e futuro Medici Oggi giugno/luglio 2005 Borgonovi E., Aziendalizzazione e governo clinico Mecosan n Borgonovi E., Meneguzzo M. BorgonoviE., Vendramini E. Processi di cambiamento e diprogrammazione delle Unità sanitarie locali La gestione della medicina generale: principi e criteri economici Giuffrè, Milano 1985 UTET, Torino 1998 Bortzi G., Storia del pensiero organizzativo Franco Angeli, Milano 2000 Bottari C. Principi costituzionali e assistenza sanitaria Giuffrè, Milano 1991 Branger P. et al., Coordinating shared care using electronic data interchange medfino 8(2) 1999 Brinberg J.G. Control in interfirm co-operative relationship Journal of Management Studies 35, British Association of Medical Managers Clinical Governance Day by Day Cheadle, BAMM 2002 Brotto C. Comunicazione e relazione Maggioli Editore, Rimini 2005 Brown S.L. Eisenhardt K.M., Brunello C. Competing on the Edge Analisi dei modelli micro-organizzativi della medicina di base Harvard Business School Press, Boston Mass 1998 Mecosan Bruner J. Autobiografia. Alla ricerca della mente Armando, Roma 1984 Bruttomesso G. Sistemi sanitari europei a confronto:la medicina generle Panorama della sanità anno XXI n

8 Buchner D.M., Wagner E.H. preventing frail health Clin. Geriatr. Med Bucoliero L., Caccia C., Nasi g., Il sistema informativo automatizzato nelle aziende sanitarie McGraw Hill Italia, Milano 2002 Burns H., Wallace-Owen A., Managed care: Clinical governance and risk management Journal of integratede care n Busco C., Giovannoni E., Scapens R.W. Managing the tensions in integrating global organizations: The role of performance management systems Management Accounting research 19, Busco C., Riccaboni A., Scapens R.W. Trust for Accounting and Accounting for Trust Management Accounting Research 17, Caccia C. Vella C., Opzioni strategiche per lo sviluppo del sistema informativo nelle aziende sanitarie Mecosan n Calvert R.T., First steps in Clinical Governance Pharmaceutical Journal, Camp R.C. Business Process Benchmarking: Finding and Implementing Best Practices WI Quality Press, Milwakee 1995 Campanini a., Luppi F. Servizio sociale e modello sistemico Carocci, Roma 1993 Campari M., Un sistema di reporting bilanciato costi-ricavi-qualità, comunicazione al convegno " Clinical Governance, una prospettiva organizzativa e gestionale"scuola di Management Luiss Guido Carli, Roma 2004 Campbell A.V., Clinical Governance: The Etichal Challenge to Medical Education Medical Education Campbell S., Roland M., Wilkin D., Improving the quality of care throgh clinical governance British Medicine Journal n Camuffo A. e Cappellari R., Le teorie neoistituzionaliste, in Costa G., Nacamulli R.C.D. (a cura di) Manuale di organizzazione aziendale vol I Utet, Torino 1996

9 Cantone L. Outsourcing e creazione del valore Il Sole 24 ore, Milano 2003 Carbone C., Fosti G., Sicilia F., Spano P., tanzi E. Sistemi di long term care: una comparazione tra cinque regioni italiane, In E. Anessi Pessina, E. Cantù Rapporto Egea, Milano 2006 OASI L'aziendalizzazione della sanità in Italia Carelli F. Consultazioni telefoniche:preoccupazioni e sicurezza MD Medicinae Doctor anno X n Carelli F., Petrauzzoli F. Cosa c'è dietro le spettative smisurate degli assistiti? MD Medicinae Doctor anno XIII n Carinci F. Non profit e volontariato, profili giuridico istituzionali IPSOA, Milano 1999 Carnevali G. L'azziendalizzazione della sanità: elementi necessari Ragiusan n 150/ Carson P.P. et al., Clearing a Path Through te Management Fashion Jungle: Some Preliminary Traiblazing Accademy of Management Journal 43 (6) : Casagrande S. Marceca M. Integrazione sociosanitaria CARE 2006 Casati G., Di Stanislao F., Caroli G., Delli Quarti N., Cascioli S., Maffi G., Cassati G. La gestione per processi in sanità prende avvio dal percorso del paziente Il Controllo di qualità nelle aziende sanitarie attraverso lo strumento della costumer satisfaction Programmazione e controllo della gestione nelle aziende sanitarie Mecosan n Sanità Pubblica e Privata n McGraw Hill Italia, Milano 2000 Castagna M. Esercitazion, casi questionari. Come insegnare agli adulti Angeli, Milano 2001 Castronovo V. Educare, priorità del futuro Il Sole 24 ore 16 Dicembre 2007

10 Catanati C., Clinical Governance e direzione sanitarie Comunicazione al convegno "Clinical Governance : una prospettiva organizzativa e gestionale "Scuola di Management Luiss Guido Carli, Roma 2004 Cava F. La formazione degli assistenti sociali in Italia e in Europa La formazione Dossier n.1 SUNAS 1997 Cavallo M.R., e al., Il laboratorio di analisi nelle ISO 9000 ed oltre Biomedica, Milano 1997 Cavicchi I. Il medico aggredito, come difendersi La professione anno V n 3/ CEIS Rapporto CEIS Sanità 2007 Censis Rischi ed errori nella sanità italiana 2001 Censis n 5-6 Maggio/ Giugno Cepiku D. Meneguzzo M. Cepolina S. Rivedere lo stato sociale. Welfare dei diritti e welfare delle responsabilità Le scelte delle regioni nel processo di governance del sistema socio-sanitario, in AA.VV. Percorsi regionali per il governo delle politiche sociali: scelte organizzative a confronto I servizi sociosanitari. L'integrazione parte dall'analisi della domanda 1993 Formez 2006 Mecosan 11, Cerulli Irelli V. Corso di diritto amministrativo Giappichelli, Torino 1997 Chapman S.T., Change Clinical Behaviour Clinician in Mangement n Cherubini A. Per una storia dell'assistenza pubblica in Italia Edizioni Riunite, Roma 1965 Chiari A. Puntare sulla qualità delle medicine di gruppo MD Medicinae Doctor anno XV n

11 Cicchetti A., L'organizzazione dell'ospedale Vita e Pensiero, Milano 2002 Cicchetti A., La progettazione organizzativa Franco Angeli, Milano 2004 Cicchetti A., Ciuffreda M., Corrò P., Marcon G., Technology Assessment e governo clinico Come identificare e prevenire errori e danni derivanti dalle cure Comunicazione al convegno "Clinical Governance : una prospettiva organizzativa e gestionale "Scuola di Management Luiss 2004 Professione n Civenti G., Cocchi A. L'assistente sociale nei servizi psichiatrici Carocci, Roma 1994 Claudi M.C. Il diritto alla tutela della salute nell'evoluzione normativa e giurisprudenziale Ragiusan n. 164/ Clementi R., Top Tips for Ealing Clinical Errors Clinical Governance Bullettin vol 2 n CNR MIUR Basi scientifiche per la definizione di linee guida in ambito clinico CNR Roma 2004 Cocconi M. Il diritto alla tutela della salute Cedam, Padova 1998 Cohen D., Prusak L., In Good Company Harvard Business School Press, Boston Mass 2001 Cohen M. D., Bacdayan P., Organizational Routines are Stored as Procedural Memory: Evidence from a Laboratory Study, in Cohen M.D., Sproull L.S., Organizational Learning Sage, London 1996 Coldesina S. Il tempo del mmg: le ore di assistenza pesano più di ieri Giornale del medico martedi 2 novembre 2004 Collins D., Organizational Change Routledge, London 1998 Colombo U.M. Asssistenza Enc. Dir. III, Milano 1958

12 Colozzi I., Donati P. La sanità non profit. Il ruolo del privato sociale nei servizi sanitari Maggioli Editore, Rimini 2000 Contessa G. Manuale per la gestione di progetti e servizi di formazione Città studi, Milano 1993 Coraglia S., Garena G. L'operatore sociale. Programmazione e organizzazione metodi e tecniche dell'azione professionale NIS Roma 1988 Corio G.F La qualità in aziende ospedaliere Franco Angeli, Milano 1998 Corso G. I diritti sociali nella Costituzione italiana Rivista trimestrale di diritto pubblico 1981 Costa G. La solidarietà frammentata. Le leggi regionali sul welfare a confronto Mondadori, Milano 2009 Crozier M. Il fenomeno burocratico Etas, Milano 2000 Crozier M., Friedberg E. Attore sociale e sistema Etas, Milano 1994 Cuccurullo C., Il Mangement startegico nelle aziende sanitarie pubbliche McGraw Hill Italia, Milano 2003 Cuccurullo C., Tomasetti A., Le collaborazioni tra pubblico e privato in sanità: configurazioni organizzative e finalità strategiche Mecosan n Cucurachi M.G. Quando la salute fa sviluppo Il sole 24 ore sanità novembre 2006 D'Ambrosio C. L'integrazione tra sociale e sanitario come problema organizzativo in Villa F. L'ntegtazione annunciata Vita e Pensiero, Milano 1988 D'Aveni R.A., Hypercompetition: Managing the Dynamic of startegy The free press, New York 1994 Davenport T.A., Need radical Innovation and Continuous Improvement? Integrate Process Reengineering and TQM Planning review vol. 21 n

13 Davenport T.H., Innovazione dei processi Angeli, Milano 1994 Davis L.E. Cherns A.B. The Quality of working life Free Press, New york 1975 Day J., The value in Organization The Mckinsey Quarterly Speciale Edition 2003 Degli Espositi L., Valpiani G., Baio G., Valutare l'efficacia degli interventi in sanità Il pensiero scientifico, Roma 2002 Degrassi L. La razionalità dello Stato sociale Giuffrè, Milano 2005 Dekker H.C. Value chain analysis in interfirm relationship: a field study management accounting research Del Vecchio M., Del Vecchio M., Del Vecchio M., Le aziende sanitarie tra specializzazione organizativa deindustrializzazione istituzionale e relazioni di rete pubblica Il sistema di finanziamento delle aziende sanitarie pubbliche: un'interpretazione, in C. Jommi Il sistema di finanziamento delle aziende sanitarie pubbliche Dirigere e governare le amministarzioni pubbliche. Economicità, controllo e valutazione dei risultati Mecosan n Egea, Milano 2004 Egea, Milano 2001 Delzotti B. L'organizzazione non è la panacea di tutti i mali MD Medicinae Doctor anno XIV n Derrico P., I risvolti della sicurezza oggettiva e del risk management sulla Clinical Governance Comunicazione al convegno "Clinical Governance : una prospettiva organizzativa e gestionale "Scuola di Management Luiss Di Dio G Il medico di famiglia di secondo livello MD Medicinae doctor anno XI n Di Malta A. Forme associative in Medicina Generale: opportunitàe rischi Convegno nazionale FIMMG 1998

14 Di Marzio S. Di Marzio S. Società di medici eroga cure primarie in un consorzio con ASL e enti locali Doctor febbraio 2005 La fede eccessiva nelle linee guida guasta il rapporto medicopaziente Corriere Medico 3 aprile 2008 Di Sisto M. Visite per appuntamento e qualità assistenziale MD Medicinae Doctor anno XII n Di Sisto M. Cure e prevenzione primaria MD Medicinae Doctor anno XV n Di Stanislao F., Roberti V., La qualità si fa per processi Il Sole 24 ore Sanità management n Dirindin N. Diritto alla salute e livelli essenziali di assistenza Sanità Pubblica n 7/ Donabedian A., La qualità dell'assistenza sanitaria La nuova Italia scientifica, Roma 1998 Donaldson L. J., Clinical Governance: A Statutary Quality Duty for Quality Improvement Epidemiology Comunity Health n Ducci V. Servizio sociale e servizi sociali tra crisi e riforme EISS, Roma 1995 Durstine J.L., Moore G.E. ACSM's Exercise management for person with chronic diseases and disabilities Human Kinetics, Champaing 2002 Eackhoudt L., Risk and Medical Decision Making Kluwer 2002 Economi & Sanità Quale sanità per l'itali del 2000 Economia e sanità, Roma 1996 Elefanti M., Brusoni M., Mallarini E., La qualità nella sanità Egea, Milano 2001 Enriquez E. per un'etica del Lavoro Sociale I Geki di animazione Sociale, Torino Etzioni A. Gross E. Organizzazioni e società Il Mulino, Bologna 1996

15 Eysenbach G., Consumer Health Informates British Medicine Jounal Fabbri T.M., L'apprendimento organizzativo Carocci, Roma 2003 Falbo E. Servizi sociali oggi Politica sociale, programmazione, legislazione Armando, Roma 2002 Falcitelli N. Educare alla salute conta più che prevenire Il Sole 24 ore Salute giugno 2008 Fassio O. Felton T., Ferguson B.A., Ferlie E., Contrastare il burnaout rafforza l'impegno verso il lavoro Applying a Classic Mangement Paper to the Clinical Setting: What lesson Can We Learn? Learning from Bristol: Reflection from a Health Economist Quasi-Strategy: Strategic management in the Contemporary Public Sector, in Pettigrew A., Thomas H., Whittington R., Handbook of strategy and Management Bollettino di psicologia applicata anno LII n Clinician in Mangement n British Journal of Clinical Governance vol. 7 n Stage London 2002 Ferrari E. I servizi sociali in Cassese S. Trattato di diritto amministrativo- Diritto amministrativo speciale Giuffrè, Milano 2003 Ferrario F. Il lavoro di rete nel servizio Sociale Carocci, Roma 1996 Ferrario F. Le dimensioni dell'intervento sociale La nuova Italia scientifica, Roma 1996 Ferraris Franceschi R. Festa G., Filippi A. problemi attuali dell'economia aziendal, in prospettiva metodologica Evoluzione del Marketing Management nelle aziende sanitarie La medicina di gruppo riduce gli accessi impropri al pronto soccorso Giuffrè, Milano 1998 Giappichelli, Torino 2003 SIMG

16 Fiorentini G. I servizi sanitari in Italia 2003 Il Mulino, Bologna 2003 Foglietta F. Nuove soluzioni per la gestione unitaria dei servizi alla persona Studi Zancan Foglietta F. Servizi socio sanitari e qualità CARID (Università Ferrara) 2004 Foglietta F. Modelli di distretto e integrazione socio-sanitaria Studi Zancan Foglietta F. La integrazione Socio Sanitaria nei LEA Sanità Pubblica e Privata n Foglietta F. Valutare le integrazione professionale Studi Zancan Folgheraiter F. Interventi di rete e comunità locale: la prospettiva relazionale nel lavoro sociale Erickson, trento 1994 Fontana F. Il sistema organizzativo aziendale Franco Angeli, Milano 1997 Fontana F., Caroli M.G. Economia e gestione delle imprese McGraw Hill Italia, Milano 2003 Forum PA Integrazione sociosanitaria. Decennale di Federsanita- ANCI 2006 Forum ricerca Biomedica Forum ricerca Biomedica Francesconi A. Franks A. Le garanzie per la salute tra globalizzazione e localismo. Qualità, equità e reti nei processi di decentramento del sistema sanitario Quattro sfide per il federalismo sanitario. Etica, qualità, partecipazione e pluralismo Il coinvolgimento dei professionisti medici dei processi di controllo di gestione Legal decent and honest? Are Quality Assurance and Rationing Inseparable? 2002 Consulta Istituzionale 2004 Mecosan 1993 British Journal of Clinical Governance vol. 7 n

17 Franks A. Freedman D.B. The Process of Change in Medical Practice. A Case Study of the Treatment of Chronic Anal Fissure Clinical Governance: Bridging Management and Clinical Approaches to Quality in the UK Clinician in Management Clinicalchimica Acta Galbraith J. Designing Complex Organizations Addison Wesley, Readings 1973 Gammelgaard J. Access to Competence: an Emerging Requisition Motive European Business Forum 2004 Garancini G. Garifo K. Legislazione e mutamenti istituzionali nel campo dell'assistenza in Italia. Note costruttive, in Rossi G. Donati Welfare state, problemi e alternative Nuove forme di gestione dei servizi sociali dei comuni: la sperimentazione della Società della Salute in Toscana Franco Angeli, Milano 1992 Mecosan 13, Garrattini S. Sono medicine non beni di consumo Il sole 24 ore Sanità gennaio 2005 Gerard R., Van de Ven A.H. Strategic Change Process, in Pettigrew A., Thomas H., Whittington R. Handbook Strategic Management Sage, London 2003 Ghisalberti La solidarietà Vita e Pensiero, Milano 2009 Gianani M.M. Outsourcing e sanità Franco Angeli, Milano 2000 Giddens A. L'europa nell'età globale Laterza, Bari 2007 Giorgi G. Le aziende sanitarie Sanità Pubblica anno XX n Giovanardi A. Riassetto all'assistenza sanitaria di base e rilancio del servizio sanitario Sanità Pubblica n Giovanelli L. Modelli contabili e di bilancio in uno stato che cambia Accademy of Management Review 22,4 2000

18 Giuffrè F. La solidarietà nell'ordinamento costituzionale Giuffrè, Milano 2002 Giustiniano L. Goddard M., Mannion R., Modelli mangeriali Information Technology e performance organizzative : analisi delle prospettive di indagine e delle applicazioni in ambito sanitario From Competition to Co-operation : New Economic Relationship in the NHS Organizzazione sanitaria 2002 Health Economics Goldoni L. Integrazione socio-sanitaria: come, quando e perché, Sanità pubblica e privata 2006 Gori C. La riforma dei servizi sociali in Italia. L'attuazione della legge 328 e le sfide future Carocci, Roma 2004 Grandori A. L'organizzazione delle attività economiche Il Mulino, Bologna 1995 Grant R. M. L'analisi strategica per le decisioni aziendali Il Mulino, Bologna 1999 Gravilli G., Turati C. L'organizzazione Knowledge based Sviluppo & Organizzazione n Greco D. Evidence - Based Healthcare e implementazione delle linee guida cliniche Comunicazione al convegno "Clinical Governance : una prospettiva organizzativa e gestionale "Scuola di Management Luiss Guido Carli, Roma 2004 Gregis R., Marazzi L. Il Risk management nelle aziende sanitarie Franco Angeli, Milano 2003 Grilli A. Innocenti E. Il terzo settore nei modelli di welfare locale: il caso toscano della Società della Salute Studi Zancan Grilli R. Governo Clinico CARE n

19 Grilli R., Penna A., Liberati A. Migliorare la pratica clinica. Come promuovere e implementare linee guida Il pensiero scientifico, Roma 1995 Gualdani A. I servizi sociali tra universalismo e selettività Milano 2007 Guiducci P.L. Manuale di diritto sanitario Giuffrè, Milano 2006 Guralnik J.M Understanding the relathinship between diseases and disability JAGS Guzzanti E. Responsabilità comuni per chi presta assistenza Il Sole 24 ore Sanità 2004 Hacket M., Supergeon P. Halliagan A., e al. Hamel G., Prahalad C.K. Hammer M., Stanton S., Cultuire Leadership an power: the Key to Changing Attitude and Behaviour in Trusts Clinical Governance: Sharing Pratical Experiences- Developing a National Clinical Governace resource Competiting for the future How Process Enterprices Really Work Clinician Management n British Journal of Clinical Governance vol 7 n.1 Harvard Business School Press, Boston Mass Harvard Business School Press, Boston Mass Hardy C., Understanding Power: Briging about Strategic Change, Brtish Journal of Management vol Heberth R.R., Veil A.A. Monitoring the degree of implementation of an integrated delivery system International Journal Of Integrated Care Heller L., Tedeschi P. Il medico di famiglia governa la domanda Medici Oggi gennaio /febbraio 2005 Hill P., Clinical Governance: an Educational Perspective Hospital Medicine Holmes S., Sunstein C. Il costo dei diritti. Perché la libertà dipende dalle tasse Il Mulino, Bologna 2000 Hopkinsons R.B. Clinical Governance: Putting it into Practice in an Acute Trust Clinician in Management

20 Iannicelli Global Service Il Sole 24 ore sanità management n Ippolito A., Tremante G., Viaggiani V. Le matrici di posizionamento Mecosan n ISTAT Manuale di tecniche di indagine Note e relazioni n Jackson R., Jeremek B. Kaltra D., a Close of Clinical Governance Reveals a Collection of Familiar Concepts La pietà e la forca. Storia della miseria e della carità in Europa Medicine in Europe: Electronic Health Records- the european Scene Nusing Times 1999 Laterza, Bari 1995 British medicine Journal Kats D., Kahn R. La psicologia delle organizzazioni Etas, Milano 1968 Keen J. Kimberly J.R. Kimberly J.R. Kimberly J.R., De Pourville G. an Associates The politics of information in Keen J, Information Management in Health Service Hospital Adoption o Innovation: the Role of Integtration into External Information Environment Managerial Innovation in Nystrom P.C., Starbuck W.H. Handbook of organizational Design vol.1 The Migration of Mangerial Innovation: DRGs and Health Care Administration in Western Europe Open University press, London 1994 Journal of Health and Social Behaviour n Oxford University Press, New York 1981 Jossey Bass, San Francisco 1993 Koppenjan J. Klijn E.H Managing Uncertaintie in Networks Routledge, London 2004 Lamaria S., Ponaccini M., Venegoni A. Costumer relationship maanagement IPSOA, Milano 2002 Lamini R. Nuova convenzione: il ripasso dei fondamentali MD Medicinae Doctor anno XII n Lannotti C. Il gruppo, in associazione o in rete?scelte forzate per sopravvivere MD Medicinae Doctor anno XIIn

21 Lawler III E.E. Substitute for hierarchy Organizational Dynamics 1988 Lawrence P. The change game Kogan, London 2004 lawrence P., Lorsch J.W. Diagnosi dello sviluppo delle organizzazioni Etas, Milano 1973 Lazzini S. Principi di accountability nei sistemi sanitari italiano e statunitense Giuffrè, Milano 2005 Leape L.L., e al. Promoting patient safety by preventing medical error JAMA Lee S.Y. Lega F. Lega F. Longo F. Managing hospitals in turbolent times: organizational changes improbe hospital surviva? Organizational desig for health integrated delivery system: theory and practice Programmazione e governo dei sistemi sanitaria regionali e locali: il ruolo della regione e delle aziende a confronto Health Service Research 1999 Health Policy Mecosan 11, Leone L., PrezzaM. Costruire e valutare i progetti nel sociale Franco Angeli, Milano 1999 Lewin A.Y., Massimi S., Ruigrok W., Numagami T. Convergence and divergence of organizing: moderating effect of nation state, in Pettigrew A., Whittington R., e al. Innovative forms of organizing Sage, London 2003 Lewis S.A. The Magic Matrix of Clinical Governance British Journal of Clinical Governance 7, Llewellyn J. Longo F. Narratives in accounting an management research Logiche e strumenti manageriali per l'integrazione tra settore socio assistenzaile socio sanitario e sanitario Accounting Auditing & Accountability Journal 12, Mecosan Luciani M. Sui diritti sociali Democrazia e dir. 1995

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE: PRINCIPI, STRUTTURA E METODI

MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE: PRINCIPI, STRUTTURA E METODI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE: PRINCIPI, STRUTTURA E METODI Prof.ssa Sabina Nuti 9 9.1 I principi di riferimento del processo di valutazione - 9.2 Il ciclo della gestione - 9.3 La definizione

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro ITIL Introduzione Contenuti ITIL IT Service Management Il Servizio Perchè ITIL ITIL Service Management life cycle ITIL ITIL (Information Technology Infrastructure Library) è una raccolta di linee guida,

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE IL MODELLO PRECEDE-PROCEED E L INTERACTIVE DOMAIN MODEL A CONFRONTO A cura di Alessandra Suglia, Paola Ragazzoni, Claudio Tortone DoRS. Centro Regionale di

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ( a cura di Stefania Renna ITIL - IBM) Pag. 1 Alcune immagini contenute in questo documento fanno riferimento a documentazione prodotta da ITIL Intl che ne detiene

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA?

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA? HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE Cosa è l HTA? Marco Marchetti Unità di Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario "Agostino Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore L Health

Dettagli

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007 Security Governance Chief Security Advisor Microsoft Italia feliciano.intini@microsoft.com http://blogs.technet.com/feliciano_intini

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015. Prof. Alessandro Minichilli. Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi.

40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015. Prof. Alessandro Minichilli. Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi. 40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015 Prof. Alessandro Minichilli Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi.it Descrizione del corso. Obiettivi: il corso intende fornire

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

La gestione dei servizi non core: il Facility Management

La gestione dei servizi non core: il Facility Management La gestione dei servizi non core: il Facility Management ing. Fabio Nonino Università degli studi di Udine Laboratorio di Ingegneria Gestionale Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica

Dettagli

IL SISTEMA SANITARIO IN ITALIA (SSN) e IL SUO PROCESSO DI EVOLUZIONE

IL SISTEMA SANITARIO IN ITALIA (SSN) e IL SUO PROCESSO DI EVOLUZIONE IL SISTEMA SANITARIO IN ITALIA (SSN) e IL SUO PROCESSO DI EVOLUZIONE La storia del SSN Ante 883/78 Legge 833/78 (Compromesso storico) (Creazione del SSN) Decreti Legislativi 502/92 (De Lorenzo) e 517/93

Dettagli

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Istituto sistemi informativi e networking Specialista ITIL Certificate of Advanced Studies www.supsi.ch/fc

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

IL TRATTAMENTO DEL RISCHIO NELL ANALISI DEGLI INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI

IL TRATTAMENTO DEL RISCHIO NELL ANALISI DEGLI INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI IL TRATTAMENTO DEL RISCHIO NELL ANALISI DEGLI INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI Testo di riferimento: Analisi finanziaria (a cura di E. Pavarani) McGraw-Hill 2001 cap. 11 (dottor Alberto Lanzavecchia) Indice

Dettagli

Michele Fanello F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI. michele.fanello@sanitanova.it

Michele Fanello F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI. michele.fanello@sanitanova.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Michele Fanello Indirizzo ITALIA Venezia - 30123 - Dorsoduro 3257, Telefono +39 3355995449 Fax E-mail michele.fanello@sanitanova.it

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

UMB Power Day. 15-11-2012 Lugano-Paradiso

UMB Power Day. 15-11-2012 Lugano-Paradiso UMB Power Day 15-11-2012 Lugano-Paradiso Mission Competenza e flessibilità al fianco delle imprese che necessitano di esperienza nel gestire il cambiamento. Soluzioni specifiche, studiate per migliorare

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane

Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane Area di pratica professionale PSICOLOGIA PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELL ORGANIZZAZIONE E DELLE RISORSE UMANE Lo Psicologo del lavoro, dell organizzazione e delle risorse umane Classificazione EUROPSY Work

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso

Enrico Fontana. L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi. Prefazione di Massimiliano Manzetti. Presentazione di Nicola Rosso A09 Enrico Fontana L Health Technology Assessment applicato ai Sistemi informativi Prefazione di Massimiliano Manzetti Presentazione di Nicola Rosso Copyright MMXV ARACNE editrice int.le S.r.l. www.aracneeditrice.it

Dettagli

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO 2015 FORMAZIONE HSE - HEALTH SAFETY ENVIRONMENT Salute e Sicurezza RLS - Formazione Base S.S.1 32 RLSA S.S.2 64 RLS - Aggiornamento S.S.3

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

L ultima versione di ITIL: V3 Elementi salienti

L ultima versione di ITIL: V3 Elementi salienti L ultima versione di ITIL: V3 Elementi salienti Federico Corradi Workshop SIAM Cogitek Milano, 17/2/2009 COGITEK s.r.l. Via Montecuccoli 9 10121 TORINO Tel. 0115660912 Fax. 0115132623Cod. Fisc.. E Part.

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Il sistema di gestione della sicurezza: cos è, a cosa serve, i rapporti delle norme tecniche con il D.Lgs. 81/08

Il sistema di gestione della sicurezza: cos è, a cosa serve, i rapporti delle norme tecniche con il D.Lgs. 81/08 Il sistema di gestione della sicurezza: cos è, a cosa serve, i rapporti delle norme tecniche con il D.Lgs. 81/08 Firenze 15 febbraio 2010 Pisa 1 marzo 2010 Siena 29 marzo 2010 Dott. Ing. Daniele Novelli

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE. G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005

Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE. G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005 Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005 1 L ASSETTO ORGANIZZATIVO, IL COMPORTAMENTO ORGANIZZATIVO In organizzazione il centro

Dettagli

Le linee guida evidence based

Le linee guida evidence based Le linee guida evidence based Linee guida: definizione Raccomandazioni di comportamento clinico, prodotte attraverso un processo sistematico, allo scopo di assistere medici e pazienti nel decidere quali

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Il governo dei servizi pubblici locali esternalizzati nella prospettiva dei comuni campani

Il governo dei servizi pubblici locali esternalizzati nella prospettiva dei comuni campani Tesi di Dottorato di Ricerca in Economia e Direzione delle Aziende Pubbliche (IX Ciclo) Il governo dei servizi pubblici locali esternalizzati nella prospettiva dei comuni campani Candidato Dott. Enrico

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Il Metodo di analisi multicriterio Analitic Hierarchy Process (AHP) Corso di Analisi delle Decisioni Chiara Mocenni (mocenni@dii.unisi.

Il Metodo di analisi multicriterio Analitic Hierarchy Process (AHP) Corso di Analisi delle Decisioni Chiara Mocenni (mocenni@dii.unisi. Il Metodo di analisi multicriterio Analitic Hierarchy Process (AHP) Corso di Analisi delle Decisioni Chiara Mocenni (mocenni@dii.unisi.it) L analisi multicriterio e il processo decisionale L analisi multicriterio

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita

Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita 1 di Vittoria Gallina - INVALSI A conclusione dell ultimo round della indagine IALS (International Adult

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

CATALOGO FORMAZIONE 2015

CATALOGO FORMAZIONE 2015 CATALOGO FORMAZIONE 2015 www.cogitek.it Sommario Introduzione... 4 Area Tematica: Information & Communication Technology... 5 ITIL (ITIL is a registered trade mark of AXELOS Limited)... 6 Percorso Formativo

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI. Cisco Networking Academy CISCO NETWORKING ACADEMY.

ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI. Cisco Networking Academy CISCO NETWORKING ACADEMY. Profilo ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI CISCO NETWORKING ACADEMY Educazione e tecnologia sono due dei più grandi equalizzatori sociali. La prima aiuta le persone

Dettagli

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...4 3. DOVE LAVORA...5 4. CONDIZIONI DI LAVORO...6 5. COMPETENZE...7 CHE COSA DEVE ESSERE IN GRADO DI FARE...7 CONOSCENZE...10

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Bibliografia ragionata

Bibliografia ragionata Bibliografia ragionata (a cura di Viviana Rossanese) sez 1. NARRAZIONE INVENZIONE STORIE S. Giusti, F. Batini, G Del Sarto, Narrazione e invenzione. Manuale di lettura e scrittura creativa, edizioni Erickson,

Dettagli

Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale

Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale Milano, 8 Maggio 2014 Sala Pirelli Palazzo Pirelli Esperienze di telemedicina in Regione Lombardia e sanità elettronica

Dettagli

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non tutti lo conoscono Marco Marchetti L Health Technology Assessment La valutazione delle tecnologie sanitarie, è la complessiva e sistematica valutazione

Dettagli

Continua evoluzione dei modelli per gestirla

Continua evoluzione dei modelli per gestirla Governance IT Continua evoluzione dei modelli per gestirla D. D Agostini, A. Piva, A. Rampazzo Con il termine Governance IT si intende quella parte del più ampio governo di impresa che si occupa della

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Storia ed evoluzione dei sistemi ERP

Storia ed evoluzione dei sistemi ERP Storia ed evoluzione dei sistemi ERP In questo breve estratto della tesi si parlerà dei sistemi ERP (Enterprise Resource Planning) utilizzabili per la gestione delle commesse; questi sistemi utilizzano

Dettagli

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE Quality Evolution Consulting Formazione Manageriale Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE 7 edizione Firenze 23 maggio 2015 Firenze 120 ore al sabato 23 maggio 2015 31 ottobre 2015 Agenzia Formativa

Dettagli

Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento

Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento Debora de Chiusole PhD Candidate deboratn@libero.it Università degli Studi di Padova Dipartimento FISPPA

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli