$ffi. re ir féeé t;+èéíí$g*g. Í69íÉg ge ííegàíf gíéeíeé. HEf,g Fg6EEF. ilé; ae irf+é: i. XFo. iísiiiélrti3f. ,,: FraEn *[$r ih. rsf e.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "$ffi. re ir féeé t;+èéíí$g*g. Í69íÉg ge ííegàíf gíéeíeé. HEf,g Fg6EEF. ilé; ae irf+é: i. XFo. iísiiiélrti3f. ,,: FraEn *[$r ih. rsf e."

Transcript

1 È,++3 E;; g+r r E Er+ t r;'ee? s E lè x[;e?èf re r féeé t;+èéíí$g*g H d(n rf r+ f. \t Í69íÉg ge ííegàí gíéeíeé É 9 tzs? e Er f; ÉÉEÉsrE se n 1 à 1++E ' E*Lfr'*u *+fe Éí+; +grs ; e*sh,+ E, n +* íéh.ér E $ 13! p 3 E 5 í é*n 3?rÉEll lèh8"9+bí9 ;37t27"î' B#É l d lé; E r+é t tst g;;*é;"1'è3 H È;'fP4lÉ^ló'E lzz?nsítré9ó 'H À\ + ^ ^! '*P 7tg85E6rz l lr. lr ísélrt3 _ H t L E+Eà?f ; A dè eet\j s' EÈ 3lE,esgÉ ff eep$qz;eî SE.g,gHE,'à! \J rt Hr?13 +;;Tî3É 15 t ÉÍ$p}E * t,, É' 3$r33+É ; e S tr fr re c 3s El. 6., HEf,g g6ee.q OJ 63 s r ' ' Dr " ts EPÈ E É *d.e " 6 î 5 ó à 'È [grégà íe H3xE,, ren *[$r H È gp rsf e O ({ ì. t{ È$$gge*rE s rè *Ès*íÈrE lgèg,fe se 3É *È 8 É r g f; È$ n $ÈE,' {.n1, "r, B rì,l. D J r è, q c g. ;ì 9ù A l rj g Eà. cn. É,$É.ÉtÉ1t'Èg $ È' ÈJ 9ù l'j, J È 3 ;T EO.sjì > $ l,à,.'trì ET,..t ÉL l f.l, +* s s $.,. $ff \ \c { l l+t J,î J t lj. t3 fs. O l. t rî l. t tst!'+ 5 l lrrrd t f J O (l,^ t4. pj t< H J Èl X cr e. O. Sl C. {! lr gl x c 7! L t cn s t u í s d O( qt sc G

2 [ cmpsze de rc Dt ml eur llft Ltrn Apc Eme Rc 2Ot4 s E errr llsent (mpnent Mgnet Mrell, Teksd, Cmu Altre ttytà Rettfche ed els T0Tf.t Cìte+J 1E ff ff Bó,e #eqfft.ff# r ffffh 'ff" r*ff t Chrysler Autmbles dllr; lnc entrmbe sn rmbr_ m,xbnd 3 mlr sbl ntcp dl cf llr cn penl. den e trsferre lqutà l_ rmbrsre L pssbltà 'em.ssc rìmbrs m cpgrupp mercn r_ c. l gurd Le stesse clu_ prtclre hryster. L hlng l sle bnd resterebber gre l Amster_ zr9, che mhnnct prtre dl prssm er l r5 Leente bndchrysler zzr. pel lnc grugn / qule l ( ptrà prestt essere rmbrst pssbjtà rmbr ntcpt bblgzr se_ cn penle rur secured 4z (ghs 5c.r_ ccelern sctterà dj gugrr z16. Gàcn mprt '.erebbe l 3 mlr 2, dp dllr, u quest mes. l ze, tutt, l pr nmbrs sere>. ntcpt, pssble mrz ntdlng gudt d Serg Le Mr_ bblgz rnn fr pc pr rng pr quell due me, crne, csterebbe c cmpe pss mpr_ debt nn subrnt u5 mt essere. dllr L.emss_ \tt ne srà suds, 4/ 2,875 mlr dll. Le.ente rnte ers mggre fless_ grupp urt frnnzr. secnd fnt t r; Chrysler L mss pché petò drébber dt merct, l bnd due trnche 5 e g pg quest rprendere settmnrr tre lnteresse slre mes nn l'8c" mr_ e srà nnu, dl cllct press là su cllcment e_ z, dp prestt ssttuze l bttut sttr cn d'rre_ sttuzl 'bblgz_ s mercn st de prm ne tss due che merctttu mes _ îllu..rtggd d 2,875 mltr lln eurpe; l fssze cm_ eltettut 'nn cembre. prterebbe.dt En_ degl prezz è prest rsprm rt tr l grnt stmt l'estte è ltre mggln prest rnlmen merct (s. l dr gg. l bnd è clssfct 90 ml 'nn cesse sugl sul merct l Brsle, ner tl, rz fìnnzr (ptzznd rnc..t..h.tnl stt l'estment grde (è Germn, segut dll Spgn, sp_ tss Reen csldclett 5l. ntt ctell'zend k e h rceut er nt e Mrnell L'ptes Cnd c l rtg Bz rmbrs restnte.8z d Mdy's ntrcpt e BB_ d mrz mn c ument errà Stndrd bnd cm_ &pr's. Chrysler custnbutt zrg prqut pless.. lrctprestterràuttrzzt er gl le sc stt mmtrclz crc 6.5 tà l mess sul tppet stessc. d Rchrd p]mer, retté jt speg l cmct _ fn_ (r2"/" bkmnner zr bnd grupp(r, merct n_ crescut 4,5z. l,î1.1. <le esgenze generl ccse grup_ er sn Jp Mrgn el presentze p> cheptrnn de rsultt ed left bkrner, ctudere <l tmnznment le bblgz gl merct 11, ffnct, Brclys, Ctgrup. L'ndment BfA Mer_ dr Îtne nn. de s_ Oltre ede.9lg schs. semr secured l cntrllt ^ l rsprm rlsugl ner Mrgn StnJey nnnzrrl, cs Llc> (werlex l,,ssttuze" entment l cresc_ e bs. Senr cm_ger sn Chrysler t s bnd e 'ccelerze Chrysler tsnc m, Bnp prb, Grup Llc. cn 'bblg_ Cret euest'ultm h es_ Eurp, ze c cn Agrcle, Cret Susse, sere cmprterebbe l Brsle due Deutsche bblgz l enr cn scden_ cne rest men Bn k. Mebnc, z ffcltà Rbc, ztg sere Rbs,Sntnder, Scete e zzr clusle e mprt che rspett_ \257" ttulmente mfz mentepr lmtn l pssbl_ mer_ Genere n_ 2.875e3,g mr ct stble. tà 'zend s pgre Cret. _ O R]PROOZO R]STRVAA C] EJD!ZO R5RVAA

3 l r\ *!ff {rt ru bt b frj g d c6 p ft{ & cs Le*.{ Rt{ scu 6 rl { úa 5Tf $ r{ '$tlj E { ET] Èr{ t+l 3b *pr{ g { H (.T 3 lrj?(!d Er5 E'tr ' t * { 3A 3V ErC g.\ c 5p.rl \ r{ Òì d (.'1 (. q Cg 0 (1 Èl ${ (. r{ 0 ft CJ tt.{ ct.l t 1 c, G r{ J.d $,{ q S{ e ( lt ${ A" 4.. rr( J 3r b {.{ sú CÚ. r L.{. rr{ { rì e ù ù \, t J \'JO * c flrx{sgl,*cr" Oltre c nche Vlkswgen e Dmler Rffc bblgz nel settre l'ut.. E' settre l'ut gudre l merct debt dp l n hrur tcct nu recrd yeld che ne prm mes l'n pus psqule dll'z l sul rnerct prmr trnnd settmn sn stt he grupp lellprecedentlcrsfnzt Le gerue rtg s sn d essers fnzt ttrers 'emsse bnd. prm c gà espresse sul mert cret ern stt Vlkswgen f nncl l'bblgze che S&p è serces e Dmler, l prm cn pr lrtgl'emttente (BB bblgze due trnche, mentre Mdy's è l prm d 5 ml eur, ntch ferre cè Bz. L'genz speg che fn rcclt s scdenz z,5 nn e cedl,z5z e l secnd d 75 ml, durt rnn ust scp generj 6,5 nn e cupn,75 cent. che ptrebber nche cludere Stess rtg estment gde l rmbrs, l rfrurnent. nchedmler che erhcllct bnd dz ml lz emess d c s Llc (ex de bnd senr secured crc sterle scdenz zrs strppndcedl d elz375 cent. nu bnd c, s legge nel Chrysler. l rtg Bz ssegnt Se entrmbe le z sn stte gudte d mt pprttstc dute lle be cnz merct e ll'bbn Dlle prme cz, r,t'?ll{ì?t'l j,1l!r jftí}* dnte lqutà, c l bnd d rnge prezz l 3mlrdllrèlegrlrfnzment debt scdenz Chrsler ttrers 'esercz 4,75%mentrequell tt 5 nn e 4,5% cll deìlpbblgze scdenz nel zrg 'emsse due n n tr 5,0l 5,25/ trnche srà cllct quest mtt e le prme càz rpprt Mdy's, <rflette l frnte gl esttr nel crs sttus bblgz senr secured l cmpgrr (nn l cnference cll er dn l scdenz 5 nnrnge prezz 4 J/ grntt dlle fll c> che l./j/ rrr1írtre quell tt nn l frze ìtr ttl debt se lrnn l stess grd prtechett è 5,z 5,25 cent. nr secured clus bnd Per l grupp utmblstc l emess nell'mbt prgrmmglblemtnc" nu nt secured e pr pz rchm cnìentrà Chrysler h crclze rsprm sul cst fng dl mment che l bnd r dllr scdenz zózr cn c ltr bnd secure d,r mlr trt securedpg cedl rtterstche sml quell ppen rtrt nche quest cs l'8z e e t resdu 4rur. 'bblgze present cll D prm sndgg l dmnd deglesttr s rnm rìn. Su quest bnd cn che sctt nel gugn prssc elet tenut cnt l cendl 8p5z $&Ph lzt l rtgbbdb. cntu rcerc renment speclmente bnd hgh ]PRC3!ZO qó!rvata

4 l. tr ì Lqr L E L ló tr ( { { l'6 G.rn.. c 0J (O (u \ t ' l(n lì" c OJ u1. x t \l ^ 6\ <tj 4 { $l {, cé È{ { 5.lr 11 Èt p{ r. t{ f1 rl \/ rn d \Y 3 r?r{ \J 1 zd EA O è( ó1 1 l (1 É q.h 6 È ò E à3eè à EÈ E *É,x g 3 *;g'tse 1g! 9; H ";.3 E!1 > E.e ú. lff! lf lì f.,3 T É.Y d È!r * trx. 2 'ó 6 ÉEEEEsÉEÉÉEEE*EÌ J (l' '!!,S \lr h ÉE,É' É eèt ;É!É e É*ÈT ' K é n A d +l"ee'ré ft cèe;è É gèó. É. p <t 3 b E' g [É**E ÉÉEÉ ÉtE;E. > (, ';,È Hs E"ÉÈ 3 R E ;È E tse É E d à E ú H h 9 9É g EÚà EÉ3É EÈEÈ ETÉ g E É* 89 4 E ÉEÉÉ ààee É;ÈÈÈ JEÉE$rÉ El;! gè ;Bà ÈÉf s Éq;EÈt;E e g; E ; ÉÉÈ E,EE{É réé É àf t E *Ee! É ÈÈ n*é EE EeE$e HÈ getgè geeeè eegèt leéé;;t. ÉÉÈ * + geé; ÉtÈÈE lèè E ÉÈÉ ;;È 3;;+ g *ÉE HE É,t;í$T È ;58 s È É;EÈe ;g;gq3 e *e;èèé, É ÈE É ÉE ÉE É EÉÉA f? ' E;EÉÉÈ; péèée eéeg'

5 r lsle24 Ore Venerdì 10 Aprle f"rsès"?ìè{t*?í,, L'mmntre zle d 3 mtr è stt umentt [ [ frte rchest b lz 'ffert bnd Dmnd t mlr cllcte bblgz 3,5 mlr dllr Mr Mnt (cntr gudnce zle 14LAO A PzzAffr che quest cs 'bbleze cmpres tr 5,t e rl5,z5. fj12 d666d present recrd l cn cll spred ùe 345 pt bse. bnd lnct sctt nel gugn d t Chrsler deì prssm nn. e cllóct Sul merct mercn Andment ttt Mln Autmbles (c Su quest bnd bnd hgh yeld ( cn rtg le er nel trd pmergg. cedls,z5 S&p Le rcheste rtg nte h lzt c l sn Bz e BB stnn end nu Drm l6 02ltl15 09l04l15 degl esttr BB d B. hrn tcct r L'nnc mlr bnd dllr, er d pt mlr che neprm tre spgend 'emttente dllr, ltre d nlzre 'ffert ì stment ne mes gl e l'nn hnn tcct 3,5mlr,. mtralf nu recrd Terml trnnd lell ltì! dllr dgl zl ttl ;1. e l b grnt gl 3 mlr. tt tl precedent ì crs fnzr. rs utmblstc eurpe hnn L 'ì'l+;# frte rchest degl esttr ttl d lt renment ì+tj!! l,,..,, sstenut l ttl c Brs. l ìíì.;l;j;t r jf, j^j.t;rí;1 í,t!t;' t.!. L'ze s è prtt st rdss sstenend nche le emss L trnche l sgl de t5,8 eur 5 nn d 1,5 tcct Abs (Asset bcked securtes prpr settre j_'..'. tr mglr l sedut 14 l l mese scrs e h p chus mlr dllr fsst 4,5% e quell 8 nn d ut. 1,5 Cme prest, queste Pzz f r (. pste z 36t ry,63 eur. Duegrn flscetà m [r cnz l 5,25/.ll merct hnn ttt e nnct che spt 'teresse degl Brs gudg n 2,360/ srà l esttr stblment mlsn Terml ers l bnd c 13 legt l rfnzment prdurre due mì prpulsre debt Chrysler ttrers Tutte esurte e due 4 e trnche ó cldr 'esercz cn l cll l'bblgze cpctà prdutt 5 e 8 nn l cu prezz zml scdenz nel zt. 12 l;l.",l cllcment mtr s è 'nn màntenut grd Per l grupp sdd! utmblsrc ll'tern l frchett sfre crc l ct ll metà t de nu lum nt secured e r_ prest gl. nel p Sull trnche zr8. L'nnc Alf Rme pz rchm cbnsentrà rsprm sul cst 5 nn d r,5 mlr rppresent dllr, l prezz ll è stt fsst nu tssell fng nell dl mment che l l pltc estment 4,57 (nell prte ferre bnd rtrt c secured pg l gudànce fsst tl, dp quell tr gà nnct Pmgl, 4,5u7 cedl l'8z e e e 4,75/ c nnfferenzle Gruglsc, t resdu nn. l. Melf, Mrf r e ll Seel. 3r5 bse sul Tresury dentc scdenz. Chrysler h crcìze gl Sull nlst, gl secnd estment ltr bnd secured d.r.l trnche 8 nn, Alf sempre Rme dà <<ulterre d r,5 mlr cnferm dllr scden mlr, l bnd è stì l cll cnsstenz 221 cn crtterstche sml ct l renment p rlnc> mrch. 5,z5"t quell ppen rtrt n! PROD!Z]O J5!VA A

6 lsle24 Ore Mrtedì7Aprte21s_.95 p,z s ffry'+x;ruè [ merct de crprte bnd mc recrd nel prm trmestre E crs bnd rschs trnt lell precrs l cst denr mm strc sstele bbl gz eur Mr llnt sul merct MLAO de cptl nel zr. dg.ptl, p l mt tnt tttà ;rrr le 1_1.,r1,1j r cent. Tr le prcpl _ prendereprlmpsqu l merct de CrpOrtescetà z mercne M&A fnztó è dt dl cn cst denr bnd rum cntu crprte mcàre bnd sn recrd _ 'emsse bnd eurpe ne prm mm tre ntt nelprm men lqu trmestre frse l'n mes strc pìr l'nn, bss quell s nnern mercn l pltc n, ché trnnd ne ern su lell precedent l stt emess trpp, r'tlgr..rr.r r.ì"r. à.r. mnetr l Bce, fttre che d pure pìr qunt crs fnzr. l dmnd, A mstrrl sn che ltterechehcqust mer er gudt le emss pìr dll fme rschse cme gl sset cn gggers gt cn l,emsse lell cmb renment,.fsse spst bcked d bnd4,gmt.kr eur dllr. Dersece l stuze securtes ssrblrne e bnd llentre hgh l pftc leld d cque trnche (gg le mprese l nu eurpee lt mnetrhut effettfrenment e d lt rsch scètà mlte le qul werà le qùtz hnn ggustr. f';,rlì entrmbe cltrel'emssedebtrenle sset cls su lum wl street. ee stt t l m d.end pr tcctprecedenz" ppetble quell pr l nu fenmen scetà frmceulc Vlent h nscrus, cme che s è ffcct mstr ;l cr_ ; 1Í cllct. ì? bnd d r mlr suì merct sìleemsshghyeldslte erupe debt è dllr l,cqusze bndetle multzl ner stt l presenz rrrmestre r'8'/. sempre pìr Bst pennu srx e nel settre dèle îc, Artsrechelezendecn quest. ce h cqust prtugl Tele_ mers s eur le sn multzl slt de mercne che emettn bnd 41.,60/ nel pr m tr mest re lurzrne nnn endut òbl_ cm cn bnd d5,jmtr gz eur, slte 4t,6u nel prm cntr cl quelle 438 mlr dll lr. <Gl estórpssr,pùde384mlrlstes tnmestre cntr cl quelle eu rpee n 18,7 e gl prtecpìre cent l eurpee s,d r8,7z zr3, secnd nn recr dt merct é, l stàss temp, ch Thmsnncl. Mlte scetà emettn bnd emette debt cnsder bnd A rdurre fnzre l presenz z sul merct prmr fu cme t l lr psze md ttrente fnzr f_ secquszcmenelcsn stt cm_ nnzre mentre le le bnche, cqusz>, prtclre h rte frnces s settre e lndes, frmceutc menìre che quelle cmmentt l'eurp fr4'"rt ferc S"rnfJ, sn hcrementtlcllcment umentt quell tedesch e pssn mnger ccedere Brclys. fnz_ gles, bnddehzd,r stblece le centneltremss tnfre ment men su merc csts l emergent, Bce. n mestre. crprte L. stess bnd le tl l sete tmr el 'Argent crs trmestre e l mettere f Ve_ spgnl. tre retl Cmpletmente cn emss slte ssente nezuel hnn brllze dtt mercr le ems_ sn l r58,r", Russ me +74 ll'dmn cent le snz sbndzgcentnel stt prblem l Grec mentrel eupee settretlchccust cme prmtrmestretíìpesplù_ nn seme lle tens gepltche erm cl success dl su deb 5,57 csì cme le Mles,neessc. che hnn rlent l crs gewe swnzl 2l,2pef RjpR.Dzj'LRr5rRVAr

7 T 'Í;rrl;+rr, bss cst de[ denr spge nettrmestre c[[cment bblgz d lt rsch Bnd (hghyelò su lell d recrd 'Ì' merct de crprte mercne che emettn bnd ì;l bndcntumcre eur, slte 4r,6z nel lr r..rd tr"tnrmtrmestre rm trmestre cntr cl l'nn, trnnd su lell àquelle eurpee r8,tz precedent l crs fnzr. secnd dt Thmsn A mstrrl sn le ncl. Mlte scetà emss pìr rschse cme emettn bnd fnzre gl sset bcked securtes e zfuse bnd hghyeld d lt cqusz <Glesttr renment e d lt rsch pssn e glprtecpre entrmbe le sset clssu l merct e, ll stess temp, lum m tcct, ch emette debt cnsder precedenz. l nu bndcmemdttrente fenmen che s è ffcct fìnnzre le cqusz>, sul merct eurpe debt h cmmentt Mrk Bmfrd è stt l presenz sempre pr Brclys. numers le multzl ì Mr MOnt u l;r;trr;. l Bnd Crprte ltl Bnd crprte Eurp Emss cnfrnt Dt n mld eur [. Bnd trm.2o15 17,M 24 V trm ,75 l8 trm ,41 20 trm l,tz 43 trm.2014 "2/ Vtrm ,85 45 trm ,66 3l trm.2013,m 23 trm ,43 24 Emss mlr eur rnc eglg lllrt Germn (,W,, ;ff*c r,*2o ln Lussemburg ed. russ nte Thmsn Reuters

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA ANUGA COLONIA 05-09 OTTOBRE 2013 Ragione Sociale Inviare a : all'attenzione di : Padiglione Koelnmesse Srl Giulia Falchetti/Alessandra Cola Viale Sarca 336 F tel. 02/86961336 Stand 20126 Milano fax 02/89095134

Dettagli

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie PROGETTO PON SICUREZZA 27-213 Gli investimenti delle mafie SINTESI Progetto I beni sequestrati e confiscati alle organizzazioni criminali nelle regioni dell Obiettivo Convergenza: dalle strategie di investimento

Dettagli

RELAZIONE TECNICA PROTEZIONE CONTRO I FULMINI. di struttura adibita a Ufficio. relativa alla

RELAZIONE TECNICA PROTEZIONE CONTRO I FULMINI. di struttura adibita a Ufficio. relativa alla II I RELAZIONE TECNICA t relativa alla PROTEZIONE CONTRO I FULMINI di struttura adibita a Ufficio. sita nel comune di AF.EZZO (AR) PROPRIET A' AP{EZZO MULTISERVIZI SRL Valutazione del rischio dovuto al

Dettagli

Unità 2 Inviluppo di volo secondo le norme F.A.R. 23

Unità 2 Inviluppo di volo secondo le norme F.A.R. 23 Untà Invlupp d vl secnd le nrme F.A.R. 3.1 Il dgrmm d mnvr Cn rferment qunt rprtt nel prgrf 1.4 dell precedente Untà s può scrvere: n f z L 1 ρscl 1 ρs CL v ( cs t) C v L uest sgnfc che per un dt qut (ρ)

Dettagli

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE nno 213 Tipologia Istituzione U - UNIT' SNIT LCLI Istituzione 9565 - SL VNZI - MSTR 12 Contratto SSN - SRVIZI SNIT NZINL Fase/Stato Rilevazione: pprovazione/ttiva Data Creazione Stampa: 19/6/215 14:15:25

Dettagli

ARCHITETTI JUNIOR PROVA PRATICA

ARCHITETTI JUNIOR PROVA PRATICA ARCHTETT JUNOR PROVA PRATCA TEMA 1 Stesura grafica di una planimetria catastale Avete ricevuto via fax, da un vostro cliente, la planimetria catastale allegata, riguardante una unità immobiliare residenziale.

Dettagli

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x Appunti elorti dll prof.ss Biondin Gldi Funzione integrle Si y = f() un funzione continu in un intervllo [; ] e si 0 [; ]; l integrle 0 f()d si definisce Funzione Integrle; si chim funzione integrle in

Dettagli

LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO, SCEGLI LA TUA BASE SCATENA LA TUA FANTASIA CONQUISTA TANTI NUOVI CLIENTI!

LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO, SCEGLI LA TUA BASE SCATENA LA TUA FANTASIA CONQUISTA TANTI NUOVI CLIENTI! Le ALL ITALIANA CREA LA TUA ALL ITALIANA Decidi di essere oriin le, cre tivo e diverso d i tuoi concorrenti : Cre le tue person lissime cup c kes ll it li n, LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO,

Dettagli

Sistemi e modelli matematici

Sistemi e modelli matematici 0.0.. Sistemi e modelli matematici L automazione è un complesso di tecniche volte a sostituire l intervento umano, o a migliorarne l efficienza, nell esercizio di dispositivi e impianti. Un importante

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

Serie RTC. Prospetto del catalogo

Serie RTC. Prospetto del catalogo Serie RTC Prospetto del catalogo Bosch Rexroth AG Pneumatics Serie RTC Cilindro senza stelo, Serie RTC-BV Ø 16-80 mm; a doppio effetto; con pistone magnetico; guida integrata; Basic Version; Ammortizzamento:

Dettagli

George Frideric Handel. Reduction. From the Deutsche Händelgesellschaft Edition Edited by Frideric Chrysander

George Frideric Handel. Reduction. From the Deutsche Händelgesellschaft Edition Edited by Frideric Chrysander Gorg Fdc Hndl GIULIO CESARE 1724 Rduction From th Dutsch Händlgsllschft Etion Etd by Fdc Chrysndr Copyght 2001-2008 Nis Scux. Licnsd undr th Ctiv Commons Attbution 3.0 Licns 2 3 INDICE 0-1 OUVERTURE 5

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

TUBI PER UTILIZZI IN PRESSIONE - CORRELAZIONE TRA LE NORME

TUBI PER UTILIZZI IN PRESSIONE - CORRELAZIONE TRA LE NORME TUBI PER UTILIZZI IN PRESSIONE - CORRELAZIONE TRA LE NORME 10216 Parte 1 - TR2 Non 3059-1:87 Acciaio al Carbonio 3601:87 Acciaio al Carbonio 1629:84 1630 49-111:78 (p Usi Generali Temperatura Ambiente

Dettagli

DIODO E RADDRIZZATORI DI PRECISIONE

DIODO E RADDRIZZATORI DI PRECISIONE OO E AZZATO PECSONE raddrzzar ( refcar) sn crcu mpega per la rasfrmazne d segnal bdreznal n segnal undreznal. Usand, però, dd per raddrzzare segnal, s avrà l svanagg d nn per raddrzzare segnal la cu ampezza

Dettagli

REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. Paciucci E. Ragno Servizio sicurezza e protezione - CNR

REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. Paciucci E. Ragno Servizio sicurezza e protezione - CNR REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. P E. R Svz szz pz - CNR L f sh s s mp pph ; p è pps pm pssbà p sss è ss vs, s s mp mq sz, ; s (, svh.) pss ss s z. I sh ss s spsv è sfvm fz m pph s p:

Dettagli

Genova, 26 febbraio 2014. Commissione di Garanzia - Roma. Osservatorio sui conflitti sindacali - Roma. Prefetto di Genova

Genova, 26 febbraio 2014. Commissione di Garanzia - Roma. Osservatorio sui conflitti sindacali - Roma. Prefetto di Genova CG t FY-#tsL ry F[OERAZt0NEtfÀilAr{ATRASP0fii' Wrh-rsFoRîr Genova, 26 febbraio 2014 Commissione di Garanzia - Roma Osservatorio sui conflitti sindacali - Roma Prefetto di Genova Direzione ATP EsercizioSr!

Dettagli

Il villaggio delle fiabe

Il villaggio delle fiabe Il villaggio delle fiabe Idea Progetto bambini 2^ A A. Mei Costruzione Direzione dei lavori maestre L idea di partenza Il DADO è un cubo. Noi siamo molto curiosi e ci siamo posti questa domanda: Come sono

Dettagli

Fatture registro unico. Oggetto della fornitura

Fatture registro unico. Oggetto della fornitura .S.: - - IC GIOVNNI XXIII/CESTE MIICBC (CF: ) nno Finnzirio: Ftture registro unico Ftture trovte: Numero- Dt Prg Reg Procoll o /B - -- /B - -- /B - -- Tipo Doc fttur fttur fttur Numero Fttur V- /M Dt Fttur

Dettagli

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia Una voce oco a / Barbiere di Siviglia Andante 4 3 RÔ tr tr tr 4 3 RÔ & K r # Gioachino Rossini # n 6 # R R n # n R R R R # n 8 # R R n # R R n R R & & 12 r r r # # # R Una voce oco a qui nel cor mi ri

Dettagli

Rexroth Pneumatics. Cilindro senz asta Cilindri senza stelo. Pressione di esercizio min/max Temperatura ambiente min./max.

Rexroth Pneumatics. Cilindro senz asta Cilindri senza stelo. Pressione di esercizio min/max Temperatura ambiente min./max. Rexroth Pneumatics 1 Pressione di esercizio min/max 2 bar / 8 bar Temperatura ambiente min./max. -10 C / +60 C Fluido Aria compressa Dimensione max. particella 5 µm contenuto di olio dell aria compressa

Dettagli

LINGUAGGI'CREATIVITA 'ESPRESSIONE' '

LINGUAGGI'CREATIVITA 'ESPRESSIONE' ' LINGUAGGICREATIVITA ESPRESSIONE 3 4ANNI 5ANNI Mniplrmtrilidivritipin finlizzt. Fmilirizzrindivrtntcnil cmputr Ricnsclmntidl mnd/rtificilcglindn diffrnzprfrmmtrili Distingugliggttinturlidqulli rtificili.

Dettagli

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 MOD.COM/VIT COMUNE di VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 1 SEMESTRE (scrivere a macchina o in stampatello) 2 SEMESTRE 01 Denominazione del Villaggio Turistico

Dettagli

Comparazione delle performance di 6 cloni di Gamay ad altitudine elevata

Comparazione delle performance di 6 cloni di Gamay ad altitudine elevata Comprzione delle performnce di 6 cloni di Gmy d ltitudine elevt 1 / 46 Motivzioni Selezione clonle IAR-4 Lo IAR-4 è stto selezionto in mbiente montno d un prticolre popolzione di mterile stndrd, dll qule

Dettagli

METODO VOLTAMPEROMETRICO

METODO VOLTAMPEROMETRICO METODO OLTAMPEOMETCO Tle etodo consente di isrre indirettente n resistenz elettric ed ipieg l definizione stess di resistenz : doe rppresent l tensione i cpi dell resistenz e l corrente che l ttrers coe

Dettagli

1.3 - DAT I T ECNICI, DIMENSIONI E AT T ACCHI IDRAU LICI

1.3 - DAT I T ECNICI, DIMENSIONI E AT T ACCHI IDRAU LICI nfo g e ne rai. - T T, T T U L T 9 0 n 4 " L" T T T T T T T T T T 4 T T 4 Q u a d ro c o m a n d i p ia c o n tro o fia a o rtin a d i p u iz ia T a n d a ta ris c a d a m e n to T ito rn o ris c a d a

Dettagli

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 104 CH (1) CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA Malattia maternità

Dettagli

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE Soluzioni di quesiti e prolemi trtti dl Corso Bse Blu di Mtemti volume 5 [] (Es. n. 8 pg. 9 V) Dell prol f ( ) si hnno le seguenti informzioni, tutte

Dettagli

Titolazione Acido Debole Base Forte. La reazione che avviene nella titolazione di un acido debole HA con una base forte NaOH è:

Titolazione Acido Debole Base Forte. La reazione che avviene nella titolazione di un acido debole HA con una base forte NaOH è: Titolzione Acido Debole Bse Forte L rezione che vviene nell titolzione di un cido debole HA con un bse forte NOH è: HA(q) NOH(q) N (q) A (q) HO Per quest rezione l costnte di equilibrio è: 1 = = >>1 w

Dettagli

RETTE, PIANI, SFERE, CIRCONFERENZE

RETTE, PIANI, SFERE, CIRCONFERENZE RETTE, PIANI, SFERE, CIRCONFERENZE 1. Esercizi Esercizio 1. Dati i punti A(1, 0, 1) e B(, 1, 1) trovare (1) la loro distanza; () il punto medio del segmento AB; (3) la retta AB sia in forma parametrica,

Dettagli

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito.

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito. Integrli de niti. Il problem di clcolre l re di un regione pin delimitt d gr ci di funzioni si può risolvere usndo l integrle de nito. L integrle de nito st l problem del clcolo di ree come l equzione

Dettagli

INTEGRALI IMPROPRI. f(x) dx. e la funzione f(x) si dice integrabile in senso improprio su (a, b]. Se tale limite esiste ma

INTEGRALI IMPROPRI. f(x) dx. e la funzione f(x) si dice integrabile in senso improprio su (a, b]. Se tale limite esiste ma INTEGRALI IMPROPRI. Integrli impropri su intervlli itti Dt un funzione f() continu in [, b), ponimo ε f() = f() ε + qundo il ite esiste. Se tle ite esiste finito, l integrle improprio si dice convergente

Dettagli

C T. I ORIGINALE] 9249/15. AG x elettlvllliicnte. REPUBBLICA ITALIANA Ogi!J4ltto. BR X in proprio c nel1ft. procura speci al e in calce al ricorso;

C T. I ORIGINALE] 9249/15. AG x elettlvllliicnte. REPUBBLICA ITALIANA Ogi!J4ltto. BR X in proprio c nel1ft. procura speci al e in calce al ricorso; r 9249/15 I ORIGINALE] REPUBBLICA ITALIANA Ogi!J4ltto C T. IN NaG: DEL POPOLO ITALIANO LA CO RTE SUPREMA DI CASSAZIONE COr.lpOSU daql1 I 11. lid Siqq.ri M.aq lst.n t.1.: Cott. G!OVANNI BATT I STA PETTr

Dettagli

T12 Oneri per Competenze Stipendiali

T12 Oneri per Competenze Stipendiali T12 Oneri per Competenze Stipendiali Qualifica MENSLT' STPENO..S. R.../ PROGR. TRECESM MENSLT' RRETRT NNO RRETRT PER NN RECUPER PER RTR mporto Totale ECONOMC CORRENTE PRECEDENT SSENZE ECC. NZNT' N Mesi

Dettagli

ESERCIZI DI ELETTROTECNICA

ESERCIZI DI ELETTROTECNICA 1 esercizi in corrente continua completamente svolti ESERCIZI DI ELETTROTECNICA IN CORRENTE CONTINUA ( completamente svolti ) a cura del Prof. Michele ZIMOTTI 1 2 esercizi in corrente continua completamente

Dettagli

La scelta di equilibrio del consumatore. Integrazione del Cap. 21 del testo di Mankiw 1

La scelta di equilibrio del consumatore. Integrazione del Cap. 21 del testo di Mankiw 1 M.Blconi e R.Fontn, Disense di conomi: 3) quilirio del consumtore L scelt di equilirio del consumtore ntegrzione del C. 21 del testo di Mnkiw 1 Prte 1 l vincolo di ilncio Suonimo che il reddito di un consumtore

Dettagli

V _ TAS. C o n fo rm e a l i a N o rm a U N I E N I SO 1 4 0 0 1 : 2 0 04

V _ TAS. C o n fo rm e a l i a N o rm a U N I E N I SO 1 4 0 0 1 : 2 0 04 V _ TAS G e s t i o n e e co n t ro l l o d e l l a p ro g e tta z i o n e C o n f o rm e a l i a N o rm a U N I E N I S O 9 0 0 t ; 2 0 0 8 C o n fo rm e a l i a N o rm a U N I E N I SO 1 4 0 0 1 : 2

Dettagli

I vettori. a b. 180 α B A. Un segmento orientato è un segmento su cui è stato fissato un verso. di percorrenza, da verso oppure da verso.

I vettori. a b. 180 α B A. Un segmento orientato è un segmento su cui è stato fissato un verso. di percorrenza, da verso oppure da verso. I vettor B Un segmento orentto è un segmento su cu è stto fssto un verso B d percorrenz, d verso oppure d verso. A A Il segmento orentto d verso è ndcto con l smolo. Due segment orentt che hnno l stess

Dettagli

ilzzeíír : giugno Numero ISS Sabato, Le pagine destinate per Ic inserzioni, agli effetti del

ilzzeíír : giugno Numero ISS Sabato, Le pagine destinate per Ic inserzioni, agli effetti del Arrtrt: Mnstr Avvs SO ZZÍÍR ÍtÍRÍ8 DEL RE Gl\TO E ITALIA Ann 93 Bm Sbt : gugn Numr ISS Atbnrnnt Ann Sm Trm dmc d n In Rut sn prss l'ammnstrzn ch L tutt Rgn 65 86 30 All'str (Ps dll' Unn pstl) 50» 0 Un

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

Riferimenti Iconografici

Riferimenti Iconografici Corso di Aggiornamento per Geometri su Problematiche Strutturali Calcolo agli Stati Limite Aspetti Generali 18 novembre 005 Dr. Daniele Zonta Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Strutturale Università

Dettagli

Ing. Alessandro Pochì

Ing. Alessandro Pochì Dispense di Mtemtic clsse quint -Gli integrli Quest oper è distriuit con: Licenz Cretive Commons Attriuzione - Non commercile - Non opere derivte. Itli Ing. Alessndro Pochì Appunti di lezione svolti ll

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

Numeri razionali COGNOME... NOME... Classe... Data...

Numeri razionali COGNOME... NOME... Classe... Data... I numeri rzionli Cpitolo Numeri rzionli Verifi per l lsse prim COGNOME............................... NOME............................. Clsse.................................... Dt...............................

Dettagli

REALIZZAZIONE DI NUOVA FOGNATURA NERA AL SERVIZIO DELLE VIE ASIAGO, ORTIGARA, ROVIGO, COL DI TENDA E ALPE DI SIUSI

REALIZZAZIONE DI NUOVA FOGNATURA NERA AL SERVIZIO DELLE VIE ASIAGO, ORTIGARA, ROVIGO, COL DI TENDA E ALPE DI SIUSI BS OHSAS 18001 - ISO 50001 viale E. Fermi 105 20900 Monza (MB) tel 039 262.30.1 fax 039 2140074 p.iva 03988240960 capitale sociale 29.171.450,00 brianzacque@legalmail.it www.brianzacque.it progetto: REALIZZAZIONE

Dettagli

T12 Oneri per Competenze Stipendiali

T12 Oneri per Competenze Stipendiali T12 Oneri per Competenze Stipendiali Qualifica MENSLT' STPENO..S. R.../ PROGR. ECONOMC NZNT' TRECESM MENSLT' RRETRT NNO CORRENTE RRETRT PER NN PRECEDENT RECUPER PER RTR SSENZE ECC. mporto Totale N Mesi

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14)

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14) . Funzioni iniettive, suriettive e iiettive (Ref p.4) Dll definizione di funzione si ricv che, not un funzione y f( ), comunque preso un vlore di pprtenente l dominio di f( ) esiste un solo vlore di y

Dettagli

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi Mtemtic per l nuov mturità scientific A. Bernrdo M. Pedone 3 Questionrio Quesito 1 Provre che un sfer è equivlente i /3 del cilindro circoscritto. r 4 3 Il volume dell sfer è 3 r Il volume del cilindro

Dettagli

Z>,n zorrr Reg. Gen. IL CAPO AREA AA.GG

Z>,n zorrr Reg. Gen. IL CAPO AREA AA.GG Piazza Toselli n. 1-96010 Buccheri (SR) Tel. 0931880359 - Fax 0931880559 DETERMINA DEL CAPO AREA AFFARI GENERATI DETERMINAN,/UóDEL Z>,n zorrr Reg. Gen. Oggetto: Liquidazione fatîure a ll'associazio ne

Dettagli

COGNOME NOME DATA NASCITA PRV NASCITA PUNT. UTI PUNT. EXTIT SCUOLA DI RICONF. COD. PREC CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T

COGNOME NOME DATA NASCITA PRV NASCITA PUNT. UTI PUNT. EXTIT SCUOLA DI RICONF. COD. PREC CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T INDIVIDUARE IL PERSONALE DOCENTE DA UTILIZZARE PAG. 1 CLASSE DI CONCORSO:A017 DISCIPLINE ECONOMICO AZIENDALI ANZIVINO MARILENA 07/12/1968 FG 30,00 0,00 CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

VERBALEDror"**"xtzol?;?îfÈiftc4r-NTACOMUN

VERBALEDror**xtzol?;?îfÈiftc4r-NTACOMUN COMUNE DI MAGLIANO VETERE. 84050 MAGLIANO VETERE (SA) C.so Umberro t @ 0974/s92A32 _992076 COPIA VERBALEDror"**"xtzol?;?îfÈiftc4r-NTACOMUN OGGETTO: Approvazione Progetto esecutivo di efficientamento energetico

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

LA FUNZIONE ESPONENZIALE E IL LOGARITMO

LA FUNZIONE ESPONENZIALE E IL LOGARITMO LA FUNZIONE ESPONENZIALE E IL LOGARITMO APPUNTI PER IL CORSO DI ANALISI MATEMATICA I G. MAUCERI Indice 1. Introduzione 1 2. La funzione esponenziale 2 3. Il numero e di Nepero 9 4. L irrazionalità di e

Dettagli

Guida Utente: Indicatore Trading Central per la MetaTrader4

Guida Utente: Indicatore Trading Central per la MetaTrader4 Guida Utente: Indicatore Trading Central per la MetaTrader4 1 Indice Descrizione...2 Installazione...3 Caratteristiche e parametri...7 Processo di aggiornamento... 10 2 Descrizione L`Indicatore Trading

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

IL TEOREMA FONDAMENTALE DELL ARITMETICA: FATTORIZZAZIONE IN NUMERI PRIMI.

IL TEOREMA FONDAMENTALE DELL ARITMETICA: FATTORIZZAZIONE IN NUMERI PRIMI. IL TEOREMA FONDAMENTALE DELL ARITMETICA: FATTORIZZAZIONE IN NUMERI PRIMI. PH. ELLIA Indice Introduzione 1 1. Divisori di un numero. 2 2. Numeri primi: definizioni. 4 2.1. Fare la lista dei numeri primi.

Dettagli

Na (T 1/2 =15 h), che a sua volta decade β - in 24 12

Na (T 1/2 =15 h), che a sua volta decade β - in 24 12 Esercizio 1 Il 24 10 Ne (T 1/2 =3.38 min) decade β - in 24 11 Na (T 1/2 =15 h), che a sua volta decade β - in 24 12 Mg. Dire quali livelli sono raggiungibili dal decadimento beta e indicare lo schema di

Dettagli

BACCARI SIMONETTA 01/05/1971 VE 38,00 0,00

BACCARI SIMONETTA 01/05/1971 VE 38,00 0,00 INDIVIDUARE IL PERSONALE DOCENTE DA UTILIZZARE PAG. 1 CLASSE DI CONCORSO:A022 DISCIPLINE PLASTICHE BACCARI SIMONETTA 01/05/1971 VE 38,00 0,00 INDIVIDUARE IL PERSONALE DOCENTE DA UTILIZZARE PAG. 2 CLASSE

Dettagli

Corso di Analisi Matematica Calcolo integrale per funzioni di una variabile

Corso di Analisi Matematica Calcolo integrale per funzioni di una variabile Corso di Anlisi Mtemtic Clcolo integrle per funzioni di un vribile Lure in Informtic e Comuniczione Digitle A.A. 2013/2014 Università di Bri ICD (Bri) Anlisi Mtemtic 1 / 40 1 L integrle come limite di

Dettagli

Domanda n. del Pensione n. cat. abitante a Prov. CAP. via n. DICHIARA, sotto la propria responsabilità, che per gli anni:

Domanda n. del Pensione n. cat. abitante a Prov. CAP. via n. DICHIARA, sotto la propria responsabilità, che per gli anni: Mod. RED Sede di Domnd n. del Pensione n. ct. nto il stto civile bitnte Prov. CAP vi n. DICHIARA, sotto l propri responsbilità, che per gli nni: A B (brrre l csell reltiv ll propri situzione) NON POSSIEDE

Dettagli

INDICE TRATTAMENTO SUPERFICI

INDICE TRATTAMENTO SUPERFICI INDICE TRATTAMENTO SUPERFICI CODICE ARTICOLO DESCRIZIONE U.M. 5752050 SPAZZOLE-PAG.8 ASTA PER SCOVOLI IN PPL MM.1400 SIT PEZZO 5752050 SPAZZOLE-PAG.8 ATTACCO FLESSIBILE IN ACCIAIO PER SCOVOLI M.12 SIT

Dettagli

Corso di Matematica finanziaria

Corso di Matematica finanziaria Corso di Matematica finanziaria modulo "Fondamenti della valutazione finanziaria" Eserciziario di Matematica finanziaria Università degli studi Roma Tre 2 Esercizi dal corso di Matematica finanziaria,

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

La rappresentazione per elencazione consiste nell elencare tutte le coppie ordinate che verificano la relazione

La rappresentazione per elencazione consiste nell elencare tutte le coppie ordinate che verificano la relazione RELAZIONI E FUNZIONI Relzioni inrie Dti ue insiemi non vuoti e (he possono eventulmente oiniere), si ie relzione tr e un qulsisi legge he ssoi elementi elementi. L insieme A è etto insieme i prtenz. L

Dettagli

6 fl. . di non aver subito condanne penali;. di assicurare la propria presènza a tutti gli incontri collegati alla realizzazione del P.I.

6 fl. . di non aver subito condanne penali;. di assicurare la propria presènza a tutti gli incontri collegati alla realizzazione del P.I. FOn,l Éù.TTBUTTURQLI \àd, ia) EUROPEI 2047-2015.ÙMPETENZÉ PER LO SVILUPP (r e, - r{btenll P B L' APPNEN IMENTO {FC ) l-c.'sawétvlllll" ISTITUTO COMPRENSIVO "G. SAIVEMIM" 74122 TARANTO. VIA GREGORIO VII,

Dettagli

l = 0, 1, 2, 3,,, n-1n m = 0, ±1,

l = 0, 1, 2, 3,,, n-1n m = 0, ±1, NUMERI QUANTICI Le autofuzioi soo caratterizzate da tre parametri chiamati NUMERI QUANTICI e soo completamete defiite dai loro valori: : umero quatico pricipale l : umero quatico secodario m : umero quatico

Dettagli

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n.

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n. AUTOVALORI ED AUTOVETTORI Si V uno spzio vettorile di dimensione finit n. Dicesi endomorfismo di V ogni ppliczione linere f : V V dello spzio vettorile in sé. Se f è un endomorfismo di V in V, considert

Dettagli

Rette e piani con le matrici e i determinanti

Rette e piani con le matrici e i determinanti CAPITOLO Rette e piani con le matrici e i determinanti Esercizio.. Stabilire se i punti A(, ), B(, ) e C(, ) sono allineati. Esercizio.. Stabilire se i punti A(,,), B(,,), C(,, ) e D(4,,0) sono complanari.

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2015 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

LISTA TITOLI ACCESSI

LISTA TITOLI ACCESSI LISTA TITOLI ACCESSI La Lista Unica Titoli di Accesso, così come definita dal Provvedimento al punto 1.1.2, è memorizzata, come raggruppamento degli eventi del giorno, secondo tracciati ASCII a campi fissi

Dettagli

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) =

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) = Note ed esercizi di Anlisi Mtemtic - (Fosci) Ingegneri dell Informzione - 28-29. Lezione del 7 novembre 28. Questi esercizi sono reperibili dll pgin web del corso ttp://utenti.unife.it/dmino.fosci/didttic/mii89.tml

Dettagli

Momento di una forza rispettto ad un punto

Momento di una forza rispettto ad un punto Momento di un fo ispettto d un punto Rihimimo lune delle definiioni e popietà sui vettoi già disusse ll iniio del oso Podotto vettoile: ϑ ϑ sin sin θ Il vettoe è dietto lungo l pependiole l pino individuto

Dettagli

JOHANN SEBASTIAN BACH Invenzioni a due voci

JOHANN SEBASTIAN BACH Invenzioni a due voci JOH EBTI BCH Invnzon a u voc BWV 772 7 cura Lug Catal trascrzon ttuata con UP htt//ckngmuscarchvorg/ c 200 Lug Catal (lucatal@ntrrt) Ths ag s ntntonally lt ut urchtg nltung Wormt nn Lbhabrn s Clavrs, bsonrs

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : LECCO

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : LECCO GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

Interruttori di pressione Honeywell. Dati tecnici

Interruttori di pressione Honeywell. Dati tecnici Interruttori di pressione oneywell Alta pressione: Series, E Series Impostazione in fabbrica da 150 psi a 4500 psi [da 10,34 bar a 310,26 bar] Bassa pressione: L Series, LE Series Impostazione in fabbrica

Dettagli

CAMPIONE DELL URSS MKKKKKKKKN I/@?@7@?0J I@#@?,#@?J I#@+$#@?$J I@?@?"?$3J I?@?@?@'@J I")&?@%@?J I?"!@?"!"J I@?@-2-6?J PLLLLLLLLO

CAMPIONE DELL URSS MKKKKKKKKN I/@?@7@?0J I@#@?,#@?J I#@+$#@?$J I@?@??$3J I?@?@?@'@J I)&?@%@?J I?!@?!J I@?@-2-6?J PLLLLLLLLO CAMPIONE DELL URSS Alla fine di novembre del 1956 cominciò a Tbilisi la semifinale del 24 campionato dell Urss. Tal vi prese parte. Aspiravano al diritto di giocare il torneo di campionato, tra gli altri,

Dettagli

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVORO 01 Tendenze generali riguardanti l orario

Dettagli

PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15

PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15 PIANO ANNUALE A.S.2014/15 agg. 5/9/2014 1 lunedì collegio docenti 8.15 10.15 adempimenti di inizio anno 15 lunedì C.di C. 3AG 13.30 14.15 programmazione - visite studio - varie solo docenti 15 lunedì C.di

Dettagli

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino:

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino: Prof. Emnul ANDRISANI Studio di funzion Funzioni rzionli intr n n o... n n Crttristich: sono funzioni continu drivbili in tutto il cmpo rl D R quindi non sistono sintoti vrticli D R quindi non sistono

Dettagli

NUMERI DI OSSIDAZIONE

NUMERI DI OSSIDAZIONE NUMERI DI OSSIDAZIONE Numeri in caratteri romani dotati di segno Tengono conto di uno squilibrio di cariche nelle specie poliatomiche Si ottengono, formalmente, attribuendo tutti gli elettroni di valenza

Dettagli

VBA. Il Visual Basic for Application. Funz ioni

VBA. Il Visual Basic for Application. Funz ioni VBA Il Visual Basic for Application Le funz ioni Le procedure Funz ioni µ E pos s ibile (e cons igliato) s comporre un problema i n sotto- problemi e combinar e poi assieme le s oluz i oni per ottenere

Dettagli

Unità Didattica N 28 Punti notevoli di un triangolo

Unità Didattica N 28 Punti notevoli di un triangolo 68 Unità Didattica N 8 Punti notevoli di un triangolo Unità Didattica N 8 Punti notevoli di un triangolo 0) ircocentro 0) Incentro 03) Baricentro 04) Ortocentro Pagina 68 di 73 Unità Didattica N 8 Punti

Dettagli

MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE DIREZIONE GENERALE PER LA LIGURIA UFFICIO SCOLASTICO DI IMPERIA

MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE DIREZIONE GENERALE PER LA LIGURIA UFFICIO SCOLASTICO DI IMPERIA IMPC040002 - LICEO CLASSICO G.D. Cassini Corso Felice Cavallotti, 57 - SANREMO - Distr. 002 - cap. 18038 00 - SEZIONE CLASSICA 02 - SEZIONE SCIENTIFICA HK - LING. COMM. BROCCA 7A - DISEGNO (2-2-2-2-2)

Dettagli

Corrente elettrica e circuiti

Corrente elettrica e circuiti Corrente elettrca e crcut Generator d forza elettromotrce Intenstà d corrente Legg d Ohm esstenza e resstvtà esstenze n sere e n parallelo Effetto termco della corrente Legg d Krchhoff Corrente elettrca

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

Problemi di massimo e minimo in Geometria Solida Problemi su poliedri. Indice dei problemi risolti

Problemi di massimo e minimo in Geometria Solida Problemi su poliedri. Indice dei problemi risolti Problemi di mssimo e minimo in Geometri olid Problemi su poliedri Indice dei problemi risolti In generle, un problem si riferisce un figur con crtteristice specifice (p.es., il numero dei lti dell bse)

Dettagli

Comune di Casal di Principe Provincia di caserta Settore finanziario

Comune di Casal di Principe Provincia di caserta Settore finanziario Comune di Casal di Principe Provincia di caserta Settore finanziario Rep. Part n.. ~H?ii".del!~:.~!i.:.

Dettagli

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE a cura di G. SIMONELLI Nel motore a corrente continua si distinguono un sistema di eccitazione o sistema induttore che è fisicamente

Dettagli

E.P. VIT s.r.l. 004 02 048 025 ZB FINITURA LUNGHEZZA DIAMETRO MATERIALE TIPOLOGIA PRODOTTO

E.P. VIT s.r.l. 004 02 048 025 ZB FINITURA LUNGHEZZA DIAMETRO MATERIALE TIPOLOGIA PRODOTTO LISTINO PREZZI E.P. VIT s.r.l. opera da oltre un decennio nel mercato della commercializzazione di VITERIA, BULLONERIA E SISTEMI DI FISSAGGIO MECCANICI. L azienda si pone quale obiettivo l offerta di prodotti

Dettagli

la logica interna dell economia della conoscenza differisce da quella dell i n d u-

la logica interna dell economia della conoscenza differisce da quella dell i n d u- La crescente import a n z a dei beni immateriali nei mercati finanziari di Marc Luyckx Ghisi Idee per l Europa la logica interna dell economia della conoscenza differisce da quella dell i n d u- stria

Dettagli

DERIVATE DELLE FUNZIONI. esercizi proposti dal Prof. Gianluigi Trivia

DERIVATE DELLE FUNZIONI. esercizi proposti dal Prof. Gianluigi Trivia DERIVATE DELLE FUNZIONI esercizi proposti dal Prof. Gianluigi Trivia Incremento della variabile indipendente e della funzione. Se, sono due valori della variabile indipendente, y f ) e y f ) le corrispondenti

Dettagli

Esercizi della 8 lezione sulla Geomeria Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ERCIZI SULL' IPERBOLE

Esercizi della 8 lezione sulla Geomeria Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ERCIZI SULL' IPERBOLE Eserizi dell lezione sull Geomeri Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ES ERCIZI SULL' IPERBOLE ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA. Determinre l equzione dell ironferenz

Dettagli

LE FUNZIONI DI BENESSERE SOCIALE (FBS}

LE FUNZIONI DI BENESSERE SOCIALE (FBS} LE FUNZON D BENESSERE SOCALE (FBS} Una f"*flt tdazione tnchc" genemle di FB$ e lrasaîa 5rl "deboli"' seguénti n.e giucliri cli rrntr*re Fflle s dire *uiì1uali si ritiett* por*o e*eeri',ru uirtpn* acc*relc:

Dettagli

07 GUIDA ALLA PROGETTAZIONE. Guida alla progettazione

07 GUIDA ALLA PROGETTAZIONE. Guida alla progettazione 07 Guid ll progettzione Scelt tubzioni e giunti 2 tubi di misur [mm] Dimetro tubzioni unità esterne (A) Giunti 12Hp 1Hp 1Hp Selezionre il dimetro delle unità esterne dll seguente tbell Giunto Y tr unità

Dettagli