Gli investimenti diretti esteri della Federazione Russa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gli investimenti diretti esteri della Federazione Russa"

Transcript

1 Gli investimenti diretti esteri della Federazione Russa Francesca Spigarelli Università di Macerata, Facoltà di Giurisprudenza RUSSIA E OLTRE Scenari strategici, opportunità imprenditoriali Lodi, venerdì 23 ottobre 2009 Federazione Russa: gli investimenti nel Mondo Stock di investimento all estero (mld USD Unctad, 2009) Paese USA 1363,8 2694,0 3638,0 5228,0 3071,2 Hong Kong 78,8 388,4 471,3 1011,2 775,9 Federazione Russa 3,3 20,1 146,7 370,2 202,8 Brasile 44,5 51,9 79,3 136,1 162,2 China 17,8 27,8 57,2 95,8 147,9 India 0,5 1,9 10,0 44,1 61,8 Fonte: Panibratov, Kalotay, 2009 su dati Unctad

2 Federazione Russa: gli investimenti nel Mondo Flussi di investimento all estero (mln USD Unctad, 2009) Russia Brasile India Cina Federazione Russa: gli investimenti nel Mondo N. progetti di investimento greenfield (Unctad, 2009) Russia Brasile India Cina

3 Federazione Russa: gli investimenti nel Mondo Le operazioni di M&A in valore (mln USD, Unctad, 2009) Europa Nord America Altri Paesi ind.ti Africa Asia e Oceania Europa Est e CIS Federazione Russa: gli investimenti nel Mondo Le operazioni di M&A (mln USD, Unctad, 2009) Primario Secondario Servizi

4 I protagonisti dell espansione globale Imprese pubbliche o grandi imprese privatizzate (Gazprom, Lukoil, Surgutneftegas, Rosfnet Oil, Sberbank, Rusal, Evraz, Norilsk Nickel, Russian Alluminium, Severstal, Youkos, GMZ, ) operanti in 4 industrie - petrolio e gas; metallurgia; finanza; telecomunicazioni. Le prime 25 imprese globalizzate generano 59 mld di USD in termini di asset detenuti all estero, 200 mld di vendite estere, occupando persone fuori della Russia. Nel complesso più di le imprese investitrici all estero Motivazioni degli Investimenti diretti all estero Gli investimenti sono legati a strategie di: esodo espansione Gli investimenti sono realizzati per: Controllare la filiera produttiva/catene del valore Accedere ad infrastrutture e tecnologie Acquisire risorse naturali Espandere i mercati di sbocco e diversificare i rischi rispetto al mercato interno Affermare il paese all estero sul piano politico ed economico

5 La Russia in Europa Investimenti greenfield russi in Europa Progetti d investimento verso l Europa da parte di società Russe (numero progetti annunciati dal 2004 al 2009) Sanità Tecnologia dell'ambiente Beni consumo (elettronica, giocattoli ) Turismo Servizi di supporto all'industria Costruzioni Componenti trasporti, automotive Servizi professionali Alimentari, bevande, tabacco Commercio Trasporti, logistica Industrie ludiche e creative Chimica, plastica, metalli, minerali Energia ICT & Elettronica Servizi finanziari Fonte: elaborazioni proprie su dati Invitalia

6 Investimenti greenfield russi in Europa Valore dei progetti (capex mln USD, stima) Settore Totale Energia 30, ,00 255, ,18 540, ,38 Trasporti, logistica 1.254, ,20 Turismo 300,00 300,00 Costruzioni 85,00 85,00 ICT & Elettronica 73,30 73,30 Commercio 49,60 49,60 Servizi finanziari 23,20 23,20 Tecnologia dell'ambiente 18,80 18,80 Alimentari, bevande, tabacco 4,00 7,09 11,09 Chimica, plastica, metalli 2,10 2,10 Totale 119, ,00 278, , ,20 18, ,67 Fonte: elaborazioni proprie su dati Invitalia Investimenti greenfield russi in Europa Destinazione dei progetti d investimento Russi verso l Europa (in valore, stock accumulato dal 2004 al 2009) Finlandia 12,8% Svizzera Austria 3,4% 3,1% Francia 0,9% Svezia 0,7% UK 0,7% Italia 0,2% Germania 78,1% Fonte: elaborazioni proprie su dati Invitalia

7 Investimenti greenfield russi in Europa I protagonisti degli investimenti (capex mln USD, stima) Totale Gazprom 6.000,00 278, ,18 540, ,58 Russian Railways 1.254, ,20 Mirax Group 300,00 300,00 Stroimontage 85,00 85,00 Kaspersky Lab 73,30 73,30 Wild Orchid Group 49,60 49,60 Yukos 30,00 30,00 Renova 18,80 18,80 Retal Industries 7,09 7,09 Altervest 4,00 4,00 Altre aziende 2,10 2,10 Totale 119, ,00 278, , ,20 18, ,67 44% del n. di progetti; 80% del capitale investito all estero Fonte: elaborazioni proprie su dati Invitalia La Russia in Italia

8 Flussi di investimento diretti in Italia IDE Russi (mgl di euro) Fonte: elaborazioni proprie su dati Banca d Italia Flussi di investimento diretti in Italia IDE Russi per Settore anno 2008 (mgl di euro) EDILIZIA, OPERE PUBBLICHE 4% FAMIGLIE 6% ALTRI SERVIZI VENDITA 6% MINERALI, METALLI FERR. E NON FERR. 3% SERV. ALBERGHI E PUBB. ESERCIZI 1% PRODOTTI CHIMICI 0% FINANZIARIE 34% SERVIZI COMMERCIO 17% MEZZI TRASPORTO 29% Fonte: elaborazioni proprie su dati Banca d Italia

9 Flussi di investimento diretti in Italia IDE Russi per Regione, anno 2008 (mgl di euro) LOMBARDIA 9% SICILIA 2% LIGURIA 1% LAZIO 1% ALTRE REGIONI 4% TOSCANA 37% EMILIA ROMAGNA 16% VENETO 30% Fonte: elaborazioni proprie su dati Banca d Italia Gli investimenti Russi in Italia I fase pionieristica (anni 60-90). Uffici di rappresentanza per Aeroflot nel 1965 e per Vnesheconombank nel 1989 II fase resource seeking (2000). Avvio di investimenti consistenti da parte dei grandi gruppi del settore energetico e metallurgico (Severstal, Rusal, Evraz, Renova) III fase strategic asset seeking (dal 2005). Avvio di nuove iniziative alla ricerca anche di know how e competenze strategiche, da parte sia dei major player sia di aziende investitrici emergenti

10 Imprese italiane con capitale Russo 41 unità, di cui: 60% controllate 10% partecipazione paritaria 30% partecipazione minoritaria % acquisizioni 26% greenfield 1 2 Più del 50% opera nei settori metallurgy e machinery 1 Fonte: Invitalia Le principali operazioni Minerario metallurgico Severstal (Lucchini; Redaelli Tecna) Rusal (Euralumina) Evraz (Palini&Bertoli) Novolipetsk (JV con Duferco e acquisizione indiretta acciaierie Grigoli) Energia e gas Renova Group (Energetic Source; acquisizione indiretta Kerself) Lukoil (Isab-Erg) Gazprom (parternariato Eni)

11 Le principali operazioni Alimentare, bevande Borodino GK Zao (Jobs spa; SBC Bottling & Canning spa) Aerospazio Sukoi Company (JV Superjet International con Alenia areonautica) Turismo Inturist Vao Oao (Azzurro Italia; Prince Hotel) Altri settori SPI Group (acq. Tenute di Toscana, vini) Molito Fashion Group (Molito Fashion Group, moda) ABC (acq. Gondrand, logistica) Retal Zao (acq. Tobacco, preforme in pet) Mak Mart Group (Mak Mart Italia, accessori e componenti per industria del mobile) Imprese italiane controllate da gruppi Russi Renova Settore Acquisizione Greenfield Energia 3 Meccanica 9 Metallurgia 1 1 Commercio 2 Logistica 1 Totale 14 3 Severstal Settore Acquisizione Greenfield Energia 1 Meccanica 1 Metallurgia 3 Servizi 1 Logistica 1 Totale 7

12 Imprese italiane controllate da gruppi Russi Altre imprese Settore Acquisizione Greenfield Energia 1 Meccanica 3 Metallurgia 2 Servizi 1 Logistica 1 Commercio 5 Plasturgia 1 Carta 1 Aerospazio 1 Holding industriale 1 Totale 9 8 Lukoil, Mak Mart Group, Nizh Yug Corp., Gruppo Kompanii Retal, Evraz Group, Russian Laboratory Group, Investelesprom Group, Borodino GK ZAO, Sovratransauto Holding, Stanko Import, Sukhoi Company JSC, SPI Group, Novolipetsk, Vision International People Group Ltd. Investimenti all estero: in sintesi Resistenza ad investimenti russi in settori ritenuti sensibili politicamente Scetticismo su trasparenza/affidabilità per lontananza dei modelli di governance/business practice dagli standard occidentali Assenza di una politica attiva e di sistema per la spinta degli investimenti all estero

13 Copy China and invest abroad, says Medvedev (Financial Times ) Russia s Leaders See China as Template for Ruling (New York Times, )

L evoluzione degli investimenti esteri in uscita delle imprese italiane dal 2002 ad oggi

L evoluzione degli investimenti esteri in uscita delle imprese italiane dal 2002 ad oggi L evoluzione degli investimenti esteri in uscita delle imprese italiane dal 2002 ad oggi Prof. Marco Mutinelli Università degli Studi di Brescia e MIP-Politecnico di Milano 1 Miliardi USD Flussi mondiali

Dettagli

ASSETTI ORGANIZZATIVI E STRATEGIE DI CRESCITA

ASSETTI ORGANIZZATIVI E STRATEGIE DI CRESCITA Le medie imprese industriali del Nord-Est: ASSETTI ORGANIZZATIVI E STRATEGIE DI CRESCITA Claudio Gagliardi Centro Studi Unioncamere Reggio Emilia, 27 gennaio 2006 LE CARATTERISTICHE STRUTTURALI E GLI ORIENTAMENTI

Dettagli

Fare Affari in Russia

Fare Affari in Russia Federazione Russa Fare Affari in Russia Investimenti Esteri Agenzia ICE Mosca Settembre 2014 3 INVESTIMENTI ESTERI La Russia ha ricevuto negli ultimi anni ingenti investimenti esteri. Nel 2013 gli investimenti

Dettagli

Internazionalizzazione delle imprese italiane e prospettive per i nuovi Cae. Presentazione di Clemente Tartaglione

Internazionalizzazione delle imprese italiane e prospettive per i nuovi Cae. Presentazione di Clemente Tartaglione Internazionalizzazione delle imprese italiane e prospettive per i nuovi Cae Presentazione di Clemente Tartaglione DISEGNO DELL INDAGINE Obiettivo: ridefinire gli spazi per la costituzione dei Comitati

Dettagli

NORDEST: QUASI IL 25 % DELL EXPORT VA IN GERMANIA E IN FRANCIA Siamo tra i leader mondiali nella vendita di macchinari

NORDEST: QUASI IL 25 % DELL EXPORT VA IN GERMANIA E IN FRANCIA Siamo tra i leader mondiali nella vendita di macchinari NORDEST: QUASI IL 25 DELL EXPORT VA IN GERMANIA E IN FRANCIA Siamo tra i leader mondiali nella vendita di macchinari ==================== Quasi il 25 per cento delle merci prodotte nel Nordest prende la

Dettagli

L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE LOMBARDE

L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE LOMBARDE L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE LOMBARDE A cura di R&P e Confindustria Lombardia Scaricabile dal sito www.confindustria.lombardia.it Marzo 2011 con il sostegno di SOMMARIO INTRODUZIONE PAG. 1 CAP.

Dettagli

GLI INVESTIMENTI DIRETTI ESTERI: LE MULTINAZIONALI STRANIERE IN UMBRIA. Marco Mutinelli, Università degli Studi di Brescia

GLI INVESTIMENTI DIRETTI ESTERI: LE MULTINAZIONALI STRANIERE IN UMBRIA. Marco Mutinelli, Università degli Studi di Brescia GLI INVESTIMENTI DIRETTI ESTERI: LE MULTINAZIONALI STRANIERE IN UMBRIA Marco Mutinelli, Università degli Studi di Brescia Perugia, 20 marzo 2013 L internazionalizzazione delle imprese umbre Il capitolo

Dettagli

Workshop Trade Finance 27 maggio 2014

Workshop Trade Finance 27 maggio 2014 Workshop Trade Finance 27 maggio 2014 1 1 Euler Hermes: Overview del Gruppo 2 Lo scenario economico: le insolvenze aziendali 3 La Partnership Euler Hermes Crédit Agricole 4 Le nostre offerte di prodotti

Dettagli

Uno dei fenomeni più recenti dell integrazione

Uno dei fenomeni più recenti dell integrazione Il primo obiettivo è acquisire risorse materiali e immateriali non disponibili sul mercato interno. Il secondo è garantirsi l accesso a forniture stabili di energia e materie prime. Il terzo obiettivo

Dettagli

I dati Import-Export. 1 semestre 2014

I dati Import-Export. 1 semestre 2014 I dati Import-Export 1 semestre 2014 Import, Export e bilancia commerciale (valori in euro) Provincia di Mantova, Lombardia e Italia, 1 semestre 2014 (dati provvisori) import 2014 provvisorio export saldo

Dettagli

OBIETTIVO CRESCITA. Le sfide delle PMI nel contesto macroeconomico

OBIETTIVO CRESCITA. Le sfide delle PMI nel contesto macroeconomico OBIETTIVO CRESCITA Impresa, banca, territorio Le sfide delle PMI nel contesto macroeconomico I principali temi Crescita dimensionale Reti d impresa e altre forme di alleanza Innovazione e ricerca Capitale

Dettagli

Turchia paese emergente dalle grandi prospettive

Turchia paese emergente dalle grandi prospettive Turchia paese emergente dalle grandi prospettive Questo rapporto è stato redatto da un gruppo di lavoro dell Area Studi, Ricerche e Statistiche dell Ex - ICE Coordinamento Gianpaolo Bruno Redazione Antonio

Dettagli

Osservatorio sull internazionalizzazione del Lazio

Osservatorio sull internazionalizzazione del Lazio UNIONCAMERE LAZIO LUISS GUIDO CARLI Osservatorio sull internazionalizzazione del Lazio RAPPORTO 2007-2008 Competenze d impresa e sviluppo locale: un approccio sistemico per l analisi delle imprese multinazionali

Dettagli

Gli investimenti diretti esteri in entrata e in uscita

Gli investimenti diretti esteri in entrata e in uscita Gli investimenti diretti esteri in entrata e in uscita A cura del Centro Studi Confindustria Toscana Qualche dato generale Gli investimenti diretti dall estero in Italia Secondo i dati dell Ufficio Italiano

Dettagli

ANDAMENTO DEL TURISMO IN ITALIA, IN EUROPA E NEL MONDO

ANDAMENTO DEL TURISMO IN ITALIA, IN EUROPA E NEL MONDO ANDAMENTO DEL TURISMO IN ITALIA, IN EUROPA E NEL MONDO Roma 30 luglio 2014 INDICE DEI CONTENUTI Il turismo in Italia: gli andamenti recenti. Il turismo in Italia: i primi risultati 2014. Le previsioni

Dettagli

Gli assicurati e gli infortuni sul lavoro. Adelina Brusco, Daniela Gallieri

Gli assicurati e gli infortuni sul lavoro. Adelina Brusco, Daniela Gallieri Gli assicurati e gli infortuni sul lavoro Adelina Brusco, Daniela Gallieri Ancona, 9 giugno 2009 Assicurati e Infortuni sul lavoro sono rilevati tramite il codice fiscale che individua il Paese di nascita

Dettagli

ELITE Crescita, Cambiamento, Leadership

ELITE Crescita, Cambiamento, Leadership ELITE Crescita, Cambiamento, Leadership ELITE ELITE è una piattaforma di servizi integrati creata per supportare le Imprese nella realizzazione dei loro progetti di CRESCITA Supporto/stimolo ai cambiamenti

Dettagli

LE PROSPETTIVE DI MERCATO PER IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI

LE PROSPETTIVE DI MERCATO PER IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI Conegliano, 20 febbraio 2014 DENIS PANTINI Direttore Agricoltura e Industria Alimentare Nomisma spa LE PROSPETTIVE DI MERCATO PER IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI I temi di approfondimento

Dettagli

Il caso Alluminio. Seminario ISWA Italia La volatilità del mercato per i materiali di riciclo: i rischi e le opportunità

Il caso Alluminio. Seminario ISWA Italia La volatilità del mercato per i materiali di riciclo: i rischi e le opportunità CiAl Consorzio Imballaggi Alluminio N. Registro I-000492 Il caso Alluminio Gino Schiona Direttore Generale Consorzio Imballaggi Alluminio Seminario ISWA Italia La volatilità del mercato per i materiali

Dettagli

ELITE. Thinking long term

ELITE. Thinking long term ELITE Thinking long term ELITE Thinking long term ELITE valorizza il presente e prepara al futuro. Per aiutare le imprese a realizzare i loro progetti abbiamo creato ELITE, una piattaforma unica di servizi

Dettagli

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

1 551 020 1 531 598-19 422-1,3 TICINO Totale 17 400 091 17 769 842 369 751 2,1

1 551 020 1 531 598-19 422-1,3 TICINO Totale 17 400 091 17 769 842 369 751 2,1 Industria alberghiera e altre infrastrutture. Pernottamenti Fonte TS 2013 2014 Differenza Assoluta Differenza % ET Lago Maggiore 6 593 021 6 1 7 2 6 4,5 Gambarogno Turismo 1 357 144 1 366 558 9 414 0,7

Dettagli

L internazionalizzazione del trasporto: la posizione dell impresa italiana

L internazionalizzazione del trasporto: la posizione dell impresa italiana FEDERTRASPORTO L internazionalizzazione del trasporto: la posizione dell impresa italiana I dati dell interscambio con l estero e le tendenze delle M&A e degli Accordi sul mercato globale e nazionale DATI

Dettagli

REGIONE MARCHE designata dal MISE per il PER IL COORDINAMENTO OPERATIVO della Missione;

REGIONE MARCHE designata dal MISE per il PER IL COORDINAMENTO OPERATIVO della Missione; DM del 21 Maggio 2010 - Piano di promozione straordinaria a favore del Made In Italy per il 2010, che prevede nell ambito del la realizzazione di iniziative promozionali congiunte in un mercato prioritario;

Dettagli

MATCHING Brasile. San Paolo, 24-25 giugno 2013

MATCHING Brasile. San Paolo, 24-25 giugno 2013 MATCHING Brasile San Paolo, 24-25 giugno 2013 LE INFORMAZIONI GENERALI I settori* coinvolti sono : Agricolo, agroalimentare (food & beverage), agroindustriale Edilizia e impiantistica: materiali e prodotti

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

Le aree di Innovazione per la crescita

Le aree di Innovazione per la crescita Le aree di Innovazione per la crescita I Sistemi nazionali di Innovazione vengono caratterizzati dal grado di specializzazione tecnologica dei diversi settori produttivi: la capacità di sviluppare innovazione

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE PASSIVA E ATTRATTIVITÀ

INTERNAZIONALIZZAZIONE PASSIVA E ATTRATTIVITÀ INTERNAZIONALIZZAZIONE PASSIVA E ATTRATTIVITÀ Se confrontata con i principali paesi europei, l Italia si colloca nella fascia bassa, per quanto riguarda la presenza di imprese estere sul proprio territorio.

Dettagli

Il Fondo di garanzia per le PMI. (Legge 662/1996, art. 2 comma 100, lett. a)

Il Fondo di garanzia per le PMI. (Legge 662/1996, art. 2 comma 100, lett. a) Il Fondo di garanzia per le PMI (Legge 662/1996, art. 2 comma 1, lett. a) Report mensile I risultati al 3 aprile 215 1 Indice 1. Le domande presentate... 3 1.1 Le domande presentate nel periodo 1 gennaio-3

Dettagli

Primi 20 paesi al mondo per flussi di IDE in entrata nel 2013. (mld di dollari)

Primi 20 paesi al mondo per flussi di IDE in entrata nel 2013. (mld di dollari) Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

COMPANY PROFILE 2015. Corporate

COMPANY PROFILE 2015. Corporate COMPANY PROFILE 2015 Corporate L INTERNAZIONALIZZAZIONE Per fare business oggi bisogna cambiare i vecchi schemi ed attuare processi innovativi. Negli enormi mercati emergenti aumenta la domanda di prodotti,

Dettagli

ELITE supera quota 200 società in Italia e Gran Bretagna

ELITE supera quota 200 società in Italia e Gran Bretagna ELITE supera quota 200 società in Italia e Gran Bretagna - 31 nuove società ammesse a ELITE in Italia - 16 nuove società ammesse in UK - 16 società laureate ricevono oggi il certificato ELITE - Nasce ELITE

Dettagli

agroalimentare I trimestre 2014

agroalimentare I trimestre 2014 AGRItrend Evoluzione e cifre sull agro-alimentare La bilancia commerciale agroalimentare I trimestre 2014 A 8 LA BILANCIA COMMERCIALE AGROALIMENTARE A differenza di quanto riscontrato nel corso del 2013,

Dettagli

Le opportunità di un mondo che cresce

Le opportunità di un mondo che cresce UNIONCAMERE EMILIA-ROMAGNA TEMPORARY EXPORT MANAGER 2014 Le opportunità di un mondo che cresce Camera di Commercio di Ravenna 26 marzo 2014 Dentro il tunnel Partire dai numeri nonostante quanto si dice

Dettagli

Il peso del turismo nell economia Toscana

Il peso del turismo nell economia Toscana Turismo & Toscana Il turismo in Toscana: un modello export led alla prova della crisi Enrico Conti Firenze, 13 giugno 2014 Il peso del turismo nell economia Toscana Nel 2013 oltre 43 milioni di presenze

Dettagli

Struttura produttiva dell industria italiana (Testo di riferimento: Bianco, M. L industria italiana Il Mulino.

Struttura produttiva dell industria italiana (Testo di riferimento: Bianco, M. L industria italiana Il Mulino. Struttura produttiva dell industria italiana (Testo di riferimento: Bianco, M. L industria italiana Il Mulino. Specializzazione produttiva o SP., competitività internazionale e crescita economica o SP.,

Dettagli

Il mercato internazionale del macero: confronto tra India ed Europa. Jori Ringman, Responsabile del Riciclo, CEPI COMIECO, 12 ottobre 2006

Il mercato internazionale del macero: confronto tra India ed Europa. Jori Ringman, Responsabile del Riciclo, CEPI COMIECO, 12 ottobre 2006 Il mercato internazionale del macero: confronto tra India ed Europa Jori Ringman, Responsabile del Riciclo, CEPI COMIECO, 12 ottobre 2006 Confederazione delle Industrie Cartarie Europee I soci della CEPI:

Dettagli

IL VINO ITALIANO NEL MERCATO MONDIALE: OPPORTUNITÀ ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI DENIS PANTINI

IL VINO ITALIANO NEL MERCATO MONDIALE: OPPORTUNITÀ ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI DENIS PANTINI IL VINO ITALIANO NEL MERCATO MONDIALE: CRITICITÀ ED OPPORTUNITÀ ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI DENIS PANTINI Direttore Area Agricoltura e Industria Alimentare Nomisma spa I temi di approfondimento

Dettagli

La situazione economica in Provincia di Treviso. e conseguenti proposte di iniziativa del PD cittadino

La situazione economica in Provincia di Treviso. e conseguenti proposte di iniziativa del PD cittadino La situazione economica in Provincia di Treviso (sintesi del Rapporto Annuale 2010 della CCIAA) e conseguenti proposte di iniziativa del PD cittadino 1. STRUTTURA DEMOGRAFICA DELLA POVINCIA: Al 01.01.2010,

Dettagli

Perché si compra nei paesi a basso costo

Perché si compra nei paesi a basso costo Perché si compra nei paesi a basso costo I grafici seguenti sono basati su una ricerca condotta da Accenture presso 3 responsabili degli acquisti in una vasta gamma di settori industriali in Europa e Stati

Dettagli

IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI: OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE FUTURE

IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI: OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE FUTURE IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI: OPPORTUNITÀ E DENIS PANTINI Direttore Area Agricoltura e Industria Alimentare Nomisma spa PROSPETTIVE FUTURE I temi di approfondimento I consumi

Dettagli

Progetto IMPORT STRATEGICO 2015. Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali

Progetto IMPORT STRATEGICO 2015. Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali Progetto IMPORT STRATEGICO 2015 Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali Milano, 10 febbraio 2015 IRAN - dati macroeconomici 2013 2014

Dettagli

La storia. Gennaio 2015. Novembre Dicembre 2014

La storia. Gennaio 2015. Novembre Dicembre 2014 La storia Lettera Presidente Renzi; 1650 Comuni segnalano oltre 3300 richieste. (insieme eterogeneo) Incarico a DIPE per inizio istruttoria sui finanziamenti del DL DPCM 28/10 su allentamento Patto di

Dettagli

Raffinazione e distribuzione petrolifera in Italia: cambiamenti in atto e prospettive future

Raffinazione e distribuzione petrolifera in Italia: cambiamenti in atto e prospettive future Master in Gestione delle Risorse Energetiche Workshop Safe Raffinazione e distribuzione petrolifera in Italia: cambiamenti in atto e prospettive future Adriano Piglia Direttore Centro Studi SAFE Lunedì

Dettagli

è Conoscenza più Servizio più Prodotti

è Conoscenza più Servizio più Prodotti è Conoscenza più Servizio più Prodotti Regolazione e controllo del vapore e dei fluidi industriali CONOSCENZA Quasi un secolo di esperienza a disposizione dei clienti 35 centri di formazione ed addestramento

Dettagli

DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel 2006

DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel 2006 DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel A cura della Camera di commercio di Milano Imprese attive nel settore

Dettagli

CINA E OLTRE. Piccola e media impresa tra innovazione e internazionalizzazione. Convegno di Studi. Interscambio commerciale e Programmi ICE in Cina

CINA E OLTRE. Piccola e media impresa tra innovazione e internazionalizzazione. Convegno di Studi. Interscambio commerciale e Programmi ICE in Cina Istituto nazionale per il Commercio Estero CINA E OLTRE. Piccola e media impresa tra innovazione e internazionalizzazione Convegno di Studi * * * * * Interscambio commerciale e Programmi ICE in Cina Marco

Dettagli

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI QUADRO MACROECONOMICO IMPORT-EXPORT PAESI BASSI Il positivo quadro macroeconomico dei Paesi Bassi é confermato dagli indicatori economici pubblicati per il 2007. Di fatto l economia dei Paesi Bassi sta

Dettagli

ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius

ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius Giulio Longobardi Direttore commerciale Atradius Italia Palermo 14

Dettagli

I TITOLI UNIVERSITARI E LE POSSIBILITÀ DI LAVORO NEL MONDO DELLE IMPRESE: I RISULTATI DELL INDAGINE EXCELSIOR

I TITOLI UNIVERSITARI E LE POSSIBILITÀ DI LAVORO NEL MONDO DELLE IMPRESE: I RISULTATI DELL INDAGINE EXCELSIOR I TITOLI UNIVERSITARI E LE POSSIBILITÀ DI LAVORO NEL MONDO DELLE IMPRESE: I RISULTATI DELL INDAGINE EXCELSIOR La scuola e l università hanno oggi il compito, non sempre facile, di preparare i giovani per

Dettagli

GLI STRANIERI SONO TORNATI A INVESTIRE IN ITALIA

GLI STRANIERI SONO TORNATI A INVESTIRE IN ITALIA GLI STRANIERI SONO TORNATI A INVESTIRE IN ITALIA Purtroppo, però, rimaniamo ancora poco attrattivi =================== Nel 2014 gli Ide (Investimenti diretti esteri) in entrata nel nostro paese ammontavano

Dettagli

L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI

L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI Ottobre 2012 1 L ATLANTE DEL MADE IN ITALY Le rotte dell export italiano prima e durante la crisi La crisi dell economia

Dettagli

Dalla spesa del visitatore ai risultati di bilancio delle aziende

Dalla spesa del visitatore ai risultati di bilancio delle aziende Dalla spesa del visitatore ai risultati di bilancio delle aziende Dalla spesa del visitatore ai risultati di bilancio delle aziende Regione Toscana Giunta Regionale Direzione Generale dello Sviluppo Economico

Dettagli

RICICLO ECO EFFICIENTE

RICICLO ECO EFFICIENTE RICICLO ECO EFFICIENTE L industria italiana del riciclo tra globalizzazione e sfide della crisi Duccio Bianchi Istituto di ricerche Ambiente Italia I temi del rapporto L industria del riciclo e la green

Dettagli

Moore Stephens International: aiutando lo sviluppo

Moore Stephens International: aiutando lo sviluppo Moore Stephens International: aiutando lo sviluppo Moore Stephens International Limited: aiutando lo sviluppo Al giorno d'oggi, nell'economia globale il cambiamento è inarrestabile. Per gestirlo con successo

Dettagli

America Latina protagonista del XXI secolo: incontri e opportunità

America Latina protagonista del XXI secolo: incontri e opportunità America Latina protagonista del XXI secolo: incontri e opportunità Brasile, Colombia, El Salvador, Nicaragua Min. Plen. Inigo Lambertini Direttore Centrale per l Internazionalizzazione e le Autonomie Territoriali

Dettagli

OSSERVATORIO SUI PROTESTI E I PAGAMENTI DELLE IMPRESE

OSSERVATORIO SUI PROTESTI E I PAGAMENTI DELLE IMPRESE 1/2 3,6k 1k 1,5k OSSERVATORIO SUI PROTESTI E I PAGAMENTI DELLE IMPRESE DICEMBRE #17 (2 a+2b) 12,5% 75,5% 1.41421356237 2 RITARDI AI MINIMI E PROTESTI IN FORTE CALO NEL TERZO TRIMESTRE SINTESI DEI RISULTATI

Dettagli

STRATEGIE COMMERCIALI

STRATEGIE COMMERCIALI STRATEGIE COMMERCIALI Le differenti strategie tra Mercato Italia e Estero di Michele Ghibellini ORIGINI AZIENDA Fondate nel 1948 da Airaghi Ezio con l obiettivo di progettare e produrre macchine e ricambi

Dettagli

EXPORT CHALLENGE Le attese delle P.M.I. NOVEMBRE 2014

EXPORT CHALLENGE Le attese delle P.M.I. NOVEMBRE 2014 EXPORT CHALLENGE Le attese delle P.M.I. NOVEMBRE 2014 Obiettivi e metodologia della ricerca QUAERIS ha realizzato per EXPORT CHALLENGE un sondaggio tra aziende del Nord Est dedite all internazionalizzazione

Dettagli

L'importanza del Fattore Umano:

L'importanza del Fattore Umano: L'importanza del Fattore Umano: Tendenze e testimonianze dalle Eccellenti 2015 7 a Edizione Palazzo Mezzanotte 15 giugno 2015 Agenda 1 Osservatorio PMI Global Strategy PMI Italiane: competitività e eccellenza

Dettagli

Tendenze del turismo internazionale nelle regioni italiane

Tendenze del turismo internazionale nelle regioni italiane Tendenze del turismo internazionale nelle regioni italiane A. Alivernini, M. Gallo, E. Mattevi e F. Quintiliani Conferenza Turismo internazionale: dati e risultati Roma, Villa Huffer, 22 giugno 2012 Premessa:

Dettagli

Evoluzione dei principali mercati: quali sviluppi si prospettano nell internazionalizzazione delle PMI italiane

Evoluzione dei principali mercati: quali sviluppi si prospettano nell internazionalizzazione delle PMI italiane Evoluzione dei principali mercati: quali sviluppi si prospettano nell internazionalizzazione delle PMI italiane Paolo Di Benedetto Responsabile Dipartimento Valutazione Investimenti e Finanziamenti 21

Dettagli

RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI

RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI RAPPORTI ECONOMICI E COMMERCIALI TRA L ITALIA E I PAESI DEL NORD AFRICA MAROCCO TUNISIA ALGERIA LIBIA EGITTO L Italia, grazie anche alla prossimità geografica ed a storici rapporti politici e culturali,

Dettagli

Tutti i corsi che portano al doppio titolo

Tutti i corsi che portano al doppio titolo Tutti i corsi che portano al doppio titolo Area Titolo del corso Sede Paesi del doppio titolo Ateneo Classe Livello Area estesa per l'ambiente e il territorio Arcavacata di Rende (Cs) dell'automazione

Dettagli

La pubblicità in cifre. 2006 totale anno

La pubblicità in cifre. 2006 totale anno La pubblicità in cifre 2006 totale anno PARTE 1 I MACRO INDICATORI ECONOMICI La crescita del prodotto interno lordo Dati a prezzi costanti 1995; variazioni percentuali medie annue. paesi 1994 1995 1996

Dettagli

MONDIALE, NEI SERVIZI

MONDIALE, NEI SERVIZI CHI SIAMO Il Gruppo è attivo, a livello globale, nei seguenti campi: Lavoro Temporaneo e Permanent Staffing, Ricerca e Selezione, Consulenza HR, Formazione, Supporto alla Ricollocazione, altri servizi

Dettagli

Anno 2012, nuovi investimenti 2013-2014 STRUTTURA, PERFORMANCE E NUOVI INVESTIMENTI DELLE MULTINAZIONALI ITALIANE ALL ESTERO

Anno 2012, nuovi investimenti 2013-2014 STRUTTURA, PERFORMANCE E NUOVI INVESTIMENTI DELLE MULTINAZIONALI ITALIANE ALL ESTERO 15 dicembre 2014 Anno 2012, nuovi investimenti 2013-2014 STRUTTURA, PERFORMANCE E NUOVI INVESTIMENTI DELLE MULTINAZIONALI ITALIANE ALL ESTERO Nel 2012, la presenza delle multinazionali italiane all estero

Dettagli

Sintesi del Rapporto per la Stampa

Sintesi del Rapporto per la Stampa Sintesi del Rapporto per la Stampa Il Rapporto descrive e analizza le dinamiche connesse al movimento transfrontaliero dei rifiuti speciali tra l Italia e gli altri Paesi, europei e non. Per rifiuti speciali

Dettagli

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Volume 14 DICEMBRE 2009 INDICE 1. Overview...6 1.1 La propensione all investimento dei POE...6 1.2 Analisi territoriale...13 1.3 Analisi

Dettagli

Percorsi di internazionalizzazione: strategie, conoscenze e competenze

Percorsi di internazionalizzazione: strategie, conoscenze e competenze Percorsi di internazionalizzazione: strategie, conoscenze e competenze venerdì 12 settembre 2008 Con il Patrocinio di In partnership con L internazionalizzazione in Trentino Presidente Dr Enrico Zobele

Dettagli

Ranking dei Paesi: dall 11mo al 40mo posto quelli che vanno monitorati con più attenzione

Ranking dei Paesi: dall 11mo al 40mo posto quelli che vanno monitorati con più attenzione Presentata la seconda edizione al Circolo del Commercio della Confcommercio milanese. Progetto svilluppato in collaborazione con l Università Cattolica di Milano I Paesi dove le imprese italiane possono

Dettagli

EnErgia particolare.

EnErgia particolare. Energia particolare. LA STRUTTURA DEL GRUPPO. Gruppo UNOGAS aree di attività: Area vendita gas Area vendita energia Area servizi energetici e impiantistica Area importazione e trading ABBIAMO FATTO MOLTA

Dettagli

4 Energetic Source CHI SIAMO LA STRUTTURA DEL GRUPPO

4 Energetic Source CHI SIAMO LA STRUTTURA DEL GRUPPO COMPANY PROFILE Sommario 04 06 09 10 11 12 14 17 18 20 Energetic Source Energia per Crescere L Azionista La Storia di Energetic Source I Nostri Valori I Nostri Numeri Il Nostro Modello di Business La Nostra

Dettagli

1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI

1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI 1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI L analisi dettagliata del rapporto tra importazione ed esportazione di rifiuti speciali in Veneto è utile per comprendere quali tipologie di rifiuti non

Dettagli

SESTA EDIZIONE. Un iniziativa di. 22/24 novembre 2010 CONOSCERE PER CRESCERE TO KNOW TO GROW BASIC

SESTA EDIZIONE. Un iniziativa di. 22/24 novembre 2010 CONOSCERE PER CRESCERE TO KNOW TO GROW BASIC SESTA EDIZIONE Un iniziativa di 22/24 novembre 2010 CONOSCERE PER CRESCERE TO KNOW TO GROW BASIC Un agenda piena di appuntamenti Matching si basa sulla programmazione di incontri fra i partecipanti. Le

Dettagli

TPA ITALIA, un brand per aumentare il vantaggio competitivo delle eccellenze tecnologiche del Made in Italy nei nuovi scenari di mercato.

TPA ITALIA, un brand per aumentare il vantaggio competitivo delle eccellenze tecnologiche del Made in Italy nei nuovi scenari di mercato. TPA ITALIA, un brand per aumentare il vantaggio competitivo delle eccellenze tecnologiche del Made in Italy nei nuovi scenari di mercato. TPA ITALIA, la nuova piattaforma fieristica B2B dedicata ai sistemi

Dettagli

Il mercato dell olio di oliva in Russia Analisi delle opportunità commerciali per le imprese italiane

Il mercato dell olio di oliva in Russia Analisi delle opportunità commerciali per le imprese italiane Il mercato dell olio di oliva in Russia Analisi delle opportunità commerciali per le imprese italiane Roberto Cassanelli - Responsabile Commerciale Corporate Nord Est Verona, 8 aprile 2013 INDICE IL QUADRO

Dettagli

L agro-alimentare italiano e la sfida dell internazionalizzazione

L agro-alimentare italiano e la sfida dell internazionalizzazione Dies Academicus 2014-2015 in occasione del trentennale della sede di Cremona e della SMEA Lectio L agro-alimentare italiano e la sfida dell internazionalizzazione Prof. SMEA, Alta scuola in economia agro-alimentare

Dettagli

Contractor e Fornitori di Componenti: Come restare competitivi nel mercato attuale

Contractor e Fornitori di Componenti: Come restare competitivi nel mercato attuale Contractor e Fornitori di Componenti: Come restare competitivi nel mercato attuale Roberto Nava, Bain & Company Sesto San Giovanni, 5 Novembre 29 Federprogetti è un soggetto di estrema strategicità che

Dettagli

Elenco Istituti Tecnici Superiori

Elenco Istituti Tecnici Superiori Elenco Istituti Tecnici Superiori N. Regione Provincia ITS Area tecnologica Ambiti 1 Abruzzo CHIETI 2 Abruzzo L'AQUILA Istituto Tecnico Superiore Nuove Tecnologie per il Sistema Meccanica Istituto Tecnico

Dettagli

Sistema Informativo Excelsior

Sistema Informativo Excelsior Sistema Informativo Excelsior Sintesi dei principali risultati - 2011 SOMMARIO TAVOLE STATISTICHE Appendice 1 Corrispondenza tra la classificazione di attività economica ATECO 2007 e i settori EXCELSIOR

Dettagli

Coopermondo: la mission. value

Coopermondo: la mission. value Coopermondo: la mission value manage partner / global alliance for sustainable development partnership: a global alliance for sustainable development 415 progetti (295 in corso) 612 organizzazioni partner

Dettagli

Il mercato del Prosecco; tendenze recen1 e opportunità. Prof. Vasco Boa,o

Il mercato del Prosecco; tendenze recen1 e opportunità. Prof. Vasco Boa,o Il mercato del Prosecco; tendenze recen1 e opportunità Prof. Vasco Boa,o Treviso, 9 maggio 2014 Programma 1 Cer4ficazioni 2 Domanda domes4ca 3 Andamento delle esportazioni 4 Nuove opportunità 5 Prosecco

Dettagli

Lusso e tessile guidano la competitività

Lusso e tessile guidano la competitività Lusso e tessile guidano la competitività Dall Osservatorio Competitività 2007, diverse aziende bandiera del made in Italy e for temente presenti all estero emergono come quelle attualmente più competitive

Dettagli

Reggio Emilia. Settembre 2013. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Reggio Emilia. Settembre 2013. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche Reggio Emilia Settembre 213 Principali indicatori Società, lavoro e ricchezza indicatori Indicatori strutturali La provincia nella regione Economia e competitività Indicatori strutturali Valore aggiunto

Dettagli

Le grandi sfide del XXI Secolo: globalizzazione e convergenza economica

Le grandi sfide del XXI Secolo: globalizzazione e convergenza economica Le grandi sfide del XXI Secolo: globalizzazione e convergenza economica Edoardo Reviglio * Capo Economista, CDP Group LUISS Guido Carli Convegno: NORD AFRICA TRA INSTABILITÀ POLITICA E OPPORTUNITÀ ECONOMICHE

Dettagli

Coordinamento Servizi di Promozione del Sistema Italia

Coordinamento Servizi di Promozione del Sistema Italia 2013 2014 Articolazione innovativa in progetti tematici modulati in chiave geografica, con focus sulla Potenziamento ed estensione del supporto a Rafforzamento della I CONTENUTI IN SINTESI: I PUNTI CHIAVE

Dettagli

Il Servizio sanitario nazionale: quale sistema, quale governance, quali prospettive per il bisogno e la risposta assistenziale.

Il Servizio sanitario nazionale: quale sistema, quale governance, quali prospettive per il bisogno e la risposta assistenziale. Il Servizio sanitario nazionale: quale sistema, quale governance, quali prospettive per il bisogno e la risposta assistenziale Davide Croce A che punto siamo? 2015: -4 miliardi? La spending review nella

Dettagli

I principali temi. Crescita dimensionale. Reti d impresa e altre forme di alleanza. Innovazione e ricerca. Capitale umano e formazione

I principali temi. Crescita dimensionale. Reti d impresa e altre forme di alleanza. Innovazione e ricerca. Capitale umano e formazione I principali temi Crescita dimensionale Reti d impresa e altre forme di alleanza Innovazione e ricerca Capitale umano e formazione Internazionalizzazione: Esportazioni Investimenti diretti esteri Efficienza

Dettagli

I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia. Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche

I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia. Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche Ascoli Piceno, 24 ottobre 2014 Agenda 1 L identikit delle

Dettagli

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

06. Spinta all Internazionalizzazione delle Imprese

06. Spinta all Internazionalizzazione delle Imprese 06. Spinta all Internazionalizzazione delle Imprese Gli obiettivi specifici per favorire lo sviluppo internazionale delle imprese sono stati: 1. assistere le piccole e medie imprese nella loro attività

Dettagli

Report incentivi ISI 2011

Report incentivi ISI 2011 Report incentivi ISI 2011 Il 28 giugno 2012 si è conclusa regolarmente la procedura telematica che nell'arco di tre giorni ha coinvolto circa 20.600 imprese per l'assegnazione dei 205 milioni di euro stanziati

Dettagli

2011 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG

2011 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG KPMG ha realizzato un sondaggio per capire la percezione del brand Made in Italy all estero Alla survey hanno risposto 300 Partner KPMG appartenenti a tutte le principali aree geografiche del mondo Si

Dettagli

GOVERNARE I RISCHI PER CRESCERE NELL ECONOMIA GLOBALE

GOVERNARE I RISCHI PER CRESCERE NELL ECONOMIA GLOBALE GOVERNARE I RISCHI PER CRESCERE NELL ECONOMIA GLOBALE Luigi Calabria Direttore Finanza di Gruppo, Finmeccanica Roma, 10 giugno 2008 Indice La strategia di internazionalizzazione di Finmeccanica I dati

Dettagli

Il quadro socio- economico del Veneto e lo sviluppo sostenibile

Il quadro socio- economico del Veneto e lo sviluppo sostenibile Il quadro socio- economico del Veneto e lo sviluppo sostenibile Serafino Pitingaro Centro Studi Unioncamere Veneto CSR in rete: un modello per lo sviluppo sostenibile delle PMI vicentine Vicenza, 22 gennaio

Dettagli

1.2 VALUTAZIONI SUL POSIZIONAMENTO DELLA MACRO AREA LIGURE PIEMONTESE NEGLI SCAMBI COMMERCIALI CON IL RESTO DEL MONDO

1.2 VALUTAZIONI SUL POSIZIONAMENTO DELLA MACRO AREA LIGURE PIEMONTESE NEGLI SCAMBI COMMERCIALI CON IL RESTO DEL MONDO REGIONE PIEMONTE Direzione Trasporti S.L.A.L.A S.r.l. 1.2 VALUTAZIONI SUL POSIZIONAMENTO DELLA MACRO AREA LIGURE PIEMONTESE NEGLI SCAMBI COMMERCIALI CON IL RESTO DEL MONDO S.L.A.L.A S.r.l. REGIONE PIEMONTE.

Dettagli

Servizi per l'internazionalizzazione delle PMI bresciane Incoming

Servizi per l'internazionalizzazione delle PMI bresciane Incoming Servizi per l'internazionalizzazione delle PMI bresciane Incoming Valore delle importazioni e delle esportazioni Interscambio commerciale in provincia di Brescia V alori espressi in migliaia di Euro Esportazioni

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli