أھلا وسھلا! ЛАСКАВО ПРОСИМО

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "أھلا وسھلا! ЛАСКАВО ПРОСИМО"

Transcript

1 I.I.S. MARELLI - DUDOVICH Via Livigno - Milano Tel.: Fax: ANNO X - N 1 Benvenuti أھلا وسھلا! ЛАСКАВО ПРОСИМО L appello di Mazzini La nazione è una parte dell umanità UNITA D ITALIA Dopo le campagne napoleoniche Anniversario dei 150 anni Il sogno dell Unità Inno Nazionale Italiano "Fratelli d'italia" COMMEMORAZIONE IL 23 settembre è stata la triste ricorrenza della immatura scomparsa del compianto Prof. Domenico Bologna. In sua memoria, la scuola ha dedicato l aula Magna. e breve biografia dell'autore Goffredo Mameli Educazione e Sicurezza Stradale L angolo dell Arte Inviateci i vostri disegni e saranno pubblicati sul nostro giornalino Potremo dirti di non LOGICA MENTE GIOCHI PER LA MENTE Ti consigliamo vivamente di provare a risolvere i giochi proposti, piuttosto che andare subito a leggere le relative soluzioni, perchè la vera soddisfazione sta proprio nel capire e risolvere gli enigmi da se!

2 P A G I N A 1 UNITA D ITALIA Dopo le campagne napoleoniche, spinte nazionali e nazionalistiche appoggiate dai Savoia, che videro in queste l'opportunità di allargare il proprio Regno di Sardegna, portarono ad una serie di guerre di indipendenza contro l'impero Austro-Ungarico, grazie anche all'appoggio esterno della Francia, della Prussia ed alla complicità della Gran Bretagna. Determinante in questo senso fu la presenza alla guida dell'esecutivo del Regno Sabaudo di Camillo Benso, conte di Cavour che seppe farsi portavoce della borghesia liberale del tempo e di un gran numero di intellettuali che auspicavano il riscatto politico, economico e sociale dell'italia dopo secoli di asservimento alle potenze straniere. Decisiva fu la seconda guerra di indipendenza italiana, che, con la spedizione dei Mille al sud e la conseguente discesa da nord dei Piemontesi, riuscì ad unificare sotto i Savoia gran parte della penisola(1860) ad esclusione del Veneto e della maggior parte del Friuli, che saranno annessi al Regno nel 1866, di Roma, entrata a far parte del Regno nel 1870, del Trentino-Alto Adige e Venezia Giulia che, insieme ad alcune terre irredente del Friuli, saranno incorporati solo dopo la vittoria nella guerra La proclamazione del Regno d'italia avvenne nel Con l'annessione di Roma al Regno d'italia (1870), si venne a determinare una profonda frattura tra Stato italiano e Chiesa, formalmente sanatasi con i Patti Lateranensi del La forma di governo proclamata fu quella di una monarchia costituzionale, con un parlamento eletto a suffragio limitato. A cura della redazione

3 P A G I N A 2 Anniversario dei 150 anni Il sogno dell Unità La storia ha molto da insegnarci Hanno interpretato questo sogno gli uomini di un epoca lontana, dotati di saggezza e lungimiranza. Lo hanno trasmesso a tante generazioni. Lo hanno vivere a comunità grandi e piccole rispettando le differenze. Lo hanno vissuto circoli letterari, ricreativi, politici, religiosi e sportivi. Una realtà lunga 150 anni che ha visto riunite nel tempo generazioni di contadini, operai, insegnanti, politici e letterari, realtà di un territorio che ha saputo esprimere i propri valori nell ambito sociale, politico e religioso. Ogni zona di una grande città ne è rimasta coinvolta perché in ogni zona c è sempre il germe ricreativo che nasce dal cuore della gente. Quest epoca ha visto tante figure accumunate dall amore verso il proprio paese. I circoli culturali sono stati lo scenario del redentissimo italiano che ha portato verso l unità. Le divisioni politiche e religiose hanno agitato da stimolo e non da contrasto. Sono nati i particolarismi territoriali senza creare divisioni. L unità è stata mantenuta. Costumi e realtà diverse si sono affacciati tra di loro per confrontarsi e per mantenere viva l immagine del Paese. L Italia dalle tante storie ha generato l unità d Italia, l Italia del Risorgimento, l Italia dei Padri della Patria, Cavour, Mazzini, Garibaldi e Vittorio Emanuele II. A questa unità ha contribuito anche la cultura. Eravamo nell epoca della Belle Epoque, quell epoca culturale che ha caratterizzato l Europa in quel periodo storico. È stata l epoca che ha visto il fiorire dei circoli e dei caffè letterali, crocevia di tutte le idee di quei tempi. Ne rimase contaminata felicemente anche l Italia. Luoghi di scrittura e di meditazione dove si riuniva gente di ogni derivazione, gente animata da uno spirito liberale pur nelle diverse ideologie. Quell epoca ha visto il sorgere e il morire di movimenti d avanguardia, il surrealismo, il cubismo, il dadaismo e il futurismo. Ha battezzato rivoluzione e fotografato l esistenza quotidiana di uomini comuni e illustri. È stata l epoca che ha visto il fiorire di cenacoli poetici, tribune ideologiche, utopie e mutazioni estetiche dove l audacia dello spirito ha sempre fatto premio sulla pigrizia umana. Quel mondo non esiste più. Esiste solo il silenzio con la sterilità delle idee, dei valori e dei sentimenti. Manca un pensiero libero, capace di volare nel tempo per rappresentare il futuro. Milano e la Lombardia fanno parte dell Unità d Italia. Il Museo del Risorgimento di Milano, nato nel 1885, è un vasto repertorio che testimonia la storia d Italia a partire dalla prima campagna in Italia del generale dell Armèe d Italie, Napoleone Bonaparte fino all ammissione di Roma al Regno d Italia nel Sempre vive sono le 5 giornate di Milano con il manto verde e argento e le insegne reali del Grande Corso, lo stendardo della Legione lombarda Cacciatori a cavallo, il primo Tricolore e una raccolta di armi. Ma è altrettanto viva per l Unità d Italia tutta la Lombardia con Magenta e l Ossario dei caduti, Palestro e il suo Ossario, Castiglione delle Siviere con il Museo internazionale della Croce Rossa, Solforino con la chiesa di San Pietro in Vincoli e il Museo del Risorgimento, San Martino della Battaglia con la Cappella-Ossario e la Torre merlata. Luoghi che fanno della Lombardia la regione dove si sono compiute le battaglie per l Unità d Italia. Le figure dei Padri della Patria primeggiano nella storia e nelle nostre mente accanto ai Presidenti della Repubblica passati e presenti, come Einaudi, Pertini e Napoletano, per essere continuità della luce che fa dell Italia unita un grande Paese. A cura Bacudo Bryan Manobanda Michael 2^MA

4 A NNO X N 1 Uscita scolastica al Lago Maggiore P AGINA 3

5 P A G I N A 4 CULTURA Giovanni Bachelet - corriere della sera LA RIFORMA GELMINI E FALLITA, ECCO DA DOVE RIPARTIRE Come vediamo dalla caotica apertura di questo anno scolastico, la fallimentare politica della Gelmini riguardo al personale, combinata a riduzioni dell offerta formativa ammantate del nome di riforma, ha precluso ogni prospettiva di pianificare, reclutamento e autentica riforma, schiacciando la scuola sull emergenza dei precari, dei continui accorpamenti, delle classi pollaio. Il Forum nazionale politiche dell Istruzione del Pd, negli ultimi 2 anni, ha cercato di non lasciarsi intrappolare da questo drammatico presente e guardare al futuro, in un comune sforzo di approfondimento e progettualità con esperti, associazioni professionali, sindacati, movimenti variamente collegati al mondo della scuola, partiti di opposizione. Attraverso gruppi di lavoro e riunioni plenarie abbiamo affrontato il tema di una seria valutazione dell intero sistema scolastico (luglio 2010) collocandola nel quadro di una futura riscossa della scuola (25-26 settembre 2010) basata su risorse, strutture, valutazioni di rango europeo; su interventi organici di contrasto alla dispersione ed educazione all interculturalità per i cittadini di domani, dalla primissima infanzia al cruciale passaggio delle medie e del primo biennio superiore; e, ultima solo in ordine di elencazione, sulla piena attuazione dell autonomia scolastica e del Titolo V della Costituzione, cui è stata dedicata un apposita sessione plenaria (15-16 gennaio 2011). Questo lavoro ha consentito al Pd di formulare le 10 proposte per scuola di domani approvate dall assemblea sindacale di Varese (Ottobre 2010), confluite nel piano nazionale per le riforme (Aprile 2011). Su queste basi il Pd ha affrontato con critiche puntuali e costruttive (oltre alle doverose proteste) sia l impianto generale delle cosiddette riforme, sia le iniziative propagandistiche messe in campo dal ministro in relazione a problemi reali, come la circolare del 30% del 2010 legata all alta concentrazione di studenti stranieri in una singola classe, o la raffica di conati valutativi del 2011, in cui punti deboli erano il sistematico del finanziamento dell Invalsi, la sua non terzietà rispetto al Ministero, l assenza di un progetto credibile e adeguatamente finanziato di valutazione e sostegno del sistema scolastico nel suo complesso. Il percorso del Forum ha avuto anche in merito di mettere in luce una mancanza altrettanto grave dei tagli e dalla politica del personale, e, insieme, una possibile via d uscita dallo strangolamento economico e organizzativo del duo Tremonti - Gelmini. La mancanza grave è che in 3 anni di governo nessun progresso c è stato né verso il completamento dell autonomia scolastica, né verso l attuazione del titolo V della costituzione: a fronte di chiacchiere e sparate federaliste è anzi corrisposto da parte del MIUR un diluvio di norme circolari centralistiche, che rendevano la vita impossibile a scuola e dirigenti virtuosi senza intaccare, dove ci sono, distorsioni e cattive abitudini. In tempi di ristrettezze economiche e difficoltà a quadrare i conti dello stato (tragicamente peggiorati negli ultimi 3 anni malgrado i tagli selvaggi alla scuola), una via d uscita per il rilancio della scuola potrebbe essere la rimessa in moto dell autonomia scolastica e del titolo V: restituendo alla scuola le risorse imprudentemente sottratte, si, ma non al ministero, bensì agli enti locali e alle scuole autonome. Attraverso un assennata applicazione del principio di sussidiarietà già oggi alcune regioni, province, comuni hanno, con gravi sacrifici, mantenuta un offerta formativa di qualità, mal grado i tremendi tagli. Qui non parliamo del buono scuola, che è servito ad abbattere il costo delle rette hai ricchi e non rientra nell orizzonte del Pd; parliamo invece di un governo locale capace di coinvolgere, sostenere e coordinare, dopo un rigoroso accreditamento, l offerta formativa di tutte le risorse scolastiche presenti sul territorio. In questo spirito del ripristino del modulo alle elementari o del piano nazionale informatica alle superiori potrebbe avvenire rifinanziando o responsabilizzando adeguatamente sia l autonomia scolastica sia gli enti locali, anziché emettendo un nuovo editto ministeriale che, stabilisca di nuovo con infinito dettaglio orari, programmi, curricula uguali per tutti, in barba a un europa che da anni parla di obbiettivi formativi e competenza di uscita. Questa ipotesi ha spinto il Forum ad un approfondimento, appena pubblicata sul sito dei Lep. A cura della classe 2^MA

6 P A G I N A 5 L appello di Mazzini per la globalizzazione dei diritti umani La nazione è una parte dell umanità Nel 1860, quando ormai l'unità nazionale si orienta verso la soluzione monarchica, Mazzini giudica impietosamente la nuova Italia alla stregua di un quadro senza cornice, di una casa senza mobilio. Ri fonde allora una serie di articoli, che ha iniziato a pubblicare sin dal 1841, in un volumetto destina to ad essere tradotto nelle lingue di tutti i continenti perché le sue pagine si ispirano agli ideali della democrazia universale, in cm il sentimento della patria si risolve in quello dell'umanità. Sente, infatti, l'esigenza di riepilogare il suo messag gio politico repubblicano e di indirizzarsi agli o- perai italiani in cui riconosce il solo elemento rivoluzionario capace di raccoglierlo e di portarlo avanti. A centocinquant'anni di distanza, quell'elemento rivoluzionario, da cui dovrebbe originare il cambiamento della società, è rappresentato dai giovani, che sono i deboli egli oppressi dell'italia di oggi, il proletariato del XXI secolo. La sistematica demolizione del Risorgimento nella memoria storica nazionale, e soprattutto la sua sostanziale liquidazione nei manuali scolastici, fanno sì che oggi l'opera mazziniana possa avere per loro il sapore dell'inedito e forse dell'esotico, a comincia re dal titolo, nulla potendosi immaginare di più lontano dall'attuale sensibilità dell'etica dei doveri. Ed invece è proprio in questa scelta originale, che distingue Mazzini da tutti gli altri pensatori del suo tempo, che risiede la possibilità di un riscatto dall'impoverimento spirituale e dalla dittatura dell'effimero. Oggi come allora, i doveri dell'uomo sono i veri protagonisti' del nuovo ordine di cose costruito sulla libertà e la giustizia, sulla responsabilità e sull'associazione. I diritti affermati dalla Rivoluzione francese avevano favorito soltanto il lusso di una minoranza, senza garantire il benessere del popolo, privo dei mezzi necessari ad esercitarli. TI dovere, invece, è un atto positivo in sé e per sé, implica il fare ed il giovare, non il semplice non fare e non nuocere. E l'estrinsecazione della legge morale, per cui si vive non per sé ma per gli altri, dal momento che la felicità consiste nel ren dere se stessi e gli altri migliori. È quindi la condizione per l'emancipazione degli emarginati e dei discriminati, perché l'uomo (ovvero la donna) viene prima del ricco o del potente. Mazzini delinea una vera e propria filosofia della vita in senso antimaterialista, in cui la Patria è l'umanità sono la sola alternativa all'egoismo de gli interessi individualistici oppure nazionalisti ci. La religione del dovere (<<Dio e Popolo») gli offre l'unica via d'uscita rispetto ad una visione politica dominata dalla forza bruta. Non si rasse gna a dover scegliere tra gli estremi dell'anarchia e della tirannide, a cui ritiene ineluttabilmente destinati a pervenire il liberalismo, da un lato, e il comunismo, dall'altro. La coscienza individuale e il consenso dell'umanità si ritrovano invece nella democrazia repubblicana che non sarebbe vera mente popolare se alla maggioranza numerica non si accompagnasse una credenza comune. TI voto, l'educazione, il lavoro sono i tre pilastri della nazione mazziniana, in cui è la libertà morale a fondare il diritto alla libertà politica. Ecco il programma politico di scottante attualità per i giovani: rifondare le basi della democrazia sulla coscienza di sé, sull'educazione, sulla fratellanza che trascende le classi e le nazioni. Non vi è spe ranza per il genere umano se non nel migliora mento universale, anche perché nessun popolo può vivere soltanto dei suoi prodotti. Mazzini invita perciò a desistere dal ricercare un vantaggio per la propria patria se comporta uno svantaggio per l'umanità: «In qualunque terra voi siate, do vunque un uomo combatte pel diritto, pel giusto, pel vero, ivi è un vostro fratello; dovunque un uo mo soffre, tormentato, dall' errore, dall'ingiustizia, dalla tirannide, ivi è un vostro fratello». Non saprei inlmaginare una più coraggiosa pe rorazione per i diritti u mani nell'età della globa lizzazione. «Esistere come nazione per associarsi all'umanità»: ecco l'obiettivo che Mazzini ripropo ne agli italiani che aspirano ad essere europei e, cittadini del mondo. Di MARIO DI NAPOLI Corriere della sera A cura di Eduard e Alessandro 1MB

7 P A G I N A 6 (Prosegue pagina 3) forse perché il disegno di legge che porta il nome dell attuate ministro dell Istituzione ha finito per offrire copertura ai tagli, ma il vero nemico sono i tagli all istruzione ed è molto importante che i giovani facciano finalmente che i giovani facciano finalmente sentire la loro voce. Certo, conta non solo la quantità, ma anche la qualità, della spesa per l istruzione, conta offrire strutture adeguate e premiare il merito. Ecco una proposta per il migliorare quantità e qualità: ripristiniamo lo stesso peso relativo della spesa per l istruzione di prima della crisi, prelevandolo da quel miliardo e più di <<fondi da ripartire>>, discrezionali, aggiuntivi previsti dalla Ragioneria per il Destiniamo queste risorse nell immediato a interventi per garantire edifici scolastici adeguati, in cui non si corra più dal rischio di essere travolti dal crollo di un soffitto e si possano tenere lezioni di materie scientifiche in laboratori adeguati. Si lavori, al contempo, per permettere di attribuire ogni risorsa restituita al fondo di finanziamento ordinario dell università sulla base di criteri di merito, oggettivamente misurati. Sarebbe una vera riforma perchè cambierebbe radicalmente le scelte di reclutamento degli atenei. A proposito: come si fa ad attribuire intenti riformatori a chi per due anni e mezzo non ha portato a termine l anagrafe dell edilizia scolastica e non ha neanche nominato i vertici dell Agenzia di Valutazione della Ricerca senza (Anvur)? Senza valutazione non ci può essere meritocrazia. A cura della classe prima OA Inviateci le vostre foto più curiose e divertenti, le migliori verranno inserite su queste pagine. L amicizia è una cosa straordinaria, non conosce limiti di razze. Writers - graffiti Il confine tra arte e vandalismo racchiude un'infinita gamma di sfumature difficili da distinguere e definire. La parola "graffito non rientra solo nel fastidioso e sterile contenitore di inciviltà in cui è stato collocato da una grande fetta,d'opinione pubblica, ma è un fenomeno variegato che comporta forme di aggregazione e scambi culturali assai preziosi. AFORISMI a cura della redazione 1 Amare è stare tutta la notte con un bambino malato o con un adulto molto in salute. [Forst] 2 Nelle donne ogni cosa è cuore anche la testa [Richter] 3- L amore ti fa fare cose pazze, io per esempio mi sono sposato. [Sorrel] 4- Tutto ciò che merita di essere fatto, merita di essere fatto bene. [Dormer] 5- A parte l uomo tutti gli animali sanno che lo scopo principale della vita è godersela. [Butler] 6- Non prendere la vita troppo sul serio, tanto non ne uscirà vivo. [ Hubbard] 7- Quando la fortuna bussa alla porta tu sei nella vasca da bagno. [Bloch] 8 Un sorriso può aggiungere un filo alla trama brevissima della vita. [Sterne]

8 P A G I N A 7 Patente a punti - Guidare in stato di ebbrezza ( 10 punti) - Guida in condizioni di alterazione fisica e psichica correlata a sostanze stupefacenti (10 punti). Educazione e Sicurezza Stradale Potremo dirti di non correre E DIFFICILE PERCEPIRE LA VELOCITA. ANDARE A SBATTERE A 50 KM/H E COME CA- DERE CON L AUTOMOBILE DAL TERZO PIANO DI UN PALAZZO... I cinque principi della sicurezza per le strade nei pressi delle scuole 1 principio: ridurre la velocità dei veicoli A. frenare Se un bambino attraversa improvvisamente la strada a 12 metri di distanza, se si viaggia a 30 Km/h si ha il tempo di reagire, di frenare e di arrestarsi, ma se la velocità è di 50 km/h si avrà solo il tempo di reagire, non il tempo di frenare, l'urto avverrà ancora a 50 km/h C. Le strade:si possono sistemare le strade in modo da indurre le auto a rallentare, con restringimenti della carreggiata, avanzamenti dei marciapiedi, isole di rifugio centrali, dossi rallentatori. Le segnalazioni fatte con i cartelli producono effetti solo sul bilancio della comunità. - Mancata osservanza allo STOP (6 punti) -Condurre un ciclomotore o un motoveicolo senza casco, con casco irregolare o non allacciato, o trasportare un passeggero senza casco (5 punti) B. L'urto:un investimento a 30 km/h o- rari è mortale nel 15% dei casi, mentre a 50 km/h è mortale nel 60% dei casi. D. La repressione:si deve sollecitare la presenza di agenti che siano attivi non solo sul passaggio pedonale della scuola, ma nel tratto stradale che precede la scuola. Essi devono intervenire per multare quanti non rallentano. - Circolare in autostrada o sulle strade e- xtraurbane principali sulle corsie di emergenza (10punti) Dal sito A cura della redazione

9 P A G I N A 8 SUDOKU Il BENVENUTO nelle diverse lingue in russo ДОБРО ПОЖАЛОВАТЬ In inglese Welcome! in ucraino ЛАСКАВО In Cinese (buxiè) In arabo: أھلا وسھلا! Ahlan wa sahlan! In spagnolo Bienvenidos In portoghese " Bemvindo" In Albania Mirë se vjen In Romania Fiţi bineveniţi! In Bangladesh s গতম In Moldavo Bun venit! Bine ai venit!

10 P A G I N A 9 Scuole superiori: E straniero uno studente su dieci. Gli immigrati scelgono l'istituto tecnico I presidi: servono risorse per i corsi di italiano Nelle scuole superiori più di uno studente su dieci è straniero. Negli ultimi cinque anni la quota dei ragazzi non italiani iscritti a licei e, soprattutto, istituti tecnici di Milano e provincia è passata dal 7,5% al 1'11,2, il numero degli iscritti alle paritarie invece non è cambiato, anzi è sceso da 2,6% a 2,5%. I dirigenti scolastici fanno i conti con i tagli e un numero sempre crescente di studenti da seguire con parti colare attenzione, servono do centi per fare lezione di italiano ai ragazzi arrivati da poco in Italia che devono comun que essere inseriti nelle classi dei coetanei. Un aiuto arriva con i fondi del progetto di in tegrazione degli studenti stranieri «Non uno di meno», promosso dalla Provincia e sostenuto con un finanziamento Fei dell'unione Europea e dal Ministero degli Interni: 340 mila euro per 46 scuole, ventotto in città. Vengono utilizza ti anche per la formazione dei docenti, per sportelli di consu lenza alle famiglie e per mediazione linguistica e culturale. ROMA - Qualche novità e tanti problemi. Nella maggior parte delle regioni italiane le scuole riaprono oggi. Dopo le tante riforme degli anni passati stavolta il suono della campanella non porterà una rivoluzione ma solo qualche aggiustamento. La nuova organizzazione delle superiore con il liceo musicale e lo scientifico senza il latino viene estesa anche al secondo anno,come previsto. ci sarà un esame in più, volontario, dopo la maturità per vincere delle borse di studio che consentiranno di frequente un università lontano da casa e saranno assegnate solo sulla base del merito, senza far differenza tra ricchi e poveri (almeno a guardare le dichiarazioni dei redditi delle famiglie di provenienza ). Vengono estesi anche alla maturità, informa sperimentale, i test invalsi quelli uguali per tutti e contestati l esame di tersa media che pure attende da anni una semplificazione, visto che ormai ha più prove della maturità. e restano uguali, purtroppo, anche i problemi che accompagnano da sempre la riapertura delle scuole e che negli ultime anni, dopo i tagli decisi nel 200-8, sono diventati sempre più evidenti: classe affollate, tempo pieno che non basta mai, insegnanti che mancano ( anche se quest anno c è stata la stabilizzazione record di persone), perché proprio adesso scatta la.terza «Gli stranieri sono in costante aumento e il problema è per quelli di prima alfabetizzazione che non Parlano la nostra lingua ma dobbiamo comunque metterli nella classe corrispondente all'età - spiega Silvia Ferrari, dirigente dell Istituto Tecnico Torricelli -. Con questi fondi riusciamo a garantire due ore di lezione la settimana per rinforzare l'ita liano ma servirebbero almeno due docenti dedicati per forni re trenta ore settimanali. E poi alle superiori sarebbe opportuno organizzare classi ponte o almeno un "periodo ponte"». Per la preside dell'itis Feltrinelli, Annamaria Indinimeo, il contributo del progetto della Provincia è prezioso ma insufficiente. << noi arrivano circa cinquèmila euro quindi neces sariamente integriamo con fondi della scuola. C'è bisogno di aiuto sulla lingua, dall'inizio dell'anno abbiamo già organizzato lezioni per 90 ore» 2^MA A cura dell alunno Tripiedi Corriere della sera del 2011 Istruzione Quiz Invalsi, sperimentazione anche per la Maturità. Il sondaggio :2 studenti su 3 insoddisfatti dei programmi. BORSE DI STUDIO E TEST, LA NUOVA SCUOLA tranche dei tagli previsti dalla prima finanziaria del governo Berlusconi. Già per oggi si annunciano le prime proteste. Davanti al ministero dell istruzione manifesterà l italia dei valori perché, dice Antonio Di Pietro, la <<Gelmini>> sta portando la scuola verso il baratro. Annunciano battaglia anche i ragazzi che con la rete, degli studenti medi, si raduneranno oggi all ingresso delle scuole che si danno appuntamento al 7 ottobre per una grande manifestazione di piazza. Alla vigilia del primo giorno, come sempre, fioccano pure i sondaggi: secondo comunicazione per bene a due studenti su tre la scuola non piace. Da Repubblica 2011 Scritto da Echevarria - Mantisi 2^A

11 P A G I N A 1 0 Tagli agli insegnanti e più alunni nel 2012 a cura di alunni della 1MA dal giornale Repubblica Roma diminuiranno gli insegnanti ma aumenteranno gli alunni nel prossimo anno scolastico. Ad anticiparlo, in un incontro con i sindacati, è stato il ministero dell istruzione, che ha illustrato come intende raggiungere gli obiettivi fissati dalla legge 133: riducendo gli organici di docenti e di 15mila ausiliari, tecnici e amministrativi. Tagli che saranno attuati anche attraverso l affollamento e tenendo conto che si prevede un incremento di circa alunni. Una notizia che arriva a ridosso della consegna delle pagelle del primo quadrimestre nelle oltre scuole italiane. Istituti e insegnati non sono gli unici a valutare, perché sotto esame c è anche la scuola, che ne esce con orecchie da somaro a causa del sovraffollamento delle classi, della mancanza di docenti e degli orari di lezione fantasiosi. Classi pollaio Affollamento quest anno ci sono 1556 classi in meno ma gli alunni sono 5106 in più. Il risultato? Classi-pollaio molto affollate. Sulla questione si è pronunciato anche il tar del Lazio, accogliendo una class action del CODACONS: per i giudici sono a rischio la salubrità e la sicurezza Insegnati Troppo pochi a causa dei tagli gli insegnati sono troppo pochi: si lamenta la mancanza di quelli di sostegno e l esiguità del corpo docente provoca un orariospezzatino. Per coprire, per e- sempio, le 30 di lezioni, scelte dal maggior numero di famiglie, ci sono dai due ai sei insegnanti Halloween Tempo pieno aumentano le classi a tempo pieno e di classi a tempo pieno e diminuiscono quelle normali. Pero le risorse dello stato coprono solo 27 ore : per arrivare alle 30 o 40, ricorrono agli scampoli di disponibilità dei docenti. Inoltre il costo delle mense in alcune città, tra cui Roma, è quasi raddoppiato. Halloween i san ancient Celtic festival; it is celebrated on October 31st. It is very popular with British and American children and with Italian young people. The word Halloween comes from Holy Evening. The symbols of this festival are: pumpkins, witches, owls, skeletons bats. On this day the children wear scary costumes and masks (witches, wizards, monsters, aliens, vampires) People make lanterns with pumpkins and candles and put the pumpkins on the window sills to frighten witches. In the evening children go from house to house with their lanterns and say trick or treat? people give them some fruit or sweets. Halloween is similar to El dia de los Muertos, an ancient Aztec Festival, it is very popular in South America, celebrated on November 2 nd, the tradition says that on this day the dead visit their living relatives, people decorate church altars with offerings of food and drink. The differences between the two festivals are the origins, the rites and the atmosphere: The Celts lived in Ireland and Scotland while The Aztecs lived in Mexico; Halloween creates atmosphere of horror and fear while El dia de los muertos creates atmospheres of happiness and enjoyment. The traditional colours are black and oranges for Halloween and red, yellow, blue and green for El Dia de los Muertos

12 P A G I N A 1 1 Il telecomando diventa una tastiera Abraha e Tassone 2^A Il telecomando di domani per la Tv di oggi. È questo lo slogan di Togle, il progetto del gruppo Carbon Design che trasforma un piccolo touchpad, elegante e sottile, in un controller universale, in grado di trasformarsi da telecomando canonico a tastiera qwerty, e da mouse per la navigazione Internet a joystick. Basta farci scivolare sopra la mano. Il suo scopo è facilitare l utilizzo dei moderni televisori, che offrono servizi web e giochi, difficili però da usare con telecomandi in commercio. Non è nota la data d inizio produzione in serie (www.carbondesign.com). L ipad diventa un videogioco da montare come un mobile Il primo aprile 2010 il sito americano ThinkGreek presentò in anteprima un accessorio di legno per trasformare l ipad in un piccolo cabinato da sala giochi anni 80. Era un pesce d aprile, ma diecimila lettere di protesta convinsero gli amministratori del sito a realizzare davvero il piccolo arcade con la Ipn Audio. Oggi icade è reperibile in rete a un costo accessibile: si monta in pochi minuti come un piccolo mobile Ikea, con il classico joystick dalla pallina rossa, otto pulsanti e persino la finta fessura illuminata per le monetine. Senza fili, si collega l ipad con tecnologia bluetooth. Per iniziare basta appoggiare l ipad nell incavo dedicao allo schermo e scaricare dall AppStore un videogioco, tra cui la notevole collezione dei vecchi successi di Atari. MASSIMO TRIULZI pro: design vintage contro: montato non è facilmente trasportabile. Morningstar portafogli ai raggi X Morningstar Italy, leader nell analisi e nella valutazione degli strumenti di investimento, compie dieci anni e presenta Morningstar.it Premium, il nuovo servizio lanciato in Europa per dare agli investitori più evoluti strumenti avanzati. Un insieme di meccanismi ondine, tra cui Instant X-Ray e asset allocator, che permettono di analizzare nel dettaglio le caratteristiche del portafoglio, compresa l esposizione ai mercati. Il servizio dà accesso alla ricerca indipendente su fondi. Etf ed azioni (queste ultime a partire da ottobre), realizzata dal team di oltre 200 analisti nel mondo. Dieci anni fa, nessuna società di gestione italiana comunicava i dati su tutti i titoli in portafoglio. Oggi, Morningstar ha una copertura del 97,3% per i fondi domestici e del 96,7% per quelli autorizzati alla vendita in Italia. Anche la frequenza di aggiornamento è aumentata: il 54% delle sgr italiane fornisce i dati ogni mese e solo il 20% con intervalli superiori al trimestre (per gli esteri, la media è quattro mesi). Il servizio è a pagamento e può essere sottoscritto sul sito (www.morningstar.it) con abbonamenti da un mese a tre anni. Se è vero che i mercati volatili piacciono ai trader, l autunno offre agli appassionati della negoziazione via internet diverse opportunità di ampliare e perfezionare le proprie conoscenze. A proporre una serie di corsi gratuiti riservati al trading ondine è Banca Sella (www.sella.it) con appuntamenti a Udine, Torino, Napoli, Roma e Milano. La banca biellese, titolare di una piattaforma di trading tra le più usate, organizza quattro corsi che si rivolgono sia ai principianti sia ai più esperti. Chi vuole iscriversi trova tutti i dettagli sullo spazio web di Banca Sella, ciccando la finestra del trading ondine. Autunno educational anche da Banca Fineco (www.fineco.it) che propone corsi base ed evoluti anche attraverso il sistema webinary che permette allo studente di collegarsi direttamente al computer del docente e di intervenire via cha. All indirizzo https://welcome.fineco.it/ bancaonline/corsi-ed-eventi si trova l elenco delle sessioni. In alcuni casi è richiesto un contributo di 50 euro.

13 P A G I N A 1 2 L angolo dell Arte "Si usa uno specchio di vetro per guardare il viso e si usano le opere d'arte per guardare la propria a- nima" George Bernard J. Molina COSE UTILI Unità di misura

14 P A G I N A 1 3 Rubrica giochi ELEMENTI CHIMICI Litio Calcio Platino Sodio Tantalio Tecnezio Potassio Rutenio Renio Ittrio Iridio Piombo Tel.: LOGICA MENTE - Due orologi Lo zio in salotto ha due orologi. Un orologio perde 1 minuto all'ora, mentre l'altro guadagna L A H H A P L A T I N U I N E T U R Fax: I I A S D I R S T R O N T I B O U Y minuti all'ora. Mi chiedo: quando differiranno T A T U T O Z X U B U O N I J T S O I U M I N M P L A T I N O J E E R A tra loro di 2 ore? I S E N O B T A N T A I Redazione L N O C A N S A S W Q O T U H K L H I J C N N I R D E J A T U E T A O O C A A E I O La lumaca H F G O R E U Q T A I T L I L T B I Una lumaca, che di giorno D I S A L K S N S O D I O C E N N cerca di raggiungere la O R D E R T A A S A T U U O I C O B sommità di un palo di 12 I I G P O T A S S I O I I M D N I U metri, sale ogni giorno N D O V M O I P I P O S C U F E D D di 3 metri, ma ogni notte O I M I T N A S J U E N H M I Z D M mentre dorme scivola di 2 M O K I N O S C U N K K I O K I I I metri. I O C C L A C A C H A D O I I O R L Quanto tempo impiegherà T C E B H K I T C A L C I O V N I A per raggiungere la cima N E S E C I J E H G D U B N I I E P del palo? A S U B O I R T T I U O I R T I O R Trovare la uscita del labirinto la entrata e dalla parte sinistra 7 fiammiferi Disponiamo 7 fiammiferi sul tavolo, come in figura: SULOZIONI: DUE OROLOGI: dopo 40 ore! LA LUMACA: 10 giorni (e 9 notti)! Spostando 2 dei 7 fiammiferi si possono ottenere una identità o un'uguaglianza.

15 P A G I N A 1 4 Inno Nazionale Italiano Fratelli d'italia, L'Italia s'é desta, Dell'elmo di Scipio S'è cinta la testa. Dov'è la vittoria? Le porga la chioma, Che schiava di Roma Iddio la creó. Stringiamoci a coorte, siam pronti alla morte. Siam pronti alla morte, l'italia chiamó. Noi fummo da secoli Calpesti, derisi, Perché non siam popolo, Perché siam divisi. Raccolgaci un'unica Bandiera, una speme Di fonderci insieme Già l'ora suonò. Stringiamoci a coorte, siam pronti alla morte. Siam pronti alla morte, l'italia chiamó. Uniamoci, amiamoci; L'unione e l'amore Rivelano ai popoli Le vie del Signore. Giuriamo far libero Il suolo natio: Uniti per Dio, Chi vincer ci può? Stringiamoci a coorte, siam pronti alla morte. Siam pronti alla morte, l'italia chiamó. Dall'Alpe a Sicilia, Dovunque è Legnano; Ogn'uom di Ferruccio Ha il core e la mano; I bimbi d'italia Si chiaman Balilla; Il suon d'ogni squilla I Vespri suonò. Stringiamoci a coorte, siam pronti alla morte. Siam pronti alla morte, l'italia chiamó. Son giunchi che piegano Le spade vendute; Già l'aquila d'austria Le penne ha perdute. Il sangue d'italia E il sangue Polacco Bevé col Cosacco, Ma il cor le bruciò Stringiamoci a coorte, siam pronti alla morte. Siam pronti alla morte, l'italia chiamó. Breve storia dell'inno di Mameli L'Inno di Mameli, scritto nel 1847 dal poeta e patriota Goffredo Mameli (Genova Roma 1849) e messo in musica 2 mesi dopo da Michele Novaro (Genova 1822-ivi 18-85), accompagnò le iniziative unitarie italiane a partire dai moti del 1848, ai quali partecipò lo stesso Mameli. Il fervore patriottico che lo contraddistingue lo rese l'inno più amato del Risorgimento italiano, tanto che il primo biografo di Cavour e Vittorio Emanuele II, Giuseppe Massari, lo definì il vero e proprio Inno Nazionale; Giuseppe Verdi doveva evidentemente essere della stessa opinione quando lo inserì, a rappresentanza dell'italia, nell'inno delle Nazioni da lui composto in occasione dell'esposizione Universale di Londra del Il 12 ottobre 1946 l'inno di Mameli, soppiantando la Marcia Reale, divenne l'inno Nazionale della Repubblica Italiana. A cura della redazione Dal sito

16 P A G I N A 1 5 LA COSTITUZIONE ITALIANA Art. 2. La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l'adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale. مادة رقم 2 الجمھوریھ تعترف و تضمن حقوق الا نسان المحوظھ, إن كان للفرد او للمجموعات الا جتماعیھ حیث یمارس كیانھ, ویطلب إحترام الواجبات السیاسیھ, الا قتطادیھ و الا جتماعیھ. Art. 2 The Republic recognizes and guarantees the inviolable rights of man, as an individual and in social groups where human personality, and requires the fulfillment of the mandatory duties of political solidarity, economic and social development. Art. 2 La República reconoce y garantiza los derechos inviolables del hombre, como individuo y en los grupos sociales donde la personalidad humana, y exige el cumplimiento de los deberes obligatorios de solidaridad política, desarrollo económico y social. La redazione Referente il prof. Hajj Ali,. Gli alunni sono: Tripiedi, Abraha, Antony, Birago, Chen, Simoni Ringraziamo tutti gli altri collaboratori che hanno partecipato e invitiamo calorosamente chiunque voglia far parte della redazione Versus, o voglia inviarci materiale, a rivolgersi ai professori sopra indicati.

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi

Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi 1 FRANCIA Le Scuole sous contrat d association In Francia il sistema è centralistico con un Ministero forte che regola ogni aspetto. Ci sono tre tipologie

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Roma CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Castel Sant Angelo Sala Paolina Mostra su Giuseppe Garibaldi Tutt altra

Dettagli

La Legge di Iniziativa Popolare per una Buona Scuola per la Repubblica (LIP) e la "Buona Scuola" di Matteo Renzi Confronto sintetico per punti

La Legge di Iniziativa Popolare per una Buona Scuola per la Repubblica (LIP) e la Buona Scuola di Matteo Renzi Confronto sintetico per punti La Legge di Iniziativa Popolare per una Buona Scuola per la Repubblica (LIP) e la "Buona Scuola" di Matteo Renzi Confronto sintetico per punti Genesi Principi Finalità Metodologia e didattica Apertura

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo Il 10 dicembre 1948, l'assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, il cui testo completo è stampato nelle pagine seguenti. Dopo questa solenne

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Rileggere oggi Lettera a una professoressa. Una lente attraverso cui esaminare la nostra scuola e capire se è cambiata e quanto vale.

Rileggere oggi Lettera a una professoressa. Una lente attraverso cui esaminare la nostra scuola e capire se è cambiata e quanto vale. Rileggere oggi Lettera a una professoressa Una lente attraverso cui esaminare la nostra scuola e capire se è cambiata e quanto vale. 1. Lettera a una professoressa Lettera a una professoressa è un libro

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12.

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12. Compila oralmente la carta d identità con i tuoi dati: nome..., cognome..., nato il..., a..., cittadinanza..., residenza..., via..., stato civile..., professione..., statura..., capelli..., occhi... Qual

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

La/Il sottoscritta/o.. (cognome e nome) madre padre.. dell alunna/o.. (cognome e nome) CHIEDE L iscrizione dell... stess alunn per l a.s.

La/Il sottoscritta/o.. (cognome e nome) madre padre.. dell alunna/o.. (cognome e nome) CHIEDE L iscrizione dell... stess alunn per l a.s. n..reg.iscriz. n..matr. MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Liceo Classico e Linguistico Statale ARISTOFANE 00139 ROMA - VIA MONTE RESEGONE, 3 068181809 - FAX

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

PREMESSA QUADRO NORMATIVO

PREMESSA QUADRO NORMATIVO RACCORDI TRA I PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI E I PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE: L ACCORDO IN SEDE DI CONFERENZA UNIFICATA DEL 16 DICEMBRE 2010 PREMESSA Il 16 dicembre scorso

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO

DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO DISPOSIZIONI SULLA FORMAZIONE DELLE CLASSI NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO Art. 1 Disposizioni generali 1.1. Per gli anni scolastici 1997-98, 1998-99 e 1999-2000, nell'autorizzazione al funzionamento

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Senato della Repubblica. Costituzione

Senato della Repubblica. Costituzione Senato della Repubblica Incontro con la Costituzione giugno 2010 A cura dell'ufficio comunicazione istituzionale del Senato della Repubblica La presente pubblicazione è edita dal Senato della Repubblica.

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 PREAMBOLO Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana, e dei loro diritti, uguali ed inalienabili,

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Liceo Don Lorenzo Milani Romano di Lombardia

Liceo Don Lorenzo Milani Romano di Lombardia Lo Stato Cos è lo Stato Definizione ed elementi Organizzazione politica Lo Stato è un ente, un organizzazione che si forma quando un popolo che vive entro un territorio determinato, si sottopone all autorità

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA novembre 2004 FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA CICLO DI FORMAZIONE SUL RUOLO E SULLA VALORIZZAZIONE DELLA MARCA NELLA VITA AZIENDALE 3, rue Henry Monnier F-75009 Paris www.arkema.com TEL (+33)

Dettagli

inform@ata news n.02.14

inform@ata news n.02.14 inform@ata news n.02.14 Per contatti o segnalazioni: e-mail: r.fiore@flcgil.it siti internet: www.flc-cgiltorino.it www.flcgil.it la newsletter di informazione sulle problematiche del settore ATA della

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva di Biasio Santa Croce, 1299-30135 VENEZIA Ufficio III Personale della Scuola

Dettagli

Il canale protettivo del Kundalini Yoga

Il canale protettivo del Kundalini Yoga Il canale protettivo del Kundalini Yoga PER COMINCIARE E consigliabile avere un ora ed un luogo determinati dedicati allo yoga. Tempo e spazio sono le coordinate della relatività della nostra esistenza

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

Il Quarantotto. 1. Cause di una rivoluzione

Il Quarantotto. 1. Cause di una rivoluzione Il Quarantotto 1. Cause di una rivoluzione Una crisi di tipo nuovo Intorno alla metà del 1800 una serie di ondate rivoluzionarie in Europa fece crollare l ordine della Restaurazione. Occorre comprendere

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 Gentile Famiglia, nel presente opuscolo trovate il Contratto di corresponsabilità educativa e formativa ed il Contratto di prestazione educativa e formativa.

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DELL'UNESCO SULLA DIVERSITA' CULTURALE

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DELL'UNESCO SULLA DIVERSITA' CULTURALE DICHIARAZIONE UNIVERSALE DELL'UNESCO SULLA DIVERSITA' CULTURALE Adottata all'unanimità a Parigi durante la 31esima sessione della Conferenza Generale dell'unesco, Parigi, 2 novembre 2001 La Conferenza

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo e Ata della scuola Scheda di lettura del contratto annuale integrativo del 15 luglio 2010. Di cosa si tratta Si tratta della possibilità

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

LA STORIA DI UN VIAGGIO ACCIDENTATO PER LE SCELTE DELLA POLITICA.

LA STORIA DI UN VIAGGIO ACCIDENTATO PER LE SCELTE DELLA POLITICA. DOV'ERA LA CGIL? Al quesito post ideologico che as silla il presidente del consiglio dei ministri, Matteo Renzi, tentiamo di dare una risposta per i fatti e non per l'ideologia. Era il 2009 e la CGIL scriveva

Dettagli

SE MI LASCI NON CRESCI

SE MI LASCI NON CRESCI F.S.E. Fai Scuola con l'europa Evento di lancio del nuovo POR FSE 2014-2020 REGOLAMENTO CONCORSO VIDEO SE MI LASCI NON CRESCI RIVOLTO AGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI II GRADO Regolamento del

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli