Ambasciata d Italia CANBERRA. Bollettino della Comunità Scientifica in Australasia. Dicembre Anno V Fascicolo III

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ambasciata d Italia CANBERRA. Bollettino della Comunità Scientifica in Australasia. Dicembre 2005. Anno V Fascicolo III"

Transcript

1 Bollettino della Comunità Scientifica in Australasia Anno V Fascicolo III Ufficio dell Addetto Scientifico

2

3 Bollettino della Comunità Scientifica in Australasia Sponsored by: I

4 II

5 Introduzione Il Programma della Ricerca Nazionale Italiano I tre obiettivi strategici del nuovo Programma Nazionale della Ricerca (PNR) sono il miglioramento della qualita della vita, l accrescimento della competitivita delle imprese, e, infine, lo sviluppo sostenibile a livello globale. L attivita di ricerca e sviluppo riveste un ruolo prioritario in ciascun paese, essa infatti e direttamente responsabile della competitivita del sistema economico nazionale ed e quindi fattore fondamentale per la generazione di ricchezza, posti di lavoro e coesione sociale. Le quattro missioni principali dell attivita di ricerca e sviluppo nel nuovo PNR sono le seguenti: Svolgere attivita di ricerca fondamentale, libera ma di eccellenza. Ovvero continuare la nostra tradizionale attivita di ricerca per lo sviluppo culturale del paese e come fonte di nuove idee e ulteriori avanzamenti nella conoscenza; Svolgere attivita di alta formazione, finalizzata all incremento qualitativo e quantitativo del capitale umano; Contribuire anche attraverso l assimilazione della nuova conoscenza prodotta a livello mondiale al suo trasferimento al sistema produttivo del paese; Contribuire a rendere il paese piu competitivo, per lo sviluppo di nuove tecnologie, di nuovi prodotti, processi e servizi. Le linee direttive del nuovo PNR prevedono: diffusione della consapevolezza che la formazione e la ricerca sono da considerarsi di interesse strategico e prioritario per il futuro del paese; definizione, in questo ambito, di strategie, indirizzi ed interventi governativi fortemente innovativi per l ammodernamento del paese; allineamento del nostro sistema scientifico e tecnologico a quello dei paesi piu avanzati. Le azioni necessarie per il raggiungimento di questi obiettivi, previste e dettagliatamente descritte nell attuale PNR e con cui l Italia intende attuare i processi di cambiamento del proprio sistema scientifico e tecnologico possono essere ricondotte ai seguenti concetti chiave: sviluppo e valorizzazione del capitale umano attraverso la ricerca; eccellenza nelle attivita di ricerca di base; multidisciplinarieta ; collaborazione pubblico-privato; concentrazione sui punti di forza e settori strategici; utilizzo di una pluralita di fonti di finanziamento; valutazione. I settori strategici d intervento sono rappresentati da: Settori di rilevante interesse per l economia del paese (beni strumentali e sistemi di produzione, microelettronica, optoelettronica, sistema agroalimentare); Settori finalizzati ad una migliore tutela dell ambiente, per il risparmio energetico e per la produzione di energia (energia, trasporti e clima); Tutela della salute dei cittadini (biotecnologie); III

6 Conservazione e promozione del patrimonio culturale del Paese (beni culturali materiali ed immateriali). Per raggiungere gli obiettivi di cambiamento del sistema scientifico e tecnologico italiano previsti dal PNR e necessario un impegno comune del Governo, delle regioni, delle universita, degli enti pubblici di ricerca e del sistema imprenditoriale, finalizzato a: Considerare positivamente la necessita di adottare nuovi indirizzi, riforme, modalita operative aventi caratteristiche di discontinuita rispetto al passato; Cooperare pienamente e contribuire con impegno alla realizzazione di questi obiettivi; assegnare la necessaria priorita nell individuazione di nuove risorse nell ambito della definizione degli obiettivi condivisi. Nel 2001 il sistema pubblico italiano ha investito 6911 milioni di euro (circa lo 0.5 % del PIL) nell attività di R&S. Tutte le componenti del sistema scientifico nazionale che rappresentano gli utilizzatori ultimi, dotati di grande autonomia, degli investimenti pubblici in R&S sono chiamati a considerare attentamente la necessità di un costante monitoraggio e miglioramento nell utilizzo delle risorse disponibili secondo le indicazioni formulate dettagliatamente nel PNR. Il Governo italiano ha assunto come indicazione prioritaria quanto previsto dal Consiglio Europeo di Lisbona del 2000, che ha posto l obiettivo per l UE di divenire entro il 2010 un economia più competitiva basata sulla conoscenza. Secondo le indicazioni del Consiglio Europeo di Barcellona del 2002, per conseguire questo risultato è necessario portare gli investimenti pubblici in questo settore all 1% del PIL, azione da accompagnarsi da investimenti da parte del settore privato pari al 2% del PIL. Il raggiungimento di questi obiettivi entro il 2010, come previsto dall UE, è chiaramente condizionato sia per gli stati europei che per il nostro Paese da vari fattori che, dal tempo delle indicazioni del Consiglio di Lisbona, hanno inciso profondamente e negativamente sulla crescita economica degli Stati dell Unione. A questi fattori si aggiungono nel nostro paese gli obiettivi di risanamento della finanza pubblica e la necessità di ridurre considerevolmente (entro il 3%) il disavanzo di bilancio, come richiesto dagli impegni con la UE. Il Governo italiano ha investito in questo settore negli anni 2004 e 2005 a carico del bilancio dello Stato per circa lo 0,7% del PIL, valore assai vicino a quello medio delle nazioni dell UE e uguale a quello inglese, nazione benchmark europea nel settore della R&S. Il gap con le altre nazioni si riferisce principalmente al basso livello di investimenti del settore privato. Il Governo intende confermare in futuro, compatibilmente con la crescita economica e i vincoli di finanza pubblica, gli obiettivi di crescita degli investimenti nel settore strategico della formazione e della ricerca. Nicola Sasanelli Addetto Scientifico IV

7 Introduction Italian National Research Plan The three strategic goals of the new National Research Plan (NRP) are the development of life quality, the enhancement of enterprise competitiveness and, finally, global sustainable development. Research and development activity plays a significant role in every country. In fact, it is directly responsible for the competitivenessof national economic systems. Thus, it is a fundamental factor for creating wealth, jobs and social cohesion. The four main missions of the new NRP research plan are: Developing free basic research activity of superior quality. Continue the traditional Italian research activity for cultural development and in terms of source of new ideas and further progress in knowledge; Improving high training activities, aimed at increasing the qualitative and quantative human resources; Contributing to the transfe of knowledge to the production system of the country, also through the assimilation of new global knowledge; Helping to make the country more competitive in order to develop new technologies, products, processes and services. The guidelines of the new NRP are: Make the country aware that training and research are of strategic and priority interest for the future of the country; Define highly innovative governative strategies, orientation and intervantion for the modernazation of the country; Align the Italian scientific and technological system with those of the most developed countries. The actions requested to reach these goals, envisaged and described in detail in the NRP, underpinning the changes Italy intends to carry out to its scientific and technological system, can be summarised in the following key concepts: Development and improvement of human resources through research; Superior quality in basic reaserch activities; Multidisciplinarity; Collaboration between private and public sectors; Attention to strong points and strategic sectors; Employment of plural funding resources; Evalutation. Strategic sectors of intervention are: Sectors of remarkable interest for the national economy (infrastructure, production, microelectronic and optoelectronic systems and food processing system); Sectors aiming at improving conservation of the environment, energy and power production (energy, transport and weather); People health safety (biotechnologies); V

8 Preservation and promotion of Italian cultural heritage (tangible and intangible cultural property). A shared committment between Government, regions, universities, public research centres and industry is fundamental to achieving changes in the Italian scientific and technological system, aimed at: Positively considering the necessity for adopting new orientations, reforms and operative methods with discontinuity features compared to the past; Fully cooperating and contributing with effort to the realization of these goals; Giving priority to the localization of new resources in defining shared goals. In 2001, the Italian public system invested 6,911 million euro (approximatly 0.5% of its NGP) in R&D. All the components of the national scientific system boast great autonomy and receiving public investments in R&D should carefully consider the necessity of monitoring and improving the employment of the resources available according to the directions in detail given in the NRP. The Italian Government took on, as main guidelines, what was established during the European Council of Lisbona in 2002, whose goal was to make the EU a more competitive economy based on knowledge by As agreed during the European Council of Barcelona in 2002, public and private investments in this field should reach respectively 1% and 2% of GDP in order to achieve this result. Achieving this goal by 2010, as envisaged by the EU, clearly depends on several factors that, since the guidelines were established in Lisbona, deeply and negatively influenced the economic growth of the member states of the EU. This concerns both Italy and the other European States. In addition, Italy has also to fulfill other targets, such as balancing its public finance and considerably reducing (to 3%) its public debt, to meet EU conditions. In 2004 and 2005, the Italian Governement invested approximately 0.7% of GDP in this sector. This value is very close to the EU avarage and identical to the British one, considered the European benchmark nation in R&D. The gap with the other states is mainly due to the low level of investments from the private sector. In the future, the Government intends to conferm the targets of investment growth in the strategic training and research sector, depending on economic growth and public finance bonds. Nicola Sasanelli Scientific Attache VI

9 VII

10 VIII

11 Victoria A Strong Innovation Base in Australia The State of Victoria, Australia welcomes new innovation collaborations and business ventures, and provides a range of assistance to help you do business. The Victorian Government is building the State s innovation capabilities through programs such as its Science, Technology and Innovation (STI) Initiative, which is driving job creation and growth through investment in our knowledge base. Victoria has one of the largest and most advanced industrial and scientific bases in the Asia-Pacific region. Its many innovation precincts represent an impressive clustering of universities, research organisations, hospitals and industry. These clusters provide cutting-edge expertise in sectors as diverse as nanotechnology, biotechnology, automotive, ICT, environmental technology, food and agriculture, advanced manufacturing, aeronautics, financial services and design. Victoria is also home to the largest number of employees and represents the highest State expenditure by Australia s leading scie ntific R&D organisation CSIRO. Victorian Innovations contribute to fighting Influenza threat The Victorian Life Sciences Sector is working with national and international agencies to ensure that research breakthroughs are used effectively to combat the emerging flu threat, wherever it may occur globally. The Department of Primary Industries has developed a groundbreaking test that reduces the time taken to detect the Avian Influenza virus in wild birds from two weeks to just 6-8 hours. The test is to be made freely available for use worldwide. The Burnet Institute is developing an oral poultry flu vaccine in collaboration with the University of Melbourne and Dow AgroChemicals. BioDiem is developing a live attenuated influenza vaccine LAIV. Collaborative studies by BioDiem and the USA s Centre for Disease Control and Prevention (CDC) has demonstrated that BioDiem s LAIV is able to confer protection to virus infections other than the targeted viral strain. A $2.96 million grant from the Victorian Government enabled Melbourne company CSL to expand and upgrade its influenza vaccine facility. It is the only centre of its kind in the Southern Hemisphere and now allows the company to produce up to 40 million doses of the influenza vaccine annually. IX

12 GlaxoSmithKline Australia announced recently that it was recommencing production of its anti-influenza flu drug, Relenza in Melbourne. The product is one of the frontline defences against the spread of bird flu. Production is expected to start around mid-2006.relenza was discovered in Melbourne by one of our leading biotechnology companies, Biota, in conjunction with CSIRO. Biota is now developing a second generation of flu treatments. Agricultural Biotechnology International Conference (ABIC) Melbourne, Australia 6 9 August 2006 The conference theme, Unlocking the potential of agricultural biotechnology, is expected to attract over 1,000 international and national delegates. The program will focus on innovation and commercialization of agricultural biotechnology to achieve maximum effect fro the global community. For more information go to Victorian Expatriate Network (VEN) VEN supports the international network of individuals and businesses which underpin the Victorian innovation sector. VEN lets expatriate Australians gain and exchange information and allows governments, businesses and institutions to keep in contact with Victoria's most valuable resource its people. For more information go to For more information, please contact Sir James Gobbo, Commissioner for Italy, Department of Innovation, Industry and Regional Development telephone: (61) X

13 XI

14 XII

15 Bollettino della Comunita Scientifica in Australasia Direttore responsabile: ing. Nicola Sasanelli Responsabile e coordinamento editoriale: dott.ssa Alessandra Iero Comitato di Redazione: dott. Giovanni Attolico CNR ISSIA Bari dott. Bob Brockie Victoria University dott. Elena Caovilla Universita degli Studi dell Insubria, Como dott.ssa Anna Maria Fioretti CNR IGG Padova dott. Stefano Girola University of Queensland dott. Guido Governatori University of Queensland dott.ssa Lynne Hunter Delegation of the European Commission to Australia and New Zealand dott. Gabriele Porretto Australian National University dott.ssa Daniela Rubatto Australian National University dott.ssa Marilena Salvo - Australian National University dott. Luigi Tomba - Australian National University dott.ssa Alessandra Warren University of Sydney Traduzioni a cura di: dott.ssa Paola Lucidi XIII

16 Ambasciata d Italia in Canberra Ufficio dell Addetto Scientifico Comitato di Redazione 12 Grey Street DEAKIN ACT 2600 Tel. (+61) (2) Fax (+61) (2) ISSN This project is proudly supported by the International Science Linkages programme estabilished under the Australian Government s innovation statement Backing Australia s Ability Il si basa sul libero apporto dei ricercatori. Per tale motivo gli autori se ne assumono interamente la responsabilità. The is based on the free contribution of researchers. For this reason, the authors take on full responsibilities. XIV

17 Ambasciata d Italia Sommario EVENTI Promossi dall Ufficio Scientifico dell Ambasciata d Italia a Canberra pag.1 Finanziamenti ARC per il 2006 a favore dei membri dell associazione ARIA-Canberra ARIA-Canberra members successful in ARC funding for 2006 Daniela Rubatto pag.5 pag.6 Fondi ARC e altri finanziamenti per il 2006 a favore dei membri di ARIA-Victoria pag.7 ARIA-Victoria members successful in ARC and other Competitive Grant Funding for 2006 pag.8 Pasquale Sgro Australian-Italian Workshop on Gravitational Wave Detection 4-6 ottobre 2005 Gingin Perth Western Australia pag.9 Australian-Italian Workshop on Gravitational Wave Detection 4th 6th October 2005 Gingin Perth Western Australia pag.13 Adalberto Giazotto, Nicola Sasanelli Ricerca sul cancro al seno e alle ovaie in Australia e cooperazione con l Italia Breast and Ovarian Cancer Research in Australia Derek Kennedy pag.17 pag.22 Primo Workshop italo-australiano di Fisica Statistica The First Australian-Italian Workshop on Statistical Physics Lamberto Rondoni pag.27 pag.28 XV

18 Da Bologna a Canberra: scambi che arricchiscono From Bologna to Canberra: exchanges that enrich Paola Lucidi pag.29 pag.31 Gli antichi oceani australiani: tossici e violacei Australia's ancient oceans: toxic and purple Jochen Brocks pag.33 pag.34 Proposta per un centro sull Unione Europea Submission for a European Union Centre Paul Turnbull, Derek Kennedy pag.35 pag.39 Tutelare la risorsa australiana della formazione d eccellenza Preserving Australian excellence in education Nicola Sasanelli pag.43 pag.45 Una finestra sulla Commissione Europea A window on the European Commssion Lynne Hunter pag.47 pag.50 Una finestra sul diritto internazionale A window on Internationa Law Gabriele Porretto pag.53 pag.56 La scienza: una finestra aperta sulla cultura Science: a window open on culture Stefano Girola pag.59 pag.62 Una finestra sul Pacifico A window on the Pacific Luigi Tomba pag.64 pag.66 XVI

19 Viaggio nel mondo accademico e della ricerca del territorio dell Australasia Queensland University of Technology pag.68 Journey in the Academic and Research world of Australasia Queensland University of Technology Alessandra Iero pag.78 Viaggio nel mondo accademico e della ricerca del territorio italiano ISUFI - Istituto Superiore Universitario di Formazione Interdisciplinare pag.90 Journey in the Academic and Research world of Italy ISUFI - Istituto Superiore Universitario di Formazione Interdisciplinare pag.97 Anna Maria Fioretti Notizie flash dal mondo delle riviste tecnico-scientifiche Australiane Attualità Scienziati Australiani vincono il premio Nobel Allarme salute per i cambi climatici Australia proposta come discarica per scorie nucleari pag.109 Ricerca, Sviluppo e Innovazione pag.110 Piante di piselli geneticamente modificati che causavano pericolose reazioni allergiche ai tessuti polmonari Scanner a tecnologia SPECT/CT Single Photon Emmission Computed Tomography / Computed Tomography Nuove Tecnologie e Nuovi materiali Nuova tecnologia di ricerca video per cellulari Nuova lega di magnesio. Information Technology Intelligenza artificiale nel settore della giurisprudenza Sfruttamento delle possibilita dei supercomputer pag.111 pag.112 XVII

20 Sanità pag.113 Il virus SARS potrebbe provenire dai pipistrelli L agopuntura potrebbe essere utile per la cura del reflusso gastroesofageo L olio extravergine d oliva - un antifiammatorio naturale Ambiente Anarchia tra le api senza regina I rischi del diesel biologico Piante native con proprietà antibatteriche Acidità dell oceano nei limiti storici Spazio Prima luce per un nuovo strumento Impatto gigantesco aiuto la formazione del nucleo terrestre pag.115 pag.117 News from the Italian technical-scientific journal Current Affairs Italy at 2030: a mini-referendum Ecomondo exhibition opens in rimini, 900 companies take part CNR adopt european researchers' charter High speed trains: velaro, the siemens' train Is it me or my genes? pag.123 Research, Development, Innovation Museo Virtuale di Napoli: Rete dei Musei Napoletani pag.126 New Technologies - New Materials pag.128 Nanostructured Materials: Environmental, Energy and Sensing Applications Wine: intelligent cork, can be read with mobile XVIII

21 Medicine Stem cell therapy: 14 piglets cloned in cremona New type of hereditary spastic paraplegia discovered Thalidomide treatment proves better than conventional chemotherapy for multiple myeloma pag.129 Environment and Earth Science An artificial brain for the study of climate pag.132 Space pag.133 A gamma rays flash has been examined for the first time at a very high energy through a cherenkov telescope The Galileo Galilei institute will be inaugurated in arcetri: it is the first institute in europe devoted to theoretical particle physics Programma delle Conferenze scientifiche in Australasia pag.137 Principali siti Web pag.139 XIX

22 XX

23 EVENTI Promossi dall Ufficio Scientifico dell Ambasciata d Italia in Canberra February 5-8, 2006, Brisbane First Australian-Italian conference on Statistical Physics The Australian and the Italian statistical physics communities are internationally recognized as leaders in their fields, performing research in the broad field of equilibrium and nonequilibrium statistical mechanics of fluids and solid matter. This kind of research is pursued both from the theoretical and experimental stand points, often in a context of applied or industrial interest. For instance, the techniques of statistical mechanics are ubiquitously used in order to make advances in nanotechnology, or to obtain a better understanding of complexity and of complex systems in general (like biological processes, from a molecular point of view). Major breakthroughs in all these fields are expected from further developments of the techniques of statistical mechanics. In order to improve the links between the Australian and Italian Statistical Physics communities, the annual Australian Statistical Mechanics meetings, which bring together most of the Australian Statistical Physics community once a year, will be supplemented by a workshop in which Italian researchers participate. These workshops will be open for attendance by Australian researchers and students, and a number of prominent Italian researchers (about 10 in number). The workshop will focus on presentations and discussions aimed at increasing the opportunities for collaborative work. Some of the Italian researchers will extend their stay in Australia for periods of two weeks up to 2 or 3 months, visiting one or more Australian Universities. Contact: Lamberto Rondoni, February 15-17, 2006, Sydney Australian Symposium on Mycotoxins Mycotoxins are toxins that are produced by a range of different species of fungi, but most prominently by species of Fusarium, Aspergillus and Penicillium. These toxins are of most concern when they contaminate foodstuff, either of humans or of livestock. They can cause various syndromes, including a range of cancers, or, in the case of livestock, reduced productivity. Historically there have been a number of extremely prominent examples of widespread toxicoses that have occurred including large scale deaths of humans from toxins in ancient Greek communities and in areas of Russia at the end of World War 2. Today mycotoxins continue to be a concern, particularly in underdeveloped areas of the world. Fusarium toxins, especially those producing the toxin fumonisin, are implicated in large scale occurrences of oesophageal cancers in sub-saharan Africa in communities dependent on maize and sorghum as staples in their diet. Even in the developed world toxins are of major concern in foodstuffs as diverse as maize, peanuts, grapes and pineapples. Major toxins such as aflatoxin, fumonisin and ochratoxin are carefully controlled in regulated in human foodstuffs in Europe, North America and Australia. Despite this they still continue to cause enormous problems 1

24 and require significant investments to ensure that these controls are effective. In Australia there have been a number of mycotoxin scares in recent years affecting components of the wheat and maize (both field maize and sweet corn) industries and this has raised the prominence of mycotoxins at a regulatory and industry level. The Mycoglobe project was initiated in 2004 to facilitate communication and exchange of information amongst researchers around the world. The project team is centred at the Institute of Sciences of Food Production CNR, Bari, Italy and headed by Dr Angelo Visconti. The symposium is being organised by a program committee that includes Dr Ailsa Hocking, Food Sciences Australia, CSIRO, Dr John Pitt, Food Sciences Australia, CSIRO and will be held at the Botanic Gardens Trust in Sydney. The program will run for 4 days between November, 2005 and will involve approximately participants, including 8 visiting researchers funded by the Mycoglobe project. The remainder of the participants will be from Australian research institutions and it is expected that this will include participants from the University sector, state Departments of Primary Industry, CSIRO and industry representatives. The program will include keynote addresses (8) and a range of contributed papers. This will be facilitated by the inclusions of members of a maize mycotoxin steering committee established several years ago through funding from the Grains Research and Development Corporation. Contact Brett Summerell, March 20-22, 2006, Sydney Industrial and Technological clusters: Role and importance of innovation for Italian and Australian economy. Case study: Torino wireless Technological cluster and Galileo (European Satellite Navigation System) The event aims to compare each side s experience and to examine the solutions put in practice in order to increase the competitiveness of the industrial and technological/knowledge clusters. It wants to discuss the present and future role of the industrial and technological or knowledge clusters. It aims to promote the development of strategic alliance between Italian and Australian clusters, particularly in the case of technology and to identify new fors and possibility for cooperation (eg. Fusion and acquisition processes). The case study will highlight the Torino wireless experience and will feature on the applied case Galileo agosto 2006, Couran cove, Queensland Italo-Australian Breast and Ovarian cancer symposium proposal Breast cancer is the 2nd most common cause of cancer death in women and recently has been declared as a world wide epidemic by the World Health Organization (WHO). 1 in 8 women develop breast cancer during their lifetime (statistics: 2003) and this has increased to 1 in 7 women in Approximately 1 million people worldwide were diagnosed with breast cancer in 2003 with approximately 400,000 deaths per year. Within Australia approximately 11,000 new cases are diagnosed each year with 4,000 deaths. The rate of breast cancer morbidity in Italy for 2004 was a staggering 130,000 deaths representing 27.4 % of all cancer deaths in Italian women! The symposium will be run in Australia in or around August 2006 so that international speakers have the opportunity to attend a conference on familial cancer being held at 2

25 Couran Cove (see between Brisbane and the Gold Coast in Queensland) from the 17th to the 21st of August 2006 (see as details become available). This aim of this symposium is to enhance and foster collaborative links between Italy and Australia with a focus on three major areas: Familial breast and ovarian cancer and genetics; Therapeutic and cell biology research into breast and ovarian cancer; Clinical aspects of breast and ovarian cancer. Initially key Italian speakers in the three focus areas (above) will be invited to attend the conference and will be financial supported to attend the conference. It is then envisaged to invite equivalent Australian speakers to match the content of the Italian speakers, subsequent rounds of invitations will be sent out to expand the three focus areas until the program is filled. Ideally the conference will have approximately 60 attendants. This conference is designed to be the first step in formalising long terms collaborations aimed at bringing Italian and Australian clinicians, researchers and counsellors together. The overall outcome will be translated into improved research and clinical outcomes to the mutual benefit of both countries. Contact: Dr Derek Kennedy 3

26 4

27 Finanziamenti ARC per il 2006 a favore dei membri dell associazione ARIA-Canberra Daniela Rubatto L Australian Research Council è il principale ente governativo australiano per l erogazione di fondi a favore della ricerca. I progetti vengono sottoposti all ARC nel mese di marzo e ad ottobre-novembre dello stesso anno ne vengono diffusi i risultati. Le ricerche così finanziate vengono iniziate l anno successivo. Lo scorso 9 novembre sono stati resi noti i risultati dei finanziamenti per il 2006 e numerosi membri dell associazione ARIA-Canberra sono riusciti ad ottenere dei finanziamenti, dimostrando così la forte competitività e dinamicità che caratterizza i ricercatori dell associazione. Un progetto Discovery è stato assegnato al Dott. Luigi Tomba della Research School of Pacific and Asian Studies, Contemporary China Centre, ANU. Il Dott. Tomba, in qualità di unico ricercatore coinvolto nel progetto, ha ottenuto $ per uno studio della durate di 3 anni sulle comunità e nuovi modelli di stratificazione nelle città cinesi. Al Dott. Robert Shellie, dell Australian Centre for Research on Separation Science (ACROSS), School of Chemistry, University of Tasmania, è stato conferita la prestigiosa borsa di studio post-dottorato ARC. Tale borsa di studio è parte del un progetto portato avanti in collaborazione con il Prof. Haddad accresciuta Peak Capacity in cromatografia ionica attraverso eluizione in gradiente e separazione multidimensionale. I fondi per questa ricerca, che avrà una durata di 4 anni, superano i $ ed assicureranno un sostanziale aiuto per il progetto del Dott. Shellie e dei suoi colleghi. Uno dei membri fondatori di ARIA-Canberra, il Dott. Tomaso Aste del Department of Applied Mathematics, Research School of Physics, ANU, è uno dei 12 co-ricercatori titolari di una sovvenzione Linkage Infrastructure (LIF) guidata dal suo collega Prof. Tim Senden. Grazie ai $ messi a disposizione dall ARC, un gruppo congiunto dell ANU e della University of New South Wales lavorerà su un impianto topografico altamente computerizzato, ad alta prestazione e ad alta risoluzione, per studi funzionali su materiali porosi e granulari. Altri finanziamenti sono stati destinati a sostenitori o amici di ARIA-Canberra, come il Prof. Neil Trudinger (School of Mathematical Sciences, ANU) che ha ricevuto $ per uno studio sulle equazioni ellittiche non lineari e le loro applicazioni; il Prof. Mark Harrison (Research School of Earth Sciences, ANU) in qualità di capo ricercatore sull esplorazione dei primordi della Terra attraverso una borsa di studio Discovery della durata di 3 anni e del valore di $ ; ed infine il Prof. Brian Schmidt del Mount Stromlo Observatory, Research School of Astronomy and Astrophysic, ANU, che ha ricevuto una sovvenzione LIF di $ a favore dell Osservatorio Australiano Virtuale. Congratulazioni a tutti! Documento originale in inglese Dr Daniela Rubatto Research School of Earth Sciences, ANU. 5

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD)

The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD) The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD) L. Stringhetti INAF-IASF Milano on behalf of the ASTRI Collaboration 1 1 Summary The ASTRI/CTA project The ASTRI Verification

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects PRESENTATION Innovation plays a key role within the European political agenda and impacts

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO VERSO UN CODICE DEONTOLOGICO DEL DOCENTE Paolo Rigo paolo.rigo@istruzione.it ALCUNE SEMPLICI

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non tutti lo conoscono Marco Marchetti L Health Technology Assessment La valutazione delle tecnologie sanitarie, è la complessiva e sistematica valutazione

Dettagli

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM List of contents 1. Introduction 2. Decoder 3. Switch-off process 4. CNID Introduction 1. Introduction

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Terni, 12 Marzo 20115

COMUNICATO STAMPA. Terni, 12 Marzo 20115 COMUNICATO STAMPA Terni, 2 Marzo 205 TERNIENERGIA: Il CDA della controllata Free Energia approva il progetto di bilancio al 3 Dicembre 204 Il CEO Stefano Neri premiato a Hong Kong per la sostenibilità

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS Una società certificata di qualità UNI EN ISO 9001-2000 per: Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza per l accesso ai programmi di finanziamento europei, nazionali e regionali. FIT Consulting

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA?

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA? HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE Cosa è l HTA? Marco Marchetti Unità di Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario "Agostino Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore L Health

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles OLIVIERI Azienda dinamica giovane, orientata al design metropolitano, da più di 80 anni produce mobili per la zona giorno e notte con cura artigianale. Da sempre i progetti Olivieri nascono dalla volontà

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION PSS Worldwide is one of the most important diver training agencies in the world. It was created thanks to the passion of a few dedicated diving instructors

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer)

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer) HSF PROCESS HSF (High Speed Fimer) HIGH SPEED FIMER The development of Fimer HSF innovative process represent a revolution particularly on the welding process of low (and high) alloy steels as well as

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 Data: 23/04/2015 Ora: 17:45 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Pioneer Investments e Santander Asset Management: unite per creare un leader globale nell asset management

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy da noi ogni sapone è unico alveare soap gori 1919 soap factory lavorazione artigianale italiana Handmade in Italy I nostri saponi sono il frutto di un

Dettagli

Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori

Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori Claudio Cecchi Lezioni di Ecoomia del Turismo Roma, 26 novembre 2012 Dall agire al governo delle azioni nella sostenibilità I soggetti che agiscono Individui

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE Alessandro Clerici Chairman Gruppo di Studio WEC «World Energy Resources» Senior Corporate Advisor - CESI S.p.A. ATI--MEGALIA Conferenza

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING Innovazione nei contenuti e nelle modalità della formazione: il BIM per l integrazione dei diversi aspetti progettuali e oltre gli aspetti manageriali, gestionali, progettuali e costruttivi con strumento

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati Robotica Mobile Lezione 20: Strutture di controllo di robot Come costruire un architettura BARCS L architettura BARCS Behavioural Architecture Robot Control System Strategie Strategie Obiettivi Obiettivi

Dettagli

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza Simona Giampaoli, Anna Rita Ciccaglione Istituto Superiore di Sanità Prevalenza e carico dell infezione cronica da virus dell epatite

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

GENERAL CATALOGUE CATALOGO GENERALE LV & MV solutions for electrical distribution Soluzioni BT e MT per distribuzione elettrica

GENERAL CATALOGUE CATALOGO GENERALE LV & MV solutions for electrical distribution Soluzioni BT e MT per distribuzione elettrica Advanced solutions for: UTILITY DISTRIBUTION TERTIARY RENEWABLE ENERGY INDUSTRY Soluzioni avanzate per: DISTRIBUZIONE ELETTRICA TERZIARIO ENERGIE RINNOVABILI INDUSTRIA The company T.M. born in year 2001,

Dettagli

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds 4 to 7 funds 8 to 15 funds 16 to 25 funds 26 to 40 funds 41 to 70 funds 53 Chi siamo Epsilon SGR è una società di gestione del risparmio del gruppo Intesa Sanpaolo specializzata nella gestione di portafoglio

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali

Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Bergamo, 6 maggio 2013 GLI ADEMPIMENTI DOGANALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE Dott.ssa

Dettagli

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione LA CALETTA È proprio nell ambito del progetto NetCet che si è deciso di realizzare qui, in uno dei tratti di costa più belli della Riviera del Conero, un area di riabilitazione o pre-rilascio denominata

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione.

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Da dove viene remac... remac è un'iniziativa a seguito del progetto EUCO2

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco

Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco Un economia sana e con buone prospettive di crescita deve saper cogliere i frutti del progresso tecnico, che solo adeguati investimenti in ricerca

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di Cent anni di scienza del controllo Sergio Bittanti Politecnico di Milano Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze

Dettagli

LA DIFFERENZA È NECTA

LA DIFFERENZA È NECTA LA DIFFERENZA È NECTA SOLUZIONI BREVETTATE PER UNA BEVANDA PERFETTA Gruppo Caffè Z4000 in versione singolo o doppio espresso Tecnologia Sigma per bevande fresh brew Dispositivo Dual Cup per scegliere il

Dettagli