Esercitazione di Termofluidodinamica Computazionale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Esercitazione di Termofluidodinamica Computazionale"

Transcript

1 Ing. Mitja Morgut Prof. Enrico Nobile Università degli Studi di Trieste DINMA, Sezione di Fisica Tecnica Esercitazione di Termofluidodinamica Computazionale Utilizzo del Generatore di Mesh ANSYS-ICEM CFD 11 (A) Flusso bidimensionale attorno ad un cilindro. Marzo 2009

2

3 INDICE 1 Indice 1 Premessa 3 2 Import della geometria in ICEM 5 3 Creazione delle parti 7 4 Creazione dei blocchi (Blocking) Creazione del blocco iniziale Associazione degli edges alle curve Decomposizione in più blocchi Esecuzione dei Tagli Associazione di alcuni edges Proiezione dei vertici sulle curve Creazione della O-Grid attorno al cilindro Mesh di primo tentativo Eliminazione del blocco del cilindro Cambio di distribuzione 25 7 Check Quality 31 8 Output to CFX 32

4

5 1 Premessa 3 1 Premessa In questa esercitazione viene descritto come preparare con ANSYS ICEM CFD 11, nel seguito ICEM per brevità, una mesh strutturata, da utilizzarsi in abbinamento con ANSYS CFX 11, per l indagine numerica del flusso bidimensionale attorno ad un cilindro. L approccio di meshatura di seguito proposto è stato scelto per consentire all utente pricipiante, di acquisire le conoscenze di base di ICEM-Hexa, con le quali poter in futuro affrontare problemi di meshatura ben più complessi. Nel seguito ove non diversamente specificato, si assume che i termini in grasseto corrispondono esattamente alle voci dell interfaccia grafica di ICEM. Il simbolo indica una scelta da un menu o da una casella, mentre parole o frasi in corsivo stanno ad indicare commenti o considerazioni importanti per l utente. In questo esercizio si assume che l utente abbia precedentemente creato la geometria 3D del dominio di calcolo. Nel caso in cui la geometria sia stata creata con DesignModeler, per esportarla da tale ambiente nel formato Parasolid accettato da ICEM seguite le istruzioni di seguito elencate. 1. Esportate la geometria del dominio che avete creato con DesignModeler nel formato Testo Parasolid così come visibile dalle Fig. 1, 2 Figura 1: Selezione comando Esporta

6 4 1 Premessa Figura 2: Selezione formato 2. Uscite dal Workbench e avviate ICEM fuori da tale ambiente. Se volete potete avviare ICEM anche all interno di questo ambiente selezionando dal Tab Project il tool Advance Meshing.In questo modo però vi ritroverete con una disposizione dei menu ed una rappresentazione della geometria, leggermente diversa di quella presente nelle figure di questo documento.

7 2 Import della geometria in ICEM 5 2 Import della geometria in ICEM 1. Dal menu selezionate File Import Geometry ParaSolid così come visibile in Fig. 3 Figura 3: Selezione formato 2. Apparso il menu visibile nella figura sottostante: Figura 4: Impostazioni di Input 2.1: Nella casella Tetin File inserite il percorso della vostra directory di lavoro seguito da un nome da assegnare al file (ad. es. cilindro.tin). 2.2: Barrate nel campo Units l opzione Millimeter 2.3: Premete OK

8 6 2 Import della geometria in ICEM 2.4: Appena premuto OK dovrebbe apparirvi la finestrella di Fig. 5. Premete su NO. Figura 5: Richiesta di salvataggio Fatto ciò dovrebbe apparirvi la geometria così come visibile in Fig. 6 Figura 6: Salvataggio progetto 3. Premete su File Save Poject As (Fig. 6) e salvate il progetto nella vostra directory di lavoro con il nome Cilindro_geom.prj.

9 3 Creazione delle parti 7 3 Creazione delle parti A questo punto è utile suddividere la geometria in ulteriori parti. Operate nel seguente modo. 1. Accendete la visione delle superfici barrando la voce Surfaces del menù ad albero (Modal Tree) di sinistra. 2. Sempre dal menu ad albero schiacciate con il tasto destro del mouse sulla voce Parts. Dal menù che appare scegliete l opzione Create Part. (Fig. 7) Figura 7: Selezione comando Create Part Fatto ciò dovrebbe apparirvi il comando Create Part visibile in Fig. 8 Figura 8: Selezione Superficie 1.1: Digitate nella casella Part l identificativo INGRESSO 1.2: Schiacciate su e selezionate la superficie di ingresso del dominio. (La superficie indicata dalla freccia in Fig. 8)

10 8 3 Creazione delle parti 1.3: Premete il tasto centrale del mouse oppure sulla casella Apply. Premuto il tasto centrale o la casella Apply il meshatore dovrebbe aver creato la parte INGRESSO. 3. ATTENZIONE: Senza uscire dal comando create ora la parte USCITA. Figura 9: Selezione Superficie 2.1: Digitate nella casella Part l identificativo USCITA 2.2: Schiacciate su e selezionate la superficie di uscita del dominio. (La parete indicata dalla freccia in Fig. 9) 2.3: Premete il tasto centrale del mouse oppure sulla casella Apply. Premuto il tasto centrale o la casella Apply il meshatore dovrebbe aver creato la parte USCITA. 4. ATTENZIONE: Senza uscire dal comando create ora la parte PARETE, la quale è composta dalla supeficie superiore e quella inferiore del dominio. 3.1: Digitate nella casella Part l identificativo PARETE 3.2: Schiacciate su e selezionate la superfice superiore e quella inferiore del dominio. (Le superfici indicate dalle frecce in Fig. 10) 3.3: Premete il tasto centrale del mouse oppure sulla casella Apply. Premuto il tasto centrale o la casella apply il meshatore dovrebbe aver creato la parte PARETE. 5. Create ora la parte SIMMETRIA 4.1: Digitate nella casella Part l identificativo SIMMETRIA 4.2: Schiacciate su. Selezionate le superfici del dominio normali all asse del cilindro, Fig. 11.

11 3 Creazione delle parti 9 4.3: Premete il tasto centrale del mouse oppure sulla casella Apply. Premuto il tasto centrale o la casella Apply il meshatore dovrebbe aver creato la parte SIMMETRIA. Figura 10: Selezione delle superfici per la parte PARETE Figura 11: Selezione delle superfici per la parte SIMMETRIA

12 10 3 Creazione delle parti 6. Infine create la parte CILINDRO nel seguente modo. 5.1 Deselezionate dall albero di Parts la visuale della parte SIMMETRIA così come visibile in Fig Schiacciate su e selezionate le superfici che compongono il mantello del cilindro. 5.3 Premete il tasto centrale del mouse oppure sulla casella Apply. Premuto il tasto centrale o la casella Apply il meshatore dovrebbe aver creato la parte CILINDRO 5.4 Premete Dismiss Figura 12: Selezione delle superfici per la parte SIMMETRIA 7. Salvate il progetto ad. es. come Cilindro_Parts.prj

13 4 Creazione dei blocchi (Blocking) 11 4 Creazione dei blocchi (Blocking) Da qui in poi inizierete la creazione della struttura a blocchi indispensabile per la generazione della mesh strutturata. 4.1 Creazione del blocco iniziale 1. Dal Tab di funzionamento selezionate Blocking e poi cliccate sull icona Create Block indicata dalla freccia di Fig. 13. Figura 13: Selezione del comando Create Block 2. Comparsa la finestra di comando visibile in Fig. 14, premete direttamente su Apply. In questo modo verrà generato un blocco sovrapposto alle curve che delimitano il dominio. Inoltre dopo aver generato il blocco iniziale il meshatore inizializzerà una nuova parte chiamata VORFN e renderà disponibili tutti gli altri comandi del Tab Blocking utili a manipolare la struttura a blocchi. Provate a disattivare le superfici e le curve. In questo modo potrete vedere che gli edges, colorati di bianco, che compongono il blocco iniziale coincidono in questo caso con i bordi del dominio. Figura 14: Blocco iniziale

14 Associazione degli edges alle curve 4.2 Associazione degli edges alle curve Prima di proseguire con il blocking è bene vincolare il blocco iniziale a determinate entità geometriche. Questo può essere fatto in vari modi: 1. Associando i vertici a determinati punti 2. Associando gli edges a determinate curve 3. Associando le facce a determinate superfici In questo esempio vincolerete il blocco iniziale associando gli edges alle curve. A questo punto è utile far notare che per associare gli edges alle curve le curve devono essere attive/visibili. 1. Per operare con maggiore facilità visualizzate solo le curve, come indicato in Fig Dal Tab Blocking selezionate l icona Associate indicata dalla freccia (Fig. 15) e successivamente scegliete da Edit Associations il comando cerchiato in figura. Figura 15: Selezione comando 2.1: Premete sull icona, scegliete l edge indicato in Fig. 15 (che combacia con la curva del bordo) e premete il tasto centrale del mouse. L identificativo dell edge dovrebbe comparire nella casella Edge(s); (Fig. 15). 2.2: Premete sull icona, selezionate la curva indicata con la freccia che combacia in questo caso con quella dell edge. (Fig. 15) Una volta selezionata premete il tasto centrale del mouse. Premuto il tasto centrale il meshatore immediatamente associerà l edge selezionato alla curva selezionata.

15 4.2 Associazione degli edges alle curve 13 Figura 16: Selezione comando 3. ATTENZIONE senza uscire dal comando associate, in maniera analoga a quanto fatto in precedenza, l edge indicato dalla freccia di fig. 16 alla curva ad esso coincidente, come fatto in precedenza. 3.1: Premete sull icona, scegliete l edge evidenziato in Fig. 16 e premete il tasto centrale del mouse. Il nominativo del edge scelto dorvrebbe comparire nella casella Edge(s); (Fig. 16). 3.2: Premete sull icona, selezionate la curva indicata con la freccia che combacia in questo caso con quella dell edge. (Fig. 16) Una volta selezionata premete il tasto centrale del mouse. Premuto il tasto centrale il meshatore immediatamente associerà l edge selezionato alla curva selezionata. 4. A questo punto provate a deselezionare la visibilità delle curve. Facendo ciò dovreste notare che gli edges che avete associato si sono colorati di verde. Ricordate che ICEM utilizza il colore verde per indicare gli edges associati ad una o più curve. 5. Associate i restanti edges alle rispettive curve, operando in modo analogo a quanto fatto finora. 6. Finite le associazioni salvate il progetto come Cilindro_bloccoIniziale.prj

16 14 5 Decomposizione in più blocchi 5 Decomposizione in più blocchi Per poter costruire la mesh il blocco iniziale sarà decomposto in più blocchi. Questò sarà fatto attraverso l esecuzione di opportuni tagli (split). 5.1 Esecuzione dei Tagli 1. Dal Tab Blocking selezionate l icona indicata dalla freccia in Fig Dal Split Block cliccate sull icona cerchiata (Fig. 17) 2.1: Cliccate sul simbolo e selezionate l edge indicato dalla freccetta. 2.2: Una volta visibile il taglio spostatelo all incirca nella posizione visibile in Fig. 17, cioè circa un diametro a monte del cilindro, e premete il tasto centrale del mouse. Figura 17: Primo Taglio 2.3: Cliccate sull edge indicato dalla freccetta in fig : Una volta visibile il taglio spostatelo all incirca nella posizione visibile in Fig. 18, circa un diametro a valle del cilindro e premete il tasto centrale del mouse. 2.5: Cliccate sull edge indicato dalla freccetta in fig : Una volta visibile il taglio spostatelo all incirca nella posizione indicata in Fig. 19, circa un diametro sopra il cilindro, e premete il tasto centrale del mouse. 2.7: Cliccate sull edge indicato dalla freccetta in fig : Una volta visibile il taglio spostatelo all incirca nella posizione visibile in Fig. 20, circa un diametro sotto il cilindro, e premete il tasto centrale del mouse. 2.9 : Premete Dismiss

17 5.1 Esecuzione dei Tagli 15 Figura 18: Secondo Taglio Figura 19: Terzo Taglio Figura 20: Quarto Taglio

18 Associazione di alcuni edges 5.2 Associazione di alcuni edges 1. Settate la visuale in maniera analoga a quella di fig Dal Tab Blocking selezionate l icona Associate indicata dalla freccetta (21) e successivamente scegliete da Edit Associations il comando cerchiato. 2.1: Premete sull icona, scegliete gli edges indicati in Fig. 21 e premete il tasto centrale del mouse. I nominativi degli edges scelti dorvrebbero comparire nella casella Edge(s); 2.2: Premete sull icona, selezionate le curve indicate con le frecce (Fig. 22) Una volta selezionate, premete il tasto centrale del mouse. Premuto il tasto centrale il meshatore immediatamente associerà gli edges selezionati alla curve selezionate. Figura 21: Selezione degli edges Figura 22: Selezione delle curve

19 5.2 Associazione di alcuni edges : Premete sull icona, scegliete gli edge indicati in Fig. 23 e premete il tasto centrale del mouse. I nominativi degli edges scelti dorvrebbero comparire nella casella Edge(s); 2.4: Premete sull icona, selezionate le curve indicate con le frecce (Fig. 24) Una volta selezionate premete il tasto centrale del mouse. Premuto il tasto centrale il meshatore immediatamente associerà gli edges selezionati alla curve selezionate. Figura 23: Selezione degli edges Figura 24: Selezione delle curve

20 Proiezione dei vertici sulle curve 5.3 Proiezione dei vertici sulle curve 1. Selezionate dal menu Edit Associations il comando cerchiato (Snap Project Vertices). Lasciate le impostazioni di default e premete il tasto Apply. Questa operazione dovrebbe produrvi il risultato di Fig. 25. Come potete notare i vertici degli edges si sono adagiati sulle curve alle quali gli stessi edges sono stati precedentemente associati. Figura 25: Snap dei vertici 2. Salvate il progetto con il nome Cilindro_Snap.prj

21 5.4 Creazione della O-Grid attorno al cilindro Creazione della O-Grid attorno al cilindro Per catturare al meglio lo strato limite, e per garantire una migliore qualità della griglia, conviene costruire attorno al cilindro la struttura a blocchi nota come O-Grid 1. Selezionate il Tab Blocking e poi schiacciate sull icona Split Block indicata dalla freccia in Fig. 26 Figura 26: Selezione comando Ogrid Block 2. Dal menu Split Block selezionate il comando cerchiato Ogrid Block. (Fig. 26) 3. Dal menu Ogrid Block schiacciate sull icona cerchiata e poi: 3.1: Premete/selezionate il blocco centrale (colorato di nero) di Fig : Selezionato il blocco premete il tasto centrale del mouse. Fatto ciò il blocco dovrebbe apparire rimpicciolito come in Fig Dal menu Ogrid Block schiacciate sull icona cerchiata di Fig. 28 e poi: 4.1: Selezionate le due facce indicate dai rettangoli di Fig : Premete il tasto centrale del mouse Fatto ciò dovreste ottenere il risultato visibile in Fig Barrate l opzione Around block(s) e inserite un valore di Offset pari a 0.2. (Fig. 30). 6. Premete Apply Fatto ciò dovreste ottenere una struttura come quella visibile in Fig Salvate il progetto con il nome Cilindro_Ogrid.prj

22 Creazione della O-Grid attorno al cilindro Figura 27: Selezione blocco Figura 28: Selezione blocco

23 5.4 Creazione della O-Grid attorno al cilindro 21 Figura 29: Selezione blocco Figura 30: Visualizzazione della O-Grid

24 Mesh di primo tentativo 5.5 Mesh di primo tentativo Per generare la mesh di primo tentativo operate come segue: 1. Dal Tab Mesh selezionate l icona indicata dalla freccia di Fig. 31 Figura 31: Selezione comando 2. Settate il comando come di seguito 2.1: Premete sull icona 2.2: : Posizionate il mouse al centro del dominio e schiacciate il tasto a. In questo modo tutte le superfici saranno selezionate e compariranno nella casella Surface(s) 2.3 : ponete un valore di Maximum size pari a : Schiacciate Apply 3. Dall albero Blocking barrate/accendete la Pre-Mesh. 3.1: Apparso il messaggio soprastante premete su YES Fatto ciò dovreste ottenere la mesh di Fig. 32. Tale mesh però non è ancora corretta poichè gli elementi ricoprono il cilindro.

25 5.6 Eliminazione del blocco del cilindro 23 Figura 32: Mesh di tentativo 5.6 Eliminazione del blocco del cilindro 1. Spegnete la Pre-Mesh 2. Posizionatevi con il mouse sulla Parts VORFN, schiacciate il tasto destro e selezionate Add to Part come visibile in Fig. 33. Figura 33: Selezione comando 3. Apparso il comando, schiacciate sull icona cerchiata di Fig. 34 e poi: 3.1: Selezionate il blocco corrispondente al cilindro. 3.2: Premete il tasto centrale del mouse Fatto ciò dovreste ottenere il risultato di Fig. 35

26 Eliminazione del blocco del cilindro Figura 34: Selezione del blocco Figura 35: Spostamento del blocco in VORFN Figura 36: Mesh corretta 4. Accendete la Pre-Mesh. Con ciò dovreste ottenere la mesh visibile in Fig Spegnete la Pre-Mesh 6. Salvate il progetto con il nome Cilindro_Mesh1.prj

27 6 Cambio di distribuzione 25 6 Cambio di distribuzione Per infittire la mesh si può agire modificando la distribuzione dei nodi dei singoli edges che formano il blocking. Di seguito per infittire la mesh utilizzerete la distribuzione (mesh law) di Poisson e Uniform. Nella distibuzione di Poisson dovrete settare tutti i campi presenti nel apposito comando mentre nella distibuzione uniform basterà settare il numero di nodi. 1. Selezionate il Tab Blocking, schiacciate sull icona Pre-Mesh Params indicata dalla freccia e selezionate il comando cerchiato (vedi Fig. 37). 2.1: Premete su e poi selezionate ad.es. l edge indicato dalla freccia. Assicuratevi che la selezione dell edge sia stata ricopiata nell apposita casella. 2.2: Cambiate il numero di nodi Nodes ponendolo pari a : Scegliete la Mesh law Poisson 2.4: Settate i restanti campi così come visibile in Fig : Barrate l opzione Copy Parameters, e scegliete To All Parallel Edges 2.5: Premete Apply Figura 37: Distribuzione nodi sulla O-grid

28 26 6 Cambio di distribuzione 2.6 Premete su e poi selezionate ad.es. l edge indicato dalla freccia di fig. 38 Assicuratevi che la selezione dell edge sia stata ricopiata nell apposita casella. 2.7: Cambiate il numero di nodi Nodes ponendolo pari a : Scegliete la Mesh law Uniform 2.9: Lasciate gli altri campi come di default in quanto non vengono considerati in questo tipo di distribuzione 2.4: Barrate l opzione Copy Parameters, e scegliete To All Parallel Edges 2.5: Premete Apply Figura 38: Distribuzione nodi 2. Operando in modo analogo, modificate le distribuzioni dei restanti edges così come indicato nelle Fig Modificate le distribuzioni, salvate il progetto con il nome Cilindro_MeshFinale.prj

29 6 Cambio di distribuzione 27 Figura 39: Distribuzione nodi Figura 40: Distribuzione nodi

30 28 6 Cambio di distribuzione Figura 41: Distribuzione nodi Figura 42: Distribuzione nodi

31 6 Cambio di distribuzione 29 Figura 43: Distribuzione nodi 4. Attivate la Pre-Mesh dovreste ottenere una mesh simile a quella visibile nelle fig Figura 44: Vista dell intera mesh

32 30 6 Cambio di distribuzione Figura 45: Primo zoom Figura 46: Secondo zoom

33 7 Check Quality 31 7 Check Quality Per verificare che la mesh creata sia effettivamente buona dovete eseguire un check della mesh. I parametri che normalmente si valutano sono il determinante 3x3x3 e l angolo, poichè attraverso ad essi è possibile valutare la deformazione delle celle e la presenza di eventuali celle compenetranti. 1. Selezionate dal Tab Blocking l icona indicata dalla freccia in Fig. 47. Figura 47: Selezione comando 1.1: Scegliete come criterio: determinant 3x3x3. (fig. 48) 1.2: Assicuratevi che non sia barrato Active parts only 1.3: Premete Apply Dovreste ottenere il risultato visibile in Fig. 50. Figura 48: Check Determinant 3x3x3 Figura 49: Check Angle Figura 50: Determinant 3x3x3 Figura 51: Angle 1.4: Scegliete come criterio: Angle (Fig. 49) 1.5: Assicuratevi che non sia barrato Active parts only 1.6: Premete Apply Dovreste ottenere la distribuzione di Fig. 51. Si fa presente che una mesh strutturata può considerarsi di buona qualità se il determinante 3x3x3 è maggiore di 0.3 e se l angolo è maggiore di 18 gradi. Per questo motivo la presente mesh è di qualità ottima.

34 32 8 Output to CFX 8 Output to CFX 1. Inanzitutto dovete convertire la mesh da strutturata a non-strutturata perchè il Solver di CFX lavora con le mesh non-strutturate Tasto destro su Pre-Mesh e poi selezionate Convert to Unstruct Mesh così come indicato in Fig. 52. Figura 52: Conversione Mesh 2. Selezionate il Tab Output, schiacciate sull icona Select Solver indicata dalla freccia in Fig. 53 Impostate Output Solver ANSYS CFX. Figura 53: Selezione Solver

35 8 Output to CFX Schiacciate sull icona Write Input indicata dalla freccia in Fig : Appena schiacciata l icona, il meshatore vi chiederà di salvare il progetto. Scegliete YES. Figura 54: Salvataggio progetto 3.2: Salvato il progetto dovrebbe apparirvi la finestra con le opzioni di output di Fig. 55. Lasciate le opzioni di default e premete Done Figura 55: Finestrella di Output!!!!! Complimenti!!!!! ora potete importare la mesh in CFX-Pre ed eseguire le simulazioni.

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa

Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa di Ilaria Lorenzo e Alessandra Palma Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa Code::Blocks

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Manuale utente Data ultima revisione: 22/10/2008 Fondamenti di informatica Università Facoltà Corso di laurea Politecnico di Bari 1 a Facoltà di

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA La Scheda Valutazione Anziano FRAgile al momento dell inserimento è abbinata al paziente. E possibile modificarla o inserirne una nuova per quest ultimo. Verrà considerata

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Dal menù a tendina File, scegliere l opzione Open

Dal menù a tendina File, scegliere l opzione Open IMPORTAZIONE DA AUTOCAD A ILLUSTRATOR Dal menù a tendina File, scegliere l opzione Open Impostare come Tipo file Autocad drawing.dwg L importazione di file.dwg permette di definire la scala di rappresentazione

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze. Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1

Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze. Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1 Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1 Utilizzare Dev-C++ Tutti i programmi che seranno realizzati richiedono progetti separati

Dettagli

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno La Vista CAS L ambiente di lavoro Le celle Assegnazione di una variabile o di una funzione / visualizzazione

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole Guida rapida Cos è GeoGebra? Un pacchetto completo di software di matematica dinamica Dedicato all apprendimento e all insegnamento a qualsiasi livello scolastico Riunisce geometria, algebra, tabelle,

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014)

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014) GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad (v. 1.0.0 Maggio 2014) Benvenuto alla guida di configurazione della posta elettronica per dispositivi mobili tipo iphone/ipad. Prima di proseguire, assicurati

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Corso di Gioielleria con

Corso di Gioielleria con Corso di Gioielleria con Modellazione Anello Polpo con Aurelio Perugini Modellazione anello Polpo Pag. 1 Modellazione Anello Polpo Chi utilizza Rhinoceros da qualche tempo si sarà reso conto che, nonostante

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento.

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. Excel: le funzioni Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. DEFINIZIONE: Le funzioni sono dei procedimenti

Dettagli

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO FARE UNA MAPPA CON OPENOFFICE IMPRESS START/PROGRAMMI APRIRE IMPRESS SCEGLIERE PRESENTAZIONE VUOTA. POI CLIC SU AVANTI E DI NUOVO SU AVANTI. QUANDO AVANTI NON COMPARE PIÙ, FARE CLIC SU CREA CHIUDERE LE

Dettagli

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra

5.2. Pipetta. 2: Lo strumento di luce/ombra 2: Lo strumento di luce/ombra Scostamento Luce a «0%» e Ombra a «100%» Con lo strumento di luce/ombra possono essere fissati il punto più chiaro, il punto medio e quello più scuro dell immagine. Sotto

Dettagli

Estrazione dati cartografici formato SHP (shape) ed e00

Estrazione dati cartografici formato SHP (shape) ed e00 Estrazione dati cartografici formato SHP (shape) ed e00 Istruzioni per visualizzazione codici di particella, simboli e linee tratteggiate in ArcGis 8.x 9.x 1- Da pannello di controllo in Windows installare

Dettagli

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura Dev-Pascal 1.9.2 1 Dev-Pascal è un ambiente di sviluppo integrato per la programmazione in linguaggio Pascal sotto Windows prodotto dalla Bloodshed con licenza GNU e liberamente scaricabile al link http://www.bloodshed.net/dev/devpas192.exe

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n. 1x1 qs-stat Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.: PD-0012 Copyright 2010 Q-DAS GmbH & Co. KG Eisleber Str. 2 D - 69469 Weinheim

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone

MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone PRIMI PASSI Se è la prima volta che aprite l'applicazione MAIL vi verrà chiesto di impostare o creare il vostro account di posta e le gli step

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 Download Si può scaricare gratuitamente la versione per il proprio sistema operativo (Windows, MacOS, Linux) dal sito: http://www.codeblocks.org

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Il Plug-in gratuito integrato in progecad Professional, per la realizzazione di planimetrie in formato DOCFA. CAD Solutions. Ver. 1.

Il Plug-in gratuito integrato in progecad Professional, per la realizzazione di planimetrie in formato DOCFA. CAD Solutions. Ver. 1. DOCFA Plug-in Il Plug-in gratuito integrato in progecad Professional, per la realizzazione di planimetrie in formato DOCFA CAD Solutions www.progecad.com Ver. 1.0 P a g i n a 2 P a g i n a 3 Indice Indice...

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Note sull utilizzo del PC-DMIS

Note sull utilizzo del PC-DMIS Note sull utilizzo del PC-DMIS Sommario 1. Definizione e qualifica di tastatori a stella (esempio su configurazione con attacco M2)...3 2. Dimensione Angolo...4 3. Nascondere componenti della configurazione

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad Guida all uso di La Vita Scolastica per ipad Guida all uso dell app La Vita Scolastica Giunti Scuola aprire L APPlicazione Per aprire l applicazione, toccate sullo schermo del vostro ipad l icona relativa.

Dettagli

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI GENERAZIONE ARCHIVI Per generazione archivi si intende il riportare nel nuovo anno scolastico tutta una serie di informazioni necessarie a preparare il lavoro

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

attraverso l impiego convenzionale di linee, numeri e simboli Il disegno rappresenta un elemento chiave del ciclo di vita di un prodotto CAM CAM

attraverso l impiego convenzionale di linee, numeri e simboli Il disegno rappresenta un elemento chiave del ciclo di vita di un prodotto CAM CAM Il disegno tecnico di un oggetto è in grado di spiegarne: - la forma, - le dimensioni, - la funzione, - la lavorazione necessaria per ottenerlo, - ed il materiale in cui è realizzato. attraverso l impiego

Dettagli

COSTER. Import/Export su SWC701. SwcImportExport

COSTER. Import/Export su SWC701. SwcImportExport SwcImportExport 1 Con SWC701 è possibile esportare ed importare degli impianti dal vostro database in modo da tenere aggiornati più Pc non in rete o non facente capo allo stesso DataBase. Il caso più comune

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli ITCG C. CATTANEO via Matilde di Canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (Reggio Emilia) Costruzione del grafico di una funzione con Microsoft Excel Supponiamo di aver costruito la tabella riportata in figura

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Guida ai servizi online della Provincia di Milano

Guida ai servizi online della Provincia di Milano Guida ai servizi online della Provincia di Milano - 1 - Il servizio CPI On line consente a tutti gli iscritti ai Centri per l impiego della Provincia di Milano di visualizzare, modificare e stampare alcune

Dettagli

Non tutto, ma un po di tutto

Non tutto, ma un po di tutto ALFREDO MANGIA Non tutto, ma un po di tutto Nozioni fondamentali per conoscere e usare un foglio di calcolo. Corso di alfabetizzazione all informatica Settembre 2004 SCUOLA MEDIA GARIBALDI Genzano di Roma

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD 1.1 Premessa Il presente documento è una guida rapida che può aiutare i clienti nella corretta configurazione del software MOZILLA THUNDERBIRD

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW

Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW Hugo Hansen L'autore L'autore Hugo Hansen vive appena fuori dalla splendida città di Copenhagen. Esperto professionista nell'ambito del design grafico,

Dettagli

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate

Dettagli

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad Attraverso questo applicativo è possibile visualizzare tutti gli ingressi del DVR attraverso il cellulare. Per poter visionare le immagini

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC THOMSON SCIENTIFIC EndNote Web Quick Reference Card Web è un servizio online ideato per aiutare studenti e ricercatori nel processo di scrittura di un documento di ricerca. ISI Web of Knowledge, EndNote

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli