FOCUS CELIACHIA LA CELIACHIA: DALLA DIAGNOSI ALLE COMPLICANZE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FOCUS CELIACHIA LA CELIACHIA: DALLA DIAGNOSI ALLE COMPLICANZE"

Transcript

1 FOCUS CELIACHIA LA CELIACHIA: DALLA DIAGNOSI ALLE COMPLICANZE Dott.ssa Giovanna Petazzi Struttura Complessa di Medicina Interna Azienda Ospedaliera della Valtellina e della Valchiavenna

2 MALATTIA CELIACA La malattia celiaca (sprue celiaca-enteropatia da glutine) è una patologia immuno-mediata, scatenata dall ingestione di glutine e caratterizzata da atrofia dei villi intestinali, ipertrofia delle cripte ed infiltrato infiammatorio della mucosa del tenue, con conseguente malassorbimento

3 EPIDEMIOLOGIA Presente in tutto il mondo prevalenza dal 0,6% al 1% Prevalenza in Italia 0,6% ( celiaci attuali in Italia, nuove diagnosi/anno) M/F 1:2,5 >> CASI DIAGNOSTICATI/CASI ATTESI 1:7

4 CELIAC ICEBERG..MA L ICEBERG STA EMERGENDO Diffusione dei test anticorpali e maggior consapevolezza della classe medica nei confronti di questa malattia ( in Medicina Generale* è raddoppiato il numero di diagnosi di celiachia: 1 caso diagnosticato ogni 310 assistiti *database SIMG Health and Search

5

6 PREDISPOSIZIONE GENETICA Presenza obbligatoria di specifici aplotipi dell HLA classe II L aplotipo HLA-DQ2 (DQA1*0501/DQB1*0201) nel 90% pz MC% L aplotipo HLA-DQ8 (DQA1*0301/DQB1*0302) nel 5% pz MC Il rimanente 5% pz MC almeno 1 dei 2 geni DQ2 HLA DQ2-DQ8 30% della popolazione sana DQ2 e DQ8 sono necessari ma non sufficienti allo sviluppo della MC

7 PREDISPOSIZIONE GENETICA Il rischio di celiachia un familiare di I grado: 10% Rischio di celiachia in HLA DQ2 o DQ8: 2% Familiarità I grado + HLA DQ2-DQ8: 20%

8 STORIA NATURALE-PRESENTAZIONE CLINICA

9 PRESENTAZIONE CLINICA CLASSICA Diarrea > 3 settimane, notturna, steatorrea Meteorismo Dolori addominali Calo ponderale Sintomi/segni di carenze vitaminiche ed oligoelementi (crampi, dolori ossei/muscolari, tetania, edemi declivi) Fattore scatenante (parto, stress, viaggio)

10 SINTOMI E SEGNI ASPECIFICI Dispesia (30-40% celiaci) Sintomi IBS-like Anemia sideropenica non rispondente a tp orale Anemia macrocitica per carenza folati e vit B12 Ipertransaminasemia Osteoporosi (giovane età, iperparatoroidismo secondario) Infertilità problemi ostetrico-ginecologici Stomatiti ricorrenti Ansia/ depressione

11 PATOLOGIE ASSOCIATE ALLA CELIACHIA Malattia Prevalenza Diabete insulino-dipendente 8% Distiroidismi autoimmuni 6-8% Deficit di IgA 2-5% Dermatite erpetiforme 2-3% Nefropatia mesangiale a IgA? Dermatite atopica? Sindrome di Sjogren? Cirrosi biliare primitiva? Epilessia (con e senza calcificazioni cerebrali)? Sindrome di Down? Sarcoidosi?

12 Screening anticorpale DIAGNOSI Endoscopia >> BIOPSIE INTESTINALI (orientate) Serra S. J Clin Pathol 2006;59:

13 DIAGNOSI SIEROLOGICA sensibilità specificità Anticorpi anti-endomisio >95% >98% (immunofluorescenza indiretta) Anticorpi anti-transglutaminasi t. >95% >96% (ELISA) Anticorpi anti-gliadina (ELISA) 73% 83% (immunofluorescenza indiretta- ELISA) >>nonostante inferiore specificità antitg sono la prima scelta rispetto EMA per,riproducibilità,disponibilità di substrato

14 QUALI ANTICORPI RICHIEDERE? Anti-t TG IgA ( + IgA totali) EMA IgA test di conferma in caso di positività anti ttg AGA IgA bambini < 2 anni Anti-t TG IgG nei casi di deficit IgA Se FORTE sospetto clinico ma anticorpi negativi fare biopsia intestinale perchè 3% dei pazienti celiaci ha sierologia completamente negativa! Il test genetico per escludere diagnosi nei casi dubbi

15 L'ISTOLOGIA E' IL GOLD STANDARD

16 ENDOSCOPIA EGDS riduzione delle pliche mucosali aspetto a mosaico scalloping indentatura delle pliche mucosali

17 ENDOSCOPIA Duodeno normale Malattia celiaca

18 BIOPSIA DEL PICCOLO INTESTINO atrofia villare (aspetto e rapporto altezza villi/cripte nv 3:1) iperplasia delle cripte (aspetto iperplstico-rigenerativo) linfocitosi intraepiteliale (vn 25 linfociti /100 cellule epiteliali) Mucosa normale Malattia celiaca

19 CLASSIFICAZIONE ISTOLOGICA DELLE LESIONI MARSH MN, Gastroenterology )Tipo 1 o infiltrativa: incremento infiltrato linfociti intraepiteliali (>25/100 cellule epiteliali) 2) Tipo 2 o iperplastica: incremento linfociti i. + iperplasia delle cripte ghiandolari 3) Tipo 3 o distruttiva: incremento linfociti intraepiteliali+ iperplasia dele cripte +atrofia dei villi

20 CLASSIFICAZIONE ISTOLOGICA DELLE LESIONI MARSH modificata Oberuber, J. Gastr. Hep Ulteriore suddivisione delle lesioni distruttive o tipo 3: 1)IIIA atrofia di grado lieve 1)IIIB atrofia di grado moderato 1)IIIc atrofia di grado severo

21 AUMENTATO INFILTRATO LINFOCITARIO INTRAEPITELIALE Farmaci Infezioni (virali, giardia lamblia, Helicobacter pylori) Disregolazione autoimmune Deficit IgA Malattia di Crohn

22 ALTRE CAUSE DI MUCOSA PIATTA Enteropatia autoimmune Sprue tropicale Giardiasi Enteropatia in HIV Savracrescita batterica Malattia di Crohn Gastroenterite eosinofila Enteropatia da proteine della soia Immunodeficienza primitiva GVHD Danno da chemio e radioterapia Malnutrizione proteicoenergetica

23

24 ESAMI ALLA DIAGNOSI >> visita generale, esami bioumorali per valutare stato nutrizionale/malassorbimenti selettivi (emocromo, stato del ferro, folati e B12, indici metabolici, oligoelementi) ed escludere malattie associate (TSH, anti TPO e anti TG) >> eseguire MOC?

25 TRATTAMENTO: DIETA AGLUTINATA Cibi SENZA GLUTINE: latte e derivati, frutta e verdure fresche, frutta secca, carne in genere, uova, pesce, legumi, mais, riso, grano saraceno. Cibi CON GLUTINE: pane, pasta, prodotti da forno contenenti frumento, segale e orzo, birra GLUTINE celato nei farmaci, emulsionanti, conservanti per alimenti >>prontuario degli alimenti curato dall Associazione Italiana Celiachia (AIC) e richiedibile iscrivendosi online al sito

26 TRATTAMENTO: DIETA AGLUTINATA (guardando le etichette ) - Sostanze pericolose - Frumento, orzo, segale, farine di frumento, di orzo e di segale - Amido, amido di frumento, amido di cereali non specificati - Malto (d orzo) - Sostanze non pericolose - Farina ed amido di riso, di mais, di soia, di patate, di castagne, di miglio, di grano saraceno - Maltosio, maltitolo, maltodestrine - Glutammato e additivi vari - Semi di guar, carrube, carragenani

27 DIETA AGLUTINATA

28 DIETA AGLUTINATA Prima della dieta glutine priva Dopo dieta glutine priva

29 TIMING E MODALITA CONTROLLI Primo controllo a 6 mesi dalla diagnosi Successivamante ogni 1-2 anni >> visita generale, intervista dietetica, esami bioumorali (emocromo, stato del ferro, folatemia, profilo anticorpale, TSH, anti TPO e anti TG, indici metabolici, oligoelementi) >>se incremento ponderale indici metabolici e transaminasi

30 TIMING E MODALITA CONTROLLI La ripetizione della biopsia duodenale ad un anno dalla diagnosi non è più obbligatoria (se miglioramento clinico e negativizzazione anticorpi) La MOC va ripetuta, se patologica alla diagnosi, ogni mesi

31

32 GRAZIE PER L ATTENZIONE!

Malattia celiaca. Conoscere la Celiachia. La Celiachia, la mia, la tua, la nostra dieta

Malattia celiaca. Conoscere la Celiachia. La Celiachia, la mia, la tua, la nostra dieta Malattia celiaca Conoscere la Celiachia La Celiachia, la mia, la tua, la nostra dieta Dott.ssa Roberta Maccaferri U.O. di Pediatria Ospedale di Mirandola DEFINIZIONE La malattia celiaca (MC) è una enteropatia

Dettagli

MALATTIA CELIACA. Dott. Luigi Giannini Medico di Medicina Generale Specialista in Pediatria Poppi 17 Maggio 2014

MALATTIA CELIACA. Dott. Luigi Giannini Medico di Medicina Generale Specialista in Pediatria Poppi 17 Maggio 2014 MALATTIA CELIACA Dott. Luigi Giannini Medico di Medicina Generale Specialista in Pediatria Poppi 17 Maggio 2014 malattia celiaca Il termine celiachia viene dal greco koilìa che significa addome, ventre.

Dettagli

Cattedra di Pediatria Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Chieti. La Malattia Celiaca. F. Chiarelli

Cattedra di Pediatria Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Chieti. La Malattia Celiaca. F. Chiarelli PROGETTO e-learning IN PEDIATRIA Cattedra di Pediatria Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Chieti La Malattia Celiaca F. Chiarelli Definizione La Malattia Celiaca è una condizione

Dettagli

CUCINA SENZA GLUTINE

CUCINA SENZA GLUTINE la Celiachia CORSO DI FORMAZIONE : CUCINA SENZA GLUTINE STRUTTURA COMPLESSA IGIENE DEGLI ALIMENTI E DELLA NUTRIZIONE DOTT.SSA MARISA VALENTE COS E LA CELIACHIA Una INTOLLERANZA PERMANENTE al GLUTINE una

Dettagli

Manifestazioni cliniche e diagnosi della Celiachia in età pediatrica

Manifestazioni cliniche e diagnosi della Celiachia in età pediatrica Manifestazioni cliniche e diagnosi della Celiachia in età pediatrica F.Ferretti U.O. di Mal Epatometaboliche Osp. Pediatrico Bambino Gesù - Roma Palazzo dei Congressi EUR 10.10.2015 Malattia celiaca (MC)

Dettagli

E quando la celiachia riguarda l adulto?

E quando la celiachia riguarda l adulto? Gluten Free Day 10 ottobre 2015 E quando la celiachia riguarda l adulto? Giancarlo Sandri 14/10/2015 1 Cos è la celiachia La celiachia, o malattia celiaca (MC), è una patologia di tipo autoimmunitario,

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI COSENZA

AZIENDA OSPEDALIERA DI COSENZA AZIENDA OSPEDALIERA DI COSENZA PERCORSO DIAGNOSTICO DELLA MALATTIA CELIACA Redazione Elaborazione Verifica Approvazione Gruppo di lavoro Verifica clinica: Giorno 01.03.2012 Marzo 2012 Microbiologia e Virologia

Dettagli

Lo screening della Celiachia in una popolazione con Diabete Mellito tipo 1. Epidemiologia, follow-up clinico e ruolo della tipizzazione HLA.

Lo screening della Celiachia in una popolazione con Diabete Mellito tipo 1. Epidemiologia, follow-up clinico e ruolo della tipizzazione HLA. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Tesi di laurea Lo screening della Celiachia in una popolazione con Diabete Mellito tipo 1. Epidemiologia, follow-up clinico e ruolo della

Dettagli

Dott. R. Auricchio Dipartimento di Pediatria Università Federico II Napoli

Dott. R. Auricchio Dipartimento di Pediatria Università Federico II Napoli Dott. R. Auricchio Dipartimento di Pediatria Università Federico II Napoli Agadir, 18 25 luglio 2008 Malattia celiaca Aberrante risposta immune mucosale, secondaria all ingestione di gliadina di grano

Dettagli

La Celiachia AIC - GUIDA ALL ALIMENTAZIONE DEL CELIACO EDIZIONE 2014 APPROFONDIMENTO

La Celiachia AIC - GUIDA ALL ALIMENTAZIONE DEL CELIACO EDIZIONE 2014 APPROFONDIMENTO La Celiachia AIC - GUIDA ALL ALIMENTAZIONE DEL CELIACO EDIZIONE 2014 La celiachia è un intolleranza permanente al glutine presente negli alimenti. Il glutine è un complesso proteico presente in alcuni

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 2712 del 29 dicembre 2014

ALLEGATOA alla Dgr n. 2712 del 29 dicembre 2014 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 2712 del 29 dicembre 2014 DOCUMENTO DI INQUADRAMENTO PER LA DIAGNOSI ED IL MONITORAGGIO DELLA CELIACHIA Quesito 1 Qual è il protocollo diagnostico

Dettagli

LA CELIACHIA: impariamo a conviverci

LA CELIACHIA: impariamo a conviverci LA CELIACHIA: impariamo a conviverci La celiachia colpisce 1 italiano su 100. In Italia i celiaci diagnosticati sono circa 100mila ma quelli potenziali sono 6 o 7 volte più numerosi. Rispetto al passato,

Dettagli

ULSS 2 INCONTRA I mercoledì della Salute

ULSS 2 INCONTRA I mercoledì della Salute ULSS 2 INCONTRA I mercoledì della Salute Titolo: Celiachia: miti e realtà Relatori: Flavio Valiante (Gastroenterologia) Ester Lovat (Dietetica clinica) Introduzione: Dr.Michele De Boni Direttore UOC Gastroenterologia

Dettagli

CELIACHIA. definizione

CELIACHIA. definizione CELIACHIA definizione Intolleranza permanente al glutine, cioè una sostanza proteica presente in numerosi cibi (pane, pasta, biscotti, pizza,e pietanze contenenti orzo frumento e segale) SI NASCE O SI

Dettagli

Dott.ssa CLAUDIA D ANNA

Dott.ssa CLAUDIA D ANNA LA MALATTIA CELIACHIA: CLINICA DELLA PATOLOGIA Dott.ssa CLAUDIA D ANNA LABORATORIO UDITORE GRUPPO UDITORE - CONSUD DEFINIZIONE La celiachia (dal greco koilía, cavità, ventre), detta anche malattia celiaca

Dettagli

CELIACHIA DELL ADULTO E IN ETA PEDIATRICA: UN ICEBERG DA CONOSCERE E DA RICONOSCERE

CELIACHIA DELL ADULTO E IN ETA PEDIATRICA: UN ICEBERG DA CONOSCERE E DA RICONOSCERE CELIACHIA DELL ADULTO E IN ETA PEDIATRICA: UN ICEBERG DA CONOSCERE E DA RICONOSCERE Vercelli, 22/10/2005 La percezione della malattia celiaca nella medicina di base Dott. Pier Giorgio Fossale generalità

Dettagli

CELIACHIA: Il Quadro Clinico Nell Adulto

CELIACHIA: Il Quadro Clinico Nell Adulto CELIACHIA: Il Quadro Clinico Nell Adulto Marco Romano Gastroenterologia Seconda Università di Napoli Tel: 0815666714 Cell: 3356768097 E-mail: marco.romano@unina2.it Quadro Clinico Nel passato percepita

Dettagli

Nutrizione e intolleranza

Nutrizione e intolleranza I MILLE VOLTI DELLA NUTRIZIONE Università degli Studi di Milano - Bicocca Auditorium Guido Martinotti Luisa Marini Nutrizione e intolleranza www.digitalforacademy.com NUTRIZIONE E INTOLLERANZA Piaceri

Dettagli

IL LABORATORIO NELLA DIAGNOSTICA DELLA MALATTIA CELIACA

IL LABORATORIO NELLA DIAGNOSTICA DELLA MALATTIA CELIACA IL LABORATORIO NELLA DIAGNOSTICA DELLA MALATTIA CELIACA La medicina di laboratorio è la disciplina clinica che ricerca dati relativi alla natura e all entità delle alterazioni di struttura e di funzione,

Dettagli

PERCORSO DIAGNOSTICO CONDIVISO E CELIACHIA

PERCORSO DIAGNOSTICO CONDIVISO E CELIACHIA PERCORSO DIAGNOSTICO CONDIVISO E CELIACHIA LA DIAGNOSTICA SIEROLOGICA A. BIANO LAB. PATOLOGIA CLINICA P.O. CAIRO MONTENOTTE La CELIACHIA è l intolleranza permanente al glutine, sostanza di natura proteica

Dettagli

PERCORSO PER LA DIAGNOSI ED IL FOLLOW-UP DELLA MALATTIA CELIACA

PERCORSO PER LA DIAGNOSI ED IL FOLLOW-UP DELLA MALATTIA CELIACA PERCORSO PER LA DIAGNOSI ED IL FOLLOW-UP DELLA MALATTIA CELIACA Umberto Volta Resp. Amb. Diagnosi e Studio complicanze Malattia Celiaca MI Bianchi Pd 11 Presidio della Rete Regionale delle Malattie Rare

Dettagli

PERCORSO ASSISTENZIALE PER LA PATOLOGIA RARA DERMATOLOGICA RARA: DERMATITE ERPETIFORME

PERCORSO ASSISTENZIALE PER LA PATOLOGIA RARA DERMATOLOGICA RARA: DERMATITE ERPETIFORME Allegato 4 PERCORSO ASSISTENZIALE PER LA PATOLOGIA RARA DERMATOLOGICA RARA: DERMATITE ERPETIFORME 1) Percorso Assistenziale Com è noto, la DE è una dermatosi rara, attualmente considerata come l espressione

Dettagli

LA CELIACHIA: UN'INTOLLERANZA AL GLUTINE DIFFUSA, POCO CONOSCIUTA, FACILE DA DIAGNOSTICARE. al tuo servizio I CONSIGLI DEL FARMACISTA.

LA CELIACHIA: UN'INTOLLERANZA AL GLUTINE DIFFUSA, POCO CONOSCIUTA, FACILE DA DIAGNOSTICARE. al tuo servizio I CONSIGLI DEL FARMACISTA. In collaborazione con Claudia Koll - Presidentessa Onoraria Associazione Italiana Celiachia Associazione Italiana Celiachia Piemonte - Valle d Aosta I CONSIGLI DEL FARMACISTA. LA CELIACHIA: UN'INTOLLERANZA

Dettagli

CELIACHIA. Fino a pochi anni fa la celiachia era considerata una mal poco frequente; oggi in Italia 1 caso ogni 100 abitanti

CELIACHIA. Fino a pochi anni fa la celiachia era considerata una mal poco frequente; oggi in Italia 1 caso ogni 100 abitanti CELIACHIA E una enteropatia autoimmune geneticamente determinata,caratterizzata da una risposta autoimmune contro la glutine, contenuto nel grano, orzo, segale, farro ed altri cereali minori. E caratterizzata

Dettagli

Celiachia e intolleranza al lattosio Linee guida dietetiche

Celiachia e intolleranza al lattosio Linee guida dietetiche Celiachia e intolleranza al lattosio Linee guida dietetiche Cos è la celiachia? Reazioni avverse al grano: un arcipelago Allergia Gluten sensitivity Celiachia: intolleranza genetica al glutine (malattia

Dettagli

ALLERGIE O INTOLLERANZE ALIMENTARI?

ALLERGIE O INTOLLERANZE ALIMENTARI? ALLERGIE O INTOLLERANZE ALIMENTARI? ALLERGIA ALIMENTARE reazione anomala mediata dal sistema immunitario nei confronti di uno o più alimenti riconosciuti erroneamente come estranei INTOLLERANZA ALIMENTARE

Dettagli

Celiachia e HLA: definizione delle strategie di approccio nel paziente pediatrico.

Celiachia e HLA: definizione delle strategie di approccio nel paziente pediatrico. Celiachia e HLA: definizione delle strategie di approccio nel paziente pediatrico. Enrico Valletta U.O. di Pediatria, AUSL di Forlì e.valletta@ausl.fo.it 1 e.valletta@ausl.fo.it 2 ???? e.valletta@ausl.fo.it

Dettagli

Il disturbo primario del morbo celiaco è l intolleranza al glutine, ad una componente proteica, gliadina, presente nel grano, orzo e segale.

Il disturbo primario del morbo celiaco è l intolleranza al glutine, ad una componente proteica, gliadina, presente nel grano, orzo e segale. La malattia celiaca è una condizione infiammatoria della mucosa del piccolo intestino che regredisce in seguito all eliminazione dalla dieta di alimenti contenenti glutine. Il disturbo primario del morbo

Dettagli

Che cos è la celiachia?

Che cos è la celiachia? Che cos è la celiachia? La celiachia è una malattia infiammatoria cronica dell intestino tenue, dovuta ad una intolleranza al glutine assunto attraverso la dieta. Il glutine è una proteina contenuta in

Dettagli

CAUSE DI MALNUTRIZIONE

CAUSE DI MALNUTRIZIONE CAUSE DI MALNUTRIZIONE INADEGUATO INTROITO DI NUTRIENTI DIFFICOLTA AD ALIMENTARSI Insufficiente introito di energia e proteine con gli alimenti MALNUTRIZIONE CORRELATA ALLA MALATTIA Malnutrizione: conseguenze

Dettagli

Dossier N.12. Malattia Celiaca. Aggiornamento tecnico scientifico A cura della: D.ssa Simonetta Signorini

Dossier N.12. Malattia Celiaca. Aggiornamento tecnico scientifico A cura della: D.ssa Simonetta Signorini Dossier N.12 Malattia Celiaca Aggiornamento tecnico scientifico A cura della: D.ssa Simonetta Signorini Dossier N. 12 Febbraio 2011 Indice Introduzione 4 Genetica 5 Fattore Ambientale e Processi Infiammatori

Dettagli

IL MORBO CELIACO

IL MORBO CELIACO IL MORBO CELIACO Introduzione è una condizione permanente di intolleranza ad una proteina vegetale,la gliadina, presente nel glutine. In soggetti geneticamente predisposti si sviluppa una anormale risposta

Dettagli

LA MALATTIA CELIACA: ASPETTI EPIDEMIOLOGICI E CLINICI. Dott.ssa Giovanna Liberati

LA MALATTIA CELIACA: ASPETTI EPIDEMIOLOGICI E CLINICI. Dott.ssa Giovanna Liberati LA MALATTIA CELIACA: ASPETTI EPIDEMIOLOGICI E CLINICI Dott.ssa Giovanna Liberati La malattia celiaca è un enteropatia immunomediata che si manifesta in soggetti geneticamente predisposti in seguito all

Dettagli

Manifestazioni Reumatologiche in corso di Celiachia

Manifestazioni Reumatologiche in corso di Celiachia Manifestazioni Reumatologiche in corso di Celiachia The Medical Journal of Australia Clinical Update Coeliac Disease: the great imitator John M Duggan MALATTIA CELIACA Intolleranza alimentare Prevalenza

Dettagli

Malattia celiaca: presentazione di un caso clinico tipico e di un caso clinico atipico

Malattia celiaca: presentazione di un caso clinico tipico e di un caso clinico atipico Sezione ECM Malattia celiaca: presentazione di un caso clinico tipico e di un caso clinico atipico Antonio Carroccio, Lidia Di Prima, Alberto Notarbartolo (Ann Ital Med Int 2004; 19: 63-78) PRESENTAZIONE

Dettagli

Celiachia: linee guida per la produzione gluten-free e attività AIC rivolte agli OSA

Celiachia: linee guida per la produzione gluten-free e attività AIC rivolte agli OSA Celiachia: linee guida per la produzione gluten-free e attività AIC rivolte agli OSA Dove si trovano i prodotti? Che cos è questa malattia? Cosa si mangia? OLTRE Oggi le persone affette da celiachia trovano

Dettagli

La celiachia potenziale in età pediatrica

La celiachia potenziale in età pediatrica La celiachia potenziale in età pediatrica Iceberg della malattia celiaca SIEROLOGIA POSITIVA CELIACHIA SINTOMATICA CELIACHIA SILENTE LESIONI MUCOSALI CELIACHIA LATENTE/POTE NZIALE MUCOSA NORMALE DQ2/8

Dettagli

LE ALLERGIE ALIMENTARI

LE ALLERGIE ALIMENTARI UNIVERSITA di FOGGIA C.D.L. in Dietistica AA. 2006-2007 LE ALLERGIE ALIMENTARI Corso di Medicina Interna Docente: PROF. Gaetano Serviddio ALLERGIE-INTOLLERANZE L allergia alimentare è una reazione di ipersensibilità

Dettagli

diagnosi ed Linee guida A. Calabrò C. Catassi I. De Vitis P. Lionetti S. Martelossi A. Picarelli R. Troncone U. Volta a cura di

diagnosi ed Linee guida A. Calabrò C. Catassi I. De Vitis P. Lionetti S. Martelossi A. Picarelli R. Troncone U. Volta a cura di Linee guida diagnosi ed il follow-up della celiachia a cura di A. Calabrò C. Catassi I. De Vitis P. Lionetti S. Martelossi A. Picarelli R. Troncone U. Volta Comitato Scientifico Nazionale (CSN-AIC) Linee

Dettagli

Corso Scienze Tecniche Dietetiche Applicate MED/49 LA CELIACHIA. Maria Luisa Eliana Luisi. Scienze Tecniche Dietetiche Anno Accademico 2012-13

Corso Scienze Tecniche Dietetiche Applicate MED/49 LA CELIACHIA. Maria Luisa Eliana Luisi. Scienze Tecniche Dietetiche Anno Accademico 2012-13 Corso Scienze Tecniche Dietetiche Applicate MED/49 LA CELIACHIA Maria Luisa Eliana Luisi Scienze Tecniche Dietetiche Anno Accademico 2012-13 Definizione Condizione morbosa, geneticamente determinata, caratterizzata

Dettagli

senza eccezione alcuna Genetica: Dermatite erpetiforme: Anemia: Osteoporosi: Iper ALT-AST: Disturbi neurologici:

senza eccezione alcuna Genetica: Dermatite erpetiforme: Anemia: Osteoporosi: Iper ALT-AST: Disturbi neurologici: 19) Celiachia La celiachia è una malattia infiammatoria autoimmunitaria permanente, che provoca la distruzione dei villi intestinali nel duodeno con malassorbimento e maladigestione di proteine, lipidi,

Dettagli

Celiachia e Gluten Sensitivity: Dubbi o certezze? Maria Teresa Bardella

Celiachia e Gluten Sensitivity: Dubbi o certezze? Maria Teresa Bardella Congresso Regionale AIC Lombardia Milano, Sabato 23 Marzo 2013 Celiachia e Gluten Sensitivity: Dubbi o certezze? Maria Teresa Bardella Centro per la Prevenzione e Diagnosi della Malattia Celiaca IRCCS

Dettagli

05 maggio 2012 Casi clinici in età pediatrica

05 maggio 2012 Casi clinici in età pediatrica Seconda Università di Napoli Università di Salerno dr G. Golia Corso di aggiornamento La Celiachia nel III millennio: dalla diagnosi alla terapia 05 maggio 2012 Casi clinici in età pediatrica U.O.C. DI

Dettagli

Cos è la celiachia? Centro Interdipartimentale di Ricerca in Farmacoeconomia e Farmacoutilizzazione

Cos è la celiachia? Centro Interdipartimentale di Ricerca in Farmacoeconomia e Farmacoutilizzazione La Celiachia Cos è la celiachia? La celiachia è un intolleranza permanente al glutine, sostanza proteica presente in avena, frumento, farro, kamut, orzo, segale, spelta e triticale. L incidenza di questa

Dettagli

La malattia celiaca (CD= celiac-disease), definita anche enteropatia. glutine-sensibile(gse=glutesensitive-enteropathie) è una affezione

La malattia celiaca (CD= celiac-disease), definita anche enteropatia. glutine-sensibile(gse=glutesensitive-enteropathie) è una affezione Introduzione La malattia celiaca (CD= celiac-disease), definita anche enteropatia glutine-sensibile(gse=glutesensitive-enteropathie) è una affezione dell intestino tenue, caratterizzata da atrofia dei

Dettagli

CONOSCERE LA CELIACHIA

CONOSCERE LA CELIACHIA CONOSCERE LA CELIACHIA CORSO DI FORMAZIONE PER DIRIGENTI SCOLASTICI, DOCENTI, ATA, REFERENTI DEI COMUNI E DITTE DI RISTORAZIONE E ALTRO PERSONALE COINVOLTO NELLA DISTRIBUZIONE DEI PASTI Dr. Monica Selmi

Dettagli

CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA QUINOA QUINOANDO "DE LOS ANDES A MILAN Y AL MUNDO. 30-31 Ottobre 2013 - Milano

CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA QUINOA QUINOANDO DE LOS ANDES A MILAN Y AL MUNDO. 30-31 Ottobre 2013 - Milano ..\..\Leggi+Articoli \Leggi+Articoli rist + logo+immag\loghi AIC\Loghi AFC\AFC definitivobis.pdf CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA QUINOA QUINOANDO "DE LOS ANDES A MILAN Y AL MUNDO 30-31 Ottobre 2013 - Milano

Dettagli

Tiroidite autoimmune

Tiroidite autoimmune Novità e prospettive nell attività professionale del Pediatra Agadir, 15-19 luglio 2007 Tiroidite autoimmune Gianni Bona CLINICA PEDIATRICA DI NOVARA UNIVERSITA DEGLI STUDI DEL PIEMONTE ORIENTALE AMEDEO

Dettagli

Dr. Francesco Cosentino

Dr. Francesco Cosentino Malattia Celiaca ENTEROPATIA CRONICA DA INTOLLERANZA PERMANENTE AL GLUTINE ED ALLE PROTEINE AFFINI IN SOGGETTI GENETICAMENTE PREDISPOSTI HLADQ2 HLADQ8 Dr. Francesco Cosentino Incidenza M.Celiaca 1980-2005

Dettagli

Coeliac disease: rational approach to the diagnosis

Coeliac disease: rational approach to the diagnosis MALATTIE CRONICHE Celiachia: approccio razionale alla diagnosi Coeliac disease: rational approach to the diagnosis U. Volta, C. Parisi, E. Fiorini, M. Piscaglia, A. Granito * Dipartimento Malattie dell

Dettagli

DISPENSE INFORMATIVE

DISPENSE INFORMATIVE TITOLO: LA CELIACHIA SOMMARIO: Lo scopo di questa dispensa è di fornire una visione semplificata sul fenomeno dell intollearnaza al glutine comunemente conosciuto come celiachia. Ben consci della notevole

Dettagli

DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E CELIACHIA DOTT. RENATA AURICCHIO DIPARTIMENTO DI PEDIATRIA UNIVERSITA FEDERICO II NAPOLI

DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E CELIACHIA DOTT. RENATA AURICCHIO DIPARTIMENTO DI PEDIATRIA UNIVERSITA FEDERICO II NAPOLI DIAGNOSTICA PER IMMAGINI E CELIACHIA DOTT. RENATA AURICCHIO DIPARTIMENTO DI PEDIATRIA UNIVERSITA FEDERICO II NAPOLI AGADIR, 18 25 LUGLIO 2008 Biopsia digiunale EGDS Capsula di Crosby 3. Biopsia intestinale

Dettagli

IL CELIACO: UNA PERSONA, UN PAZIENTE, UN TARGET. Una vita senza glutine

IL CELIACO: UNA PERSONA, UN PAZIENTE, UN TARGET. Una vita senza glutine IL CELIACO: UNA PERSONA, UN PAZIENTE, UN TARGET Una vita senza glutine Programma Scienziati in Azienda - XI Edizione Stresa, 27 settembre 2010 12 luglio 2011 A cura di: Andrea Finco, Antonella Galeotafiore,

Dettagli

CELIACHIA. Corsi di Formazione/Informazione per operatori della ristorazione e albergatori (ex L. 123/05) Margherita Bonamico

CELIACHIA. Corsi di Formazione/Informazione per operatori della ristorazione e albergatori (ex L. 123/05) Margherita Bonamico CELIACHIA Corsi di Formazione/Informazione per operatori della ristorazione e albergatori (ex L. 123/05) Margherita Bonamico U.O.D. Celiachia e Patologie da Malassorbimento D. A. I. di Pediatria e Neuropsichiatria

Dettagli

Audizione Commissione Igiene e Salute Senato della Repubblica. 8 Ottobre 2013

Audizione Commissione Igiene e Salute Senato della Repubblica. 8 Ottobre 2013 Audizione Commissione Igiene e Salute Senato della Repubblica 8 Ottobre 2013 1 Definizione di celiachia, epidemiologia e patologie glutine correlate 2 3 Breve presentazione dell Associazione Italiana Celiachia,

Dettagli

ABITUDINI ALIMENTARI DI BAMBINI E ADOLESCENTI AFFETTI DA MALATTIA CELIACA: INDAGINE OSSERVAZIONALE

ABITUDINI ALIMENTARI DI BAMBINI E ADOLESCENTI AFFETTI DA MALATTIA CELIACA: INDAGINE OSSERVAZIONALE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO Interfacoltà di Scienze Agrarie e Alimentari Medicina e Chirurgia Laurea Magistrale in Alimentazione e Nutrizione Umana ABITUDINI ALIMENTARI DI BAMBINI E ADOLESCENTI AFFETTI

Dettagli

MENU SCOLASTICI E DIETE SPECIALI: allergie, intolleranze e celiachia

MENU SCOLASTICI E DIETE SPECIALI: allergie, intolleranze e celiachia Dipartimento di Sanità Pubblica Servizo Igiene degli Alimenti e della Nutrizione DIETE SPECIALI E CELIACHIA nei nidi d'infanzia di Modena 24 Marzo 2010 MENU SCOLASTICI E DIETE SPECIALI: allergie, intolleranze

Dettagli

- 4 - XVII LEGISLATURA - DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI - DOCUMENTI - DOC. LXII, N. 2

- 4 - XVII LEGISLATURA - DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI - DOCUMENTI - DOC. LXII, N. 2 Senato della Repubblica - 4 - XVII LEGISLATURA - DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI - DOCUMENTI - DOC. LXII, N. 2

Dettagli

IL LABORATORIO IN GASTROENTEROLOGIA. www.fisiokinesiterapia.biz

IL LABORATORIO IN GASTROENTEROLOGIA. www.fisiokinesiterapia.biz IL LABORATORIO IN GASTROENTEROLOGIA www.fisiokinesiterapia.biz sangue feci espirato mucosa succo duodenale DIAGNOSTICA H. PYLORI Dosaggio Abs di classe IgG 13 C-Urea Breath Test Dosaggio Ag fecali Gastropanel

Dettagli

ANEMIE DEL II GRUPPO

ANEMIE DEL II GRUPPO ANEMIE DEL II GRUPPO Per incapacità dell eritrone midollare di produrre normalmente eritrociti a causa di difetti della: Proliferazione cellulare ESALTATA ERITROPOIESI INEFFICACE (ERITROBLASTOLISI MIDOLLARE)

Dettagli

La Dieta Dei Celiaci. Dietista Dott.ssa Monica Ancinelli

La Dieta Dei Celiaci. Dietista Dott.ssa Monica Ancinelli CORSI DI FORMAZIONE-INFORMAZIONE per operatori della ristorazione e albergatori (ex L. 123/05) La Dieta Dei Celiaci Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma 19-25-26/ 10/ 2011 La malattia celiaca (MC)

Dettagli

Patologia Tiroidea in pazienti celiaci: un anno di follow-up

Patologia Tiroidea in pazienti celiaci: un anno di follow-up Università degli Studi di Parma Facoltà di Medicina e Chirurgia Dipartimento di Scienze Ginecologiche ed Ostetriche e di Neonatologia Dottorato di Ricerca in Gastro-Endocrinologia Pediatrica XXI Ciclo

Dettagli

LA DIAGNOSI DI MALATTIA CELIACA

LA DIAGNOSI DI MALATTIA CELIACA LA DIAGNOSI DI MALATTIA CELIACA U. VOLTA INTRODUZIONE Negli ultimi decenni i brillanti risultati raggiunti dalle ricerche sulla malattia celiaca hanno portato a radicali cambiamenti nella storia naturale

Dettagli

DIPARTIMENTO DI PATOLOGIA CLINICA PERCORSO DIAGNOSTICO CONDIVISO E CELIACHIA E. Venturino A.Pastorino. 5-9, 12-16 ottobre 2009

DIPARTIMENTO DI PATOLOGIA CLINICA PERCORSO DIAGNOSTICO CONDIVISO E CELIACHIA E. Venturino A.Pastorino. 5-9, 12-16 ottobre 2009 DIPARTIMENTO DI PATOLOGIA CLINICA PERCORSO DIAGNOSTICO CONDIVISO E CELIACHIA E. Venturino A.Pastorino 5-9, 12-16 ottobre 2009 MALATTIA CELIACA - diagnosi 2 Il test diagnostico fondamentale è la biopsia

Dettagli

DISPEPSIA MANIFESTAZIONI CLINICHE E PERCORSO DIAGNOSTICO DOTT. PAOLO MICHETTI DIRETTORE MEDICO S.C. GASTROENTEROLOGIA E.O.

DISPEPSIA MANIFESTAZIONI CLINICHE E PERCORSO DIAGNOSTICO DOTT. PAOLO MICHETTI DIRETTORE MEDICO S.C. GASTROENTEROLOGIA E.O. MANIFESTAZIONI CLINICHE E PERCORSO DIAGNOSTICO DOTT. PAOLO MICHETTI DIRETTORE MEDICO S.C. GASTROENTEROLOGIA E.O. OSPEDALI GALLIERA DEFINIZIONE RIPIENEZZA POST-PRANDIALE PRANDIALE CORTEO SINTOMATOLOGICO

Dettagli

Linee guida per la diagnosi ed il follow-up della celiachia

Linee guida per la diagnosi ed il follow-up della celiachia Linee guida per la diagnosi ed il follow-up della celiachia pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 7 febbraio 2008 Comitato Scientifico Nazionale (CSN-AIC): Antonio Calabrò, Carlo Catassi, Italo De Vitis,

Dettagli

Alimenti privi di glutine e prontuario AIC. Dietista: Francesco Macrì

Alimenti privi di glutine e prontuario AIC. Dietista: Francesco Macrì Alimenti privi di glutine e prontuario AIC Dietista: Francesco Macrì LA CELIACHIA La CELIACHIA è un intolleranza permanente al glutine; Il GLUTINE è una sostanza proteica contenuta in alcuni cereali, farine

Dettagli

MALATTIA CELIACA. scaricato da www.sunhope.it

MALATTIA CELIACA. scaricato da www.sunhope.it MALATTIA CELIACA La malattia celiaca è un enteropatia cronica che si sviluppa, in soggetti geneticamente predisposti, in seguito all assunzione di glutine, la componente proteica della farina di frumento

Dettagli

LA DIETA SENZA GLUTINE E UNA ALTERNATIVA POSSIBILE E GUSTOSA, NON UNA RINUNCIA.

LA DIETA SENZA GLUTINE E UNA ALTERNATIVA POSSIBILE E GUSTOSA, NON UNA RINUNCIA. La terapia della intolleranza al glutine consiste solo nella dieta che NON deve contenere alimenti preparati con le farine dei cereali tossici per il paziente celiaco: FRUMENTO, ORZO, SEGALE (e analoghi

Dettagli

Celiachia.doc http://pforster.ch/gruprater/celiachia/celiachia.htm Tutoria: Celiachia

Celiachia.doc http://pforster.ch/gruprater/celiachia/celiachia.htm Tutoria: Celiachia März 26, 2006 Indice della pagina: Definizione Forme e sintomi Tipiche e atipiche Silente Latente Malattie associate Diagnosi Trasmissibilità genetica Dieta Impostazione Conclusioni Bibliografia Enciclopedia

Dettagli

Perché ricercare i sintomi gastrointestinali? Dati di una popolazione di bambini autistici

Perché ricercare i sintomi gastrointestinali? Dati di una popolazione di bambini autistici Perché ricercare i sintomi gastrointestinali? Dati di una popolazione di bambini autistici Dr Federico Balzola U.O.A.D.U. Gastro-Epatologia Azienda Ospedaliera San Giovanni Battista di Torino Ospedale

Dettagli

Basi biochimiche dell azione dei farmaci. Mentana Fortunato Pisa, 17 Marzo 2014

Basi biochimiche dell azione dei farmaci. Mentana Fortunato Pisa, 17 Marzo 2014 Basi biochimiche dell azione dei farmaci Mentana Fortunato Pisa, 17 Marzo 2014 Celiachia Malattia autoimmune che coinvolge prevalentemente l intestino. Gluten Sensitivity Sindrome caratterizzata da molteplici

Dettagli

LA MALATTIA CELIACA SINTOMATOLOGIA tipici Celiachia atipica Celiachia silente La terapia

LA MALATTIA CELIACA SINTOMATOLOGIA tipici Celiachia atipica Celiachia silente La terapia LA MALATTIA CELIACA La malattia celiaca (MC) è caratterizzata da un enteropatia del piccolo intestino, che comporta in soggetti geneticamente predisposti (nella stragrande maggioranza dei casi HLA DQ2/DQ8),

Dettagli

Trani 17-18 Giugno 2011 U.O.C. Medicina Interna - Andria Dirigente Responsabile Dr. S. Nenna

Trani 17-18 Giugno 2011 U.O.C. Medicina Interna - Andria Dirigente Responsabile Dr. S. Nenna MALATTIE ALLERGICHE E DISORDINI INFIAMMATORI IMMUNOMEDIATI La Gluten Sensitivity: meccanismi immunogenetici e differenze biologiche rispetto alla celiachia Francesco A. Bruno Trani 17-18 Giugno 2011 U.O.C.

Dettagli

L infezione è spesso asintomatica ma può essere associata con una varietà di manifestazioni intestinali.

L infezione è spesso asintomatica ma può essere associata con una varietà di manifestazioni intestinali. Giardia Lamblia Protozoo flagellato Infetta il duodeno ed il tratto superiore dell intestino tenue. L infezione è spesso asintomatica ma può essere associata con una varietà di manifestazioni intestinali.

Dettagli

CELIACHIA 2017 linee guida e protocolli diagnostici.

CELIACHIA 2017 linee guida e protocolli diagnostici. CELIACHIA 2017 linee guida e protocolli diagnostici. Dssa M.RITA SADORI u.o.c.laboratorio analisi LA CELIACHIA LA CELIACHIA E UNA MALATTIA AUTOIMMUNE LEGATA AD UNA FORTE PREDISPOSIZIONE GENETICA. OLTRE

Dettagli

rapido miglioramento clinico dopo la eliminazione dalla dieta di alcuni cereali

rapido miglioramento clinico dopo la eliminazione dalla dieta di alcuni cereali ENTEROPATIA DA GLUTINE SPRUE CELIACA malassorbimento di nutrienti da parte di quel tratto di piccolo intestino che è danneggiato caratteristiche, anche se non specifiche, lesioni della mucosa del piccolo

Dettagli

Celiachia e alimentazione senza glutine: Il punto di vista del celiaco 5 Dicembre 2011 Bologna

Celiachia e alimentazione senza glutine: Il punto di vista del celiaco 5 Dicembre 2011 Bologna ..\..\Leggi+Articoli rist + logo+immag\loghi AIC\Loghi AFC\AFC definitivobis.pdf Silvia Conti Dietista AIC Celiachia e alimentazione senza glutine: Il punto di vista del celiaco 5 Dicembre 2011 Bologna

Dettagli

Protocollo* DIAGNOSI E MONITORAGGIO DELLA MALATTIA CELIACA E RELATIVE COMPLICANZE

Protocollo* DIAGNOSI E MONITORAGGIO DELLA MALATTIA CELIACA E RELATIVE COMPLICANZE AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI PAVIA Sede Legale: Viale Repubblica, 34-27100 PAVIA Tel. 0382 530596 - Telefax 0382 531174 www.ospedali.pavia.it Protocollo* DIAGNOSI E MONITORAGGIO DELLA MALATTIA

Dettagli

Il Ruolo del Mais nella Dieta del Celiaco

Il Ruolo del Mais nella Dieta del Celiaco Convegno Rischio e Beneficio degli Alimenti: la Ricerca di un Equilibrio ARPA Emilia-Romagna Bologna, 25 marzo 2010 Il Ruolo del Mais nella Dieta del Celiaco Umberto Volta Presidente CSN-AIC Centro di

Dettagli

I DISTURBI DEL TRATTO DIGESTIVO INFERIORE: Caso Clinico

I DISTURBI DEL TRATTO DIGESTIVO INFERIORE: Caso Clinico I DISTURBI DEL TRATTO DIGESTIVO INFERIORE: Caso Clinico Dott.ssa Lucy Vannella Università Sapienza Roma, Ospedale Sant Andrea Sabato 25 Ottobre 2008 FIUMICINO (ROMA) Caso Clinico Donna, 40 anni, forte

Dettagli

Celiachia e dermatite erpetiforme: il contesto di riferimento

Celiachia e dermatite erpetiforme: il contesto di riferimento Celiachia e dermatite erpetiforme: il contesto di riferimento 1. Evoluzione della definizione clinica di celiachia La celiachia è un intolleranza permanente al glutine, un complesso proteico presente in

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN MEDICINA E CHIRURGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN MEDICINA E CHIRURGIA DIPARTIMENTO MATERNO-INFANTILE E DI BIOLOGIA E GENETICA. SEZIONE DI PEDIATRIA Tesi

Dettagli

Celiachia. Spunto formativo. Obiettivi Ultimata la lettura del presente articolo, i lettori dovrebbero essere in grado di:

Celiachia. Spunto formativo. Obiettivi Ultimata la lettura del presente articolo, i lettori dovrebbero essere in grado di: Articolo apparato gastrointestinale Celiachia Tracy R. Ediger, MD, PhD,* Ivor D. Hill, MB, CHB, MD Dichiarazione dell autore I Dottori Ediger e Hill dichiarano l assenza di conflitto di interesse relativamente

Dettagli

Le allergie alimentari

Le allergie alimentari Le allergie alimentari A cura del Dott. Renato Caviglia, MD, PhD Specialista in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Dottore di Ricerca in Scienze Epato-Gastroenterologiche Introduzione L'allergia

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA DIPARTIMENTO DI PEDIATRIA DOTTORATO IN SCIENZE PEDIATRICHE XXII CICLO Coordinatore: Prof. Giovanni Sorge TESI DI DOTTORATO CLINICO-SPERIMENTALE Epoca di introduzione del

Dettagli

IL DOLORE ADDOMINALE VISTO DAL PEDIATRA. Dott. Renata Auricchio Dipartimento di Pediatria Università Federico II Napoli

IL DOLORE ADDOMINALE VISTO DAL PEDIATRA. Dott. Renata Auricchio Dipartimento di Pediatria Università Federico II Napoli IL DOLORE ADDOMINALE VISTO DAL PEDIATRA Dott. Renata Auricchio Dipartimento di Pediatria Università Federico II Napoli Agadir, 18 25 luglio 2008 Aniello (8 anni) Dall età di 6 anni Aniello riferisce ripetuti

Dettagli

Celiachia sieronegativa

Celiachia sieronegativa Tissue transglutaminase (ttg) levels paralleles intraepithelial lymphocytes (IELs) in patients suitable with gluten related seronegative problems: preliminary report Università degli studi di Bari DETO

Dettagli

RETE REGIONALE MATERNO- INFANTILE E DELL ETA EVOLUTIVA COORDINATORE: Prof. Giuseppe Castellucci

RETE REGIONALE MATERNO- INFANTILE E DELL ETA EVOLUTIVA COORDINATORE: Prof. Giuseppe Castellucci RETE REGIONALE MATERNO- INFANTILE E DELL ETA EVOLUTIVA COORDINATORE: Prof. Giuseppe Castellucci Malattia Celiaca La celiachia è un intolleranza permanente al glutine contenuto in alcuni cereali (frumento,orzo,

Dettagli

La celiachia o malattia celiaca (MC) è un intolleranza

La celiachia o malattia celiaca (MC) è un intolleranza Camera dei Deputati 9 Senato della Repubblica I n t r o d u z io n e La celiachia o malattia celiaca (MC) è un intolleranza alimentare autoimmune permanente, scatenata in soggetti geneticamente predisposti,

Dettagli

Diabete mellito tipo 1 nell adolescente e nel giovane adulto: tempi e modalità dello screening per tiroidite autoimmune e altre patologie autoimmuni

Diabete mellito tipo 1 nell adolescente e nel giovane adulto: tempi e modalità dello screening per tiroidite autoimmune e altre patologie autoimmuni Bologna, 15 maggio 2010 Diabete mellito tipo 1 nell adolescente e nel giovane adulto: tempi e modalità dello screening per tiroidite autoimmune e altre patologie autoimmuni Dr.ssa Maria Cristina Cimicchi

Dettagli

Etichettatura dei prodotti per celiaci

Etichettatura dei prodotti per celiaci Etichettatura dei prodotti per celiaci Elisabetta Toti toti@inran.it Introduzione Nella dieta della popolazione generale, i cereali contribuiscono alla gran parte del consumo energetico giornaliero in

Dettagli

PERCORSO DIAGNOSTICO-TERAPEUTICO-ASSISTENZIALE per le persone affette da CELIACHIA

PERCORSO DIAGNOSTICO-TERAPEUTICO-ASSISTENZIALE per le persone affette da CELIACHIA Allegato parte integrante Allegato A) PERCORSO DIAGNOSTICO-TERAPEUTICO-ASSISTENZIALE per le persone affette da CELIACHIA DEFINIZIONE La celiachia o malattia celiaca è un enteropatia cronica immuno-mediata,

Dettagli

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51 La colite ulcerosa e il morbo di Crohn sono malattie che colpiscono l apparato intestinale e vengono definite generalmente col nome di malattie infiammatorie dell apparato intestinale. La colite ulcerosa

Dettagli

La gliadina è per il soggetto celiaco la sostanza tossica la cui azione non viene modificata dalla pepsina e dalla tripsina.

La gliadina è per il soggetto celiaco la sostanza tossica la cui azione non viene modificata dalla pepsina e dalla tripsina. Cos è la celiachia? La celiachia è una intolleranza permanente al glutine, geneticamente determinata, ad elevata prevalenza nella popolazione (1 caso ogni 180 persone). Nei soggetti celiaci il glutine

Dettagli

Prontuario degli esami di laboratorio e repertorio delle prestazioni ambulatoriali e di consulenza

Prontuario degli esami di laboratorio e repertorio delle prestazioni ambulatoriali e di consulenza AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA (D.Lgs. n. 517/1999 Art. 3 L.R. Veneto n. 18/2009) DAI Patologia e Diagnostica. UOC IMMUNOLOGIA du Borgo Roma Prontuario degli esami di laboratorio e

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIREZIONE GENERALE PER L IGIENE E LA SICUREZZA DEGLI ALIMENTI E DELLA NUTRIZIONE UFFICIO V Documento di supporto scientifico al protocollo per la diagnosi e il follow-up della celiachia

Dettagli

Allergico o no? Patient Diagnostics Test Rapidi per Allergie

Allergico o no? Patient Diagnostics Test Rapidi per Allergie Allergico o no? Patient Diagnostics Test Rapidi per Allergie Gli unici test rapidi a domicilio per allergie Test allergico generico (IgE) Test allergico alle uova Test intolleranza al glutine Test allergico

Dettagli

Corso di Laurea Triennale in Scienze e Tecnologie Alimentari

Corso di Laurea Triennale in Scienze e Tecnologie Alimentari Corso di Laurea Triennale in Scienze e Tecnologie Alimentari NUOVI STRUMENTI DA CUCINA AL SERVIZIO DEL SENZA GLUTINE. INDAGINE PRESSO UN CAMPIONE DI LOCALI ADERENTI AL NETWORK AIC LOMBARDIA ONLUS SULLE

Dettagli

Sig./Sig.ra: alessio.paggi@gmail.com

Sig./Sig.ra: alessio.paggi@gmail.com 1 Sig./Sig.ra: Questo questionario ha l utilità di evidenziare le problematiche personali e la motivazione per cui ha richiesto una consulenza nutrizionale. Risulta perciò di fondamentale importanza che

Dettagli