ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO"

Transcript

1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: CRESCIAMO INSIEME FASE 4 SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e promozione culturale Area: INTERVENTI DI ANIMAZIONE NEL TERRITORIO Codifica: E 10 OBIETTIVI DEL PROGETTO: Il progetto CRESCIAMO INSIEME FASE 4, si propone di: OBIETTIVI GENERALI: 1. PRODUZIONE DI ANIMAZIONE CULTURALE E DI EVENTI INTEGRATA CON L AZIONE DEI SOGGETTI CULTURALI DEL TERRITORIO E VALORIZZAZIONE DEI CONTENITORI CULTURALI DISPONIBILI. 2. GESTIONE PUNTI INFORMATIVI E MULTIMEDIALI; 3. PROMOZIONE E REALIZZAZIONE DI SAGRE E MANIFESTAZIONI TESE ALLA SALVAGUARDIA E ALLA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO ENOGASTRONOMICO COMUNALE; 4. ATTIVITA DI COLLABORAZIONE CON ISTITUTI SCOLASTICI COMUNALI PER ATTIVITA DI ANIMAZIONE POST-SCOLASTICA; La condotta delle varie iniziative deve, comunque, essere propulsiva durante l intero arco dell anno coinvolgendo associazioni musicali e altri centri di aggregazione e la Pro Loco presente sul territorio. Inoltre, si intende potenziare la funzionalità delle strutture culturali già presenti (Castello Feudale, Chiesa Madonna delle Vergini), affinché, attraverso questi spazi, si riesca a produrre un azione più incisiva tesa allo sviluppo culturale dell intera area. Inoltre, poiché il Comune di Laino Castello, inserito all interno di un area protetta, ha una forte vocazione turistica, necessita di un potenziamento delle iniziative e dei servizi di assistenza e di accoglienza dei visitatori. Per cui si rende necessario creare una rete funzionale di servizi informativi e di promozione del territorio sfruttando tutte le strade percorribili e le varie tecnologie disponibili. In questa ottica rientra anche l azione tesa alla salvaguardia ed alla valorizzazione del patrimonio enogastronomico che è un forte indicatore della cultura e delle tradizioni di un popolo. OBIETTIVI SPECIFICI: COINVOLGIMENTO DEI VOLONTARI NELLA PROGRAMMAZIONE E REALIZZAZIONE DI EVENTI CULTURALI - Uno degli obiettivi del progetto è quello di inserire i volontari del servizio civile nazionale nell azione tesa a programmare e realizzare una serie di eventi di carattere culturale rivolti a tutte le fasce di età ed anche alle diverse tipologie di turisti che scelgono il territorio come meta delle loro vacanze. I volontari dovranno essere veri protagonisti delle varie iniziative attraverso una collaborazione attiva nella progettazione e nella loro realizzazione. Pertanto, i volontari del servizio civile nazionale assumono anche il ruolo di produttori di una vasta gamma di iniziative sociali,

2 culturali e di animazione rivolte alla popolazione del territorio. La popolazione studentesca, rappresenta la fascia cui maggiormente si intende rivolgere l azione del progetto coinvolgendo l universo scolastico e quello giovanile in genere, differenziandone gli obiettivi in base alla stagionalità delle presenze. GESTIONE PUNTI INFORMATIVI E MULTIMEDIALI - Laino Castello è un Comune del Parco Nazionale del Pollino dalla forte vocazione turistica. Il Comune, in collaborazione con la locale Pro Loco e l Azienda di Promozione Turistica della Calabria, ha attivato un Presidio Turistico in grado di fornire un servizio di accoglienza dei visitatori. E intenzione dell Amministrazione Comunale, allestire altri punti informativi sul territorio ed anche spazi multimediali all interno della struttura comunale. I volontari del servizio civile nazionale saranno, pertanto, coinvolti nella gestione di questo servizio volto soprattutto alla accoglienza dei visitatori che necessitano di avere informazioni sul territorio, sull offerta culturale e turistica, sugli appuntamenti culturali, sulle alternative di soggiorno e di ristorazione, sui luoghi di interesse culturale e naturalistico da visitare. Nel contempo saranno impegnati nella ideazione di materiale divulgativo e informativo sul territorio, sull offerta turistica e culturale comunale, nella raccolta dei dati e delle informazioni sui flussi turistici e sulla qualità e quantità dei servizi offerti. In modo da essere in pieno protagonisti di questo servizio gestendolo nelle sue diverse fasi, dalla progettazione alla esecuzione e fruizione. Inoltre, saranno da supporto agli utenti nell uso degli strumenti multimediali a disposizione nelle postazioni. PROMOZIONE E REALIZZAZIONE DI SAGRE E MANIFESTAZIONI TESE ALLA SALVAGUARDIA E ALLA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO ENOGASTRONOMICO COMUNALE La cultura di un territorio riguarda anche il suo patrimonio enogastronomico che è depositario di tradizione e storia. Il Comune di Laino Castello con l Ente Parco Nazionale del Pollino, da tempo è impegnato nell azione tesa alla valorizzazione di alcune tipicità gastronomiche locali quali i salumi, formaggi, fichi secchi farciti, pane casereccio, zafarani chini e pasta fatta in casa. Al fine di valorizzare, contribuendo alla loro salvaguardia, questi particolari prodotti, il Comune in collaborazione con la Pro Loco organizza spesso sagre legate ad essi. Anche in questo settore, dunque, la presenza ed il contributo dei volontari del servizio civile nazionale sarà prezioso. Specie nella progettazione e nella organizzazione di sagre che intendono promuovere i prodotti citati oltre i confini territoriali associando ad esse le peculiarità culturali di un popolo ricco di tradizione e storia e nella partecipazione del Comune a fiere nazionali di promozione enogastronomica. Il loro ruolo oltre che preposto alla organizzazione di questo genere di eventi dovrà, altresì, essere orientato verso la ricerca e lo studio di tutto ciò che rientra nell ambito specifico della gastronomia lainese della ricchezza gastronomica del territorio, nonché sulla divulgazione, attraverso i mezzi più appropriati, di quanto acquisito. ATTIVITA DI COLLABORAZIONE CON ISTITUTI SCOLASTICI COMUNALI PER ATTIVITA DI ANIMAZIONE POST-SCOLASTICA L azione e l impiego dei volontari di servizio civile nazionale saranno rivolti anche alla collaborazione con il mondo della scuola, specie negli orari post-scolastici creando situazioni ed opportunità di svago ed impiego del tempo libero. Infatti, le associazioni culturali del territorio organizzano tutta una serie di iniziative specifiche in grado di coinvolgere i giovani mettendo loro a disposizione anche i servizi di biblioteca, videoteca e ludoteca. Il ruolo dei volontari sarà quello di collaborare nella realizzazione dei progetti delle associazioni e di assistere gli utenti attraverso una attività di animazione e non solo. Per venire incontro alle famiglie, i volontari potranno assicurare un servizio di accompagnamento dei ragazzi all uscita dalla scuola. ATTIVITÁ D'IMPIEGO DEI VOLONTARI:

3 Modalità di impiego dei volontari. Per quanto riguarda l impegno negli spazi comunali assegnati a contenitori comunali come il Punto Informativo (spazio deputato ad ospitare mostre d arte e concerti musicali), i volontari saranno impiegati nell allestire e custodire le mostre, fornire le necessarie informazioni ai visitatori, nell attivarsi per promuovere le iniziative nelle scuole, progettare materiali divulgativi da destinare al pubblico, curare la organizzazione degli eventi che, all interno dei contenitori saranno programmati; per la Biblioteca, nella gestione del servizio prestiti, nell archiviazione del materiale disponibile, nella collaborazione, con le Associazioni che gestiscono il servizio di Ludoteca per i ragazzi, alla organizzazione degli eventi previsti. I volontari del servizio civile contribuiranno alla realizzazione delle attività previste dalle singole associazioni divenendo essi stessi attori dei diversi momenti di animazione culturale programmata. Con la Pro Loco, in particolare, i volontari parteciperanno alla fase progettuale degli eventi contribuendo alla loro divulgazione ed al contempo alla promozione del territorio svolgendo la propria opera all interno del Presidio e degli altri punti informativi destinati alle relazioni con il pubblico ed alla assistenza ed accoglienza dei visitatori. Inoltre, collaboreranno attivamente alla organizzazione delle manifestazioni previste nell arco dell anno tese ad incrementare l educazione culturale nel territorio comprese le sagre enogastronomiche e gli appuntamenti fieristici e di promozione turistica che vedono coinvolto direttamente il Comune di Laino Castello nella sua azione di pubblicizzazione del suo territorio e delle sue risorse artistiche e culturali. Sarà inoltre necessario che essi acquisiscano anche le competenze tecniche per utilizzare gli strumenti che saranno messi a disposizione (computer, videoproiettori, lettore dvd, videoregistratore, videocamera, macchina fotografica). Tempistica e indicatori utili a verificare il raggiungimento dei vari obiettivi. Coinvolgimento dei volontari nella programmazione e realizzazione di eventi culturali Nel mese di giugno, luglio, agosto e settembre i volontari sono impegnati nella programmazione estiva che li coinvolge dalla fase preliminare di progettazione a quella organizzativa vendendoli impegnati in tutte i momenti esecutivi delle varie manifestazioni. Nel mese di dicembre si procederà alla programmazione di eventi culturali natalizi come il Presepe Vivente ed i volontari saranno a disposizione per quelle iniziative che seguono una calendarizzazione non regolare. Inoltre, i volontari sono da supporto alle associazioni culturali che organizzano eventi istituzionali e della Pro Loco. Gestione punti informativi e multimediali Tale obiettivo si persegue soprattutto nei mesi di maggiore flusso turistico, vale a dire da giugno a settembre e a dicembre. Il coinvolgimento dei volontari del servizio civile nel perseguimento di questa finalità ha prodotto l avvio dell apertura di un punto informativo della Pro Loco dal mese di luglio a settembre in modo continuativo durante il quale periodo si sono registrate molte presenze. Nell autunno e nell inverno si procederà a tenere aperti tali punti informativi solo nei week-end ed in concomitanza con la organizzazione di eventi culturali in modo da fare da supporto alle iniziative promosse. Promozione e realizzazione di sagre e manifestazioni tese alla salvaguardia e alla valorizzazione del patrimonio enogastronomico comunale Tale obiettivo si persegue in estate quando nell ambito delle manifestazioni estive si inseriscono eventi che riguardano gli aspetti enogastronomici del territorio attraverso l organizzazione della sagra di zafarani chini, sagra della salsiccia. Infatti, nell autunno si procederà alla programmazione di un cartellone di eventi di questo tipo in grado di valorizzare le tipicità gastronomiche dell area e si punterà sulla partecipazione a fiere del settore per promuovere il territorio.

4 Attività di collaborazione con istituti scolastici comunali per attività di animazione postscolastica Grazie all impiego dei volontari di servizio civile si è resa possibile un azione tesa all animazione culturale coinvolgendo i giovani in età scolare. Facendo da supporto al mondo della scuola ed al centro interassociativo giovanile, tale obiettivo sarà raggiunto nei mesi invernali, negli orari post-scolastici. In estate, come è stato già attuato quest anno, l obiettivo dell animazione sui ragazzi sarà possibile grazie alla collaborazione col servizio di ludoteca avviato dal comune in estate. CRITERI DI SELEZIONE: Per la selezione dei volontari questo Ente adotterà i criteri previsti dal sistema di selezione dei volontari approntati dall Ufficio Nazionale Servizio Civile e approvati con la Determinazione del Direttore Generale dell n 173. Per le modalità di selezione si prevede di effettuare dei colloqui motivazionali tesi a rilevare oltre alle esperienze pregresse anche la motivazione rispetto all ambito di selezione. Per i colloqui individuali verrà utilizzata la scheda di valutazione per l'ammissione al servizio civile nazionale dal sistema selezione dei volontari approntato dall Ufficio Nazionale Servizio Civile e approntati con la Determinazione del Direttore Generale dell n 173. Si precisa inoltre che ci si avvarrà per la selezione di uno psicologo del lavoro (nella persona della Dott.ssa Caterina Cerbino consulente dell Ente) esperto in selezione del personale che ha già effettuato la selezione dei volontari dei progetti di Servizio Civile presso altri Comuni. La stessa, sarà affiancata nella selezione dall Operatore Locale di Progetto e da eventuali altri membri nominati dalla Giunta Comunale. CONDIZIONI DI SERVIZIO ED ASPETTI ORGANIZZATIVI: Numero ore di servizio settimanali dei volontari, ovvero monte ore annuo: 1500 Ore settimanali obbligatorie: 12 ore Giorni di servizio a settimana dei volontari: 5 Eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio: Flessibilità oraria; Impegno nei giorni e nei periodi festivi; Impegno serale; Obbligo di frequenza a tutte le attività di formazione proposte. Eventuali requisiti richiesti: o Animazione culturale sul territorio; o Conoscenze delle nozioni storico-culturali del paese e delle realtà culturali presenti sul territorio; o Attitudine e motivazione a svolgere l attività nell ambito di educazione ed Alta motivazione; o Sensibilità personale ai temi della cultura e della animazione culturale. Costituiranno caratteristiche preferenziali: o Possesso di patente di guida cat. B; o Precedenti esperienze maturate nello specifico settore. Il 25% dei posti previsti nel presente progetto saranno destinati a giovani con un basso livello di scolarizzazione (scuole medie inferiori e/o scuola dell obbligo) e svolgeranno le seguenti attività e mansioni e previsamente:

5 Grafico raffigurante la riserva posti 75% 25% Giovani con un basso livello di scolarizzazione Giovani diplomati e/o laureati Per quanto riguarda l impegno negli spazi comunali assegnati a contenitori comunali come il Punto Informativo (spazio deputato ad ospitare mostre d arte e concerti musicali), i volontari saranno impiegati nell allestire e custodire le mostre, fornire le necessarie informazioni ai visitatori, nell attivarsi per promuovere le iniziative nelle scuole, progettare materiali divulgativi da destinare al pubblico, curare la organizzazione degli eventi che, all interno dei contenitori saranno programmati; per la Biblioteca, nella gestione del servizio prestiti, nell archiviazione del materiale disponibile, nella collaborazione, con le Associazioni che gestiscono il servizio di Ludoteca per i ragazzi, alla organizzazione degli eventi previsti. I volontari del servizio civile contribuiranno alla realizzazione delle attività previste dalle singole associazioni divenendo essi stessi attori dei diversi momenti di animazione culturale programmata. Con la Pro Loco, in particolare, i volontari parteciperanno alla fase progettuale degli eventi contribuendo alla loro divulgazione ed al contempo alla promozione del territorio svolgendo la propria opera all interno del Presidio e degli altri punti informativi destinati alle relazioni con il pubblico ed alla assistenza ed accoglienza dei visitatori. Inoltre, collaboreranno attivamente alla organizzazione delle manifestazioni previste nell arco dell anno tese ad incrementare l educazione culturale nel territorio comprese le sagre enogastronomiche e gli appuntamenti fieristici e di promozione turistica che vedono coinvolto direttamente il Comune di Laino Castello nella sua azione di pubblicizzazione del suo territorio e delle sue risorse artistiche e culturali. Sarà inoltre necessario che essi acquisiscano anche le competenze tecniche per utilizzare gli strumenti che saranno messi a disposizione (computer, videoproiettori, lettore dvd, videoregistratore, videocamera, macchina fotografica). Tempistica e indicatori utili a verificare il raggiungimento dei vari obiettivi. Coinvolgimento dei volontari nella programmazione e realizzazione di eventi culturali Nel mese di giugno, luglio, agosto e settembre i volontari sono impegnati nella programmazione estiva che li coinvolge dalla fase preliminare di progettazione a quella organizzativa vendendoli impegnati in tutte i momenti esecutivi delle varie manifestazioni. Nel mese di dicembre si procederà alla programmazione di eventi culturali natalizi come il Presepe Vivente ed i volontari saranno a disposizione per quelle iniziative che seguono una calendarizzazione non regolare. Inoltre, i volontari sono da supporto alle associazioni culturali che organizzano eventi istituzionali e della Pro Loco. Gestione punti informativi e multimediali Tale obiettivo si persegue soprattutto nei mesi di maggiore flusso turistico, vale a dire da giugno a settembre e a dicembre. Il coinvolgimento dei volontari del servizio civile nel perseguimento di questa finalità ha prodotto l avvio dell apertura di un punto informativo della Pro Loco dal mese di luglio a settembre in modo continuativo durante il quale periodo si

6 sono registrate molte presenze. Nell autunno e nell inverno si procederà a tenere aperti tali punti informativi solo nei week-end ed in concomitanza con la organizzazione di eventi culturali in modo da fare da supporto alle iniziative promosse. Promozione e realizzazione di sagre e manifestazioni tese alla salvaguardia e alla valorizzazione del patrimonio enogastronomico comunale Tale obiettivo si persegue in estate quando nell ambito delle manifestazioni estive si inseriscono eventi che riguardano gli aspetti enogastronomici del territorio attraverso l organizzazione della sagra di zafarani chini, sagra della salsiccia. Infatti, nell autunno si procederà alla programmazione di un cartellone di eventi di questo tipo in grado di valorizzare le tipicità gastronomiche dell area e si punterà sulla partecipazione a fiere del settore per promuovere il territorio. Attività di collaborazione con istituti scolastici comunali per attività di animazione postscolastica Grazie all impiego dei volontari di servizio civile si è resa possibile un azione tesa all animazione culturale coinvolgendo i giovani in età scolare. Facendo da supporto al mondo della scuola ed al centro interassociativo giovanile, tale obiettivo sarà raggiunto nei mesi invernali, negli orari post-scolastici. In estate, come è stato già attuato quest anno, l obiettivo dell animazione sui ragazzi sarà possibile grazie alla collaborazione col servizio di ludoteca avviato dal comune in estate. SEDI DI SVOLGIMENTO e POSTI DISPONIBILI: Numero dei volontari da impiegare nel progetto:6 Numero posti con vitto e alloggio: 0 Numero posti senza vitto e alloggio:6 Numero posti con solo vitto:0 Sede di svolgimento: Comune di Laino Castello Piazza 1 Maggio CARATTERISTICHE CONOSCENZE ACQUISIBILI: Il decreto 25 marzo 1998 n. 142 Regolamento recante norme di attuazione dei principi e dei criteri di cui all'articolo 18 della legge 24 giugno 1997, n. 196, sui tirocini formativi e di orientamento attribuisce alle Province per il tramite dei Centri per l Impiego il ruolo di promozione e di riconoscimento dei tirocini formativi. Il richiamato regolamento di attuazione n. 142/98, nel suo art. 6, prevede che le attività svolte nel corso del tirocinio di formazione e orientamento riconosciute dai Centri per l Impiego, valgono come credito formativo e possono essere riportate nel curriculum dello studente o del lavoratore. Il richiamato regolamento di attuazione n 142/98, nel suo art. 06, prevede che le attività svolte nel corso del tirocinio formativo riconosciute dai Centri per l Impiego, valgono come credito formativo e possono essere riportate nel curriculum dello studente e del lavoratore. Pertanto questo Comune ha individuato La Provincia di Cosenza attraverso il C.P.I. di competenza territoriale si è impegnata a: certificare e riconoscere le competenze acquisite, attinenti al progetto, utili alla crescita professionale dei volontari che parteciperanno ai progetti presentati e gestiti da questo Comune. Le Competenze e professionalità acquisibili dai volontari durante l espletamento del servizio saranno concordate con il C.P.I. di competenza territoriale che poi le riconoscerà e certificherà, queste saranno: Animazione Culturale; Relazionalità e socializzazione: come inter relazionarsi con l utenza; Uso degli strumenti audio-video utilizzabili per la realizzazione degli eventi

7 Inoltre per certificare ulteriormente l esperienza fatta verrà prodotto un attestato di partecipazione, convalidato dal Comune, spendibile nell ambito delle eventuali selezioni che lo stesso Comune dovesse espletare per la ricerca di figure professionali da coinvolgere nei diversi servizi pertinenti alle attività del progetto. FORMAZIONE SPECIFICA DEI VOLONTARI: Il percorso di formazione specifica offerto ai volontari del Servizio Civile sul presente progetto vuole mettere i volontari nella condizione di: Acquisire informazioni sulla Salute e Sicurezza sui luoghi di lavoro; Politiche culturali pubbliche e associazionismo culturale; Tipologie e progettazione di un evento culturale (cinema, teatro, musica, conferenze, convegni, esposizioni, rassegne, concerti, ecc.); L animazione culturale: settore artistico, settore musicale, settore dello spettacolo; Associazionismo culturale e tutela dei monumenti e del paesaggio; Associazionismo culturale e tutela e promozione delle culture e tradizioni locali; Gestione di un evento culturale: comunicazione, media e spettacolarizzazione dell evento, progettazione e gestione tecnologica dell evento, gestione e promozione dell evento sul sistema territoriale; internet come strumento di valorizzazione e promozione. I contenuti della formazione sono suddivisi nei seguenti moduli: I MODULO FORMAZIONE E INFORMAZIONE SUI RISCHI CONNESSI ALL IMPIEGO DEI VOLONTARI NEL PROGETTO SI SERVIZIO CIVILE. LA SICUREZZA Durata: 15 ore Docente: geom. Giosuè Palermo Argomenti: il D.Lgs n. 81 del 2008, il Testo Unico della Salute e Sicurezza sul Lavoro; il DVR, il documento di valutazione dei rischi; concetti di rischio, prevenzione e protezione; organizzazione della prevenzione aziendale; diritti, doveri e sanzioni per i vari soggetti aziendali; organi di vigilanza, controllo e assistenza; Nozioni sugli strumenti di lavoro. II MODULO Durata: 57 ore Docente: geom. Giosuè Palermo Argomenti: Politiche culturali pubbliche e associazionismo culturale; Tipologie e progettazione di un evento culturale (cinema, teatro, musica, conferenze, convegni, esposizioni, rassegne, concerti, ecc.); L animazione culturale: settore artistico, settore musicale, settore dello spettacolo; Associazionismo culturale e tutela dei monumenti e del paesaggio; Associazionismo culturale e tutela e promozione delle culture e tradizioni locali; Gestione di un evento culturale: comunicazione, media e spettacolarizzazione dell evento, progettazione e gestione tecnologica dell evento, gestione e promozione dell evento sul sistema territoriale; internet come strumento di valorizzazione e promozione.

8 Le ore di formazione specifica saranno 72 ore e come previsto dalle Linee guida per la formazione generale dei giovani in servizio civile nazionale come da Decreto del Capo del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale n. 160/2013 prot /1.2.2 del 19/07/2013 l intero monte ore della formazione generale sarà erogata e certificata nel sistema Helios entro e non oltre il 90 giorno dall avvio del progetto.

SCHEDA SINTETICA DEL PROGETTO PER L IMPIEGO DEI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA E CRITERI DI SELEZIONE ADOTTATI

SCHEDA SINTETICA DEL PROGETTO PER L IMPIEGO DEI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA E CRITERI DI SELEZIONE ADOTTATI SCHEDA SINTETICA DEL PROGETTO PER L IMPIEGO DEI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA E CRITERI DI SELEZIONE ADOTTATI ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI LAINO CASTELLO Piazza I Maggio n 18

Dettagli

SCHEDA SINTETICA DEL PROGETTO PER L IMPIEGO DEI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA E CRITERI DI SELEZIONE ADOTTATI

SCHEDA SINTETICA DEL PROGETTO PER L IMPIEGO DEI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA E CRITERI DI SELEZIONE ADOTTATI SCHEDA SINTETICA DEL PROGETTO PER L IMPIEGO DEI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA E CRITERI DI SELEZIONE ADOTTATI ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI LAINO CASTELLO Piazza I Maggio n 18

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: SFUMATURE EDUCATIVE ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Settore: E Educazione e Promozione culturale Area: 01Centri di aggregazione (bambini,

Dettagli

ESTRATTO DELLA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

ESTRATTO DELLA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ESTRATTO DELLA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1. Ente proponente il progetto: UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE 2. Codice di accreditamento: NZ00347 3. Classe

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO : voce 4 Percorsi Paralleli ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e AREA DI INTERVENTO voce 5 : Settore Educazione e Promozione culturale Area di Intervento : Centri di

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Venezia interculturale: percorsi per diventare cittadini del mondo SETTORE e Area di Intervento: Educazione e promozione culturale attività interculturali

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 5 TITOLO DEL PROGETTO: ZINZUL USAMI ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Settore D 03 Valorizzazione storie e culture locali OBIETTIVI DEL PROGETTO Obiettivi generali:

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 5 TITOLO DEL PROGETTO: Con i Talari di Mercurio SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza; Area 01: Anziani ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO Obiettivo finale o

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: CRESCERE INSIEME ENTE : A.N.M.I.C. Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi Civili Sede Provinciale di Crotone, Piazza A. De Gasperi

Dettagli

LA CITTA DEI GIOVANI

LA CITTA DEI GIOVANI LA CITTA DEI GIOVANI Provincia di Cuneo Comune di Bra Area tematica Informagiovani Minori/politiche giovanili/educativa territoriale Cultura/Biblioteca/Scuola di pace Turismo/manifestazioni/Cultura Numero

Dettagli

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Giovani e Europa: rete a sostegno della mobilità internazionale SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e promozione culturale

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 5 TITOLO DEL PROGETTO: CambiaMenti per un mondo altro SETTORE e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA Area di intervento: Immigrati, Profughi; Giovani. OBIETTIVI DEL PROGETTO Gli obiettivi generali

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE Ente proponente il progetto: COMUNE DI TORINO DI SANGRO Codice di accreditamento: NZ02655 Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: La rosa dei venti SETTORE e Area di Intervento: SETTORE: Educazione e Promozione culturale Area di Intervento: Sportelli Informa OBIETTIVI

Dettagli

FOMULARIO L. R. DELLA CALABRIA N. 8/88 ISTANZE CONTRIBUTI COMUNI PER CENTRI POLIVALENTI GIOVANI SCADENZA 30 MARZO 2012

FOMULARIO L. R. DELLA CALABRIA N. 8/88 ISTANZE CONTRIBUTI COMUNI PER CENTRI POLIVALENTI GIOVANI SCADENZA 30 MARZO 2012 COMUNE DI LONGOBARDI ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI Con delibera di giunta n. 25 del 29 marzo 2012, il comune di Longobardi, di cui è sindaco Giacinto Mannarino, ha presentato istanza alla Regione,

Dettagli

Educando nella Provincia di Varese 2012

Educando nella Provincia di Varese 2012 Scheda progetto Educando nella Provincia di Varese 2012 ANCI Lombardia coordina e organizza le azioni degli enti associati in materia di servizio civile definendo una precisa strategia metodologica comune

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: Meeting of Generations SETTORE e Area di Intervento: Settore A ASSISTENZA Area d intervento 01) Anziani OBIETTIVI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Il progetto

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Inform@lmente SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: MONUMENTI E OLTRE SETTORE e Area di Intervento: D. PATRIMONIO ARTISTICO E CULTURALE 03 VALORIZZAZIONE STORIE E CULTURE LOCALI OBIETTIVI

Dettagli

SEDE DOVE INDIRIZZARE LA DOMANDA: Legacoop Umbria Ufficio Servizio Civile Str. S. Lucia, 8 06125 PERUGIA

SEDE DOVE INDIRIZZARE LA DOMANDA: Legacoop Umbria Ufficio Servizio Civile Str. S. Lucia, 8 06125 PERUGIA SEDE DOVE INDIRIZZARE LA DOMANDA: Legacoop Umbria Ufficio Servizio Civile Str. S. Lucia, 8 06125 PERUGIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA LEGA REGIONALE COOP. E MUTUE

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: ARCI NAPOLI 2) Codice di accreditamento: NZ05738 3) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: ARCI NAPOLI 2) Codice di accreditamento: NZ05738 3) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Cooperativa Nuovi Sviluppi Via J. Kennedy n. 24 90019 Trabia (PA) P.IVA 04654320821

Dettagli

SCHEDA DI PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE ALL ESTERO PARTE I

SCHEDA DI PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE ALL ESTERO PARTE I Allegato 1 SCHEDA DI PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE ALL ESTERO PARTE I Ente. 1. Ente proponente il progetto: 2. Indirizzo, numero telefonico e sito Internet ed e-mail dell Ente:

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Educazione e Promozione culturale. Interventi di animazione nel territorio

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Educazione e Promozione culturale. Interventi di animazione nel territorio ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: GlocalzzAzione SETTORE e Area di Intervento: ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Educazione e Promozione culturale. Interventi di animazione nel territorio OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

Conciliare i tempi di vita e di lavoro dei dipendenti con minori a carico.

Conciliare i tempi di vita e di lavoro dei dipendenti con minori a carico. 1) Titolo del progetto: Baby Parking in Ospedale 2) Settore ed area di intervento del progetto con relativa codifica (vedi allegato 3): Settore: Educazione e Promozione Culturale Area: E 01 Centri di aggregazione

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COOPERATIVA SOCIALE BEN - ESSERE 2) Codice di accreditamento: NZ04780 3) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: Insieme per fare, insieme per ESSERE SETTORE e Area di Intervento: Settore: Assistenza Ambito: A06 - Disabili OBIETTIVI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Il

Dettagli

Statuto del Museo d'arte contemporanea Zavattarello (Pv) approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n,30 del 10/08/2009

Statuto del Museo d'arte contemporanea Zavattarello (Pv) approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n,30 del 10/08/2009 Statuto del Zavattarello (Pv) approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n,30 del 10/08/2009 1 Art. 1 Denominazione e sede del museo Per iniziativa del Comune di Zavattarello è costituito il del

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO Verso la Biblioteca digitale del patrimonio culturale molisano SETTORE e Area di Intervento: Settore: Patrimonio artistico e culturale Area

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: E01 (Settore Educazione e Promozione culturale; Area Centro di aggregazione giovani)

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: E01 (Settore Educazione e Promozione culturale; Area Centro di aggregazione giovani) ALLEGATO 5 TITOLO DEL PROGETTO: Giovani Energie Alternative Garanzia Giovani ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: E01 (Settore Educazione e Promozione culturale; Area Centro di

Dettagli

ASSOCIAZIONE MANI TESE ONG ONLUS SEDE NAZIONALE: PIAZZA V.GAMBARA 7/9 MILANO

ASSOCIAZIONE MANI TESE ONG ONLUS SEDE NAZIONALE: PIAZZA V.GAMBARA 7/9 MILANO Ente: ASSOCIAZIONE MANI TESE ONG ONLUS SEDE NAZIONALE: PIAZZA V.GAMBARA 7/9 MILANO serviziocivile@manitese.it www.manitese.it tel. 02 4075165 Titolo del Progetto: LA NUOVA SFIDA DEGLI OBIETTIVI DELLO SVILUPPO

Dettagli

SCHEDA SINTETICA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA SINTETICA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA SINTETICA PROGETTO PER L IMPIEGO DI OLONTARI IN SERIZIO CIILE IN ITALIA ENTE ) Ente proponente il progetto: LEGA NAZIONALE DELLE COOPERATIE E MUTUE ia A.Guattani, 9 006 Roma Tel. 06/08429386-327

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: TEMPO PER CRESCERE : bambini, bisogni, diritti SETTORE e Area di Intervento: SETTORE Settore E: Educazione e promozione culturale AREA 02

Dettagli

SINTESI FATTI NON FOSTE 5 Prov. ANCONA

SINTESI FATTI NON FOSTE 5 Prov. ANCONA SINTESI FATTI NON FOSTE 5 Prov. ANCONA CARATTERISTICHE PROGETTO 1) Titolo del progetto: FATTI NON FOSTE 5 Prov. Ancona 2) Descrizione dell area di intervento: Il progetto nasce da un accordo di partnerariato

Dettagli

1400 ore annue (min. 30 ore settimanali)

1400 ore annue (min. 30 ore settimanali) PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE PROVINCIALE UN ANNO PER ES.SER.CI. Cooperativa Sociale Villa Maria P.zza San Martino 2, 38060 Lenzima di Isera 04647486769 cel. 3290503681 Referente: Maurizio Passerini Titolo

Dettagli

Comune di Sant'Egidio alla Vibrata

Comune di Sant'Egidio alla Vibrata Comune di Sant'Egidio alla Vibrata ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Animazione, Attivazione, Ascolto voce 4 Settore: Educazione e Promozione Culturale Area: E02 Animazione Culturale

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Sede di attuazione: Associazione Abitare Insieme, Via Scuola della Torretta - L'Aquila posti disponibili: 4

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Sede di attuazione: Associazione Abitare Insieme, Via Scuola della Torretta - L'Aquila posti disponibili: 4 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO In_volontaria_mente 2016 SETTORE E AREA DI INTERVENTO Settore intervento: Assistenza Area intervento: Disabili SEDI DI SVOLGIMENTO E POSTI DISPONIBILI

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: STRADA FACENDO SETTORE e Area di Intervento: E EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE 02 ANIMAZIONE CULTURALE VERSO MINORI 09 ATTIVITÀ DI TUTORAGGIO

Dettagli

STRALCIO PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

STRALCIO PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA REGIONE SICILIANA STRALCIO PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA 1. Titolo del progetto: Il Parco sottotitolo laboratorio per il futuro 2. Descrizione del progetto e tipologia

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: LEGA DEL FILO D ORO ONLUS 2) Codice di accreditamento: NZ00672 3) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Il volontario con gli anziani e le persone fragili

ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Il volontario con gli anziani e le persone fragili ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Il volontario con gli anziani e le persone fragili SETTORE e Area di Intervento: Assistenza - Anziani OBIETTIVI DEL PROGETTO Obiettivi generali:

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI ROMA 2) Codice di accreditamento: NZ 01772 3) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

ELEMENTI DI SINTESI DEL PROGETTO

ELEMENTI DI SINTESI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO ALTINATE SETTANTUNO SETTORE E AREA DI INTERVENTO ELEMENTI DI SINTESI DEL PROGETTO E 03 Educazione e promozione culturale/animazione culturale verso i giovani OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE CARATTERISTICHE PROGETTO

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE CARATTERISTICHE PROGETTO SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA Ente proponente il progetto: ENTE CONGREGAZIONE SUORE ORSOLINE DEL SACRO CUORE DI MARIA Codice di accreditamento: NZ00039 Albo e

Dettagli

SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE GIOVANI AL SERVIZIO SOCIALE 2

SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE GIOVANI AL SERVIZIO SOCIALE 2 (Allegato 1) SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE GIOVANI AL SERVIZIO SOCIALE ENTE Ente proponente il progetto: COMUNE DI ITTIRI CARATTERISTICHE PROGETTO Titolo del progetto: GIOVANI AL

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Rioccupiamoci di noi: le fragilità dell'età adulta SETTORE e Area di Intervento: Assistenza A 12 disagio adulto OBIETTIVI DEL PROGETTO SERVIZIO SOCIALE

Dettagli

TITOLO DEL PROGETTO: Una Casa e un Sorriso sono già cura

TITOLO DEL PROGETTO: Una Casa e un Sorriso sono già cura TITOLO DEL PROGETTO: Una Casa e un Sorriso sono già cura SETTORE e Area di intervento: Assistenza Minori ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO: Contribuire a migliorare le condizioni

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: CENASCA CISL 2) Codice di accreditamento: 3) Classe di iscrizione all albo: NZ00765 I CARATTERISTICHE

Dettagli

IMMAGINE. L anno duemilaquattordici addì. del mese di febbraio, in esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale n. del..

IMMAGINE. L anno duemilaquattordici addì. del mese di febbraio, in esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale n. del.. CONVENZIONE PER L ACCOGLIENZA A FINI EDUCATIVI E CULTURALI SUL TERRITORIO COMUNALE DA PARTE DEI VOLONTARI dell ARCHEOCLUB D ITALIA SEDE DI MONDOLFO PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO COMUNALE ECOMUSEO DI MONDOLFO

Dettagli

I beni culturali come volano della crescita economica e sociale. del territorio. 4. I beni culturali come volano della crescita economica e sociale

I beni culturali come volano della crescita economica e sociale. del territorio. 4. I beni culturali come volano della crescita economica e sociale I beni culturali Il problema I beni culturali un elemento di estremo rilievo per la crescita della cultura e della qualità della vita dei cittadini - possono favorire lo sviluppo di alcune iniziative economiche

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO TITOLO DEL PROGETTO: A ZIGO ZAGO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO E EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE 02 ANIMAZIONE CULTURALE VERSO MINORI 08 - LOTTA ALL'EVASIONE SCOLASTICA E ALL ABBANDONO SCOLASTICO

Dettagli

IntergenerazionalMENTE

IntergenerazionalMENTE ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO COMUNE DI TRAMATZA TITOLO DEL PROGETTO: IntergenerazionalMENTE SETTORE e Area di Intervento: A 01/02 Assistenza Anziani e Minori OBIETTIVI DEL PROGETTO Il progetto

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: SPORTIVI NEL CUORE GARANZIA GIOVANI SETTORE e Area di Intervento: E12 (Settore Educazione e Promozione culturale; Area Attività sportiva

Dettagli

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE PROVINCIALE

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE PROVINCIALE PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE PROVINCIALE Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina Via E. Mach, 2 38010 San Michele all Adige (TN) Tel. 0461 650314 Referente per i contatti con i giovani:

Dettagli

Educando nelle Province di Cremona e Mantova

Educando nelle Province di Cremona e Mantova Scheda progetto Educando nelle Province di Cremona e Mantova Il progetto si sviluppa in cinque comuni delle province di Cremona e Mantova. OBIETTIVI GENERALI La realizzazione del progetto si pone i seguenti

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: INVESTIAMO SUL FUTURO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori, A03 Giovani ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI

Dettagli

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE PROVINCIALE BANDO GARANZIA GIOVANI

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE PROVINCIALE BANDO GARANZIA GIOVANI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE PROVINCIALE BANDO GARANZIA GIOVANI LICEO Antonio Rosmini - TRENTO Liceo delle scienze umane Liceo linguistico Liceo socio-psico-pedagogico Liceo delle scienze sociali

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Cooperativa sociale Area Azzurra a r.l. 2) Codice di accreditamento: NZ01031 3) Albo e classe

Dettagli

Mantova e il suo territorio: un anno di servizio civile nell area culturale 2012

Mantova e il suo territorio: un anno di servizio civile nell area culturale 2012 Scheda progetto Mantova e il suo territorio: un anno di servizio civile nell area culturale 2012 ANCI Lombardia coordina e organizza le azioni degli enti associati in materia di servizio civile definendo

Dettagli

Educando nelle Province di Bergamo e Brescia

Educando nelle Province di Bergamo e Brescia Scheda progetto Educando nelle Province di Bergamo e Brescia Il progetto si sviluppa in otto comuni delle province di Bergamo e Brescia. OBIETTIVI GENERALI La realizzazione del progetto si pone i seguenti

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: SANT AGATA: LE PIETRE CI RACCONTANO SETTORE e Area di Intervento: PATRIMONIO ARTISTICO CULTURALE OBIETTIVI DEL PROGETTO Incrementare negli

Dettagli

Si ricorda che: PROGETTO PUNTI DI RIFERIMENTO CENTRO DI ORIENTAMENTO E FORMAZIONE

Si ricorda che: PROGETTO PUNTI DI RIFERIMENTO CENTRO DI ORIENTAMENTO E FORMAZIONE (Allegato 1) Si ricorda che: - LA DOMANDA DI SERVIZIO CIVILE VA INVIATA A : ALLE SINGOLE SEDI DI ATTUAZIONE PROGETTO - LE DOMANDE VANNO INVIATE ENTRO IL 27 LUGLIO 2009 ENTRO LE ORE 14.00 (NON FA FEDE IL

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: SETTORE A ASSISTENZA AREA 02 MINORI 06 DISABILI

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: SETTORE A ASSISTENZA AREA 02 MINORI 06 DISABILI ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: INTER_ AZIONE SETTORE e Area di Intervento: SETTORE A ASSISTENZA AREA 02 MINORI 06 DISABILI OBIETTIVI DEL PROGETTO Con il presente progetto

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI TORTONA 2) Codice di accreditamento: NZ01098 3) Albo e classe di iscrizione: ALBO

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Cooperativa Sociale Lo Spazio delle idee scsarl 2) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Amministrazione Provinciale di Vercelli 2) Codice di accreditamento: NZ00384 3)

Dettagli

SEDE DOVE INDIRIZZARE LA DOMANDA: Legacoop Umbria Ufficio Servizio Civile Str. S. Lucia, 8 06125 PERUGIA

SEDE DOVE INDIRIZZARE LA DOMANDA: Legacoop Umbria Ufficio Servizio Civile Str. S. Lucia, 8 06125 PERUGIA SEDE DOVE INDIRIZZARE LA DOMANDA: Legacoop Umbria Ufficio Servizio Civile Str. S. Lucia, 8 06125 PERUGIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA LEGA REGIONALE COOP. E MUTUE

Dettagli

SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

SERVIZIO CIVILE NAZIONALE SERVIZIO CIVILE NAZIONALE Criteri e modalità di selezione Criteri autonomi di selezione dell ente presentati ed approvati unitamente al progetto Le procedure di selezione proposti in progetto e con esso

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: A SCUOLA CON EMMANUEL GARANZIA GIOVANI SETTORE e Area di Intervento: Settore E - EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE; Area d intervento: 06.

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: INSIEME VOLONTARIAMENTE ATTIVI PER ADRANO SETTORE e Area di Intervento: EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE Lotta all evasione scolastica

Dettagli

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE PROVINCIALE UN ANNO PER ES.SER.CI.

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE PROVINCIALE UN ANNO PER ES.SER.CI. PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE PROVINCIALE UN ANNO PER ES.SER.CI. Denominazione Ente: Fondazione famiglia materna Indirizzo: via Saibanti 6 Recapito telefonico: 0464435200 Referente per i contatti con i giovani:

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI CENTRO DI AGGREGAZIONE GIOVANILE

CARTA DEI SERVIZI CENTRO DI AGGREGAZIONE GIOVANILE Città di Stradella ASSESSORATO ALLE POLITICHE GIOVANILI CARTA DEI SERVIZI CENTRO DI AGGREGAZIONE GIOVANILE Indice 1. PREMESSA 2. PRINCIPI FONDAMENTALI 3. DEFINIZIONE E FINALITA 4. OBIETTIVI 5. DESTINATARI

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Il Tempo e le Immagini: riordino del patrimonio documentario e fotografico del Comune di Venezia SETTORE e Area di Intervento: Settore: Patrimonio

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI PRIGNANO SULLA SECCHIA - MODENA 2) Codice di accreditamento: NZ00338

Dettagli

SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE PIÙ BIBLIOTECA

SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE PIÙ BIBLIOTECA SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE PIÙ BIBLIOTECA ENTE Ente proponente il progetto: COMUNE DI ITTIRI CARATTERISTICHE PROGETTO Titolo del progetto: PIÙ BIBLIOTECA Obiettivi del progetto:

Dettagli

SCHEDA TECNICA INT. 22 All. A/2

SCHEDA TECNICA INT. 22 All. A/2 COMUNE DI PALERMO Settore Servizi Socio-Assistenziali U.O. Attuazione e Gestione Piano Infanzia e Adolescenza SCHEDA TECNICA INT. 22 All. A/2 Titolo intervento Centro Aggregativo sovra circoscrizionale

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il : Cooperativa Nuova Generazione Via P. Mattarella snc 90019 Trabia (PA) P.IVA 02732380825

Dettagli

Regolamento di organizzazione e funzionamento del MUSEO ETNOGRAFICO COMUNALE DI SCHILPARIO

Regolamento di organizzazione e funzionamento del MUSEO ETNOGRAFICO COMUNALE DI SCHILPARIO Regolamento di organizzazione e funzionamento del MUSEO ETNOGRAFICO COMUNALE DI SCHILPARIO Premessa Il MUSEO ETNOGRAFICO COMUNALE di Schilpario successivamente indicato solamente come MUSEO ETNOGRAFICO

Dettagli

Si ricorda che: SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

Si ricorda che: SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA Si ricorda che: - LA DOMANDA DI SERVIZIO CIVILE VA INVIATA A : PER LA SEDE DI SASSARI: COSPES SALESIANI SARDEGNA VIA DE MARTINI N. 18 07040 SASSARI (SS) PER LA SEDE DI CAGLIARI: PARROCCHIA S. PAOLO, PIAZZA

Dettagli

SETTORE TURISMO, CULTURA, POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI. Servizio Centro Rete e Biblioteca per ragazzi

SETTORE TURISMO, CULTURA, POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI. Servizio Centro Rete e Biblioteca per ragazzi Servizio Centro Rete e Biblioteca per ragazzi D. Lgs. 33/2013 Art. 32 - costi dei servizi di Reference prestito promozione della lettura Biblioteca per Ragazzi reference, iscrizione, consultazione e prestito

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: UN, DUE, TRE STELLA ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: E. EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE 02 ANIMAZIONE CULTURALE VERSO MINORI 09 ATTIVITÀ

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: LEGA DEL FILO D ORO ONLUS 2) Codice di accreditamento: NZ00672 3) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Ente proponente il progetto COMUNE DI SARROCH Titolo del progetto STORIA, TURISMO, CULTURA E SOSTENIBILITA Settore ed area di intervento del progetto Settore D: PATRIMONIO

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE. Nome Indirizzo

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE. Nome Indirizzo F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo ALESSANDRA ALFARANO VIA EGIDIO LANOCE, 112 73024 MAGLIE Telefono 0836489226; 3204355792 Fax 0836489227 E-mail alealfa76@gmail.com

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: UNA CITTA A COLORI ENTE Comune di SETTIMO TORINESE SETTORE e Area di Intervento: Educazione e promozione culturale: attività interculturali

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: VITE SOLIDALI ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: A- Assistenza 06 Disabili OBIETTIVI DEL PROGETTO L obiettivo generale che ci si prefigge di

Dettagli

COMUNE DI CAMPODORO Provincia di Padova

COMUNE DI CAMPODORO Provincia di Padova COMUNE DI CAMPODORO Provincia di Padova Prot. n. 2067 --------------------------------- AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L INDIVIDUAZIONE DI 1 GIOVANE VOLONTARIO DA INSERIRE NEL

Dettagli