Norme di Installazione UC5/E. Indice

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Norme di Installazione UC5/E. Indice"

Transcript

1 GPS standard Indice Indice... Generalità...3 Soppressione sovratensioni (ALI220)... 5 Scheda elettronica...6 Selezione ingressi...0 Collegamento sensori su linea bilanciata... Collegamento sensori su linea non bilanciata... 3 Console UC2 (CMP222-Q)...4 Console UC20 (CMP222-N)...6 Console CMP228-Q e CMP229-Q...7 Console UC (CMP22-Q)...8 Console UC0 (CMP22-N)...20 Inseritore primario (CMP23-Q, CMP232-Q)...2 Inseritore secondario...22 Pulsanti di parzializzazione (CMP233-Q, CMP234-Q)...23 Sirena auto-alimentata...25 Sirena non auto-alimentata...26 Espansione memoria (CMP224-Q)...27 Combinatore telefonico (CMP235, CMP236/x)...29 Protezione da sovratensioni... 3 Tabelle...32 Personalizzazione centrale Caratteristiche elettriche Ottobre '96

2 GPS standard Generalità La centrale di allarme UC5/E rappresenta una evoluzione della precedente versione UC5; questo modello si differenzia dal precedente per la chiave elettronica programmabile. Del modello precedente mantiene il contenitore che è rappresentato in figura : MODULI OPZIONALI SCHEDA CENTRALE MICROSWITCH ANTI-APERTURA ALIMENTATORE VITI DI FISSAGGIO DEL COPERCHIO COPERCHIO BATTERIA fig. La scheda della centrale è ancorata sul coperchio. Sul fondo della scatola trovano alloggiamento l alimentatore, la batteria e il foro per l accesso cavi; sono inoltre predisposti dei fori che consentono l ancoraggio, con appositi supporti di plastica (chiodi), di uno o due moduli opzionali come indicato qui di seguito: CMP235 + CMP236/x + CMP237 + CMP238 CMP235 + CMP236/x + CMP46-Q CMP224-Q + CMP46-Q Ottobre '96 3

3 220 V 220 V - B (Batteria) - + 3,8 V + B (Batteria ) GPS standard Alloggiamento alimentatore e schede nel contenitore della centrale. svitare le due viti del coperchio. alloggiare l'alimentatore agganciandolo sulle staffe di sostegno (appoggiare l'alimentatore al fondo del contenitore facendo attenzione a "centrare" le staffe sui fori quadrati dell'alimentatore quindi far scorrere l'alimentatore verso il basso esercitando una pressione). alloggiare all'interno del contenitore i moduli opzionali inserendo gli appositi inserti (chiodi) di plastica nei fori predisposti. a corredo della centrale è fornito un micro-interruttorie che va fissato come indicato in fig. e deve essere collegato tra l' ingresso di tamper della centrale e un morsetto. Assicurarsi che il funzionamento del tamper sia corretto, eventualmente piegare leggermente la levetta metallica. per il collegamento della tensione di rete (che va fatto dopo avere collegato tutti i componenti che fanno parte dell'impianto) seguire le indicazioni riportate in fig. 2. ALI20N fig. 2 fusibile 400 ma 4 Ottobre '96

4 220 V 220 V 220 V 220 V 220 V 220 V - B (Batteria) - + 3,8 V + B (Batteria ) GPS standard Soppressione sovratensioni (ALI220) A protezione dalle sovratensioni della rete di alimentazione (220 VAC) è disponibile il dispositivo opzionale ALI220. Questo dispositivo va inserito tra l ingresso di alimentazione e l alimentatore come indicato in fig. 3 caratteristica della scarica KAmpere 0 5 ` 8 20 µsec ingresso rete ALI20N fusibile 400 ma fig. 3 Il modulo ALI220, basato su una combinazione di scaricatori a gas e varistori, consente il drenaggio di correnti molto alte (0 KA 8/20 µsec). A meno di scariche elettriche di particolare violenza, il dispositivo non si danneggia quando interviene. Ottobre '96 5

5 KM5 KM2 KM4 KM + 5K LEDK LEDK2 LEDALL CKKEY ANAK2 ANAK ALISLAVE TXRX ALISLAVE TXRX +2ALI TERRA +2V C NA NC C2 NA2 NC2 GUASTO LINEA 2 LINEA LINEA 4 LINEA 3 +2V +2V LINEA5 TAMPER DATO CKRX TC GPS standard Scheda elettronica La fig. 4 rappresenta la scheda elettronica della unità centrale. Sono indicate le morsettiere per il collegamento dei dispositivi esterni, il fusibile di protezione per il circuito di chiave, il fusibile di protezione per la alimentazione dei sensori e delle sirene, il ponticello di inizializzazione e i ponticelli di selezione ingressi. M2 M fusibile per dispositivi esterni (4 A) ponticelli selezione ingressi ponticello inizializzazione fusibile Chiave ` (0, A) M3 M5 M4 fig. 4 6 Ottobre '96

6 GPS standard Morsettiera M TC CKRX DATO TAMPER LINEA5 Trigger Control gruppo ; uscita open collector (PNP) fornisce 2 V (30 ma) quando il gruppo non e' inserito. Segnale di clock per gestione moduli di codifica sensori su linea seriale (CMP25-Q), console UC2 / UC20 (CMP222- Q, CMP222-N, CMP228-Q) e relè opzionali (CMP46-Q). Segnale di gestione linea seriale per console UC2 / UC20 (CMP222-Q, CMP222-N, CMP228-Q) e relè opzionali (CMP46-Q). Ingresso anti-manomissione (NC verso massa). Ingresso linea bilanciata n 5 per collegamento sensori. +2V Uscita di alimentazione +2 Volt (protetta dal fusibile F da 4 A) per dispositivi esterni. Massa. +2V Uscita di alimentazione +2 Volt (protetta dal fusibile F da 4 A) per dispositivi esterni. LINEA 4 LINEA 3 LINEA 2 LINEA Ingresso linea bilanciata n 4 per collegamento sensori. Ingresso linea bilanciata n 3 per collegamento sensori. Ingresso linea bilanciata n 2 per collegamento sensori. Ingresso linea bilanciata n per collegamento sensori. Massa. Morsettiera M2 GUASTO Uscita open collector (NPN) per segnalazione di guasto normalmente "bassa" (30 ma). Ottobre '96 7

7 GPS standard NA2 NC2 C2 NA NC C Relè di Allarme numero 2 contatto normalmente aperto. Relè di Allarme numero 2 contatto normalmente chiuso. Relè di Allarme numero 2 contatto comune. Relè di Allarme numero contatto normalmente aperto. Relè di Allarme numero contatto normalmente chiuso. Relè di Allarme numero contatto comune. +2V Uscita di alimentazione +2 Volt (protetta dal fusibile F da 4 A) per dispositivi esterni. TERRA +2ALI Massa. Massa. Terra. Ingresso alimentazione 2 Volt A (2 Volt 2,5A a seconda del tipo di alimentatore). Tenere conto che, per poter caricare correttamente la batteria, la tensione di alimentazione è in realtà di 3,5 3,8 Volt. Morsettiera M3 CKKEY Uscita di clock per chiave elettronica. ANAK2 Ingresso lettura chiave (circuito n 2). ANAK Ingresso lettura chiave (circuito n ). LEDALL LEDK2 Uscita di pilotaggio del LED di segnalazione memoria di allarme (LED acceso fisso) o sensori in allarme con gruppo non inserito (LED lampeggiante). Uscita di pilotaggio del LED di segnalazione dello stato di impianto inserito da chiave n 2 (attivo quando almeno un gruppo attribuito alla chiave n 2 è inserito). 8 Ottobre '96

8 GPS standard LEDK Uscita di pilotaggio del LED di segnalazione dello stato di impianto inserito da chiave n (attivo quando almeno un gruppo attribuito alla chiave n è inserito). Massa. +5K Uscita di alimentazione chiave (+5 Volt protetta dal fusibile F2 0, A). KM Ingresso di parzializzazione gruppo n. KM2 Ingresso di parzializzazione gruppo n 2. KM4 Ingresso di parzializzazione gruppo n 4. KM5 Ingresso di parzializzazione gruppo n 5. Morsettiera M4 TXRX Massa. Segnale di clock per collegamento periferiche intelligenti (CMP22-Q, CMP224-Q, CMP235,...). ALISLAVE Alimentazione periferiche intelligenti (CMP22-Q, CMP224- Q, CMP235,...).controllata dalla centrale. Morsettiera M5 (per collegamento console CMP22-Q o CMP22-N di manutenzione quando non presenti nell impianto) TXRX Massa. Segnale di clock per collegamento console di manutenzione (CMP22-Q o CMP22-N) quando non presente nell impianto. ALISLAVE Alimentazione console di manutenzione (CMP22-Q o CMP22-N) controllata dalla centrale. Ottobre '96 9

9 GPS standard Selezione ingressi La scheda di unità centrale può gestire fino a 5 sensori che possono essere collegati con linee bilanciate oppure NC. Tramite ponticellatura sulla scheda elettronica della centrale è possibile selezionare uno dei seguenti tipi di collegamento: 5 sensori su linee bilanciate + 2 sensori su linea seriale (che chiameremo BIL) 5 sensori su linee non bilanciate + 2 sensori su linea seriale (che chiameremo NC) In fig. 5 è indicato la codifica sui ponticelli PS e PS2. PS2 PS BIL NC fig. 5 0 Ottobre '96

10 LINEA 4 LINEA 3 LINEA 2 LINEA +2V +2V LINEA 5 SENSORE numero GPS standard Collegamento sensori su linea bilanciata Quando è selezionata la modalità BIL ad ogni ingresso (bilanciato) va collegato un sensore. In fig. 6 è indicata la ponticellatura da eseguire su PS e PS2 e il collegamento del sensore n. Allarme Allarme Tamper Tamper 3,65 K,65 K 3,24 K Collegare lo schermo al negativo sull' alimentatore PS2 PS fig. 6 Selezione ingressi BIL Per gli altri sensori ripetere lo stesso schema di collegamento realizzando il bilanciamento tra l ingresso LINEA2 e per il sensore 2, tra l ingresso LINEA3 e per il sensore 3, tra l ingresso LINEA4 e per il sensore 4 e, per la centrale UC5, tra l ingresso LINEA5 e per il sensore 5. Ottobre '96

11 GPS standard Avvertenze per il collegamento sensori su linea bilanciata (4 sen sori): Distanza massima di collegamento: 500 metri (con cavo da 0,22 mmq). Usare cavo schermato onde evitare disturbi da campi elettromagnetici prodotti da altre linee di tensione. Collegare il conduttore di schermo al negativo dell alimentatore (libero all'estremo lato sensore). I due conduttori usati per il circuito di bilanciamento non devono essere usati per portare altri segnali perché questo potrebbe sbilanciare la linea. Non usare quindi il conduttore di ritorno della linea bilanciata () per alimentare il sensore o ad altri dispositivi. Per gli ingressi non utilizzati, ricordare, in fase di programmazione, di togliere i sensori corrispondenti; oppure simulare la connessione di un sensore in condizione di non allarme (resistenza equivalente = Kohm circa). Nel caso il sensore non fornisca la segnalazione di manomissione, collegate il sensore utilizzando uno dei tre schemi indicati in fig. 7. 3,24 K,65 K 3,65 K Allarme Allarme K K Allarme Allarme 2,2 K 2,2 K Allarme Allarme fig. 7 NOTA: Sono fornite a corredo solo le resistenze per la prima delle tre soluzioni proposte 2 Ottobre '96

12 LINEA 4 LINEA 3 LINEA 2 LINEA +2V +2V LINEA 5 SENSORE numero GPS standard Collegamento sensori su linea non bilanciata Questa configurazione rende più rapida l'installazione dei sensori e può essere utilizzata quando non ci sono rischi di sabotaggio dell'impianto. La fig. 8 mostra in dettaglio il collegamento del sensore numero. Nel caso non si voglia utilizzare la segnalazione di manomissione sensore (TAMPER) collegare il ritorno di massa () al morsetto di ALLARME del sensore. Sempre in fig. 8 è indicata la ponticellatura da eseguire su PS e PS2 e il collegamento del sensore n. Allarme Allarme Tamper Tamper Collegare lo schermo al negativo sull'alimentatore PS2 PS fig. 8 Selezione ingressi NC Per gli altri sensori ripetere lo stesso schema di collegamento utilizzando l ingresso LINEA2 e per il sensore 2, l ingresso LINEA3 e per il sensore 3, l ingresso LINEA4 e per il sensore 4 e, per la centrale UC5, l ingresso LINEA5 e per il sensore 5. Ottobre '96 3

13 +2V +2V CKRX DATO CKRX DATO GPS standard Console UC2 (CMP222-Q) Lo schema di collegamento è indicato in fig. 9 UC Resistenza di terminazione linea Collegare lo schermo al negativo sull' alimentatore fig. 9 Nota: L inseritore a bordo della console UC2 (CMP222-Q) NON PUO essere utilizzato con le chiavi elettroniche programmabili (contraddistinte dalla ghiera blu). 4 Ottobre '96

14 GPS standard Avvertenze per il collegamento della console UC2: distanza massima di collegamento: 000 metri Usare cavo schermato onde evitare disturbi da campi elettromagnetici prodotti da altre linee di tensione. Collegare il conduttore di schermo al negativo dell alimentatore (lasciare lo schermo non collegato sulla console). terminare la linea CKRX con una resistenza (vedi fig. 9 basandosi sulle indicazioni della tabella seguente (la resistenza va collegata tra conduttore CKRX e massa): distanza [metri] resistenza [ohm] tabella t si possono collegare (in parallelo tra loro) fino a cinque console UC2 (CMP222-Q) o UC20 (CMP222-N) il parallelo di tutte le resistenze di terminazione (comprese quelle dei sensori collegati sulla stessa linea seriale) non deve risultare inferiore a 80 ohm la console UC2 (CMP222-Q) è munita di dispositivo anti-strappo; regolare la vite che agisce sulla levetta di tamper in modo da ottenere le condizioni di lavoro ottimali (vedi fig. 0). Ottobre '96 5

15 +2V DATO CKRX GPS standard VITE DI REGOLAZIONE FONDELLO METALLICO LEVETTA TAMPER fig. 0 Console UC20 (CMP222-N) Lo schema di collegamento è indicato in fig. Tamper anti apertura UC20 CKRX DATO +2V fig. 6 Ottobre '96

16 GPS standard Avvertenze per il collegamento console UC20 Seguire le stesse indicazioni descritte per la console UC2. Console CMP228-Q e CMP229-Q Queste console si presentano con una morsettiera esattamente uguale a quella della console UC20 (CMP222-N). Eseguire il collegamento utilizzando lo stesso schema raffigurato per questa console. Avvertenze per il collegamento console CMP228-Q e CMP229-Q Seguire le stesse indicazioni descritte per la console UC2. Ottobre '96 7

17 TXRX +2 ALISLAVE TXRX GPS standard Console UC (CMP22-Q) Lo schema di collegamento è indicato in fig. 2: 3 2 Collegare lo schermo al negativo sull' alimentatore CODIFICA "NOME" DELLA CONSOLE PN2 PN PN0 PN2 PN PN0 PN2 PN PN0 PN2 PN PN0 PN2 PN PN0 Ponticelli di "NOME" PN2 PN PN UC Resistenza di terminazione linea fig. 2 Nota: L inseritore a bordo della console UC (CMP22-Q) NON PUO essere utilizzato con le chiavi elettroniche programmabili (contraddistinte dalla ghiera blu). 8 Ottobre '96

18 GPS standard Avvertenze per il collegamento console UC : distanza massima di collegamento: 000 metri Usare cavo schermato onde evitare disturbi da campi elettromagnetici prodotti da altre linee di tensione. Collegare il conduttore di schermo al negativo dell alimentatore (lasciare lo schermo non collegato sulla console) terminare la linea TXRX con una resistenza (vedi fig. 2) seguendo le indicazioni di tabella t pag. 5. sulla console deve essere eseguita la ponticellatura di assegnazione "NOME"; alla prima console assegnare il "NOME" (vedi tabella in fig. 2) si possono collegare (in parallelo tra loro) fino a cinque console UC (CMP22-Q) o UC0 (CMP22-N) seguendo le indicazioni di ponticellatura indicate in figura purché tutte con nome diverso. il parallelo di tutte le resistenze di terminazione non deve risultare inferiore a 80 ohm per il dispositivo anti-strappo seguire le stesse indicazioni descritte per la console UC2 fig. 0. Ottobre '96 9

19 ALISLAVE TXRX GPS standard Console UC0 (CMP22-N) Lo schema di collegamento è indicato nella figura 3: 3 2 Ponticellatura "NOME" Collegare lo schermo al negativo sull' alimentatore P0 P P V TXRX UC0 P0 P P2 Tamper anti apertura 4 5 fig. 3 Avvertenze per il collegamento console UC0 : Seguire le stesse indicazioni descritte per la console UC. 20 Ottobre '96

20 + 5K LEDALL LEDK2 LEDK ANAK2 ANAK CKKEY GPS standard Inseritore primario (CMP23-Q, CMP232-Q) Il collegamento inseritori è necessario solo se si intende utilizzare l'impianto con la chiave elettronica. Eseguire il collegamento come indicato in fig. 4: Collegare lo schermo al negativo sull' alimentatore fig. 4 Avvertenze per il collegamento inseritore: La distanza massima di collegamento è 500 metri Usare cavo schermato onde evitare disturbi da campi elettromagnetici prodotti da altre linee di tensione. Collegare il conduttore di schermo al negativo dell alimentatore (libero all'estremo lato inseritore). Ottobre '96 2

21 + 5K LEDALL LEDK2 LEDK ANAK2 ANAK CKKEY GPS standard Si possono collegare (in parallelo tra loro) più inseritori. Utilizzare un cavo dedicato per ogni inseritore da collegare alla centrale. Inseritore secondario E' possibile avere due inseritori differenziati (uno per l'inserimento di una parte dell'impianto, l'altro per l'inserimento di un'altra parte dell'impianto; vedere programmazione chiavi). L'inseritore secondario utilizza l'ingresso chiave ANAK2 e l'uscita LEDK2 come indicato in fig Collegare lo schermo al negativo sull' alimentatore fig Ottobre '96

22 GPS standard Pulsanti di parzializzazione (CMP233-Q, CMP234-Q) Consentono la parzializzazione dei gruppi quando la chiave elettronica è nell'inseritore. Il collegamento richiede l'utilizzo dei moduli CMP46-Q (relè opzionali) che pilotano i LEDs del modulo di parzializzazione CMP233-Q (serie "Magic") oppure CMP234-Q (serie "Living"). In fig. 6 è rappresentato il collegamento di un modulo di parzializzazione che agisce sui gruppi e 2. Il modulo relè opzionale CMP46-Q in questo caso deve essere codificato per le funzioni Stato e Stato2 (stato dei gruppi e 2 rispettivamente). In modo analogo si può fare per i gruppi 4 e 5; basta collegare a KM4 e KM5 i pulsanti di parzializzazione e codificare sul modulo CMP46-Q la funzione Stato4 e Stato5 (stato dei gruppi 4 e 5 rispettivamente). Nella tabella che descrive la funzione svolta dai moduli CMP46-Q si trovano anche funzioni quali Guasto, Manomissione, Sensori esclusi,... Questi relè assumono lo stesso significato delle equivalenti segnalazioni sui LEDs delle console. Ottobre '96 23

23 KM5 KM4 KM2 KM + 5K +2V DATO CKRX GPS standard Ponticelli selezione funzione RELE' 2 Ponticelli selezione funzione RELE' CMP23-Q3 (CMP234-Q) L L2 - P P2 NC2 NA2 C2 NA NC C CMP46-Q CKRX DATO +2V fig Codifica funzioni sui moduli CMP46-Q Allarme Allarme 2 Allarme 3 Allarme 4 Allarme 5 Stato Stato 2 Stato 3 Stato 4 Stato 5 Tecno. Tecno. 2 K-Ins. K-Ins. 2 Aggressione Prealllarme Batt. Scarica Guasto Tensione alta Manomissione Sensori escl. Mem. allarme Rete 24 Ottobre '96

24 +2ALI TERRA +!2V C NC NA C2 NC2 NA2 GUASTO TAMPER +2V CMD-NEG CMD-POS Tamper Tamper GPS standard Sirena auto-alimentata Il collegamento di una sirena auto-alimentata (cioè munita di batteria propria) va eseguito come indicato in figura 7. ALLARME 2 SIRENA (autoalimentata) fig Avvertenze per il collegamento sirena auto-alimentata La sirena deve essere collegata alla centrale con un cavo dedicato. Non utilizzare mai i conduttori che portano alimentazione alla sirena per collegare altri dispositivi (sensori, inseritori o periferiche). Ottobre '96 25

25 +2ALI TERRA +!2V C NC NA C2 NC2 NA2 GUASTO TAMPER +2V Tamper Tamper GPS standard Sirena non auto-alimentata Il collegamento di una sirena non auto-alimentata (cioè non munita di batteria propria) va eseguito come indicato in figura 8. ALLARME SIRENA (NON autoalimentata) fig Avvertenze per il collegamento sirena non auto-alimentata La sirena deve essere collegata alla centrale con un cavo dedicato. Non utilizzare mai i conduttori che portano alimentazione alla sirena per collegare altri dispositivi (sensori, inseritori o periferiche). 26 Ottobre '96

26 BATTERIA TAMPONE TXRX ALISLAVE LAN - LAN + ALISLAVE TXRX GPS standard Espansione memoria (CMP224-Q) In fig. 9 è indicato lo schema di collegamento della scheda di espansione memoria (CMP224-Q) Per poter utilizzare la scheda CMP224-Q è necessaria la console CMP22- Q o CMP22-N. fig Collegare lo schermo al negativo sull' alimentatore RS232 RS485 P4 Terminazione linea RS485 inserire solo sul primo e sull'ultimo modulo della linea P4 RS485 RS P5 Stampante Computer Selezione periferica P5 P5 collegata in RS232 RS232 P2 P3 2 3 RS485 P2 P3 2 3 Selezione Interfaccia RS232 / RS485 CMP224-Q (CMP224-L) P P2 P3 2 3 driver tipo 3696 P altri tipi di driver P Selezione driver RS485 ON DIP-SWITCH DI SELEZIONE INDIRIZZO E FUNZIONE La scheda di espansione memoria può svolgere diverse funzioni. Per la assegnazione della funzione e dell indirizzo della scheda seguire la tabella seguente: Ottobre '96 27

27 GPS standard dip switch selezione funzione descrizione LAN Config. LAN (RS485) modulo LAN 0 LAN2 Config. LAN (RS485) modulo LAN2 0 LAN3 Config. LAN (RS485) modulo LAN RS232 Collegamento diretto computer in emulazione LAN RS232 Collegamento diretto con computer / stampante per quanto riguarda il dip switch vale la seguente convenzione: 0 = ON (Chiuso) = OFF (Aperto) I dip switch 5 per le funzioni LAN rappresentano l indirizzo del modulo (si ricorda che se ne possono montare fino a 32 per tipo). I dip switch 6, 7 definiscono il tipo di funzione svolto dal modulo come indicato in tabella. Il dip switch 8 determina se il codice segreto deve essere di almeno 5 cifre () oppure può essere più corto (0). In caso di collegamento di una sola centrale analogica usare la configurazione evidenziata in grassetto. Per il collegamento del computer seguire le indicazioni riportate nella tabella seguente: CMP224-L COMPUTER segnale connettore connettore connettore connettore segnale AMP MD II DB9 DB9 DB25 RD TD TD RD Busy-PC CTS Busy-LAN DTR 28 Ottobre '96

28 MSG- MSG-2 MSG-3 MSG-4 GPS standard Combinatore telefonico (CMP235, CMP236/x) Il combinatore telefonico è rappresentato in fig. 20: A S R SELETTORE ALTOPARLANTE LED REGISTR. MICROFONO fig. 20 P P3 P2 P4 CMP236/4 TXRX NU SD RD ALISLAVE I4 I3 I2 I CMP235 TELEFONO TELEFONO LINEA TELEFONICA LINEA TELEFONICA Nel disegno sono indicati il modulo base CMP235, che gestisce la linea telefonica, ed il modulo CMP236/4 che contiene i messaggi vocali (è disponibile nelle versioni / 2 / 4 messaggi sintetizzati della durata di 5 20 secondi ciascuno). Attenzione: Il modulo CMP236/ (un messaggio) reca il messaggio numero 2 (in fase di programmazione della centrale fare attenzione a programmare la priorità 2). Collegare alla centrale i seguenti morsetti: TXRX ALISLAVE segnale di trasmissione / ricezione alimentazione (controllata dalla centrale) massa Ottobre '96 29

29 GPS standard Collegare il combinatore telefonico alla linea telefonica e al telefono utilizzando gli omonimi morsetti. I morsetti DATO, SD, RD non sono utilizzati. I morsetti I, I2, I3, I4 sono quattro ingressi di allarme supplementari ( NC verso massa; fare riferimento al manuale del combinatore). Per registrare i messaggi procedere come descritto qui di seguito: Effettuare i collegamenti e dare alimentazione. 2 Posizionare il ponticello di selezione nella posizione R (Registrazione) 3 Premere e mantenere premuto il pulsante P e iniziare la registrazione del primo messaggio parlando nel microfono che si trova in piastra. Per tutta la durata di registrazione il LED rosso del modulo CMP236 rimane acceso. Parlare SUBITO dopo avere pigiato il pulsante. 4 Terminata la registrazione rilasciare il pulsante e spostare il ponticello di selezione nella posizione A (Ascolto). 5 Premere e mantenere premuto il pulsante P per verificare che il messaggio sia stato memorizzato correttamente. 6 Ripetere le operazioni descritte ai punti 3, 4, 5 per gli altri eventuali messaggi usando i pulsanti P2, P3, P4. E possibile effettuare prima tutte le registrazioni (punto 3) ed effettuare la verifica successivamente (punto 5). 7 Posizionare il selettore nella posizione centrale S (Standby) per il funzionamento normale. 30 Ottobre '96

30 GPS standard Protezione da sovratensioni Il combinatore telefonico è protetto contro sovratensioni in ingresso dalla linea telefonica per mezzo di varistori. E possibile aumentare il livello di protezione inserendo il dispositivo ALI220 che, essendo basato su scaricatori a gas, consente il drenaggio di correnti molto superiori (0 KA 8/20 µsec vedi pag. 5). A meno di scariche elettriche di particolare violenza, il dispositivo non si danneggia quando interviene. Ottobre '96 3

31 GPS standard Tabelle Le tabelle che seguono consentono di compilare i dati di programmazione dell'impianto. Si consiglia di compilare queste tabelle prima di procedere alla programmazione della centrale, che va fatta usando la console UC. Per la descrizione dei vari parametri fare riferimento al MANUALE GENERALE. comando descrizione valore Tutte le programmazioni che seguono - Durata relè Durata relè 2 Durata relè 3 Durata relè 4 Durata relè 5 Durata relè preallarme Durata relè aggressione Durata relè guasto Tempo sordità Ritardo relè 2 Abilita tastiera Presenza UC2 Abilita ingressi di parzializzazione Ingressi parzializzazione a livello Anticipo uscite di STATO gruppi Stampa eventi Trasmissione cambio stato... Ricezione telefonica Richiamata telefonica 32 Ottobre '96

32 GPS standard Personalizzazione centrale codice funzione gruppi Sensore 0 Sensore 02 Sensore 03 Sensore 04 Sensore 05 Auto-esclusione sensore Sordità sensori Sordità di gruppo Chiavi Chiavi reset Memoria Relè Allarme Ritardo uscita Ritardo ingresso Buzzer Numeri telefonici Priorità Ottobre '96 33

33 GPS standard Caratteristiche elettriche MODULO BASE Tensione ingresso alimentatore [VAC] 220 Consumo in condizioni di massimo carico [Watt] 40 Tensione uscita alimentatore [VDC] 3.8 Massima corrente di uscita [A] 2,5 Assorbimento scheda centrale non in allarme [ma] 20 Assorbimento scheda centrale in allarme [ma] 80 Dimensioni [mm] 268 x 272 x 78 Peso [Kg] 3,5 MODULI ESTERNI MODULO Assorbimento [ma] Assorbimento CMP4-Q, CMP4-N, CMP64 5 Assorbimento CMP46-Q relè non eccitati 5 Assorbimento CMP46-Q relè eccitati 55 Assorbimento CMP48-Q 5 Assorbimento CMP25-Q 2 Assorbimento CMP22-Q 20 Assorbimento CMP222-Q, CMP222-N, CMP228-Q 50 Assorbimento CMP222-Q, CMP222-N, CMP228-Q 00 CMP22-N (tutti i LEDs accesi) Assorbimento medio CMP224-Q 20 Assorbimento medio CMP Assorbimento medio CMP236/x 5 Assorbimento medio CMP229-Q (tutti i LEDs accesi) Ottobre '96

Centrale d allarme monozona Mod. EA-104

Centrale d allarme monozona Mod. EA-104 XON Electronics Manuale Utente EA104 Centrale d allarme monozona Mod. EA104! Attenzione prodotto alimentato a 220V prima di utilizzare, leggere attentamente il manuale e particolarmente le Avvertenze a

Dettagli

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIONE EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0571V1.3-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale...

Dettagli

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Generalità pag. 2 Caratteristiche pag. 2 Modo di funzionamento pag. 3 Collegamenti pag. 3 Visualizzazioni pag. 4 Eventi pag. 4 Allarme pag. 4 Tamper pag. 4 Batteria scarica

Dettagli

EMISSIONE DOCUMENTO. Settembre 2005 0

EMISSIONE DOCUMENTO. Settembre 2005 0 Manuale Generale EMISSIONE DOCUMENTO Nome Ente Firma Data Preparato da Stefania Costabloz PROD 08 settembre 2005 Verificato da Fabrizio Coscino SQ 08 settembre 2005 Approvato da Re Francesco R&D 08 settembre

Dettagli

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIE EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0274V3.2-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale... pag.

Dettagli

ALM-6813/6812 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE

ALM-6813/6812 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE ALM-6813/6812 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE Installazione e programmazione V2.3 1 SISTEMA MARSS Solar Defender In questa guida sono contenute le specifiche essenziali di installazione e configurazione

Dettagli

Manuale d uso del rilevatore d Gas serie 500 G/E55

Manuale d uso del rilevatore d Gas serie 500 G/E55 Manuale d uso per Rivelatori di Gas serie 500 G/E55 Manuale d uso del rilevatore d Gas serie 500 G/E55 Sicurtime si riserva di apportare modifiche, nell'ambito del continuo aggiornamento tecnologico del

Dettagli

Combinatore telefonico

Combinatore telefonico SISTEMA ANTINTRUSIONE Manuale utente Combinatore telefonico Microfono 16877 INDICE COMBINATORE TELEFONICO Indice 1. CARATTERISTICHE TECNICHE... 3 2. PROGRAMMAZIONE... 4 3. COMANDI PARTICOLARI... 6 4.

Dettagli

ALM-6816 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE

ALM-6816 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE ALM-6816 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE Installazione e Programmazione v1.2 1 SISTEMA MARSS Solar Defender In questa guida sono contenute le specifiche essenziali di installazione e configurazione del

Dettagli

TERMINALE REMOTO mod. 630 SCHEDA DECODIFICA mod. 633 ORGANO DI COMANDO PROGRAMMABILE A CODICE NUMERICO

TERMINALE REMOTO mod. 630 SCHEDA DECODIFICA mod. 633 ORGANO DI COMANDO PROGRAMMABILE A CODICE NUMERICO GESCO SECURKEY TERMINALE REMOTO mod. 630 SCHEDA DECODIFICA mod. 633 ORGANO DI COMANDO PROGRAMMABILE A CODICE NUMERICO Adatto a comandare impianti di allarme antiintrusione eda controllare accessi o apparecchiature,mediante

Dettagli

ITALIANO TM400P. Pannello centrale antifurto 4 zone MANUALE PER L'UTENTE

ITALIANO TM400P. Pannello centrale antifurto 4 zone MANUALE PER L'UTENTE ITALIANO TM400P Pannello centrale antifurto 4 zone MANUALE PER L'UTENTE Indice Capitolo 1 Introduzione 3 1.1 Descrizione della centrale...3 1.2 Caratteristiche funzionali...3 1.3 Caratteristiche tecniche...4

Dettagli

ALIMENTATORE SUPPLEMENTARE. Sch. 1063/092

ALIMENTATORE SUPPLEMENTARE. Sch. 1063/092 DS1063-013A ALIMENTATORE SUPPLEMENTARE Sch. 1063/092 1 CARATTERISTICHE GENERALI 1.1 CARATTERISTICHE TECNICHE - Tensione nominale di alimentazione................................... 230V~ +10-15%, 50Hz

Dettagli

SECURBOX 226 CENTRALE DI ALLARME ANTINTRUSIONE MANUALE TECNICO

SECURBOX 226 CENTRALE DI ALLARME ANTINTRUSIONE MANUALE TECNICO SECURBOX 226 CENTRALE DI ALLARME ANTINTRUSIONE MANUALE TECNICO La centrale SECURBOX 226 è stata progettata per impianti di allarme antintrusione professionali. Adatta all'utenza che predilige la semplicità,

Dettagli

rx8m Manuale d installazione ricevitore DUEVI s.n.c. Sede legale: Via Gioberti, 7 - Piossasco (Torino)

rx8m Manuale d installazione ricevitore DUEVI s.n.c. Sede legale: Via Gioberti, 7 - Piossasco (Torino) ricevitore rx8m...hi-tech SECURITY DEVICES Manuale d installazione DUEVI s.n.c. d i M o r a & S a n t e s e Sede legale: Via Gioberti, 7 - Piossasco (Torino) Sede operativa: Via Bard, 12/A - 10142 Torino

Dettagli

DCA75. Guida alla Installazione. EDINTEC S.R.L. Viale Umbria, 24 20090 Pieve Emanuele (MI) Tel. 02 91988336. www.gladiusnet.it - sales@gladiusnet.

DCA75. Guida alla Installazione. EDINTEC S.R.L. Viale Umbria, 24 20090 Pieve Emanuele (MI) Tel. 02 91988336. www.gladiusnet.it - sales@gladiusnet. RETE ON AMALIA 1 2 3 TEST 4 5 6 7 EDINTEC S.R.L. Viale Umbria, 24 20090 Pieve Emanuele (MI) Tel. 02 91988336 www.gladiusnet.it - sales@gladiusnet.it DOMOTEC SRL - Lungo Dora Liguria, 58 - I - 10143 TORI

Dettagli

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il gruppo di alimentazione ALSCB138V24 è stato progettato per risultare idoneo all impiego con tutti i tipi di apparecchiature,

Dettagli

Moduli IP IPC-3008/3108 IPC-3004/3104 IPC-3002/3102

Moduli IP IPC-3008/3108 IPC-3004/3104 IPC-3002/3102 MANUALE INSTALLAZIONE Moduli IP IPC-3008/3108 IPC-3004/3104 IPC-3002/3102 Manuale Installazione v3.0.3/12 1 IP Controller System In questa guida sono contenute le specifiche essenziali di installazione

Dettagli

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS Le centrali di allarme G-Quattro plus (4 zone) e G-Otto plus (8 zone) nascono con lo scopo di facilitare la realizzazione e la gestione di impianti di allarme di

Dettagli

Kit Espansione Filare (PF20.99) Manuale Tecnico

Kit Espansione Filare (PF20.99) Manuale Tecnico Kit Espansione Filare (PF20.99) Manuale Tecnico REV. 1.A Kit Espansione Filare (PF20.99) Manuale Tecnico Pag. 2 di 8 INDICE 1. KIT ESPANSIONE FILARE (PF20.99) 3 1.1 Introduzione 3 1.2 Caratteristiche generali

Dettagli

TM500P. Pannello centrale antifurto 6 zone MANUALE PER L'UTENTE

TM500P. Pannello centrale antifurto 6 zone MANUALE PER L'UTENTE ITALIANO TM500P Pannello centrale antifurto 6 zone MANUALE PER L'UTENTE TM500P - Manuale per l'utente Indice Capitolo 1 Introduzione 3 1.1 Descrizione della centrale...3 1.2 Caratteristiche funzionali...3

Dettagli

CENTRALE DI ALLARME TECHNOWEB

CENTRALE DI ALLARME TECHNOWEB CENTRALE DI ALLARME TECHNOWEB La centrale Technoweb è una centrale a con 8 ingressi di allarme. Le 8 zone/ingressi sono suddivise su 2 aree. Funzione tempo di ingresso e tempo di uscita, possibilità di

Dettagli

ALM-6816 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE

ALM-6816 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE ALM-6816 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE Installazione e Programmazione v1.4 1 SISTEMA MARSS Solar Defender In questa guida sono contenute le specifiche essenziali di installazione e configurazione del

Dettagli

NOTE CENTRALI ANTIFURTO NOX300/500/900 ISTRUZIONI D'USO. elettronicas.n.c. R R + + + + + + + + + LED LINEE / MEMORIE DISINSERITO INSERITO

NOTE CENTRALI ANTIFURTO NOX300/500/900 ISTRUZIONI D'USO. elettronicas.n.c. R R + + + + + + + + + LED LINEE / MEMORIE DISINSERITO INSERITO LED / MEMORIE ESCLUSIONE / INCLUSIONE LED / MEMORIE ESCLUSIONE / INCLUSIONE LED / MEMORIE ESCLUSIONE / INCLUSIONE NOTE CENTRALI ANTIFURTO NOX300/500/900 ISTRUZIONI D'USO 1 2 3 4 1 2 R R Grazie per aver

Dettagli

Curtarolo (Padova) Italy

Curtarolo (Padova) Italy Curtarolo (Padova) Italy MANUALE ALE GENERALE DI INSTALLAZIE E PROGRAMMAZIE EG4 Plus & EG8 Plus IST0760V1.3-1 - Indice Contenitore...pag. 3 Antistrappo...pag. 3 Alimentazione...pag. 3 Collegamenti esterni...pag.

Dettagli

ALM-6814/6815 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE

ALM-6814/6815 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE ALM-6814/6815 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE Installazione e programmazione V1.2 1 SISTEMA MARSS Solar Defender In questa guida sono contenute le specifiche essenziali di installazione e configurazione

Dettagli

Manuale Installazione e Utilizzo

Manuale Installazione e Utilizzo Manuale Installazione e Utilizzo IP Controller Serie IP-3000 Manuale di installazione IP Controller V 1.1 1 Indice generale L IP CONTROLLER...4 L IP CONTROLLER...4 MORSETTI E CONNETTORI DEL IP CONTROLLER...5

Dettagli

AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME

AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME ( MANUALE PROVVISORIO DI FUNZIONAMENTO ED USO CARATTERISTICHE TECNICHE) 1.0 DESCRIZIONE GENERALE DI FUNZIONAMENTO Il ricevitore AR-32 Plus,

Dettagli

Connettore Antenna GSM LED MODULO GSM Connettore SIM LED Alimentazione periferiche T2A T2A LED Stato centrale MODULO GSM F1 Ritardato 2A PROTEZIONE: - BATTERIA F2 Ritardato 2A PROTEZIONE: - USCITE 12V

Dettagli

ALM-6811 GUIDA VELOCE PER L'INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE

ALM-6811 GUIDA VELOCE PER L'INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE ALM-6811 GUIDA VELOCE PER L'INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE Guida veloce per l'installazione e programmazione V2.0 1 SISTEMA MARSS Solar Defender In questa guida sono contenute le specifiche essenziali

Dettagli

CENTRALINA ALIMENTATORE PER RIVELATORI

CENTRALINA ALIMENTATORE PER RIVELATORI CENTRALINA ALIMENTATORE PER RIVELATORI Caratteristiche tecniche generali: Alimentazione: Tensione secondaria stabilizzata: Corrente max in uscita: Potenza: Uscita carica - batteria tampone Presenza di

Dettagli

Manuale tecnico scheda gestione alimentatori per centrali serie Vedo Art. PCBPSU

Manuale tecnico scheda gestione alimentatori per centrali serie Vedo Art. PCBPSU IT MNULE TECNICO DL1 DL2 DL3 JP2 1 2 3 4 5 6 7 8 UX1 UX2 01 02 03 04 Manuale tecnico scheda gestione alimentatori per centrali serie edo rt. PCPSU Passion.Technology.Design. ERTENZE Effettuare l installazione

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SISTEMA SOLAR DEFENDER

RELAZIONE TECNICA SISTEMA SOLAR DEFENDER RELAZIONE TECNICA SISTEMA SOLAR DEFENDER ARGOMENTO: La presente relazione tecnica ha come scopo la descrizione dettagliata del sistema Solar Defender di MARSS, relativamente alla protezione di un impianto

Dettagli

Sistemi professionali di allarme senza fili.

Sistemi professionali di allarme senza fili. Sistemi professionali di allarme senza fili. PROFESSIONAL ALARM SYSTEMS OGNI PERSONA DESIDERA PROTEZIONE E SICUREZZA, CONDIZIONI INDISPENSABILI PER POTER VIVERE TRANQUILLI. GT CASA ALARM. I SENZA FILI,

Dettagli

Cenfrq e LE K2 I LE K2K

Cenfrq e LE K2 I LE K2K MANUALE DI SERVIZIO Cenfrq e LE K2 I LE K2K Le centrali serie K2, uno dei modelli più compatti della linea di centrali Lince, possono offrire, se usate in modo adeguato, lo stesso grado di sicurezza e

Dettagli

LM2002. Manuale d installazione

LM2002. Manuale d installazione LM2002 Manuale d installazione Le informazioni incluse in questo manuale sono di proprietà APICE s.r.l. e possono essere cambiate senza preavviso. APICE s.r.l. non sarà responsabile per errori che potranno

Dettagli

DVSIR SIRENA VIA FILO DA ESTERNO. Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso

DVSIR SIRENA VIA FILO DA ESTERNO. Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso DVSIR SIRENA VIA FILO DA ESTERNO MANUALE D USO E INSTALLAZIONE (VERSIONE 8.1) Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso ATTENZIONE L'INSTALLATORE È TENUTO A SEGUIRE LE NORME VIGENTI.

Dettagli

Contatto magnetico wireless

Contatto magnetico wireless Contatto magnetico wireless Il contatto magnetico wireless MAG HCS e MAG M5026 è un sensore in grado rivelare l apertura o chiusura di porte o finestre e trasmettere via radio la segnalazione d allarme.

Dettagli

26-02-10/24801220. Combinatore Telefonico PSTN ATV60

26-02-10/24801220. Combinatore Telefonico PSTN ATV60 26-02-10/24801220 Combinatore Telefonico PSTN ATV60 CONTENUTO DELL IMBALLO Nella confezione del combinatore telefonico è presente: - Istruzioni - Combinatore telefonico. Nella confezione non sono incluse

Dettagli

ISTRUZIONI CENTRALE ANTINTRUSIONE 8-12 MANUALE INSTALLATORE

ISTRUZIONI CENTRALE ANTINTRUSIONE 8-12 MANUALE INSTALLATORE ISTRUZIONI CENTRALE ANTINTRUSIONE 8-12 MANUALE INSTALLATORE Indice AVVERTENZE PER LA SICUREZZA pag.4 1.DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE pag.4 Principali caratteristiche pag.5 2.FRONTALE DELLA CENTRALE

Dettagli

MC-62 Vintage. Manuale di Istruzioni. Centrale D allarme 6 Zone Filo con Esclusione o Parzializzazione e segnalazioni a LED ITALIANO

MC-62 Vintage. Manuale di Istruzioni. Centrale D allarme 6 Zone Filo con Esclusione o Parzializzazione e segnalazioni a LED ITALIANO MC-62 Vintage Centrale D allarme 6 Zone Filo con Esclusione o Parzializzazione e segnalazioni a LED ITALIANO Manuale di Istruzioni TRE i SYSTEMS S.r.l. Via del Melograno N. 13-00040 Ariccia, Roma Italy

Dettagli

CTDBS. Combinatore Telefonico Digitale BIDIREZIONALE per centrali AL20S+, AL32S, AL128S, AL16S, AL16F, ECO 832, ECO 896. www.progetto2000srl.

CTDBS. Combinatore Telefonico Digitale BIDIREZIONALE per centrali AL20S+, AL32S, AL128S, AL16S, AL16F, ECO 832, ECO 896. www.progetto2000srl. www.progetto2000srl.it CTDBS Combinatore Telefonico Digitale BIDIREZIONALE per centrali AL20S+, AL32S, AL128S, AL16S, AL16F, ECO 832, ECO 896 INTRODUZIONE Il Combinatore Telefonico Digitale CTDBS può essere

Dettagli

BARRIERA PERIMETRALE AD INFRAROSSI DOPPIA OTTICA

BARRIERA PERIMETRALE AD INFRAROSSI DOPPIA OTTICA BARRIERA PERIMETRALE AD INFRAROSSI DOPPIA OTTICA Indice 1 ELENCO COMPONENTI PRINCIPALI Pag. 3 2 CONSIGLI INSTALLATIVI Pag. 5 3 INSTALLAZIONE Pag. 6 MONTAGGIO A MURO Pag. 6 MONSTAGGIO A PALO Pag. 6 4 CONNESSIONI

Dettagli

Indice INDICE...1 INTRODUZIONE...2 CARATTERISTICHE...2 DESCRIZIONE FUNZIONALE...2 ISTRUZIONI D INSTALLAZIONE...3

Indice INDICE...1 INTRODUZIONE...2 CARATTERISTICHE...2 DESCRIZIONE FUNZIONALE...2 ISTRUZIONI D INSTALLAZIONE...3 Indice INDICE...1 INTRODUZIONE...2 CARATTERISTICHE...2 DESCRIZIONE FUNZIONALE...2 ISTRUZIONI D INSTALLAZIONE...3 INSTALLAZIONE DEL TRASMETTITORE RADIO DELLA SIRENA...3 SEGNALAZIONI DI ALLARME TRA CENTRALE

Dettagli

TM500P. Pannello centrale antifurto 6 zone MANUALE PER L'UTENTE. (per TM500P vers. 120AMA-2.00 o successive) EMC 89/336 CEE

TM500P. Pannello centrale antifurto 6 zone MANUALE PER L'UTENTE. (per TM500P vers. 120AMA-2.00 o successive) EMC 89/336 CEE ITALIANO TM500P Pannello centrale antifurto 6 zone MANUALE PER L'UTENTE (per TM500P vers. 120AMA-2.00 o successive) EMC 89/336 CEE TM500P - Manuale per l'utente Indice Capitolo 1 Introduzione 3 1.1 Descrizione

Dettagli

PROTEC9. Centrale antifurto 9 zone MANUALE PER L'UTENTE EMC 89/336 CEE

PROTEC9. Centrale antifurto 9 zone MANUALE PER L'UTENTE EMC 89/336 CEE ITALIANO ITALIANO PROTEC9 Centrale antifurto 9 zone MANUALE PER L'UTENTE EMC 89/336 CEE PROTEC9 - Manuale per l'utente Indice Capitolo 1 Introduzione 3 1.1 Descrizione della centrale...3 1.2 Caratteristiche

Dettagli

MANUALE - PROFIBUS DP

MANUALE - PROFIBUS DP MANUALE - PROFIBUS DP Le valvole Heavy Duty Multimach - Profibus DP consentono il collegamento di isole HDM ad una rete Profibus. Conformi alle specifiche Profibus DP DIN E 19245, offrono funzioni di diagnostica

Dettagli

2D. LE TASTIERE DI COMANDO E I PUNTI CHIAVE

2D. LE TASTIERE DI COMANDO E I PUNTI CHIAVE EDINTEC S.R.L. Viale Umbria, 24 20090 Pieve Emanuele (MI) Tel. 02 91988336 - www.gladiusnet.it - info@gladiusnet.it 2D. LE TASTIERE DI COMANDO E I PUNTI CHIAVE La centrale TP8-64 permette il collegamento

Dettagli

Manuale di posa e installazione 24807470/12-11-2014

Manuale di posa e installazione 24807470/12-11-2014 24807470/12-11-2014 Manuale di posa e installazione 1. CARATTERISTICHE Ogni singolo fascio è formato da due raggi paralleli distanti 4 cm, questo sistema consente di eliminare tutti i falsi allarmi dovuti

Dettagli

7.10 FINE PROGRAMMAZIONE Connettore Antenna GSM ACCESO LED MODULO GSM Connettore SIM LED Alimentazione periferiche INSERITO ANOMALIA PROGR. TECNICA 0) FINE PROGRAM. ESCLUSO MODULO GSM PROGR. TECNICA 0)

Dettagli

DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE

DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE La centrale è stata realizzata per permettere l installazione di un sistema d allarme dove non è possibile, o non si ritenga opportuno per vari

Dettagli

BW052 BW104 BW154 BW204 BW254 Barriere wireless a raggi infrarossi per porte e finestre (0,5 1 1,5 2 2,5 m)

BW052 BW104 BW154 BW204 BW254 Barriere wireless a raggi infrarossi per porte e finestre (0,5 1 1,5 2 2,5 m) PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS BPT Spa Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) - Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it BW052 BW104 BW154 BW204 BW254 Barriere

Dettagli

Sirena Autoalimentata Per Esterno

Sirena Autoalimentata Per Esterno MANUALE INSTALLATORE Vers. 0.14 del 27/05/2013 lr Sirena Autoalimentata Per Esterno SIR3000PLUS SICURIT Alarmitalia S.p.A. Via Gadames, 91 20151 MILANO Tel. 0039.02.38070.1 r.a. Fax 0039.02.3088067 www.sicurit.com

Dettagli

Simply8. Manuale d uso. v. 1.0. Cod. 27951. Centrale filare Simply8. High

Simply8. Manuale d uso. v. 1.0. Cod. 27951. Centrale filare Simply8. High Simply8 Cod. 27951 Centrale filare Simply8 High Manuale d uso v. 1.0 INTRODUZIONE Zone di allarme temporizzabili e parzializzabili con linee configurabili come N.C., N.A., bilanciate e ad impulsi (es.

Dettagli

CENTRALI MODELLO Techno32 88 200 DIN Manuale Installatore Versione 4.1 COLLEGAMENTI

CENTRALI MODELLO Techno32 88 200 DIN Manuale Installatore Versione 4.1 COLLEGAMENTI CENTRALI MODELLO Techno32 88 200 DIN Manuale Installatore Versione 4.1 COLLEGAMENTI By Alarmsystems Srl E-mail: Web: info@technolife.it www.technolife.it Rev. 4.1 del 31/03/2009 Vers. Software 4.1 Dichiarazione

Dettagli

ISTRUZIONE TECNICA. CENTRALI 5 e 10 ZONE. Rev.B

ISTRUZIONE TECNICA. CENTRALI 5 e 10 ZONE. Rev.B ISTRUZIONE TECNICA CENTRALI 5 e 10 ZONE Rev.B Indice manuale tecnico Principi generali di funzionamento pag. 03 Installazione meccanica. pag. 06 Descrizione del frontale della centrale pag. 08 Chiave elettromeccanica.

Dettagli

Rivelatori di fughe gas Serie CIVIC1 - CIVIC4

Rivelatori di fughe gas Serie CIVIC1 - CIVIC4 Rivelatori di fughe gas Serie - Caratteristiche principali - Adatti per applicazioni domestiche e industriali. - Funzionamento mediante elettronica con autodiagnostica. - Collegabili fino a 4 sensori IP44

Dettagli

EUROPANEL II EUROPANEL II H

EUROPANEL II EUROPANEL II H AVS ELECTRONICS Curtarolo (Padova) MANUALE GENERALE DI INSTALLAZIONE E DI PROGRAMMAZIONE EUROPANEL II EUROPANEL II H AZIENDA CON SISTEMA QUALITA CERTIFICATO ISO9001-1 - EUROPANEL II l Centrale a microprocessore

Dettagli

Manuale di installazione

Manuale di installazione LMLM-IP Manuale di installazione Le informazioni incluse in questo manuale sono di proprietà APICE s.r.l. e possono essere cambiate senza preavviso. APICE s.r.l. non sarà responsabile per errori che potranno

Dettagli

INTERFACCIA SERIALE RS232PC

INTERFACCIA SERIALE RS232PC PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS BPT Spa Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) - Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it STARLIGHT INTERFACCIA SERIALE RS232PC STARLIGHT

Dettagli

Interfaccia EIB - centrali antifurto

Interfaccia EIB - centrali antifurto Interfaccia EIB - centrali antifurto GW 20 476 A 1 2 3 1 2 3 4 5 Terminali bus LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione indirizzo fisico Cavo di alimentazione linea seriale Connettore

Dettagli

1019 E CENTRALE POLIFUNZIONALE DI GESTIONE ALLARMI MANUALE DI INSTALLAZIONE

1019 E CENTRALE POLIFUNZIONALE DI GESTIONE ALLARMI MANUALE DI INSTALLAZIONE 1019 E CENTRALE POLIFUNZIONALE DI GESTIONE ALLARMI MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE NO. TM0011 1 Pagine Preliminari: I numeri in grassetto identificano la sezione di accesso: 1 area incendio, 2 area intrusione,

Dettagli

LE PERIFERICHE BUS. opis / auxi / auxi relè / radius / imago / divide

LE PERIFERICHE BUS. opis / auxi / auxi relè / radius / imago / divide LE PERIFERICHE BUS opis / auxi / auxi relè / radius / imago / divide Moduli di espansione serie auxi / auxi relè codice prodotto KSI2300000.300 KSI2300001.300 SICUREZZA CERTIFICATA EN50131-1 GRADO 3 36

Dettagli

Manuale di installazione ALM-W002

Manuale di installazione ALM-W002 Manuale di installazione ALM-W002 ALM-W002 Sirena via radio - Manuale di installazione Tutti i dati sono soggetti a modifica senza preavviso. Conforme alla Direttiva 1999/5/EC. 1. Introduzione ALM-W002

Dettagli

LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008. GR868ONDA Art.: MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY

LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008. GR868ONDA Art.: MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 GR868ONDA Art.: 4072 MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY SOMMARIO 1 Generalità...3 2 Caratteristiche Tecniche...3 3 Avvertenze...3

Dettagli

MS93. Microfono selettivo Manuale d installazione Versione 1.0. Codice Manuale: MARG032

MS93. Microfono selettivo Manuale d installazione Versione 1.0. Codice Manuale: MARG032 MS93 Microfono selettivo Manuale d installazione Versione 1.0 Codice Manuale: MARG032 INDICE 1. GENERALITA' 1 2. DESCRIZIONE D'APPARATO 1-7 3. INSTALLAZIONE 8-11 4. CARATTERISTICHE TECNICHE 12-13 Indice

Dettagli

Convertitore di linea

Convertitore di linea Convertitore di linea PSTN-GSM. Manuale Installatore Versione 1.1 Indice 1. Introduzione... 3 2. Installazione... 3 2.1. Alimentazione.... 3 2.2. Linea telefonica analogica.... 4 2.3. Led di stato....

Dettagli

1 Vademecum per lettore ACR-1001 (Rosslare AC-215): installazione hardware

1 Vademecum per lettore ACR-1001 (Rosslare AC-215): installazione hardware 1 Vademecum per lettore ACR-1001 (Rosslare AC-215): installazione hardware Il seguente diagramma è un esempio di sistema di controllo accessi con il software Veritrax AS-215 e i controllori AC- 215. 1.1

Dettagli

BARRIERA PERIMETRALE A INFRAROSSI A DOPPIA OTTICA ART. 30008303

BARRIERA PERIMETRALE A INFRAROSSI A DOPPIA OTTICA ART. 30008303 BARRIERA PERIMETRALE A INFRAROSSI A DOPPIA OTTICA ART. 30008303 Manuale di posa e installazione Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta S. Lorenzo (Bergamo) http://www.comelitgroup.com e-mail:commerciale.italia@comelit.it

Dettagli

Per approfondimenti, www.silentron.com oppure silentron@silentron.it. Silentron spa

Per approfondimenti, www.silentron.com oppure silentron@silentron.it. Silentron spa Presente da oltre 30 anni sul mercato dei sistemi di allarme senza fili, Silentron s.p.a. ha considerato e deciso di entrare nel mercato dei sistemi cablati. Per l Azienda si tratta di un rinnovamento

Dettagli

DUAL SYSTEM BEGHELLI INTELLIGENT CENTRALE INTELLIGENT DUAL SYSTEM INSTALLAZIONE ISTRUZIONI PER L USO L SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE

DUAL SYSTEM BEGHELLI INTELLIGENT CENTRALE INTELLIGENT DUAL SYSTEM INSTALLAZIONE ISTRUZIONI PER L USO L SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE INTELLIGENT DUAL SYSTEM BEGHELLI SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE CENTRALE INTELLIGENT DUAL SYSTEM ISTRUZIONI PER L USO L E L INSTL INSTALLAZIONE INDICE COS È INTELLIGENT DUAL SYSTEM BEGHELLI pag.

Dettagli

Manuale utente. MIra. venitem.com

Manuale utente. MIra. venitem.com Manuale utente MIra venitem.com INDICE TASTIERA 1. Segnalazione sulla tastiera 2. Segnalazione sul display durante il normale funzionamento 3. Segnalazione sul display dopo la digitazione di un Codice

Dettagli

Centrale via filo ad 8 zone

Centrale via filo ad 8 zone Note Centrale via filo ad 8 zone Sommario Pagina 1.0. Descrizione... 2 2.0. Installazione... 3 3.0. Collegamenti... 4 4.0. Collegamento alla rete... 7 4.1. Sostituzione fusibile di rete... 7 4.2. Presa

Dettagli

CENTRALE C16 MANUALE TECNICO

CENTRALE C16 MANUALE TECNICO CENTRALE C16 MANUALE TECNICO Per INSTALLAZIONE E USO INGRESSO DEL MENU' TECNICO LETTURA EVENTI MENU INGRESSI Voci di Menù TECNICO (3.7) Area Ingressi Funz. Ingressi Tipo Ingressi Uscita Ingressi CENTRALE

Dettagli

Slot di alloggiamento per memoria aggiuntiva Memoblock. Contatto di allarme normalmente chiuso. 1000ohm 1000ohm 1000ohm

Slot di alloggiamento per memoria aggiuntiva Memoblock. Contatto di allarme normalmente chiuso. 1000ohm 1000ohm 1000ohm Tasto di Programmazione, se premuto a scheda alimentata serve per variare la velocità di baud rate, se premuto in fase di prima alimentazione, abilita la funzione di aggiornamento del firmware (vedere

Dettagli

TP8-88. Sistema Bus ad architettura espandibile da 8 a 88 zone. Tele-programmabile e tele-gestibile.

TP8-88. Sistema Bus ad architettura espandibile da 8 a 88 zone. Tele-programmabile e tele-gestibile. Sistema Bus ad architettura espandibile da 8 a 88 zone. Tele-programmabile e tele-gestibile. Ingressi CONVENTIONAL* ZONE BUS SENSOR BUS CPU 8 No ESP 4IN 4 8 STD 8 No 4 8 ALM8 4 PLUS Configurazione di sistema

Dettagli

MCA 808GSM. Centrale Allarme 8 zone. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione

MCA 808GSM. Centrale Allarme 8 zone. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione MCA 808GSM Centrale Allarme 8 zone Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione Il codice di default è 67890 All accensione La centrale effettua una serie di TEST. Tali Test sono evidenziati dall

Dettagli

GPS ANTIFURTO SATELLITARE KINGSAT-ITALIA Manuale installazione

GPS ANTIFURTO SATELLITARE KINGSAT-ITALIA Manuale installazione INSTALLAZIONE DISPONIBILE ANCHE L APPLICAZIONE PER ANDROID. SCARICABILE DAL MARKET SOTTO LA VOCE KINGSAT! 1 DESCRIZIONE DISPOSITIVO 1. Connettore antenna GSM 2. Slot scheda SIM operatore telefonico 3.

Dettagli

SECURCOMB PSTN. Combinatore telefonico via filo

SECURCOMB PSTN. Combinatore telefonico via filo SECURCOMB PSTN Combinatore telefonico via filo COMPLIMENTI PER L'ACQUISTO DI QUESTO PRODOTTO SECURCOMB è totalmente gestito dal menù vocale e quindi il suo utilizzo è molto semplice ed intuitivo. Si consiglia

Dettagli

Sirena autoalimentata autoprotetta WLINK con lampeggiatore

Sirena autoalimentata autoprotetta WLINK con lampeggiatore Doc7Awlink Firmware 1.00 Evo Wlink Sirena autoalimentata autoprotetta WLINK con lampeggiatore Evo Wlink, di seguito abbreviata Evo, è una sirena per esterni autoalimentata autoprotetta su protocollo WLINK

Dettagli

MANUALE INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE ALM-6818/6819

MANUALE INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE ALM-6818/6819 MANUALE INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE ALM-6818/6819 Manuale installazione e programmazione v1.2/12 1 Sistema Solar Defender In questa guida sono contenute le specifiche essenziali di installazione e configurazione

Dettagli

serie Prima Prima OP - Classica

serie Prima Prima OP - Classica MANUALE DI MONTAGGIO ED INSTALLAZIONE PER ELETTROPISTONI serie Prima Prima OP - Classica OPERA s.r.l. via Portogallo, 43 41122 MODENA ITALIA - Tel. 059/451708 Fax 059/451697 e-mail: info@opera-access.it

Dettagli

ifish64gsm MANUALE D USO MHz CENTRALE RADIO 64 ZONE CON GSM. Italian Quality Cod. 25735 CARATTERISTICHE TECNICHE

ifish64gsm MANUALE D USO MHz CENTRALE RADIO 64 ZONE CON GSM. Italian Quality Cod. 25735 CARATTERISTICHE TECNICHE ifish64gsm Cod. 25735 CENTRALE RADIO 64 ZONE CON GSM. 868 MHz MANUALE D USO CARATTERISTICHE TECNICHE - Trasmettitore ibrido con filtro SAW 868 MHz. - Alimentazione con batteria al litio da 3,6 V 1Ah con

Dettagli

ALTRI DISPOSITIVI DEL SISTEMA. Rivelatore volumetrico ad IR passivo

ALTRI DISPOSITIVI DEL SISTEMA. Rivelatore volumetrico ad IR passivo Rivelatore volumetrico ad IR passivo MODIFICHE PER IMPIANTO A 4 ZONE La centrale Sch.1057/008 è preimpostata per raggruppare i rivelatori in 3 zone (ad esempio Zona giorno, Zona notte e Garage). Anche

Dettagli

BALMORAL 5+ NEOL. Manuale di Installazione & Programmazione. Installation & Programming Guide. Manuale di Installazione e Programmazione 1

BALMORAL 5+ NEOL. Manuale di Installazione & Programmazione. Installation & Programming Guide. Manuale di Installazione e Programmazione 1 Installation & Programming Guide BALMORAL 5+ NEOL Manuale di Installazione & Programmazione Questo porodotto è conforme alla direttiva EC 89/ 336/EEC sulla Compatibilità Elettromagnetica. Manuale di Installazione

Dettagli

Note di Montaggio TELxxY

Note di Montaggio TELxxY TEL11S.. se Ä inserito nella scatola, svitare le tre viti estrarre il circuito TEL11S.. Inserire La sim da mettere nel telecontrollo in un Telefono cellulare, togliere il PIN e cancellare dalla rubrica

Dettagli

GUIDA INSTALLAZIONE NB-AFW1

GUIDA INSTALLAZIONE NB-AFW1 GUIDA INSTALLAZIONE NB-AFW1 Il nebbiogeno NB-AFW1 è stato realizzato per evitare furti di preziosi e di valori emettendo nellʼintera area protetta unʼimpenetrabile nuvola di nebbia. Eʼ inoltre stato creato

Dettagli

Manuale PC. MIra SEMPLICEMENTE SICUREZZA SIMPLY SECURITY. venitem.com

Manuale PC. MIra SEMPLICEMENTE SICUREZZA SIMPLY SECURITY. venitem.com Manuale PC MIra SEMPLICEMENTE SICUREZZA SIMPLY SECURITY venitem.com 2 venitem.com INDICE COLLEGAMENTO DEL CAVO TRA CENTRALE E PC ABILITARE LA CENTRALE PER IL COLLEGAMENTO AVVIARE IL COLLEGAMENTO MENU DI

Dettagli

5000 Centrale di allarme via radio 38 zone

5000 Centrale di allarme via radio 38 zone 5000 Centrale di allarme via radio 38 zone La centrale è stata realizzata per permettere l installazione di un sistema d allarme dove non è possibile, o non si ritenga opportuno per vari motivi, passare

Dettagli

CENTRALI ANTINTRUSIONE MANUALE D INSTALLAZIONE

CENTRALI ANTINTRUSIONE MANUALE D INSTALLAZIONE CENTRALI ANTINTRUSIONE MANUALE D INSTALLAZIONE Italiano English EN IT INDICE 1 SIMBOLI E GLOSSARIO... PAG. 4 2 CONDIZIONI DI UTILIZZO... PAG. 4 3 IMPORTANTE PER LA SICUREZZA... PAG. 4 3.1 DESCRIZIONE D

Dettagli

TASTIERA CODIFICATA PER SERRATURE

TASTIERA CODIFICATA PER SERRATURE CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO HAA85 TASTIERA CODIFICATA PER SERRATURE (cod.haa85) 1. INTRODUZIONE Sistema dotato di doppia uscita a relè per controllo accessi e altre applicazioni destinate alla sicurezza.

Dettagli

DS 1061-002E LBT 8149 CENTRALE MULTIFUNZIONE. Sch. 1061/004 - /006

DS 1061-002E LBT 8149 CENTRALE MULTIFUNZIONE. Sch. 1061/004 - /006 DS 1061-002E LBT 8149 CENTRALE MULTIFUNZIONE Sch. 1061/004 - /006 Manuale Installazione e Programmazione IndICE 1. Descrizione generale... 3 1.1 Architettura del sistema... 3 1.2 Rappresentazione del sistema

Dettagli

WIN6. Limitatore di carico. Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme.

WIN6. Limitatore di carico. Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme. WIN6 Limitatore di carico Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme. Limitazione del carico a doppia sicurezza mediante connessione di 2 unità. Limitazione

Dettagli

DS1 SL MANUALE DI INSTALLAZIONE HOME SECURITY SYSTEM HOME SECURITY SYSTEM

DS1 SL MANUALE DI INSTALLAZIONE HOME SECURITY SYSTEM HOME SECURITY SYSTEM DS1 SL MANUALE DI INSTALLAZIONE HOME SECURITY SYSTEM HOME SECURITY SYSTEM Introduzione Grazie per aver preferito il nostro prodotto. La centrale wireless DS1 SL è uno dei migliori antifurti disponibili

Dettagli

CP4 PLUS E CP4 PLUS RM Armadi a parete per schede di rivelazione gas SICOR

CP4 PLUS E CP4 PLUS RM Armadi a parete per schede di rivelazione gas SICOR SICUREZZA COMPAGNIA RIUNITE S.p.A. Manuale d uso CP4 PLUS E CP4 PLUS RM Armadi a parete per schede di rivelazione gas SICOR SICOR S.p.A. Sede Comm. Amm.: Via Pisacane N 23/A 20016 Pero (MI) Italia Tel.

Dettagli

Sistema di trasmissione allarmi su coassiale

Sistema di trasmissione allarmi su coassiale Sistema di trasmissione allarmi su coassiale Sistema trasmissione allarmi ZVA-AV18T/R 25/07/2011- G160/1/I Caratteristiche principali Trasmissione Il sistema ZVA-AV18 utilizza lo stesso mezzo di trasmissione,

Dettagli

Safety. Elettromagneti di Sicurezza Antipanico

Safety. Elettromagneti di Sicurezza Antipanico r l l - R 2 Elettromagneti di Sicurezza Antipanico Elettromagnete MICRO Versione: da infilare Corpo in acciaio inox protetto contro l'umidità Dimensioni del corpo: mm. 170 x 32 x 24 Dimensioni totali con

Dettagli

5005 MiniSILENT MINISISTEMA DI ALLARME SENZA FILI

5005 MiniSILENT MINISISTEMA DI ALLARME SENZA FILI 5005 MiniSILENT MINISISTEMA DI ALLARME SENZA FILI La SILENTRON ringrazia per aver scelto il nostro sistema di allarme senza fili: esso proteggera la Vostra proprieta, segnalando intrusioni indesiderate

Dettagli

Espansore di ingressi per antifurto filare GW10946 MANUALE TECNICO

Espansore di ingressi per antifurto filare GW10946 MANUALE TECNICO Espansore di ingressi per antifurto filare MANUALE TECNICO PER L INSTALLATORE: AVVERTENZE Attenersi scrupolosamente alle normative operanti sulla realizzazione di impianti elettrici e sistemi di sicurezza,

Dettagli

CPT2. Centrale antifurto 2 zone MANUALE PER L'UTENTE EMC 89/336 CEE

CPT2. Centrale antifurto 2 zone MANUALE PER L'UTENTE EMC 89/336 CEE ITALIANO ITALIANO CPT2 Centrale antifurto 2 zone MANUALE PER L'UTENTE EMC 89/336 CEE CPT2 - Manuale per l'utente Indice Capitolo 1 Introduzione 3 1.1 Descrizione della centrale...3 1.2 Caratteristiche

Dettagli

Dualcom-8. Manuale istruzioni. Centrale d allarme tele gestibile con combinatori Telefonici GSM - PSTN integrati ITALIANO

Dualcom-8. Manuale istruzioni. Centrale d allarme tele gestibile con combinatori Telefonici GSM - PSTN integrati ITALIANO Dualcom-8 Centrale d allarme tele gestibile con combinatori Telefonici GSM - PSTN integrati Manuale istruzioni TRE i SYSTEMS S.r.l. Via del Melograno N. 13-00040 Ariccia, Roma Italy Tel:+39 06 97249118

Dettagli