PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico Scuola Primaria Classe 3 - sez. A - 27 ore

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014. Scuola Primaria Classe 3 - sez. A - 27 ore"

Transcript

1 PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Ann Sclastic Scula Primaria Classe 3 - sez. A - 27 re Disciplina/e matematica e Tecnlgia, lingua inglese Ins. Sara Mntanari N di alunni 18, di cui 11 maschi e 7 femmine. Presentazine della classe Livell cgnitiv Cmprtament Scializzazine Impegn Metd di Lavr Attenzine Medi abbastanza crrett Buna Reglare prevalentemente autnm discntinua Casi particlari Cgnme e nme Mtivazine a. difficltà di apprendiment b. difficltà linguistiche c. disturbi cmprtamentali d. altr: DIFFICOLTà NELL ACQUISIZIONE DI ABILITà LOGICO-MATEMATICHE Cause 1. ritmi di apprendiment lenti 2. difficltà nei prcessi lgici 3. lacune nella preparazine 4. scarsa mtivazine all studi 5. svantaggi sci culturale 6. difficltà nella manualità 7. altr: 1. a, b, c, d 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 2. a, b, c, d 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 3. a, b, c, d 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 4. a, b, c, d 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7

2 Fasce di Livell individuate sulla base di: Parametri di valutazine Padrnanza e cmpetenza Articlazine e svilupp Qualità della cmunicazine lavri e/ prduzini prve di ingress griglie di sservazine predispste dall insegnante infrmazini frnite dalla Scula. Alunni N. ELENCO pienamente raggiunt: Ha una cnscenza cmpleta ed apprfndita e sa applicarla a situazini nuve. Rielabra in md persnale le cnscenze e si esprime cn un linguaggi ricc e apprpriat. raggiunt: Ha una cnscenza abbastanza sicura e, in genere, è in grad di prcedere alle applicazini. Assimila le cnscenze e si esprime cn un linguaggi crrett parzialmente raggiunt: Ha una cnscenza essenziale ed è in grad di prcedere alle applicazini sl se guidat/a. Acquisisce le cnscenze in md a vlte mnemnic e si esprime cn un linguaggi nn sempre crrett. nn raggiunt: ha una cnscenza parziale e lacunsa e, anche se guidat/a, rivela difficltà nelle applicazini. Acquisisce le cnscenze in md disrganic e si esprime cn un linguaggi imprecis e frammentari.

3 Unità di apprendiment: MATEMATICA Unità di apprendimant Obiettivi di apprendiment cntenuti Attività Tempi Cmpetenze (sl per le classi quinte) 1 CIFRE E NUMERI NATURALI. L ADDIZIONE NUMERI 1. Leggere escrivere i numeri entr e ltre il mille 2. Cnfrntare e rdinare i numeri naturali secnd la relazine < > = 3. Eseguire addizini senza cn più cambi 4. applicare la prprietà cmmutativa e assciativa dell addizine INTRODUZIONE AL PENSIERO RAZIONALE 5. Rislvere prblemi cn l addizine Sistema di numerazine decimale Valre psizinale delle cifre Imprtanza dell zer I numeri entr e ltre il 1000 Successine dei numeri Ogni numer al su pst Scprire nuve successini Cnfrnti di numeri Il segn = L addizine ( termini cllegati) Addizini cn il cambi Addizine : le sue prprietà Le linee: una sla dimensine Le linee:curva, spezzata, retta, semplice, intrecciata, chiusa, aperta. Il punt Retta, semiretta e segment Riflessini ed esercitazini sulla differenza fra cifra e numer. Presentazine dei numeri della classe migliaia. Us dell abac per la scmpsizine del numer. Semplici cnversini fra unità di cnteggi. Gichi cn i numeri. Riprprre l addizine partend da situazini prblematiche. Presentazine del segn =, nn sl cme risultat di un perazine, ma cme peratre relazinale. Riflessini sulle diverse rappresentazini di un numer. Realizzazine di percrsi in classe. Cnfrnt sui percrsi effettuati. Impariam a distinguere tra retta, semiretta, segment Ottbre SPAZIO E FIGURE 6. Ricnscere il punt e le linee. Cnscere retta, semiretta e segment.

4 2 SOTTRAZIONE, PROBLEMI E FIGURE PIANE NUMERI: 1.Eseguire sttrazini senza cn più cambi 2. Cmprendere il cncett di sttrazine cme rest, differenza cmpletament. 3. Applicare la prprietà invariantiva della sttrazine 4. cmprendere la relazine inversa tra addizine e sttrazine. INTRODUZIONE AL PENSIERO RAZIONALE 5. Attivare strategie per l esecuzine e la sluzine di un prblema. 6. Rislvere prblemi cn la sttrazine. SPAZIO E FIGURE 7. Ricnscere simmetrie assiali. 8. Scprire le figure piane cme priezini sul pian di figure gemetriche slide. 9. Individuare la regine interna, La sttrazine (termini cllegati) Sttrazine cn il cambi. Sttrazine: le sue prprietà. Operazini inverse. Prva delle perazini Calcl a mente Prblemi di addizine e sttrazine Figure simmetriche Un più assi di simmetria La psizine delle rette La previsine La prbabilità ( cert, incert, impssibile) Sperimentare le prprietà dell addizine. Sviluppare strategie di calcl velce applicand la Tappa alla decina. Rislvere situazini prblematiche cn l addizine. Cnversazini e discussini sul test del prblema. Analisi dei diversi mdelli intuitivi della sttrazine cllegandli alla sluzine dei prblemi: rest, differenza, cmpletament Rappresentazine di figure simmetriche, gichi cn l specchi Disegn di figure piane attravers l imprnta lasciata cn varie tecniche( farina, sabbia, clre ) Individuazine della regine interna, esterna e la linea di cnfine di una figura piana. Nvembre

5 esterna e la linea di cnfine di una piana. RELAZIONI 10. Acquisire il cncett di prbabilità.

6 3. MOLTIPLICAZI ONE, RETTE E DIAGRAMMI NUMERI: 1.Cnslidare il cncett di mltiplicazine 2. Eseguire mltiplicazini cn metdi e tecniche diverse 3. Cmprendere e applicare le prprietà della mltiplicazine 4. Cnscere tecniche diverse di mltiplicazine INTRODUZIONE AL PENSIERO RAZIONALE 5. Cstruire il diagramma di fluss per rappresentare percrsi 6. Rislvere prblemi cn la mltiplicazine. La mltiplicazine ( terminlgia specifica) Ripassiam le tabellne Le tabellne gemetriche Mltiplicazine: le sue prprietà Mltiplicazine in clnna La mltiplicazine araba Diagrammi di fluss Prblemi cn la mltiplicazine Figure a 2 dimensini Figure a 3 dimensini Regini e cnfini Terminlgia delle dimensini Relazine fra insiemi Sviluppare strategie di calcl velce. Esercitazini per sviluppare strategie di calcl velce Esercitare i bambini ad applicare, nella sttrazine, la Tappa alla decina, e prprietà invariantiva. Esercitazini sulle m0ltiplicazini cme addizine ripetuta. Ripass delle tabellne e sservazine sulla tavla pitagrica Esercitazini per il cnslidament del calcl della mltiplicazine in clnna Scperta di strategie di calcl velce applicand le prprietà della mltiplicazine. Prpste di prblemi cn mltiplicazine Guidare i bambini, attravers percrsi e gichi ad individuare la differenza fra rette incidenti, parallele e perpendiclari. Dicembre SPAZIO E FIGURE 7. Ricnscere rette parallele incidenti, perpendiclari. RELAZIONI 8. Cmprendere il

7 cncett di relazine fra elementi di un insieme. 4 DIVISIONE ED ANGOLI NUMERI: 1. Mltiplicare per 10, 100, Cmprendere il cncett di divisine 3. Cmprendere la relazine inversa fra divisine e mltiplicazine 4. Acquisire la tecnica della divisine in riga e in clnna INTRODUZIONE AL PENSIERO RAZIONALE 5. Analizzare le pssibili sluzini di un prblema 6.Rislvere prblemi cn la divisine Mltiplicare per 10, 100, 1000 La divisine ( terminlgia specifica) La divisine cme ripartizine (distribuire) La divisine cme cntenenza ( raggruppare) La tabella della divisine Divisini esatte e cn il rest Prblemi cn la divisine Analisi del prblema L angl L angl cme rtazine Presentazine delle mltiplicazini per 10, 100, 1000 Intrduzine alla divisine ed esecuzine di divisini cn gli schieramenti e in riga utilizzand strategie per eseguire i calcli a mente. Favrire la cmprensine della relazine inversa fra mltiplicazine e divisine per 10, 100, Applicazine della prprietà invariantiva della divisine. Prpste di percrsi in classe cn cambi di direzine. Cstruzine di angli utilizzand il dat, strisce di cartncin e fermacampini. Riprduzine, classificazine e sservazine degli angli. Gennai SPAZIO E FIGURE 7.Ricnscere e definire gli angli

8 5 - UN PO DI RIPASSO NUMERI: 1. Applicare la prprietà invariantiva della divisine. 2. Dividere per 10, 100, Cnslidare il valre psizinale delle cifre. 4. Cnslidare le cnscenze delle numerazini e del cnfrnt fra numeri naturali. INTRODUZIONE AL PENSIERO RAZIONALE 5. Cnslidare le cmpetenze nella risluzine di prblemi LA DIVISIONE: le sue prprietà Calcli velci Dividere per 10, 100, 1000 Prblemi vari Esercitazini varie sui numeri naturali Percrsi Diagrammi ( EULERO-VENN e Carrl) Prprre attività di cmpsizine e scmpsizine di numeri. Mettere in relazine l algritm della divisine cn quell della mltiplicazine. Usare tecniche diverse per eseguire la mltiplicazine. Cnscere la prprietà invariantiva della divisine. Rappresentare graficamente il dppi, il tripl, il quadrupl di una quantità. Eseguire numerazini. Prpsta di situazini prblematiche che richiedn l us di perazini cnsciute. Percrrere i prcedimenti che abbiam seguit per rislvere i prblemi curand particlarmente la fase della cmprensine. Realizzare percrsi in classe ed invitare i bambini a cnfrntarsi sui percrsi effettati. Eseguire classificazini cn i diagrammi Febbrai SPAZIO E FIGURE 6.Rappresentare percrsi effettuati attravers diversi tipi di linee. RELAZIONI 7.Classificare i diagrammi ( EULERO-VENN e Carrl) 6- FRAZIONI E INDAGINI STATISTICHE NUMERI 1.Acquisire il cncett di frazine Le frazini I termini della frazine La frazine: che cs è Frazini nn frazini A piccli gruppi far lavrare i bambini su pprtune rappresentazini grafiche ( inter parte) cn fgli quadrettati. Cnfrntare i risultati e individuare quali sn

9 2. Ricnscere le unità frazinarie 3.Cmprendere il cncett di frazine cmplementare INTRODUZIONE AL PENSIERO RAZIONALE 4.Attivare strategie di cntrll per la risluzine di un prblema SPAZIO E FIGURE 5. Ricnscere pligni e nn pligni L unità frazinaria La frazine cmplementare Frazini cmplementari Frazini per cmpletare i fgli frazinanti Presentare ai bambini le frazini prprie e l unità frazinaria. Guidare i bambini a cmprendere la frazine cmplementare. Attività mirata alla scperta di strategie rislutive e di cntrll per la sluzine di prblemi Analisi e classificazine di alcune figure piane Identificare e definire le principali figure gemetriche. Misurare il perimetr de alcuni pligni e presentare l equiestensine tra figure ( tangram) Attravers tabelle e istgrammi realizzati in classe cndurre indagini statistiche e interpretare dati Marz DATI E PREVISIONI 6.Raccgliere dati e rappresentarli in una indagine statistica. 7- NUMERI DECIMALI MISURE E NUMERI 1.Cmprendere il cncett di numer decimale 2. Cnslidare gli algritmi delle 4 perazini 3. Cnslidare la tecnica della divisine in riga e in clnna Frazini e numeri decimali Decimi e centesimi Millesimi I numeri decimali L eur Prblemi vari Il perimetr (cnfine) Il perimetr dei pligni Stria della misura Il sistema di misura Le misure di lunghezza (?) I dati Lavrare cn frazini >< =all unità Scrivere i numeri decimali Usare multipli e sttmultipli delle unità di misura Esercizi vari per cnslidare gli algritmi delle perazini Rislvere prblemi cercand sluzini diverse per cnslidare la cmpetenza nella sluzine di prblemi Misurare lunghezze cn misure campine nn cnvenzinali Scperta dell unità di misura e del sistema Aprile

10 INTROIDUZIONE AL PENSIERO RAZIONALE 4.Cnslidare le cmpetenze nella sluzine di prblemi metric. Rassegna degli strumenti di misura - Analizzare e interpretare dati statistici MISURE 5.Cnscere le unità di misura del passat 6. Misurare e cnfrntare lunghezze utilizzand misure campine 8- ANCORA OPERAZIONI E PROBLEMI DATI E PREVISIONI 7.Interpretare dati NUMERO 1.Cnslidare il cncett di frazine 2.Eseguire le 4 perazini INTRODUZIONE AL PENSIERO RAZIONALE 3.Rislvere i prblemi cn misure 4.Riflettere sulle dmande nel prblema Frazini e numeri decimali Prblemi vari Le misure di lunghezza Multipli e sttmultipli del metr Equivalenze Perimetr dei pligni -Rappresentare sulla retta numerica frazini e numeri decimali Esercizi: dalla frazine decimale al numer decimale e viceversa L Eur e i sui decimi Esercizi sulle 4 perazini e calcli velci Rislvere varie tiplgie di prblemi cn particlare attenzine alla dmanda. Gicare cn le misure per realizzare semplici equivalenze - Osservare il cntrn de alcuni pligni, misurare e calclare il perimetr Maggi Giugn MISURE 5. Cnscere le

11 misure di lunghezza e il valre psizinale 6. Eseguire semplici equivalenze cn misure di lunghezza SPAZIO E FIGURE 7.Cmprendere il cncett di equiestensine di figure 8. Calclare il perimetr di alcuni pligni DATI E PREVISIONI 9. Organizzare una racclta di dati statistici UNITA DI APPRENDIMENTO: LINGUA INGLESE Unità di apprendimant Obiettivi di apprendiment cnscenze attività Tempi Cmpetenze (sl per le classi quinte) 1. BUSY TOWN Cmprensine - Cmprendere in md glbale parle, cmandi, istruzini e semplici frasi relativi alle attività svlte Funzini linguistic-cmunicative Espressini utili per semplici interazini (chiedere e dare qualcsa, cmprendere dmande ed istruzini, seguire indicazini): Descrivere alcuni aspetti della prpria città Chiedere e dire il nme, Ripass e cnslidament del lessic appres; Cnversazine guidata; Recita di chant; Gichi individuali, a cppie e di squadra; Asclt ed esecuzine di canti mimati; Gichi di cmand; Mim e rle playing; Illustrazini grafic-pittriche; Ott/nv

12 in classe, espressi in md chiar, lent e ripetut. - Cmprendere il sens generale delle canzncine, filastrcche e strie presentate in classe. - Cmprendere brevi messaggi cn l aiut di supprti visivi, cgliend parle cn cui si è familiarizzat ralmente Interazine - Interagire nelle situazini relative alle attività svlte in classe, anche utilizzand linguaggi nn verbali. l età e la prvenienza What s in the twn? There s a... What number is the...? W hat s yur name? My name s... Hw ld are yu? I m. Where are yu frm? I m frm... Lessic Ambiti lessicali relativi a: numeri (1-20) edifici della città lettere dell alfabet Parle chiave legate ad Hallween Frmule cnvenzinali per stabilire cntatti sciali in classe. Fnetica e fnlgia Prnuncia di parle e sequenze linguistiche apprese Intnazine delle frasi, espressini e frmule cnvenzinali apprese. Cultura dei paesi anglfni Cstruzine di flashcard; Lettura icnica di strie a fumetti; Asclt e drammatizzazine di una semplice stria; Asclt e cmprensine di strie su Hallween; Acquisizine di infrmazini sulle abitudini britanniche legate ad Hallween. Prduzine - Riprdurre le canzncine e le filastrcche apprese. Le abitudini dei bambini britannici legate ad Hallween Sctland: la cartina, la bandiera, i simbli e la città di Edinburgh.

13 - Dare brevi infrmazini su se stessi - Cpiare e scrivere semplici frasi attinenti alle attività svlte in classe. Abilità metalinguistiche e metatestuali 2 SHOPPING Sviluppare una flessibilità cgnitiva attravers cstante sllecitazine e prgressiv svilupp del linguaggi. Eseguire semplici calcli Cmprensine - Cmprendere in md glbale parle, cmandi, istruzini e semplici frasi relativi alle attività svlte in classe, espressi in md chiar, lent e ripetut. Funzini linguistic-cmunicative Espressini utili per semplici interazini (chiedere e dare qualcsa, cmprendere dmande ed istruzini, seguire indicazini): Idare il denar britannic Esprimere i prpri gusti Chiedere e dire un prezz Interagire in una situazine di cmpravendita I like.i dn t like D yu like...? Yes, I d/ N, I dn t Ripass e cnslidament del lessic appres; Cnversazine guidata; Recita di chant; Gichi individuali, a cppie e di squadra; Asclt ed esecuzine di canti mimati; Gichi di cmand; Mim e rle playing; Illustrazini grafic-pittriche; Cstruzine di flashcard; Lettura icnica di strie a fumetti; Asclt e drammatizzazine di una semplice stria; Autvalutazine di ciò che si è appres. Lettura ed interpretazine di immagini cn Dic/gen

14 - Cmprendere il sens generale delle canzncine, filastrcche e strie presentate in classe. - Cmprendere brevi messaggi cn l aiut di supprti visivi, cgliend parle cn cui si è familiarizzat ralmente Interazine - Interagire nelle situazini relative alle attività svlte in classe, anche utilizzand linguaggi nn verbali. Can I have..., please? Here yu are. Hw much is it? It s... p. Lessic Ambiti lessicali relativi a: Numeri da 1 a 50 Denar britannic Lessic relativ al Natale Frmule cnvenzinali per stabilire cntatti sciali in classe. Fnetica e fnlgia Prnuncia di parle e sequenze linguistiche apprese Intnazine delle frasi, espressini e frmule cnvenzinali apprese. Cultura dei paesi anglfni Le abitudini dei bambini britannici legate al Natale sggetti natalizi; Discussine sulle tradizini anglsassni legate alla festività del Natale. Prduzine - Riprdurre le canzncine e le filastrcche apprese. - Dare brevi infrmazini su se stessi - Cpiare e scrivere

15 semplici frasi attinenti alle attività svlte in classe. Abilità metalinguistiche e metatestuali 3. HOME Sviluppare una flessibilità cgnitiva attravers cstante sllecitazine e prgressiv svilupp del linguaggi. Eseguire semplici calcli Cmprensine - Cmprendere in md glbale parle, cmandi, istruzini e semplici frasi relativi alle attività svlte in classe, espressi in md chiar, lent e ripetut. - Cmprendere il sens generale delle canzncine, filastrcche e Funzini linguistic-cmunicative Espressini utili per semplici interazini (chiedere e dare qualcsa, cmprendere dmande ed istruzini, seguire indicazini): Lcalizzare la psizine di ggetti There s a... Have yu gt a...?yes/n. Lessic Ambiti lessicali relativi a: mbili e ggetti d arredament gicattli prepsizini di lug: in, n, under Lessic relativ alla Pasqua Ripass e cnslidament del lessic appres; Cnversazine guidata; Recita di chant; Gichi individuali, a cppie e di squadra; Asclt ed esecuzine di canti mimati; Gichi di cmand; Mim e rle playing; Illustrazini grafic-pittriche; Cstruzine di flashcard; Lettura icnica di strie a fumetti; Asclt e drammatizzazine di una semplice stria; Autvalutazine di ciò che si è appres. Acquisizine di infrmazini sulle tradizini legate alla festività della Pasqua; Realizzazine di biglietti e decrazini pasquali. Feb/mar

16 strie presentate in classe. - Cmprendere brevi messaggi cn l aiut di supprti visivi, cgliend parle cn cui si è familiarizzat ralmente Interazine - Interagire nelle situazini relative alle attività svlte in classe, anche utilizzand linguaggi nn verbali. Frmule cnvenzinali per stabilire cntatti sciali in classe. Fnetica e fnlgia Prnuncia di parle e sequenze linguistiche apprese Intnazine delle frasi, espressini e frmule cnvenzinali apprese. Cultura dei paesi anglfni Le abitudini dei bambini britannici legate alla Pasqua Le abitazini tipiche della Gran Bretagna Prduzine - Riprdurre le canzncine e le filastrcche apprese. - Dare brevi infrmazini su se stessi - Cpiare e scrivere semplici frasi attinenti alle attività svlte in classe.

17 Abilità metalinguistiche e metatestuali 4. FRIENDS Sviluppare una flessibilità cgnitiva attravers cstante sllecitazine e prgressiv svilupp del linguaggi. Eseguire semplici calcli Cmprensine - Cmprendere in md glbale parle, cmandi, istruzini e semplici frasi relativi alle attività svlte in classe, espressi in md chiar, lent e ripetut. - Cmprendere il sens generale delle canzncine, filastrcche e strie presentate in classe. - Cmprendere brevi messaggi Funzini linguistic-cmunicative Espressini utili per semplici interazini (chiedere e dare qualcsa, cmprendere dmande ed istruzini, seguire indicazini): re e rispndere a dmande relative asprt praticati Descrivere caratteristiche dell aspett fisic Parlare del temp atmsferic Identificare i mesi e i girni della settimana Can yu...(swim)?yes, I can/n, I can t He s gt..(brwn eyes) She s gt... It s...(sunny) Lessic Ambiti lessicali relativi a: Sprt Ripass e cnslidament del lessic appres; Cnversazine guidata; Recita di chant; Gichi individuali, a cppie e di squadra; Asclt ed esecuzine di canti mimati; Gichi di cmand; Mim e rle playing; Illustrazini grafic-pittriche; Cstruzine di flashcard; Lettura icnica di strie a fumetti; Asclt e drammatizzazine di una semplice stria; Autvalutazine di ciò che si è appres. Apr/mag

18 cn l aiut di supprti visivi, cgliend parle cn cui si è familiarizzat ralmente Interazine - Interagire nelle situazini relative alle attività svlte in classe, anche utilizzand linguaggi nn verbali. Caratteristiche fisiche Cndizini climatiche Girni della settimana Frmule cnvenzinali per stabilire cntatti sciali in classe. Fnetica e fnlgia Prnuncia di parle e sequenze linguistiche apprese Intnazine delle frasi, espressini e frmule cnvenzinali apprese. Prduzine - Riprdurre le canzncine e le filastrcche apprese. - Dare brevi infrmazini su se stessi - Cpiare e scrivere semplici frasi attinenti alle attività svlte in classe. Abilità metalinguistiche e metatestuali Sviluppare una

19 flessibilità cgnitiva attravers cstante sllecitazine e prgressiv svilupp del linguaggi. Eseguire semplici calcli Metdi Lezine frntale Lezine interattiva Lezine circlare Lavr di grupp Lavr individualizzat Apprendiment cperativ Lavr a cppie altr: Strumenti Libri di test Testi didattici di supprt Schede predispste dall insegnante Sussidi audivisivi Sussidi multimediali Sussidi specifici di labratri altr: Parametri per la valutazine diagnstica e smmativa Padrnanza e cmpetenza Articlazine e svilupp Qualità della cmunicazine 10: Grad di padrnanza e articlazine superire al 95% Ha una cnscenza cmpleta ed apprfndita e sa applicarla a situazini nuve. Rielabra in md persnale le cnscenze e si esprime cn un linguaggi ricc e apprpriat. 9: Grad di padrnanza e articlazine dall'85% al 94% Ha una cnscenza cmpleta e sa applicarla a situazini analghe in md autnm. Assimila le cnscenze cn sicurezza e si esprime cn un linguaggi chiar e crrett. 8: Grad di padrnanza e articlazine dal 76% all' 84% Ha una cnscenza sicura e sa, in genere, applicarla a situazini analghe. Assimila le cnscenze e si esprime cn un linguaggi chiar. 7: Grad di padrnanza e articlazine dal 67% al 75% Ha una cnscenza abbastanza sicura e, in genere, è in grad di prcedere alle applicazini. Assimila le cnscenze e si esprime cn un linguaggi crrett ma semplice.

20 6: Grad di padrnanza e articlazine dal 60% al 66% Ha una cnscenza essenziale ed è in grad di prcedere alle applicazini se guidat/a. Acquisisce le cnscenze in md a vlte mnemnic e si esprime cn un linguaggi sufficientemente crrett. 5: Grad di padrnanza e articlazine al di st del 60% Ha una cnscenza parziale e lacunsa e, anche se guidat/a, rivela ntevli difficltà nelle applicazini. Acquisisce le cnscenze in md disrganic e si esprime cn un linguaggi imprecis e frammentari. Valutazine Verifiche a. tests ggettivi ( prve strutturate individuali) b. lavr di grupp c. mappe cncettuali d. interrgazini e. prduzine scritta f. prduzine grafica g. interrgazini di grupp h. discussine circlare i. j. k. l. Valutazine frmativa ( in itinere) del a, b, c, d, e, f, g, h, i, j, k, l Frmativa (in itinere) del a, b, c, d, e, f, g, h, i, j, k, l Frmativa (in itinere) del a, b, c, d, e, f, g, h, i, j, k, l Smmativa (diagnstica + frmativa) giudizi glbale del 1 quadrimestre e di fine ann Prgetti teatr musica danza educazine alla salute intercultura educazine alla legalità recuper/rinfrz/apprfndiment educazine ambientale cntinuità altr: altr: altr:

21 Data, 30 ttbre 2013 L insegnante: Sara Mntanari

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014. Scuola Primaria Classe 3^- sez. B - 27 ore

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014. Scuola Primaria Classe 3^- sez. B - 27 ore PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Ann Sclastic 2013-2014 Scula Primaria Classe 3^- sez. B - 27 re Disciplina/e matematica, Gegrafia, Scienze e Tecnlgia, Musica Ins. PIERINI FRANCA N di alunni

Dettagli

CURRICOLO DI MATEMATICA della scuola primaria

CURRICOLO DI MATEMATICA della scuola primaria ISTITUTO COMPRENSIVO CASALPUSTERLENGO (Ldi) CURRICOLO DI MATEMATICA della scula primaria CURRICOLO DI MATEMATICA al termine della classe prima della scula primaria...2 CURRICOLO DI MATEMATICA al termine

Dettagli

Griglia di valutazione della scuola secondaria

Griglia di valutazione della scuola secondaria Griglia di valutazine della scula secndaria Criteri CONOSCENZE COMPETENZE e indicatri desunti dal frmat SAPERE F. Cmunicare G. Individuare cllegamenti e relazini Cnsce i cntenuti in riferiment alle discipline

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE P.ALDI - GROSSETO SEZIONE LICEO SCIENTIFICO

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE P.ALDI - GROSSETO SEZIONE LICEO SCIENTIFICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE P.ALDI - GROSSETO SEZIONE LICEO SCIENTIFICO PROGRAMMAZIONE CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2013/2014 MATERIA: MATEMATICA ED INFORMATICA Test: MATEMATICA.BLU vl.1 Autri :BERGAMINI-TRIFONE-BAROZZI

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI LINGUA INGLESE CLASSE III

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI LINGUA INGLESE CLASSE III PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE DI LINGUA INGLESE CLASSE III OBIETTIVI FORMATIVI OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Sviluppare la capacità d ascolto. Sviluppare le abilità di comprensione ed espressione

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI MATEMATICA

CURRICOLO VERTICALE DI MATEMATICA 1 CURRICOLO VERTICALE DI MATEMATICA DIREZIONE DIDATTICA DI SAN DANIELE DEL FRIULI Mdell di matrice adttata per la cstruzine del curricl Camp di esperienza/area disciplinare Perid di riferiment Traguardi

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI MATEMATICA

CURRICOLO VERTICALE DI MATEMATICA 1 CURRICOLO VERTICALE DI MATEMATICA DIREZIONE DIDATTICA DI SAN DANIELE DEL FRIULI Mdell di matrice adttata per la cstruzine del curricl Camp di esperienza/area disciplinare Perid di riferiment Traguardi

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: Via Mranti, 4 Castelnv né mnti INDIRIZZO: Servizi sci sanitari DOCENTE: Liguri Tiziana CLASSE: 2^E MATERIA DI INSEGNAMENTO: Metdlgie perative LIVELLI DI PARTENZA

Dettagli

MATEMATICA - CLASSE I. Obiettivi minimi di apprendimento matematica I. Competenze

MATEMATICA - CLASSE I. Obiettivi minimi di apprendimento matematica I. Competenze - CLASSE I Cmpetenze MATEMATICA Nucle tematic: il numer Utilizzare le tecniche e le prcedure del calcl aritmetic in N, rappresentandle anche in frma grafica. Rislvere i prblemi facend us delle perazini

Dettagli

COME AIUTARE TUO FIGLIO A STUDIARE E A FARE I COMPITI A CASA

COME AIUTARE TUO FIGLIO A STUDIARE E A FARE I COMPITI A CASA Istitut Cmprensiv Enric Fermi Scula Secndaria di prim grad G.B. Rubini Rman di Lmbardia Rman di Lmbardia - BG! COME AIUTARE TUO FIGLIO A STUDIARE E A FARE I COMPITI A CASA LE INDICAZIONI DELLA SCUOLA PER

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO I. NIEVO DI CAPRI

ISTITUTO COMPRENSIVO I. NIEVO DI CAPRI ISTITUTO COMPRENSIVO I. NIEVO DI CAPRI DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANERE: INGLESE TEDESCO p.2 DIPARTIMENTO MATERIE ESPRESSIVE: ARTE E IMMAGINE MUSICA SCIENZE MOTORIE RELIGIONE p.6 DIPARTIMENTO MATERIE SCIENTIFICHE:

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA TECNOLOGIA E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Classi 1 ITI A.S. 2014-2015

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA TECNOLOGIA E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Classi 1 ITI A.S. 2014-2015 Impssibile visualizzare l'immagine. La memria del cmputer ptrebbe essere insufficiente per aprire l'immagine ppure l'immagine ptrebbe essere danneggiata. Riavviare il cmputer e aprire di nuv il file. Se

Dettagli

Obiettivo. Dal problema al risultato Algoritmo. Imparare a PROGRAMMARE

Obiettivo. Dal problema al risultato Algoritmo. Imparare a PROGRAMMARE Obiettiv Imparare a PROGRAMMARE LA PROGRAMMAZIONE: Algritmi e prgrammi Imparare a cstruire PROGRAMMI che permettan, tramite l us di cmputer, di rislvere prblemi di divers tip. Prblema Dal prblema al risultat

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA TECNOLOGIA E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Classi 2 ITI A.S. 2014-15

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA TECNOLOGIA E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Classi 2 ITI A.S. 2014-15 Impssibile visualizzare l'immagine. La memria del cmputer ptrebbe essere insufficiente per aprire l'immagine ppure l'immagine ptrebbe essere danneggiata. Riavviare il cmputer e aprire di nuv il file. Se

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE 1. PRIMO BIENNIO ANNO SCOLASTICO 2011-2012 DISCIPLINA MATEMATICA DOCENTI ZANINI- FATTORELLI Cmpetenze

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO per alunno con Disturbo Specifico dell Apprendimento (DSA)

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO per alunno con Disturbo Specifico dell Apprendimento (DSA) Minister dell'istruzine, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENVO RITA LEVI-MONTALCINI Via Pusterla,1 25049 Ise (Bs) C.F.80052640176 www.icise.gv.it e-mail: BC80300R@ISTRUZIONE.IT e-mail: BC80300R@PEC.ISTRUZIONE.IT

Dettagli

LOGO DELL'ISTITUTO. QUESTIONARIO INFORMATIVO - Passaggio di informazioni da Scuola a Scuola. Scuola di Provenienza Classe. Scuola Accogliente Classe

LOGO DELL'ISTITUTO. QUESTIONARIO INFORMATIVO - Passaggio di informazioni da Scuola a Scuola. Scuola di Provenienza Classe. Scuola Accogliente Classe LOGO DELL'ISTITUTO QUESTIONARIO INFORMATIVO - Passaggi di infrmazini da Scula a Scula Scula di Prvenienza Classe Scula Accgliente Classe ALUNNO/A _ A.s. / (Da cmpilare a cura delle insegnanti di classe

Dettagli

Scuola secondaria di 1 grado F. Malaguti Valsamoggia Anno scolastico 2014/2015 Programmazione per competenze Curricolo classi prime -tecnologia

Scuola secondaria di 1 grado F. Malaguti Valsamoggia Anno scolastico 2014/2015 Programmazione per competenze Curricolo classi prime -tecnologia Scula secndaria di 1 grad F. Malaguti Valsamggia Ann sclastic 2014/2015 Prgrammazine per cmpetenze Curricl classi prime -tecnlgia Traguardi per l svilupp delle cmpetenze al termine della scula secndaria

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LUIGI CAPUANA MINEO PROGETTO BELLI DENTRO E BELLI FUORI MANGIANDO SANO E CORRETTO

ISTITUTO COMPRENSIVO LUIGI CAPUANA MINEO PROGETTO BELLI DENTRO E BELLI FUORI MANGIANDO SANO E CORRETTO ISTITUTO COMPRENSIVO LUIGI CAPUANA MINEO PROGETTO BELLI DENTRO E BELLI FUORI MANGIANDO SANO E CORRETTO A. S. 2013-2014 CARATTERISTICHE DEL PROGETTO 1. Titl del prgett PROGETTO SALUTE Belli Dentr e Belli

Dettagli

Piano Didattico Personalizzato

Piano Didattico Personalizzato ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI SOCIO SANITARI GALVANI IODI Reggi Emilia Via Canalina, 21 tel. 0522 325711- fax 0522 294233 Internet: www.galvaniidi.it mail:reri090008@pec.istruzione.it - Cdice fiscale:

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA PRIMARIA

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA PRIMARIA Scula dell Infanzia Primaria Secndaria 1 Grad Via San Bernard, 10 29017 Firenzula d Arda www.istitutcmprensivfirenzula.gv.it Email: pcic818008@istruzine.it Pec.:pcic818008@pec.istruzine.it PIANO DIDATTICO

Dettagli

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo PROGETTO FORMATIVO COMUNICAZIONE EFFICACE E GESTIONE DEL CONFLITTO NEL FRONT-OFFICE PREMESSA L rientament al cliente è una prergativa indispensabile per la crescita e la cmpetitività di un rganizzazine

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI. DOCENTI Pimazzoni, Conchetto, Dall Agnola, Facchini

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI. DOCENTI Pimazzoni, Conchetto, Dall Agnola, Facchini PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI ANNO SCOLASTICO 2014/2015 1. SECONDO BIENNIO DISCIPLINA Lettere TERZA E QUARTA DOCENTI Pimazzni, Cnchett, Dall

Dettagli

UNITÀ DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA MOVIMENTO E GUSTO CON L EQUILIBRIO GIUSTO! Comprendente:

UNITÀ DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA MOVIMENTO E GUSTO CON L EQUILIBRIO GIUSTO! Comprendente: UNITÀ DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA MOVIMENTO E GUSTO CON L EQUILIBRIO GIUSTO! Cmprendente: UDA PIANO DI LAVORO SCHEMA RELAZIONE INDIVIDUALE GRIGLIA DI VALUTAZIONE IC Rvig 3 - Insegnanti: Osti

Dettagli

CURRICOLO DI ITALIANO Classe seconda Scuola Secondaria di primo grado

CURRICOLO DI ITALIANO Classe seconda Scuola Secondaria di primo grado A S C O L T A R E padrneggiare le abilità di ascltare; sfruttare tali abilità per acquisire una piena cmpetenza testuale e cmunicativa CURRICOLO DI ITALIANO Classe secnda Scula Secndaria di prim grad INDICATORI

Dettagli

N. Alunno: VALUTAZIONE INIZIALE/INTERMEDIA/FINALE- ved. Descrittori

N. Alunno: VALUTAZIONE INIZIALE/INTERMEDIA/FINALE- ved. Descrittori DESCRITTORI/INDICATORI DI VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA GRIGLIA DI RILEVAZIONE iniziale, intermedia e finale. N. Alunn: VALUTAZIONE INIZIALE/INTERMEDIA/FINALE- ved. Descrittri COMPETENZE Cmunicazine verbale

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CLUSONE A.S. 2014-2015

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CLUSONE A.S. 2014-2015 ISTITUTO COMPRENSIVO DI CLUSONE A.S. 2014-2015 CURRICOLO DI MATEMATICA Classe TERZA 1 BIMESTRE COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE AMBIENTE DI APPRENDIMENTO Indicazini NUMERI L alunn si muve cn sicurezza nel

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO G. MORANDI

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO G. MORANDI Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO PIAZZA COSTA Piazza Andrea Csta 23-20092 Cinisell Balsam (MI) MIIC8AP009 C.F. 85007630156 e-mail: miic8ap009@istruzine.it PEC:

Dettagli

Prot. N. Ai responsabili di plesso di Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di primo grado A tutti i docenti

Prot. N. Ai responsabili di plesso di Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di primo grado A tutti i docenti ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Giuseppe GARIBALDI Via delle Rimembranze n. 72 81058 VAIRANO PATENORA (CE) 0823 985250 D.S. 0823 643210 /0823 643907 - Fax 0823/985250 C.F. 95003860616 < ceic885003@istruzine.it

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Fax 02/2611.7878-e-mail grupph@licecaravaggi.cm PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO STUDENTE/SSA CLASSE DOCENTE COORDINATORE DIAGNOSI: specialista struttura data INFORMAZIONI DALLA FAMIGLIA: itinerari per avere

Dettagli

Liceo Scientifico E. Mattei. Viale delle Querce 87012 Castrovillari

Liceo Scientifico E. Mattei. Viale delle Querce 87012 Castrovillari Lice Scientific E. Mattei Viale delle Querce 87012 Castrvillari PROGRAMMAZIONE PER ASSI CULTURALI II BIENNIO CLASSE III SCIENZE APPLICATE Crdinatre: Prf.ssa Maria Grec Ann Sclastic 2014-2015 a. PROFILO

Dettagli

Scuola Primaria Salvo D Acquisto Curricolo di Matematica Classe IV e V

Scuola Primaria Salvo D Acquisto Curricolo di Matematica Classe IV e V Scula Primaria Salv D Acquist Curricl di Matematica Classe IV e V 1 CURRICOLO DI MATEMATICA OSA : Obiettivi Specifici di Apprendiment Classe 4 I numeri naturali entr il miline. Intrduzine dei numeri decimali.

Dettagli

- Comprendere idee principali, dettagli e punto di vista in testi orali in lingua standard, riguardanti argomenti anche complessi e non conosciuti.

- Comprendere idee principali, dettagli e punto di vista in testi orali in lingua standard, riguardanti argomenti anche complessi e non conosciuti. DISCIPLINA: LINGUE STRANIERE - INGLESE Ann sclastic 2013-2014 Perid Autre: CLASSE QUINTA Dipartiment Lingue PROGRAMMAZIONE CLASSE QUINTA Premessa: tutti gli studenti dvrann raggiungere un livell B2 di

Dettagli

PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI CON DSA

PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI CON DSA A.I.D ASSOCIAZIONE ITALIANA DISLESSIA Piazza dei Martiri 1/2-40121 Blgna tel. 051242919 Fax 0516393194 c.f. 04344650371 sit: www.dislessia.it e-mail: inf@dislessia.it PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI

Dettagli

TELEFONI CELLULARI ALLA SCUOLA MEDIA (Problem solvine Apprendimento cooperativo)

TELEFONI CELLULARI ALLA SCUOLA MEDIA (Problem solvine Apprendimento cooperativo) Relazine secnd labratri TELEFONI CELLULARI ALLA SCUOLA MEDIA (Prblem slvine Apprendiment cperativ) Salima Bartalena Alessandr Burrni Claudia Mazzanti INTRODUZIONE In quest labratri abbiam prvat sul camp

Dettagli

Data e luogo di nascita

Data e luogo di nascita ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE SILVIO DE PRETTO Via XXIX Aprile, 40-36015 SCHIO (VI) PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON DSA Istitut Tecnic Industriale Statale Silvi De Prett Schi ANNO

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari Scienze Umane - Scienze Umane Economico Sociale Musicale

LICEO STATALE Carlo Montanari Scienze Umane - Scienze Umane Economico Sociale Musicale LICEO STATALE Carl Mntanari Scienze Umane - Scienze Umane Ecnmic Sciale Musicale Vicl Stimate n. 4 Tel. 045/8007311 Fax 045/8030091 37122 VERONA E-mail: inf@licemntanari.it C.F. 80011840230 Sit web: www.licemntanari.it

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA SICUREZZA

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA SICUREZZA Ann Sclastic 2013-2014 PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA SICUREZZA PERCORSO DIDATTICO SCUOLA PRIMARIA FINALITA : Acquisire una miglire cnscenza del territri e dei rischi presenti in ess, al fine di predisprre

Dettagli

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE I.T.C.G. "CATTANEO" - LICEO "DALL'AGLIO" Via G. Impastat, 3 Castelnv ne' Mnti (RE) Tel.0522/810083 Prf : Luisa Belli Materia: Inglese PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE Classe 3 sez. M (lice delle scienze umane,

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n. 3-25128 BRESCIA tel. 030/307332-393363 - fax 030/303379 www.abba-ballini.it email: inf@abba-ballini.it DIPARTIMENTO DI INFORMATICA Attività

Dettagli

VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO L.PILLA VENAFRO (IS) VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO A.S. 2012/2013 Funzine Strumentale N 1 Prf.ssa Annamaria Scire Prf.ssa M.Gabriella

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE

PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE Bambini di 5 anni Destinatari Campi d esperienza Il sé e l altr, il crp e il mviment, la cnscenza del mnd Le cmpetenze Cmpetenza 3 Cmpetenza 4 Gicare e cnfrntarsi in md

Dettagli

STUDIO DI CONSULENZA ARCHEOLOGICA

STUDIO DI CONSULENZA ARCHEOLOGICA STUDIO DI CONSULENZA ARCHEOLOGICA PROGETTO LA BIBLIOTECA CHE VORREI Labratri di lettura (40 re) Prpnente: Studi di Cnsulenza Archelgica Via Piave n 24-73059 UGENTO (Lecce) e-mail: inf@archestudi.cm Premessa

Dettagli

Libro di testo e materiale didattico: Cloud - Piero Gallo, Fabio Salerno Minerva Scuola. Appunti scaricabili dal sito web dell Istituto.

Libro di testo e materiale didattico: Cloud - Piero Gallo, Fabio Salerno Minerva Scuola. Appunti scaricabili dal sito web dell Istituto. Crs di Infrmatica Prgramma svlt nella classe V sez. D Infrmatica ann sclastic 2014/2015 Prf. Enni Ranucci Prf. Margherita Puca (labratri) Finalità: Gestire il prgett e la manutenzine di sistemi infrmativi

Dettagli

PROGETTO RECUPERO DELLE DIFFICOLTA DI LETTURA E SCRITTURA

PROGETTO RECUPERO DELLE DIFFICOLTA DI LETTURA E SCRITTURA ann sclastic 2007-2008 PROGETTO RECUPERO DELLE DIFFICOLTA DI LETTURA E SCRITTURA Scula Media classi Prime, Secnde e Terze (applicazine del Metd FEUERSTEIN) 1 MOTIVAZIONE E BISOGNI Il Cllegi dei Dcenti,

Dettagli

ASILO NIDO LA CORTE DEI BAMBINI

ASILO NIDO LA CORTE DEI BAMBINI ASILO NIDO LA CORTE DEI BAMBINI L Asil Nid La Crte dei Bambini ffre ai genitri e bambini accglienza e asclt cn una particlare attenzine ai bisgni persnali di crescita e di svilupp individuali. Pensa al

Dettagli

Sperimentiamo in inglese

Sperimentiamo in inglese Istitut Omnicmprensiv Statale Beat Simne Fidati Scula d Infanzia, Primaria, Secndaria prim grad e Secndaria Superire (IPSIA) Lcalità La Stella - 06043 Cascia (PG) 074376203 0743751017 074376180 E-mail

Dettagli

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA Direzine Generale UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI MILANO 1- SINTESI DELL INCONTRO DEL 19

Dettagli

LA VALUTAZIONE PREMESSA

LA VALUTAZIONE PREMESSA LA VALUTAZIONE PREMESSA La valutazine è un prcess fndamentale dell azine educativa della scula. Essa si attua cn mdalità diverse a secnda dell rdine di scula di riferiment, ma si basa su scelte di carattere

Dettagli

Progetto di Istituto LEGALITA

Progetto di Istituto LEGALITA Prgett di Istitut LEGALITA Il seguente prgett investe tutti e tre gli rdini sclastici (infanzia, primaria e secndaria di I grad),in quant l Istitut, pne al centr del Pian dell Offerta Frmativa l educazine

Dettagli

Classificazioni dei linguaggi di programmazione

Classificazioni dei linguaggi di programmazione Il Sftware (prgrammi) può essere classificat cme: di sistema di base (Sistema Operativ, cmpilatri,, interpreti 1 ) prgrammi applicativi (editr di test, fgli elettrnici, data base.) linguaggi di prgrammazine

Dettagli

QUESTIONARIO INSEGNANTE

QUESTIONARIO INSEGNANTE QUESTIONARIO INSEGNANTE Gentile insegnante, Le chiediam di esprimere la sua pinine su alcuni aspetti della vita sclastica e sul funzinament della scula nella quale attualmente lavra. Le rispste che darà

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI MATEMATICA E/O MATEMATICA-INFORMATICA PER IL SECONDO BIENNIO (TERZO ANNO ) E TRIENNIO BIOLOGICO ISTITUTO E.

PROGRAMMAZIONE DI MATEMATICA E/O MATEMATICA-INFORMATICA PER IL SECONDO BIENNIO (TERZO ANNO ) E TRIENNIO BIOLOGICO ISTITUTO E. PROGRAMMAZIONE DI MATEMATICA E/O MATEMATICA-INFORMATICA PER IL SECONDO BIENNIO (TERZO ANNO ) E TRIENNIO BIOLOGICO ISTITUTO E.DI SAVOIA Organizzazine dei cntenuti per quadrimestre Matematica e/ Matematica

Dettagli

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167)

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Test unic dell apprendistat (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Cntratti cllettivi nazinali del lavr (CCNL) Accrd del 23 aprile 2012 tra Regine del Venet e Parti Sciali per la frmazine degli apprendisti

Dettagli

11/12/2014. Studiare meno, studiare meglio: supportare i figli nell acquisizione di un metodo di studio personalizzato ed efficace

11/12/2014. Studiare meno, studiare meglio: supportare i figli nell acquisizione di un metodo di studio personalizzato ed efficace Studiare men, studiare megli: supprtare i figli nell acquisizine di un metd di studi persnalizzat ed efficace 1 Argmenti 1. Perché ccuparci dei cmpiti sclastici? 2. Il rul dei genitri nell aiut cmpiti

Dettagli

SCUOLA MADRE CABRINI. Via Artisti, 4 10124 Torino Tel. 011-835858 Fax 011-0133247 e-mail: cabrini.to@tin.it www. istitutocabrinitorino.

SCUOLA MADRE CABRINI. Via Artisti, 4 10124 Torino Tel. 011-835858 Fax 011-0133247 e-mail: cabrini.to@tin.it www. istitutocabrinitorino. SCUOLA MADRE CABRINI Via Artisti, 4 10124 Trin Tel. 011-835858 Fax 011-0133247 e-mail: cabrini.t@tin.it www. istitutcabrinitrin.it ESTRATTO DEL P.O.F. SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO 2015-2016 PROGETTO EDUCATIVO

Dettagli

SCHEDA DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO MUSICA MAESTRO Scuola secondaria di I grado ANNO SCOLASTICO 2015/2016

SCHEDA DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO MUSICA MAESTRO Scuola secondaria di I grado ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ALLEGATO 1 (scheda prgett aggiuntiv) Ann sclastic 2015/2016 Scula secndaria di I grad G. Mazzini ISTITUTO COMPRENSIVO CAMPAGNA CAPOLUOGO Scula Infanzia - Primaria e Secndaria di 1 grad Via Prvinciale per

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO MINISTERO DELL ISTRUZIONE UNIVERSITA RICERCA Direzine Didattica Statale Infanzia e Primaria III CIRCOLO SAN GIOVANNI BOSCO Via Amand Vescv, 2-76011 Bisceglie (BT) Cdice Fiscale 83006560722 - Cdice Meccangrafic

Dettagli

A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa progetti ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE

A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa progetti ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa prgetti 1.1 Denminazine prgett ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE 1.2 Respnsabile prgett Prf.ssa Marr Anna Elisabetta Indicare l ambit disciplinare: Ambit linguistic/stric gegrafic-ambientale

Dettagli

SCUOLE SLOVENE 2 SCUOLE COINVOLTE 2 SEZIONI ŽIGA ZOIS - TRIESTE

SCUOLE SLOVENE 2 SCUOLE COINVOLTE 2 SEZIONI ŽIGA ZOIS - TRIESTE SCUOLE SLOVENE 2 SCUOLE COINVOLTE 2 SEZIONI ŽIGA ZOIS - TRIESTE Ban Jana - inglese Bizijak Magda - lettere slvene e stria Krizmancic Viviana - lettere italiane Samec Nevenka - matematica applicata Rebula

Dettagli

PIANIFICAZIONE TRIENNALE. a.s. 2011/12, 2012/13, 2013/14

PIANIFICAZIONE TRIENNALE. a.s. 2011/12, 2012/13, 2013/14 PIANIFICAZIONE TRIENNALE a.s. 2011/12, 2012/13, 2013/14 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO Ogni scula è chiamata a predisprre il CURRICOLO cn libertà ed autnmia in rispett alle indicazini nazinali che fungn

Dettagli

INSEGNANTE PROF. ROSARIO BERARDI

INSEGNANTE PROF. ROSARIO BERARDI INSEGNANTE PROF. ROSARIO BERARDI PREMESSA Mettere in att un insegnament della tecnlgia di significative valenze frmative, richiede un impstazine disciplinare in grad di prtare gli alunni, in rapprt alla

Dettagli

PROGETTO EDUCAZIONE STRADALE A.S. 2013\2014. Scuola dell Infanzia Sant Efisio. Scuola Paritaria Madre Teresa Quaranta.

PROGETTO EDUCAZIONE STRADALE A.S. 2013\2014. Scuola dell Infanzia Sant Efisio. Scuola Paritaria Madre Teresa Quaranta. PROGETTO EDUCAZIONE STRADALE A.S. 2013\2014 Scula dell Infanzia Sant Efisi Scula Paritaria Madre Teresa Quaranta La Strada Maestra..vita è cme andare in bicicletta: se vui stare in equilibri devi muverti.

Dettagli

E l arte suprema dell insegnante, risvegliare la gioia della creatività e della conoscenza Albert Einstein

E l arte suprema dell insegnante, risvegliare la gioia della creatività e della conoscenza Albert Einstein Lice Classic - Lice Artistic - Lice Scientific - I.P.S.I.A. E l arte suprema dell insegnante, risvegliare la giia della creatività e della cnscenza Albert Einstein Ann Sclastic: 2013/2014 1 Lice Classic

Dettagli

MATEMATICA UNITÀ DI APPRENDIMENTO Classi quarte - Scuola Primaria di Bellano - a.s. 2014/2015

MATEMATICA UNITÀ DI APPRENDIMENTO Classi quarte - Scuola Primaria di Bellano - a.s. 2014/2015 METODOLOGIA ATTIVITÀ - MEZZI PERIODO DI ATTUAZIONE I NUMERI NATURALI Simbolizzare la realtà con il linguaggio della matematica. Storia, Tecnologia, Italiano Lettura e scrittura di numeri naturali oltre

Dettagli

Programmazione annuale A.S: 2015/2016. Insegnanti: Muscio Maria Caglia Cristiana Guglielmucci Pasqualina ISTITUTO COMPRENSIVO C. GESUALDO CLASSE II A

Programmazione annuale A.S: 2015/2016. Insegnanti: Muscio Maria Caglia Cristiana Guglielmucci Pasqualina ISTITUTO COMPRENSIVO C. GESUALDO CLASSE II A ISTITUTO COMPRENSIVO C. GESUALDO CLASSE II A SCUOLA PRIMARIA L. LAVISTA VENOSA (PZ) Prgrammazine annuale A.S: 2015/2016 Insegnanti: Musci Maria Caglia Cristiana Guglielmucci Pasqualina 1 ISTITUTO COMPRENSIVO

Dettagli

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE I.T.C.G. "CATTANEO" - LICEO "DALL'AGLIO" Via G. Impastat, 3 Castelnv ne' Mnti (RE) Tel.0522/810083 Prf : Luisa Belli Materia: Inglese PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE Classe 4 sez. M (lice delle scienze umane,

Dettagli

DISCIPLINA: Matematica Ordinamento CLASSE: 3^ SEZ.: Alunno/a:. Voto proposto dal Consiglio di Classe:..

DISCIPLINA: Matematica Ordinamento CLASSE: 3^ SEZ.: Alunno/a:. Voto proposto dal Consiglio di Classe:.. DISCIPLINA: Matematica Ordinament CLASSE: 3^ SEZ.: in termini di cnscenze relative ai cntenuti minimi: Disequazini: Abilità di calcl Gemetria Analitica: Analisi e cmprensine del test di un prblema Impstazine

Dettagli

o o o ASCOLTO E PARLATO Classi 2ª o o

o o o ASCOLTO E PARLATO Classi 2ª o o A. S. 2014 15 CLASSE 2 1 BIMESTRE: OTTOBRE NOVEMBRE 2014 RISULTATI ATTESI L ALUNNO INDICATORI ITALIANO Risultati cme cntenuti e cme prcessi: Dalla frase al test. ASCOLTO E PARLATO LETTURA Ascltare gli

Dettagli

PROGRAMMAZIONE D AREA DI MATEMATICA_. SECONDO BIENNIO e QUINTO ANNO (Liceo Scientifico/Scienze Applicate) ANNO SCOLASTICO 2015-2016 DOCENTI:

PROGRAMMAZIONE D AREA DI MATEMATICA_. SECONDO BIENNIO e QUINTO ANNO (Liceo Scientifico/Scienze Applicate) ANNO SCOLASTICO 2015-2016 DOCENTI: PROGRAMMAZIONE D AREA DI MATEMATICA_ SECONDO BIENNIO e QUINTO ANNO (Lice Scientific/Scienze Applicate) ANNO SCOLASTICO 2015-2016 DOCENTI: BRAMBILLA RITA CAMPOLONGO FRANCESO COLOMBO GIANMARIO GARDI DANIELA

Dettagli

piano di studio CLASSE SEZ.. COORDINATORE prof.

piano di studio CLASSE SEZ.. COORDINATORE prof. 1 ISTITUTO COMPRENSIVO EX SCUOLA MEDIA TORRACA MATERA a.s. 2014-2015 pian di studi CLASSE SEZ.. COORDINATORE prf. 2 DOCENTI DELLA CLASSE: MATERIA INSEGNANTE ITALIANO STORIA E GEOGRAFIA APROFONDIMENTO INGLESE

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE MATEMATICA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE MATEMATICA ISTITUTO COMPRENSIVO G. FALCONE DI PIEDIMONTE MATESE Scula secndaria di I grad di Sant Angel d Alife PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI MATEMATICA A. S. 2015-2016 CLASSE II Dcente: 1 1. ANALISI DELLA SITUAZIONE

Dettagli

CIRCOLO DIDATTICO PAOLO VETRI - RAGUSA

CIRCOLO DIDATTICO PAOLO VETRI - RAGUSA BOZZA SCHEDA Rilevazine BES GLI Direzine didattica Pal Vetri Ragusa 2013 CIRCOLO DIDATTICO PAOLO VETRI - RAGUSA Ann sclastic 2013-2014 RILEVAZIONE DI EVENTUALI ALUNNI CON BES La presente scheda cnsente

Dettagli

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE STORIA SCUOLA PRIMARIA

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE STORIA SCUOLA PRIMARIA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE STORIA SCUOLA PRIMARIA I CICLO L alunn usa la linea del temp per cllcare un fatt un perid stric. L alunn cnsce elementi significativi del passat del su ambiente

Dettagli

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE VIA COPERNICO VIA COPERNICO 1 00040 POMEZIA (ROMA) TEL. 06 121127550 FAX 0667666356 CODICE

Dettagli

INSEGNANTE PROF. ROSARIO BERARDI

INSEGNANTE PROF. ROSARIO BERARDI INSEGNANTE PROF. ROSARIO BERARDI PREMESSA Mettere in att un insegnament della tecnlgia di significative valenze frmative, richiede un impstazine disciplinare in grad di prtare gli alunni, in rapprt alla

Dettagli

SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE

SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE GLI STRUMENTI DELL'OPERATORE SANITARIO PER LA TUTELA DELLA SALUTE, DI TUTTI Nel 2008 l OMS ha presentat i lavri cnclusivi della Cmmissine sui Determinanti Sciali di

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO CROCE MOZZILLLO

ISTITUTO COMPRENSIVO CROCE MOZZILLLO ISTITUTO COMPRENSIVO CROCE MOZZILLLO PROGRAMMAZIONE ANNULE CLASSI TERZE SEZ. A/B/C/D SCUOLA PRIMARIA 1 PREMESSA Per l'ann sclastic 2014/2015, in riferiment alle nuve Indicazini Nazinali, per le classi

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA I.S.I.S.S. ANTONIO SANT'ELIA

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA I.S.I.S.S. ANTONIO SANT'ELIA Psta Elettrnica Certificata isissantnisantelia@pec.cm.it Cdice Meccangrafic: COIS003007 - Cdice Fiscale: 81004210134 Cd. Mecc. COTL00301X COSTRUZIONI, AMBIENTE E TERRITORIO (Ist. Tecnic settre tecnlgic)

Dettagli

Linee programmatiche Pof 2015/2016 Scuola Primaria e Secondaria di Primo grado

Linee programmatiche Pof 2015/2016 Scuola Primaria e Secondaria di Primo grado Linee prgrammatiche Pf 2015/2016 Scula Primaria e Secndaria di Prim grad Nella cnsapevlezza della relazine che unisce cultura, scula e persna, la finalità della scula è l svilupp armnic e integrale della

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI ANNO SCOLASTICO 2014/2015 1. PRIMO BIENNIO DISCIPLINA INFORMATICA DOCENTI BOTTARI LUISA Cmpetenze da cnseguire

Dettagli

ISTITUTO DI TERAPIA FAMILIARE DI BOLOGNA Direttore: Tullia Toscani e.mail: info@itfb.it - sito internet: www.itfb.it

ISTITUTO DI TERAPIA FAMILIARE DI BOLOGNA Direttore: Tullia Toscani e.mail: info@itfb.it - sito internet: www.itfb.it CORSO ANNUALE PER PSICOLOGO SCOLASTICO AD ORIENTAMENTO SISTEMICO - RELAZIONALE La psiclgia sclastica è un camp in espansine ed il settre sclastic rappresenta un degli ambit disciplinari che nei prssimi

Dettagli

INFORMATICA CORSI DELL INDIRIZZO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA MARKETING

INFORMATICA CORSI DELL INDIRIZZO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA MARKETING Larg Zecca, 4-16124 GENOVA Tel. 010/247.07.78 - Fax 010/251.29.60- E-mail geis00600r@istruzine.it C.F. 95062410105 CORSI DELL INDIRIZZO TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA MARKETING INFORMATICA CLASSE PRIMA

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari LICEO STATALE Carl Mntanari Scienze Umane - Scienze Umane Ecnmic Sciale Musicale Vicl Stimate n. 4 37122 VERONA C.F. 80011840230 Tel. 045/8007311 Fax 045/8030091 E-mail: inf@licemntanari.it Sit web: www.licemntanari.it

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO

LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO DEFINIZIONE NORMATIVA OBIETTIVO STRUMENTI VALUTAZIONE ITER ORGANIZZATIVO DEFINIZIONE disturbi relativi alle abilità dell apprendiment

Dettagli

Catalogo della formazione

Catalogo della formazione TrainerMKT Catalg della frmazine FndPrfessini - Ann 2014/15 Indice Sviluppare relazini efficaci cn il cliente: apprcci cnsulenziale e strumenti p. 3 Guidare e mtivare le risrse per aumentare l efficacia

Dettagli

Liceo Classico Liceo Artistico Liceo Scientifico I.P.S.I.A.

Liceo Classico Liceo Artistico Liceo Scientifico I.P.S.I.A. I.I.S.S. "V. IGNAZIO CAPIZZI" BRONTE Lice Classic Lice Artistic Lice Scientific I.P.S.I.A. Obiettivi del dipartiment: L biettiv principale che si vule perseguire è quell di sviluppare nell studente un

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO RETE DSA PINEROLESE RETE DSA Ist. superiri di Pinerl I.I.S. Buniva Pinerl L.S. Curie Pinerl L.G. Prprat Pinerl I.I.S. Prr Pinerl I.I.S. Prever - Pinerl I.I.S. Prever sezine agrari Osasc PIANO DIDATTICO

Dettagli

Prevenzione del disagio scolastico

Prevenzione del disagio scolastico AREA 2 BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI E PROCESSI INCLUSIVI DA ATTUARE Prevenzine del disagi sclastic Finalità Intervenire preccemente sulle difficltà, i disturbi dell apprendiment e del cmprtament. Obiettivi

Dettagli

Tutti pronti a partire. Istituto Comprensivo di Brisighella 1

Tutti pronti a partire. Istituto Comprensivo di Brisighella 1 Tutti prnti a partire Istitut Cmprensiv di Brisighella 1 Premessa: Le insegnanti delle Scule dell Infanzia, appartenenti all Istitut cmprensiv di Brisighella, intendn attuare, in cllabrazine cn la Plizia

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella PROTOCOLLO DI INTESA tra Il Cllegi Gemetri e Gemetri Laureati di Mnza e Brianza, nella persna di Cesare Galbiati, in qualità di Presidente del Cllegi e L Istitut di Istruzine Superire Ezi Vanni di Vimercate,

Dettagli

R75-9 PROGRAMMA SCUOLA DI COUNSELLING

R75-9 PROGRAMMA SCUOLA DI COUNSELLING R75-9 PROGRAMMA SCUOLA DI COUNSELLING ATTIVITÀ SEMINARIALE PRIMO ANNO I MODULO INTRODUZIONE Il cunselling: cenni strici, sviluppi terici, prspettive: 2 re FONDAMENTI DI PSICOLOGIA PSICOSINTETICA 1. Teria

Dettagli

Matematica, Arte e Natura: un percorso interdisciplinare con l utilizzo della LIM

Matematica, Arte e Natura: un percorso interdisciplinare con l utilizzo della LIM Matematica, Arte e Natura: un percrs interdisciplinare cn l utilizz della LIM Sandr Gallea 1, Rbert Gallea 2 1 ITCS Liber Grassi di Palerm 2 DINFO Dipartiment di Ingegneria Infrmatica Università di Palerm

Dettagli

Indirizzo: Turismo. Classe: 3. Disciplina: Diritto e legislazione turistica

Indirizzo: Turismo. Classe: 3. Disciplina: Diritto e legislazione turistica Istitut Tecnic Internazinale Ecnmic E. Tsi Bust Arsizi Amministrazine Finanza e Marketing Relazini internazinali Sistemi infrmativi aziendali Turism Internazinale Quadriennale Indirizz: Turism Classe:

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014. Scuola Primaria Classe 2 - sez. A - 27 ore

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014. Scuola Primaria Classe 2 - sez. A - 27 ore PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014 Scuola Primaria Classe 2 - sez. A - 27 ore Disciplina/e Inglese Ins. Calzolari Barbara N di alunni 14, di cui 6 maschi e 8 femmine.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G.PUECHER di ERBA

ISTITUTO COMPRENSIVO G.PUECHER di ERBA Sn stati elabrati e deliberati dal Cllegi dei Dcenti: Patt pedaggic di Istitut, di Pless, di Team Prgrammazine di Istitut, di Pless, di Sezine Criteri di sservazine cndivisi Criteri per la predispsizine

Dettagli

Caselli Marconi Monna Agnese

Caselli Marconi Monna Agnese PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Ann Sclastic 2014-15 Scula secndaria ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CASELLI VIA ROMA 67-53100 SIENA -TEL:0577-40394 www.istitutprfessinalecaselli.it Caselli - GRUPPO ASSISTENZA

Dettagli

Oggetto: Attivazione percorsi di didattica laboratoriale. Modalità e procedura d iscrizione

Oggetto: Attivazione percorsi di didattica laboratoriale. Modalità e procedura d iscrizione Prt. N 6670/c29d Telese Terme, 22 ttbre 2015 Ai dcenti Agli studenti Ai genitri p.c al DSGA Web Oggett: Attivazine percrsi di didattica labratriale. Mdalità e prcedura d iscrizine L istitut d Istruzine

Dettagli

Circolare n 131 del 13/01/2014

Circolare n 131 del 13/01/2014 UNIONE EUROPEA. Istitut Statale Istruzine Superire L. Mssa + F. Brunelleschi Via A. Diaz, - 09170 ORISTANO - cd.fiscale 90008830953 Tel.: 0783/71173-78609 - Fax: 0783/300732 / M.P.I Circlare n 131 del

Dettagli